TIMVISION cambia pelle: le novità del restyling

TIMVISION cambia pelle: le novità del restyling

Tra pochi giorni farà il suo debutto ufficiale la nuova versione di TIMVISION: ecco le novità in arrivo per la piattaforma di streaming.
Tra pochi giorni farà il suo debutto ufficiale la nuova versione di TIMVISION: ecco le novità in arrivo per la piattaforma di streaming.

Come anticipato ai clienti TIM nelle fatture dei mesi scorsi, è in arrivo una nuova versione della piattaforma TIMVISION. Porterà con sé novità riguardanti non solo l’interfaccia, ma anche le funzionalità del servizio, introdotte con l’obiettivo di migliorare l’esperienza di visione. Vediamo nel dettaglio quali sono i cambiamenti annunciati.

La nuova versione di TIMVISION è alle porte

Anzitutto, sarà possibile creare fino a 10 profili diversi, permettendo così a tutti i membri della famiglia di organizzare al meglio i contenuti preferiti. Ai più piccoli si potranno assegnare quelli di tipo KIDS, con limitazioni basate sull’età per l’accesso a film e serie TV.

La nuova versione di TIMVISION

Ancora, debutta la sezione I miei contenuti composta da playlist personalizzate, dalla lista di quanto visto di recente, dagli acquisti e dai noleggi. Troverà inoltre posto la Guida TV con i palinsesti dei sette giorni successivi, con funzionalità ZAP e Picture-in-Picture per passare rapidamente da un canale all’altro e per non interrompere la riproduzione mentre si fa altro su PC, smartphone e tablet. Abilitata anche la visione contemporanea di più programmi.

La squadra di TIMVISION avvisa che l’aggiornamento avverrà a partire da metà novembre, ma non per tutti gli utenti nello stesso momento. Fino al completamento del passaggio si potrebbe verificare una mancata sincronizzazione delle playlist e della funzione Continua a guardare. Previste inoltre interruzioni per l’accesso al Videostore dove acquistare e noleggiare contenuti.

Dispositivi compatibili (e non)

Per l’elenco dei dispositivi compatibili con la nuova versione della piattaforma rimandiamo alle pagine del sito ufficiale. Di seguito, quelli non più supportati.

  • Smart TV Samsung: modelli fino al 2018 con sistema operativo Tizen e Orsay;
  • Smart TV LG: modelli fino al 2019 con sistema operativo inferiore a webOS 5;
  • Smart TV LG Netcast;
  • Smart TV Hisense: modelli fino al 2020;
  • Android e Android TV con sistema operativo inferiore alla versione 7.0;
  • Apple TV con sistema operativo inferiore a tvOS 14.0;
  • iPhone e iPad con sistema operativo inferiore a iOS 14;
  • decoder TIMVISION senza sistema operativo Android.

Nessun problema con la linea Google Chromecast e con la gamma Amazon Fire TV. Si ricorda infine che l’applicazione di TIMVISION continuerà a essere accessibile tramite Web all’indirizzo timvision.it.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Fonte: TIMVISION
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 9 nov 2022
Link copiato negli appunti