Un airbag liquido salverà il cellulare

Sony ha registrato il brevetto di un guscio salva-telefonino. Funzionerà? Lo comprerà qualcuno?
Sony ha registrato il brevetto di un guscio salva-telefonino. Funzionerà? Lo comprerà qualcuno?

Roma – Quante volte può cadere per terra un cellulare senza rompersi? Dipende, ovviamente: basta una caduta violenta, con impatto in un punto critico, per vederlo sfracellarsi in mille pezzi. Per ovviare a questi inconvenienti, Sony ha pensato ad una soluzione. Un paracadute? No, un airbag. Anzi un liquidbag.

ITWorld spiega che questa sorta di guscio salva-telefonino (ma che può salvaguardare l’integrità di tutti i dispositivi portatili) consiste in una custodia a doppio strato: lo strato interno è quello che fodera il cellulare, mentre quello esterno assomiglia ad un imballo millebolle in plastica, che però non contiene aria ma una sostanza liquida (acquosa o siliconica).

Chi teme di disintegrare il proprio preziosissimo smartphone sa che presto potrebbe contare su questo guscio: quando l’oggetto cade, il cellulare nella fodera interna esercita una pressione sul liquido che contiene e attutisce gli effetti della caduta.

Computerworld UK osserva questo airbag da un altro punto di vista e lo considera una soluzione di sicurezza in più adottabile anche per gli hard disk in caso di trasporto.

Dario Bonacina

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

10 07 2007
Link copiato negli appunti