Twitter e la recessione sentimentale

Drammatica flessione nel livello di felicità degli utenti del tecnofringuello. A rivelarlo è un grafico dei sentimenti sviluppato dalla University of Vermont. Che ha sfruttato quasi 50 miliardi di parole cinguettate

Roma – Un curioso grafico della felicità , realizzato da un gruppo di ricercatori della University of Vermont per fotografare i sentimenti della popolazione connessa ai social network. In particolare quella legata alla piattaforma di microblogging Twitter, che vivrebbe una drammatica flessione nel livello medio di soddisfazione nella vita .

“Sembra che la felicità stia progressivamente sparendo”, hanno commentato gli autori della ricerca statunitense. Il trend negativo sarebbe esploso nella prima parte di questo 2011, osservato dall’ateneo del Vermont a partire da 46 miliardi di parole cinguettate da 63 milioni di utenti in tutto il mondo .

Da pancake a suicidio , i cinguettii sono stati raggruppati in categorie sentimentali con la collaborazione del servizio di Amazon Mechanical Turk . Ovvero un sito in cui un gruppo di volontari ha assegnato un punteggio da 1 a 9 a circa 10mila parole inglesi su una sorta di termometro dei sentimenti .

I ricercatori hanno dunque sfruttato queste votazioni per passare al setaccio miliardi di parole apparse su Twitter nel corso degli anni. Tenendo ovviamente in considerazioni variabili come l’età, la residenza e il sesso degli utenti di Twitter. Con qualche scoperta non esattamente illuminante: le persone sarebbero meno felici di lunedì e più allegre nei week-end .

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • alessandro musu scrive:
    il problema non è solo la confusione
    dai miei vecchi studi di diritto industriale,il problema è che così facendo asus sfrutta una notorietà acquisita da altri (che magari hanno speso soldi per acquisirla) senza spendere una liraesempio: sarebbe giusto che io vendessi cacciaviti che si chiamano "coca-cola"?ovviamente nessuno penserà che i miei cacciaviti siano prodotti dalla coca-cola, ma ovviamente i miei cacciaviti sarebbero più riconoscibili e noti di quelli che si chiamano in qualsivoglia altra maniera, senza che io abbia speso nulla in pubblicità, che invece ha speso coca-cola per decennitutto qua mi sembra chiarissimop.s. inoltre anche se transformer è traducibile in trasformatore, transformer prime mi pare fosse un vero e proprio personaggio
    • Rover scrive:
      Re: il problema non è solo la confusione
      Se tu dici a tua nonna "Coca Cola" lei sa di cosa parli.Se le dici "Transformer" e tua nonna sa l'inglese di chiede cosa vuoi trasformare. Se non lo sa ti guarderà stralunata.
      • krane scrive:
        Re: il problema non è solo la confusione
        - Scritto da: Rover
        Se tu dici a tua nonna "Coca Cola" lei sa di cosa
        parli.
        Se le dici "Transformer" e tua nonna sa l'inglese
        di chiede cosa vuoi trasformare. Se non lo sa ti
        guarderà stralunata.Siamo sopravvissute alle nonne che quando vedevano il giocattolo di un robottone giapponese se non le dicevi: e' "un diavoletto" oppure "e' un'armatura del medioevo" non capivano.
  • Cotton scrive:
    vocabolario
    Domani vado a far coprire da diritti di autore tutti i (pochi) vocaboli rimasti nel dizionario. Prima che mi veda costretto a parlare "a gesti".....
  • FinalCut scrive:
    Mah...
    Domani faccio due tablet uno nero e lo chiamo Dart Vader e uno bianco e lo chiamo Luke Skywalker e mi metto a venderli...Tanto oramai qui la gente agisce come *77o gli pare e a leggere certi commenti nemmeno gli danno tanto torto...(apple)(linux)
    • Joe Tornado scrive:
      Re: Mah...
      Il mio dizionario inglese-italiano dice che transformer è un sostantivo inglese traducibile in "trasformatore". C'è un copyright sulle parole di uso comune ?
      • sbrotfl scrive:
        Re: Mah...
        - Scritto da: Joe Tornado
        C'è un copyright sulle parole
        di uso comune
        ?Stai parlando con un fan dell'azienda che voleva brevettare la parola "App Store", un tagliere, i rettangoli neri e che quando gli hanno fatto causa per il nome "iPad" si è messa pure a piangere... cosa vuoi che ti risponda?
  • bubba scrive:
    siamo sul pianeta degli avvocati :(
    cioe dico.. una volta notata la cosa, invece di sfruttarla per pubblicizzare sinergicamente i due brand/prodotti mettendosi serenamente d'accordo... bruciano pacchi di bigliettoni x farsi.... dove si assoldano killer di avvocati.. che va data una bella sfoltita...PS: pochi gg fa ho rivisto per la 12esima volta "L'Avvocato del Diavolo" :P
    • Mela avvelenata scrive:
      Re: siamo sul pianeta degli avvocati :(
      - Scritto da: bubba
      cioe dico.. una volta notata la cosa, invece di
      sfruttarla per pubblicizzare sinergicamente i due
      brand/prodotti mettendosi serenamente
      d'accordo... bruciano pacchi di bigliettoni x
      farsi.... dove si assoldano killer di avvocati..
      che va data una bella
      sfoltita...Perchè darsi da fare, quando si può benissimo guadagnare senza fare nulla?
      PS: pochi gg fa ho rivisto per la 12esima volta
      "L'Avvocato del Diavolo"
      :POttimo film, magari non perfetto, ma di sicuro sottovalutato!
      • sia in tema scrive:
        Re: siamo sul pianeta degli avvocati :(
        - Scritto da: Mela avvelenata
        - Scritto da: bubba

