Un crack si abbatte sull'e-commerce

Mastercard, Visa, American-Express, questi solo alcuni dei nomi coinvolti nell'incidente alla CardSystem Solution: rubati dati personali e finanziari di 40 milioni di persone, forse anche italiani


Tucson (USA) – Furti d’identità: questa volta è allarme rosso . La società americana CardSystem Solutions ha infatti confermato di aver subito il più grande furto di dati sensibili finora mai avvenuto: sono spariti preziosissimi database contenenti le informazioni personali di oltre quaranta milioni di persone.

Stando a quanto denunciato dall’azienda, specializzata nel trattamento dei dati e nella gestione delle transazioni elettroniche, l’incidente è avvenuto circa un mese fa e la polizia federale americana è già sulle tracce dei responsabili. La notizia è giunta in ritardo, come ricorda un portavoce di CardSystems, per rispettare la prassi imposta dall’ FBI : “Sappiamo perfettamente che si tratta di un episodio gravissimo”, rammenta Bill Reeves in un comunicato ufficiale, “perché i nostri clienti ci stanno a cuore. Vogliamo impegnarci totalmente nella soluzione del caso e non abbiamo reso pubblico alcunché per evitare di compromettere il lavoro degli inquirenti”.

Gli archivi trafugati contenevano informazioni d’ogni genere : dalla semplice lista dei pagamenti con POS fino agli stessi numeri di carta di credito. MasterCard , coinvolta come le altre società del settore in questo caso, ha approfittato della doverosa dichiarazione di CardSystem per sdrammatizzare: “Le indagini commissionate da MasterCard hanno messo in evidenza che solamente 68.000 clienti sono davvero a rischio”, ha dichiarato il vicepresidente Joshua Peirez. I dati smarriti riguardano al 90% cittadini nordamericani, provenienti dal Canada e dagli Stati Uniti, mentre il 10% delle vittime risiede all’estero . Non ci sono fin qui dati secondo cui tra i coinvolti vi siano anche italiani.

Tra le altre aziende colpite dai ladri d’identità ci sono ancora due giganti del denaro elettronico: Visa ed American Express . Le cifre del disastro parlano da sole: al momento dell’esplosione del caso, l’intero universo dei consumatori è stato attraversato dai brividi. Mentre tutti gli Stati Uniti sembrano disperarsi per il colossale incidente, molti numeri di carte di credito potrebbero già trovarsi nelle mani della malavita hi-tech .

Jim Stickley, esperto di sicurezza ed ex-ladro d’identità ormai redento, è convinto che “questo ultimo incidente” rappresenti soltanto “la punta dell’iceberg della gigantesca epidemia globale dei furti d’identità”. Stickley, oggi presidente di TraceSecurity , è scettico sulle possibilità che i ladri agiscano attraverso la Rete : “Ci sono aziende che spendono miliardi in sistemi di sicurezza informatica”, dice con convinzione, “tuttavia trascurano l’elemento umano: possono avere porte blindate nel loro caveau, ma con una semplice visita nei loro uffici potrei rubare molto più che i loro soldi”.

Per il momento la pista del sabotaggio informatico, imputabile ad uno o più cracker , rimane soltanto una delle ipotesi formulate dalle autorità. Deb McCarley, agente FBI in servizio a Phoenix, Arizona, ha semplicemente declinato l’idea dell’ assalto telematico . Tuttavia sulla stampa locale sono apparse pesantissime accuse nei confronti di CardSystems, tacciata di negligenza . Infatti, a quanto pare, i preziosi dati smarriti non sarebbero stati criptati .

L’episodio si abbatte come una bufera sul mondo della nuova economia, turbando cittadini, bancari e persino politici. Alcuni lamentano la scarsa sicurezza delle carte di credito a banda magnetica, altri richiedono maggiori tutele per la privacy. Dopo anni di silenziosa e strisciante crescita in sordina, il fenomeno dei furti d’identità è stato immolato sull’altare dell’ esposizione mediatica globale. Tra le innumerevoli insicurezze della società moderna, i rischi legati ad un modello economico basato sull’informazione sembrano tutti spingere verso un’unica direzione: una urgente riforma nei processi di identificazione, classificazione e trattamento dei dati personali.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • luca bonillo scrive:
    linux? spazzatura!
    mi viene il mal di stomaco la nausea e l'ansia a dirlo ma questo articolo ha ragione, ho provato linux e i bsd ed attualmente uso entrambe e tutto cio che dice Theo de Raadt(anche se per concorrenza al pinguino) si fonda sulla verita'; anche se linux detenga un maggior numero di utenti e sicuramente molti piu driver rispetto a bsd ce da dire che moralmente, si linux e una copia brutta della finestra, in tutti questi anni ho notato come bsd al livello di codice sia pressoche' superiore al sistema del pinguino, questo non perche' quest'ultimo non sia sviluppato da persone competenti anzi(ci mancherebbe!) ma quelle persone sono sicuramente piu' disposte a creare distro su distro, fork di fork che(secondo loro) contribuiscano a render piu' semplice il progetto iniziale per poi sbatterle in faccia agli utenti windows con le solite frasi "windows fa schifo, linux e piu' potente, linux e migliore, windows e patetico" senza pero' mai sforzarsi davvero per cercare di ideare delle "ALTERNATIVE" compito che sarebbe il primo da prendere in considereazione per un sistema come linux, non si tratta solo di usabilita' ma di tutte le problematiche riscntrate negli anni e di come nella segnalazione di errori nel sistema a volte tra i programmatori si sia finito per litigare su varie ed improbabili soluzioni invece che cercarne una sola a vantaggio di tutti
  • Anonimo scrive:
    Mitica Slackware....
    Ragazzi da 2 anni sono passato a linux...ho abbandonato i sistemi window$ ,i primi tempi sono stati duri ,ma poi ho capito che e' tutto piu facile,formattare,virus,blocchi,e tutto il resto dei regalini windows,sono ricordi del passato....ha dimenticavo ci edito pure i video con cinelerra,scarico musica,ci gestisco un negozio e-bay,ho un antivirus installato solo per Sfizio (clamav),chatto con Gaim,Skype anche per telefonare...ci faccio veramente TUTTO!!!!
    • Trollallero scrive:
      Re: Mitica Slackware....
      DueMilaNOVEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE ahahahahahahha dio quanto si è evoluto tutto....... Pidgin... Vecchio Gaim :)Buon anniversario di 3 anni dal commento :)
  • Anonimo scrive:
    Linux? è il meglio!
    Non facciamo finta di non conoscere i rapporti di rivalità che da sempre corrono tra gli utenti Linux e BSD, questo è un'ulteriore tentativo di prevaricazione nei confronti di Linux, a cui BSD fino ad ora piò solo lavare i piedi.Impiegasse meglio i suoi così sbandierati sessanta programmatori per migliorare il suo di OS e non andasse tanto in giro ad accomunare due sistemi così diversi come Linux e Windows.Ad ogni modo, caro PI penso che questa traduzione sia stata una vostra interpretazione:Se leggiamo l'intervista dice:De Raadt says their beloved program is starting to look a lot like what Microsoft puts out. "They have the same rapid development cycle, which leads to crap," he says. Il che e' sostanzialmente diverso...Ma come tutti ben sappiamo il titolone fa più notizia, non è così PI?
    • puntomediatico scrive:
      Re: Linux? è il meglio!
      - Scritto da: Anonimo

      De Raadt says their beloved program is starting
      to look a lot like what Microsoft puts out. "They
      have the same rapid development cycle, which
      leads to crap," he says.

      Il che e' sostanzialmente diverso...

      Ma come tutti ben sappiamo il titolone fa più
      notizia, non è così PI?Non è l'unicohttp://www.theinquirer.net/?article=24014"It's terrible," De Raadt told Forbes. "Everyone is using it, and they don't realize how bad it is. And the Linux people will just stick with it and add to it rather than stepping back and saying, 'This is garbage and we should fix it.'"
  • Anonimo scrive:
    Ha ragione
    purtroppo... Mi rammarica dirlo, ma in effetti Linux è la copia di windows, la brutta copia. Nessuna innovazione, manca il senso pratico delle cose. A un utente medio non serve a niente Linux, non ci puoi nemmeno giocare. Io spero solo che i sostenitori di questo bel sistema operativo si battano per ottenere qualcosa di realmente competitivo e alternativo. La semplicità d'uso è l'ingrediente fondamentale per il successo. Linux non ce l'ha :(
    • Anonimo scrive:
      Re: Ha ragione
      ah windows sarebbe semplice?????:|:|:|:|:|:|registro di sistema,il modo in cui i programmi sono aggiornati sono cose semplici?
  • Anonimo scrive:
    avrebbe senso se..
    de raadt non fosse diretto concorrente di linux!nella situazione grottesca in cui si trovano i vari personaggi di questa tragicomica polemica dire che linux e' un cesso e openbsd e' meglio assume lo stesso colore delle sparate di microsoft.la verita' e' che linux non ha mai preteso di essere migliore, ma solo alternativo. mentre tutti sono obbligati a usare windows, nessuno ti obbliga ad usare linux, lofai se ti garba altrimenti arrivederci. non ti piace? funziona male?funziona meglio di windows, questo e' poco ma sicuro.e' molto piu' adattabile ai bisogni e godimenti dell'utente.io veramente mi sono rotto le scatole di tutta questa gente che desidera piegare ogni cosa al proprio vizio. imparate a scegliere e a prendere le cose per quello che sono, non per quello che credete siano. openbsd vi sembra meglio?bene, sono contento per voi.compratelo e smettete di rompere il c.zzo!
  • Anonimo scrive:
    se linux e' spazzatura windows e' ...
    se linux e' spazzatura windows e' ...munnezza.Linux e' un sistema operativo,non windows dove tutto e' infarcito di wizard e colori....
  • Anonimo scrive:
    se linux e' spazzatura windows e' ....
    Ma che cavolo dice questo?Parla male di linux per vendere i suoi prodotti???
  • Anonimo scrive:
    Sagan beccati questa torta in faccia!!
    Finalmente qualcuno che ha capito che Linux fa schifo ma sopratutto lo ha capito chi ci ha lavorato dentro ovvero nella comunità open source.In definitiva Linux non sarà mai un alternativa a Windows per quanto si sforzino di renderlo molto simile a quest'ultimo.Non basta fare interfaccie grafiche semplici da usare nell' illudere l'utente che linux lo possono usare tutti quando per installare un programma sotto linux ma sopratutto configurarlo richiede molto troppo tempo ma sopratutto un esperienza molto alta come"paroloni" che ci vuole abituare Linux paroloni del tipo KERNEL,SORGENTI,KDE,GNU,ecc ecc.Alle persone comuni non gliene frega niente di come si ricompila il kernel cosa sia un sorgente è dove prelevarlo oppure scaricarlo tanto piu' che linux è troppo frammentario ci sono troppe distribuzioni è farlo funzionare bene è un impresa di pochi.Ma sopratutto Linux non sarà mai alternativo troppo complessa l'installazione,troppo complessa la configurazione dell'hardware,scarso supporto drivers per quanto me la menino di drivers linux ne continua ad avere molto pochi prendetevela anche con il monopolio microsoft ma pultroppo è la realtà.Chi se ne frega di Linux la gente vuole cose semplici è ora che anche Sagan se ne renda conto.LINUX FA SCHIFO IO LO DICO ORMAI DA ANNI ANCHE SE NON SONO IL SOLO!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Sagan beccati questa torta in faccia
      linux non ha successo perche' la gente e' pigra e ignoranteo semplicemente non ha tempo di impratichirsi; non lo usi allora. si tenga windows. uno mica e' obbligato ad essere dello stesso parere o con gli stessi bisogni di tutti gli altri.
  • Anonimo scrive:
    OK, ma quale BSD?
    Provare un altro sistema (BSD) male non può fare...anche la creazione manuale di una ISO senza averla preconfezionata non è poi così terribile..Solo qualcuno mi spiega le differenze tra i vari BSD?considerando che mi interessa solo per le architetture i386grazie:)
  • THe_ZiPMaN scrive:
    Re: Ecco la spazzatura
    box-firewall:~# uptime 14:26:59 up 403 days, 3:35, 1 user, load average: 0.00, 0.00, 0.00
    • grassman scrive:
      Re: Ecco la spazzatura
      - Scritto da: THe_ZiPMaN
      box-firewall:~# uptime
      14:26:59 up 403 days, 3:35, 1 user, load
      average: 0.00, 0.00, 0.00Si, ma il tuo lavora poco. Il mio, ripeto, load average: 0.23, 0.63, 0.68:)
  • Anonimo scrive:
    Ma l'OpenBSD...
    ... non e' quel sistema che sul mio normalissimo PC si inchiodava CONTINUAMENTE e senza nessuna ragione.Il Linux, invece, non e' quel sistema che sullo stesso PC funziona BENISSIMO?Mah...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma l'OpenBSD...
      Se non sei capace, non incolpare il sistema!(ah, questo mi ricorda qualcosa di win vs lin...)(linux)(love)BSD(love)UNIX
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma l'OpenBSD...
        Se il sistema si inchioda in continuazione e la "prima notte" non la passa e lo trovo inchiodato al mattino dopo, la colpa secondo te di chi e'?Guarda che Babbo Natale quella notte non e' passato, e lo stesso PC col Linux e' stabilissimo, e difatti quest'ultimo ci gira da mesi senza un problema.Stando alla mia personale esperienza il punto quindi e' uno solo,... l'OpenBSD e' molto meno stabile che il Linux, e nessuno mi fara' cambiare idea.E tra l'altro: finitela di dire a chi critica il vostro sistema che "non e' capace".Guarda che io uso (oltre che il Linux) tutti i giorni il Solaris e l'AIX da tantissimi anni.
  • Anonimo scrive:
    Da che pulpito...
    Trovo questa serie di uscite veramente da ridere.Il buon Theo (già noto per aver preso a parole anche quelli di PegasOS che stanno provando a lanciare degli ATX con processori PowerPC) dovrebbe fare un esame di coscienza con la mano sul cuore.Un HARD UNIX, con supporto API ridotto all'osso è sicuramente sicuro, ma questo non gli da il diritto di sparare fesserie a iosa.Apple, con un OS ben più diffuso di *BSD dovrà scontrarsi presto con la realtà dei driver prodotti in [località qualsiasi in asia] solo per Windows, e anche Apple ci sbatterà il muso.Theo... la gente non mette linux perchè non ha supporti DirectX fighi per le 6600GT da 500 euro... ma il tuo OS è tanto che faccia girare X.Siamo daccordo che quando parli spari fesserie nel raggio di diversi km ma datti una calmata.Linux soffre di un kernel monolitico con i moduli, il che vuol dire che quello che non è nel kernel è difficile farlo funzionare perchè nessuno dei "puri" del core linux ha mai pensato di sviluppare un interfaccia coerente per driver userspace ma il tuo OS semplicemente non sa cosa sia l'espandibilità ed il supporto dell'hardware.
  • Anonimo scrive:
    Io odio linux
    linux non lo sopporto perchè1) il 90% delle operazioni sono su terminale2) il kernel è monoliticosolo per ricompilare tutto il paccozzo ci vogliono 2 ore abbondanti (pentium 4)3) non esiste un sistema di punta e clikka come in windows4) non esistono lettori mp3 integrati5) non esiste il DRM e il media player6) non esiste un parco giochi come su windows7) non esistono wizard come su windows8) non esistono gli effetti grafici pacchiani tipo i pop-ups toast la barra del menu ecc9) non esiste google desktop search 10) non esistono società che producono software proprietari in linux di una certa rilevanza per il pubblico di casa tipo photoshop macromedia dreamweaver ecc11) gli utenti linux credono di essere piu furbi di quelli che usano windows12) non esistono virus spyware e tutte queste belle creature che mi tengono occupato tutto il tempo13) outlook è molto meglio di quelli che stanno su linux14)non esistono le pippe sulle licenze su windows tutto è proprietario se non vuoi pagare ti accatti un cd piratato e passa la paura15) i RAD (rapid application development ) windows sono decisamente superiori alle vaccate stile vi anjuta kdevelop16) windows riconosce l'hardware la mia scheda wifi e tutto il resto linux simpaticamente non lo fa 17) il desktop linux è stato scritto da una manica di pipparoli 18) non esiste un file manager migliore di explorer19) la suite office super proprietaria è molto piu belladi open office 20) windows è divertente da usare linux invece non è per nulla divertente21) varie ed eventuali8)
    • zaccaria scrive:
      Re: Io odio linux
      ma chi e che scrive ste boiate?? bill gay paga i dipendenti per rispondere a questo blog antilinux? io uso linux da 2 anni e vero non e stabilissimo ma lo e di piu da winzoz e poi non c'e programma di tu sai chi (MS) che non faccio girare su linux e senza emulare niente... cari *BSD siete gelosi di linux mi dispiace non e insultando che lo batterete ... rendetolo migliore e cnvincete gli altri piu OS diversi ci sono e piu TUTTI gli OS si evolveranno.farci la guerra fa ridere solo pirl gayts..
  • Anonimo scrive:
    Theo de Raadt e' solo invidioso!!!!!!!!!
    Theo de Raadt e' solo invidioso!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Theo de Raadt e' solo invidioso!!!!!!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Theo de Raadt e' solo invidioso!!!!!!!!!!!!!!!!!siii come no!i linari sono dolo invidiosi di windows
      • Anonimo scrive:
        Re: Theo de Raadt e' solo invidioso!!!!!!!!!
        - Scritto da: Anonimo

        siii come no!
        i linari sono dolo invidiosi di windowsSi, sogna! 8)
        • Anonimo scrive:
          Re: Theo de Raadt e' solo invidioso!!!!!!!!!
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: Anonimo



          siii come no!

          i linari sono dolo invidiosi di windows

          Si, sogna! 8)ma quello che sogna sei tu poveretto
          • Anonimo scrive:
            Re: Theo de Raadt e' solo invidioso!!!!!!!!!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo





            siii come no!


            i linari sono dolo invidiosi di windows



            Si, sogna! 8)

            ma quello che sogna sei tu poverettoL'unico poveretto è colui che pensa che i linari siano invidiosi di windows. 8) Ciao poveretto invidioso :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Theo de Raadt e' solo invidioso!!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Theo de Raadt e' solo invidioso!!!!!!!!!!!!!!!!!Ovvio che sia invidioso vedendo un altro so con una penetrazioen infinitamente superiore.
  • Anonimo scrive:
    che rosicata
    c.d.o.
  • danieladaniela scrive:
    basta con l'open source rimorchio
    de Raadt ha detto a voce alta quello che tutti pensiamo; ma se linux e' la copia open source di windows, bsd e' la copia opensource di unix (un unix dignitoso, e chi scrive ne ha visti di unix-schifezze, ma pur sempre unix). E' ora che l'open source la smetta di andare a rimorchio generando copie di sistemi commerciali collaudati. E' ora che l'open source dia vita a progetti che cambiano il nostro modo di programmare. E' ora che il sistema operativo non sia piu' un inutile spreco di risorse con un'interfaccia grafica appiccicata sopra. Beh, c'e' chi ci sta lavorando.....
    • Anonimo scrive:
      Re: basta con l'open source rimorchio
      - Scritto da: danieladaniela
      de Raadt ha detto a voce alta quello che tutti
      pensiamo; ma se linux e' la copia open source di
      windows, bsd e' la copia opensource di unix (un
      unix dignitoso, e chi scrive ne ha visti di
      unix-schifezze, ma pur sempre unix).

      E' ora che l'open source la smetta di andare a
      rimorchio generando copie di sistemi commerciali
      collaudati. E' ora che l'open source dia vita a
      progetti che cambiano il nostro modo di
      programmare. E' ora che il sistema operativo non
      sia piu' un inutile spreco di risorse con
      un'interfaccia grafica appiccicata sopra.

      Beh, c'e' chi ci sta lavorando.....stallman?gnu hurd?campa cavallo...
      • danieladaniela scrive:
        Re: basta con l'open source rimorchio
        integrity
        • Anonimo scrive:
          Re: basta con l'open source rimorchio
          - Scritto da: danieladaniela
          integrityLink?
          • Anonimo scrive:
            Re: basta con l'open source rimorchio
            - Scritto da: danieladaniela
            Link? Not yet. Si ma va bene anche un link al progetto, a qualcosa che ne parli, così ci si fa un'idea di cosa sia, a cosa ambisce, cosa vuole fare da grande.C'è niente a riguardo?Thanks.
          • danieladaniela scrive:
            Re: basta con l'open source rimorchio
            No purtroppo non ho un link da darti, al momento sia gli sviluppatori che i responsabili del progetto hanno scelto di tenere il becco chiuso e lavorare, posso dirti che di ambizioni ne ha e grosse. L'ambizione forse piu' grossa e' di far tornare il computer ad essere uno strumento di programmazione... ma utilizzabile da tutti, non solo dai geeks, e permettere di sfruttare al meglio le potenzialita' dell'open source (io metto insieme gli strumenti liberamente disponibili per fare una cosa che mi serve) da parte di qualsiasi utente che lo desideri. Sara' basato pesantemente su codifica/rendering (quindi grafica/multimedia ready e *TML ready di nascita) e sara' scritto in un linguaggiio di programmazione spettacolare che stanno mettendo su apposta.... e di cui per prima cosa verra' distribuito un compilatore .NET libero (senza dire dove va a parare quel linguaggio...) Beh adesso basta senno' mi sgridano 8) pero', insomma, volevo trasmettere il concetto che anche l'open source puo' innovare e non e' scontato che vada a rimorchio.
    • Anonimo scrive:
      Re: basta con l'open source rimorchio
      - Scritto da: danieladaniela
      de Raadt ha detto a voce alta quello che tutti
      pensiamo; ma se linux e' la copia open source di
      windows, bsd e' la copia opensource di unix (un
      unix dignitoso, e chi scrive ne ha visti di
      unix-schifezze, ma pur sempre unix).

      E' ora che l'open source la smetta di andare a
      rimorchio generando copie di sistemi commerciali
      collaudati. E' ora che l'open source dia vita a
      progetti che cambiano il nostro modo di
      programmare. E' ora che il sistema operativo non
      sia piu' un inutile spreco di risorse con
      un'interfaccia grafica appiccicata sopra.

      Beh, c'e' chi ci sta lavorando.....Sono totalmente daccordo con te ma solo a metà. :DSono daccordo con te per quanto riguarda la seconda parte del discorso, quella dove dici che l'open source, o meglio la comunità open source, dovrebbe iniziare a creare qualcosa di nuovo, e non l'ennesimo clone. Potrebbe essere l'inizio di una vera rivoluzione del settore informatico. Fra l'altro, se si riuscissero a mettere da parte guerre ideologiche e tifo da stadio, ognuno potrebbe contribuire ad un progetto come mai se ne sarebbero visto nella storia.Immagina, cosa potrebbe venir fuori se si riuscisse a mettere assieme le peculiarità delle varie esperienze fin qui fatte, dai vari progetti clone.Per quanto riguarda la prima parte, credo de Raadt, se non c'è dietro solo una questione i soldi o fondi (che poi è la stessa cosa), abbia solo dato sfogo ad alcune sue frustrazioni.Che Linux abbia dei punti deboli e delle parti migliorabili, è ovvio, sarebbe da stupidi cercare di dimostrare il contrario, ma da qui a dire che è spazzatura ce ne corre.Il problema come detto sopra, è che purtroppo, e troppo spesso, dietro un utente di un sistema operativo, non c'è sempre la necessita di utilizzare qualcosa che risponda alle proprie esigenze, ma piuttosto un odio profondo verso qualche altro sistema operativo.Ecco che così l'utente Linux spesso odia Windows, l'utente BSD odia Linux, l'utente Mac odia entrambi, l'utente Windows, sembrerebbe odiare se stesso. Non tutti gli utenti fanno così, per fortuna. Non credo neanche siano la maggioranza. Ma intanto ci sono e fanno più danni che bene. A tutti.In definitiva dire che il lavoro di altri è spazzatura o una schifezza , non è mai una buona cosa. Dire che Windows, dovrebbe migliorare la sua stabilità e sicurezza, Linux la sua utlizzabilità e il suo supporto, etc., etc., è già un discorso più accettabile e costruttivo. Sparare a zero, lascia il tempo che trova.
    • Anonimo scrive:
      Re: basta con l'open source rimorchio
      ciao,sono passati due anni, dove finito sto integrity?
      • Ey piccola domanda scrive:
        Re: basta con l'open source rimorchio
        Ora 4 anni.... nessuna rivoluzione .... veramente peccato :(
        • Viker scrive:
          Re: basta con l'open source rimorchio
          - Scritto da: Ey piccola domanda
          Ora 4 anni.... nessuna rivoluzione .... veramente
          peccato
          :(Cinque anni, ma ormai e' dietro l'angolo...
  • Anonimo scrive:
    Tocquevillite?
    de Raadt è stato per caso assunto all'AdTI?Meglio, le sparate di Kenneth Brown, smentite pure da Tanenbaum, che non è certo un fan di linux e di Linus, hanno fatto un sacco di pubblicità gratuita a linux, e, lungi dal crearne altro, come il loro autore e i suoi finanziatori speravano, hanno ottenuto l'effetto contrario di demolire un sacco di FUD pazientemente costruito da millantatori ben più bravi.Riuscirà de Raadt a picconare involontariamente il FUD ancora di più?NB Alcune critiche di de Raadt hanno senz'altro fondamento, ma non valgono certo per linux in generale, ma solo per le distro "giocattolose" realizzate più pedestremente, tipo la MDK 8.0.
  • Anonimo scrive:
    Mi vorreiscaricare Openbsd
    sono arrivato nella directory I386 della 3.7 di Openbsd che mi devo scaricare far installarmi Openbsd?mi scarico tutte le tarball e poi masterizzo e installo?ecco che vedo ..Parent Directory 21-May-2005 04:07 - [ ] CKSUM 21-Mar-2005 15:04 1k [ ] INSTALL.i386 21-Mar-2005 15:04 91k [ ] INSTALL.linux 21-Mar-2005 15:04 22k [ ] MD5 21-Mar-2005 15:04 1k [ ] base37.tgz 21-Mar-2005 15:04 33.5M [ ] bsd 21-Mar-2005 15:04 4.9M [ ] bsd.mp 21-Mar-2005 15:04 5.0M [ ] bsd.rd 21-Mar-2005 15:04 4.4M [ ] cd37.iso 21-Mar-2005 15:04 4.5M [ ] cdboot 21-Mar-2005 15:04 39k [ ] cdbr 21-Mar-2005 15:04 2k [ ] cdemu37.iso 21-Mar-2005 15:04 2.9M [ ] cdrom37.fs 21-Mar-2005 15:04 2.8M [ ] comp37.tgz 21-Mar-2005 15:04 21.1M [ ] etc37.tgz 21-Mar-2005 15:04 1.6M [ ] floppy37.fs 21-Mar-2005 15:04 1.4M [ ] floppyB37.fs 21-Mar-2005 15:04 1.4M [ ] floppyC37.fs 21-Mar-2005 15:04 1.4M [ ] game37.tgz 21-Mar-2005 15:04 2.5M [TXT] index.txt 21-Mar-2005 15:04 1k [ ] man37.tgz 21-Mar-2005 15:04 7.0M [ ] misc37.tgz 21-Mar-2005 15:04 2.2M [ ] pxeboot 21-Mar-2005 15:04 48k [ ] xbase37.tgz 21-Mar-2005 15:04 10.3M [ ] xetc37.tgz 21-Mar-2005 15:04 94k [ ] xfont37.tgz 21-Mar-2005 15:04 31.7M [ ] xserv37.tgz 21-Mar-2005 15:04 17.9M [ ] xshare37.tgz 21-Mar-2005 15:04 1.9M
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi vorreiscaricare Openbsd
      - Scritto da: Anonimo
      sono arrivato nella directory I386 della 3.7 di
      Openbsd che mi devo scaricare far installarmi
      Openbsd?
      mi scarico tutte le tarball e poi masterizzo e
      installo?E' scritto tutto qua: http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1036990&tid=1036810&r=PI&p=1
  • Anonimo scrive:
    Niente di strano
    Il mio è un discorso in generale che non privilegia nessun sistema operativo in particolare ma penso che il contrasto tra l'esigenza di avere un codice "perfetto" e quella di avere un sistema operativo "usabile" (io stesso ammetto che è brutto ma purtroppo una cosa sia essa un programma o una macchina, bisogna anche usarla ed il tempo per imparare è quello che è) sia una cosa vecchia come il mondo, per cui queste uscite forse fanno parte del gioco. Sta a noi avere la giusta lucidità ed obbiettività.
  • Anonimo scrive:
    linux è il futuro microsoft ha perso
    Noto con piacere che sono aumentati i proclamicontro l'open source.questo è un segnale evidente,dell'effetto distruttivo che abbiamo contro le corporazioni malefiche tipo Microsoftgnome 2.10 ha gia sorpassato windows 4 mesi faora possiamo tranquillamente aspettare al varco la marea di winlosers che nei prossimi anni switcherannotutti su Linux :)
    • Anonimo scrive:
      Re: linux è il futuro microsoft ha perso
      - Scritto da: Anonimo
      Noto con piacere che sono aumentati i proclami
      contro l'open source.
      questo è un segnale evidente,dell'effetto
      distruttivo che abbiamo contro le corporazioni
      malefiche tipo Microsoft
      gnome 2.10 ha gia sorpassato windows 4 mesi fa
      ora possiamo tranquillamente aspettare al varco
      la marea di winlosers che nei prossimi anni
      switcheranno
      tutti su Linux :)
      Guarda che OpenBSD è opensource, burino
    • Anonimo scrive:
      Re: linux è il futuro microsoft ha perso
      - Scritto da: Anonimo
      Noto con piacere che sono aumentati i proclami
      contro l'open source.
      questo è un segnale evidente,dell'effetto
      distruttivo che abbiamo contro le corporazioni
      malefiche tipo Microsoftnoto con dispiacere cheTheo de Raadt incalza ulteriormente quando sostiene che gli utenti di Linux "sono spinti unicamente dall'odio verso la Microsoft"ha proprio ragione.ti è mai venuto in mente che se aumentano i proclami contro l'oss forse l'oss fa schifo?
      gnome 2.10 ha gia sorpassato windows 4 mesi fasi sogna poveretto.
      ora possiamo tranquillamente aspettare al varco
      la marea di winlosers che nei prossimi anni
      switcheranno
      tutti su Linux :)Theo de Raadt incalza ulteriormente quando sostiene che gli utenti di Linux "sono spinti unicamente dall'odio verso la Microsoft"poveretto mi fai pena.inizia a pensare ad'altro oltre che le tue seghe mentali contro ms
      • Anonimo scrive:
        Re: linux è il futuro microsoft ha perso
        - Scritto da: Anonimo

        gnome 2.10 ha gia sorpassato windows 4 mesi fa

        si sogna poveretto.ti rode che noi abbiamo un desktop gratis piu performante di windows vero ? :)
        • Anonimo scrive:
          Re: linux è il futuro microsoft ha perso
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          gnome 2.10 ha gia sorpassato windows 4 mesi fa



          si sogna poveretto.

          ti rode che noi abbiamo un desktop gratis piu
          performante di windows vero ? :)
          non per molto, quando M$ rivendicherà tutti i suoi brevetti gnome affonderà...
          • Anonimo scrive:
            Re: linux è il futuro microsoft ha perso
            - Scritto da: Anonimo

            ti rode che noi abbiamo un desktop gratis piu

            performante di windows vero ? :)



            non per molto, quando M$ rivendicherà tutti i
            suoi brevetti gnome affonderà...Non credo che Microsoft detiene qualche brevettosulle tecnologie GNOME.
          • Anonimo scrive:
            Re: linux è il futuro microsoft ha perso
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            ti rode che noi abbiamo un desktop gratis piu


            performante di windows vero ? :)






            non per molto, quando M$ rivendicherà tutti i

            suoi brevetti gnome affonderà...

            Non credo che Microsoft detiene qualche brevetto
            sulle tecnologie GNOME.la barra di progressione, per dirne solo uno...
          • Anonimo scrive:
            Re: linux è il futuro microsoft ha perso
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            ti rode che noi abbiamo un desktop gratis piu


            performante di windows vero ? :)






            non per molto, quando M$ rivendicherà tutti i

            suoi brevetti gnome affonderà...

            Non credo che Microsoft detiene qualche brevetto
            sulle tecnologie GNOME.Di sicuro ha depositato brevetti spacciando per sue idee sui desktop multipli presenti in gnome (be', presenti già da più di 10 anni nei desktop motif), ma in maniera talmente sciatta da lasciare il "piedone" gnome negli screenshot allegati alla richiesta. L'USPTO, ancora più sciattamente, glieli ha passati per buoni, ma immagino cosa ne sarebbe se si arrivasse in tribunale, una figura da peracottari mondiale.Idem per le barre di avanzamento, ormai nel pubblico dominio e usate da praticamente tutte le SW house per anni prima del deposito del brevetto (che quindi manca in pieno qualsiasi speranza di essere considerato ammissibile).Speriamo che qualcuno, prima o poi, lasci in mutande l'USPTO citandolo per i danni che arreca a privati e imprese ammettendo brevetti inammissibili e costringento un sacco di onesti poveri cristi a perdere tempo, soldi e salute per difendersi in tribunale da luridi avvoltoi.
        • Anonimo scrive:
          Re: linux è il futuro microsoft ha perso

          - Scritto da: Anonimo


          gnome 2.10 ha gia sorpassato windows 4 mesi fa
          ti rode che noi abbiamo un desktop gratis piu
          performante di windows vero ? :)
          Stai trollando vero ? no sul serio anche windows 3.1 era meglio di sta ciofeca.
          • Anonimo scrive:
            Re: linux è il futuro microsoft ha perso
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            gnome 2.10 ha gia sorpassato windows 4 mesi
            fa

            ti rode che noi abbiamo un desktop gratis piu

            performante di windows vero ? :)



            Stai trollando vero ?
            no sul serio anche windows 3.1 era meglio di sta
            ciofeca.l'hai detta troppo grossa... serve un pizzico di furbizia per fare il troll, altrimenti nessuno ci casca...
          • Anonimo scrive:
            Re: linux è il futuro microsoft ha perso
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo




            gnome 2.10 ha gia sorpassato windows 4
            mesi

            fa


            ti rode che noi abbiamo un desktop gratis piu


            performante di windows vero ? :)






            Stai trollando vero ?

            no sul serio anche windows 3.1 era meglio di sta

            ciofeca.

            l'hai detta troppo grossa... serve un pizzico di
            furbizia per fare il troll, altrimenti nessuno ci
            casca...non tutti hanno la tua bravura...intanto che aspetti compagnia rosica
          • Anonimo scrive:
            Re: linux è il futuro microsoft ha perso
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            gnome 2.10 ha gia sorpassato windows 4

            mesi


            fa



            ti rode che noi abbiamo un desktop gratis
            piu



            performante di windows vero ? :)









            Stai trollando vero ?


            no sul serio anche windows 3.1 era meglio di
            sta


            ciofeca.



            l'hai detta troppo grossa... serve un pizzico di

            furbizia per fare il troll, altrimenti nessuno
            ci

            casca...

            non tutti hanno la tua bravura...intanto che
            aspetti compagnia rosicaripeto, nessuno ci casca, non si può paragonare win3.1 a gnome 2.10, è semplicemente folle.
          • Anonimo scrive:
            Re: linux è il futuro microsoft ha perso
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo




            - Scritto da: Anonimo






            gnome 2.10 ha gia sorpassato windows 4


            mesi



            fa




            ti rode che noi abbiamo un desktop gratis

            piu




            performante di windows vero ? :)












            Stai trollando vero ?



            no sul serio anche windows 3.1 era meglio di

            sta



            ciofeca.





            l'hai detta troppo grossa... serve un pizzico
            di


            furbizia per fare il troll, altrimenti nessuno

            ci


            casca...



            non tutti hanno la tua bravura...intanto che

            aspetti compagnia rosica


            ripeto, nessuno ci casca, non si può paragonare
            win3.1 a gnome 2.10, è semplicemente folle.al pari di questo:'gnome 2.10 ha gia sorpassato windows 4 mesi'si rispondeva ad una cretinat* con un'altra cretinat*.un punto di dialogo si deve pur trovare non puoi mica spiegare la teoria della relatività a un contadino bergamasco (senza nessuna offesa, semplicemente mi piace la figura scherzosa del contadino bergamasco usata nei cabaret) che non sa neanche contare oltre 10 (fino a dieci lo aiutano le dita della mano)
        • Anonimo scrive:
          Re: linux è il futuro microsoft ha perso
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          gnome 2.10 ha gia sorpassato windows 4 mesi fa



          si sogna poveretto.

          ti rode che noi abbiamo un desktop gratis piu
          performante di windows vero ? :)
          se tu hai un desktop gratis allora ce l'ho anch'io...comunque, caro linaro, gnome fa tutto quello che non serve al 99.99% degli utenti espert e meno espertie questo per me rappresenta un gran bel sciupo di risorse ai danni di quei poveri muli della community open source che lavorano gratis perchè glianno detto che dovrannosalvareilmondoahahahahahah
        • Anonimo scrive:
          Re: linux è il futuro microsoft ha perso
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          gnome 2.10 ha gia sorpassato windows 4 mesi fa



          si sogna poveretto.

          ti rode che noi abbiamo un desktop gratis piu
          performante di windows vero ? :)
          riporto tutta la parte di post che hai omesso perchè richiedeva argomentazioni che non hai:'noto con dispiacere cheTheo de Raadt incalza ulteriormente quando sostiene che gli utenti di Linux "sono spinti unicamente dall'odio verso la Microsoft"'infatti ancora adesso stai solo criticando ms anche se con la notizia non c'entra niente.nessuna argomentazione TROLL?'ha proprio ragione.''ti è mai venuto in mente che se aumentano i proclami contro l'oss forse l'oss fa schifo?'nessuna argomentazione TROLL?rosica rosica..arrampicati pure sugli specchi se vuoi ma intanto continua a rosicare
    • Anonimo scrive:
      Re: linux è il futuro microsoft ha perso
      Perchè perdere tempo a sviluppare sempre piu' semplici quanto inutili interfacce grafiche quando il vero problema di linux è nella sua complessità di installazione di configurazione è di gestione delle periferichè? Perchè perdere tempo a fare tante inutili ditribuzioni quando se ne potrebbe fare una sola ma realmente funzionante è adatta a tutti.Windows lo sanno intallare anche i bambini ormai in casa Linux pultroppo richiede ancora il tecnico esperto segno che linux è ancora indietro anni luce!! Poi tutta questa rivalsa contro microsoft a accecato gli occhi della comunità open source orami linux è solo un fenomeno da baraccone.
      • TeX scrive:
        Re: linux è il futuro microsoft ha perso
        - Scritto da: Anonimo
        Perchè perdere tempo a sviluppare sempre piu'
        semplici quanto inutili interfacce grafiche
        quando il vero problema di linux è nella sua
        complessità di installazione di configurazione è
        di gestione delle periferichè? Perchè perdere
        tempo a fare tante inutili ditribuzioni quando se
        ne potrebbe fare una sola ma realmente
        funzionante è adatta a tutti.Windows lo sanno
        intallare anche i bambini ormai in casa Linux
        pultroppo richiede ancora il tecnico esperto
        segno che linux è ancora indietro anni luce!! Poi
        tutta questa rivalsa contro microsoft a accecato
        gli occhi della comunità open source orami linux
        è solo un fenomeno da baraccone.Non capisco... si accusa Linux di essere difficile, ma se si semplifica l'interfaccia grafica allora salta fuori qualcuno a dire che è inutile perchè tanto è difficile l'installazione, mentre se si semplifica l'installazione allora salta fuori qualcun'altro a dire che è inutile perchè tanto è difficile l'interfaccia grafica... Mah... misteri...Ad ogni modo oggi, almeno con alcune distribuzioni, l'installazione è tutt'altro che difficile. Le maggiori difficoltà sono nell'installazione di driver proprietari che, in quanto tali, non possono essere inclusi nella distribuzione.Permettimi inoltre di dissentire pesantemente sul fatto che Windows lo sappiano installare anche i bambini. Semmai anche i bambini, come il 99% degli utenti, sono in grado di infilare un CD dentro un lettore e cliccare un po' di volte su 'Si' senza peraltro capire un cazzo di quello che sta succedendo. Per te questa è un 'installazione', per me invece è il motivo di tanti disastri informatici, nonchè del proliferare di virus, dialer, worm, adware, spyware e compagnia bella. In realtà l'installazione di Windows richiede una procedura di hardening del sistema che non è alla portata di tutti ed infatti normalmente non viene fatta o viene fatta solo in piccola parte. In pratica installare bene Windows non è affatto più facile che installare una Mandrake !L'uso di Linux è sicuramente più complesso, ma questo dipende dalla sua struttura di provenienza Unix. I vantaggi però sono molteplici. Fare di Linux un clone di Window non ha senso anche perchè esiste appunto già Windows...Sul discorso delle distribuzioni è vero che sono tante, ma è anche vero che molte distribuzioni sono ottenute modificando distribuzioni esistenti per adattarle ad esigenze particolari, con un processo tutto sommato semplice e veloce. Non capisco questa esigenza di uniformità quando gli stessi programmi girano in tutte le distribuzioni.Sul fenomeno da baraccone, beh, ti invito a considerare tante schifezze alle quali Microsoft ha abituato i suoi utenti... ma forse il punto è che sono appunto abituati e non se ne rendono conto...In quanto al toni e alle rivalse... beh, mi sembra di vederli in tutti i sistemi operativi...
        • Anonimo scrive:
          Re: linux è il futuro microsoft ha perso
          - Scritto da: TeX
          - Scritto da: Anonimo

          Perchè perdere tempo a sviluppare sempre piu'

          semplici quanto inutili interfacce grafiche

          quando il vero problema di linux è nella sua

          complessità di installazione di configurazione è

          di gestione delle periferichè? Perchè perdere

          tempo a fare tante inutili ditribuzioni quando se

          ne potrebbe fare una sola ma realmente

          funzionante è adatta a tutti.Windows lo sanno

          intallare anche i bambini ormai in casa Linux

          pultroppo richiede ancora il tecnico esperto

          segno che linux è ancora indietro anni luce!!
          Poi

          tutta questa rivalsa contro microsoft a accecato

          gli occhi della comunità open source orami linux

          è solo un fenomeno da baraccone.
          Non capisco... si accusa Linux di essere
          difficile, ma se si semplifica l'interfaccia
          grafica allora salta fuori qualcuno a dire che è
          inutile perchè tanto è difficile l'installazione,
          mentre se si semplifica l'installazione allora
          salta fuori qualcun'altro a dire che è inutile
          perchè tanto è difficile l'interfaccia grafica...
          Mah... misteri...
          Ad ogni modo oggi, almeno con alcune
          distribuzioni, l'installazione è tutt'altro che
          difficile. Le maggiori difficoltà sono
          nell'installazione di driver proprietari che, in
          quanto tali, non possono essere inclusi nella
          distribuzione.

          Permettimi inoltre di dissentire pesantemente sul
          fatto che Windows lo sappiano installare anche i
          bambini. Semmai anche i bambini, come il 99%
          degli utenti, sono in grado di infilare un CD
          dentro un lettore e cliccare un po' di volte su
          'Si' senza peraltro capire un cazzo di quello che
          sta succedendo. Per te questa è un
          'installazione', per me invece è il motivo di
          tanti disastri informatici, nonchè del
          proliferare di virus, dialer, worm, adware,
          spyware e compagnia bella. Sono daccordo, quoto e straquoto ed aggiungo che proprio la convinzione della finta facilita' di windows che crea certi campioni.
          In realtà
          l'installazione di Windows richiede una procedura
          di hardening del sistema che non è alla portata
          di tutti ed infatti normalmente non viene fatta o
          viene fatta solo in piccola parte. In pratica
          installare bene Windows non è affatto più facile
          che installare una Mandrake !

          L'uso di Linux è sicuramente più complesso, ma
          questo dipende dalla sua struttura di provenienza
          Unix. I vantaggi però sono molteplici. Fare di
          Linux un clone di Window non ha senso anche
          perchè esiste appunto già Windows...

          Sul discorso delle distribuzioni è vero che sono
          tante, ma è anche vero che molte distribuzioni
          sono ottenute modificando distribuzioni esistenti
          per adattarle ad esigenze particolari, con un
          processo tutto sommato semplice e veloce. Non
          capisco questa esigenza di uniformità quando gli
          stessi programmi girano in tutte le
          distribuzioni.
          Sul fenomeno da baraccone, beh, ti invito a
          considerare tante schifezze alle quali Microsoft
          ha abituato i suoi utenti... ma forse il punto è
          che sono appunto abituati e non se ne rendono
          conto...
          In quanto al toni e alle rivalse... beh, mi
          sembra di vederli in tutti i sistemi operativi...
          • Anonimo scrive:
            Re: linux è il futuro microsoft ha perso
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: TeX

            Non capisco... si accusa Linux di essere

            difficile, ma se si semplifica l'interfaccia

            grafica allora salta fuori qualcuno a dire che è

            inutile perchè tanto è difficile l'installazione,

            mentre se si semplifica l'installazione allora

            salta fuori qualcun'altro a dire che è inutile

            perchè tanto è difficile l'interfaccia grafica...

            Mah... misteri...

            Permettimi inoltre di dissentire pesantemente sul

            fatto che Windows lo sappiano installare anche i

            bambini. Semmai anche i bambini, come il 99%

            degli utenti, sono in grado di infilare un CD

            dentro un lettore e cliccare un po' di volte su

            'Si' senza peraltro capire un cazzo di quello

            che sta succedendo. Per te questa è un

            'installazione', per me invece è il motivo di

            tanti disastri informatici, nonchè del

            proliferare di virus, dialer, worm, adware,

            spyware e compagnia bella.
            Sono daccordo, quoto e straquoto ed aggiungo che
            proprio la convinzione della finta facilita' di
            windows che crea certi campioni.Gia !!!!http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1029712&tid=1029712&p=1&r=PI
    • Anonimo scrive:
      Re: linux è il futuro microsoft ha perso
      Migreremo tutti su Linux quando sarà un sistema davvero alternativo e semplice da capire. Per ora, con tutte quelle distribuzioni, non si capisce niente e l'utente medio (il 90% di chi usa il computer) non intende buttare via i soldi in una tecnologia che sa benissimo di non essere in grado di usare. Linux purtroppo è per gli addetti ai lavori o chi perlomeno ha avuto la fortuna di fare un corso a spese dell'azienda per cui lavora. Per chi lo usa a casa, la vedo scura, e il mercato dei personal verte piu del 50% sulle installazioni casalinghe. L'informatica non è una religione ma un bene di consumo. Non tutti sono attaccati dalla mattina alla sera a fare scanport o testare programmi portati da win su linux per poi postare i risultati sui forum, io quando me ne torno a casa dopo aver fatto assistenza tecnica, non mi va proprio di sbattermi a cercare di far funzionare un maledetto programma su Linux oppure usare vmware con emulazione win per ottenere un risultato mediocre, quando posso benissimo usare win e basta. Ma mica mi pagano per fare gli straordinari a casa... figuratevi gli utenti che usano il PC limitatamente in ufficio o i piu fortunati a casa. mai si sognerebbero di installare un sistema per smanettoni quele e linux, che in fondo in fondo, pare anche a me completamente inutile e privo di bachi solo perchè nessuno lo caga (per ora...)fatevi sotto.
  • Anonimo scrive:
    e lo doveva dire lui?
    penso che i punti chiave siano ormai noti a tutti:1)linux è, almeno in base, un tentativo di ribellarsi al sistema (non si ribellano a microsoft per quello che ha fatto, ma solo perchè è prima )2)linux è finanziato dalle società produttrici di hardware per spendere meno e licenziare di più (tempo fa scrissi una domanda, perchè google, a favore dell'open source non mette open il suo motore di ricerca, nessuno mi rispose)3)la troppa voglia di libertà e indipendenza di linux non fa altro che frammentarlo in 3000 distribuzioni diverse quando si potrebbero concentrare tutti gli sforzi per renderne funzionanti un paio4)linux non è per desktop, per programmi ma soprattutto di semplicità. Infine, nota personale, basta con questo codice aperto. Leggo migliaia di post del tipo: è il programma più fico dell'universo, è gratis, ma senza il codice aperto non lo prendo. Sembra di stare a comprare un cellulare dove ti mettono 3000 funzioni che non usa mai nessuno. Il wap ad esempio, non lo usa nessuno di quelli che conosco ma tutti a citarlo tra le figherie del proprio cellulare. Al 99% degli utilizzatori pc non importa che il codice sia aperto, ma solo che non debbano stare con un manuale in mano per accenderlo
    • Anonimo scrive:
      che tristezza
      che tristezza ...e io che ogni tanto mi illudo che forse un giorno le cose potranno cambiare. E invece niente.Mi sa tanto che ci meritiamo tutto quello che ci sta succedendo.Ci meritiamo la Microsoft, ci meritiamo i Faletti di turno e ci meritiamo di essere sfruttati come delle bestie dalla multinazionale di turno (non vi preoccupate ... presto prenderemo il posto dei cinesi.. e saremo costretti a lavorare 18 ore al giorno dentro gli sgabuzzini).Ci meritiamo di essere indottrinati dalla televisione.Già adesso ci preoccupiamo di piu' dei vizi dei vip piuttosto di quello che ci acade attorno.il software libero ha aperto una nuova strada.Ha mostrato un alternativa al sistema "normale".e ha iniziato a influenzare nuove e diverse aree ....(musia, letteratura, arte,ecc....)ma se questo non lo capisce chi ha a che fare con l'informatica tutti i giorni ....come possiamo sperare che lo capisca (o se ne freghi qualcosa) il "comune" cittadino?
      • Anonimo scrive:
        Re: che tristezza
        rispondi, google punta sull'open ma si tiene ben geloso il suo motoredi ricerca, come mai?Scommetto che anche per l'hardware si tengono ben gelosi i loro segreti. Sveglia, qui nessuno ti regala niente, specie aziende come IBM che sono squali e farebbero di tutto per abbattere la concorrenza e guadagnare di più. Open source è un sistema più economico per lavorare, e quando si parla di risparmi si intende sulle tasche di chi lavora, non di chi comanda. Siete voi che credete alla befana. La microsoft non fa open source perchè è in vantaggio sulla concorrenza e non vuole diffondere il codice per farne approfittare gli avversari. Se fosse stata seconda anche microsoft si sarebbe fatta fautrice dell'open source. Comunque nessuno ancora mi risponde: come mai google che è la n°1 nei motori di ricerca non me lo mette open source? Semplice, perchè è prima e avrebbe solo da perdere perchè con il codice aperto darebbe agli avversari tutto il vantaggio acquisito. Il resto del software che gli serve invece di contorno può anche farselo fare gratis da voi fresconi. Finchè microsoft paga gli stipendi mi sta bene, se dovesse smettere di pagare mi rivolterò anche contro di loro e non comprerò mai più un loro prodotto. Mi fa schifo pensare che i soldi per una distribuzione di linux a pagamento non vanno a chi si è fatto un mazzo sul software ma chi è stato furbo da sfruttare il lavoro degli altri con false promesse di gloria.
        • Anonimo scrive:
          Re: che tristezza
          - Scritto da: Anonimo
          rispondi, google punta sull'open ma si tiene ben
          geloso il suo motoredi ricerca, come mai?Solo un imbecille puo' pensare che chiunque favorisca l'open source per certi progetti poi lo debba fare per qualsiasi altra cosa lo coinvolga.Ecco la risposta.
        • Anonimo scrive:
          Re: che tristezza
          - Scritto da: Anonimo
          rispondi, google punta sull'open ma si tiene ben
          geloso il suo motoredi ricerca, come mai?
          Scommetto che anche per l'hardware si tengono ben
          gelosi i loro segreti. Sveglia, qui nessuno ti
          regala niente, specie aziende come IBM che sono
          squali e farebbero di tutto per abbattere la
          concorrenza e guadagnare di più.e io che ho detto?Ho detto che se continuiamo cosi' .. diamo il nostro futuro in mano alle corporation.che certamente non fanno gli interessi della gente. Da loro non vedremo mai nulla...o comunque se vedremo qualcosa sarà sempre subordinato ai loro interessi.E poi ti meravigli che google non rilasci il suo motore?Domani per "farti vivere meglio" ti monitorizzeranno anche il buco del c*lo.E tu non potrai farci nulla perche non ci sono alternative ...
      • Anonimo scrive:
        Re: che tristezza
        - Scritto da: Anonimo
        che tristezza ...
        e io che ogni tanto mi illudo che forse un giorno
        le cose potranno cambiare.
        E invece niente.
        Mi sa tanto che ci meritiamo tutto quello che ci
        sta succedendo.
        Ci meritiamo la Microsoft, ci meritiamo i Faletti
        di turno e ci meritiamo di essere sfruttati come
        delle bestie dalla multinazionale di turno (non
        vi preoccupate ... presto prenderemo il posto
        dei cinesi.. e saremo costretti a lavorare 18 ore
        al giorno dentro gli sgabuzzini).
        Ci meritiamo di essere indottrinati dalla
        televisione.
        Già adesso ci preoccupiamo di piu' dei vizi dei
        vip piuttosto di quello che ci acade attorno.

        il software libero ha aperto una nuova strada.
        Ha mostrato un alternativa al sistema "normale".
        e ha iniziato a influenzare nuove e diverse areema che stai a di... la gente deve campare e mangiare e se ne frega delle tue utopie adolescenziali
        ....
        (musia, letteratura, arte,ecc....)
        open source, arte, letteratura... che confusione!se vuoi regalare il tuo lavoro a tutto il mondo non ti resta che farlo e regalarlo, nessuno te lo impedirà maima appoggiare linux, oggi come oggi, è da fessi che amano farsi sfruttare, pure stallman finalmente se n'è accorto (vedi ultime interviste)
        ma se questo non lo capisce chi ha a che fare con
        l'informatica tutti i giorni ....chi ha a che fare con l'informatica vuole lavorare, sviluppare cose nuove e portare pane a casa, vacci te a fare la fame per salvare il cul* a IBM e ai vari sfruttatori di turno
        come possiamo sperare che lo capisca (o se ne
        freghi qualcosa) il "comune" cittadino?che vada a quel paese l'open source e tutti coloro che stanno riducendo l'informatica ad un covo di larve universitarie ribelli
        • Anonimo scrive:
          Re: che tristezza
          ma per piacere, mi piacerebbe sapere che uso ne fate del computer, voi che sparate a zero su linux..non ho mai creduto che chi si occupi di open source sia santo, tutti sanno che girano sempre degli interessi, ma in fondo questo ha portato un sistema operativo a cui il buon vecchio windows (che comunque ho usato per anni) non è all'altezza. quindi non vedo dove sia il problema. se sei così vicino ai programmatori sfruttati e sei schierato contro il mondo open, mi puoi assicurare che non hai mai avuto software craccato? che senso ha sostenere un sistema operativo se poi per il 90% quello che hai installato sopra è illegale? Dimmi te se questa è coerenza
        • Anonimo scrive:
          Re: che tristezza
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          che tristezza ...

          e io che ogni tanto mi illudo che forse un
          giorno

          le cose potranno cambiare.

          E invece niente.

          Mi sa tanto che ci meritiamo tutto quello che ci

          sta succedendo.

          Ci meritiamo la Microsoft, ci meritiamo i
          Faletti

          di turno e ci meritiamo di essere sfruttati come

          delle bestie dalla multinazionale di turno (non

          vi preoccupate ... presto prenderemo il posto

          dei cinesi.. e saremo costretti a lavorare 18
          ore

          al giorno dentro gli sgabuzzini).

          Ci meritiamo di essere indottrinati dalla

          televisione.

          Già adesso ci preoccupiamo di piu' dei vizi dei

          vip piuttosto di quello che ci acade attorno.



          il software libero ha aperto una nuova strada.

          Ha mostrato un alternativa al sistema "normale".

          e ha iniziato a influenzare nuove e diverse aree

          ma che stai a di... la gente deve campare e
          mangiare e se ne frega delle tue utopie
          adolescenzialiPoi i "veri uomini" come te scoprono che la multinazionale di turno sposta tutto in India dove la gente lavora ancora per un pugno di riso ed allora sono tutti a piangere e a maledire (chissa' perche') il governo.
      • Anonimo scrive:
        Re: che tristezza

        Mi sa tanto che ci meritiamo tutto quello che ci
        sta succedendo.Mmmm,... piano, piano.Se lo merita qualcuno magari!,... non farti "prendere dall'entusiasmo" :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: che tristezza
        - Scritto da: Anonimo
        che tristezza ...
        e io che ogni tanto mi illudo che forse un giorno
        le cose potranno cambiare.
        E invece niente.
        Mi sa tanto che ci meritiamo tutto quello che ci
        sta succedendo.
        Ci meritiamo la Microsoft, ci meritiamo i Faletti
        di turno e ci meritiamo di essere sfruttati come
        delle bestie dalla multinazionale di turno (non
        vi preoccupate ... presto prenderemo il posto
        dei cinesi.. e saremo costretti a lavorare 18 ore
        al giorno dentro gli sgabuzzini).Classica ottica di un sostenitore di sistemi "omerdativi" tipo linux...
        Ci meritiamo di essere indottrinati dalla
        televisione.io uso windows ma la televisione la accendo raramente, sarai tu l'indottrinato.
        Già adesso ci preoccupiamo di piu' dei vizi dei
        vip piuttosto di quello che ci acade attorno.Uso windows ma non mi sono mai posto questo problema, forse chi si fa indottrinare dalla TV lo è.... ne sai qualcosa?
        il software libero ha aperto una nuova strada.
        Ha mostrato un alternativa al sistema "normale".
        e ha iniziato a influenzare nuove e diverse aree
        ....
        (musia, letteratura, arte,ecc....)Dove quando come... nessuno si è accorto di niente... hai bevuto?
        ma se questo non lo capisce chi ha a che fare con
        l'informatica tutti i giorni ....Io ho a che fare tutti i giorni e tutti usano windows. Se usassero linux ci sarebbe da strapparsi i pochi capelli rimasti.
        come possiamo sperare che lo capisca (o se ne
        freghi qualcosa) il "comune" cittadino?;)Il comune cittadino non ha interesse a capire la morale che sta dietro all'informatica. Come ho gia scritto, l'informatica non è una religione. Molti di voi la interpretano e la vivono come tale. Ai cittadini intreressa solo usare lo strumento che hanno pagato per lavoro e per divertirsi nel modo piu semplice possibile... con linux non si fa altro che installare e deinstallare programmi e driver. Pensi sia divertente? Io mi sono gia scocciato e linux per questo mi sta gia sul cazzo. Quando questo sistema sara maturo e serio allora sara giunto il momento di attribuirgli il valore che merita.
    • Anonimo scrive:
      Re: e lo doveva dire lui?
      - Scritto da: Anonimo
      penso che i punti chiave siano ormai noti a tutti:
      1)linux è, almeno in base, un tentativo di
      ribellarsi al sistema (non si ribellano a
      microsoft per quello che ha fatto, ma solo perchè
      è prima )
      2)linux è finanziato dalle società produttrici di
      hardware per spendere meno e licenziare di più
      (tempo fa scrissi una domanda, perchè google, a
      favore dell'open source non mette open il suo
      motore di ricerca, nessuno mi rispose)
      3)la troppa voglia di libertà e indipendenza di
      linux non fa altro che frammentarlo in 3000
      distribuzioni diverse quando si potrebbero
      concentrare tutti gli sforzi per renderne
      funzionanti un paio
      4)linux non è per desktop, per programmi ma
      soprattutto di semplicità.
      Infine, nota personale, basta con questo codice
      aperto. Leggo migliaia di post del tipo: è il
      programma più fico dell'universo, è gratis, ma
      senza il codice aperto non lo prendo. Sembra di
      stare a comprare un cellulare dove ti mettono
      3000 funzioni che non usa mai nessuno. Il wap ad
      esempio, non lo usa nessuno di quelli che conosco
      ma tutti a citarlo tra le figherie del proprio
      cellulare. Al 99% degli utilizzatori pc non
      importa che il codice sia aperto, ma solo che non
      debbano stare con un manuale in mano per
      accenderlono non doveva dirlo lui.in effetti erano mesi che ripetevo più o meno le stesse cose, il fatto però che anche nel mondo dell'oss qualcuno inizi ad aprire gli occhi e ben visto.ovviamente il peggior cieco e chi non vuol vedere e per gran parte della comunità oss basterà etichettare la cosa come invidia o idiozia dimenticando che viene da un programmatore con 12 paia di attributi a da un fermo sostenitore dell'open....peccato poteva essere un'occasione per mettere da parte fanatismi ed estremismi vari ed iniziare a valutare sw e sw-house in maniera più tecnica e meno 'di odio o amore' (come mi rispondeva qualcuno proprio ieri).
      • Fabi3tto scrive:
        Re: e lo doveva dire lui?

        no non doveva dirlo lui.
        in effetti erano mesi che ripetevo più o meno le
        stesse cose, il fatto però che anche nel mondo
        dell'oss qualcuno inizi ad aprire gli occhi e ben
        visto.
        ovviamente il peggior cieco e chi non vuol
        vedere e per gran parte della comunità oss
        basterà etichettare la cosa come invidia o
        idiozia dimenticando che viene da un
        programmatore con 12 paia di attributi a da un
        fermo sostenitore dell'open....
        peccato poteva essere un'occasione per mettere da
        parte fanatismi ed estremismi vari ed iniziare a
        valutare sw e sw-house in maniera più tecnica e
        meno 'di odio o amore' (come mi rispondeva
        qualcuno proprio ieri).Beh a dire il vero nessuno ti vieta di sviluppare software open-source e di farti pagare per questo...solo che rilascerai anche il sorgente insieme al programma. A me sembra come permettere a una persona di poter aprire il cofano della sua macchina. L'80% nn sa nemmeno cosa c'è dentro, però l'altro 20 se vuole può controllare com'è fatta la macchina che gli vendono e se ne è capace, pure metterci le mani dentro. Di sicuro non è grazie al closed source o all'open source che i programmatori vengono pagati meno, è in gran parte colpa della globalizzazione sfruttata dai paesi dell'oriente. In più non credo sia il caso di dire che IBM lo faccia x non pagare i programmatori, ma per sfruttare una piattaforma che già funziona e venderci dei servizi, è qui che lei penso ci guadagni. Perchè nessuno obbliga i programmatori a portare avanti Linux, lo fanno per passione, punto.
    • Anonimo scrive:
      Re: e lo doveva dire lui?
      Guarda che nel tuo post hai fatto una confusione tremenda.

      1)linux è, almeno in base, un tentativo di ribellarsi al sistema (non si ribellano a microsoft per quello che ha fatto, ma solo perchè è prima )Veramente GNU/Linux (il suo vero nome) è nato come "clone" di Unix. Non c'entra niente con Windows. Se poi per te creare un desktop environment significa "copiare" windows, basta durante l'installazione di qualsiasi distribuzione linux deselezionare KDE e GNOME etc. e hai il tuo sistema a command line.

      2)linux è finanziato dalle società produttrici di hardware per spendere meno e licenziare di più Perchè molti drivers per linux non si trovano? Cerca un driver per qualsiasi tipo di modem adsl USB prodotto dalla ditta del modem e poi dimmi cosa hai trovato.

      (tempo fa scrissi una domanda, perchè google, a favore dell'open source non mette open il suo motore di ricerca, nessuno mi rispose)Ognuno è libero di fare ciò che meglio crede.Se google guadagna di più così meglio per LORO. Se un gruppo di programmatori decide di condividere il codice col mondo intero meglio per NOI.

      3)la troppa voglia di libertà e indipendenza di linux non fa altro che frammentarlo in 3000 distribuzioni diverse quando si potrebbero concentrare tutti gli sforzi per renderne funzionanti un paio.Che le distribuzioni siano molte hai ragione ma non puoi impedire alla gente di fare quello che vuole. Linux non è un'azienda organizzata e allora che senso ha fare mille distribuzioni. Linux siamo noi. Se tu decidi di fare una distribuzione la fai; punto.Forse non hai capito cosa è il FREE software. FREE sta per libero, libertà di codice. Il FREE software è qualcosa che ti viene dato, quasi sempre senza chiedere niente. Sta a te decidere se rimanere con Windows (che mi fa schifo ma che purtroppo uso) o invece cercare alternative. Un appunto: Le distribuzioni non sono linux. Linux è il kernel del sistema operativo. Su di esso girano migliaia di programmi open e free. La distribuzione non è nient'altro che una raccolta di questi programmmi.

      4)linux non è per desktop, per programmi ma soprattutto di semplicità.Installata ieri la Fedora Core 4: 25 minuti forse di installazione di 2860 MB di roba. Riavviato, veloce configurazione e in 40 secondi sei in GNOME 2.10 in Italiano. Credimi, è più facile di Windows da installare: schermo, scheda audio, scheda video e tutto l'hardware configurato automaticamente. Tutto tranne il modem ADSL USB per il quale non esiste se non allo stato beta (sviluppato da gente comune) il driver.Puoi sviluppare già da subito applicazioni java, c/c++, python, perl. Puoi ascoltare la musica, masterizzare, navigare, posta. Puoi scrivere, creare fogli di calcolo, presentazioni. Puoi creare immagini, grafica 3d, grafica vettoriale. Certo non puoi giocare a GTA:SA ma non è certo colpa di Linux.

      Infine, nota personale, basta con questo codice aperto. Leggo migliaia di post del tipo: è il programma più fico dell'universo, è gratis, ma senza il codice aperto non lo prendo. Sembra di stare a comprare un cellulare dove ti mettono 3000 funzioni che non usa mai nessuno. Il wap ad esempio, non lo usa nessuno di quelli che conosco ma tutti a citarlo tra le figherie del proprio cellulare. Al 99% degli utilizzatori pc non importa che il codice sia aperto, ma solo che non debbano stare con un manuale in mano per accenderloNon mi sembra che che ci sia voluto nessun manuale per installare Linux. Windows invece te lo trovi già installato ma che palle quando inspiegabilmente explorer.exe inizia a ciucciare tutta la CPU, oppure per installare un mouse PS2 mi devo scaricare i driver se no non va, oppure quando collego e scollego 2 volte il cellulare alla porta usb mi si blocca la connessione internet o per fargli fare quello che volgio io devo modificare il registro. Quante volte ho dovuto riformattare il sistema perchè semplicemente dopo qualche mese era diventato talmente lento da essere inutilizzabile.
    • Anonimo scrive:
      Re: e lo doveva dire lui?
      - Scritto da: Anonimo
      penso che i punti chiave siano ormai noti a tutti:
      1)linux è, almeno in base, un tentativo di
      ribellarsi al sistema (non si ribellano a
      microsoft per quello che ha fatto, ma solo perchè
      è prima )e questo non lo avresti detto se qualcun'altro non lo avesse detto per primo.
      2)linux è finanziato dalle società produttrici di
      hardware per spendere meno e licenziare di più
      (tempo fa scrissi una domanda, perchè google, a
      favore dell'open source non mette open il suo
      motore di ricerca, nessuno mi rispose)ROTFLPS.: essere a favore dell'OS non ti OBBLIGA a regalare il tuo codice.
      3)la troppa voglia di libertà e indipendenza di
      linux non fa altro che frammentarlo in 3000
      distribuzioni diverse quando si potrebbero
      concentrare tutti gli sforzi per renderne
      funzionanti un paioil team di fedora che è la distribuzione che utilizzo è completo, non spreca risorse ed ogni release di fedora ne è la piena dimostrazione...sapessi la miriade di scenziati che ci sono nel mondo... eppure potrebbero lavorare TUTTI contro una unica malattia.
      4)linux non è per desktop, per programmi ma
      soprattutto di semplicità.BUM!ci sono OTTIMI programmi opensource già usati anche da grandi aziende fra cui hollywood, e ci sono anche molti porting tipo maya e softimage.Chi fa effetti digitali oggi usa linux nella maggior parte dei casi.
      Infine, nota personale, basta con questo codice
      aperto. Leggo migliaia di post del tipo: è il
      programma più fico dell'universo, è gratis, ma
      senza il codice aperto non lo prendo. Sembra di
      stare a comprare un cellulare dove ti mettono
      3000 funzioni che non usa mai nessuno. Il wap ad
      esempio, non lo usa nessuno di quelli che conosco
      ma tutti a citarlo tra le figherie del proprio
      cellulare. Al 99% degli utilizzatori pc non
      importa che il codice sia aperto, ma solo che non
      debbano stare con un manuale in mano per
      accenderloquesto è generalizzare... non tutti sono puristi.Io amo linux ma la licenza di XSI me la compro, ho solo binari compilati per UNA SOLA ARCHITETTURA e non mi sfiora minimamente di esigere i sorgenti.perchè sono intelligente, al contrario di molti.l'importante è il supporto.
    • grassman scrive:
      Re: e lo doveva dire lui?
      - Scritto da: Anonimo
      penso che i punti chiave siano ormai noti a tutti:
      1)linux è, almeno in base, un tentativo di
      ribellarsi al sistema (non si ribellano a
      microsoft per quello che ha fatto, ma solo perchè
      è prima )linux è una tesi di laurea di un (ex)ragazzo finlandese.Visto che è uscita figa ha visto la distribuzione che c'è stata.Non penso che quelli della AXIS (quelli che fanno le telecamere IP) usano linux per ribellarsi al sistema...
      2)linux è finanziato dalle società produttrici di
      hardware per spendere meno e licenziare di più
      (tempo fa scrissi una domanda, perchè google, a
      favore dell'open source non mette open il suo
      motore di ricerca, nessuno mi rispose)Non mi pare che le aziende produttrici di hardware appiccichino sopra i propri prodotto "designed for linux". Mi sbaglio?
      3)la troppa voglia di libertà e indipendenza di
      linux non fa altro che frammentarlo in 3000
      distribuzioni diverse quando si potrebbero
      concentrare tutti gli sforzi per renderne
      funzionanti un paioPreferisci un negozio con due soli modelli di magliette o un con 3000?Il discorso è lo stesso, la distribuzione è come un vestito: ognuno sceglie quella che indossa meglio e gli piace di più.
      4)linux non è per desktop, per programmi ma
      soprattutto di semplicità. Gli americani non sopportano le auto europee perchè hanno la frizione e il cambio.Ma alla fine, ci hai messo molto ad imparare a cambiare le marce?Non è la paura di imparare qualcosa di nuovo, che vi ferma?
      Infine, nota personale, basta con questo codice
      aperto. Leggo migliaia di post del tipo: è il
      programma più fico dell'universo, è gratis, ma
      senza il codice aperto non lo prendo.Certo. Non hai sentito la favola di biancaneve?Che ne sai che c'è dentro, se non posso vederci dentro."Compreresti una automobile con il cofano sigillato?"
      Sembra di
      stare a comprare un cellulare dove ti mettono
      3000 funzioni che non usa mai nessuno. Il wap ad
      esempio, non lo usa nessuno di quelli che conosco
      ma tutti a citarlo tra le figherie del proprio
      cellulare. Il wap è (era) un ottima tecnologia. Peccato che i costi proibitivi ne scoraggino l'utilizzo.
      Al 99% degli utilizzatori pc non
      importa che il codice sia aperto, ma solo che non
      debbano stare con un manuale in mano per
      accenderloInfatti il 99% degli utilizzatori di pc paga 45 euro a ora persone che si spacciano per tecnici che altro non fanno che deframmentare il disco, togliere un quintale di spyware, rimuvere i virus e i dialer.Sai quanto rido quando vedo quelli che al centro commerciale riportano tutto, compreso il monitor, perchè non riescono a far funzionare le casse audio (sfido, l'hanno collegate al posto del microfono... leggere il manuale è faticoso).
      • Anonimo scrive:
        Re: e lo doveva dire lui?

        linux è una tesi di laurea di un (ex)ragazzo
        finlandese.
        Visto che è uscita figa ha visto la distribuzione
        che c'è stata.è nato così, ma è diventato così
        Non penso che quelli della AXIS (quelli che fanno
        le telecamere IP) usano linux per ribellarsi al
        sistema...infatti il primo post diceva anche che linux si usa per pochi servizi professionali.
        Non mi pare che le aziende produttrici di
        hardware appiccichino sopra i propri prodotto
        "designed for linux". Mi sbaglio?quella è una furbata, in questo modo si lavano le mani da garanzie. Comunque le aziende sfruttatrici sono IBM che ci attrezza i suoi server risparmiando sui programmatori
        Preferisci un negozio con due soli modelli di
        magliette o un con 3000?
        Il discorso è lo stesso, la distribuzione è come
        un vestito: ognuno sceglie quella che indossa
        meglio e gli piace di più.dipende come sono quei 3000, altrimenti vado sulle bancarelle dove tutto costa poco e la roba è quello che è
        Gli americani non sopportano le auto europee
        perchè hanno la frizione e il cambio.
        Ma alla fine, ci hai messo molto ad imparare a
        cambiare le marce?
        Non è la paura di imparare qualcosa di nuovo, che
        vi ferma?fesso, la gente non userebbe il cambio manuale per paura di imparare? Il cambio automatico è decisamente comodo nel traffico, provaci e vedrai il piede quando fa meno male
        Certo. Non hai sentito la favola di biancaneve?
        Che ne sai che c'è dentro, se non posso vederci
        dentro.
        "Compreresti una automobile con il cofano
        sigillato?"si purchè sia una macchina che soddisfa le mie esigenze. Ma che mi frega cosa c'è nel motore, per me se ci sono i criceti con la ruota va bene uguale. L'unico motivo per cui interessa il cofano aperto è per darla al meccanico e ripararla, i sorgenti invece ti servono per truccare il motore, cosa che solo pochi tamarri fanno
        Il wap è (era) un ottima tecnologia. Peccato che
        i costi proibitivi ne scoraggino l'utilizzo.peccato però che la gente per figheria se non lo legge pensa subito che il cellulare fa schifo
        Infatti il 99% degli utilizzatori di pc paga 45
        euro a ora persone che si spacciano per tecnici
        che altro non fanno che deframmentare il disco,
        togliere un quintale di spyware, rimuvere i virus
        e i dialer.perchè te non ci sei capace? Chi non è capace a farlo saprà far funzionare linux?
        Sai quanto rido quando vedo quelli che al centro
        commerciale riportano tutto, compreso il monitor,
        perchè non riescono a far funzionare le casse
        audio (sfido, l'hanno collegate al posto del
        microfono... leggere il manuale è faticoso).sarebbe bello usare la tecnologia senza bisogno di manuali. Il concetto user friendly è sconosciuto al mondo open source che sembrano incapaci a dare una interfaccia alle proprie applicazioni. Gli utenti linux sono orgogliosi della loro capacità di smanettamento e pare non vogliano avere rivali, infatti più la distro è complessa e più si eccitano
    • Anonimo scrive:
      Basta sw open source:fermate la microsof
      E' vero, basta con questa menata del sw open source, che la microsoft smonti windows e d'ora in poi usi solo sorgente made in Redmond.Certo ci vorra' qualche annetto .....
      • Anonimo scrive:
        Re: Basta sw open source:fermate la microsof
        - Scritto da: Anonimo
        E' vero, basta con questa menata del sw open
        source, che la microsoft smonti windows e d'ora
        in poi usi solo sorgente made in Redmond.


        Certo ci vorra' qualche annetto .....queste sono azioni schifose che ha fatto la microsoft, non infilare mediaplayer dentro windows. Per implementare le stesse cose avrebbe dovuto assumere gente o pagare quelli che hanno scritto il codice. L'open source, dove lo metti, fa danno perchè è lavoro gratis che ha fatto perdere denaro a qualche programmatore.
    • Anonimo scrive:
      Re: e lo doveva dire lui?
      - Scritto da: Anonimo
      penso che i punti chiave siano ormai noti a tutti:
      1)linux è, almeno in base, un tentativo di
      ribellarsi al sistema (non si ribellano a
      microsoft per quello che ha fatto, ma solo perchè
      è prima )
      2)linux è finanziato dalle società produttrici di
      hardware per spendere meno e licenziare di più
      (tempo fa scrissi una domanda, perchè google, a
      favore dell'open source non mette open il suo
      motore di ricerca, nessuno mi rispose)
      3)la troppa voglia di libertà e indipendenza di
      linux non fa altro che frammentarlo in 3000
      distribuzioni diverse quando si potrebbero
      concentrare tutti gli sforzi per renderne
      funzionanti un paio
      4)linux non è per desktop, per programmi ma
      soprattutto di semplicità.
      Infine, nota personale, basta con questo codice
      aperto. Leggo migliaia di post del tipo: è il
      programma più fico dell'universo, è gratis, ma
      senza il codice aperto non lo prendo. Sembra di
      stare a comprare un cellulare dove ti mettono
      3000 funzioni che non usa mai nessuno. Il wap ad
      esempio, non lo usa nessuno di quelli che conosco
      ma tutti a citarlo tra le figherie del proprio
      cellulare. Al 99% degli utilizzatori pc non
      importa che il codice sia aperto, ma solo che non
      debbano stare con un manuale in mano per
      accenderloguarda, io sono un utente linux, non ho cambiato s.o. perchè è la figheria del momento, ma perchè è il miglior sistema operativo rispetto a quelli che da la microsoft, questo perchè i sistemi microsoft hanno molti più bug di qualunque altro sistema operativo, e questo è indiscutibile. Ti assicuro che se installo xp, ora con versione service pack2 integrata, appena mi collego a internet mi entrano in 25 hacker e almeno 3 di loro mi lasciano un regalino, nemmeno il tempo di aggiornare l'antivirus e il firwall, se poi pensiamo a tutte le patch che mensilmente la microsoft è costretta a mettere online per chiudere uno dei tremila buchi di tutti i suoi software, fai il conto che prendono più memoria le patch di sicurezza microsoft che l'intero s.o.Linux, ha molte distribuzioni semplicemente per rendere adattabile ogni distribuzione all'uso effettivo che il cliente ne deve fare, ossia, io che programmo ho bisogno di una certa tipologia di programmi che però non servono a chi non programma e utilizza il pc solo per giocare o per semplici lavori di ufficio, ecco il perchè delle diverse distribuzioni.Ti nego poi il fatto che linux sia favorito dalle case produttrici di hardware solo per poter licenziare personale, infatti un utente linux non sempre trova un hardware compatibile con questo sistema operativo, proprio perchè le case produttrici sono più incentrati su s.o. più famosi e non meno come unix o linux, e anche questo è verificabilissimo.Linux è tutt'altro che semplice ti assicuro, chi è abituato ad utilizzare windows della microsoft, ha dei seri problemi a relazionarsi con un s.o. linux o unix, questo perchè non è assolutamente abituato a maneggiare una shell di comandi unix invece di aprire una semplice finestra nel giro di due click.Il codice aperto è fatto perchè se vuoi modificare un certo programma open perchè le tue esigenze lavorative o di programmazione sono diverse da come inizialmente è impostato il programma, puoi modificarlo tranquillamente, invece con microsoft ciò non è possibile.
      • Anonimo scrive:
        Re: e lo doveva dire lui?
        mi permetto di aggiungiere che fino a 3-4 anni fa il discorso "linux ha un'interfaccia poco user friendly" poteva starmi bene, ma oramai per quelli che arrivano da windows non vedo che problemi possono trovare con KDE o Gnome, oppure con xpde, se proprio non potete fare a meno dei menu alla redmond ( www.xpde.com ). Anche se io ora non riesco piu' a lavorare avendo un solo desktop. Minimo mi servono 4 workspace. Per il 95% delle persone sarebbe piu' che sufficiente linux, dagli OOo + FireFox + ThunderBird + Solitario ed e' felice. Per quanto riguarda i modem adsl usb (piaga) consiglio QiLinux (www.qilinux.com) , distro tutta italiana che integra gia' nel kernel il supporto al tanto diffuso quanto odiato FastRate 100.
      • Anonimo scrive:
        Re: e lo doveva dire lui?

        guarda, io sono un utente linux, non ho cambiato
        s.o. perchè è la figheria del momento, ma perchè
        è il miglior sistema operativo rispetto a quelli
        che da la microsoft, questo perchè i sistemi
        microsoft hanno molti più bug di qualunque altro
        sistema operativo, e questo è indiscutibile. Ti
        assicuro che se installo xp, ora con versione
        service pack2 integrata, appena mi collego a
        internet mi entrano in 25 hacker e almeno 3 di
        loro mi lasciano un regalino, nemmeno il tempo di
        aggiornare l'antivirus e il firwall, UHAHHAHA GLi hacker stanno pensando al tuo pc. Ma vaaa!!!!se poi
        pensiamo a tutte le patch che mensilmente la
        microsoft è costretta a mettere online per
        chiudere uno dei tremila buchi di tutti i suoi
        software, fai il conto che prendono più memoria
        le patch di sicurezza microsoft che l'intero s.o.Il tempi di microsoft per testare il software sono legati al mercato. ecco il perche delle patch e delle falle che in corso d'opera sono possibili.
        Ti nego poi il fatto che linux sia favorito dalle
        case produttrici di hardware solo per poter
        licenziare personale, infatti un utente linux non
        sempre trova un hardware compatibile con questo
        sistema operativo, proprio perchè le case
        produttrici sono più incentrati su s.o. più
        famosi e non meno come unix o linux, e anche
        questo è verificabilissimo.Le case produttrici di hardware sono aziende che inseguono il profitto, e risparmiare sul software vuol dire tanto, visto che vale piu quest'ultimo rispetto all'hardware
        Linux è tutt'altro che semplice ti assicuro, chi
        è abituato ad utilizzare windows della microsoft,
        ha dei seri problemi a relazionarsi con un s.o.
        linux o unix, questo perchè non è assolutamente
        abituato a maneggiare una shell di comandi unix
        invece di aprire una semplice finestra nel giro
        di due click.Io ho iniziato da sbarbato scrivendo comandi con il dos e ancor prima con il commodore 64, eppure detesto linux, per il semplice motivo che il supporto per diverse periferiche che utilizzo non esiste per linux. non è che compro un pc se poi non posso utilizzarlo
    • Anonimo scrive:
      Re: e lo doveva dire lui?
      Quoto.;)
      • Anonimo scrive:
        Re: e lo doveva dire lui?
        anche l'ottima kanotix ha supporta un tot numero di usb...certo è colpa di linux se i produttori non fanno dirvers....questo perchè MS integra drivers per i pezzi....certoonly ethernet
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco la spazzatura
    - Scritto da: grassman
    Linux 2.4.22.http://secunia.com/advisories/9316/
    • grassman scrive:
      Re: Ecco la spazzatura
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: grassman

      Linux 2.4.22.

      http://secunia.com/advisories/9316/Si, lo so che lo devo aggiornare.Ma poi mi tocca riavviarlo, e perdo l'uptime.Poi si tratta di un computer dietro firewall e con singolo utente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco la spazzatura
        - Scritto da: grassman

        - Scritto da: Anonimo



        - Scritto da: grassman


        Linux 2.4.22.



        http://secunia.com/advisories/9316/

        Si, lo so che lo devo aggiornare.
        Ma poi mi tocca riavviarlo, e perdo l'uptime.Motivazione intelligente...
        • grassman scrive:
          Re: Ecco la spazzatura
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: grassman



          - Scritto da: Anonimo





          - Scritto da: grassman



          Linux 2.4.22.





          http://secunia.com/advisories/9316/



          Si, lo so che lo devo aggiornare.

          Ma poi mi tocca riavviarlo, e perdo l'uptime.

          Motivazione intelligente...In effetti usando meglio l'intelligenza, dovrei restringere la risposta solo ai registrati.Era chiaramente una battuta, ma non tutti ci arrivano, lo capisco.Se uno vive solo leggendo i bollettini di sicurezza non fa niente. Ci sono svariati bug che affligono i diversi os e software, eppure lo show deve continuare.I problemi rilevati da secunia sul kernel 2.4 (in generale) sono irrilevanti nel mio caso visto che, come già detto- si tratta di un sistema monoutente- senza forwarding - senza rischio di dos, visto che sta dietro il firewallma questo probabilmente è troppo complesso per essere inteso.Probabilmente il tuo modo di fare è il seguente: ti inserisci in una discussione, prendi nome del software, o la versione del kernel, e vai alla ricerca dei vari bug.Se poi li trovi ti senti grande nel bacchettare chi "poveraccio" li usa.Se avessi scritto gentoo mi avresti postato http://secunia.com/advisories/15753/ o http://secunia.com/advisories/15755/Se parlavo di mozilla allora http://secunia.com/advisories/15601/Ma anche se parlavo di kernel 2.6 avresti incollato http://secunia.com/advisories/14570/o forse http://secunia.com/advisories/14295/Fai attenzione, è uscito un bollettino che dice che il sabato sera girano zanzare tigre che possono provocare shock anafilattico. Mi raccomando non uscire più il sabato sera, intelligentone!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco la spazzatura
            - Scritto da: grassman

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: grassman





            - Scritto da: Anonimo







            - Scritto da: grassman




            Linux 2.4.22.







            http://secunia.com/advisories/9316/





            Si, lo so che lo devo aggiornare.


            Ma poi mi tocca riavviarlo, e perdo l'uptime.



            Motivazione intelligente...

            In effetti usando meglio l'intelligenza, dovrei
            restringere la risposta solo ai registrati.

            Era chiaramente una battuta, ma non tutti ci
            arrivano, lo capisco.

            Se uno vive solo leggendo i bollettini di
            sicurezza non fa niente. Ci sono svariati bug che
            affligono i diversi os e software, eppure lo show
            deve continuare.

            I problemi rilevati da secunia sul kernel 2.4 (in
            generale) sono irrilevanti nel mio caso visto
            che, come già detto
            - si tratta di un sistema monoutente
            - senza forwarding
            - senza rischio di dos, visto che sta dietro il
            firewall
            ma questo probabilmente è troppo complesso per
            essere inteso.

            Probabilmente il tuo modo di fare è il seguente:
            ti inserisci in una discussione, prendi nome del
            software, o la versione del kernel, e vai alla
            ricerca dei vari bug.
            Se poi li trovi ti senti grande nel bacchettare
            chi "poveraccio" li usa.

            Se avessi scritto gentoo mi avresti postato
            http://secunia.com/advisories/15753/ o
            http://secunia.com/advisories/15755/

            Se parlavo di mozilla allora
            http://secunia.com/advisories/15601/

            Ma anche se parlavo di kernel 2.6 avresti
            incollato http://secunia.com/advisories/14570/
            o forse http://secunia.com/advisories/14295/

            Fai attenzione, è uscito un bollettino che dice
            che il sabato sera girano zanzare tigre che
            possono provocare shock anafilattico. Mi
            raccomando non uscire più il sabato sera,
            intelligentone!Io sono un altro, ti volevo dire che il tuo bel sistema con un solo utente, dietro un firewall e chissà cos'altro ha un uptime che ti puoi infilare cordialmente nel di dietro. pure un win98 a meno di problemi hardware può stare accesso 3 anni.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco la spazzatura
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: grassman

            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: grassman



            - Scritto da: Anonimo




            - Scritto da: grassman





            Linux 2.4.22.




            http://secunia.com/advisories/9316/



            Si, lo so che lo devo aggiornare.



            Ma poi mi tocca riavviarlo, e perdo l'uptime.


            Motivazione intelligente...

            In effetti usando meglio l'intelligenza, dovrei

            restringere la risposta solo ai registrati.



            Era chiaramente una battuta, ma non tutti ci

            arrivano, lo capisco.



            Se uno vive solo leggendo i bollettini di

            sicurezza non fa niente. Ci sono svariati bug
            che

            affligono i diversi os e software, eppure lo
            show

            deve continuare.



            I problemi rilevati da secunia sul kernel 2.4
            (in

            generale) sono irrilevanti nel mio caso visto

            che, come già detto

            - si tratta di un sistema monoutente

            - senza forwarding

            - senza rischio di dos, visto che sta dietro il

            firewall

            ma questo probabilmente è troppo complesso per

            essere inteso.



            Probabilmente il tuo modo di fare è il seguente:

            ti inserisci in una discussione, prendi nome del

            software, o la versione del kernel, e vai alla

            ricerca dei vari bug.

            Se poi li trovi ti senti grande nel bacchettare

            chi "poveraccio" li usa.



            Se avessi scritto gentoo mi avresti postato

            http://secunia.com/advisories/15753/ o

            http://secunia.com/advisories/15755/



            Se parlavo di mozilla allora

            http://secunia.com/advisories/15601/



            Ma anche se parlavo di kernel 2.6 avresti

            incollato http://secunia.com/advisories/14570/

            o forse http://secunia.com/advisories/14295/



            Fai attenzione, è uscito un bollettino che dice

            che il sabato sera girano zanzare tigre che

            possono provocare shock anafilattico. Mi

            raccomando non uscire più il sabato sera,

            intelligentone!
            Io sono un altro, ti volevo dire che il tuo bel
            sistema con un solo utente, dietro un firewall e
            chissà cos'altro ha un uptime che ti puoi
            infilare cordialmente nel di dietro. pure un
            win98 a meno di problemi hardware può stare
            accesso 3 anni.HahahahahahahahahahahahahahahahahahahaMostrami un solo win 98 che sia acceso da piu' di un anno (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)Con i problemi de deframmentazione della memoria che ha, andiamo !!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco la spazzatura


            Io sono un altro, ti volevo dire che il tuo bel
            sistema con un solo utente, dietro un firewall e
            chissà cos'altro ha un uptime che ti puoi
            infilare cordialmente nel di dietro. pure un
            win98 a meno di problemi hardware può stare
            accesso 3 anni.Guarda che win 98 il terzo giorno muore :)Te lo posso assicurare la memoria ti fa ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco la spazzatura

            In effetti usando meglio l'intelligenza, dovrei
            restringere la risposta solo ai registrati.

            Era chiaramente una battuta, ma non tutti ci
            arrivano, lo capisco.

            Se uno vive solo leggendo i bollettini di
            sicurezza non fa niente. Ci sono svariati bug che
            affligono i diversi os e software, eppure lo show
            deve continuare.

            I problemi rilevati da secunia sul kernel 2.4 (in
            generale) sono irrilevanti nel mio caso visto
            che, come già detto
            - si tratta di un sistema monoutente
            - senza forwarding
            - senza rischio di dos, visto che sta dietro il
            firewall
            ma questo probabilmente è troppo complesso per
            essere inteso.

            Probabilmente il tuo modo di fare è il seguente:
            ti inserisci in una discussione, prendi nome del
            software, o la versione del kernel, e vai alla
            ricerca dei vari bug.
            Se poi li trovi ti senti grande nel bacchettare
            chi "poveraccio" li usa.

            Se avessi scritto gentoo mi avresti postato
            http://secunia.com/advisories/15753/ o
            http://secunia.com/advisories/15755/

            Se parlavo di mozilla allora
            http://secunia.com/advisories/15601/

            Ma anche se parlavo di kernel 2.6 avresti
            incollato http://secunia.com/advisories/14570/
            o forse http://secunia.com/advisories/14295/

            Fai attenzione, è uscito un bollettino che dice
            che il sabato sera girano zanzare tigre che
            possono provocare shock anafilattico. Mi
            raccomando non uscire più il sabato sera,
            intelligentone!Stai tranquillo lo so meglio di te, visto che parte di queste falle le ho segnalate proprio io ;)Ciao brachicefalo ^^
          • Anonimo scrive:
            P.S.
            - Scritto da: Anonimo

            In effetti usando meglio l'intelligenza, dovrei

            restringere la risposta solo ai registrati.



