Un altro DJ condannato come pirata

Non servono le proteste portate avanti da anni dai disk jockey italiani, continuano a fioccare sentenze su chi si presta a suonare nei locali pubblici

Roma – La notizia arriva dal Messaggero di Udine ed è quella dell’ennesima condanna di un DJ italiano per pirateria musicale: DJ Manetta , il 30enne Ernesto Massina, è stato riconosciuto colpevole di utilizzo di musica illegalmente duplicata durante una serata in un locale di Udine e per questo è stato condannato a 1800 euro di multa e quattro mesi di reclusione.

Massina, a cui sono state riconosciute le attenuanti, non sconterà la pena in carcere in quanto rientra nell’indulto. Ma il caso, come evidenzia quanto riportato dal quotidiano, è decisamente singolare. La vicenda inizia infatti tre anni fa quando alcuni agenti in borghese della Guardia di Finanza entrati nel locale notarono che il DJ non utilizzava CD con bollino SIAE , provvedendo dunque al loro sequestro.

Inutile sembra essere stata la difesa del DJ, che ha sempre sostenuto di avere gli originali di quei dischi, una dichiarazione alla quale, secondo i suoi avvocati, non è mai seguito alcun accertamento.

Quanto accaduto rientra in una ormai lunga sequela di casi di denunce a carico dei disk jockey italiani, che da lungo tempo protestano contro le “retate” che possono costare loro molto salate e che, sostengono, sono del tutto ingiustificate considerando anche il ruolo di promozione della musica intrinseco nel loro lavoro.

Una petizione dei DJ alla SIAE, alla stessa Guardia di Finanza ma soprattutto al Governo, promossa un paio d’anni fa, non ha portato ad alcun cambiamento. E le condanne continuano ad arrivare.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Gatto Selvaggio scrive:
    Complimenti
    Un articolo decisamente chiaro, che mira al punto e mette a fuoco uno degli aspetti più inquietanti dei recenti atteggiamenti del legislatore.(GASP, detto così mi sembra d'essere un politico)
    • Anonimo scrive:
      Re: Complimenti
      - Scritto da: Gatto Selvaggio
      Un articolo decisamente chiaro, che mira al punto
      e mette a fuoco uno degli aspetti più inquietanti
      dei recenti atteggiamenti del
      legislatore.

      (GASP, detto così mi sembra d'essere un politico)questa senzazione perchè si CRESCE e ci si accorge che la politica = civiltà e che un certo linguaggio preciso (se possibile) o "cauto" sono propri della politica.la politica interessa tutti, ci interessa profondamente e direttamente.quando trovo quei tre deficienti che dicono che "siccome la petizione l'hanno fatta SOLO in 25000 allora vuol dire che sono in minoranza e quindi il resto del paese è contrario" ... penso che sono in malafede perchè il resto del paese SEMPLICEMENTE IGNORA, lascia correre... si lamenta ma evita di impegnarsi.tutto quiquindi bene, evviva calamari, evviva te che te ne interessi.:)
  • MeX scrive:
    Calamari... e la Franzoni?
    se è così facile come dici (scusa ti do del tu) com'è la Franzoni non l'hanno ancora condannata?
    • Gatto Selvaggio scrive:
      Re: Calamari... e la Franzoni?

      se è così facile come dici (scusa ti do del tu)
      com'è la Franzoni non l'hanno ancora condannata?1. Ha buoni avvocati. Chiunque altro sarebbe in carcere in attesa della sentenza definitiva.2. Non hanno prove.Perché naturalmente tu sai che è colpevole, vero? Sei al corrente di dettagli che al pubblico non sono stati presentati? Eri in quella casa all'ora del fatto, aggrappato al soffitto a mo' di mosca? Allora potresti essere stato tu.
      • MeX scrive:
        Re: Calamari... e la Franzoni?
        - Scritto da: Gatto Selvaggio

        se è così facile come dici (scusa ti do del tu)

        com'è la Franzoni non l'hanno ancora condannata?

        1. Ha buoni avvocati. Chiunque altro sarebbe in
        carcere in attesa della sentenza
        definitiva.
        2. Non hanno prove.

        Perché naturalmente tu sai che è
        colpevole, vero? Sei al corrente di dettagli che
        al pubblico non sono stati presentati? Eri in
        quella casa all'ora del fatto, aggrappato al
        soffitto a mo' di mosca? Allora potresti essere
        stato
        tu.il cadavere di un neonato, in una casa senza effrazioni, la madre che non chiama subito la polizia... o i vicini... mmmmmmmmmmm
        • Anonimo scrive:
          Re: Calamari... e la Franzoni?
          - Scritto da: MeX

          il cadavere di un neonato, in una casa senza
          effrazioni, la madre che non chiama subito la
          polizia... o i vicini...
          mmmmmmmmmmmDunque se viene violato un sistema informatico e si scompre che tu detieni sul tuo computer nmap, nessus, kismet, gpg... mmmmmm.... direi che senza dubbio sei tu il colpevole.
          • MeX scrive:
            Re: Calamari... e la Franzoni?
            - Scritto da:
            - Scritto da: MeX



            il cadavere di un neonato, in una casa senza

            effrazioni, la madre che non chiama subito la

            polizia... o i vicini...

            mmmmmmmmmmm

            Dunque se viene violato un sistema informatico e
            si scompre che tu detieni sul tuo computer nmap,
            nessus, kismet, gpg... mmmmmm.... direi che senza
            dubbio sei tu il
            colpevole.diciamo che se arrivano a sapere questo è perchè sono indagato per qualche cosa... ed è ovvio che se sono indagato di chessò frodi bancarie online... e il mio harddisk è criptato... questo non giova alla mia posizione... no?
        • Gatto Selvaggio scrive:
          Re: Calamari... e la Franzoni?

          il cadavere di un neonato, in una casa senza
          effrazioni, la madre che non chiama subito la
          polizia... o i vicini...
          mmmmmmmmmmmIndizi. In base ai quali senza un buon avvocato ti condannano. In particolare, quando la difesa ha menzionato l'esistenza di una sindrome per cui è possibile vomitare sangue fino al soffitto, non sono più stato certo della colpevolezza della Franzoni.Non dico nemmeno di essere certo della sua innocenza. Però, se un principio del diritto afferma in dubio pro reo , ci si deve attenere.In Italia ti si condanna in base al libero convincimento del giudice suffragato da indizi, che è un compromesso, discutibile ma nel complesso ragionevole, tra il principio e l'esigenza di metter dentro, ogni tanto, almeno qualche colpevole.In pratica, il colpevole occasionale sa di esserlo e una volta in carcere finisce per accettare la pena.Invece la Franzoni no - magari perché non ricorda, chissà. Ma sta di fatto che invece di accettare la generale presunzione di colpevolezza ha chiamato Taormina.
          • Anonimo scrive:
            Re: Calamari... e la Franzoni?
            - Scritto da: Gatto Selvaggio

            il cadavere di un neonato, in una casa senza

            effrazioni, la madre che non chiama subito la

            polizia... o i vicini...

            mmmmmmmmmmm

            Indizi. In base ai quali senza un buon avvocato
            ti condannano. In particolare, quando la difesa
            ha menzionato l'esistenza di una sindrome per cui
            è possibile vomitare sangue fino al soffitto, non
            sono più stato certo della colpevolezza della
            Franzoni.

            Non dico nemmeno di essere certo della sua
            innocenza. Però, se un principio del diritto
            afferma in dubio pro reo , ci si deve
            attenere.

            In Italia ti si condanna in base al libero
            convincimento del giudice suffragato da indizi,
            che è un compromesso, discutibile ma nel
            complesso ragionevole, tra il principio e
            l'esigenza di metter dentro, ogni tanto, almeno
            qualche
            colpevole.

            In pratica, il colpevole occasionale sa di
            esserlo e una volta in carcere finisce per
            accettare la
            pena.

            Invece la Franzoni no - magari perché non
            ricorda, chissà. Ma sta di fatto che invece di
            accettare la generale presunzione di colpevolezza
            ha chiamato
            Taormina.Non si cerca il colpevole, si cerca *un colpevole*, questa è l'Italia, dove conta l'Opinione Pubblica. Meglio 100 innocenti in galera che *un* colpevole fuori...PS: Che cosa c'è di ragionevole nel decisionismo di un giudice se non ha la prova di colpevolezza?
          • Gatto Selvaggio scrive:
            Re: Calamari... e la Franzoni?

            Nella stragrande maggioranza dei casi il singolo
            cittadino e la sua famiglia sono un peso
            economico per lo Stato, non un
            guadagno.Soprattutto se percepiscono una pensione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Calamari... e la Franzoni?

            PS: Che cosa c'è di ragionevole nel decisionismo
            di un giudice se non ha la prova di colpevolezza?Di ragionevole c'è il fatto che spesso manca una prova rigorosamente logica, ma euristicamente 'si sa' chi è il colpevole.Ad esempio dove abito certi condomini hanno insistito per diversi anni per tagliare un albero. Poiché il giudice di pace non ha dato loro ragione, l'albero è misteriosamente seccato, con un vistoso alone intorno lasciato dalla sostanza usata per avvelenarlo. Benché non vi siano prove, ovviamente io so chi è stato.Se invece di un albero il morto fosse un essere umano, l'autorità giudiziaria cercherebbe di metter dentro un colpevole, e il destinatario dei sospetti sarebbe chi abbia precedentemente dichiarato di voler uccidere la vittima, no? Nella maggior parte dei casi così procedendo ci si azzecca, e il colpevole accetta la pena perché sa di essere stato lui.I falsi positivi allo stato non interessano più di tanto.
          • MeX scrive:
            Re: Calamari... e la Franzoni?
            - Scritto da: Gatto Selvaggio

            il cadavere di un neonato, in una casa senza

            effrazioni, la madre che non chiama subito la

            polizia... o i vicini...

            mmmmmmmmmmm

            Indizi. In base ai quali senza un buon avvocato
            ti condannano. In particolare, quando la difesa
            ha menzionato l'esistenza di una sindrome per cui
            è possibile vomitare sangue fino al soffitto, non
            sono più stato certo della colpevolezza della
            Franzoni.

            Non dico nemmeno di essere certo della sua
            innocenza. Però, se un principio del diritto
            afferma in dubio pro reo , ci si deve
            attenere.

            In Italia ti si condanna in base al libero
            convincimento del giudice suffragato da indizi,
            che è un compromesso, discutibile ma nel
            complesso ragionevole, tra il principio e
            l'esigenza di metter dentro, ogni tanto, almeno
            qualche
            colpevole.

            In pratica, il colpevole occasionale sa di
            esserlo e una volta in carcere finisce per
            accettare la
            pena.

            Invece la Franzoni no - magari perché non
            ricorda, chissà. Ma sta di fatto che invece di
            accettare la generale presunzione di colpevolezza
            ha chiamato
            Taormina.indizi appunto... ma da come la mette Calamari i giudici in Italia hanno il potere di metterti in carcere perchè usi un programma opensource per criptare l'HD... allora io mi chiedo... com'è che la Franzoni non è in carcere?
          • Gatto Selvaggio scrive:
            Re: Calamari... e la Franzoni?

            allora io mi chiedo... com'è che
            la Franzoni non è in carcere?Perché ha calato parcelle a cinque zeri a buoni avvocati.
      • Anonimo scrive:
        Re: Calamari... e la Franzoni?
        - Scritto da: Gatto Selvaggio

        se è così facile come dici (scusa ti do del tu)

        com'è la Franzoni non l'hanno ancora condannata?

        1. Ha buoni avvocati. Chiunque altro sarebbe in
        carcere in attesa della sentenza
        definitiva.
        2. Non hanno prove.

        Perché naturalmente tu sai che è
        colpevole, vero? Sei al corrente di dettagli che
        al pubblico non sono stati presentati? Eri in
        quella casa all'ora del fatto, aggrappato al
        soffitto a mo' di mosca? Allora potresti essere
        stato
        tu.Franzoni è un cognome che appartiene alla famiglia della moglie di Pr*di.Ti viene più chiaro ora il nesso?..
        • Rododendro scrive:
          Re: Calamari... e la Franzoni?
          - Scritto da:

          - Scritto da: Gatto Selvaggio


          se è così facile come dici (scusa ti do del
          tu)


          com'è la Franzoni non l'hanno ancora
          condannata?



          1. Ha buoni avvocati. Chiunque altro sarebbe in

          carcere in attesa della sentenza

          definitiva.

