Twitter: problemi per le app di terze parti (update)

Twitter: problemi per le app di terze parti (update)

Utenti e sviluppatori di molti client di terze parti hanno segnalato l'impossibilità di accedere a Twitter, forse in seguito alla modifica delle API.
Utenti e sviluppatori di molti client di terze parti hanno segnalato l'impossibilità di accedere a Twitter, forse in seguito alla modifica delle API.

Da ieri sera non è possibile accedere a Twitter con diverse app di terze parti. Molti utenti hanno segnalato il problema, così come i rispettivi sviluppatori. Al momento non è arrivata nessuna comunicazione ufficiale dall’azienda californiana. Intanto è stata attivata la nuova modalità di navigazione anche su web e presto arriverà su Android.

Impossibile usare alcuni client di terze parti

Molti utenti usano i client di terze parti per accedere al social network, in quando offrono funzionalità aggiuntive rispetto a quelli ufficiali. Le prime segnalazioni sono arrivate giovedì sera. Dopo oltre 24 ore, gli sviluppatori non hanno ricevuto nessuna comunicazione (privata o pubblica tramite gli account Twitter e Twitter Support o direttamente da Elon Musk).

Tra i client interessati ci sono Tweetbot, Twitterrific, Echofon, Fenix e Albatross. Lo sviluppatore di Tweetbot spera che sia solo un problema temporaneo.

Probabilmente sono state effettuate modifiche alle API che permettono alle app di terze parti di accedere al social network. Qualcuno teme che sia stato completamente bloccato l’accesso perché alcuni client alternativi non mostrano le inserzioni pubblicitarie e quindi Twitter non ricava nulla.

L’ultima novità riguarda la modalità di navigazione. Anche su web sono ora visibili le nuove schede For you e Following nella Home che visualizzano i tweet in ordine casuale e cronologico inverso, rispettivamente. L’icona della stella (in alto a destra) è stata eliminata.

Twitter ha infine avviato il programma Verification for Organizations (in precedenza noto come Blue for Business) che permette alle organizzazioni di ottenere un account business e indicare gli affiliati. Inizialmente è necessario richiedere l’accesso ad una waitlist.

Aggiornamento (15/01/2023): alcuni messaggi interni all’azienda confermano che Twitter ha bloccato intenzionalmente l’accesso ai client di terze parti perché non visualizzano le inserzioni pubblicitarie.

Fonte: The Verge
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 14 gen 2023
Link copiato negli appunti