Una nano-batteria... nell'occhio

In futuro potrebbe alimentare una retina artificiale e contribuire a curare certe forme di cecità. Il progetto inaugurerà un nuovo centro di ricerca statunitense dedicato alla nanomedicina


Albuquerque (USA) – Un team di ricercatori del Sandia National Laboratories , insieme a scienziati di altri istituti di ricerca americani, sta sviluppando una batteria nanometrica che in futuro potrebbe essere impiantata in un occhio per alimentare una retina artificiale.

Il progetto verrà condotto in un nuovo centro di ricerca di prossima apertura, il National Center for Design of Biomimetic Nanoconductors (NCDBN), la cui costruzione è stata finanziata dal National Eye Institute of the National Institutes of Health (NIH) per sviluppare e sperimentare nuove nanotecnologie per la medicina.

L’NCDBN, con sede nell’università Urbana-Champaign dell’Illinois, controllerà l’intero ciclo di sviluppo, che va dall’ideazione fino alla produzione, dei dispositivi medici basati sulle nanotecnologie. Il primo obiettivo del nuovo istituto di ricerca sarà quello di progettare una nuova classe di dispositivi capaci di generare elettricità. Il fabbisogno di elettricità è da considerare primario nel caso in cui non ci sia possibilità di alimentare tramite rete elettrica le apparecchiature. Inoltre, la possibilità di fornire dispositivi che vengano integrati all’interno di un sistema vivente, detta la necessità di trovare fonti diverse di alimentazione.

Per questo motivo, le batterie che alimenteranno tutte le apparecchiature che il centro di ricerca svilupperà, saranno delle bio-batterie, capaci di immagazzinare elettricità direttamente dal corpo umano. Infatti, il progetto della retina artificiale non potrebbe essere completo se non vi fosse un’alimentazione di tipo biologico.

Insieme alle retine artificiali, le nano-batterie potrebbero contribuire a risolvere certi tipi di cecità causati dalla degenerazione maculare. Il gruppo di scienziati del Sandia si occuperà in modo particolare di progettare al computer modelli tridimensionali della batteria molecolare, e simulare la sua interazione con la retina artificiale e l’occhio. Ma i campi di applicazione della bio-batteria potrebbero essere ben più ampi: questa potrebbe infatti alimentare un’ampia varietà di microscopici chip in grado di curare o alleviare certe malattie e infermità.

Per giungere alla progettazione di questi dispositivi, Susan Rempe, responsabile del gruppo di ricerca, afferma quanto sia importante l’apporto fornito dai programmi di modellazione grafica. “I nostri esperti di modellazione ci facilitano il compito mostrandoci come le strutture riescano a lavorare assieme. Le informazioni che riceviamo da questi programmi ci fanno capire quanta energia è necessaria per lo spostamento di determinate componenti e quindi di quale tipo di microbatteria è necessaria”.

La grande utilità dei software di modellazione e previsione è dimostrata anche “dalla possibilità di visualizzare su schermo ciò che si riesce ad immaginare e quindi, successivamente, a progettare”.

Il team della Rempe conta di riuscire presto a sviluppare nuovi dispositivi impiantabili capaci di sopperire alle funzioni biologiche che risultano lese o addirittura mancanti in alcuni soggetti.

Interessante notare che tutti i software di grafica sui quali lavorano i ricercatori del centro di ricerca di Sandia utilizzano sistemi operativi basati su Linux.

L’NCDBN è solamente uno dei tasselli del grande mosaico che, con un fondo di 43 miliardi di dollari, fa parte del programma di ricerca sulle nanotecnologie inaugurato nel 2003 dagli USA con il progetto di ricerca medica. Un progetto che presto si arricchirà di altri due sedi presso l’University of California a San Francisco e la Columbia University di New York.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Apple modifica iTunes dopo le polemiche
    http://playlistmag.com/news/2006/01/18/ministore/index.php
    • Anonimo scrive:
      Re: Apple modifica iTunes...
      c'era già l'articolo in Italiano...Apple ripristina la privacy su iTuneshttp://www.macitynet.it/macity/aA23625/index.shtml
  • Anonimo scrive:
    Apple ripristina la privacy su iTunes
    Apple risponde alle preoccupazioni per la privacy suscitate dal "Mini store", nuova funzione di iTunes Music Store che "consiglia" le canzoni. Appare un bottone per l'attivazione e informazioni sui dati raccolti. http://www.macitynet.it/macity/aA23625/index.shtml:)
  • Anonimo scrive:
    Non bello, ma basta chiudere la finestra
    L'unica cosa che hanno sbagliato alle Apple è aver lasciato la funzione MiniStore attiva di default. O comunque a non aver fatto più chiarezza. Ma non credo si possa parlare di spyware .. - apro la finestra ministore e spedisce i dati sulle canzoni che sto ascoltando per consigliarmi altre canzoni- chiudo la finestra ministore e non spedisce piu' nienteSe questo lo chiamate spyware..E' una funzionalita' che puo' essere attivata o disattivata dall'utente, e quando e' attivata, deve per forza usare i vs dati personali..
  • Santos-Dumont scrive:
    E' chiedere troppo?
    Preferirei opzioni di default che mi proteggano, piuttosto che il contrario. È chiedere troppo? ... Si, Mr. Garrett. Oggi è chiedere troppo.
  • Anonimo scrive:
    una questione di principio.. iuhm
    l'accelerazione dei veicoli informaticoinformativi e la relativa facilità nel costruire una memoria dei comportamenti commerciali degli individui pone seri problemi di dirittoetica.accettabile amazon (lo faceva, ora non so) che riporta -in calce alle pagine di prodotto- link a 'titoli' avvicinabili per gusto a quello ricercato (una informazione ricostruita analizzando le condotte medie degli utenti, ma non riconducibile a nessun soggetto fisico).inaccettabile apple che tramite la sua interfacciacatalogo (un medium auspicabilmente passivo) mi osservaricorda, senza un agreement evidente ed esclusivo (cioè che si ponga in fase di aggiornamento del software come un preciso aut aut)....rappresenta per me un problema l'archiviazione delle scelte e dei miei acquisti? non se sono io a sceglierlo in piena consapevolezza. ...e dall'articolo pare proprio che apple non abbia fornito gli strumenti adatti alla formazione di questa consapevolezza.s
    • Anonimo scrive:
      Re: una questione di principio.. iuhm
      - Scritto da: Anonimo
      l'accelerazione dei veicoli
      informaticoinformativi e la relativa facilità
      nel costruire una memoria dei comportamenti
      commerciali degli individui pone seri problemi di
      dirittoetica.
      accettabile amazon (lo faceva, ora non so) che
      riporta -in calce alle pagine di prodotto- link a
      'titoli' avvicinabili per gusto a quello
      ricercato (una informazione ricostruita
      analizzando le condotte medie degli utenti, ma
      non riconducibile a nessun soggetto fisico).
      inaccettabile apple che tramite la sua
      interfacciacatalogo (un medium auspicabilmente
      passivo) mi osservaricorda, senza un agreement
      evidente ed esclusivo (cioè che si ponga in fase
      di aggiornamento del software come un preciso aut
      aut).
      ...rappresenta per me un problema l'archiviazione
      delle scelte e dei miei acquisti? non se sono io
      a sceglierlo in piena consapevolezza. ...e
      dall'articolo pare proprio che apple non abbia
      fornito gli strumenti adatti alla formazione di
      questa consapevolezza.
      sah ah ah ah ah parla come mangiah ah ah ah ah ah ah(troll3)
      • Anonimo scrive:
        Re: una questione di principio.. iuhm
        eh ma non mangiano mica tutti merda..qualcuno si servirà pure al bancone gastronomia dell'esselunga
      • Anonimo scrive:
        Re: una questione di principio.. iuhm
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        l'accelerazione dei veicoli

        informaticoinformativi e la relativa facilità

        nel costruire una memoria dei comportamenti

        commerciali degli individui pone seri problemi
        di

        dirittoetica.

        accettabile amazon (lo faceva, ora non so) che

        riporta -in calce alle pagine di prodotto- link
        a

        'titoli' avvicinabili per gusto a quello

        ricercato (una informazione ricostruita

        analizzando le condotte medie degli utenti, ma

        non riconducibile a nessun soggetto fisico).

        inaccettabile apple che tramite la sua

        interfacciacatalogo (un medium auspicabilmente

        passivo) mi osservaricorda, senza un agreement

        evidente ed esclusivo (cioè che si ponga in fase

        di aggiornamento del software come un preciso
        aut

        aut).

