UE, MS accelera e denuda un pezzetto di Windows

L'azienda conta così di soddisfare tutte le richieste dell'Unione. Gli sviluppatori potranno esaminare importanti porzioni di codice ma non potranno né pubblicarle né inserirle in propri prodotti


Roma – L’ultima mossa di un caso giudiziario entrato ormai nel suo ottavo anno di vita l’ha compiuto Microsoft che nelle scorse ore ha annunciato che ricorrerà al codice sorgente per rispondere “in modo definitivo” alle richieste della Commissione Europea.

L’Antitrust continentale, che due anni fa aveva condannato l’azienda per abuso di posizione dominante, dovrà ora valutare se l’iniziativa di Microsoft è sufficiente: i produttori e sviluppatori di software che acquisiscano una licenza ad hoc potranno ora visionare il codice sorgente dei protocolli di comunicazione di Windows Server e Windows Desktop. Non si tratta di cosa di poco conto: le autorità europee si erano infatti lamentate perché, a loro dire, la precedente licenza non garantiva ai concorrenti di Microsoft l’accesso a tutte le informazioni utili per sviluppare software in grado di integrarsi perfettamente sulla piattaforma Microsoft.

“Oggi – ha spiegato il senior vice president e general counsel di Microsoft, Brad Smith – mettiamo sul tavolo la nostra proprietà intellettuale di maggior valore, così possiamo lasciarci alle spalle le questioni relative ai requisiti tecnici e andare oltre con una discussione seria sulla sostanza del caso”. “Il codice sorgente di Windows – ha continuato Smith – è la documentazione completa delle tecnologie Windows Server. Con questa iniziativa intendiamo risolvere tutte le questioni relative alla completezza della documentazione tecnica”.

Va detto che già prima di questa operazione, Microsoft offriva ai licenziatari interessati 12mila pagine di documentazione tecniche nonché 500 ore di supporto tecnico gratuito. Ora, senza oneri aggiuntivi, i licenziatari potranno dare un’occhiata al codice sorgente di quei protocolli, indispensabili per costruire middleware che girino al meglio su Windows, ma non potranno né pubblicare il codice né includerlo nei propri prodotti.

“Sebbene noi si sia certi di aver già oggi risposto pienamente alle richieste della Commissione, intendiamo cancellare qualsiasi idea che la documentazione tecnica fornita da Microsoft sia insufficiente”, ha sottolineato Smith.

L’azienda ha anche sottolineato che negli USA è già operativo un sistema di licensing del tutto simile e che sono già una ventina le imprese che hanno utilizzato le informazioni sui protocolli per sviluppare i propri prodotti. “Per rendere armoniosi i due sistemi di licensing – si legge in una nota diffusa dall’azienda – Microsoft ha deciso di rendere disponibili per i protocolli della piattaforma desktop le stesse licenze per il codice sorgente che offre per i protocolli server”.

Va detto che le decisioni assunte dalla Commissione nei riguardi di Microsoft, compresa quella relativa alla commercializzazione di un Windows leggero , ossia privo del Media Player, sono ora tutte all’attenzione del Tribunale europeo di primo grado a cui l’azienda si è appellata.

