Un Governo per Internet

di Alessandro Bottoni - Si può davvero fare a meno di un governo della rete come propone Andrea Monti di ALCEI? No, già così è difficile immaginare uno stato di Internet peggiore di quello attuale. Ecco perché

Roma – Ho appena finito di leggere Una Costituzione per Internet. E perché? di Andrea Monti (ALCEI) e credo che sia necessario far sapere al pubblico quali sono le ragioni che spingono alcuni osservatori, tra cui il sottoscritto, a sostenere che sia necessario dare un “governo” alla Rete.

Uno steccato per tenere fuori i governi, non per tenere dentro gli utenti
La prima cosa da capire è che la proposta di dare un governo autonomo ad Internet non ha lo scopo di creare uno steccato all’interno del quale tenere prigionieri gli utenti. La ragione per cui si vuole creare questo steccato è per tenere fuori da Internet i governi nazionali e le aziende. Non sempre è possibile dirlo esplicitamente (e quindi si fa affidamento su quella certa, italica dote di malizia dei lettori) ma la principale ragione per cui si vorrebbe creare una Costituzione per Internet consiste proprio nel definire dei limiti che i governi nazionali e le aziende non possano superare.

La ragione per cui si vogliono tenere i governi nazionali e le aziende lontano dalle sale di controllo della Rete è ovvia: i singoli governi e le aziende del settore hanno tutto l’interesse per ridurre Internet ad una semplice galleria commerciale priva di vita sociale e democratica. Lo stanno già facendo da anni, anche nei paesi socialmente più avanzati del pianeta. Ad esempio, è notizia di oggi che AT&T si riserva il diritto di staccare la spina a chi osa parlare male di lei (vedi: Critichi? AT&T ti butta fuori da Internet ). Questo evidente abuso di potere è reso possibile da una legislazione nazionale troppo servile nei confronti delle aziende e da un sostanziale disinteresse del governo USA per i diritti degli internauti. Le situazioni simili a questa non si contano. In Italia abbiamo conosciuto leggi capestro a danno degli utilizzatori di reti P2P (vedi, per esempio: P2P – Multe per milioni di euro su PI di oggi), leggi a danno dei blogger (vedi la famigerata Legge Chiti sull’Editoria Elettronica) ed ogni sorta di altri interventi liberticidi. In altri paesi la situazione è decisamente peggiore, come in USA, in Cina o in Myanmar (vedi: Myanmar – il web oltre la crisi ). Molto spesso, le prime vittime di questa guerra dei governi alla Rete sono la privacy e la libertà di espressione, cioè due dei pilastri fondamentali della Democrazia.

Esiste una evidente incompatibilità tra la libertà di espressione e di critica che sono tipiche della Rete e gli interessi dei governi, inclusi quelli democratici. Cosa anche più grave, esiste una evidente incompatibilità tra la libertà di traffico e di commercio tipiche della Rete e gli interessi protezionistici delle aziende. Basti pensare alle logiche protezionistiche delle TelCo od a quelle dei produttori di computer e di telefoni cellulari (Apple iPhone, ad esempio). Governi ed aziende si trovano così sullo stesso lato della barricata a lottare contro la Rete ed i suoi utenti. La sinergia che nasce da questa convergenza di interessi tra governi ed aziende è letale per la Rete. Porta semplicemente alla sua “sterilizzazione”: una rete priva di voci e di dissensi ma piena di negozi.

Per questo è necessario difendere la Rete dai governi nazionali e dalle aziende. Per poterlo fare in modo efficace è necessaria una “authority” di livello superiore, cioè un Governo della Rete, eletto in modo democratico e basato su una sua Costituzione che garantisce i diritti degli utenti, così come la nostra Costituzione garantisce i diritti dei cittadini.

Problemi sovranazionali, soluzioni nazionali
Questo ci porta direttamente alla seconda ragione per cui in molti ritengono necessario un Governo autonomo di Internet: la sua natura sovranazionale. Questo, in realtà, è un problema molto più ampio, che coinvolge ormai tutte le nostre attività quotidiane. Non esiste ormai più nessun oggetto o servizio che possa essere realmente controllato dalle nostre decisioni a livello locale. Non vogliamo i DRM? Bisogna discutere con il WTO ed il WIPO per ridefinire dei trattati internazionali. Non vogliano i TPM (Fritz Chip) sui computer? Bisogna discutere con aziende USA che rispondono solo al Governo USA (e nemmeno in tutti i casi). Vogliamo una Rete neutrale? Bisogna discutere con colossi come AT&T che operano su scala globale.

Ormai è evidente che non si possono più affrontare problemi globali con strumenti legislativi nazionali . Purtroppo, è anche evidente che non saranno i nostri governi nazionali a prendere l’iniziativa di riformare i meccanismo decisionali sovranazionali che ci riguardano. Questa iniziativa deve nascere dal basso, cioè dagli utenti. Così come esistono organismi sovranazionali che difendono gli interessi della aziende, è necessario creare organismi sovranazionali che difendano i cittadini e gli utenti dai sempre più frequenti abusi di aziende e governi. Il Governo di Internet potrebbe essere uno di questi organismi, probabilmente uno dei più importanti.

Troppo complessa e troppo veloce per i governi nazionali
Basta rileggere gli articoli passati di Punto Informatico per rendersi conto di un fatto evidente: l’evoluzione tecnica del nostro mondo è di gran lunga troppo veloce e troppo complessa per i nostri uomini politici e per i nostri governanti. Le leggi che vengono via via promulgate sono un inquietante miscela di ignoranza, diffidenza, incomprensione e volontà di imporre il proprio controllo.

Per governare un cambiamento tecnologico così rapido e così complesso, è necessario che produttori e consumatori si siedano attorno ad un tavolo comune ed emanino leggi basate su una reale comprensione tecnica e politica dei cambiamenti in atto. I parlamento nazionali, ormai è chiaro, sono il posto più sbagliato in assoluto per decidere di questi aspetti dell’esistenza.

Una Rete, una Legge
Questo ci porta anche ad un’altra considerazione: qualunque cosa vi possa succedere su Internet, succederà sicuramente coinvolgendo diversi stati, diverse legislazioni e diversi tribunali. L’intruder che vi frega i soldi dal conto corrente li trasferirà sul suo conto corrente alle Isole Cayman in una frazione di secondo, attraversando almeno una dozzina di altri conti correnti sparsi tra India, Russia, Cina, ed altri paesi. Il vostro avvocato, dovrà fare il giro di tutti questi paesi, e dei relativi tribunali, per ritrovare i vostri soldi e farseli restituire. L’intruder conta sul fatto che non spenderete anni della vostra vita e centinaia di migliaia di euro solo per recuperare qualche migliaio di euro.

La frammentazione legale di Internet è il suo principale alleato ed il vostro peggiore nemico.

Un Governo per Internet? Sì, grazie
Esiste sempre il pericolo che il Governo di Internet si trasformi in un mostro sovranazionale assetato di potere e che schiacci la Rete così come i governi nazionali, troppo spesso, schiacciano i loro paesi. Non esistono soluzioni semplici e prive di controindicazioni a problemi complessi. Tuttavia, è francamente difficile immaginare uno stato della Rete peggiore di quello attuale, almeno dal punto di vista della “governance”.

I Governi sono buoni o cattivi a seconda di chi li elegge e di chi li tiene sotto controllo. Personalmente, sono convinto che il Popolo della Rete sarebbe in grado di esprimere una classe dirigente molto migliore di quella che governa molti paesi del pianeta, forse addirittura talmente buona da servire da esempio per altri.

Per questi motivi, io personalmente, sono a favore di una Carta dei Diritti della Rete e persino di un Governo autonomo della Rete.

Alessandro Bottoni
Il blog di A.B.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • napodano scrive:
    e i NIN?
    scusate, evidentemente non ho capìto qualcosa, ma mi pare che un'iniziativa del genere sia stata già intrapresa nel 2008 dai Nine Inch Nails:http://en.wikipedia.org/wiki/Ghosts_I%E2%80%93IV
    • Wolf01 scrive:
      Re: e i NIN?
      Infatti, questo è un articolo del 2007 e ancora non avevano la sfera di vetro per sapere cosa sarebbe sucXXXXX l'anno successivo...
  • Ingredient scrive:
    commento alla mossa dei radiohead
    Si rischia di perdere di vista l'effettivo valore artistico di quest'ultimo lavoro (per la prima volta, nessun passo avanti, ma aspetto gli altri otto)
  • Lino scrive:
    largo a tutti
    Così la smettono di decidere loro che deve emergere e che musica suonare!!! è rivoluzione
  • Marco Valenti scrive:
    Sono il Top del meglio...non hanno parag
    E' giusto che i produttori si piglino nel c... !i Radiohead sono uno dei pochi e veri gruppi di Post Rock Indie e sono sicuramente i piu' bravi tra tutti. Canzoni come Paranoid Android dovrebbero essere insegnate a scuola!!!Questa loro iniziativa DEVE essere duivulgata e seguita anche dal resto del mondoo!!!ciaoooooo
  • Rice scrive:
    Costi quel che costi! Radiohead sempre!
    Sono il gruppo + grande del pianeta e il + particolare,tutto ciò rientra nella particolarità! il futuro di certo non lo faranno da soli!per rimanere con i piedi ancorati a terra e la testa libera nel limbo ascoltate il disco merita!io è dal 95 che li compro i loro dischi!!
  • Retupmoc scrive:
    ... e niente DRM!!!
    http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2085341niente DRM!per ora solo mp3 160 CBR
  • max scrive:
    Senza dimenticarsi di MusicBrainz
    http://yep.it/yxdhi1:-)
  • ne8ularis scrive:
    clap clap
    esistono già da tempo sentieri alternativi x la diffusione della musica (come citato nell'articolo) ma è bello ke siano gruppi famosi come i Radiohead a solcarli x rimarcare ke il malessere attorno al copyright ed alle strategie delle major è un sentimento comune nn solo ai fruitori della musica ma anche a ki la fa
  • CRx scrive:
    Grandi!
    Grandi come al solito..GRANDI!
  • franz1789 scrive:
    Re: Tutti voi non capite
    La tua ironia alimenta il mio odio verso il genere umano. Un gruppo, che finalmente ha deciso di intraprendere una carriera non basata solo sul guadagno, ma sull'arte (o come tale intesa), viene subito criticato, magari dalle stesse persone che finiranno per scaricare l'album senza versare nulla. Io posso benissimo aprire il mulo e mettere in download, nessuno mi vieta di farlo, invece scaricherò dal loro sito, e pagando una cifra adeguata, perchè dimostrano che non è corretto il vittimismo degli artisti che affermano di essere schiavi delle major. Un artista si può ribellare come e quando vuole.
  • Paolo De Andreis scrive:
    Re: Tutti voi non capite

    Fffffffffssssshhhhhhhhhhhh!!!!!
    Cazzo sta roba è buona da bestia!!! :| AHAHAHio bisogna che mi ci faccio un feed coi tuoi post :D
  • Cavally scrive:
    Da buon fan... 44 sterle
    Li amo sempre di più.Chiaramente ho preso il box con prezzo fisso: non vedo l'ora di scaricare l'album e che mi arrivi a dicembre la scatolozza!
  • Max Monti scrive:
    COMPRATO!!!
    Che soddisfazione! Ed è solo l'inizio!Care Majors avete trattato milioni di potenziali clienti come dei criminali investendo in carta da bollo invece che in nuovi business model. Bravi!!! Io sto ancora aspettando di dare i miei soldi a Rhapsody ma mi sembra che ci siano problemi di copyright per il mercato europeo... DEFICIENTI.ADESSO TOCCA A NOI: NON PERDIAMO L'OCCASIONE PER STRIZZARGLI BENE BENE I COGLIONI!E adesso qualche sano proverbio per chiudere in bellezza:Chi semina vento raccoglie tempesta.Chi troppo vuole nulla stringe.Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino.Meglio un uovo oggi che una gallina domani...
    • R.M.S. scrive:
      Re: COMPRATO!!!

      Chi semina vento raccoglie tempesta.
      Chi troppo vuole nulla stringe.
      Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo
      zampino.
      Meglio un uovo oggi che una gallina domani...dimentichi che E MEGLIO UN CULO CALDO NELLA PANCIAPIUTTOSTO CHE UNA PANCIA CALDA SUL CULO!
    • Egidio Cuniberti scrive:
      Re: COMPRATO!!!
      - Scritto da: Max Monti
      Che soddisfazione! Ed è solo l'inizio!che formato? con drm?
  • nico scrive:
    un esperimento, ma speriamo...
    Chi come me ha amato follemente i pavement (http://www.debaser.it/results.aspx?tipo=artista&q=pavement)non puo che applaudire ad una scelta del genere, certo si puo rischiare di essere troppo ottimisti al riguardo, ma non si puo non dire che anche questa volta, e non solo nei loro esperimenti musicali, questa band stia dimostrando di avere veramente qualcosa li sotto...
  • Syd Barrett scrive:
    I Marillion ...
    va beh, questo è in PREVENDITAi Marillion vendevano i future :)ovvero SE raggiungevano la cifra facevano l'album, altrimenti ciccia :)e hanno fatto un botto di soldi perché non deludevano i fan
  • Dioniso scrive:
    commenti scomparsi
    ciao stronzi della redazione,com'è che spariscono i commenti? sopratutto quelli rischisno di far pensare ehhhh.puah tutti uguali
    • Syd Barrett scrive:
      Re: commenti scomparsi
      - Scritto da: Dioniso
      ciao stronzi della redazione ,

      com'è che spariscono i commenti? sopratutto
      quelli rischisno di far pensare
      ehhhh.

      puah tutti ugualiva beh, chiediti come mai scompaiono...
      • Dioniso scrive:
        Re: commenti scomparsi
        - Scritto da: Syd Barrett
        - Scritto da: Dioniso

        ciao stronzi della redazione ,



        com'è che spariscono i commenti? sopratutto

        quelli rischisno di far pensare

        ehhhh.



        puah tutti uguali

        va beh, chiediti come mai scompaiono...appunto perchè?io rispondevo ad un discorso sul grado di civiltà, qualcuno parlava delle bancarelle in nord europa con la merce esposta e cassettina per pagare, uno prende e deve mettere i soldi nella cassettina (come per i giornali)qualcun'altro ha risposto di come gli svedesi sono bravi e buoni ed ha aggiunto che se i datori di lavoro pagassero così non saremmo contenti.a quel punto mi sono inserito ed ho scritto che si tratta di cose diverse e che la differenza la fà il senso civico: noi latini non ce l'abbiamo (al massimo facciamo la carità) perchè non abbiamo avuto la riforma luterana ed ho portato l'esempio di mia sorella che lavora nella scuola tedesca dei suoi bimbi con un contratto speciale per cui non prende soldi ma si occupa della mensa e della biblioteca della scuola facendosi pagare i contributi.mi spieghi perchè va cancellato?o tu o la redazione non importa chi ma vorrei capire, magari ho violato senza rendermene conto la policy del forum ma se ilcommento diventa proprio un desaparecidos allora che senso ha?potrebbero piuttosto lasciarlo lì oscurato come facevano tempo fà e scrivere "cancellato per violazione della policy"
  • Syd Barrett scrive:
    "concorrenza sleale"
    Sapete qual'è la cosa strana? Che se chiunque di noi vendendo una merce fisica facesse la stessa cosa, ci sarebbe qualcuno pronto a parlare di concorrenza sleale.:)è vero o no?
    • Dioniso scrive:
      Re: "concorrenza sleale"
      - Scritto da: Syd Barrett
      Sapete qual'è la cosa strana? Che se chiunque di
      noi vendendo una merce fisica facesse la stessa
      cosa, ci sarebbe qualcuno pronto a parlare di
      concorrenza
      sleale.

      :)

      è vero o no?c'è un sacco di gente che lo fà su ebay (negozi che vendono merce nuova non usato dai privati) e nessuno si è permesso di dire loro che i prezzi vanno calmierati da un certo minimo in sù.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: "concorrenza sleale"
      - Scritto da: Syd Barrett
      Sapete qual'è la cosa strana? Che se chiunque di
      noi vendendo una merce fisica facesse la stessa
      cosa, ci sarebbe qualcuno pronto a parlare di
      concorrenza
      sleale.

      :)

      è vero o no?Certo, se una cosa che vale 10 io la vendo a 1 faccio della concorrenza slealeMA UN CD NON VALE IL PREZZO CHE FANNO LE major !!!Quindi non è concorrenza sleale ma solo buon senso ed onestà !
    • Carlo Mazzino scrive:
      Re: "concorrenza sleale"
      - Scritto da: Syd Barrett
      Sapete qual'è la cosa strana? Che se chiunque di
      noi vendendo una merce fisica facesse la stessa
      cosa, ci sarebbe qualcuno pronto a parlare di
      concorrenza
      sleale.

      :)

      è vero o no?No, e' un'ipotesi campata in aria.
    • Rice scrive:
      Re: "concorrenza sleale"
      hai ragione pure tu!
    • cognome scrive:
      Re: "concorrenza sleale"
      - Scritto da: Syd Barrett
      Sapete qual'è la cosa strana? Che se chiunque di
      noi vendendo una merce fisica facesse la stessa
      cosa, ci sarebbe qualcuno pronto a parlare di
      concorrenza
      sleale.

      :)

      è vero o no?Non mi risulta che la Motta abbia mai denunciato le nonne e i bambini che vendono torte alle feste di paese.
  • Syd Barrett scrive:
    WATERMARKING
    dato che state comprando tutti, per favore diteci IN CHE FORMATO si fa il download, se l'integrità del download è garantita, se è lossy o lossless e se due download della stessa cosa hanno lo stesso checksumaltrimenti la roba è marcata.significa che gli frega e anche DI BRUTTO se ci si scambia la roba in p2p.Se non c'è watermarking allora hanno tutta la mia approvazione.Se non c'è DRM ce l'hanno ancora di piùSe puoi scegliere tra ISO (WAV, APE, CUE, FLAC, WAVPACK e altro lossless) +CUE e altri formati e bitrate (mp3 VBR extreme, ad esempio, lame) , cioé come faceva mp3ru (o come si chiama) , allora stiamo davvero parlando di una mossa fatta come si deve.Intendo : se fosse musica mia mica la darei fuori a compressione merdosa.
  • Syd Barrett scrive:
    Re: Tutti voi non capite
    - Scritto da: Le Chat Noir
    Non capite cosa sta succedendo!!! Ancora
    attaccati ai due soldi! L'accattonaggio digitale!
    Signori, non capite cosa sta succedendo? Il tempo
    non è più denaro, IL TEMPO STA DIVENTANDO
    ARTE!!!
    Cazzo sta roba è buona da bestia!!! :|
    l'amore cosmico
    ...sei un mito, m'hai fatto morì! :DLOL! :)
  • burlone scrive:
    Radio chi? Faniente COMPRO PURE IO
    giusto, giustissimo, giusto giusto giusto.... Sono commosso... GRANDI!!!!
  • Deiv scrive:
    10 euro, si si
    Lo compro. Mi chiedo se poi lo rifarò con altri che faranno lo stesso. Si, se mi piacciono lo rifarò. Trovo di ENORME soddisfazione averlo pagato e averlo pagato ai diretti interesasati.Deiv
  • Jayne Cobb scrive:
    La resa dei conti...
    Finalmente qualcuno ha smesso di parlare e prova veramentela strada della distribuzione remunerata dalla buonavolontà degli utenti, in opposizione alla legittimissimae giusta richiesta dei canali tradizionali di essere pagatiper quello che distribuiscono.Però c'è da dire che, se per la musica di un gruppo famosoè forse possibile affidarsi alla carità del pubblico, per altre situazioni non credo proprio (autori sconosciuti e soprattutto opere per cui gli investimenti sono ben più sostanziosi - non è che produrre musica abbia dei costi essenziali molto alti)Francamente penso che il successo di quest'iniziativaaffonderebbe le major della musica (o le ridimensionerebbeassai) ma per il cinema, ad esempio, è inattuabile.
    • livio.morina scrive:
      Re: La resa dei conti...

      Francamente penso che il successo di
      quest'iniziativa
      affonderebbe le major della musica (o le
      ridimensionerebbe
      assai) ma per il cinema, ad esempio, è
      inattuabile.Non è detto che tutto deva esser vissuto sulla "carità".Anche un prezzo equo potrebbe essere un passo avanti e sicuramente sarà ben inferiore dei prezzi attuati nei grossi circuiti di distribuzione.Questo è un passo iniziale, son inclusi segnali forti, ma di certo non può essere un modello stabile di mercato.
  • Ofiuco scrive:
    Ciucciateci anche il...
    Dato che Osiris si sta diffondendo sempre più :Dhttp://osiris.kodeware.net
  • Antonio scrive:
    Io non scarico e verso 1 dollaro !!!
    Il disco non mi interessa, non lo scaricherò ...ma chissenefrega.Per premiare l'iniziativa rinuncio ad un caffè e verso comunque 1 dollaro via paypall.Se lo meritano !Alla faccia delle major ladrone !!!
    • Letargico scrive:
      Re: Io non scarico e verso 1 dollaro !!!
      - Scritto da: Antonio
      Il disco non mi interessa, non lo scaricherò ...
      ma chissenefrega.
      Per premiare l'iniziativa rinuncio ad un caffè e
      verso comunque 1 dollaro via
      paypall.

      Se lo meritano !

      Alla faccia delle major ladrone !!!Hai bisogno del mio paypal?Visto che ci sei versa pure a me.Non ho prodotto un disco, ma mi diletto a cantare e suonare sotto la doccia.Niente sorelle per me purtroppo. Ma il tuo euro mi sarebbe proprio utile.
  • oggetto scrive:
    Re: Ma chi sono?
    mah, se non hai mai sentito i radiohead probabilmente vivi in fondo ad un pozzo...poi non che mi piacciano da impazzire, ma ostentare ignoranza non è mai bello :)
  • ilmassi scrive:
    Re: Tutti voi non capite
    2 parole: cambia pusher.
  • ooooooooooo oooo scrive:
    IL FUTURO!!!!!!
    SIAE ET MAJORS REQUIEM IN PACEM!!!!!(ORA PRO NOBIS)...... :D
  • Dioniso scrive:
    budget
    ma secondo voi così facendo guadagnano di più per ogni disco venduto di quanto viene ricosnosciuto dalle major?
    • falso economista scrive:
      Re: budget
      Conta che togliendo le spese di banda del sito e quelle per la W.A.S.T.E., la loro compagnia di merchandising (spese che affronterebbero in misura leggermente minore anche se vendessero i CD nei negozi) ogni centesimo ottenuto dalla vendita dell'album è puro guadagno. Le spese di distribuzione vengono abbattute e assimilate a quelle di banda, non ci sono royalties e percentuali da dividere con nessuno. Insomma al posto che prendersi le briciole dalla EMI, si mangiano tutto loro: che i pasti siano abbondanti o scarsi è comunque meglio mangiare seduti a tavola che raccogliere il cibo avanzato da terra.Inoltre i radiohead hanno un gruppo di fan molto nutrito, anche coloro che non hanno grandi disponibilità economiche preferiranno pagare pochi spiccioli e prendersi il disco legalmente e sapere di avere aiutato una grande band, piuttosto che scaricarselo da qualche circuito P2P; chiaramente per loro giova una certa "economia di scala": prezzi bassi e molti utenti possono essere sufficienti per campare.
  • Utente Windows scrive:
    Non mi piacciono ma lo compro!
    ...per appoggiare questa iniziativa, e spero che altri la seguano!E' bene che le major si convincano che stanno fallendo!
    • Folan scrive:
      Re: Non mi piacciono ma lo compro!
      - Scritto da: Utente Windows
      ...per appoggiare questa iniziativa, e spero che
      altri la
      seguano!
      E' bene che le major si convincano che stanno
      fallendo!infatti, il consulente marketing della band ha fatto leva su questo tuo sentimento, diffuso in rete, di odio verso le major... e leggendo il tuo post non posso che riconoscere che ci hanno azzeccatofinito l'hype iniziale, la gente ricomincierà a non sganciare manco un soldo per avere musica e film
    • canocchi scrive:
      Re: Non mi piacciono ma lo compro!
      Sottoscrivo.Non è la prima volta che compro musica DRM-free e invito chiunque a farlo. Se piace, meglio :-)Ciao
  • Mko scrive:
    Re: Tutti voi non capite
    - Scritto da: Le Chat Noir
    Non capite cosa sta succedendo!!! Ancora
    attaccati ai due soldi! L'accattonaggio digitale!
    Signori, non capite cosa sta succedendo? Il tempo
    non è più denaro, IL TEMPO STA DIVENTANDO
    ARTE!!! La libertà! La libertà che tanto
    abbiamo cercato invano per anni, il mondo ideale
    sta arrivando!! Basta!! Basta misurare le qualità
    di un uomo in base alla consistenza del suo
    portafoglio! Ci stiamo emancipando dal Dio
    denaro!!! Dopo tanti anni l'utopia si realizza!!!
    L'arte!!
    L'ARTEEEEE!!!!ok ok.... te tieniti pure l'arte dei radiohead... che io mi tengo i soldi e lo yachte si... sono davvero sfortunato io a non comprendere il senso dell'amore cosmico ;)
    • nome e cognome scrive:
      Re: Tutti voi non capite
      Ok, ma con i soldi comprati pure qualcuno che ti spiaga i post :D
      • Mko scrive:
        Re: Tutti voi non capite
        - Scritto da: nome e cognome
        Ok, ma con i soldi comprati pure qualcuno che ti
        spiaga i post
        :Dho capito benissimo l'ironia del tuo post, infatti ho voluto continuare il gioco :)
  • Gino Pino scrive:
    Einsturzende Neubauten
    Ciao,loro i dischi ormai da 4 anni li producono con i soldi dei fan...
    • Gino Pino scrive:
      Re: Einsturzende Neubauten
      http://www.neubauten.org/
      • Le Chat Noir scrive:
        Re: Einsturzende Neubauten
        - Scritto da: Gino Pino
        http://www.neubauten.org/Son quelli che suonano con la grattugia del formaggio, giusto? ;)
        • Dioniso scrive:
          Re: Einsturzende Neubauten
          - Scritto da: Le Chat Noir
          - Scritto da: Gino Pino

          http://www.neubauten.org/

          Son quelli che suonano con la grattugia del
          formaggio,
          giusto?
          ;)si sono i padri della industrial rumoristica, fanno show spettacolari e tutti i membri del gruppo hanno dimostrato di sapere cosa fanno, leggiti i loro blog, non si può riassumer ein due righe la loro idea di musica.einsturzende neubaten: nuovi edifici che crollano
  • Comunardo scrive:
    Non ho mai ascoltato i radiohead
    Gli comprerò il download. E' una svolta epocale. Finalmente quello che è giusto: il CD, l'oggetto, si paga... Il download, l'Mp3... offerta libera. E così dovrà essere sempre.
  • alexconte scrive:
    era ora
    è da un pò che aspettavo una mossa del genere. iniziamo a non fare pagara più la musica, così magari il livello culturale mondiale si alza un pelino, poi tra qualche anno ne riparliamo. bravi radiohead
  • mario scrive:
    fantastico! rivoluzione!!
    Articolo straordinario per una band straordinaria, che dire, é la vera creatività che porta poi novità nel mondo!e in Italia? tutti attaccati agli sponsor alla Vasco Rossi??? ridicolo!
    • Mko scrive:
      Re: fantastico! rivoluzione!!
      - Scritto da: mario
      Articolo straordinario per una band
      straordinaria, che dire, é la vera creatività che
      porta poi novità nel
      mondo!
      e in Italia? tutti attaccati agli sponsor alla
      Vasco Rossi???
      ridicolo!quella band fa cagare, io pago volentieri vasco rossi perchè mi da emozioninon giudico la gente in base a quanto sono magnanimi e generosi nei confronti di 4 nerd internettiani nullafacenti
      • anonimo01 scrive:
        Re: fantastico! rivoluzione!!
        - Scritto da: Mko
        - Scritto da: mario

        Articolo straordinario per una band

        straordinaria, che dire, é la vera creatività
        che

        porta poi novità nel

        mondo!

        e in Italia? tutti attaccati agli sponsor alla

        Vasco Rossi???

        ridicolo!

        quella band fa cagare, io pago volentieri vasco
        rossi perchè mi da
        emozioniemozioni?il ripetere luoghi comuni inanellati da frasette ad effetto?bah.branduardi, de'andrè e simili danno emozioni, non un cocainomance che elogia la sua droga.(e con tutto rispetto per chi lo trova interessante, io non la penso così.)
        non giudico la gente in base a quanto sono
        magnanimi e generosi nei confronti di 4 nerd
        internettiani
        nullafacenti???guarda che i radiohead sono parecchio diffusi...chissà a quante pubblicità ti sei chiesto di chi fosse il brano di sottofondo...
        • Mko scrive:
          Re: fantastico! rivoluzione!!
          - Scritto da: anonimo01
          - Scritto da: Mko

          - Scritto da: mario


          Articolo straordinario per una band


          straordinaria, che dire, é la vera creatività

          che


          porta poi novità nel


          mondo!


          e in Italia? tutti attaccati agli sponsor alla


          Vasco Rossi???


          ridicolo!



          quella band fa cagare, io pago volentieri vasco

          rossi perchè mi da

          emozioni

          emozioni?
          il ripetere luoghi comuni inanellati da frasette
          ad
          effetto?
          bah.
          branduardi, de'andrè e simili danno emozioni, non
          un cocainomance che elogia la sua
          droga.certo, per te emozioni vuol dire "lottare contro il sistema"credi a me, non hai poesia, oppure è limitata alla propaganda
          • anonimo01 scrive:
            Re: fantastico! rivoluzione!!

            certo, per te emozioni vuol dire "lottare contro
            il
            sistema"

            credi a me, non hai poesia, oppure è limitata
            alla
            propagandama di cosa????quando io sento vasco, sento un bravo cantante che canta su delle basi e musiche molto belle.e basta.c'è chi ci sente "dei grandi temi" o delle "profonde riflessioni" sul più e sul meno della vita. IMHO invece non è nulla di che.a parte forse "Sally", vasco non mi dice niente, vuoto e noia.quelle riflessioni tanto profonde, mi fanno sinceramente sbadigliare, le trovo non dico superficiali, ma quasi.diciamo che vasco gratta un po' lo strato di qualunquismo, e lo presenta al pubblico, e ovviamente il pubblico si esalta.hai mai ascoltato branduardi?immagino di no, perchè anche in solo una delle sue (è un cantautore:se le scrive e se le suona) canzoni trovi più poesia che nel migliore dei concerti da 100'000 fan esaltati che gridano.inoltre, pur essendo per la legalizzazione delle droghe leggere (ognuno è padrone di se stesso), non posso che constatare che vasco ha proposto (e ne è l'ombra residua di questa filosofia) o quantomeno ha fatto apparir normale l'uso della cocaina.che non è una droga leggera, t'ammazza e te fa diventare na merda d'omo. e non te lo dico per sentito dire ma perchè l'ho visto con i miei occhi.i cantanti qualunquisti e fattoni possono darsi delle grandi arie, apparire fighi perche loro "sanno" se vogliono, ma non cambiano quello che sono.patetici.che poi sia un ottimo cantante non si discute, che abbia degli ottimi autori, non si discute nemmeno li.ma non è nulla di che.per favore diamo il giusto peso alle cose;(we, tutto ciò imho!)
  • Piero scrive:
    Formato audio
    Qualcuno sa se le canzoni saranno scaricabili in formato lossles?
  • ...... scrive:
    Re: Ma chi sono?
    Basta un solo link per confrontare questi artisti:http://www.rockout.it/pink-floyd-pulse-david-gilmour-rock-134.htm"Nonostante non pubblichino un album di inediti da ben 20 anni, i Pink Floyd continuano a dominare le classifiche degli album più venduti nel mondo."Il resto sono .... illusioni personali.
    • livio.morina scrive:
      Re: Ma chi sono?
      20 anni senza inediti?Al top delle vendite?Bello che il mercato premi sempre i giovani che lavorano piuttosto che degli specchietti commerciali decisi da major...
    • Syd Barrett scrive:
      Re: Ma chi sono?
      - Scritto da: ......
      Basta un solo link per confrontare questi artisti:

      http://www.rockout.it/pink-floyd-pulse-david-gilmo

      "Nonostante non pubblichino un album di inediti
      da ben 20 anni, i Pink Floyd continuano a
      dominare le classifiche degli album più venduti
      nel
      mondo."si si, vediamo i dati.se qualcuno mi dice che nessuno ha - PER ORA - mai venduto quanto i pink floyd (o che Dark Side of The Moon non esce mai dalla classifica di Billboard) io ci credo.Ma perchè si contano sempre le vendite di una volta, si fa il totale.Quando hanno venduto, l'altr'anno, i Pink?Nello stesso anno in cui è uscito A rush of blood to the head, quanto hanno venduto, di un disco QUALSIASI i pink?mentre gli u2 vendevano The Joshua Tree, quanto vendevano i pink? Senza contare le vecchie vendite, ovviamente.
      • ...... scrive:
        Re: Ma chi sono?
        basta che dai un'occhiata al link:"Pulse.Nonostante non pubblichino un album di inediti da ben 20 anni, i Pink Floyd continuano a dominare le classifiche degli album più venduti nel mondo.A poco più di due mesi dall'uscita, Pulse è il dvd più venduto del 2006 negli Stati Uniti."
        • Ekleptical scrive:
          Re: Ma chi sono?
          - Scritto da: ......
          A poco più di due mesi dall'uscita, Pulse è il
          dvd più venduto del 2006 negli Stati
          Uniti."Sei pateticamente poco informato. Il mercato dei DVD musicali è talmente inutile ed asfitico che da tempo le case discografiche stan pensando di chiuder baracca e burattini, per quella miseria che vendono.I DVD musicali contano nulla.
  • VE LO DICO IO scrive:
    Re: Ma chi sono?
    IL solito italiano medio che non vede al di là del proprio orticello.Torna in fabbrica dal TUO padrone, ignorante!!Nel senso che ignori l'esistenza di questo gruppo.... (rotfl)
  • Loris Batacchi scrive:
    Re: Ma chi sono?
    Bella trollata, comunque i Radiohead son famosi e hanno un grosso seguito, credo siano una belle band piu' importanti, innovative degli ultimi anni, forse sei un po' anziano (se parli di Pink Floyd come l'ultimo gruppo degno mi sa che sei over 35) per conoscerli, ma non preoccuparti, puoi sempre rimediare.P.S. E faccio notare che a me no piacciono in modo particolare, pero' sono assolutamente nella storia della musica, niente da invidiare a nessuno.
  • Nome e cognome scrive:
    Re: Ma la finanza? Mi multa?
    FAX INVIATO A SIAE:http://www.costozero.org/wai/img/fax1.jpgRISPOSTA DELLA SIAE:http://www.costozero.org/wai/img/fax2.jpgLeggi attentamente:http://www.larivoluzione.it/Era il 1997 quando una legge (vedi art. 6 comma 4) poneva la parola fine a un assurdo diritto demaniale: fino ad allora SIAE riscuoteva compensi anche per la musica di non iscritti a SIAE (veramente lo fa anche oggi, ma solo per concessione degli inconsapevoli italiani e grazie anche a tutti quelli che alimentano il terrorismo)...se le opere eseguite non sono di autori iscritti a SIAE, la SIAE non deve essere pagata..---------------------------------------------------------Esenti dal pagamento della Siae i repertori di pubblico dominio e la musica tradizionalehttp://www.lazio.anci.it/notizia.cfm?idNotizia=71veva fatto scalpore la gelateria romana che era riuscita ad ottenere una "dispensa"da SIAE per filodiffondere musica libera all'interno del proprio locale.Adesso SIAE, rispondendo a domande precise ha messo nero su bianco che se gli autori e gli editori non sono iscritti a SIAE, la SIAE non deve essere pagata.Un principio semplice, ma, nei fatti, non molto semplice da attuare: per disinformazione, per mancanza di organizzazione, per mancanza di certezze o anche per semplici "timori reverenziali".Vedi fax.
  • sy@ scrive:
    gestione crativita'
    lo compero in ogni caso! un bell'esempio :-)
  • Rex scrive:
    Ottima mossa di marketing
    Chi oggi ha pagato qualche centesimo per questo album lo ha fatto solo per spirito di novità e di riscatto nei confronti delle brutte e cattive major, tie!La verità è che quando (se) tutti gli artisti un giorno vorranno vivere di oboli, potranno scordarsi le belle case, le auto e le donne: tutti scaricheranno aggratis senza mai donare un centesimo.Ogni uomo, oltre lo spirito di gruppo e di rivoluzione, vuole sempre ottenere il massimo con il minimo sforzo.
    • Anonimo #999 scrive:
      Re: Ottima mossa di marketing
      Magari, così la musica si demercificherebbe.
    • anonino scrive:
      Re: Ottima mossa di marketing
      - Scritto da: Rex
      Chi oggi ha pagato qualche centesimo per questo
      album lo ha fatto solo per spirito di novità e di
      riscatto nei confronti delle brutte e cattive
      major,
      tie!

      La verità è che quando (se) tutti gli artisti un
      giorno vorranno vivere di oboli, potranno
      scordarsi le belle case, le auto e le donne:
      tutti scaricheranno aggratis senza mai donare un
      centesimo.