            Era chiaramente una battuta, ma non tutti ci

            arrivano, lo capisco.



            Se uno vive solo leggendo i bollettini di

            sicurezza non fa niente. Ci sono svariati bug
            che

            affligono i diversi os e software, eppure lo
            show

            deve continuare.



            I problemi rilevati da secunia sul kernel 2.4
            (in

            generale) sono irrilevanti nel mio caso visto

            che, come già detto

            - si tratta di un sistema monoutente

            - senza forwarding

            - senza rischio di dos, visto che sta dietro il

            firewall

            ma questo probabilmente è troppo complesso per

            essere inteso.



            Probabilmente il tuo modo di fare è il seguente:

            ti inserisci in una discussione, prendi nome del

            software, o la versione del kernel, e vai alla

            ricerca dei vari bug.

            Se poi li trovi ti senti grande nel bacchettare

            chi "poveraccio" li usa.



            Se avessi scritto gentoo mi avresti postato

            http://secunia.com/advisories/15753/ o

            http://secunia.com/advisories/15755/



            Se parlavo di mozilla allora

            http://secunia.com/advisories/15601/



            Ma anche se parlavo di kernel 2.6 avresti

            incollato http://secunia.com/advisories/14570/

            o forse http://secunia.com/advisories/14295/



            Fai attenzione, è uscito un bollettino che dice

            che il sabato sera girano zanzare tigre che

            possono provocare shock anafilattico. Mi

            raccomando non uscire più il sabato sera,

            intelligentone!

            Stai tranquillo lo so meglio di te, visto che
            parte di queste falle le ho segnalate proprio io
            ;)

            Ciao brachicefalo ^^Io e quello che ha incollato i link a secunia (al quale probabilmente ti riferivi in parte) siamo due persone diverse... mi sembrava giusto fartelo sapere...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco la spazzatura


            Stai tranquillo lo so meglio di te, visto che
            parte di queste falle le ho segnalate proprio io
            ;)

            Ciao brachicefalo ^^Ah si , tutto da solo hai fatto?:DMi sembra strano, visto che da quello che hai scritto si dimostra ampiamente che di sicurezza non hai proprio capito un azz :D
  • Anonimo scrive:
    Quanti hanno letto INSTALL.i386?
    Ciao a tutti, leggendo gli altri thread mi sono chiesto: quanti si sono presi la briga di leggersi il file INSTALL.i386 della distribuzione OpenBSD 3.7?Da quello che c'è scritto, non ho dubbi a credere che sia la verità, OpenBSD supporta perfettamente moltissimo hardware, inclusi i tanto declamati dispositivi all'avanguardia, tipo SATA, USB2, APM etc.Che poi molti non siano riusciti a fare un'installazione funzionante (per quanto questo sia quasi totalmente automatico ...) è un altro problema, a me i SO che si installano con quattro tasti su cui c'è scritto "AVANTI" non piacciono, preferisco sapere cosa sto scegliendo ed installando ....Buon lavoro a tutti
  • pikappa scrive:
    differenze di carattere e di codice
    Questa è la grossa differenza tra i vari leader dei progetti OS:se andate a vedervi le interviste fatte da newsforgea Linus:http://os.newsforge.com/os/05/06/09/2128249.shtml?tid=2e a De Raadt e Christous Zolas di netBSDBeh intanto si notano i toni pacati di Torvalds e Zolas e invece il tono spocchioso di De Raadt, e soprattutto le differenti filosofie di sviluppo
  • Anonimo scrive:
    Citando
    Non so' perchè ma questo articolo mi ha fatto venire in mente una frase del Mahatma:Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Alla fine vinci.Gandhi
  • Anonimo scrive:
    solo se hai fortuna riesce a girare
    Sono anni che Linux e' alla base del software che creiamo ed utilizziamo qui in azienda senza troppi problemi.solo se hai fortuna riesce a girare?Allora siamo molto fortunati con Linux e decisamente sfigati con windows.Open BSD? appena posso vorrei studiarlo un po.Abbiamo adottatto Linux in azienda per il fatto che avendo un codice aperto potevamo farci delle modifiche senza violare licenze e senza tecniche discutibili di reverse engineering e personalmente non l'ho trovato quel cumulo di rifiuti che si dice nell'articolo.
    • Anonimo scrive:
      Re: solo se hai fortuna riesce a girare
      - Scritto da: Anonimo
      Sono anni che Linux e' alla base del software che
      creiamo ed utilizziamo qui in azienda senza
      troppi problemi.

      solo se hai fortuna riesce a girare?
      Allora siamo molto fortunati con Linux e
      decisamente sfigati con windows.STOP sei appena entrato in "sono spinti unicamente dall'odio verso la Microsoft".
      Open BSD? appena posso vorrei studiarlo un po.

      Abbiamo adottatto Linux in azienda per il fatto
      che avendo un codice aperto potevamo farci delle
      modifiche senza violare licenze e senza tecniche
      discutibili di reverse engineering e
      personalmente non l'ho trovato quel cumulo di
      rifiuti che si dice nell'articolo.
  • Anonimo scrive:
    www.openbsd.org irraggiungibile
    Ho ci sono migliaia di utenti che incuriositi cercano invano le ISO di OpenBSD oppure è in corso qualche "attacco"... riguarda solo me o succede anche a voi?
    • Anonimo scrive:
      Re: www.openbsd.org irraggiungibile
      - Scritto da: Anonimo
      Ho...Pardon "o" invece di "ho" :(
    • Anonimo scrive:
      Re: www.openbsd.org irraggiungibile
      - Scritto da: Anonimo
      Ho ci sono migliaia di utenti che incuriositi
      cercano invano le ISO di OpenBSD oppure è in
      corso qualche "attacco"... riguarda solo me o
      succede anche a voi?A me funziona....
    • Anonimo scrive:
      Re: www.openbsd.org irraggiungibile
      - Scritto da: Anonimo
      Ho ci sono migliaia di utenti che incuriositi
      cercano invano le ISO di OpenBSD oppure è in
      corso qualche "attacco"... riguarda solo me o
      succede anche a voi?potrebbe infatti trattarsi di ritorsioni da parte di fanatici linux, non mi stupirebbe più di tanto trovare domani una notizia tipo: "Un gruppo di crackers che si autodefiniscono "I Figli di Linux" lanciano attacco dos ai server web dei dissidenti di OpenBSD..." :(
      • Anonimo scrive:
        Re: www.openbsd.org irraggiungibile
        Considerato quanto è stato simpatico Theo ci starebbe anche.
        • Anonimo scrive:
          Re: www.openbsd.org irraggiungibile
          - Scritto da: Anonimo
          Considerato quanto è stato simpatico Theo ci
          starebbe anche.sono i linuxari fanatici come te che aiutano a mantenerelinux un'OS da centro sociale.
      • Anonimo scrive:
        Re: www.openbsd.org irraggiungibile
        - Scritto da: Anonimo
        potrebbe infatti trattarsi di ritorsioni da parte
        di fanatici linux, non mi stupirebbe più di tanto
        trovare domani una notizia tipo:
        "Un gruppo di crackers che si autodefiniscono "I
        Figli di Linux" lanciano attacco dos ai server
        web dei dissidenti di OpenBSD..." :(Figli di Linux ?io li chiamerei semplicemente figli di puttana :)
    • Anonimo scrive:
      Re: www.openbsd.org irraggiungibile
      http://openbsd.org/a volte mi chiedo quanto ne sa chi scrive qua sopra...:-(
      • Anonimo scrive:
        Re: www.openbsd.org irraggiungibile
        - Scritto da: Anonimo
        http://openbsd.org/
        a volte mi chiedo quanto ne sa chi scrive qua
        sopra...
        :-(Esistono entrambi (sia con sia senza www) e sono due copie dello stesso sito ...
      • Anonimo scrive:
        Re: www.openbsd.org irraggiungibile
        - Scritto da: Anonimo
        http://openbsd.org/Comunque era un problema temporaneo e probabilmente solo mio visto che dopo 5/6 min. tutto e' tornato nella normalita
        a volte mi chiedo quanto ne sa chi scrive qua
        sopra...
        :-(Uso OpenBSD sul computer di casa e GNULinux sul portatile. Non credo di sapere nulla in piu' e nulla in meno di un utente medio di questi due sistemi operativi.
  • iced scrive:
    Bazaar è un complimento!
    "In confronto agli appena sessanta programmatori che curano OpenBSD, l'intera comunità internazionale che sviluppa Linux nelle sue varianti sarebbe una "organizzazione da bazaar"."Ma scusate il modello del bazaar non è l'ideale proposto da Eric Raymond per le comunità open source. Non so se l'ha fatto apposta, ma questo è un complimento per Linux!ciao, Iced
    • Anonimo scrive:
      Re: Bazaar è un complimento!
      - Scritto da: iced
      "In confronto agli appena sessanta programmatori
      che curano OpenBSD, l'intera comunità
      internazionale che sviluppa Linux nelle sue
      varianti sarebbe una "organizzazione da bazaar"."

      Ma scusate il modello del bazaar non è l'ideale
      proposto da Eric Raymond per le comunità open
      source. Non so se l'ha fatto apposta, ma questo è
      un complimento per Linux!

      ciao, Icedgià infatti l'ho pensato anche io
  • Anonimo scrive:
    Intanto sul vostro router wifi
    gira linux, e voi magari neanche lo sapete!
    • Anonimo scrive:
      Re: Intanto sul vostro router wifi
      - Scritto da: Anonimo
      gira linux, e voi magari neanche lo sapete!Guarda, e' molto piu' probabile che giri un *BSD, magari lo stesso OpenBSD!!! :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Intanto sul vostro router wifi
        - Scritto da: Anonimo
        Guarda, e' molto piu' probabile che giri un *BSD,
        magari lo stesso OpenBSD!!! :D Sul mio router ADSL gira Linux
      • Anonimo scrive:
        Re: Intanto sul vostro router wifi
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        gira linux, e voi magari neanche lo sapete!

        Guarda, e' molto piu' probabile che giri un *BSD,
        magari lo stesso OpenBSD!!! :D Guarda che io parlo di certezze, non di probabilità
      • Mechano scrive:
        Re: Intanto sul vostro router wifi
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        gira linux, e voi magari neanche lo sapete!

        Guarda, e' molto piu' probabile che giri un *BSD,
        magari lo stesso OpenBSD!!! :D Se odi Linux non comprare Sitecom. I modelli WL107-108-109 hanno su Linux.I sistemi operativi più usati sono wxWorks (questo molto diffuso sui Conexant cinesi), Linux e poi Cisco coi suoi derivati liceziati a Siemens e Linksys.Segue Zyxel col suo sistema casalingo e pochi altri.__Mr. Mechano
        • Anonimo scrive:
          Re: Intanto sul vostro router wifi
          - Scritto da: Mechano
          Se odi Linux non comprare Sitecom. I modelli
          WL107-108-109 hanno su Linux.Odiare? E perche' mai...Comunque OBSD ha questo:http://www.epiacenter.com/modules.php?name=Sections&sop=printpage&artid=49 :p
          I sistemi operativi più usati sono wxWorks
          (questo molto diffuso sui Conexant cinesi), Linux
          e poi Cisco coi suoi derivati liceziati a Siemens
          e Linksys.
          Segue Zyxel col suo sistema casalingo e pochi
          altri.Curioso. E' vero che la maggior parte di quelli che conosco che usano OBSD si fanno il router/firewall in casa... ma pensavo che la licenza BSD (che e' piu' comoda per un'azienda) avesse piu' supporter nel mondo aziendale... e' anche vero che chi usa un *BSD non e' tenuto a dirlo. ;)
          • Mechano scrive:
            Re: Intanto sul vostro router wifi
            - Scritto da: Anonimo
            Curioso. E' vero che la maggior parte di quelli
            che conosco che usano OBSD si fanno il
            router/firewall in casa... ma pensavo che la
            licenza BSD (che e' piu' comoda per un'azienda)
            avesse piu' supporter nel mondo aziendale... e'
            anche vero che chi usa un *BSD non e' tenuto a
            dirlo. ;)Sarà che il Kernel di Linux ha più i nformazioni per sfogliarlo come una cipolla.Nel senso che le varie mini distribuzioni per firewall e router sono delle distribuzioni in cui si è lavorato di fino togliendo tutto l'inutile.Si può fare anche con un *BSD, ma c'è altrettanta documentazione?E i risultati saranno soddisfcenti come quelli che ha dimostrato di saper dare Linux?__Mr. Mechano
    • Anonimo scrive:
      Re: Intanto sul vostro router wifi
      - Scritto da: Anonimo
      gira linux, e voi magari neanche lo sapete!
      Se funziona che mi frega su cosa gira.
  • entromezzanotte scrive:
    L'utile e l'inutile
    Ammetto, OpenBSD e fratelli, cugini, nonni, zii, non gli ho mai provati. Però le dichiarazioni dell'articolo hanno ancora un po' il gusto di guerra di religione, la solita guerra tecnica dove il mio è il meglio del tuo a prescindere da fattori di utilità, efficienza, settori di applicazione, mercato.E allora mi chiedo, cos'è veramente utile alla società ? Un sistema operativo che mi pone tante questioni e problemi tecnici oppure uno che non si fa vedere e fa tutto da solo senza che io, utente venditore di kebap o ferroviere o avvocato, me ne accorga ?
  • Anonimo scrive:
    L'invidia ...
    è una brutta bestia !
  • Anonimo scrive:
    neanche SOlaris e sicuro !!!
    Ho letto che hanno hackerato il sito di Mastercard trafugando dati su 40 milioni di carte di creditobeh..a Mastercard andavano fieri du usare Solaris cioe" il vero UNix" e non quella scopiazzatura di bassa qualita chiamata LInux..beh...li hanno hackerati lo stesso....io penso che ancora un sistema operativo decente non esiste,ma poi mi son scaricato la ISO di Openbsd ma e di soli 4 mega...possibile?cmq una cosa e' vera in informatica, le dimensioni del sistema operativo sono inversamente proporzionali alla ua qualita....non e un caso che il + affidabile OS sia Qnx che non si impalla mai, ed esiste una versione da 1,4 mega !!!!e poi diciamolo una volta per tutti i sistemi operativi basati su kernel monolitici oramai sono sorpassati il futuro e tutto negli EXO kernel!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: neanche SOlaris e sicuro !!!
      - Scritto da: Anonimo

      Ho letto che hanno hackerato il sito di
      Mastercard trafugando dati su 40 milioni di carte
      di credito
      beh..a Mastercard andavano fieri du usare Solaris
      cioe" il vero UNix" e non quella scopiazzatura di
      bassa qualita chiamata LInux..beh...li hanno
      hackerati lo stesso....io penso che ancora un
      sistema operativo
      decente non esiste,ma poi mi son scaricato la ISO
      di Openbsd ma e di soli 4 mega...possibile?
      cmq una cosa e' vera in informatica, le
      dimensioni del sistema operativo sono
      inversamente proporzionali alla ua qualita....non
      e un caso che il + affidabile OS sia Qnx che non
      si impalla mai,
      ed esiste una versione da 1,4 mega !!!!
      e poi diciamolo una volta per tutti i sistemi
      operativi basati su kernel monolitici oramai sono
      sorpassati il futuro e tutto negli EXO
      kernel!!!!!1) Qualsiasi cosa tu abbia scaricato, ti cosiglio di scaricare il vero OpenBSD dal sito ufficiale e poi farti la ISO da solo... e ti assicuro che è più di 4 mbyte2) OpenBSD è maggiormente orientato di Solaris al fattore sicurezza3) Non dipende tutto da cosa usi ma da CHI lo usa e come
    • Anonimo scrive:
      Re: neanche SOlaris e sicuro !!!
      - Scritto da: Anonimo
      e poi diciamolo una volta per tutti i sistemi
      operativi basati su kernel monolitici oramai sono
      sorpassati il futuro e tutto negli EXO
      kernel!!!!!Si si sono vent'anni che ci si scanna su questa cosa.Nessuno è mai riuscito a venirne a capo, ora arrivi tu ed hai la verità rivelata...
    • Anonimo scrive:
      Re: neanche SOlaris e sicuro !!!
      Veramente non è stato il Solaris della mastercard ad essere stato violato ma i sistemi della cardsystem, un fornitore di servizi di soluzioni di pagamento ent-to-end, e convolte non sono solo le MasterCard , ma anche Visa e AmericanExpress.Leggiamo le notizie prima di sparare a zero su OS piuttosto che su un altro ....
  • Alessandrox scrive:
    Re: Poco credibile
    - Scritto da: Anonimo


    da strapazzo è proprio per sentimento di astio


    verso ms.


    le dichiarazioni di un Guru del modo della

    Un guru che poco prima ha dichiarato ai 4 venti

    che non conosce linux e non l' ha mai usato...

    Bravo eh... soprattutto ONESTO.*** OK vedo che almeno su questo punto siamo daccordo... o no?

    Guarda che la quantita' non e' direttamente

    proporzionale alla qualita' delle cose dette e

    ripetute.

    Sono state dette anche tante bioate.
    tutte boiate quelle che non ti piacciono?
    non è che magari devi smettere di farti trip
    mentali e vedere il mondo reale?Non e' questione di piacere o non piacere ma di verificare quello che viene scritto e affermato.Da sempre uso diversi sistemi operativi tra i quali windows e Linux, non ho mai detto che linux non abbia difetti, ma molti che gli vengono attribuiti sono BOIATE perche' e' facile da verificare che non e' vero.Siete come quelli che praticano lo sport in poltrona... sempre pronti a criticare ma a mettersi in pista nemmeno a parlarne.Intanto il primo a sparare buiate e' proprio Theo:Theo de Raadt: I don't know. I have never run Linux.http://os.newsforge.com/os/05/06/09/2132233.shtml?tid=152&tid=8&t E dopo questa magra figura direi che c'e' poco da aggiungere.

    E' una BOIATA, uso Linux sia come server sia
    come

    desktop e funziona bene, non e' privo di
    difetti

    ma non sono tali da comprometterne la

    funzionalita' e l' efficenza.

    Il design di BSD e' certamente migliore ma

    soffre troppo di una cronica carenza di supporto

    HW, quando comincera' ad averlo al pari di Linux

    ne riparleremo e sicuramente ne farei il mio
    S.O.

    principale. Ma e' un' eventualita' assai remota.Dunque su questo nulla da dire?


    tutti bravi a chicchierare e fare i lameroni
    che


    non siete altro ma mani al codice non le mette


    nessuno....un codice che spesso viene inserito


    senza neanche essere sottoposto a controlli

    Ma che ca§§o scrivi?

    Ma secondo te uno che fa il Sysadmin a tempo

    pieno ha il tempo materiale epr stare a

    sviluppare???

    per questo c'e' la comunita' di svillupparori,

    gli altri lo usano e offrono il loro (prezioso)

    feedback...

    Come fa' uno sviluppatore a a stendere uno

    straccio di progetto senza utenti che usino il

    suo prodotto???

    Ma ti rendi conto di quello che scrivi? Un '

    utente linux per il solo fatto di usarlo
    dovrebbe

    anche svilupparlo???? Ma sei FUORI???
    no fuori ci sei tu e i tuoi pari.
    riporto semplicemente quello che la comunità
    linux scrive in ogni post su p.i.
    adesso è ora di cambiare versione vero?
    fino a quando?
    finche non ci sarà un confronto office, open
    office allora salterà fuori che hai il codice
    sorgente....bla bla bla , Ehhh???? Cosa scriverebbe la presunta "comunita' Linux" su Pi????Scusa mi puoi spiegare che c' entra questo con il fatto che gli utenti linux dovrebbero mettere mano al codice?
    sento rumore di unghie sugli specchi...è inutile
    che ti affanni tanto, ormai la credibilità delle
    vostre affermazioni e inferiore allo 0BahStrano per non essere riuscito a confutare nemmeno una virgola di quel lo che ho scritto.Sei sicuro che sia quello delle mie unghie?
  • Anonimo scrive:
    Anche se esagera...
    ...un po' ha ragione.Io sono un utente di Windows scontento. Posso dire di conoscere Windows praticamente alla perfezione, ma nonostante ciò sono tutt'altro che soddisfatto.Ho avuto solo una piccola, breve e disastrosa esperienza con Linux, in particolare con Mandrake Linux (purtroppo sono capitato male): pensate che dopo aver installato quella trappola il mio lettore CD della LG non funzionava più.Ora capisco bene che il mio è un caso isolato, e che ci sono decine di migliaia di persone che lavorano con Linux e sono felicissime del proprio S.O., ma sono convinto che il mondo Linux non prenderà mai piede proprio per la sua natura profondamente caotica.In effetti manca un punto di riferimento. Windows può essere ricondotto a Microsoft, Mac OS X a Apple e OpenBSD a Theo de Raadt. Ma Linux? Non credo di dire una grossa fesseria affermando che ormai Linux non ha praticamente alcuna relazione col suo celebre creatore. Quasi tutto è affidato a una costellazione di sviluppatori più o meno qualificati che mettono in giro queste "distribuzioni". Oltre alla difficoltà in sé di cambiare Sistema Operativo, l'utente Windows infelice (come me) deve anche scegliere - praticamente alla cieca - quale distribuzione installare.Proviamo a chiedere aiuto agli "esperti":- "Installa Knoppix"- "No, installa Ubuntu"- "No, secondo me Debian è meglio!"- "Che cavolo dici, Debian è troppo complicata!"- "Sì, ma ce n'è una versione ridotta."- "Ma con quella non funzionano le stampanti della HP"- "Allora è meglio Ubuntu"- "Guarda che mio zio ha detto che Ubuntu non è buona. Scegli Knoppix"- "Mia nonna preferisce Debian, anche se quando lo usa le balla la dentiera."Insomma, Linux è una scommessa. Io ho bisogno di un Sistema Operativo unico, con una comunità anch'essa unitaria in grado di fornire informazioni più precise. Non una gincana tra le varie distribuzioni in cui ognuno se ne esce con l' "Ubuntu" di turno per introdurre nuovi elementi di confusione.Questo è quanto. Ecco perché (ahimè) uso ancora Windows. E in futuro sceglierò Mac.Spero che a parte i soliti troll invasati mi risponda qualcuno che sia in grado di iniziare un dialogo costruttivo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche se esagera...
      Sono quello del primo post. Vorrei portare un esempio che conferisca valore alle mie affermazioni.Ecco qui:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1036730&tid=1036730&p=1&r=PIAggiungo che non ho nulla contro l'opensource in generale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche se esagera...
      - Scritto da: Anonimo
      ...un po' ha ragione.

      Io sono un utente di Windows scontento. Posso
      dire di conoscere Windows praticamente alla
      perfezione, ma nonostante ciò sono tutt'altro che
      soddisfatto.

      Ho avuto solo una piccola, breve e disastrosa
      esperienza con Linux, in particolare con Mandrake
      Linux (purtroppo sono capitato male): pensate che
      dopo aver installato quella trappola il mio
      lettore CD della LG non funzionava più.

      Ora capisco bene che il mio è un caso isolato, e
      che ci sono decine di migliaia di persone che
      lavorano con Linux e sono felicissime del proprio
      S.O., ma sono convinto che il mondo Linux non
      prenderà mai piede proprio per la sua natura
      profondamente caotica.

      In effetti manca un punto di riferimento. Windows
      può essere ricondotto a Microsoft, Mac OS X a
      Apple e OpenBSD a Theo de Raadt. Ma Linux? Non
      credo di dire una grossa fesseria affermando che
      ormai Linux non ha praticamente alcuna relazione
      col suo celebre creatore. Quasi tutto è affidato
      a una costellazione di sviluppatori più o meno
      qualificati che mettono in giro queste
      "distribuzioni". Oltre alla difficoltà in sé di
      cambiare Sistema Operativo, l'utente Windows
      infelice (come me) deve anche scegliere -
      praticamente alla cieca - quale distribuzione
      installare.

      Proviamo a chiedere aiuto agli "esperti":
      - "Installa Knoppix"
      - "No, installa Ubuntu"
      - "No, secondo me Debian è meglio!"
      - "Che cavolo dici, Debian è troppo complicata!"
      - "Sì, ma ce n'è una versione ridotta."
      - "Ma con quella non funzionano le stampanti
      della HP"
      - "Allora è meglio Ubuntu"
      - "Guarda che mio zio ha detto che Ubuntu non è
      buona. Scegli Knoppix"
      - "Mia nonna preferisce Debian, anche se quando
      lo usa le balla la dentiera."

      Insomma, Linux è una scommessa. Io ho bisogno di
      un Sistema Operativo unico, con una comunità
      anch'essa unitaria in grado di fornire
      informazioni più precise. Non una gincana tra le
      varie distribuzioni in cui ognuno se ne esce con
      l' "Ubuntu" di turno per introdurre nuovi
      elementi di confusione.

      Questo è quanto. Ecco perché (ahimè) uso ancora
      Windows. E in futuro sceglierò Mac.

      Spero che a parte i soliti troll invasati mi
      risponda qualcuno che sia in grado di iniziare un
      dialogo costruttivo.allora ti conviene andare altrove.hai proprio sbagliato forum :(
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Anche se esagera...

      Spero che a parte i soliti troll invasati mi
      risponda qualcuno che sia in grado di iniziare un
      dialogo costruttivo.Cercherò di risponderti in modo equo e non da appassionato di linux quale sono. Ho installato linux in diversi posti, in pc desktop nuovi e datati e anche sul portatile. Ogni installazione, è vero, ha portato le sue difficoltà, ma sono state tutte risolte con un minimo di forza di volontà. Perchè l'ho fatto quando con qualche avanti, avanti, avanti, fine potevo installare Windows senza apparenti problemi? Perchè linux una volta installato funziona per sempre. Il filesystem non si frammenta e rallenta tremendamente dopo aver installato i primi 4 o 5 programmi, come invece mi è sempre successo con Windows, costringendomi a deframmentare/formattare ogni tot mesi. Perchè per andare su internet non sono costretto a imbottire il sistema con antivirus, antidialer, antispyware, antipopup e firewall, buttando al vento il 30% della potenza del PC che ho pagato cara. Ma anche per motivi più effimeri come ad esempio le interfacce grafiche che ormai su Linux hanno lasciato indietro di anni e anni quelle di Windows.Sul fatto che Linux è un sistema un po' caotico posso darti ragione, ogni distribuzione ha le sue fisime e le sue particolarità, i file organizzati a modo suo e può spiazzare l'utente inesperto o anche semplicemente un utente abituato a una certa distribuzione. Ma basta avere un minimo di flessibilità e questo problema si supera. E, sinceramente, preferisco stare due settimane a configurare Linux una volta per tutte piuttosto che combattere per sempre contro tutte le magagne di Windows. E poi, almeno, Linux mi da la libertà di scegliere la mia distribuzione, anzi se proprio voglio potrei farmene una io stesso. Windows ti impedisce per contratto solo di pensarci a modificarlo.TAD
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche se esagera...
        E' un piacere scambiare idee e considerazioni con persone con un minimo di senno...Grazie della risposta.
        [Linux] una volta installato funziona per sempre. Il
        filesystem non si frammenta e rallenta
        tremendamente dopo aver installato i primi 4 o 5
        programmi, come invece mi è sempre successo con
        Windows, costringendomi a
        deframmentare/formattare ogni tot mesi. Perchè
        per andare su internet non sono costretto a
        imbottire il sistema con antivirus, antidialer,
        antispyware, antipopup e firewall, buttando al
        vento il 30% della potenza del PC che ho pagato
        cara.Sono d'accordo con te sotto vari punti di vista. Anch'io sono molto infastidito dai cali della performance a cui è soggetto un sistema Windows, dovuti all'installazione di nuovi programmi o addirittura al naturale trascorrere del tempo.Tuttavia anche Linux mi costringerebbe a non utilizzare parte del mio hardware (che ho pagato caro, come dici tu stesso). Non potrei sfruttare appieno la scheda video, avrei sicuramente problemi con la webcam, chissà se funzionerebbe il masterizzatore DVD firewire. E il modem ADSL USB? Dovrei acquistare un router (altri soldi) ethernet.Tu potrai dire che sono tutte cavolate... Ma, in quanto utente medio (ma sì, diciamo pure "utonto" tanto la cosa non mi tocca), contano abbastanza per me.
        Ma anche per motivi più effimeri come ad
        esempio le interfacce grafiche che ormai su Linux
        hanno lasciato indietro di anni e anni quelle di
        Windows.Questo è vero ;-)
        Windows ti impedisce per contratto solo di
        pensarci a modificarlo.Modificare il Sistema Operativo... Ma dove stanno questi utenti Linux che hanno la competenza per modificare il proprio Sistema Operativo raggiungendo dei veri risultati, e non per il puro gusto di "smanettare"? Ma soprattutto, tutto questo tempo dove lo trovano?Personalmente credo che la comunità Linux abbia prima SOPRAVVALUTATO l'utenza media, mettendo in giro prodotti un po' traballanti che solo i più esperti sarebbero stati in grado di far funzionare, e poi L'HA OFFESA, marchiandola con i vari appellativi di "utonto", "winaro" e simili...Rivedete la vostra strategia, e vedrete che PER ME SARA' UN PIACERE BUTTARE WINDOWS NEL CESSO.E' chiaro che non mi riferisco a te, TAD, ma a una fetta abbastanza consistente della comunità Linux.
        • elcabesa scrive:
          Re: Anche se esagera...
          una piccola precisazione, sicuramente passare a linux è faticoso!In un secondo momento potrrà darti o non darti soddisfazioni o piacerti, ma l'inizio è difficile e duro.Un esempio, tutti guidiamo l'auto, se domani ci mettessero in mano un nave o un aereo ci sembrerebbe difficile. ma forse non è più difficile di guidare l'auto è solo diverso devi prenderci la mano :)la cosa più banale che mi viene in mente è la disposizione delle cartelle, cambia tutto rispetto a windows.... e tra l'altro mancano le unità ( c: d: per esempio)Non farti prendere dalla paura e se vuoi provalo, ma come per chi decide di andare in bicicletta , beh le prime volte si cadeadesso i consigli da linuxaro fanatico :Dio ti consiglio redhat, mandriva o ubuntu sembra che siano le più userfrendly.se non sei supermegasmaneggione lascia perdere all'inizio cose come ricompilazione del kernel o cmnq evita l'uso dell'account di ROOT ( utente amministratore) perchè i comandi di linux hanno un brutto vizio: danno per scontato che un amministratore sappia amministrare, quindi se gli dici cancella tutto di solito lo fa senza nemmeno chiederti "ma sei sicuro???"infine una piccola spinta verso linuxnon ti far intimorire dalla linea di comando, l'hai gia usata con ms-dos e poer molte cose è più potente e ti permette di far cose in maniera più veloce ciao buon estate di sperimentazione
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche se esagera...
        - Scritto da: TADsince1995


        Spero che a parte i soliti troll invasati mi

        risponda qualcuno che sia in grado di iniziare
        un

        dialogo costruttivo.

        Cercherò di risponderti in modo equo e non da
        appassionato di linux quale sono. Ho installato
        linux in diversi posti, in pc desktop nuovi e
        datati e anche sul portatile. Ogni installazione,
        è vero, ha portato le sue difficoltà, ma sono
        state tutte risolte con un minimo di forza di
        volontà. Perchè l'ho fatto quando con qualche
        avanti, avanti, avanti, fine potevo installare
        Windows senza apparenti problemi? Perchè linux
        una volta installato funziona per sempre. Il
        filesystem non si frammenta e rallenta
        tremendamente dopo aver installato i primi 4 o 5
        programmi, come invece mi è sempre successo con
        Windows, costringendomi a
        deframmentare/formattare ogni tot mesi. io non formatto da 3 anni e mezzo (win2k) e ho solo un piccolo antivirus freewareti consiglio di dare un'occhiata alle statistiche fresche fresche in pdf di zone-h, da li si capisce molto bene qual è la causa principale delle intrusioni virali e di pirati vari: il sistemista
        Perchè
        per andare su internet non sono costretto a
        imbottire il sistema con antivirus, antidialer,
        antispyware, antipopup e firewall, buttando al
        vento il 30% della potenza del PC che ho pagato
        cara. Ma anche per motivi più effimeri come ad
        esempio le interfacce grafiche che ormai su Linux
        hanno lasciato indietro di anni e anni quelle di
        Windows.

        Sul fatto che Linux è un sistema un po' caotico
        posso darti ragione, ogni distribuzione ha le sue
        fisime e le sue particolarità, i file organizzati
        a modo suo e può spiazzare l'utente inesperto o
        anche semplicemente un utente abituato a una
        certa distribuzione. Ma basta avere un minimo di
        flessibilità e questo problema si supera. E,
        sinceramente, preferisco stare due settimane a
        configurare Linux una volta per tutte piuttosto
        che combattere per sempre contro tutte le magagne
        di Windows. E poi, almeno, Linux mi da la libertà
        di scegliere la mia distribuzione, anzi se
        proprio voglio potrei farmene una io stesso.
        Windows ti impedisce per contratto solo di
        pensarci a modificarlo.ma che vuoi dire?windows è un prodotto, uno solo (almeno sul desktop) e si chiama windows xp/2k... se ti piace compri la licenza d'uso, altrimenti puoi usare qualcos'altro
        • TADsince1995 scrive:
          Re: Anche se esagera...

          io non formatto da 3 anni e mezzo (win2k)Appunto: win2k. L'unico sistema operativo Microsoft decente.
          ti consiglio di dare un'occhiata alle statistiche
          fresche fresche in pdf di zone-h, da li si
          capisce molto bene qual è la causa principale
          delle intrusioni virali e di pirati vari: il
          sistemistaNon c'è dubbio. Ma la colpa è in parte di Windows che illude l'utente in una falsa ingannevole di utilizzo. Il sistemista linux è, in genere, più preparato in quanto per usare il sistema deve studiare. Il sistemista windows spesso è il primo cacciavitaro di turno che clicca su avanti, avanti, fine installando ciò che gli serve e credendo che questo sia sufficiente. Ovvio che, un sistemista windows preparato, fa un lavoro migliore, nonostante Windows.
          ma che vuoi dire?

          windows è un prodotto, uno solo (almeno sul
          desktop) e si chiama windows xp/2k... se ti piace
          compri la licenza d'uso, altrimenti puoi usare
          qualcos'altroE' quì l'errore e la follia: la licenza d'uso. Io compro un prodotto ma in realtà lo sto solo affittando e inoltre lo devo prendere così com'è.Meglio usare qualcos'altro.TAD
        • Lurkos scrive:
          Re: Anche se esagera...
          - Scritto da: Anonimo
          io non formatto da 3 anni e mezzo (win2k) e ho
          solo un piccolo antivirus freewareIo non formatto win2k da 4 anni e mezzo.Il calo di prestazione però sta venendo fuori.Fra un po' sarò costretto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche se esagera...
      Credo che prima dovresti rispondere in modo dettagliato alla domanda: "Cosa voglio fare con il mio computer?".Dovresti stabilire anche il tuo budget personale da dedicare all'informatica: "Quanti soldi sono disposto a buttarci?". Individuata la quantità di soldi che hai a disposizione, con la lista dettagliata delle attività che vuoi svolgere con l'assistenza di un elaboratore, inizia ad individuare gli applicativi che meglio ti consentono di svolgere quelle attività e che ti puoi economicamente permettere.Quando hai finito la lista degli applicativi che ti servono, dato il vincolo di budget, secondo me, poi diventa facile individuare il sistema operativo e la distribuzione che ti serve.Anche se, personalmente, ed è una mia pura convinzione non dimostrabile, a quel punto scoprirai che utilizzerai più di una applicazione per fare lo stesso lavoro ed installerai più di un sistema operativo, utilizzando di volta in volta quello che meglio ti serve.NechanP.S: Mi spiace per il tuo lettore LG, ricordo molto bene il fatto, ma il problema non era della Mandrake, ma del firmware della LG che era bacato. Tra l'altro LG, contattata da Mandrake/Mandriva, si rifiutò di rilasciare un firmware corretto, e su Mandrakeclub, dopo alcuni giorni, uscì una nuova ISO che girava intorno al baco.Io uso Mandrake/Mandriva da tempo e non mi lamento. Spendo 120 Euro all'anno di iscrizione al Mandrakeclub e finora ho sempre trovato tutto quello che mi serviva per far funzionare quelle applicazioni che mi servono e che girano sotto Linux.
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche se esagera...
      - Scritto da: Anonimo
      ...un po' ha ragione.

      Io sono un utente di Windows scontento. Posso
      dire di conoscere Windows praticamente alla
      perfezione, ma nonostante ciò sono tutt'altro che
      soddisfatto.

      Ho avuto solo una piccola, breve e disastrosa
      esperienza con Linux, in particolare con Mandrake
      Linux (purtroppo sono capitato male): pensate che
      dopo aver installato quella trappola il mio
      lettore CD della LG non funzionava più.

      Ora capisco bene che il mio è un caso isolato, e
      che ci sono decine di migliaia di persone che
      lavorano con Linux e sono felicissime del proprio
      S.O., ma sono convinto che il mondo Linux non
      prenderà mai piede proprio per la sua natura
      profondamente caotica.

      In effetti manca un punto di riferimento. Windows
      può essere ricondotto a Microsoft, Mac OS X a
      Apple e OpenBSD a Theo de Raadt. Ma Linux? Non
      credo di dire una grossa fesseria affermando che
      ormai Linux non ha praticamente alcuna relazione
      col suo celebre creatore. Quasi tutto è affidato
      a una costellazione di sviluppatori più o meno
      qualificati che mettono in giro queste
      "distribuzioni". Oltre alla difficoltà in sé di
      cambiare Sistema Operativo, l'utente Windows
      infelice (come me) deve anche scegliere -
      praticamente alla cieca - quale distribuzione
      installare.

      Proviamo a chiedere aiuto agli "esperti":
      - "Installa Knoppix"
      - "No, installa Ubuntu"
      - "No, secondo me Debian è meglio!"
      - "Che cavolo dici, Debian è troppo complicata!"
      - "Sì, ma ce n'è una versione ridotta."
      - "Ma con quella non funzionano le stampanti
      della HP"
      - "Allora è meglio Ubuntu"
      - "Guarda che mio zio ha detto che Ubuntu non è
      buona. Scegli Knoppix"
      - "Mia nonna preferisce Debian, anche se quando
      lo usa le balla la dentiera."

      Insomma, Linux è una scommessa. Io ho bisogno di
      un Sistema Operativo unico, con una comunità
      anch'essa unitaria in grado di fornire
      informazioni più precise. Non una gincana tra le
      varie distribuzioni in cui ognuno se ne esce con
      l' "Ubuntu" di turno per introdurre nuovi
      elementi di confusione.

      Questo è quanto. Ecco perché (ahimè) uso ancora
      Windows. E in futuro sceglierò Mac.

      Spero che a parte i soliti troll invasati mi
      risponda qualcuno che sia in grado di iniziare un
      dialogo costruttivo.La risposta è semplice: questa visione frammentaria e caotica, peraltro comprensibile, è una visione esterna, da chi proviene - appunto - da un sistema più centralizzato e - apparentemente - compatto.Dopo un po' che si usa Linux si ha una visione molto più chiara del sistema e delle sue varianti. Con una visione "interna" tutto l'apparente caos diventa solo controllabile variabilità, credimi.Anche l'incertezza tra le distribuzioni causa confusione (ripeto: comprensibilmente) tra i novizi, ma una volta comprese le differenze la scelta è come quella che può esserci tra un'auto a benzina a diesel o tra un fuoristrada ed una berlina: esigenze e gusti.SalutiProspero
  • Anonimo scrive:
    Theo de Raadt è un purista del software
    ... e non può che storcere il naso nel vedere un sistema operativo fatto da 1000 e più toppe e per di più enfatizzato solo perchè gates è il nemico e stallman il profeta :sin questo scenario l'intervista di de Raadt non mi meraviglia affatto
    • Anonimo scrive:
      Re: Theo de Raadt è un purista del softw
      - Scritto da: Anonimo
      ... e non può che storcere il naso nel vedere un
      sistema operativo fatto da 1000 e più toppe e per
      di più enfatizzato solo perchè gates è il nemico
      e stallman il profeta :s

      in questo scenario l'intervista di de Raadt non
      mi meraviglia affattoHai perfettamente ragione
    • Anonimo scrive:
      Re: Theo de Raadt è un purista del software
      Assolutamente d'accordo! Al di la dei modi che Theo usa per esprimere le sue idee (non per altro lo chiamano il coatto), le sue parole dovrebbero far riflettere tutta la comunità Linux
    • Anonimo scrive:
      Re: Theo de Raadt è un purista del softw
      Infatti e' per questo che ha aggiunto ieri il supporto per le schede di rete NE2000 e sta finendo di aggiungere il supporto per le compatibili.andasse a copiare qualcosa da opensolaris.
    • Anonimo scrive:
      Re: Theo de Raadt è un purista del softw
      peccato che openbsd sia inusabile in contesti reali d'esercizio se non come firewall, vpn-server o poco altro
      • Anonimo scrive:
        Re: Theo de Raadt è un purista del softw
        - Scritto da: Anonimo
        peccato che openbsd sia inusabile in contesti
        reali d'esercizio se non come firewall,
        vpn-server o poco altroNon è questo il punto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Theo de Raadt è un purista del softw
          Non è questo il punto, e comunque non è vero. Bsd se sei capace, e ci hai passato del tempo sopra, lo puoi usare in molti altri campi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Theo de Raadt è un purista del softw
            guarda posso capire freebsd che pur avendo molti limiti (librerie di connessione oracle inusabili, assenza di un sistema di slustering HA decente, pessimo supporto hardware, ecc..) e' comunque molto performante, ma openbsd, oltre ad avere gli stessi problemi di freebsd all'ennesima potenza, a livello di performance fa veramente cagare
          • Anonimo scrive:
            Re: Theo de Raadt è un purista del softw
            Se non motivi la tua affermazione (falsissima oltretutto) non hai detto un bel niente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Theo de Raadt è un purista del softw
            - Scritto da: Anonimo
            Se non motivi la tua affermazione (falsissima
            oltretutto) non hai detto un bel niente.Non sono quello cui rispondi pero' anch'io (almeno dalla mia esperienza) posso confermarti che a "livello di prestazioni" OpenBSD mi ha sempre dato la sensazione di essere inferiore a FreeBSD... tuttavia ritengo il primo un progetto migliore del secondo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Theo de Raadt è un purista del softw

            e io che ho detto? che come performance fa
            cagare, il suo campo di utilizzo si riduce a
            firewall, vpn-server e poco altroQuesto:(spero tu sappia chi e')http://cr.yp.to/serverinfo.htmlti faccio un riassunto dei punti salienti:The machines were running OpenBSD for some time, but they are being switched to FreeBSD.:2000-08-23 ~04:00 GMT: OpenBSD crash. Cause undetermined.:2001-01-05 19:45 GMT through 21:10 GMT: OpenBSD crash. Cause undetermined.:2001-01-12 00:00 GMT through 00:25 GMT: Scheduled upgrade to OpenBSD 2.8.:2001-08-26 ~04:00 GMT through ~19:00 GMT: OpenBSD crash. Cause undetermined.:2002.02.26 ~17:30 GMT through ~19:30 GMT: OpenBSD network stack crash. The load was not heavy (about 20 web downloads per second from slashdot, plus a few mail deliveries per second) and presumably would have been handled without trouble by the FreeBSD network stack.:002.08.27 through 01:59 GMT next day: Crash. Cause undetermined.:2002.09.11 through 17:57 GMT: Crash. Cause undetermined.:2002.09.18 20:40 GMT through 20:45 GMT: Scheduled outage. Web pages are moving to a FreeBSD machine.:2002.09.27 14:00 GMT through 16:00 GMT: Scheduled mailing-list outage. Mailing lists are moving to a FreeBSD machine.Fine dei crash
          • Anonimo scrive:
            Re: Theo de Raadt è un purista del softw
            Pardon volevo rispndere a questo:
            Se non motivi la tua affermazione (falsissima
            oltretutto) non hai detto un bel niente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Theo de Raadt è un purista del softw
        ma lo hai mai installato???
    • Anonimo scrive:
      Re: Theo de Raadt è un purista del softw
      http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1037699&tid=1036589&p=1&r=PI#1037699
      • Anonimo scrive:
        Re: Theo de Raadt è un purista del softw

        http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1037quindi?anche Van Gogh non era un simpaticone...e Caravaggio aveva ammazzato un uomovoglio dire.. non e' che se uno dice una cosa intelligente o comunque sensata, si puo' sempre dire "eh ma quello e' scemo"Theo su alcuni punti ha ragioneE' molto piu' per l'open source chi rifiuta di prostituirsi per i "nemici storici" IBM e Sun, piuttosto che chi pre raggranellare consensi e installazioni farebbe di tuttoE sia chiaro che la critica di de Raadt a me sembra rivolta alla cecita della comunita linux e all'intrinseca debolezza del codice, non al fatto che Torvalds sia un deficente o che GNU sia il male
        • Anonimo scrive:
          Re: Theo de Raadt è un purista del softw
          - Scritto da: Anonimo
          E' molto piu' per l'open source chi rifiuta di
          prostituirsi per i "nemici storici" IBM e Sun,
          piuttosto che chi pre raggranellare consensi e
          installazioni farebbe di tuttodi tutto come utilizzare licenze che permettono di chiudere software libero in prodotti chiusi e proprietari?
          • Anonimo scrive:
            Re: Theo de Raadt è un purista del softw


            E' molto piu' per l'open source chi rifiuta di

            prostituirsi per i "nemici storici" IBM e Sun,

            piuttosto che chi pre raggranellare consensi e

            installazioni farebbe di tutto

            di tutto come utilizzare licenze che permettono
            di chiudere software libero in prodotti chiusi e
            proprietari?se mi spieghi cosa c'e' di male...anche apache ha un licenza simil BSDe nessuno lo ha mai criticato per questo
  • Anonimo scrive:
    Licenza BSD...
    Posto che dopo questa uscita openBSD mi sta ben più antipatico, dire che la comunità è solo della mano d'opera a basso costo per le aziende da parte di uno la cui licenza consentre a tutti di fottersi il codice (cosa vuoi che sia lo stack TCP/IP di win2k) è un po' grossa.Per quanto riguarda lo sviluppo comunitario tipo bazaar...caro Theo, magari non te l'ha detto nessuno, ma è così che lo vogliamo, non è certo un incidente di percorso.Ma tanto tu sei così l33t.
  • Anonimo scrive:
    Concordo ma...
    Sono perfettamente d'accordo con le affermazioni lette in questo articolo. Io personalmente ho testato varie distro linux in questi ultimi 5 anni, ma mi son sempre accorto che il 90% del tempo trascorso su queste dovevo impiegarlo a configurare, patchare ed ottimizzare il sistema. Cio naturalmente non con estrema facilità, visto che non è sempre semplice recuperare pacchetti di aggiornamento in giro, specialmente se parliamo di falle particolari.Ammetto che la validità di un sistema operativo vada misurata in relazione all'utilizzo che se ne fa. Credo però, che oltre ad essere una buona palestra per "smanettoni" linux nella maggior parte dei casi non rappresenti un sistema particolarmente performante, intuitivo e produttivo. Sicuramente non a livello di sistemi Mac e anche dei tanto maltrattati Windows.Purtroppo su un pc ci si deve poter lavorare intuivamente, rapidamente e possibilmente con i migliori applicativi a disposizione. Oltretutto questa gran stabilità non l'ho mai notata.Certo il mio è un parere di poco conto, ma volevo dire la mia.Cordiali saluti.
    • KerNivore scrive:
      Re: Concordo ma...

