Twitter saluta TweetDeck per Mac dal 2 luglio

Twitter saluta TweetDeck per Mac dal 2 luglio

Twitter ha annunciato la chiusura di TweetDeck per macOS a partire dal prossimo 2 luglio, quindi gli utenti potranno usare solo la versione web.
Twitter ha annunciato la chiusura di TweetDeck per macOS a partire dal prossimo 2 luglio, quindi gli utenti potranno usare solo la versione web.

Twitter ha comunicato che TweetDeck per Mac non sarà più disponibile dal 2 luglio. L’azienda californiana invita gli utenti a testare la nuova versione web attualmente in sviluppo, per la quale sono previsti più inviti nelle prossime settimane. In attesa di conoscere l’esito dell’acquisizione da parte di Elon Musk, Twitter ha iniziato a spostare le risorse verso progetti a breve termine per incrementare utenti e profitti.

Addio a TweetDeck per Mac

TweetDeck era stata annunciata nel 2008 come app alternativa per la gestione dell’account Twitter. Nel 2011 è stata acquisita da Twitter per 40 milioni di dollari. Qualche mese dopo sono state annunciate le versioni HTML5 per web, Windows e macOS. Le app iOS e Android sono state abbandonate nel 2013, mentre quella per Windows nel 2016. Ora tocca alla versione per macOS. Rimane quindi solo la versione web che avrà presto un’interfaccia simile a quella di Twitter.

TweetDeck per Mac funzionerà fino al prossimo 1 luglio. TweetDeck sarà solo accessibile via web. Non è chiaro quali siano i piani di Twitter per TweetDeck. Qualcuno ipotizza che possa diventare una funzionalità a pagamento di Twitter Blue. Gli utenti che non vogliono aprire un’altra scheda del browser possono sfruttare Unite per Mac, Coherence X o Tweeten. Quest’ultima è la soluzione (gratuita) migliore in quanto converte la web app in un’app nativa per Windows o macOS.

In base alle informazioni ricevute da Bloomberg, i dirigenti di Twitter avrebbero deciso di togliere risorse ai progetti di lungo termine, come Spaces, Communities e newsletter (Revue). L’intenzione è sviluppare progetti a breve termine che possano favorire l’incremento di utenti. Continua invece lo sviluppo della funzionalità Edit che permetterà di modificare il tweet dopo l’invio.

Fonte: The Verge
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 2 giu 2022
Link copiato negli appunti