      Ogni uomo, oltre lo spirito di gruppo e di
      rivoluzione, vuole sempre ottenere il massimo con
      il minimo
      sforzo.SAGGE PAROLE! TI QUOTO ALL'ENNESIMA POTENZA!!!!!!!
    • henrychinas ki scrive:
      Re: Ottima mossa di marketing
      Certo, in Italia si ragiona così. Se però giri appena un pò soprattutto nel Nord Europa è pieno di attività dove la merce è lasciata libera con il prezzo in evidenza e una cassettina dove lasciare i soldi. La gente compra da sola, paga e se ne va. L'educazione ed il rispetto, sono merce rara qui da noi. Potremmo iniziare a cambiare se qualcuno ci mostra una nuova strada?
      • Rex scrive:
        Re: Ottima mossa di marketing
        - Scritto da: henrychinas ki
        Certo, in Italia si ragiona così. Se però giri
        appena un pò soprattutto nel Nord Europa è pieno
        di attività dove la merce è lasciata libera con
        il prezzo in evidenza e una cassettina dove
        lasciare i soldi. La gente compra da sola, paga e
        se ne va. L'educazione ed il rispetto, sono merce
        rara qui da noi. Potremmo iniziare a cambiare se
        qualcuno ci mostra una nuova
        strada?sissì... eccome noma quanto sono buoni questi svedesi!io proporrei di fare la stessa cosa anche con la gente stipendiata, soprattutto con quelli statali: a fine mese lo stato o il datore di lavoro decide quando lasciare in busta paga... si, mi sembra proprio un'ottima idea, in linea con i principi del buonismo
        • Dioniso scrive:
          Re: Ottima mossa di marketing
          - Scritto da: Rex
          - Scritto da: henrychinas ki

          Certo, in Italia si ragiona così. Se però giri

          appena un pò soprattutto nel Nord Europa è pieno

          di attività dove la merce è lasciata libera con

          il prezzo in evidenza e una cassettina dove

          lasciare i soldi. La gente compra da sola, paga
          e

          se ne va. L'educazione ed il rispetto, sono
          merce

          rara qui da noi. Potremmo iniziare a cambiare se

          qualcuno ci mostra una nuova

          strada?

          sissì... eccome no

          ma quanto sono buoni questi svedesi!

          io proporrei di fare la stessa cosa anche con la
          gente stipendiata, soprattutto con quelli
          statali: a fine mese lo stato o il datore di
          lavoro decide quando lasciare in busta paga...
          si, mi sembra proprio un'ottima idea, in linea
          con i principi del
          buonismoNo lui parla di una cosa diversa, peccato che i popoli latini proprio non la capiscano.l'edicazione civica ESISTE, non è un miraggio od una chimera, ci sono popoli la cui cultura ha portato la gente a comportarsi civicamente proprio su questo tipo di cose, ad es. pagare anche quando si può evitare di farlo.quello che invece rispondi tu non c'entra niente, quando io entro in un negozio con la merce esposta o trovo una cassetta dei giornali non ho un contratto con il negoziante o l'editore/distributore del giornale.quando invece lavoro per qualcuno ho un contratto quindi le parti devono definire dei termini.l'esempio della cassetta dei giornali (ce le hanno anche in svizzera, guardacaso non in canton Ticino) è la stessa cosa, in questo caso l'unica piccola differenza è che essendo la musica un bene immateriale il gruppo non se la è sentita di determianre il prezzo.sempre parlando di contratti statali senza retribuzione sappi che esistono, in germania mia sorella ha un contratto così con la scuola dove vanno i suoi figli.tu credi che una mamma italiana avrebbe accettao di fare la bibliotecaria e vivandiera della scuola elemntare dove vanno i suoi figli senza prendere neanche un centesimo (contributi pagati)?peccato che siano parole al vento queste, noialtri la riforma non la abbiamo fatta quindi il nostro archetipo di "opera buona" è diverso da quelli del nord ed anglosassoni, noi le facciamo, quando le facciamo, per pietà od al limite carità, loro fanno invece cose del genere per senso di giustizia.peccato che lutero sia toccato a loro ed a noi invece i papi.
          • Mko scrive:
            Re: Ottima mossa di marketing
            - Scritto da: Dioniso
            - Scritto da: Rex

            - Scritto da: henrychinas ki


            Certo, in Italia si ragiona così. Se però giri


            appena un pò soprattutto nel Nord Europa è
            pieno


            di attività dove la merce è lasciata libera
            con


            il prezzo in evidenza e una cassettina dove


            lasciare i soldi. La gente compra da sola,
            paga

            e


            se ne va. L'educazione ed il rispetto, sono

            merce


            rara qui da noi. Potremmo iniziare a cambiare
            se


            qualcuno ci mostra una nuova


            strada?



            sissì... eccome no



            ma quanto sono buoni questi svedesi!



            io proporrei di fare la stessa cosa anche con la

            gente stipendiata, soprattutto con quelli

            statali: a fine mese lo stato o il datore di

            lavoro decide quando lasciare in busta paga...

            si, mi sembra proprio un'ottima idea, in linea

            con i principi del

            buonismo

            No lui parla di una cosa diversa, peccato che i
            popoli latini proprio non la
            capiscano.

            l'edicazione civica ESISTE, non è un miraggio od
            una chimera, ci sono popoli la cui cultura ha
            portato la gente a comportarsi civicamente
            proprio su questo tipo di cose, ad es. pagare
            anche quando si può evitare di
            farlo.

            quello che invece rispondi tu non c'entra niente,
            quando io entro in un negozio con la merce
            esposta o trovo una cassetta dei giornali non ho
            un contratto con il negoziante o
            l'editore/distributore del
            giornale.
            quando invece lavoro per qualcuno ho un contratto
            quindi le parti devono definire dei
            termini.si tratta di contratto di compravendita

            l'esempio della cassetta dei giornali (ce le
            hanno anche in svizzera, guardacaso non in canton
            Ticino) è la stessa cosa, in questo caso l'unica
            piccola differenza è che essendo la musica un
            bene immateriale il gruppo non se la è sentita di
            determianre il
            prezzo.

            sempre parlando di contratti statali senza
            retribuzione sappi che esistono, in germania mia
            sorella ha un contratto così con la scuola dove
            vanno i suoi
            figli.

            tu credi che una mamma italiana avrebbe accettao
            di fare la bibliotecaria e vivandiera della
            scuola elemntare dove vanno i suoi figli senza
            prendere neanche un centesimo (contributi
            pagati)?

            peccato che siano parole al vento queste,
            noialtri la riforma non la abbiamo fatta quindi
            il nostro archetipo di "opera buona" è diverso da
            quelli del nord ed anglosassoni, noi le facciamo,
            quando le facciamo, per pietà od al limite
            carità, loro fanno invece cose del genere per
            senso di
            giustizia.

            peccato che lutero sia toccato a loro ed a noi
            invece i
            papi.sei il tipico uomo pentito latino, rinneghi la gloria e le conquiste di pensiero e non del mediterraneovattene nella terra di lutero, qui siamo tutti cattivi, qui siamo tutti sinceri e liberi
          • Dioniso scrive:
            Re: Ottima mossa di marketing

            sei il tipico uomo pentito latino, rinneghi la
            gloria e le conquiste di pensiero e non del
            mediterraneoe chi rinnega niente, scusami se vorrei potessimo anche noi latini (spagna, francia del sud, italia, in parte la ex-jugoslavia, in parte la grecia) superare cose come il pentimento di fronte a dio (ti ricordo che Tanzi ci ha provato, si è messo a piangere di fronte alla nazione)oppure il concetto di carità (tengo famiglia dottò!!!)
            vattene nella terra di lutero, grossomodo ogni 6 mesi....
            qui siamo tutti
            cattivi, qui siamo tutti sinceri e
            liberisinceri: no, la sincerità e la chiarezza non sono un valore tipico del cattolicesimo, neppure a livello ideale hanno prioritàliberi: ??? facciamo il confronto tenendo conto del sistema fiscale, sistema politico, sistema economico e libertà civili?ma non potrei per niente al mondo rinunciare alle sagre di paese, al cibo, alla musica, all'Amore (si noi siamo un popolo pieno d'Amore ma non ce ne rendiamo conto)i crucchi non ci rispettano ma ci amano, noi non amiamo loro ma li rispettiamo.
  • The Advange scrive:
    E' quello che ho sempre fatto
    Come da oggetto: da anni praticamente compro solo musica dei RH, però prima me la scaricavo da e-mule e poi la acquistavo. Per esempio non ho comprato The Eraser di Thom Yorke che non mi è piaciuto molto (magari tra qualche mese lo faccio).Ho fatto così anche con altri artisti anche se in misura minore.Mi ha stupito il rifiuto verso Apple: da anni i RH sono malati di Mac e dintorni. Si vede che hanno capito anche loro come stanno veramente le cose in fatto di libertà...
    • Dioniso scrive:
      Re: E' quello che ho sempre fatto
      - Scritto da: The Advange
      Come da oggetto: da anni praticamente compro solo
      musica dei RH, però prima me la scaricavo da
      e-mule e poi la acquistavo. Per esempio non ho
      comprato The Eraser di Thom Yorke che non mi è
      piaciuto molto (magari tra qualche mese lo
      faccio).
      Ho fatto così anche con altri artisti anche se in
      misura
      minore.
      Mi ha stupito il rifiuto verso Apple: da anni i
      RH sono malati di Mac e dintorni. Si vede che
      hanno capito anche loro come stanno veramente le
      cose in fatto di
      libertà...beh saranno mlati i mac per colpa della stainberg.....vuoimettere salire sulpalco con una bella mela mordicchiata davanti piuttosto che con un anonimo sonyvaio?
    • Epimenide scrive:
      Re: E' quello che ho sempre fatto
      - Scritto da: The Advange
      Mi ha stupito il rifiuto verso Apple: da anni i
      RH sono malati di Mac e dintorni.Noto ancora la tendenza ad accorpare l'apprezzamento (e anche passione, perché no) per Mac e OS X con tutto quello che Apple fa: non è affatto così!Personalmente vivo di Mac, e non da poco, ma non mi piace la politica Apple per quel che riguarda iTunes (anche se ammetto che è un passo avanti e probabilmente il miglior compromesso possibile in questo mercato) e odio con tutto il cuore il modo in cui stanno commercializzando l'iPhone (non il dispositivo in sé).Se davvero ai RadioHead piace la Apple migliore, quello che stanno facendo non ne è che la logica conseguenza.
      • The Advange scrive:
        Re: E' quello che ho sempre fatto

        Se davvero ai RadioHead piace la Apple migliore,
        quello che stanno facendo non ne è che la logica
        conseguenza.Sono d'accordo: anche in questo, però, si distinguono dalla massa....
  • xWolverinex scrive:
    Non mi piacciono ma...
    .. sto' valutando comunque di prendere il disco online come "premio" all'iniziativa.
    • La mela marcia scrive:
      Re: Non mi piacciono ma...
      anch'io
    • Loris Batacchi scrive:
      Re: Non mi piacciono ma...
      Brisparmia quei soldi e usali per farti vedere da uno bravo, ne hai bisogno!Dai, come si fa a dire certe cose... sembri le ragazze che dicono "non mi piace il calcio, ma lo guardo perche' i giocatori son cosi' carini", bah, che gente...Allora fai direttamente una cosa, non scaricare nemmeno l'album, mandagli solo le tue elemosina, sicuramente ne hanno bisongo.
      • xWolverinex scrive:
        Re: Non mi piacciono ma...
        - Scritto da: Loris Batacchi
        Brisparmia quei soldi e usali per farti vedere da
        uno bravo, ne hai
        bisogno!
        Dai, come si fa a dire certe cose... sembri le
        ragazze che dicono "non mi piace il calcio, ma lo
        guardo perche' i giocatori son cosi' carini",
        bah, che
        gente...
        Allora fai direttamente una cosa, non scaricare
        nemmeno l'album, mandagli solo le tue elemosina,
        sicuramente ne hanno
        bisongo.Quanto ti pagano le major? Se trovo una iniziativa "giusta" mi piace "sostenerla". Anzi se piu' artisti prendessero questa strada ne sarei ben felice. Di regalare 20 euro alle major proprio non mi va'. Di regalare soldi alla Siae nemmeno. Di regalare 10 euro ad apple per un album con drm ma neanche morto. Non sprecarlo per niente il tempo per farti vedere da uno piu' che bravo. Fatti vedere invece da un proctologo, che a forza di pigliarlo dalle major... neanche lo senti piu'.
        • Loris Batacchi scrive:
          Re: Non mi piacciono ma...
          Sisi, hai ragione, sei mejo te, nono, ma sei mejo te.Cioe' tu compri qualcosa hce non ti interessa e lo paghi solo perche' ti stan simpatici?E' come se comprassi del cibo superbiologico perche' mi piace che gli agricoltori coltivino quel tipo di prodotti e poi non li mangiassi perche' non mi piacciono, ti rendi conto di quanto e' assurdo? Cioe' tu regaleresti dei soldi ai radiohead (che non hanno certo bisogno di elemosina) solo per dimostrare che le major non ti piacciono? E se tutti gli artisti lo facessero, comprersti cd a tutti per non ascoltarli?
          • livio.morina scrive:
            Re: Non mi piacciono ma...
            Credo che leggendo tutti i commenti (veramente tanti) sia riuscito a schematizzare il pensiero ricorrente tra gli users:Pago i RH e lo faccio come investimento a lungo termine che porterà alla chiusura delle major e ad un ribasso generalizzato dei prezzi della musica
          • Loris Batacchi scrive:
            Re: Non mi piacciono ma...
            Cioe' mai.
          • livio.morina scrive:
            Re: Non mi piacciono ma...
            Probabilmente...diciamo che se il pensiero iniziasse ad essere "così le major si ridimensionano" allora potrebbe esser più fattibile
          • xWolverinex scrive:
            Re: Non mi piacciono ma...
            - Scritto da: Loris Batacchi
            Cioe' mai.Non e' che le major sono sempre esistite. Neanche le montagne sono eterne.
  • gerry scrive:
    Re: Ma la finanza? Mi multa?
    - Scritto da: C:windows
    Come faccio a spiegargli che non si tratta di una
    copia pezzotta da un
    originale?Ti rilasciano un'email di conferma.Prima o poi dovranno accettare che il CD non è l'unico modo di avere canzoni.
  • Bex scrive:
    Major... Nate coi Beatless...
    ...Morte coi RadioHead ;)Bello come motto no ?
    • Shiba scrive:
      Re: Major... Nate coi Beatless...
      Punto primo: i Beatles NON si toccano.Punto secondo: voglio vedere al loro tempo come diffondevi la musica se non in quel modo :D
  • Paul scrive:
    Re: Ma chi sono?
    - Scritto da: ......
    Mai sentiti.
    Certo senti che paura alle majors!!! Già tremano
    tutte!Se non sai chi sono, evita di dire stronzate.
    Come se gli mancassero i Pink Floyd.
    Ecco: se i Pink decidessero un'iniziativa simile
    sarebbe da
    eco.I Pink Floyd (pace alla loro anima, perché hanno fatto la storia) sono estinti da un bel po', non so se te nei sei accorto, il loro ultimo album è del '94.
    • ...... scrive:
      Re: Ma chi sono?
      http://www.rockout.it/pink-floyd-pulse-david-gilmour-rock-134.htmImpara la differenza!!!! Artisti come i Pink non hanno bisogno di sfornare robaccia ogni 1-2 anni!!
      • anonimo01 scrive:
        Re: Ma chi sono?
        - Scritto da: ......
        http://www.rockout.it/pink-floyd-pulse-david-gilmo

        Impara la differenza!!!! Artisti come i Pink non
        hanno bisogno di sfornare robaccia ogni 1-2
        anni!!guarda che qui nessuno vuole mettere in discussione l'Assoluta Genialità dei PF.allora i casi sono due:1) sei un trollo che vuole provocare, ma nemmeno ci riesce.2) per qualche strano motivo odi i radiohead. e tenti di sminuire il loro valore (non sto dicendo che sono migliori di questo o di quel gruppo, bada) perchè...perchè bho.ripigliati...
      • Paul scrive:
        Re: Ma chi sono?
        - Scritto da: ......
        http://www.rockout.it/pink-floyd-pulse-david-gilmo

        Impara la differenza!!!! Artisti come i Pink non
        hanno bisogno di sfornare robaccia ogni 1-2
        anni!!Ma i Pink Floyd non esistono piu, pace all'anima loro!Sid Barret è morto, David Gilmour e Roger Waters fanno uscire album da soli, hanno fatto la storia del rock ma SONO MORTI, lo capisci?
        • Landrea scrive:
          Re: Ma chi sono?