      Credo però, che oltre ad essere una buona
      palestra per "smanettoni" linux nella maggior
      parte dei casi non rappresenti un sistema
      particolarmente performante, intuitivo e
      produttivo. Sicuramente non a livello di sistemi
      Mac e anche dei tanto maltrattati Windows.
      Purtroppo su un pc ci si deve poter lavorare
      intuivamente, rapidamente e possibilmente con i
      migliori applicativi a disposizione. OltretuttoLe tue considerazioni, che in altri contesti potevano anche essere valide, nel contesto della notizia sono assolutamente fuori luogo.Il confronto che fa de Raadt con Linux non c'entra nulla con concetti come "intiutivo" o con sistemi operativi come Mac OS (come lo intendi te) o Windows.
    • grassman scrive:
      Re: Concordo ma...
      - Scritto da: Anonimo
      Sono perfettamente d'accordo con le affermazioni
      lette in questo articolo.
      Io personalmente ho testato varie distro linux in
      questi ultimi 5 anni, ma mi son sempre accorto
      che il 90% del tempo trascorso su queste dovevo
      impiegarlo a configurare, patchare ed ottimizzare
      il sistema. Cio naturalmente non con estrema
      facilità, visto che non è sempre semplice
      recuperare pacchetti di aggiornamento in giro,
      specialmente se parliamo di falle particolari.Penso che con *BSD avresti speso molto più tempo.Anzi, non ci saresti proprio riuscito.
      • Chernobyl scrive:
        Re: Concordo ma...
        - Scritto da: grassman

        - Scritto da: Anonimo

        Sono perfettamente d'accordo con le affermazioni

        lette in questo articolo.

        Io personalmente ho testato varie distro linux
        in

        questi ultimi 5 anni, ma mi son sempre accorto

        che il 90% del tempo trascorso su queste dovevo

        impiegarlo a configurare, patchare ed
        ottimizzare

        il sistema. Cio naturalmente non con estrema

        facilità, visto che non è sempre semplice

        recuperare pacchetti di aggiornamento in giro,

        specialmente se parliamo di falle particolari.

        Penso che con *BSD avresti speso molto più tempo.
        Anzi, non ci saresti proprio riuscito.Potresti spiegarmi perchè ?http://www.openbsd.org/errata.htmlhttp://www.openbsd.org/pkg-stable.html
    • Mechano scrive:
      Re: Concordo ma...
      - Scritto da: Anonimo
      Sono perfettamente d'accordo con le affermazioni
      lette in questo articolo.
      Io personalmente ho testato varie distro linux in
      questi ultimi 5 anni, ma mi son sempre accorto
      che il 90% del tempo trascorso su queste dovevo
      impiegarlo a configurare, patchare ed ottimizzare
      il sistema. Cio naturalmente non con estremaMa le hai provate alla ricerca di cosa?Che volevi metter su un server o una tua workstation personale per lo sviluppo e la produttività o semplicemente per navigazione e personal computing?
      Ammetto che la validità di un sistema operativo
      vada misurata in relazione all'utilizzo che se ne
      fa. Credo però, che oltre ad essere una buona
      palestra per "smanettoni" linux nella maggior
      parte dei casi non rappresenti un sistema
      particolarmente performante, intuitivo e
      produttivo. Sicuramente non a livello di sistemi
      Mac e anche dei tanto maltrattati Windows.Ahahah performante, intuitivo e produttivo.Performante non lo sarà mai ciò che deve essere anche intuitivo.Performante lo è una distribuzione come Gentoo o Slackware senza fronzoli e dove puoi compilarti tutto facilmente per ottenere le massime prestazioni.Intuitivo che vuol dire che vuoi anche due tasti che ti facciano le ottimizzazioni da se e ti ricompilino tutto con la forza del pesiero?
      Purtroppo su un pc ci si deve poter lavorare
      intuivamente, rapidamente e possibilmente con i
      migliori applicativi a disposizione. OltretuttoAh ma allora parli di sistema operativo desktop?Ma ancora il problema è lo stesso. Cosa vuoi prestazioni e configurabilità o interfaccia intuitiva?Perchè le due cose non sono possibili contemporaneamente.E ti garantisco che Win non brilla per prestazioni e manco per stabilità.
  • Anonimo scrive:
    Chiaramente vuol mettere in luce OpenBSD
    Chiaramente vuol mettere in luce OpenBSD,il suo progetto e avere supporto finanziario dall'industria.:@:DIl suo è solo un punto di vista fortemente interessato:D
    • Anonimo scrive:
      Re: Chiaramente vuol mettere in luce Ope
      - Scritto da: Anonimo
      Chiaramente vuol mettere in luce OpenBSD,il suo
      progetto e avere supporto finanziario
      dall'industria.
      :@:D
      Il suo è solo un punto di vista fortemente
      interessato:D
      Ma come sei acuto. Dimmi come hai fatto a capirlo?
  • Anonimo scrive:
    tutta la curva tifa
    :@mi sono rotto le scatone, sono 10 anni che installo configuro amministro incerotto esorcizzo server.ma come ci siamo ridotti?trattare gli SO come squadre di calcio? sistemi che dovrebbereo essre presi per quello che sono non per meriti di tifoseria.allora....get the facts!bsd e' er mejo!linux rulez!beos is the OS!hai mai provato QNX?echeccavolo, impara prima a gestire un sistema operativo e poi trai le conclusioni, tutti le soluzioni presenti sul mercato sono valide per qualche motivo.Sta a chi le usa non forzare le cose e trovare la soluzione migliore.che maroni, viva milan! viva juve! viva inter!mavvaffa....ok ciao
  • Anonimo scrive:
    Controcorrente
    A parte il target di openbsd, sembra che ultimamentesparare su linux sia diventato uno sport molto praticato. E lo sarà sempre di piu, ma non importa. Personalmente credo che la sfida per linux sia diventare (anche) un desktop ultra-facile, e in questo senso l'unica distro che si sta muovendo piu che ubuntu è mandriva_lycoris. La posta in gioco è troppo alta per permettersi di non riuscire a competere in questo settore.Per il resto, anche una mini debian stabile tiratasu bene può essere piuttosto sicura, anche seopenbsd è nel suo target piu di ogni altra cosaproprio in questo.
  • Anonimo scrive:
    Senza GNU ..
    anche BSD e' spazzatura ...:D
    • Anonimo scrive:
      Re: Senza GNU ..
      Sarei curioso di chiedere a Theo con cosa lo compila il suo sistemone.Forse il BSDCC?Se Sant'Ignuzio non scriveva il GCC chissà dov'erano questi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Senza GNU ..
      - Scritto da: Anonimo
      anche BSD e' spazzatura ...

      :DCosa c'entra GNU con Linux ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Senza GNU ..
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        anche BSD e' spazzatura ...



        :D

        Cosa c'entra GNU con Linux ?Lui parla di Linux come OS ...sono daccordo che Linux e' solo un kernel ...BSD ha il 90% di "applicativi" GNUesattamente come GNU/Linux Linus ha dato un kernel che funzionaaltri lo hanno fatto diventare quello che è ...gli altri sono millemilioni ...forse è un accrocco ...ma cacchio... funziona !!!FileSystem a scelta ...architettura a scelta ...una montagna di hardware supportatoil paradiso degli OEM ,degli smanettoni, degli hackerun coltellino svizzero per fare quello che vuoi sulla piattaforma che vuoi
        • Anonimo scrive:
          Re: Senza GNU ..

          Lui parla di Linux come OS ...

          sono daccordo che Linux e' solo un kernel ...

          BSD ha il 90% di "applicativi" GNU
          esattamente come GNU/Linux

          Linus ha dato un kernel che funziona
          altri lo hanno fatto diventare quello che è ...
          gli altri sono millemilioni ...
          forse è un accrocco ...
          ma cacchio... funziona !!!

          FileSystem a scelta ...
          architettura a scelta ...

          una montagna di hardware supportato
          il paradiso degli OEM ,degli smanettoni, degli
          hacker

          un coltellino svizzero per fare quello che vuoi
          sulla piattaforma che vuoi
          92 MINUTI DI APPLAUSI !!!!
  • Riot scrive:
    Re: Poco credibile
    - Scritto da: Anonimolol, ma va' Su gente, ancora non abbiamo a riconoscere i troll?
    la verità è che persino all'interno delle
    comunità open ci si sta rendendo conto che
    l'unico motivo percui tanta gente fa l'innovativo
    da strapazzo è proprio per sentimento di astio
    verso ms.Questa è la parte che suscita il fastidio negli interlocutori: un bell'insulto generalizzato scritto con la certezza di chi dice che il sole sorgerà anche domani.Ma ora sentiamo le (rotfl) argomentazioni.
    le dichiarazioni di un Guru del modo della
    programmazione ma anche dell'oss sono
    perfettamente in linea con quanto si è detto e
    ripetuto tante volte.
    linux è solo una moda per dare contro i mulini a
    vento (incarnati da ms)Secondo il troll le dichiarazioni di _un_ guru dell'open source verso un so rivale andrebbero estese a tutto l'open source.Il troll tenta di convincervi che de Raadt si stia dando la vanga sui piedi da solo visto che il suo stesso so è open source.
    Invece che coltivare l'ambizione di Davide contro
    Golia, di Torvalds contro Gates, gli utenti Linux
    dovrebbero rimboccarsi le maniche per
    "modificare, sviluppare quel sistema operativo,
    rendendosi conto che si tratta di spazzatura

    tutti bravi a chicchierare e fare i lameroni che
    non siete altro ma mani al codice non le mette
    nessuno....un codice che spesso viene inserito
    senza neanche essere sottoposto a controlliNotare che già la frase citata è trolleggiante di suo (nessun argomentazione), ma è ancora più divertente il commento del troll: insulto in gergo, critica al sistema, nessuna argomentazione.
    Il programmatore insiste sul fatto che Linux si
    sta sviluppando grazie all'aiuto di HP ed IBM
    solo perché "le aziende hanno scoperto che
    possono risparmiare sugli stipendi dei
    programmatori

    quello che poi hanno sempre sostenuto quelli come
    me contro un'oss selvaggio fatto di fanatismo
    religioso.Ed ecco l'ultima citazione del troll che ci fa vedere dove vuol andare a parare:il poveretto ha paura di perdere il suo lavoro di sviluppatore di gestionale in visual basic e quindi fa l'unica cosa che è in grado di fare: viene qui a piangere terrorizzato.Da notare che quello che per lui è oss selvaggio (rotfl) è invece la natura stessa dell'open source: il codice è di tutti ed è interesse di tutti contribuirvi.
    torna pure a osannare la figurina di linus se
    vuoi intanto incassa e porta a casa.Un insulto da bambino dell'asilo...
    già tanti esperti si erano espressi in questo
    modo ma mai con tanta schittezza e mai un
    profondo sostenitore dell'open..adesso come fate
    a dire che sono statistiche pagate da ms o
    dipendenti ms.Ed ecco che salta fuori la MS (che strano), i "tanti esperti" che criticano l'oss (notate gli infiniti link che fa vedere per avvalorare la sua tesi, vero?) e la sua difesa degli astroturfer (ovviamente senza interessi personali, eh?)
    tenerezza che mi fai...sei un bambino a cui hanno
    tolto il castello di carte.Ennesimo insulto.Avete come riconoscere un troll, vero?Insulto, citazione di chiunque dica qualcosa contro, meglio tolta dal contesto, insulto, insulto e, soprattutto, zero argomentazioni.La prossima puntata: come riconoscere un astroturfer?
  • backtracking scrive:
    Qualcosa di vero c'è...
    Premessa: sono un utente windows ma il mio commento non è dettato da ideologia o desiderio di fare una guerra santa...Detto questo, ritengo che alcune affermazioni sia perlomeno condivisibili...
    "si è trasformata sostanzialmente in una brutta copia
    di Windows"
    "Linux è un ammasso di piccoli hack e solo se hai
    fortuna riesce a girare"Da ing.informatico ritengo che la superiorità di Linux sia indubbia per quanto riguarda il lato server, le applicazioni scientifiche, ecc... in generale per un uso altamente professionale. Ma non venitemi a dire che un qualsiasi utente non smanettone può accostarsi a Linux senza impazzire... (la configurazione di Linux è già difficile per utenti esperti, figuriamoci per un lamer)Da questo punto di vista il gap di usabilità non è stato ancora colmato...
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualcosa di vero c'è...
      - Scritto da: backtracking

      "Linux è un ammasso di piccoli hack e solo se
      hai

      fortuna riesce a girare"
      Ma non venitemi a dire che un qualsiasi utente
      non smanettone può accostarsi a Linux senza
      impazzire... (la configurazione di Linux è già
      difficile per utenti esperti, figuriamoci per un
      lamer)

      Da questo punto di vista il gap di usabilità non
      è stato ancora colmato...Mai provata la MEPIS?GattoVI
  • Anonimo scrive:
    come funziona il processo di sviluppo?
    domanda: come viene progettato e scritto linux essendo open source? Per un software sò che dopo averlo progettato ci si mette in una stanza o edificio e si scrive il codice seguendo gli ordini del capo. Per linux come funziona? Se io volessi collaborare cosa farei nella pratica? Chi è che comanda?
  • Vurdak scrive:
    Leggete l'intervisa a Theo su Newsforge
    ...dove gli chiedono cosa ne pensa del kernel di linux in confronto al kernel dei vari *bsd e lui risponde che non ha MAI usato linux :DQuel tizio li`, ha usato il cervello solo quando ha creato openssh, e poi basta.
  • Anonimo scrive:
    Perle di saggezza
    Dalle man pages di sched_setaffinity:The affinity syscalls were introduced in Linux kernel 2.5.8. The library calls were introduced in glibc 2.3, and are still in glibc 2.3.2. Later glibc 2.3.2 development versions changed this interface to one without the len field, and still later versions reverted again. The glibc prototype is now /* Set the CPU affinity for a task */ extern int sched_setaffinity (pid_t pid, size_t cpusetsize, const cpu_set_t *cpuset); /* Get the CPU affinity for a task */ extern int sched_getaffinity (pid_t pid, size_t cpusetsize, cpu_set_t *cpuset); Da "Linux Device Drivers, Third Edition":Many readers may be wondering why the kernel does not have any more advanceddebugging features built into it. The answer, quite simply, is that Linus does notbelieve in interactive debuggers. He fears that they lead to poor fixes, those whichpatch up symptoms rather than addressing the real cause of problems. Thus, nobuilt-in debuggers.La gente continua a lamentarsi dell'assenza di supporto hardware per linux. E non si rende conto che le cause principali sono le interfacce che cambiano ogni due giorni (=pessima ingegneria) e la mancanza di tool di base perche' qualche megalomane fa sparate assurde come queste.
  • Anonimo scrive:
    Scusate se mi intrometto
    Non so chi sia questo signore che dice che Linux è spazzatura, sicuramente avrà le sue buone ragioni per dire questo, però io, che sono solo un utente desktop che usa WinXP e sta passando ora a Mepis, noto che con quest'ultima riesco a fare cose che con WinXP manco mi sogno. Giuro, non ho nessun odio verso Microsoft e ammiro pure Bill Gates, e certo che Win l'ho installato e subito funzionava tutto, mentre con Linux bisogna lavorarci dietro all'inizio, xò se questa è spazzatura WinXP cos'è?Poi forse nel paragone lui fa riferimento al suo S.O. e non a Win (e io non posso dire nulla a proposito perché non lo conosco) però mi viene il dubbio che "ogni scarrafone è bello a mamma sua".
    • Anonimo scrive:
      Re: Scusate se mi intrometto
      - Scritto da: Anonimo
      Non so chi sia questo signore che dice che Linux
      è spazzatura, sicuramente avrà le sue buone
      ragioni per dire questo, però io, che sono solo
      un utente desktop che usa WinXP e sta passando
      ora a Mepis, noto che con quest'ultima riesco a
      fare cose che con WinXP manco mi sogno.
      Dire quali era troppa fatica? Giuro,
      non ho nessun odio verso Microsoft e ammiro pure
      Bill Gates, e certo che Win l'ho installato e
      subito funzionava tutto, mentre con Linux bisogna
      lavorarci dietro all'inizio, xò se questa è
      spazzatura WinXP cos'è?
      Co'è?
      Poi forse nel paragone lui fa riferimento al suo
      S.O. e non a Win (e io non posso dire nulla a
      proposito perché non lo conosco) però mi viene il
      dubbio che "ogni scarrafone è bello a mamma sua".
      Mi sembra che windows lo abbia tirato fuori tu
  • Anonimo scrive:
    Si ma che lo dimostrasse!
    Alla fine sò che mac osx è basato su una variante del kernel bsd il darwin no?Ottimo sistema, ottima stabilità, sicurezza ecc.Nella mia migrazione da win a unix in generale ho provato anche free bsd e open bsd, risultato? Mi sono trovato davanti un terminale e non sapevo neanche come avviare la gui, bene capito il funzionamento dei desktop manager riesco ad avviare la grafica, in 16 colori perchè non era supportata la mia scheda video ma fosse solo quello! avevo il 10% di hardware funzionante. Provo linux e ho l'80% di hardware funzionante già dal primo avvio di sistema.Ed eccomi qui dopo un anno soddisfatto del mio sistema e della sua filosofia, dopotutto non sono tutti esaltati da usare una shell in continuazione (mi riferisco alla frase "brutte copie di windows")quindi appena faranno una relase di open bsd versatile potrò anche dargli ragione ma per ora vedo pochi risultati
    • Anonimo scrive:
      Re: Si ma che lo dimostrasse!
      - Scritto da: Anonimo
      Alla fine sò che mac osx è basato su una variante
      del kernel bsd il darwin no?
      Ottimo sistema, ottima stabilità, sicurezza ecc.
      Nella mia migrazione da win a unix in generale ho
      provato anche free bsd e open bsd, risultato? Mi
      sono trovato davanti un terminale e non sapevo
      neanche come avviare la gui, bene capito il
      funzionamento dei desktop manager riesco ad
      avviare la grafica, in 16 colori perchè non era
      supportata la mia scheda video ma fosse solo
      quello! avevo il 10% di hardware funzionante.
      Provo linux e ho l'80% di hardware funzionante
      già dal primo avvio di sistema.
      Ed eccomi qui dopo un anno soddisfatto del mio
      sistema e della sua filosofia, dopotutto non sono
      tutti esaltati da usare una shell in
      continuazione (mi riferisco alla frase "brutte
      copie di windows")quindi appena faranno una
      relase di open bsd versatile potrò anche dargli
      ragione ma per ora vedo pochi risultatiSi vede che non hai capito nulla di OpenBSD... mi sembra ovvio sia orientato a sistemi server dove un'interfaccia grafica è assolutamente inutile se non controproducente (occupa solo risorse preziose).Se poi vuoi utilizzarlo per un sistema desktop certo puoi farlo, ma sicuramente non sarà un percorso agevolissimo... comunque puoi iniziare installando un qualche window manager...
      • Anonimo scrive:
        Re: Si ma che lo dimostrasse!

        comunque puoi iniziare installando un qualche window manager...ciao ti faccio una domanda:io uso debian (Desktop)volendo provare bsd come faccio ad installare qualcosa?esiste apt /apt-build o qualcosa di simile?se devo compilare a mano i drogenti non la installo nenache
        • Anonimo scrive:
          Re: Si ma che lo dimostrasse!
          Scarichi le iso (FreeBSD è quello che ha l'installer più user-friendly, almeno credo).E guarda che i packages esistono anche su BSD!
          • Anonimo scrive:
            Re: Si ma che lo dimostrasse!
            La più semplice delle varianti è PC-BSD, che ha anche un installer grafico e installa KDE.
  • Madder scrive:
    mamma mia
    Ma che auto usate voi ? e perchè avete scelto Fiat, piuttosto che Alfa, piuttosto che Audi, Citroen, Volkswagen, Nissan, Ford, ... Probabilmente per una questione di estetica, modalità di utilizzo, disponibilità finanziaria, ...Che sistema operativo usate voi ? Spero, lo abbiate scelto per una questione di estetica, modalità di utilizzo, disponibilità finanziaria, ... e non per poter insultare quelli che usano un sistema operativo diverso da quello che usiamo noi. Quindi piantiamola di insultarci e godiamoci quello che abbiamo, ringraziando il cielo di avere la possibilità di scegliere.Madder
    • Anonimo scrive:
      Re: mamma mia
      - Scritto da: Madder
      Ma che auto usate voi ? e perchè avete scelto
      Fiat, piuttosto che Alfa, piuttosto che Audi,
      Citroen, Volkswagen, Nissan, Ford, ...

      Probabilmente per una questione di estetica,
      modalità di utilizzo, disponibilità finanziaria,
      ...

      Che sistema operativo usate voi ?

      Spero, lo abbiate scelto per una questione di
      estetica, modalità di utilizzo, disponibilità
      finanziaria, ... e non per poter insultare quelli
      che usano un sistema operativo diverso da quello
      che usiamo noi.

      Quindi piantiamola di insultarci e godiamoci
      quello che abbiamo, ringraziando il cielo di
      avere la possibilità di scegliere.

      MadderOvviamente nessuna risposta ad un post intelligente.Madder, dovevi insultare un po ms o linux ;) ;) ;) ;) Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: mamma mia
        - Scritto da: Anonimo
        Ovviamente nessuna risposta ad un post
        intelligente.

        Madder, dovevi insultare un po ms o linux ;) ;)
        ;) ;) Sei talmente intelligente che non capisci che non ha ancora risposto nessuno perche l'ha postato pochi minuti fa, sono le 7:30 del mattino, e molta gente non ha ancora nemmeno acceso il computer...
    • Anonimo scrive:
      Re: mamma mia
      Mi associo anch' io: finalmente un post equilibrato sull' argomento.Anche io sono un po' stufo di leggere le continue diatribe tra win-mac-linux in ordine sparso: meno male che posso scegliere di non leggerle ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: mamma mia
      - Scritto da: Madder
      Ma che auto usate voi ? e perchè avete scelto
      Fiat, piuttosto che Alfa, piuttosto che Audi,
      Citroen, Volkswagen, Nissan, Ford, ... Ecco, appunto. Parli di scelta. La scelta prevede un attento esame, una prova su strada, un paragone fatto con spirito critico.Invece si tutto si può parlare qui tranne che di paragone e scelta oculata. La stragrande maggioranza di utenti di PC si trova Windows già bello installato e non si pone il problema dell'alternativa perché non sa che esistono alernative.Se la FIAT spendesse miliardi in campagne pubblicitarie e per aprire concessionarie ovunque, ci sarebbero solo FIAT in giro.GattoVI
      • DuDe scrive:
        Re: mamma mia
        - Scritto da: Anonimo
        Ecco, appunto. Parli di scelta. La scelta prevede
        un attento esame, una prova su strada, un
        paragone fatto con spirito critico.
        Invece si tutto si può parlare qui tranne che di
        paragone e scelta oculata. La stragrande
        maggioranza di utenti di PC si trova Windows già
        bello installato e non si pone il problema
        dell'alternativa perché non sa che esistono
        alernative.
        Se la FIAT spendesse miliardi in campagne
        pubblicitarie e per aprire concessionarie
        ovunque, ci sarebbero solo FIAT in giro.

        GattoVINon sono tanto daccordo con te , la gente usa windows perche' fondamentalmente e' pigra, non gli va' di leggere, non gli va' di imparare, vogliono usare il pc come se fosse un tostapane, se ne sbattono di howto compilazioni e quant'altro , purtroppo cio' ha portato come conseguenza ad avere un gozziliardo di macchine zombies che pascolano sulla rete che rompono le gonadi a gente che magari vorrebbe usare il pc e la rete in modo costruttivo.Tornando a Theo, perche' non si chiede come mai le aziende danno retta a linux e non a openbsd? se openbsd e' cosi' robusto ( e non ho elementi per dire di si o di no) e' cosi' fatto meglio , come mai non lo considerano? Sara' mica che il sig Theo e' un po' diciamo "ruvido"? se vuoi ingraziarti le aziende, un po' devi cedere, Linus credo abbia piu' doti diplomatiche di Theo, ecco perche' attrae le aziende.P.S.Openbsd l'ho visto di striscio e non ho potuto apprezzarne le doti di robustezza e sicurezza, ergo non posso esprimere pensieri
        • Anonimo scrive:
          Re: mamma mia
          - Scritto da: DuDe
          - Scritto da: Anonimo


          Ecco, appunto. Parli di scelta. La scelta
          prevede[...]

          GattoVI

          Non sono tanto daccordo con te , la gente usa
          windows perche' fondamentalmente e' pigra, non
          gli va' di leggere, non gli va' di imparare,
          vogliono usare il pc come se fosse un tostapane,
          se ne sbattono di howto compilazioni e
          quant'altro , Secondo te il 95% degli utenti di PC sa cosa è un HowTo? Credi davvero che questo 95% sappia che cosa sia Linux?HP, Dell & C vendono PC con Windows pre-installato, nemmeno ti presentano la scelta con BeOS, Linux, *BSD, AIX o che altro....GattoVI
          • Anonimo scrive:
            Re: mamma mia

            Secondo te il 95% degli utenti di PC sa cosa è un
            HowTo? Credi davvero che questo 95% sappia che
            cosa sia Linux?
            HP, Dell & C vendono PC con Windows
            pre-installato, nemmeno ti presentano la scelta
            con BeOS, Linux, *BSD, AIX o che altro....Vendono un PC con Windows perchè la stragrande maggioranza del mondo utilizza Windows, e l'utente medio vuole poter fare quello che fanno tutti gli altri, nel modo in cui lo fanno tutti gli altri, e poter scambiare documenti etc. leggibili da tutti gli altri.AIX è un sistema unix commerciale... è ovvio che HP non ci va a smenare soldi per quelle 3 persone al mondo che lo sceglierebbero.BeOS è morto.
          • Anonimo scrive:
            Re: mamma mia

            Vendono un PC con Windows perchè la stragrande
            maggioranza del mondo utilizza Windows, e
            l'utente medio vuole poter fare quello che fanno
            tutti gli altri, nel modo in cui lo fanno tutti
            gli altri, e poter scambiare documenti etc.
            leggibili da tutti gli altri.

            AIX è un sistema unix commerciale... è ovvio che
            HP non ci va a smenare soldi per quelle 3 persone
            al mondo che lo sceglierebbero.

            BeOS è morto."la stragrade maggioranza del mondo utilizza Windows" perché non sa che ci sono alternative!Ha sentito vagamente parlare di Linux ma non saprebbe dire se si tratta di un SO (a patto che l'utente medio sappia cos'è un SO) da una marca di pannolini.Sa che esistono i Mac, ma li vede relegati negli studi dei grafici e ma niente di più.Il resto (scelte, possibilità, alternative) è fantascienza.L'utente medio è quello che "scrive con windows" (parole pronunciate da una collega alla quale si era piantato il computer e che, alla mia domanda di cosa stesse facendo, ha risposto "stavo scrivendo con Windows", intendendo Word)
      • Anonimo scrive:
        Re: mamma mia



        Ecco, appunto. Parli di scelta. La scelta prevede
        un attento esame, una prova su strada, un
        paragone fatto con spirito critico.
        Invece si tutto si può parlare qui tranne che di
        paragone e scelta oculata. La stragrande
        maggioranza di utenti di PC si trova Windows già
        bello installato e non si pone il problema
        dell'alternativa perché non sa che esistono
        alernative.Gia!Un po' come la Trabant ( un automobile a 2 tempi!!) nell'ex Germania est: era un catorcio, ma era anche l'unica...
  • Anonimo scrive:
    Il solito articolo raccatta troll di PI
    Non abboccateci.
  • Anonimo scrive:
    Re: Poco credibile
    - Scritto da: Anonimo
    la verità è che......sei ignorante e parli circa cose che non conosci, per sentito dire e niente altro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Poco credibile
      - Scritto da: Wakko Warner
      - Scritto da: Anonimo

      la verità è che...

      ...sei ignorante e parli circa cose che non
      conosci, per sentito dire e niente altro.rosica rosica ignorantone e torna a giocare con la tua spazzatura
      • Anonimo scrive:
        Re: Poco credibile
        - Scritto da: Anonimo
        rosica rosica ignorantone e torna a giocare con
        la tua spazzaturaA dire il vero quello che rosica qui sei tu, ed è evidente a tutti. Parli solo per dare aria alla bocca, fai affermazioni senza saperle sostenere in alcun modo... e fai tutto questo perché? Boh! Forse perché hai paura di dover finalmente usare il cervello anche tu? Perché hai paura che un giorno, volente o nolente dovrai imparartelo Linux se vuoi continuare ad essere competitivo? Perché fino ad ora hai vissuto sugli allori dove anziché imparare ad usare il cervello per scoprire e risolvere i problemi ti affidavi a TechNet? Quello che vuoi fare tu è il commerciante, non l'Informatico. Lascia l'Informatica ai professionisti e a chi la sa trattare... è proprio il tuo genere di persone ad aver rovinato l'Informatica italiana in questi anni.
  • Anonimo scrive:
    "se hai fortuna" "tutti lo usano"
    mi pare un po' strano dire che tutti lo usano (per odio contro microsoft ecc ecc) e che gira solo se hai fortunaio non lo uso, ma quella non è logica
    • Anonimo scrive:
      Re: "se hai fortuna" "tutti lo usano"

      e che gira solo se hai fortunaati 9200 se riconosciuta in automatico con 3draid sata riconosciutomonitor crt okdvd,cdromstampante:ok con i dirvers cupsaudio integrato okDebian mah!
  • Mechano scrive:
    Re: Perchè non funziona ?
    - Scritto da: Anonimo
    Se Theo è in grado di fornirmi un sistema che
    giri alla perfezione sul mio Laptop, con l'ultima
    scheda grafica accelerata, un sistema sonoro
    che gestisca tutti i canali della mia nuovissima
    scheda sonora integrata, l'uscita video con il
    supporto Xinerama, KDE il wifi e gadget vari,
    naturalmente alla velocità che mi offre il kernel
    2.6 di Linux (magari con il preemptible
    abilitato) e il tutto gratuitamente, ben venga !E' quello che dico sempre anche io quando vedo osannare sistemi operativi di nicchia.Linux è l'unico che davvero riesce a innovare e contemporaneamente riuscire a stare dietro all'evoluzione dell'hardware.Win è avvantaggiato dal fatto che i driver glieli scrivono le stesse aziende che producono hardware.Linux sta iniziando ad avere supporto grazie alla sua diffusione e alle lamentele dei suoi utenti presso i produttori.La microscopica community dietro a OpenBSD che potere persuasivo può avere per riuscire a scucire alle aziende di hardware anche una briciola di specifica per potercisi scrivere da se i driver?Anche li la community di OpenBSD deve ringraziare quella Linux.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perchè non funziona ?

    Se Theo è in grado di fornirmi un sistema che
    giri alla perfezione sul mio Laptop Guarda che è proprio questo il punto di Theo. Che sarebbe ora di sviluppare driver e dare supporto a OpenBSD invece che a quella catapecchia andata a male di Linux.
    • DuDe scrive:
      Re: Perchè non funziona ?
      - Scritto da: Anonimo

      Guarda che è proprio questo il punto di Theo.
      Che sarebbe ora di sviluppare driver e dare
      supporto a OpenBSD invece che a quella
      catapecchia andata a male di Linux.Ma cosa vieta a Theo di andarsi a spulciare i driver che sono in linux e tentare di farne un port su openbsd? Sara' che non gli piace dover copiare?
      • Anonimo scrive:
        Re: Perchè non funziona ?

        Ma cosa vieta a Theo di andarsi a spulciare i
        driver che sono in linux e tentare di farne un
        port su openbsd?

        Sara' che non gli piace dover copiare?No, non è per quello è perchè se tenta di fare con BSD quello ha fatto la comunità Linux, non potrà mai vantarsi di avere un sistema operativo pulito.Tutti in linea di comando , con X rigorosamente su socket e sfondo quadrettato grigio ... avanti coi carri tutti nelle miniere .... :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Perchè non funziona ?
        - Scritto da: DuDe

        - Scritto da: Anonimo



        Guarda che è proprio questo il punto di Theo.

        Che sarebbe ora di sviluppare driver e dare

        supporto a OpenBSD invece che a quella

        catapecchia andata a male di Linux.

        Ma cosa vieta a Theo di andarsi a spulciare i
        driver che sono in linux e tentare di farne un
        port su openbsd? Perche c'è GNU/GPL ad impedirlo.
  • Anonimo scrive:
    Diciamocelo chiaro
    O è invidia o forse è il non vedere la propria creatura abbastanza sviluppata ed evoluta grazie all'aiuto delle community di programmatori...Nel senso che Linux è il sistema che ormai catalizza più sviluppatori e risorse.Che riceve fondi enormi da IBM e HP e soprattutto stipendi, grossi server, donazioni di brevetti.IBM e HP non danno fondi e grandi server alla community di OpenBSD? Forse non lo ritengono abbastanza caotico e con un buon potenziale. Caotico nel senso di in grande fermento, dallo sviluppo rapido e l'evoluzione dirompente. OpenBSD? Forse è bello, forse è efficiente, forse anche sicuro.Ma non scordiamoci che è molto indietro, nel senso che quel pò di software che può vantare proviene sempre dalla comunità che lo ha creato per Linux e poi qualcuno ne ha fatto il porting. Prendete FreeBSD, praticamente tutto quel che ha di utile proviene da Linux, da Gnome a Cups, perfino i filtri di stampa e il software di masterizzazione.Non oso immaginare di provare ad installarlo su qualche nuovo chipset Intel Sonoma (Centrino di terza generazione) con i suoi nuovi controller SATA che tanto stanno facendo dannare sia gli utenti Linux che gli stessi utenti di Windows precedenti ad XP.Per la sicurezza non stento a crederlo, quando lo installi non c'è nessun servizio attivo. E non scordiamoci che anche lui ha ereditato gli stessi bug critici che hanno afflitto SSL ed altri servizi.Molta della sicurezza che vanta è fisiologica, dovuta più che altro al ritardo del suo sviluppo, e anche del porting di programmi su OpenBSD. Voglio dire che se in un software viene scoperto qualche bug, comunque prima di vederlo su OpenBSD è già ad una versione stabile superiore.Chissà perchè non sparla alla stessa maniera di FreeBSD che ha oltre l'80% di software portato da LInux.
    • Anonimo scrive:
      Re: Diciamocelo chiaro
      Prendiamo Linux invece, praticamente tutto quello che ha il sistema operativo è preso da GNU, perchè Linux è solo un kernel, che senza il bendidio GNU non serve a niente.- Scritto da: Anonimo
      Prendete FreeBSD, praticamente tutto quel che ha
      di utile proviene da Linux, da Gnome a Cups,
      perfino i filtri di stampa e il software di
      masterizzazione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Diciamocelo chiaro
        - Scritto da: Anonimo

        Prendiamo Linux invece, praticamente tutto quello
        che ha il sistema operativo è preso da GNU,
        perchè Linux è solo un kernel, che senza il
        bendidio GNU non serve a niente.Si ma Linus non sparla di GNU e neppure di Stallman. Anzi ringrazia sempre di cuore la comunità GNU.
        • Anonimo scrive:
          Re: Diciamocelo chiaro
          Ci mancherebbe altro!Il caso OpenBSD è diverso, questo sviluppatore non parla male di GNU o del software libero, ma del fatto che Linux eredita una reputazione in fatto di sicurezza dai sistemi Unix che non è veritiera (o almeno in parte non lo è più). È un articolo che dovrebbe far riflettere chi tanto sopravvaluta Linux in fatto di sicurezza, in modo particolare esaltandolo nei confronti di Windows.Siceramente credo che l'autore dell'articolo abbia esagerato, ma un fondo di verità in quello che dice c'è!- Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          Prendiamo Linux invece, praticamente tutto
          quello

          che ha il sistema operativo è preso da GNU,

          perchè Linux è solo un kernel, che senza il

          bendidio GNU non serve a niente.

          Si ma Linus non sparla di GNU e neppure di
          Stallman. Anzi ringrazia sempre di cuore la
          comunità GNU.
          • Mechano scrive:
            Re: Diciamocelo chiaro
            - Scritto da: Anonimo
            Ci mancherebbe altro!
            Il caso OpenBSD è diverso, questo sviluppatore
            non parla male di GNU o del software libero, ma
            del fatto che Linux eredita una reputazione in
            fatto di sicurezza dai sistemi Unix che non è
            veritiera (o almeno in parte non lo è più).
            È un articolo che dovrebbe far riflettere chi
            tanto sopravvaluta Linux in fatto di sicurezza,
            in modo particolare esaltandolo nei confronti di
            Windows.

            Siceramente credo che l'autore dell'articolo
            abbia esagerato, ma un fondo di verità in quello
            che dice c'è!Per fare un sistema operativo discretamente sicuro e sufficientemente aggiornato la via è solo quella che ha intrapreso Linux.Ossia integrare supporto per molto hardware e per le novità software e usare la forza del numero insito nella sua enorme comunità per patchare velocemente quando vengono trovate delle falle.OpenBSD resta indietro proprio per questa sua puntigliosità, il ristretto numero di maintainer e core developers che devono vagliare ogni nuova feature prima di introdurla nel ramo stabile lo fanno essere in ritardo nel supporto ad hardware recente.Se OpenBSD avesse anche lui più sviluppatori lo sviluppo diventerebbe presto caotico, e ci sarebbero molti litigi e rischi di fork se l'attuale elite di maintainer non lasciasse più libertà che automaticamente significherebbe più possibilità di introdurre bug e problemi.Ed anche OpenBSD si troverebbe nella stessa situazione di Linux ossia bug nuovi e il dover ricorrere alla forza della community per risolverli velocemente.A me non dispiace l'attuale sistema di sviluppo di Linux perchè mi garantisce supporto rapido per hardware recente e in caso di problemi anche rapida disponibilità di nuove versioni di kernel e software in cui fossero stati trovati bug poi corretti.Il sistema dei repository di Linux secondo me è qualcosa di unico che Micro$oft e gli altri creatori di sistemi operativi commerciali possono solo provare ad imitare...__Mr. Mechano
          • Anonimo scrive:
            Re: Diciamocelo chiaro

            Per fare un sistema operativo discretamente
            sicuro e sufficientemente aggiornato la via è
            solo quella che ha intrapreso Linux.
            Ossia integrare supporto per molto hardware e per
            le novità software e usare la forza del numero
            insito nella sua enorme comunità per patchare
            velocemente quando vengono trovate delle falle.
            infatti QNX che e' blindato e sviluppato da 10 persone, e' molto meglio di linux e di openbsd come stabilita e sicurezzala qualita costa tempo, sudore e spesso denarolinux e' diventato l'ennesimo esempio di come il time to market uccida i buoni propositiil kernel sta diventando gigantesconon ci vorra' molto che kernel+gui sorpasseranno le 20 milioni di linee di codice di windowsalla faccia della pulizia formalelinux sta patendo tutti i problemi che hanno gia subito altri sistemi a larga diffusionewindows in primise' un trend inarrstabile
            OpenBSD resta indietro proprio per questa sua
            puntigliosità, il ristretto numero di maintainer
            e core developers che devono vagliare ogni nuova
            feature prima di introdurla nel ramo stabile lo
            fanno essere in ritardo nel supporto ad hardware
            recente.
            e il gigantesco numero di user nella community linux, fa si che ci siano stati appelli a fare bug report pu' consistenti, perche' tanti installano, smanettano, provano, pochi fanno auditing serioper cui esce il kernel 2.4 e a dopo un po bisogna riscrivere la VMesce il 2.6 e dopo un po si scoprono vulnerabilita' gravietc etc
            Se OpenBSD avesse anche lui più sviluppatori lo
            sviluppo diventerebbe presto caotico, e ci
            sarebbero molti litigi e rischi di fork se
            l'attuale elite di maintainer non lasciasse più
            libertà che automaticamente significherebbe più
            possibilità di introdurre bug e problemi.
            Ed anche OpenBSD si troverebbe nella stessa
            situazione di Linux ossia bug nuovi e il dover
            ricorrere alla forza della community per
            risolverli velocemente.
            per cui meglio continuare cosi non credi?se la strada e la qualita massima possibile (dato per scontato che la perfezione non esista)
            A me non dispiace l'attuale sistema di sviluppo
            di Linux perchè mi garantisce supporto rapido per
            hardware recente e in caso di problemi anche
            rapida disponibilità di nuove versioni di kernel
            e software in cui fossero stati trovati bug poi
            corretti.
            i bug vengono corretti in fretta in ogni sistema OSdato poi che spesso sono bug applicativi e non del kernel o del core
            Il sistema dei repository di Linux secondo me è
            qualcosa di unico che Micro$oft e gli altri
            creatori di sistemi operativi commerciali possono
            solo provare ad imitare...o magari possono provare a fare qualcosa di diverso, migliore o peggiore sono SOLO concetti soggettivi e contestuali
          • Mechano scrive:
            Re: Diciamocelo chiaro
            - Scritto da: Anonimo
            infatti QNX che e' blindato e sviluppato da 10
            persone, e' molto meglio di linux e di openbsd
            come stabilita e sicurezzaSi ma quanto hardware e feature supporta?Non potrà mai essere usato su desktop...
            il kernel sta diventando gigantesco
            non ci vorra' molto che kernel+gui sorpasseranno
            le 20 milioni di linee di codice di windows
            alla faccia della pulizia formale
            linux sta patendo tutti i problemi che hanno gia
            subito altri sistemi a larga diffusione
            windows in primis
            e' un trend inarrstabileA me questa cosa della dimensione mi ha sempre lasciato dubbioso.Ma i driver delle vecchie NE2000 ISA, della AdLib e della scheda audio Crystal. Delle seriali Specialix e dei lettori CD con interfaccia proprietaria Panasonic o Sony, fanno pure testo?No, me lo chiedo perchè tutti parlano di dimensione del kernel ma a me succede di editarlo prima di ricompilarlo e quando ho tolto tutte queste componenti mi ritrovo sempre un kernel di 1,3Mb.Ora o i 20MB servono solo per trollare e comunque comprendono tutto l'hardware che supporta Linux e che non verrà mai utilizzato dal kenel. Sta li su disco ad occupare spazio inutile, se i moduli sono precompilati, non saranno mai caricati.E allora di che ci stiamo a preoccupare?
            e il gigantesco numero di user nella community
            linux, fa si che ci siano stati appelli a fare
            bug report pu' consistenti, perche' tanti
            installano, smanettano, provano, pochi fanno
            auditing serio
            per cui esce il kernel 2.4 e a dopo un po bisogna
            riscrivere la VM
            esce il 2.6 e dopo un po si scoprono
            vulnerabilita' gravi
            etc etcFino ad ora le vulenrabilità che ho visto erano gravi ma tutti exploit locali fattibili solo da chi aveva accesso alla macchina e possibilità di un utenza anche con pochi privilegi...
            per cui meglio continuare cosi non credi?
            se la strada e la qualita massima possibile (dato
            per scontato che la perfezione non esista)A me i nuovi PC con il kernel 2.6.10 funzionano molto bene.Dei desktop viene supportato tutto e le Debian se cambio PC mi basta prendere il disco e montarlo sul nuovo PC per vedermi scheda grafica e audio, e tutto il chipset perfettamente funzionanti.
            o magari possono provare a fare qualcosa di
            diverso, migliore o peggiore sono SOLO concetti
            soggettivi e contestualiIntanto loro tanto software e questa immediatezza non ce l'hanno...__Mr. Mechano
    • Anonimo scrive:
      Re: Diciamocelo chiaro
      Oltretutto esistono diverse distro linux che possono contare, singolarmente, più sviluppatori fissi e più utenti smanettoni tester di OpenBSD, come Debian, che tra l'altro vanta un rigore prussiano nel definire la release stabile.Molti sforzi su una distro sono poi "travasabili" alle altre, proprio a cominciare da Debian, dopo che Knopper ha dimostrato ai più che era molto indicata come base per elaborare altre distribuzioni.de Raadt, facendo di ogni erba un fascio fa proprio una figura da Brown & Fossedal.http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1037742&tid=1037742&p=1&r=PI
  • Anonimo scrive:
    Qualcuno ha un torrent dell'ISO?
    Vorrei proprio provarlo, questo OpenBSD. Qualcuno ha un buon torrent dell'ISO?
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualcuno ha un torrent dell'ISO?
      http://openbsd.somedomain.net/
      • Anonimo scrive:
        Re: Qualcuno ha un torrent dell'ISO?
        - Scritto da: Anonimo
        http://openbsd.somedomain.net/cmq basta una ricerca nei principali motori di ricerca per trovare le iso.non parliamo del p2p...infatti è il layer di distribuzione openbsd ad avere vincoli ma non l'o.s. che è open source e liberamente ridistribuibile a patto di usare un layer diverso da quello utilizzato nei cd della distro ufficiale.rimane poi l'ipotesi scartata a priori, quella di pagarle queste benette iso visto che non tutti (anche nell'oss) hanno voglia di lavorare per la gloria
    • Chernobyl scrive:
      Re: Qualcuno ha un torrent dell'ISO?
      - Scritto da: Anonimo

      Vorrei proprio provarlo, questo OpenBSD.
      Qualcuno ha un buon torrent dell'ISO?Vai pure a scaricarti le iso, ma ti informo che NON sono le iso ufficiali.Infatti Theo non rende disponibili allo scaricamento le iso di OpenBSD.Rende accessibile il tree del cd, che puoi scaricarti e con questo farti il CD.ftp.openbsd.org
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualcuno ha un torrent dell'ISO?
      - Scritto da: Anonimo

      Vorrei proprio provarlo, questo OpenBSD.
      Qualcuno ha un buon torrent dell'ISO?In alternativa puoi anche preparartela da solo...http://www.rebelsoft.org/blog/?p=16Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualcuno ha un torrent dell'ISO?
      - Scritto da: Anonimo

      Vorrei proprio provarlo, questo OpenBSD.
      Qualcuno ha un buon torrent dell'ISO?Scarichi OpenBSD che è un sistema votato alla sicurezza, prendendo una ISO fatta da chissà chi? Scarica i file e componi la ISO da solo.
  • Anonimo scrive:
    OSX è basato su OpenBSD
    Sbaglio o OSX è basato su OpenBSD? Steve Jobs non sbaglia mai, a quanto pare. Sceglie sempre il cavallo giusto quel genio maledetto. Va bene. Vorra' dire che la guerra finale sarà tra Longhorn e OSX... e che vinca il migliore! :)
    • Anonimo scrive:
      Re: OSX è basato su OpenBSD
      levagli l'open, è basato su BSD
    • Anonimo scrive:
      Re: OSX è basato su OpenBSD
      su FreeBSD
      • Anonimo scrive:
        Re: OSX è basato su OpenBSD
        Deriva da FreeBSD in ogni caso *BSD hanno in comune il kernel, poi le varie BSD si separano, ognuno puntando a settori specifici e i rami piu conosciuti sono FreeBSD (la mamma), NetBSD ( che mantiene ancora molte parti un comune con FreeBSD), e OpenBSD ( che sta andando per la sua strada).Derivano da BSD tutti gli UNIX al mondo (IBM AIX, SUNSolaris,HPUNIX, ect ect.)
        • Anonimo scrive:
          Re: OSX è basato su OpenBSD
          - Scritto da: Anonimo
          Deriva da FreeBSD in ogni caso *BSD hanno in
          comune il kernel, poi le varie BSD si separano,!!!! Ragazzi prima di scrivere documentatevi.
          ognuno puntando a settori specifici e i rami piu
          conosciuti sono FreeBSD (la mamma), NetBSD ( che
          mantiene ancora molte parti un comune con
          FreeBSD), e OpenBSD ( che sta andando per la sua
          strada).

          Derivano da BSD tutti gli UNIX al mondo (IBM AIX,
          SUNSolaris,HPUNIX, ect ect.)
        • Anonimo scrive:
          Punto della situazione...
          - Scritto da: Anonimo
          Deriva da FreeBSD in ogni caso *BSD hanno in
          comune il kernel, poi le varie BSD si separano,
          ognuno puntando a settori specifici e i rami piu
          conosciuti sono FreeBSD (la mamma), NetBSD ( che
          mantiene ancora molte parti un comune con
          FreeBSD), e OpenBSD ( che sta andando per la sua
          strada).

          Derivano da BSD tutti gli UNIX al mondo (IBM AIX,
          SUNSolaris,HPUNIX, ect ect.)MacOS X ha un kernel basato in parte su quello di Mach ed in parte su quello di FreeBSD.I vari FreeBSD, OpenBSD, NetBSD (ed il recente DragonFlyBSD, che è un fork di FreeBSD 4) non hanno il kernel in comune. Il kernel è ormai diverso in molte parti, semplicemente discendono da un ceppo comune. FreeBSD mira molto alla questione "performance", NetBSD più alla portabilità, OpenBSD alla sicurezza e DragonFlyBSD è nato perchè i suoi autori non sono d'accordo con l'implementazione che è stata fatta in FreeBSD del supporto ai sistemi multiprocessore.
          • Anonimo scrive:
            Re: Punto della situazione...

            I vari FreeBSD, OpenBSD, NetBSD (ed il recente
            DragonFlyBSD, che è un fork di FreeBSD 4) non
            hanno il kernel in comune. Il kernel è ormai
            diverso in molte parti, semplicemente discendono
            da un ceppo comune.

            FreeBSD mira molto alla questione "performance",
            NetBSD più alla portabilità, OpenBSD alla
            sicurezza e DragonFlyBSD è nato perchè i suoi
            autori non sono d'accordo con l'implementazione
            che è stata fatta in FreeBSD del supporto ai
            sistemi multiprocessore.mi ricorda un certo discorso tipo "ma che facessero una distro sola facile da usare, invece che n-mila distro assurde"... 8)VIVE LA DIFFERENCE, sempre! e viva la libertà di sviluppare e usare quanti cavolo di os si vuole! M$ e compagni non ce la faranno a togliercela, MAI!
    • Anonimo scrive:
      Re: OSX è basato su OpenBSD
      E già, come scegliere intel....
  • eg scrive:
    Theo de Raadt e finanziamenti
    Theo de Raadt rosica giustamente perchè i grandi big hanno sempre sostenuto Linux...Perchè??? BhoPerchè IBM ha bruciato os2 per Windows??? BhoPerchè Novell stava fallendo??? Bhoe mi fermo quì...
    • Anonimo scrive:
      Re: Theo de Raadt e finanziamenti
      Perchè linux ha uno sviluppo libero e openBSD no.Nessuna multinazionale vuol star dietro al de Raadt di turno...idem per molti sviluppatori.
      • eg scrive:
        Re: Theo de Raadt e finanziamenti
        la tua spiegazione non mi convince...dimmi qualcosa di innovativo che hanno realizzato i grandi big di cui sopra negli ultimi 10 anni che non siano brevetti o finanza creativa...
        • Anonimo scrive:
          Re: Theo de Raadt e finanziamenti
          - Scritto da: eg
          la tua spiegazione non mi convince...

          dimmi qualcosa di innovativo che hanno realizzato
          i grandi big di cui sopra negli ultimi 10 anni
          che non siano brevetti o finanza creativa...L'innovazione passa tutta per le multinazionali.... se poi mi parli di software libero linux ne è l'esempio eclatant: ,il salto qualitativo dal kernel 2.2 al kernel 2.4 è merito di IBM. Se vuoi poi parliamo di openoffice e soci...
          • eg scrive:
            Re: Theo de Raadt e finanziamenti
            Se vuoi poi parliamo di openoffice e
            soci...appunto parliamo di openoffice che guarda caso è stato supportato da Sun che guarda sempre il caso è l'unica dei big che negli ultimi 10 anni ha innovato, nel bene e nel male, e che guarda caso ha rilasciato opensolaris che ha scritto con le sue manine...praticamente ha regalato anni di ricerca e sviluppo...e poi guarda sempre il caso su openoffice IBM non ci ha spesso manco mezzo euro...bho se tu ci vedi una logica pulita in tutto questo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Theo de Raadt e finanziamenti
            - Scritto da: eg
            Se vuoi poi parliamo di openoffice e

            soci...

            appunto parliamo di openoffice che guarda caso è
            stato supportato da Sun che guarda sempre il caso
            è l'unica dei big che negli ultimi 10 anni ha
            innovato, nel bene e nel male, e che guarda caso
            ha rilasciato opensolaris che ha scritto con le
            sue manine...praticamente ha regalato anni di
            ricerca e sviluppo...

            e poi guarda sempre il caso su openoffice IBM non
            ci ha spesso manco mezzo euro...

            bho se tu ci vedi una logica pulita in tutto
            questo...Vedo che la prima parte l'hai potata.... riguardati cosa IBM ha "regalato" alla comunità open source, apprendo con divertimento che SUN non è una multinazionale ma una società di beneficienza.Solaris han dovuto aprirlo perchè linux grazie all'appoggio di IBM era cresciuto oltre misura, o cambiavano licenza o chiudevano anche perchè slowlaris aveva lo sviluppo praticamente fermo, dimenticavamo Novell che gli ha fornito una GUI decente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Theo de Raadt e finanziamenti
      - Scritto da: eg
      Theo de Raadt rosica giustamente perchè i grandi
      big hanno sempre sostenuto Linux...
      Perchè??? BhoHo dato una spiegazione (fra le altre cose) anche a questo qui: http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1035744&tid=1035710&p=1&r=PI#1035744
      • eg scrive:
        Re: Theo de Raadt e finanziamenti
        infatti la gpl è la licenza perfetta per una multinazionale come IBM perchè impedisce ad altre aziende di fargli concorrenza ;)supportando un software bsd può capitare magari un giorno che arriva un'imprenditore o un'azienda che prende il tutto impacchetta e rivende...e IBM se la prende in quel posto... vedi Apple con freebsd.la gpl lascia i grandi grandi e i piccoli piccoli :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Theo de Raadt e finanziamenti
          L'esatto contrario la gpl è l'unica licenza che obbliga la multinazionale a dare agli sviluppatori il codice che decide di commercializzare.....la licenza bsd è la preferita da MS sarà un caso ?
        • Riot scrive:
          Re: Theo de Raadt e finanziamenti

          infatti la gpl è la licenza perfetta per una
          multinazionale come IBM perchè impedisce ad altre
          aziende di fargli concorrenza ;)Ti salvo dalla tua ignoranza.In realtà tu stesso potresti fare concorrenza a IBM usando vendendo software sotto GPL.L'immenso pregio della GPL è che impone al codice di restare aperto.
          la gpl lascia i grandi grandi e i piccoli piccoli
          :)Per lo meno hai il coraggio di ridere delle tue stesse menzogne.
        • Anonimo scrive:
          Re: Theo de Raadt e finanziamenti
          - Scritto da: eg[CUT]Vedo che hai capito tutto del mio post... :|
    • Anonimo scrive:
      Re: Theo de Raadt e finanziamenti
      - Scritto da: eg
      Theo de Raadt rosica giustamente perchè i grandi
      big hanno sempre sostenuto Linux...

      Perchè??? Bho

      Perchè IBM ha bruciato os2 per Windows??? Bho

      Perchè Novell stava fallendo??? Bho

      e mi fermo quì...Comunque se non sbaglio OpenBSD è finanziato dal governo canadese...
  • Anonimo scrive:
    Theo dacci le ISO!!!
    Almeno, dopo questo sfogo contro Linux renditi almeno un pò più popolare; portizza di più come fa il tuo fratellino minore NetBSD e magari parla di meno, e sopratutto, se vuoi rinvigorire la popolarità del sistema pubblica le ISO già pronte, (magari con un tool per i binary pronti all'uso).
    • Anonimo scrive:
      Re: Theo dacci le ISO!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Almeno, dopo questo sfogo contro Linux renditi
      almeno un pò più popolare; portizza di più come
      fa il tuo fratellino minore NetBSD e magari parla
      di meno, e sopratutto, se vuoi rinvigorire la
      popolarità del sistema pubblica le ISO già
      pronte, (magari con un tool per i binary pronti
      all'uso).NetBSD è il fratello maggiore ......
    • Mazinga@ scrive:
      Re: Theo dacci le ISO!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Almeno, dopo questo sfogo contro Linux renditi
      almeno un pò più popolare; portizza di più come
      fa il tuo fratellino minore NetBSD e magari parla
      di meno, e sopratutto, se vuoi rinvigorire la
      popolarità del sistema pubblica le ISO già
      pronte, (magari con un tool per i binary pronti
      all'uso).No, ma la sua e' 1 "tattica"...:siccome i linuxiani non lo ______ pari, allora si sfoga contro di loro cosi' da prendere le simpatie dei windowsiani nella speranza che facciano il salto da winzozz a openbsd: questa si' che e' strategia vincente... :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Theo dacci le ISO!!!
        http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1036877&tid=1036802&p=1&r=PI#1036877
      • Anonimo scrive:
        Re: Theo dacci le ISO!!!
        - Scritto da: Mazinga@

        - Scritto da: Anonimo

        Almeno, dopo questo sfogo contro Linux renditi

        almeno un pò più popolare; portizza di più come

        fa il tuo fratellino minore NetBSD e magari
        parla

        di meno, e sopratutto, se vuoi rinvigorire la

        popolarità del sistema pubblica le ISO già

        pronte, (magari con un tool per i binary pronti

        all'uso).

        No, ma la sua e' 1 "tattica"...:intanto di iso ne trovi a dozzine basta avere un microcervelletto (che forse non hai) e fare una ricerca in altavista.non parliamo del p2p.....ma per chi deve passare ore a cercare l'ultima distro di moda o a leggete gli 'how to' anche per far partire una stampante questo non dovrebbe essere un discorso tanto alieno
        siccome i linuxiani non lo ______ pari, allora si
        sfoga contro di loro cosi' da prendere le
        simpatie dei windowsiani nella speranza che
        facciano il salto da winzozz a openbsd: questa
        si' che e' strategia vincente... :Dwowww che analisi da celebroleso....possibile che nessuno possa pensare male di linux senza avere doppi fini neanche fosse il nuovo messie....ma vai....
        • Anonimo scrive:
          Re: Theo dacci le ISO!!!

          intanto di iso ne trovi a dozzine basta avere un
          microcervelletto (che forse non hai) e fare una
          ricerca in altavista.
          non parliamo del p2p...
          ..ma per chi deve passare ore a cercare l'ultima
          distro di moda o a leggete gli 'how to' anche per
          far partire una stampante questo non dovrebbe
          essere un discorso tanto alienoIl tuo mi sembra proprio "micro".Scarichi OpenBSD che è un sistema orientato alla sicurezza, attraverso una ISO fatto da chissà chi che potrebbe contenere chissà cosa? Intelligente davvero......
          • Anonimo scrive:
            Re: Theo dacci le ISO!!!
            - Scritto da: Anonimo

            intanto di iso ne trovi a dozzine basta avere un

            microcervelletto (che forse non hai) e fare una

            ricerca in altavista.

            non parliamo del p2p...

            ..ma per chi deve passare ore a cercare l'ultima

            distro di moda o a leggete gli 'how to' anche
            per

            far partire una stampante questo non dovrebbe

            essere un discorso tanto alieno

            Il tuo mi sembra proprio "micro".
            Scarichi OpenBSD che è un sistema orientato alla
            sicurezza, attraverso una ISO fatto da chissà chi
            che potrebbe contenere chissà cosa? Intelligente
            davvero......i binari non sono contrassegnati con firma digitale in genere?
          • Anonimo scrive:
            Re: Theo dacci le ISO!!!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            intanto di iso ne trovi a dozzine basta avere
            un


            microcervelletto (che forse non hai) e fare
            una


            ricerca in altavista.


            non parliamo del p2p...


            ..ma per chi deve passare ore a cercare
            l'ultima


            distro di moda o a leggete gli 'how to' anche

            per


            far partire una stampante questo non dovrebbe


            essere un discorso tanto alieno



            Il tuo mi sembra proprio "micro".

            Scarichi OpenBSD che è un sistema orientato alla

            sicurezza, attraverso una ISO fatto da chissà
            chi

            che potrebbe contenere chissà cosa? Intelligente

            davvero......


            i binari non sono contrassegnati con firma
            digitale in genere?In questo caso "firma digitale" ne dubito... casomai "hashato", ma può esserlo da chiunque... se non proviene da fonti OpenBSD ufficiali non puoi essere sicuro della sua bontà.
          • Anonimo scrive:
            Re: Theo dacci le ISO!!!
            - Scritto da: Anonimo
            Il tuo mi sembra proprio "micro".
            Scarichi OpenBSD che è un sistema orientato alla
            sicurezza, attraverso una ISO fatto da chissà chi
            che potrebbe contenere chissà cosa? Intelligente
            davvero......Ma quali grandi ragionamenti ti aspetti da un wincess looser?Per lo più abituato a scaricarsi la ISO crackata di winschif dal p2p?
        • Kudos scrive:
          Re: Theo dacci le ISO!!!

          wowww che analisi da celebroleso.... ceRebroleso. ( http://www.demauroparavia.it/21167 )da cerebro. ( http://www.demauroparavia.it/21165 )
      • Anonimo scrive:
        Re: Theo dacci le ISO!!!

        No, ma la sua e' 1 "tattica"...:
        siccome i linuxiani non lo ______ pari, allora si
        sfoga contro di loro cosi' da prendere le
        simpatie dei windowsiani nella speranza che
        facciano il salto da winzozz a openbsd: questa
        si' che e' strategia vincente... Diamine tu si che hai capito veramente tutto... Windows e OpenBSD mi sembrano sistemi ben diversi con due utenze ben diverse... lasciando stare salti e non salti
        • Anonimo scrive:
          Re: Theo dacci le ISO!!!
          - Scritto da: Anonimo
          Diamine tu si che hai capito veramente tutto...
          Windows e OpenBSD mi sembrano sistemi ben diversi
          con due utenze ben diverse... lasciando stare
          salti e non salti Ironia questa sconosciuta... :(
    • Anonimo scrive:
      Re: Theo dacci le ISO!!!

      se vuoi rinvigorire la
      popolarità del sistema pubblica le ISO già
      pronte, (magari con un tool per i binary pronti
      all'uso).http://www.openbsd.org/faq/faq3.html#ISO
      • gattosiamese scrive:
        Re: Theo dacci le ISO!!!
        - Scritto da: Anonimo

        se vuoi rinvigorire la

        popolarità del sistema pubblica le ISO già

        pronte, (magari con un tool per i binary pronti

        all'uso).

        http://www.openbsd.org/faq/faq3.html#ISONON FUNGE
        • Anonimo scrive:
          Re: Theo dacci le ISO!!!
          - Scritto da: gattosiamese

          - Scritto da: Anonimo


          se vuoi rinvigorire la


          popolarità del sistema pubblica le ISO già


          pronte, (magari con un tool per i binary
          pronti


          all'uso).



          http://www.openbsd.org/faq/faq3.html#ISO
          NON FUNGECompri il CD- oppure -Ti fai la ISO da solo
          • Anonimo scrive:
            Re: Theo dacci le ISO!!!
            - Scritto da: Anonimo
            Ti fai la ISO da solohttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1036990&tid=1036810&r=PI&p=1
  • Anonimo scrive:
    Vero e falso
    de Raadt parla così perchè quando pensa a linux vede Suse o Mandrake o Debian. C'è anche Gentoo, l'unica distro che pone il confronto sul piano tecnologico anziché ideologico.Gentoo, diciamolo, e' l'unica vera distro decente di linux.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vero e falso
      ohoh! cosa hai detto! a minuti arrivera' lo slakkaro a insultarti :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Vero e falso
        La slack poteva avere una ragion d'esser molti anni fa qundo o prendevi la slack o dovevi prendere la debian, che ' piu' lenta di una tartaruga morta.Attualmente non c'è alcun motivo per usare la slack, non ha nessun valore aggiunto. E' una distro che non sa ne' di carne ne' di pesce.
        • Anonimo scrive:
          Re: Vero e falso
          - Scritto da: Anonimo
          La slack poteva avere una ragion d'esser molti
          anni fa qundo o prendevi la slack o dovevi
          prendere la debian, che ' piu' lenta di una
          tartaruga morta.ahahahahaha tu sei uno di quelli che pensa di guadagnare in velocita' ricompilando roba che non sia kernel o librerie di sistema? torna a giocare con i soldatini che e' meglio
          • Anonimo scrive:
            Re: Vero e falso
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            La slack poteva avere una ragion d'esser molti

            anni fa qundo o prendevi la slack o dovevi

            prendere la debian, che ' piu' lenta di una

            tartaruga morta.

            ahahahahaha tu sei uno di quelli che pensa di
            guadagnare in velocita' ricompilando roba che non
            sia kernel o librerie di sistema? torna a giocare
            con i soldatini che e' meglioma rotfl!non compilate per risparmiare tempo e poi vi mettete a controllare le dipendenze manualmente, che fa perdere ancora piu' tempo.Siete troppo forti :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Vero e falso
            mettiamo pure il caso che ha ricompilare tutto ci sia un vantaggio sensibile(a me non pare granche' ma ammettiamo sia sensibile, ovvero nell'ordine di un +10%) quanto tempo ci vuole per ricompilare?eppoi, come usare la gentoo come server?se devo ricompilare apache php e mysql il server sta' giu' mezzora...la debian che qualcuno ha maltrattato e' molto + indicata, e affidabileinsomma mi sembrano parole dette a vanvera, tutto qua
          • Anonimo scrive:
            Re: Vero e falso
            - Scritto da: Anonimo
            mettiamo pure il caso che ha ricompilare tutto ci
            sia un vantaggio sensibile
            (a me non pare granche' ma ammettiamo sia
            sensibile, ovvero nell'ordine di un +10%) quanto
            tempo ci vuole per ricompilare?

            eppoi, come usare la gentoo come server?
            se devo ricompilare apache php e mysql il server
            sta' giu' mezzora...

            la debian che qualcuno ha maltrattato e' molto +
            indicata, e affidabile

            insomma mi sembrano parole dette a vanvera, tutto
            quaL'affidabilita' non basta in azienda. 200 query invece di 300 non sono la stessa cosa.Invece di compensare il gap con l'hardware ... usate meglio il software. ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Vero e falso
            - Scritto da: Anonimo
            L'affidabilita' non basta in azienda. 200 query
            invece di 300 non sono la stessa cosa.200 + il 10% fa 220. Se pensi di guadagnare di piu' ricompilando vivi nel mondo dei sogni, un po' come quelli che usano Gentoo... Ops :$
          • Anonimo scrive:
            Re: Vero e falso
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            L'affidabilita' non basta in azienda. 200 query

            invece di 300 non sono la stessa cosa.

            200 + il 10% fa 220. Se pensi di guadagnare di
            piu' ricompilando vivi nel mondo dei sogni, un
            po' come quelli che usano Gentoo... Ops :$E se non fosse solo il 10%?
          • Anonimo scrive:
            Re: Vero e falso
            - Scritto da: Anonimo
            eppoi, come usare la gentoo come server?
            se devo ricompilare apache php e mysql il server
            sta' giu' mezzora...Guarda che mentre compila puoi tenere aperti i servizi, interromperli prima dell'installazione vera e propria e quindi riavviarli
            la debian che qualcuno ha maltrattato e' molto +
            indicata, e affidabileConcordo, mi sembra che i servizi vengano anche stoppati/riavviati in automatico durante l'aggiornamento.
        • Anonimo scrive:
          Re: Vero e falso
          - Scritto da: Anonimo
          La slack poteva avere una ragion d'esser molti
          anni fa qundo o prendevi la slack o dovevi
          prendere la debian, che ' piu' lenta di una
          tartaruga morta.
          Attualmente non c'è alcun motivo per usare la
          slack, non ha nessun valore aggiunto. E' una
          distro che non sa ne' di carne ne' di pesce.
          la slackware ha la qualità di essere pulita e senza fronzoli, è la scelta ideale per chi vuole avere a che fare nel modo più intimo col suo S.O., dove nessun sw viene modificato rispetto all'originale di com'è stato concepito per esigenze di distribuzione
          • Anonimo scrive:
            Re: Vero e falso
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            La slack poteva avere una ragion d'esser molti

            anni fa qundo o prendevi la slack o dovevi

            prendere la debian, che ' piu' lenta di una

            tartaruga morta.

            Attualmente non c'è alcun motivo per usare la

            slack, non ha nessun valore aggiunto. E' una

            distro che non sa ne' di carne ne' di pesce.


            la slackware ha la qualità di essere pulita e
            senza fronzoli, è la scelta ideale per chi vuole
            avere a che fare nel modo più intimo col suo
            S.O., dove nessun sw viene modificato rispetto
            all'originale di com'è stato concepito per
            esigenze di distribuzionese vuoi davvero avere a che fare nel modo piu' intimo col s.o. devi puntare ad una LFS.Gentoo _e_' una LFS. La slack no.
          • Anonimo scrive:
            Re: Vero e falso

            se vuoi davvero avere a che fare nel modo piu'
            intimo col s.o. devi puntare ad una LFS.
            Gentoo _e_' una LFS. La slack no.non c'è bisogno di una LFS per entrare in modo intimo con l'OS, ma l'avere a che fare in modo diretto con tutte le sue applicazioni che utilizzi nella loro condizione più naturale. Gentoo una volta installata fa fare praticamente tutto ad emerge, su slack -swaret a parte- hai sempre da ritoccare qualcosa a mano. Si tratta di distribuzioni diverse con obiettivi diversi, dunque non paragonabili sotto lo stesso punto di vista.Ad ogni modo, volendo e riuscendoci, la slack te la pieghi come vuoi, divenendo a tutti gli effetti una LFS.
          • Anonimo scrive:
            Re: Vero e falso
            - Scritto da: Anonimo
            non c'è bisogno di una LFS per entrare in modo
            intimo con l'OS,LFS e' un buon strumento per imparare, a _differenza_ di Gentoo.
            ma l'avere a che fare in modo
            diretto con tutte le sue applicazioni che
            utilizzi nella loro condizione più naturale. Certo... usando emerge?
            Gentoo una volta installata fa fare praticamente
            tutto ad emerge, su slack -swaret a parte- hai
            sempre da ritoccare qualcosa a mano. Esatto: secondo te cosa si intende con "entrare in modo intimo con l'OS"... ti do un suggerimento: non e' guardare le scritte dopo aver dato il comando emerge X Y.
          • Anonimo scrive:
            Re: Vero e falso
            - Scritto da: Anonimo
            Certo... usando emerge?
            "emerge" e' solo un tool che ti svolge in automatico alcune funzioni quali il controllo delle dipendenze, delle flag, etcnessuno ti vieta di usare dei pacchetti non compresi nel portage, di realizzare le tue ebuild e di usare quindi una procedura d'installazione diversa dalla procedura di default."Emerge" e' solo una comodita' o se vuoi, una sicurezza che la toolchain creata sia stata preventivamente testata dagli sviluppatori di gentoo.ma nessuno, ripeto, ti vieta di "agire per conto tuo".Gentoo ti offre una flessibilita' tale che nessun altra distro ha mai offerto.
        • TADsince1995 scrive:
          Re: Vero e falso

          Attualmente non c'è alcun motivo per usare la
          slack, non ha nessun valore aggiunto. E' una
          distro che non sa ne' di carne ne' di pesce.Non mi piace fare le guerre tra le distribuzioni, le guerre intestine non fanno bene. Però sono quello che voi chiamata "Slackaro" e devo dire di averne provate tantissime di distribuzioni, la slackware è in assoluto quella che mi ha dato meno problemi di dipendenze e di organizzazione del filesystem. L'ho usata con successo sia sul desktop che sul portatile, mentre invece altre (tipo mandrake) con le dipendenze sono lacrime e sangue.Riguardo al discorso "ne carne ne pesce", penso invece sia proprio il contrario, in quanto è la distribuzione più "pura" che esiste.BTW, non ho provato Gentoo. Ho scaricato i 4 CD di Slamd64, ma sull' Athlon64 mi hanno consigliato Gentoo, qualche suggerimento?TAD
          • pikappa scrive:
            Re: Slackware
            - Scritto da: TADsince1995


            Attualmente non c'è alcun motivo per usare la

            slack, non ha nessun valore aggiunto. E' una

            distro che non sa ne' di carne ne' di pesce.

            Non mi piace fare le guerre tra le distribuzioni,
            le guerre intestine non fanno bene. Però sono
            quello che voi chiamata "Slackaro" e devo dire di
            averne provate tantissime di distribuzioni, la
            slackware è in assoluto quella che mi ha dato
            meno problemi di dipendenze e di organizzazione
            del filesystem. L'ho usata con successo sia sul
            desktop che sul portatile, mentre invece altre
            (tipo mandrake) con le dipendenze sono lacrime e
            sangue.

            Riguardo al discorso "ne carne ne pesce", penso
            invece sia proprio il contrario, in quanto è la
            distribuzione più "pura" che esiste.Guarda Io ti parlo da "slakkaro" convinto, la conosco abbastanza bene l'ho usata per anni, fino al crash di uno dei miei poveri hd (con tutti i build files del mio kde4slack :-( ) e se dal lato server le ho visto fare "cose che voi umani non potete neanche immaginare" lato desktop per quanto solida come una roccia è spesso difficile da gestire, per via del sistema di pacchetti, spesso è + semplice compilare (e farsi il proprio pacchetto) che andarsi a cercare il binario+dipendenzeOra ho installato Ubuntu, e devo dire che è una bellezza (come desktop almeno) che unisce alla potenza di un sistema gestito con apt-get....dei repository con pacchetti di questa era geologica, cosa che non offre invece la debian liscia, ed pure è compatibile con quasi tutti i pacchetti in circolazione per debian

            BTW, non ho provato Gentoo. Ho scaricato i 4 CD
            di Slamd64, ma sull' Athlon64 mi hanno
            consigliato Gentoo, qualche suggerimento?prova la ubuntu per athlon64
    • starise scrive:
      Re: Vero e falso
      Beh, io uso da più di un anno la Gentoo.. e all'inizio devi ammettere che è un po' ostica... ma poi quando impari ad usarla... diventa un bimbo da accudire! :Dsenza sminuire le altre distro, IMHO Gentoo è la migliore esistente!Una sola parola per descrivere la sua potenza: Portage (love)
      • Anonimo scrive:
        Re: Vero e falso
        - Scritto da: starise
        Beh, io uso da più di un anno la Gentoo.. e
        all'inizio devi ammettere che è un po' ostica...
        ma poi quando impari ad usarla... diventa un
        bimbo da accudire! :Din pratica vi trovate un pargolo tra i coglioni e senza aver nemmeno chiavato... niente male.. ;-)
    • Alessandrox scrive:
      Re: Vero e falso
      - Scritto da: Anonimo
      de Raadt parla così perchè quando pensa a linux
      vede Suse o Mandrake o Debian. C'è anche Gentoo,
      l'unica distro che pone il confronto sul piano
      tecnologico anziché ideologico.
      Gentoo, diciamolo, e' l'unica vera distro decente
      di linux.Dipende per cosa....Intanto ho una debian su un vecchissimo portatile e va' che e' una scheggia, quindi le tue lamentele (messaggio piu' sotto) sulla presunta lentezza di debian sono infondate, forse perche' non l' hai mai provata.
      • Anonimo scrive:
        Re: Vero e falso
        - Scritto da: Alessandrox
        - Scritto da: Anonimo

        de Raadt parla così perchè quando pensa a linux

        vede Suse o Mandrake o Debian. C'è anche Gentoo,

        l'unica distro che pone il confronto sul piano

        tecnologico anziché ideologico.

        Gentoo, diciamolo, e' l'unica vera distro
        decente

        di linux.

        Dipende per cosa....

        Intanto ho una debian su un vecchissimo portatile
        e va' che e' una scheggia, quindi le tue
        lamentele (messaggio piu' sotto) sulla presunta
        lentezza di debian sono infondate, forse perche'
        non l' hai mai provata.le distro debian in circolazione hanno di default il supporto SMP disattivo. usano dei pacchetti vecchi come il cucco compilati con le flag meno performanti, per via della vostra ossessione nella stabilita'.
        • Anonimo scrive:
          Re: Vero e falso
          1 il kernel va ricompilato (server o non server)2 i binari andrebbero ricompilati3 la ricompilaziona va rifatta:1 se il procio e' superiore al binario si deve ricompilarenon si ricompila se il kernel e' "fatto per quel pc"in questo caso vi fate una debian con calma si ricompila il tutto e intanto si usa (imparamo il linux)gentoo va ricompilata al setup quindi ore di lavoroquando una gui per ricompilare ?, cosi al posto dell'installazione del .deb o .rpm si usa una tar.gz ?
          • leonardo() scrive:
            Re: Vero e falso
            - Scritto da: Anonimo
            1 il kernel va ricompilato (server o non server)mica per forza
            2 i binari andrebbero ricompilatimica per forza
            3 la ricompilaziona va rifatta:
            1 se il procio e' superiore al binario si deve
            ricompilaremica per forza

            in questo caso vi fate una debian con calma si
            ricompila il tutto e intanto si usa (imparamo il
            linux)...?

            quando una gui per ricompilare ?, cosi al posto
            dell'installazione del .deb o .rpm si usa una
            tar.gz ?..?
          • Riot scrive:
            Re: Vero e falso

            1 il kernel va ricompilato (server o non server)Non è che _vada_ ricompilato, diciamo che aiuta.La compilazione del kernel può essere utili solo se ti prendi la briga di selezionare solo le feature che interessano, la maggior parte delle distro fornisce già diverse versioni ottimizzate per le varie architetture.
            2 i binari andrebbero ricompilatiBasterebbe che ci fossero i pacchetti per le diverse architetture e saremmo a posto nella maggior parte dei casi. La ricompilazione non è che ti dia tutta questa performance in più comunque.
            gentoo va ricompilata al setup quindi ore di
            lavoroC'è lo stage 3 è i pacchetti compilati per le diverse architetture quando fanno le release, certo dopo devi ricompilare per ogni aggiornamento.
            quando una gui per ricompilare ?, cosi al posto
            dell'installazione del .deb o .rpm si usa una
            tar.gz ?Rimane il problema del tempo impiegato, per compilare kde sul mio portatile AMD 2800+ ci ho messo sulle 20 ore.
        • Riot scrive:
          Re: Vero e falso

          le distro debian in circolazione hanno di default
          il supporto SMP disattivo. usano dei pacchetti
          vecchi come il cucco compilati con le flag meno
          performanti, per via della vostra ossessione
          nella stabilita'. In realtà è il contrario, di default ti ritrovi il supporto smp anche in processori che non lo supportano, comunque installare il kernel compilato specificamente per la tua cpu è questione di secondi.Concordo sull'eccesso di retrocompatibilità: compilare con ottimizzazioni inferiori al 586 è assurdo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Vero e falso
        - Scritto da: Alessandrox
        - Scritto da: Anonimo

        de Raadt parla così perchè quando pensa a linux

        vede Suse o Mandrake o Debian. C'è anche Gentoo,

        l'unica distro che pone il confronto sul piano

        tecnologico anziché ideologico.

        Gentoo, diciamolo, e' l'unica vera distro
        decente

        di linux.

        Dipende per cosa....

        Intanto ho una debian su un vecchissimo portatile
        e va' che e' una scheggia, quindi le tue
        lamentele (messaggio piu' sotto) sulla presunta
        lentezza di debian sono infondate, forse perche'
        non l' hai mai provata.siamo alle faide interne....alla frutta
        • Alessandrox scrive:
          Re: Vero e falso
          - Scritto da: Anonimo


          Gentoo, diciamolo, e' l'unica vera distro

          decente


          di linux.

          Dipende per cosa....
          siamo alle faide interne....alla fruttaCi sono sempre state sin dagli esordi.Sei tu alla frutta
          • Anonimo scrive:
            Re: Vero e falso
            - Scritto da: Alessandrox
            - Scritto da: Anonimo




            Gentoo, diciamolo, e' l'unica vera distro


            decente



            di linux.



            Dipende per cosa....

            siamo alle faide interne....alla frutta

            Ci sono sempre state sin dagli esordi.
            Sei tu alla fruttarosica rosicone :D
    • leonardo() scrive:
      Re: Vero e falso
      - Scritto da: Anonimo
      de Raadt parla così perchè quando pensa a linux
      vede Suse o Mandrake o Debian. C'è anche Gentoo,
      l'unica distro che pone il confronto sul piano
      tecnologico anziché ideologico.
      Gentoo, diciamolo, e' l'unica vera distro decente
      di linux.Dubito fortemente che la maggioranza dell persone che hanno un desktop si compiaciano nell-attesa di ricompilare montagne di software mentre intanto cercano di usare il pc, di fatto rallentando la macchina come se usassero una qualunque altra distribuzione. La gentoo come altre distro e' buona per alcuni target, niente piu'.Anche il solo fatto di voler preferire a tutti i costi una distro rispetto all'altra sa comunque di guerra ideologica. Io mi trovo a dover utilizzare Slack Debian e Gentoo in diversi contesti, e insieme a queste anche freeBSD. Ad oggi, non esiste una distro unix-like all-in-one che si applichi a meraviglia ad ogni caso. Non e' cosi' nemmeno per Windows, che pure esce in tre differenti pacchetti, figuriamoci per il mondo variegato dell'OSS/FS.
      • Anonimo scrive:
        Re: Vero e falso
        - Scritto da: leonardo()

        Dubito fortemente che la maggioranza dell persone
        che hanno un desktop si compiaciano nell-attesa
        di ricompilare montagne di software mentre
        intanto cercano di usare il pc, di fatto
        rallentando la macchina come se usassero una
        qualunque altra distribuzione.Quello succede perche' la maggioranza delle persone vede in linux il mezzo per ri-utilizzare il pc a carbonella del nonno anziche' per sfruttare al 101% il miglior hardware sul mercato.Su sistemi high end SMP o con le cpu dual core o anche solo l'hyperthreading dei p4, quanto tempo credi che richieda la compilazione di un pacchetto?Per compilare Firefox, uno dei pacchetti piu' onerosi, ci metto 9 minuti. E' tanto?Quello, la prima volta. Dalla seconda volta in poi grazie alla ccache ... 3-4 minuti.
        • leonardo() scrive:
          Re: Vero e falso
          - Scritto da: Anonimo

          Su sistemi high end SMP o con le cpu dual core o
          anche solo l'hyperthreading dei p4, quanto tempo
          credi che richieda la compilazione di un
          pacchetto?
          Per compilare Firefox, uno dei pacchetti piu'
          onerosi, ci metto 9 minuti. E' tanto?
          Quello, la prima volta. Dalla seconda volta in
          poi grazie alla ccache ... 3-4 minuti.Fidati, non va sempre a meraviglia come si vorrebbe. Specie su sistemi desktop.
          • Anonimo scrive:
            Re: Vero e falso
            - Scritto da: leonardo()
            Fidati, non va sempre a meraviglia come si
            vorrebbe. Specie su sistemi desktop.Fidati? :DGentoo la uso tutti i giorni su sistemi desktop.
    • Riot scrive:
      Re: Vero e falso
      - Scritto da: Anonimolol, ma va'.
      de Raadt parla così perchè quando pensa a linux
      vede Suse o Mandrake o Debian. C'è anche Gentoo,
      l'unica distro che pone il confronto sul piano
      tecnologico anziché ideologico.Immagino che le argomentazioni stiano per arrivare...
      Gentoo, diciamolo, e' l'unica vera distro decente
      di linux.Purtroppo no.No argomentazioni = trollSpieghiamo che tipo di distro è Gentoo.L'aspetto più macroscopico di Gentoo è l'uso del sistema portage per la pacchettizzazione. Questo sistema prevede l'uso di pacchetti sorgenti invece che binari e la successiva compilazione dei suddetti.Usare portage permette di avere software interamente ottimizzato per la propria archittetura (invece dei soliti pacchetti compilati per i386 per intenderci).Il grosso problema è che i tempi di compilazione sono enormi: aggiornare KDE può richiedere più di un giorni anche su processori recenti.Altro problema di Gentoo è il sistema di installazione: non c'è (anche se ci stanno lavorando).L'installazione viene eseguita completamente da riga di comando e a mano dall'utente, questa può essere certamente un'esperienza educativa, ma di certo la maggior parte degli utenti non ne vedrà l'utilità.Gentoo è in definitiva una distro per appassionati che voglione spremere il più possibile dalla loro macchina e non hanno paura di "sporcarsi le mani".
      • Anonimo scrive:
        Re: Vero e falso
        -
        Altro problema di Gentoo è il sistema di
        installazione: non c'è (anche se ci stanno
        lavorando).La mancanza dell'installer non e' affatto "un problema".Gentoo e' una LFS. Se avesse un installer non sarebbe piu' una LFS.Prima di venirci a spiegare cosa e' o non e' Gentoo dovresti impararlo tu :D
        • Riot scrive:
          Re: Vero e falso
          - Scritto da: Anonimolol, ma va'

          Altro problema di Gentoo è il sistema di

          installazione: non c'è (anche se ci stanno

          lavorando).

          La mancanza dell'installer non e' affatto "un
          problema".
          Gentoo e' una LFS. Se avesse un installer non
          sarebbe piu' una LFS.Gesù, che ignoranza."Gentoo Linux in a paragraphWe produce Gentoo Linux, a special flavor of Linux that can be automatically optimized and customized for just about any application or need. Extreme configurability, performance and a top-notch user and developer community are all hallmarks of the Gentoo experience.Thanks to a technology called Portage, Gentoo Linux can become an ideal secure server, development workstation, professional desktop, gaming system, embedded solution or something else -- whatever you need it to be. Because of its near-unlimited adaptability, we call Gentoo Linux a metadistribution. "La mission di Gentoo è improntata alla libertà e a null'altro.Non a caso, come ho detto, stanno sviluppando l'installer.Non a caso con lo stage 3 dell'installazione hai a disposizione i binari del sistema base e gli stessi sviluppatori consigliano di usarlo.Non a caso stanno pensando di mettere un servizio a pagamento che permetta di scaricare i binari ottimizzati per architettura invece che scaricare i sorgenti e poi compilarli. Certo perdi la possibilità di settare i parametri USE di compilazione, ma a molti pare che vada bene così.
          Prima di venirci a spiegare cosa e' o non e'
          Gentoo dovresti impararlo tu :DCertamente. Ora però raccogli i denti che hai perso sbattendo contro il muro, che fanno impressione.:D==================================Modificato dall'autore il 20/06/2005 16.19.14
          • Anonimo scrive:
            Re: Vero e falso
            - Scritto da: Riot
            Non a caso stanno pensando di mettere un servizio
            a pagamento che permetta di scaricare i binari
            ottimizzati per architettura invece che scaricare
            i sorgenti e poi compilarli. Avevo ragione: sei un troll.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vero e falso
      Ragazzi mi fate ridere tutti... uso linux dal 1996, quando esisteva solo la slack, ed ho provato ed utilizzato in ambito produttivo un sacco di distro... ognuna ha le sue sfighe particolari ma a parte alcuni casi si equivalgono piu' o meno tutte quante... il trucco sta nel conoscerne mooolto bene una o due in modo da saper mettere a posto subito i difetti specifici... fatto questo diventa solo una questione di gusti personali: c'e' chi preferisce smanettare con la slack, chi gode con emerge, chi si smazzola le dipendenze rpm, chi aspetta 4 anni per la stabile debian perche' non si fida della unstable, ma sotto sotto e' sempre linux!!!!Le guerre di distro non hanno proprio senso...Per quanto riguarda BSD e' il migliore os per fare firewall/router... ma fra un po' arriva allo stesso livello pure iptables (anzi per certe cose e' gia' superiore, mancano le performances ed il failover ip)
      • Anonimo scrive:
        Re: Vero e falso
        BSD migliore per fare firewall? si e no! non tutti i BSD usano Ipfilter e inoltre ipfilter è stato dimostrato che soffre di problemi di performances in alcuni casi. Il suo indubbio vantaggio è la notevole flessibilità e configurabilità.Per il resto mi devi spiegare perchè un server apache, o un bind, o un postfix, o qualunque altra cosa gira meglio su un linux...
        • Anonimo scrive:
          Re: Vero e falso
          - Scritto da: Anonimo
          BSD migliore per fare firewall? si e no! non
          tutti i BSD usano Ipfilter e inoltre ipfilter è
          stato dimostrato che soffre di problemi di
          performances in alcuni casi. Il suo indubbio
          vantaggio è la notevole flessibilità e
          configurabilità.In ogni caso come fw/router e' migliore di linux, questo intendevo... e calcolavo solo il bsd con packet filter (pf). Del resto se scarichi una immagine di Cisco IOS ed esegui "file" la risposta e' BSD binary executable o qualcosa di simile...
          Per il resto mi devi spiegare perchè un server
          apache, o un bind, o un postfix, o qualunque
          altra cosa gira meglio su un linux...Cosa che non ho detto affatto, e comunque se hai un PC con hardware nuovo e/o esotico su linux gira, su bsd non installi nemmeno... a parte questo probabilmente queste applicazioni girano meglio su bsd almeno per quanto riguarda la security... a meno che non ti smazzoli le policy di selinux...Ma per le apps che non si compilano su bsd come la mettiamo? Certo quello che conta nel 90% dei casi c'e' tutto, ma linux supporta piu' software e piu' hardware, era questo il senso del mio commento :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Vero e falso
          - Scritto da: Anonimo
          Per il resto mi devi spiegare perchè un server
          apache, o un bind, o un postfix, o qualunque
          altra cosa gira meglio su un linux...Puo' essere, o magari e' vero il contrario.Intanto potresti spiegarci cosa significa "gira meglio", indicare qualche dato e poi tiriamo qualche conclusione.Detto cosi' sembra il solito giudizio tirato li' e rischi di esser preso per il "solito linuxaro cialtrone e approssimativo".
    • Anonimo scrive:
      Re: Vero e falso
      ... ma basta... ma che tristezza.Tutti ad accusare difetti delle altre distro, dicendo spesso delle fesserie.I pacchetti preistorici di debian ... il doversi compilare tutto di gentoo ... e la distro "pura" bah.La verita' e' che la distribuzione migliore NON ESISTE.Esiste quella che torna piu' comoda. Stop.Io credo che questa varieta' aumenti la nostra liberta'. (fa pure rima)
    • grassman scrive:
      Re: Vero e falso
      - Scritto da: Anonimo
      de Raadt parla così perchè quando pensa a linux
      vede Suse o Mandrake o Debian. C'è anche Gentoo,
      l'unica distro che pone il confronto sul piano
      tecnologico anziché ideologico.
      Gentoo, diciamolo, e' l'unica vera distro decente
      di linux.Mi sembri uno di quei bambini che gioca con le figurine: lo scudetto della juve vale il triplo di quello del bologna e metà di quello del milan. Gilardino vale 100 figurine. Etc.Non basta la guerra win-mac-linux-solaris-*bsd, ora ci vuole la guerra tra le distro. Siamo alla frutta!Dal 1996 avrò fatto almeno un migliaio di installazioni, provandole un pò tutte.Attualmente, all'utente principiante consiglio mandriva o fedora (forse meglio la seconda, che è più open source) a chi deve mettere su un server debian o slackware, a chi vuole iniziare a "giocare" con il linux knoppix, a chi vuole una buona workstation, ed eventualmente il supporto, suse e a chi ha tempo da perdere e voglia di imparare gentoo.Personalmente preferisco debian, principalmente perchè è GNU e mi da garanzie che non faccia la fine di Red Hat. Con i ragazzi del LUG giochiamo con gentoo.Ma non si può pretendere che possa piacere a tutti.Ovviamente se uno mi dice che ha messo su un server con mandriva resto leggermente perplesso, ma ciò non implica che non funzioni meglio dei miei "pluridecorati" server.Probabilmente la scelta della distro va fatta usando i soliti parametri:- soldi e hardware a disposizione- conoscenze attuali- voglia di approfondirePerchè, ammesso che OpenBSD (o gentoo, o solaris) sia l'OS migliore, chi mi garantische che tutto il sistema che oggi gira tuttosommato bene con debian poi funzioni bene?
      • Anonimo scrive:
        Re: Vero e falso
        "Mi sembri uno di quei bambini che gioca con le figurine: lo scudetto della juve vale il triplo di quello del bologna e metà di quello del milan. Gilardino vale 100 figurine. Etc."Finalmente una persona saggia in mezzo a tutti questi bambocci e "troller".
  • Anonimo scrive:
    E HURD allora?
    Dicono che sia 'na meraviglia...Io uso linux (a casa) e win (al lavoro), preferisco linux, mai provato Hurd. Mi sapreste dare un giudizio oggettivo senza guerre di religione, per favore?
    • KerNivore scrive:
      Re: E HURD allora?
      - Scritto da: Anonimo
      Dicono che sia 'na meraviglia...Si, e' un gioiello di design, ma al momento fa poco di utile, anche se ultimamente sembra che sia ritornato un po di interesse nel suo sviluppo.
      Io uso linux (a casa) e win (al lavoro),
      preferisco linux, mai provato Hurd.
      Mi sapreste dare un giudizio oggettivo senza
      guerre di religione, per favore?Difficile dare giudizi oggettivi senza sapere chi sei, cosa devi farne, cosa ti aspetti che faccia per te e con che investimento di tempo e risorse !!!Provalo :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: E HURD allora?
      - Scritto da: Anonimo
      Dicono che sia 'na meraviglia...

      Io uso linux (a casa) e win (al lavoro),
      preferisco linux, mai provato Hurd.
      Mi sapreste dare un giudizio oggettivo senza
      guerre di religione, per favore?Teoricamente interessante, praticamente inutilizzabile, almeno per ora :-(
      • Anonimo scrive:
        Re: E HURD allora?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Dicono che sia 'na meraviglia...



        Io uso linux (a casa) e win (al lavoro),

        preferisco linux, mai provato Hurd.

        Mi sapreste dare un giudizio oggettivo senza

        guerre di religione, per favore?


        Teoricamente interessante, praticamente
        inutilizzabile, almeno per ora :-(E' da poco che si sono finalmente decisi ad adottare l4 anziché Mach come microkernel, ci vorrà un po' di tempo perché la cosa cominci a dare frutti.
  • Anonimo scrive:
    ahah l'invidia :D
    e' una chiara lettera di invidia :DSara' perche' linux sta sfondando ultimamente mentre openbsd manco qualcuno sa cosa e' o pensa che sia sempre linux :Dpoveretti..compatiamoli :D
    • Anonimo scrive:
      Re: ahah l'invidia :D
      - Scritto da: Anonimo
      e' una chiara lettera di invidia :D
      Sara' perche' linux sta sfondando ultimamente
      mentre openbsd manco qualcuno sa cosa e' o pensa
      che sia sempre linux :D
      poveretti..
      compatiamoli :DDeve aver mangiato le stesse radici amare sputazzate dal barbapuzzolo quando è toccato a lui vedersi rubare la scena da Linus e lui a strepitare "Non si dice linux, si dice GNU/linux!"
    • Anonimo scrive:
      Re: ahah l'invidia :D
      - Scritto da: Anonimo
      e' una chiara lettera di invidia :D
      Sara' perche' linux sta sfondando ultimamente
      mentre openbsd manco qualcuno sa cosa e' o pensa
      che sia sempre linux :D
      poveretti..
      compatiamoli :DArgomentazione fiacchetta.Controbatti le sue.
      • Anonimo scrive:
        Re: ahah l'invidia :D
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        e' una chiara lettera di invidia :D

        Sara' perche' linux sta sfondando ultimamente

        mentre openbsd manco qualcuno sa cosa e' o pensa

        che sia sempre linux :D

        poveretti..

        compatiamoli :D

        Argomentazione fiacchetta.

        Controbatti le sue.1 non l'ha mai installato2 basta veder quanto linux e' piu' diffuso di openbsddirei che bastano per dire che e' invidia :)OpenBsd sara' anche meglio di linux come architettura del sistema ma per tutto il resto direi di no :)Ora la menano perche' linux e' diventato piu' facile da usare rispetto a prima ma, se openbsd si fosse diffuso sarebbe allo stesso stadio :)E a me fondamentalmente non mi sembra una cosa sbagliata
        • Anonimo scrive:
          Re: ahah l'invidia :D
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          e' una chiara lettera di invidia :D


          Sara' perche' linux sta sfondando ultimamente


          mentre openbsd manco qualcuno sa cosa e' o
          pensa


          che sia sempre linux :D


          poveretti..


          compatiamoli :D



          Argomentazione fiacchetta.



          Controbatti le sue.
          1 non l'ha mai installato
          2 basta veder quanto linux e' piu' diffuso di
          openbsd
          direi che bastano per dire che e' invidia :)
          OpenBsd sara' anche meglio di linux come
          architettura del sistema ma per tutto il resto
          direi di no :)
          Ora la menano perche' linux e' diventato piu'
          facile da usare rispetto a prima ma, se openbsd
          si fosse diffuso sarebbe allo stesso stadio :)
          E a me fondamentalmente non mi sembra una cosa
          sbagliatahai notato come le critiche che muovi verso openbsd sono le stesse che gli utenti windows muovono verso linux?se sono valide le tue allora linux è inferiore a windows!ovviamente il pto 1 è escluso perchè frutto dei una tua sopposizione per digerire la supposta :D
          • Anonimo scrive:
            Re: ahah l'invidia :D
            la sua questione della diffusione era chiaramente intesa a provare l'invidia, non la superiorità del sistema.
          • Alessandrox scrive:
            Re: ahah l'invidia :D
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            e' una chiara lettera di invidia :D



            Sara' perche' linux sta sfondando
            ultimamente



            mentre openbsd manco qualcuno sa cosa e' o

            pensa



            che sia sempre linux :D



            poveretti..



            compatiamoli :D





            Argomentazione fiacchetta.





            Controbatti le sue.

            1 non l'ha mai installato

            2 basta veder quanto linux e' piu' diffuso di

            openbsd

            direi che bastano per dire che e' invidia :)

            OpenBsd sara' anche meglio di linux come

            architettura del sistema ma per tutto il resto

            direi di no :)

            Ora la menano perche' linux e' diventato piu'

            facile da usare rispetto a prima ma, se openbsd

            si fosse diffuso sarebbe allo stesso stadio :)

            E a me fondamentalmente non mi sembra una cosa

            sbagliata

            hai notato come le critiche che muovi verso
            openbsd sono le stesse che gli utenti windows
            muovono verso linux?Quali sono le critiche scusa?Windows non e' criticato per la sua facilita' ad essere usato...
            se sono valide le tue allora linux è inferiore a
            windows!
            ovviamente il pto 1 è escluso perchè frutto dei
            una tua sopposizione per digerire la supposta :DTheo de Raadt: I don't know. I have never run Linux.http://os.newsforge.com/os/05/06/09/2132233.shtml?tid=152&tid=8&t[...]
          • Anonimo scrive:
            Re: ahah l'invidia :D
            - Scritto da: Alessandrox

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo







            - Scritto da: Anonimo




            e' una chiara lettera di invidia :D




            Sara' perche' linux sta sfondando

            ultimamente




            mentre openbsd manco qualcuno sa cosa e' o


            pensa




            che sia sempre linux :D




            poveretti..




            compatiamoli :D







            Argomentazione fiacchetta.







            Controbatti le sue.


            1 non l'ha mai installato


            2 basta veder quanto linux e' piu' diffuso di


            openbsd


            direi che bastano per dire che e' invidia :)


            OpenBsd sara' anche meglio di linux come


            architettura del sistema ma per tutto il resto


            direi di no :)


            Ora la menano perche' linux e' diventato piu'


            facile da usare rispetto a prima ma, se
            openbsd


            si fosse diffuso sarebbe allo stesso stadio :)


            E a me fondamentalmente non mi sembra una cosa


            sbagliata



            hai notato come le critiche che muovi verso

            openbsd sono le stesse che gli utenti windows

            muovono verso linux?
            Quali sono le critiche scusa?
            Windows non e' criticato per la sua facilita' ad
            essere usato... poverino la notizia ti ha procurato un tale shock da compromettere definitivamente le tue capacità di lettura....' Controbatti le sue. 1 non l'ha mai installato 2 basta veder quanto linux e' piu' diffuso di openbsd direi che bastano per dire che e' invidia :) OpenBsd sara' anche meglio di linux come architettura del sistema ma per tutto il resto direi di no :) Ora la menano perche' linux e' diventato piu' facile da usare rispetto a prima ma, se openbsd si fosse diffuso sarebbe allo stesso stadio :) E a me fondamentalmente non mi sembra una cosa sbagliata'fai un piccolo sforzo e sostituisci 'windows a linux' e 'linux a openbsd'....adesso riesci a capire o vuoi i disegnini?


            se sono valide le tue allora linux è inferiore a

            windows!

            ovviamente il pto 1 è escluso perchè frutto dei

            una tua sopposizione per digerire la supposta :D

            Theo de Raadt: I don't know. I have never run
            Linux.
            http://os.newsforge.com/os/05/06/09/2132233.shtml?
        • Anonimo scrive:
          Re: ahah l'invidia :D

          1 non l'ha mai installato
          2 basta veder quanto linux e' piu' diffuso di
          openbsd
          Basta guardare quanto windows è più diffuso rispetto a linux
          direi che bastano per dire che e' invidia :)
          Infatti
          OpenBsd sara' anche meglio di linux come
          architettura del sistema ma per tutto il resto
          direi di no :)
          Ora la menano perche' linux e' diventato piu'
          facile da usare rispetto a prima ma, se openbsd
          si fosse diffuso sarebbe allo stesso stadio :)
          E a me fondamentalmente non mi sembra una cosa
          sbagliata
        • Anonimo scrive:
          Re: ahah l'invidia :D
          1° nn l'ha mai installatoma sei scemo o cosa? ha mai detto "l'installer fa cagare? la il demone non funziona? questo è rotto?" ha detto che per come scrivono il codice è uno ammasso di linee di codice "errors prone"2° scopo di linux quando è nato era ...?scopo di OPenBSD è sempre stato quello di avere un sistema stabile, sviluppato con certi principi con un processo di auditing avanzato.
        • Anonimo scrive:
          Re: ahah l'invidia :D
          - Scritto da: Anonimo

          Argomentazione fiacchetta.



          Controbatti le sue.
          1 non l'ha mai installatoE questa sarebbe un'argomentazione?
          2 basta veder quanto linux e' piu' diffuso di
          openbsd
          direi che bastano per dire che e' invidia :)Ah beh... quindi Windows è infinitamente migliore di Linux, visto quant'è diffuso
          OpenBsd sara' anche meglio di linux come
          architettura del sistema ma per tutto il resto
          direi di no :)"tutto il resto" cosa?Non stai dicendo nulla, se non
          Controbatti ciò che ha detto punto per puntociao
      • Anonimo scrive:
        Re: ahah l'invidia :D
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        e' una chiara lettera di invidia :D

        Sara' perche' linux sta sfondando ultimamente

        mentre openbsd manco qualcuno sa cosa e' o pensa

        che sia sempre linux :D

        poveretti..

        compatiamoli :D

        Argomentazione fiacchetta.

        Controbatti le sue.Argomentazioni sue non se ne sono viste, era un discorso da bar dello sport.
  • Anonimo scrive:
    io uso win e me ne infischio
    Queste sono le solite guerre tra poveriOpenBsd che ha una base di 4 utenti in crocespala merda a linux che ha una base di cazzoni incredibile.pur di proteggere linux queste amebe sono capaci di formattare un MacOSX e piazzare ubuntu......
    • Anonimo scrive:
      Re: io uso win e me ne infischio
      - Scritto da: Anonimo
      Queste sono le solite guerre tra poveri
      OpenBsd che ha una base di 4 utenti in croce
      spala merda a linux che ha una base di cazzoni
      incredibile.
      pur di proteggere linux queste amebe sono capaci
      di formattare un MacOSX e piazzare ubuntu......Clap, clap, clap......ecchissenefrega, no?
    • THe_ZiPMaN scrive:
      Re: io uso win e me ne infischio
      Continua a usare Windows.D'altronde la tua uscita è chiaramente indicatrice della tua inadeguatezza ad utilizzare qualsiasi Sistema Operativo.
      • Anonimo scrive:
        Re: io uso win e me ne infischio
        a flavio ma ancora esalti la bellezza di windows? daje su torna ad amministrare slowlaris e lassa perde i forum :-D
        • THe_ZiPMaN scrive:
          Re: io uso win e me ne infischio

          a flavio ma ancora esalti la bellezza di windows?
          daje su torna ad amministrare slowlaris e lassa
          perde i forum :-DEhmmm...ci si conosce? Alessandro?
          • Anonimo scrive:
            Re: io uso win e me ne infischio
            eh si m'hai beccato al primo colpo :-D
          • THe_ZiPMaN scrive:
            Re: io uso win e me ne infischio
            Era abbastanza facile beccarti... non uso solaris da qualche anno :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: io uso win e me ne infischio
            - Scritto da: THe_ZiPMaN
            Era abbastanza facile beccarti... non uso solaris
            da qualche anno :-)eh io invece ogni tanto le mani su qualche macchina slowlaris ce le devo mette :-(
      • Anonimo scrive:
        Re: io uso win e me ne infischio
        - Scritto da: THe_ZiPMaN
        Continua a usare Windows.
        D'altronde la tua uscita è chiaramente
        indicatrice della tua inadeguatezza ad utilizzare
        qualsiasi Sistema Operativo.è arrivato il macho linux MA CHI LO VUOLE LINUX nemmeno se mi paganolo tocco.io sto bene con windows che costa è proprietario è pieno di brevetti ed è il top incontrastato sui sistemidesktop.ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: io uso win e me ne infischio
          - Scritto da: Anonimo
          io sto bene con windows che costa è proprietario
          è pieno di brevetti ed è il top incontrastato sui
          sistemi
          desktop.Hai dimenticato di dire "Ue' figa !" e anche "bauscia" e "pirla".
    • Anonimo scrive:
      Re: io uso win e me ne infischio
      stai distribuendo perle ai porciquesti sono bravi solo a farsi le pippe col gcc rigorosamente communist source.dovrebbero inventare l'antidumping per i sistemi operativi vedi che bel calcio nel culo si prendelinux
      • Anonimo scrive:
        Re: io uso win e me ne infischio
        hai provato linux ma non c'hai capito niente eh? ma si sa che la volpe.. quando non arriva all'uva...
        • Anonimo scrive:
          Re: io uso win e me ne infischio
          Se per caso la gente si sveglia e vuole provare un sistema che non si blocca ogni 3 x 2, senza schermate blu, virus, spyware e codec a pagamento, vedi quanti calci nel culo prende Windows!
          • Anonimo scrive:
            Re: io uso win e me ne infischio
            - Scritto da: Anonimo
            Se per caso la gente si sveglia e vuole provare
            un sistema che non si blocca ogni 3 x 2, senza
            schermate blu, virus, spyware e codec a
            pagamento, vedi quanti calci nel culo prende
            Windows!Theo de Raadt incalza ulteriormente quando sostiene che gli utenti di Linux "sono spinti unicamente dall'odio verso la Microsoft". ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: io uso win e me ne infischio
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Se per caso la gente si sveglia e vuole provare

            un sistema che non si blocca ogni 3 x 2, senza

            schermate blu, virus, spyware e codec a

            pagamento, vedi quanti calci nel culo prende

            Windows!
            Theo de Raadt incalza ulteriormente quando
            sostiene che gli utenti di Linux "sono spinti
            unicamente dall'odio verso la Microsoft". Vero, l'odio che si prova verso il SO che ti e' appena crashato portandosi via il lavoro delle ultime ore. O i dati delle ultime settimane.O i server mail che vanno riavviati una volta alla settimana perche' non si dimentichino le email. O le misteriose linee orizzontali nere comparse improvvisamente sul monitor, come si fosse danneggiata la VGA, scomparse al primo reset (mi e' appena successo ) !!!Si, insomma, l'odio per un oggetto che hai comprato per buono e poi non funziona.
        • Anonimo scrive:
          Re: io uso win e me ne infischio
          - Scritto da: Anonimo
          hai provato linux ma non c'hai capito niente eh?Vedi dove sbagliate ? conoscete solo il piano del chi ce l'ha piu lungochi te lo dice che non ci ho capito nulla ?chi offende linux deve per forza di cose essereun'ignorante in materia ?conosco molto bene linux in quantoho corretto diversi bugfix del kernel 2.4.21ho scritto dei driver proprietari per un grosso gruppoindustriale tedesconegli anni passati ho scritto un installer per kde 3.0 e mi sono dilettato a zurlare con le inferiori gtk+ widgetsprogrammo tranquilamente in c c++ python varie ed eventuali.
          • Anonimo scrive:
            Re: io uso win e me ne infischio

            ho corretto diversi bugfix del kernel 2.4.21cioe' hai reintrodotto gli errori che i bugfix riparavano ?ROTFL !
          • Anonimo scrive:
            Re: io uso win e me ne infischio

            - Scritto da: Anonimo

            hai provato linux ma non c'hai capito niente eh?
            chi offende linux deve per forza di cose essere
            un'ignorante in materia ?
            conosco molto bene linux in quanto
            ho corretto diversi bugfix del kernel 2.4.21
            ho scritto dei driver proprietari per un grosso
            gruppo
            industriale tedesco
            negli anni passati ho scritto un installer per
            kde 3.0
            e mi sono dilettato a zurlare con le inferiori
            gtk+ widgets
            programmo tranquilamente in c c++ python
            varie ed eventuali.Io ho lavorato con Linux per due anni. È stato il periodo lavorativo più improduttivo e più brutto della mia vita. Il mio consiglio (per chi non conosce tale sistema operativo) è di mettere da parte tutto ciò che viene scritto di Linux su internet e di provare ad utilizzare una distribuzione personalmente. Provate a lavorarci. Se non ci riuscite o se le cose vi sembrano troppo difficili, macchinose o "assurde" sappiate che non dipende da voi ma da un sistema operativo che non ha alcun rispetto per voi.
          • Anonimo scrive:
            Re: io uso win e me ne infischio
            - Scritto da: Anonimo
            Se non ci riuscite o se le cose vi sembrano
            troppo difficili, macchinose o "assurde" sappiate
            che non dipende da voi ma da un sistema operativo
            che non ha alcun rispetto per voi.Sembra la descrizione esatta di Windows.
    • jooliaan scrive:
      Re: io uso win e me ne infischio
      Io ho sempre usato solo Win (lasciando da parte la mia gioventù con MS DOS) e mi ci trovo bene col mio XP attuale.Non sono mai stato capace di installare Linux (una volta c'ho provato ma senza fortuna).Detto questo, ammiro e invidio molto chi è capace di destreggiarsi tra più OS.Il mio sogno sarebbe avere tre macchine, una con Win, una con Linux ed una con Mac OS X.Due sono i motivi che non mi permettono di coronare questo mio sogno:1. la mia nota "pigrizia mentale"2. la mancanza (reale) di tempo col quale applicarmi per capire a fondo tutti i segreti e le potenzialità di Linux e Mac.Per finire, auguro a tutti buon divertimento. Ognuno col suo rispettivo (e rispettato) OS.
      • Anonimo scrive:
        Re: io uso win e me ne infischio
        - Scritto da: jooliaan
        Io ho sempre usato solo Win (lasciando da parte
        la mia gioventù con MS DOS) e mi ci trovo bene
        col mio XP attuale.
        Non sono mai stato capace di installare Linux
        (una volta c'ho provato ma senza fortuna).
        Detto questo, ammiro e invidio molto chi è capace
        di destreggiarsi tra più OS.
        Il mio sogno sarebbe avere tre macchine, una con
        Win, una con Linux ed una con Mac OS X.
        Due sono i motivi che non mi permettono di
        coronare questo mio sogno:

        1. la mia nota "pigrizia mentale"
        2. la mancanza (reale) di tempo col quale
        applicarmi per capire a fondo tutti i segreti e
        le potenzialità di Linux e Mac.

        Per finire, auguro a tutti buon divertimento.
        Ognuno col suo rispettivo (e rispettato) OS.concordo...solo un'appunto: dove erano tutti questi moderatori tolleranti quando si doveva parlare male di windows?forse mi sbaglio ma mi sa che se qualcuno a da ridire su windows si scatena uno sport poi quando saltano le magagne per linux gli stessi che sparavano a ms per moda si ricordano finalmente che ogni o.s. ha le sue caratteristiche e andrebbe scelto in base alle esigenze...
        • jooliaan scrive:
          Re: io uso win e me ne infischio
          - Scritto da: Anonimo
          dove erano tutti
          questi moderatori tolleranti quando si doveva
          parlare male di windows?Se ti riferisci a me, chiarisco subito che non faccio parte del gruppo dei moderatori di questo forum :-)
      • awerellwv scrive:
        Re: io uso win e me ne infischio
        - Scritto da: jooliaan
        Non sono mai stato capace di installare Linuxbeh ultimamente sta diventando molto + semplice di quello che si crede, basta avere un minimo di cognizione logica e hardware per riuscire ad installarlo...
        (una volta c'ho provato ma senza fortuna).
        Detto questo, ammiro e invidio molto chi è capace
        di destreggiarsi tra più OS.piu' che ammirazione e' gran comodo saperne usare + di uno, nel caso uno si impianti il giorno prima di $_un_importante_scadenza_a_caso e si continua a lavorare con un semplice reboot.
        Il mio sogno sarebbe avere tre macchine, una con
        Win, una con Linux ed una con Mac OS X.se aspetti un paio d'anni forse riesci ad ottenere una ottima sintesi con un pc solo, i nuovi mac x86, se lasciano installare windows, anche linux non sara' un problema e potrai scegliere il tuo OS ad ogni avvio di macchina, e (probabilmente) con le teconologie di virtualizzazione potrai farli girare in contemporanea.
        Due sono i motivi che non mi permettono di
        coronare questo mio sogno:

        1. la mia nota "pigrizia mentale"e' facilmente superabile se ci sara' un qualcosa che c'e' solo in linux o mac e ti serve per lavoro (qui la pigrizia mentale crolla)
        2. la mancanza (reale) di tempo col quale
        applicarmi per capire a fondo tutti i segreti e
        le potenzialità di Linux e Mac.capita molto spesso, spesso mi ritrovo la domenica a fare un po' di training anche quando potrei riposarmi...

        Per finire, auguro a tutti buon divertimento.
        Ognuno col suo rispettivo (e rispettato) OS.anche a te e buona fortuna...
      • Anonimo scrive:
        Re: io uso win e me ne infischio
        - Scritto da: jooliaan
        Io ho sempre usato solo Win (lasciando da parte
        la mia gioventù con MS DOS) e mi ci trovo bene
        col mio XP attuale.
        Non sono mai stato capace di installare Linux
        (una volta c'ho provato ma senza fortuna).
        Detto questo, ammiro e invidio molto chi è capace
        di destreggiarsi tra più OS.
        Il mio sogno sarebbe avere tre macchine, una con
        Win, una con Linux ed una con Mac OS X.
        Due sono i motivi che non mi permettono di
        coronare questo mio sogno:

        1. la mia nota "pigrizia mentale"
        2. la mancanza (reale) di tempo col quale
        applicarmi per capire a fondo tutti i segreti e
        le potenzialità di Linux e Mac.

        Per finire, auguro a tutti buon divertimento.
        Ognuno col suo rispettivo (e rispettato) OS.Con le più recenti distribuzioni, installare Linux è davvero semplice.... ma anche per sistemi che possono sembrare più ostici quali i vari BSD, sul web si trovano con facilità guide all'installazione.Il mio consiglio è di riprovare... non ti facevo così arrendevole joo ;)P.S.Joo, cosa ci fa una persona seria come te in questo forum abbandonato da dio? eh eh Ci sentiamo, c*ndal ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: io uso win e me ne infischio
        Se consideri infilare un CD nel lettore e riavviare il computer troppo complicato e lungo.......google:knoppix, gnoppixBuon divertimento:-)
    • Mazinga@ scrive:
      Re: io uso win e me ne infischio

      io uso win e me ne infischioEppure quando c'e' da rompere le balle su linux non manchi mai... ;):D
      • Anonimo scrive:
        Re: io uso win e me ne infischio
        - Scritto da: Mazinga@

        io uso win e me ne infischio

        Eppure quando c'e' da rompere le balle su linux
        non manchi mai... ;)
        :D:Dno a parte gli scherzi io OpenBSD lo adoro difatti ne ho 2 belli belli in ufficio :)
      • Anonimo scrive:
        Re: io uso win e me ne infischio
        - Scritto da: Mazinga@

        io uso win e me ne infischio

        Eppure quando c'e' da rompere le balle su linux
        non manchi mai... ;)
        :Dcopia te quando devi ropere il cassio su windows
    • Mechano scrive:
      Re: io uso win e me ne infischio
      - Scritto da: Anonimo
      Queste sono le solite guerre tra poveri
      OpenBsd che ha una base di 4 utenti in croce
      spala merda a linux che ha una base di cazzoni
      incredibile.
      pur di proteggere linux queste amebe sono capaci
      di formattare un MacOSX e piazzare ubuntu......Ti prego, come si fa ad usare un sistema operativo dove il 50% delle risorse viene bruciato in antivirus, antispyware e firewall e ogni attività dell'utente e dei programmi deve essere monitorata?Che senso ha comprare CPU a 3 Ghz e giga di ram se poi non hai una produttività superiore a quella che ti dava un Pentium III 700 di 4 anni addietro?Ma soprattutto, come si fa a dare delle amebe agli utenti Linux dall'alto di un sistema operativo prodotto da ladri per ebeti dove non si capisce cosa fa la macchina e tutte le attività decisionali sono relegate a wizard idioti che ti propongono pochissime scelte volute dal produttore.Ma che soprattutto in quanto a funzionalità e caratteristiche è rimasto anni inietro alle interfacce grafiche per Linux?__Mr. Mechano
      • Anonimo scrive:
        Re: io uso win e me ne infischio
        - Scritto da: Mechano

        - Scritto da: Anonimo

        Queste sono le solite guerre tra poveri

        OpenBsd che ha una base di 4 utenti in croce

        spala merda a linux che ha una base di cazzoni

        incredibile.

        pur di proteggere linux queste amebe sono
        capaci

        di formattare un MacOSX e piazzare ubuntu......

        Ti prego,

        come si fa ad usare un sistema operativo dove
        il 50% delle risorse viene bruciato in antivirus,
        antispyware e firewall e ogni attività
        dell'utente e dei programmi deve essere
        monitorata?personalmente ho una fedora che ho installato poichè mi serviva testare alcune cose su apache direttamente su linux, ma per quanto riguarda lo sciupo di risorse ritengo che linux, o quanto meno la sua interfaccia grafica, è messo proprio maluccio

        Che senso ha comprare CPU a 3 Ghz e giga di ram
        se poi non hai una produttività superiore a
        quella che ti dava un Pentium III 700 di 4 anni
        addietro?stavolta non posso che darti del troll


        Ma soprattutto, come si fa a dare delle amebe
        agli utenti Linux dall'alto di un sistema
        operativo prodotto da ladri per ebeti dove non si
        capisce cosa fa la macchina e tutte le attività
        decisionali sono relegate a wizard idioti che ti
        propongono pochissime scelte volute dal
        produttore.vuoi capire cosa fa la macchina con windows? Studia e lo capira anche tu, così come hanno fatto quelli di secunia e gli altrinon è quasi mai necessario avere i sorgenti per comprendere i processi che avengono a livello software. Naturalmente questa è un'affermazione valida per i soli veri espertituttavia la visualizzazione dei sorgenti è consentita alle autorità nazionali, è già qualcosa
        Ma che soprattutto in quanto a funzionalità e
        caratteristiche è rimasto anni inietro alle
        interfacce grafiche per Linux?ahahaah.... interfacce grafiche? Iconcine e pulsantini?Vatti a studiare un po' di usabilità del software ( http://www.google.com/search?&q=Software+Usability ) e archivia per un po' il tuo manuale dell'hackerzsszx...


        __
        Mr. Mechano
        • Mechano scrive:
          Re: io uso win e me ne infischio
          - Scritto da: Anonimo
          personalmente ho una fedora che ho installato
          poichè mi serviva testare alcune cose su apache
          direttamente su linux, ma per quanto riguarda lo
          sciupo di risorse ritengo che linux, o quanto
          meno la sua interfaccia grafica, è messo proprio
          maluccioLa Fedora è notoriamente una distribuzione pesante, sperimentale e poco ottimizzata. Già la sola ricompilazione del kernel la accelera del 30%.Ciò non toglie che abbia comunque i suoi pregi.Ovviamente non dici che versione di Fedora hai usato e con che interfaccia grafica ma soprattutto su che macchina.Perchè per esempio le derivate Fedora come Lorma Linux tutte ottimizzate i686 sono molto più snelle e performanti.oi KDE3.4 ha avuto un'impressionante ottimizzazione ed è il KDE più veloce mai realizzato.

          Che senso ha comprare CPU a 3 Ghz e giga di ram

          se poi non hai una produttività superiore a

          quella che ti dava un Pentium III 700 di 4 anni

          addietro?

          stavolta non posso che darti del trollPerchè troll?Quando installi antivirus, antispyware e firewall il computer sta continuamente a fare misteriose attività disco.Bisogna perdere un quarto d'ora praticamente ogni giorno o due per fare un controllo del sistema da parte di antivirus e adaware e non ti salvi neppure se usi antivirus leggeri come AVG.Sei in grado di spiegarmi perchè oggi come oggi ho un portatile Pentium III 700Mhz che con Linux mi visualizza DVD senza scatti, ci girano apache, mysql che fa query nell'ordine dei decimi di secondo, ci uso openoffice senza problemi con 256M di ram, e con Win2000Pro e tutti i software di protezione non si muove neppure ed è inutilizzabile? Figuriamoci WinXP SP2.
          non è quasi mai necessario avere i sorgenti per
          comprendere i processi che avengono a livello
          software. Naturalmente questa è un'affermazione
          valida per i soli veri espertiIo non parlo di sorgenti. Parlo di file di configurazione più chiari di quella porcheria di registry.Parlo di configurabilità di cosa deve fare il portatile quando abbassi lo schermo sulla tastiera, con Linux posso dirgli di attivare suspend-to-ram, screen blank o spegnimento del display a mio piacimento agendo su un file di testo.In Win non è possibile personalizzare finemente quasi nessuna di queste funzioni.Ti sorbisci quello che la M$ o il produttore del portatile hanno scelto per te, e lo puoi fare solo se il loro software lo ha previsto espressamente in qualche menù.
          tuttavia la visualizzazione dei sorgenti è
          consentita alle autorità nazionali, è già
          qualcosaA che serve non poterlo vedere tutto, non poterlo compilare e vedere se è realmente quello che gira sui miei sistemi, ma soprattutto non poterlo modificare?
          ahahaah.... interfacce grafiche? Iconcine e
          pulsantini?Si requester, file selector ed altro.Poi i visualizzatori embedded.In Win devo ancora trovare un visualizzatore esterno che si integri nel file manager che oltre ad avere tooltip con miniature giganti di foto e video mi permetta la visualizzazione e lo zoom in/out di una immagine con la semplice rotazione della rotellina del mouse.E il file manager che inserendo il percorso della directory ti vada suggerendo di volta in volta il nome del file/directory in base alle lettere che hai inserito.Su Win non c'è niente di tutto ciò.__ Mr. Mechano
          • Anonimo scrive:
            Re: io uso win e me ne infischio
            - Scritto da: Mechano

            - Scritto da: Anonimo


            personalmente ho una fedora che ho installato

            poichè mi serviva testare alcune cose su apache

            direttamente su linux, ma per quanto riguarda lo

            sciupo di risorse ritengo che linux, o quanto

            meno la sua interfaccia grafica, è messo proprio

            maluccio

            La Fedora è notoriamente una distribuzione
            pesante, sperimentale e poco ottimizzata. Già la
            sola ricompilazione del kernel la accelera del
            30%.

            Ciò non toglie che abbia comunque i suoi pregi.
            Ovviamente non dici che versione di Fedora hai
            usato e con che interfaccia grafica ma
            soprattutto su che macchina.
            Perchè per esempio le derivate Fedora come Lorma
            Linux tutte ottimizzate i686 sono molto più
            snelle e performanti.
            oi KDE3.4 ha avuto un'impressionante
            ottimizzazione ed è il KDE più veloce mai
            realizzato.



            Che senso ha comprare CPU a 3 Ghz e giga di
            ram


            se poi non hai una produttività superiore a


            quella che ti dava un Pentium III 700 di 4
            anni


            addietro?



            stavolta non posso che darti del troll

            Perchè troll?perchè lo sei
            Quando installi antivirus, antispyware e firewallsp2 + framework .net e al massimo un antiviruscmq tranne che per i troll come te un firewall sarebbe consigliato indipendentemente dall'o.s.
            il computer sta continuamente a fare misteriose
            attività disco.sedute spiritiche penso :D
            Bisogna perdere un quarto d'ora praticamente ogni
            giorno o due per fare un controllo del sistema da
            parte di antivirus e adaware e non ti salvi
            neppure se usi antivirus leggeri come AVG.se invece di dire idiozie proveresti ad usarlo veramente xp ti renderesti conto delle cretinate che spari

            Sei in grado di spiegarmi perchè oggi come oggi
            ho un portatile Pentium III 700Mhz che con Linux
            mi visualizza DVD senza scatti, ci girano apache,
            mysql che fa query nell'ordine dei decimi di
            secondo, ci uso openoffice senza problemi con
            256M di ram, e con Win2000Pro e tutti i software
            di protezione non si muove neppure ed è
            inutilizzabile?perchè è falso! Figuriamoci WinXP SP2.faccio le stesse cose su un portatile con 128 mb di ram (escluso mysql visto che non mi serve) con xp e sp2, office xp etc.....falso falso falso ...in sostanza sei patetico


            non è quasi mai necessario avere i sorgenti per

            comprendere i processi che avengono a livello

            software. Naturalmente questa è un'affermazione

            valida per i soli veri esperti

            Io non parlo di sorgenti. Parlo di file di
            configurazione più chiari di quella porcheria di
            registry.tu sei l'esempio viventeTheo de Raadt incalza ulteriormente quando sostiene che gli utenti di Linux "sono spinti unicamente dall'odio verso la Microsoft
            Parlo di configurabilità di cosa deve fare il
            portatile quando abbassi lo schermo sulla
            tastiera, con Linux posso dirgli di attivare
            suspend-to-ram, screen blank o spegnimento del
            display a mio piacimento agendo su un file di
            testo.non so per suspend-to-ram non ho mai controllato la verità anche perchè se abbasso lo schermo forse voglio sta ancora facendo qualche lavoro (altrimenti lo spengo) i restanti due puoi e come e senza neanche sbatterti a capire cosa scrivere in un file di testo dopo ore spese in 'how to' in windows bastano 2 click....

            In Win non è possibile personalizzare finemente
            quasi nessuna di queste funzioni.
            Ti sorbisci quello che la M$ o il produttore del
            portatile hanno scelto per te, e lo puoi fare
            solo se il loro software lo ha previsto
            espressamente in qualche menù.


            tuttavia la visualizzazione dei sorgenti è

            consentita alle autorità nazionali, è già

            qualcosa

            A che serve non poterlo vedere tutto, non poterlo
            compilare e vedere se è realmente quello che gira
            sui miei sistemi, ma soprattutto non poterlo
            modificare?


            ahahaah.... interfacce grafiche? Iconcine e

            pulsantini?

            Si requester, file selector ed altro.
            Poi i visualizzatori embedded.
            In Win devo ancora trovare un visualizzatore
            esterno che si integri nel file manager che oltre
            ad avere tooltip con miniature giganti di foto e
            video mi permetta la visualizzazione e lo zoom
            in/out di una immagine con la semplice rotazione
            della rotellina del mouse.
            E il file manager che inserendo il percorso della
            directory ti vada suggerendo di volta in volta il
            nome del file/directory in base alle lettere che
            hai inserito.
            Su Win non c'è niente di tutto ciò.

            __
            Mr. Mechanoma va la...
          • Anonimo scrive:
            Re: io uso win e me ne infischio
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Mechano

            - Scritto da: Anonimo

            Sei in grado di spiegarmi perchè oggi come oggi

            ho un portatile Pentium III 700Mhz che con Linux

            mi visualizza DVD senza scatti, ci girano apache,

            mysql che fa query nell'ordine dei decimi di

            secondo, ci uso openoffice senza problemi con

            256M di ram, e con Win2000Pro e tutti i software

            di protezione non si muove neppure ed è

            inutilizzabile?
            perchè è falso!Sara' falso, ma anche io di portatili datati girare bene con linux ne ho visti molti, con win 2000 xp molti meno, di solito arrancano pesantemente sotto il gz.Un Altro Anonimo
      • Anonimo scrive:
        Re: io uso win e me ne infischio
        - Scritto da: Mechano

        - Scritto da: Anonimo

        Queste sono le solite guerre tra poveri

        OpenBsd che ha una base di 4 utenti in croce

        spala merda a linux che ha una base di cazzoni

        incredibile.

        pur di proteggere linux queste amebe sono
        capaci

        di formattare un MacOSX e piazzare ubuntu......

        Ti prego,

        come si fa ad usare un sistema operativo dove
        il 50% delle risorse viene bruciato in antivirus,
        antispyware e firewall e ogni attività
        dell'utente e dei programmi deve essere
        monitorata?ma linux non è messo molto meglio almeno che non parliamo di una versione kernel+ineterfaccia a caratteri e basta.ne nuove distro quanto a spreco di risorse non fanno affatto invidiare windows

        Che senso ha comprare CPU a 3 Ghz e giga di ram
        se poi non hai una produttività superiore a
        quella che ti dava un Pentium III 700 di 4 anni
        addietro?
        questa cosa qui la puoi dire solo un fanatico integralista come te, e la puo credere solo un sempliciotto

        Ma soprattutto, come si fa a dare delle amebe
        agli utenti Linuxquella e solo maleducazione, cmq per una comunità che ormai non è neanche più capace di scrivere microsoft senza deformarlo in microzozz e che chiama chi non usa linux utonto... dall'alto di un sistema
        operativo prodotto da ladri per ebetima io pensavo parlassi seriamente invece se solo un troll celebrolesoTheo de Raadt incalza ulteriormente quando sostiene che gli utenti di Linux "sono spinti unicamente dall'odio verso la Microsoft dove non si
        capisce cosa fa la macchinama chi programma su windows sa esattamente cosa fa la macchina.per altre situazioni ti consiglio di rileggere i tuoi post relativi alla notizia...coerenza questa sconosciuta a voi troll e tutte le attività
        decisionali sono relegate a wizard idioti che ti
        propongono pochissime scelte volute dal
        produttore.
        Ma che soprattutto in quanto a funzionalità e
        caratteristiche è rimasto anni inietro alle
        interfacce grafiche per Linux???adesso fai ridere anche i polli


        __
        Mr. Mechano
        • Anonimo scrive:
          Re: io uso win e me ne infischio
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Mechano

          - Scritto da: Anonimo

          come si fa ad usare un sistema operativo dove

          il 50% delle risorse viene bruciato in antivirus,

          antispyware e firewall e ogni attività

          dell'utente e dei programmi deve essere

          monitorata?
          ma linux non è messo molto meglio almeno che non
          parliamo di una versione kernel+ineterfaccia a
          caratteri e basta.He ??? Ma ne hai mai usato uno ???
          ne nuove distro quanto a spreco di risorse non
          fanno affatto invidiare windowsCioe' spiegati meglio, magare fai un po' di nomi di programmi, che non si capisce quello che intendi dire.

          Che senso ha comprare CPU a 3 Ghz e giga di ram

          se poi non hai una produttività superiore a

          quella che ti dava un Pentium III 700 di 4 anni

          addietro?
          questa cosa qui la puoi dire solo un fanatico
          integralista come te, e la puo credere solo un
          sempliciottoVerabente basta leggere le richieste di un qualsiasi software per notare come queste vengano raddoppiate se gira su XP.

          Ma soprattutto, come si fa a dare delle amebe

          agli utenti Linux
          quella e solo maleducazione, cmq per una comunità
          che ormai non è neanche più capace di scrivere
          microsoft senza deformarlo in microzozz e che
          chiama chi non usa linux utonto...Veramente un utonto e' un utonto, poi che la maggior parte deigli utonti usino windows e' vero.Ma almeno gli utonti che usano mac non spammano la rete con virus e dialer.Tu come li chiami certi generi di soggetti ? http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1029712&tid=1029712&p=1&r=PI

          Theo de Raadt incalza ulteriormente quando

          sostiene che gli utenti di Linux "sono spinti

          unicamente dall'odio verso la Microsoft

          dove non si capisce cosa

          fa la macchina
          ma chi programma su windows sa esattamente cosa
          fa la macchina.Falso, chi programma su windows si deve fidare di quello che gli dice MSDN, ma non sa cosa accade nei gironi di quello che viene comunemente definito "dll hell".
          per altre situazioni ti consiglio di rileggere i
          tuoi post relativi alla notizia...coerenza questa
          sconosciuta a voi troll e tutte le attività

          decisionali sono relegate a wizard idioti che ti

          propongono pochissime scelte volute dal

          produttore.

          Ma che soprattutto in quanto a funzionalità e

          caratteristiche è rimasto anni inietro alle

          interfacce grafiche per Linux?
          adesso fai ridere anche i polliQuesta proprio l'hai argomentata bene, complimenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: io uso win e me ne infischio
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Mechano


            - Scritto da: Anonimo



            come si fa ad usare un sistema operativo dove


            il 50% delle risorse viene bruciato in
            antivirus,


            antispyware e firewall e ogni attività


            dell'utente e dei programmi deve essere


            monitorata?


            ma linux non è messo molto meglio almeno che non

            parliamo di una versione kernel+ineterfaccia a

            caratteri e basta.

            He ??? Ma ne hai mai usato uno ???si!invce tu non hai mai usato xp (usato, non installato)


            ne nuove distro quanto a spreco di risorse non

            fanno affatto invidiare windows

            Cioe' spiegati meglio, magare fai un po' di nomi
            di programmi, che non si capisce quello che
            intendi dire.
            lo hai capito benissimo.


            Che senso ha comprare CPU a 3 Ghz e giga di
            ram


            se poi non hai una produttività superiore a


            quella che ti dava un Pentium III 700 di 4
            anni


            addietro?

            questa cosa qui la puoi dire solo un fanatico

            integralista come te, e la puo credere solo un

            sempliciotto

            Verabente basta leggere le richieste di un
            qualsiasi software per notare come queste vengano
            raddoppiate se gira su XP.infatti basta leggerle per notare come tu dica idiozie



            Ma soprattutto, come si fa a dare delle amebe


            agli utenti Linux

            quella e solo maleducazione, cmq per una
            comunità

            che ormai non è neanche più capace di scrivere

            microsoft senza deformarlo in microzozz e che

            chiama chi non usa linux utonto...

            Veramente un utonto e' un utonto, poi che la
            maggior parte deigli utonti usino windows e'
            vero.
            Ma almeno gli utonti che usano mac non spammano
            la rete con virus e dialer.

            Tu come li chiami certi generi di soggetti ?
            http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1029



            Theo de Raadt incalza ulteriormente quando


            sostiene che gli utenti di Linux "sono spinti


            unicamente dall'odio verso la Microsoft


            dove non si capisce cosa


            fa la macchina


            ma chi programma su windows sa esattamente cosa

            fa la macchina.

            Falso, chi programma su windows si deve fidare di
            quello che gli dice MSDN, ma non sa cosa accade
            nei gironi di quello che viene comunemente
            definito "dll hell".wowwwwwwwwwwwwinfatti anche la programmazione ad oggetti è una pi***** eliminiamola (questa è troppo fine perchè uno come te la capisca)


            per altre situazioni ti consiglio di rileggere i

            tuoi post relativi alla notizia...coerenza
            questa

            sconosciuta a voi troll e tutte le attività


            decisionali sono relegate a wizard idioti che
            ti


            propongono pochissime scelte volute dal


            produttore.


            Ma che soprattutto in quanto a funzionalità e


            caratteristiche è rimasto anni inietro alle


            interfacce grafiche per Linux?

            adesso fai ridere anche i polli

            Questa proprio l'hai argomentata bene,
            complimenti.ma che vuoi argomentare con fanatici del vostro calibro è già tanto se non mi pi*** adosso dalle risate
          • Mechano scrive:
            Re: io uso win e me ne infischio
            - Scritto da: Anonimo
            invce tu non hai mai usato xp (usato, non
            installato)A dire il vero non ci sono riuscito. Perche' una volta installato mi sono collegato in Internet per scaricare il SP2 o un firewall e in 5 minuti ero già infettato e fottuto.Ho dovuto reinstallare Linux, scaricarmi un firewall, un antivirus, adaware, e il SP2, li ho dovuti mettere su una chiavetta usb e quindi ho installato XP e dovuto installare prima i software di protezione e patch. Incredibile come senza nessun software XP sembrava un sistema operativo umano ed usabile. E dopo installato il software non si muoveva più! E' riuscito ad asfissiare un moderno Celeron M 1,3Ghz. Una macchina media per la produttività personale ridotta come un Pentium III 700Mhz. Che cacchio l'ho comprato a fare? Solo per avere il display più grande e più figo se poi con Win XP si usa a malapena.tra swap su disco, requester del firewall che avvisa di programmi e dello stesso kernel di Winzozz che vuole accedere ad internet.Non sono elucubrazioni mentali mie. Se ne può accorgere tutta la gente, che se non parti con un'installazione di XP SP2 e non sei già protetto alla prima connessione sei già infetto.E comunque nonostante ciò se non hai un PC abbastanza moderno e 512M di ram è utilizzabile come un vecchio Pentium II o III con Win2000 quando ancora non c'erano tutte queste porcate di virus e trojan e relativi programmi di protezione.Milioni di cicli clock, mega di ram e mega di spazio disco sprecati solo per proteggermi da software malevolo che impesta il mondo Winschif.

            Verabente basta leggere le richieste di un

            qualsiasi software per notare come queste
            vengano

            raddoppiate se gira su XP.

            infatti basta leggerle per notare come tu dica
            idiozieMe ne riporti qualcuno, per esempio Office, Paintshop pro, Nero ecc.? E poi vediamo chi dice idiozie.Vuoi anche che ti faccio vedere come con Win2000 Pro su un Pentium III 700Mhz mentre guardo u n film in DVD devo disabilitare antivirus, firewall, attivare il DMA e non fare altre attività per non fare scattare il film e di come invece si vede bene anche mentre navigo e accedo a MySQL installato sulla stessa macchina con Ubuntu Linux?
            wowwwwwwwwwwww
            infatti anche la programmazione ad oggetti è una
            pi***** eliminiamola (questa è troppo fine perchè
            uno come te la capisca)No si sta parlando di conoscenza dell'interfacciamento alle API. Ti sei scordato perchè la UE ha multato Micro$oft?E' una condanna palese, M$ non da informazioni alle software house sul funzionamento delle librerie, per cui molto software non si può sviluppare altrettanto bene rispetto a quello Micro$oft. Una grave scorrettezza, perchè se fai un sistema operativo che è uno strumento sul quale si suppone poi altre aziende ci producano software per gli utenti, è giusto si diano tutte le informazioni su come far meglio questo software e non solo ciò che conviene al produttore che va a fare concorrenza sleale su quello stesso sistema operativo. Ecco perchè durante l'amministrazione Clinton si voleva dividere il ramo sistemi operativi di Micro$oft.
            ma che vuoi argomentare con fanatici del vostro
            calibro è già tanto se non mi pi*** adosso dalle
            risateSe non hai argomenti sai solo offendere ci fa una figura barbina oltre a dimostrare ignoranza e trollismo.__Mr. Mechano
      • Anonimo scrive:
        Re: io uso win e me ne infischio

        tutte le attività
        decisionali sono relegate a wizard idioti che ti
        propongono pochissime scelte volute dal
        produttore.Esattamente dove stanno cercando di andare a parare le maggiori distribuzioni.Chissà perchè su linux l'interfaccia è migliore, il rendimento è migliore, la sicurezza è migliore, il prezzo quando esiste è migliore ed ancora a casa hanno tutti Windows. Si, il monopolio è vero, mi ero dimenticato che non posso scegliere. Tu come hai fatto? e non ti hanno ancora arrestato? o forse prensi di essere uno dei pochi con cervello?
        • Mechano scrive:
          Re: io uso win e me ne infischio
          - Scritto da: Anonimo
          Esattamente dove stanno cercando di andare a
          parare le maggiori distribuzioni.Fortuna che la buona e cara directory /etc non me la toglie nessuno!Winzozz non ce l'ha... Ha i wizard. Sono rari i casi in cui puoi smanettare le configurazioni per variare valori di TTL ed altro nelle schede di rete.Con Linux per fortuna puoi farlo per fare tuning di un sistema.E per chi non vuole farlo Mandrake e Fedora gli danno i wizard e le interfacce.
          Chissà perchè su linux l'interfaccia è migliore,
          il rendimento è migliore, la sicurezza è
          migliore, il prezzo quando esiste è migliore ed
          ancora a casa hanno tutti Windows. Si, il
          monopolio è vero, mi ero dimenticato che non
          posso scegliere. Tu come hai fatto? e non ti
          hanno ancora arrestato? o forse prensi di essere
          uno dei pochi con cervello?Prima di tutto guardati intorno, vai in un'edicola e guarda quante riviste parlano di Linux e lo propongono in copertina. Ma soprattutto quante di queste erano riviste solo Windoze.Poi pensa a quanta pirateria c'è in Italia e quanti utenti coscienziosi che si fanno scrupoli a copiare CD di Win e Office.Poi guarda alla diffusione di Linux qui e in altri paesi come Nuova Zelanda, Sud Africa paesi del Sud America, paesi orientali, ecc.Ti sarai risposto da solo e capira perchè Micro$oft sputa tanto su Linux e e in molte occasioni "regala" il suo sistema operativo.__Mr. Mechano
          • Anonimo scrive:
            Re: io uso win e me ne infischio

            Winzozz non ce l'ha... Ha i wizard. Sono rari i
            casi in cui puoi smanettare le configurazioni per
            variare valori di TTL ed altro nelle schede di
            rete.Sono rari i casi in cui ti sei preso la briga di guardare più in profondità
            Con Linux per fortuna puoi farlo per fare tuning
            di un sistema.

            E per chi non vuole farlo Mandrake e Fedora gli
            danno i wizard e le interfacce.
            Ma và...
            Prima di tutto guardati intorno, vai in
            un'edicola e guarda quante riviste parlano di
            Linux e lo propongono in copertina. Ma
            soprattutto quante di queste erano riviste solo
            Windoze.
            Ci mancherebbe, guarda le tirature però
            Poi pensa a quanta pirateria c'è in Italia e
            quanti utenti coscienziosi che si fanno scrupoli
            a copiare CD di Win e Office.
            Poi guarda alla diffusione di Linux qui e in
            altri paesi come Nuova Zelanda, Sud Africa paesi
            del Sud America, paesi orientali, ecc.
            Paesi del terzo mondo dove ci si arrangia con quel che si può. Come dire che la ritmo dell'85 è la migliore macchina perchè la hanno ancora in albania e kenia
            Ti sarai risposto da solo e capira perchè
            Micro$oft sputa tanto su Linux e e in molte
            occasioni "regala" il suo sistema operativo.

            __
            Mr. MechanoA me pare che chi sputa di più siano gli utenti linux, e direi anche tanto. Io sono un utente misto anche se uso maggiormente win e non mi sono mai dovuto preoccupare di sputare su linux, è che proprio vi rode qualcosa dentro contro MS.
          • Anonimo scrive:
            Re: io uso win e me ne infischio
            Fino a quando ci sarà gente come te che pensa che il termine "Open Source" o Free Software significhi gratis, non si potrà costruire nulla di buono.Cominciamo prima di tutto a fare una corretta opera di informazione, e poi il resto.
          • Anonimo scrive:
            Re: io uso win e me ne infischio

            Fino a quando ci sarà gente come te che pensa che
            il termine "Open Source" o Free Software
            significhi gratis, non si potrà costruire nulla
            di buono.
            Cominciamo prima di tutto a fare una corretta
            opera di informazione, e poi il resto.ma che stiamo in chiesa che bisogna reclutare nuovi fedeli???open source all'atto pratico significa gratisanche perche' si e' scelto free per poi dover ogni volta specificare che free non sta solo come free beer, ma come free speechche geniuna definizione piu' chiara no?e, guarda caso, se la parola liberta e la parola gratis, in inglese si dicono allo stesso modo, un motivo ci sara...una cosa gratis e' anche libera evidentemente per la loro culturalibero vuole anche dire a disposizione di tuttie se una cosa non si paga puo' avere la massima diffusione possibilema a parte sti sofismi del cazzo che sanno molto di retorica spicciola di quello che "devo per forza dire la mia" vorrei sapere nella fattispecie cosa ne pensi degli altri concetti espressi nel mio post precedente
          • Anonimo scrive:
            Re: io uso win e me ne infischio

            open source all'atto pratico significa gratisE qui dimostri all'atto pratico di non aver capito na mazza!!!! Forse non sai che c'è anche una differenza tra Open Source e Free Software ma è meglio sorvolare...Puoi sviluppare software libero anche facendoti pagare. Lo sapevi ?Hai mai letto la liceza GPL ?Mi sa di no!
          • Anonimo scrive:
            Re: io uso win e me ne infischio

            E qui dimostri all'atto pratico di non aver
            capito na mazza!!!!
            Forse non sai che c'è anche una differenza tra
            Open Source e Free Software ma è meglio
            sorvolare...

            Puoi sviluppare software libero anche facendoti
            pagare. Lo sapevi ?
            Hai mai letto la liceza GPL ?

            Mi sa di no!
            o Cristo!!!ma allora sei di cocciooppure hai 16 anni, hai installato linux oggi per la prima volta, ti senti freakettone e credi che salverai il mondo comprando le saponette del commercio equo e solidaleOra, siccome parli con uno che lavora giorno e notte con linux, che l'ha installato la prima volta nel 1996, che usava slackware e ora debian, non credo di essere uno che non ne sa di open source e free softwareHo partecipato a piu' di un convegno con Stallman, ho discusso personalmente con lui di open source e di altre amenita.Ora, all'atto pratico, per un'azienda, e non per una parrocchia, open source vuol dire gratis.Perche il diritto a modificare un software, e' ben poca cosa, nel breve termine , se confrontato col fatto che non si paga una lira per avere gli applicativi.Visto anche che la percentuale di utilizzatori di software open source, e' ben minore di quelli che sarebbero in grado di farsi le modifche in casa.Di fatto, poi, molto software closed da la possibilita di farsi in proprio le modifiche, a pagamento ovviamente.ma DI FATTO, l'open source non si paga.Che poi ci si possa far pagare lo sviluppo, e' un altro discorso.Sicuramente i core developer di apache non fanno la fame, ma IO non lo pago.E nessuno puo' obbligarmi a farlo.Detto questo, vuoi dirmi dove si incastona il tuo fantastico ragionamento nel post che ti esorto a rileggere attentamente?http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1037801&tid=1036605&p=3&r=PI#1037801In che modo la differenza fra libero e gratis inficia il mio discorso iniziale?grazie dell'attenzione
          • Anonimo scrive:
            Re: io uso win e me ne infischio

            Ho partecipato a piu' di un convegno con
            Stallman, ho discusso personalmente con lui di
            open source e di altre amenita.Ho l'impressione che tu Stallmann non l'abbia conosciuto, e che Open Source non sai neanche cosa significa.
            Ora, all'atto pratico, per un'azienda, e non per
            una parrocchia, open source vuol dire gratis.E qui ancora dimostri le tue lacune, ancora non hai capito che OpenSource non significa Free Software.
            ma DI FATTO, l'open source non si paga.
            Che poi ci si possa far pagare lo sviluppo, e' un
            altro discorso.E qui già ti dai la zappata sui piedi, no comment! Contraddizione nel giro di 2 righe , complimentoni.Ti ricordo che sviluppando software Free non solo lo sviluppo puoi farti pagare, ma anche la relativa "assistenza" .
            Di fatto, poi, molto software closed da la
            possibilita di farsi in proprio le modifiche, a
            pagamento ovviamente.A si e quali ? Fammi un esempio please, di closed software conosciutiIntanto domani chiedo a Microsoft se pagando qualche centinaio di dollari mi lasciano spulciare i sorgente di Win2003.
          • Anonimo scrive:
            Re: io uso win e me ne infischio


            Ho partecipato a piu' di un convegno con

            Stallman, ho discusso personalmente con lui di

            open source e di altre amenita.

            Ho l'impressione che tu Stallmann non l'abbia
            conosciuto, e che Open Source non sai neanche
            cosa significa.
            uahahahahahsentiamoperche' questa impressione?tu sai qual 'e' lo spirito dell'open source vero?per Stallman il software deve essere libero, ma le aziende non dovrebbero poterne usufruireper lui la GPL doveva essere una licenza che vietava l'uso del codice sorgente a chi non sviluppava open source

            Ora, all'atto pratico, per un'azienda, e non per

            una parrocchia, open source vuol dire gratis.

            E qui ancora dimostri le tue lacune, ancora non
            hai capito che OpenSource non significa Free
            Software.
            http://www.opensource.org/docs/definition.phpleggiti i punti 2 e 3per me quello vuol dire che il codice e' open e anche freealtrimenti la licenza non puo' dirsi open sourceora in italiano sorgente aperto e software libero possono essere due cose diversema il nome "open source" definisce qualcosa di precisocon delle regole prestabilite

            ma DI FATTO, l'open source non si paga.

            Che poi ci si possa far pagare lo sviluppo, e'
            un

            altro discorso.

            E qui già ti dai la zappata sui piedi, no
            comment! Contraddizione nel giro di 2 righe ,
            complimentoni.

            Ti ricordo che sviluppando software Free non solo
            lo sviluppo puoi farti pagare, ma anche la
            relativa "assistenza" .
            ahahahahhache bello che seima tu apache lo paghi?qualcuno puo' obbligarti a pagare per mozilla o firefox?poi certo qualcuno puo' decidere che e' giusto fare delle donazionio pagare per farsi fare una customizzazionema sono scelte personali, e non e' detto che l'auore del software sia quello che poi effettivamente ne beneficia

            Di fatto, poi, molto software closed da la

            possibilita di farsi in proprio le modifiche, a

            pagamento ovviamente.

            A si e quali ?
            Fammi un esempio please, di closed software
            conosciuti
            moltissimi gestionali danno questa possibilitase uno ti sviluppa una intranet in pratica ti sta dando i sorgenti in manoil solo problema e' quello legaleche appunto si puo' risolvere con delle clausole contrattuali
            Intanto domani chiedo a Microsoft se pagando
            qualche centinaio di dollari mi lasciano
            spulciare i sorgente di Win2003.intanto lo fanno per gli enti pubblicisecondo poi, tutta questa fissazione per Microsoft non la capiscosembra siano gli unici a produrre software closed ...
          • Anonimo scrive:
            Re: io uso win e me ne infischio



            Ora, all'atto pratico, per un'azienda, e non
            per


            una parrocchia, open source vuol dire gratis.



            E qui ancora dimostri le tue lacune, ancora non

            hai capito che OpenSource non significa Free

            Software.



            http://www.opensource.org/docs/definition.php

            leggiti i punti 2 e 3
            per me quello vuol dire che il codice e' open e
            anche free
            Al massimo è vero il contrario, se è free è anche Open Source. Posso rilasciare un prodotto Open Source ma non è detto che sia free inteso come dalla licenza GPL, ma magari rilasciato sotto altre licenze tipo quella di BSD.
            ahahahahha
            che bello che sei
            ma tu apache lo paghi?
            qualcuno puo' obbligarti a pagare per mozilla o
            firefox?Allora o hai qualche problema di apprendimendo, o scrivi solo tanto per scrivere.Nessuno ti obbliga a pagare firefox , come nessuno ti costringe a sviluppare un software sotto licenza GPL e regalarlo.
            poi certo qualcuno puo' decidere che e' giusto
            fare delle donazioni
            o pagare per farsi fare una customizzazione
            ma sono scelte personali, e non e' detto che
            l'auore del software sia quello che poi
            effettivamente ne beneficia
            E allora di cosa stiamo parlando? Sei una contraddizione vivente.


            Di fatto, poi, molto software closed da la


            possibilita di farsi in proprio le modifiche,
            a


            pagamento ovviamente.



            A si e quali ?

            Fammi un esempio please, di closed software

            conosciuti



            moltissimi gestionali danno questa possibilita
            se uno ti sviluppa una intranet in pratica ti sta
            dando i sorgenti in mano
            il solo problema e' quello legale
            che appunto si puo' risolvere con delle clausole
            contrattualiTi avevo chiesto di farmi degli esempi, e sei rimasto sul vago ;) Come immaginavo, il solito ciarlatano che spara termini random, dopo aver letto qualche rivista di informatica o aver sentito i colleghi parlare di Open Source :)

            Intanto domani chiedo a Microsoft se pagando

            qualche centinaio di dollari mi lasciano

            spulciare i sorgente di Win2003.

            intanto lo fanno per gli enti pubblici
            secondo poi, tutta questa fissazione per
            Microsoft non la capisco
            sembra siano gli unici a produrre software closed
            ...Era soltanto una battuta la mia, ma evidentemente non ci sei arrivato, d'altronde non posso pretendere piu di tanto da te:)
          • Anonimo scrive:
            Re: io uso win e me ne infischio


            http://www.opensource.org/docs/definition.php



            leggiti i punti 2 e 3

            per me quello vuol dire che il codice e' open e

            anche free



            Al massimo è vero il contrario, se è free è anche
            Open Source. Posso rilasciare un prodotto Open
            Source ma non è detto che sia free inteso come
            dalla licenza GPL, ma magari rilasciato sotto
            altre licenze tipo quella di BSD.
            http://www.gnu.org/philosophy/bsd.htmlsono entrambe licenze free softwaree non ci sono livelli di libertao il software e' libero o non lo e'sono solo licenze politicamente diverseuna COSTRINGE a rilasciare il software derivato con la stessa licenza, l'altra no...ma sono entrambe FREE SOFTWARE e se lo dice Stallman...il problema che ha lui con BSD e' che, da integralista, non vorrebbe che il codice venisse usato in software closedma la ricerca scientifica funziona cosise non c'e' applicazione commerciale o industriale, la ricerca e' inutilediventa solo un esercizio di stile fine a se stessoper di piu' nessuno puo' togliere dalla circolazione il codice BSD originale che rimane free e a disposizione di TUTTI

            ahahahahha

            che bello che sei

            ma tu apache lo paghi?

            qualcuno puo' obbligarti a pagare per mozilla o

            firefox?

            Allora o hai qualche problema di apprendimendo, o
            scrivi solo tanto per scrivere.
            Nessuno ti obbliga a pagare firefox , come
            nessuno ti costringe a sviluppare un software
            sotto licenza GPL e regalarlo.



            poi certo qualcuno puo' decidere che e' giusto

            fare delle donazioni

            o pagare per farsi fare una customizzazione

            ma sono scelte personali, e non e' detto che

            l'auore del software sia quello che poi

            effettivamente ne beneficia


            E allora di cosa stiamo parlando? Sei una
            contraddizione vivente.
            stiamo parlando del fatto che una cosa non puoi venderla basandoti sul buon cuore della gentese io scrivo che le pere del mio giardino sono gratis per tutti e sono ben accette donazioni, secondo te, quante ne vendero?posso farci campare la mia famiglia?quante certezze mi da questo sistema?suvviaun po di sano realismo

            moltissimi gestionali danno questa possibilita

            se uno ti sviluppa una intranet in pratica ti
            sta

            dando i sorgenti in mano

            il solo problema e' quello legale

            che appunto si puo' risolvere con delle clausole

            contrattuali

            Ti avevo chiesto di farmi degli esempi, e sei
            rimasto sul vago ;) Come immaginavo, il solito
            ciarlatano che spara termini random, dopo aver
            letto qualche rivista di informatica o aver
            sentito i colleghi parlare di Open Source :)
            GRANDEGRANDISSIMOMITTTTICCOOOOOcon me non attacca coccofaccio sto lavoro da 12 annisi vede che TU non hai mai lavorato in grosse aziende, o bancheio lavoravo ad un gestionale in RPG per as400 per un'azienda che faceva distribuzione di prodotti farmaceuticiil software era in sorgenticon la possibilita di fare tutte le customizzazioni possibilima 1 - non era possibile, ovviamente, redistribuire neanche una riga senza previo consenso della casa produttrice2 - ovviamente, non si poteva rivendere la versione customizzata a nessuno ma almeno le modifche rimanevano nostre, oppure potevano essere integrate nelle versioni successive del software ottenendo uno sconto sull'aggiornamento dello stessofare nomi serve solo a riempirsi la boccavai su sourceforge e di progetti ne trovi un milionedi cui solo l'uno e spiccioli per cento viene sviluppato davvero ed e' utile a qualcosa



            Intanto domani chiedo a Microsoft se pagando


            qualche centinaio di dollari mi lasciano


            spulciare i sorgente di Win2003.



            intanto lo fanno per gli enti pubblici

            secondo poi, tutta questa fissazione per

            Microsoft non la capisco

            sembra siano gli unici a produrre software
            closed

            ...

            Era soltanto una battuta la mia, ma evidentemente
            non ci sei arrivato, d'altronde non posso
            pretendere piu di tanto da te:)hai ragioneio non ci arrivoma magari sei tu che ti spieghi maleci hai mai pensato?
          • Anonimo scrive:
            Re: io uso win e me ne infischio



            http://www.opensource.org/docs/definition.php

            leggiti i punti 2 e 3
            per me quello vuol dire che il codice e' open e
            anche free
            http://www.gnu.org/philosophy/free-software-for-freedom.it.htmlLeggi qua, cosi ti chiarisci (forse) le idee e capisci che codice open non significa automaticamente free
          • Anonimo scrive:
            Re: io uso win e me ne infischio
            - Scritto da: Anonimo





            http://www.opensource.org/docs/definition.php



            leggiti i punti 2 e 3

            per me quello vuol dire che il codice e' open e

            anche free


            http://www.gnu.org/philosophy/free-software-for-fr

            Leggi qua, cosi ti chiarisci (forse) le idee e
            capisci che codice open non significa
            automaticamente free

            ecco che ci si attacca alle parole, per di piu' altruiho gia detto che software libero e codice aperto sono due cose diversema se il software e' sotto una delle licenze "Open Source" (TM) riconosciute (www.opensource.org) e' anche FREEnegare questo significa negare l'evidenza
    • Anonimo scrive:
      Re: io uso win e me ne infischio
      non capisco perchè si debba finire sempre al discorso è meglio windows, è meglio linux... credo semplicemente che ognuno debba scegliere l'os più adatto alle sue capacità, e alla sue necessità, tutto qui.
    • localhost scrive:
      Re: io uso win e me ne infischio
      - Scritto da: Anonimo
      Queste sono le solite guerre tra poveri
      OpenBsd che ha una base di 4 utenti in croce
      spala merda a linux che ha una base di cazzoni
      incredibile.
      pur di proteggere linux queste amebe sono capaci
      di formattare un MacOSX e piazzare ubuntu......Gentile redazione di Punto Informatico, una domanda:Ma questo non era un forum moderato?A parte la diatriba windows/linux, ma che intervento è questo? In 4 righe ha piazzato 4 offese non circostanziate...
      • Anonimo scrive:
        Io uso Linux e me ne infischio deiwinari
        pretoriani UTONTI di Redmont!!!!!!!!!!!!!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Io uso Linux e me ne infischio deiwinari
          - Scritto da: Anonimo
          pretoriani UTONTI di Redmont!!!!!!!!!!!!!!!!povero cre***** neanche ti sei accorto che la notizia parla di linux e openBSD...infonto è proprio vero gente come te usa linux non perchè è meglio ma per un sentimento infantile di odio verso ms.se la prova più lampante che quello che si dice nell'articolo è la triste verita.
    • Anonimo scrive:
      Flamer sei il migliore
      - Scritto da: Anonimo
      Queste sono le solite guerre tra poveri
      OpenBsd che ha una base di 4 utenti in croce
      spala merda a linux che ha una base di cazzoni
      incredibile.
      pur di proteggere linux queste amebe sono capaci
      di formattare un MacOSX e piazzare ubuntu......Da quando non ti firmi più non sbagli un colpo.Inconfondibile:- stile asciutto- competenza- frasi ad effettogrande flamer !!
  • Anonimo scrive:
    "go play elsewhere"
    Finalmente abbiam capito come mai in ragazzi di Netbsd l'hanno invitato a cambiar aria....Jeremy Andrews:What was the inspiration behind creating OpenBSD?Theo de Raadt:After years of working on NetBSD, I was unfairly told to go playelsewhere. So I did, and built a new team of about 80 developers.Where did the inspiration come from? I have no idea. I've beenwriting and fixing Unix kernel and user-land code for about 15 years,and honestly do not know why, except that I really enjoy it.......http://kerneltrap.org/node/6se vi va leggetevi l'intervista da uno spaccato interessante....
  • KerNivore scrive:
    La differenza tra lui e Torvalds.
    Quello che porta tanti sviluppatori intorno a Linux e' la capacita' di Torvalds di essere sempre equilibrato nei suoi giudizi e di saper trattare con la gente.Theo e' un genio, a modo suo, ma il suo carattere un po del cazzo fa si che sia difficile lavorarci insieme.Spesso quando si diventa "manager" di un progetto e' piu' importante saper trattare con la gente piuttosto che essere dei guru.Queste uscite non fanno altro che allontanare la gente dalla comunita' di OpenBSD.
    • Anonimo scrive:
      Re: La differenza tra lui e Torvalds.
      - Scritto da: KerNivore
      Quello che porta tanti sviluppatori intorno a
      Linux e' la capacita' di Torvalds di essere
      sempre equilibrato nei suoi giudizi e di saper
      trattare con la gente.

      Theo e' un genio, a modo suo, ma il suo carattere
      un po del cazzo fa si che sia difficile lavorarci
      insieme.Pensa chi ha un carattere un po' del cazzo e non è neanche genio (ogni riferimento è puramente casuale)
      • KerNivore scrive:
        Re: La differenza tra lui e Torvalds.
        - Scritto da: Anonimo
        Pensa chi ha un carattere un po' del cazzo e non
        è neanche genio (ogni riferimento è puramente
        casuale)Se ti fossi firmato sarebbe stato troppo facile indovinare.
        • Anonimo scrive:
          Re: La differenza tra lui e Torvalds.
          - Scritto da: KerNivore

          - Scritto da: Anonimo


          Pensa chi ha un carattere un po' del cazzo e non

          è neanche genio (ogni riferimento è puramente

          casuale)

          Se ti fossi firmato sarebbe stato troppo facile
          indovinare.Dai non piangere bimbo haha. Firmato poi...:-----------------------------------Profilo di KerNivoreMi chiamo: KerNivoreabito aLa mia professione è Linux SysAdminI miei hobby: Linux / Musica / Ciclismo / Formula 1 / Lettura-------------------------------------Quante informazioni, la tua sì che è una firma. Haha dai vai a farti una corsa in bici per rilassarti caro il mio ''''hacker'''' haha
          • KerNivore scrive:
            Re: La differenza tra lui e Torvalds.

            Quante informazioni, la tua sì che è una firma.
            Haha dai vai a farti una corsa in bici per
            rilassarti caro il mio ''''hacker'''' hahaSei talmente limitato che non hai capito nemmeno la battuta....
          • Anonimo scrive:
            Re: La differenza tra lui e Torvalds.
            - Scritto da: KerNivore
            Sei talmente limitato che non hai capito nemmeno
            la battuta....
            Quale che io avevo un carattere del cazzo e non ero genio? Miii che battuta, proprio da ''''hacker'''' hahaDetta a uno che no sai chi sia ha veramente molto senso haha
          • Anonimo scrive:
            Re: La differenza tra lui e Torvalds.
            - Scritto da: Anonimo
            Quale che io avevo un carattere del cazzo e non
            ero genio? Miii che battuta, proprio da
            ''''hacker'''' haha
            Detta a uno che no sai chi sia ha veramente molto
            senso hahaTelefonatevi.
          • Anonimo scrive:
            Re: La differenza tra lui e Torvalds.
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Quale che io avevo un carattere del cazzo e non

            ero genio? Miii che battuta, proprio da

            ''''hacker'''' haha

            Detta a uno che no sai chi sia ha veramente
            molto

            senso haha

            Telefonatevi.Massì scherzavo, in realtà stimo molto Kernivore. So che però è molto orgoglioso e allora lo volevo stuzzicare!Un bacio amore!!! SMACK!
          • KerNivore scrive:
            Re: La differenza tra lui e Torvalds.

            Massì scherzavo, in realtà stimo molto Kernivore.
            So che però è molto orgoglioso e allora lo volevo
            stuzzicare!Per una volta che ho scritto una cosa moderata !!!!
            Un bacio amore!!! SMACK!Ci sentiamo fra un po al telefono per scambiarci i bacini della buonanotte ?
        • Anonimo scrive:
          Re: La differenza tra lui e Torvalds.
          - Scritto da: KerNivore

          - Scritto da: Anonimo


          Pensa chi ha un carattere un po' del cazzo e non

          è neanche genio (ogni riferimento è puramente

          casuale)

          Se ti fossi firmato sarebbe stato troppo facile
          indovinare.Grande :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: La differenza tra lui e Torvalds.
            - Scritto da: Anonimo
            Grande :-)Ah detta da un anonimo è bellissima!!!
    • Anonimo scrive:
      Un po di storia
      Giusto per capire con chi abbiamo a che fare.certo.. De Raadt e' un grande sviluppatore... niente da dire.Ma questo intervento mostra i suoi problemi di "personalità".In pratica e' un gran testa di *azz*Questa e' una mail che ha ricevuto dal core team di NetBSD quando gli hanno chiuso l'accesso al CVS.Over the past year and a half, we have received a considerable number of complaints about the fact that you seem to harass and abuse both users and developers of NetBSD. At various times, some of us have suggested (with varying levels of severity) that you cease this behaviour, but this has been ineffective. Indeed, you have given us scant reason to believe that your behaviour is ever going to change for the better.Your abusive actions have seriously impaired the success of the NetBSD project in several ways. Your actions have driven away developers or potential developers, and have alienated many users. They have also squandered much of the good will that various people have directed at the project.Finally, it is clear that for the project to be a success, we must promote a positive environment for both users and developers. If we continue to allow you, an official representative of the NetBSD project, to behave in this manner, we create the perception that we approve of your behaviour. That perception is damaging to the project and cannot be allowed to persist.Because of these things, we believe that it would be in the best interest of the NetBSD project if you were to resign all official association with the project. We request that you resign from the NetBSD core team, resign as the maintainer of the NetBSD SPARC port, and post a message to the "netbsd-users", "current-users", and "port-sparc" mailing lists announcing your resignation. If you choose not to post such an announcement within one day (by 9:00AM, 12/21/94), we will be forced to inform the public about your removal from the organization ourselves.We regret having to do this, because you have done a significant amount of very good work for the project. In spite of that, we can no longer condone your behaviour. We wish for this parting to be as painless as possible; we have disabled your accounts on the NetBSD development machines and have removed you from the "core" and "port-masters" mailing lists, but have left your subscriptions to other NetBSD mailing lists untouched. We have no objection to your further participation in NetBSD, as long as you participate in a mature manner and make clear the fact that you no longer officially represent the NetBSD Project.
    • Anonimo scrive:
      Re: La differenza tra lui e Torvalds.
      - Scritto da: KerNivore
      Quello che porta tanti sviluppatori intorno a
      Linux e' la capacita' di Torvalds di essere
      sempre equilibrato nei suoi giudizi e di saper
      trattare con la gente.Per curiosità, da quanti anni non segui le ML del kernel e le periodiche incazzature apocalittiche di gente che si è fatta il culo per preparare moduli e driver che però "non sono piaciuti a Linus" ? Se questo è "saper trattare con la gente"...
      Theo e' un genio, a modo suo, ma il suo carattere
      un po del cazzo fa si che sia difficile lavorarci
      insieme.Theo è semplicemente uno che non apre la porta a cani e porci che stanno lì per il solo gusto di "partecipare". Pretende di avere intorno gente che capisca fino in fondo cos'è un progetto, una specifica, un metodo razionale di gestione dei sorgenti prima di mettere le mani su una tastiera... sviluppatori con buona esperienza e capacità nella media, in sostanza.
      Queste uscite non fanno altro che allontanare la
      gente dalla comunita' di OpenBSD.OpenBSD non ha bisogno di "ggente". La qualità del codice, la coerenza dello stile, la lungimiranza del progetto non si realizzano con la "ggente" di sourceforge e freshmeat, né con le scimmie urlatrici di slashdot, ma con persone che sanno realmente programmare, fare il proprio dovere, stare al proprio posto, pensare in modo chiaro e coordinato. Cioè l'antitesi della "comunità".
  • Anonimo scrive:
    Finalmente uno con il coraggio di dirlo
    Va bene la lotta contro Microsoft, ma non si poteva a sostenere che quel guazzabuglio di wiki-os che è Linux fosse "perfetto" troppo a lungo con i non addetti ai lavori. Alla fine Linux è stato il giusto cavallo di troia per far passare la gente da Windows a Unix. Ora è tempo di sostenere gli Unix seri, come Open-BSD, dove il codice ad ogni modifica viene sottoposto ad una commissione per l'approvazione, e dove le nuove feature sono pianificate e discusse per anni prima che anche solo una riga del kernel venga cambiata.
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente uno con il coraggio di di
      - Scritto da: Anonimo [CUT]
      Ora è tempo di sostenere gli Unix
      seri, come Open-BSD, dove il
      codice ad ogni modifica viene
      sottoposto ad una commissione
      per l'approvazione, e dove le nuove
      feature sono pianificate e discusse
      per anni prima che anche solo una
      riga del kernel venga cambiata.Veramente questo è' il motivo per il quale i vari BSD sono rimasti così indietro rispetto a Linux... :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente uno con il coraggio di di
      - Scritto da: Anonimo

      Va bene la lotta contro Microsoft,
      ma non si poteva a sostenere che
      quel guazzabuglio diIn un intervista di qualche giorno fa:Theo de Raadt: I don't know. I have never run Linux.http://os.newsforge.com/os/05/06/09/2132233.shtml?tid=152&tid=8&tid=2
      • Anonimo scrive:
        Re: Finalmente uno con il coraggio di di
        - Scritto da: Anonimo
        Theo de Raadt: I don't know. I have never run
        Linux.Be', interessante: se non l'ha mai usato, con che attendibilità si puo' permettere di sparare giudizi così sprezzanti? Mi sa che è l'ennesimo tentativo di sputare sui potenziali concorrenti per dare visibilità al proprio prodotto (prodotto mooolto di nicchia se vogliamo ...)Niente di nuovo sotto il sole, del resto .. Oggi lo fa con GNU/Linux, domani lo farà con NetBSD e poi con FreeBSD ecc... :/
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente uno con il coraggio di di
      - Scritto da: Anonimo

      Va bene la lotta contro Microsoft,
      ma non si poteva a sostenere che
      quel guazzabuglio di wiki-os che
      è Linux fosse "perfetto" troppo a lungo
      con i non addetti ai lavori.
      Alla fine Linux è stato il giusto
      cavallo di troia per far passare la
      gente da Windows a Unix.
      Ora è tempo di sostenere gli Unix
      seri, come Open-BSD, dove il
      codice ad ogni modifica viene
      sottoposto ad una commissione
      per l'approvazione, e dove le nuove
      feature sono pianificate e discusse
      per anni prima che anche solo una
      riga del kernel venga cambiata.Una Debian "stabile" non è abbastanza accurata e prudente?
    • THe_ZiPMaN scrive:
      Re: Finalmente uno con il coraggio di di
      Va bene la lotta contro Microsoft,
      ma non si poteva a sostenere che
      quel guazzabuglio di wiki-os che
      è Linux fosse "perfetto" troppo a lungo
      con i non addetti ai lavori. Chi ha mai detto che è perfetto? La perfezione non esiste e nemmeno OpenBSD con un solo bug di sicurezza in 8 anni nell'installazione di default non si può dichiarare perfetto.
      Alla fine Linux è stato il giusto
      cavallo di troia per far passare la
      gente da Windows a Unix.Già un buon merito.
      Ora è tempo di sostenere gli Unix
      seri, come Open-BSD, dove il
      codice ad ogni modifica viene
      sottoposto ad una commissione
      per l'approvazione, e dove le nuove
      feature sono pianificate e discusse
      per anni prima che anche solo una
      riga del kernel venga cambiata.E dove infatti manca il supporto al 90% delle periferiche recenti, per il quale il software disponibile è la metà di quello per Linux, ecc.ecc.OpenBSD è ottimo per tantissimi lavori, proprio perché segue un processo di QA molto rigido. D'altro canto questo rappresenta anche il suo principale limite; anche la proverbiale osticità di Theo non aiuta certo all'introduzione di novità.Ben vengano quindi sia Linux che OpenBSD che tutti gli altri S.O.. Ognuno svolge bene qualche compito e chi è sufficientemente intelligente sa operare la giusta scelta per ogni situazione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente uno con il coraggio di dirlo
      - Scritto da: Anonimo

      Va bene la lotta contro Microsoft,
      ma non si poteva a sostenere che
      quel guazzabuglio di wiki-os che
      è Linux fosse "perfetto" troppo a lungo
      con i non addetti ai lavori.
      Alla fine Linux è stato il giusto
      cavallo di troia per far passare la
      gente da Windows a Unix.
      Ora è tempo di sostenere gli Unix
      seri, come Open-BSD, dove il
      codice ad ogni modifica viene
      sottoposto ad una commissione
      per l'approvazione, e dove le nuove
      feature sono pianificate e discusse
      per anni prima che anche solo una
      riga del kernel venga cambiata.ma non è il primo sai...tempo fa lo stesso limus t. esponeva le sue perplessita per le pieghe prese dal 'figlioletto' durante un'intervista rilasciata a dev.adesso il problema è farlo capire ai fanatici di linux che si arrampicheranno su ogni specchio pur di dimostrare il contrario...fino a ieri bsd era un grande o.s. oggi vedrai che lo sput***** da tutte le parti visto che si è permesso (non l'o.s. ovviamente) di pronunciare il nome di linux invano
      • Anonimo scrive:
        Re: Finalmente uno con il coraggio di dirlo

        vedrai che lo sput***** da
        tutte le parti visto che si è permesso (non
        l'o.s. ovviamente) di pronunciare il nome di
        linux invanoAvranno poco da criticare.. OpenBSD è blindato,impenetrabile e super-super-stabile. In 8 anni nonsono riusciti a trovargli un solo buco sfruttabile.E' una guerra contro un muro d'acciaio. Caspita, nonè un caso che OpenBSD lo usa la NSA!!Gli possono scagliare contro tutti gli hacker dellaterra, non riusciranno mai a buttarlo giù... Linuxinvece ha interi siti web che elencano i suoiexploit... siamo su tutt'altro livello. OpenBSD èil caviale dei sistemi operativi. Smettiamo di faregli ipocriti, e diamo a cesare quel che è di Theo deRaadt...
        • KerNivore scrive:
          Re: Finalmente uno con il coraggio di di
          - Scritto da: Anonimo
          Avranno poco da criticare.. OpenBSD è blindato,
          impenetrabile e super-super-stabile. In 8 anni non
          sono riusciti a trovargli un solo buco
          sfruttabile.
          E' una guerra contro un muro d'acciaio. Caspita,
          non
          è un caso che OpenBSD lo usa la NSA!!
          Gli possono scagliare contro tutti gli hacker
          della
          terra, non riusciranno mai a buttarlo giù... Linux
          invece ha interi siti web che elencano i suoi
          exploit... siamo su tutt'altro livello.Hai una vaga, dico vaga idea, della differenza che c'e' tra Linux (propriamente detto) e i servizi che ci girano sopra (che sono quelli che vengono bucati) ?Hai una vaga, e dico sempre vaga, idea della differenza che c'e' tra un sistema che fornisce dei servizi al mondo e una installazione out-of-the-box di OpenBSD senza-un-buco-da-8-anni-ma che praticamente-non-fa-un-cazzo-di-utile ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Finalmente uno con il coraggio di di

          Avranno poco da criticare.. OpenBSD è blindato,
          impenetrabile e super-super-stabile. In 8 anni non
          sono riusciti a trovargli un solo buco
          sfruttabile.i buchi li ha, non ne ha avuti (a parte1) nell'installazione di default (che guarda caso a parte kernel e utility di base ti mette poco altro); certo fanno molto piu' auditing e testing ma questa e' una delle ragioni per cui rimane tecnologicamente molto indietro sia come feature che come supporto hardware
          E' una guerra contro un muro d'acciaio. Caspita,
          non
          è un caso che OpenBSD lo usa la NSA!!veramente l'nsa ritiro' i fondi da openbsd tempo fa (poco dopo essersi messa a sviluppare SELinux, guarda caso)
          Gli possono scagliare contro tutti gli hacker
          della
          terra, non riusciranno mai a buttarlo giù... temo tu non conosca il significato della parola hacker
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente uno con il coraggio di di

            Non potrà mai accadere e questo per il semplice
            motivo che i target dei due S.O. sono nettamente
            differenti. Ognuno è primadonna nel proprio campo
            ed è un bene che sia così. Quindi per te la sicurezza in un SO non è necessaria se non in un ristretto target? Sei uno di quelli che vorrebbero Linux su tutte le macchine, così da creare una vera babele di exploit e pc zombie come accade su Windows per ricattare siti e aziende, immagino...?
          • THe_ZiPMaN scrive:
            Re: Finalmente uno con il coraggio di di
            - Scritto da: Anonimo

            Non potrà mai accadere e questo per il semplice

            motivo che i target dei due S.O. sono nettamente

            differenti. Ognuno è primadonna nel proprio

            campo ed è un bene che sia così.

            Quindi per te la sicurezza in un SO non
            è necessaria se non in un ristretto target?Non estrapolare le cose dal loro contesto. Io alla sicurezza ci tengo eccome (anche perché la tratto per lavoro), ma vi sono diverse necessità di sicurezza in funzione dell'utilizzo.Se per proteggere un certificato di una CA devo impiegare certe misure di sicurezza, le stesse sarebbero completamente superflue e sproporzionate nel caso di un comune PC. Non penso che tu saresti disposto a spendere 100.000 euro per difendere il tuo PC di casa.Linux è sufficientemente sicuro per il 90% degli utilizzi, e comunque la sua sicurezza è per il 90% decretata da chi lo installa e da chi lo utilizza.OpenBSD è sicuro nel 95% dei casi, ma non è adeguato all'uso in molte situazioni, normalmente quelle in cui la sicurezza non è assolutamente prioritaria rispetto ad altri fattori.Pur riconoscendo che OpenBSD è normalmente più sicuro di Linux, ritengo che questo non sia necessariamente la caratteristica di primaria importanza in tutti i contesti.
          • Chernobyl scrive:
            Re: Finalmente uno con il coraggio di di
            - Scritto da: Anonimo

            Avranno poco da criticare.. OpenBSD è blindato,

            impenetrabile e super-super-stabile. In 8 anni
            non

            sono riusciti a trovargli un solo buco

            sfruttabile.

            i buchi li ha, non ne ha avuti (a parte1)
            nell'installazione di default (che guarda caso a
            parte kernel e utility di base ti mette poco
            altro); certo fanno molto piu' auditing e testing
            ma questa e' una delle ragioni per cui rimane
            tecnologicamente molto indietro sia come feature
            che come supporto hardware


            E' una guerra contro un muro d'acciaio. Caspita,

            non

            è un caso che OpenBSD lo usa la NSA!!

            veramente l'nsa ritiro' i fondi da openbsd tempo
            fa (poco dopo essersi messa a sviluppare SELinux,
            guarda caso)I fondi da parte del DARPA (e non dall'NSA) furono ritirati perche' Theo si era permesso di criticare l'attacco americano in Iraq.SELinux esisteva da qualche anno, prima che venissero tolti i fondi. E comunque DARPA e NSA sono due organizzazione differenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente uno con il coraggio di di
            i fondi sono stati ritirati per le critiche alla guerra in iraq.
        • Mechano scrive:
          Re: Finalmente uno con il coraggio di di
          - Scritto da: Anonimo
          Avranno poco da criticare.. OpenBSD è blindato,
          impenetrabile e super-super-stabile. In 8 anni non
          sono riusciti a trovargli un solo buco
          sfruttabile.
          E' una guerra contro un muro d'acciaio. Caspita,
          non è un caso che OpenBSD lo usa la NSA!!
          Gli possono scagliare contro tutti gli hacker
          della terra, non riusciranno mai a buttarlo giù... Linux
          invece ha interi siti web che elencano i suoi
          exploit... siamo su tutt'altro livello. OpenBSD è
          il caviale dei sistemi operativi. Smettiamo di
          fare gli ipocriti, e diamo a cesare quel che è di Theo
          de Raadt...Si si bello. Ma su che hardware lo fai girare?ACPI funziona bene?E i nuovi controller SATA?Restare indietro anche se solo per stabilizzare e fare bug fix è comunque restare indietro.OpenBSD oggi non riesce a supportare nulla di più moderno di un Pentium III e poche famiglie di chipset Intel e SiS.Scordati qualsiasi supporto a schede grafiche moderne o poco diffuse, scordati il supporto di suspend-to-ram e ibernazione della maggior parte dei portatili.Scordati anche le funzioni SMART degli hard disk e lo spegnimento del motore del disco quando non utilizzato per molto tempo.Sarà anche un buon progetto, ma come si fa ad avere stabilità e nello stesso tempo riuscire a seguire l'evoluzione del mercato dell'hardware?__Mr. Mechano
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente uno con il coraggio di di
            - Scritto da: Mechano

            - Scritto da: Anonimo


            Avranno poco da criticare.. OpenBSD è blindato,

            impenetrabile e super-super-stabile. In 8 anni
            non

            sono riusciti a trovargli un solo buco

            sfruttabile.

