Truffe online: come scovarle in soli 5 punti

Truffe online: come scovarle in soli 5 punti

Le truffe online sono all'ordine del giorno e riconoscerle a vista d'occhio potrebbe non essere così semplice. Ecco quindi 5 consigli utili.
Le truffe online sono all'ordine del giorno e riconoscerle a vista d'occhio potrebbe non essere così semplice. Ecco quindi 5 consigli utili.

Oltre ad essere una delle aziende produttrici dei migliori software per la protezione online, Kasperky propone giornalmente alcuni consigli utili per cercare di evitare il più possibile di incombere in software, siti o truffe online che potrebbero danneggiare la salute del proprio computer e, ovviamente, anche la propria privacy. In particolare, oggi andremo a vedere quelli che potrebbero rappresentare cinque segnali del fatto che ci si trovi difronte ad una truffa online. In questi casi ovviamente, un possibile aiuto potrebbe arrivare direttamente da Kaspersky e dai suoi software per la sicurezza online, ora in sconto fino al 60%.

Come riconoscere e difendersi dalle truffe online

Partiamo subito con l'analisi dei cinque punti individuali da Kaspersky. Prima di tutto, bisogna individuare la tipologia di truffatore che ci si palesa difronte. Ne esistono in genere due tipologie differenti: colui che tenta di ingolosire la vittima tramite promesse di denaro (bitcoin, premi in denaro o altro), oppure colui che prova ad ingannare l'utente dicendo di disporre di informazioni o video personali. In entrambi i casi, si tratterà, con ogni probabilità, di truffe online.

criptovalute-pericolo-twitter-truffe-online-svuota-portafoglio

Un altro campanello d'allarme scatta nel momento in cui il truffatore prova a delineare delle scadenze, del tipo: “se non fai questa cosa entro domani, pubblicheremo le tue informazioni online”. La scadenza è molto spesso utilizzata per tentare di infondere più paura e soprattutto dubbi a riguardo.

Un modo per riconoscere le truffe online è anche quello relativo all'attenzione ai dettagli. Quando si ricevere una mail truffa, bisogna sempre studiare profondamente il messaggio, poiché molto spesso vengono fatti errori grammaticali, o vengono utilizzati loghi dalla risoluzione scadente.

Gli ultimi due punti invece, concentrano l'attenzione sulle azioni compiute dall'utente. Una mail truffa potrebbe infatti richiedere alla vittima di compilare un modulo online, modificare la password del proprio account, offrire una piccola donazione in beneficenza o altro ancora. In realtà, cliccando sui link presenti nel messaggio, si ricadrà, nella maggior parte dei casi, in classiche truffe online.

Qualche consiglio da seguire però, potrebbe non bastare per riconoscere i truffatori più esperti. Per questo motivo, vi consigliamo di considerare anche i software offerti da Kaspersky, oggi ancora disponibili con il 60% di sconto.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.
10 01 2022
Link copiato negli appunti