          Ma i Pink Floyd non esistono piu, pace all'anima
          loro!
          Sid Barret è morto, David Gilmour e Roger Waters
          fanno uscire album da soli, hanno fatto la storia
          del rock ma SONO MORTI, lo
          capisci?A lui non frega un cazzo, lui c'ha il link con su scritto che vendono tanto e bona.
  • wuti scrive:
    Re: Ma chi sono?
    A volte Schiavoni vien voglia di abbracciarlo, da come risponde alla grande.hai detto TUTTO quel che volevo dire io e anche qualcosa di più. :-)
    • Syd Barrett scrive:
      Re: Ma chi sono?
      - Scritto da: wuti
      A volte Schiavoni vien voglia di abbracciarlo, da
      come risponde alla
      grande.e allora corri su Download e vedrai se non vorrai anche offrirgli la cena!!! :D
      hai detto TUTTO quel che volevo dire io e anche
      qualcosa di più.
      :-)Il bello è che sicuramente a LUcas piacciono (come a me) sicuramente SIA i Pink che i RadioHead.ma questo non gli fa perdere il funzionamento tra le sinapsi! :)
  • vincenzo2694 scrive:
    ottimo
    Finalmente aumenta l'uso della rete contro i monopolisti.Una sola domanda, non vi sembra che per un semplice acquisto con paypal, ci voglia l'obbligo della registrazione?.Vendono musica o costruiscono un database?.saluti
  • Maurizio Binello scrive:
    Non dobbiamo andare tanto lontani....
    In Italia questa politica di distribuzione on-line viene anche fatta da Elio e le storie Tese. Con solo 30 Euri all'anno puoi scaricare tutto ciò che il gruppo ha inciso, compresi i cd dal vivo di ogni singolo concerto.Comunque certamente acquisterò il disco, 10 sterline che mi sembra un prezzo corretto.
    • Dioniso scrive:
      Re: Non dobbiamo andare tanto lontani....
      - Scritto da: Maurizio Binello
      In Italia questa politica di distribuzione
      on-line viene anche fatta da Elio e le storie
      Tese. Con solo 30 Euri all'anno puoi scaricare
      tutto ciò che il gruppo ha inciso, compresi i cd
      dal vivo di ogni singolo
      concerto.

      Comunque certamente acquisterò il disco, 10
      sterline che mi sembra un prezzo
      corretto.azz non lo sapevo, corro sul loro sito.Redazione PI fare un bello speciale sui gruppi che sperimentano soluzioni del genere? metteteci solo gruppi famosi però.i osò che david bowie ha sperimentato soluzioni del genere
  • MandarX scrive:
    LOL
    "il miglior gruppo in circolazione non ci vuole tra i piedi""Se puoi pagare quanto ti pare per la musica della migliore band del mondo, perché dovresti pagare 10 euro o 99 cent per quella di qualcuno meno dotato?" miglior gruppo in circolazione?migliore band del mondo?
    • riddler scrive:
      Re: LOL
      Ognuno ha i suoi gusti...Di sicuro non sono pescivendoli.
    • Cuttlefish scrive:
      Re: LOL
      Eh si caro amico, attualmente i Radiohead sono la miglior band in circolazione. E' vero che i gusti sono gusti, ma a livello di originalità, qualità artistica e ricerca musicale, non hanno rivali.E questa loro iniziativa di vendita rafforza ulteriormente questa tesi.
    • The Advange scrive:
      Re: LOL

      miglior gruppo in circolazione?

      migliore band del mondo?Premesso che lo penso anch'io, e quindi sono ovviamente di parte, direi che quello è più che altro un timore.Da sempre i RH fanno scelte anticonformiste: dopo il primo album (quello con creep) cambiano radicalmente genere, poi lo cambiano ancora dopo il secondo che ebbe un grande successo. Per il terzo usano come canzone promo paranoid android che dura più di 6 minuti e per questo viene boicottato da tutte le radio (troppo lunga!), ma trionfa su MTV che lo passa sempre.A questo punto cambiano di nuovo strada, vanno su musica totalmente sperimentale, con due album consecutivi la cui canzone manifesto è Idioteque in cui si scagliano contro le major in maniera violenta. Passano così dai Live Aid ai festival di musica alternativa e addirittura Jazz.E così di seguito: fanno musica per intenditori e si spera che certi dirigenti lo siano; torno a ripetere: a questo punto loro temono che i RH siano i migliori...:)
      • Dioniso scrive:
        Re: LOL
        - Scritto da: The Advange

        miglior gruppo in circolazione?



        migliore band del mondo?
        Premesso che lo penso anch'io, e quindi sono
        ovviamente di parte, direi che quello è più che
        altro un
        timore.
        Da sempre i RH fanno scelte anticonformiste: dopo
        il primo album (quello con creep) cambiano
        radicalmente genere, poi lo cambiano ancora dopo
        il secondo che ebbe un grande successo. Per il
        terzo usano come canzone promo paranoid android
        che dura più di 6 minuti e per questo viene
        boicottato da tutte le radio (troppo lunga!), ma
        trionfa su MTV che lo passa
        sempre.
        A questo punto cambiano di nuovo strada, vanno su
        musica totalmente sperimentale, con due album
        consecutivi la cui canzone manifesto è Idioteque
        in cui si scagliano contro le major in maniera
        violenta. Passano così dai Live Aid ai festival
        di musica alternativa e addirittura
        Jazz.
        E così di seguito: fanno musica per intenditori e
        si spera che certi dirigenti lo siano; torno a
        ripetere: a questo punto loro temono che i RH
        siano i
        migliori...:)poichè i gusti sono gusti io potrei dirti che la migliore band del modno in circolazione è una one-man-band, si chiama richard D. James (aka Aphex Twin), IMHO la sua etichetta discografica (warprecords e da poco la warpfilms, collaboratore e principale sotenitore del genio creativo di Chris Cunningham) verrà ricordata come il bauhaus della musica.questo discorso per dire:quello che conta sono i dati di vendita, i radiohed con OK computer hanno vednuto milioni di dischi, ed inotre, come giustamente fai notare, sono pure artisti veri, di quelli che non hanno bisogno di marketing d'immagine ma solo di buoni collaboratori.ecco la questione sono i milioni di dischi vednuti con Ok Computer, e questi se ne sono definitivamente andati dal business "old skool"!cmq personalmente non sono il mio gruppo preferito ma gli darò 8eur per il cd, prima me lo scarico ad 1 eurocent per sentirlo però. non è mia abitudine comprare a scatola chiusa, in ogni caso anchr se non dovesse paicermi troppo pagherò il resto per sostenere l'azione coraggiosa dei radiohead.
        • ventriloqui st snake scrive:
          Re: LOL
          - Scritto da: Dioniso
          - Scritto da: The Advange


          miglior gruppo in circolazione?





          migliore band del mondo?

          Premesso che lo penso anch'io, e quindi sono

          ovviamente di parte, direi che quello è più che

          altro un

          timore.

          Da sempre i RH fanno scelte anticonformiste:
          dopo

          il primo album (quello con creep) cambiano

          radicalmente genere, poi lo cambiano ancora dopo

          il secondo che ebbe un grande successo. Per il

          terzo usano come canzone promo paranoid android

          che dura più di 6 minuti e per questo viene

          boicottato da tutte le radio (troppo lunga!), ma

          trionfa su MTV che lo passa

          sempre.

          A questo punto cambiano di nuovo strada, vanno
          su

          musica totalmente sperimentale, con due album

          consecutivi la cui canzone manifesto è Idioteque

          in cui si scagliano contro le major in maniera

          violenta. Passano così dai Live Aid ai festival

          di musica alternativa e addirittura

          Jazz.

          E così di seguito: fanno musica per intenditori
          e

          si spera che certi dirigenti lo siano; torno a

          ripetere: a questo punto loro temono che i RH

          siano i

          migliori...:)

          poichè i gusti sono gusti io potrei dirti che la
          migliore band del modno in circolazione è una
          one-man-band, si chiama richard D. James (aka
          Aphex Twin), IMHO la sua etichetta discografica
          (warprecords e da poco la warpfilms,
          collaboratore e principale sotenitore del genio
          creativo di Chris Cunningham) verrà ricordata
          come il bauhaus della
          musica.

          questo discorso per dire:

          quello che conta sono i dati di vendita, i
          radiohed con OK computer hanno vednuto milioni di
          dischi, ed inotre, come giustamente fai notare,
          sono pure artisti veri, di quelli che non hanno
          bisogno di marketing d'immagine ma solo di buoni
          collaboratori.

          ecco la questione sono i milioni di dischi
          vednuti con Ok Computer, e questi se ne sono
          definitivamente andati dal business "old
          skool"!

          cmq personalmente non sono il mio gruppo
          preferito ma gli darò 8eur per il cd, prima me lo
          scarico ad 1 eurocent per sentirlo però.

          non è mia abitudine comprare a scatola chiusa, in
          ogni caso anchr se non dovesse paicermi troppo
          pagherò il resto per sostenere l'azione
          coraggiosa dei
          radiohead.eheh esatto.. tant'è vero che una volta il Signor Richard D. James rispose scherzosamente a questa domanda..
          E’ noto che i Radiohead si sono ispirati alla tua musica
          per “Kid A” . Cosa ne pensi di loro?
          Hanno accettato di versarmi il 70 per cento dei diritti,
          quindi non mi lamento.e questa del famoso gruppettino mi sembra solo un'operazione di marketing sinceramente.. staremo a vedere
        • Ekleptical scrive:
          Re: LOL
          - Scritto da: Dioniso
          poichè i gusti sono gusti io potrei dirti che la
          migliore band del modno in circolazione è una
          one-man-band, si chiama richard D. James (aka
          Aphex Twin)Io sono un grande fan sia dei Radiohead, che del buon Richard. Visti in concerto entrambi, a VR e a BO.E confermo che i RH sono la miglior BAND attualmente in circolazione al mondo.E AFX al momento non sta facendo una mazza, a parte riciclare brani inediti di 10 anni fa sotto vari pseudonimi. Druqkz era decisamente mediocre, il peggio della sua discografia. Sembra più intento a incassare dalla fedeltà dei fan, che a produrre qualcosa di interessante.Cmq date un'ascoltata agli Arcade Fire.
          • MandarX scrive:
            Re: LOL

            E confermo che i RH sono la miglior BAND
            attualmente in circolazione al
            mondo.ahh ok, se lo dici tuok
  • Fracazzo Da Velletri scrive:
    No, dico...
    Stiamo messi bene se i Radiohead sono la "miglior band del mondo"...
    • anonimo01 scrive:
      Re: No, dico...
      - Scritto da: Fracazzo Da Velletri
      Stiamo messi bene se i Radiohead sono la "miglior
      band del
      mondo"...guarda che i jalisse non sono nemmeno catalogabili come gruppo (sono in due), figuriamoci cosa sono a livello mondiale...fattene una ragione! :D
  • pentolino scrive:
    Ottima iniziativa
    Io intanto me lo scarico a 1 pound simbolico poi in base a quanto mi piace gli ammollo cifra da decidere (diciamo fino ad altri 6-7 pound) oppure mi compro il box.Ovviamente solo se i file che mi mandano non sono "azzoppati" (qualità scadente, "designed for Windows", DRM osceno etc...).(linux)(amiga)(c64)
  • LockOne scrive:
    Re: Ma chi sono?
    http://www.youtube.com/watch?v=nxpblnsJEWM
  • Enrico Strada scrive:
    DonationWare?
    Niente di nuovo, a parte la disperazione....Quattro gatti lo compreranno, e poi, via in p2p...A me piu' che eroici mi sembrano raasegnati, Piuttosto di niente e' meglio "piuttosto"...
    • anonimo01 scrive:
      Re: DonationWare?
      - Scritto da: Enrico Strada
      Niente di nuovo, a parte la disperazione....