Sulle nuove licenze Microsoft ha pubblicato una pagina dedicata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    portabilità
    :@ salve, è dal 6 febbraio ke aspetto ke la vodafone mi faccia passare alla 3! son passati 2 mesi e 13 giorni, mi sembrano veramente troppi,nn vi sembra? come si puo' fare per far mettere un pò di fretta a quei simpaticoni della vodafone!? nn ne posso più di aspettare, quando ho kiamato mi hanno detto ke fanno 7.500 pratike al giorno e ke devo aspettare il mio turno: 7.500 pratike al giorno x 2 mesi e 13 giorni....??? ma quand'è il mio turno!?
  • Anonimo scrive:
    TIM, se la conosci, la eviti
    Portabilità..... bella parola, ma pare che tim, non sappia ancora oggi cosa significhi, sono al SETTIMO rifiuto di portabilità, aspetto da OTTOBRE 2005.Tutto questo è una vergogna, ed è ancor + vergognoso, che nessuno faccia nulla GARANTE compreso.Sono veramente deluso, e come tutti, mi sento molto preso in giro, mi trovo con due sim, una provvisoria, che non uso, perchè nessuno ha questo numero, l'altra, la vecchia, che non posso utilizzare nel nuovo telefono.Mi trovo a dover pagare 2 concessioni governative, e non riesco ad usufruire di nessun servizio al 100%Complimenti, continuiamo così branco di S.....ifape
  • Anonimo scrive:
    VODAFONE - DOPO TANTI ANNI MI FAI PENA !
    HO ACQUISTATO IL MIO CEL IL 19 DICEMBRE E DOPO TANTI ANNI DI ONORATO SERVIZIO CON VODAFNE DECIDO DI TRASMIGRARE, DATO CHE PER LE MIE ESIGENZE E' MIGLIORE H3G.OGGI 24 FEBBRAIO 2006 HO RICEVUTO IL MESSAGGIO DA H3G CHE IL MIO GESTORE A RIFIUTATO LA PORTABILITA' E HANNO RIFATTO LORO LA RICHIESTA NUOVAMENTE. IL TUTTO OVVIO, FACENDO SLITARE LA DATA DEL CAMBIO DI ALTRI 30 GG. AL 30 MARZO 2006.SONO ANDATO AL NEGOZIO H3G E MI HANNO CONSIGLIATO DI PROCEDERE ALLA DENUNCIA PRESSO LA POLIZIA POSTALE DI TALE RITARDO.
  • Anonimo scrive:
    Num.Portability sul FISSO ? FASTWEB VIA!
    Io vorrei abbandonare la "cara" FW ma tenermi il numero, il tutto senza passare dal "Via" (telecom) che altrimenti mi ciulano 20.000 LireCome diavolo fare ?Grazie.
  • Anonimo scrive:
    solo 10 giorni????? FALSO!
    Non so dove Enzo Savarese della AGCOM abbia preso la sua statistica, ma credo che sia palesemente errata!Io questa estate per passare da Tim a Vodafone ho atteso dal 17 luglio al 29 agosto!! Mio fratello è dalla fine di dicembre che sta attendendo il passaggi da Vodafone a Tre. A voi i conti...
  • Sparrow scrive:
    Re: Risolvere il problema alla radice...
    così facendo chi chiama pagherebbe parecchio di più, per un problema che non è suo, ma del ricevente, e per colpa del gestore, non credi ?Semmai diciamo che l'idea può essere buona a queste condizioni:- che il cliente (che riceve e usufriusce della deviazione di chiamata) abbia fatto richiesta di portabilità non ancora accolta dopo "n" settimane o giorni- che la deviazione di chiamata sia gratis (nessun costo aggiuntivo per chi chiama e chi riceve)così la compagnia che blocca la number portability se la prende in saccoccia !Finchè da noi in Itaglia LE INEFFICIENZE di un'azienda possono essere abilmente trasformate in VANTAGGI sul mercato (vedi il blocco delle number portability, vedi il ritardo con cui disattivano servizi non richiesti, ecc...) A DANNO DELL'UTENZA, allora SI SALVI CHI PUO' !PS: Authorityyyyy dove seiiiiiii ???
  • abbasso scrive:
    TIM = Buffoni
    Alla TIM sono dei buffoni punto e basta. Io me ne voglio andare ma per colpa delle loro procedure assurde aspetto... Dopo aver aspettato quasi un mese, sono stato scartato perchè il giorno della mia portabilità c'erano troppe richieste.Un'azienda seria, mi avrebbe messo in cima alla lista d'attesa, invece no, sono passate altre due settimane e ancora niente.Le richieste non vengono processate in ordine di anzianità, ma in ordine casuale.In questo modo non c'è certezza per il cliente sulla data di portabilità. Spero che la TIM fallisca.
    • Anonimo scrive:
      Re: TIM = Buffoni
      un ringraziamento da chi da da mangiare ad una famiglia lavorando in tim. complimenti
      • abbasso scrive:
        Re: TIM = Buffoni
        - Scritto da: Anonimo
        un ringraziamento da chi da da mangiare ad una
        famiglia lavorando in tim. complimentiComplimenti a voi per il servizio. La legge prevede la portabilità in CINQUE GIORNI LAVORATIVI. Io aspetto da quasi due mesi. Se invece di dormire alla TIM lavorassero tu non avresti problemi per il tuo posto di lavoro. Tra l'altro io ho abbandonato TIM dopo più di sette anni proprio pechè hanno un pessimo servizio. I nemici di TIM sono proprio quelli che ci lavorano dentro.
    • Anonimo scrive:
      Re: TIM = Buffoni
      beato te.. io è dal 19 di dicembre che aspetto, e oggi è il 3 marzo e mi scrivono che la mia pratica è stata rinviata un'altra volta...!ma adesso mi hanno veramente rotto i coglioni, e presento il ricorso al co.re.com.spero che mi seguirete in tanti, così magari non fallirà, ma le togliamo un po' di soldi!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: TIM = Buffoni
      Io ho comprato il 24 Dicembre 2005 un cell. TRE decidendo, dopo anni di fedeltà ai BUFFONI di TIm (con la loro tariffaArancione), di cambiare aria. Ebbene oggi 15 Marzo 2006 ancora quei grandi cazzoni non mi hanno fatto la portabilità, vorrei avere per le mani il Tronchetto glirla farei vedere io AfefIncazzatissimo
    • vicecalvin scrive:
      Re: TIM = Buffoni
      Mia sorella sta aspettando il passaggio da Tim a Tre dalla fine di Gennaio! E puntualmente, mese dopo mese, Tre informa che per cause tecniche non ha avuto il benestare da Tim alla portabilità del numero e che provvederà di nuovo a fare richiesta. Ecco la serietà del Tronketto!!! :@ :@ :@ :@
  • Anonimo scrive:
    Passaggio senza credito rifiutato?
    Io ho fatto richiesta oggi per la portabilità del numero (da Vodafone a Tre) e il commesso mi ha detto di lasciare almeno 1 Euro di credito residuo sulla sim "vecchia" altrimenti la Vodafone non avrebbe accettato il passaggio. Questo sì che mi sembra un furto! :@ Ciauz!
  • maufirma scrive:
    Richieste di portability "fasulle"
    Il mio operatore (TIM) mi informa "in attesa che la pratica di number portability venga espletata le ricordiamo che il credito residuo non verrà conservato".Il problema è che io non ho mai fatto richiesta di number portability. L'operatore del 119 che mi ha risposto mi ha suggerito di disdire la richiesta anche se non l'avevo mai fatta per evitare che il mio numero fosse disattivato, facendomi sapere che detta richiesta proveniva da H3G.Mi sono fatto i seguenti scenari, dal mio punto di vista:OTTIMISTICO: è stata fatta la richiesta da qualcun altro con un numero simile al mio, la pratica è stata inoltrata con una cifra sbagliata e TIM non ha verificato che i dati del richiedente; per quanto ottimistico, mi pare assai strano che TIM non faccia le lastre alle richieste di questo che riceve: so per certo che ogni scusa è buona per bloccare queste pratiche.UN PO' MENO OTTIMISTICO: qualche operatore di TIM ha cambiato ad arte il numero (simile al mio) di qualcuno che ha fatto richiesta per bloccarne la pratica, e il mio intervento è stato solo più tempestivo.PESSIMISTICO: H3G ha inoltrato una richiesta di number portability su un numero tra quelli che hanno effettuato almeno una volta una videochiamata verso un proprio numero battezzandolo come potenziale utente (cosa che io ho fatto almeno un paio di volte più per curiosità che per reale necessità); anche in questa eventualità ci credo poco, già è difficile che un operatore ottenga la chiusura di una pratica anche quando è perfettamente regolare (firma del cliente e fotocopia del documento sono obbligatori), figuriamoci se sarebbe passata una richiesta del tutto fasulla e senza le classiche "pezze di appoggio".Quale che sia il vero motivo di questa richiesta, gli operatori (in questo caso TIM e/o H3G) non ci fanno una bella figura...Quasi quasi verrebbe la voglia di chiedere la number portability a Vodafone, se non fosse così difficile... :-)
  • Anonimo scrive:
    Il cliente, NON ha sempre ragione
