TweetDeck solo per gli abbonati a Twitter Blue (update)

TweetDeck solo per gli abbonati a Twitter Blue (update)

L'azienda californiana ha comunicato che, a partire dall'inizio di agosto, la nuova versione TweetDeck sarà accessibile solo agli abbonati Blue.
TweetDeck solo per gli abbonati a Twitter Blue (update)
L'azienda californiana ha comunicato che, a partire dall'inizio di agosto, la nuova versione TweetDeck sarà accessibile solo agli abbonati Blue.

Molti utenti hanno segnalato problemi con TweetDeck. Alcuni dipendenti di Twitter hanno confermato che sono state rimosse le API legacy per ridurre lo scraping e che presto sarà obbligatorio usare la nuova versione del client web. L’accesso sarà gratuito solo per 30 giorni, alla scadenza dei quali è necessario sottoscrivere l’abbonamento a Twitter Blue.

TweetDeck sono con Twitter Blue

Lo sviluppo della nuova versione di TweetDeck è iniziato quasi due anni fa. L’anteprima era disponibile per un gruppo limitato di utenti in tre paesi (Stati Uniti, Canada e Australia). La preview di TweetDeck 2.0 è ora accessibile a tutti, selezionando la specifica opzione nella parte inferiore sinistra.

C’è tuttavia un’importante differenza rispetto alla precedente versione. A partire dall’inizio di agosto potrà essere utilizzata solo a pagamento, ovvero dagli abbonati a Twitter Blue o dalle aziende verificate. Alla scadenza dei 30 giorni avverrà lo switch forzato a TweetDeck 2.0.

L’azienda californiana spiega che tutte le colonne verranno importate automaticamente nella nuova versione. TweetDeck 2.0 include un composer completo, Spaces, docking dei video, sondaggi e altre funzionalità. Teams (accesso condiviso) non è ancora disponibile, ma verrà ripristinato nelle prossime settimane.

Per quanto riguarda l’attuale versione del client, un dipendente di Twitter ha comunicato che i malfunzionamenti non sono dovuti al limite di lettura dei tweet, ma dall’eliminazione delle API legacy per ridurre lo scraping dei dati. Google ha invece confermato che l’obbligo di accesso per la visualizzazione dei tweet ha avuto conseguenze sull’indicizzazione. Quindi il motore di ricerca mostra un numero di link al social network nettamente inferiore.

Aggiornamento (8/07/2023): alcuni utenti hanno segnalato che la vecchia versione di TweetDeck è nuovamente funzionante e che i client di terze parti possono usare le vecchie API.

Fonte: Twitter
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 4 lug 2023
Link copiato negli appunti