      Quattro gatti lo compreranno, e poi, via in p2p...

      A me piu' che eroici mi sembrano raasegnati,

      Piuttosto di niente e' meglio "piuttosto"...4 gatti? :o :o :o :o :o :| :| :| :|torna ad ascoltare "dance compilation vol.73", questa notizia non è per te. 8)
    • Anonimo #999 scrive:
      Re: DonationWare?

      Quattro gatti lo compreranno, e poi, via in p2p...Naah :) Chi può se lo compra anche a 10 centesimi sul sito originale. Manco a stà a perde tempo a cercarlo sui torrent, no?
      • Bex scrive:
        Re: DonationWare?
        Infatti... Se fosse un genere musicale di mio interesse piuttosto che incasinarmi tra mulo torrent e palle varie, sperare che i file siano di qualità e nn siano fake o virii, gli darei un 4-5 euro per tutto il cd e via di download dal sito sicuro...
      • soulista scrive:
        Re: DonationWare?
        - Scritto da: Anonimo #999

        Quattro gatti lo compreranno, e poi, via in
        p2p...

        Naah :) Chi può se lo compra anche a 10 centesimi
        sul sito originale. Manco a stà a perde tempo a
        cercarlo sui torrent,
        no?e i Radiohead ne guadagnerebbero comunque di più che facendo distribuire il CD dalla casa discografica...
      • Loris Batacchi scrive:
        Re: DonationWare?
        Parti dal presupposto che tutti abbiano una carta di credito e la voglia di usarla, il p2p trionfera' sempre, se per entrare in un server p2p ti chideressero la carta di credito (senza pero' farti pagare nulla eh!) vedi che il numero di utenti si ridurrebbe a un centesimo in 1 giorno.
        • Anonimo #999 scrive:
          Re: DonationWare?
          - Scritto da: Loris Batacchi
          Parti dal presupposto che tutti abbiano una carta
          di credito e la voglia di usarla, il p2p
          trionfera' sempre, se per entrare in un server
          p2p ti chideressero la carta di credito (senza
          pero' farti pagare nulla eh!) vedi che il numero
          di utenti si ridurrebbe a un centesimo in 1
          giorno.Illazioni.
        • Bobon123 scrive:
          Re: DonationWare?
          Questa visione del mondo e' tipicamente italiana, nel resto del mondo la carta di credito online è molto (MOLTO) piu' usata. E onestamente il mercato Italiano, seppure importante, non modifica in modo drastico il mercato mondiale.
          • Loris Batacchi scrive:
            Re: DonationWare?
            Good point.In effetti quanto detto vale per il mercato italiano.
  • Might scrive:
    Re: Ma chi sono?
    O questa è una delle peggiori trollate mai viste (e spero sia così) o devi veramente vergognarti a non conoscere i Radiohead! E se anche non ne hai mai sentito parlare (probabilmente perché per te il concetto di "buona musica" coincide con il Festival di Sanremo) avresti almeno potuto informarti, prima di fare una figura del genere. Avresti scoperto che, come dice l'articolo, sono veramente una delle band di riferimento del panorama rock mondiale. L'album "Ok computer", in particolare, è considerato da molti musicisti competenti (cosa sicuramente non riferibile a te) uno dei più grandi capolavori degli ultimi 20 anni. Saluti.
    • innominato scrive:
      Re: Ma chi sono?
      - Scritto da: Might
      E se anche non ne hai
      mai sentito parlare (probabilmente perché per te
      il concetto di "buona musica" coincide con il
      Festival di Sanremo) avresti almeno potuto
      informarti, prima di fare una figura del genere.
      Avresti scoperto che, come dice l'articolo, sono
      veramente una delle band di riferimento del
      panorama rock mondiale. L'album "Ok computer", in
      particolare, è considerato da molti musicisti
      competenti (cosa sicuramente non riferibile a te)
      uno dei più grandi capolavori degli ultimi 20
      anni.Io ci infilerei anche Kid A tra gli album da ascoltare sicuramente dei Radiohead (sia perché si discosta dallo stile precedente sia perché tutti dovrebbero ascoltare Idioteque almeno una volta nella vita).
      • anonimo01 scrive:
        Re: Ma chi sono?

        che Kid A tra gli album da
        ascoltare sicuramente dei Radiohead (sia perché
        si discosta dallo stile precedente sia perché
        tutti dovrebbero ascoltare Idioteque almeno una
        volta nella
        vita).Kid-A!!! Frrrrrrrrrrrron frrrrrrrrrrron (=^.^=)
      • Might scrive:
        Re: Ma chi sono?
        - Scritto da: innominato
        tutti dovrebbero ascoltare Idioteque almeno una
        volta nella
        vitaSì, hai ragione. Concordo totalmente.
    • Savonarola scrive:
      Re: Ma chi sono?

      L'album "Ok computer", in
      particolare, è considerato da molti musicisti
      competenti (cosa sicuramente non riferibile a te)
      uno dei più grandi capolavori degli ultimi 20
      anni.
      E a piena ragione direi!
    • Xendorf scrive:
      Re: Ma chi sono?
      - Scritto da: Might
      O questa è una delle peggiori trollate mai viste
      (e spero sia così) o devi veramente vergognarti a
      non conoscere i Radiohead!Fino a questa mattina non sapevo neppure che esistesse un gruppo con questo nome. Certo, magari ho pure sentito ed apprezzato alcune loro canzoni alla radio o nei bar ma senza sapere chi fossero.Almeno ora ho la possibilità di ascoltarli e, nulla vieta che, se il genere di musica mi piace, lasciargli anche il mio "obolo".
    • ...... scrive:
      Re: Ma chi sono?
      Basta un solo link per confrontare questi artisti:http://www.rockout.it/pink-floyd-pulse-david-gilmo..."Nonostante non pubblichino un album di inediti da ben 20 anni, i Pink Floyd continuano a dominare le classifiche degli album più venduti nel mondo."OK computer ..............AHAHAHAHAHAProprio uguale a "The Dark side of the moon"
      • Might scrive:
        Re: Ma chi sono?
        Confrontare? E chi si è messo a fare paragoni? Solo tu! Io di sicuro non voglio togliere nulla alla grandezza degli indiscutibili MAESTRI Pink Floyd. Che di sicuro non avranno una mentalità ristretta come la tua (ampiamente dimostrata dal valutare lo spessore di un artista dal numero di dischi venduti.....)
        • ...... scrive:
          Re: Ma chi sono?
          1) I paragoni servono per ribattere alla tua tesi sulla necessità di conoscere questo gruppo: appena smettono di strimpellare vengono dimenticati.2) Cosa c'è in quel "Nonostante ...." di cui il fatto che siano in testa è l'ultima cosa. Parlare di DVD, CD venduti???? Allora avremmo preso "The dark side of the moon".
          • Might scrive:
            Re: Ma chi sono?
            - Scritto da: ......
            appena smettono di strimpellare vengono
            dimenticati.Se lo dici tu... io non credo proprio, ma a questo punto è solo una questione di opinioni, non di fatti. Staremo a vedere.
            Allora avremmo preso "The
            dark side of the
            moon".La musica oggi sarebbe molto diversa (e peggiore) senza quella pietra miliare. E questo indipendentemente dal numero di copie che ha venduto.
      • Vikinger scrive:
        Re: Ma chi sono?
        Dai su, di la verità....hai dodici anni vero?
        • Vikinger scrive:
          Re: Ma chi sono?
          - Scritto da: Vikinger
          Dai su, di la verità....hai dodici anni vero?Ovviamente era riferito a puntini-puntini amante dei Pink Floyd. Ho sbagliato a quotare ^^
      • livio.morina scrive:
        Re: Ma chi sono?
        ...e quando pensi che persino Thriller di Michael Jackson ha venduto più di The dark side, che pensi? Che MJ sia migliore?Fortunatamente gli Eagles gli hanno strappato lo scettro di "disco più venduto nella storia" con la loro raccolta.Pensa le future generazioni che guarderanno il disco + venduto nel '900 e vedranno Michael Jackson...I libri di storia ci etichetteranno come gente che si tocca lo scroto, cambia colore di pelle... non voglio andar oltre con altre sue caratteristiche...
        • ...... scrive:
          Re: Ma chi sono?
          Nessun album ha venduto più di "The dark side of the moon".Negli anni '80 cambiarono i parametri con cui Billboard (che è il riferimento per queste classifiche) giudica i primati di vendita e permanenza in classifica; decidendo di prendere in considerazione solo gli album creati da lì in poi.Per questo trovi quel cogli0n@zzo in testa.Le stime di EMI parlano di oltre 40 milioni di album venduti, e per la sola EMI che è detentrice dei diritti nell'occidente e in Japan.Se aggiungi l'ex URSS e l'EU dell'est di qualche decennio fà, senza contare le copie non autorizzate ...........http://it.wikipedia.org/wiki/The_Dark_Side_of_the_MoonQuindi nessuno ha tolto lo scettro a "The dark side of the moon".Senza considerare che gli esperti quantificano che i Pink Floyd nel complesso sia il gruppo che ha venduto più CD/LP/TP
          • livio.morina scrive:
            Re: Ma chi sono?
            Ho commesso un'imprecisione nel mio post, i dati che ti ho riportato riguardano i soli states ;)Ora vado a sentirmi The Dark Side mentre mi guardo il Mago di Oz
  • fghfghggg scrive:
    Re: Ma chi sono?
    - Scritto da: ......
    Mai sentiti.rotfl!!! spero sia una trollata
  • livio.morina scrive:
    Re: Ma la finanza? Mi multa?
    Che permettano lo scaricamento gratuito non significa che si possa avere anche il pubblico utilizzo del brano.Questo bisogna vederlo nelle policy, comunque i RH detengono i diritti d'autore sui loro brani ed hanno depositato sicuramente i loro brani se non vogliono incorrere nei furti di quest'ultimi.Ora, visto che mi pari ferrato nel ramo, pensaci su un attimoPer quanto riguarda invece i CD senza bollino, quella è sempre la solita annosa vicenda...Finché non si arriverà a dichiarare illegittimi quei cavolo di bollini, ci saranno sempre interpretazioni, cavilli... per cui noi subiremo sempre...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 ottobre 2007 02.54-----------------------------------------------------------
  • 123 scrive:
    Re: Ma la finanza? Mi multa?
    - Scritto da: C:windows
    Se mi scarico dal sito i loro mp3 e poi mi
    masterizzo un bel cd da ascoltare in auto, poi
    una pattuglia mi ferma e mi trova in auto con un
    bel cd di mp3 senza il bollino siae, mi fa la
    multa?no, potrebbe benissimo essere na copia personale e la legge lo prevede.dovrebbero venire in casa tua a cercare l'originale, potrsti dire "si è rotto e l'ho buttato" voglio vedere come fanno a dimostrare che tu non l'hai effettivamente pagato:)
    • anonimo01 scrive:
      Re: Ma la finanza? Mi multa?

      no, potrebbe benissimo essere na copia personale
      e la legge lo
      prevede.
      dovrebbero venire in casa tua a cercare
      l'originale, potrsti dire "si è rotto e l'ho
      buttato" voglio vedere come fanno a dimostrare
      che tu non l'hai effettivamente
      pagato
      :)già testato:herrfinanzer: " :o e questi 200 cd masterizzati?" yo: " :$ haeeeem, gli originali si nono rotti e li ho buttati(?)" herrfinanzer: "scenda dalla macchina."
      • Anonimo #999 scrive:
        Re: Ma la finanza? Mi multa?

        già testato:
        herrfinanzer: " :o e questi 200 cd
        masterizzati?"
        yo: " :$ haeeeem, gli originali si nono rotti
        e li ho
        buttati(?)"
        herrfinanzer: "scenda dalla macchina." Com'è finita?
        • T.A. scrive:
          Re: Ma la finanza? Mi multa?
          - Scritto da: Anonimo #999

          già testato:

          herrfinanzer: " :o e questi 200 cd

          masterizzati?"

          yo: " :$ haeeeem, gli originali si nono rotti

          e li ho

          buttati(?)"

          herrfinanzer: "scenda dalla macchina."

          Com'è finita?Il regista dello spot ha detto "Stop! Famone un'artra ..."
          • anonimo01 scrive:
            Re: Ma la finanza? Mi multa?
            - Scritto da: T.A.
            - Scritto da: Anonimo #999


            già testato:


            herrfinanzer: " :o e questi 200 cd


            masterizzati?"


            yo: " :$ haeeeem, gli originali si nono
            rotti


            e li ho


            buttati(?)"


            herrfinanzer: "scenda dalla macchina."



            Com'è finita?