    Prima di tutto occorre ricordare alla gente per quale motivo è nata la portabilità del proprio numero, ovvero la possibilità di trasferire il proprio numero di telefono, e sottolineo, il proprio numero di telefono presso un altro operatore. Per proprio numero di telefono, intendo un numero che utilizzo da anni e conosciuto da tutti, senza il quale potrei avere seri danni all'attività professionale svolta. Questo è il motivo per il quale è nata a tanto sospirata portabilità del numero. Ma noi siamo Italiani, lo sappiamo bene... ed allora utilizziamo questa seria possibilità per le cose più stupide: " lo sai che c'è una nuova offerta dell'operatore Pluto ? Basta portare un numero di telefono e ti porti a casa un bel telefono di ultima generazione a due soldi ! ". " Davvero ! ora ci vado subito ! ma non voglio portare il mio numero a all'operatore Pluto come faccio ?" . " Semplice ! vai a comprarti una nuova sim da 5 euro di un altro operatore, la scarichi e immediatamente vai dal rivenditore Pluto e fai la portabilità, poi getterai la scheda Pluto, vai dallo smanettone di turno per una "cura" e ti tieni il telefono ipertecnologico utilizzandolo con la tu vecchia sim, semplice no ?"E io aggiungo, bella roba ! . Ma la vogliamo finire con questi mezzucci ? Vogliamo finirla con questi trucchetti all'italiana da quattro soldi ? Io francamente non capisco come certi mezzucci siano tancora tollerati. Non capisco cosa ci sia da portare se la scheda dell'operatore donatore è stata attivata pochi giorni prima, se non ore. Ma vogliamo prenderci in giro o cosa ? Si lo sò che siamo in Italia, lo sò. Ma per quanto tempo ancora le compagnie permetteranno questi trucchetti ? io spero ancora per poco, in modo da tutelare chi realmente abbia bisogno della portabilità del proprio numero di telefono, in modo da concludere l'operazione in tempi brevissimi. La portabilità è una cosa seria, non è un giochetto per ragazzini brufolosi. Non me ne vogliate, e comunque, non ci lamentiamo dei lunghissimi tempi di trasferimento del proprio numero.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il cliente, NON ha sempre ragione
      se pensi che sono proprio i commessi dell'operatore pluto a dirti di andare a comprare una scheda da 5 euro dell'operatore vento e di portarla da loro...
      • Anonimo scrive:
        Re: Il cliente, NON ha sempre ragione
        - Scritto da: Anonimo
        se pensi che sono proprio i commessi
        dell'operatore pluto a dirti di andare a comprare
        una scheda da 5 euro dell'operatore vento e di
        portarla da loro...Per forza. A loro interessa solo ingrossare il numero di vendite per far bella figura con i datori di lavoro. Se poi il cliente "cura" il cellulare e usa la SIM vecchia, beh, chissenefrega! Ah, nel 50% dei casi il "medico" che cura il cellulare è un amico del commesso :D
  • Xabaras scrive:
    Number portability, da diventarci decrep
    Siamo ben oltre i limiti del parossisticamente ridicolo, non è umanamente possibile attendere oltre 2 mesi e mezzo per una number portability. Anche se leggendo ho visto che ad altri è andata peggio.Ora vi racconto che cosa mi è successo.Il 3 novembre 2005, dopo un interminabile peregrinare tra i centri TIM, ne trovo uno fornito di schede sostitutive per la number portability. Così pago i miei bravi 10 euro e ricevo la mia sim 128K; chiedo all'impiegata del centro tim quanto tempo sarebbe occorso perché la portabilità fosse avvenuta e lei mi risponde: . Il fatto mi lascia un po' perplesso, ma decido che può anche essere possibile qualche ritardo quando c'è una promozione e ci sono "molte richieste".Passa tutto il mese di novembre e anche la prima quindicina di dicembre, ma non accade niente, ho sempre Vodafone, l'unica cosa che succede è che sono costretto a fare ricariche da 10 euro a ripetizione per evitare di perdere il credito quando mi fanno la portabilità. A questo punto chiamo al 119 dal telefono tim di mia madre, mi rispondono che bisogna aspettare perché la promozione ha fatto intasare lo smaltimento delle richieste, ma che di certo non attenderò oltre il 20 gennaio. Il 20 gennaio? A me sembra un po' esagerato, ma non so che fare, quindi decido di aspettare e di fare un'altra ricarica da 10 euro.Passano le feste di natale e capodanno, finisco il mio credito o quasi, per la verità mi restano 7 centesimi. Siamo intorno al 10-12 gennaio e decido di richiamare la TIM. Mi risponde una operatrice molto gentile che si fa dare il mio numero per controllare e mi dice: , stupita, lei! E io cosa dovrei dire? Cmq sempre molto gentile mi dice che farà un sollecito.Così passa anche il 20 gennaio, ma non succede niente o quasi.Cioè che acacde è che mi arriva un sms da Vodafone che recita così: .A questo punto io mi convinco che la portabilità è imminente.Così arriviamo ad oggi 23/01/2006, decido di richiamare la TIM per sapere cosa ne è stato della mia number portability. Mi risponde una operatrice un po' annoiata e non molto cortese la quale mi dice che la mia richiesta è stata "rigettata tre volte per smaltimento code" al che io le chiedo cosa vuol dire e lei mi spiega che
    • cerri scrive:
      Re: Number portability, da diventarci de
      Io ho fatto la pratica per passare da Vodafone a Tim, il 15 ottobre 2005. il contratto è stato inserito il 2 novembre... salute! :| la mia portabilità è stata processata il 21 di gennaio, fate voi i conti.mi hanno contattato da Vodafone: a forza di contrattare, sono riuscito ad avere una fortissima riduzione dei costi e una cordialità inaspettata.Ogni volta che chiamavo Tim, oltre a sentirmi dire una cosa diversa, dovevo pure sopportare nel 50% dei casi degli operatori indisponenti e impreparati. Tant'è: ad oggi sono rimasto Vodafone, ma Tim si è ben guardata dal contattarmi e chiedermi perchè... chissà se gli interessasse davvero che passassi con loro...Concludo: fare una number portability è un incubo, fissare un tetto massimo è una cavolata immensa (forse un minimo, per evitare truffe da parte degli operatori!), e si può diventare vecchi (fortuna che Tim coccola il cliente: ti insacca 10euro per la scheda, che non ti attiva e non puoi usare, e non te li restituisce sotto nessuna forma in caso di disdetta di number portability!).
  • scorpioprise scrive:
    [OT] - Splendida scelta
    Ottima la scelta della mummificazione del cellulare per l'immagine ;) Volevo però sapere cosa c'è nei vasi di Canopo della stessa sepoltura :D==================================Modificato dall'autore il 26/01/2006 10.22.45
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: [OT] - Splendida scelta
      - Scritto da: scorpioprise
      Ottima la scelta della mummificazione del
      cellulare per l'immagine ;) Volevo però sapere
      cosa c'è nei vasi di Canopo della stessa
      sepoltura :D
      che domanda..ovviamente ci trovi caricabatterie, custodie, cover colorate intercambiabili e cuffiettine bluetooth! :DLucaS
  • Anonimo scrive:
    Concorrenza
    L'Italia è un paese dove la parola concorrenza fa venire l'orticaria. Io le ho provate tutte: da Telecom a Fastweb e viceversa, da Wind a Tim e da Tim a Tre. E' semplicemente uno schifo, i disservizi, la carenza di informazioni e la regolare inosservanza delle scadenze non sono casuali, sono il metodo di lavoro standard. A fronte di utili sontuosi è più semplice pagarsi spot pubblicitari per abbindolare i polli piuttosto che organizzare i processi di lavoro, magari mettendoli in mano a personale qualificato ed addestrato. Loro se la cavano mettendo su un call center (magari a pagamento) dove dei frustratissimi e ignoranti (della materia) giovanottelli assunti a progetto e pagati due soldi fanno da "porto delle nebbie" per le pratiche degli utenti.Io sono la prova vivente che provare a cambiare non serve a un cazzo, è il sistema italiano unito al tradizionale pressapochismo nostrano che crea la miscela alla base di questa situazione. La politica, il legislatore incompetente e le cosiddette authorities sono i mandalti.Come disse il bidello dell'Aquila Magnotta (http://www.magnotta.it/) nel famoso scherzo telefonico: "Io mi vado a iscrivere ai terroristi!"
  • Anonimo scrive:
    15000? che ridere
    ma possibile che siamo nel paese dei balocchi??esiste una chiara indicazione dell'agcom:5 giorni per la portabilita'io aspetto da 3 mesi e che succede?un possibile raddoppio del numero di portabilita a 15000che permette di smaltire la coda in 3 MESI e' vista quasi come enormebisogna eliminare la quota massima e imporre i tempiche sono gia indicati: 5 giorniche non faccianno ridere con motivi tecnici economiciper aziende multi miliardarie non e' il problema di risorse.....chi ha pagato la profumata licenza di operatore fonia mobile ha diritto a un mercato liberocome fa 3 a essere cosi remissiva?per non dire dell'agcom...
    • Anonimo scrive:
      Re: 15000? che ridere
      - Scritto da: AnonimoD'accordo su tutto tranne una cosa:

      come fa 3 a essere cosi remissiva?
      Apri una tua compagnia di telefonia, poi ne riparliamo... ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: 15000? che ridere
        infatti proprio perche per avere una societa telefonicabisogna essere multinazionali ( e 3 e' uno deiprincipali gruppi mondiali) non credo che abbia problemi a difendere i suoi interessi....cosi come ha fatto causa a vodafone per il presunto sblocco dei suoi telefonini nei centri vodafone potrebbeandare avanti decisa su questo punto....
  • Anonimo scrive:
    E per i cellulari va ancora bene....
    E' molto, ma molto peggio per cambiare un operatore di linea fissa.parlo per esperienza diretta: nel mio caso è stato un massacro!
    • Anonimo scrive:
      Re: E per i cellulari va ancora bene....
      - Scritto da: Anonimo
      E' molto, ma molto peggio per cambiare un
      operatore di linea fissa.

      parlo per esperienza diretta: nel mio caso è
      stato un massacro! Va a fortuna, a me l'hanno fatta in una decina di giorni senza battere ciglio. Mia sorella ha atteso MESI.
  • Anonimo scrive:
    anticipo sulle conversazioni
    Chi ha una ricaricabile perde il credito residuo, chi ha un abbonamento deve attendere fino a 90 giorni per il rimborso dell'anticipo conversazione, se tardi a pagare una bolletta invece ti tolgono immediatamente la possibilità di fare chiamate in uscita ed arrivano ed arrivano i solleciti in cui ti "avvertono", che il prossimo sollecito arriverà da una società di recupero crediti.. *operatore Vodafone
    • Anonimo scrive:
      Re: anticipo sulle conversazioni
      - Scritto da: Anonimo
      Chi ha una ricaricabile perde il credito residuo,
      chi ha un abbonamento deve attendere fino a 90
      giorni per il rimborso dell'anticipo
      conversazione, se tardi a pagare una bolletta
      invece ti tolgono immediatamente la possibilità
      di fare chiamate in uscita ed arrivano ed
      arrivano i solleciti in cui ti "avvertono", che
      il prossimo sollecito arriverà da una società di
      recupero crediti..


      *operatore VodafonePerdonatemi, forse pretendo troppo, ma io quando mi trovo male con qualcuno cambio, e nel passare a qualcun'altro prendo tutte le precauzioni/informazioni necessarie/possibili per evitare di restare fregato con un altro.Se non riesco a trovare ciò che cerco... semplicemente ne faccio a meno.Ok, mi si dirà che oggi come oggi, bisognerebbe rinunciare a telefonini, telefonia fissa, adsl, assicurazioni, benzina, automobili, fare la spesa, vestirsi, ...Beh, se non si comincia da qualcosa continueranno a fregarci giorno e notte.Quindi, ok lo sbraitare, ma se oltre a fare la voce grossa nei forum, o ai call center (che tanto non gliene può fregar di meno) si iniziasse (magari assieme a qualche associazione dei consumatori) a fare seriamente la voce grossa organizzando disdette di massa (ad esempio), o scioperi seri della spesa (magari aderendo a quelli che di tanto in tanto fanno), si avrebbe un po' più diritto di lamentarsi, e prima o poi anche un po' più di voce in capitolo.Insomma dovremmo prendere coscienza del fatto che siamo noi consumatori ad avere la parte del manico, e non ad avere il manico in c...!!!
    • Fulmy(nato) scrive:
      Re: anticipo sulle conversazioni
      - Scritto da: Anonimo
      Chi ha una ricaricabile perde il credito residuo,
      chi ha un abbonamento deve attendere fino a 90
      giorni per il rimborso dell'anticipo
      conversazione, se tardi a pagare una bolletta
      invece ti tolgono immediatamente la possibilità
      di fare chiamate in uscita ed arrivano ed
      arrivano i solleciti in cui ti "avvertono", che
      il prossimo sollecito arriverà da una società di
      recupero crediti.. Io non ho pagato l'anticipo conversazioni.Il motivo è che prima pagavo con carta di credito, che Vodafone, quando ancora si chiamava Omnitel, mi aveva dato "gratis e per sempre", o almeno fino a quando fossi rimasto loro cliente.Poi il "per sempre" è terminato, nonostante sia ancora loro cliente, e da circa un anno pago "provvisoriamente" col vecchio sistema della nonna: bollettino postale.Il giorno che vengono a chiedermi di nuovo i soldi dell'anticipo li saluto e chiamo H3G, che ha l'unica tariffa paragonabile al vecchio "Personal 195 Sera" (ormai l'ultimo motivo per cui ancora sto con loro).
  • Anonimo scrive:
    Operatori infingardi
    c'e' un altro aspetto che non avete toccato. che e' frequentissimo.tim, vodafone e wind - e forse anche h3g, i primi tre lo so per certo - quando un utente li sta per abbandonare (e lo sanno perche' ricevono la richiesta di trasferimento) lo chiamano e gli offrono una tariffa scontata anche del 50%.a me e' capitato. saro' stupido, ma ho rifiutato. perche' mi devono fare l'offerta "favorevole" quando me ne sto per andare? perche' non applicano subito la tariffa proposta a chi "minaccia" di fuggire?questa è TRUFFA: anche con la tariffa ribassata puoi star certo che ci guadagnano bene. quindi se uno sta zitto e sta con loro, paga ORO.
    • Anonimo scrive:
      Re: Operatori infingardi
      idem con patate, volevo passare a wind e a me voda ha offerto per 6 mesi 80 euro di bonus al mese da spendere verso Vodafone e verso fissi + altri 6 mesi con vodafone platinum (6 centesimi al minuto verso tutti)... e non credo che ci rimettano qualcosa solo per il gusto di avermi ancora come cliente, tra l'altro spendo meno di 150? l'anno in ricariche figuriamoci....
      • Anonimo scrive:
        Re: Operatori infingardi
        io ci sono rimasto di m***a quando ho letto sul giornale che una parte della tariffa che si paga da fisso a cellulare va agli operatori di telefonia mobile (mi pare o 11 o 13 cent al minuto se non di più).E' un magna magna paura
        • Anonimo scrive:
          Re: Operatori infingardi
          - Scritto da: Anonimo
          io ci sono rimasto di m***a quando ho letto sul
          giornale che una parte della tariffa che si paga
          da fisso a cellulare va agli operatori di
          telefonia mobile (mi pare o 11 o 13 cent al
          minuto se non di più).