        ...rappresenta per me un problema
        l'archiviazione

        delle scelte e dei miei acquisti? non se sono io

        a sceglierlo in piena consapevolezza. ...e

        dall'articolo pare proprio che apple non abbia

        fornito gli strumenti adatti alla formazione di

        questa consapevolezza.

        s


        ah ah ah ah ah parla come mangi

        ah ah ah ah ah ah ah

        (troll3)probabilmente ha studiato diritto. e non capisco cosa ci sia da ridere. Ti fa ridere essere ignorantello?!
  • Anonimo scrive:
    Alternative open mac OS X
    Salve a tutti!Da neo convertito a Mac e OS X ho da farvi alcune domande :-Esiste un alternativa open ad iTunes x gestire iPod ?-Esiste un alternative open che "piloti" AirTunes?-Esiste (forse si ma sono un niubbio io..) un modo per fare il download del contenuto Ipod?Ps.. Quando ero ancora nel buio mondo di Wincoz ero passato tutto all'open source ora qualche software mi manca del Mac...grazie a tutti per le risposte e per l'aiutoMarco
    • pikappa scrive:
      Re: Alternative open mac OS X
      - Scritto da: Anonimo
      Salve a tutti!

      Da neo convertito a Mac e OS X ho da farvi alcune
      domande :

      -Esiste un alternativa open ad iTunes x gestire
      iPod ?Non ho ipod, cmq guarda questo:http://www.yamipod.com/main/modules/home/

      -Esiste un alternative open che "piloti" AirTunes?passo, non ho airport express, cmq è probabile che esiste qualcosa

      -Esiste (forse si ma sono un niubbio io..) un
      modo per fare il download del contenuto Ipod?ancora, prova questo:http://www.longfingers.com/ipodfolder/

      Ps.. Quando ero ancora nel buio mondo di Wincoz
      ero passato tutto all'open source ora qualche
      software mi manca del Mac...

      grazie a tutti per le risposte e per l'aiuto
      Marco
    • Anonimo scrive:
      Re: Alternative open mac OS X

      Ps.. Quando ero ancora nel buio mondo di Wincoz
      ero passato tutto all'open source ora qualche
      software mi manca del Mac...Quindi sei in un luminoso mondo ma ti lamenti di non trovare il software che ti serve!! La macacaggine la vendono inscatolata insieme ai macintosh!
      • Anonimo scrive:
        Re: Alternative open mac OS X
        ...sono quello che ha postato le domande...@ anonimo : Si sono in un luminoso mondo...e ti assicuro che prima di "convertirmi" cosa mi dava assai fastidio prima.. le ho provate tutte, comprese molte distro Linux, ma a causa del poco tempo che posso dedicare al Pc per imparare (da leggersi: voglio essere un utilizzatore non uno schiavo delle documentazioni) Linux per quanto intrigante l'ho abbandonato dopo 2 anni.Wincoz: è oramai un brutto ricordo, solo quello.I programmi che mi servono per fortuna essendo quasi tutti open ci sono per tutte le piattaforme, indi il "buco con il sw intorno di casa M$" per quanto mi riguarda può dimenticarsi di me.@ pikappa : grazie infinite per la dritta, ora ci studierò meglioda quel che vedo, quindi non c'è alternativa open per poter "pilotare" AirTunes???...se cosi è...peccato..Qualcuno di voi ha esperienze di Open Office per Mac?Se si cosa ne dite?astenersi troll grazieMarco
        • Anonimo scrive:
          OPEN OFFICE
          Open office per mac esiste in due versioni...+ versione ufficille che per funzionare serve x11 (oo e' un programma scritto per unix, e funziona come tale)+ versione alternativa LA MIGLIORE si chiama neoofficeed e' scritto in java stampa senza prolemi , puoi usare i font di sistema e ha una interfaccia in stile mac (quasi tutta)IO USO NEOOFFICE sul un 400 mhrz e va senza problemi...
          • Anonimo scrive:
            Re: OPEN OFFICE
            -- Grazie!oo2 che gira con x11 : che "problema" da? da far preferire l'altro?neoffice : scritto in java : in che senso stampa senza problemi?a questo proposito (alternative open)esiste un "archivio" o un listone... di soluzioni open per Mac?
          • Anonimo scrive:
            Re: OPEN OFFICE
            - Scritto da: Anonimo
            -- Grazie!

