Twitter: il pulsante Edit (Modifica) per tutti?

Twitter: il pulsante Edit (Modifica) per tutti?

Elon Musk potrebbe presto concedere a tutti, gratis, la possibilità di modificare i post su Twitter: il pulsante Edit è in arrivo?
Elon Musk potrebbe presto concedere a tutti, gratis, la possibilità di modificare i post su Twitter: il pulsante Edit è in arrivo?

Se da una parte Elon Musk ha intenzione di monetizzare la sua acquisizione più recente, imponendo il pagamento mensile di 8 dollari (abbonamento Blue) per poter mostrare il badge dell’account verificato su Twitter, dall’altra intende concedere a tutti e a costo zero una funzionalità a lungo richiesta dalla community. Il riferimento è al pulsante Edit.

Elon Musk regalerà il pulsante Edit di Twitter a tutti

Al momento, la caratteristica risulta accessibile solo ed esclusivamente da chi già dispone della sottoscrizione ed è residente negli Stati Uniti, in Canada, in Australia o in Nuova Zelanda. Ciò che consente è la modifica dei post entro 30 minuti dalla pubblicazione.

L’autoproclamatosi CEO della piattaforma (ora la bio del profilo riporta la qualifica Twitter Complaint Hotline Operator) non si è ancora pronunciato in via ufficiale in merito proprie intenzioni, ma la novità è data quasi per certa. Dopotutto, è stato lui stesso a citarla nella scorsa primavera, quando si iniziò a parlare della possibile acquisizione.

Sono trascorsi meno di tre anni, ma sembrano molti di più, da quando il fondatore del social network Jack Dorsey affermò con assoluta fermezza Non vedremo mai il pulsante Edit su Twitter. Questo il motivo di un No tanto deciso.

Abbiamo iniziato come un servizio di messaggi di testo simile agli SMS. Come tutti voi sapete, quando inviate un messaggio non lo potete richiamare. Abbiamo voluto preservare quello spirito, quel feeling, fin dai nostri primi giorni.

In cima all’elenco delle priorità stabilite da Elon Musk, subito dopo la sua acquisizione di Twitter, ci sono i cambiamenti legati al processo di verifica degli account. La strategia del nuovo proprietario ha fatto storcere il naso a molti, incluso Stephen King.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 2 nov 2022
Link copiato negli appunti