Twitter, arriva la funzione per scrivere articoli lunghi

Twitter, arriva la funzione per scrivere articoli lunghi

Twitter sta sperimentando una nuova funzione grazie alla quale poter scrivere veri e propri articoli senza limitazioni di caratteri.
Twitter sta sperimentando una nuova funzione grazie alla quale poter scrivere veri e propri articoli senza limitazioni di caratteri.

Twitter è passato alla storia come servizio di microblogging, dunque, come suggerisce lo stesso termine, come uno strumento tramite il quale poter condividere post “ristretti”, inizialmente costituiti da un massimo di 140 caratteri e successivamente da 280, che è il limite attuale. Stando però a quanto emerso nel corso delle ultime ore, i piani alti della celebre piattaforma sarebbero intenzionati ad ampliare tale possibilità, permettendo agli utenti di scrivere articoli lunghi.

Twitter Articles: la nuova funzione per scrivere articoli lunghi

Al momento non vi è ancora alcun annuncio ufficiale, sia chiaro, e la feature sarebbe in fase di test. A notare per prima la cosa è stata l’esperta di tecnologia Jane Wong, la quale ha appunto scoperto la presenza di un menu nascosto nell’interfaccia Web di Twitter, dedicato ad una nuova funzione denominata “Articles”.

L’opzione, da ciò che è stato possibile verificare, dovrebbe permettere agli utenti di scrivere articoli senza doversi più limitare nel numero complessivo dei caratteri usati, così come avviene sui blog e su altre piattaforme di social networking.

Al riguardo, un portavoce di Twitter ha inviato una dichiarazione via email a CNET, facendo sapere che l’azienda è sempre alla ricerca di nuovi modi per aiutare le persone ad intraprendere e sostenere conversazioni e che presto fornirà maggiori dettagli in merito alle sue intenzioni.

Ad ogni modo, la funzionalità non è attualmente offerta su larga scala, ma non è escluso che ben presto venga resa disponibile per tutti gli account e non solo per gruppi selezionati, come di solito accade su Twitter (e altrove) quando vengono implementate e testate nuove feature.

Fonte: CNET
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 3 feb 2022
Link copiato negli appunti