Transazioni a luci rosse fuori da PayPal

Decisione controversa quella assunta dalla maggiore tra le società delle transazioni online americane. Giustificata da problemi di garanzia, la mossa opera una discriminazione


San Jose (USA) – Ora che è nelle mani di eBay , che la possiede, PayPal può anche decidere di rinunciare a gestire transazioni che abbiano per oggetto beni (video ecc.) a luci rosse.

Fino ad oggi PayPal ha consentito al compratore di questo genere di oggetti su siti convenzionati con il suo servizio, di conservare il proprio anonimato. L’acquirente, infatti, registrato con PayPal, non è obbligato a cedere i suoi dati direttamente al venditore. Anche per questo sono moltissimi i siti a luci rosse che per le proprie transazioni hanno scelto di convenzionarsi con PayPal.

Nelle prossime settimane PayPal non sarà più disponibile per transazioni legate all’accesso a immagini digitali e, entro il 12 giugno, la cosa varrà anche per video, libri, DVD, oggettistica a sfondo erotico e via dicendo.

La mossa dell’azienda, che ricalca analoghe decisioni prese anche da altri enti transattivi, avrà di certo ripercussioni sul suo fatturato: occorre considerare infatti che il commercio elettronico a luci rosse non ha mai conosciuto un calo ma, negli anni, non ha fatto che aumentare il suo valore, con conseguenze a cascata su tutti gli operatori del porno e delle transazioni online.

Da eBay ora si sostiene che la decisione si deve al fatto che sono troppe le frodi nel settore che coinvolgono i commercianti di articoli per adulti e che di conseguenza finiscono per coinvolgere anche PayPal. Ma è inevitabile che molte imprese del porno che hanno iniziato a commentare la questione si sentano discriminate: spesso proprio in PayPal piccoli produttori e rivenditori avevano risposto interamente le proprie speranze commerciali online.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Spam con Dialer
    Una curiosità: in questo periodo arrivano un sacco di mail che invitano a siti adult con dialer. Ovviamente su Tripod o altri hosting free.Ma possibile che anche se non si becca il mittente della mail, non si riesca a beccare l'intestatario del dialer?? Ci sarà un intestatario......O come il solito bisogna aspettare Le Iene o Striscia????
  • Anonimo scrive:
    Aficionado della Id?
    Cormack o Carmack?
    • poetazzo scrive:
      Re: Aficionado della Id?
      speriamo non sia mr doom ehheheh comuqnue so proprio contnerto che abbiano inculato qualke spammer
Chiudi i commenti