Twitter: nuovo sistema di verifica dal 7 novembre?

Twitter: nuovo sistema di verifica dal 7 novembre?

Secondo la fonte di Bloomberg, Twitter inizierà a chiedere l'abbonamento (8 dollari/mese) per ricevere il badge blu a partire da lunedì 7 novembre.
Secondo la fonte di Bloomberg, Twitter inizierà a chiedere l'abbonamento (8 dollari/mese) per ricevere il badge blu a partire da lunedì 7 novembre.

Il nuovo sistema di verifica degli account dovrebbe entrare in vigore il prossimo 7 novembre, la scadenza imposta da Elon Musk ai dipendenti per evitare il licenziamento. Secondo Bloomberg, gli attuali “utenti verificati” avranno alcuni mesi di tempo per decidere se pagare gli 8 dollari/mese di Twitter Blue o perdere il badge blu.

Account verificati: si paga dal 7 novembre?

Musk ha deciso di cambiare totalmente il processo di verifica degli account perché quello attuale non è democratico. Tutti devono avere la possibilità di ottenere il badge blu, ovviamente sottoscrivendo l’abbonamento a Twitter Blue (non ancora disponibile in Italia). Secondo la fonte di Bloomberg, la novità sarà attiva da lunedì 7 novembre.

La data è stata fissata da Musk in maniera perentoria. I dipendenti che non completeranno il loro compito entro questa scadenza verranno licenziati. Alcuni di essi, tra cui Esther Crawford (responsabile dello sviluppo del nuovo sistema di verifica), hanno deciso di dormire sul pavimento dell’ufficio.

Gli utenti che hanno già il badge blu avranno alcuni mesi di tempo per decidere se pagare gli 8 dollari/mese di Twitter Blue o perdere lo stato di account verificato. Gli account dei governi non dovrebbero perdere il badge blu, così come gli utenti che risiedono in paesi dove Twitter Blue non è ancora disponibile. Tra le funzionalità esclusive per gli abbonati ci sono: priorità per repliche, menzioni e ricerca, audio e video di maggiore lunghezza, riduzione del 50% delle inserzioni. Il pulsante Modifica dovrebbe invece essere disponibile per tutti.

Dopo quelle di Stephen King sono arrivate anche le critiche di Alexandria Ocasio-Cortez. Secondo la rappresentante democratica, Musk “cerca di vendere alla gente l’idea che la libertà di parola sia un abbonamento a 8 dollari/mese“. Musk ha risposto a modo suo:

Secondo un’altra fonte di Bloomberg, Musk potrebbe ridurre la forza lavoro del 50%. Ciò significa che verranno licenziati circa 3.700 dipendenti.

Fonte: Bloomberg
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 3 nov 2022
Link copiato negli appunti