Threads: test per i trending topics negli Stati Uniti

Threads: test per i trending topics negli Stati Uniti

Meta ha avviato i test (solo negli USA) per la funzionalità che permette di visualizzare gli argomenti più popolari nelle ricerche e nel feed For You.
Threads: test per i trending topics negli Stati Uniti
Meta ha avviato i test (solo negli USA) per la funzionalità che permette di visualizzare gli argomenti più popolari nelle ricerche e nel feed For You.

Mark Zuckerberg ha annunciato l’avvio dei test per i trending topics su Threads. Gli utenti vedranno l’elenco degli argomenti più popolari del giorno. La novità è al momento disponibile sono in inglese negli Stati Uniti. Sarà accessibile in altri paesi e lingue nelle prossime settimane.

I trending topics sono una delle funzionalità più note di X. Molti utenti che hanno abbandonato il social network di Elon Musk chiedevano l’introduzione degli “argomenti di tendenza” anche su Threads. Meta ha ora soddisfatto la richiesta, ma la novità potrebbe avere qualche effetto collaterale.

I “today’s top topics” (argomenti più popolari del giorno), come li ha definiti Zuckerberg, verranno mostrati nei risultati delle ricerche e nel feed For You (Per Te). Nel primo caso è visualizzato un elenco di cinque argomenti, mentre nel secondo c’è un carosello orizzontale.

Threads trending topics

Adam Mosseri ha spiegato che gli argomenti sono selezionati dall’intelligenza artificiale, in base alle interazioni degli utenti. Un team di “content specialist” esaminerà gli argomenti per evitare duplicati e confusione. Ovviamente verranno esclusi quelli che violano le linee guida del servizio.

Meta ha confermato che tra gli argomenti di tendenza ci possono essere anche contenuti politici. Ciò sembra quindi contraddire la limitazione relativa ai suggerimenti. Essendo un test è probabile che eventuali discussioni troppo “accese” vengano eliminate dall’elenco.

La settimana scorsa sono stati avviati i test per la funzionalità che permette di salvare i post (segnalibri), come è possibile su Instagram.

Fonte: TechCrunch
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 13 feb 2024
Link copiato negli appunti