TikTok potrebbe doverti dei soldi

TikTok potrebbe doverti dei soldi

In seguito ad una class action, TikTok dovrà rimborsare i suoi utenti: ecco quali sono i requisivi per fare richiesta.
In seguito ad una class action, TikTok dovrà rimborsare i suoi utenti: ecco quali sono i requisivi per fare richiesta.

Lo sapevi che TikTok potrebbe doverti dei soldi? Nell’ottobre dello scorso anno, la Corte Federale dell’Illinois ha concordato un’approvazione preliminare per un risarcimento da ben 92 milioni di dollari in seguito ad una class action nei confronti della popolare app. Secondo l’accusa, TikTok avrebbe violato la privacy degli utenti raccogliendone i dati sensibili per tracciarli e indirizzare annunci pubblicitari mirati. ByteDance, la multinazionale che gestisce l’applicazione, nel 2021 aveva accettato di pagare 92 milioni di dollari: ciò significa che gli utenti TikTok qualificati al risarcimento potrebbero ricevere la propria parte entro il 2022.

Purtroppo quella di TikTok non è una storia isolata. Sono tante, infatti, le applicazioni e le piattaforme che fanno un uso non consono dei nostri dati, violando la nostra privacy. Per questo motivo il consiglio degli esperti è quello di proteggersi con appositi software che possano salvaguardare i nostri dati più sensibili. Un esempio è Panda Dome Premium 2022, un’eccellente protezione dalle insidie del web e ora in promozione al 50% di sconto

TikTok: come ottenere il risarcimento

TikTok ti deve dei soldi? Chiunque sia interessato a partecipare alla class action, ha meno di due mesi di tempo per agire: il portale (raggiungibile a questo link) chiuderà infatti il 1° marzo 2022. Dopo quella data, non sarà più possibile inviare la propria richiesta.

Requisito fondamentale è essere residente negli Stati Uniti e avere iniziato ad utilizzare TikTok prima del 30 settembre 2021. In particolare, gli utenti che vivono nello Stato dell’Illinois avranno diritto ad un massimo di 6 volte l’importo dovuto. TikTok ha un bacino di utenza molto vasto, perciò più persone presenteranno un modulo di richiesta, minore sarà il risarcimento, che dovrebbe arrivare una volta che il tribunale avrà ricevuto una decisione finale. Purtroppo per chi risiede in Europa, non vi è possibilità di inviare una richiesta.

Ciò non significa, però, che dobbiamo rinunciare alla nostra privacy. Salvaguardare i propri dati sensibili è di fondamentale importanza quando si parla del mondo del web, dove cyber criminalità (sempre più in aumento) e malintenzionati sono sempre dietro l’angolo, se non si presta la dovuta attenzione. Un metodo eccellente per difendersi dalle minacce della rete – oltre a tenere sempre gli occhi aperti – è affidarsi ad un buon antivirus.

Un esempio? Panda Dome Premium 2022. Si tratta di un ottimo software dalle diverse funzionalità per assecondare le esigenze di tutti. Fra le più importanti troviamo: protezione contro virus e cyber attacchi, Premium VPN per navigare online in modo anonimo, Parental Control per controllare le attività dei più piccoli e Cleanup, per migliorare la velocità e le prestazioni del dispositivo. Inoltre, avrai a tua disposizione supporto illimitato 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per qualsiasi esigenza tecnica. Al momento Panda Dome Premium 2022 si trova in promozione al 50% di sconto, ovvero soltanto 59,49 euro all’anno.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 21 gen 2022
Link copiato negli appunti