            oo2 che gira con x11 : che "problema" da? da far
            preferire l'altro?

            neoffice : scritto in java : in che senso stampa
            senza problemi?

            a questo proposito (alternative open)

            esiste un "archivio" o un listone... di soluzioni
            open per Mac?NeoOffice va benissimo, non preoccuparti.Per il listone, dài un'occhiata a http://www.macitynet.it/aggiornamac/
        • Anonimo scrive:
          Re: Alternative open mac OS X
          - Scritto da: Anonimo
          ...sono quello che ha postato le domande...

          @ anonimo : Si sono in un luminoso mondo...e ti
          assicuro che prima di "convertirmi" cosa mi dava
          assai fastidio prima.. le ho provate tutte,
          comprese molte distro Linux, ma a causa del poco
          tempo che posso dedicare al Pc per imparare (da
          leggersi: voglio essere un utilizzatore non uno
          schiavo delle documentazioni) Linux per quanto
          intrigante l'ho abbandonato dopo 2 anni.

          Wincoz: è oramai un brutto ricordo, solo quello.Hai solo tolto il tuo deretano dal mignolo di Gates per consegnarlo al medio di Jobs. Capisco la tua scelta visto che hai provato alternative a windows senza trovare quello che cercavi ma chiamarlo luminoso mondo ... aspetta che è presto. Quando entri nel magico mondo macaco vieni subito sommerso di affetto, poi prova a criticare l'operato di Apple e il branco comincerà a guardarti con gli occhi iniettati di sangue! Sei dentro una vera e propria setta!
          • Anonimo scrive:
            Re: Alternative open mac OS X
            - Scritto da: Anonimo
            Hai solo tolto il tuo deretano dal mignolo di
            Gates per consegnarlo al medio di Jobs. Capisco
            la tua scelta visto che hai provato alternative a
            windows senza trovare quello che cercavi ma
            chiamarlo luminoso mondo ... aspetta che è
            presto. Quando entri nel magico mondo macaco
            vieni subito sommerso di affetto, poi prova a
            criticare l'operato di Apple e il branco
            comincerà a guardarti con gli occhi iniettati di
            sangue! Sei dentro una vera e propria setta!Da quello che scrivi sei evidentemente un esperto di SETTE!ma rilassati, prova ad utilizzare il cervellino che ti ritrovi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Alternative open mac OS X

            ma rilassati, prova ad utilizzare il cervellino
            che ti ritrovi.Il macaco nemmeno questa fatica deve fare, visto che già ci pensa Steve ad usarlo per lui.
          • Anonimo scrive:
            Re: Alternative open mac OS X
            - Scritto da: Anonimo


            ma rilassati, prova ad utilizzare il cervellino

            che ti ritrovi.

            Il macaco nemmeno questa fatica deve fare, visto
            che già ci pensa Steve ad usarlo per lui.Evidentemente non hai capito la frase...era sottinteso che TU NON SAI USARE IL CERVELLO!!!!Chissà se questa volta riesci a capirlo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Alternative open mac OS X
      - Scritto da: Anonimo
      -Esiste un alternativa open ad iTunes x gestire
      iPod ?http://gnomejournal.org/article/30/the-banshee-music-player-an-introduction

      -Esiste un alternative open che "piloti" AirTunes?http://raop-play.sourceforge.net/

      -Esiste (forse si ma sono un niubbio io..) un
      modo per fare il download del contenuto Ipod?dall'ipod verso fuori ? ==
      see: banshee .. (di sopra).
    • Anonimo scrive:
      Re: Alternative open mac OS X
      - Scritto da: Anonimo
      Salve a tutti!

      Da neo convertito a Mac e OS X ho da farvi alcune
      domande :

      -Esiste un alternativa open ad iTunes x gestire
      iPod ?

      -Esiste un alternative open che "piloti" AirTunes?

      -Esiste (forse si ma sono un niubbio io..) un
      modo per fare il download del contenuto Ipod?
      qui trovi di tutti open e non:http://versiontracker.com/http://www.apple.com/downloads/macosx/http://www.apple.com/downloads/macosx/unix_open_source/Ciao (apple)
  • Anonimo scrive:
    Pure questo?
    come scritto in questo post:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1266815&tid=1266496&p=1&r=PI#1266815che mi frega se iTunes invia la mia lista di canzoni per poter consigliarmi su un acquisto?A parte che la funzione la posso disattivare, e molti lo fanno poiché la finestra realtiva è molto invasiva, mi pare normale che per una funzione del genereil server iTunes debba raccogliere la lista per darmi un consiglio.E allora? Adesso esiste una discriminazione in base alle canzoni che ascolto?Ma chi mi conosce?Dov'è la violazione della privacy? E poi, privacy sui gusti musicali?Esiste la privacy sui gusti musicali?Se il negoziante mi chiede che musica ascolto per potermi consigliare, che faccio, lo denuncio per tentata violazione della privacy?
    • deltree scrive:
      Re: Pure questo?
      - Scritto da: Anonimo
      come scritto in questo post:

      http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1266

      che mi frega se iTunes invia la mia lista di
      canzoni per poter consigliarmi su un acquisto?

      A parte che la funzione la posso disattivare, e
      molti lo fanno poiché la finestra realtiva è
      molto invasiva, mi pare normale che per una
      funzione del genereil server iTunes debba
      raccogliere la lista per darmi un consiglio.

      E allora? Adesso esiste una discriminazione in
      base alle canzoni che ascolto?

      Ma chi mi conosce?

      Dov'è la violazione della privacy? E poi, privacy
      sui gusti musicali?

      Esiste la privacy sui gusti musicali?

      Se il negoziante mi chiede che musica ascolto per
      potermi consigliare, che faccio, lo denuncio per
      tentata violazione della privacy?E' un primo passo, ora i tuoi gusti musicali, domani i tuoi gusti politici, in fatto di vestire, la tua identità, la tua condotta etc etc.All'inizio dicono sempre che è per il tuo bene per la tua sicurezza, per la tua libertà, ma iTunes, Steam, Starforce o qualsiasi altro sistema mette un eseguibile sempre attivo tra te e il software/media che vuoi usare, ha molteplici motivazioni e per ultima c'è la "sicurezza" e la legalità.Inoltre ti ricordo che all'inizio iTunes permetteva 10 copie di ogni brano, poi unilateralmente e retroattivamente hanno abbassato il numero a 5. A quando ti chiederanno un tanto al mese o ad ascolto per brani che hai già pagato?Pensaci, non è scontato. E' successo anche per Counter Strike: ora la licenza d'uso di Steam ti obbliga a pagare licenze speciali per i server che ospitano tornei. Server dedicati che tu hai legalmente acquistato anni prima. Inoltre nelle ultime interviste non escludono pagamenti periodici per il futuro... Anche se i server girano su hardware di terze parti (ed in ultima analisi ciò si trasforma in pubblicità gratuita) e comportano spese aggiuntive per queste terze parti, come tempo speso, promozione etc etc.Il consumatore del nuovo millennio è assurdo: è disposto a pagare per cose per le quali LUI dovrebbe ricevere un compenso...
      • Anonimo scrive:
        Re: Pure questo?
        - Scritto da: deltree
        Inoltre ti ricordo che all'inizio iTunes
        permetteva 10 copie di ogni brano, poi
        unilateralmente e retroattivamente hanno
        abbassato il numero a 5.E ti "ricordi" molto male, trollino caro. Ogni brano può essere masterizzato INFINITE volte e letto su INFINITI PC.Il limite era per l'ascolto su 7 PC diversi contemporaneamente e dopo pochi mesi è passato a 5. Ogni playlist può essere masterizzata 7 volte, per impedire che qualcuno spacci più di 7 copie di album interi. A parte il fatto che SETTE COPIE di un album mi sembrano sufficienti per chiunque e a parte il fatto che con i CD protetti e qualunque altro sistema di DRM la cosa è impossibile per l'utente onesto, per copiare la stessa playlist più di SETTE volte basta spostare uno dei brani o aggiungere una traccia muta di un secondo. A quando ti chiederanno
        un tanto al mese o ad ascolto per brani che hai
        già pagato?Ah, stavano parlando di Microsoft..... :|
    • Anonimo scrive:
      Re: Pure questo?
      che mi frega se Apple mi mette una "trave" in quel posto per poter consigliarmi su un acquisto? A parte che la funzione la posso disattivare, emolti lo fanno poiché la "trave" relativa è molto invasiva, mi pare normale che per una funzione del genere mi si metta una "trave" in quel posto per darmi un consiglio. E allora? Adesso esiste una discriminazione verso chi ha una "trave" in quel posto? Ma chi mi conosce? Dov'è la violazione della privacy? E poi, privacysui gusti musicali?Esiste la privacy sui gusti musicali? Se il negoziante mi spia in casa per sapere che musica ascolto per potermi consigliare, che faccio, lo denuncio per tentata violazione della privacy?Per la serie: cosa ti inventa il macaco per giustificare a tutti i costi l'operato di mamma Apple!
  • Anonimo scrive:
    a me itunes non piace, alternative?
    scusate ma non me ne intendo, un amico ha il nano e devo dire che è fantastico, peccato per itunes è troppo invasivo e non lo vorrei, ci sono alternative?ma il nano viene visto come un hd removibile? non ci posso caricare su gli mp3 direttamente senza installare itunes? grazie
  • Anonimo scrive:
    last.fm fa la stessa cosa
    Su questo blog c'è un interessante articolo a riguardo:http://www.nightpassage.org/2006/01/itunes-e-lipocrisia-di-boing-boing.htmlIn sostanza pare che la polemica l'abbia fatta scoppiare uno di BoingBoing che collabora con last.fm, sito che fa la stessa cosa del nuovo iTunes.
  • Anonimo scrive:
    A ME NON PIACE...
    A ma non piace la filosofia di I-Pod-I-Tunes, non mi piace che tutto sia stato concepito per spingere gli utenti ad acquistare brani e accessori per I-Pod.Io ho acquistato un I-Pod nano e debbo dire che è molto bello e comodo, ma non mi va giù che non ci sia trasparenza su quello che ci carichi su.Gli mp3 non mantengono il loro nome e sono memorizzate in cartelle nascoste e senza un nome significativo. Insomma hanno progettato tutto per impedire che si possano condividere i brani acquistati e pure quelli che uno ià aveva e che vuole ascoltare con l'I-Pod.Anche per questo motivo ci ho pensato parecchio prima di acquistarlo ed ero tentato di scegliere un'altra marca che non fa tutti questi inghippi poco simpatici.Vorrei sapere, non c'è modo di usare un altro programma anziché I-Tunes per aggiornare e caricare i brani sull'I-Pod?
    • Anonimo scrive:
      Re: A ME NON PIACE...
      l'iPod lo puoi caricare anche con mlipod, un plug-in di winamp che al contrario di iTunes permette anche di estrarre brani dall'ipod: http://www.mlipod.com/
    • Anonimo scrive:
      Re: A ME NON PIACE...
      - Scritto da: Anonimo

      [...] Insomma hanno progettato tutto per
      impedire che si possano condividere i brani
      acquistati e pure quelli che uno ià aveva e che
      vuole ascoltare con l'I-Pod.
      [...]Quello che vuoi fare tu si chiama "pirateria".Se Apple non avesse fatto quello che dici tu, le Majors non avrebbero dato il loro consenso per la vendita di musica tramite l'iTunes Music Store.
      • Anonimo scrive:
        Re: A ME NON PIACE...