            Il regista dello spot ha detto "Stop! Famone
            un'artra
            ..." :D
    • AndreaMilano scrive:
      Re: Ma la finanza? Mi multa?
      - Scritto da: 123
      dovrebbero venire in casa tua a cercare
      l'originale, potrsti dire "si è rotto e l'ho
      buttato" voglio vedere come fanno a dimostrare
      che tu non l'hai effettivamente
      pagato
      :)L'onere della prova toccherebbe a te in ogni caso. Sta di fatto che nessuno sano di mente si metterebbe a farti una multa per il cd.Sai quante risorse andrebbero via? sai quanti calci nel didietro si prenderebbe il "ferreo" tutore della sia... ehm della legge?
      • The_GEZ scrive:
        Re: Ma la finanza? Mi multa?
        Ciao AndreaMilano !
        L'onere della prova toccherebbe a te in ogni
        caso. Sta di fatto che nessuno sano di mente sil' onere della prova spetta alla difesa ?http://it.wikipedia.org/wiki/Onus_probandi_incumbit_actori
        • livio.morina scrive:
          Re: Ma la finanza? Mi multa?
          In mancanza del bollino siae passi già dalla parte del torto, quindi a quel punto la difesa spetta a te.
        • AndreaMilano scrive:
          Re: Ma la finanza? Mi multa?
          - Scritto da: The_GEZ
          Ciao AndreaMilano !


          L'onere della prova toccherebbe a te in ogni

          caso. Sta di fatto che nessuno sano di mente si

          l' onere della prova spetta alla difesa ?
          http://it.wikipedia.org/wiki/Onus_probandi_incumbiScusa il lasso per la risposta, ho scritto in modo pessimo. Livio ha già chiarito quel che volevo dire. Spero.
      • Syd Barrett scrive:
        Re: Ma la finanza? Mi multa?
        - Scritto da: AndreaMilano
        - Scritto da: 123

        dovrebbero venire in casa tua a cercare

        l'originale, potrsti dire "si è rotto e l'ho

        buttato" voglio vedere come fanno a dimostrare

        che tu non l'hai effettivamente

        pagato

        :)

        L'onere della prova toccherebbe a te in ogni
        caso. Sta di fatto che nessuno sano di mente si
        metterebbe a farti una multa per il cd.Sai quante
        risorse andrebbero via? sai quanti calci nel
        didietro si prenderebbe il "ferreo" tutore della
        sia... ehm della
        legge?na na na na. Non è affatto così.Io ed un amico siamo stati fermati fuori da un locale (suonavano gli Amplifier! ve li consiglio!!!) e quando si sono accorti che hanno sbagliato di brutto con i loro luoghi comuni (il mio amico aveva la testa rasata ed era parecchio metallaro, io ho i capelli lunghi e la barba e sembro un po' hippy, anche per la non più giovane età, che però non si vede, infatti mi ferma ancora la pula...) e che noi non fumavamo, non bevevamo, non ci drogavamo e sicuramente trombavamo più di loro (almeno quella sera!!) e siccome io glielo facevo notare, dato che mi stavano cercando di perquisire (non possono guardare in macchina, ricordatevelo!!) allora uno fa "ah si? allora vediamo i cd, sono originali? eh? eh? o sono masterizzati eh? dai, vediamo!"quindi vedi? lo fanno.Non immagini i serbatoi di sperma che mi sono annaffiato nelle mutande a quella domanda: il mio amico ha SOLO CD ORIGINALI!!! Sai il classico con la macchina tirata a specchio? Ecco. Quintali di CD e TUTTI ORIGINALI!!! Dio quanto ho riso!!! :)Allora mi hanno fatto una perquisizione personale e trovato 4 chiavette USB che avevo con me.TUTTO FREEWARE per fare manutenzione ai clienti!!!!Sempre ridendo parecchio però gli ho detto "ragazzi, questa sera v'è andata troppo male... non vi rendete conto che prendere quelli coi capelli lunghi è storia di 30 anni fa?"Comunque chiedono, chiedono eccome.Ma non so dirti che succeda se hai masterizzati. Mai avuta questa esperienza ;)
  • livio.morina scrive:
    40 sterline il doppio vinile?
    porc****a la miseria!!!!!Ma stiamo scherzando?Ho comprato il NUOVISSIMO doppio vinile dei Chemical Brothers e l'ho pagato 14.69 compresa la spedizione dall'inghilterra.Per i RH si parla di 40 Sterline. Ok, ci son anche dei CD aggiuntivi, ma io che vorrei comprarmi i vinili, mi devo accollare spese per altri accessori non desiderati?Vogliono ricaricare tutto su chi compra supporti fisici?BOCCIATISSIMI!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 ottobre 2007 02.47-----------------------------------------------------------
    • 123 scrive:
      Re: 40 sterline il doppio vinile?
      Modificato dall' autore il 02 ottobre 2007 02.41
      --------------------------------------------------rileggi meglio il contenuto del discbox:discbox contenente 18 nuove tracce sia su CD che su due vinili da 12" vecchio stile, oltre a foto, video e artwork varicd + 2 vinili + contenuti extra (foto e etc)contando che un cd normale ti costa 20 (normale = 10 tracce e questo ne ha 18) tu un vinile l'hai pagato 20 (14.69 sterline penso) 20+20=40+stampa delle foto = 57 prezzo onesto mi sembra
      • livio.morina scrive:
        Re: 40 sterline il doppio vinile?
        hehe probabilmente avevi cachato la versione iniziale del post, prova a refresharlo, poi se riscrivi il tuo post, ti rispondo :)
    • Bex scrive:
      Re: 40 sterline il doppio vinile?
      In effeti dovrebbero scorporare il box e fare in modo che se uno vuole il supporto fisico ma non è un fan sfegatato che vuole foto, vinile e cd insieme possa scegliere una delle due opzioni.Ok possono anche dire se uno vuole il cd lo masterizza dal download ma bisogna vedere CHE TIPO di file permettono di scaricare... se sono i classici mp3 a 128Kbps non si possono per nulla paragonare alla qualità di un cd.E' anche vero che facendo cosi non sembriamo mai contenti... bisogna comunque riconoscere che il donation-ware in ambito musicale è un GRANDISSIMO passo avanti. e dato che è la prima volta per una band di successo e "commerciale" si possono anche accettare queste cose da perfezionare.Prima di pronunciarmi vorrei vedere che tipo di download offrono. 1) deve essere DRM-FREE2) uno deve potersi scegliere la qualita del file come su allofmp3 (96Kb 128Kb 256Kb LossLess) (non vogliamo escludere i digital divisi che non possono scaricarsi 600Mb come se fosse acqua)3) deve assolutamente essere presente una versione lossless del brano.Se questi 3 punti sono soddisfatti hanno fatto un lavoro perfetto. se non fossero soddisfatti resta comunque un grande passo.
    • xWolverinex scrive:
      Re: 40 sterline il doppio vinile?
      - Scritto da: livio.morina
      porc****a la miseria!!!!!
      Ma stiamo scherzando?
      Ho comprato il NUOVISSIMO doppio vinile dei
      Chemical Brothers e l'ho pagato 14.69 compresa la
      spedizione
      dall'inghilterra.

      Per i RH si parla di 40 Sterline. Ok, ci son
      anche dei CD aggiuntivi, ma io che vorrei
      comprarmi i vinili, mi devo accollare spese per
      altri accessori non
      desiderati?

      Vogliono ricaricare tutto su chi compra supporti
      fisici?
      BOCCIATISSIMI!Chi sei.. Enzo Mazza? Lui usa sempre il termine "bocciato" e "bocciatissimo" quando qualcosa non gli quadra (rotfl)PS: I chemical brother li ascoltano in 3 sul pianeta. Tra cui tu, il loro produttore e la mamma del regista dei video. Neanche loro si ascoltano. Ovvio costi poco.
      • anonimo01 scrive:
        Re: 40 sterline il doppio vinile?

        PS: I chemical brother li ascoltano in 3 sul
        pianeta. Tra cui tu, il loro produttore e la
        mamma del regista dei video. Neanche loro si
        ascoltano. Ovvio costi
        poco.bhe adesso non esageriamo ;)
        • radafanas scrive:
          Re: 40 sterline il doppio vinile?

          PS: I chemical brother li ascoltano in 3 sul
          pianeta. Tra cui tu, il loro produttore e la
          mamma del regista dei video. Neanche loro si
          ascoltano. Ovvio costi
          poco.Wow!! tutti esperti di musica.. i chemical brothers hanno suonato a Trafalgar Square (London) non piu' di 2 o 3 settimane fa. Non sono riuscito ad intravedere ne' la mamma del regista, ne' il produttore..
          • Dioniso scrive:
            Re: 40 sterline il doppio vinile?
            - Scritto da: radafanas

            PS: I chemical brother li ascoltano in 3 sul

            pianeta. Tra cui tu, il loro produttore e la

            mamma del regista dei video. Neanche loro si

            ascoltano. Ovvio costi

            poco.

            Wow!! tutti esperti di musica.. i chemical
            brothers hanno suonato a Trafalgar Square
            (London) non piu' di 2 o 3 settimane fa.

            Non sono riuscito ad intravedere ne' la mamma del
            regista, ne' il
            produttore..uahhhhhhhhhhhhhhhhh c'ero!!!!!!!!!!!!!!!!mamma mia mi ballava tutto il cranio!grandi hanno spaccato! peccato per gli inglesi che al solito hanno dimostrato quanto sono stupidi.migliaia di bobbies e telecamere e sbirri col mitra poi i jamaicani vendevano il crack dietro l'angolo e quando si sono messi a fare rissa tra di loro (a coltellate) noi altri ci siamo dovuti allotanare per non essere tirati in mezzo, di tutti i bobbies e sbirri che c'erano non se ne è mosso uno...erano dietro l'angolo a meno di 100mt. dal concerto ed 1km al max dal palazzo della regina, pieno centro a londra
      • livio.morina scrive:
        Re: 40 sterline il doppio vinile?
        RADIOHEAD: UK US # 1993 Pablo Honey #25 #32 # 1995 The Bends #4 #88# 1997 OK Computer #1 #21 # 2000 Kid A #1 #1 # 2001 Amnesiac #1 #2# 2003 Hail to the Thief #1 #3 --------------------Chemical: UK US# 1995 Exit Planet Dust #9 # 1997 Dig Your Own Hole #1 #14 # 1999 Surrender #1 #32 # 2002 Come With Us #1 #32 # 2005 Push the Button #1 #59 ----------------------Fatti un giro su Wiki e guardati anche la lista di singoli, ora sciaquati la bocca e mettiti dietro la lavagna dei TROLL
        • xWolverinex scrive:
          Re: 40 sterline il doppio vinile?
          Ok Ok .. la lavagna dei troll e' di fianco a quella dei devosemprelamentarmidiqualcosa vero?? Ah si eccoti li... ma ciao vicino !!(rotfl)
          • livio.morina scrive:
            Re: 40 sterline il doppio vinile?
            nono, è la stessa lavagna, solo che uno sta da una parte e uno dall'altra.Se vuoi possiamo giocare a battaglia navale
      • TheDICE scrive:
        Re: 40 sterline il doppio vinile?
        Ottima iniziativa ! Anche se non mi gustano, mi gusta l'idea :)
        PS: I chemical brother li ascoltano in 3 sul
        pianeta. Tra cui tu, il loro produttore e la
        mamma del regista dei video. Neanche loro si
        ascoltano. Ovvio costi
        poco.muahahahaahah... :D la penso esattamente come te... Per fortuna mio padre ascolta rock e quindi sono un pò esigente :DIn ogni caso, 2 vinili costano caro, e ci sono molti contenuti...
  • Nome e cognome scrive:
    Re: Ma la finanza? Mi multa?
    - Scritto da: C:windows
    Se mi scarico dal sito i loro mp3 e poi mi
    masterizzo un bel cd da ascoltare in auto, poi
    una pattuglia mi ferma e mi trova in auto con un
    bel cd di mp3 senza il bollino siae, mi fa la
    multa?
    Come faccio a spiegargli che non si tratta di una
    copia pezzotta da un
    originale?Upon purchasing the download, only one per e-mail address, you will be sent a confirmation e-mail containing an activation code, please keep this safe.
  • Michele scrive:
    Re: Ma chi sono?
    Anche se non sono il mio gruppo preferito per eccellenza apprezzo molte delle loro canzoni. In più mi sembrano persone intelligenti e coerenti in quel che dicono e fanno.
  • a & b & c scrive:
    Re: Ma chi sono?

    Mai sentiti.E chi se ne frega!Non hanno certo bisogno di essere conosciuti da un signor nessuno per essere geniali.
  • radiohead scrive:
    Re: Ma chi sono?
    ecco qua il solito untore italiano che sputa sentenze seppur ignorante di sua ammissione.clap clap clap
  • Billo scrive:
    Re: Ma chi sono?
    - Scritto da: ......
    Mai sentiti.
    Certo senti che paura alle majors!!! Già tremano
    tutte!Mha.. è uno di quei casi in cui uno dice: "o ci stai prendendo per il c*lo o la tua cultura musicale non va oltre Gigi D'Alessio. A parlare di Pink Floyd sono tutti bravi, anche l'ultimo dei caproni sa della loro esistenza.
  • codroipo scrive:
    Re: Ma chi sono?
    Rumorosi sghignazzi da ogniddove.
    • livio.morina scrive:
      Re: Ma chi sono?
      Probabilmente sentirai rimbombare anche quelli provenienti dal Lago d'Iseo talmente son assordanti!
  • hahaha scrive:
    GRANDIOSO LO COMPRO!
    Non li adoro ma 5 euro li pago con piacere!
    • OBI scrive:
      Re: GRANDIOSO LO COMPRO!
      Anche a me non piacciono ma lo compro ugualmente.Iniziativa che merita troppo per essere ignorata.
  • lucente scrive:
    Major fuori dalle b***e!!!
    Grande iniziativa, sono avanti anni luce!! mi auguro che tanti altri artisti si svincolino dalle grinfie delle major, xkè non si può speculare in maniera così spietata sulla musica e sulla cultura in generale!! Grandi Radiohead!!
  • mind.your.h ead scrive:
    ho pagato 7 pound
    cioè l'equivalente di 10 euro. speriamo che l'album sia bello, normalmente prima di pagare l'avrei scaricato.
    • Mario Virgili scrive:
      Re: ho pagato 7 pound
      6 pounds per me, sulla fiducia.Puo' essere anche un album schifoso, non mi importa! E' il messaggio alle major quello che conta... ;)p.s. acquisto solo un paio di cd all'anno, quelli che meritano davvero.- Scritto da: mind.your.h ead
      cioè l'equivalente di 10 euro. speriamo che
      l'album sia bello, normalmente prima di pagare
      l'avrei
      scaricato.
    • 123 scrive:
      Re: ho pagato 7 pound
      - Scritto da: mind.your.h ead
      cioè l'equivalente di 10 euro. speriamo che
      l'album sia bello, normalmente prima di pagare
      l'avrei
      scaricato.potevi mettere 0 e scaricarlo, sentirlo e pagare il giusto in seguitoma visto il gruppo direi che i 10 li vale tutti anche a scatola chiusa
      • Sagittter scrive:
        Re: ho pagato 7 pound
        Ragazzi questa e' a strada giusta.Noi siamo disposti a pagare un prezzo umano per ascoltare musica, anche per premiare i nostri artisti preferiti.Secondo me questo sara' il sistema del futuro.
        • radafanas scrive:
          Re: ho pagato 7 pound
          sicuramente i Radiohead noteranno questo estremo gesto di gentilezza!!! 6,7,10 pound sono straesagerati!! "credo" che loro vogliano con questo gesto anche far diminuire il prezzo della musica.. 7£ e' il prezzo che paghi ad HMV in Oxford Street il giorno dopo che l'album e' uscito!!! ;)
    • Ekleptical scrive:
      Re: ho pagato 7 pound
      Io 6,54+0,45 di ricarico carta di credito, fa 6,99 sterle equivalenti a 10 euro. Il prezzo giusto per un album, per quel che mi riguarda.
  • claudio1980 scrive:
    comprerò le loro canzoni cmq
    I Radiohead non mi piacciono, ma acquisterò le loro canzoni al prezzo che secondo me dovrebbero costare (0.20 ca.) solo per incentivare l'iniziativa, spero che come me facciano lo stesso in molti.Se questa vendita avrà successo, inizierà un processo entropico che porterà, dopo qualche anno, inevitabilmente alla scomparsa delle etichette, sempre se non convinceranno i politici dello stato di turno a dire che vendere musica o altra arte senza etichetta è un reato, perché loro ci perdono quattrini, quindi tale vendita è da considerarsi un furto nei confronti delle mejor che hanno un conseguente mancato guadagno.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 ottobre 2007 13.25-----------------------------------------------------------
    • livio.morina scrive:
      Re: comprerò le loro canzoni cmq

      Se questa vendita avrà successo, inizierà un
      processo entropico che porterà, dopo qualche
      hanno, inevitabilmente alla scomparsa delle
      etichette, sempre se non convinceranno i politici
      dello stato di turno a dire che vendere musica o
      altra arte senza etichetta è un reato, perché
      loro ci perdono quattrini, quindi tale vendita è
      da considerarsi un furto nei confronti delle
      mejor che hanno un conseguente mancato
      guadagno.L'ho dovuto leggere tutto d'un fiato, metti qualche punto ogni tanto :)Comunque potevi esser + ottimista... invece che scrivere "qualche hanno" potevi mettere "una manciata di mesi" :]
    • Anonimo scrive:
      Re: comprerò le loro canzoni cmq
      Li compro di sicuro per il fatto che l'idea mi piace veramente, spero che l'iniziativa abbia successo; lo meritano
    • Sagittter scrive:
      Re: comprerò le loro canzoni cmq
      pur essendo appassionato di musica classica e lirica ho comprato i loro brani. Non mi piace la loro musica ma voglio premiare l'iniziativa.
    • Marco Costanzo scrive:
      Re: comprerò le loro canzoni cmq
      Anche io...
  • Loris Batacchi scrive:
    Aspettiamo i risultati
    Sono troppo curioso di vedere i risultati di questa operazione, se si può veramente scaricare il cd senza pagare nulla e senza fornire dati sensibili (magari ti chiedono la carta di credito comunque per farti scaricare) ho la vaga impressione che incasseranno ben poco, ma comunque rimane un esperimento veramente eccezionale, bravi Radiohead!
    • 123 scrive:
      Re: Aspettiamo i risultati
      - Scritto da: Loris Batacchi
      Sono troppo curioso di vedere i risultati di
      questa operazione, se si può veramente scaricare
      il cd senza pagare nulla e senza fornire dati
      sensibili (magari ti chiedono la carta di credito
      comunque per farti scaricare) ho la vaga
      impressione che incasseranno ben poco, ma
      comunque rimane un esperimento veramente
      eccezionale, bravi
      Radiohead!beh ovvio ti chiede la carta se no come paghi?il concetto però è che puoi anche pagare zero e scarichi comunque. se ti piace paghi (se non lo sei ti morisse il gatto brutto braccine corte), se non ti piace pigli e cestini tutto.però se anche una sola canzone ti piace sarebbe giusto che pagassi il prezzo che ritieni equo per quell'unica canzone che tieniin piu saltano tutti i concetti di marketing e di ditribuzione in questo modo e quindi la morte delle Sorelle
      • Loris Batacchi scrive:
        Re: Aspettiamo i risultati
        Ok, quindi devo dare il mio numero di carta di credito anche per scaricarlo gratis, quindi la gente continuera' a scaricarselo via P2P.
        • Loris Batacchi scrive:
          Re: Aspettiamo i risultati
          Si, ok, ma un 14enne puo' andare in negozio e comprarlo, ma non credo abbia una carta di credito.
          • codroipo scrive:
            Re: Aspettiamo i risultati
            - Scritto da: Loris Batacchi
            Si, ok, ma un 14enne puo' andare in negozio e
            comprarlo, ma non credo abbia una carta di
            credito.1) E quindi nemmeno itunes funziona.Eppure pare che vendano molti brani li su.2) Non credo che sia musica per 14enni. Non stiamo parlando di tiziano ferraw o di roba del genere.
          • livio.morina scrive:
            Re: Aspettiamo i risultati
            Lasciami pensare che a questo mondo ci siano anche 14enni che si limitino ad ascoltare "Chiwawa" o "Gino e l'Alfetta"..
          • codroipo scrive:
            Re: Aspettiamo i risultati
            - Scritto da: livio.morina
            Lasciami pensare che a questo mondo ci siano
            anche 14enni che si limitino ad ascoltare
            "Chiwawa" o "Gino e
            l'Alfetta"..ma lo sai quanti geni ed eroi sono gaynon lo sai?o non vuoi ricordarepreferisci pensareche un gay sia una sorta di erroreuna cosa immoraleo nel caso miglioreun giullare, un fenomeno da baracconee lo tollererai solo in quanto eccezionee lo tollererai solo in televisionelo chiamano gaye tu pensi ricchione.
  • Savonarola scrive:
    Un buon esempio
    Speriamo venga seguito da tanti altri artisti.Alla faccia delle major
  • mind.your.h ead scrive:
    un certo pallore improvviso
    Mentre la RIAA continua ad aggiornare una news room che sembra gestita dall'addetto stampa di Kim Jong-il, ignorando la conferma definitiva della tendenza in atto che porterà il racket legato alla musica alla sua fine nel giro di pochi anni, mentre la nostra SIAE continua a prendere il pizzo sui supporti digitali e confida nel potere dei bollini e nella legge Urbani - nel frattempo, dicevo, uno dei più celebri complessi britannici decide che può fare a meno delle case discografiche e delle inquisizioni per proteggerne i profitti.Mi sembra già di sentire i discorsi isterici degli impiegati del racket, e di vedere nelle loro facce grassocce un certo pallore improvviso.dannesjkold.blogspot.com
  • ilmassi scrive:
    sono anni che non compro un cd cribbio..
    ...ma stavolta glielo pago almeno 10euro considerando tutta la loro musica che ho potuto ascoltare gratuitamente in questi anni. Ben fatto, tagliate le gambe alla siae e alle case dicografiche che stanno rovinando gli artisti e il loro lavoro. Alla faccia di chi tratta i propri potenziali clienti come pirati criminali.
    • FinalCut scrive:
      Re: sono anni che non compro un cd cribbio..
      - Scritto da: ilmassi
      ...ma stavolta glielo pago almeno 10euro
      considerando tutta la loro musica che ho potuto
      ascoltare gratuitamente in questi
      anni.
      Ben fatto, tagliate le gambe alla siae e alle
      case dicografiche che stanno rovinando gli
      artisti e il loro lavoro. Alla faccia di chi
      tratta i propri potenziali clienti come pirati
      criminali.io ho deciso, se il sito non mi fa girare le balle con la privacy o robe strane, gli mollo 50, più per palle che hanno dimostrato che per la loro miusica, ma gli mollo 50.Inviti tutt i lettori di PI che in questi anni si sono gettati contro le SIAE e la RIAA a seguire il mio esempio (ho anche meno) ma seguite il mio esempio, forse questa portrebbe essere l'unica occasione per dare un calcio in c*lo a certi vampiri.Saluti,(apple)(linux)
      • mind.your.h ead scrive:
        Re: sono anni che non compro un cd cribbio..

        io ho deciso, se il sito non mi fa girare le
        balle con la privacy o robe strane, gli mollo
        50, più per palle che hanno dimostrato che per
        la loro miusica, ma gli mollo
        50.per quella cifra direi che puoi prenderti il box con anche i dischi in vinile!
      • Luigi C. scrive:
        Re: sono anni che non compro un cd cribbio..
        con 57 eurini (spese incluse) ti spediscono a casa un bel pacchetto con 2 vinili e 2 cd più un bel librettino con l'artwork.... io compro quello!senza contare il "trascurabile dettaglio" che nel download ad offerta libera ci sono solo 10 delle 18 canzoni del nuovo album
        • FinalCut scrive:
          Re: sono anni che non compro un cd cribbio..
          - Scritto da: Luigi C.
          con 57 eurini (spese incluse) ti spediscono a
          casa un bel pacchetto con 2 vinili e 2 cd più un
          bel librettino con l'artwork....

          io compro quello!

          senza contare il "trascurabile dettaglio" che nel
          download ad offerta libera ci sono solo 10 delle
          18 canzoni del nuovo
          albumlo so che con 10 i brani sono ben pagati, e pagare 50 per in cd o un vinile non è nulla di diverso rispetto a quello che si facevano in passato, ho pagato un vinile piuttosto raro oltre 80.000 lire.io pagherò 10 per le canzoni + 40 da sbattere in faccia alla RIA e alla SIEA che non ha prezzo! dicendogli volevate fottermi e avere i miei soldi? eccoli i miei soldi, ma io li do solo a chi dimostra buone senzo e non è avido!!!!ecco perché volgio pagare 50 perché volgio dire a quei ragazzi che hanno dimostrato palle, dignita e rispetto per i propri fan, e i fan apprezzano.mica roba da poco.Buonanotte!(apple)(linux)
    • Hermes73 scrive:
      Re: sono anni che non compro un cd cribbio..
      volevo preordinare il dowload anche io, ma non riesco a registrarmi, credo che il server del sito abbia qlche problema :-)gli daro' 5 sterline, che per dieci tracce non mi sembra male.speriamo che qlcuno segua l'esempio. sono curioso di vedere che risultati dara' questa scelta.
      • Nome e cognome scrive:
        Re: sono anni che non compro un cd cribbio..
        Io sono andato di 10 sterline per il download, poi se ne vale la pena prendo il box :P
    • Dioniso scrive:
      Re: sono anni che non compro un cd cribbio..
      QUOTONE!!!cmq io darò loro 1 cent per il primo donwload e poi se questa fosse la prassi di molti deviderei se acquistare.poichè vanno incoraggiati glielo prenderò comunque a 8 eur, però ilrestoglielo darò solo dopo averlo sentito (i RH mi piacciono ma non sono il mio gruppo preferito)
  • Onslaught scrive:
    Applausi a scena aperta
    Iniziative di questo tipo vanno premiate,ed il caso vuole che i radiohead siano anche uno dei miei gruppi preferiti.Non mancherò di utilizzare il loro sito per acquistare la loro ultima fatica.
  • Savonarola scrive:
    Un buon esempio
    Speriamo venga seguito da tanti altri artisti.Alla faccia delle major
Chiudi i commenti