UK, Internet batte TV sull'advertising

Nel mercato britannico della pubblicità Internet vale molto più dei teleschermi. Si discute sulle peculiarità del broadcasting anglosassone, ma il sorpasso pare indiscutibile

Roma – Sentenziando quello che viene da più parti descritto come un passaggio di consegne storico, una ricerca condotta dall’ Internet Advertising Bureau e PricewaterhouseCoopers certifica che nel mercato britannico Internet è appena diventato il mezzo di comunicazione più importante per quanto riguarda l’advertising . Nella prima parte del 2009 la pubblicità online è cresciuta sino a superare quella in TV, dice IAB, segno certamente di un trend incontestabile ma anche peculiare risultato di una specificità tutta britannica.

I numeri dicono che nel 2009 l’advertising web è cresciuto, rispetto all’anno precedente, del 4,6% sino a raggiungere un market share del 23,5% e un valore economico di 1,75 miliardi di sterline (pari a circa 1,92 miliardi di euro). Il confronto con la televisione è spietato: il marketing via broadcasting è sceso dal 21,9% del 2008 al 16,1% della prima metà dell’anno in corso, per un valore di 1,64 miliardi di sterline.

Complessivamente il mercato dell’advertising nel Regno Unito è in caduta libera così come un po’ dappertutto, con una contrazione quantificata nel 16,6% e un valore di complessivo di 7,47 miliardi di sterline. La società di ricerca Nielsen sostiene che in realtà, numeri poco incoraggianti a parte, la discesa a precipizio si sarebbe arrestata e le attuali perdite del settore dovrebbero tornare a far registrare indici positivi entro il prossimo anno.

Tornando al caso britannico, gli analisti evidenziano come il boom dell’advertising online configuri una delle espansioni più veloci del mondo, con cifre enormemente distanti rispetto allo standard statunitense dove (secondo Group M ) nel 2008 l’online ha contato per il 13,9% contro il 43,4% dello mercato televisivo.

Cifre enormi e, come già detto, difficili da paragonare con quelle degli altri mercati nazionali: nel Regno Unito BBC è un network pubblico sostenuto con un canone obbligatorio che esclude (al contrario che in Italia) la somministrazione di advertising ai tele-utenti, e tagliare fuori BBC dalla conta pubblicitaria vuol dire ridimensionare di parecchio il mercato televisivo degli annunci pubblicitari.

Peculiarità british a parte, il sorpasso del web sulla TV viene letto come un risultato storico, segno di un futuro già tracciato per una pubblicità sempre meno televisiva e sempre più mediata dalla rete. “Le grandi marche come Unilever e McDonalds continueranno a fare pubblicità in TV – dice il direttore marketing di Thinkbox Lindsey Clay – ma il cambiamento che vede l’online guidare il mercato dell’advertising è irreversibile”. Si tratta, continua Clay, “di un cambiamento permanente, fondamentale e strutturale” perché gli advertiser vanno dove c’è business e “le persone non smetteranno più di passare il loro tempo online. Il modo in cui i pubblicitari interagiscono con i consumatori è cambiato ed è cambiato per sempre”.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • DirigenteFi at scrive:
    perla di saggezza
    Il cristo nostro signore gesu'.Padre nostro che sei nei cieli.sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno.Sia fatta la tua volonta'. Non ci indurre in tentazionema liberaci dal male, amen.
  • MeX scrive:
    ecco...
    http://www.tuaw.com/2009/10/01/apple-bought-mapping-service-company-placebase/qui si capisce come a nessuno viene in mente di pensare che la Apple voglia scalzare GMap del WEB ma esclusivamente dai suoi prodotti
    • FinalCut scrive:
      Re: ecco...
      - Scritto da: MeX
      http://www.tuaw.com/2009/10/01/apple-bought-mappin

      qui si capisce come a nessuno viene in mente di
      pensare che la Apple voglia scalzare GMap del WEB
      ma esclusivamente dai suoi
      prodottiCredo che nessuno sano di mente possa pensare che Apple voglia fare concorrenza a Google Map sui desktop, ma con l'esplodere di iPhone e presto dei tablet è divenuto chiaro a tutti che la geo-localizzazione sarà uno dei campi di battaglia del futuro.Probabilmente Apple vuole evitare che Google pretenda di ficcare ADVs dentro "Mappe" di iPhone e vuole avere un back-up plan. Oppure ... vede qualcosa molto più lontano di quanto possiamo fare noi oggi con le informazioni in nostro possesso.----Da utente iPhone con parecchi amici utenti iPhone vorrei inoltre far presente che già adesso le mappe sono un fattore importante.Per esempio se un mio amico si trova mettiamo al mare sotto l'ombrellone e mi dice di raggiungerlo... apre mappe, si geo-localizza e mi invia le coordinate via mail.Io apro la posta, faccio click e vedo dove si trova a questo punto vorrei tanto poter passare quel punto al TomTom per farmici portare, ma il TomTom NON riconosce i Bookmark di Google quindi sono costretto ad indentificare, strada, civico approssimativo, città e riscrivere tutto sul TomTom.Oggi mi sta bene così, tra un anno "esigo" una gestione più comoda di un POI su diverse mappe.Probabilmente Apple sta pensando a questi problemi, che solo chi fa largo uso di iPhone arriva già a pensare.(linux)(apple)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 ottobre 2009 19.27-----------------------------------------------------------
  • Pedro scrive:
    openstreetmap
    Prego, usatele pure!www.openstreetmap.org
  • angros scrive:
    Anche Microsoft le ha
    Il servizio Live Maps (e in qualche situazione offre un dettaglio maggiore rispetto a Google)Poi, pur non avendo il servizio StreetView, al suo posto ha BirdEye (foto aeree riprese dai quattro punti cardinali).Non è conosciuto quanto il servizio di Google, ma in certi casi è complementare (ed essendo entrambi gratuiti, nulla impedisce di cercare su entrambi e confrontare il risultato, per poi scegliere quello migliore).Quelli di Apple saranno gratuiti o a pagamento? e saranno accessibili a tutti, o solo per chi usa prodotti Apple?
    • MeX scrive:
      Re: Anche Microsoft le ha
      - Scritto da: angros
      Il servizio Live Maps (e in qualche situazione
      offre un dettaglio maggiore rispetto a
      Google)

      Poi, pur non avendo il servizio StreetView, al
      suo posto ha BirdEye (foto aeree riprese dai
      quattro punti
      cardinali).

      Non è conosciuto quanto il servizio di Google, ma
      in certi casi è complementare (ed essendo
      entrambi gratuiti, nulla impedisce di cercare su
      entrambi e confrontare il risultato, per poi
      scegliere quello
      migliore).

      Quelli di Apple saranno gratuiti o a pagamento? e
      saranno accessibili a tutti, o solo per chi usa
      prodotti
      Apple?secondo me Apple non ha comprato la societá per "scalzare" google maps, al massimo per sviluppare un sistema GPS?In quanto a usarlo gratuitamente o meno se faranno un'interfaccia web sará penso utilizzabile da chiunque... d'altronde non si preoccupano di buttare via banda con www.apple.com/trailers
      • angros scrive:
        Re: Anche Microsoft le ha

        secondo me Apple non ha comprato la societá per
        "scalzare" google maps, al massimo per sviluppare
        un sistema
        GPS?Che probabilmente sarà solo per i loro dispositivi portatili (magari gratis, ma aumenta le vendite dell' hardware)
        In quanto a usarlo gratuitamente o meno se
        faranno un'interfaccia web sará penso
        utilizzabile da chiunque... d'altronde non si
        preoccupano di buttare via banda con
        www.apple.com/trailersSì, ma i trailer fanno salire le vendite con iTunes, è pubblicità in più.un servizio di mappe online cosa offre? Apple non mi sembra abituata a regalare servizi, o a finanziarsi con la pubblicità ad altri (l' unica pubblicità che fa è la sua)
        • MeX scrive:
          Re: Anche Microsoft le ha

          Che probabilmente sarà solo per i loro
          dispositivi portatili (magari gratis, ma aumenta
          le vendite dell'
          hardware)possibile, oppure offrire API piú potenti ai programmatori
          Sì, ma i trailer fanno salire le vendite con
          iTunes, è pubblicità in
          più.

          un servizio di mappe online cosa offre? Apple non
          mi sembra abituata a regalare servizi, o a
          finanziarsi con la pubblicità ad altri (l' unica
          pubblicità che fa è la
          sua)mah, i trailers ci sono giá "dentro" iTunes... credo che la sezione trailers faccia piú pubblicitá a "quicktime" (inoltre é uno dei siti in cui la qualitá dei trailers é la migliore)Un servizio di mappe gratuiti porta accessi = pubblicitá, perché sennó non avrebbe senso farlo nemmeno per google e microsoft no?
          • angros scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha

            Un servizio di mappe gratuiti porta accessi =
            pubblicitá, perché sennó non avrebbe senso farlo
            nemmeno per google e microsoft
            no?Pubblicità a prodotti di altri, che pagano per inserire spazi pubblicitari sulle mappe (o a fianco), oppure pagano per renderli più fisibili rispetto a quelli dei loro concorrenti (su Google Maps, la funzione "di base" con cui fai mostrare la sede della tua attività è gratuita, ma se vuoi renderla più appariscente paghi)Apple non mi sembra abituata a vendere spazi pubblicitari, e non credo che voglia lanciarsi in questo mercato, quando ne ha uno suo, diverso, che rende già.
          • MeX scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha
            fa pubblicitá a se stessa... cosí come scusa... ma anche nella pagina dei trailers non vedo pubblicitá di altri prodotti... quindi mettiti d'accordo con te stesso
          • pippuz scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha
            - Scritto da: MeX
            fa pubblicitá a se stessa... cosí come scusa...
            ma anche nella pagina dei trailers non vedo
            pubblicitá di altri prodotti... quindi mettiti
            d'accordo con te
            stessobeh, nella pagina dei trailers sono i trailers (i film) stessi i prodotti
          • MeX scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha
            ah cioé secondo te PAGANO per avere i trailers sul sito della Apple? :D
          • pippuz scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha
            - Scritto da: MeX
            ah cioé secondo te PAGANO per avere i trailers
            sul sito della Apple?
            :Dquesto lo dici tu. Apple pubblicizza il proprio prodotto, i film, attraverso i trailer. non mi sembra così difficile da capire.
          • MeX scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha
            la Apple fa film? non mi risultaPerhcé secondo il tuo ragionamento non ha senso offrire un servizio GRATIS che giá c'é in iTunes, da dove uno effettivamente COMPRA il film...
          • pippuz scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha
            - Scritto da: MeX
            la Apple fa film? non mi risultali vende, ti risulta?
            Perhcé secondo il tuo ragionamento non ha senso
            offrire un servizio GRATIS che giá c'é in iTunes,
            da dove uno effettivamente COMPRA il
            film...non ho mai detto questo, cita le mie parole please.
          • MeX scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha
            si ma se giá ci sono i trailers in iTunes, perché offrire il servizio gratis a TUTTI sul loro sito sprecando banda?
          • pippuz scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha
            - Scritto da: MeX
            si ma se giá ci sono i trailers in iTunes, perché
            offrire il servizio gratis a TUTTI sul loro sito
            sprecando
            banda?lo ripeto da un po': farSI pubblicità.
          • MeX scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha
            eh, e perché non sarebbe valido per le mappe allora?
          • pippuz scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha
            - Scritto da: MeX
            eh, e perché non sarebbe valido per le mappe
            allora?quando ho detto il contrario?
          • MeX scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha
            l'importante era appurare che ti basavi su ció che diceva l'articolo, io confutavo giá l'affermazione dell'articolo stesso
          • angros scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha
            Forse non hai capito cosa ho detto...Google e Microsoft fanno pubblicità a prodotti di altri.Apple non la fa. Fa solo pubblicità ai suoi prodotti, o comunque ai prodotti che vende direttamente (ad esempio i film)
          • MeX scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha
            nel momento in cui avesse un sistema di mappe proprietario venderebbe l'iPhone e magari pure l'iPod Touch come GPS, per tanto, il servizio di mappe online sarebbe una buona pubblicitá al suo sistema GPS no?Un po' come fanno i ragazzi di www.viamichelin.it
          • pippuz scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha


            Sì, ma i trailer fanno salire le vendite con

            iTunes, è pubblicità in

            più.



            un servizio di mappe online cosa offre? Apple
            non

            mi sembra abituata a regalare servizi, o a

            finanziarsi con la pubblicità ad altri (l' unica

            pubblicità che fa è la

            sua)

            mah, i trailers ci sono giá "dentro" iTunes...certo, ma uno che non ha iTunes ha almeno un browser, per cui se li vede sul sito. poi si scarica itunes e si compra il filmetto.
            credo che la sezione trailers faccia piú
            pubblicitá a "quicktime" (inoltre é uno dei siti
            in cui la qualitá dei trailers é la
            migliore)non so, penso sia più convincente l'idea di angros. Alla fine i soldi non è che li fai con Quicktime, che nella sua versione normale è gratuito (sbaglio o con SL è gratuita la versione pro?), ma con i film e di conseguenza l'iTunes store..
            Un servizio di mappe gratuiti porta accessi =
            pubblicitá, perché sennó non avrebbe senso farlo
            nemmeno per google e microsoft
            no?stesso dubbio di angros: G e MS sono siti "generalisti", Apple è concentrata sui propri prodotti o, al massimo, su quelli ad essi collegati.
          • MeX scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha

            certo, ma uno che non ha iTunes ha almeno un
            browser, per cui se li vede sul sito. poi si
            scarica itunes e si compra il
            filmetto.mi sembra un po' forzata la cosa... al massimo uno scarica iTunes per gestire la sua musica e poi compra un iPod, poi gli piace l'iPod e si compra un macbook... é piú facile che un utente non apple i trailers se li guardi su Youtube non trovi?
            non so, penso sia più convincente l'idea di
            angros. Alla fine i soldi non è che li fai con
            Quicktime, che nella sua versione normale è
            gratuito (sbaglio o con SL è gratuita la versione
            pro?), ma con i film e di conseguenza l'iTunes
            store..e tu pensi che Quicktime sia il playerino che ti mettono in OSX?http://www.google.ie/#hl=en&source=hp&q=quicktime+server+solutions&btnG=Google+Search&meta=&aq=f&oq=quicktime+server+solutions&fp=12c03d0a0fbeb0f1
            stesso dubbio di angros: G e MS sono siti
            "generalisti", Apple è concentrata sui propri
            prodotti o, al massimo, su quelli ad essi
            collegati.e avere un servizio di mappe sul suo sito potrebbe attirare nuovi acquirenti
          • angros scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha

            e avere un servizio di mappe sul suo sito
            potrebbe attirare nuovi
            acquirentiPerchè, se io cerco la strada per arrivare ad una pizzeria, e trovo la mappa sul sito Apple, automaticamente mi viene voglia di comprare un Mac o un iPhone?
          • MeX scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha
            secondo me infatti no, cosí come non é che perché c'é apple/trailers ti viene voglia di comprare una apple tv... cercavo di far capire a pippuz che se per lui i trailers ci sono per vendere film su itunes e prodotti apple non vedo perché se fanno diventare il Touch e l'iPhone un GPS made in Apple avere le mappe sul sito non siano una pubblicitá ai loro prodotti, secondo il ragionamento che fa lui dovrebbe aver senso, io concordo con te che i trailers cosí come (eventualmente) le mappe non servono a vendere... solo a dare visibilitá al sito
          • pippuz scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha

            cercavo di far capire a pippuz
            che se per lui i trailers ci sono per vendere
            film su itunes e prodotti apple non vedo perché
            se fanno diventare il Touch e l'iPhone un GPS
            made in Apple avere le mappe sul sito non siano
            una pubblicitá ai loro prodotti, secondo il
            ragionamento che fa lui dovrebbe aver senso, io
            concordo con te che i trailers cosí come
            (eventualmente) le mappe non servono a vendere...
            solo a dare visibilitá al
            sitonon ho mai detto il contrario. tu hai scritto:"Un servizio di mappe gratuiti porta accessi = pubblicitá, perché sennó non avrebbe senso farlo nemmeno per google e microsoft no?"la differenza è, a mio avviso, sostanziale. un conto è farsi pubblicità, un conto è fare come G e MS che la pubblicità la vendono a terzi.
          • MeX scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha
            infatti questo discorso lo faccio per seguire LA TUA idea che i trailers siano li a fare pubblicitá, concordo con te che Apple non é interessata a fare "pubblicitá" con i servizi che offre sul suo sito, le interessa solo dare visibilitá al sito "per se"
          • pippuz scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha
            - Scritto da: MeX
            infatti questo discorso lo faccio per seguire LA
            TUA idea che i trailers siano li a fare
            pubblicitá, concordo con te che Apple non é
            interessata a fare "pubblicitá" con i servizi che
            offre sul suo sito, le interessa solo dare
            visibilitá al sito "per
            se"mi quoti please quando ho detto questo?
          • MeX scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha

            Apple pubblicizza il proprio prodotto, i film, attraverso i trailer. non
            mi sembra così difficile da capire.http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2718805&m=2719686#p2719686-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 ottobre 2009 11.57-----------------------------------------------------------
          • pippuz scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha
            secondo i trailers non sono lì a fare pubblicità anche ai propri film?
          • MeX scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha
            si ma non penso proprio che paghino la Apple per averli sul loro sito!
          • pippuz scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha
            - Scritto da: MeX
            si ma non penso proprio che paghino la Apple per
            averli sul loro
            sito!chi l'ha mai detto questo?
          • MeX scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha
            io ti avevo detto che secondo me i trailers non servono a pubblicizzare la vendita di film su iTunes, tu hai ribattutto che i trailers sono di per se pubblicitá di un film, peró se chi pubblica i trailer non paga Apple per questo non vedo cmq l'introito
          • pippuz scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha
            - Scritto da: MeX
            io ti avevo detto che secondo me i trailers non
            servono a pubblicizzare la vendita di film su
            iTunes, tu hai ribattutto che i trailers sono di
            per se pubblicitá di un film, io ho detto che invece secondo me i trailer sono anche pubblicità per vendere i film su iTunes.riporto: "secondo te i trailers non sono lì a fare pubblicità anche ai propri film?" "propri", ovviamente di Apple.
          • MeX scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha
            ok, quindi torniamo al punto 1 per cui dubitavi che apple darebbe un servizio come le mappe perché non avrebbe da che guadagnarci, ma non sarebbe pubblicitá ad un eventuale iPhone / Touch con GPS tutto made in Apple?Cmq, il punto cruciale é che appunto alla Apple non gli importa di scalzare GMap dal web, quindi, a mio avviso, se hanno comprato il sistema di mappe é solo per rendersi "indipenti" da GMaps per iPhoto/iPhone
          • pippuz scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha
            - Scritto da: MeX
            ok, quindi torniamo al punto 1 per cui dubitavi
            che apple darebbe un servizio come le mappe
            perché non avrebbe da che guadagnarci, ma non
            sarebbe pubblicitá ad un eventuale iPhone / Touch
            con GPS tutto made in
            Apple?sorry, ma io non ho mai detto ciò. o quoti o ....
          • MeX scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha
            mica ho detto che ti stavo citando, ho solo fatto un sunto delle diverse posizioni, da una parte sostieni che i trailers sono offerti gratis a tutti da Apple perchè sono pubblicità, dall'altra sostieni che le mappe gratis non le mettono perchè non fanno pubblicità... ma poi, il punto del discorso è che molto probabilmente le mappe sul sito non le mettono perchè la scelta di "emanciparsi" sulle mappe è dovuta al poter slegare i loro prodotti dalla dipendenza con Google
          • pippuz scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha

            e tu pensi che Quicktime sia il playerino che ti
            mettono in
            OSX?
            http://www.google.ie/#hl=en&source=hp&q=quicktime+che incide quanto sul fatturato rispetto ai film?
          • MeX scrive:
            Re: Anche Microsoft le ha
            non so, chiedi a Steve di mandarti il PDF con l'estratto conto di Quicktime
      • ruppolo scrive:
        Re: Anche Microsoft le ha
        - Scritto da: MeX
        d'altronde non si
        preoccupano di buttare via banda con
        www.apple.com/trailersQuesto perché ne hanno più di ogni altra azienda al mondo.
    • FinalCut scrive:
      Re: Anche Microsoft le ha
      - Scritto da: angros
      Il servizio Live Maps (e in qualche situazione
      offre un dettaglio maggiore rispetto a
      Google)

      Poi, pur non avendo il servizio StreetView, al
      suo posto ha BirdEye (foto aeree riprese dai
      quattro punti
      cardinali).

      Non è conosciuto quanto il servizio di Google, ma
      in certi casi è complementare (ed essendo
      entrambi gratuiti, nulla impedisce di cercare su
      entrambi e confrontare il risultato, per poi
      scegliere quello
      migliore).

      Quelli di Apple saranno gratuiti o a pagamento? e
      saranno accessibili a tutti, o solo per chi usa
      prodotti
      Apple?Sarebbe un passo avanti dato che Live Maps di Microsoft non gira bene edè volutamente castrato su Mac e Linux...(linux)(apple)
  • pippuz scrive:
    Sarà un flop
    IMHO, se l'obiettivo e detronizzare Google, quello di Apple sarà un flop. Per 2 semplici motivi: 1 le mappe di google vengono usate perché si usa il search di google. Ogni utente che usa il search, usa anche le mappe. a meno che non abbia esigenze più particolari di quelle standard e allora usa cose più "professionali" (mi viene da pensare a viamichelin, per esempio). Apple, dal canto suo, non ha la stessa forza attrattiva. Può utilizzarlo sui nuovi device, ma poi la cosa finisce lì. 2 Apple ha dimostrato che i propri data center non sono così ben organizzati come quelli di Google, in grado di reggere milioni di richieste al secondo senza battere ciglio.
    • lellykelly scrive:
      Re: Sarà un flop
      akamai e altri no eh?poi sul fatto che vada contro google è tutto da dimostrare col tempo. è certo che però non le spara grosse come ms sul predire il futuro...
      • pippuz scrive:
        Re: Sarà un flop
        - Scritto da: lellykelly
        akamai e altri no eh?didn't get it
        poi sul fatto che vada contro google è tutto da
        dimostrare col tempo. è certo che però non le
        spara grosse come ms sul predire il
        futuro...le mie premesse erano chiare. se l'obiettivo è quello...il resto
    • MeX scrive:
      Re: Sarà un flop
      mah infatti questa notizia l'ho letta solo su PI con questi toni... Inoltre la Apple ha integrato Google Maps anche per Places di iPhoto... non é che adesso per la questione GVoice non sono piú amici :)
      • pippuz scrive:
        Re: Sarà un flop

        Inoltre la Apple ha integrato Google Maps anche
        per Places di iPhoto... non é che adesso per la
        questione GVoice non sono piú amici
        :)ah, non lo sapevo, buona dritta. provato faces? come funziona? appena ho un po' (tanto) di tempo...
        • MeX scrive:
          Re: Sarà un flop
          funziona bene di per se... peró sorgono dei problemi quando la maggior parte delle foto le hai fatte con occhiali da sole, la cosa migliore, é taggare solo le facce che iPhoto ti propone come "facce" se "forzi" l'assegnazione di una faccia quando non la riconosce (perché troppo in ombra, voltata con occhiali etc) inizia a non riconoscere piú le facce molto facilmente...A me comunque va di lusso perhcé ci si mette mia moglie a organizzare la libreria :D
          • FinalCut scrive:
            Re: Sarà un flop
            - Scritto da: MeX
            funziona bene di per se... peró sorgono dei
            problemi quando la maggior parte delle foto le
            hai fatte con occhiali da sole, la cosa migliore,
            é taggare solo le facce che iPhoto ti propone
            come "facce" se "forzi" l'assegnazione di una
            faccia quando non la riconosce (perché troppo in
            ombra, voltata con occhiali etc) inizia a non
            riconoscere piú le facce molto
            facilmente...Io gli ho assegnato anche le foto con il casco integrale... :p mi pare ci fosse un metodo alternativo per non inficiare il riconoscimento facciale.

            A me comunque va di lusso perhcé ci si mette mia
            moglie a organizzare la libreria
            :DA me va di lusso perché funziona piuttosto bene e non ho molto da organizzare :)(linux)(love)
    • next scrive:
      Re: Sarà un flop
      - Scritto da: pippuz
      Apple,
      dal canto suo, non ha la stessa forza attrattiva.Io non so dove hai vissuto ultimamente ma apple, a differenza di tutti gli altri, non sta sbagliando un colpo.Se si è mossa in questa direzione (e lo fa sempre con molta cautela), personalmente, non ho dubbi che sarà un sucXXXXX.Non ho dubbi neanche sul fatto che offrirà un servizio che in qualche maniera si distiguirà dagli altri perchè non è mai stato nel suo interesse clonare ciò che gli altri facevano senza dare una sua impronta precisa e unica.Poi sul fatto che apple non ha la stessa attrattiva di goole parliamone...
      • pippuz scrive:
        Re: Sarà un flop

        Poi sul fatto che apple non ha la stessa
        attrattiva di goole
        parliamone...quanti utenti visitano ogni giorno la home page di google (o di uno dei suoi servizi, che è equivalente), con le mappe a un click, quanti quella di Apple?qui si parla non di attrattiva del marchio, ma di potenza attrattiva degli utenti. o vuoi mettere le mappe su iTunes?probabilmente, come scrive qualcuno, sarà un'acquisizione volta ad esempio a migliorare la qualità delle mappe del gps di un iPhone, per dire; in questo contesto avrebbe sicuramente un senso. Ma, se come scritto nell'articolo, l'obiettivo è quello di scalzare Google Maps come numero di utenti, la vedo dura.
        • MeX scrive:
          Re: Sarà un flop
          ma appunto secondo me ad Apple non gliene frega una cippa di essere in concorrenza con Google sul web... al massimo con Android...
        • next scrive:
          Re: Sarà un flop
          - Scritto da: pippuz
          quanti utenti visitano ogni giorno la home page
          di google (o di uno dei suoi servizi, che è
          equivalente), con le mappe a un click, quanti
          quella di
          Apple?A parte che apple non ha alcun servizio equivalente quindi non capisco come fai a paragonare oggi le due cose.Io dico solo che apple è l'unica che si può permettere di fare un servizio come mobile me (o le future mappe) a pagamento quando ne esistono di migliori gratis.Google per avere utilizzatori deve dare tutto gratis quindi sulla forza di apple rispetto a google rivedrei la tua posizione.
          • pippuz scrive:
            Re: Sarà un flop

            Io dico solo che apple è l'unica che si può
            permettere di fare un servizio come mobile me (o
            le future mappe) a pagamento quando ne esistono
            di migliori
            gratis.convieni che, se quanto detto dall'articolo che stiamo commentando è vero, cioè che l'obiettivo è scalzare Google Maps, è difficilmente realizzabile?
          • MeX scrive:
            Re: Sarà un flop
            per me é vicino ad essere impossibile, infatti, questo lo sostiene l'articolista e non l'ho letto da nessuna altra parte, non vedo perché Apple dovrebbe essere interessate a scalzare GMaps, al massimo le interessa scalzarlo da iPhone iTouch...
          • pippuz scrive:
            Re: Sarà un flop
            - Scritto da: MeX
            per me é vicino ad essere impossibile, infatti,
            questo lo sostiene l'articolista e non l'ho letto
            da nessuna altra parte, non vedo perché Apple
            dovrebbe essere interessate a scalzare GMaps, al
            massimo le interessa scalzarlo da iPhone
            iTouch...ecco, la mia osservazione era questa. quanto siete permalosi voi macachi (detto, by the way, da un macaco)
          • MeX scrive:
            Re: Sarà un flop
            perché permaloso? ho solo puntualizzato (piú sotto trovi il link all'articolo di TUAW che non lancia ami pro-flame scandalistici in stile PI)
          • pippuz scrive:
            Re: Sarà un flop
            - Scritto da: MeX
            perché permaloso? ho solo puntualizzato (piú
            sotto trovi il link all'articolo di TUAW che non
            lancia ami pro-flame scandalistici in stile
            PI)"se l'obiettivo è detronizzare Google", dal primo post.perché hai scatenato mezzo post senza tenere conto delle premesse che avevo fatto.in quanto link, io ieri sera ho letto l'articolo di PI e questo commentavo con una premessa ben precisa.
          • MeX scrive:
            Re: Sarà un flop
            ah ma infatti l'ho detto piú volte che non é di certo quello l'obbiettivo della Apple
          • pippuz scrive:
            Re: Sarà un flop
            - Scritto da: MeX
            ah ma infatti l'ho detto piú volte che non é di
            certo quello l'obbiettivo della
            Applee io ti ho più volte ribadito che mi basavo sull'articolo, e "se l'obiettivo e detronizzare Google", sarebbe stato un flop. la prossima volta ci metto anche il ramo 'else' così forse è più chiaro.
          • MeX scrive:
            Re: Sarà un flop
            ah boh quindi alla fine siamo d'accordo :D
          • Yellow scrive:
            Re: Sarà un flop
            Infatti nel titolo c'è un bel "se"plonk
          • pippuz scrive:
            Re: Sarà un flop
            - Scritto da: Yellow
            Infatti nel titolo c'è un bel "se"

            plonk"nel titolo c'è un bel "se""? nel mio post iniziale c'era un bel se. Se poi gli altri fanno finta di non leggerlo...
          • next scrive:
            Re: Sarà un flop
            - Scritto da: pippuz
            convieni che, se quanto detto dall'articolo che
            stiamo commentando è vero, cioè che l'obiettivo è
            scalzare Google Maps, è difficilmente
            realizzabile?Se fanno quello che sono riusciti a fare con itunes per la musica direi che è dura ma non impossibile. Ho anche il sospetto che siano in tanti che sarebbero molto felici di vedere google perdere popolarità.E' solo un mio pensiero non ho alcuna prova di quello che dico
          • MeX scrive:
            Re: Sarà un flop
            il mercato della musica non l'hanno conquistato grazie ad iTunes, ma grazie all'iPod
          • next scrive:
            Re: Sarà un flop
            - Scritto da: MeX
            il mercato della musica non l'hanno conquistato
            grazie ad iTunes, ma grazie
            all'iPodAl massimo con ipod potevano farsi il mercato dei player mp3 ma non era certo una conseguenza ovvia il sucXXXXX di itunes.Stessa cosa vale per iphone e appstore.Nessun' altra è riuscita a farsi spazio come lei in un mercato saturo di aziende che esistono solo per motivi storici e non certo per innovazione e qualità.
          • MeX scrive:
            Re: Sarà un flop
            si ma la Apple non ha nessun interesse nello scalzare GMap dal web
          • pippuz scrive:
            Re: Sarà un flop