        Quello che vuoi fare tu si chiama "pirateria".

        Se Apple non avesse fatto quello che dici tu, le
        Majors non avrebbero dato il loro consenso per la
        vendita di musica tramite l'iTunes Music Store.http://music.download.comScaricateli qua gli mp3! Questa non è pirateria e ti puoi fare delle compilation che non hanno nulla da invidiare a quelle che trovi a caro prezzo nei negozi.iTunes Music Store? Per me è un giochino già morto. Anche perchè se devo cacciare fuori i soldi allora preferisco tirare a casa qualcosa di fisico, ovvero il cd già bello e pronto.
        • Anonimo scrive:
          Re: A ME NON PIACE...
          - Scritto da: Anonimo
          http://music.download.com
          Scaricateli qua gli mp3! Questa non è pirateria e
          ti puoi fare delle compilation che non hanno
          nulla da invidiare a quelle che trovi a caro
          prezzo nei negozi.LOL INTERNETSe il futuro della musica fosse in mano a te...
          • Anonimo scrive:
            Re: A ME NON PIACE...

            LOL INTERNET
            Se il futuro della musica fosse in mano a te...Futuro della musica? Di quale futuro stai parlando?
        • Anonimo scrive:
          Re: A ME NON PIACE...
          - Scritto da: Anonimo


          Quello che vuoi fare tu si chiama "pirateria".



          Se Apple non avesse fatto quello che dici tu, le

          Majors non avrebbero dato il loro consenso per
          la

          vendita di musica tramite l'iTunes Music Store.

          http://music.download.com
          Scaricateli qua gli mp3! Questa non è pirateria e
          ti puoi fare delle compilation che non hanno
          nulla da invidiare a quelle che trovi a caro
          prezzo nei negozi.
          iTunes Music Store? Per me è un giochino già
          morto. Anche perchè se devo cacciare fuori i
          soldi allora preferisco tirare a casa qualcosa di
          fisico, ovvero il cd già bello e pronto.Ho seguito il tuo consiglio e ho scaricato un pezzo di Suzanne Vega, mp3 a 192 kbps.Ti dirò, si sente malissimo; la dinamica è molto compressa e i metalli si sentono distorti.E' vero che è gratis, ma ne vale la pena? Il pezzo si sente male.Se a te va bene così, vai avanti per la tua strada.Se quel pezzo mi piace e voglio avere un file di ottima qualità, preferisco spendere 99 cents e scaricarlo. Ascolta, 99 cents. è niente in confronto di 5 auro per un singolo.Ognuno è libero di fare quel che vuole dei suoi soldi, ma aggratis si ha poco, ricordalo.
          • Anonimo scrive:
            Re: A ME NON PIACE...

            Ho seguito il tuo consiglio e ho scaricato un
            pezzo di Suzanne Vega, mp3 a 192 kbps.

            Ti dirò, si sente malissimo; la dinamica è molto
            compressa e i metalli si sentono distorti.E te credo, vai a scaricare Suzanne Vega!! Ti va già bene se non ci ha sovrainciso le pernacchie!!Scaricati gli altri sconosciuti, ma bravi lo stesso. Da quel che ho sentito io non mi pare che sia così disprezzabile la qualità audio.Ah, ma aspetta, aspetta aspetta che indovino.Sarai mica un macaco che vuole spingere iTunes Music Store?
          • Anonimo scrive:
            Re: A ME NON PIACE...
            - Scritto da: Anonimo


            Ho seguito il tuo consiglio e ho scaricato un

            pezzo di Suzanne Vega, mp3 a 192 kbps.