        cioe dico.. una volta notata la cosa, invece
        di

        sfruttarla per pubblicizzare sinergicamente
        i
        due

        brand/prodotti mettendosi serenamente

        d'accordo... bruciano pacchi di bigliettoni x

        farsi.... dove si assoldano killer di
        avvocati..

        che va data una bella

        sfoltita...

        Perchè darsi da fare, quando si può benissimo
        guadagnare senza fare
        nulla?



        PS: pochi gg fa ho rivisto per la 12esima
        volta

        "L'Avvocato del Diavolo"

        :P

        Ottimo film, magari non perfetto, ma di sicuro
        sottovalutato!Diciamo che se non avesse avuto quella faccia di tolla di Keanu Reeves ma un attore un po' più capace sarebbe stato meglio. E il finale mah... mi ha lasciato un po' perplesso.Tutto sommato visto che generalmente non è considerato un capolavoro ma neanche brutto film direi che è valutato abbastanza in modo corretto... :)
        • il solito bene informato scrive:
          Re: siamo sul pianeta degli avvocati :(
          - Scritto da: sia in tema
          - Scritto da: Mela avvelenata

          - Scritto da: bubba


          cioe dico.. una volta notata la cosa,
          invece

          di


          sfruttarla per pubblicizzare
          sinergicamente

          i

          due


          brand/prodotti mettendosi serenamente


          d'accordo... bruciano pacchi di
          bigliettoni
          x


          farsi.... dove si assoldano killer di

          avvocati..


          che va data una bella


          sfoltita...



          Perchè darsi da fare, quando si può benissimo

          guadagnare senza fare

          nulla?






          PS: pochi gg fa ho rivisto per la
          12esima

          volta


          "L'Avvocato del Diavolo"


          :P



          Ottimo film, magari non perfetto, ma di
          sicuro

          sottovalutato!

          Diciamo che se non avesse avuto quella faccia di
          tolla di Keanu Reeves ma un attore un po' più
          capace sarebbe stato meglio. E il finale mah...
          mi ha lasciato un po'
          perplesso.

          Tutto sommato visto che generalmente non è
          considerato un capolavoro ma neanche brutto film
          direi che è valutato abbastanza in modo
          corretto...
          :) <b
          Diciamo </b
          che il pregio di quel film è una grande regia e un super Al Pacino (e un altrettanto super Giancarlo Giannini) :)"l'avvocatura è il nuovo sacerdozio, <b
          Kevin </b
          !"
  • uno qualsiasi scrive:
    c'era giá
    Su Amiga, per eseguire programmi dos
    • panda rossa scrive:
      Re: c'era giá
      - Scritto da: uno qualsiasi
      Su Amiga, per eseguire programmi dosNon era il sidecar? (newbie)
      • pippo75 scrive:
        Re: c'era giá
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: uno qualsiasi

