Twitter, fallate le accuse di falle

Le voci che volevano il tecnofringuello vittima di una grande fuga di dati sono smentite dai fatti: ad essere stati trafugati sono account di spambot

Roma – Nei giorni scorsi alcune fonti parlavano di un presunto attacco subito da Twitter : il servizio di microblogging ha ora sminuito le voci, sarebbero esagerate.

Nel dettaglio si parlava di attacchi legati ad Anonymous e della conseguente pubblicazione su Pastebin di dettagli appartenenti a 55mila account Twitter.

Tanto era bastato per mettere in guardia Twitter, il cui portavoce aveva dichiarato che il social network stava investigando la questione cercando di verificare i fatti ed eventualmente individuarne le cause, suggerendo nel frattempo agli utenti di cambiare le password finora utilizzate.

Ora, Twitter ha riferito tuttavia che i dati pubblicati sarebbero per la gran parte (circa 20mila) nomi e password duplicati di fake account e spambot già sanzionati, e per il resto di combinazioni del tutto sbagliate.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti