UE, in arrivo condanna Microsoft

Pochi i dettagli disponibili ma, a quanto pare, la Commissione non ha trovato un'intesa con l'azienda e si prepara a comminare una pesante multa. Possibili sorprese dell'ultimo minuto


Bruxelles – Sono ancora ben poche mentre scriviamo le notizie confermate su quello che comunque appare un dato consolidato: la fine delle “trattative” tra Commissione europea e Microsoft per pervenire ad un accordo sulla questione antitrust, un accordo che avrebbe dovuto evitare multe e sanzioni particolarmente impegnative.

Da indiscrezioni trapelate nel pomeriggio di ieri, la bozza del documento che chiude i quattro anni di indagini svolte dalla Commissione europea sul ruolo di Microsoft sul mercato continentale parla di una pesante multa contro il colosso del software. E questo mentre Mario Monti, commissario europeo alla Concorrenza, proprio ieri spiegava che contro i monopoli le sanzioni devono essere equilibrate e ponderate, parole che sembrano dunque escludere una “sentenza” straordinariamente penalizzante per Microsoft.

Stando alle voci che si sono rincorse ieri, sebbene l’accordo non sia andato in porto non si escludono sorprese dell’ultimo minuto, con la possibile proposizione da parte di Microsoft di ulteriori rimedi all’attuale situazione di mercato. Le soluzioni fin qui proposte dall’azienda, che da lungo tempo cerca una via di collaborazione con la Commissione, non hanno per ora convinto le autorità regolamentari europee.

Come noto al centro della vicenda ci sono due elementi fondamentali, ovvero da un lato la richiesta della Commissione che Microsoft offra ai propri concorrenti sul mercato dei server di fascia bassa informazioni sufficienti a competere ad armi pari; dall’altro c’è la questione del Media Player, il player multimediale integrato in Windows che la Commissione vorrebbe venisse “estrapolato” dal sistema operativo dell’azienda o, in alternativa, venisse affiancato da Microsoft ai prodotti concorrenti.

Stando ad alcune fonti di Bruxelles “al momento non ci sono state (da parte di Microsoft, ndr.) offerte in grado di far chiudere un accordo”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • pierg75 scrive:
    Belle parole
    Veramente belle, ma sono solo parole. I fatti son qualcos'altro. Andate a vedere in Germania o in Austria se ci sono le code alle poste. I computer ci sono anche qua, è vero, ma quanti sanno usarli? Io ho visto dipendenti alle poste che avevano "paura" a pigiare i tasti della tastiera.Siamo quasi al terzo mondo, ragazzi.Pier
    • Anonimo scrive:
      Re: Belle parole
      Stanca sentire queste dichiarazioni a vanvera :)Quindi quasi il 100% di chi fa la dichiarazione dei redditi annuale:- ha un computer- lo sa usare- ha una connessione internet- lo vuole usare per spedire la dichiarazionee questo in Italia, paese notoriamente agli ultimi posti in quanto a diffusione di Internet tra le famiglie. Veramente curioso. Forse in Italia la gente e' piu' amichevole rispetto agli USA, e chi ha il computer lo fa usare anche ai suoi 20 o 30 amici per spedire la dichiarazione...Stanca, fammi il piacere....
      • Anonimo scrive:
        Re: Belle parole
        CVD :) Stanca e' riuscito a dire una mezza verita' che fraintende la realta' completamente.La sua e' una berluscata :p
        • Anonimo scrive:
          Re: Belle parole
          - Scritto da: Anonimo
          CVD :)
          Stanca e' riuscito a dire una mezza verita'
          che fraintende la realta' completamente.

          La sua e' una berluscata :p

          Gia'... dimmi con chi vai.... ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Belle parole
      - Scritto da: pierg75
      Veramente belle, ma sono solo parole. I
      fatti son qualcos'altro. Andate a vedere in
      Germania o in Austria se ci sono le code
      alle poste. I computer ci sono anche qua,
      è vero, ma quanti sanno usarli? Io ho
      visto dipendenti alle poste che avevano
      "paura" a pigiare i tasti della tastiera.
      Siamo quasi al terzo mondo, ragazzi.I direi anche quarto mondo.
  • lunix scrive:
    Meglio degli USA???
    Bah, capisco le necessità di propaganda (è normale, tutti i politici ne fanno...) ma cribbio, non esageriamo, dai...Il solo punto in favore nostro che è meglio degli USA è che in Italia non c'è (...ancora...) la pena di morte...A parte questo, la nostra burocrazia resta un Moloch indistruttibile...ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio degli USA???
      solito comunista
      • Anonimo scrive:
        Re: Meglio degli USA???
        - Scritto da: Anonimo
        solito comunistae da quando ai comunisti piace l'america.???
      • lunix scrive:
        Re: Meglio degli USA???
        - Scritto da: Anonimo
        solito comunistaio comunista??? e perchè?
        • Anonimo scrive:
          Re: Meglio degli USA???
          - Scritto da: lunix

          - Scritto da: Anonimo

          solito comunista


          io comunista??? e perchè?Perché hai osato criticare (alla lontanta) San Silvio da Arcore. Non lo sai che chi non la pensa come Lui è un terrorista comunista antidemocratico?
          • lunix scrive:
            Re: Meglio degli USA???