        Su Amiga, per eseguire programmi dos

        Non era il sidecar? (newbie)Se non mi sbaglio il sidecar era via HW il Transfomer era solo via SW.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: c'era giá
          Esatto, ricordi bene.Il transformer consentiva di leggere e scrivere i dati su floppy da 3 pollici e 1/2 (lo standard per amiga, ma all'epoca ancora poco diffusi sui pc) con la formattazione DOS, e di eseguire con emulazione software i programmi per dos (l'emulazione era però molto lenta)Il sidecar era un blocco che si attaccava al lato dell'amiga: era praticamente un secondo computer (includeva un proprio proXXXXXre 8088), non toglieva velocità all'amiga (dal momento che l'amiga era multitasking, il dos veniva eseguito in una finestra, e veniva gestito come un task qualsiasi), e in un certo senso rendeva l'amiga un computer dual-core (il dos girava su un proXXXXXre, gli altri processi sull'altro); inoltre aggiungeva le porte standard di un pc, ed il drive floppy da 8 pollici (più vecchio di quello dell'amiga, ma all'epoca era lo standard per i pc, e il software per dos generalmente era su dischi in quel formato)
  • sbalordito scrive:
    generare confusione nel consumatore?
    come diavolo possono essere confusi un giocattolo con un computer????oramai stiamo superando ogni limite...
    • panda rossa scrive:
      Re: generare confusione nel consumatore?
      - Scritto da: sbalordito
      come diavolo possono essere confusi un giocattolo
      con un
      computer????
      Cose da non credere: ho visto gente lamentarsi con il grossista della Melinda perche' non funziona l'ipad, e altri andare da un installatore di porte e finestre per farsi togliere il virus dal portatile...
      • guelfo e ghibellino scrive:
        Re: generare confusione nel consumatore?

        Cose da non credere: ho visto gente lamentarsi con il grossista della
        Melinda perche' non funziona l'ipad, e altri andare da un installatore di
        porte e finestre per farsi togliere il virus dal portatile...Mi sa che è la Apple che accampa diritti sulla distribuzione delle mele e la Microsoft sulla installazione di porte e finestre.
    • offensivo scrive:
      Re: generare confusione nel consumatore?
      - Scritto da: sbalordito
      come diavolo possono essere confusi un giocattolo
      con un
      computer????

      oramai stiamo superando ogni limite...Vero, ma mi chiedo che senso abbia un nome come "Transformer Prime" per un tablet.
      • Izio01 scrive:
        Re: generare confusione nel consumatore?
        - Scritto da: offensivo
        - Scritto da: sbalordito

        come diavolo possono essere confusi un
        giocattolo

        con un

        computer????



        oramai stiamo superando ogni limite...

        Vero, ma mi chiedo che senso abbia un nome come
        "Transformer Prime" per un
        tablet.Il primo transformer si chiamava così perché con la speciale docking station si "trasformava" in una specie di laptop. Questo modello non saprei.
        • sbrotfl scrive:
          Re: generare confusione nel consumatore?
          - Scritto da: Izio01
          Questo modello non
          saprei.Certo... in effetti per capire che si chiama cosi' perchè è il sucXXXXXre del primo transformer richiede una laurea in ingegneria...
    • primus scrive:
      Re: generare confusione nel consumatore?
      - Scritto da: sbalordito
      come diavolo possono essere confusi un giocattolo
      con un
      computer????