          2. Non hanno prove.



          Perché naturalmente tu sai che è

          colpevole, vero? Sei al corrente di dettagli che

          al pubblico non sono stati presentati? Eri in

          quella casa all'ora del fatto, aggrappato al

          soffitto a mo' di mosca? Allora potresti essere

          stato

          tu.

          Franzoni è un cognome che appartiene alla
          famiglia della moglie di
          Pr*di.

          Ti viene più chiaro ora il nesso?e a te, anzi a voi, viene piu' chiaro che, pur essendo la figlia del fratello della moglie di Prodi, la responsabilita' penale e' personale, prodi non c'entra un cazzo e la franzoni e' stata gia' condannata a 30 anni di reclusione e che ora sta facendo l'appello?E che il suo difensore e' il deputato di Forza Italia (nonche' avvocato personale di Berlusconi e acerrimo nemico di Prodi) Taormina?E per ultimo, pare che il suocero della franzoni sia un ex agente del sismi.E' tutto piu' chiaro, ora?Invece di insinuare parlando di "nesso", faresti meglio a verificare di avere il cervellino "connesso".-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 febbraio 2007 14.59----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 febbraio 2007 15.00-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: Calamari... e la Franzoni?

            E che il suo difensore e' il deputato di Forza
            Italia (nonche' avvocato personale di Berlusconi
            e acerrimo nemico di Prodi)
            Taormina?sinceramente non mi sembrano tanto nemici!!!sta politica in italia è solo na presa per il culosolo che il culo non è il loro!e lo stesso vale per la giustizia... vedi leggiad-personam (sono ignorante in latino) o leggi ad-amicius(ve l'ho detto che sono ignorante)
          • Anonimo scrive:
            Re: Calamari... e la Franzoni?

            - Scritto da: Rododendro
            ...secondo me dovevi almeno dare qualche link, altrimenti fai la figura del solito cuggino cretino.io ti posto il primo che mi e' capitato, fai un po' tu:http://zeusnews.splinder.com/post/10564308
        • Anonimo scrive:
          Re: Calamari... e la Franzoni?

          Franzoni è un cognome che appartiene alla
          famiglia della moglie di
          Pr*di.
          Ahia. L'hai fatta grossa.Ripeti subito "Bush cattivo, USA cattivi" almeno 10 volti, se no i frequentatori di PI si metteranno a piangere, ululare, agitare le braccia, pestare i piedi per terra e minacciare di farsi del male da soli.
        • Gatto Selvaggio scrive:
          Re: Calamari... e la Franzoni?

          Franzoni è un cognome che appartiene alla
          famiglia della moglie di
          Pr*di.

          Ti viene più chiaro ora il nesso?!Senz'altro la cosa non sarà priva di un suo peso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Calamari... e la Franzoni?
      - Scritto da: MeX
      se è così facile come dici (scusa ti do del tu)
      com'è la Franzoni non l'hanno ancora
      condannata?In primo grado ha preso 30 anni, quindi è stata condannata. La sentenza è stata impugnata. Il processo di appello è in corso di svolgimento, se verrà condannata anche in appello, vedremo il seguito della telenovela.
    • soulista scrive:
      Re: Calamari... e la Franzoni?
      - Scritto da: MeX
      se è così facile come dici (scusa ti do del tu)
      com'è la Franzoni non l'hanno ancora
      condannata?Dovevano metterla in carcere per farla sparire dalla Fiction, ma poi a suon di proteste hanno capito che al pubblico piaceva e hanno deciso di tenerla.
  • Alessandrox scrive:
    Tanga Tanga...
    Chi ce l' ha se lo tenga...E chi non ce l' ha se l' aspetti...Di questo passo si potrebbe essere incriminati di qualsiasi cosa... ma proprio qualsiasi, basta costruire artificiosamente e forzosamente un reato su qualsiasi cosa faccia comodo per procedere contro qualcuno che sia solo un po' sospetto, anche se quella cosa non e' mai stato un reato sino a quel momento; l' arbitrio piu' assoluto, il "diritto istantaneo" o "diritto espresso", si fa come il caffe' cosi'... alla bisogna ecco cosi' inventata istantaneamente di sana pianta una nuova norma, una nuova forma di illegalita'...L' estrema frontiera del diritto... ovvero l' assenza totale del Diritto.Restiamo in fervida attesa delle prime applicazioni pratiche.
Chiudi i commenti