            Perché hai osato criticare (alla
            lontanta) San Silvio da Arcore. Non lo sai
            che chi non la pensa come Lui è un
            terrorista comunista antidemocratico?Ah, ok, adesso capisco... mi sa che cambio il mio nick da Lunix a Bin-Lunix...:)
  • hoff scrive:
    Mah...
    Sicuramente dei buoni risultati ci sono e di questo sono molto contento, per quanto io odi questo governo. Solo sulla PA Stanca secondo me ha detto un sacco di cretinate, forse perchè berlusconi ha ordinato ai suoi dipendenti di seguire il suo esempio e non dire mai più del 50% di verità, chissà.Chiunque entri in un ufficio pubblico si accorgerà che non è cambiato assolutamente niente. I computer non ci sono e quando ci sono l'impiegato si consulta sistematicamente con altri 7 impiegati per capire se deve premere OK o ANNULLA, triplicando così i tempi rispetto a quando lavorava a mano. Il 90% degli impiegati comunali non saprebbe cosa fare se appare la classica schermata blu. Su quali criteri Stanca si basi è un mistero per tecnici, psichiatri e assistenti sociali di tutto il mondo.
  • hoff scrive:
    Mah...
    Sicuramente dei buoni risultati ci sono e di questo sono molto contento, per quanto io odi questo governo. Solo sulla PA Stanca secondo me ha detto un sacco di cretinate, forse perchè berlusconi ha ordinato ai suoi dipendenti di seguire il suo esempio e non dire mai più del 50% di verità, chissà.Chiunque entri in un ufficio pubblico si accorgerà che non è cambiato assolutamente niente. I computer non ci sono e quando ci sono l'impiegato si consulta sistematicamente con altri 7 impiegati per capire se deve premere OK o ANNULLA, triplicando così i tempi rispetto a quando lavorava a mano. Il 90% degli impiegati comunali non saprebbe cosa fare se appare la classica schermata blu. Su quali criteri Stanca si basi è un mistero per tecnici, psichiatri e assistenti sociali di tutto il mondo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mah...
      Sto stanca spara fesserie a raffica forse cerca di convicersi lui dello stato di fatto delle cose,visto che con i cittadini non penso proprio che sia possibile addirittura dire megli degli usa poi,abbiamo gli uffici pubblici che viaggiano a livello 3° mondo...Bah
    • Anonimo scrive:
      Re: Mah...
      Sicuramente il ministro non può attribuirsi il merito di quanto è cambiato negli ultimi anni e su quanto ci sia stia sforzando per informatizzare l'elefante della pubblica amministrazione ma dire che "nulla" è cambiato, anche se provocatoriamente, è sbagliato sia nei confronti di quanto è stato fatto sia riguardo a quanti si sforzano per fare qualcosa.L'offerta online della PA sia nazionale che regionale copre molti servizi sia per la richiesta di certificati, modulistica, autorizzazioni o alla richiesta di informazioni. Il maggior problema tuttavia credo sia legato alla mole di procedure che la "Bassanini" e le ulteriori iniziative non sono riuscite a ridurre. Bye, Francesco
  • Anonimo scrive:
    Stanca...
  • Anonimo scrive:
    Noi meglio degli U.S.A.
    HHhhahahhahhahahaaaaaaaa !!!!!!!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Personale scadente
    Il grosso problema sono le persone, incontro tutti i giorni notoriamente negli ufficio burocratici di ogni tipo, persone che assimilo di più ai pescatori greci, ma forse sbaglio per fare il pescatore devi essere un pò in gamba. qui invece l'ignoranza fa spettacolo, è questo che colpisce, la profonda e abissale ignoranza, la mancanza di cultura se non per le pratiche fatte in maniera spocchiosa, rendendoci servi e non utenti cittadini. Credo che questa notizia sia pubblicità, non una asserzione seria.
    • Anonimo scrive:
      Re: Personale scadente
      - Scritto da: Anonimo
      Il grosso problema sono le persone,
      incontro tutti i giorni notoriamente negli
      ufficio burocratici di ogni tipo, persone
      che assimilo di più ai pescatori
      greci, ma forse sbaglio per fare il
      pescatore devi essere un pò in gamba.
      qui invece l'ignoranza fa spettacolo,
      è questo che colpisce, la profonda e
      abissale ignoranza, la mancanza di cultura
      se non per le pratiche fatte in maniera
      spocchiosa, rendendoci servi e non utenti
      cittadini. Credo che questa notizia sia
      pubblicità, non una asserzione seria.non sono tutti così non generalizzare. Potrei farlo anche io dicendo che ci sarà sicuramente qualcuno che ha a che fare con te o con la ditta per la quale lavori e che parla di te negli stessi termini.Comodo no? Finiamola di parlare per luoghi comuni.
      • Anonimo scrive:
        Re: Personale scadente
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Il grosso problema sono le persone,

        incontro tutti i giorni notoriamente
        negli

        ufficio burocratici di ogni tipo,
        persone

        che assimilo di più ai pescatori

        greci, ma forse sbaglio per fare il

        pescatore devi essere un pò in
        gamba.

        qui invece l'ignoranza fa spettacolo,

        è questo che colpisce, la
        profonda e

        abissale ignoranza, la mancanza di
        cultura

        se non per le pratiche fatte in maniera

        spocchiosa, rendendoci servi e non
        utenti

        cittadini. Credo che questa notizia sia

        pubblicità, non una asserzione
        seria.


        non sono tutti così non
        generalizzare. Potrei farlo anche io dicendo
        che ci sarà sicuramente qualcuno che
        ha a che fare con te o con la ditta per la
        quale lavori e che parla di te negli stessi
        termini.

        Comodo no? Finiamola di parlare per luoghi
        comuni.Non sono l'interlocutore precedente ma permettimi di dire che se il luogo e' "comune" c'e' alla base un motivo profondo!e questo motivo profondo e' la sperimentata e vasta incompetenza dei responsabili dei vari settori IT nella P.A. ci sono, pubblicati e quindi non frutto di pregiudizio e fantasia, bandi di gara che fanno rizzare i capelli in testa anche ad un calvo e la situazione non cambia, anzi peggiora, se si va a guardare cio' che viene gestito tramite licitazione privata.Cio' che e' peggio e' oltretutto la spocchia insopportabile, del resto tipica del vero incompetente, con cui si sentono pontificare certi personaggi che hanno ruoli (e stipendi) di rilievo e potere decisionale.Coloro (pochi) che non hanno questo difetto sono solitamnte o emarginati o vengono pesantemente ostacolati fino a rendergli impossibile la realizzazione dei compiti o progetti che hanno in carico.I motivi per cui questo accade sono certo molto complessi e le cause piu' di una (scarsi stimoli professionali, compensi spesso non adeguati che convivono con compensi esagerati e ingiustificati o acquisiti per rendita di posizione, clientelismo e nepotismo "galoppanti") solo per dirne alcuni.Certo le cause sono complesse e i motivi anche ... questo non vuole dire pero' avere le fette di prosciutto sugli occhi e pensare che si tratta sempre di pregiudizi!
        • Anonimo scrive:
          Re: Personale scadente

          Non sono l'interlocutore precedente ma
          permettimi di dire che se il luogo e'
          "comune" c'e' alla base un motivo profondo!
          e questo motivo profondo e' la sperimentata
          e vasta incompetenza dei responsabili dei
          vari settori IT nella P.A. ci sono,
          pubblicati e quindi non frutto di
          pregiudizio e fantasia, bandi di gara che
          fanno rizzare i capelli in testa anche ad un
          calvo e la situazione non cambia, anzi
          peggiora, se si va a guardare cio' che viene
          gestito tramite licitazione privata.
          Cio' che e' peggio e' oltretutto la spocchia
          insopportabile, del resto tipica del vero
          incompetente, con cui si sentono pontificare
          certi personaggi che hanno ruoli (e
          stipendi) di rilievo e potere decisionale.
          Coloro (pochi) che non hanno questo difetto
          sono solitamnte o emarginati o vengono
          pesantemente ostacolati fino a rendergli
          impossibile la realizzazione dei compiti o
          progetti che hanno in carico.
          I motivi per cui questo accade sono certo
          molto complessi e le cause piu' di una
          (scarsi stimoli professionali, compensi
          spesso non adeguati che convivono con
          compensi esagerati e ingiustificati o
          acquisiti per rendita di posizione,
          clientelismo e nepotismo "galoppanti") solo
          per dirne alcuni.

          Certo le cause sono complesse e i motivi
          anche ... questo non vuole dire pero' avere
          le fette di prosciutto sugli occhi e pensare
          che si tratta sempre di pregiudizi!Allora. Io sono uno degli incompetenti della P.A. Ho esperienza diretta di questa realtà. Vorrei avere un confronto con te per stabilire chi è il vero incompetente tra te e me.
          • Anonimo scrive:
            Re: Personale scadente
            - Scritto da: Anonimo

            Non sono l'interlocutore precedente ma

            permettimi di dire che se il luogo e'

            "comune" c'e' alla base un motivo
            profondo!

            e questo motivo profondo e' la
            sperimentata

            e vasta incompetenza dei responsabili
            dei

            vari settori IT nella P.A. ci sono,

            pubblicati e quindi non frutto di

            pregiudizio e fantasia, bandi di gara
            che

            fanno rizzare i capelli in testa anche
            ad un

            calvo e la situazione non cambia, anzi

            peggiora, se si va a guardare cio' che
            viene

            gestito tramite licitazione privata.

            Cio' che e' peggio e' oltretutto la
            spocchia

            insopportabile, del resto tipica del
            vero

            incompetente, con cui si sentono
            pontificare

            certi personaggi che hanno ruoli (e

            stipendi) di rilievo e potere
            decisionale.

            Coloro (pochi) che non hanno questo
            difetto

            sono solitamnte o emarginati o vengono

            pesantemente ostacolati fino a rendergli

            impossibile la realizzazione dei
            compiti o

            progetti che hanno in carico.

            I motivi per cui questo accade sono
            certo

            molto complessi e le cause piu' di una

            (scarsi stimoli professionali, compensi

            spesso non adeguati che convivono con

            compensi esagerati e ingiustificati o

            acquisiti per rendita di posizione,

            clientelismo e nepotismo "galoppanti")
            solo

            per dirne alcuni.



            Certo le cause sono complesse e i motivi

            anche ... questo non vuole dire pero'
            avere

            le fette di prosciutto sugli occhi e
            pensare

            che si tratta sempre di pregiudizi!

            Allora. Io sono uno degli incompetenti della
            P.A. Ho esperienza diretta di questa
            realtà. Vorrei avere un confronto con
            te per stabilire chi è il vero
            incompetente tra te e me.Non vedo l'ora!Se voui ti do indirizzo di e-mail e quanto ti possa tornare utile a tal fine!Nel frattempo se vuoi e per farti divertire un pochino ti potrei inviare una certa quantita' di e-mail di tuoi "colleghi" a me dirette, con tanto di nome e cognome (e in posizioni di responsabilita' riguardo L'IT)di cui sarei lieto tu mi dicessi cosa pensi (anche in privato) per quanto attiene la competenza professionale.Per me cominciamo pure subito!Non vedo l'ora!Davvero!:D
          • Anonimo scrive:
            Re: Personale scadente


            Allora. Io sono uno degli incompetenti della
            P.A. Ho esperienza diretta di questa
            realtà. Vorrei avere un confronto con
            te per stabilire chi è il vero
            incompetente tra te e me.Sto ancora aspettando (dato che me lo chiedi tu) di iniziare questo "confronto" se proprio sei "ansioso" di dimostrare la competenza con cui operi dall'interno della P.A.
          • Anonimo scrive:
            Re: Personale scadente
            - Scritto da: Anonimo
            Allora. Io sono uno degli incompetenti della
            P.A. Ho esperienza diretta di questa
            realtà. Vorrei avere un confronto con
            te per stabilire chi è il vero
            incompetente tra te e me.tic toc tic toc... il tempo passa....e io aspetto ....tic toc tic toc...non vedo l'ora!tic toc tic toc....capisco... il "nostro eroe" ha terminato il suo "tempo libero" (ovvero l'orario di ufficio) ed e' andato a casa dove ha cose piu' importanti da fare, come guardare la tivu e il tiggi' da dove Stanca e Co. gli propineranno una ulteriore dose di auto-elogi! tic to tic toc...:D
          • Anonimo scrive:
            Re: Personale scadente
            - Scritto da: Anonimo
            Allora. Io sono uno degli incompetenti della
            P.A. Ho esperienza diretta di questa
            realtà. Vorrei avere un confronto con
            te per stabilire chi è il vero
            incompetente tra te e me.Cooo... cooon chiiiii... mi confronterooo... se non con teeee!Coon chiii... se tuuuu... tu non seeei piu quiii!Loooo sai mi hai fatto maleeee lasciandoomi sooloo cosiiii!Maaaa non importaaaa io ti apette..rooooo!:D
  • Anonimo scrive:
    Re: Il comune senso del pudore...
    Per non parlare di tutte le altre facilitazioni: la patente te la mandano via posta (normale), tutti i documenti (una frazione di quelli necessari in italia) sono spediti via posta nel giro di 3 giorni......forse le e-mail non gli servono a molto!MaoXP.S. non voglio parlare poi di università, ci sarebbe da vomitare: segreterie che non rispondono, uffici irraggiungibili, giornate spese in viaggi solo per una firma...BLEAH....!Stanca...ma sai dove vivi????
  • Anonimo scrive:
    Re: Confronto inapplicabile
    verissimo !
  • Anonimo scrive:
    decennale
  • Anonimo scrive:
    Sono come il capo
  • Anonimo scrive:
    Re: Se si pigliano soldi,sempre n.1!
    in america si pagano meno tasse perchè ogniuno pensa a se stesso e degli altri se ne fregain america dopo aver pagato le tasse ha pochissimi servizi offerti dallo stato stessoforse ti sfugge che il 43% della popolazione americana non è coperta da assisteza sanitaria, vuoi un figlio ..... sgancia 15000 dollari(3 anni fa un mio parente) per partoriree ti sfugge pure l'assistenza previdenziale(una cosuccia instituita in italia da un fascista ....), inesistente in USAnegli USA l'unico diritto che hai(forse sarebbe meglio dire dovere) è quello di spendere i soldi ..... se non li hai ..... azzacci tuoi ..... e vai a vivere sotto un ponte o fra i quartieri diroccati che accompagniano le grandi metropoli americanequindi se ti piace tanto l'america prendi il primo aereo e vai ..... io rimango qui, perchè sono fiero di essere Italiano
    • JoCKerZ scrive:
      Re: Se si pigliano soldi,sempre n.1!
      - Scritto da: Anonimo
      in america si pagano meno tasse
      perchè ogniuno pensa a se stesso e
      degli altri se ne frega
      in america dopo aver pagato le tasse ha
      pochissimi servizi offerti dallo stato
      stessoInfatti, in America se perdi il lavoro hai un sussidio pari all'80% di quelli che percepivi per 6 mesi, mentre noi abbiamo un ridicolo 40% (pero' per 2 anni che figata).In Italia poi tra azienda e lavoratore paghi il 32% circa di INPS contro il 19% di Francia e Germania (che sono quellil con l'aliquota piu' alta in Europa esclusa Italia ed Austria) e udite udite per cosa? Per pagare le pensioni di quelli che ci sono ora (compresi falsi invalidi, baby pensionati e tutti quelli che hanno una pensione superiore a quello che hanno versato grazie al sistema a ripartizione), mentre a te che lavori ora o che cominci a lavorare ora ti chiedono di fare pure la seconda gamba, come se quel 32% fosse poco. Fatti fare i conti di quanti contributi verserai e quanti ne avrai di ritorno ritenendo pure di diventare un longevo vecchietto e poi ne riparliamo del tuo welfare state.
      forse ti sfugge che il 43% della popolazione
      americana non è coperta da assisteza
      sanitaria, vuoi un figlio ..... sgancia
      15000 dollari(3 anni fa un mio parente) per
      partorireBeh, io sono 2 anni che vado avanti con un'infezione che non hanno idea di come curarmela ed ho speso 800 euro senza concludere un piffero. Gia', ma noi abbiamo il welfare, siamo un grande paese.Se devo andare dal dentista chi paga?Per favore, se devi parlare di paesi che hanno dei servizi decenti parlami del nord europa e non di questa gabbia di matti.
      e ti sfugge pure l'assistenza
      previdenziale(una cosuccia instituita in
      italia da un fascista ....), inesistente in
      USAInvece a te sfugge che gli attuali 20-30 enni stanno pagando le pensioni ai loro vecchi con aliquote pensionistiche da record del mondo e domani non avranno una cippa o quasi. Direi che la giustizia sociale e' apposto qui da noi no?
      negli USA l'unico diritto che hai(forse
      sarebbe meglio dire dovere) è quello
      di spendere i soldi ..... se non li hai
      ..... azzacci tuoi ..... e vai a vivere
      sotto un ponte o fra i quartieri diroccati
      che accompagniano le grandi metropoli
      americaneVai a vedere com'e' aumentato il numero di quelli che vanno mangiare alla CARITAS negli ultimi anni in Italia e poi ne riparliamo.
      quindi se ti piace tanto l'america prendi il
      primo aereo e vai ..... io rimango qui,
      perchè sono fiero di essere ItalianoPeccato che non fa parte dell'UE (ovviamente) e che per lavorare la devi essere sponsorizzato da un'azienda o ottenere in qualche modo una green card.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se si pigliano soldi,sempre n.1!

      quindi se ti piace tanto l'america prendi il
      primo aereo e vai ..... io rimango qui,
      perchè sono fiero di essere Italiano
      io pure sono italiano e me ne vanto, ma è pur vero che in Italia i margini di miglioramento ci sono e non sono neppure tanto nascosti; relativamente al pagamento delle tasse trovo pazzesco il numero di leggi, leggine, decreti e dintorni che rendono il pagamento delle tasse un calvario. Non chiedo di pagare meno, ma di non dover pigliare una laurea in economia e commercio ed una in legge per comprendere e compilare il famigerato 740. Leggi e leggine complicano inutilmente la vita a chi lavora onestamente, e favoriscono i furbi che, grazie a meccanismi tanto ferraginosi, non pagano il dovuto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se si pigliano soldi,sempre n.1!
        la perfezione è utopiacmq ogni tanto bisognerebbe accontentarsi di quello che si ha, anche considerando che almeno i 2/3 della popolazione mondiale(una bazzecola) sta almeno 10 volte peggio ..... e molte volte a causa di noi "sfruttatori" occidentali
        • Anonimo scrive:
          Re: Se si pigliano soldi,sempre n.1!
          - Scritto da: Anonimo
          la perfezione è utopia

          cmq ogni tanto bisognerebbe accontentarsi di
          quello che si ha, anche considerando che
          almeno i 2/3 della popolazione mondiale(una
          bazzecola) sta almeno 10 volte peggio .....
          e molte volte a causa di noi "sfruttatori"
          occidentaliE quindi? siccome c'e' chi sta peggio dobbiamo accettare le millanterie e le inefficienze che ci accollano o dobbiamo cercare di porre (per quanto possiamo .. nel nostro piccolo) cercare di migliorare e correggere gli errori?Oppure siccome c'e' "chi sta peggio" dobbiamo essere per forza "felici e gabbati"?
          • Anonimo scrive:
            Re: Se si pigliano soldi,sempre n.1!
            "ogni tanto bisognerebbe"l'italiano questo sconosciuto
          • Anonimo scrive:
            Re: Se si pigliano soldi,sempre n.1!
            - Scritto da: Anonimo
            "ogni tanto bisognerebbe"

            l'italiano questo sconosciutoE che c'entro io? non ho mica scritto io in quel perfetto "itagliano", io lo ho solo "quotato" :DSalut...
  • Anonimo scrive:
    Re: Se si pigliano soldi,sempre n.1!

