Un Voyager da lanciare contro l'iPhone

LG e Verizon Wireless lanciano negli USA uno smartphone per contrastare il successo del melafonino. Ci riusciranno?

Roma – È troppo facile, e forse anche un po’ scontato, affermare che uno smartphone con un ampio display touchscreen sia un concorrente dell’ iPhone . È però innegabile che il melafonino possa essere fonte di ispirazione per tutti i player del settore e che rappresenti, per molti, il Competitor con la C maiuscola. Lo è senz’altro per il Voyager, il nuovo modello sfornato da LG per il mercato USA.

Il nuovo dispositivo Molti gli elementi che facilitano l’accostamento di questo apparecchio all’iPhone: il design sobrio e pulito, l’impostazione dell’interfaccia grafica che compare sul display (con risoluzione WQVGA), la vocazione multimediale, la memoria che arriva fino a 8 GB (con schede microSD), la presenza della fotocamera (da 2 Megapixel).

Ma esistono anche differenze sostanziali che potrebbero rendere più appetibile il Voyager, che sarà commercializzato da Verizon Wireless , come il supporto alla tecnologia 3G (oltre alla connettività WiFi), la possibilità di vedere i canali di V Cast , la TV mobile di Verizon e la tastiera estesa di tipo QWERTY che appare una volta aperto l’apparecchio, che ricorda un po’ a i Nokia Communicator.

Il guanto di sfida ad Apple è stato lanciato ufficialmente con una dichiarazione di Mike Lanman, responsabile marketing di Verizon Wireless: “Pensiamo che sarà il miglior telefono… per quest’anno. Annienterà l’iPhone” ha affermato con malcelata sicumera. Il duello, però, avrà luogo solamente sul mercato d’oltreoceano: il Voyager infatti non supporta la tecnologia GSM. Almeno per ora.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti