Uber, trimestrale positiva a sorpresa

La startup del car sharing continua a crescere nei numeri e nell'utilizzo degli utenti, nonostante la bufera di scandali e la mancanza di un CEO al comando
La startup del car sharing continua a crescere nei numeri e nell'utilizzo degli utenti, nonostante la bufera di scandali e la mancanza di un CEO al comando

Gli ultimi mesi di Uber si chiudono positivamente dal punto di vista finanziario , contro tutti e nonostante tutto.

Secondo quanto riferisce la startup, infatti, a livello globale i viaggi offerti sono aumentati del 150 per cento rispetto allo scorso anno , senza considerare il mercato cinese, e questo ha permesso di far passare il fatturato netto da 1,5 miliardi del primo quarto a 1,75 miliardi di dollari del secondo quarto fiscale e – soprattutto – di far calare le perdite nette di 9 punti percentuali, fino a raggiungere quota 645 milioni di dollari .

La trimestrale non è pertanto negativa, soprattutto alla luce dei problemi legali e di immagine che hanno travolto negli ultimi mesi la compagnia e che hanno portato tra l’altro alle dimissioni del CEO Kalanick e, soprattutto, senza che la scelta del suo successore si sia conclusa.

Proprio il dato relativo alla diminuzione delle perdite è quello che permette di aprire scenari ottimistici: significa che i margini stanno migliorando e che il business sta diventando effettivamente sostenibile.

Per il resto, invece, diversi osservatori sostengono che i numeri complessivi evidenziano al momento un valore inferiore della startup rispetto alla sua precedente valutazione .

Su questa linea anche alcuni fondi di investimento, tra cui Vanguard, che hanno diminuito fino al 15 per cento i loro investimenti in Uber. A non aiutare c’è anche il fatto che Benchmark Capital, uno dei primi investitori della startup e membro del Consiglio d’Amministratore, ha denunciato l’ex CEO Kalanick perché non ha fornito tempestivamente riscontro sulle problematiche che la startup stava attraversando.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti