Trump supporta Oracle: vuole che compri TikTok

Trump è pronto a sostenere Oracle, nel momento in cui dovesse decidere di acquisire parte delle attività di TikTok, non solo quelle in USA.
Trump è pronto a sostenere Oracle, nel momento in cui dovesse decidere di acquisire parte delle attività di TikTok, non solo quelle in USA.

Solo ieri, vi abbiamo raccontato che Oracle era probabilmente in lizza per l’acquisizione di parte del business di TikTok, non solo quello relativo agli Stati Uniti. Tuttavia, a differenza delle intenzioni di Microsoft, a riguardo dell’interesse della compagnia californiana non avevamo conferme ufficiali. Adesso però non ci sono più dubbi: è stato direttamente Trump ad esprimere pieno supporto alla possibile acquisizione di TikTok da parte di Oracle.

Oracle, acquisizione TikTok: la benedizione di Trump

Durante un comizio che si è tenuto nelle scorse ore in Arizona, al presidente degli Stati Uniti sono stati chiesti dei commenti circa la possibilità che Oracle possa acquisire una parte delle attività di TikTok. La reazione di Trump non è stata nemmeno troppo diplomatica:

Penso che il suo proprietario sia un ragazzo straordinario, una persona straordinaria. Penso che Oracle sarebbe certamente qualcuno in grado di gestirlo.

Ed in effetti, qualcosa a legare Larry Ellison – CEO di Oracle – e il Tycoon c’è: Ellison è un grande sostenitore dell’amministrazione Trump e ormai è chiaro che la simpatia è reciproca.

Intanto, il conto alla rovescia per TikTok continua: ByteDance, attuale proprietario della piattaforma social, dovrà cedere tutti i suoi business statunitensi entro il 15 settembre. Dunque, che sia Microsoft oppure Oracle, qualcuno dovrà acquisire il social network dei mini video per evitare il ban dagli USA.

Diversamente, resta sempre la possibilità di fare come Trump e iscriversi su Triller.

Fonte: GSM Arena
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

19 08 2020
Link copiato negli appunti