Un converter proteggerà gli utenti di Office 2007

Microsoft sta per rilasciare un nuovo convertitore di documenti per Office 2007 capace di eliminare dai documenti salvati con una precedente versione di Office ogni potenziale minaccia per la sicurezza

Redmond (USA) – Per proteggere gli utenti di Office 2007 da documenti contenenti sorprese poco gradite, come exploit e macro virus, Microsoft rilascerà a breve un nuovo tool di conversione chiamato Microsoft Office Isolated Conversion Environment (MOICE).

Nel proprio blog David LeBlanc, sviluppatore di Microsoft, ha spiegato che il compito di MOICE è quello di agire dietro le quinte ed elaborare automaticamente tutti i documenti salvati con una versione di Office precedente alla 2007. Il progamma agisce rimuovendo dai file ogni codice potenzialmente dannoso , inclusi script VBA e macro, e convertendo i documenti così “depurati” in uno dei nuovi formati nativi di Office 2007. Una volta convertiti, i file vengono automaticamente aperti dall’applicazione Office di pertinenza.

LeBlanc ha ammesso che MOICE potrebbe influire in modo avvertibile sui tempi di apertura dei documenti , soprattutto quando si tratta di file di grandi dimensioni ed il PC utilizzato non è esattamente una scheggia. I documenti convertiti perdono inoltre ogni funzionalità basata su script e macro : fortunatamente gli utenti possono disattivare MOICE in qualsiai momento, senza bisogno di disinstallarlo o riavviare il sistema.

“MOICE trae vantaggio da un effetto che abbiamo notato mentre lavoravamo a Office 2007”, ha spiegato lo sviluppatore. “Quando si converte nel formato Metro di Office 2007 un documento contenente un exploit, si possono verificare tre casi: la conversione fallisce; viene generato un file innocuo; il convertitore va in crash”.

Sebbene MOICE si basi sullo stesso convertitore di documenti integrato in Office 2007, LeBlanc sostiene che il suo codice è stato sensibilmente migliorato , rendendolo più stabile e sicuro. C’è da chiedersi se le migliorie apportate al converter di MOICE verranno prima o poi applicate anche al nuovo Office, magari in occasione del primo service pack.

Sebbene LeBlanc non lo abbia specificato, MOICE sarà presmibilmente gratuito. Il suo rilascio dovrebbe avvenire entro poche settimane.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Narcis Cristea scrive:
    XXXXXXXX!!!!
    scusate il disturbo... se ne siete ancora in possesso, potreste inviarmi una copia del video? google da bravo cristiano ha cancellato il video... la mia mail e: crashnarcis@yahoo.it
  • geronimo rossi scrive:
    gli effetti della castità..
    Quando ad un uomo viene proibito il sesso, la perversione prima o poi affiora perchè non si può reprimere ciò che è l'istinto più naturale.. con questo non si spiegano tutti gli atti di pedofilia commessi da preti perchè ci sono anche altre cause, ma certo si può dire che chi predica bene razzola...
  • giorgio de stales scrive:
    le bugie anno gambe lunghissime
    :oho 72 anni e purtroppo devoancora capire come si può continuare a sentire tante bugie gravissime e considerarle peccati veniali.....evidente che chi lo ha codificato prevedeva un grande uso dai propi simili. o no?
  • Anonimo scrive:
    Re: IPOCRISIA LAICISTA II
    Il vento è cambiato, qualcuno a un certo punto ha deciso che tutto è lecito a partire da una certa età, ma tutto è vietato al di sotto di quella età. Di quale età si tratti, però, è controverso. Diverse sono le risposte alla domanda: a partire da quale compleanno si può, anzi si deve passare dalla innocenza protetta alla liberazione di ogni istinto erotico? Quale è il confine al di là del quale si è persone che vivono sanamente il loro eros e al di sotto del quale si è maledetti come orchi pedofili? Ancora: se come ricorda André Gide, maestro in questo campo di vita e di pensieri una parte rilevante di omosessuali trova il suo interesse unicamente nella pederastia, come conciliare demonizzazione della pedofilia sinonimo, non dimentichiamo, di pederastia e attuale beatificazione di tutto ciò che è allegro (gay, in inglese)? In realtà, questo è avvenuto: dopo avere proclamato che tutto è lecito, per tutti e con tutti, ci si è resi conto (anche sotto linflusso di alcuni orripilanti delitti: in Belgio, e non solo) che alcuni limiti andavano fissati, pur mantenendo come ideale intangibile quello della totale libertà sessuale. Il pensiero dominante, così, ha deciso che andava corretta almeno in un punto e quello solo la prospettiva seguita sino ad allora, secondo la quale sarebbe cosa benefica e progressista la liberazione della sessualità sin dai primi anni. Dunque, infamia e disonore (invece che compiaciuti rallegramenti, come prima) a chi non tenesse fuori dal circo erotico i giovanissimi. Tutto il resto sì, ma quello, adesso, no. E ci si è infilati nel gorgo delle solite ipocrisie e contraddizioni, come abbiamo detto. E tante altre ne potremmo aggiungere: come, ad esempio, il fatto che Internet rigurgita di siti pornografici che del resto, stando a tutte le rilevazioni, sono di gran lunga i più visitati e redditizi. Ebbene, la struttura di quegli infiniti siti è standard: nella pagina iniziale, per mettersi al riparo da guai legali, campeggia un virtuoso e vistoso «No alla pedofilia!», e lassicurazione che tutti coloro che appaiono in quelle pagine hanno più di 18 anni. Nella pagina seguente, poi, sono elencate le categorie che è possibile visitare. Ce nè davvero per tutti, in cupi gironi che vorrebbero, invece, essere sbarazzini e lieti: zoofili (e non nel senso animalista), gerontofili, necrofili, coprofili, bisex, sodomiti, feticisti, nonché la sezione che purtroppo non manca mai delle donne incinte, fotografate o filmate mentre praticano le oscenità più spinte. Qui, tra laltro, riappare la stessa contraddizione della mentalità abortista, che si dice così attenta alla difesa della vita. Di tutti, tranne che di quella nascente, quella più indifesa. Nei siti pornografici che hanno per protagonista the pregnants, le gestanti, sino al nono mese, quegli stessi che dichiarano il loro rifiuto della pedofilia non hanno ritegno di coinvolgere nelle più ripugnanti sconcezze i più piccoli tra i piccoli, quelli ancora nel ventre materno. Comunque sia, proprio il tracimare ossessivo della pornografia nella grande rete, sintesi efficace del mondo doggi, mostra il grottesco di voler delimitare unoasi, e una soltanto, dove mettere al riparo i minori di 18 anni. Una risibile foglia di fico, comè davvero il caso di dire, un moralismo dai toni isterici basato sui dati anagrafici: tutto, ma proprio tutto e guai a chi trasgredisce! ma non con chi abbia 17 anni e 364 giorni. Il giorno dopo, sì. Ma, sino ad allora, mai e poi mai Insomma, ce ne è più che a sufficienza per rinviare senza esitazioni al mittente lindignazione scandalizzata di certo media system per il comportamento pederastico di alcuni uomini di Chiesa.
    • Anonimo scrive:
      Re: IPOCRISIA LAICISTA II
      Nessuno, ovviamente, intende negare la gravità dei casi ma occorre pur dire in nome della verità che sono del tutto inattendibili i pulpiti da cui giungono certe prediche. In nome, poi, del realismo, va ricordato a tanti scandalizzati che gli Stati Uniti sono pieni di avvocati famelici che offrono gratuitamente i loro servigi ai fumatori per far cause miliardarie alle industrie del tabacco; ai pazienti per far causa agli ospedali; alle casalinghe per far causa ai produttori di elettrodomestici; alle impiegate per far causa ai datori di lavoro per molestie; e così via. Se il tribunale respinge, pazienza; ma se accoglie, il cinquanta per cento del rimborso danni al danneggiato e laltro cinquanta ai furbi avvocati. Questi hanno presto individuato la Chiesa cattolica come pagatrice straordinariamente appetitosa: non solo per la ricchezza delle casse diocesane, ma perché particolarmente esposta al ricatto del «meglio sborsare dollari piuttosto che andare in tribunale», con i danni morali che ne conseguono. Si parla ben poco del fatto che, quando i vescovi non hanno accettato di tacitare gli avvocati pagando, spesso linchiesta giudiziaria ha scagionato il prete accusato. Lesempio più clamoroso è quello del defunto, esemplare arcivescovo di Chicago, cardinale Bernardin: si è provato che le accuse rivoltegli da un ex-seminarista, ormai adulto, erano false ed erano state sollecitate dal solito legale in cerca di un risarcimento miliardario. Va ripetuto, a scanso di ogni equivoco: lo scandalo dei preti pederasti, gonfiato dai media e già gonfio di per sé di ipocrisia, va probabilmente meglio inquadrato ma certamente non va negato. Ma va, soprattutto, affrontato nella prospettiva che il Papa ha ricordato: non è un problema da affidare, per la sua soluzione, innanzitutto agli psicologi, come si ostinano a credere tanti nella Chiesa stessa. Le parole di Giovanni Paolo II nel suo discorso dopo la riunione in Vaticano dellepiscopato americano sono chiare e dure: «Anche le consulenze di esperti medici hanno portato i vescovi a prendere decisioni sbagliate». Il Papa non ha negato, ovviamente, che possa esserci posto seppure senza attese eccessive anche per consulenze cosiddette scientifiche. Ma la prospettiva davvero risolutiva, per gente di fede, è quella che ha indicato con parole altrettanto chiare: «Non dobbiamo dimenticare la forza della conversione cristiana, quella decisione radicale di allontanarsi dal peccato e di ritornare a Dio, che raggiunge i recessi dellanimo e può operare un cambiamento straordinario». Già nella Lettera ai sacerdoti per il Giovedì santo, riferendosi, pur senza citarli esplicitamente, a questi scandali, aveva scritto: «Dobbiamo pregare perché Dio susciti nei cuori un generoso rilancio di quegli ideali di totale donazione a Cristo che stanno alla base del ministero sacerdotale». Insomma: per un cristiano, certe cose sono un peccato, prima di essere un caso psichiatrico o psicanalitico. Abbiamo ben visto come si è ridotto il mondo, sul piano etico, pur con tutti i suoi esperti (se non, talvolta, proprio per responsabilità di questi). Anche ammettendo che certi casi sono davvero clinici e necessitano di aiuto medico, un credente sa che, come ricorda il Papa, la conversione, quella che davvero risolve e salva, ha poco a che fare con le parole o le pillole dei professori.tratto da LA STAMPA
  • Anonimo scrive:
    Re: MORALISMO E IPOCRISIA LAICISTA
    brillante come l'acqua di un fiume di sera, trasparente eppur sembra nera....
  • Anonimo scrive:
    E' ora di finirla!
    BASTA! I preti devono smetterla di incularsi i ragazzini!
  • Anonimo scrive:
    IL VIDEO E' PIENO DI FALSITA'
    Sta destando molto scalpore in Italia la decisione del Consiglio di Amministrazione della RAI (il servizio radiotelevisivo pubblico) di acquistare un filmato della BBC sulla pedofilia in cui si accusa la Santa Sede e il Pontefice Benedetto XVI, già Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, di aver coperto presunti abusi sessuali commessi da preti. Lacquisto del filmato, mandato in onda dalla televisione britannica il 1° ottobre del 2006 e il cui costo è stato stimato sui 20.000 Euro, è stato richiesto da Michele Santoro, conduttore del programma televisivo Annozero. In merito a tale faccenda si è pronunciato il 22 maggio, nel corso della conferenza stampa sulla 57° Assemblea Generale dei Vescovi Italiani in svolgimento a Roma, monsignor Giuseppe Betori, Segretario Generale della Conferenza Episcopale Italiana, il quale ha spiegato che il video della BBC è pieno di falsità.Monsignor Betori ha precisato che i Vescovi non chiedono "alcuna censura, ma se il documentario dovesse essere trasmesso in Italia vorremmo che ci fosse almeno una chiara presa di distanza da tutte le falsità che questo documentario sembra contenere, perché è un documentario che non risponde a verità.In particolare il Segretario generale della CEI ha rilevato che il filmato riporta errori grossolani, accusando per esempio il Cardinale Joseph Ratzinger per lemanazione da parte della Congregazione per la Dottrina della Fede di un documento, il Crimen Sollicitationis, pubblicato nel 1962.Secondo Betori si tratta di un doppio errore, perché allepoca lattuale Pontefice non guidava quel Dicastero vaticano e non era ancora nemmeno diventato Cardinale. Joseph Ratzinger fu creato Cardinale da Papa Paolo VI nel Concistoro del 27 giugno 1977, mentre è stato nominato Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede nel novembre del 1981.In merito alla notizia secondo la quale la diocesi di Agrigento avrebbe risarcito una vittima di abusi sessuali, il Segretario della CEI ha precisato che la notizia non è esatta, ed ha spiegato che in Italia, a differenza dagli Stati Uniti, non è la diocesi che rimborsa la vittima, è il sacerdote che provvede e in casi del genere, in base alla legge, non riteniamo che ci sia un rapporto tale per cui noi siamo i garanti dei comportamenti personali dei sacerdoti. In merito alle vittime monsignor Betori ha tenuto a manifestare la massima cura ed attenzione. Non siamo distanti dalle vittime e dalle loro famiglie ha affermato il presule , siamo pronti a prestare la nostra collaborazione con le istituzioni pubbliche, quando si prendono provvedimenti civili o penali, con attenzione, delicatezza e discrezione per le persone coinvolte, perché ha continuato Betori a volte le persone finite sotto accusa si rivelano essere innocenti.
  • Anonimo scrive:
    ECCO COME STANNO LE COSE
    Il documentario della BBC dal titolo Sex Crimes and the Vatican, al centro di un infuocato dibattito in Italia, è frutto di mistificazioni volte ad accusare Benedetto XVI della copertura di abusi sessuali di minori da parte di sacerdoti cattolici.E' questo il giudizio che avevano espresso già a suo tempo i Vescovi cattolici di Inghilterra e Galles, dopo che la televisione britannica aveva mandato in onda il 1° ottobre 2006 il filmato di 39 minuti su alcuni casi di pedofilia.I responsabili del programma avevano affermato di aver svelato documenti vaticani volti ad evitare lesame di denunce di abusi di minori e avevano accusato Papa Benedetto XVI di aver difeso i sacerdoti dalle indagini nel suo precedente ruolo di Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede. In realtà, il programma non fa alcuna rivelazione, perché i due documenti erano già stati resi pubblici. In particolare, il documento del 1962 Crimen sollicitationis, emesso dalla Congregazione del SantUffizio in seguito, Congregazione per la Dottrina della Fede , era già stato pubblicato anche da organi della stampa nel 2003, e non affronta in modo specifico il tema degli abusi sessuali. La normativa, dallaltro lato, come hanno già spiegato in passato alcuni esponenti della Santa Sede, in particolare lallora Segretario della Congregazione per la Dottrina della Fede, lArcivescovo Tarcisio Bertone, era già stata superata con la pubblicazione di documenti successivi.Mentre l'altro documento al centro del documentario della BBC, la Lettera Ad exequendam, inviata nel 2001 dal Cardinale Ratzinger ai Vescovi di tutta la Chiesa cattolica e agli altri Ordinari e Gerarchi interessati, circa i delitti più gravi riservati alla medesima Congregazione per la Dottrina della Fede, va in direzione opposta di un insabbiamento dei casi di abusi sessuali da parte di un sacerdote o di un religioso ai danni di un minorenne.Infatti con la Lettera si auspica che non solo siano evitati del tutto i delitti più gravi, ma soprattutto che, per la santità dei chierici e dei fedeli da procurarsi anche mediante necessarie sanzioni, da parte degli ordinari e dei gerarchi ci sia una sollecita cura pastorale. Il Cardinale Cormac Murphy-OConnor, Arcivescovo di Westminster e Presidente della Conferenza dei Vescovi Cattolici di Inghilterra e Galles, nell'ottobre del 2006 aveva inviato una lettera a Mark Thompson, Direttore generale della BBC, per esprimere lenorme dispiacere e allarme della comunità cattolica per la trasmissione del programma. Nessuno può negare i devastanti effetti dellabuso di bambini nella nostra società e il danno inflitto alle vittime e alle loro famiglie. Ciò è particolarmente vergognoso quando questo abuso viene commesso da un sacerdote ed è ovviamente legittimo diffondere elementi relativi a questo male, aveva riconosciuto il porporato. Ad ogni modo aveva aggiunto , il vostro programma finisce per infliggere un grave danno a Papa Benedetto, guida di un miliardo di cattolici in tutto il mondo. E piuttosto chiaro, per me, che lobiettivo principale del programma è cercare di collegare Papa Benedetto alla copertura degli abusi di bambini nella Chiesa cattolica. Ciò è malizioso e non rispondente a verità, e basato su una falsa presentazione dei documenti della Chiesa. Non riesco a capire perché nessuno della vostra impresa abbia compiuto alcun tentativo di contattare la Chiesa cattolica in questo Paese per assistenza nella ricerca di informazioni accurate sulla questione, aveva denunciato il Cardinale. Mi devo chiedere se allinterno della BBC non ci sia un persistente pregiudizio nei confronti della Chiesa cattolica aveva poi concluso . Molti, non solo cattolici, si chiederanno se la BBC vuole ancora essere realmente obiettiva in alcune delle sue presentazioni. Da parte sua, monsignor Vincent Nichols, Arcivescovo di Birmingham e Presidente dellUfficio Cattolico per la Protezione dei Bambini e degli Adulti Vulnerabili (COPCA, dalle iniziali in inglese), aveva pubblicato, sempre agli inizi di ottobre del 2006, un comunicato in cui riconosceva che, come soggetto erogatore di servizio pubblico, la BBC dovrebbe vergognarsi dello standard di giornalismo utilizzato per creare questo attacco ingiustificato a Papa Benedetto XVI. Gli spettatori riconosceranno fin troppo bene le tattiche sensazionaliste e lindirizzo fuorviante del programma, che utilizza vecchi filmati e interviste non datate. Sapranno che gli aspetti del programma fanno riferimento ad un attacco profondamente prevenuto contro una stimata guida religiosa mondiale, aveva aggiunto. Il Vescovo aveva poi parlato di attacchi falsi e totalmente fuorvianti ai danni del Papa.E falso perché travisa due documenti vaticani e li usa in modo piuttosto fuorviante per collegare gli orrori degli abusi di bambini alla persona del Papa, aveva sottolineato.Il primo documento, emesso nel 1962, non è direttamente collegato agli abusi sessuali di bambini, ma allerrato uso del confessionale spiegava poi . Questo è sempre stato un crimine molto serio nel diritto ecclesiastico. Il programma confonde lerrato uso del confessionale e i tentativi immorali di un sacerdote di mettere a tacere la sua vittima. Il secondo documento, del 2001, ha spiegato il diritto ecclesiastico, assicurando che il Vaticano è informato di ogni caso di abuso di bambini e che ogni caso viene affrontato in modo adeguato, aveva sottolineato.Questo documento non ostacola le indagini delle autorità civili nelle denunce di abusi di bambini, né è un metodo di copertura, come il programma afferma ripetutamente. E una prova della serietà con cui il Vaticano affronta questi reati, osservava.Dal 2001, il Cardinale Joseph Ratzinger, allora capo della Congregazione per la Dottrina della Fede, ha compiuto molti passi per applicare il diritto ecclesiastico alle denunce e ai reati di abuso di bambini con minuziosità e scrupolo, aveva quindi aggiunto il presule in rappresentanza dei Vescovi dellInghilterra e del Galles.
  • Anonimo scrive:
    ci prova Santoro...
    http://www.expobg.it/modules/news/article.php?storyid=5940
  • Anonimo scrive:
    Menzogne contro il Papa e la Chiesa
    Siccome e' buona abitudine dar voce, oltre all'accusa, anche alla difesa, riporto questo articolo, a beneficio di chi volesse approfondire la notizia scandalistica.Andrea Galli - AvvenireInfame calunnia via Internet ai danni della Chiesa e di RatzingerOgnuno, evidentemente, si consola come vuole. O, meglio, come può. Così stupisce solo in parte che dinanzi alla vitalità cattolica documentata sabato scorso in Piazza San Giovanni, ci sia chi trovi benefico sfogo a rovistare nel bidone della spazzatura alla ricerca di qualche lisca di pesce o di qualche uovo in decomposizione.Confidando magari che qualche organo di informazione, più o meno clandestino, non faccia troppo lo schizzinoso, e rilanci generosamente il tutto, offrendo al proprio pubblico come sicuro il cibo ampiamente avariato.Ci riferiamo ad un documentario su preti cattolici e abusi sessuali che, mandato in onda dalla Bbc nel 2006, viene oggi sottotitolato in italiano da Bispensiero, sito di amici siciliani di Beppe Grillo, e caricato su Video Google, dove pare abbia un certo successo. A proposito di bocche buone. Si tratta di un pot-pourri di affermazioni e pseudo-testimonianze che furono apertamente sconfessate a suo tempo dalla Conferenza episcopale inglese, la quale invitò l'augusta Bbc a "vergognarsi per lo standard giornalistico usato nell'attaccare senza motivo Benedetto XVI" .Il pezzo forte del servizio infatti consisteva (e ancora consiste) nell' accusa rivolta a Joseph Ratzinger di essere stato niente meno che il responsabile massimo della copertura di crimini pedofili commessi da sacerdoti in varie parti del globo, in quanto "garante" per 20 anni - da quando fu nominato prefetto vaticano - del testo Crimen sollicitationis, che è un'istruzione emanata in realtà dal Sant'Uffizio il 16 marzo 1962. Da notare la data: nel 1962 infatti Joseph Ratzinger non era certo prefetto della futura Congregazione per la dottrina della fede , essendo in quel tempo ancora teologo molto impegnato nella sua Germania.C'è da dire che quel documento veniva presentato dalla Bbc come un marchingegno furbesco, escogitato dal Vaticano per coprire reati di pedofilia, quando invece si trattava di un'importante istruzione atta ad «istruire» i casi canonici e portare alla riduzione allo stato laicale i presbiteri coinvolti in nefandezze pedofile . In particolare, trattava delle violazioni del sacramento della confessione . Da notare che l'Istruzione richiedeva il segreto del procedimento canonico per permettere ad eventuali testimoni di farsi avanti liberamente, sapendo che le loro deposizioni sarebbero state confidenziali e non esposte a pubblicità. E di conseguenza anche la parte accusata non vedesse infamato il proprio nome prima della sentenza definitiva .Insomma, un insieme di norme rigorose, che nulla aveva a che fare con la volontà di insabbiare potenziali scandali. E che il testo Crimen Sollicitationis non fosse pensato per tale fine lo dimostrava un paragrafo, il quindicesimo, che obbligava chiunque fosse a conoscenza di un uso del confessionale per abusi sessuali a denunciare il tutto, pena la scomunica. Misura che semmai dà l'idea della serietà del documento e di coloro che lo formularono, se si pensa che in base alla legge italiana il privato cittadino (tale è anche il vescovo e chi è investito di autorità ecclesiastica) è tenuto a denunciare solo i crimini contro l'autorità dello Stato , per i quali infatti è prevista la pena dell'ergastolo.Senza contare che Joseph Ratzinger, più tardi diventato sì prefetto della Congregazione per la dottrina della fede, avrebbe firmato - ma siamo nel maggio 2001 - una Lettera ai Vescovi e altri Ordinari e Gerarchi della Chiesa Cattolica, pubblicata anche negli Acta Apostolicae Sedis, dove si prevede espressamente che "il delitto contro il sesto precetto del Decalogo, commesso da un chierico contro un minore di diciotto anni", sia di competenza diretta della Congregazione stessa. Segno, per chi abbia un minimo di buon senso giuridico, della volontà romana non certo di occultare, ma di dare piuttosto il massimo rilievo a certi reati, riservandone il giudizio non a realtà "locali", potenzialmente condizionabili, ma ad uno dei massimi organi della Santa Sede. Questa, e non altra, è stata la posizione della Chiesa cattolica sui reati ad essa interni di pedofilia. Questa, e non altra, la limpida testimonianza del nostro Papa che in tempi non sospetti si scagliò contro la sporcizia nella Chiesa .I calunniatori dovrebbero chinare il capo e chiedere scusa.
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Menzogne contro il Papa e la Chiesa
      - Scritto da:
      Andrea Galli - Avvenire
      Infame calunnia via Internet ai danni della
      Chiesa e di
      RatzingerChe strano.Mi chiedevo... ma se invece del Papa fosse stato un pirla qualsiasi. Se invece del capo della chiesa quella lettera l'avesse scritta... chessò... io... l'Avvenire, questo "Andrea Galli", sarebbero intervenuti a mia difesa?Non so perché, ma ho come l'impressione di no. Ho come l'impressione che anzi... sarebbero stati fra i primi a fiondarsi come avvoltoi su una carogna. Ho l'impressione che non avrebbero perso occasione per fare la loro ennesima predica prima ancora di sapere se fossi colpevole o innocente.Quindi mi chiedevo... ma come mai per il Papa si stanno dando tutto questo da fare? Forse il Papa gode di diritti di cui io non godo? Come mai se fossi stato io a scrivere quella lettera non ci sarebbe stato un telegiornale che non ne avrebbe parlato magari scavando nella mia vita, dandomi del mostro, come hanno fatto (in particolare Studio Aperto) con quel padre tunisino a cui i vicini hanno ammazzato moglie e figlio prima che si scoprisse che lui non c'entrava proprio nulla... mentre siccome il soggetto incriminato sta volta è il Papa per almeno UN ANNO nessuno dei mass-media italiani ne ha proferito parola?Questo naturalmente indipendentemente da "il Papa è colpevole o innocente", sarà giudicato, dal suo Dio visto che la legge non può farlo, se ci crede naturalmente e comincio a dubitarne.Quello che voglio sottolineare io è che se si fosse trattato di un pinco pallino qualunque anziché del capo della Chiesa di quell'individuo non sarebbe rimasto nulla... e NESSUNO, nemmeno l'Avvenire, nemmeno questo "Andrea Galli", avrebbe sprecato una parola a sua difesa... tranne forse il sottoscritto, fra insulti di tutti i tipi e il solito maniaco pronto a rigirare ogni mia singola parola come razzo vuole.
      • Anonimo scrive:
        Re: Menzogne contro il Papa e la Chiesa
        - Scritto da: Wakko Warner
        Che strano.
        Mi chiedevo... ma se invece del Papa fosse stato
        un pirla qualsiasi. Se invece del capo della
        chiesa quella lettera l'avesse scritta...
        chessò... io... l'Avvenire, questo "Andrea
        Galli", sarebbero intervenuti a mia
        difesa?

        Non so perché, ma ho come l'impressione di no. Ho
        come l'impressione che anzi... sarebbero stati
        fra i primi a fiondarsi come avvoltoi su una
        carogna. Ho l'impressione che non avrebbero perso
        occasione per fare la loro ennesima predica prima
        ancora di sapere se fossi colpevole o
        innocente.

        Quindi mi chiedevo... ma come mai per il Papa si
        stanno dando tutto questo da fare? Forse il Papa
        gode di diritti di cui io non godo? Come mai se
        fossi stato io a scrivere quella lettera non ci
        sarebbe stato un telegiornale che non ne avrebbe
        parlato magari scavando nella mia vita, dandomi
        del mostro, come hanno fatto (in particolare
        Studio Aperto) con quel padre tunisino a cui i
        vicini hanno ammazzato moglie e figlio prima che
        si scoprisse che lui non c'entrava proprio
        nulla... mentre siccome il soggetto incriminato
        sta volta è il Papa per almeno UN ANNO
        nessuno dei mass-media italiani ne ha
        proferito
        parola?

        Questo naturalmente indipendentemente da "il Papa
        è colpevole o innocente", sarà giudicato, dal suo
        Dio visto che la legge non può farlo, se ci crede
        naturalmente e comincio a
        dubitarne.

        Quello che voglio sottolineare io è che se si
        fosse trattato di un pinco pallino qualunque
        anziché del capo della Chiesa di quell'individuo
        non sarebbe rimasto nulla... e NESSUNO, nemmeno
        l'Avvenire, nemmeno questo "Andrea Galli",
        avrebbe sprecato una parola a sua difesa...
        tranne forse il sottoscritto, fra insulti di
        tutti i tipi e il solito maniaco pronto a
        rigirare ogni mia singola parola come razzo
        vuole.Io invece vorrei sottolineare 2 cose:1. Appena c'è di mezzo la Chiesa (o meglio: il CLERO) tutti tendono ad avere una visione distorta. Te compreso, mi sembra.L'Avvenire è un giornale CATTOLICO. Sarebbe come indignarsi del fatto che L'Unità difenda sempre gli esponenti di sinistra ed attacchi categoricamente quelli di destra. Che scoperta!2. Se un pincopanco qualsiasi fosse stato accusato di pedofilia avrebbero dato ampio spazio sia a chi accusa che a chi si difende. Come stanno facendo con il caso di Rignano.Ma siccome qui si parla del Papa... non è giusto difenderlo.E comunque una notizia che coinvolge un Capo di Stato (perchè il Papap È un capo di stato) fanno più scalpore, è ovvio che abbiano maggiore spazio nei giornali.
      • Anonimo scrive:
        Re: Menzogne contro il Papa e la Chiesa
        Stavolta ti sbagli, perché per le maestre presunte pedofile, delle pinche palline qualsiasi, considerate le gravi violazioni procedurali nella raccolta delle prove a carico, si sono mosse un sacco di persone a loro difesa, ancora di più che quelle a difesa del Papa.Diamo a a ciascuno il suo: la Chiesa su molte cose è indietro sui tempi, ma su altre è parecchio avanti.Quel documento cui danno tanto addosso, è di tanti anni fa e se lo confronti con le leggi italiane di allora in materia, è molto più moderno, fino a tempi recenti nei casi di violenza sessuale la vittima nel processo aveva da temere quasi quanto il colpevole.Ma negli anni '50-'60 sono tanti gli esempi in cui la chiesa era più moderna delle ipocrite e bacchettone gerarchie democriste, pensa che Radio Vaticana fu la prima a mandare in onda "Dio è morto", mentre i censori democristi della RAI, tirapiedi dello sconcio Oscar Gigi "Non ci stò" la censurarono appena letto il titolo e si decisero a leggere anche il testo e mandarla in onda diverso tempo dopo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Menzogne contro il Papa e la Chiesa
      I "giornalisti" di Avvenire si esprimono come i troll. Privi di argomentazioni, usano frasi ad effetto, insultano l'oppositore anziché controbattere alla sua tesi. CHE SCHIFO!
    • Anonimo scrive:
      Re: Menzogne contro il Papa e la Chiesa
      Menzogne?! bhà...menzogne un corno...non conosco il leit-movit che ha indotto al crimen solecitationis, ma so per certo di come tale "documento" venga usato per coprire (con il tacito "non dissenso" che quindi assomiglia ad un consenso) casi di abusi da parte di sacerdoti su minori...vicino alla mia comunità parrocchiale c'è stato un caso ampiamente conosciuto...risultato?! NESSUNA DENUNCIA...il vescovo l'ha cambiato più volte di parrocchia?!Sono convinto del fatto che il Papa aborri questi crimini disumani...ma sembra più preoccupato al contenimento...P.S.Non ho visto il documentario (ancora) ma ho letto il documento in questione (versione inglese...il mio latino è scarso)
  • Anonimo scrive:
    Puntoinformatico pallemosce
    Nelle prime 3 righe prendete premurosamente le distanze dal video. Ottimo anche il titolo: lo scandalo è il video, non la pedofilia nel clero.
    • Anonimo scrive:
      Re: Puntoinformatico pallemosce
      Solo i giornalisti del calibro di Emilio Fede si permettono di esprimere un giudizio sui fatti.
  • Anonimo scrive:
    ...altro che 'family day'
    a noi ci propinano il Family Day e loro fanno cose inenarrabili..bravi.
    • Anonimo scrive:
      Re: ...altro che 'family day'
      Fino a prova contraria le norme basilari del diritto dicono che l'accusa dovrebbe produrre prove della colpevolezza e non il contrario.Di prove ce ne sono ben poche, mentre conta ciò che uno ha fatto e detto pubblicamente.Il Papa è intervenuto in maniera incisiva è dura nei confronti di questo problema.Ma ne parla in continuazione, anche in Brasile qualche giorno fa l'ha fatto (cfr. http://qn.quotidiano.net/esteri/2007/05/11/11088-d...) Altro esempio che ti riporto pure: http://www.voceditalia.it/index.asp?ART=1053Esplicito rifirerimento ai recenti casi irlandesi di pedofiliaBenedetto XVI: pedofilia, male per la società e scandalo per la ChiesaAmmonimento del Pontefice alla Conferenza episcopale irlandeseNellesercizio del vostro Ministero Pastorale avete dovuto affrontare negli anni recenti molti strazianti casi di abusi sessuali sui minori. Questi sono particolarmente tragici quando colui che abusa è un prete. Parole che non lasciano il minimo adito a dubbi, quelle pronunciate da Benedetto XVI in occasione delludienza concessa alla Conferenza Episcopale Irlandese sabato 28 ottobre.Udienza programmata da tempo quella concessa ai vescovi irlandesi, ma le parole usate dal Pontefice toccano un problema di grande attualità e che ha creato non pochi imbarazzi alla Chiesa Cattolica. La Chiesa dIrlanda come quella austriaca e non ultimo quella statunitense- è stata oggetto di pesanti critiche e accuse per i diversi casi di pedofilia di cui si sono macchiati diversi sacerdoti locali, casi il più delle volte tenuti nascosti dai vertici episcopali.Già Giovanni Paolo II intervenne in maniera energica verso lepiscopato statunitense e in quelloccasione vennero sostituiti diversi Vescovi, non ultimo il Cardinale Law di Boston, ora a Roma. Ora la Chiesa Cattolica americana in particolare le Diocesi più colpite da questa piaga- sono oggetto di ricorsi e condanne giudiziarie con risarcimenti milionari alle piccole vittime di attenzioni e violenze da parte di sacerdoti.Papa Ratzinger ha inteso rimarcare in maniera netta e definitiva la condanna per questi barbari casi di cui sono vittime i più semplici, i minori.Non ultimo nel Vangelo si trovano le parole più sprezzanti di Gesù per chi si trova a dare scandalo a un bambino: "...meglio che si metta una macina al collo...".Il Papa ha quindi lasciato un pratico decalogo ai Vescovi irlandesi: nei vostri continui sforzi per affrontare concretamente questo problema è importante stabilire cosa sia avvenuto realmente nel passato, prendere ogni provvedimento affinchè casi del genere non avvengano di nuovo, assicurare che i princìpi della giustizia siano pienamente rispettati e, soprattutto, portare aiuto alle vittime e a tutti coloro che sono stati colpiti da questo grave crimine.Un invito forte e chiaro perché si evitino ad esempio casi di annacquamento attraverso semplici sostituzioni di Parrocchia, cosa che avvenne nel passato. La Chiesa non può più tollerare che si abbiano al suo interno casi di questa gravità: il fine lavoro e la generosa attività della stragrande maggioranza di sacerdoti e religiosi in Irlanda non devessere oscurata dalle trasgressioni di alcuni dei loro fratelli.Ne va infatti del futuro della Chiesa, della sua credibilità. Edoardo Caprino Data: 02/11/2006 8.49.33 Poi se uno è prevenuto, ha dei pregiudizi abbia almeno la decenza di dirlo! Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: ...altro che 'family day'

        Di prove ce ne sono ben poche, mentre conta ciò
        che uno ha fatto e detto
        pubblicamente.

        Il Papa è intervenuto in maniera incisiva è dura
        nei confronti di questo
        problema.Beh si, ma sembra che conti di piu' il documento da lui redatto e firmato "De delictis gravioribus", aggiornato il 18 maggio 2001.In italiano e latino: http://www.bispensiero.it/dmdocuments/de_delictis_gravioribus.htmPuoi potresti non credere ai video, ai numeri riportati ed alle sentenze di condanna. La situazione e' endemica.Se altre religioni si fossero comportate cosi', sarebbero gia' state messe fuori legge.
        Poi se uno è prevenuto, ha dei pregiudizi
        abbia almeno la decenza di
        dirlo! Hai figli? AUGURONI!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: ...altro che 'family day'
      devono andare in galera! :@
  • Anonimo scrive:
    Sbattezzo
    Se volete sbattezzarvi:http://www.uaar.it/laicita/sbattezzo/
  • Anonimo scrive:
    Per evitare l'insabbiatura..
    ...scriviamo alle redazioni di tutti i giornali e telegiornali PRETENDENDO che la cosa venga resa pubblica e susciti un dibattito all'interno della società civile.Il fatto che vengano abbandonate in questo modo le vittime, dando la priorità alla copertura dei responsabili, non può lasciare indifferente la gente. Probabilmente il Vaticano si chiuderà in un silenzio impenetrabile (come per la vicenda Radio Vaticana e Cesano), ma se la cosa uscisse su media di ampia portata la gente avrà quantomeno una visione più profonda di quello che è in realtà questa potentissima lobby che condiziona da anni la vita politica del nostro paese.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per evitare l'insabbiatura..
      :-o :-o
    • Anonimo scrive:
      Re: Per evitare l'insabbiatura..
      Fino a prova contraria le norme basilari del diritto dicono che l'accusa dovrebbe produrre prove della colpevolezza e non il contrario.Di prove ce ne sono ben poche, mentre conta ciò che uno ha fatto e detto pubblicamente.Il Papa è intervenuto in maniera incisiva è dura nei confronti di questo problema.Ma ne parla in continuazione, anche in Brasile qualche giorno fa l'ha fatto (cfr. http://qn.quotidiano.net/esteri/2007/05/11/11088-d...) Altro esempio che ti riporto pure: http://www.voceditalia.it/index.asp?ART=1053Esplicito rifirerimento ai recenti casi irlandesi di pedofiliaBenedetto XVI: pedofilia, male per la società e scandalo per la ChiesaAmmonimento del Pontefice alla Conferenza episcopale irlandeseNellesercizio del vostro Ministero Pastorale avete dovuto affrontare negli anni recenti molti strazianti casi di abusi sessuali sui minori. Questi sono particolarmente tragici quando colui che abusa è un prete. Parole che non lasciano il minimo adito a dubbi, quelle pronunciate da Benedetto XVI in occasione delludienza concessa alla Conferenza Episcopale Irlandese sabato 28 ottobre.Udienza programmata da tempo quella concessa ai vescovi irlandesi, ma le parole usate dal Pontefice toccano un problema di grande attualità e che ha creato non pochi imbarazzi alla Chiesa Cattolica. La Chiesa dIrlanda come quella austriaca e non ultimo quella statunitense- è stata oggetto di pesanti critiche e accuse per i diversi casi di pedofilia di cui si sono macchiati diversi sacerdoti locali, casi il più delle volte tenuti nascosti dai vertici episcopali.Già Giovanni Paolo II intervenne in maniera energica verso lepiscopato statunitense e in quelloccasione vennero sostituiti diversi Vescovi, non ultimo il Cardinale Law di Boston, ora a Roma. Ora la Chiesa Cattolica americana in particolare le Diocesi più colpite da questa piaga- sono oggetto di ricorsi e condanne giudiziarie con risarcimenti milionari alle piccole vittime di attenzioni e violenze da parte di sacerdoti.Papa Ratzinger ha inteso rimarcare in maniera netta e definitiva la condanna per questi barbari casi di cui sono vittime i più semplici, i minori.Non ultimo nel Vangelo si trovano le parole più sprezzanti di Gesù per chi si trova a dare scandalo a un bambino: "...meglio che si metta una macina al collo...".Il Papa ha quindi lasciato un pratico decalogo ai Vescovi irlandesi: nei vostri continui sforzi per affrontare concretamente questo problema è importante stabilire cosa sia avvenuto realmente nel passato, prendere ogni provvedimento affinchè casi del genere non avvengano di nuovo, assicurare che i princìpi della giustizia siano pienamente rispettati e, soprattutto, portare aiuto alle vittime e a tutti coloro che sono stati colpiti da questo grave crimine.Un invito forte e chiaro perché si evitino ad esempio casi di annacquamento attraverso semplici sostituzioni di Parrocchia, cosa che avvenne nel passato. La Chiesa non può più tollerare che si abbiano al suo interno casi di questa gravità: il fine lavoro e la generosa attività della stragrande maggioranza di sacerdoti e religiosi in Irlanda non devessere oscurata dalle trasgressioni di alcuni dei loro fratelli.Ne va infatti del futuro della Chiesa, della sua credibilità. Edoardo Caprino Data: 02/11/2006 8.49.33 Poi se uno è prevenuto, ha dei pregiudizi abbia almeno la decenza di dirlo! Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Per evitare l'insabbiatura..
        - Scritto da:
        Fino a prova contraria le norme basilari del
        diritto dicono che l'accusa dovrebbe produrre
        prove della colpevolezza e non il
        contrario.Questo e' diritto internazionale, il vaticano dovrebbe smettere di rifiutare gli esami del DNA sui presunti colpevoli se non avesse niente da nascondere.Fatti non parole, a dare aria alla bocca per dire che la pedofilia e' male e' capace anche Pacciani.
        • Anonimo scrive:
          Re: Per evitare l'insabbiatura..
          Fino a prova contraria le norme basilari del diritto dicono che l'accusa dovrebbe produrre prove della colpevolezza e non il contrario.Di prove ce ne sono ben poche, mentre conta ciò che uno ha fatto e detto pubblicamente.Il Papa è intervenuto in maniera incisiva è dura nei confronti di questo problema.Ma ne parla in continuazione, anche in Brasile qualche giorno fa l'ha fatto (cfr. http://qn.quotidiano.net/esteri/2007/05/11/11088-d...) Altro esempio che ti riporto pure: http://www.voceditalia.it/index.asp?ART=1053Esplicito rifirerimento ai recenti casi irlandesi di pedofiliaBenedetto XVI: pedofilia, male per la società e scandalo per la ChiesaAmmonimento del Pontefice alla Conferenza episcopale irlandeseNellesercizio del vostro Ministero Pastorale avete dovuto affrontare negli anni recenti molti strazianti casi di abusi sessuali sui minori. Questi sono particolarmente tragici quando colui che abusa è un prete. Parole che non lasciano il minimo adito a dubbi, quelle pronunciate da Benedetto XVI in occasione delludienza concessa alla Conferenza Episcopale Irlandese sabato 28 ottobre.Udienza programmata da tempo quella concessa ai vescovi irlandesi, ma le parole usate dal Pontefice toccano un problema di grande attualità e che ha creato non pochi imbarazzi alla Chiesa Cattolica. La Chiesa dIrlanda come quella austriaca e non ultimo quella statunitense- è stata oggetto di pesanti critiche e accuse per i diversi casi di pedofilia di cui si sono macchiati diversi sacerdoti locali, casi il più delle volte tenuti nascosti dai vertici episcopali.Già Giovanni Paolo II intervenne in maniera energica verso lepiscopato statunitense e in quelloccasione vennero sostituiti diversi Vescovi, non ultimo il Cardinale Law di Boston, ora a Roma. Ora la Chiesa Cattolica americana in particolare le Diocesi più colpite da questa piaga- sono oggetto di ricorsi e condanne giudiziarie con risarcimenti milionari alle piccole vittime di attenzioni e violenze da parte di sacerdoti.Papa Ratzinger ha inteso rimarcare in maniera netta e definitiva la condanna per questi barbari casi di cui sono vittime i più semplici, i minori.Non ultimo nel Vangelo si trovano le parole più sprezzanti di Gesù per chi si trova a dare scandalo a un bambino: "...meglio che si metta una macina al collo...".Il Papa ha quindi lasciato un pratico decalogo ai Vescovi irlandesi: nei vostri continui sforzi per affrontare concretamente questo problema è importante stabilire cosa sia avvenuto realmente nel passato, prendere ogni provvedimento affinchè casi del genere non avvengano di nuovo, assicurare che i princìpi della giustizia siano pienamente rispettati e, soprattutto, portare aiuto alle vittime e a tutti coloro che sono stati colpiti da questo grave crimine.Un invito forte e chiaro perché si evitino ad esempio casi di annacquamento attraverso semplici sostituzioni di Parrocchia, cosa che avvenne nel passato. La Chiesa non può più tollerare che si abbiano al suo interno casi di questa gravità: il fine lavoro e la generosa attività della stragrande maggioranza di sacerdoti e religiosi in Irlanda non devessere oscurata dalle trasgressioni di alcuni dei loro fratelli.Ne va infatti del futuro della Chiesa, della sua credibilità. Edoardo Caprino Data: 02/11/2006 8.49.33 Poi se uno è prevenuto, ha dei pregiudizi abbia almeno la decenza di dirlo! Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Per evitare l'insabbiatura..
            - Scritto da:
            Fino a prova contraria le norme basilari del
            diritto dicono che l'accusa dovrebbe produrre
            prove della colpevolezza e non il
            contrario.
            [CUT]
            Poi se uno è prevenuto, ha dei pregiudizi
            abbia almeno la decenza di
            dirlo!

            SalutiRipostare la stessa letterina commissionata dall'alto per 2 volte non cambia le cose. Tu parli di dichiarazioni rilasciate nel 2004 o successivamente: dopo gli scandali americani è logico che la chiesa abbia dovuto, almeno in parte, cambiare atteggiamento in pubblico, come è successo con le posizioni prese durante il nazismo, nei confronti di Galileo Galilei, delle crociate e tutto il resto.Questo non cambia il documento "Crimen Sollicitationis", antecedente all'investitura di Ratzinger come papa. Ci si può scusare a posteriori per gli errori commessi (non sorebbe la prima volta che la chiesa si scusa a parole), ma non si può negare che ci sia stato un atteggiamento omertoso e mafioso, teso a coprire dei gravissimi crimini.Per smontare l'accusa si dovrebbe smontare il "Crimen Sollicitationis": potrebbe essere apprezzabile il fatto che la chiesa stia assumendo un atteggiamento diverso nei confronti di questi crimini, se facesse anche pubbliche scuse per gli errori commessi (magari prima dei 100-200 anni che ci mette di solito ad ammettere un errore), ma cambiare atteggiamento e contemporaneamente negare l'evidente contenuto di documenti come il "Crimen Sollicitationis" sa tanto di ennesima insabbiatura.
  • Anonimo scrive:
    ratzinbger dimettiti!!!
    una persona seria e onorabile lo farebbe e ammetterebbe le sue colpe.se non lo fa capiamo di che pasta è fatto!
    • Anonimo scrive:
      Re: ratzinbger dimettiti!!!
      - Scritto da:
      una persona seria e onorabile lo farebbe e
      ammetterebbe le sue
      colpe.
      se non lo fa capiamo di che pasta è fatto!Il Papa non può dimettersi
      • Anonimo scrive:
        Re: ratzinbger dimettiti!!!
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        una persona seria e onorabile lo farebbe e

        ammetterebbe le sue

        colpe.

        se non lo fa capiamo di che pasta è fatto!

        Il Papa non può dimettersiPerò può abdicare
        • Anonimo scrive:
          Re: ratzinbger dimettiti!!!
          - Scritto da:

          Il Papa non può dimettersi

          Però può abdicareCredo sia successo una sola volta in tutta la storia della Chiesa (Papa Celestino V, meglio noto come San Pietro da Morrone o anche, secondo alcuni, San Pietro a Majella)http://it.wikipedia.org/wiki/Papa_Celestino_V
        • Anonimo scrive:
          Re: ratzinbger dimettiti!!!
          - Scritto da:


          una persona seria e onorabile lo farebbe e


          ammetterebbe le sue


          colpe.


          se non lo fa capiamo di che pasta è fatto!



          Il Papa non può dimettersi

          Però può abdicareNo. I cattolici credono che la sua investitura sia divina, rinunciarci sarebbe peccato mortale.
  • Anonimo scrive:
    La verità sull'8 X 1000
    La verità sull'8 X 1000:http://www.uaar.it/laicita/otto_per_mille/
    • Anonimo scrive:
      Re: La verità sull'8 X 1000
      A fronte dei benefici di cui gode la Chiesa, quali sono i vantaggi di cui gode lo Stato Italiano grazie alla presenza attiva della Chiesa ?- qual è il peso delle opere d'arte di origine cattolica e del Vaticano sugli incassi del turismo , una delle prime attività economiche ?- quali sono i risparmi che le scuole cattoliche consentono al bilancio della Pubblica Istruzione ?- quali sono i risparmi che consentono al bilancio della Sanità ?- quanto vale per la società italiana la capillare rete di opere di carità, parrocchie, oratori, istituzioni educative ed assistenziali, formative e di volontariato... ?- quanto vale in termini di vita civile e tranquillità sociale il lavoro dei sacerdoti in generale e dei cappellani nelle carceri, negli ospedali e nelle forze armate ?Cosa succederebbe se, ipotizzando la mancanza di fondi, le attività della Chiesa cattolica in Italia dovessero essere sospese, anche solo per pochi giorni... ? :|SalutiP.S.: "...i Patti lateranensi hanno fatto scuola in Europa. Perché negli ultimi decenni i concordati, e gli accordi con le confessioni, si sono moltiplicati, dal Portogallo all'Austria, dalla Slovacchia alla Germania, dalla Croazia alla Polonia alla Spagna, e via di seguito... Un po' dovunque i culti sono finanziati dallo Stato, l'insegnamento religioso è previsto quasi dappertutto , dal Belgio alla Germania, dalla Spagna alla Russia alla Romania, a tanti altri Paesi ancora. Stato e Chiese collaborano sulla base di normative, sempre perfettibili, ma certamente equilibrate e adeguate all'evoluzione democratica delle rispettive società.È vero, però, che in Italia, ... soprattutto da due anni il Concordato è oggetto di critica e di polemiche da parte di alcuni gruppi politici. La prima volta, quando il referendum sulla procreazione assistita del 2005 ha mancato il suo obiettivo; in questi giorni perché la Chiesa fa sentire la sua voce sui rischi di proposte che toccano una delle basi morali della società , disincentivando di fatto l'istituto familiare fondato sul matrimonio e premiando esperienze individuali diverse rispetto alla famiglia.Per sé, nessun rapporto lega il Concordato al referendum sulla procreazione, e alle proposte di legge sulle convivenze. Ma certi settori laici sviluppano un ragionamento strumentale per mettere in crisi le relazioni tra Stato e Chiesa. Poiché la Chiesa non tace e non accetta passivamente le riforme legislative è bene rivedere la legislazione ecclesiastica abolendo le forme di finanziamento delle confessioni , eliminando l'insegnamento religioso nelle scuole, e altro ancora. Chiunque vede che siamo di fronte ad una specie di ritorsione censoria che chiama in causa questioni che non hanno alcun rapporto tra di loro. Quasi che il Concordato possa comprare il silenzio delle Chiese. Un salto indietro verso l'Ottocento, in controtendenza nei confronti dell'Europa ."da Avvenire del 20 febbraio 2007
      • Anonimo scrive:
        Re: La verità sull'8 X 1000
        - Scritto da:
        A fronte dei benefici di cui gode la Chiesa,
        quali sono i vantaggi di cui gode lo Stato
        Italiano grazie alla presenza attiva della Chiesa
        ?
        - qual è il peso delle opere d'arte di origine
        cattolica e del Vaticano sugli incassi del
        turismo , una delle prime attività economiche
        ?Le opere d'arte di ispirazione cattolica sono state realizzare nei secoli dagli italiani e non dai preti. Il vaticano attira ulteriori turisti ma tanto i soldi dei musei vaticani vanno ancora al Papa e non allo stato italiano
        - quali sono i risparmi che le scuole
        cattoliche consentono al bilancio della
        Pubblica Istruzione
        ?a) mai sentito parlare di finanziamento alle scuole private?b) le scuole delle suore non fanno volontariato ma sono aziende pagate dai clienti con bilancio in positivoc) e in più con le scuole religiose possono avere il controllo delle menti
        - quali sono i risparmi che consentono
        al bilancio della Sanità
        ?Là Sanità si paga con le imposte e il ticket fino all'ultimo centesimo. Se poi qualche suora fa finta di visitare i malati per ficcare un po di crocifissi in giro è un altro discorso.E poi considera i risparmi sulle pratiche abortive che la ru486 apporterebbe
        - quanto vale per la società italiana la
        capillare rete di opere di carità,
        parrocchie, oratori, istituzioni educative ed
        assistenziali, formative e di volontariato...
        ?a) Meno opere =
        Meno zingari =
        meno crimine !b) Oratori = Bullismo e spaccio
        - quanto vale in termini di vita civile e
        tranquillità sociale il lavoro dei sacerdoti
        in generale e dei cappellani nelle carceri, negli
        ospedali e nelle forze armate
        ?Si infilano ovunque per rimbecillire la gente con le loro menzogne.

        Cosa succederebbe se, ipotizzando la mancanza di
        fondi, le attività della Chiesa cattolica in
        Italia dovessero essere sospese, anche solo per
        pochi giorni... ?
        :|
        Stappo una damigiana di Champagne.Azz.. ma solo pochi giorni :'(
        SalutiSaluti.
  • Anonimo scrive:
    e se io l'avessi rimosso?
    no dico, e se io a catechismo fossi stato stuprato e l'avessi rimosso?E se fosse successo a voi?
  • Anonimo scrive:
    Il Papa e il Presidente della Repubblica
    Due capi di Stato.due storie, due destini.Napolitano: "Nel 1942 Napolitano si iscrive alla facoltà di Giurisprudenza all'Università Federico II di Napoli. Durante gli anni dell'Università, fa parte del GUF, il gruppo universitario fascista."http://it.wikipedia.org/wiki/Giorgio_NapolitanoRatzinger: "Al compimento dei 14 anni, come tutti i suoi coetanei, fu arruolato per legge nella Gioventù hitleriana come "membro forzato"[1], ovvero non volontario."http://it.wikipedia.org/wiki/RatzingerLasciate stare il Papa, se non conoscete la storia, ma solo i "sentito dire" della BBC.Imparate a ragionare con la vostra testa e non con quella dei media.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Papa e il Presidente della Repubb
      - Scritto da:
      Due capi di Stato.
      due storie, due destini.E con questo, cosa vorresti dimostrare ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Il Papa e il Presidente della Repubb

        E con questo, cosa vorresti dimostrare ?Prova ad intuirlo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il Papa e il Presidente della Repubb
          - Scritto da:


          E con questo, cosa vorresti dimostrare ?

          Prova ad intuirlo.Ti giuro, non capisco. Si parla di Ratzinger e tu tiri in ballo Napolitano ... Perché non Mao o Shakira :) ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Il Papa e il Presidente della Repubb

            Ti giuro, non capisco. Si parla di Ratzinger e tu
            tiri in ballo Napolitano ... Perché non Mao o
            Shakira :)
            ?entrambi da giovani sono stati presi e condizionati dall'ideologia del loro tempo. Uno dall'ideologia nazista e l'altro dall'ideologia fascista. Poi crescendo hanno entrambi rinnegato le loro ideologie e uno si è fatto comunista e l'altro si è fatto prete. Alla fine sono diventati tutti e due capi di Stato.Solo che Ratzinger viene criticato per il suo passato giovanile da nazista e il mondo laicista non lo può vedere per un motivo o per l'altro, mentre per Napolitano, pur avendo aderito da giovane all'ideologia fascista, non c'è su di lui questa intolleranza e chiacchiericcio da parte del mondo cattolico cristiano.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il Papa e il Presidente della Repubb
            - Scritto da:
            Solo che Ratzinger viene criticato per il suo
            passato giovanile da nazista e il mondo laicista
            non lo può vedere per un motivo o per l'altro,
            mentre per Napolitano, pur avendo aderito da
            giovane all'ideologia fascista, non c'è su di lui
            questa intolleranza e chiacchiericcio da parte
            del mondo cattolico
            cristiano.Non condivido quelli che criticano il passato di Ratzinger: Lui non ha fatto nessuna scelta, le è stata imposta.Probabilmente dovendo essere lui un esempio di rettitudine, anche la più piccola macchia viene ingigantita e esagerata.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Papa e il Presidente della Repubb
      - Scritto da:
      Napolitano: "Nel 1942 Napolitano si iscrive
      alla facoltà di Giurisprudenza all'Università
      Federico II di Napoli. Durante gli anni
      dell'Università, fa parte del GUF, il gruppo
      universitario fascista."
      http://it.wikipedia.org/wiki/Giorgio_NapolitanoPrendere solo una parte non è solo scorretto ma è anche da vero e proprio troll. Copiando tutto il paragrafo si capisce tutt'altro:Nel 1942 Napolitano si iscrive alla facoltà di Giurisprudenza all'Università Federico II di Napoli. Durante gli anni dell'Università, fa parte del GUF, il gruppo universitario fascista: collabora infatti con il settimanale IX maggio tenendo una rubrica di critica teatrale. In questo periodo si forma tuttavia il gruppo di amici storico di Napolitano che seppur militando ufficialmente nel fascismo guardava alle prospettive dell'antifascismo. Napolitano dirà più avanti: "[il GUF] era in effetti un vero e proprio vivaio di energie intellettuali antifasciste, mascherato e fino a un certo punto tollerato".
  • architect scrive:
    Traduzione oscena
    Come da titolo. Se ascoltate l'audio e lo confrontate con i sottotitoli, noterete che più della metà delle frasi sono state rimaneggiate, esagerate, travisate o addirittura fraintese in toto. Memorabile l'errore a 11:59 ("Roma"???), e la totale incompatibilità del racconto delle molestie a 6:16 (l'originale dice che è stato "costretto a stimolare le sue [del prete] parti intime", i sottotitoli dicono "[mi fece sdraiare sul letto], come fosse la sua 'area privata'").Sono solo a metà, ma sono già disgustato dall'incompetenza di chiunque si sia occupato della traduzione italiana. Purtroppo il rischio è che un documentario di tale livello (altissima qualità e professionalità, a mio parere) venga infangato da accuse di rimaneggiamento e cospirazionismo. Un vero peccato.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 maggio 2007 15.16-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Traduzione oscena
      èh bhe si... proprio un errorone di quelli... da non far guardare il filmato... sarai un prete come minimo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Traduzione oscena
        - Scritto da:
        èh bhe si... proprio un errorone di quelli... da
        non far guardare il filmato... sarai un prete
        come
        minimo...Eh beh, se uno non è d'accordo è prete! È scientificamente provato, eh @^
    • Anonimo scrive:
      Re: Traduzione oscena
      Modificato dall' autore il 16 maggio 2007 15.16
      --------------------------------------------------
    • ogni1975 scrive:
      Re: Traduzione oscena
      Per favore appena hai finito di tradurlo me lo fai avere? Io non so una parola d'inglese e quindi sono rimasta scioccata da quel video e dai sottotitoli e non ho modo di verificare se dicono la verità, grazie fin da ora
  • Anonimo scrive:
    grazie
    grazie p.i. per questo incredibile video...che vergogna l'italia!!ma grazie a internet magari... prima o poi rimbalzerà sui media tradizionali...
  • Anonimo scrive:
    STUPRI e IMMIGRATI
    Sarebbe un bel video da approfondire anche questo...ma ovviamente nessuno lo fa, tutti dicono di non generalizzare etc.etc.etc.
    • Anonimo scrive:
      Re: STUPRI e IMMIGRATI
      - Scritto da:
      Sarebbe un bel video da approfondire anche
      questo...ma ovviamente nessuno lo fa, tutti
      dicono di non generalizzare
      etc.etc.etc.Il mondo odia di più i preti che gli immigrati :)
    • Anonimo scrive:
      Re: STUPRI e IMMIGRATI
      - Scritto da:
      Sarebbe un bel video da approfondire anche
      questo...ma ovviamente nessuno lo fa, tutti
      dicono di non generalizzare
      etc.etc.etc.Quello lo vedo ogni giorno in TV, ma chi sa perché non vedo mai STUPRI e PRETI, nonostante a quanto pare ce ne sarebbe un bel pò da parlare.
  • Anonimo scrive:
    Ratzinger ha ragione
    Il video è di una falsità disgustosa..un accozzaglia di demagogia pura sparata a mille nella consapevolezza che non vi potrà essere possibilità di contraddittorio per argomenti che riguardano la pedofilia. La falsità di taluni è così evidente a volte basta focalizzarsi suoi volti falsamente contriti e dai finti pianti ,che sono evidentissimi nella loro falsità.Come al solito il 90% dei casi trattati non è nemmeno pedofilia dal punto di vista clinico con individui prepuberi ma con adolescenti già maturi sessualmente ,di sicuro mentalmente.Chissà perchè queste persone che all'epoca erano adolescenti di 14 anni e passa si siano "svegliate" proprio adesso nel tirare fuori queste storie..sentendosi talmente colpiti da tali fatti da fregarsene altamente per decenni in alcuni casi anche trentanni.E' evidente che ora come ora alcuni giornalisti coprono d'oro chi alimenta questa propagandistica azione mediatica fomentata dai gruppi omofili e abortisti.L'unico caso degno di essere ripreso mi pare quello del bambino brasiliano che era effettivamente piccolo e deve aver sofferto ,più che altro per gli sfottò dei compagni comunque.Per il resto prendiamo ad esempio il caso del sacerdote Henn quello trattato alla fine del video si è appartato con un quattordicenne a quanto pare consenziente ..a cui stranamente non gli è fregato nulla della storia se non quando alcuni giornalisti con la bava alla bocca riguardo a queste questioni gli hanno suonato alla porta ventanni dopo offrendogli interviste evidentememte molto remunerative e indicazioni su risarcimenti miliardari di casi simili già avvenuti..a quel punto dopo ventanni come per magia il tizio in questione ha "preso coscienza" delle "violenze" subite.Ora preso atto di questo ..già il fatto che vengano falsificati i fatti e la verità attribuendo una natura violenta a fatti che non hanno nulla di violento è un ingiustizia a cui non si sarebbero dovuto abbassare..aggiungendo il fatto che quel prete sarebbe stato sbattuto in un carcere e sarebbe stato TORTURATO perchè negli USA è così per i preti pedofilie qui il suo avvocato dice che sarebbe stato anche uccisohttp://www.repubblica.it/2006/08/sezioni/cronaca/prete-scomparso/prete-scomparso/prete-scomparso.htmlIO DICO APERTAMENTE CHE RATZINGER HA FATTO BENE a non permettere che un suo fratello venisse torturato o ucciso per qualcosa di falsificato da degli interessi monetari!!!perchè di questo si tratta..Preti pedofili: mega-risarcimento nel KentuckyLa chiesa cattolica del Kentucky ha creato un fondo di 120 milioni di dollari per il risarcimento delle vittime degli abusi sessuali commessi dai preti nel Kentucky. La decisione e stata resa di pubblico dominio da monsignor Roger Foys e un avvocato dei promotori di una causa collettiva. Il denaro e stato raccolto mediante la vendita di proprieta immobiliari e attraverso i fondi di investimento e delle societa assicurative. La cifra messa a disposizione dalla diocesi di Covington e la piu alta stanziata sinora dalla chiesa cattolica statunitense per il risarcimento delle vittime di abusi sessuali. Nella contea di Orange, in California, e stato creato un fondo per i risarcimenti di 100 milioni di dollari, e a Boston sono stati messi da parte 85 milioni di dollari.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ratzinger ha ragione
      - Scritto da:
      Il video è di una falsità disgustosa..un
      accozzaglia di demagogia pura sparata a mille
      nella consapevolezza che non vi potrà essere
      possibilità di

      contraddittorio per argomenti che riguardano la
      pedofilia.Non c'è il diritto di parola ?La chiesa non replica e lascia che il suo buon nome venga infangato ?Mi pare altamente improbabile !
      La falsità di taluni è così evidente a volte
      basta focalizzarsi suoi volti falsamente contriti
      e dai finti pianti ,che sono evidentissimi nella
      loro
      falsità.Sicuramente avrai seguito dei corsi e conseguito un diploma in psicologia infantile per poter giudicare. Potresti mettere le tue conoscenze al servigio degli accusati e smontare questo gigantesco complotto !
      Come al solito il 90% dei casi trattati non è
      nemmeno pedofilia dal punto di vista clinico con
      individui prepuberi ma con adolescenti già maturi
      sessualmente ,di sicuro
      mentalmente.La legge non parla di età mentale.
      Chissà perchè queste persone che all'epoca erano
      adolescenti di 14 anni e passa si siano
      "svegliate" proprio adesso nel tirare fuori
      queste storie..sentendosi talmente colpiti da
      tali fatti da fregarsene altamente per decenni
      in alcuni casi anche
      trentanni.Perché 30 anni fa era ancora tabu parlarne. Qualcuno ha avuto il coraggio di farsi avanti e ora molti seguono il suo esempio.Seguendo il tuo ragionamento, il genocidio degli Armeni non è verità perché in Turchia nessuno ha avuto il coraggio di parlarne ?
      E' evidente che ora come ora alcuni giornalisti
      coprono d'oro chi alimenta questa propagandistica
      azione mediatica fomentata dai gruppi omofili e
      abortisti.Se veramente è cosi', mi aspetto un'azione giudiziaria da parte di chi è accusato. La calunnia è un reato.Un piccolo: L'uso che fai di "omofilo" e "abortista" come fosse un insulto ti pone già come interlocutore bigotto e poco propenso alla discussione :)
      Per il resto prendiamo ad esempio il caso del
      sacerdote Henn quello trattato alla fine del
      video si è appartato con un quattordicenne a
      quanto pare consenziente "A quanto pare" ... Anche se lo fosse, c'è una legge sui rapporti sessuali con minori.Se poi la violenza proviene da chi si professa al servizio del "bene", capisci che il fatto è ancora più grave.
      Ora preso atto di questo ..già il fatto che
      vengano falsificati i fatti e la verità
      attribuendo una natura violenta a fatti che non
      hanno nulla di violento" Violenza sessuale su fanciulli", mai sentita questa ?
      aggiungendo il
      fatto che quel prete sarebbe stato sbattuto in un
      carcere e sarebbe stato TORTURATO perchè negli
      USA è così per i preti
      pedofili
      e qui il suo avvocato dice che sarebbe stato
      anche
      ucciso"L'avvocato ha detto" ... Sai quante barzellette girano negli USA che hanno come soggetto un avvocato e la verità :) ?
      Preti pedofili: mega-risarcimento nel Kentucky
      La chiesa cattolica del Kentucky ha creato un
      fondo di 120 milioni di dollari per il
      risarcimento delle vittime degli abusi sessuali
      commessi dai preti nel Kentucky. La decisione e
      stata resa di pubblico dominio da monsignor Roger
      Foys e un avvocato dei promotori di una causa
      collettiva. Il denaro e stato raccolto mediante
      la vendita di proprieta immobiliari e attraverso
      i fondi di investimento e delle societa
      assicurative. La cifra messa a disposizione dalla
      diocesi di Covington e la piu alta stanziata
      sinora dalla chiesa cattolica statunitense per il
      risarcimento delle vittime di abusi sessuali.
      Nella contea di Orange, in California, e stato
      creato un fondo per i risarcimenti di 100 milioni
      di dollari, e a Boston sono stati messi da parte
      85 milioni di
      dollari.Sono tanti soldi ! Si vede che i casi di preti pedofili sono molto numerosi ;) !
      • Anonimo scrive:
        Re: Ratzinger ha ragione
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Il video è di una falsità disgustosa..un

        accozzaglia di demagogia pura sparata a mille

        nella consapevolezza che non vi potrà essere

        possibilità di



        contraddittorio per argomenti che riguardano la

        pedofilia.

        Non c'è il diritto di parola ?
        La chiesa non replica e lascia che il suo buon
        nome venga infangato
        ?
        Mi pare altamente improbabile !Proprio così non c'è diritto di parola per quanto riguarda la pedofilia,sia formalmente (leggi sull'apologia ad esempio) sia sostanzialmente con forme di autocensura delle testate giornalistiche ,sia per l'imbarazzo che le persone normali provano a difendere certe verità rischiando di essere additati come pedofili essi stessi

        La falsità di taluni è così evidente a volte

        basta focalizzarsi suoi volti falsamente
        contriti

        e dai finti pianti ,che sono evidentissimi nella

        loro

        falsità.

        Sicuramente avrai seguito dei corsi e conseguito
        un diploma in psicologia infantile per poter
        giudicare. Potresti mettere le tue conoscenze al
        servigio degli accusati e smontare questo
        gigantesco complotto !
        Che c'entrano gli infanti..quelle persone che fingevano tali atteggiamenti nel video erano adulte e cmq non erano infanti nemmeno all'epoca dei fatti visto che erano adolescenti

        Come al solito il 90% dei casi trattati non è

        nemmeno pedofilia dal punto di vista clinico con

        individui prepuberi ma con adolescenti già
        maturi

        sessualmente ,di sicuro

        mentalmente.

        La legge non parla di età mentale.La legge parla di età mentale ,l'età del consenso si riferisce esattemente a quello a una capacità intelletiva di esprimere un consenso..non si riferisce alla maturità sessuale dal punto di vista biologico( se le cose possano mai essere separate e io ci credo poco)non a caso alcune ragazzine a 12 anni sono sessualmente mature ma per la legge non mentalmente.

        Chissà perchè queste persone che all'epoca
        erano

        adolescenti di 14 anni e passa si siano

        "svegliate" proprio adesso nel tirare fuori

        queste storie..sentendosi talmente colpiti da

        tali fatti da fregarsene altamente per decenni

        in alcuni casi anche

        trentanni.

        Perché 30 anni fa era ancora tabu parlarne.
        Qualcuno ha avuto il coraggio di farsi avanti e
        ora molti seguono il suo
        esempio.
        Seguendo il tuo ragionamento, il genocidio degli
        Armeni non è verità perché in Turchia nessuno ha
        avuto il coraggio di parlarne
        ?no perchè da una decina di anni a questa parte è nata una irrazionale ed isterica ondata di accanimento su questi temi aldilà della verità

        E' evidente che ora come ora alcuni giornalisti

        coprono d'oro chi alimenta questa
        propagandistica

        azione mediatica fomentata dai gruppi omofili e

        abortisti.

        Se veramente è cosi', mi aspetto un'azione
        giudiziaria da parte di chi è accusato. La
        calunnia è un
        reato.
        Un piccolo: L'uso che fai di "omofilo" e
        "abortista" come fosse un insulto ti pone già
        come interlocutore bigotto e poco propenso alla
        discussione
        :)Il problema è che non vi è nulla di illegale nell'offrire miliardi per delle interviste..solo di immorale.

        Per il resto prendiamo ad esempio il caso del

        sacerdote Henn quello trattato alla fine del

        video si è appartato con un quattordicenne a

        quanto pare consenziente

        "A quanto pare" ... Anche se lo fosse, c'è una
        legge sui rapporti sessuali con
        minori.
        Se poi la violenza proviene da chi si professa al
        servizio del "bene", capisci che il fatto è
        ancora più
        grave.Io penso che quegli adolescenti non siano stati danneggiati in alcun modo da tali rapporti ma stiano cavalcando un' opportunità mediatica per far soldi cmq a quanto scrivi potresti essere qualcuno del forum che sostiene anche tesi aperte nei confronti della pedofilia ..potresti essere un kotaro ad esempio..bè nel caso sappi che sarebbe un attegiamente talmente ipocrita di cui vergognarsi e anche molto stupido..non hai idea di come da queste falsità e da questa campagna contro i preti sia nata un movimento accanitamente forcaiolo nei confronti dei temi riguardanti i minori proprio in seno a movimenti laici..che fino agli anni '60 erano gli unici che davano una speranza di apertura alla verità su certi temi

        Ora preso atto di questo ..già il fatto che

        vengano falsificati i fatti e la verità

        attribuendo una natura violenta a fatti che non

        hanno nulla di violento

        " Violenza sessuale su fanciulli", mai
        sentita questa
        ?non nei fatti..non è possibile che una persona violentata si svegli ventanni dopo solo quando gli vengano offerti dei miliardi..è tutto falso e pure evidente

        aggiungendo il

        fatto che quel prete sarebbe stato sbattuto in
        un

        carcere e sarebbe stato TORTURATO perchè negli

        USA è così per i preti

        pedofili

        e qui il suo avvocato dice che sarebbe stato

        anche

        ucciso

        "L'avvocato ha detto" ... Sai quante barzellette
        girano negli USA che hanno come soggetto un
        avvocato e la verità :)
        ?è un fatto i pedofili e anche i non pedofili che hanno avuto esperienze con adolescenti negli usa sono messi con i delinquenti comuni ,ignoranti e desiderosi di sfogarsi su questo moderno capro espiatoriodiversi preti accusati di farsela con adolescenti sono stati strangolati nella carceriquando magari in altri stati come l'Italia sarebbero stati liberi visto che l'età del consenso non copre atti sessuali con adolescenti

        Preti pedofili: mega-risarcimento nel Kentucky

        La chiesa cattolica del Kentucky ha creato un

        fondo di 120 milioni di dollari per il

        risarcimento delle vittime degli abusi sessuali

        commessi dai preti nel Kentucky. La decisione e

        stata resa di pubblico dominio da monsignor
        Roger

        Foys e un avvocato dei promotori di una causa

        collettiva. Il denaro e stato raccolto mediante

        la vendita di proprieta immobiliari e
        attraverso

        i fondi di investimento e delle societa

        assicurative. La cifra messa a disposizione
        dalla

        diocesi di Covington e la piu alta stanziata

        sinora dalla chiesa cattolica statunitense per
        il

        risarcimento delle vittime di abusi sessuali.

        Nella contea di Orange, in California, e stato

        creato un fondo per i risarcimenti di 100
        milioni

        di dollari, e a Boston sono stati messi da parte

        85 milioni di

        dollari.

        Sono tanti soldi ! Si vede che i casi di preti
        pedofili sono molto numerosi ;)
        !si vede che la verità dove non vi è libertà di contraddittorio diventa un optional...qualcosa mi dice che se abolissero i risarcimenti il 90% dei casi di violenze diminuirebbe dall'oggi al domani..che dici è possibile? ;)la Verità vi renderà liberi ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ratzinger ha ragione
      - Scritto da:
      Il video è di una falsità disgustosa..un
      accozzaglia di demagogia pura sparata a mille
      nella consapevolezza che non vi potrà essere
      possibilità di

      contraddittorio per argomenti che riguardano la
      pedofilia.Questa storia del contraddittorio è davvero ridicola: cominciamo con vietare le trasmissioni delle parole del papa in TV "senza contraddittorio"!

      La falsità di taluni è così evidente a volte
      basta focalizzarsi suoi volti falsamente contriti
      e dai finti pianti ,che sono evidentissimi nella
      loro
      falsità.Che bello, uno psicologo dell'ultima ora! C'è talmente tanto materiale vero che non c'è nessuna urgenza di crearne di falso, come tu stesso affermi nell'ultima parte del post parlando dei miliardi di risarcimento pagati dalla chiesa!
      Come al solito il 90% dei casi trattati non è
      nemmeno pedofilia dal punto di vista clinico con
      individui prepuberi ma con adolescenti già maturi
      sessualmente ,di sicuro
      mentalmente.
      Su questo siamo d'accordo, ma il filmato mette in evidenza soprattutto l'atteggiamento di quei cardinali che hanno coperto i casi, e non hanno fatto altro che insabbiare e trasferire i colpevoli, nonostante i rischi: è anche normale che su milioni di preti ci sia più di una mela marcia, ma molto meno normale che tutta la chiesa lavori per insabbiare i casi invece che punire i colpevoli!
      Chissà perchè queste persone che all'epoca erano
      adolescenti di 14 anni e passa si siano
      "svegliate" proprio adesso nel tirare fuori
      queste storie..sentendosi talmente colpiti da
      tali fatti da fregarsene altamente per decenni
      in alcuni casi anche
      trentanni.Come dicevo ecco a voi lo psicologo dell ultim'ora :-o
      E' evidente che ora come ora alcuni giornalisti
      coprono d'oro chi alimenta questa propagandistica
      azione mediatica fomentata dai gruppi omofili e
      abortisti.Questa è meglio di una firma, ti classifica come clericalista e intollerante :$ ...Parlando di cose serie invece, non ho visto nessun giornalista italiano buttarsi a capofitto su un filmato che potrebbe fruttare parecchi vista la risonanza avuta su Google, chi sa perché...
      L'unico caso degno di essere ripreso mi pare
      quello del bambino brasiliano che era
      effettivamente piccolo e deve aver sofferto ,più
      che altro per gli sfottò dei compagni
      comunque.Ora è colpa dei compagni certo, non del prete che aveva già violentato un altro ragazzino, e nemmeno del vescovo che invece di farlo marcire in galera l'ha coperto e trasferito...
      Per il resto prendiamo ad esempio il caso del
      sacerdote Henn quello trattato alla fine del
      video si è appartato con un quattordicenne a
      quanto pare consenziente ..a cui stranamente

      non gli è fregato nulla della storia se non
      quando alcuni giornalisti con la bava alla bocca

      riguardo a queste questioni gli hanno suonato
      alla porta ventanni dopo offrendogli interviste
      evidentememte molto remunerative e indicazioni su
      risarcimenti miliardari di casi simili già
      avvenuti..a quel punto dopo ventanni come per
      magia il tizio in questione ha "preso coscienza"
      delle "violenze"
      subite.Ti ricordo che il filmato evidenzia come la chiesa abbia più volte pagato per insabbiare questi casi: se il ragazzo o i suoi genitori hanno incassato soldi per tenere coperta la cosa, questo forse rende il crimine meno odioso?
      Ora preso atto di questo ..già il fatto che
      vengano falsificati i fatti e la verità
      attribuendo una natura violenta a fatti che non
      hanno nulla di violento è un ingiustizia a cui
      non si sarebbero dovuto abbassare..aggiungendo il
      fatto che quel prete sarebbe stato sbattuto in un
      carcere e sarebbe stato TORTURATO perchè negli
      USA è così per i preti
      pedofili
      e qui il suo avvocato dice che sarebbe stato
      anche
      uccisoNon solo in USA, anche in Italia la gente accusata di pedofilia ha vita breve in carcere (prima ancora del processo), ma questo è un altro discorso. Qui parliamo di casi comprovati di criminali recidivi, per cui è stato emesso un mandato di cattura internazionale: inutile nascondersi dietro un dito.http://www.repubblica.it/2006/08/sezioni/cronaca/p

      IO DICO APERTAMENTE CHE RATZINGER HA FATTO BENE a
      non permettere che un suo fratello venisse
      torturato o ucciso per qualcosa di falsificato da
      degli interessi
      monetari!!!
      perchè di questo si tratta..Ratzinger non ha coperto un caso sporadico, ha invece avallato un documento nel quale si imponeva di coprire sistematicamente cosi del genere, discorso molto diverso!
      Preti pedofili: mega-risarcimento nel Kentucky
      La chiesa cattolica del Kentucky ha creato un
      fondo di 120 milioni di dollari per il
      risarcimento delle vittime degli abusi sessuali
      commessi dai preti nel Kentucky. La decisione e
      stata resa di pubblico dominio da monsignor Roger
      Foys e un avvocato dei promotori di una causa
      collettiva. Il denaro e stato raccolto mediante
      la vendita di proprieta immobiliari e attraverso
      i fondi di investimento e delle societa
      assicurative. La cifra messa a disposizione dalla
      diocesi di Covington e la piu alta stanziata
      sinora dalla chiesa cattolica statunitense per il
      risarcimento delle vittime di abusi sessuali.
      Nella contea di Orange, in California, e stato
      creato un fondo per i risarcimenti di 100 milioni
      di dollari, e a Boston sono stati messi da parte
      85 milioni di
      dollari.
      E qui arriviamo al nocciolo della questione: se ci sono stati risarcimenti ci sono stati anche reati comprovati, per quanto fiato spendi per negarlo nel resto del post. Ripeto, quello che rende particolarmente odiose queste vicende, non è il reato in se (la violenza sui bambini purtroppo attraversa trasversalmente tutte le categorie/classi sociali, non solo i preti), ma il sistematico insabbiamento da parte della chiesa, alla stregua di un organizzazione mafiosa . Non venirmi a dire che non è vero, le Iene in TV anno dimostrato che questo atteggiamento è tuttaltro che acqua passata, e che quindi c'è ancora un "ordine di scuderia" per insabbiare sistematicamente dei reati.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ratzinger ha ragione
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Il video è di una falsità disgustosa..un

        accozzaglia di demagogia pura sparata a mille

        nella consapevolezza che non vi potrà essere

        possibilità di



        contraddittorio per argomenti che riguardano la

        pedofilia.

        Questa storia del contraddittorio è davvero
        ridicola: cominciamo con vietare le trasmissioni
        delle parole del papa in TV "senza
        contraddittorio"!hai visto per caso la puntata di Mi manda Raitre su di un caso simile? L'avvocato in collegamente veniva letteralmente zittito dal conduttore urlante !! altro che contraddittorio!!menomale che ancora nei tribunali esiste la difesa..



        La falsità di taluni è così evidente a volte

        basta focalizzarsi suoi volti falsamente
        contriti

        e dai finti pianti ,che sono evidentissimi nella

        loro

        falsità.

        Che bello, uno psicologo dell'ultima ora! C'è
        talmente tanto materiale vero che non c'è
        nessuna urgenza di crearne di falso, come tu
        stesso affermi nell'ultima parte del post
        parlando dei miliardi di risarcimento pagati
        dalla
        chiesa!Si casi di reati..che io non nego,io nego il fatto che siano stati fonte di danno alle vittime almeno nei casi in cui erano coinvolti adolescenti .Per i volti contriti basta essere scevri da ipocrisie per rendersene conto non serve alcuna attitudine psicologica.

        Come al solito il 90% dei casi trattati non è

        nemmeno pedofilia dal punto di vista clinico con

        individui prepuberi ma con adolescenti già
        maturi

        sessualmente ,di sicuro

        mentalmente.



        Su questo siamo d'accordo, ma il filmato mette in
        evidenza soprattutto l'atteggiamento di quei
        cardinali che hanno coperto i casi, e non hanno
        fatto altro che insabbiare e trasferire i
        colpevoli, nonostante i rischi: è anche normale
        che su milioni di preti ci sia più di una mela
        marcia, ma molto meno normale che tutta la chiesa
        lavori per insabbiare i casi invece che punire i
        colpevoli!mah qui al massimo si può denunciare l'ipocrisia del clero che condanno la sessualità con adolescenti e poi la pratica..al massimo..

        E' evidente che ora come ora alcuni giornalisti

        coprono d'oro chi alimenta questa
        propagandistica

        azione mediatica fomentata dai gruppi omofili e

        abortisti.

        Questa è meglio di una firma, ti classifica come
        clericalista e intollerante :$
        ...
        Parlando di cose serie invece, non ho visto
        nessun giornalista italiano buttarsi a capofitto
        su un filmato che potrebbe fruttare parecchi
        vista la risonanza avuta su Google, chi sa
        perché...non sono clericale manco per niente..è solo un dato di fatto che quei movimenti fomentino questa campagna..non a caso è un movimento trasversale omofilo/abortista che và da Vauro alla Mussolini

        L'unico caso degno di essere ripreso mi pare

        quello del bambino brasiliano che era

        effettivamente piccolo e deve aver sofferto ,più

        che altro per gli sfottò dei compagni

        comunque.

        Ora è colpa dei compagni certo, non del prete che
        aveva già violentato un altro ragazzino, e
        nemmeno del vescovo che invece di farlo marcire
        in galera l'ha coperto e
        trasferito... Ho detto che secondo me avrà sofferto più per l'essere stato schernito dai compagni con l'epiteto di "mogliettina del prete"che per le palpatine del prete ,in questo caso vista la giovane età del bambino lo ritengo un abuso uno dei pochi che veramente esistono

        Per il resto prendiamo ad esempio il caso del

        sacerdote Henn quello trattato alla fine del

        video si è appartato con un quattordicenne a

        quanto pare consenziente ..a cui stranamente



        non gli è fregato nulla della storia se non

        quando alcuni giornalisti con la bava alla bocca



        riguardo a queste questioni gli hanno suonato

        alla porta ventanni dopo offrendogli interviste

        evidentememte molto remunerative e indicazioni
        su

        risarcimenti miliardari di casi simili già

        avvenuti..a quel punto dopo ventanni come per

        magia il tizio in questione ha "preso coscienza"

        delle "violenze"

        subite.

        Ti ricordo che il filmato evidenzia come la
        chiesa abbia più volte pagato per insabbiare
        questi casi: se il ragazzo o i suoi genitori
        hanno incassato soldi per tenere coperta la cosa,
        questo forse rende il crimine meno odioso? nella maggioranza dei casi con adolescenti io non vedo proprio nulla di odioso..erano degli adolescenti svegli che se la volevano fare con i preti..punto.

        Ora preso atto di questo ..già il fatto che

        vengano falsificati i fatti e la verità

        attribuendo una natura violenta a fatti che non

        hanno nulla di violento è un ingiustizia a cui

        non si sarebbero dovuto abbassare..aggiungendo
        il

        fatto che quel prete sarebbe stato sbattuto in
        un

        carcere e sarebbe stato TORTURATO perchè negli

        USA è così per i preti

        pedofili

        e qui il suo avvocato dice che sarebbe stato

        anche

        ucciso

        Non solo in USA, anche in Italia la gente
        accusata di pedofilia ha vita breve in carcere
        (prima ancora del processo), ma questo è un altro
        discorso.

        Qui parliamo di casi comprovati di criminali
        recidivi, per cui è stato emesso un mandato di
        cattura internazionale: inutile nascondersi
        dietro un
        dito.

        http://www.repubblica.it/2006/08/sezioni/cronaca/pchissà perchè questi casi sono scoppiati principalmente solo negli USA e in Irlanda..che strano.. proprio dove le età del consenso sono le più anacronistiche del pianeta,dove adolescenti di 15 16 17 sono considerati BIMBI da una cultura razzista-adultista



        IO DICO APERTAMENTE CHE RATZINGER HA FATTO BENE
        a

        non permettere che un suo fratello venisse

        torturato o ucciso per qualcosa di falsificato
        da

        degli interessi

        monetari!!!

        perchè di questo si tratta..

        Ratzinger non ha coperto un caso sporadico, ha
        invece avallato un documento nel quale si
        imponeva di coprire sistematicamente cosi del
        genere, discorso molto
        diverso!e infatti ha fatto bene nel caso si trattasse di adolescenti che volevano fare quello che hanno fatto
        • Anonimo scrive:
          Re: Ratzinger ha ragione
          [cut]
          e infatti ha fatto bene nel caso si trattasse di
          adolescenti che volevano fare quello che hanno
          fattoOk, allora su milioni di preti non esiste nemmeno uno stupratore, tutti i preti accusati di pedofilia hanno solo fatto sesso consenziente con adolescenti, in tutto il mondo, e questo autorizza Ratzinger a scrivere un documento nel quale si chiede di non collaborare con le autorità giudiziarie dei vari paesi...... originale come linea di difesa, non c'è che dire
      • Anonimo scrive:
        Re: Ratzinger ha ragione
        CONTINUA...

        Preti pedofili: mega-risarcimento nel Kentucky

        La chiesa cattolica del Kentucky ha creato un

        fondo di 120 milioni di dollari per il

        risarcimento delle vittime degli abusi sessuali

        commessi dai preti nel Kentucky. La decisione e

        stata resa di pubblico dominio da monsignor
        Roger

        Foys e un avvocato dei promotori di una causa

        collettiva. Il denaro e stato raccolto mediante

        la vendita di proprieta immobiliari e
        attraverso

        i fondi di investimento e delle societa

        assicurative. La cifra messa a disposizione
        dalla

        diocesi di Covington e la piu alta stanziata

        sinora dalla chiesa cattolica statunitense per
        il

        risarcimento delle vittime di abusi sessuali.

        Nella contea di Orange, in California, e stato

        creato un fondo per i risarcimenti di 100
        milioni

        di dollari, e a Boston sono stati messi da parte

        85 milioni di

        dollari.



        E qui arriviamo al nocciolo della questione: se
        ci sono stati risarcimenti ci sono stati anche
        reati comprovati, per quanto fiato spendi per
        negarlo nel resto del post.

        Ripeto, quello che rende particolarmente odiose
        queste vicende, non è il reato in se (la violenza
        sui bambini purtroppo attraversa trasversalmente
        tutte le categorie/classi sociali, non solo i
        preti), ma il sistematico insabbiamento da parte
        della chiesa, alla stregua di un organizzazione
        mafiosa . Non venirmi a dire che non è
        vero, le Iene in TV anno dimostrato che questo
        atteggiamento è tuttaltro che acqua passata, e
        che quindi c'è ancora un "ordine di scuderia" per
        insabbiare sistematicamente dei
        reati.già "reati" ma questo non include il fatto che quegli adolescenti siano stati veramente danneggiati da tali fatti..e smettila di parlare di bambini perchè tu stesso hai ammesso che non si tratta di bambini ma di adolescentix quanto riguarda la IENE appartengono proprio a quel movimento trasversale di omofili/abortisti che si è lanciato su queste questioni con speculazioni demagogiche senza contraddittorioe CREANDO notizie ingannevolmente dal nulla
        • Anonimo scrive:
          Re: Ratzinger ha ragione

          già "reati" ma questo non include il fatto che
          quegli adolescenti siano stati veramente
          danneggiati da tali fatti..e smettila di parlare
          di bambini perchè tu stesso hai ammesso che non
          si tratta di bambini ma di
          adolescenti
          x quanto riguarda la IENE appartengono proprio a
          quel movimento trasversale di omofili/abortisti
          che si è lanciato su queste questioni con
          speculazioni demagogiche senza
          contraddittorio
          e CREANDO notizie ingannevolmente dal nullaVada per la definizione di "bambini" visto che molti dei casi presentati nel filmato non riguardano bambini ma adolescenti. Ma nel filmato si parla chiaramente di un sistematico sistema per insabbiare la violenza sessuale commessa dai preti a prescindere dall'età della vittima . Il tuo "abortisti" poi ti identifica perfettamente, ovviamente approvi anche la scomunica ai politici dell'America latina che hanno votato l'aborto, giusto? A quando un bel referendum per fare abrogare aborto/divorzio anche in Italia e restaurare lo stato pontificio? Almeno avremmo un pò di coerenza visto che non esiste più una destra e una sinistra in Italia ma solo un ammasso di baciapile.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ratzinger ha ragione

            e infatti ha fatto bene nel caso si trattasse di
            adolescenti che volevano fare quello che hanno
            fatto
            Ok, allora su milioni di preti non esiste
            nemmeno uno stupratore, tutti i preti accusati
            di pedofilia hanno solo fatto sesso
            consenziente con adolescenti, in tutto il
            mondo, e questo autorizza Ratzinger a scrivere
            un documento nel quale si chiede di non
            collaborare con le autorità giudiziarie dei
            vari paesi...
            ... originale come linea di difesa, non c'è che
            direcerto originale ..strano che un non cattolico difenda i preti e che un difensore dei preti difenda tesi filo-pedofilepeccato che sia l'unica coerenza possibile per chi dà una dignità di essere pensanti agli adolescenti - Scritto da:

            già "reati" ma questo non include il fatto che

            quegli adolescenti siano stati veramente

            danneggiati da tali fatti..e smettila di parlare

            di bambini perchè tu stesso hai ammesso che non

            si tratta di bambini ma di

            adolescenti

            x quanto riguarda la IENE appartengono proprio a

            quel movimento trasversale di omofili/abortisti

            che si è lanciato su queste questioni con

            speculazioni demagogiche senza

            contraddittorio

            e CREANDO notizie ingannevolmente dal nulla

            Vada per la definizione di "bambini" visto che
            molti dei casi presentati nel filmato non
            riguardano bambini ma adolescenti. Ma nel filmato
            si parla chiaramente di un sistematico sistema
            per insabbiare la violenza sessuale commessa dai
            preti a prescindere dall'età della
            vittima .il fatto è che è la solita storia la violenza è statuariamente attribuita
            Il tuo "abortisti" poi ti identifica
            perfettamente, ovviamente approvi anche la
            scomunica ai politici dell'America latina che
            hanno votato l'aborto, giusto? A quando un bel
            referendum per fare abrogare aborto/divorzio
            anche in Italia e restaurare lo stato pontificio?
            Almeno avremmo un pò di coerenza visto che non
            esiste più una destra e una sinistra in Italia ma
            solo un ammasso di
            baciapile.non sono cattolico ..ma perchè non è possibile avere opinioni trasversali ai presenti schieramenti politici?cmq pro-divorzio @^
          • Anonimo scrive:
            Re: Ratzinger ha ragione

            e infatti ha fatto bene nel caso si trattasse di
            adolescenti che volevano fare quello che hanno
            fatto
            Ok, allora su milioni di preti non esiste
            nemmeno uno stupratore, tutti i preti accusati
            di pedofilia hanno solo fatto sesso
            consenziente con adolescenti, in tutto il
            mondo, e questo autorizza Ratzinger a scrivere
            un documento nel quale si chiede di non
            collaborare con le autorità giudiziarie dei
            vari paesi...
            ... originale come linea di difesa, non c'è che
            direcerto originale ..strano che un non cattolico difenda i preti e che un difensore dei preti difenda tesi filo-pedofilepeccato che sia l'unica coerenza possibile per chi dà una dignità di esseri pensanti agli adolescenti - Scritto da:

            già "reati" ma questo non include il fatto che

            quegli adolescenti siano stati veramente

            danneggiati da tali fatti..e smettila di parlare

            di bambini perchè tu stesso hai ammesso che non

            si tratta di bambini ma di

            adolescenti

            x quanto riguarda la IENE appartengono proprio a

            quel movimento trasversale di omofili/abortisti

            che si è lanciato su queste questioni con

            speculazioni demagogiche senza

            contraddittorio

            e CREANDO notizie ingannevolmente dal nulla

            Vada per la definizione di "bambini" visto che
            molti dei casi presentati nel filmato non
            riguardano bambini ma adolescenti. Ma nel filmato
            si parla chiaramente di un sistematico sistema
            per insabbiare la violenza sessuale commessa dai
            preti a prescindere dall'età della
            vittima .il fatto è che è la solita storia la violenza è statuariamente attribuita
            Il tuo "abortisti" poi ti identifica
            perfettamente, ovviamente approvi anche la
            scomunica ai politici dell'America latina che
            hanno votato l'aborto, giusto? A quando un bel
            referendum per fare abrogare aborto/divorzio
            anche in Italia e restaurare lo stato pontificio?
            Almeno avremmo un pò di coerenza visto che non
            esiste più una destra e una sinistra in Italia ma
            solo un ammasso di
            baciapile.non sono cattolico ..ma perchè non è possibile avere opinioni trasversali ai presenti schieramenti politici?cmq pro-divorzio @^
    • Anonimo scrive:
      Re: si vede che te ne intendi...
      di pedofilia
    • Anonimo scrive:
      Re: Ratzinger ha ragione
      Certo, se si tratta di un laico attizziamo per bene il rogo, se si tratta di un prete è un fratello che sbaglia.Per la cronaca qui in italia se il minore è affidato ad un prete che abbia su di lui autorità come insegnante confessore tutore etc l' aoc si alza a 16 anni, quindi sessualmente formato o meno sempre di violenza si tratta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ratzinger ha ragione
      - Scritto da:
      Il video è di una falsità disgustosa..un
      accozzaglia di demagogia pura sparata a mille
      nella consapevolezza che non vi potrà essere
      possibilità di

      contraddittorio per argomenti che riguardano la
      pedofilia.
      Se la chiesa vuole il contradittorio, con tutto il potere mediatico che ha, se lo prende. In sostanza: argomentazione risibile.

      La falsità di taluni è così evidente a volte
      basta focalizzarsi suoi volti falsamente contriti
      e dai finti pianti ,che sono evidentissimi nella
      loro
      falsità.
      Parere personale quindi falsificabile.
      Come al solito il 90% dei casi trattati non è
      nemmeno pedofilia dal punto di vista clinico con
      individui prepuberi ma con adolescenti già maturi
      sessualmente ,di sicuro
      mentalmente.

      Sarà, a me è sembrato che la maggioranza dei casi trattati dal filmato riguardava proprio casi di pedofilia, con abusi di bambini tra i 6 ed i 10 anni circa. C'è tanto di documentazione sul prete brasiliano il cui target è proprio quello dei bambini dai sotto i 10 anni, quindi assolutamente pre-pubertà, quindi assolutamente pedofilia.Ad ogni modo, vista in un contesto generale, rimane un'argomentazione risibile se non nell'ostinarsi a ribadire che non è pedofilia in senso clinico (si vede che sei esperto...), perchè la legge, almeno in italia, non punisce né la pedofilia né gli atti pedofili, ma punisce gli atti sessuali contro minori di anni 14 (se parliamo di adulti, minori di anni 13 se sfumiamo su un range di età che non è di interesse per il discorso), quindi direi che ci rientriamo in piena nella quasi totalità dei casi. Argomentazione risibile 2.

      Chissà perchè queste persone che all'epoca erano
      adolescenti di 14 anni e passa si siano
      "svegliate" proprio adesso nel tirare fuori
      queste storie..sentendosi talmente colpiti da
      tali fatti da fregarsene altamente per decenni
      in alcuni casi anche
      trentanni.Plagio, terrorismo, rimozione. Semplice. In ogni caso il fatto che si risveglino anche a 70 anni fosse anche per soldi non toglie nulla sulla realtà dei fatti. Argomentazione risibile 3.
      E' evidente che ora come ora alcuni giornalisti
      coprono d'oro chi alimenta questa propagandistica
      azione mediatica fomentata dai gruppi omofili e
      abortisti.
      Questa è una panzana talmente grossa che lascio a te l'onere di dimostrarla.
      L'unico caso degno di essere ripreso mi pare
      quello del bambino brasiliano che era
      effettivamente piccolo e deve aver sofferto ,più
      che altro per gli sfottò dei compagni
      comunque.
      Ah, certo, veniva continuamente violentato, ma soffriva per gli sfottò dei compagni. Buono a sapersi che la causa della sua sofferenza non era dovuta alle ripetute violenze sessuali di un prete adulto ma agli sfottò di bambini della sua età. Inversione di causa effetto...Occhei, nemmeno andare avanti viste le panzane che spari. Mi fai solo pena.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ratzinger ha ragione
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Il video è di una falsità disgustosa..un

        accozzaglia di demagogia pura sparata a mille

        nella consapevolezza che non vi potrà essere

        possibilità di



        contraddittorio per argomenti che riguardano la

        pedofilia.



        Se la chiesa vuole il contradittorio, con tutto
        il potere mediatico che ha, se lo prende. In
        sostanza: argomentazione
        risibile.




        La falsità di taluni è così evidente a volte

        basta focalizzarsi suoi volti falsamente
        contriti

        e dai finti pianti ,che sono evidentissimi nella

        loro

        falsità.



        Parere personale quindi falsificabile.


        Come al solito il 90% dei casi trattati non è

        nemmeno pedofilia dal punto di vista clinico con

        individui prepuberi ma con adolescenti già
        maturi

        sessualmente ,di sicuro

        mentalmente.





        Sarà, a me è sembrato che la maggioranza dei casi
        trattati dal filmato riguardava proprio casi di
        pedofilia, con abusi di bambini tra i 6 ed i 10
        anni circa. C'è tanto di documentazione sul prete
        brasiliano il cui target è proprio quello dei
        bambini dai sotto i 10 anni, quindi assolutamente
        pre-pubertà, quindi assolutamente
        pedofilia.Si vede che non l'hai visto il filmato perchè quello è l'unico caso o cmq sono casi assolutamente minoritari per il resto sono adolescenti
        Ad ogni modo, vista in un contesto generale,
        rimane un'argomentazione risibile se non
        nell'ostinarsi a ribadire che non è pedofilia in
        senso clinico (si vede che sei esperto...),
        perchè la legge, almeno in italia, non punisce né
        la pedofilia né gli atti pedofili, ma punisce gli
        atti sessuali contro minori di anni 14 (se
        parliamo di adulti, minori di anni 13 se sfumiamo
        su un range di età che non è di interesse per il
        discorso), quindi direi che ci rientriamo in
        piena nella quasi totalità dei casi.
        Argomentazione risibile
        2.




        Chissà perchè queste persone che all'epoca
        erano

        adolescenti di 14 anni e passa si siano

        "svegliate" proprio adesso nel tirare fuori

        queste storie..sentendosi talmente colpiti da

        tali fatti da fregarsene altamente per decenni

        in alcuni casi anche

        trentanni.

        Plagio, terrorismo, rimozione. Semplice. In ogni
        caso il fatto che si risveglino anche a 70 anni
        fosse anche per soldi non toglie nulla sulla
        realtà dei fatti. Argomentazione risibile
        3.si vede che a te della verità importa poco ..fammi indovinare sei anche tu omofilo/abortista immagino :D


        E' evidente che ora come ora alcuni giornalisti

        coprono d'oro chi alimenta questa
        propagandistica

        azione mediatica fomentata dai gruppi omofili e

        abortisti.



        Questa è una panzana talmente grossa che lascio a
        te l'onere di
        dimostrarla.
        fammi il nome di una persona o gruppo di persone che in questo periodo abbia lanciato questa campagna che non sia un abortista o un omofilo

        L'unico caso degno di essere ripreso mi pare

        quello del bambino brasiliano che era

        effettivamente piccolo e deve aver sofferto ,più

        che altro per gli sfottò dei compagni

        comunque.



        Ah, certo, veniva continuamente violentato, ma
        soffriva per gli sfottò dei compagni. Buono a
        sapersi che la causa della sua sofferenza non era
        dovuta alle ripetute violenze sessuali di un
        prete adulto ma agli sfottò di bambini della sua
        età. Inversione di causa
        effetto...nessuna inversione di causa e effetto ..anzi continuo a pensare che abbia sofferto maggiormente per quegli sfottò dei compagni e grazie alla BBC finalmente tutto il mondo saprà che quel ragazzino (facilmente indentificabile) è stato "la mogliettina del prete"..vedi ora come sia "sincera" la preoccupazione di quei giornalisti per la serenità di quelle persone
        Occhei, nemmeno andare avanti viste le panzane
        che spari. Mi fai solo
        pena.a me fanno più pena quei razzisti che negano la dignità di esseri pensanti agli adolescenti pensa te..
        • Anonimo scrive:
          Re: Ratzinger ha ragione
          - Scritto da:

          Si vede che non l'hai visto il filmato perchè
          quello è l'unico caso o cmq sono casi
          assolutamente minoritari per il resto sono
          adolescenti
          Come già detto, anche se fosse (a proposito, il prete che confessava di fronte al tribunale.... sbaglio o anche lui era interessato solo a bambini?) è ininflunete, la legge non condanna la pedofilia o gli atti pedofili ma i rapporti sessuali con minori di anni 14, nel caso di insegnanti o preti generalmente si arriva alla condanna nel caso di rapporti sessuali con minori di anni 16. In ogni

          caso il fatto che si risveglino anche a 70 anni

          fosse anche per soldi non toglie nulla sulla

          realtà dei fatti. Argomentazione risibile

          3.

          si vede che a te della verità importa poco
          Non hai capito nulla della controargomentazione, quindi te la rispiego in altri termini più semplici:oggi esci, massacri di botte un ragazzo e lo mandi in ospedale. Lui non denuncia nulla e a te non succede niente. Passano gli anni.Arriva il giorno, tra 40 anni, in cui per vari motivi la BBC lo paga e tira fuori la vicenda delle botte e dell'ospedale.Il fatto che lui abbia preso i soldi e si sia svegliato dopo 40 anni NON TOGLIE NULLA ALLA REALTA', cioè che tu l'hai pestato a sangue.
          ..fammi indovinare sei anche tu omofilo/abortista
          immagino
          :D
          Questo attacco alla persona fa solo che sorridere






          Questa è una panzana talmente grossa che lascio
          a

          te l'onere di

          dimostrarla.


          fammi il nome di una persona o gruppo di persone
          che in questo periodo abbia lanciato questa
          campagna che non sia un abortista o un
          omofiloNo bello, l'onere della prova spetta a chi afferma qualcosa. Tanto per farti un controesempio, sempre per venirti in contro, non mi sembra che beppe grillo sia un abortista (con tutti i figli che ha e l'attaccamento che ha rispetto ai temi nascita/bambini), eppure ha pubblicato pure lui il filmato. Non mi sembra nemmeno che la BBC, l'autrice originaria del filmato, sia un'associzione abortista o omofila.

          Ah, certo, veniva continuamente violentato, ma

          soffriva per gli sfottò dei compagni. Buono a

          sapersi che la causa della sua sofferenza non
          era

          dovuta alle ripetute violenze sessuali di un

          prete adulto ma agli sfottò di bambini della sua

          età. Inversione di causa

          effetto...

          nessuna inversione di causa e effetto ..anzi
          continuo a pensare che abbia sofferto
          maggiormente per quegli sfottò dei compagni e
          grazie alla BBC finalmente tutto il mondo saprà
          che quel ragazzino (facilmente indentificabile) è
          stato "la mogliettina del prete"..vedi ora come
          sia "sincera" la preoccupazione di quei
          giornalisti per la serenità di quelle persone
          No no, tu stai proprio invertendo causa ed effetto, in modo anche disgustoso. La tragedia è la ripetuta VIOLENZA SESSUALE SUBITA, altro che, e negarlo E' VERAMENTE UN ATTO SCHIFOSO.




          Occhei, nemmeno andare avanti viste le panzane

          che spari. Mi fai solo

          pena.

          a me fanno più pena quei razzisti che negano la
          dignità di esseri pensanti agli adolescenti pensa
          te..La dignità degli adolescenti passa per il loro diritto a non essere violentati
    • Anonimo scrive:
      Re: Ratzinger ha ragione
      E' tutto falso!!!!La verita' e' questa: http://paparatzinger-blograffaella.blogspot.com/2007/04/colpevoli-di-crimini-enormi-benedetto.htmlRatzinger non ha coperto nessuno, ha solo regolamentato una legge di Wojtyla che bloccava la prescrizione dei crimini di pedofilia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ratzinger ha ragione
        - Scritto da:
        E' tutto falso!!!!
        La verita' e' questa:
        http://paparatzinger-blograffaella.blogspot.com/20

        Ratzinger non ha coperto nessuno, ha solo
        regolamentato una legge di Wojtyla che bloccava
        la prescrizione dei crimini di
        pedofilia.Ho letto l'articolo nel link da te segnalato....E allora? Sollevi Natzinger dalle sue colpe dicendo che è opera di Wojtyla.... bell'affare!!!Così hanno colpa tutte e due... grazie che ce lo hai fatto notare.Inoltre, nell'articolo è messa in evidenza una frase che conferma i sospetti, lo riporto qua sotto, così ognuno di voi potrà giudicare quali priorità e interessi la chiesa dia alla tutela dei bambini/adolescenti rispetto a quella dei sacerdoti:"non solo di contribuire a evitare un crimine così grave, ma anche di proteggere con le necessarie sanzioni la santità del sacerdozio e la cura pastorale offerta dai vescovi e dagli altri responsabili ecclesiastici"Complimenti per la tua analisi.Hai fatto centro!! :|Resto sempre più stupito dalla cecità di certe persone, che proteggono a spada tratta un sistema solo perché ne fanno parte.....
    • epygo scrive:
      Re: Ratzinger ha ragione
      Prima dimostra che si tratta di falsità scandalose, poi crederò alla tua buona fede nella Santa Madre Chiesa.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Ratzinger ha ragione
      A parte tutto, dimentichi una piccolissima cosa...si sta parlando di PRETI CATTOLICI. Ti ricordo che fanno voto di CASTITA'.Solo per questo dovrebbero essere loro i primi ad essere accusati, non ti pare?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ratzinger ha ragione
      E' disgustoso, far passare le vittime per colpevoli, in nome di una fede che da secoli predica bene e razzola male. Io ho avuto il buon senso di andarmi a leggere i documenti citati nell'inchiesta e corrisponde tutto al vero. Strano pensare che ci siano persone che credono nei dogmi e non nelle prove oggettive, il fatto che solo adesso siano venute alla luce questi fatti gravissimi, dipende anche dall'omertà dei mezzi di comunicazione e dalla politica della chiesa di insabbiare tutto. Mi auguro che i cosiddetti difensori della famiglia e dei valori, sappiano dare una risposta adeguata a chi per anni ha coperto dei criminali che distrutto la vita delle persone più indifese della sociètà. Cerchi di ragionare con la propria testa,e non come al solito farsi mettere le parole in bocca da persone che per anni hanno insabbiato 'indifendibile.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ratzinger ha ragione


      Come al solito il 90% dei casi trattati non è
      nemmeno pedofilia dal punto di vista clinico con
      individui prepuberi ma con adolescenti già maturi
      sessualmente ,di sicuro
      mentalmente.
      Solo per aver detto questo, mi fai schifo.Perché secondo te su un adolescente "maturo sessualmente" e "di sicuro mentalmente" è lecito?Se un giorno avrai una bambina 15enne, matura sessualmente e anche mentalmente, mandala tranquillamente al catechismo.... tanto che ti frega se te la trombano
      • Anonimo scrive:
        Re: Ratzinger ha ragione

        Se un giorno avrai una bambina 15enne, matura
        sessualmente e anche mentalmente, mandala
        tranquillamente al catechismo.... tanto che ti
        frega se te la
        trombanoPerchè ora al catechismo si fa educazione sessuale: ma ci fai o ci sei? :p
    • Anonimo scrive:
      Re: Ratzinger ha ragione
      Anche io ho riportato sul mio blog questa notizia (http://ilparere.blogspot.com/2007/05/il-vaticano-nasconde-i-preti-pedofili.html) con relativo video...A me personalmente ha scandalizzato soprattutto il silenzio dei media nazionali.In fondo questo video è stato realizzato da un servizio della BBC e quindi mi sembra una fonte abbastanza autorevole.Forse qualche cosa sarà esagerata nel video in questione ma non prenderei una posizione forte come la tua che da pienamente ragione a Ratzinger senza nemmeno avere un dubbio.Inoltre sullo specifico, nel video si parla del documento "Crimen Sollicitationis" dove si tenta espressamente di nascondere i preti pedofili.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Ratzinger ha ragione
      tu sei tutto scemo. vergognati.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ratzinger ha ragione
      Ho letto questo arguto commento nel blog e sono rimasto senza parole.Sono INDIGNATO!Come si fa, lucidamente a sostenere una argomentazione del genere? "LO DICO APERTAMENTE CHE RATZINGER HA FATTO BENE a non permettere che un suo fratello venisse torturato o ucciso per qualcosa di falsificato da degli interessi monetari!!!perchè di questo si tratta.."Si tratta di pedofilia,punto!Succede nelle scuole,in famiglia...e anche nella Chiesa.Se tanto vogliamo essere giusti e corretti e laicamente saggi,rimettiamo la decisione nelle mani dei giudici.Troppa trasparenza fa male alla Chiesa??Perchè nascondere,minacciare di scomunica,tenere tutto segreto,soffocare gli scandali,trasferire i Preti in altre diocesi invece di avere un atteggiamento più risoluto verso chi commette un crimine?Dovrebbe fare questo RATZINGER..ma la cosa mi sembra difficile visto che è stato promotore del "Crimen Sollicitationis" e ora è pure Papa..
    • Anonimo scrive:
      Re: Ratzinger ha ragione
      E' quasi piu' disgustoso il tuo articolo del video
    • marks73 scrive:
      Re: Ratzinger ha ragione
      Tanti fondi messi a disposizione dalle diocesi americane non vi fa pensare che forse qualcosa di vero sia accaduto? E in italia? Pensate che non succedano? Conosco preti gay che sono stati allontanati dalla propria diocesi per essere trasferiti in nuove diocesi perchè qualcuno della comunità aveva scoperto certi loro vizi. Apriamo gli occhi e cerchiamo di vedere le cose come sono perchè l'apparenza inganna.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 maggio 2007 11.28-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Ratzinger ha ragione
      Neppure davanti all'evidenza la gente come te accetta il fatto che la chiesa è la più grande organizzazione MAFIOSA che esista al mondo! Dopo le crociate ,la caccia alle streghe (che erano solo donne senza colpe o che magari avevano subito violenze dai vostri uomini di chiesa!) e le varie porcate fatte nella storia ora che finalmente alcune persone hanno avuto il coraggio di ribellarsi
    • Dannato Gatto scrive:
      Re: Ratzinger ha ragione
      Mi sembra che tu invochi il mettere all'indice ciò e chi non è d'accordo col papa e la sua politica e che madre censura debba piovere come in antica epoca, in modo collaudato e sopraffino.A volte talune verità fanno male e bisognerebbe curarle: voi ipocriti, ciechi guide di ciechi. Il vostro peccato sussiste non perchè siete ciechi, ma perchè siete ciechi e dite di vedere !Non ti sembra che abbiamo tutto l'interesse a far sì che la chiesa cattolica sia costituita da persone onorevolie di buona reputazione e che quella percentuale di preti sporchi debba essere cacciata ?Dannato Gatto
  • Anonimo scrive:
    Come sbattezzarsi (link)
    Il link mi fu passato in irc durante un'esternazione contro il vaticano a proposito del noto caso dell'elettrosmog della loro radio, l'ho messo in bookmark e mai letto e solo ora mi sono ricordato che esiste:http://www.uaar.it/laicita/sbattezzo/Sto pensando che sarebbe un buon metodo di protesta.
  • Anonimo scrive:
    Finalmente viene rivelato l'ovvio
    Tutti lo hanno sempre saputo ma sembra che solo se le cose vanno in TV allora siano da prendere in considerazione...Tristezza :s
  • Anonimo scrive:
    Mandate i bambini in parrocchia...
    ...ci pensano i preti ad "educarli".Ma io mi chiedo, cosa ci si può aspettare da chi (almeno a parole) professa voto di castità? Non dovrebbe essere immediatamente chiaro che quella persona ha quanto meno una sessualità deviata? Una persona che per voto non dovrebbe far sesso, masturbarsi, eccitarsi in situazioni potenzialmente erotiche è clinicamente una persona MALATA .Pensateci ogni volta che lasciate che un prete "educhi" vostro figlio mandandolo in chiesa, pensate al fatto che quel prete potrebbe aver violentato altri bambini in una parrocchia e che la chiesa, per coprire il crimine, l'ha trasferito nella vostra.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mandate i bambini in parrocchia...
      - Scritto da:
      ...ci pensano i preti ad "educarli".

      Ma io mi chiedo, cosa ci si può aspettare da chi
      (almeno a parole) professa voto di castità?

      Non dovrebbe essere immediatamente chiaro che
      quella persona ha quanto meno una sessualità
      deviata? Una persona che per voto non dovrebbe
      far sesso, masturbarsi, eccitarsi in situazioni
      potenzialmente erotiche è clinicamente una
      persona
      MALATA .Ma guarda che devono fare i preti, mica andare ad EROTIKA....

      Pensateci ogni volta che lasciate che un prete
      "educhi" vostro figlio mandandolo in chiesa,
      pensate al fatto che quel prete potrebbe aver
      violentato altri bambini in una parrocchia e che
      la chiesa, per coprire il crimine, l'ha
      trasferito nella
      vostra.Seee e allora pensiamo anche al fatto che un insegnante potrebbe avere violentato suo figlio o sgozzato la moglie,.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Mandate i bambini in parrocchia...
      - Scritto da:
      non ho subito, né alcuno dei miei compagni ha
      subito molestie da alcun prelato o da un
      qualsiasi appartenente ad un qualsiasi ordine
      clericale.

      quindi che cazzo dici?Neppure mio nonno è stato ammazzato da Hitler, ma questo non vuol dire che non abbia fatto fuori molti ebrei.

      Una persona che per voto non dovrebbe

      far sesso, masturbarsi, eccitarsi in situazioni

      potenzialmente erotiche è clinicamente una

      persona

      MALATA .

      puoi citarmi i testi medici che lo affermano?
      oppure sono tue invenzioni?
      o lo hai sentito al bar?Il fine ultimo di ogni essere vivente è riprodursi. Evitarlo è contro natura.
      Io non mi permetto di chiedere cambiamenti nelle
      regole della
      Chiesa.Io chiedo che rispetti la legge e che chi si macchia di atti di pedofilia venga processato.
      Sono d'accordo che le cose devono cambiare.
      Non sono affatto d'accordo sul fatto che si
      considerino tutti i sacerdoti dei maniaci
      sessuali.
      Ce ne sono, vanno puniti.
      Quelli che non lo sono, come me e te, devono
      avere il massimo
      rispetto.Amen ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Mandate i bambini in parrocchia...
        - Scritto da:

        - Scritto da:


        non ho subito, né alcuno dei miei compagni ha

        subito molestie da alcun prelato o da un

        qualsiasi appartenente ad un qualsiasi ordine

        clericale.



        quindi che cazzo dici?

        Neppure mio nonno è stato ammazzato da Hitler, ma
        questo non vuol dire che non abbia fatto fuori
        molti
        ebrei.



        Una persona che per voto non dovrebbe


        far sesso, masturbarsi, eccitarsi in
        situazioni


        potenzialmente erotiche è clinicamente una


        persona


        MALATA .



        puoi citarmi i testi medici che lo affermano?

        oppure sono tue invenzioni?

        o lo hai sentito al bar?

        Il fine ultimo di ogni essere vivente è
        riprodursi. Evitarlo è contro
        natura.Quindi anche gli omosessuali sono contro natura?
        • Anonimo scrive:
          Re: Mandate i bambini in parrocchia...
          - Scritto da:

          Il fine ultimo di ogni essere vivente è

          riprodursi. Evitarlo è contro

          natura.

          Quindi anche gli omosessuali sono contro natura?Loro almeno ci provano ;)E dato che in natura il comportamento omosessuale esiste, non credo si possa dire che è "contro natura" ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Mandate i bambini in parrocchia...
            - Scritto da:
            Loro almeno ci provano ;)
            E dato che in natura il comportamento
            omosessuale esiste, non credo si possa dire che
            è "contro natura" ;)Se è per questo in natura esiste anche la pedofilia, ad esempio nei gatti e in molte scimmie
  • Anonimo scrive:
    [semi OT] la chiesa cattolica
    la chiesa cattolica nacque nell'età dei Pesci, e vide nell'Ariete (simbolo di Satana ma anche dell'ebraismo) il simbolo del male da combattere (come già gli ebrei avevano visto nel toro sacro agli egizi, il vitello d'oro da abbattere).Ora, nell'era dell'Acquario, mi sembra scontato che debba avvenire una ulteriore passaggio e quindi "morte e ressurrezione" della chiesa sotto le insegne dell'Acquario: Cristo-Buddha, ossia uomo spirituale. **ovviamente sto scherzando!** :)però se vi andate a rileggere Jung e Aion...
    • Anonimo scrive:
      Re: [semi OT] la chiesa cattolica
      - Scritto da:
      Ora, nell'era dell'Acquario,Oh, ma io in quella costellazione ci vedo mezza pizza : ... Cosa significa ? Che la chiesa sta terminando di mangiare e che è alla frutta :D ?
  • Anonimo scrive:
    Che schifo.
    nient'altro da dire.
  • Anonimo scrive:
    Ancora?
    (Premetto che non sono cattolico)Da PI mi aspetto che parli di informatica, non di politica.Non ditemi che siccome è su googlevideo rientra nella categoria informatica, perchè a proposito del bullismo avete detto proprio il contrario (cioè che il solo mezzo informatico utilizzato non fa diventare una notizia "di carattere informatico").Questo genere di video me lo vado a vedere sul sito di beppegrillo (se voglio), non su PI!E comunque aggiungo un paio di considerazioni:-quando si parla di pedofilia in rete vi inalberate tutti a dire internet=!pedofilia, quando si parla di chiesa invece ci mettete un bel == ... questo si chiama pregiudizio e discriminazione.-il video in questione è girato con uno stile paragonabile a quello di Lucignolo (che tutti, come me, disprezzate), ma siccome dice qualcosa con cui siete d'accordo non ve ne accorgete.-io vedo solo un video, non una verità, come ben mi insegnate bisogna sempre diffidare dalla televisione, anche quando viene messa su googlevideo, non dico che siano tutte cose inventate... ma da qui a prendere tutto il video come oro colato ce ne passa...-nel video si fa uso di alcuni "trucchi del mestiere" che lo rendono particolarmente sgradevole, ad esempio il monologo del giornalista in brasile che ancora un pò si mette a piangere, il fatto che non vengano MAI mostrati documenti, dicono che ci sono, ma non li fanno mai vedere (della famosa busta inviata a Sodano fanno vedere un pezzo della cartolina postale, potrebbe essere quella della disdetta del telefono, e se anche fosse vera, chi vi dice che non sia prassi dell'ufficio rifiutare alcuni tipi di raccomandate? Se scrivete a Prodi/Berlusconi una raccomandata pensate la legga?). Inoltre il 90% delle interviste è fatta sovrapponendo la domanda del giornalista in fase di montaggio, non so se avete visto il servizio delle iene di qualche tempo fa... si può far dire alla gente praticamente qualsiasi cosa in quel modo (non dico che siano tutte così, ma almeno fatevi venire un piccolo dubbio!)-il video parte sicuramente da fatti documentati (su alcuni casi di abusi non ci piove), ma non è chiaro dove finisca il fatto documentato e dove cominci la supposizione, in questo modo si tende a far passare tutto ciò che viene detto come vero. (Questo è un trucco dialettico molto conosciuto)Scusate se sono stato prolisso, spero che quello che ho detto vi faccia tornare a ragionare come sapete fare quando si tratta di cose a cui siete contrari o su cui siete scettici.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ancora?
      Ottime argomentazioni davvero.Incredibile che nessuno si sia degnato di risponderti.
    • d scrive:
      Re: Ancora?
      - Scritto da:
      Scusate se sono stato prolisso, spero che quello
      che ho detto vi faccia tornare a ragionare come
      sapete fare quando si tratta di cose a cui siete
      contrari o su cui siete
      scettici.Straquotone di tutto! Quando si parla di cose a cui sono favorevoli, molte persone perdono *completamente* l'equilibrio e l'imparzialita'.
    • Facoccero scrive:
      Re: Ancora?
      - Scritto da:
      (Premetto che non sono cattolico)
      Da PI mi aspetto che parli di informatica, non di
      politica.
      Non ditemi che siccome è su googlevideo rientra
      nella categoria informatica, perchè a proposito
      del bullismo avete detto proprio il contrario
      (cioè che il solo mezzo informatico utilizzato
      non fa diventare una notizia "di carattere
      informatico").
      Questo genere di video me lo vado a vedere sul
      sito di beppegrillo (se voglio), non su
      PI!

      E comunque aggiungo un paio di considerazioni:
      -quando si parla di pedofilia in rete vi
      inalberate tutti a dire internet=!pedofilia,
      quando si parla di chiesa invece ci mettete un
      bel == ... questo si chiama pregiudizio e
      discriminazione.
      -il video in questione è girato con uno stile
      paragonabile a quello di Lucignolo (che tutti,
      come me, disprezzate), ma siccome dice qualcosa
      con cui siete d'accordo non ve ne
      accorgete.
      -io vedo solo un video, non una verità, come ben
      mi insegnate bisogna sempre diffidare dalla
      televisione, anche quando viene messa su
      googlevideo, non dico che siano tutte cose
      inventate... ma da qui a prendere tutto il video
      come oro colato ce ne
      passa...
      -nel video si fa uso di alcuni "trucchi del
      mestiere" che lo rendono particolarmente
      sgradevole, ad esempio il monologo del
      giornalista in brasile che ancora un pò si mette
      a piangere, il fatto che non vengano MAI mostrati
      documenti, dicono che ci sono, ma non li fanno
      mai vedere (della famosa busta inviata a Sodano
      fanno vedere un pezzo della cartolina postale,
      potrebbe essere quella della disdetta del
      telefono, e se anche fosse vera, chi vi dice che
      non sia prassi dell'ufficio rifiutare alcuni tipi
      di raccomandate? Se scrivete a Prodi/Berlusconi
      una raccomandata pensate la legga?). Inoltre il
      90% delle interviste è fatta sovrapponendo la
      domanda del giornalista in fase di montaggio, non
      so se avete visto il servizio delle iene di
      qualche tempo fa... si può far dire alla gente
      praticamente qualsiasi cosa in quel modo (non
      dico che siano tutte così, ma almeno fatevi
      venire un piccolo
      dubbio!)
      -il video parte sicuramente da fatti documentati
      (su alcuni casi di abusi non ci piove), ma non è
      chiaro dove finisca il fatto documentato e dove
      cominci la supposizione, in questo modo si tende
      a far passare tutto ciò che viene detto come
      vero. (Questo è un trucco dialettico molto
      conosciuto)

      Scusate se sono stato prolisso, spero che quello
      che ho detto vi faccia tornare a ragionare come
      sapete fare quando si tratta di cose a cui siete
      contrari o su cui siete
      scettici.Tutto giusto quello che hai detto, e sul fatto che il video, qualsiasi video, si possa manipolare. Il problema comunque e che il video sia, e scusa se mi ripeto, manipolato o meno dice semplicemnte cose che chiunque dotato di un minimo di analisi critica sa che sono vere. Non e solo l'attuale papa a nascondere certe cose, ma l'hanno fatto anche quelli che l'hanno preceduto. Che la chiesa come istituzione faccia schifo e un dato di fatto, e che ci siano pedofili nelle sue fila e una realtà: non serviva sicuramente questo video a dircelo vero o falso che sia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ancora?
        - Scritto da: Facoccero
        Il problema comunque e che il video
        sia, e scusa se mi ripeto, manipolato o meno dice
        semplicemnte cose che chiunque dotato di un
        minimo di analisi critica sa che sono vere. quindi se non si crede ciecamente a ciò che viene detto nel video, si ha una totale assenza di analisi critica. In sostanza si è scemi.In pratica hai scritto (con un bel giro di parole):"se non ci credete siete degli idioti".Il bello che non hai dato alcuna motivazione.E' così e basta.Grazie per il profondo pensiero.
        • Facoccero scrive:
          Re: Ancora?
          - Scritto da:
          - Scritto da: Facoccero



          Il problema comunque e che il video

          sia, e scusa se mi ripeto, manipolato o meno
          dice

          semplicemnte cose che chiunque dotato di un

          minimo di analisi critica sa che sono vere.

          quindi se non si crede ciecamente a ciò che viene
          detto nel video, si ha una totale assenza di
          analisi critica. In sostanza si è
          scemi.

          In pratica hai scritto (con un bel giro di
          parole):
          "se non ci credete siete degli idioti".

          Il bello che non hai dato alcuna motivazione.
          E' così e basta.
          Grazie per il profondo pensiero.

          Non era assolutamente mia intenzione dare degli idioti a nessuno, e se ho fatto capire questo mi scuso. Quello che volevo dire e che video o meno, il fatto che la chiesa copra le schifezze che combinano i suoi dipendenti e un dato di fatto, e qui si che si e abbondantemente ingenui a credere il contario.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ancora?
            - Scritto da: Facoccero
            Non era assolutamente mia intenzione dare degli
            idioti a nessuno, e se ho fatto capire questo mi
            scuso. Quello che volevo dire e che video o meno,
            il fatto che la chiesa copra le schifezze che
            combinano i suoi dipendenti e un dato di fatto, e
            qui si che si e abbondantemente ingenui a credere
            il
            contario.Si confondono troppo spesso (ma forse dovrei dire sempre) chiesa e clero. Sono due cose profondamente diverse.
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Ancora?
      - Scritto da:
      (Premetto che non sono cattolico)Neanche io. Lo sono stato.
      Da PI mi aspetto che parli di informatica, non di
      politica.Quando difendi Linux piuttosto che Windows piuttosto che MacOS stai facendo anche politica oltre che informatica. Le questioni spesso non sono chiuse a compartimenti stagni ma si intrecciano fra loro.
      Non ditemi che siccome è su googlevideo rientra
      nella categoria informatica, PI è una rivista che tratta non solo di informatica ma anche di tecnologia e di come essa influisca nella vita delle persone. Per questo spesso parla anche di cose che con l'informatica hanno poco a che fare ma che comunque hanno a che fare con la tecnologia e di come essa influisca nella nostra vita (chessò... videofonini a scuola per esempio).
      Questo genere di video me lo vado a vedere sul
      sito di beppegrillo (se voglio), non su
      PI!Perché? Considera che la questione, nonostante sia stata ampiamente trattata dalle TV estere (si parla di centinaia di servizi solo in America) in Italia non si è mai saputo nulla... come mai? Non è una vergogna questa?
      E comunque aggiungo un paio di considerazioni:
      -quando si parla di pedofilia in rete vi
      inalberate tutti a dire internet=!pedofilia,Perché non lo è eppure tale argomento è spesso usato per censurare in modo ridicolo e incosciente Internet. I bambini sono usati continuamente, ma al contrario di ciò che si pensa non dai pedofili... quanto da politici che vogliono farsi conoscere, televisioni per fare audience e strappare la lacrimuccia alle casalinghe affezionate, da preti e associazioni che vivono di pubblicità... e a fare le spese di tutto questo sono persone che mai hanno toccato un bambino in vita loro né mai lo farebbero, a fare le spese di tutto questo siamo tutti noi cittadini che se entriamo in un Internet Point siamo schedati come si fa con i criminali, a farne le spese è la nostra libertà e principi democratici che si davano per assodati come "non si può intercettare qualcuno prima che abbia commesso un crimine" (e invece la nostra navigazione è loggata per 2 anni pronta ad essere usata per accusarci di qualunque cosa nel caso finiamo nel mirino di qualche PM fanatico). Questi sono danni reali, a diritti reali, a persone reali... danni creati dalla fobia e dall'irrazionalità. Danni che vanno smascherati.
      quando si parla di chiesa invece ci mettete un
      bel == ... questo si chiama pregiudizio e
      discriminazione.Dire che preti==pedofili è una sciocchezza.È possibile tuttavia che costringendo delle persone a vivere la propria sessualità in modo non naturale (astinenza ad esempio) questo non faccia altro che portarle prima o poi ad esplodere in modi poco consoni.Tuttavia ribadisco che affermare che i preti fanno violenza sui bambini è patetica propaganda.Personalmente ho avuto molto a che fare con i preti, specie quando ero bambino, non uno di loro si è approfittato di me o di altri... per lo meno non ne sono a conoscenza.
      -il video in questione è girato con uno stile
      paragonabile a quello di Lucignolo (che tutti,
      come me, disprezzate),Sono d'accordo. Gran parte di chi tratta questi argomenti in televisione (e purtroppo anche nella vita reale) tende ad esagerare i fatti e a spettacolarizzarli. Lo scopo è quello di fare audience e siccome i bambini sono una categoria di persone per molti "sacra" la loro tecnica ha pure buoni risultati... tanto che oramai con questa scusa si stanno giustificando azioni ridicole e confondendo cose ben diverse fino a non riuscire più nemmeno a distinguere "affetto" e "stupro".
      ma siccome dice qualcosa
      con cui siete d'accordo non ve ne
      accorgete.Tutt'altro. Per esempio la storia del 14enne a inizio video, ritengo molto probabile che sia al 99% fuffa, il tentativo di qualcuno di fare soldi alle spalle di qualcun altro come spesso accade in questi casi. Naturalmente non ero lì e non posso dirlo per certo, sta di fatto che a 14 anni sei grande abbastanza da sapere ciò che vuoi e, a meno che non fosse trattenuto in quella camera a forza, ne concludo che ci stava perché lo voleva lui.Aveva mille occasioni per andarsene mentre il prete non c'era, aveva mille modi di denunciare la violenza subita nonostante la vergogna che può aver provato... ripeto, non so come siano andati i FATTI, ma è probabile che sia stato convinto da qualcun altro esterno alla faccenda che quella che ha subito fosse violenza al fine di poter chiedere ingenti danni. Ipotesi che naturalmente qualcuno vorrà escludere a priori come fosse impossibile per un 14enne voler sperimentare determinate cose con un adulto. Il fatto che l'adulto fosse un prete per me non cambia nulla di nulla. Semmai dovrebbe vergognarsi per la propria ipocrisia di chi predica bene e razzola male.Tuttavia, indipendentemente da come è fatto il video, un FATTO risulta evidente: il documento di Ratzinger esiste ed è una vera vergogna. Il processo a Ratzinger lo si voleva fare, ma non si è fatto semplicemente perché a Bush questo non andava bene, ed è una vergogna ancora più grossa. Il documento di Ratzinger ha come unico risultato di isolare delle persone che hanno subito una violenza REALE anziché aiutarle e al contempo di nascondere chi queste violenze le ha create alla giustizia e dargli così occasione di ripeterle su altre vittime. E questo, se permetti, è uno schifo.
      -io vedo solo un video, non una verità, come ben
      mi insegnate bisogna sempre diffidare dalla
      televisione, anche quando viene messa su
      googlevideo, non dico che siano tutte cose
      inventate... ma da qui a prendere tutto il video
      come oro colato ce ne
      passa...Il documento di Ratzinger esiste, la richiesta di processare Ratzinger pure. Indipendentemente dal video che in questo caso serve unicamente a far conoscere agli italiani quello che la VERGOGNOSA stampa italiana non ha voluto far sapere.Questo è un altro punto interessante, COME MAI queste cose le si deve sapere da Google-Video e da PuntoInformatico anziché dal Messaggero/Repubblica/StudioAperto/ecc?
      -nel video si fa uso di alcuni "trucchi del
      mestiere" che lo rendono particolarmente
      sgradevoleTi do perfettamente ragione, è la tecnica normale usata in TV per creare mostri e diffondere il panico.
      -il video parte sicuramente da fatti documentati
      (su alcuni casi di abusi non ci piove), ma non è
      chiaro dove finisca il fatto documentato e dove
      cominci la supposizioneAnche questo è piuttosto normale. La TV serve a spettacolarizzare il mostro, oramai è il suo unico vero obiettivo. Quel video non è nato su googlevideo, ma è nato dalla BBC, una emittente di solito seria (più seria di quelle italiane di certo) ma che ovviamente punta a fare audience.
      Scusate se sono stato prolissoHai fatto bene a segnalare la cosa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ancora?
        Dovrebbero mettere un limite di caratteri ancora più restrittivo per i messaggi!!!
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Ancora?
          - Scritto da:
          Dovrebbero mettere un limite di caratteri ancora
          più restrittivo per i
          messaggi!!!ZITTO che ho dovuto editarlo perché sfondavo i 7000 :@ :p
      • Anonimo scrive:
        Re: Ancora?

        Le questioni spesso non sono chiuse a
        compartimenti stagni ma si intrecciano fra
        loro.Infatti è proprio così.
        PI è una rivista che tratta non solo di
        informatica ma anche di tecnologia e di come
        essa influisca nella vita delle persone. Per
        questo spesso parla anche di cose che con
        l'informatica hanno poco a che fare ma che
        comunque hanno a che fare con la tecnologia e
        di come essa influisca nella nostra vita
        (chessò... videofonini a scuola per esempio).Allora come mai qualche tempo addietro, quando su PI uscì un articolo su alcune tecnologie di armi di distruzione di massa, vi scagliaste tutti contro PI, dicendo che questo era un Forum di informatica, e non di guerre? Eppure anche queste sono tecnologie su cui bisogna essere aggiornati, in quanto da come dici: "...con l'informatica hanno poco a che fare ma che comunque hanno a che fare con la tecnologia e di come essa influisca nella nostra vita...", e sulla vita di moltissime persone, vitime di questi segreti tecnologici, di cui a nessuno interessa; (Vedi Iraq in cui furono massacrati pesone civili, con corpi bruciati ed i vestiti restarono intatti) . si trattò forse di bombe al fosforo bianco? Nessuno lo sa con precisione. Quindi, perché non parlarne? Oppure non interessa a nessuno, cosa ci stanno nascondendo i nostri governi? anche quì, vale il detto: "Il sapere è potere", in quanto in un giorno, mi auguro molto lontano, essa possa anche venire usata contro di noi, (Vedi G8 di Genova).Quindi trattandosi pur sempre di tecnologia; mi auguro che PI, prenda in considerazione anche questo tipo di tecnologia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ancora?
      - Scritto da:
      (Premetto che non sono cattolico)Buon per te :)
      Da PI mi aspetto che parli di informatica, non di
      politica.PI è molto meno "settario" di altri giornali di informatica, tocca molti argomenti che sono anche marginalmente connessi all'informatica, e li analizza anche con opinioni politiche: è un approccio indispensabile quando si vuole parlare delle denunce agli utente P2P per esempio. Se l'approccio non ti piace posso consigliarti personalmente un sacco di altri giornali di informatica on-line.In questo caso, come ultima notizia, parlava del video più scaricato su google, e guarda caso mai visto sui media tradizionali, marginalmente attinente all'informatica ma comunque attinente.
      Non ditemi che siccome è su googlevideo rientra
      nella categoria informatica, perchè a proposito
      del bullismo avete detto proprio il contrario
      (cioè che il solo mezzo informatico utilizzato
      non fa diventare una notizia "di carattere
      informatico").Il video più visto in Italia e nessun accenno sui media tradizionali, questo è l'aspetto "informatico" della vicenda. Per il bullismo non so a che post ti riferisci, ma su PI si è spesso criticato l'approccio telefonino == violenza sessuale o telefonino == bullismo che sia, senza tener conto che internet è solo un mezzo di comunicazione e che i reati si commettono nel mondo reale.
      Questo genere di video me lo vado a vedere sul
      sito di beppegrillo (se voglio), non su
      PI!Vai lì allora :)
      E comunque aggiungo un paio di considerazioni:
      -quando si parla di pedofilia in rete vi
      inalberate tutti a dire internet=!pedofilia,
      quando si parla di chiesa invece ci mettete un
      bel == ... questo si chiama pregiudizio e
      discriminazione.La chiesa è fatta di persone, internet di bit.Internet è uno strumento, non meno di un coltello o di un automobile, utilizzato da giornalisti, programmatori, preti, calzolai e pedofili se è per questo. Dare un giudizio morale su un istituzione fatta di uomini può avere un senso, dare un giudizio morale su internet ha lo stesso senzo di dare un giudizio morale sullo scaldabagno :).
      -il video in questione è girato con uno stile
      paragonabile a quello di Lucignolo (che tutti,
      come me, disprezzate), ma siccome dice qualcosa
      con cui siete d'accordo non ve ne
      accorgete.
      -io vedo solo un video, non una verità, come ben
      mi insegnate bisogna sempre diffidare dalla
      televisione, anche quando viene messa su
      googlevideo, non dico che siano tutte cose
      inventate... ma da qui a prendere tutto il video
      come oro colato ce ne
      passa...
      -nel video si fa uso di alcuni "trucchi del
      mestiere" che lo rendono particolarmente
      sgradevole, ad esempio il monologo del
      giornalista in brasile che ancora un pò si mette
      a piangere, il fatto che non vengano MAI mostrati
      documenti, dicono che ci sono, ma non li fanno
      mai vedere (della famosa busta inviata a Sodano
      fanno vedere un pezzo della cartolina postale,
      potrebbe essere quella della disdetta del
      telefono, e se anche fosse vera, chi vi dice che
      non sia prassi dell'ufficio rifiutare alcuni tipi
      di raccomandate? Se scrivete a Prodi/Berlusconi
      una raccomandata pensate la legga?). Inoltre il
      90% delle interviste è fatta sovrapponendo la
      domanda del giornalista in fase di montaggio, non
      so se avete visto il servizio delle iene di
      qualche tempo fa... si può far dire alla gente
      praticamente qualsiasi cosa in quel modo (non
      dico che siano tutte così, ma almeno fatevi
      venire un piccolo
      dubbio!)
      -il video parte sicuramente da fatti documentati
      (su alcuni casi di abusi non ci piove), ma non è
      chiaro dove finisca il fatto documentato e dove
      cominci la supposizione, in questo modo si tende
      a far passare tutto ciò che viene detto come
      vero. (Questo è un trucco dialettico molto
      conosciuto)Ti ringrazio di avermi fatto notare questi aspetti, ora guarderò il filmato in maniera più critica. Questo non cambia il fatto che il pubblico italiano sembra essere estremamente interessato al filmato, ma "qualcuno" riesce ad evitare che finisca sui media tradizionali. Se ci fanno 2 maroni così per mesi parlando di Cogne, come mai la TV non si è gettata a capofitto su questo filmato (veritiero o verosimile che sia) per far soldi?
      Scusate se sono stato prolisso, spero che quello
      che ho detto vi faccia tornare a ragionare come
      sapete fare quando si tratta di cose a cui siete
      contrari o su cui siete
      scettici.Qui sono perfettamente daccordo con te, più scaricato/visto/commentato non significa necessariamente vero, anzi... ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ancora?
      Concordo in parte con la tua analisi. Ma perche' dunque, non e' stato mai trasmesso in Italia, lasciando a tutti l'opportunita' di giudicarlo e discuterlo ? Solo questo fatto mi fa rabbrividire. Io vivo all'estero e almeno qui il papa non compare ogni giorno su tutti i giornali imbellito dicendo banalita' come "vorrei la pace nel mondo". Mi puzza pesantemente di censura che, indipendentemente dalla qualita' di un documentario, non e' certo accettabile in una supposta democrazia.In ogni caso non e' una novita' la storia della pedofilia tra gli ecclesiastici, centinaia di casi in Italia e all'estero. Anche se non esistessero pedofili tra i membri della chiesa, solo l'esistenza di un documento come questo:http://it.wikipedia.org/wiki/Crimen_sollicitationismi inquieta pesantamente.saluti- Scritto da:
      (Premetto che non sono cattolico)
      Da PI mi aspetto che parli di informatica, non di
      politica.
      Non ditemi che siccome è su googlevideo rientra
      nella categoria informatica, perchè a proposito
      del bullismo avete detto proprio il contrario
      (cioè che il solo mezzo informatico utilizzato
      non fa diventare una notizia "di carattere
      informatico").
      Questo genere di video me lo vado a vedere sul
      sito di beppegrillo (se voglio), non su
      PI!

      E comunque aggiungo un paio di considerazioni:
      -quando si parla di pedofilia in rete vi
      inalberate tutti a dire internet=!pedofilia,
      quando si parla di chiesa invece ci mettete un
      bel == ... questo si chiama pregiudizio e
      discriminazione.
      -il video in questione è girato con uno stile
      paragonabile a quello di Lucignolo (che tutti,
      come me, disprezzate), ma siccome dice qualcosa
      con cui siete d'accordo non ve ne
      accorgete.
      -io vedo solo un video, non una verità, come ben
      mi insegnate bisogna sempre diffidare dalla
      televisione, anche quando viene messa su
      googlevideo, non dico che siano tutte cose
      inventate... ma da qui a prendere tutto il video
      come oro colato ce ne
      passa...
      -nel video si fa uso di alcuni "trucchi del
      mestiere" che lo rendono particolarmente
      sgradevole, ad esempio il monologo del
      giornalista in brasile che ancora un pò si mette
      a piangere, il fatto che non vengano MAI mostrati
      documenti, dicono che ci sono, ma non li fanno
      mai vedere (della famosa busta inviata a Sodano
      fanno vedere un pezzo della cartolina postale,
      potrebbe essere quella della disdetta del
      telefono, e se anche fosse vera, chi vi dice che
      non sia prassi dell'ufficio rifiutare alcuni tipi
      di raccomandate? Se scrivete a Prodi/Berlusconi
      una raccomandata pensate la legga?). Inoltre il
      90% delle interviste è fatta sovrapponendo la
      domanda del giornalista in fase di montaggio, non
      so se avete visto il servizio delle iene di
      qualche tempo fa... si può far dire alla gente
      praticamente qualsiasi cosa in quel modo (non
      dico che siano tutte così, ma almeno fatevi
      venire un piccolo
      dubbio!)
      -il video parte sicuramente da fatti documentati
      (su alcuni casi di abusi non ci piove), ma non è
      chiaro dove finisca il fatto documentato e dove
      cominci la supposizione, in questo modo si tende
      a far passare tutto ciò che viene detto come
      vero. (Questo è un trucco dialettico molto
      conosciuto)

      Scusate se sono stato prolisso, spero che quello
      che ho detto vi faccia tornare a ragionare come
      sapete fare quando si tratta di cose a cui siete
      contrari o su cui siete
      scettici.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ancora?
      Hai internet. Hai Google.La documentazione non manca, ce n'è a valanghe.Parti da qui:http://it.wikipedia.org/wiki/Crimen_sollicitationise segui i link.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ancora?
      - Scritto da:
      (Premetto che non sono cattolico)
      Da PI mi aspetto che parli di informatica, non di
      politica.di "INFORMATICA" ?della serie non l'hai mai letto quindi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ancora?
      vabbe' rispondo io
      è su googlevideo rientraguarda che è il top della top 100 in italianon è un video qualunque, che ti piaccia o no
      Questo genere di video me lo vado a vedere sul
      sito di beppegrillo (se voglio), non su
      PI!Io lo vorrei vedere in rai ma azz non l'hanno passato
      -quando si parla di pedofilia in rete vi
      inalberate tutti a dire internet=!pedofilia,
      quando si parla di chiesa invece ci mettete un
      bel == ... questo si chiama pregiudizio e
      discriminazione.non l'ho capita
      -il video in questione è girato con uno stile
      paragonabile a quello di Lucignolo (che tutti,
      come me, disprezzate), ma siccome dice qualcosa
      con cui siete d'accordo non ve ne
      accorgete.BBC satana?
      -io vedo solo un video, non una verità, come ben
      mi insegnate bisogna sempre diffidare dalla
      televisione, anche quando viene messa su
      googlevideo, è BBC
      non dico che siano tutte cose
      inventate... ma da qui a prendere tutto il video
      come oro colato ce ne
      passa...se hai informazioni diverse dalle che aspetti
      -nel video si fa uso di alcuni "trucchi del
      mestiere" che lo rendono particolarmente
      sgradevole, ad esempio il monologo del
      giornalista in brasile che ancora un pò si mette
      a piangere, il fatto che non vengano MAI mostrati
      documenti, dicono che ci sono, ma non li fanno
      mai vedere (della famosa busta inviata a Sodano
      fanno vedere un pezzo della cartolina postale,
      potrebbe essere quella della disdetta del
      telefono, e se anche fosse vera, chi vi dice che
      non sia prassi dell'ufficio rifiutare alcuni tipi
      di raccomandate? Se scrivete a Prodi/Berlusconi
      una raccomandata pensate la legga?). E' la bbc per questo uno si aspetta che non sia una hoaxMa tu hai il pregiudizio al contrario
      Inoltre il
      90% delle interviste è fatta sovrapponendo la
      domanda del giornalista in fase di montaggio, non
      so se avete visto il servizio delle iene di
      qualche tempo fa... si può far dire alla gente
      praticamente qualsiasi cosa in quel modo (non
      dico che siano tutte così, ma almeno fatevi
      venire un piccolo
      dubbio!)Secondo me aspettano tutti una smentita vaticana
      -il video parte sicuramente da fatti documentati
      (su alcuni casi di abusi non ci piove), ma non è
      chiaro dove finisca il fatto documentato e dove
      cominci la supposizione, vedi che hai dei pregiudizi?
      Scusate se sono stato prolisso, spero che quello
      che ho detto vi faccia tornare a ragionare come
      sapete fare quando si tratta di cose a cui siete
      contrari o su cui siete
      scettici.ma a chi parli?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ancora?
      Infatti mi sembra un filmato confezionato ad arte. Poi non capisco perchè PI lo tiri fuori adesso quando è stato trasmesso ben 7 mesi fa...francamente mi sembra solo un modo per segnalarne l'esistenza tant'è che qualcuno si è preso finanche la briga di sottotitolarlo in italiano.Poi entrando nella questione e parlando a ragion veduta e non per sentito dire, proprio Benedetto XVI è stato uno dei più attivi nel combattere i casi di pedofilia che ci sono stati ad es. in alcune diocesi statunitensi!Ma ovviamente questo non fa notizia! PI una caduta di stile che non mi aspettavo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ancora?

        Poi entrando nella questione e parlando a ragion
        veduta e non per sentito dire, proprio Benedetto
        XVI è stato uno dei più attivi nel combattere i
        casi di pedofilia che ci sono stati ad es. in
        alcune diocesi
        statunitensi!Quindi hai le prove che non c'entra nulla con gli insabbiamenti?Link?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ancora?

          Quindi hai le prove che non c'entra nulla con gli
          insabbiamenti?

          Link?Fino a prova contraria le norme basilari del diritto dicono che l'accusa dovrebbe produrre prove della colpevolezza e non il contrario.Di prove ce ne sono ben poche, mentre conta ciò che uno ha fatto e detto pubblicamente.Poi ti ho citato uno dei tanti casi in cui il Papa è intervenuto in maniera incisiva è dura nei confronti di questo problema.Ma ne parla in continuazione, anche in Brasile qualche giorno fa l'ha fatto (cfr. http://qn.quotidiano.net/esteri/2007/05/11/11088-duro_monito_benedetto_media.shtml) Altro esempio che ti riporto pure: http://www.voceditalia.it/index.asp?ART=1053[img]http://www.voceditalia.it/public/1271.jpg[/img]Esplicito rifirerimento ai recenti casi irlandesi di pedofiliaBenedetto XVI: pedofilia, male per la società e scandalo per la Chiesa Ammonimento del Pontefice alla Conferenza episcopale irlandeseNellesercizio del vostro Ministero Pastorale avete dovuto affrontare negli anni recenti molti strazianti casi di abusi sessuali sui minori. Questi sono particolarmente tragici quando colui che abusa è un prete. Parole che non lasciano il minimo adito a dubbi, quelle pronunciate da Benedetto XVI in occasione delludienza concessa alla Conferenza Episcopale Irlandese sabato 28 ottobre.Udienza programmata da tempo quella concessa ai vescovi irlandesi, ma le parole usate dal Pontefice toccano un problema di grande attualità e che ha creato non pochi imbarazzi alla Chiesa Cattolica. La Chiesa dIrlanda come quella austriaca e non ultimo quella statunitense- è stata oggetto di pesanti critiche e accuse per i diversi casi di pedofilia di cui si sono macchiati diversi sacerdoti locali, casi il più delle volte tenuti nascosti dai vertici episcopali.Già Giovanni Paolo II intervenne in maniera energica verso lepiscopato statunitense e in quelloccasione vennero sostituiti diversi Vescovi, non ultimo il Cardinale Law di Boston, ora a Roma. Ora la Chiesa Cattolica americana in particolare le Diocesi più colpite da questa piaga- sono oggetto di ricorsi e condanne giudiziarie con risarcimenti milionari alle piccole vittime di attenzioni e violenze da parte di sacerdoti.Papa Ratzinger ha inteso rimarcare in maniera netta e definitiva la condanna per questi barbari casi di cui sono vittime i più semplici, i minori.Non ultimo nel Vangelo si trovano le parole più sprezzanti di Gesù per chi si trova a dare scandalo a un bambino: "...meglio che si metta una macina al collo...".Il Papa ha quindi lasciato un pratico decalogo ai Vescovi irlandesi: nei vostri continui sforzi per affrontare concretamente questo problema è importante stabilire cosa sia avvenuto realmente nel passato, prendere ogni provvedimento affinchè casi del genere non avvengano di nuovo, assicurare che i princìpi della giustizia siano pienamente rispettati e, soprattutto, portare aiuto alle vittime e a tutti coloro che sono stati colpiti da questo grave crimine.Un invito forte e chiaro perché si evitino ad esempio casi di annacquamento attraverso semplici sostituzioni di Parrocchia, cosa che avvenne nel passato. La Chiesa non può più tollerare che si abbiano al suo interno casi di questa gravità: il fine lavoro e la generosa attività della stragrande maggioranza di sacerdoti e religiosi in Irlanda non devessere oscurata dalle trasgressioni di alcuni dei loro fratelli.Ne va infatti del futuro della Chiesa, della sua credibilità. Edoardo Caprino Data: 02/11/2006 8.49.33 Poi se uno è prevenuto, ha dei pregiudizi abbia almeno la decenza di dirlo! Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Ancora?
      Guarda, in linea di principio ti do pienamente ragione. Ma visto che tra oggi e ieri hanno pubblicato articoli che c'entravano ancora meno con l'informatica, almeno questo tratta qualcosa di veramente grave sulla libertà di informazione in Italia.
  • mythsmith scrive:
    Il problema non è la Crimen Soll...
    Come spiegato in questo articolo:http://www.bishop-accountability.org/resources/resource-files/timeline/2003-08-15-Allen-ExplainingCrimen.htmIl punto della questione non è la famosa crimen sollicitationis, peraltro nemmeno redatta da Ratzinger come sostiene il documentario:http://en.wikipedia.org/wiki/Crimen_sollicitationisLa crimen si riferisce solo alle procedure interne alla chiesa e non impedisce in nessun punto di collaborare con le autorità giudiziarie.Il problema è tutto culturale. Il ché è anche molto più grave.Spero che questo video svegli un bel po' di gente e porti la chiesa a scusarsi ed indicare esplicitamente una rotta verso la protezione dei bambini, come invocato nella parte finale.
    • mythsmith scrive:
      Re: Il problema non è la Crimen Soll...
      Aggiungo che la Crimen riguarda esclusivamente: "norme di comportamento per i confessori nei confronti dei sacerdoti coinvolti in casi di pedofilia"http://www.radiovaticana.org/it1/Articolo.asp?c=97643
    • mythsmith scrive:
      Re: Il problema non è la Crimen Soll...
      Riguardo la lettera del 2001 di Ratzinger:http://www.ratzinger.it/modules.php?name=News&file=article&sid=202Purtroppo il Vaticano si comporta esattamente come qualsiasi altro stato civile nei confronti di suoi funzionari all'estero, ovvero prima svolge indagini riservate e solo al termine comunica con le autorità locali.Questo è del tutto ovvio e normale per una nazione qualsiasi, ma inammissibile se si parla del Vaticano.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 maggio 2007 12.52-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Il problema non è la Crimen Soll...
        Modificato dall' autore il 16 maggio 2007 12.52
        --------------------------------------------------Scusami, ma siccome è la seconda volta che scrivi identica questa imprecisione e ne trai conclusioni , permettimi di farti notare che un sacerdote non è affatto un cittadino vaticano all'estero, bensì ha la propria nazionalità (cioè è cittadino del suo paese d'orogine), e nessuno "status" di "funzionario", bensì un ruolo che equivale giuridicamente a una professione, fatto salvo quanto stabilito nella legge del paese in cui si trova (per l'Italia, i Patti Lateranensi).E' una confusione frequente nel modo di pensare comune vedere nel prete un messo del Vaticano ma, oltre a essere errata, è fuorviante.Prima di tutto, perché lo status che tu descrivi lo hanno solo alcuni membri di ambasciate e consolati.In secondo luogo, perché non è affatto vero, ad esempio, che un funzionario italiano è tutelato nel modo che tu descrivi se commette un reato secondo le leggi del paese che lo ospita. Ha assistenza legale italiana, null'altro.In terzo luogo, qui i casi descritti sono l'opposto esatto: sacerdoti accusati da organisimi di giustizia che si sottraggono a tali organi rifugiandosi in Stati terzi, cioè vengono meno alla giurisdizione dello stato del quale sono cittadini.Non puoi fare un'affermazione non corretta, e ragionarci sopra. Mi spiace, il ragionamento è improprio, e i pareri che ne trai senza sostanza
        • mythsmith scrive:
          Re: Il problema non è la Crimen Soll...

          Scusami, ma siccome è la seconda volta che scrivi
          identica questa imprecisione e ne trai
          conclusioni , permettimi di farti notare che un
          sacerdote non è affatto un cittadino vaticano
          all'estero, bensì ha la propria nazionalità (cioè
          è cittadino del suo paese d'orogine), e nessuno
          "status" di "funzionario", bensì un ruolo che
          equivale giuridicamente a una professione, fatto
          salvo quanto stabilito nella legge del paese in
          cui si trova (per l'Italia, i Patti
          Lateranensi).E infatti è assolutamente sotto la giurisdizione di quello stato. Solo, la giustizia vaticana si riserva di non collaborare finché non ha svolto indagini preliminari. Questo non significa sottrarre quella gente alla giustizia, come dimostrano i numerosi preti finiti in carcere.
          E' una confusione frequente nel modo di pensare
          comune vedere nel prete un messo del Vaticano ma,
          oltre a essere errata, è
          fuorviante.
          Prima di tutto, perché lo status che tu descrivi
          lo hanno solo alcuni membri di ambasciate e
          consolati.Lo status riconosciuto dal paese ospitante, intendi. Ma qui stiamo parlando del comportamento che gli altri preti tengono nei confronti di un prete indagato: ovvero, prima lo denunciano al vaticano, poi, fatte le indagini, alla polizia locale (se è il caso - come detto, in cina probabilmente non lo denuncerebbero neppure...).
          In secondo luogo, perché non è affatto vero, ad
          esempio, che un funzionario italiano è tutelato
          nel modo che tu descrivi se commette un reato
          secondo le leggi del paese che lo ospita. Ha
          assistenza legale italiana,
          null'altro.
          In terzo luogo, qui i casi descritti sono
          l'opposto esatto: sacerdoti accusati da
          organisimi di giustizia che si sottraggono a tali
          organi rifugiandosi in Stati terzi, cioè vengono
          meno alla giurisdizione dello stato del quale
          sono
          cittadini.Ti riferisci se non sbaglio all'ultimo caso citato dal documentario. Non conosco i fatti, e per quelli citati dal documentario, è qualcosa di vergognoso.Ma il paragone con la società civile c'è eccome: vedi tutti i terroristi italiani, autori di omicidi, che si sono rifugiati in francia durante gli anni di piombo e dopo.Rifugiati politici, credo si chiamino.Il tema centrale del documentario è invece il fatto che le gerarchie si rifiutino categoricamente di testimoniare finché non hanno terminato le loro indagini.Questo lascia dei dubbi moralmente, ma del resto è un loro pieno diritto in quanto sono terzi rispetto alle indagini: né vittime, né indagati. Solo persone alle quali altre persone potrebbero aver detto qualcosa riguardo ai preti indagati. Non si vede neanche bene la necessità di una loro testimonianza, visto che possono parlare direttamente gli interessati e gli estranei non avrebbero nulla da aggiungere - visto che ciò che sanno gli è stato raccontato dalle vittime stesse, di solito.Avrebbe lo stesso valore che interrogare il parrucchiere di paese come "persona informata dei fatti"...A mio parere il problema non è nel fatto che i vescovi o i preti a conoscenza dei fatti non denuncino i loro colleghi - non sono infatti dei poliziotti e il loro lavoro credo sia cercare di convertirli più che punirli. Ma che tante volte cerchino di evitare che le vittime vadano dalla polizia, questo sì è grave.E' inammissibile, perché le vittime sono quelle che, in ultima istanza, devono muoversi per ottenere giustizia: se anche per assurdo il vescovo denuncia, ma le vittime non si fanno avanti, che senso ha avuto la denuncia? Se le vittime vengono plagiate e convinte a non denunciare, allora deve esserci una doppia condanna verso chi ha collaborato al plagio.

          Non puoi fare un'affermazione non corretta, e
          ragionarci sopra. Mi spiace, il ragionamento è
          improprio, e i pareri che ne trai senza
          sostanzaIl ragionamento è sbrigativo, e i pareri che ne traggo mostrano maggiore sostanza se mi viene chiesto di precisarlo ulteriormente. Il mio mestiere non è scrivere sui forum di PI.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema non è la Crimen Soll...
      - Scritto da: mythsmith
      Come spiegato in questo articolo:
      http://www.bishop-accountability.org/resources/res
      Il punto della questione non è la famosa crimen
      sollicitationis, peraltro nemmeno redatta da
      Ratzinger come sostiene il
      documentario :niente affatto.il documentario dice che Ratzinger lo ha preso in mano una seconda volta da quando, negli anni 60, era stato redatto la prima volta.e in quella occasione (come oggi, del resto) aveva la possibilità di RETTIFICARE e raddrizzare i torti, trasformando una schifezza in quaolcosa di decente. http://en.wikipedia.org/wiki/Crimen_sollicitationi

      La crimen si riferisce solo alle procedure
      interne alla chiesa e non impedisce in nessun
      punto di collaborare con le autorità
      giudiziarie.restano i fatti.
      Il problema è tutto culturale. Il ché è anche
      molto più
      grave.vengono comunque istruiti in un modo che non esorta a comunicare con lo stato e a collaborare.
      Spero che questo video svegli un bel po' di gente
      e porti la chiesa a scusarsi ed indicare
      esplicitamente una rotta verso la protezione dei
      bambini, come invocato nella parte
      finale.io penso che semplicemente non possano venire a rompere i maroni a nessuno indicando vie morali, quando al loro stesso interno le procedure servono a coprire sozzura e non ad aiutare deboli e rimuovere inadatti.
      • mythsmith scrive:
        Re: Il problema non è la Crimen Soll...

        niente affatto.
        il documentario dice che Ratzinger lo ha preso in
        mano una seconda volta da quando, negli anni 60,
        era stato redatto la prima
        volta.

        e in quella occasione (come oggi, del resto)
        aveva la possibilità di RETTIFICARE e raddrizzare
        i torti, trasformando una schifezza in quaolcosa
        di
        decente.Grazie della precisazione, devo aver compreso male le parole del video.Comunque ora è papa, quindi l'opportunità ce l'ha davanti tutti i giorni...
        restano i fatti.Quelli non li contesto. Solo che il video fa passare la chiesa come una mafia travisando il significato di documenti riservati.

        Il problema è tutto culturale. Il ché è anche

        molto più

        grave.

        vengono comunque istruiti in un modo che non
        esorta a comunicare con lo stato e a
        collaborare.Il ché è politicamente ragionevole se si considera il vaticano come uno Stato (tutti gli stati si comportano così verso i propri funzionari, guarda solo cosa succede con i soldati americani che toppano in italia... nemmeno li mandano al processo!).Tuttavia, trattandosi della chiesa, ci si aspetta un comportamento moralmente esemplare, e non politicamente sensato.Gesù certo non era politically correct.
        io penso che semplicemente non possano venire a
        rompere i maroni a nessuno indicando vie morali,
        quando al loro stesso interno le procedure
        servono a coprire sozzura e non ad aiutare deboli
        e rimuovere
        inadatti.
        Quoto. Anche se li accuso più per mancanza di procedure esplicite, più che per quelle esistenti.
        • longinous scrive:
          Re: Il problema non è la Crimen Soll...
          - Scritto da: mythsmith
          Grazie della precisazione, devo aver compreso
          male le parole del
          video.
          Comunque ora è papa, quindi l'opportunità ce l'ha
          davanti tutti i
          giorni...e morirà prima di usufruirne... pure se vivesse altri mille anni! :@

          restano i fatti.

          Quelli non li contesto. Solo che il video fa
          passare la chiesa come una mafia travisando il
          significato di documenti
          riservati.Bè, è un po' come per Al Capone.Si è cominciato il processo perchè evadeva le tasse, ma dietro c'era tanta di quella roba che il fatto che non le pagasse poteva essere considerato alla stregua di gridare "viva la passera" in centro città, per gravità.In sostanza: pace e amen il modo in cui viene presentata come una mafia, perché lo é a tutti gli effetti, quindi dov'è il problema?
          Il ché è politicamente ragionevole se si
          considera il vaticano come uno Stato (tutti gli
          stati si comportano così verso i propri
          funzionari, guarda solo cosa succede con i
          soldati americani che toppano in italia...
          nemmeno li mandano al
          processo!).Quando fa comodo alla chiesa il Vaticano è Stato sovrano, se no non lo è.In pratica il Vaticano è in fase di oscillazione quantica e solo le parole del papa bloccano l'oscillazione nel punto che in quel momento gli fa comodo.Mi pare un po' eccessivo, no?
          Tuttavia, trattandosi della chiesa, ci si aspetta
          un comportamento moralmente esemplare, e non
          politicamente
          sensato.Veramente mi aspetto un comportamento immoralmente insensato, ma forse è perchè sono prevenuto.
          Gesù certo non era politically correct.Gesù (quello di cui ti raccontano) non è mai esistito.http://it.wikipedia.org/wiki/Luigi_Cascioli#Tesi

          io penso che semplicemente non possano venire a

          rompere i maroni a nessuno indicando vie morali,

          quando al loro stesso interno le procedure

          servono a coprire sozzura e non ad aiutare
          deboli

          e rimuovere

          inadatti.



          Quoto. Anche se li accuso più per mancanza di
          procedure esplicite, più che per quelle
          esistenti.Sono entrambi dei buoni motivi per gettare un'arma biologica in mezzo ai giardini Vaticani dopo aver cementato i "confini".Niente più pretaglia di M e tutte le preziose bellezze Vaticane (opere d'arte, i giardini stupendi, ecc...) salve.Dopodichè si piazza l'ICI su tutti i possedimenti della chiesa con una mega multona per tutto quello che non hanno pagato fin'ora (sempre di ICI, eh).Altro che "tesoretto"!Saremmo a posto per 20 finanziarie di seguito!Il portale italia.it potrebbe perfino diventare un sito serio!
          • mythsmith scrive:
            Re: Il problema non è la Crimen Soll...

            Bè, è un po' come per Al Capone.
            Si è cominciato il processo perchè evadeva le
            tasse, ma dietro c'era tanta di quella roba che
            il fatto che non le pagasse poteva essere
            considerato alla stregua di gridare "viva la
            passera" in centro città, per
            gravità.
            In sostanza: pace e amen il modo in cui viene
            presentata come una mafia, perché lo é a tutti
            gli effetti, quindi dov'è il
            problema?Sarà, ma i documenti non dicono quello.
            Quando fa comodo alla chiesa il Vaticano è Stato
            sovrano, se no non lo
            è.beh come san marino: per alcune cose è sovrano e per altre no.


            Gesù certo non era politically correct.

            Gesù (quello di cui ti raccontano) non è mai
            esistito.
            http://it.wikipedia.org/wiki/Luigi_Cascioli#TesiNeanche io sono mai esistito.Sei solo un folle, che parla e scrive con persone immaginarie su fatti mai avvenuti.Io non esisto.Tutto ciò che trovi scritto a nome mio, è architettato a tavolino da una setta malvagia per preparare la conquista del mondo. Questa sera cosa facciamo, Prof?
          • longinous scrive:
            Re: Il problema non è la Crimen Soll...
            - Scritto da: mythsmith

            Bè, è un po' come per Al Capone.

            Si è cominciato il processo perchè evadeva le

            tasse, ma dietro c'era tanta di quella roba che

            il fatto che non le pagasse poteva essere

            considerato alla stregua di gridare "viva la

            passera" in centro città, per

            gravità.

            In sostanza: pace e amen il modo in cui viene

            presentata come una mafia, perché lo é a tutti

            gli effetti, quindi dov'è il

            problema?

            Sarà, ma i documenti non dicono quello.
            I documento dicono di noI fatti dicono di siA questo punto sta a te decidere se credere a quello che dicono o a quello che fanno.

            Quando fa comodo alla chiesa il Vaticano è Stato

            sovrano, se no non lo

            è.

            beh come san marino: per alcune cose è sovrano e
            per altre no.
            Ti prego!Hai mai sentito che si fanno manifestazioni per seguire quello che dice San Marino?!?Questo commento è fuori dal mondo!




            Gesù certo non era politically correct.



            Gesù (quello di cui ti raccontano) non è mai

            esistito.

            http://it.wikipedia.org/wiki/Luigi_Cascioli#Tesi

            Neanche io sono mai esistito.
            Sei solo un folle, che parla e scrive con persone
            immaginarie su fatti mai
            avvenuti.Documenti incontrovertibili che attestino la sua esistenza, prego.
            Io non esisto.Noooooooo....E pensare che mi stavi così simpatico!
            Tutto ciò che trovi scritto a nome mio, è
            architettato a tavolino da una setta malvagia per
            preparare la conquista del mondo.Pure loro?Mah, che se lo tengano, il mondo!Tanto fa schifo!
            Questa sera cosa facciamo, Prof? Il mignolo col Prof. Prof. Prof. Prof.
          • mythsmith scrive:
            Re: Il problema non è la Crimen Soll...

            I documento dicono di no
            I fatti (che ho accuratamente selezionato tra miliardi di altri fatti che dicono l'esatto contrario) dicono di si
            A questo punto sta a te decidere se credere a
            quello che dicono o a quello che
            fanno.
          • longinous scrive:
            Re: Il problema non è la Crimen Soll...
            - Scritto da: mythsmith

            I documento dicono di no

            I fatti (che ho accuratamente selezionato
            tra miliardi di altri fatti che dicono l'esatto
            contrario) dicono di
            si

            A questo punto sta a te decidere se credere a

            quello che dicono o a quello che

            fanno.Tu non mandi in galera uno perchè ha rubato anche solo per un giorno in tutta la sua vita?Poniamo una vita media di 80 anni.'sto tizio ha fatto una rapina durata 15 minuti (in banca, per dire), cosa vuoi che siano 15 minuti rispetto agli altri 42.047.985 che ha vissuto? suvvia!Prego nominare tutti gli altri miliardi di fatti che smentiscono che la chiesa sia una mafia.
          • mythsmith scrive:
            Re: Il problema non è la Crimen Soll...

            Tu non mandi in galera uno perchè ha rubato anche
            solo per un giorno in tutta la sua
            vita?
            Poniamo una vita media di 80 anni.
            'sto tizio ha fatto una rapina durata 15 minuti
            (in banca, per dire), cosa vuoi che siano 15
            minuti rispetto agli altri 42.047.985 che ha
            vissuto?
            suvvia!
            Prego nominare tutti gli altri miliardi di
            fatti che smentiscono che la chiesa sia una
            mafia.Boh io tutti i giorni ne vedo intorno a me, nella mia vita e nella vita delle persone che ho vicino.Vai in parrocchia, parla con la gente, chiedi, informati. Se tu non vuoi vedere, se non puoi vedere, convincerti a parole è impossibile.
          • longinous scrive:
            Re: Il problema non è la Crimen Soll...
            - Scritto da: mythsmith
            Boh io tutti i giorni ne vedo intorno a me, nella
            mia vita e nella vita delle persone che ho
            vicino.Io pure, ma mi sa che non vediamo gli stessi fatti...
            Vai in parrocchia, parla con la gente, chiedi,
            informati.Alla seconda domanda mi hanno mandato a cagare.Letteralmente.E ti parlo dei catechisti, eh. Mica del primo bambino che mi è capitato sotto mano all'oratorio!La prima domanda era semplicissima:in cosa credi?e qui mi hanno dato tutti più o meno la stessa versione (un dio buono e generoso, una divinità che si occupa delle sue creature e via discorrendo... niente da eccepire)La seconda era forse un po' ostica (ma non da mandare a cagare qualcuno, cavolo):Perché?Crisi!Dopo qualche balbettio ho tentato di chiarire la domanda:"Perchè credi in questo e non in altro? Perché credi che questo sia il Dio vero? Perché credi che, se fosse realmente così buono e onnipotente come dite, ci avrebbe fatto raccontare la sua storia da degli uomini che, per loro stessa natura, tendono a sbagliare (in buona fede, eh, per carità, mica intendevo che 'sbagliassero' per proprio tornaconto, anche se ce ne sono stati) e non ci avrebbe fatto nascere con la consapevolezza che lui esiste e che si prende cura di noi?"Mi hanno mandato a cagare chiedendomi di non farmi più vedere...Oggi ho visto qualcosa.Non certo qualcosa di bello, ma forse di costruttivo.
            Se tu non vuoi vedere, se non puoi vedere,
            convincerti a parole è
            impossibile.Un fatto vale più di mille parole, sono daccordo, ma perchè, quando cerco di usare le parole la gente si smentisce coi fatti?Io non voglio credere che tutti i preti siano dei mangiapane a ufo pedofili razzisti omofobi e chi più ne ha più ne metta!Sono sicuro che non è vero, ma questa sicurezza, a volte, viene incrinata da ciò che vedo e sento.Non posso farci molto, oltre a tapparmi occhi e orecchie, ma non voglio farlo!Voglio vedere il buono e voglio vedere il malvagio, perchè vedere col setaccio, trattenendo solo ciò che preferisco, non è vedere, è convincermi. E io non ho bisogno di convincermi, ho bisogno di sapere la verità, e la verità è che c'è del marcio (in Danimarca ;) battuta squallida, scusami) in questa istituzione, ma la stessa si impegna a nasconderlo anzichè cercare di liberarsene.non so perché lo faccia.Miopia? (non è colpa loro, non vedono oltre un certo tot)Stupidità? (è colpa loro)Forse non si rendono conto che facendo per primi ciò che professano la gente non si distaccherebbe così tanto?Il papa si lamenta sempre del calo delle vocazioni e, per convincere i giovani a entrare in chiesa rimette in auge la messa in latino e i canti gregoriani.Non so tu, io ci vedo un controsenso! (per dire la verità a me i canti gregoriani piacciono, ma non c'entra niente col discorso)Più giovani in chiesa! Torniamo a prima del concilio vaticano II!Furbo come un gatto di marmo!
          • mythsmith scrive:
            Re: Il problema non è la Crimen Soll...

            La seconda era forse un po' ostica (ma non da
            mandare a cagare qualcuno,
            cavolo):
            Perché?
            Crisi!
            Dopo qualche balbettio ho tentato di chiarire la
            domanda:
            "Perchè credi in questo e non in altro? Perché
            credi che questo sia il Dio vero? Beh io ho una educazione scientifica, quindi ti rispondo in termini a me famigliari:E' un postulato del teorema che governa il mio agire morale.Non c'è nessun motivo per cui debba esserci questo postulato. L'unica cosa certa è che deve essercene qualcuno, altrimenti è impossibile compiere delle scelte.Così come è impossibile prevedere il comportamento della natura senza elaborare una teoria scientifica con dei postulati da cui compiere deduzioni, è impossibile prevedere sè stessi, quindi essere io pensante, senza una collezione di postulati da cui dedurre le proprie scelte di vita.Io ho questo. Tu quali postulati hai?
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema non è la Crimen Soll...
            - Scritto da: mythsmith
            Così come è impossibile prevedere il
            comportamento della natura senza elaborare una
            teoria scientifica con dei postulati da cui
            compiere deduzioni, è impossibile prevedere sè
            stessi, quindi essere io pensante, senza una
            collezione di postulati da cui dedurre le proprie
            scelte di
            vita.ma alla fine, dio gioca a dadi con l'universo o no ?
          • longinous scrive:
            Re: Il problema non è la Crimen Soll...
            - Scritto da: mythsmith
            Beh io ho una educazione scientifica, quindi ti
            rispondo in termini a me
            famigliari:

            E' un postulato del teorema che governa il mio
            agire
            morale.Hurgh!
            Non c'è nessun motivo per cui debba esserci
            questo postulato. L'unica cosa certa è che deve
            essercene qualcuno, altrimenti è impossibile
            compiere delle
            scelte.
            Così come è impossibile prevedere il
            comportamento della natura senza elaborare una
            teoria scientifica con dei postulati da cui
            compiere deduzioni, è impossibile prevedere sè
            stessi, quindi essere io pensante, senza una
            collezione di postulati da cui dedurre le proprie
            scelte di
            vita.

            Io ho questo.

            Tu quali postulati hai?1. Non credere a niente e/o a nessuno se la notizia non è verificabile e/o la fonte non affidabile.2. tutti mentono (spesso per proprio tornaconto), onon credere loro3. ciò che non può essere provato è falso finchè non viene provato.Ecco qua, che mi dici?
          • mythsmith scrive:
            Re: Il problema non è la Crimen Soll...

            1. Non credere a niente e/o a nessuno se la
            notizia non è verificabile e/o la fonte non
            affidabile.
            2. tutti mentono (spesso per proprio tornaconto),
            onon credere
            loro
            3. ciò che non può essere provato è falso finchè
            non viene
            provato.

            Ecco qua, che mi dici?Hai elencato ciò in cui NON credi, da buon ateo.Sarebbe come se uno scienziato pretendesse di fondare una teoria dicendo semplicemente: "Non è vero che l'entropia in un processo isolato aumenta o resta uguale". Io gli dico, OK. Ora però dammi affermazioni dalle quali io possa prevedere qualcosa, altrimenti la tua non è una teoria scientifica e non me ne faccio un bel niente.Allo stesso modo i tuoi postulati, dal mio punto di vista, non sono sufficienti per fondare delle scelte: perché dicono semplicemente ciò che non è vero e su cui perciò non si possono basare le decisioni, e trascurano di dire poi in cosa credi.Ora, visto che immagino che tu faccia delle scelte nella tua vita, i casi sono 2: * Le tue scelte sono del tutto incoerenti ed aleatorie, non credi assolutamente in nulla e perciò non ti è nemmeno possibile conoscere te stesso (senza assunzioni non si può prevedere - se uno non prevede se stesso, non può conoscersi). Beato te che riesci a vivere in questa condizione privilegiata di incoscienza, sul serio. * Le tue scelte si basano su assunzioni che non vuoi indagare né ammettere, o forse ignori del tutto. Questa è una condizione pericolosissima, perché potenzialmente sei nelle mani di "Qualcun altro" che ha deciso per te, ti ha instillato le sue convinzioni fondamentali, e le ha nascoste alla tua stessa coscienza in modo che tu non potessi indagarle e perciò, modificarle a tuo piacimento. In pratica, una marionetta.In realtà non mi interessa sapere in cosa credi, sul forum di P.I. poi che non è fatto per queste discussioni. Il punto dove voglio andare a parare è: individua i tuoi postulati. Bene. Perché quelli e non altri? Vedi che sei nella mia stessa identica condizione. Io ho Dio. Tu hai altro. Nessuno di noi due ha una ragione logica per aver scelto questo o quell'altro, perché la logica ha bisogno di postulati da cui procedere, e questi non possono essere generati dalla logica stessa ma devono venire da qualcos'altro.Fede: in Dio o qualsiasi altra cosa.
          • longinous scrive:
            Re: Il problema non è la Crimen Soll...
            - Scritto da: mythsmith

            1. Non credere a niente e/o a nessuno se la

            notizia non è verificabile e/o la fonte non

            affidabile.

            2. tutti mentono (spesso per proprio
            tornaconto),

            onon credere

            loro

            3. ciò che non può essere provato è falso finchè

            non viene

            provato.



            Ecco qua, che mi dici?

            Hai elencato ciò in cui NON credi, da buon ateo.
            Sarebbe come se uno scienziato pretendesse di
            fondare una teoria dicendo semplicemente: "Non è
            vero che l'entropia in un processo isolato
            aumenta o resta uguale".

            Io gli dico, OK. Ora però dammi affermazioni
            dalle quali io possa prevedere qualcosa,
            altrimenti la tua non è una teoria scientifica e
            non me ne faccio un bel
            niente.

            Allo stesso modo i tuoi postulati, dal mio punto
            di vista, non sono sufficienti per fondare delle
            scelte: perché dicono semplicemente ciò che non è
            vero e su cui perciò non si possono basare le
            decisioni, e trascurano di dire poi in cosa
            credi.I miei postulati sono come la legge: se non è previsto che non ci creda, ci credo.Credo al dimostrabile (per ragioni ovvie!).Credo alla matematica (indoviniamo perché).Credo che dio non giochi a dadi con l'universo, è l'universo che gioca a dadi con noi.Credo nel tangibile.Credo che accettare la fede di un altro arrivando a credere che sia la propria sia essere la marionetta di qualcuno.Credo che sia da stupidi reinventare la ruota ogni volta, ma nel caso delle credenze sia, oltre che utile, oltremodo necessario, per evitare di dare troppo potere a chi se le inventa sempre più grosse e si dichiara vicario del dio della vostra credenza in terra salvo poi fare tutto l'opposto di quello che dice.
            Ora, visto che immagino che tu faccia delle
            scelte nella tua vita, i casi sono
            2:Opinabile, sentiamo.
            * Le tue scelte sono del tutto incoerenti ed
            aleatorie, non credi assolutamente in nulla e
            perciò non ti è nemmeno possibile conoscere te
            stesso (senza assunzioni non si può prevedere -
            se uno non prevede se stesso, non può
            conoscersi).Falso.La prima aprte semplicemente sbagliata, ma la seconda è falsa.Non siamo esperimenti scientifici.Non puoi mettere piùlte una persona nella stessa situazione e sperare che reagisca sempre allo stesso modo.
            Beato te che riesci a vivere in
            questa condizione privilegiata di incoscienza,
            sul
            serio.Bè, non ci vedrei niente di idilliaco... ma forse non me ne renderei conto.
            * Le tue scelte si basano su assunzioni che non
            vuoi indagare né ammettere, o forse ignori del
            tutto. Questa è una condizione pericolosissima,
            perché potenzialmente sei nelle mani di "Qualcun
            altro" che ha deciso per te, ti ha instillato le
            sue convinzioni fondamentali, e le ha nascoste
            alla tua stessa coscienza in modo che tu non
            potessi indagarle e perciò, modificarle a tuo
            piacimento. In pratica, una
            marionetta.Se fossi così sarei un credente, non trovi?O vuoi venirmi a dire che tutti i cattolici si sono trovati perchè hanno tutti le stesse convinzioni fondamentali senza che queste gli fossero state instillate da qualcun altro?
            In realtà non mi interessa sapere in cosa credi,
            sul forum di P.I. poi che non è fatto per queste
            discussioni.Si, siamo un po' OT, ma tanto stiamo parlando solo noi due, qua dentro ;)
            Il punto dove voglio andare a parare è: individua
            i tuoi postulati. Bene. Perché quelli e non
            altri?Perchè i miei si basano sul ragionamento.Se così non fosse ne avrei degli altri... che si baserebbero sul ragionamento!
            Vedi che sei nella mia stessa identica
            condizione. Io ho Dio. Tu hai altro. Nessuno di
            noi due ha una ragione logica per aver scelto
            questo o quell'altro, perché la logica ha bisogno
            di postulati da cui procedere, e questi non
            possono essere generati dalla logica stessa ma
            devono venire da
            qualcos'altro.Possono derivare da esperienze, rielaborate logicamente e digerite come postulati.
            Fede: in Dio o qualsiasi altra cosa.Nel tangibile non esiste la fede: è così perché è così. Perchè lo vedi/senti/tocchi che è così.
          • mythsmith scrive:
            Re: Il problema non è la Crimen Soll...

            I miei postulati sono come la legge: se non è
            previsto che non ci creda, ci
            credo.
            Credo al dimostrabile (per ragioni ovvie!).
            Credo alla matematica (indoviniamo perché).[...]
            Credo nel tangibile.
            Credo che accettare la fede di un altro arrivando
            a credere che sia la propria sia essere la
            marionetta di
            qualcuno.Anch'io credo tutte queste cose: in poche parole, questo è il metodo da seguire per formarsi opinioni su qualcosa. Ma non costituisce esso stesso una idea dalla quale se ne possano dedurre altre: indica solo come procedere (logica, matematica, esperienza tangibile, etc) una volta che i postulati sono stati stabiliti nella nostra mente.Essendo un metodo, richiede dei dati di input su cui lavorare per generare dati in uscita, cioè le nostre scelte. E quali sono questi dati? Vediamo.
            Se fossi così sarei un credente, non trovi?Tu sei credente esattamente come me. Credi solo in cose diverse, forse senza neppure accorgertene.
            O vuoi venirmi a dire che tutti i cattolici si
            sono trovati perchè hanno tutti le stesse
            convinzioni fondamentali senza che queste gli
            fossero state instillate da qualcun
            altro?Non lo so. IO so che mi sono state suggerite delle convinzioni fondamentali. Le ho analizzate, le ho rifiutate, le ho elaborate, le ho fatte mie. Ed ora ne sono pienamente cosciente, anche se sicuramente esistono ancora moltissimi postulati inconsci nel mio cervello che, ad esempio, talvolta mi fanno agire in un modo che non avrei mai voluto (cioè, previsto in base alle mie convinzioni fondamentali).
            Perchè i miei si basano sul ragionamento.
            Se così non fosse ne avrei degli altri... che si
            baserebbero sul
            ragionamento!

            [...] perché la logica ha
            bisogno

            di postulati da cui procedere, e questi non

            possono essere generati dalla logica stessa ma

            devono venire da

            qualcos'altro.

            Possono derivare da esperienze, rielaborate
            logicamente e digerite come
            postulati.


            Fede: in Dio o qualsiasi altra cosa.

            Nel tangibile non esiste la fede: è così perché è
            così. Perchè lo vedi/senti/tocchi che è
            così.E siamo arrivati al punto. Puoi osservare il più oggettivamente possibile la natura e da queste osservazioni indurre dei principi generali, da sfruttare come postulati quando ti occorre dedurre fenomeni ignoti.Ok.Ma puoi fare osservazioni oggettive su te stesso ? Puoi dire "adesso mi pongo in una situazione, e vediamo cosa scelgo. In base alla scelta che ho fatto, indurrò dei principi generali riguardo me stesso, in modo che quando mi troverò davanti a scelte nuove potrò da questi dedurre il comportamento da tenere".E' chiaramente assurdo: e in base a quali principi avresti fatto la prima scelta, quella che hai usato come osservazione da cui indurre i principi stessi? Se non c'erano assunzioni preesistenti, si deve concludere che l'esito di quella scelta è stato del tutto casuale. Quindi ciò che pensi di te stesso è in balia del caso, e non si basa assolutamente "sul ragionamento" ma su una serie di scelte assolutamente illogiche ed arbitrarie dalle quali hai deciso, senza un motivo razionale, di estrapolare il resto del tuo essere.Per me è identico. Il "teorema che governa il mio agire" si basa su scelte illogiche ed arbitrarie (io preferisco dire "estetiche", ma dal punto di vista razionale questo sono). Una di queste scelte è il Credo così come professato dalla religione cattolica. Da questa irrazionalità primordiale tento poi di dedurre razionalmente, con il metodo che hai esposto in alto (logica, matematica, tangibilità), il resto del mio agire.
          • longinous scrive:
            Re: Il problema non è la Crimen Soll...
            - Scritto da: mythsmith

            Se fossi così sarei un credente, non trovi?

            Tu sei credente esattamente come me. Credi solo
            in cose diverse, forse senza neppure
            accorgertene.Ok, mi sono espresso male.La frase avrebbe dovuto suonare come un "Se fossi così anche io sarei un adepto della Chiesa Cattolica" cioè uno che crede a cose non vere/non dimostrabili.Non si può paragonare il credere nel tangibile all'avere fede, sono due concetti distinti e separati.In uno 'credi' perchè tutto porta a quello, nell'altro credi _nonostante_ tutto solo per fede.

            O vuoi venirmi a dire che tutti i cattolici si

            sono trovati perchè hanno tutti le stesse

            convinzioni fondamentali senza che queste gli

            fossero state instillate da qualcun

            altro?

            Non lo so. IO so che mi sono state suggerite
            delle convinzioni fondamentali. Le ho analizzate,
            le ho rifiutate, le ho elaborate, le ho fatte
            mie. Ed ora ne sono pienamente cosciente, anche
            se sicuramente esistono ancora moltissimi
            postulati inconsci nel mio cervello che, ad
            esempio, talvolta mi fanno agire in un modo che
            non avrei mai voluto (cioè, previsto in base alle
            mie convinzioni
            fondamentali).E quelli da dove arrivano?Io SO come mi comporterei in una determinata situazione per il semplice fatto che sceglierei la soluzione più logica.Non la più "giusta" o la più "facile".

            Perchè i miei si basano sul ragionamento.

            Se così non fosse ne avrei degli altri... che si

            baserebbero sul

            ragionamento!



            [...] perché la logica ha

            bisogno


            di postulati da cui procedere, e questi non


            possono essere generati dalla logica stessa ma


            devono venire da


            qualcos'altro.



            Possono derivare da esperienze, rielaborate

            logicamente e digerite come

            postulati.




            Fede: in Dio o qualsiasi altra cosa.



            Nel tangibile non esiste la fede: è così perché
            è

            così. Perchè lo vedi/senti/tocchi che è

            così.

            E siamo arrivati al punto. Mi pareva chiaro il punto...
            Puoi osservare il più oggettivamente possibile la
            natura e da queste osservazioni indurre dei
            principi generali, da sfruttare come postulati
            quando ti occorre dedurre fenomeni
            ignoti.
            Ok.Sai, si è sempre campati così...
            Ma puoi fare osservazioni oggettive su te
            stesso ? Puoi dire "adesso mi pongo in una
            situazione, e vediamo cosa scelgo. In base alla
            scelta che ho fatto, indurrò dei principi
            generali riguardo me stesso, in modo che quando
            mi troverò davanti a scelte nuove potrò da questi
            dedurre il comportamento da
            tenere".No.Inesatto, per lo meno.Quando ho parlato di esperienze non parlavo delle MIE esperienze.Non so chi l'abbia detto, ma ha/aveva ragione:"Impara dagli errori degli altri, perché non vivrai abbastanza per ripeterli tutti!"
            E' chiaramente assurdo: e in base a quali
            principi avresti fatto la prima scelta, quella
            che hai usato come osservazione da cui indurre i
            principi stessi?Nessun principio: consequenzialità logica derivata da esperienze esterne.
            Se non c'erano assunzioni
            preesistenti, si deve concludere che l'esito di
            quella scelta è stato del tutto casuale.Errato (come detto sopra).
            Quindi ciò che pensi di te stesso è in balia del
            caso, e non si basa assolutamente "sul
            ragionamento" ma su una serie di scelte
            assolutamente illogiche ed arbitrarie dalle quali
            hai deciso, senza un motivo razionale, di
            estrapolare il resto del tuo
            essere.Tesi ineccepibile, ma Ipotesi errata.
            Per me è identico. Il "teorema che governa il mio
            agire" si basa su scelte illogiche ed arbitrarie
            (io preferisco dire "estetiche", ma dal punto di
            vista razionale questo sono).Quindi tu sei partito da zero con una scelta casuale senza tener conto di niente (per semplificare) e in base a quello che è successo hai stabilito che andava bene/male e hai cercato di adattare la scelta alle successive.In pratica hai cercato di "creare" la mucca sferica (se sai cosa vuol dire bene, se no dimmelo che te la spiego)
            Una di queste scelte è il Credo così come
            professato dalla religione cattolica.E per chi non lo sceglie (in Italia, almeno) è quasi imposto... bella scelta!
            Da questa irrazionalità primordiale tento poi di
            dedurre razionalmente, con il metodo che hai
            esposto in alto (logica, matematica,
            tangibilità), il resto del mio
            agire.Ecco, come ho detto prima.La differenza tra me e te è che tu sei partito da zero a livello di esperienze (scelta tua, sfiga, imposizione... non so e non importa), mentre io ho preferito partire "avvantaggiato" rifacendomi a esperienze di altri.Ovviamente quell'avvantaggiato è relativo, non voglio certo dire che sono stato più furbo di te. Era solo per spiegare meglio la figura.
          • mythsmith scrive:
            Re: Il problema non è la Crimen Soll...

            Non si può paragonare il credere nel tangibile
            all'avere fede, sono due concetti distinti e
            separati.Ma complementari.

            Non lo so. IO so che mi sono state suggerite

            delle convinzioni fondamentali. Le ho
            analizzate,

            le ho rifiutate, le ho elaborate, le ho fatte

            mie. Ed ora ne sono pienamente cosciente, anche

            se sicuramente esistono ancora moltissimi

            postulati inconsci nel mio cervello che, ad

            esempio, talvolta mi fanno agire in un modo che

            non avrei mai voluto (cioè, previsto in base
            alle

            mie convinzioni

            fondamentali).

            E quelli da dove arrivano?
            Io SO come mi comporterei in una determinata
            situazione per il semplice fatto che sceglierei
            la soluzione più
            logica.
            Non la più "giusta" o la più "facile".Da dove vengono? Da esperienze fatte ma dimenticate. Da opinioni sentite e non del tutto elaborate. Dalla società. Dalla televisione. Dalla pubblicità. Dalla costituzione. Dai libri letti e obliati. Da voci. Da espressioni.Anch'io SO come mi comporterei in una determinata situazione. Ma capita che non mi comporto così, e infatti dopo me ne pento. Credo succeda a tutti.Anch'io seguo la soluzione più logica. Quella dedotta logicamente da ciò in cui credo.Il punto è se sia possibile scegliere logicamente in cosa credere . E' possibile per la natura, perché la puoi osservare con oggettività. Ma non sono mai riuscito ad "osservare" me stesso, perché il mio stesso comportamento è "inquinato" dalla mia volontà: il concetto è simile a quello dell'indeterminazione in meccanica quantistica.E' possibile scegliere logicamente se vivere o suicidarsi? No! Non c'è nessuna ragione logica per cui dovrei continuare a vivere, se non perché è "bello". E' questo logico? Perché la bellezza dovrebbe essere più importante del nulla eterno? In base a quale postulato scelto arbitrariamente?E perché dovrei cercare aiutare il prossimo? Non è egualmente logico tentare di nuocere il più possibile agli altri? Non è la distruzione totale dell'umanità un obiettivo perfettamente logico, qualora si scelga come postulato l'idea che l'uomo sia la causa di tutte le sofferenze ed il dolore esista unicamente in quanto esiste l'uomo?

            Ma puoi fare osservazioni oggettive su te

            stesso ? Puoi dire "adesso mi pongo in una

            situazione, e vediamo cosa scelgo. In base alla

            scelta che ho fatto, indurrò dei principi

            generali riguardo me stesso, in modo che quando

            mi troverò davanti a scelte nuove potrò da
            questi

            dedurre il comportamento da

            tenere".

            No.
            Inesatto, per lo meno.
            Quando ho parlato di esperienze non parlavo delle
            MIE
            esperienze.
            Non so chi l'abbia detto, ma ha/aveva ragione:
            "Impara dagli errori degli altri, perché non
            vivrai abbastanza per ripeterli
            tutti!"In base a cosa dovresti considerare "errore" la scelta fatta da un altro?Cosa puoi imparare dagli altri, se non le conseguenze di certe scelte rispetto alle assunzioni che tu già hai?Puoi prendere in prestito le assunzioni degli altri, certo... e questo è arbitratrio ed illogico tanto quanto inventarsele di sana pianta o seguire quello che ha detto un uomo 2000 anni fa.
            Nessun principio: consequenzialità logica
            derivata da esperienze
            esterne.Non capisco come le esperienze esterne possano dirti qualcosa quando tu ti trovi davanti a scelte etiche, se non hai già una tua etica per giudicare le esperienze stesse.
            Ecco, come ho detto prima.
            La differenza tra me e te è che tu sei partito da
            zero a livello di esperienze (scelta tua, sfiga,
            imposizione... non so e non importa), mentre io
            ho preferito partire "avvantaggiato" rifacendomi
            a esperienze di
            altri.
            Ovviamente quell'avvantaggiato è relativo, non
            voglio certo dire che sono stato più furbo di te.
            Era solo per spiegare meglio la
            figura.Non l'ho mai detto. Non ho mai detto perché ho scelto di credere in un certo modo: ho solo detto che è stata una scelta illogica ed irrazionale. E ho cercato di convincerti che non esiste una scelta logica, se non alla luce di una scelta illogica precedente.Questo perché ho voluto mantenere la discussione a livello razionale, in modo che fosse il più sterile possibile. Perché questo accade quando la logica si occupa dei principi fondamentali dell'etica dell'uomo: li rende sterili, li svuota, e tutti sono equivalenti. E tali sono, oggettivamente!Non c'è alcuna differenza tra il male ed il bene.E non ti ho detto perché ho scelto Cristo anche per un'altra ragione: non sono un poeta. E anche se lo fossi, non basterebbe: è un genere di decisione che si può spiegare (sempre da un punto di vista "empatico" e non razionale) solo con la propria vita.Anche per questo mi da un po' fastidio quando i cristiani tentano di imporre le proprie idee a colpi di leggi, anziché con l'esempio - che è l'unica forma di comunicazione attraverso la quale potrà mai passare la nostra religione.
          • longinous scrive:
            Re: Il problema non è la Crimen Soll...
            - Scritto da: mythsmith[CUT]Taglio tutto perchè abbiamo due modi di porci completamente distinti e non verremmo a capo di niente ne io ne te, quindi chiudiamola qui che, come qualche moderatore mi ha fatto gentilmente notare, prima ho scatenato un flame, poi sono andato OT.Un vero occhio di lince, non c'è che dire.Io resto della mia idea, tu della tua, ma ora entrambi sappiamo un po' di più delle idee dell'altro, e questo è un buon traguardo, secondo me, piuttosto che scadere nelle sterili discussione alla "io ce l'ho più lungo" che abbondano in questi forum.
            Anche per questo mi da un po' fastidio quando i
            cristiani tentano di imporre le proprie idee a
            colpi di leggi, anziché con l'esempio - che è
            l'unica forma di comunicazione attraverso la
            quale potrà mai passare la nostra
            religione.Ho riportato solo questa frase perché la trovo di una giustezza che nemmeno il tuo Gesù avrebbe saputo raccontarla meglio!L'esempio fa passare la religione, l'imposizione la fa solo disprezzare, secondo me (qualunque religione, eh! mica solo quella cristiana cattolica!)
  • aghost scrive:
    Prove tecniche di democrazia
    Attenzione perché ora, secondo me, sta per nascere un caso che rischia di diventare una bomba: che accadrà ora? Il Vaticano farà pressioni su Googlevideo per far rimuovere il video? Farà finta di nulla? Si verificherà la situazione grottesca che su internet tutti ne parlano ma sui media mainstream neanche una parola?Sarà molto interessante vedere come si sviluppa la questione perché si tratta, a ben vedere, di prove tecniche di democrazia. Quella vera, non quella fasulla dei mass media.http://aghost.wordpress.com/?p=265
    • Anonimo scrive:
      Re: Prove tecniche di democrazia
      Si e magari compra la Microsoft per mettere un bug nel prossimo windows per impedire l'accesso su googlevideo...[TOTO' STYLE ON]Ma mi faccia il piacere![TOTO' STYLE OFF] :p
  • Anonimo scrive:
    Complimenti a PI
    finalmente un articolo coraggioso.
  • Anonimo scrive:
    Complimenti a P.I.
    ... ha rotto il muro del silenzio...E le ALTRE TESTATE GIORNALISTICHE ITALIANE che fanno ????
    • Anonimo scrive:
      Re: Complimenti a P.I.
      - Scritto da:
      ... ha rotto il muro del silenzio...

      E le ALTRE TESTATE GIORNALISTICHE ITALIANE che
      fanno
      ????
      Nulla, sia mai poi perdono qualche voto i politici
    • Anonimo scrive:
      Re: Complimenti a P.I.
      - Scritto da:
      ... ha rotto il muro del silenzio...

      E le ALTRE TESTATE GIORNALISTICHE ITALIANE che
      fanno
      ????
      ahah... è interessante notare quanti don chisciotte girano in questi forummuro si silenzio? coming out? ma dove credete/sognate di vivere... a beirut?http://news.google.it/news?hl=it&resnum=0&ie=UTF-8&oe=UTF-8&um=1&tab=wn&q=google+video+Ratzinger&scoring=nconsiderando che il video è una montatura ad hoc per i poveri di fosforo, un'offesa all'intelligenza e alla dignità dei lettori, bisogna anche ammettere che in italia se ne è parlato anche troppomeno male che non credo alla chiesa cattolica, altrimenti ci sarei rimasto molto male
      • Anonimo scrive:
        Re: Complimenti a P.I.
        - Scritto da:
        considerando che il video è una montatura ad hoc
        per i poveri di fosforo,Il video dice la verità al 100%, ti sfido a dimostrare il contrario
      • Anonimo scrive:
        Re: Complimenti a P.I.
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ... ha rotto il muro del silenzio...



        E le ALTRE TESTATE GIORNALISTICHE ITALIANE che

        fanno

        ????



        ahah... è interessante notare quanti don
        chisciotte girano in questi
        forum

        muro si silenzio? coming out? ma dove
        credete/sognate di vivere... a
        beirut?

        http://news.google.it/news?hl=it&resnum=0&ie=UTF-8

        considerando che il video è una montatura ad
        hoc per i poveri di fosforo, un'offesa
        all'intelligenza e alla dignità dei lettori,Spiega spiega, entra pure nei dettagli...
  • Anonimo scrive:
    info su 8x1000 leggere prima ...
    http://www.uaar.it/laicita/otto_per_mille/in pratica chi non sceglie li da comunque alla chiesa cattolica.Io li darò ai Valdesi, sono stati perseguitati dal papa e hanno idee molto moderne sui diritti civili
    • Anonimo scrive:
      Re: info su 8x1000 leggere prima ...
      Io li darò ai musulmani così vengono e ti tagliano la capa :DMa dai l'8 per mille dallo a chi vuoi tu ma non dire cavolate! (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    COSA DICEVA SAN PAOLO
    1Timoteo 41 Lo Spirito dichiara apertamente che negli ultimi tempi alcuni si allontaneranno dalla fede, dando retta a spiriti menzogneri e a dottrine diaboliche, 2 sedotti dall'ipocrisia di impostori, già bollati a fuoco nella loro coscienza. 3 Costoro vieteranno il matrimonio, imporranno di astenersi da alcuni cibi che Dio ha creato per essere mangiati con rendimento di grazie dai fedeli e da quanti conoscono la verità.vieteranno il matrimonio = cattoliciproibiranno alcuni cibi sacri (vino) = musulmani
    • Anonimo scrive:
      Re: COSA DICEVA SAN PAOLO
      - Scritto da:
      1Timoteo 4

      1 Lo Spirito dichiara apertamente che negli
      ultimi tempi alcuni si allontaneranno dalla fede,
      dando retta a spiriti menzogneri e a dottrine
      diaboliche, 2 sedotti dall'ipocrisia di
      impostori, già bollati a fuoco nella loro
      coscienza. 3 Costoro vieteranno il matrimonio,
      imporranno di astenersi da alcuni cibi che Dio ha
      creato per essere mangiati con rendimento di
      grazie dai fedeli e da quanti conoscono la
      verità.

      vieteranno il matrimonio = cattoliciNon mi risulta che sulla Bibbia ci sia scritto da qualche parte che Dio consenta il matrimonio dei froci.

      proibiranno alcuni cibi sacri (vino) = musulmani
      • Anonimo scrive:
        Re: COSA DICEVA SAN PAOLO
        - Scritto da:
        Non mi risulta che sulla Bibbia ci sia scritto da
        qualche parte che Dio consenta il matrimonio dei
        froci.No,Paolo sta parlando del matrimonio dei sacerdoti:all'inizio della Chiesa praticamente tutti i sacerdoti erano sposati come oggi accade ancora tra i protestanti e ortodossi.
        • Anonimo scrive:
          Re: COSA DICEVA SAN PAOLO
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          Non mi risulta che sulla Bibbia ci sia scritto
          da

          qualche parte che Dio consenta il matrimonio dei

          froci.

          No,Paolo sta parlando del matrimonio dei
          sacerdoti:all'inizio della Chiesa praticamente
          tutti i sacerdoti erano sposati come oggi accade
          ancora tra i protestanti e
          ortodossi.trovami UN SOLO PASSO dove la bibbia proibisce i rapporti tra lesbiche e la sodomia (penetrazione anale) tra uomo e donna o la pedofilia. La bibbia nega solo la sodomia tra uomo e uomo, il matrimonio tra persone dello stesso sesso, i rapporti extramatrimoniali tra persone di sesso diverso. Tutto il resto è lecito (almeno per la bibbia)
          • Anonimo scrive:
            Re: COSA DICEVA SAN PAOLO
            - Scritto da:
            trovami UN SOLO PASSO dove la bibbia proibisce i
            rapporti tra lesbiche e la sodomia (penetrazione
            anale) tra uomo e donna o la pedofilia.Se è per questo non vieta nemmeno i rapporti tra uomo e uomo diversi dalla sodomia (ad es. i rapporti orali).
    • Anonimo scrive:
      Re: COSA DICEVA SAN PAOLO
      Testo senza contesto diventa PRETESTO Riporta tutto:1 Lo Spirito dichiara apertamente che negli ultimi tempi alcuni si allontaneranno dalla fede, dando retta a spiriti menzogneri e a dottrine diaboliche, 2 sedotti dall'ipocrisia di impostori, già bollati a fuoco nella loro coscienza. 3 Costoro vieteranno il matrimonio, imporranno di astenersi da alcuni cibi che Dio ha creato per essere mangiati con rendimento di grazie dai fedeli e da quanti conoscono la verità. 4 Infatti tutto ciò che è stato creato da Dio è buono e nulla è da scartarsi, quando lo si prende con rendimento di grazie, 5 perché esso viene santificato dalla parola di Dio e dalla preghiera.6 Proponendo queste cose ai fratelli sarai un buon ministro di Cristo Gesù, nutrito come sei dalle parole della fede e della buona dottrina che hai seguito. 7 Rifiuta invece le favole profane, roba da vecchierelle.8 Esèrcitati nella pietà, perché l'esercizio fisico è utile a poco, mentre la pietà è utile a tutto, portando con sé la promessa della vita presente come di quella futura. 9 Certo questa parola è degna di fede. 10 Noi infatti ci affatichiamo e combattiamo perché abbiamo posto la nostra speranza nel Dio vivente, che è il salvatore di tutti gli uomini, ma soprattutto di quelli che credono. 11 Questo tu devi proclamare e insegnare.12 Nessuno disprezzi la tua giovane età, ma sii esempio ai fedeli nelle parole, nel comportamento, nella carità, nella fede, nella purezza. 13 Fino al mio arrivo, dèdicati alla lettura, all'esortazione e all'insegnamento. 14 Non trascurare il dono spirituale che è in te e che ti è stato conferito, per indicazioni di profeti, con l'imposizione delle mani da parte del collegio dei presbiteri. 15 Abbi premura di queste cose, dèdicati ad esse interamente perché tutti vedano il tuo progresso. 16 Vigila su te stesso e sul tuo insegnamento e sii perseverante: così facendo salverai te stesso e coloro che ti ascoltano.Poi hai scritto che i cattolici sono quelli che vietano in matrimonio? MA TI SENTI BENE????????? Mamma mia l'ignoranza è una brutta cosa!
      • Anonimo scrive:
        Re: COSA DICEVA SAN PAOLO
        - Scritto da:
        Testo senza contesto
        Poi hai scritto che i cattolici sono quelli che
        vietano in
        matrimonio?

        MA TI SENTI BENE?????????

        Mamma mia l'ignoranza è una brutta cosa!Mi dispiace per i cattolici (anchio ero un cattolico) ma il riferimento e' proprio al matrimonio tra i sacerdoti:leggi i capitoli prima.
        • Anonimo scrive:
          Re: COSA DICEVA SAN PAOLO
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Testo senza contesto

          Poi hai scritto che i cattolici sono quelli che

          vietano in

          matrimonio?



          MA TI SENTI BENE?????????



          Mamma mia l'ignoranza è una brutta cosa!


          Mi dispiace per i cattolici (anchio ero un
          cattolico) ma il riferimento e' proprio al
          matrimonio tra i sacerdoti:leggi i capitoli
          prima.Ma che vi fumate prima di postare? Matrimonio tra sacerdoti? Ma che dici! :s
  • Anonimo scrive:
    Merita di essere visto!
    davvero
  • Godai Yusaku scrive:
    ECCOVI IL LINK DEL VIDEO
    ECCOVI il documentario su Chiesa e Pedofilia della BBC ora subbato in italiano di cui parliamo.. http://video.google.it/videoplay?docid=3237027119714361315&q=Sex+Crimes+and+the+Vatican
    • Anonimo scrive:
      Re: ECCOVI IL LINK DEL VIDEO
      - Scritto da: Godai Yusaku
      ECCOVI il documentario su Chiesa e Pedofilia
      della BBC ora subbato in italiano di cui
      parliamo.."SUBBATO"?!? Ma come scrivi? Non ti vergogni? Non sei nemmeno capace di scrivere in italiano, torna a scuola ignorante. Analfabeta!
      • Sgabbio scrive:
        Re: ECCOVI IL LINK DEL VIDEO
        - Scritto da:

        - Scritto da: Godai Yusaku

        ECCOVI il documentario su Chiesa e Pedofilia

        della BBC ora subbato in italiano di cui

        parliamo..

        "SUBBATO"?!? Ma come scrivi? Non ti vergogni? Non
        sei nemmeno capace di scrivere in italiano, torna
        a scuola ignorante.
        Analfabeta!Un commento INTELLIGENTE ti era troppo difficile, inutile troll del mercoledì ? Per una volta tanto che fa un post REALMENTE utile me lo devi sminuire cosi, solo perchè a detto "subbato" invece che "sotto intitolato" ?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 maggio 2007 15.35-----------------------------------------------------------
        • Anonimo scrive:
          Re: ECCOVI IL LINK DEL VIDEO
          - Scritto da: Sgabbio
          Un commento INTELLIGENTE ti era troppo
          difficile, inutile troll del mercoledì ? Per
          una volta tanto che fa un post REALMENTE utile
          me lo devi sminuire cosi, solo perchè a detto
          "subbato" invece che "sotto intitolato" ?Per di più, nei fansub in italiano degli anime, ormai "subbare" è entrato nel parlare comune.
          • longinous scrive:
            Re: ECCOVI IL LINK DEL VIDEO
            - Scritto da:

            - Scritto da: Sgabbio

            Un commento INTELLIGENTE ti era troppo

            difficile, inutile troll del mercoledì ? Per

            una volta tanto che fa un post REALMENTE utile

            me lo devi sminuire cosi, solo perchè a detto

            "subbato" invece che "sotto intitolato" ?

            Per di più, nei fansub in italiano degli anime,
            ormai "subbare" è entrato nel parlare
            comune.Quoto entrambi e ringrazio Godai per il link
  • Anonimo scrive:
    la vignetta di Vauro non era a caso
    http://www.canisciolti.info/articoli_dettaglio.php?id=4449Il post su Bispensiero è del 04 maggio, rilanciato sul sito UAAR (Unione Atei e Agnostici Razionalisti)http://www.uaar.it/news/2007/05/08/sex-crimes-and-the-vatican-video-con-sottotitoli/l'8 maggio e Vauro ha pubblicato la vignetta sul Manifesto il 12 maggio.
    • Anonimo scrive:
      Re: la vignetta di Vauro non era a caso
      si ed è la vignetta che ha convinto berulsca ad andare in piazza se non sbaglio
      • Anonimo scrive:
        Re: la vignetta di Vauro non era a caso
        - Scritto da:
        si ed è la vignetta che ha convinto berulsca ad
        andare in piazza se non
        sbaglioAh, sì, il mitico Berulsca, gerarca comunista polacco (rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: la vignetta di Vauro non era a caso
      si ed è la vignetta che ha convinto berlusca ad andare in piazza se non sbaglio
      • Anonimo scrive:
        Re: la vignetta di Vauro non era a caso
        - Scritto da:
        si ed è la vignetta che ha convinto berlusca ad
        andare in piazza se non sbaglioNon sbagli, anche se la storia della vignetta è ridicola, secondo me Berlusconi cercava solo una scusa per andare in piazza (ricordo che Berlusconi per la chiesa è divorziato)
        • Anonimo scrive:
          Re: la vignetta di Vauro non era a caso
          - Scritto da:
          Non sbagli, anche se la storia della vignetta è
          ridicola, secondo me Berlusconi cercava solo una
          scusa per andare in piazza (ricordo che
          Berlusconi per la chiesa è
          divorziato)Il Berlusca è falso come una banconota da 3 euro...Tony
  • Anonimo scrive:
    Scomunichiamo il papa!!
    come da titolo!!!! è una vergogna!!! sto RAZZISTINGHER!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Scomunichiamo il papa!!
      Ti ricordo che stiamo parlando del Santo Papa.Un po' di rispetto e di moderazione.Sono un utente che si e' imbattuto in questa notizia ma sinceramente se leggo frasi come "e' una vergogna", "sto Ratzinger", bhe allora non vale la pena di proseguire con la lettura.Pesate le parole ma soprattutto pesate i fatti. Dico ma vi rendete conto della gravita' delle accuse?Ma vi assumete la responsabilita' morale di giudicare solo in base ad un video di cui non si conosce la veridicità?Credo che voi altri cercate solo il pretesto per esprimere un pensiero che vi portate dentro.Per carita' ognuno e' libero di pensare quello che vuole ma nella vita l'educazione ed il rispetto sono fondamentali.Scusate non voglio fare polemica e non replicherò a nessuna risosta.Buona giornata a tutti.
      • Giambo scrive:
        Re: Scomunichiamo il papa!!
        - Scritto da:
        Ti ricordo che stiamo parlando del Santo Papa.
        Un po' di rispetto e di moderazione.Oddio, mica stiamo parlando di una divinità, è pur sempre un uomo, come altri miliardi su questa terra ...
        Ma vi assumete la responsabilita' morale di
        giudicare solo in base ad un video di cui non si
        conosce la
        veridicità?Non stiamo parlando di un video girato da Tele QuaQua, ma della BBC. I precedenti, inoltre, sono conosciuti a tutti. Credo che la veridicità del video sia piuttosto solida, non credi ?
        Scusate non voglio fare polemica e non replicherò
        a nessuna
        risosta.Uff, un altro che lancia il sasso e nasconde la mano :/ ...
      • Anonimo scrive:
        Re: Scomunichiamo il papa!!
        - Scritto da:
        Ti ricordo che stiamo parlando del Santo Papa.E io ti ricordo che e' il rappresentante della mercificazione della parola di Dio in terra, saprai che l'unica volta che Gesu' si e' veramente arrabbiato e' stato quando la casa di Dio e' stata trasformata in mercato.
        Un po' di rispetto e di moderazione.Per coloro che per primi non ne hanno per gli altri ? Verso i primi che non vogliono moderazione ? Non vedo perche' dovrei averne per loro.
        Sono un utente che si e' imbattuto in questa
        notizia ma sinceramente se leggo frasi come
        "e' una vergogna", "sto Ratzinger", bhe
        allora non vale la pena di proseguire con la
        lettura.E' un tuo dogma ???Tipico degli insegnamenti non mettersi a leggere chi ha opinione contraria.
        Pesate le parole ma soprattutto pesate i
        fatti. E' proprio per quello che parliamo in questo modo.
        Dico ma vi rendete conto della gravita' delle
        accuse?
        Ma vi assumete la responsabilita' morale di
        giudicare solo in base ad un video di cui non
        si conosce la veridicità?Veramente basta informarsi, i riferimenti per trovare le informazioni ci sono, i documenti sono pubblici e pubblicati, basta andarli a cercare.
        Credo che voi altri cercate solo il pretesto
        per esprimere un pensiero che vi portate
        dentro.
        Per carita' ognuno e' libero di pensare quello
        che vuole ma nella vita l'educazione ed il
        rispetto sono fondamentali.E quindi come puoi permettere di giudicare solo dalle prime frasi e poi giudicare che "allora non vale la pena di proseguire con la lettura" ?
        Scusate non voglio fare polemica e non
        replicherò a nessuna risosta.Allora sei solo un troll come gli altri, resta chiuso nei tuoi dogmi e rifuggi da qualsiasi discussione che possa aprire delle crepe nelle tue convinzioni, che provare a metterle alla prova potrebbe essere fatale.
        • Anonimo scrive:
          Re: Scomunichiamo il papa!!
          - Scritto da:
          - Scritto da:

          Ti ricordo che stiamo parlando del Santo Papa.

          E io ti ricordo che e' il rappresentante della
          mercificazione della parola di Dio in terra,
          saprai che l'unica volta che Gesu' si e'
          veramente arrabbiato e' stato quando la casa di
          Dio e' stata trasformata in
          mercato.la chiesa cattolica è una religione circoscritta ai suoi dogmi, se ti piace accettala e obbedisci al papa come il tuo leader spirituale, poche parolese non ti piace il papa e quindi la chiesa cattolica, ignorala, vivi e lascia vivereio ad esempio non credo nemmeno al babau, ma credo nella diversità del mondo e nei limiti della tolleranza reciprocaè incredibile come il tuo messaggio possa essere stato giudicato "interessante" e con un buon voto. Questo infatti la dice lunga su dove andremo a finire oppure a "rifinire" di questo passo
          • Anonimo scrive:
            Re: Scomunichiamo il papa!!
            - Scritto da:


            Ti ricordo che stiamo parlando del Santo


            Papa.

            E io ti ricordo che e' il rappresentante

            della mercificazione della parola di Dio

            in terra, saprai che l'unica volta che

            Gesu' si e' veramente arrabbiato e' stato

            quando la casa di Dio e' stata trasformata

            in mercato.
            la chiesa cattolica è una religione
            circoscritta ai suoi dogmi, La chiesa cattolica e' ben altro ! E' una forza economica e politica la cui ingerenza nello stato e nel mondo e' fortissima.
            se ti piace accettala e obbedisci al papa
            come il tuo leader spirituale, poche parolePerche' "poche parole" ? C'e' liberta' di pensiero e visto che la chiesa entra nella mia vita in varie forme: 8/1000, pubblicita' televisive, sui giornali, volantini.Parlarne e' mio diritto, visto che tenta di entrare nella mia vita.Hai paura di confrontarti con opinioni diverse dalle tue ? Sei cosi' terrorizzato che si aprano crepe nel muro di dogmi che hanno messo a velare la realta' che ti circonda e che non ti raccontano ? Durante le messe scommetto non ti hanno mai parlato di Monsignor Paul Marcinkus vero ?
            se non ti piace il papa e quindi la chiesa
            cattolica, ignorala, vivi e lascia vivereE perche' loro possono ingerire nello stato in cui abito e, secondo te, io non dovrei neanche parlarne ? Ti rendi conto che dicendo cosi' reagisci come quei bambini che si chiudono le orecchie quando non vogliono sentire ?.
            io ad esempio non credo nemmeno al babau, ma
            credo nella diversità del mondo e nei limiti
            della tolleranza reciproca.E per la tolleranza reciproca mi stai dicendo di non parlarne ? E insulti anche la gente interessata al mio messaggio ?? Complimenti per la "tolleranza reciproca" che stai dimostrando, del resto posso capire con quali esempi sei venuto su : la chiesa da sempre insegna la tolleranza e poi arma e finanzia le inquisizioni.
            è incredibile come il tuo messaggio possa
            essere stato giudicato "interessante" e con
            un buon voto. Questo infatti la dice lunga
            su dove andremo a finire oppure a "rifinire"
            di questo passoEppure mi sembra che anche tu l'abbia giudicato interessante: e' uno dei pochissimi a cui hai risposto nonostante avessi detto che non l'avresti fatto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Scomunichiamo il papa!!
            - Scritto da:
            - Scritto da:




            Ti ricordo che stiamo parlando del Santo



            Papa.



            E io ti ricordo che e' il rappresentante


            della mercificazione della parola di Dio


            in terra, saprai che l'unica volta che


            Gesu' si e' veramente arrabbiato e' stato


            quando la casa di Dio e' stata trasformata


            in mercato.


            la chiesa cattolica è una religione

            circoscritta ai suoi dogmi,

            La chiesa cattolica e' ben altro ! E' una forza
            economica e politica la cui ingerenza nello stato
            e nel mondo e'
            fortissima.oh... già infatti io ho paura a dire che sono ateo, potrei finire al rogo!l'italia è l'unica nazione al mondo con un trans in parlamento (il che non mi scandalizza), e meno male che ha una ingerenza fortissimaio invece penso che la chiesa cattolica abbia semplicemente molti fedeli e questo rende potente qualsiasi parola del papaquesto non giustifica o valorizza il vostro viscerale odio contro chiunque non la pensi come voi


            se ti piace accettala e obbedisci al papa

            come il tuo leader spirituale, poche parole

            Perche' "poche parole" ? C'e' liberta' di
            pensiero e visto che la chiesa entra nella mia
            vita in varie forme: 8/1000, pubblicita'
            televisive, sui giornali,
            volantini.
            Parlarne e' mio diritto, visto che tenta di
            entrare nella mia
            vita.ecco, hai strumentalizzato la frase "poche parole" come se io volessi tapparti la boccavoi siete quelli che vedete complotti ovunque, avete gli incubi che nessuno possa mai valorizzare e comprendere il vostro essere unici portatori sani della verità assoluta

            Hai paura di confrontarti con opinioni diverse
            dalle tue ? Sei cosi' terrorizzato che si aprano
            crepe nel muro di dogmi che hanno messo a velare
            la realta' che ti circonda e che non ti
            raccontano ? Durante le messe scommetto non ti
            hanno mai parlato di Monsignor Paul Marcinkus
            vero
            ?messe? messe dove?inoltre non so chi sia Monsignor Paul Marcinkus... se è il cattivo di turno bisogna poterlo dimostrare e non fare di tutta l'erba un fasciononostante la mia lontananza dalla chiesa cattolica ho avuto modo di credere che la fobia pedofili ha buttato in galera e moralmente ucciso in italia decine e decine di preti innocentila nuova caccia alle streghe


            se non ti piace il papa e quindi la chiesa

            cattolica, ignorala, vivi e lascia vivere

            E perche' loro possono ingerire nello stato in
            cui abito e, secondo te, io non dovrei neanche
            parlarne ? Ti rendi conto che dicendo cosi'
            reagisci come quei bambini che si chiudono le
            orecchie quando non vogliono sentire
            ?.parlare è una cosa e offendere come animali dietro un anonimato è un'altraormai la vostra mente è fuori da ogni logica e da ogni filosofia applicabile alla realtà, solo gli smidollati possono darvi retta e aimhe in un confronto televisivo i tuoi vomiti di odio e invidia avrebbero la meglio sul mio tentativo di rimettere i piedi sulla terra


            io ad esempio non credo nemmeno al babau, ma

            credo nella diversità del mondo e nei limiti

            della tolleranza reciproca.

            E per la tolleranza reciproca mi stai dicendo di
            non parlarne ? E insulti anche la gente
            interessata al mio messaggio ?? Complimenti per
            la "tolleranza reciproca" che stai dimostrando,
            del resto posso capire con quali esempi sei
            venuto su : la chiesa da sempre insegna la
            tolleranza e poi arma e finanzia le
            inquisizioni.buona notte e che l'italia intera ti segua, come già sta facendo


            è incredibile come il tuo messaggio possa

            essere stato giudicato "interessante" e con

            un buon voto. Questo infatti la dice lunga

            su dove andremo a finire oppure a "rifinire"

            di questo passo

            Eppure mi sembra che anche tu l'abbia giudicato
            interessante: e' uno dei pochissimi a cui hai
            risposto nonostante avessi detto che non
            l'avresti
            fatto.il tuo messaggio è stato valutato "utile" e non "interessante"
          • Anonimo scrive:
            Re: Scomunichiamo il papa!!
            - Scritto da:




            Ti ricordo che stiamo parlando del




            Santo Papa.



            E io ti ricordo che e' il rappresentante



            della mercificazione della parola di Dio



            in terra, saprai che l'unica volta che



            Gesu' si e' veramente arrabbiato e'



            stato quando la casa di Dio e' stata



            trasformata in mercato.


            la chiesa cattolica è una religione


            circoscritta ai suoi dogmi,

            La chiesa cattolica e' ben altro ! E' una

            forza economica e politica la cui ingerenza

            nello stato e nel mondo e' fortissima.
            oh... già infatti io ho paura a dire che sono
            ateo, potrei finire al rogo!Intanto potresti trovare gente antipatica che ti zittisce nei forum credendo di avere la verita' e la luce dalla propria, gia' questo non e' bello.
            l'italia è l'unica nazione al mondo con un
            trans in parlamento (il che non mi
            scandalizza), e meno male che ha una ingerenza
            fortissima.
            io invece penso che la chiesa cattolica abbia
            semplicemente molti fedeli e questo rende
            potente qualsiasi parola del papaParliamo di alcuni di questi potenti fedeli:- Monsignor Paul Marcinkus- Papa Luciani (eliminato nell'arco di un mese, si vedano le ricostruzioni di D. A. Yallop, In Good's name, Poetic Products, Ltd., London 1984)- Monsignor Stepinac
            questo non giustifica o valorizza il vostro
            viscerale odio contro chiunque non la pensi
            come voiVeramente io sono qui per parlare, esprimere e confrontare la mia opinione ed eventualmente cambiarla, riportando fatti, nomi e date, tu stai continuando ad esprimere il tuo disprezzo rifiutando di discutere dei fatti che porto io, perche ???


            se ti piace accettala e obbedisci al papa


            come il tuo leader spirituale, poche


            parole

            Perche' "poche parole" ? C'e' liberta' di

            pensiero e visto che la chiesa entra nella

            mia vita in varie forme: 8/1000, pubblicita'

            televisive, sui giornali, volantini.

            Parlarne e' mio diritto, visto che tenta di

            entrare nella mia vita.
            ecco, hai strumentalizzato la frase "poche
            parole" come se io volessi tapparti la boccaAllora spiegami quello che volevi dire, poiche' temo di non aver capito correttamente.
            voi siete quelli che vedete complotti ovunque,
            avete gli incubi che nessuno possa mai
            valorizzare e comprendere il vostro essere
            unici portatori sani della verità assolutaNoi ?? E perche' dovremmo esserlo ?E poi di chi "voi" stai parlando ?Io sono solo uno che si pone e ti pone delle domande al semplice scopo di capire meglio.

            Hai paura di confrontarti con opinioni

            diverse dalle tue ? Sei cosi' terrorizzato

            che si aprano crepe nel muro di dogmi che

            hanno messo a velare la realta' che ti

            circonda e che non ti raccontano ? Durante

            le messe scommetto non ti hanno mai parlato

            di Monsignor Paul Marcinkus vero ?
            messe? messe dove?Mi sembrava di parlare con un cattolico, ergo immagino che segui le funzioni.
            inoltre non so chi sia Monsignor Paul
            Marcinkus... se è il cattivo di turno bisogna
            poterlo dimostrare e non fare di tutta l'erba
            un fascioBhe' informati, altrimenti fai di tutt'erba un fascio e non sai di che si parla: internet e' pieno di informazioni su di lui e il relativo caso.Non sto a dirti niente per non farti pensare che parlo in modo parziale.
            nonostante la mia lontananza dalla chiesa
            cattolica ho avuto modo di credere che la
            fobia pedofili ha buttato in galera e
            moralmente ucciso in italia decine e decine di
            preti innocenti
            la nuova caccia alle stregheHeee, si, ma non preoccuparti, ho notato che in questo periodi va di moda la caccia alle strege contro gli spinelli...


            se non ti piace il papa e quindi la chiesa


            cattolica, ignorala, vivi e lascia vivere

            E perche' loro possono ingerire nello stato

            in cui abito e, secondo te, io non dovrei

            neanche parlarne ? Ti rendi conto che

            dicendo cosi' reagisci come quei bambini che

            si chiudono le orecchie quando non vogliono

            sentire ?.
            parlare è una cosa e offendere come animali
            dietro un anonimato è un'altraE quando l'avrei fatto ?
            ormai la vostra mente è fuori da ogni logica e
            da ogni filosofia applicabile alla realtà,
            solo gli smidollati possono darvi retta e
            aimhe in un confronto televisivo i tuoi vomiti
            di odio e invidia avrebbero la meglio sul mio
            tentativo di rimettere i piedi sulla terraHa, ho capito scusa, quando parlavi "di offendere come animali dietro un anonimato", stavi parlando di te, ok.


            io ad esempio non credo nemmeno al babau,


            ma credo nella diversità del mondo e nei


            limiti della tolleranza reciproca.

            E per la tolleranza reciproca mi stai

            dicendo di non parlarne ? E insulti anche la

            gente interessata al mio messaggio ??

            Complimenti per la "tolleranza reciproca"

            che stai dimostrando, del resto posso capire

            con quali esempi sei venuto su : la chiesa

            da sempre insegna la tolleranza e poi arma

            e finanzia le inquisizioni.
            buona notte e che l'italia intera ti segua,
            come già sta facendoBuona notte, vai a dormire invece di parlare, se avessi delle ragioni da difendere in effetti le difenderesti, ma non avendone posso capire la tua fuga.


            è incredibile come il tuo messaggio possa


            essere stato giudicato "interessante" e


            con un buon voto. Questo infatti la dice


            lunga su dove andremo a finire oppure a


            "rifinire" di questo passo

            Eppure mi sembra che anche tu l'abbia

            giudicato interessante: e' uno dei

            pochissimi a cui hai risposto nonostante

            avessi detto che non l'avresti fatto.
            il tuo messaggio è stato valutato "utile" e
            non "interessante"Non ho detto che e' stato valutato tale nel voto, ma che tu l'hai reputato tanto interessante da rispondere.
      • Anonimo scrive:
        Re: Scomunichiamo il papa!!
        a parlar male si fa peccato ma spesso ci si azzecca :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Scomunichiamo il papa!!
        - Scritto da:
        Ti ricordo che stiamo parlando del Santo Papa.Quindì? In passato ci sono stati papi che facevano guerre e fornicavano con le loro amanti...e quindì? Non sono uomini di cui parlare, anche duramente quando occorre...?"Ne avete fatto un Dio di questo vostro papa" (Gugliemo da Baskerville-Il nome della Rosa...)
        Un po' di rispetto e di moderazione.Lui e quelli come lui non ne hanno quando influiscono in maniera pesante nella vita privata e sociale delle persone, in particolare in questo schifo di paese...

        Sono un utente che si e' imbattuto in questa
        notizia ma sinceramente se leggo frasi come "e'
        una vergogna", "sto Ratzinger", bhe allora non
        vale la pena di proseguire con la
        lettura.

        Pesate le parole ma soprattutto pesate i fatti.

        Dico ma vi rendete conto della gravita' delle
        accuse?Io personalmente sì...Tu?
        Ma vi assumete la responsabilita' morale di
        giudicare solo in base ad un video di cui non si
        conosce la
        veridicità?

        Credo che voi altri cercate solo il pretesto per
        esprimere un pensiero che vi portate
        dentro.
        Per carita' ognuno e' libero di pensare quello
        che vuole ma nella vita l'educazione ed il
        rispetto sono
        fondamentali.Ah, sì? C'è rispetto da parte della gerarchia ecclesiastica nei confronti della nostra società, quando IMPONGONO a tutti, credenti e non credenti attraverso politucoli prezzolati il LORO punto di vista morale?

        Scusate non voglio fare polemica e non replicherò
        a nessuna
        risosta.Oh, beh...molto cattolico da parte tua...

        Buona giornata a tutti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Scomunichiamo il papa!!
        - Scritto da:
        Ti ricordo che stiamo parlando del Santo Papa.
        Un po' di rispetto e di moderazione.

        Sono un utente che si e' imbattuto in questa
        notizia ma sinceramente se leggo frasi come "e'
        una vergogna", "sto Ratzinger", bhe allora non
        vale la pena di proseguire con la
        lettura.

        Pesate le parole ma soprattutto pesate i fatti.

        Dico ma vi rendete conto della gravita' delle
        accuse?
        Ma vi assumete la responsabilita' morale di
        giudicare solo in base ad un video di cui non si
        conosce la
        veridicità?

        Credo che voi altri cercate solo il pretesto per
        esprimere un pensiero che vi portate
        dentro.
        Per carita' ognuno e' libero di pensare quello
        che vuole ma nella vita l'educazione ed il
        rispetto sono
        fondamentali.

        Scusate non voglio fare polemica e non replicherò
        a nessuna
        risosta.

        Buona giornata a tutti.sono ateo fino al midollo ma sono d'accordo con te, fortunatamente in questi forum c'è ancora una minoranza che si distacca da questo crescente odio e intolleranza verso tutto e tutticolui che ha lanciato il thread è solo una povera creatura che soffre come un cane per non aver dato un senso a questa vita, tentando quindi di rifugiarsi in mondi futuri e virtuali, è una tipologia molto diffusa su questo sito, ma molto presto in tutta italiala cosa che realmente preoccupa infatti è che questo genere di trendy si camuffa da buonismo dilagando in tutti i settori sociali
    • Anonimo scrive:
      Re: Scomunichiamo il papa!!
      - Scritto da:
      come da titolo!!!! è una vergogna!!! sto
      RAZZISTINGHER!!!da quello che hai scritto, non ti viene il minimo dubbio che alla fine l'unico razzista potresti essere tu?mettetevi in discussioni ogni tanto, non siete poi questa brava gente che dite di essere
      • Anonimo scrive:
        Re: Scomunichiamo il papa!!
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        come da titolo!!!! è una vergogna!!! sto

        RAZZISTINGHER!!!

        da quello che hai scritto, non ti viene il minimo
        dubbio che alla fine l'unico razzista potresti
        essere
        tu?

        mettetevi in discussioni ogni tanto, non siete
        poi questa brava gente che dite di
        essereFai ridere i polli
  • Anonimo scrive:
    quest'anno niente 8%o
    nel mio piccolo cerco di fare qualcosa , il 5%o va invece ad una onlus che REALMENTE aiuta i bisognosi
    • longinous scrive:
      Re: quest'anno niente 8%o
      - Scritto da:
      nel mio piccolo cerco di fare qualcosa , il 5%o
      va invece ad una onlus che REALMENTE aiuta i
      bisognosiNiente ONLUS!L'associazione di don Mazzi è una ONLUS!Quella di don Di Noto è una ONLUS!per me ONLUS non ha più il significato di una volta!Solo ricerca scientifica!
    • Anonimo scrive:
      Re: quest'anno niente 8%o
      - Scritto da:
      nel mio piccolo cerco di fare qualcosa , il 5%o
      va invece ad una onlus che REALMENTE aiuta i
      bisognosi

      se non esprimi la preferenza per l'8 per mille guarda che comunque non è che i soldi li dai allo stato: modifichi solo le proporzioni di suddivisione della somma stanziata, perché la tua mancata preferenza non entra più nel calcolo. Quindi se davvero non vuoi darlo alla chiesa cattolica devi darlo a qualcun altro.
    • Godai Yusaku scrive:
      Re: quest'anno niente 8%o
      - Scritto da: Cavallo GolOso

      - Scritto da:

      nel mio piccolo cerco di fare qualcosa , il 5%o

      va invece ad una onlus che REALMENTE aiuta i

      bisognosi





      Ecco un effetto del male che fa questo
      ostruzionismo di stampo mafioso, presso la
      chiesa: che la gente pensa come questo tizio (e
      lo capisco, ha ragione a pensare
      così).

      Anche se ci sono 1000 preti che si fanno un mazzo
      tanto per far del bene con quel che hanno, anche
      se ci sono missionari, se ci sono religiosi
      fedeli che comunque all'interno della loro fede
      condividono tutti i valori laici e li portano
      onestamente (e faticosamente!) avanti... ci sono
      queste merde che offuscano tutto il bene che
      fanno altri. Sono tutte cose vere: ci sono
      entrambi. Non è giusto dimenticare il bene, non è
      giusto coprire il
      crimine.In quel video ci sono anche testimonianze di preti che si sono rifiutati di collaborare nel coprire i crimini..
      • Cavallo GolOso scrive:
        Re: quest'anno niente 8%o
        - Scritto da: Godai Yusaku

        - Scritto da: Cavallo GolOso



        - Scritto da:


        nel mio piccolo cerco di fare qualcosa , il
        5%o


        va invece ad una onlus che REALMENTE aiuta i


        bisognosi









        Ecco un effetto del male che fa questo

        ostruzionismo di stampo mafioso, presso la

        chiesa: che la gente pensa come questo tizio (e

        lo capisco, ha ragione a pensare

        così).



        Anche se ci sono 1000 preti che si fanno un
        mazzo

        tanto per far del bene con quel che hanno, anche

        se ci sono missionari, se ci sono religiosi

        fedeli che comunque all'interno della loro fede

        condividono tutti i valori laici e li portano

        onestamente (e faticosamente!) avanti... ci sono

        queste merde che offuscano tutto il bene che

        fanno altri. Sono tutte cose vere: ci sono

        entrambi. Non è giusto dimenticare il bene, non
        è

        giusto coprire il

        crimine.


        In quel video ci sono anche testimonianze di
        preti che si sono rifiutati di collaborare nel
        coprire i
        crimini..Ben venga dunque.
    • Anonimo scrive:
      Re: quest'anno niente 8%o
      Quota!C'era bisogno di riportare l'intero messaggio per aggiungere le tue 5 righe?
      • Cavallo GolOso scrive:
        Re: quest'anno niente 8%o
        - Scritto da:
        Quota!
        C'era bisogno di riportare l'intero messaggio per
        aggiungere le tue 5
        righe?un po' si :)dimostra che , tra l'altro, non le ha manco lette, perché se le avesse lette non avrebbe risposto in quel modo.a me dell'8/o tutto sommato non frega un ca....
    • Cavallo GolOso scrive:
      Re: quest'anno niente 8%o

      Brucia eh, sapere che non arrivano piu' i
      soldini....sinceramente a me non arriva un bel niente.io faccio i miei lavori e guadagno quel che riesco.non ho concordati con nessuno e non ci tengo che qualcuno ce li abbia.

      Si raccoglie cio' che si semina, e i tuoi amici
      preti e le folle dei fanaticisono contento che tu ti faccia una idea tua di quel che ho scritto.magari poi leggilo, anche ;-)i "miei amici preti" non esistono.davvero, dai una letta a quel che ho scritto.ho detto che ci sono molte persone che - a prescindere da una fede nella alla quale non aderisco, se non fosse chiaro - si comportano in maniera retta ed esemplare, ottima anche dal punto di vista laico, pur facendolo motivati dalla propria fede; fede alla quale, per questo, non tolgo valore. Pur non praticando io.E a queste persone va il massimo rispetto, come ad un volontario di Emergency, di Reporters Sans Frontiere o di qualsiasi altro tipo di volontariato ed azione umanitaria.E ripeto: a causa di coloro che - facendo parte della stessa categoria - si comportano in modo abominevole, vengono cancellate le azioni di coloro che si comportano bene.Ripeto: la colpa è anche di coloro che, pur non comportandosi male, tacciono: omertosi.
      , per secoli e
      secoli hanno seminato orrore, dormito sui
      cadaveri e ballato al suono delle urla della
      gente torturata mentre ne contavano i beni
      confiscati.Ho detto il contrario?Mai.
      Non dargli l'8x1000 e' il minimo, quasi una
      carezza, dove invece si meritano 2000 anni di
      cazzotti sulle
      palle.Io non giurerei sulla buona vita vissuta dai miei stessi avi di 200 anni fa. Non ne so abbastanza. Eppure non riterrei giusto fare del male a me, perchè nel medioevo il mio tristristrisavolo era il boja del paese. (era un esempio).Quel che non va dimenticato è che di certo di quelle eventuali nefandezze (mi riferisco all'esempio) non si puà certo vantarsi, anzi!Mi dispiace che tu non abbia letto un'H di quel che ho scritto.Ciao ciao
    • Root5 scrive:
      Re: quest'anno niente 8%o
      quoto[img]http://gaming.ngi.it/forum/images/ngismiles/hail.gif[/img]
    • Anonimo scrive:
      Re: quest'anno niente 8%o
      Da leggere:http://www.uaar.it/laicita/otto_per_mille/
    • Anonimo scrive:
      Re: quest'anno niente 8%o
      continua sotto]
  • Anonimo scrive:
    internet è satanico!
    ecco! O) @^
  • Anonimo scrive:
    sto aspettando il detrattore di PI
    di solito dice che PI ce l'ha con la Cinaieri PI ce l'aveva con gli americanioggi PI ce l'ha con la ChiesaPI quindi è schierato contro... TUTTI? ;)su su :)quando arrivi? (troll4)
  • Anonimo scrive:
    FAMILY DAY AL TAPPETO!
    come da titolo! (rotfl)
    • longinous scrive:
      ne sentivo la mancanza...
      come da titolo, sentivola mancanza della clasica trollata "X a tappeto"
      • Anonimo scrive:
        Re: ne sentivo la mancanza...
        - Scritto da: longinous
        come da titolo, sentivola mancanza della clasica
        trollata "X a
        tappeto"Questa volta però mi ha fatto veramente ridere.
        • Alessandrox scrive:
          Re: ne sentivo la mancanza...
          - Scritto da:
          - Scritto da: longinous

          come da titolo, sentivola mancanza della clasica

          trollata "X a

          tappeto"

          Questa volta però mi ha fatto veramente ridere.Si ma non c' era bisogno di questo documento per metterlo al tappeto... bastava leggersi un po' la biografia di Casini
          • Anonimo scrive:
            Re: ne sentivo la mancanza...
            - Scritto da: Alessandrox

            - Scritto da:

            - Scritto da: longinous


            come da titolo, sentivola mancanza della
            clasica


            trollata "X a


            tappeto"



            Questa volta però mi ha fatto veramente ridere.

            Si ma non c' era bisogno di questo documento per
            metterlo al tappeto... bastava leggersi un po' la
            biografia di
            Casini(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: ne sentivo la mancanza...
          - Scritto da:
          - Scritto da: longinous

          come da titolo, sentivola mancanza della clasica

          trollata "X a

          tappeto"

          Questa volta però mi ha fatto veramente ridere.Hai il babbo frocio, eh?
    • Anonimo scrive:
      Re: FAMILY DAY AL TAPPETO!

      come da titolo! (rotfl)Anche se è una trollata classica, siete consapevoli del fatto che il Family Day è stato un enorme successo e che la maggioranza della popolazione NON LA PENSA COME VOI? (rotfl)E che gli sfigati frequentatori di PI non contano ASSOLUTAMENTE NULLA?Come ci si sente a NON ESSERE NESSUNO? Brutto colpo per le vostre fantasie rivoluzionarie da salotto, vero?Come vi siete sentiti quel giorno? Avete desiderato di morire, vero? Chissà i pianti, le urla, il digrignare di denti!Vi siete alzati in piedi (goffamente, visto che siete dei nerd pantofolai) e avete gracidato "SONO TUTTI STUPIDI! Io sono migliore di loro perchè... Perchè... PERCHE' E' COSI'!!!"?E poi siete andati a giocare a World of Warcraft per consolarvi.Che brutta vita che conducete. Sono contento di non essere un nerd sfigato frequentatore di PI. (rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: FAMILY DAY AL TAPPETO!
        - Scritto da:
        Sono contento di
        non essere un nerd sfigato frequentatore di PI.
        (rotfl)LOL, ti sei fatto scrivere il messaggio da tuo cuGGino :D ?
      • Anonimo scrive:
        Re: FAMILY DAY AL TAPPETO!
        E invece tu sei un nerd sfigato che ha installato ubuntu christian edition senza saper usare linux.
        • Anonimo scrive:
          Re: FAMILY DAY AL TAPPETO!
          - Scritto da:
          E invece tu sei un nerd sfigato che ha installato
          ubuntu germano mosconi edition senza saper usare
          linux.
  • Anonimo scrive:
    Ultime notizie dall'Osservatore Romano.
    "Chi guarda quel video è un terrorista." :p
  • Anonimo scrive:
    GRAZIE PI
    Nessun giornale/TV ha dato questa notizia importantissima. Ora che è stata divulgata però dovranno smetterla di far finta di niente. Almeno spero(love)PI
    • Anonimo scrive:
      Re: GRAZIE PI
      - Scritto da:
      Nessun giornale/TV ha dato questa notizia
      importantissima. Ora che è stata divulgata però
      dovranno smetterla di far finta di niente. Almeno
      spero
      Questo è il bello di internet!la tv generalista sta perdendo ascoltatori, chssà che questo tipo di pubblicazioni diventi il nuova televisuione, "video on demand" , e che svegli un po' la gente dall'anestesia di tette, culi e barzellette che ci hanno propinato finora...
    • danieleMM scrive:
      Re: GRAZIE PI
      illuso..non sai quante cose i media "tradizionali" omettonoè una delle peggiori rovine italianealcune vengono censurate anche qui su pi..per paura di ripercussioni probabilmente
    • Anonimo scrive:
      Re: GRAZIE PI
      - Scritto da:
      Nessun giornale/TV ha dato questa notizia
      importantissima. Ora che è stata divulgata però
      dovranno smetterla di far finta di niente. Almeno
      spero



      (love)PIAmavo ancora la chiesa cattolica per quel poco di buono che c'era.Ora non più e mi dispiace immensamente.Finché potro da oggi eviterò di entrare nuovamente in una chiesa e di appoggiare il vaticano con qualsiasi offerta.Un'organizzazione del genere non merita più il mio appoggio.Credo in un Dio (buono) e penso di avere qualche principio morale, ma questo sinceramente è troppo.Se cambieranno forse un giorno tornerò con loro.
    • Anonimo scrive:
      Re: GRAZIE PI
      - Scritto da:
      Nessun giornale/TV ha dato questa notizia
      importantissima. Ora che è stata divulgata però
      dovranno smetterla di far finta di niente. Almeno
      spero



      (love)PIVeramente è un pò che gira sto video, basta girare qualche forum di politica e lo sitrova linkato 10.000 volte
      • Anonimo scrive:
        Re: GRAZIE PI
        - Scritto da:
        - Scritto da:

        Nessun giornale/TV ha dato questa notizia

        importantissima. Ora che è stata divulgata però

        dovranno smetterla di far finta di niente.
        Almeno

        spero







        (love)PI


        Veramente è un pò che gira sto video, basta
        girare qualche forum di politica e lo sitrova
        linkato 10.000
        volteC'è qualche giornale italiano che l'ha lincato prima?
    • Anonimo scrive:
      Re: GRAZIE PI
      E se usavi digg.com avevi la notizia un mese fa'.
  • Anonimo scrive:
    La chiesa non può smentire?Sarà vero?
    Il Vaticano dovrebbe dare una risposta, una smentita, una raccolta di incongreunze presenti nel filmato, da buon Cattolico non posso davvero credere ai fatti illustrati nel documentario, anche se la cosa che mi lascia più perplesso non è la totale mancanza di questo documentario nelle rete italiane, ma di una risposta del Vaticano in merito.
    • Anonimo scrive:
      Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
      ti va bene se chiariscono con un nuovo dogma come al solito?
      • longinous scrive:
        Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
        - Scritto da:
        ti va bene se chiariscono con un nuovo dogma come
        al
        solito?Eccotelo:"Nuovo Dogma della Santa Romana Ecclesia:i preti pedofili non esistono!"Ti basta?Come?Vuoi le prove?È un dogma!È così perchè lo dico io! Punto e basta!E chi dice che non è vero brucerà all'infernen!
        • Anonimo scrive:
          Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
          - Scritto da: longinous

          - Scritto da:

          ti va bene se chiariscono con un nuovo dogma
          come

          al

          solito?

          Eccotelo:
          "Nuovo Dogma della Santa Romana Ecclesia:
          i preti pedofili non esistono!"

          Ti basta?
          Come?
          Vuoi le prove?
          È un dogma!
          È così perchè lo dico io! Punto e basta!No, l'ha detto lo spirito santo
          • Anonimo scrive:
            Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
            - Scritto da:

            - Scritto da: longinous



            - Scritto da:


            ti va bene se chiariscono con un nuovo dogma

            come


            al


            solito?



            Eccotelo:

            "Nuovo Dogma della Santa Romana Ecclesia:

            i preti pedofili non esistono!"



            Ti basta?

            Come?

            Vuoi le prove?

            È un dogma!

            È così perchè lo dico io! Punto e basta!

            No, l'ha detto lo spirito santovoglio le prove"ehhh ma queste sono cose che sono al di sopra di noi, che non possiamo capire.... devi avere fede, perchè solo con la fede yada yada yada yada"
    • Wakko Warner scrive:
      Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
      - Scritto da:
      Il Vaticano dovrebbe dare una risposta, una
      smentita, una raccolta di incongreunze presenti
      nel filmato, da buon Cattolico non posso davvero
      credere ai fatti illustrati nel documentario,
      anche se la cosa che mi lascia più perplesso non
      è la totale mancanza di questo documentario nelle
      rete italiane, ma di una risposta del Vaticano in
      merito.http://www.vatican.va/roman_curia/congregations/cfaith/documents/rc_con_cfaith_doc_20010518_epistula_graviora%20delicta_lt.htmlNon conosco il latino... ma forse è il documento incriminato. Qualcuno che conosce il latino qui che possa confermare?
      • longinous scrive:
        Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
        «LETTERA inviata dalla Congregazione per la dottrina della fede ai vescovi di tutta la Chiesa cattolica e agli altri ordinari e prelati interessati, circa I DELITTI PIU GRAVI riservati alla medesima Congregazione per la dottrina della fede, 18 maggio 2001Per lapplicazione della legge ecclesiastica, che allart. 52 della Costituzione apostolica sulla curia romana dice: [La Congregazione per la dottrina della fede] giudica i delitti contro la fede e i delitti più gravi commessi sia contro la morale sia nella celebrazione dei sacramenti, che vengano a essa segnalati e, alloccorrenza, procede a dichiarare o a infliggere le sanzioni canoniche a norma del diritto, sia comune che proprio, era necessario prima di tutto definire il modo di procedere circa i delitti contro la fede: questo è stato fatto con le norme che vanno sotto il titolo di Regolamento per lesame delle dottrine, ratificate e confermate dal sommo pontefice Giovanni Paolo II, con gli articoli 28-29 approvati insieme in forma specifica.Quasi nel medesimo tempo la Congregazione per la dottrina della fede con una Commissione costituita a tale scopo si applicava a un diligente studio dei canoni sui delitti, sia del Codice di diritto canonico sia del Codice dei canoni delle Chiese orientali, per determinare i delitti più gravi sia contro la morale sia nella celebrazione dei sacramenti, per perfezionare anche le norme processuali speciali nel procedere a dichiarare o a infliggere le sanzioni canoniche, poiché listruzione Crimen sollicitationis finora in vigore, edita dalla Suprema sacra Congregazione del SantOffizio il 16 marzo 1962, doveva essere riveduta dopo la promulgazione dei nuovi codici canonici.Dopo un attento esame dei pareri e svolte le opportune consultazioni, il lavoro della Commissione è finalmente giunto al termine; i padri della Congregazione per la dottrina della fede lhanno esaminato più a fondo, sottoponendo al sommo pontefice le conclusioni circa la determinazione dei delitti più gravi e circa il modo di procedere nel dichiarare o nellinfliggere le sanzioni, ferma restando in ciò la competenza esclusiva della medesima Congregazione come Tribunale apostolico. Tutte queste cose sono state dal sommo pontefice approvate, confermate e promulgate con la lettera apostolica data in forma di motu proprio Sacramentorum sanctitatis tutela.I delitti più gravi sia nella celebrazione dei sacramenti sia contro la morale, riservati alla Congregazione per la dottrina della fede, sono:- I delitti contro la santità dellaugustissimo sacramento e sacrificio delleucaristia, cioè:1° lasportazione o la conservazione a scopo sacrilego, o la profanazione delle specie consacrate:2° lattentata azione liturgica del sacrificio eucaristico o la simulazione della medesima;3° la concelebrazione vietata del sacrificio eucaristico assieme a ministri di comunità ecclesiali, che non hanno la successione apostolica ne riconoscono la dignità sacramentale dellordinazione sacerdotale;4° la consacrazione a scopo sacrilego di una materia senza laltra nella celebrazione eucaristica, o anche di entrambe fuori della celebrazione eucaristica;- Delitti contro la santità del sacramento della penitenza, cioè:1° lassoluzione del complice nel peccato contro il sesto comandamento del Decalogo;2° la sollecitazione, nellatto o in occasione o con il pretesto della confessione, al peccato contro il sesto comandamento del Decalogo, se è finalizzata a peccare con il confessore stesso;3° la violazione diretta del sigillo sacramentale;- Il delitto contro la morale, cioè: il delitto contro il sesto comandamento del Decalogo commesso da un chierico con un minore al di sotto dei 18 anni di età.Al Tribunale apostolico della Congregazione per la dottrina della fede sono riservati soltanto questi delitti, che sono sopra elencati con la propria definizione.Ogni volta che lordinario o il prelato avesse notizia almeno verosimile di un delitto riservato, dopo avere svolte unindagine preliminare, la segnali alla Congregazione per la dottrina della fede, la quale, a meno che per le particolari circostanze non avocasse a sé la causa, comanda allordinario o al prelato, dettando opportune norme, di procedere a ulteriori accertamenti attraverso il proprio tribunale. Contro la sentenza di primo grado, sia da parte del reo o del suo patrono sia da parte del promotore di giustizia, resta validamente e unicamente soltanto il diritto di appello al supremo Tribunale della medesima Congregazione.Si deve notare che lazione criminale circa i delitti riservati alla Congregazione per la dottrina della fede si estingue per prescrizione in dieci anni. La prescrizione decorre a norma del diritto universale e comune: ma in un delitto con un minore commesso da un chierico comincia a decorrere dal giorno in cui il minore ha compiuto il 18° anno di età.Nei tribunali costituiti presso gli ordinari o i prelati possono ricoprire validamente per tali cause lufficio di giudice, di promotore di giustizia, di notaio e di patrono soltanto dei sacerdoti. Quando listanza nel tribunale in qualunque modo è conclusa, tutti gli atti della causa siano trasmessi dufficio quanto prima alla Congregazione per la dottrina della fede.Tutti i tribunali della Chiesa latina e delle Chiese orientali cattoliche sono tenuti a osservare i canoni sui delitti e le pene come pure sul processo penale rispettivamente delluno e dellaltro Codice, assieme alle norme speciali che saranno date caso per caso dalla Congregazione per la dottrina della fede e da applicare in tutto.Le cause di questo genere sono soggette al segreto pontificio.Con la presente lettera, inviata per mandato del sommo pontefice a tutti i vescovi della Chiesa cattolica, ai superiori generali degli istituti religiosi clericali di diritto pontificio e delle società di vita apostolica clericali di diritto pontificio e agli altri ordinari e prelati interessati, si auspica che non solo siano evitati del tutto i delitti più gravi, ma soprattutto che, per la santità dei chierici e dei fedeli da procurarsi anche mediante necessarie sanzioni, da parte degli ordinari e dei prelati prelci sia una sollecita cura pastorale.Roma, dalla sede della Congregazione per la dottrina della fede, 18 maggio 2001.Joseph card. Ratzinger, prefetto.Tarcisio Bertone, SDB, arc. em. di Vercelli, segretario»Ecco.la traduzione dovrebbe essere questa.fonte: http://nicotri.blogautore.espresso.repubblica.it/2007/04/08/sorpresa-ecco-chi-come-e-quando-ha-deciso-in-vaticano-di-sottrarre-i-preti-pedofili-alla-magistratura-non-lo-indovinereste-mai(che mica ti traduco due rotoli di pergamena in un minuto!anzi, nemmeno in un secolo, non so il latino!)
        • Anonimo scrive:
          Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
          Bellissimo post. Grazie delle info.
        • mythsmith scrive:
          Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero

          Le cause di questo genere sono soggette al
          segreto
          pontificio.Purtroppo il Vaticano si comporta esattamente come qualsiasi altro stato civile nei confronti di suoi funzionari all'estero, ovvero prima svolge indagini riservate e solo al termine comunica con le autorità locali.Questo è del tutto ovvio e normale per una nazione qualsiasi, ma inammissibile se si parla del Vaticano.
          • Anonimo scrive:
            Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
            - Scritto da: mythsmith

            Le cause di questo genere sono soggette al

            segreto

            pontificio.

            Purtroppo il Vaticano si comporta esattamente
            come qualsiasi altro stato civile nei confronti
            di suoi funzionari all'estero, ovvero prima
            svolge indagini riservate e solo al termine
            comunica con le autorità
            locali.
            Questo è del tutto ovvio e normale per una
            nazione qualsiasi, ma inammissibile se si parla
            del
            Vaticano.Invece secondo te sarebbe meglio fare come a Rignano Flaminio, prima si butta in prigione il presunto colpevole, poi "magari" lo si libera, ma intanto è sputtanato, vero ?
          • mythsmith scrive:
            Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero

            Invece secondo te sarebbe meglio fare come a
            Rignano Flaminio, prima si butta in prigione il
            presunto colpevole, poi "magari" lo si libera, ma
            intanto è sputtanato, vero
            ?In parte ero ironico.Ma solo in parte. La lettera di Ratzinger secondo me è sensata in generale, ma avrebbe dovuto contenere anche una lunga lista di eccezioni.Mi spiego.Il papa scrive per tutti i vescovi del mondo. Immagina un vescovo in Cina - dove essere cattolici è già illegale. Che senso avrebbe collaborare con le autorità locali? Si avrebbe soltanto la certezza che la testa dei sospetti volerebbe in un batter d'occhio, senza l'ombra di un equo processo.La stessa situazione si applica in tanti altri paesi, in cui la giurisdizione locale è quanto di più lontano dalla giustizia umana cui potrebbe aspirare un cattolico oggi.Oppure in quelle condizioni in cui anche solo il sospetto di uno scandalo farebbe entrare l'esercito nelle chiese a arrestare o massacrare chiunque si definisca cristiano.In queste condizioni avverse, è del tutto sensato apporre il segreto pontificio su certe questioni, per il bene (fisico) della chiesa e dei cattolici che vivono in quei paesi.Ma in Europa ed in USA, cioè in contesti sociali con forti radici cristiane, è assurdo applicare la stessa identica logica che si usa in Cina.Qui dovrebbe esserci la massima e totale collaborazione delle gerarchie ecclesiastiche con la giustizia locale.
          • Anonimo scrive:
            Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero

            Ma in Europa ed in USA, cioè in contesti sociali
            con forti radici cristiane, è assurdo applicare
            la stessa identica logica che si usa in
            Cina.
            Qui dovrebbe esserci la massima e totale
            collaborazione delle gerarchie ecclesiastiche con
            la giustizia
            locale.Perché mai? Lo stato laico, parlando seriamente, è lontanissimo dalle idee della Chiesa, orientata al perdono dei peccati (per chi li confessa e si pente) e non alle pene.
          • mythsmith scrive:
            Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero

            Perché mai? Lo stato laico, parlando seriamente,
            è lontanissimo dalle idee della Chiesa, orientata
            al perdono dei peccati (per chi li confessa e si
            pente) e non alle
            pene.E la chiesa, parlando seriamente, è del tutto impotente di fronte a chi non confessa i peccati o non ha nessuna intenzione di pentirsi, come in alcuni casi citati nel video.E allora che fa? Sacrifica dei bambini per tutelare qualcuno che non ha nessuna intenzione o possibilità di cambiare, magari perché malato? Tutelarlo da cosa, poi? Capisco se ci fosse la pena di morte per quei reati, ma non c'è né in nessun paese europeo e che mi risulti nemmeno in USA. Un'anima si può benissimo redimere in carcere, e quattro sbarre non hanno mai impedito a nessuno di fare del bene pregando, ascoltando, scrivendo. Addirittura certi ordini monastici fanno una vita molto meno agiata di quella dei carcerati. Quindi che li mandino in carcere, poi da lì potranno trovare anche la santità se si convertiranno davvero e se così vorrà il signore.Intanto si evitano altri abusi, oltre a questi inutili polveroni mediatici.
          • Anonimo scrive:
            Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
            - Scritto da: mythsmith

            Perché mai? Lo stato laico, parlando seriamente,

            è lontanissimo dalle idee della Chiesa,
            orientata

            al perdono dei peccati (per chi li confessa e si

            pente) e non alle

            pene.

            E la chiesa, parlando seriamente, è del tutto
            impotente di fronte a chi non confessa i peccati
            o non ha nessuna intenzione di pentirsi, come in
            alcuni casi citati nel
            video.Credo che la Chiesa non abbia nessuna intenzione di ostacolare la giustizia dei vari paesi, semplicemente viene negata non la possibilità ma la libertà di denunciare. Si deciderà in base alle leggi in vigore dei vari stati se adeguarsi o meno. E mi sembra onesto, dato che quelle leggi potrebbero essere sbagliate. Non è vero che la Chiesa è del tutto impotente, può riservarsi la possibilità di denunciare un prete che abusa, solo ciò non deve avvenire automaticamente. Quanto all'idea che l'abusatore sia incapace per sua natura di trattenersi questa è un'idea balzana. Raramente i preti sono pedofili in senso patologico, hanno semplicemente un basso profilo morale
            E allora che fa? Sacrifica dei bambini per
            tutelare qualcuno che non ha nessuna intenzione o
            possibilità di cambiare, magari perché malato?
            Tutelarlo da cosa, poi? Capisco se ci fosse la
            pena di morte per quei reati, ma non c'è né in
            nessun paese europeo e che mi risulti nemmeno in
            USA.

