Ufficiale: Windows XP debutterà in ottobre

Microsoft mette fine a tutte le voci che in queste settimane si erano accavallate sulla data di uscita di Windows XP e annuncia ufficialmente che il d-day sarà il 25 ottobre. I ritardi potrebbero invece interessare Windows 2002


Redmond (USA) – Dunque è ufficiale: il grande lancio di Windows XP, la prossima generazione del sistemone Microsoft dedicata al mercato consumer e professionale, avverrà il 25 ottobre, qualche giorno prima della data che era stata divulgata pochi giorni fa da C/Net .

Le speculazioni riguardanti il possibile slittamento di Windows XP al 2002 non trovano dunque riscontro, anche se rimane in forse l’arrivo, entro l’anno, della versione server di Whistler: Windows 2002 .

Il 25 ottobre faranno dunque bella mostra di sé nelle vetrine dei negozi le edizioni Home e Professional di Windows XP: la prima rimpiazzerà l’attuale famiglia Windows 9x/Me, mentre la seconda manderà in pensione la non certo anziana edizione Professional di Windows 2000.

Il lancio di questo nuovo sistema operativo, di cui pubblicammo un ampio reportage lo scorso febbraio, segna finalmente l’inizio di un’era in cui anche gli utenti consumer potranno disporre della più affidabile e avanzata architettura NT, dando così definitivamente addio anche agli ultimi retaggi del DOS presenti in Windows 9x e, sebbene in più esigua parte, in Windows Me.

Windows XP, dove XP sta per “Experience”, è infatti basato su di una versione avanzata del motore di Windows 2000 (Enhanced NT), un “cuore” che Bill Gates ha definito “pronto per portare ai consumatori o a qualsiasi altro utente che non si è mosso verso Windows 2000 la ricchezza e l’affidabilità che questo progetto rappresenta”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Matrox, niente piu' videogiochi
    Ma chi l'ha detto a questi qui di PI che la Matrox vuole "rientrare alla grande nel mercato videoludico"?Basta leggere i comunicati stampa della stessa Matrox (e un po' di buon senso) per capire come di quel mercato non importi piu' un granche' a nessuno!Infatti e' un mercato che richiede enormi investimenti per generare prodotti di breve durata, e che nel lungo periodo non rende (basta vedere che fine ha fatto la 3Dfx)!Il mercato professionale e' invece molto piu' appetitoso: lo sviluppo dei prodotti costa molto meno e questi durano molto di piu' (come programmatore sto piu' che bene con la mia G200!), e la Matrox ha da insegnare a tutti in questo settore, per non parlare del fatto che i personal venduti per uso professionale sono molti di piu' di quelli per videogioco puro. Come spieghereste altrimenti l'enorme successo commerciale della G450, che nei videogiochi fa letteralmente ca**re? Datele in pasto un CAD, un fotoritocco, un editing video, o anche un operatore di borsa, e vedrete come ve li snocciola!Certo era ora di un nuovo chip con un po' piu' spinta nel 3D, ma hanno giustamente deciso di non strafare e continuare a fare quello che fanno meglio! Personalmente credo proprio che la G550 si possa gia' considerare infilata nel mio slot AGP (sapete com'e', una partitina ogni tanto...).Vedremo cosa faranno i concorrenti. Secondo me, se la nVidia continua cosi' non durera' ancora a lungo, la ATI invece continuera' per la sua strada, visto che prende il mercato del videogioco estremo per quello che e'.
  • Anonimo scrive:
    Speriamo
    Era ora che la matrox tornasse sul mercato con una scheda seria dopo quei bidoni a pedali che sono la G400 e G450!La guerra a 3 con ATI e NVIDIA gioverà a tutti!
  • Anonimo scrive:
    Chippone ? Direi schifezzuola
    Il Geforce 3 massacrera' questo CHIP(e non costera' troppo di piu')Inoltre... una Geforce 2 gts rimarra' probabilmente una scelta migliore.MAHAddio MATROX... o arrivederciCiao
Chiudi i commenti