            E' una guerra contro un muro d'acciaio. Caspita,

            non è un caso che OpenBSD lo usa la NSA!!

            Gli possono scagliare contro tutti gli hacker

            della terra, non riusciranno mai a buttarlo
            giù... Linux

            invece ha interi siti web che elencano i suoi

            exploit... siamo su tutt'altro livello. OpenBSD
            è

            il caviale dei sistemi operativi. Smettiamo di

            fare gli ipocriti, e diamo a cesare quel che è
            di Theo

            de Raadt...

            Si si bello. Ma su che hardware lo fai girare?
            ACPI funziona bene?
            E i nuovi controller SATA?

            Restare indietro anche se solo per stabilizzare e
            fare bug fix è comunque restare indietro.
            OpenBSD oggi non riesce a supportare nulla di più
            moderno di un Pentium III e poche famiglie di
            chipset Intel e SiS.

            Scordati qualsiasi supporto a schede grafiche
            moderne o poco diffuse, scordati il supporto di
            suspend-to-ram e ibernazione della maggior parte
            dei portatili.

            Scordati anche le funzioni SMART degli hard disk
            e lo spegnimento del motore del disco quando non
            utilizzato per molto tempo.

            Sarà anche un buon progetto, ma come si fa ad
            avere stabilità e nello stesso tempo riuscire a
            seguire l'evoluzione del mercato dell'hardware?non lo so.dimelo tu visto che fino a ieri dicevi che linux lo faceva ed oggi ti lamenti che non è fattibile....non ti smentisci mai....

            __
            Mr. Mechano
          • Mechano scrive:
            Re: Finalmente uno con il coraggio di di
            - Scritto da: Anonimo

            Sarà anche un buon progetto, ma come si fa ad

            avere stabilità e nello stesso tempo riuscire a

            seguire l'evoluzione del mercato dell'hardware?

            non lo so.
            dimelo tu visto che fino a ieri dicevi che linux
            lo faceva ed oggi ti lamenti che non è
            fattibile....non ti smentisci mai....Hai ragione, avrei dovuto aggiungere: "con la quantità di sviluppatori che ha OpenBSD".OpenBSD ha scelto per le stabilità. Ha preferito uno sviluppo meno caotico. Ha limitato le persone che mettono mani al kernel. Ha scelto di dover supervisionare ogni modifica e innovazione proposta e testarla a lungo.Adesso sta pagando queste scelte con un'inferiorità rispetto a Linux in fetures, quantità di software, quantità di utenti, quantità di finanziamenti.E' vero così è più stabile e sicuro. Sì ma giusto su un server che va scelto con la candelina componente per componente, sennò si rischia di non supportare il controller EIDE o SATA e doverlo sostituire con uno UltraSCSI supportato e costoso...__Mr. Mechano
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente uno con il coraggio di di
            - Scritto da: Mechano
            E' vero così è più stabile e sicuro. Sì ma giusto
            su un server che va scelto con la candelinastoricamente come qualsiasi unix. È uno dei motivi che lo hanno portato ad essere un sistema sicuro.È una sicurezza che gli utenti linux pensano di avere su Microsoft, ma che non hanno più.Questo sviluppatore ha enfatizzato il problema, ma in sostanza ha ragione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente uno con il coraggio di di

            E' vero così è più stabile e sicuro. Sì ma giusto
            su un server che va scelto con la candelina
            componente per componente, sennò si rischia di
            non supportare il controller EIDE o SATA e
            doverlo sostituire con uno UltraSCSI supportato e
            costoso...

            __
            Mr. MechanoVorrei vedere chi ha il coraggio di fare un server "SERIO"con delle periferiche "Cess...IDE" o S/C...ATAOgni cosa al suo posto prego!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente uno con il coraggio di di
            con tutto il rispetto che ho per mechano,una persona che si interessa a *BSD e poi si preoccupa della scheda grafica, non ha capito un cazzo.
          • Mechano scrive:
            Re: Finalmente uno con il coraggio di di
            - Scritto da: Anonimo
            con tutto il rispetto che ho per mechano,
            una persona che si interessa a *BSD e poi si
            preoccupa della scheda grafica, non ha capito un
            cazzo.Non è questo il succo del discorso.Theo De Raadt si lamenta del supporto che ha Linux da parte dei vendor e dello sviluppo anche come sistema per la produttività personale, non dico desktop, ma almeno workstation per lo sviluppo e un minimo di svago (del livello che può avere uno sviluppatore).E' una critica che dovresti fare a Theo, poichè lui dice di avere la base migliore per poter fare anche questo ossia una buona macchina per la produttività personale. E che milioni di sviluppatori e aziende preferiscono riversare attenzioni e fondi solo su Linux che lui continua a reputare inferiore.Dal canto suo OpenBSD sta aggiungendo, copiandolo dagli altri *BSD e anche da Linux, molto supporto a molto hardware dove l'enorme comunità Linux è riuscita a scucire le specifiche ai produttori, lui ne approfitta (giustamente dico io, non c'è nulla di male) per farne il driver anche su OpenBSD, sia questa una scheda WiFi che un joystick... :-)__Mr. Mechano
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente uno con il coraggio di di
            - Scritto da: Mechano
            lui ne approfitta (giustamente dico io, non c'è
            nulla di male)ho capito, è tutto libero, ma dal momento che riutilizzi qualcosa secondo la filosofia open, vieni etichettato come approfittatore, giustamente, ma approfittatore.mentre la comunità linux, giustamente, sembra essere immune da questa etichetta, quasi come se l'open source gli dovesse qualcosa o che sia un'invenzione di Linux.sarà che MS fa credere che sia tutto suo, anche là dove è arrivata per ultima , ma te non stai facendo niente di diverso.
          • Fabi3tto scrive:
            Re: Finalmente uno con il coraggio di di
            Penso che Mr Mechano ha ragione...il succo del discorso è che Linux e OpenBSD si stanno evolvendo in due direzioni diverse: Linux sta cercando di abbracciare anche un'utenza desktop, per cui deve supportare più hardware possibile e fornire più servizi.Ovviamente questo rincorrere l'hardware e la produzione di tutto questo codice produce dei problemi di sicurezza. Il vantaggio rispetto a Microsoft è che appena scoperti le patch sono rilasciate e il buco è tappato, mentre con Microsoft..beh..si aspetta e si spera. OpenBSD secondo me è un sistema operativo adatto ad un uso non desktop, quindi criticare Linux mi sembra fuori luogo. Che poi uno si lamenta perchè Linux sta diventando insicuro è libero di non usare gli ultimi kernel e le nuove funzionalità ma di rimanere fermo a quando linux era "sicuro" più di ora, o di usare OpenBSD se preferisce.FaBi3ttO
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente uno con il coraggio di di

            Si si bello. Ma su che hardware lo fai girare?Come diceva un certo MrMecchanò ' colpa dei produttori che dovrebbero supportare tutti i so.
            ACPI funziona bene?
            E i nuovi controller SATA?
            Come diceva un certo MrMecchanò ' colpa dei produttori che dovrebbero supportare tutti i so.
            Restare indietro anche se solo per stabilizzare e
            fare bug fix è comunque restare indietro.
            OpenBSD oggi non riesce a supportare nulla di più
            moderno di un Pentium III e poche famiglie di
            chipset Intel e SiS.
            Come diceva un certo MrMecchanò ' colpa dei produttori che dovrebbero supportare tutti i so.
            Scordati qualsiasi supporto a schede grafiche
            moderne o poco diffuse, scordati il supporto di
            suspend-to-ram e ibernazione della maggior parte
            dei portatili.
            Come diceva un certo MrMecchanò ' colpa dei produttori che dovrebbero supportare tutti i so.
            Scordati anche le funzioni SMART degli hard disk
            e lo spegnimento del motore del disco quando non
            utilizzato per molto tempo.
            Come diceva un certo MrMecchanò ' colpa dei produttori che dovrebbero supportare tutti i so.
            Sarà anche un buon progetto, ma come si fa ad
            avere stabilità e nello stesso tempo riuscire a
            seguire l'evoluzione del mercato dell'hardware?
            Come diceva un certo MrMecchanò ' colpa dei produttori che dovrebbero supportare tutti i so.
            __
            Mr. Mechano
          • cicciozell scrive:
            Re: Finalmente uno con il coraggio di di
            Dlin-Dlon - Comunicazione di servizio - Per agevolare le operazioni di copia/incolla può essere utile usare le apposite combinazioni di tasti:ctrl+a per copiare l'intera paginactrl+c per copiare porzioni di testo (evidenziabili da tastiera tramite Maiusc)ctrl+v per incollare- Fine comunicazionelieto di aver svolto un inutilissimo servizio alla comunità dei copincollatori di professione (ma anche a quelli open source ovvio :)ah, cmq mi permetto di dare un consiglio personalissimo a Mechano: non affannarti a rispondere a tutti i copincollatori, tanto saranno capaci (come hanno già abbondantemente dimostrato) di fraintendere puntualmente le tue parole nei modi più assurdi e fantasiosi.byz
    • Rododendro scrive:
      Re: Finalmente uno con il coraggio di di
      - Scritto da: Anonimo
      Ora è tempo di sostenere gli Unix
      seri, come Open-BSD, dove il
      codice ad ogni modifica viene
      sottoposto ad una commissione
      per l'approvazione, e dove le nuove
      feature sono pianificate e discusse
      per anni prima che anche solo una
      riga del kernel venga cambiata.e dove sarebbe il vantaggio?Dopo "anni", probabilmente, la modifica non servirebbe piu', perche' dopo "anni", probabilmente, non ci sarebbe piu' nessuno ad aspettarla.Dopo "anni", sicuramente, la piattaforma hardware per cui quella modifica e' stata pensata non esisterebbe piu', perche' la teconologia corre e sarebbe stata enormemente potenziata.Meglio investire in qualche regola per linux.
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente uno con il coraggio di di

      Alla fine Linux è stato il giusto
      cavallo di troia per far passare la
      gente da Windows a Unix.Linux non è Unix
      Ora è tempo di sostenere gli Unix
      seri, come Open-BSD, dove il
      codice ad ogni modifica viene
      sottoposto ad una commissione
      per l'approvazione, e dove le nuove
      feature sono pianificate e discusse
      per anni prima che anche solo una
      riga del kernel venga cambiata.Panzane... leggiti anche l'intervista a TheoMi sa che stai scambiando il team di sviluppo di OpenBSD per la Camera dei Deputati... le modifiche necessarie vengono effettuate ed anche rapidamente, e questo perchè (come si ribadisce anche nell'intervista) OpenBSD non è solo un kernel ma è un sistema operativo completo, quindi qualsiasi cambiamento è immediatamente applicabile, a qualsiasi parte del sistema.
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente uno con il coraggio di dirlo
      quoto!
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente uno con il coraggio di di
      - Scritto da: Anonimo
      Va bene la lotta contro Microsoft,
      ma non si poteva a sostenere che
      quel guazzabuglio di wiki-os che
      è Linux fosse "perfetto" troppo a lungo
      con i non addetti ai lavori. In effetti, a parte le parole messe in bocca ad altri dai fan Microsoft... Nessuno sostiene che qualcosa e' "perfetto".
      Alla fine Linux è stato il giusto
      cavallo di troia per far passare la
      gente da Windows a Unix.
      Ora è tempo di sostenere gli Unix
      seri, come Open-BSD, dove il
      codice ad ogni modifica viene
      sottoposto ad una commissione
      per l'approvazione, e dove le nuove
      feature sono pianificate e discusse
      per anni prima che anche solo una
      riga del kernel venga cambiata.
  • Anonimo scrive:
    Effettivamente...
    ...visto secondo un certo punto di vista...non si può dire che abbia torto ma del resto se da domani anche per openbsd tutti cominciassero a sviluppare di tutto e di più non vedo cosa cambierebbe vero unix o no...
  • Anonimo scrive:
    Ma che cazzo di discorso!
    A parte il fatto che "linux" è un kernel, quindi vorrei capire che c'entrano i vari kde, gnome, etc, etc.... 1) Al signore in questione non da' fastidio però avere i porting di svariate apps per linux su bsd.2) Che cazzo ci faccio con un desktop bsd? Già faccio fatica a trovare i driver per linux, figuriamoci la faccia di un negoziante se gli chiedo se la periferica "funziona con bsd"... chiama l'esorcista come minimo.3) Confonde la comunita' di programmatori linux con i ragazzini che biascicano "winzozz", "windoze"... quelli tipo Mechano, per capirci, che non mi risulta che curi il kernel linux per capirci.
    • Kudos scrive:
      Re: Ma che cazzo di discorso!
      - Scritto da: Anonimo
      A parte il fatto che "linux" è un kernel, quindi
      vorrei capire che c'entrano i vari kde, gnome,
      etc, etc....

      1) Al signore in questione non da' fastidio però
      avere i porting di svariate apps per linux su
      bsd.

      2) Che cazzo ci faccio con un desktop bsd? Già
      faccio fatica a trovare i driver per linux,
      figuriamoci la faccia di un negoziante se gli
      chiedo se la periferica "funziona con bsd"...
      chiama l'esorcista come minimo.

      3) Confonde la comunita' di programmatori linux
      con i ragazzini che biascicano "winzozz",
      "windoze"... quelli tipo Mechano, per capirci,
      che non mi risulta che curi il kernel linux per
      capirci.ehi ehi la tua opinione sull'argomento in questione è più che rispettabile, e non entro nel merito, ma offendere altre persone per avvalorare le proprie tesi è alquanto vigliacco. datti una calmata.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che cazzo di discorso!
        - Scritto da: Kudos

        3) Confonde la comunita' di programmatori linux

        con i ragazzini che biascicano "winzozz",

        "windoze"... quelli tipo Mechano, per capirci,

        che non mi risulta che curi il kernel linux per

        capirci.

        ehi ehi la tua opinione sull'argomento in
        questione è più che rispettabile, e non entro nel
        merito, ma offendere altre persone per avvalorare
        le proprie tesi è alquanto vigliacco. datti una
        calmata.No, mi spiace. A me da fastidio leggerlo, con tutto il rispetto e pure essendo "pro-linux", per quello che può significare. Non puoi essere un "tifoso" di un sistema operativo... è uno strumento. Non ho mai visto nessuno insultare uno perchè guidava una Fiat piuttosto che una Ford. Lui esagera, decisamente.Cmq, non mi sembra di avergli detto cose turche.Solo, trovo infantile tutto questo "winzozz", "windoze", etc etc.Gliel'ho pure detto apertamente, lui mi ha risposto che ero un prezzolato micro$oft.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma che cazzo di discorso!
          - Scritto da: Anonimo
          Non puoi essere un
          "tifoso" di un sistema operativo...mha se consideri che c'e' gente che tifa dei tizi in calzoncini che giocano con una palla...
        • Mechano scrive:
          Re: Ma che cazzo di discorso!
          - Scritto da: Anonimo
          Solo, trovo infantile tutto questo "winzozz",
          "windoze", etc etc.

          Gliel'ho pure detto apertamente, lui mi ha
          risposto che ero un prezzolato micro$oft.Se ti da fastidio qusta cosa, io resto dell'idea che sei un prezzolato Microzot o che ha interesse a difenderla o una persona non molto perspicace.E a me pare di averlo spiegato spesso il perchè delle storpiature dei marchi.La storpiatura ha due significati, uno è quello di nomignoli e derisione di prodotti commerciali. Come la Ford Ka è la macchina saponetta o la Smart la macchina bomboniera o doccia con le ruote, gli scooter sono definiti dai motociclisti "sputer" o anche scaldabagni, o anche bidet con le ruote ecc.Anche per i sistemi operativi commerciali Winsput, Wincess, Winmerd, Winschif, Microzot, Microzozz, Micropuzz ecc. Sono dei nomignoli che identificano l'azienda e i prodotti deridendola per la scarsa qualità dei suoi prodotti, del servizio, del rattamento degli utenti.Poi c'è il discorso puramente legale. La ragione sociale e i prodotti sono marchi registrati che ne identificano univocamente il padrone e la natura.Se dico Micro$oft è un'azienda truffaldina e piena di delinquenti, non avrei detto una bugia se mi fossi riferito alla vera micr$oft perchè conosciamo tutti fin troppo bene le pratiche illegali e monopoliste oltre ai precedenti giudiziari di quest'azienda e la qualità dei suoi prodotti.Se però scrivo chiaramente il nome e il marchio del prodotto sono passibile di denuncia, potrei anche avere ragione, ma intanto mi trovo nella condizione di un privato o persona fisica che deve difendersi dai miliardi di una multinazionale.Nomignoli e storpiature servono essenzialmente per diffondere cultura e opinioni sulle azioni di queste aziende e la qualità dei suoi prodotti, e nel contempo restare impuniti perchè non si sono nominate ragioni sociali e marchi registrati.Ti è chiaro o devo farti illustrazioni a fumetti? :-)Vorrei anche ricordarti che il termine Winzozz non è nato con Linux e linuxiani, ma era già in voga nel 1988 tempi di Amiga e delle prime versioni di Win 2.x e 3.x.__Mr. Mechano==================================Modificato dall'autore il 20/06/2005 12.59.00
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Ma che cazzo di discorso!

            Vorrei anche ricordarti che il termine Winzozz
            non è nato con Linux e linuxiani, ma era già in
            voga nel 1988 tempi di Amiga e delle prime
            versioni di Win 2.x e 3.x.E' vero! Mio Dio che ricordi... Avevo un feroce dibattito a scuola contro i neo-pcisti microsoftiani.TAD Che già odiava Windows ancora prima di scoprire Linux
          • GrayLord scrive:
            Re: Ma che cazzo di discorso!
            - Scritto da: TADsince1995

            Vorrei anche ricordarti che il termine Winzozz

            non è nato con Linux e linuxiani, ma era già in

            voga nel 1988 tempi di Amiga e delle prime

            versioni di Win 2.x e 3.x.
            E' vero! Mio Dio che ricordi... Avevo un feroce
            dibattito a scuola contro i neo-pcisti
            microsoftiani.
            TAD
            Che già odiava Windows ancora prima di
            scoprire Linux Siamo in 2 Tad.... Ricordi quando usci' il WinNuke ???(amiga)
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Ma che cazzo di discorso!

            Siamo in 2 Tad.... Ricordi quando usci' il
            WinNuke ???
            (amiga)AAAAHAHAHAHHA!!! :D:D:D:D Bellissimo!!! Quanto mi ci sono divertito!!! Ah, Windows 95... Un po' lo rimpiango...TAD(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che cazzo di discorso!

            La storpiatura ha due significati, uno è quello
            di nomignoli e derisione di prodotti commerciali.
            Come la Ford Ka è la macchina saponetta o la
            Smart la macchina bomboniera o doccia con le
            ruote, gli scooter sono definiti dai motociclisti
            "sputer" o anche scaldabagni, o anche bidet con
            le ruote ecc.
            Guarda caso conosci i nomignoli di quelli che non hanno la moto bella come la tua, e di quelli che non hanno il sistema operativo bello come il tuo, chissà quanta gente non ha le cose belle che usi tu...Ad ogni modo io non credo che sia bello dire ad una persona "Usa pure linmerd pelatone" quindi ragione legali o no (per altro ampiamente discutibili) trovo la storia dei nomignoli peggio che infantile.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che cazzo di discorso!
            - Scritto da: Anonimo


            La storpiatura ha due significati, uno è quello

            di nomignoli e derisione di prodotti
            commerciali.

            Come la Ford Ka è la macchina saponetta o la

            Smart la macchina bomboniera o doccia con le

            ruote, gli scooter sono definiti dai
            motociclisti

            "sputer" o anche scaldabagni, o anche bidet con

            le ruote ecc.




            Guarda caso conosci i nomignoli di quelli che non
            hanno la moto bella come la tua, e di quelli che
            non hanno il sistema operativo bello come il tuo,
            chissà quanta gente non ha le cose belle che usi
            tu...

            Ad ogni modo io non credo che sia bello dire ad
            una persona "Usa pure linmerd pelatone"ma è ovviamente un modo per offendere e deridere anche l'utente colpevole di non usare l'os giustoche vuoi farci quando il massimo delle argomentazioni sono queste... quindi
            ragione legali o no (per altro ampiamente
            discutibili) trovo la storia dei nomignoli peggio
            che infantile.infatti stai parlando con tanti ragazzini e il loro atteggiamento lo dimostra
          • Anonimo scrive:
            [OT] Re: Ma che cazzo di discorso!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo




            La storpiatura ha due significati, uno è
            quello


            di nomignoli e derisione di prodotti

            commerciali.


            Come la Ford Ka è la macchina saponetta o la


            Smart la macchina bomboniera o doccia con le


            ruote, gli scooter sono definiti dai

            motociclisti


            "sputer" o anche scaldabagni, o anche bidet
            con


            le ruote ecc.








            Guarda caso conosci i nomignoli di quelli che
            non

            hanno la moto bella come la tua, e di quelli che

            non hanno il sistema operativo bello come il
            tuo,

            chissà quanta gente non ha le cose belle che usi

            tu...



            Ad ogni modo io non credo che sia bello dire ad

            una persona "Usa pure linmerd pelatone"

            ma è ovviamente un modo per offendere e deridere
            anche l'utente colpevole di non usare l'os giusto
            che vuoi farci quando il massimo delle
            argomentazioni sono queste...

            quindi

            ragione legali o no (per altro ampiamente

            discutibili) trovo la storia dei nomignoli
            peggio

            che infantile.

            infatti stai parlando con tanti ragazzini e il
            loro atteggiamento lo dimostraHai notato quanti messaggi è riuscito a postare ? Più di mille ... Che cavolo fa tutto il giorno ?
    • Solvalou scrive:
      Re: Ma che cazzo di discorso!

      figuriamoci la faccia di un negoziante se gli
      chiedo se la periferica "funziona con bsd"...
      chiama l'esorcista come minimo.Nel dubbio, tu non mostrargli la mascotte di freebsd.http://www.freebsd.org/
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che cazzo di discorso!
      - Scritto da: Anonimo
      A parte il fatto che "linux" è un kernel, quindi
      vorrei capire che c'entrano i vari kde, gnome,
      etc, etc....

      1) Al signore in questione non da' fastidio però
      avere i porting di svariate apps per linux su
      bsd.

      2) Che cazzo ci faccio con un desktop bsd? Già
      faccio fatica a trovare i driver per linux,adesso è miracolosamente diventato vero che i driver sono difficili da trovare quando a farlo notare erano utenti delusi da linux tutti a darli del troll.....bravi voi linari pronti a dire il contrario e il contrario di tutto....che pietà...p.s. come oltretutto adesso la mancanza dei driver è una colpa dell'os?non avete sempre detto che linux non è colpevole se i produttori hw non fanno i driver...tutti i nodi vengono al pettine e non c'è lug che tiene:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D
      figuriamoci la faccia di un negoziante se gli
      chiedo se la periferica "funziona con bsd"...
      chiama l'esorcista come minimo.

      3) Confonde la comunita' di programmatori linux
      con i ragazzini che biascicano "winzozz",
      "windoze"... quelli tipo Mechano, per capirci,
      che non mi risulta che curi il kernel linux per
      capirci.quanto di questa veritàTheo de Raadt incalza ulteriormente quando sostiene che gli utenti di Linux "sono spinti unicamente dall'odio verso la Microsoft". c'è nelle tue risposte convulse...no bello mio rinfodera le armi tipiche del linaro: winzozz e windoze...qui l'attaco viene dalla comunita open.....sveglia il tempo degli o.s. da idolatrare forse (speriamo) sta finendo.....
      • KerNivore scrive:
        Re: Ma che cazzo di discorso!

        bravi voi linari pronti a dire il contrario e il
        contrario di tutto....che pietà...Ma perche', chi usa un determinato sistema operativo deve pensarla come tutti quelli che usano lo stesso sistema operativo ?Ah, l'elasticita' mentale...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma che cazzo di discorso!
          - Scritto da: KerNivore


          bravi voi linari pronti a dire il contrario e il

          contrario di tutto....che pietà...

          Ma perche', chi usa un determinato sistema
          operativo deve pensarla come tutti quelli che
          usano lo stesso sistema operativo ?

          Ah, l'elasticita' mentale...che bello vedervi arrampicare sugli specchi....ora state smentendo uno ad uno tutte le cose che per anni avete sostenuto contro gli o.s. ms...e ci sei pure caduto come un pollo.sotto alla prossima
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che cazzo di discorso!

            che bello vedervi arrampicare sugli
            specchi....ora state smentendo uno ad uno tutte
            le cose che per anni avete sostenuto contro gli
            o.s. ms...
            e ci sei pure caduto come un pollo.
            sotto alla prossima"state" chi ?con chi cazzo stai parlando ?Dai discorsi che fai penso che ti sara' difficile capirlo, ma la gente non si muove tutta in massa.Visto che io parlo per me come INDIVIDUO, rispondi a me, per cortesia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che cazzo di discorso!
            - Scritto da: Anonimo



            che bello vedervi arrampicare sugli

            specchi....ora state smentendo uno ad uno tutte

            le cose che per anni avete sostenuto contro gli

            o.s. ms...

            e ci sei pure caduto come un pollo.

            sotto alla prossima

            "state" chi ?
            con chi cazzo stai parlando ?

            Dai discorsi che fai penso che ti sara' difficile
            capirlo, ma la gente non si muove tutta in massa.

            Visto che io parlo per me come INDIVIDUO,
            rispondi a me, per cortesia.mi sa che ti rode qualche cosa
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che cazzo di discorso!

            mi sa che ti rode qualche cosasi, non sopporto l'ottusita' che dilaga.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che cazzo di discorso!
            - Scritto da: Anonimo


            mi sa che ti rode qualche cosa

            si, non sopporto l'ottusita' che dilaga.allora non andare più in giro vedrai che l'ottusità si ferma in un posto
      • THe_ZiPMaN scrive:
        Re: Ma che cazzo di discorso!

        adesso è miracolosamente diventato vero che i
        driver sono difficili da trovare quando a farlo
        notare erano utenti delusi da linux tutti a darli
        del troll.....
        bravi voi linari pronti a dire il contrario e il
        contrario di tutto....che pietà...
        p.s. come oltretutto adesso la mancanza dei
        driver è una colpa dell'os?
        non avete sempre detto che linux non è colpevole
        se i produttori hw non fanno i driver...E' evidente come l'idiozia alberghi allegramente nel tuo cranio. Il problema dei driver non è per colpa dei produttori che non li producono, ma per colpa dei produttori che non forniscono le specifiche.Una volta disponibili le specifiche, sia come documentazione che eventualmente come codice sorgente, l'implementazione dei drivers è una questione meramente di tempo e voglia.Tutti o quasi i driver per Linux hanno specifiche aperte o comunque sono stati sviluppati per il kernel Linux, quindi il porting dei driver integrati nel kernel su altre piattaforme aperte è *sempre* possibile; se non lo si fa è solo per mancanza di tempo e/o di voglia.La situazione di OpenBSD è proprio questa: manca il tempo (a causa dei pochi sviluppatori) e la voglia (per i veti di Theo) di fare il porting di molti drivers.Questo non per forza è un male. Ad un firewall o ad un webserver non servono certo i drivers per il bluetooth, ed è per questo che OpenBSD è relegato principalmente a questi ambiti. Utilizzarlo come desktop impone all'utente i limiti delle scelte architetturali del S.O. (come il privilegiare la sicurezza a discapito delle performance e del supporto alle periferiche) e ne vanifica i pregi (una volta installato Gnome o Kde la sicurezza di OpenBSD va a donne di facili costumi).Ma poi... che caxxo tento di spiegare le cose a chi non può capire nulla causa esaurimento neuroni attivi?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma che cazzo di discorso!
          - Scritto da: THe_ZiPMaN

          adesso è miracolosamente diventato vero che i

          driver sono difficili da trovare quando a farlo

          notare erano utenti delusi da linux tutti a
          darli

          del troll.....

          bravi voi linari pronti a dire il contrario e il

          contrario di tutto....che pietà...

          p.s. come oltretutto adesso la mancanza dei

          driver è una colpa dell'os?

          non avete sempre detto che linux non è colpevole

          se i produttori hw non fanno i driver...

          E' evidente come l'idiozia alberghi allegramente
          nel tuo cranio.posa lo specchio, serve per arrampicarsi non per guardarti dentro il cranio Il problema dei driver non è per
          colpa dei produttori che non li producono, ma per
          colpa dei produttori che non forniscono le
          specifiche.ma fino a ieri l'altro post e post di gente che mi insultava dandomi dell'astrosurfer solo per dire quello che tu oggi sostieni....come cambiano le opinioni a secondo di cosa faccia comodo
          Una volta disponibili le specifiche, sia come
          documentazione che eventualmente come codice
          sorgente, l'implementazione dei drivers è una
          questione meramente di tempo e voglia.
          Tutti o quasi i driver per Linux hanno specifiche
          aperte o comunque sono stati sviluppati per il
          kernel Linux, quindi il porting dei driver
          integrati nel kernel su altre piattaforme aperte
          è *sempre* possibile; se non lo si fa è solo per
          mancanza di tempo e/o di voglia.una volta....tempo...se...poi ....ma....linux = impazzire per i driver.rispondo ad un post in cui si afferma che questo è un problema serissimo per un o.s. se lo è per openbsd lo è anche per linux due pesi e due misure non va bene

          La situazione di OpenBSD è proprio questa: manca
          il tempo (a causa dei pochi sviluppatori) e la
          voglia (per i veti di Theo) di fare il porting di
          molti drivers.quindi con il tempo anche qui si risolve proprio come per linux....quindi che akkio stai tentando di spremere all'unico neurone morto che hai in quel vuoto pneumatico che chiami testa?

          Questo non per forza è un male. Ad un firewall o
          ad un webserver non servono certo i drivers per
          il bluetooth, ed è per questo che OpenBSD è
          relegato principalmente a questi ambiti.
          Utilizzarlo come desktop impone all'utente i
          limiti delle scelte architetturali del S.O. (come
          il privilegiare la sicurezza a discapito delle
          performance e del supporto alle periferiche) e ne
          vanifica i pregi (una volta installato Gnome o
          Kde la sicurezza di OpenBSD va a donne di facili
          costumi).come quella di linux

          Ma poi... che caxxo tento di spiegare le cose a
          chi non può capire nulla causa esaurimento
          neuroni attivi?non provarci se no poi ti stanchi torna a riposare poveretto :D
          • Alessandrox scrive:
            Re: Ma che cazzo di discorso!
            - Scritto da: Anonimo

            aperte o comunque sono stati sviluppati per il

            kernel Linux, quindi il porting dei driver

            integrati nel kernel su altre piattaforme aperte

            è *sempre* possibile; se non lo si fa è solo per

            mancanza di tempo e/o di voglia.
            una volta....tempo...se...poi ....ma....
            linux = impazzire per i driver.
            rispondo ad un post in cui si afferma che questo
            è un problema serissimo per un o.s. se lo è per
            openbsd lo è anche per linux due pesi e due
            misure non va beneMah ho installato Linux su macchine recenti e non ho mai dovuto impazzire, e' vero che con qualche periferica qualcuno difficolta' ma sono sempre piu' rariIO installo Linux dal 96 e di problemi drivers che ho incontrato ne conto sulle dita di una mano.

            La situazione di OpenBSD è proprio questa: manca

            il tempo (a causa dei pochi sviluppatori) e la

            voglia (per i veti di Theo) di fare il porting
            di

            molti drivers.
            quindi con il tempo anche qui si risolve proprio
            come per linux....quindi che akkio stai tentando
            di spremere all'unico neurone morto che hai in
            quel vuoto pneumatico che chiami testa?Non hai capito NULLA, NOn e' solo una questione di tempo ma soprattutto di risorse umane e quelle impiegate in OpenBsd sono una frazione di quelle impiegate per Linux! Ti entra nella testolina che se piu' risorse umane ci sono meno tempo c'e' bisogno per sviluppare o no? Troppa fatica sforzarsi di leggere quello che la gente scrive?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che cazzo di discorso!
            lo sviluppo di openbsd è centralistico se aumentassero gli sviluppatori dovrebbe cambiare il modo di organizzare il lavoro con le dovute conseguenze.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che cazzo di discorso!
            - Scritto da: Alessandrox
            - Scritto da: Anonimo


            aperte o comunque sono stati sviluppati per il


            kernel Linux, quindi il porting dei driver


            integrati nel kernel su altre piattaforme
            aperte


            è *sempre* possibile; se non lo si fa è solo
            per


            mancanza di tempo e/o di voglia.


            una volta....tempo...se...poi ....ma....

            linux = impazzire per i driver.

            rispondo ad un post in cui si afferma che questo

            è un problema serissimo per un o.s. se lo è per

            openbsd lo è anche per linux due pesi e due

            misure non va bene

            Mah ho installato Linux su macchine recenti e non
            ho mai dovuto impazzire, e' vero che con qualche
            periferica qualcuno difficolta' ma sono sempre
            piu' rari
            IO installo Linux dal 96 e di problemi drivers
            che ho incontrato ne conto sulle dita di una
            mano. dal 96 poi....tu non hai incontrato problemi di hw?rileggi il 3d e vedi che il tuo collega dichiara problemi hw su linux....il resto del mondo nel 96 non riusciva a far partire neanche la stampante in linux....il discorso è un pò cambiato ora ma non certo risolto.chiudi gli occhi e sogna.



            La situazione di OpenBSD è proprio questa:
            manca


            il tempo (a causa dei pochi sviluppatori) e la


            voglia (per i veti di Theo) di fare il porting

            di


            molti drivers.


            quindi con il tempo anche qui si risolve proprio

            come per linux....quindi che akkio stai tentando

            di spremere all'unico neurone morto che hai in

            quel vuoto pneumatico che chiami testa?

            Non hai capito NULLA, NOn e' solo una questione
            di tempo ma soprattutto di risorse umane e
            quelle impiegate in OpenBsd sono una frazione di
            quelle impiegate per Linux!basta impiegarane altre :D Ti entra nella
            testolinala prendi sul personale?come mai ti scaldi tanto? che se piu' risorse umane ci sono meno
            tempo c'e' bisogno per sviluppare o no? Troppa
            fatica sforzarsi di leggere quello che la gente
            scrive?non varti venire travasi di bile che tanto la realtà non la cambi
          • Alessandrox scrive:
            Re: Ma che cazzo di discorso!
            - Scritto da: Anonimo
            dal 96 poi....tu non hai incontrato problemi di
            hw?Non ho detto questo e preciso che con il passare del tempo sono notevolmente diminuiti.
            rileggi il 3d e vedi che il tuo collega dichiara
            problemi hw su linux....il resto del mondo nel 96
            non riusciva a far partire neanche la stampante
            in linux....il discorso è un pò cambiato ora ma
            non certo risolto.
            chiudi gli occhi e sogna.Vabbe' Ok Linux ha avuto e ha tuttore u suoi (pochi o molti) problemi di supporto HW, bene BSD ne ha molti di piu' non fa molto di piu' di cio' che fa Linux in molti ambiti ... Non capisco dove si voglia andare a parare con queste inutili discussioni .

            Non hai capito NULLA, NOn e' solo una questione

            di tempo ma soprattutto di risorse umane e

            quelle impiegate in OpenBsd sono una frazione di

            quelle impiegate per Linux!
            basta impiegarane altre :DOK glie lo dici tu a Theo?"Scusa Theo potresti impiegare piu' risorse umane nello sviluppo di BSD?"
            Ti entra nella

            testolina
            la prendi sul personale?
            come mai ti scaldi tanto?E' vero, mi scaldo tutte le volte che leggo quintali di inutili banalita' e grossolane inesattezze.
            che se piu' risorse umane ci sono meno

            tempo c'e' bisogno per sviluppare o no? Troppa

            fatica sforzarsi di leggere quello che la gente

            scrive?
            non varti venire travasi di bile che tanto la
            realtà non la cambiAppunto, Linux ha piu' supporto HW, ha una qualita' media +che sufficente per quello che deve fare , questa e' la realta', ergo tutte ste discussioni (a cominciare dalle ridicole dichiarazioni di Theo) su BSD bello e Linux brutto mi sembrano delle stupidaggini .
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che cazzo di discorso!
            parlo per esperienza personale: evidentemente ho avuto culo perchè la Mandrake 9 mi ha riconosciuto TUTTE le periferiche: scanner, videocamera, modem, scheda acquisizione video, scheda audio, scheda firewire, adattatore bluetooth usb, stampante usb, chiavetta usb senza nemmeno chiedermi il cd dei driver tipo windows.. E' vero, tipo 2-3 anni fa avevo provato ad installare una distro (non ricordo quale) e dei dispositivi non venivono riconosciuti (scheda audio aurel ad es.) ma adesso tutti questi problemi di hardware io non li vedo, OItretutto ho prestato la mandrake ad amici ed anche a loro è stato riconosciuto tutto , tranne un winmodem fatto funzionare tramite driver linuxant (e la procedura di installazione è "complicata" tanto quanto quella di windows..).Lo ripeto, sarà fortuna.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che cazzo di discorso!
            era la mandrake 10.1...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che cazzo di discorso!
            - Scritto da: Anonimo
            parlo per esperienza personale: evidentemente ho
            avuto culo perchè la Mandrake 9 mi ha
            riconosciuto TUTTE le periferiche: scanner,
            videocamera, modem, scheda acquisizione video,
            scheda audio, scheda firewire, adattatore
            bluetooth usb, stampante usb, chiavetta usb senza
            nemmeno chiedermi il cd dei driver tipo windows..
            E' vero, tipo 2-3 anni fa avevo provato ad
            installare una distro (non ricordo quale) e dei
            dispositivi non venivono riconosciuti (scheda
            audio aurel ad es.) ma adesso tutti questi
            problemi di hardware io non li vedo, OItretutto
            ho prestato la mandrake ad amici ed anche a loro
            è stato riconosciuto tutto , tranne un winmodem
            fatto funzionare tramite driver linuxant (e la
            procedura di installazione è "complicata" tanto
            quanto quella di windows..).
            Lo ripeto, sarà fortuna.be a sentire chi ha aperto il 3d lamentando i problemi di driver per linux direi di si.io invece ancora spetto i driver per la mia tavoletta grafica e il mio monitor (che è riconosciuto a circa la meta della reale risluzione massima) sia su suse che su re had...poi se devo provare 348385893478972583278673657632756382487968392 mln di mln di distro prima di trovarne una che va allora i problemi di driver esistono
    • Mechano scrive:
      Re: Ma che cazzo di discorso!
      - Scritto da: Anonimo
      3) Confonde la comunita' di programmatori linux
      con i ragazzini che biascicano "winzozz",
      "windoze"... quelli tipo Mechano, per capirci,
      che non mi risulta che curi il kernel linux per
      capirci.Se ti da fastidio qusta cosa, io resto dell'idea che sei un prezzolato Microzot o che ha interesse a difenderla o una persona non molto perspicace.Non per nulla preferisci restare anonimo...E a me pare di averlo spiegato spesso il perchè delle storpiature dei marchi.La storpiatura ha due significati, uno è quello di nomignoli e derisione di prodotti commerciali. Come la Ford Ka è la macchina saponetta o la Smart la macchina bomboniera o doccia con le ruote, gli scooter sono definiti dai motociclisti "sputer" o anche scaldabagni, o anche bidet con le ruote ecc.Anche per i sistemi operativi commerciali Winsput, Wincess, Winmerd, Winschif, Microzot, Microzozz, Micropuzz ecc. Sono dei nomignoli che identificano l'azienda e i prodotti deridendola per la scarsa qualità dei suoi prodotti, del servizio, del rattamento degli utenti.Poi c'è il discorso puramente legale. La ragione sociale e i prodotti sono marchi registrati che ne identificano univocamente il padrone e la natura.Se dico Micro$oft è un'azienda truffaldina e piena di delinquenti, non avrei detto una bugia se mi fossi riferito alla vera micr$oft perchè conosciamo tutti fin troppo bene le pratiche illegali e monopoliste oltre ai precedenti giudiziari di quest'azienda e la qualità dei suoi prodotti.Se però scrivo chiaramente il nome e il marchio del prodotto sono passibile di denuncia, potrei anche avere ragione, ma intanto mi trovo nella condizione di un privato o persona fisica che deve difendersi dai miliardi di una multinazionale.Nomignoli e storpiature servono essenzialmente per diffondere cultura e opinioni sulle azioni di queste aziende e la qualità dei suoi prodotti, e nel contempo restare impuniti perchè non si sono nominate ragioni sociali e marchi registrati.Ti è chiaro o devo farti illustrazioni a fumetti? Emozioni!Vorrei anche ricordarti che il termine Winzozz non è nato con Linux e linuxiani, ma era già in voga nel 1988 tempi di Amiga e delle prime versioni di Win 2.x e 3.x.__Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Ci sono modi più eleganti
    di farsi pubblicità...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ci sono modi più eleganti
      Considerando che poi vanta l'esiguità dei suoi curatori come punto di forza...Linux ha avuto la forza di nascere, crescere, espandersi, interessare utenti e compagnie nonchè Nazioni senza la forza del marketing e delle mazzette...OpenBSD sicuramente è un sistema fantastico....ma dobbiamo tornare ogni volta alla ruota quando ci sono già le formula uno??(inteso come colossi piu per il supporto datogli che per la qualità)Il giorno che OpenBSD sarà utilizzabile su un buon numero di macchine e periferiche almeno quanto Linux forse un confronto avrebbe senso....Ma quel giorno il kernel BSD sarà probabilmente un ammasso di hack ecc ecc.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Ci sono modi più eleganti
        - Scritto da: Anonimo
        Il giorno che OpenBSD sarà utilizzabile su un
        buon numero di macchine e periferiche almeno
        quanto Linux forse un confronto avrebbe senso....
        Ma quel giorno il kernel BSD sarà probabilmente
        un ammasso di hack ecc ecc.....Bravo. Me l'hai inturgidito.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ci sono modi più eleganti
        - Scritto da: Anonimo
        Considerando che poi vanta l'esiguità dei suoi
        curatori come punto di forza...
        Linux ha avuto la forza di nascere, crescere,
        espandersi, interessare utenti e compagnie nonchè
        Nazioni senza la forza del marketing e delle
        mazzette...
        OpenBSD sicuramente è un sistema fantastico....ma
        dobbiamo tornare ogni volta alla ruota quando ci
        sono già le formula uno??(inteso come colossi piu
        per il supporto datogli che per la qualità)
        Il giorno che OpenBSD sarà utilizzabile su un
        buon numero di macchine e periferiche almeno
        quanto Linux forse un confronto avrebbe senso....
        Ma quel giorno il kernel BSD sarà probabilmente
        un ammasso di hack ecc ecc.....bla bla bla bla
        • Anonimo scrive:
          Re: Ci sono modi più eleganti
          hai anche argomentazioni o ti limiti ai bla?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci sono modi più eleganti
            - Scritto da: Anonimo
            hai anche argomentazioni o ti limiti ai bla?a certe idiozie come vuoi ribattere con argomentazioni...presentami argomenti e non chicchiere di fantomatiche mazzette e poi parliamo
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci sono modi più eleganti
            le tue argomentazioni son sempre piu' convincenti
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci sono modi più eleganti
            - Scritto da: Anonimo
            le tue argomentazioni son sempre piu' convincentile sue sono ancora solo le mazzette....vuoi continuare questo tono in infinito a mi dai degli argomenti da controbattere...mazzette e alieni esclusi
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci sono modi più eleganti
            No, è vero, windows è dov'è grazie alla qualità del prodotto sempre all'avanguardia...tant'è che il 50% delle aziende non considera sicuro XP a 4 anni dal suo rilascio ma resta con win 2000
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci sono modi più eleganti
            o passa a linux
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci sono modi più eleganti
            - Scritto da: Anonimo
            No, è vero, windows è dov'è grazie alla qualità
            del prodotto sempre all'avanguardia...tant'è che
            il 50% delle aziende non considera sicuro XP a 4
            anni dal suo rilascio ma resta con win 2000ma non si parlava di linux e openbsd come mai ora si SPARLA di windows..sarà che è proprio vero:Theo de Raadt incalza ulteriormente quando sostiene che gli utenti di Linux "sono spinti unicamente dall'odio verso la Microsoftquanto ti fa rosicare la verità:D
        • Anonimo scrive:
          Re: Ci sono modi più eleganti
          ah beh.... allora hai ragione....
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci sono modi più eleganti
            - Scritto da: Anonimo
            ah beh.... allora hai ragione....lo so.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci sono modi più eleganti
            saprai anche che dai risposte da idiota.......forse rispecchia la tua personalità....
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci sono modi più eleganti
            - Scritto da: Anonimo
            saprai anche che dai risposte da idiota....
            ...forse rispecchia la tua personalità....no è un eleogio alla tua!poverino se no ti metto a disaggio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci sono modi più eleganti
            bravo bravo pupetto...torna a giocare con le macchinine,su!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci sono modi più eleganti
            hai dimenticato "in mezzo all'autostrada" :D:D:D
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci sono modi più eleganti
            - Scritto da: Anonimo
            hai dimenticato "in mezzo all'autostrada" :D:D:Drosica rosica
Chiudi i commenti