      oramai stiamo superando ogni limite...be hanno fato delle Flash Drive / USB Memoryhttp://chinagrabber.com/8gb-ravage-usb-pen-drive-transformers-usb-pen-drive-8gb.aspxaccendini e si vocifera che la motorola abbia creato un cellulare trasformabile
      • JackRackham scrive:
        Re: generare confusione nel consumatore?
        - Scritto da: primus
        si vocifera che la motorola abbia
        creato un cellulare
        trasformabileNo, non è la Motorola ma la Nokia, c'è un breve filmato dimostrativo nel primo Transformers! :P--JackRackham
    • Magenta scrive:
      Re: generare confusione nel consumatore?
      - Scritto da: sbalordito
      come diavolo possono essere confusi un giocattolo
      con un computer????La motivazione della denuncia di Hasbro non è che i due prodotti possono essere confusi ma che quel nome le appartiene.Che siano confondibili è un elemento che i giudici dovranno eventualmente valutare.Personalmente trovo che il nome scelto da Asus sfrutti la notorietà dei giocattoli, non a caso dopo aver visto 10 tablet, mi ricordavo di quello Asus per il nome familiare mentre altri prodotti avevano nomi meno intuitivi o mere sigle.Ma c'è anche da dire che è un tablet che si può aggangiare ad una docking station con tastiera diventando un notebook, per cui effettivamente si "trasforma".
      • il solito bene informato scrive:
        Re: generare confusione nel consumatore?
        - Scritto da: Magenta
        - Scritto da: sbalordito

        come diavolo possono essere confusi un
        giocattolo

        con un computer????

        La motivazione della denuncia di Hasbro non è che
        i due prodotti possono essere confusi ma che quel
        nome le
        appartiene.
        Che siano confondibili è un elemento che i
        giudici dovranno eventualmente
        valutare.

        Personalmente trovo che il nome scelto da Asus
        sfrutti la notorietà dei giocattoli, non a caso
        dopo aver visto 10 tablet, mi ricordavo di quello
        Asus per il nome familiare mentre altri prodotti
        avevano nomi meno intuitivi o mere
        sigle.

        Ma c'è anche da dire che è un tablet che si può
        aggangiare ad una docking station con tastiera
        diventando un notebook, per cui effettivamente si
        "trasforma".Secondo me un'azienda prima di far decollare i suoi stormi di avvocati, in un caso del genere, dovrebbe fare due considerazioni:- c'é un danno di immagine?un'azienda di cessi produce un water che si trasforma in doccia e lo chiama "Transformer Prime"... c'é un danno di immagine: la gente associerà questo nome anche ad un XXXXX, oltre che al giocattolo (e sappiamo quanto gli anglofoni siano sensibili all'argomento XXXXX e derivati [o "arrivati"])- c'é un danno commerciale?un'azienda di giocattoli di Noventa Padovana produce un robot che si trasforma in trattore e lo chiama "Transformer Prime": tanti bambini, ingannati dal nome, potrebbero acquistare il robot-trattore invece del Transformer originale... ecco che c'é un danno commerciale.Ok, la Asus ha guadagnato un tot in popolarità sfruttando un nome di proprietà della Hasbro, ma non l'ha offesa nè le ha rubato nulla. Magari, come ha detto qualcun'altro in questo forum, avrebbe potuto essere l'inizio di una collaborazione?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 dicembre 2011 09.24-----------------------------------------------------------
        • grubbolo scrive:
          Re: generare confusione nel consumatore?
          - Scritto da: il solito bene informato
          Ok, la Asus ha guadagnato un tot in popolarità
          sfruttando un nome di proprietà della Hasbro, ma
          non l'ha offesa nè le ha rubato nulla.Non è vero, le ha rubato la possibilità di vendere il nome in collaborazione con un'altra ditta che produce prodotti informatici o di farlo lei stessa.Di come e quando la Hasbro usa il nome, alla Asus non deve interessare.
      • Rover scrive:
        Re: generare confusione nel consumatore?
        Dipende.Se Hasbro ha registrato il nome in tutti gli ambiti commerciali, il nome le appartiene comunque. Se invece fosse registrato solo in ambito giochi (costa molto meno), ad esempio, Hasbro non ha alcun diritto.Poi gli stuoli di avvocati troveranno il modo di complicare una cosa abbastanza semplice.
        • Wolf01 scrive:
          Re: generare confusione nel consumatore?
          Beh, a quanto pare Hasbro ha registrato "Transformer <b
          s </b
          prime" come marchio per l'ultima serie di cartoni, non so quanto conti la similitudine, ma allora dovrebbero denunciare il Giappone e la Cina perché usano marchi storpiati nei loro prodotti (anime/manga il primo e qualsiasi cosa il secondo).Chissà se aprendo una ditta chiamata Fapple verrei denunciato (tralasciando il doppio senso molto poco nascosto).
  • Al3xI98O scrive:
    LG Optimus Prime
    Era un gran bel nome :)
Chiudi i commenti