            Se fanno quello che sono riusciti a fare con
            itunes per la musica direi che è dura ma non
            impossibile. dovrebbero reinventare il concetto di mappa, così come hanno reinventato il concetto di (vendita di) musica. Ma non vedo grossi margini in proposito. Poi, certo, Altavista era un ottimo motore di ricerca...
          • next scrive:
            Re: Sarà un flop
            - Scritto da: pippuz
            dovrebbero reinventare il concetto di mappa, così
            come hanno reinventato il concetto di (vendita
            di) musica. Ma non vedo grossi margini in
            proposito.Di solito fanno questo altrimenti non ci si buttano neanche
            Poi, certo, Altavista era un ottimo motore di
            ricerca...Forse lo è ancora.Uso google solo per abitudine ma in effetti i suoi risultati di ricerca mi sanno sempre più di pilotati.
        • FinalCut scrive:
          Re: Sarà un flop
          - Scritto da: pippuz
          Ma, se come scritto nell'articolo,
          l'obiettivo è quello di scalzare Google Maps come
          numero di utenti, la vedo
          dura.Ma infatti sempre di PI stiamo parlando... i primi troll sono loro perché sono stati gli unici a pensarla in questa maniera (che reputo assurda)....(linux)(apple)
    • ruppolo scrive:
      Re: Sarà un flop
      - Scritto da: pippuz
      Può utilizzarlo sui nuovi device, ma poi la cosa
      finisce lì.Certo, finisce lì, su 50 milioni di device destinati a diventare 500 nel giro di qualche anno, superando in numero i personal computer.
      2 Apple ha dimostrato che i propri
      data center non sono così ben organizzati come
      quelli di Google, in grado di reggere milioni di
      richieste al secondo senza battere
      ciglio.Si certo, come no... in fondo i 100 milioni di account di iTunes sono tutti inattivi, le 5 mila applicazioni che ogni minuto vengono scaricate contano poco, come poco i migliaia di brani e i chissà quanti preview di 30 secondi dei brani stessi... ma quelli sono pochi dati scambiati, vogliamo mettere le query del database di ricerca?
      • MeX scrive:
        Re: Sarà un flop
        secondo me le web application gliele fa il figlio di Ballmer nel dopo scuola
      • pippuz scrive:
        Re: Sarà un flop

        Certo, finisce lì, su 50 milioni di device
        destinati a diventare 500 nel giro di qualche
        anno, superando in numero i personal
        computer.dalle stime degli analisti si deduce che gli iPhone venduti saranno 80 mln entro il 2012, 50 mln entro il 2011. secondo me non arrivi a 500 mln in tre anni. hai stime diverse?
        Si certo, come no... in fondo i 100 milioni di
        account di iTunes sono tutti inattivi, le 5 mila
        applicazioni che ogni minuto vengono scaricate
        contano poco, come poco i migliaia di brani e i
        chissà quanti preview di 30 secondi dei brani
        stessi... ma quelli sono pochi dati scambiati,
        vogliamo mettere le query del database di
        ricerca?infatti sappiamo dei giorni che sono serviti ad alcuni per attivare gli iPhone, infatti sappiamo dei problemi che ha avuto MobileMe (difficoltà di acXXXXX, blocco delle email, perdita di messaggi, problemi di sincronizzazione) nell'estate 2008, quando fu lanciato il servizio, se vuoi continuo. tu potrai dire: causa dell'enorme sucXXXXX avuto. può darsi, ma senza dubbio non vi è stata un'adeguata programmazione e previsione delle applicazioni coinvolte. quello che ieri è sucXXXXX per Mobile Me, può succedere domani per le mappe. Personalmente, ho avuto molte meno notizie di disservizi di Google con un bacino di utenti molto più ampio.
        • MeX scrive:
          Re: Sarà un flop
          si ma non puoi tirare fuori il problema di un servizio inedito (per Apple) di sincronizzazione PUSH sul cellulare per dire che non son buoni a fare datacenter... quando hanno MILIONI di accessi e downlod su iTunes e aggiornamenti del sistema operativo...
          • pippuz scrive:
            Re: Sarà un flop
            - Scritto da: MeX
            si ma non puoi tirare fuori il problema di un
            servizio inedito (per Apple) di sincronizzazione
            PUSH sul cellulare per dire che non son buoni a
            fare datacenter... quando hanno MILIONI di
            accessi e downlod su iTunes e aggiornamenti del
            sistema
            operativo...non ho mica detto questo. ho detto che in passato hanno fatto avere parecchi disservizi agli utenti per quanto riguarda le web application... quando ho provato mobile me (sia chiaro, fuori dal periodo incriminato, saranno 7-8 mesi) non è che sono stato molto soddisfatto.
          • MeX scrive:
            Re: Sarà un flop
            infatti mi sembra che loro stessi si siano scosparsi il capo di cenere e hanno ragalato non mi ricordo piú quanti mesi di servizio gratuito.Ma ripeto che MobileME é stato l'esordio di Apple nel mondo PUSH, hanno sbagliato, lo hanno ammesso, e hanno risarcito gli utenti con mesi gratuiti... ora invece vuoi dirmi che iTunes non funziona bene?Streming di film, musica, downloads di applicazioni, podcast... qury di ricerca su un catalogo immenso, transazioni bancarie a gogo...
          • pippuz scrive:
            Re: Sarà un flop

            Ma ripeto che MobileME é stato l'esordio di Apple
            nel mondo PUSH, hanno sbagliato, lo hanno
            ammesso, e hanno risarcito gli utenti con mesi
            gratuiti... ora invece vuoi dirmi che iTunes non
            funziona
            bene?per quanto mi riguarda, MobileMe non funzionava bene neanche 7-8 mesi fa, quando l'ho provato, che vuol dire almeno 7 mesi dopo l'avvio del push etc. etc. iTunes funziona benissimo e ci mancherebbe pure. Ma ho come la sensazione sia di un altro livello.
          • MeX scrive:
            Re: Sarà un flop
            ok quindi, appurato che MobileMe ha avuto problemi (io attualmente lo uso senza problemi per sincronizzare in tempo reale iCal, Contatti e EMAIL con il Touch) e che iTunes funziona bene, ne concludiamo che la Apple non sa fare datacenter?http://www.datacenterknowledge.com/archives/2009/05/26/apple-planning-1-billion-idatacenter/
          • pippuz scrive:
            Re: Sarà un flop
            - Scritto da: MeX
            ok quindi, appurato che MobileMe ha avuto
            problemi (io attualmente lo uso senza problemi
            per sincronizzare in tempo reale iCal, Contatti e
            EMAIL con il Touch) e che iTunes funziona bene,
            ne concludiamo che la Apple non sa fare
            datacenter?

            http://www.datacenterknowledge.com/archives/2009/0so what?dire che qualcuno riesce a fare le cose meglio di altri, non significa che quegli altri non sono capaci di fare le cose. Se hai questo approccio, il mondo diventa bianco o nero, mentre ha almeno 256 livelli di grigio.
          • MeX scrive:
            Re: Sarà un flop
            il punto é che é stato detto che la Apple non é capace a fare data center, e non mi sembra una cosa corretta.Se dici, la apple ha fallito con mobile me si puó discutere, ma affermare che un'azienda come Apple che sta facendo girare l'appStore e iTunes non é capace a fare datacenter non é un'affermazione che mi sembra valida, tutto qui.
          • pippuz scrive:
            Re: Sarà un flop
            - Scritto da: MeX
            il punto é che é stato detto che la Apple non é
            capace a fare data center, e non mi sembra una
            cosa
            corretta.né io lo ho mai detto. visto che non quoti tu, quoto io me stesso:"Apple ha dimostrato che i propri data center non sono così ben organizzati come quelli di Google"
          • MeX scrive:
            Re: Sarà un flop
            perché? perché MobileME nei primi mesi ha dato problemi?Se é per questo:http://www.google.ie/#hl=en&source=hp&q=gmail+downtime&btnG=Google+Search&meta=&aq=f&oq=gmail+downtime&fp=12c03d0a0fbeb0f1Allora Google non é capace a tenere datacenter?
          • pippuz scrive:
            Re: Sarà un flop
            - Scritto da: MeX
            perché? perché MobileME nei primi mesi ha dato
            problemi?perché Google, con un parco di utenti ben superiore a quello di MobileMe, da un servizio più efficiente.
            Se é per questo:
            http://www.google.ie/#hl=en&source=hp&q=gmail+down

            Allora Google non é capace a tenere datacenter?Senti, come ti ho spiegato in un altro post, dire che qualcuno è migliore di un altro in qualcosa non significa che quell'altro non sia capace di fare qualcosa. Soltanto che il primo lo fa, IMHO, in maniera più efficiente.
          • MeX scrive:
            Re: Sarà un flop
            potrei risponderti che Google non ha nulla di paragonabile ad iTunes, secondo me sono semplicemente due grandi aziende dell'IT e sanno fare un data center :) come Microsoft, HP, DELL... ...
          • p4bl0 scrive:
            Re: Sarà un flop
            scusa vuoi dire che il traffico di youtube non è paragonabile a quello di itunes?forse.. ma credo che sia l'opposto.. youtube ha un traffico spropositatamente maggiore di itunes
          • MeX scrive:
            Re: Sarà un flop
            mah... non escluderei che il traffico di iTunes se la giochi con Youtube, tu conta che in america e alcuni paesi d'europa é pure possibile acquistare serie televisive e film interi in HD
          • next scrive:
            Re: Sarà un flop
            - Scritto da: pippuz

            Ma ripeto che MobileME é stato l'esordio di
            Apple

            nel mondo PUSH, hanno sbagliato, lo hanno

            ammesso, e hanno risarcito gli utenti con mesi

            gratuiti... ora invece vuoi dirmi che iTunes non

            funziona

            bene?Gmail all'uscita (quando ci si accedeva solo per invito) faceva uagualmente pena.iTunes però che è bello rodato funziona benissimo per non parlare poi dell'assitenza clienti che è quasi commovente.
        • bigotto scrive:
          Re: Sarà un flop
          - Scritto da: pippuz

          Certo, finisce lì, su 50 milioni di device

          destinati a diventare 500 nel giro di qualche

          anno, superando in numero i personal

          computer.

          dalle stime degli analisti si deduce che gli
          iPhone venduti saranno 80 mln entro il 2012, 50
          mln entro il 2011. secondo me non arrivi a 500
          mln in tre anni. hai stime diverse?Hai ragione parlando di iPhone... ma glki iPod Touch sono molti di più

          Si certo, come no... in fondo i 100 milioni di

          account di iTunes sono tutti inattivi, le 5 mila

          applicazioni che ogni minuto vengono scaricate

          contano poco, come poco i migliaia di brani e i

          chissà quanti preview di 30 secondi dei brani

          stessi... ma quelli sono pochi dati scambiati,

          vogliamo mettere le query del database di

          ricerca?

          infatti sappiamo dei giorni che sono serviti ad
          alcuni per attivare gli iPhone,Certo... ma non è un problema strutturale dell'attivazione: è un "episodio" legato al momento dle lancio
          infatti sappiamo
          dei problemi che ha avuto MobileMe (difficoltà di
          acXXXXX, blocco delle email, perdita di messaggi,
          problemi di sincronizzazione) nell'estate 2008,IDEM come sopra: episodio legato alla concomitanza dei cambiamenti di MobileMe, apertura dell'AppStore, e lancio del nuovo iPhone 3GSe parli a episodi, pure Google ha avuto i suoi giorni neri (basta che vai a guardare le news di un mesetto fa, o poco più...)
Chiudi i commenti