Un Facebook tutto nuovo

Un altro tentativo del social network di svecchiare la sua interfaccia. Questa volta puntando al minimalismo e un approccio più simile al mobile

Roma – L’ultimo tentativo non era stato esattamente salutato come un capolavoro, pertanto questa volta a Menlo Park hanno deciso di puntare sull’usato sicuro: l’aggiornamento 2014 del news feed di Facebook è un’evoluzione più che una rivoluzione rispetto al precedente, punta sulla semplificazione e sull’esaltazione dei contenuti pubblicati (foto, notizie, link), e si mette sulla scia della rappresentazione grafica adottata sui terminali mobile . L’annuncio è arrivato in un post ufficiale, e dovrebbe essere questione di giorni prima che tutti si ritrovino con l’interfaccia aggiornata.

L’ approccio generale al redesign, come detto, è minimalista : spariscono alcuni dettagli a favore di una maggiore pulizia complessiva. Sulla sinistra niente più liste infinite, solo le voci per accedere alle funzioni principali e ai gruppi; al centro le foto occupano più spazio, acquisendo maggiore risalto così come il resto dei contenuti pubblicabili sul social network; infine a destra la zona modifiche è stata ripulita, guadagnando pure qualche pixel utile a mostrare il contenuto. In linea con quanto si vede in giro, l’effetto complessivo è più bidimensionale e meno articolato: sparendo barre e altri “pulsantoni” si lascia più spazio al resto, garantendo maggiore importanza a quanto effettivamente va letto e commentato nel news feed rispetto al contorno. Il risultato dovrebbe essere più efficace anche sugli schermi più piccoli.

Nel cambio ci si guadagna anche un paio di font nuove, Helvetica ed Arial, e come già accade nel mobile i contenuti sponsorizzati verranno mostrati con la stessa grafica ed effetti dei contenuti prodotti dagli utenti (ma nessun cambiamento è richiesto agli inserzionisti). Un colpo al cerchio e uno alla botte quindi: il risultato sui tablet e smartphone deve aver convinto Facebook che fosse quella la strada giusta da seguire, e in effetti un approccio che tenga ben in evidenza gli strumenti a disposizione invece che affogarli tra una grafica complessa non è disprezzabile. A Menlo Park dicono anche di aver tenuto conto di come gli utenti navighino davvero su Facebook , cercando di privilegiare la rappresentazione di quelle funzioni che più spesso vengono utilizzate.

Facebook aveva provato qualcosa di simile già lo scorso anno , ma il risultato era stato deludente : troppo repentino il cambiamento, una rivoluzione più che un’evoluzione come quest’anno, e la metafora scelta con un menù a scomparsa rendeva più complicato orientarsi nell’interfaccia. Ciò che è indubbio è che i cambiamenti non si fermano a quanto mostrato oggi: ci saranno ancora novità, e senz’altro l’approccio mobile continuerà a influenzare l’aspetto del social network. L’ultima app nata, Paper , propone un modo davvero diverso di guardare al news feed, quasi fosse un magazine: e non è improbabile che sia quella la strada che Facebook decida di sondare nel prossimo futuro.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Sg@bbio scrive:
    Comunque la bigotteria di vine...
    Sta facendo fuori praticamente tutte le tizie che per lavoro fanno foto osè o XXXXX, tutti i loro accunt ufficiali sono stati brasati via senza pietà nell'ultimo periodo, mi domando come mai twitter non abbia adottato una soluzione alla tumblr, che fa contenti tutti.
  • panda rossa scrive:
    Censura personalizzata. Perche' no?
    Quindi la piattaforma mette a disposizione un pulsante specifico grazie al quale chiunque puo' segnalare un contenuto che non gradisce.E a questo punto scatta l'immancabile censura, perche' sappiamo tutti che e' la cosa piu' pratica che star li' a sottoporre ad una commissione di valutazione se quel contenuto sia o non sia effettivamente pubblicabile.Ma allora perche' non fare una censura personalizzata?Se uno usa quel pulsante, si inibisce semplicemente il contenuto all'IP di chi ha cliccato il pulsante.Cosi' quello e' contento, e altri possono continuare a fruire del contenuto.
    • Terry Cannaghan scrive:
      Re: Censura personalizzata. Perche' no?
      Bravo te ! E la soddisfazione di sentirsi un piccolo despota dove la mettiamo ?- Scritto da: panda rossa
      Quindi la piattaforma mette a disposizione un
      pulsante specifico grazie al quale chiunque puo'
      segnalare un contenuto che non
      gradisce.

      E a questo punto scatta l'immancabile censura,
      perche' sappiamo tutti che e' la cosa piu'
      pratica che star li' a sottoporre ad una
      commissione di valutazione se quel contenuto sia
      o non sia effettivamente
      pubblicabile.

      Ma allora perche' non fare una censura
      personalizzata?

      Se uno usa quel pulsante, si inibisce
      semplicemente il contenuto all'IP di chi ha
      cliccato il
      pulsante.
      Cosi' quello e' contento, e altri possono
      continuare a fruire del
      contenuto.
      • panda rossa scrive:
        Re: Censura personalizzata. Perche' no?
        - Scritto da: Terry Cannaghan
        Bravo te !
        E la soddisfazione di sentirsi un piccolo despota
        dove la mettiamo
        ?Bravo te, invece.Mica glielo dici! Anzi, gli dici "Grazie per la segnalazione, abbiamo subito provveduto a censurare quell'immagine oscena, come puo' verificare da se'"E quello e' contento e soddisfatto.
        • 2014 scrive:
          Re: Censura personalizzata. Perche' no?
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Terry Cannaghan

          Bravo te !

          E la soddisfazione di sentirsi un piccolo
          despota

          dove la mettiamo

          ?

          Bravo te, invece.
          Mica glielo dici! Anzi, gli dici "Grazie per la
          segnalazione, abbiamo subito provveduto a
          censurare quell'immagine oscena, come puo'
          verificare da
          se'"

          E quello e' contento e soddisfatto.Fino al giorno dopo quando si collegherà da un altro ip...
          • panda rossa scrive:
            Re: Censura personalizzata. Perche' no?
            - Scritto da: 2014
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Terry Cannaghan


            Bravo te !


            E la soddisfazione di sentirsi un piccolo

            despota


            dove la mettiamo


            ?



            Bravo te, invece.

            Mica glielo dici! Anzi, gli dici "Grazie per la

            segnalazione, abbiamo subito provveduto a

            censurare quell'immagine oscena, come puo'

            verificare da

            se'"



            E quello e' contento e soddisfatto.
            Fino al giorno dopo quando si collegherà da un
            altro
            ip...E premera' ancora il pulsante, e anche questo IP verra' censurato.Ma se quello, tutti i giorni va a cercarsi immagini sozze, forse il problema non e' nelle immagini ma nel tizio che le va a cercare.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: Censura personalizzata. Perche' no?
            - Scritto da: panda rossa
            E premera' ancora il pulsante, e anche questo IP
            verra'
            censurato.e l'ip del giorno prima? Censura su ip a casaccio? Non male come idea.
          • panda rossa scrive:
            Re: Censura personalizzata. Perche' no?
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            - Scritto da: panda rossa


            E premera' ancora il pulsante, e anche
            questo
            IP

            verra'

            censurato.

            e l'ip del giorno prima? Censura su ip a
            casaccio? Non male come
            idea.Preferisci che venga censurato il mondo intero su segnalazione di un pazzo?
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Censura personalizzata. Perche' no?
            contenuto non disponibile
          • Sg@bbio scrive:
            Re: Censura personalizzata. Perche' no?
            Alla twitter, insomma.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: Censura personalizzata. Perche' no?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: mcmcmcmcmc

            - Scritto da: panda rossa




            E premera' ancora il pulsante, e anche

            questo

            IP


            verra'


            censurato.



            e l'ip del giorno prima? Censura su ip a

            casaccio? Non male come

            idea.

            Preferisci che venga censurato il mondo intero su
            segnalazione di un
            pazzo?no. Preferisco che non venga censurato nulla di legale.
          • krane scrive:
            Re: Censura personalizzata. Perche' no?
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: mcmcmcmcmc


            - Scritto da: panda rossa



            E premera' ancora il



            pulsante, e anche questo



            IP verra' censurato.


            e l'ip del giorno prima? Censura


            su ip a casaccio? Non male come


            idea.

            Preferisci che venga censurato

            il mondo intero su segnalazione di

            un pazzo?
            no. Preferisco che non venga censurato
            nulla di legale.In che paese ?Perche' in alcuni e' vietato il prosiutto, in altri per le donne andare in giro a volto scoperto, in altri la droga e' libera.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: Censura personalizzata. Perche' no?
            - Scritto da: krane
            In che paese ?
            Perche' in alcuni e' vietato il prosiutto, in
            altri per le donne andare in giro a volto
            scoperto, in altri la droga e'
            libera.è la globalizzazione (fatta alla carlona) bellezza. Fattene una ragione.A parte che non mi risulta che ci sia il divieto di vedere foto o video di prosciutto. Ogni paese adotterà le leggi che crede, se può.Io sono per il proscitto libero. Più prosciutto per tutti. Ma che sia di qualità.
          • krane scrive:
            Re: Censura personalizzata. Perche' no?
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            - Scritto da: krane

            In che paese ?

            Perche' in alcuni e' vietato il prosiutto, in

            altri per le donne andare in giro a volto

            scoperto, in altri la droga e' libera.
            è la globalizzazione (fatta alla carlona)
            bellezza. Fattene una ragione.Non sono io a dovermene fare una ragione, ma i censori.
            A parte che non mi risulta che ci sia il divieto
            di vedere foto o video di prosciutto.In india non e' stato dato il permesso di vendita al videogioco Fallout a causa dei bramin (mucche a due teste).
            Ogni paese
            adotterà le leggi che crede, se può.Ma non puo', appunto, basta una VPN e tutto se ne va a male.
            Io sono per il proscitto libero. Più prosciutto
            per tutti. Ma che sia di qualità.Legalizziamo tutto per tutti.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: Censura personalizzata. Perche' no?
            - Scritto da: krane
            Legalizziamo tutto per tutti.no. Torno al mio punto precedente. Niente censura per ciò che è legale. Ciò che è illegale può essere censurato. Poi mi trovi in pieno accordo che ci sarebbe molta roba da legalizzare. Ma, ad esempio, se mi dici che bisogna legalizzare la pedofilia troveremmo un punto di disaccordo. Ma non credo che sia la tua opinione.
          • krane scrive:
            Re: Censura personalizzata. Perche' no?
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            - Scritto da: krane

            Legalizziamo tutto per tutti.
            no. Torno al mio punto precedente.Che e' pero' irrealizzabile a libello pratico, basta una VPN e salti la tua censura e vedi tutto il prosciutto che vuoi nel paese a fianco.
            Niente
            censura per ciò che è legale. Ciò che è
            illegale può essere censurato. Poi mi trovi
            in pieno accordo che ci sarebbe molta roba
            da legalizzare. Ma, ad esempio, se mi dici
            che bisogna legalizzare la pedofilia
            troveremmo un punto di disaccordo. Ma non
            credo che sia la tua opinione.Sarebbe gia' bello legalizzare tutto quello che non sia attualmente vietato in qualche posto.
          • Fulmy(nato) scrive:
            Re: Censura personalizzata. Perche' no?
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            e l'ip del giorno prima? Censura su ip a
            casaccio? Non male come
            idea.poi fa la fine di opendns, che ho smesso di usare a causa dei suoi filtri
          • Sg@bbio scrive:
            Re: Censura personalizzata. Perche' no?
            non sono facoltativi?
          • Fulmy(nato) scrive:
            Re: Censura personalizzata. Perche' no?
            - Scritto da: Sg@bbio
            non sono facoltativi?si, lo sono... tranne quando qualcuno che aveva il tuo IP prima di te li ha settati su quell'IP legandolo al proprio profilo.Se poi abbiano risolto non lo so, anche perché c'è un altro buon motivo per evitare opendns, prova a vedere la differenza:nslookup none.sis.te 8.8.8.8nslookup none.sis.te 208.67.220.220
Chiudi i commenti