            Un'anima si può benissimo redimere in carcere, e
            quattro sbarre non hanno mai impedito a nessuno
            di fare del bene pregando, ascoltando, scrivendo.
            Addirittura certi ordini monastici fanno una vita
            molto meno agiata di quella dei carcerati.

            Quindi che li mandino in carcere, poi da lì
            potranno trovare anche la santità se si
            convertiranno davvero e se così vorrà il
            signore.
            Intanto si evitano altri abusi, oltre a questi
            inutili polveroni
            mediatici.
            Nemmeno io penso che il carcere sia sempre la soluzione giusta. Bisogna vedere se i rapporti erano consenzienti. Se potessi decidere, valutarei le cose in questi termini. Abusi con ricatti, minacce, inganni e personalità patologica o rapporti consenzienti tra un adulto e un adolescente. Nel secondo caso il trasferimento è più che sufficiente, per preservare le anime.
          • Anonimo scrive:
            Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero

            Raramente i preti sono pedofili in senso
            patologico, hanno semplicemente un basso profilo
            morale(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
            Nemmeno io penso che il carcere sia sempre la
            soluzione giusta. Bisogna vedere se i rapporti
            erano consenzienti. Se potessi decidere,
            valutarei le cose in questi termini. Abusi con
            ricatti, minacce, inganni e personalità
            patologica o rapporti consenzienti tra un adulto
            e un adolescente. Nel secondo caso il
            trasferimento è più che sufficiente, per
            preservare le
            anime.P.S. la legge è questa se non ti piace cambiala, se no RISPETTALA
      • Anonimo scrive:
        Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
        Quello è il documento che indirettamente conferma l'esistenza del precedente documento incriminato: le istruzioni su "crimen sollicitationis" del 1962.
      • Anonimo scrive:
        Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
        No. Ma qui trovi il testo tradotto in inglesehttp://chiedoasilo.wordpress.com/2007/05/10/i-difensori-della-famiglia/
    • Steve Ballmer scrive:
      Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
      -----------deleted---------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 maggio 2007 21.18-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero?
      Il Vaticano, di fronte all'evidenza dei fatti, può solo dirti di credere che ciò non sia vero e di prendere questo come un dogma: è così, punto, non farti altre domande e non azzardarti a pensare.
    • matteo.moro scrive:
      Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
      - Scritto da:

      Il Vaticano dovrebbe dare una risposta, una
      smentita, una raccolta di incongreunze presenti
      nel filmato, [...]
      La chiesa, a modo suo, ha provato a smentire. In un trafiletto sul sito di Radio Vaticana...http://tinyurl.com/2nvqjnOltre alla "smentita", trovi anche una serie di documenti che posso essere utili per approfondire l'argomento.ciao.Matteohttp://www.MatteoMoro.net
    • Anonimo scrive:
      Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
      - Scritto da:
      Il Vaticano dovrebbe dare una risposta, una
      smentita, una raccolta di incongreunze presenti
      nel filmato, da buon Cattolico non posso davvero
      credere ai fatti illustrati nel documentario,
      anche se la cosa che mi lascia più perplesso non
      è la totale mancanza di questo documentario nelle
      rete italiane, ma di una risposta del Vaticano in
      merito.Tipico atteggiamento cattolico: cacciare sempre e comunque la testa sotto alla sabbia.
    • Anonimo scrive:
      Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero?
      - Scritto da:
      Il Vaticano dovrebbe dare una risposta, una
      smentita, una raccolta di incongreunze presenti
      nel filmato, da buon Cattolico non posso davvero
      credere ai fatti illustrati nel documentarioessere un buon cattolico dovrebbe indurti a chiedere agli appartenenti al tuo credo di farsi avanti con un bel mea culpaoppure di aiutare le forze dell'ordine a fare chiarezza non nascondendo ma mostrando.non puoi pensare che credere in Dio significhi nascondere la testa nella sabbia di fronte alla meschinità e alla crudeltà degli uomini contro altri esseri umani (piccoli e indifesi, per giunta). hai visto la vecchia in Brasile? se tutti i "buoni cattolici" pensano come te che "non posso credere" ... ecco che cosa succede: che un criminale viene protetto da una rete di omertà, dove la fedeltà vale più della giustizia.
      anche se la cosa che mi lascia più perplesso non
      è la totale mancanza di questo documentario nelle
      rete italiane, ma di una risposta del Vaticano in
      merito.Il silenzio è l'arma del potere. Meno se ne parla, meglio è, per loro.O devo dire per voi ?
      • Anonimo scrive:
        Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Il Vaticano dovrebbe dare una risposta, una

        smentita, una raccolta di incongreunze presenti

        nel filmato, da buon Cattolico non posso davvero

        credere ai fatti illustrati nel documentario


        essere un buon cattolico dovrebbe indurti a
        chiedere agli appartenenti al tuo credo di farsi
        avanti con un bel mea
        culpaEssendo un buon cattolico e' un cattivo essere umano, prono alla chiesa, cieco sulle sue colpe e incapace di vera critica.In un altra epoca ti avrebbe dato fuoco.In nome di dio e pregando per la tua anima, da buon cattolico.
        • Anonimo scrive:
          Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
          Minchia, certo che per essere illuminati intelligentoni ne avete di pregiudizi!Siete così orgogliosi di non avere la fede che vi siete persi pure l'umiltà di capire che non tutti i cattolici son fatti con lo stampo?Di gente come dite voi ce n'è, vedi le sette neocatecumenali, e ovviamente si fa notare di più... ma allora cadete vittime dei media come tutti i caproni, e non siete capaci di vedere le sfumature del mondo attorno...
          • Anonimo scrive:
            Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
            - Scritto da:
            Siete così orgogliosi di non avere la fede che vi
            siete persi pure l'umiltà di capire che non tutti
            i cattolici son fatti con lo
            stampo?Quelli non fatti con lo stampo finiscono all'inferno ?
          • PedroMaltese scrive:
            Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero

            Siete così orgogliosi di non avere la fede che vi
            siete persi pure l'umiltà di capire che non tutti
            i cattolici son fatti con lo
            stampo?E sopratutto che non tutti i Cristiani sono Cattolici. Il messaggio del Vangelo è di pace e di amore. Ma purtroppo, nella pratica .....
          • Anonimo scrive:
            Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
            nella pratica la chiesa cattolia diciamo che si è sbilanciata più verso l' amore chiudendo un'occhio sul fatto della pace (e l'altro occhio è accecato ricordiamocelo, per via della storia del dente o che so io)
          • Anonimo scrive:
            Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
            - Scritto da:
            Minchia, certo che per essere illuminati
            intelligentoni ne avete di
            pregiudizi!Ti assicuro che sono giudizi a posteriori.
            Siete così orgogliosi di non avere la fede che vi
            siete persi pure l'umiltà di capire che non tutti
            i cattolici son fatti con lo
            stampo?Con lo stampo no, ma percorrono tutti la stessa strada, anche se ciascuno cammina modo suo.
            Di gente come dite voi ce n'è, vedi le sette
            neocatecumenali, e ovviamente si fa notare di
            più... ma allora cadete vittime dei media come
            tutti i caproni, e non siete capaci di vedere le
            sfumature del mondo
            attorno...Le sfumature dei cattolici sono tante, tantissime.Certo c'e' un po' di azzurro, un po' di verde, rosa molto poco, tanto bianco, tanto nero, ecc..Ma mentre il mondo e' il vero arcobaleno, le sfumature dei cattolici sono tutte dipinte sul colore di base: rosso sangue.Su di un atto di sangue si fonda la loro religione e si sono lasciati dietro una scia di sangue lunga due millenni, lungo la loro strada.
          • Anonimo scrive:
            Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero

            Su di un atto di sangue si fonda la loro
            religione e si sono lasciati dietro una scia di
            sangue lunga due millenni, lungo la loro
            strada.Ma perchè non vai in iraq o in sudan a provare cosa vuol dire essere musulmano, e se sei donna ancora meglio. Però ti consiglio di non criticare tanto come sei abituato a fare qui .... a buon intenditor poche parole.Oppure puoi andare in India a dare la precedenza alle vacche sacre che ti attraversano la strada.
          • Anonimo scrive:
            Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
            - Scritto da:
            Ma perchè non vai in iraq o in sudan a provare
            cosa vuol dire essere musulmano, e se sei donna
            ancora meglio. Però ti consiglio di non criticare
            tanto come sei abituato a fare qui .... a buon
            intenditor poche
            parole.Hai ragione, stanno facendo esattamente quello che la chiesa cattolica ha fatto per secoli (millenni). La differenza è che in Iraq o Sudan gli atti vengono compiuti da groppuscoli di fanatici, senza la benedizione di chi si proclama il vicario del figlio di Dio in terra (Crociate, inquisizione, ...)
            Oppure puoi andare in India a dare la precedenza
            alle vacche sacre che ti attraversano la
            strada.Inginocchiarsi davanti ad un pezzo di pane e del vino non mi pare tanto diverso ...
          • Jupiter scrive:
            Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero

            Oppure puoi andare in India a dare la precedenza
            alle vacche sacre che ti attraversano la
            strada.Posso consigliarti la lettura di L'impero di Cindia, di Federico Rampini? Scoprirai che (forse) hai tanti pregiudizi, per mancanza di informazioni, sull'India :)
    • Anonimo scrive:
      Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
      qualcosa dissero sui giornali tempo fa ma pococomunque a questo punto la farei ancore peggiore di come la si vedee nei paesi del terzo mondo ?e il turismo sessuale ?credo che sia solo la punta dell'iceberg.Una soluzione ci sarebbe NON finanziare la chiesa in nessun modoniente offerte niente lasciti e scoraggiarli pure
    • danieleMM scrive:
      Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
      magari credi anche alla teoria del creazionismo e pensi che la teoria di Darwin sia tutta una panzana?dai sveglia gente...avere fede è un conto, essere ciechi un altrousate il cervello
    • Anonimo scrive:
      Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero?
      - Scritto da:
      Il Vaticano dovrebbe dare una risposta, una
      smentita, una raccolta di incongreunze presenti
      nel filmato, da buon Cattolico non posso davvero
      credere ai fatti illustrati nel documentario,
      anche se la cosa che mi lascia più perplesso non
      è la totale mancanza di questo documentario nelle
      rete italiane, ma di una risposta del Vaticano in
      merito.Scrivi cattolico in minuscolo innanzi tutto.In secondo luogo, se sei cattolico, credi a dio santi e madonne vergini, quindi puoi anche credere al fatto che i preti siano ben lungi dall'essere quellepersone integerrime che si vuole pretendere.Terzo, la cosa che deve lasciarti piu' perplesso e' proprio che uno stato che si dice laico questo video non è mai andato in onda.Evidentemente per colpa di voi cattolici, che non volete credere alle cose documentate mentre preferite credere alle fiabe.
    • longinous scrive:
      Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
      Certo che la chiesa può smentire!Anzi, aspetta, lo faccio io per lei."Non è vero"Ecco, vedi?Tutto a posto, ora dacci pure l'8%o
    • Anonimo scrive:
      Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
      Temo ci sia poco da smentire. Il documento di cui si parla nel documentario, il Crimen Sollicitationis, esiste eccome. Qui trovi il testo fotocopiato: http://www.indicius.it/religioni/crimen_english.pdfQui qualche info: http://video.google.com/videoplay?docid=3237027119714361315E partendo da qui http://chiedoasilo.wordpress.com/2007/05/10/i-difensori-della-famiglia/ altri link utiliMa sinceramente non capisco il tuo stupore: la chiesa cattolica è un organismo che fattura migliaia di miliardi, gestisce un potere immenso a livello mondiale, ha una storia (sanguinaria) di migliaia di anni, possiede una delle banche più potenti e controverse del pianeta, ha partecipato a guerre, ha la pena di morte.E' un organismo di potere e di conseguenza di deve comportare. Esattamente come una corporation americana deve gestire i suoi casi interni in modo da minimizzare gli scandali, da mantenere compatte le sue compagini e da conservare i consensi e, allo scopo, preparerà documenti che istruiscano i dipendenti a comportarsi nell'interesse dell'azienda perfino di fronte ad un giudice, lo stesso fa' la chiesa cattolica. Se sei stupito, perdonami, ma sei ingenuo. Ma scusa, ma la banca vaticana (L'"Istituto per le Opere di Religione"), una banca che appartiene alla chiesa cattolica e che, tanto per dirne una, pagò 241 milioni di dollari ai creditori per placare lo scandalo del crack del banco ambrosiano, una sua controllata appositamente creata per riciclare, per conto del vaticano, soldi della mafia, questa banca, come fa ad accumulare migliaia di miliardi di euro? Solo 8 per mille? Sveglia! La chiesa cattolica, come tutte le chiese (non è diversa da altre) *deve* fare profitto. Possiede banche ed immobili, investe, compra in borsa, scende a patti con politici, ha i suoi rami meno onesti, esattamente come ogni altra impresa multinazionale.Olmo
      • Anonimo scrive:
        Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
        - Scritto da:
        Temo ci sia poco da smentire. Il documento di cui
        si parla nel documentario, il Crimen
        Sollicitationis, esiste eccome. Qui trovi il
        testo fotocopiato:
        http://www.indicius.it/religioni/crimen_english.pd

        Qui qualche info:
        http://video.google.com/videoplay?docid=3237027119

        E partendo da qui
        http://chiedoasilo.wordpress.com/2007/05/10/i-dife



        Ma sinceramente non capisco il tuo stupore: la
        chiesa cattolica è un organismo che fattura
        migliaia di miliardi, gestisce un potere immenso
        a livello mondiale, ha una storia (sanguinaria)
        di migliaia di anni, possiede una delle banche
        più potenti e controverse del pianeta, ha
        partecipato a guerre, ha la pena di
        morte.
        E' un organismo di potere e di conseguenza di
        deve comportare. Esattamente come una corporation
        americana deve gestire i suoi casi interni in
        modo da minimizzare gli scandali, da mantenere
        compatte le sue compagini e da conservare i
        consensi e, allo scopo, preparerà documenti che
        istruiscano i dipendenti a comportarsi
        nell'interesse dell'azienda perfino di fronte ad
        un giudice, lo stesso fa' la chiesa cattolica. Se
        sei stupito, perdonami, ma sei ingenuo. Ma scusa,
        ma la banca vaticana (L'"Istituto per le Opere di
        Religione"), una banca che appartiene alla chiesa
        cattolica e che, tanto per dirne una, pagò 241
        milioni di dollari ai creditori per placare lo
        scandalo del crack del banco ambrosiano, una sua
        controllata appositamente creata per riciclare,
        per conto del vaticano, soldi della mafia, questa
        banca, come fa ad accumulare migliaia di miliardi
        di euro? Solo 8 per mille? Sveglia! La chiesa
        cattolica, come tutte le chiese (non è diversa da
        altre) *deve* fare profitto. Possiede banche ed
        immobili, investe, compra in borsa, scende a
        patti con politici, ha i suoi rami meno onesti,
        esattamente come ogni altra impresa
        multinazionale.

        OlmoMi sembra paro paro un qualcosa preso da un fil di moore
        • Anonimo scrive:
          Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
          Quota.Be', veramente: fai una ricerca qualsiasi su Banco ambrosiano per sincerarti del fatto che non sia un mitomane complottista :) Cosa contesti nel dettaglio? Mi farebbe piacere scoprire di avere una visione distorta o eccessivamente severa, ma ho difficoltà a dimenticarmi che la Chiesa Cattolica ha *posseduto * nel passato intere regioni italiane, operando esattamente come operavano vassalli, valvassori e valvassini, con eserciti ed annessi. O ricordo male?
    • Anonimo scrive:
      Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero?

      Il Vaticano dovrebbe dare una risposta, una
      smentita, una raccolta di incongreunze presenti
      nel filmato, da buon Cattolico non posso davvero
      credere ai fatti illustrati nel documentario,
      anche se la cosa che mi lascia più perplesso non
      è la totale mancanza di questo documentario nelle
      rete italiane, ma di una risposta del Vaticano in
      merito.Puoi già trarre le TUE conclusioni in merito, o aspetti che te lo spieghi il prete? :D
      • baronz scrive:
        Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
        - Scritto da:

        Il Vaticano dovrebbe dare una risposta, una

        smentita, una raccolta di incongreunze presenti

        nel filmato, da buon Cattolico non posso davvero

        credere ai fatti illustrati nel documentario,

        anche se la cosa che mi lascia più perplesso non

        è la totale mancanza di questo documentario
        nelle

        rete italiane, ma di una risposta del Vaticano
        in

        merito.
        Puoi già trarre le TUE conclusioni in merito, o
        aspetti che te lo spieghi il prete?
        :DInvece è difficile trarre conclusioni, si tratta di un documentario a senso unico, senza replica da parte della parte 'incriminata'...E comunque anche i preti sono persone ed è probabile che qualcuno di loro abbia sbagliato e nessuno lo mette in dubbio...però credo che sia una piccola percentuale...
        • Anonimo scrive:
          Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero



          Il Vaticano dovrebbe dare una risposta, una


          smentita, una raccolta di incongreunze
          presenti


          nel filmato, da buon Cattolico non posso
          davvero


          credere ai fatti illustrati nel documentario,


          anche se la cosa che mi lascia più perplesso
          non


          è la totale mancanza di questo documentario

          nelle


          rete italiane, ma di una risposta del Vaticano

          in


          merito.

          Puoi già trarre le TUE conclusioni in merito, o

          aspetti che te lo spieghi il prete?

          :D

          Invece è difficile trarre conclusioni, si tratta
          di un documentario a senso unico, senza replica
          da parte della parte
          'incriminata'...
          E comunque anche i preti sono persone ed è
          probabile che qualcuno di loro abbia sbagliato e
          nessuno lo mette in dubbio...però credo che sia
          una piccola
          percentuale...Qui si sta parlando del metodo, che ricorda da vicino una certa onorata società :@
        • Anonimo scrive:
          Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero

          ...però credo che sia
          una piccola
          percentuale...Nessuno lo mette in dubbio.Qui si discute della politica della Chiesa Cattolica e della sua scelta dicotomica se epurarsi dalle mele marce o insabbiare per interessi. Quale sia la scelta del papa la sai :)
        • Anonimo scrive:
          Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero


          Puoi già trarre le TUE conclusioni in merito, o

          aspetti che te lo spieghi il prete?

          :D

          Invece è difficile trarre conclusioni, si tratta
          di un documentario a senso unico, senza replica
          da parte della parte
          'incriminata'...Vuoi dire la stessa parte incriminata che parla tutti i giorni ai tg della sera?Strano che si sia dimenticato dell'argomento :D
    • Anonimo scrive:
      Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
      - Scritto da:
      Il Vaticano dovrebbe dare una risposta, una
      smentita, una raccolta di incongreunze presenti
      nel filmato, da buon Cattolico non posso davvero
      credere ai fatti illustrati nel documentario,
      anche se la cosa che mi lascia più perplesso non
      è la totale mancanza di questo documentario nelle
      rete italiane, ma di una risposta del Vaticano in
      merito.Ti rispondo io. Sono tutte chiacchiere di moralisti anticlericali. La chiesa non sta interferendo in nessun modo con lo le leggi degli U.S.A., quello che dice il papa è assolutamente indipendente essendo il Vaticano uno Stato sovrano. Moralmente può essere discutibile ma è assolutamente lecito. Nessuno potrà mai dimostrare che un Vescovo o un Cardinale copre dei crimini, finché li copre. Si possono perfino scoprire i crimini, ma non la copertura di chi li copre. Chiaro? Il Papa è inattaccabile.
      • Anonimo scrive:
        Re: La chiesa non può smentire?Sarà vero
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Il Vaticano dovrebbe dare una risposta, una

        smentita, una raccolta di incongreunze presenti

        nel filmato, da buon Cattolico non posso davvero

        credere ai fatti illustrati nel documentario,

        anche se la cosa che mi lascia più perplesso non

        è la totale mancanza di questo documentario
        nelle

        rete italiane, ma di una risposta del Vaticano
        in

        merito.


        Ti rispondo io. Sono tutte chiacchiere di
        moralisti anticlericali. La chiesa non sta
        interferendo in nessun modo con lo le leggi degli
        U.S.A., quello che dice il papa è assolutamente
        indipendente essendo il Vaticano uno Stato
        sovrano. Moralmente può essere discutibile ma è
        assolutamente lecito. Nessuno potrà mai
        dimostrare che un Vescovo o un Cardinale copre
        dei crimini, finché li copre. Si possono perfino
        scoprire i crimini, ma non la copertura di chi li
        copre. Chiaro? Il Papa è inattaccabile. Certo, stesso discorso si poteva fare del buon Saddam.
  • Anonimo scrive:
    Io rinnoverei
    la richiesta a testimoniare, pena invasione del vaticano e realizzazione di un enorme parcheggio :@
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Io rinnoverei
      - Scritto da:
      la richiesta a testimoniareNon serve a nulla. È contro la legge statunitense incriminare di qualcosa un capo di stato... e Ratzinger lo è... a vita.
      pena invasione del
      vaticano e realizzazione di un enorme parcheggio
      :@Hmmmm va bene, purché sia gratuito, di questi giorni trovare un parcheggio gratuito non è per nulla facile. :(
      • longinous scrive:
        Re: Io rinnoverei
        - Scritto da: Wakko Warner

        - Scritto da:

        la richiesta a testimoniare

        Non serve a nulla. È contro la legge statunitense
        incriminare di qualcosa un capo di stato... e
        Ratzinger lo è... a vita.Davvero?Mi pareva di ricordare che fosse stato tirato in causa in Texas per dei processi... ma forse ricordo male io.

        pena invasione del

        vaticano e realizzazione di un enorme parcheggio

        :@

        Hmmmm va bene, purché sia gratuito, di questi
        giorni trovare un parcheggio gratuito non è per
        nulla facile.
        :(Oh no!Niente è gratuito!Brutto scroccone!Si paga!Anzi, ho cambiato idea, lo paga la chiesa coi soldi dell'ICI che ci ruba ogni anno.Sarà il parcheggio più ricco del mondo!
        • Anonimo scrive:
          Re: Io rinnoverei
          - Scritto da: longinous

          - Scritto da: Wakko Warner



          - Scritto da:


          la richiesta a testimoniare



          Non serve a nulla. È contro la legge
          statunitense

          incriminare di qualcosa un capo di stato... e

          Ratzinger lo è... a vita.

          Davvero?
          Mi pareva di ricordare che fosse stato tirato in
          causa in Texas per dei processi... ma forse
          ricordo maleAppunto... ora la causa non potrà proseguire, essendo diventato un capo di stato. E visto che lo è a vita la causa è di fatto definitivamente morta
          io.



          pena invasione del


          vaticano e realizzazione di un enorme
          parcheggio


          :@



          Hmmmm va bene, purché sia gratuito, di questi

          giorni trovare un parcheggio gratuito non è per

          nulla facile.

          :(

          Oh no!
          Niente è gratuito!
          Brutto scroccone!
          Si paga!
          Anzi, ho cambiato idea, lo paga la chiesa coi
          soldi dell'ICI che ci ruba ogni
          anno.
          Sarà il parcheggio più ricco del mondo!
          • Anonimo scrive:
            Re: Io rinnoverei
            non c'e mica solo il papapuoicominciare a togliere TUUTI i collaboratori vescovi ecc....Che differnza c'e con le bestie di satana ?
          • longinous scrive:
            Re: Io rinnoverei
            - Scritto da:
            non c'e mica solo il papa
            puoicominciare a togliere TUUTI i collaboratori
            vescovi
            ecc....

            Che differnza c'e con le bestie di satana ?che questi hanno più soldi, potere politico... ah, ma tu intendevi a livello morale?(rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: Io rinnoverei

        Non serve a nulla. È contro la legge statunitense
        incriminare di qualcosa un capo di stato... Ma quale legge, scusa? E Noriega? E Saddam Hussein? E se beccavano Hitler vivo, secondo te scampava Norimberga? Ma dai!Igor
        • Anonimo scrive:
          Re: Io rinnoverei
          - Scritto da:

          Non serve a nulla. È contro la legge
          statunitense

          incriminare di qualcosa un capo di stato...

          Ma quale legge, scusa? E Noriega? E Saddam
          Hussein? E se beccavano Hitler vivo, secondo te
          scampava Norimberga? Ma
          dai!
          IgorSaddam non e' stato processato da un tribunale USA e non era piu' capo di stato, anche Noriega, processato in USA, era stato destituito dalla carica di capo di stato, se Hitler fosse stato preso non avrebbe scampato il processo di Norimberga, che era tuttavia un tribunale internazionale. Dubito pero' che al momento del processo avrebbe comunque mantenuto la carica di capo di stato.Quindi prima di dire bambinate e "ma dai", prova a dire "aspetta che rileggo e verifico".
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Io rinnoverei
          - Scritto da:

          Non serve a nulla. È contro la legge
          statunitense

          incriminare di qualcosa un capo di stato...

          Ma quale legge, scusa? E Noriega? E Saddam
          Hussein? E se beccavano Hitler vivo, secondo te
          scampava Norimberga? Ma
          dai!Sarebbe contro gli interessi americani inimicarsi un capo di Stato... anche se trattasi di uno Stato microscopico come quello Vaticano... senza contare che gli Stati Uniti hanno già abbastanza nemici senza mettersi contro il capo di un'intera religione che rappresenta una buona percentuale di cittadini americani.I personaggi di cui parli non contano per la semplice ragione che gli Stati Uniti erano già in guerra contro di loro, trattasi quindi di prigionieri di guerra. Non mi risulta che gli Stati Uniti siano in guerra con il Vaticano.
          • Anonimo scrive:
            Re: Io rinnoverei
            - Scritto da: Wakko Warner
            Sarebbe contro gli interessi americani
            inimicarsi un capo di Stato... anche se
            trattasi di uno Stato microscopico come
            quello Vaticano...Gli USA, contrariamente all'Italia, non hanno mai riconosciuto il Vaticano come Stato, hanno quindi ugualmente fatto richiesta a Ratzinger di presentarsi ma i suoi avvocati hanno invocato l'immunità diplomatica per i capi di stato, e solo in quel momento gli USA per non rischiare un caso diplomatico col vaticano hanno deciso di soprassedere.
          • Anonimo scrive:
            Re: Io rinnoverei
            Caro Wakko,sono d'accordo con te se mi dici che era contro gli interessi USA in QUEL momento, ma non mi dire che c'è una legge! O meglio, dimmi semmai qual è la legge che citi, se esiste ti chiedo scusa e soprattutto ho imparato una cosa nuova!In ogni caso non è corretto quello che ho letto nel post successivo. Mi risulta che con Ronald Reagan gli USA hanno cominciato ad avere relazioni diplomatiche col Vaticano.Saluti (con stima)!Igor
      • Godai Yusaku scrive:
        Re: Io rinnoverei
        - Scritto da: Wakko Warner

        - Scritto da:

        la richiesta a testimoniare
        Non serve a nulla. È contro la legge statunitense
        incriminare di qualcosa un capo di stato... e
        Ratzinger lo è... a vita.STRAQUOTO !!!!Bravo Wakko, finalmente parli ANCHE TU CONTRO I PEDOFILI E CHI LI PROTEGGE..
        • Sgabbio scrive:
          Re: Io rinnoverei
          quando mai ha protetto i pedofili (newbie)Caso mai mi sembrava strano che tu non abbia nominato quel documentario della BBC
        • Sgabbio scrive:
          Re: Io rinnoverei
          E VAI!!! ALTRA DIFFAMAZIONEGodai, non cambierai mai.....
        • Sgabbio scrive:
          Re: Io rinnoverei
          Ma che bravo, hai rivoltato il discorso di Wakko a tua favore, come fai sempre (rotfl)
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Io rinnoverei
            - Scritto da: Sgabbio
            Ma che bravo, hai rivoltato il discorso di Wakko
            a tua favore, come fai sempre
            (rotfl)Su renditi "utile" anche tu: fai l'ambasciata ai tuoi anonimi amichetti neuropisellodotati..http://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1995523&id=1988418-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 maggio 2007 15.35-----------------------------------------------------------
          • Gatto Fallacio scrive:
            Re: Io rinnoverei
            Modificato dall' autore il 21 maggio 2007 15.35
            --------------------------------------------------Fai pubblica ammenda come me per la tua fallacia!
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Io rinnoverei
            - Scritto da: Gatto Fallacio

            Fai pubblica ammenda come me per la tua fallacia!Tu ricordati ciò che devi dire ai tuoi sette amici..Davvero, non ho tempo da perdere appresso alle cazzate e relative teste; siate comprensivi e venitemi incontro..
          • Anonimo scrive:
            Re: Io rinnoverei

            Davvero, non ho tempo da perdere fosse vero....
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Io rinnoverei
            - Scritto da:


            Davvero, non ho tempo da perdere

            fosse vero....E' la coscienza a "fregarmi", sai i sentimenti, tutti quei poveri bimbi abusati, aihmè loro non possono farci niente, devono prenderlo e basta..Secondo te cos'è che rende più "testardi" ?Il cazzo o la coscienza ?E' da un pò che me lo chiedo..
          • Anonimo scrive:
            Re: Io rinnoverei
            - Scritto da: Godai Yusaku

            - Scritto da:




            Davvero, non ho tempo da perdere



            fosse vero....

            E' la coscienza a "fregarmi", sai i sentimenti,
            tutti quei poveri bimbi abusati, aihmè loro non
            possono farci niente, devono prenderlo e
            basta..Ti rode non poterli avere tutti per te?
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Io rinnoverei
            - Scritto da:

            - Scritto da: Godai Yusaku



            - Scritto da:






            Davvero, non ho tempo da perdere





            fosse vero....



            E' la coscienza a "fregarmi", sai i sentimenti,

            tutti quei poveri bimbi abusati, aihmè loro non

            possono farci niente, devono prenderlo e

            basta..
            Ti rode non poterli avere tutti per te?Se anche lo volessi ci vorrebbe qualcuno in grado di mettermelo e questo qualcuno sai non l'ho trovato nanche da piccolo, e sì che uno stronzo ci aveva provato..
          • Anonimo scrive:
            Re: Io rinnoverei
            - Scritto da: Godai Yusaku

            - Scritto da:



            - Scritto da: Godai Yusaku





            - Scritto da:








            Davvero, non ho tempo da perdere







            fosse vero....





            E' la coscienza a "fregarmi", sai i
            sentimenti,


            tutti quei poveri bimbi abusati, aihmè loro
            non


            possono farci niente, devono prenderlo e


            basta..


            Ti rode non poterli avere tutti per te?

            Se anche lo volessi ci vorrebbe qualcuno in grado
            di mettermelo e questo qualcuno sai non l'hoCapisci l'italiano? Che cacchio c'entra con quello che ho detto? Hai sempre i pensieri rivolti ad un omone che ti possieda brutalmente?
            trovato nanche da piccolo, e sì che uno stronzo
            ci aveva
            provato..E certo, già da piccolo eri potentissimo. Ora poi che hai l'armatura d'oro....(rotfl)
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Io rinnoverei

            Capisci l'italiano? Che cacchio c'entra con
            quello che ho detto? Hai sempre i pensieri
            rivolti ad un omone che ti possieda
            brutalmente?Un'idea fissa e ossessiva dici ? ma non lo sai che in un dialogo è buona norma adeguarsi ai propri interlocutori.. (newbie)

            trovato nanche da piccolo, e sì che uno stronzo

            ci aveva

            provato..
            E certo, già da piccolo eri potentissimo. Ora poi
            che hai l'armatura
            d'oro....(rotfl)Guarda che con i pedoni non serve chissà quale potenza, chiedi ai galeotti delle patrie galere.. magari direttamente quando sarà..-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 maggio 2007 16.58-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: Io rinnoverei
            - Scritto da: Godai Yusaku

            Capisci l'italiano? Che cacchio c'entra con

            quello che ho detto? Hai sempre i pensieri

            rivolti ad un omone che ti possieda

            brutalmente?

            Un'idea fissa e ossessiva dici ? ma non lo sai
            che in un dialogo è buona norma adeguarsi ai
            propri interlocutori..
            (newbie)Hai per caso un obiettivo minimo da raggiungere oppure la tua è una permanenza a tempo indeterminato?
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Io rinnoverei
            - Scritto da:

            - Scritto da: Godai Yusaku


            Capisci l'italiano? Che cacchio c'entra con


            quello che ho detto? Hai sempre i pensieri


            rivolti ad un omone che ti possieda


            brutalmente?



            Un'idea fissa e ossessiva dici ? ma non lo sai

            che in un dialogo è buona norma adeguarsi ai

            propri interlocutori..

            (newbie)
            Hai per caso un obiettivo minimo da raggiungere
            oppure la tua è una permanenza a tempo
            indeterminato?Dipende..Se parliamo del mondo reale sì; se invece ti riferisci al bacato contenuto del tuo basso ventre, beh quello dipende da te..
          • Anonimo scrive:
            Re: Io rinnoverei
            - Scritto da: Godai Yusaku

            - Scritto da:



            - Scritto da: Godai Yusaku



            Capisci l'italiano? Che cacchio c'entra con



            quello che ho detto? Hai sempre i pensieri



            rivolti ad un omone che ti possieda



            brutalmente?





            Un'idea fissa e ossessiva dici ? ma non lo sai


            che in un dialogo è buona norma adeguarsi ai


            propri interlocutori..


            (newbie)


            Hai per caso un obiettivo minimo da raggiungere

            oppure la tua è una permanenza a tempo

            indeterminato?

            Dipende..

            Se parliamo del mondo reale sì; se invece ti
            riferisci al bacato contenuto del tuo basso
            ventre, beh quello dipende da
            te..Di che nazionalità sei? Di sicuro non italiano......
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: Io rinnoverei

            Di che nazionalità sei? Di sicuro non
            italiano......Sono thailandese, vienimi a trovare ti aspetto..bye, bye
        • Anonimo scrive:
          Re: Io rinnoverei
          - Scritto da: Godai Yusaku
          Chi fà del male a un bambino lo fà perchè ha
          impulsi sessuali nei suoi confronti..(rotfl)Se ha impulsi sessuali non vorrà fargli del male, o quantomeno le due cose non sono automatiche, ma lo sono né più né meno che per altri tipi di attrazioni.
        • Anonimo scrive:
          Re: Io rinnoverei
          - Scritto da: Godai YusakuChe strano, non ha risposto... Un altro caso?
          • Anonimo scrive:
            Re: Io rinnoverei
            - Scritto da:

            - Scritto da: Godai Yusaku

            Che strano, non ha risposto... Un altro caso?Vi siete sputtanati da soli in un modo così magistrale che non ho avuto cuore di metter mano a cotanta perfezione (newbie)Avesse risposto Wakko almeno un paio di battute ci potevano uscire..P.S.: Sono sempre in attesa di quel 3d ufficiale su Tema libero..bYeZ
      • Anonimo scrive:
        Re: Io rinnoverei
        - Scritto da: Wakko Warner

        Non serve a nulla. È contro la legge statunitense
        incriminare di qualcosa un capo di stato... e
        Ratzinger lo è... a vita.
        Beh, non è detto. Basterebbe fare come con l'Iraq:1. invadi militarmente il Vaticano2. prendi un paio di abitanti incazzati/insoddisfatti (su circa 1000 persone non dovrebbe essere difficile) e le nomini una Capo di Stato e l'altra Minstro degli Interni con l'interim a Ministro di Grazia e Giustizia3. il neo Ministro della Giustizia, in accordo con il neo Capo di Stato decide di incriminare Ratzinger.Fatto! :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Io rinnoverei
          - Scritto da:
          1. invadi militarmente il Vaticano

          2. prendi un paio di abitanti
          incazzati/insoddisfatti (su circa 1000 persone
          non dovrebbe essere difficile) e le nomini una
          Capo di Stato e l'altra Minstro degli Interni con
          l'interim a Ministro di Grazia e
          Giustizia

          3. il neo Ministro della Giustizia, in accordo
          con il neo Capo di Stato decide di incriminare
          Ratzinger.

          Fatto! :DDichiari una "zona sicura" della grandezza (In proporzione) di un telo da bagno e dichiari la guerra finita e il paese libero :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Io rinnoverei
      - Scritto da:
      la richiesta a testimoniare, pena invasione del
      vaticano e realizzazione di un enorme parcheggio
      :@ne faresti dei martiri e invece di scomparire per NOIA (pensa a tutta la violenza che hanno fatto per secoli - mescolata al bene di tante persone, certo - e ora scompaiono perchè non interessa a nessuno massacrarsi le palle di noia e autocastrazione) te li ritroveresti agguerriti come oggi sono agguerriti i talebani e compagnia bella.se servono a tenere a freno l'islam, mi trovi d'accordo.se si annullassero a vicenda, mi troveresti ancora più d'accordo.
Chiudi i commenti