    Io vado all'ACLI e pago 50-60 ?... :D

    (intervento inutile, volevo solo dire che le
    alternative esistono : )già, ma sempre si paga... per sapere quanto devi pagare!
  • cla scrive:
    A parte i deliri di Stanca ...
    ... e di conseguenza il contenuto dell'articolo ... i complimenti vanno a chi ha realizzato la gif "e io me te clicco", è già entrata nella mia top 5 delle icone di PICla!
  • Anonimo scrive:
    io non ho visto cambiare NULLA.
    come mai nella mia azienda, nel mio lavoro, nella mia vita, è sempre tutto uguale e faccio la coda sempre negli stessi posti in cui la facevo 30 anni fa, se non peggio e con minor rispetto e senso di responsabilità diffusi?tante parole, ma la cultura di base non è cambiata.
    • Anonimo scrive:
      Re: io non ho visto cambiare NULLA.
      - Scritto da: Anonimo
      come mai nella mia azienda, nel mio lavoro,
      nella mia vita, è sempre tutto uguale
      e faccio la coda sempre negli stessi posti
      in cui la facevo 30 anni fa, se non peggio e
      con minor rispetto e senso di
      responsabilità diffusi?Vai sul sito INPS, ti inviano una password in pochi giorni.Poi puoi consultare lo stato dei tuoi versamenti da casa, senza code.Io scrivo software per la PA, e ti assicuro che stiamo rendendo velocissime e automatiche cose che prima dovevano passare per cartaceo, o nei migliori dei casi per terminali inutilizzabili.Certo non puoi aspettarti di vedere miglioramenti in *tutti* i campi subito... vedrai fra qualche anno se ti toccheràò ancora fare la coda...
      tante parole, ma la cultura di base non
      è cambiata.essì...h724
    • Anonimo scrive:
      Re: io non ho visto cambiare NULLA.
      si vede che non hai dovuto fare pratiche alla camera di commercio
    • Anonimo scrive:
      Re: io non ho visto cambiare NULLA.
      si vede che non hai dovuto fare pratiche alla camera di commercio
    • Anonimo scrive:
      Re: io non ho visto cambiare NULLA.
      - Scritto da: Anonimo
      tante parole, ma la cultura di base non
      è cambiata.Si vede anche che non hai a che fare con il catasto... datti una svegliata!
  • Anonimo scrive:
    ROTFL
    stanca, sei un mito!!!!ROTFL...
    • Anonimo scrive:
      Re: ROTFL
      guarda che e' verogia' pero' non leggete basta che sia di una certa parte e non va bene fosse dell' altra parte andrebbe bene tutto di defaultil pensiero unico impera
  • Anonimo scrive:
    Bella forza...
    ... è obbligatorio!Poi il confronto non regge: in Italia è praticamente impossibile (anche per me con laurea in area economica) farsi una dichiarazione da sè tali e tanti sono parametri e cavilli che solo che sta al passo tutti gli anni per professione (studi, consultori, sindacati et...) riesce ad applicare correttamente (una volta uscita la legge, lette le interpretazioni della stessa - sic - del Sole 24 ore, letta eventualmente la circolare esplicativa del ministero e avanti così per quasi ogni cosa.... In USA invece moltissimi, specialmente coloro che hanno un solo reddito, se la compilano per conto proprio e l'inviano all'IRS, perchè è fondamentalmente molto più semplice della nostra (io ne ho viste un paio).Ecco il perchè del dato sbandierato dal Ministro: siamo quasi al 100% perchè vengono tutte da entità non private che sono state praticamente obbligate ad informatizzarsi (vedi ad esempio le smart card delle CDC etc etc)
  • Anonimo scrive:
    Duecento miliardi di euro
    E` questa la cifra che si evade ogni anno in Italia. Certo, non voglio dare tutta la colpa a Berlusconi, la colpa e` di un lassismo che dura da sessant'anni.Almeno pero` potrebbero avere la decenza starsene zitti, e fra un condono e l'altro potrebbero fare qualcosa per risolvere il problema numero uno in Italia, anziche` prenderci costantemente per il culo propinandoci falsita`.
  • Anonimo scrive:
    Numero email
    "A testimoniare che tutto va alla grande sarebbe anche il numero di messaggi email scambiati in un anno tra le diverse amministrazioni e tra queste e l'esterno. Nel 2002 erano 14,6 milioni e nel 2003 hanno superato quota 31 milioni. Un numero sette volte superiore a quello del 2001, quando le email erano state poco più di 4,7 milioni. "Dai totali hanno tolto virus, catene di S. Antonio e messaggi con foto sozze?:D
    • Anonimo scrive:
      Re: Numero email
      Ci credo poco io giro per gli uffici, ogni tanto mi tocca mettere il naso per lavoro... e li paghiamo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Numero email
        - Scritto da: Anonimo
        Ci credo poco io giro per gli uffici, ogni
        tanto mi tocca mettere il naso per lavoro...
        e li paghiamo...Certo! ma Stanca deve aver contato anche lo spam! :D
  • Anonimo scrive:
    Altro che...
  • Anonimo scrive:
    Banda Berlusconi
  • Anonimo scrive:
    Che?
    Non ho neanche letto l'articolo: il titolo, noi meglio degli americani (in campo tecnologico) è ridicolo.In campo politico saranno quel che saranno, ma in campo tecnologico solo il giappone ci si avvicina.E' lo stato dove sono nate la maggior parte delle tecnologie, con disponibilità finanziarie che fanno impallidire le nostre, con un numero di università dove si fa ricerca davvero, che hanno disponibilità che le nostre si sognano.Ci sono un numero di aziende tecnologiche che non è nemmeno da accostare alle nostre(per numero e per dimensione).In un contesto del genere mi pare difficile pensare che anche la pa non sia più avanti (sebbene loro di pubblico abbiano ben poco).Chi è stato negli usa per un periodo di tempo sufficiente a conoscere qualcosa cosa ne pensa?
    • Anonimo scrive:
      Re: Che?