          E' un magna magna paurascusate,si parla di cellulari e di schede ricaricabili. Se io ho una scheda vodafone e voglio comprare una scheda wind ad esempio, come fa vodafone a sapere che sto facendo questo cambio e chiamarmi per controbattere l'offerta? grazie :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Operatori infingardi
            lo sanno in quanto chiedi il passaggio del numerocomunque e' una vergogna l'offerta ad hoc e serve soloa ritardare ulteriormente il passaggiosi potrebbe configurare la norma di turbativa del mercatoma questi cocetti son troppo sofisticati per l'agicom equest'italietta pseudo moderna
          • Anonimo scrive:
            Re: Operatori infingardi
            - Scritto da: Anonimo
            scusate,si parla di cellulari e di schede
            ricaricabili. Se io ho una scheda vodafone e
            voglio comprare una scheda wind ad esempio, come
            fa vodafone a sapere che sto facendo questo
            cambio e chiamarmi per controbattere l'offerta?
            grazie :)Ma porca miseria, stiamo parlando di "portabilità"!!!E' una cosa che si chiede! Se tu hai Vodafone e vuoi passare a Wind mantenendo lo stesso numero telefonico, dovrai segnalarlo a qualcuno, no? E' probabile che tu lo faccia a Wind, dandole i tuoi dati e il tuo numero Vodafone da trasformare in utenza Wind. Ma poi Wind dice a Vodafone: "senti, questo tuo numero deve diventare Wind".Vodafone dice "va bene, aspetta un attimo", poi chiama il suo utente e gli dice "se non ci lasci, ti facciamo uno sconto vantaggioso".E' qui che si dice MA PERCHE' NON LO FATE SUBITO A TUTTI?Capito? ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Operatori infingardi
          - Scritto da: Anonimo
          io ci sono rimasto di m***a quando ho letto sul
          giornale che una parte della tariffa che si paga
          da fisso a cellulare va agli operatori di
          telefonia mobile (mi pare o 11 o 13 cent al
          minuto se non di più).

          E' un magna magna pauraNo, si chiama diritto di terminazione della chiamata.Se io ho una rete gsm/umts che si chiama XYZ, tim voda wind e 3 quando vorranno instradare un loro utente veso il mio, dovranno pagarmi. Facile.Ecco perche' i "nuovi" nati (wind e 3) hanno molte spese: perche' saranno molti di piu' i loro clienti a chiamare abbonati di altre reti (tim e voda) piuttosto che il contrario. E sopratutto ecco perche gli sms gratuiti da web sono quasi totalmente scomparsi. Perche' anche li' c'e' il costo di terminazione e quindi se io metto su un sito web che puo' mandare gratis i messaggini, tim voda wind e 3 mi chiederanno di pagargli un prezzo per far arrivare l'sms al destinatario sulla loro rete.
    • Anonimo scrive:
      Re: Operatori infingardi
      - Scritto da: Anonimo
      c'e' un altro aspetto che non avete toccato. che
      e' frequentissimo.
      tim, vodafone e wind - e forse anche h3g, i primi
      tre lo so per certo - quando un utente li sta per
      abbandonare (e lo sanno perche' ricevono la
      richiesta di trasferimento) lo chiamano e gli
      offrono una tariffa scontata anche del 50%.Volevo lasciare Wind, il giorno dopo che avevo iniziato le pratiche mi telefona una signorina tutta gentile e premurosa (stile "se fossi lì non so cosa ti farei..." :P ) e patapim patapam 100? aggratisse senza scadenza + tariffa scontata... cavolo sono restato con loro, finisco il credito e li mollo, a meno che...
      • Anonimo scrive:
        Re: Operatori infingardi
        - Scritto da: Anonimo
        Volevo lasciare Wind, il giorno dopo che avevo
        iniziato le pratiche mi telefona una signorina
        tutta gentile e premurosa (stile "se fossi lì non
        so cosa ti farei..." :P ) e patapim patapam 100?
        aggratisse senza scadenza + tariffa scontata...
        cavolo sono restato con loro, finisco il credito
        e li mollo, a meno che...a meno che lei non te la dia, insomma ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Operatori infingardi

      a me e' capitato. saro' stupido, ma ho rifiutato.
      perche' mi devono fare l'offerta "favorevole"
      quando me ne sto per andare? perche' non
      applicano subito la tariffa proposta a chi
      "minaccia" di fuggire?anche a me stessa offerta, ovviamente ho rifiutato, dicendo al signore in questione, che gli utenti si chiamano quando sono ancora ottimi clienti per fargli queste offerte, non quando ti lasciano... erano 6 anni che davo 100 euro al mese a vodafone, mi sento un po' preso per il culo a ricevere la prima chiamata con una offerta interessante il giorno in cui stavo per andarmene.
      • Anonimo scrive:
        Re: Operatori infingardi
        quoto!!!!!!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Operatori infingardi

        anche a me stessa offerta, ovviamente ho
        rifiutato, dicendo al signore in questione, che
        gli utenti si chiamano quando sono ancora ottimi
        clienti per fargli queste offerte, non quando ti
        lasciano...
        erano 6 anni che davo 100 euro al mese a
        vodafone, mi sento un po' preso per il culo a
        ricevere la prima chiamata con una offerta
        interessante il giorno in cui stavo per
        andarmene.mi spiace dire che il titolo e' sbagliato...non e' colpa degli operatori. loro non ne possono nulla. lo dico per esperienza "dall'altra parte". sono le aziende che preferiscono cosi. insomma siamo limoni da spremere...chissa come mai una cosa semplice ed economica come il push to talk in italia non c'e',,,,mah!
        • Anonimo scrive:
          Re: Operatori infingardi
          - Scritto da: Anonimo
          mi spiace dire che il titolo e' sbagliato...non
          e' colpa degli operatori. loro non ne possono
          nulla. lo dico per esperienza "dall'altra parte".
          sono le aziende che preferiscono cosi. insomma
          siamo limoni da spremere...chissa come mai una
          cosa semplice ed economica come il push to talk
          in italia non c'e',,,,mah!Ma da dove è uscito questo?Wind, Vodafone, Tim, 3, sono OPERATORI DI TELEFONIA MOBILE.Credo che costui sia l'unico ad aver pensato che si parlasse degli addetti al call center. :s
          • Anonimo scrive:
            Re: Operatori infingardi
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            mi spiace dire che il titolo e' sbagliato...non

            e' colpa degli operatori. loro non ne possono

            nulla. lo dico per esperienza "dall'altra
            parte".

            sono le aziende che preferiscono cosi. insomma

            siamo limoni da spremere...chissa come mai una

            cosa semplice ed economica come il push to talk

            in italia non c'e',,,,mah!

            Ma da dove è uscito questo?
            Wind, Vodafone, Tim, 3, sono OPERATORI DI
            TELEFONIA MOBILE.
            Credo che costui sia l'unico ad aver pensato che
            si parlasse degli addetti al call center.
            :s:-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Operatori infingardi
          - Scritto da: Anonimo
          insomma
          siamo limoni da spremere...chissa come mai una
          cosa semplice ed economica come il push to talk
          in italia non c'e',,,,mah!Ma non è solo il push to talk, a non esistere!!!Se è per questo, non esistono più i piani tariffari Flat per connettersi ad Internet dal cellulare in UMTS, EDGE o GPRS, e penso anche di capire perchè!!!Se esistessero ancora, con l'utilizzo del VoIP su cellulari, si andrebbero a risparmiare un sacco di soldi, e le compagnie, a perderci tantissimo, quindi, meglio togliere la potenziale eventuale tentazione di un VoIP Flat su UMTS Flat, eliminando le opzioni internet Flat.
  • Anonimo scrive:
    niente di nuovo
    già le sappiamo 'ste fregnacce dell'agcom.niente di nuovo sul fronte cellulare.
Chiudi i commenti