      Chi è stato negli usa per un periodo
      di tempo sufficiente a conoscere qualcosa
      cosa ne pensa?Che da quel punto di vista siamo nel terzo mondo...Le università hanno fondi enormi sia pubblici che privati (le loro aziende finanziano pesantemente le università e la ricerca, invece qua molte pretendono solamente...)Internet e la tecnologia sono diffusi piuttosto capillarmente ed hanno costi irrisori (comparati al loro costo della vita medio) (anche se bisogna dire che c'è parecchia gente povera perché senza lavoro e assistenza)Sul resto si può discutere: per molte cose siamo messi meglio qua (cibo, stile di vita, ...)
  • Anonimo scrive:
    Oh ma Stanca vive nel paese dei sogni?
    8)8)8)8)Forse ha bevuto qualcosa che lo ha sconvolto!
    • Anonimo scrive:
      Re: Oh ma Stanca vive nel paese dei sogni?
      - Scritto da: Anonimo
      8)8)8)8)
      Forse ha bevuto qualcosa che lo ha sconvolto!Peggio, questa è la solita propaganda modello emilio fido...
    • Anonimo scrive:
      Re: Oh ma Stanca vive nel paese dei sogni?
      Per me si fa di droghe strane e gli vengono allucinazioni assurde... meno male che ora con la legge Fini sulle droghe lo metteranno in galera a vita.A meno che non le prenda a scopo terapeutico come quel famoso senatore...Marco
      • Anonimo scrive:
        Re: Oh ma Stanca vive nel paese dei sogni?

        meno male che ora
        con la legge Fini sulle droghe lo metteranno
        in galera a vita.
        A meno che non le prenda a scopo terapeutico
        come quel famoso senatore...sul meno male avrei qualcosa da ridire... cmq basta che si faccia di cocaina, con quella rischi una multa, la dose minima di legge è molto abbondante...chissà perchè...
    • Avion scrive:
      Re: Oh ma Stanca vive nel paese dei sogn
      http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=522517 :$
  • HotEngine scrive:
    Rotfl...
    http://www.mediamente.rai.it/docs/approfondimenti/000412.asp
  • Anonimo scrive:
    Io, pentito, ammetto!
    Luce soffusa e pixellamento sulla faccia......io sotto militare sono stato un addetto al SAF (Settore Assistenza Fiscale, una branca del Centro Amministrativo Regionale dello stato maggiore che svolge le stesse funzioni di un CAAF ma per conto degli ufficiali richiedenti).EBBENE SI... si mandano le dichiarazioni in formato elettronico... solo che si mandano in un floppy con allegato un malloppo di carta che sono le stesse dichiarazioni fiscali in cartaceo con tanto di firma dei soggetti interessati e, per norma, si stampano con stampanti ad aghi in triplice copia...Per quel che riguarda la firma digitale vorrei ricordare ai grandi ministri che comprare d'offerta Office System 2003 con all'interno le funzionalità per il copyright e le firme non implica automaticamente che ci sia un passaggio a tali "diavolerie".Se facesse un giro reale in un comune appena fuori mano a vedere CHI usa e COME usa il PC in dotazione scoprirebbe:1. macchine degne di Nino Bixio (486 con 24 Mb di RAM che fanno girare Windows NT non sono rare e neanche le + piccole).2. Gente che considera "saper usare il computer" saper lanciare Word e Solitario (e non in quest'ordine)3. Gente che non ha ancora capito che Excel con le caselline ci fà anche i conti, non c'è bisogno di usare la calcolatrice affianco.4. Uffici pieni di gente che usa (male) il PC ma in compenso non ha un effettivo amministratore di rete o tecnico (perchè ovviamente nessuno ha mai pensato che per ogni ufficio con 10+ computer servirebbe almeno un tecnico) con eclatanti riuscite di PC mandati in assistenza perchè entra un worm, stampanti in assistenza per carta inceppata, MIO CUGGINO dell'ufficio affianco che sà aggiustare il computer (quasi)5. Apparati di rete montati con la gente che NON HA LA MINIMA IDEA di a cosa serva (e parlo di gente con la 100mbit da scrivania a scrivania che sposta i file col floppy).Ero io che sbagliavo... ora vedo la luce e capisco......grazie Casa delle Libertà, grazie Berlusconi...negli anni bui ci si preoccupava sempre perchè si pensava che se anche non fosse il governo ma almeno i singoli ministeri sapessero lavorare un minimo... ora invece abbiamo capito che siamo una manica di buffoni.
    • Avion scrive:
      Re: Io, pentito, ammetto!
      - Scritto da: Anonimo
      Per quel che riguarda la firma digitale
      vorrei ricordare ai grandi ministri che
      comprare d'offerta Office System 2003 con
      all'interno le funzionalità per il
      copyright e le firme non implica
      automaticamente che ci sia un passaggio a
      tali "diavolerie".Insomma... Il sistema di firma digitale e di relative chiavi che userà a breve la Regione per scambiare i dati sui lavoratori con le amministrazioni provinciali e le agenzie di lavoro l'ho creato io in java, sfruttando gli algoritmi implementati da Sun...Per dire che stai sparando a casaccio nel mucchio :p
      Se facesse un giro reale in un comune appena
      fuori mano a vedere CHI usa e COME usa il PC
      in dotazione scoprirebbe:
      1. macchine degne di Nino Bixio (486 con 24
      Mb di RAM che fanno girare Windows NT non
      sono rare e neanche le + piccole).All'agenzia del lavoro lombarda ho visto Pentium 4 a 2 e qualcosa GHz, nuovi di pacca... Volevo imboscarmene uno :D
      4. Uffici pieni di gente che usa (male) il
      PC ma in compenso non ha un effettivo
      amministratore di rete o tecnico
      (perchè ovviamente nessuno ha mai
      pensato che per ogni ufficio con 10+
      computer servirebbe almeno un tecnico) Mi risulta che ci fosse, in sede regionale...
      5. Apparati di rete montati con la gente che
      NON HA LA MINIMA IDEA di a cosa serva (e
      parlo di gente con la 100mbit da scrivania a
      scrivania che sposta i file col floppy).
      Ci si scambiava i file direttamente...
      Ero io che sbagliavo... ora vedo la luce e
      capisco...
      ...grazie Casa delle Libertà, grazie
      Berlusconi...
      negli anni bui ci si preoccupava sempre
      perchè si pensava che se anche non
      fosse il governo ma almeno i singoli
      ministeri sapessero lavorare un minimo...
      ora invece abbiamo capito che siamo una
      manica di buffoni.Come sopra illustrato, hai generalizzato alla grande.Non metto in dubbio che ci siano amministrazioni che versano nelle condizioni da te descritte, ma da quello che ho visto con i miei occhi, almeno in Lombardia ci si salva.........
      • Anonimo scrive:
        Re: Io, pentito, ammetto!

        Non metto in dubbio che ci siano
        amministrazioni che versano nelle condizioni
        da te descritte, ma da quello che ho visto
        con i miei occhi, almeno in Lombardia ci si
        salva.........conosco abbastanza bene la situazione in Regione così come quella di molti comuni, ai quali in origine il messaggio si riferiva. Il problema nelle piccole amministrazioni pubbliche non è così semplice da risolvere perché a fianco di iniziative centrali (i.e. Syscotel, Lombardia Integrata ecc.) ci deve essere anche la volontà degli amministratori di ammodernare i sistemi e fornire servizi più adeguati. La possibilità di portare all'esterno lo sviluppo e talvolta la gestione dei servizi in Lombardia (v. Monitorweb) ha portato imho molti vantaggi ma non ha contribuito a rendere i singoli operatori pubblici coscienti e partecipi dei cambiamenti realizzabili. Bye, Francesco
    • Anonimo scrive:
      Re: Io, pentito, ammetto!
      Sono in accordo con quasi tutto quanto affermi, ma non è colpa di Berlusconi, ne ha di colpe, ma adesso non lo si può incolpare delle generazionale ignoranza paraculismo e gente assunta dagli innumerevoli ufficio "assunzione parenti" che ci sono in italia con gran piacere sia della sinistra che della destra... I burocrati distruggeranno questo paese e la solidarità fra gli italiani.
      • Anonimo scrive:
        Re: Io, pentito, ammetto!
        - Scritto da: Anonimo
        Sono in accordo con quasi tutto quanto
        affermi, ma non è colpa di
        Berlusconi, ne ha di colpe, ma adesso non lo
        si può incolpare delle generazionale
        ignoranza paraculismo e gente assunta dagli
        innumerevoli ufficio "assunzione parenti"
        che ci sono in italia con gran piacere sia
        della sinistra che della destra... I
        burocrati distruggeranno questo paese e la
        solidarità fra gli italiani.C'e' un errore evidente nell' ultima frase ... non si capisce perche' hai usato il futuro dato che gli effetti sono ben visibili gia' ora! :D
  • Anonimo scrive:
    Ce credo...
    "Nel 2002 nel nostro Paese, infatti, pressoché il 100% delle dichiarazioni annuali dei redditi viene ricevuto in formato elettronico"Eh grazie! è facile con Berlusconi... sono quasi tutti disoccupati
    • Anonimo scrive:
      Re: Ce credo...
      - Scritto da: Anonimo
      "Nel 2002 nel nostro Paese, infatti,
      pressoché il 100% delle dichiarazioni
      annuali dei redditi viene ricevuto in
      formato elettronico"

      Eh grazie! è facile con Berlusconi...
      sono quasi tutti disoccupatiNon tutti, chi fa i soldi elude il fisco...
  • Anonimo scrive:
    si preoccupa della pagliuzza...
    ma farebbe meglio a guardare le TRAVI!!!!nonostante lo sbandierato sviluppo promesso e ovviamente mai mantenuto... ci volevamo scommettere?...e tutte le aberrazioni come la proposta grande fratello, che fortunatamente sembra destinata alla correzione...caro il nostro ministro inesistente tra i ministri inesistenti... tutto chiacchiere e sigillo di stato...:|:s:(:
Chiudi i commenti