            Ti dirò, si sente malissimo; la dinamica è molto

            compressa e i metalli si sentono distorti.

            E te credo, vai a scaricare Suzanne Vega!! Ti va
            già bene se non ci ha sovrainciso le pernacchie!!
            Scaricati gli altri sconosciuti, ma bravi lo
            stesso.
            Da quel che ho sentito io non mi pare che sia
            così disprezzabile la qualità audio.
            Ah, ma aspetta, aspetta aspetta che indovino.
            Sarai mica un macaco che vuole spingere iTunes
            Music Store?Su Suzanne Vega ti dò ragione, su l'altro quasi... sono un macaco a cui piace l'audio di qualità.Perché tornare all'era della radio AM?
          • Anonimo scrive:
            Re: A ME NON PIACE...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo




            Ho seguito il tuo consiglio e ho scaricato un


            pezzo di Suzanne Vega, mp3 a 192 kbps.





            Ti dirò, si sente malissimo; la dinamica è
            molto


            compressa e i metalli si sentono distorti.



            E te credo, vai a scaricare Suzanne Vega!! Ti va

            già bene se non ci ha sovrainciso le
            pernacchie!!

            Scaricati gli altri sconosciuti, ma bravi lo

            stesso.

            Da quel che ho sentito io non mi pare che sia

            così disprezzabile la qualità audio.

            Ah, ma aspetta, aspetta aspetta che indovino.

            Sarai mica un macaco che vuole spingere iTunes

            Music Store?

            Su Suzanne Vega ti dò ragione, su l'altro
            quasi... sono un macaco a cui piace l'audio di
            qualità.

            Perché tornare all'era della radio AM?Ah..ora AAC è audio di qualità.. lol
          • Anonimo scrive:
            Re: A ME NON PIACE...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo






            Ho seguito il tuo consiglio e ho scaricato
            un



            pezzo di Suzanne Vega, mp3 a 192 kbps.







            Ti dirò, si sente malissimo; la dinamica è

            molto



            compressa e i metalli si sentono distorti.





            E te credo, vai a scaricare Suzanne Vega!! Ti
            va


            già bene se non ci ha sovrainciso le

            pernacchie!!


            Scaricati gli altri sconosciuti, ma bravi lo


            stesso.


            Da quel che ho sentito io non mi pare che sia


            così disprezzabile la qualità audio.


            Ah, ma aspetta, aspetta aspetta che indovino.


            Sarai mica un macaco che vuole spingere iTunes


            Music Store?



            Su Suzanne Vega ti dò ragione, su l'altro

            quasi... sono un macaco a cui piace l'audio di

            qualità.



            Perché tornare all'era della radio AM?

            Ah..ora AAC è audio di qualità.. lolmp3 192 invece cosa è?ma va la trollaz
          • Anonimo scrive:
            Re: A ME NON PIACE...
            - Scritto da: Anonimo


            Ho seguito il tuo consiglio e ho scaricato un

            pezzo di Suzanne Vega, mp3 a 192 kbps.



            Ti dirò, si sente malissimo; la dinamica è molto

            compressa e i metalli si sentono distorti.

            E te credo, vai a scaricare Suzanne Vega!! Ti va
            già bene se non ci ha sovrainciso le pernacchie!!
            Scaricati gli altri sconosciuti, ma bravi lo
            stesso.
            Da quel che ho sentito io non mi pare che sia
            così disprezzabile la qualità audio.
            Ah, ma aspetta, aspetta aspetta che indovino.
            Sarai mica un macaco che vuole spingere iTunes
            Music Store?se per te Suzanne Vega non merita un mp3 di qualitä allora sei musicalmente limitato...ma immagino che non ti freghi nulla dell'argomento se non sparare merd@ su itms e ipod, vero?
          • Anonimo scrive:
            Re: A ME NON PIACE...
            io preferisco spendere 99 euro per un lettore registratore made in taiwan con radio fm e mi registro le canzoni direttamente.. senza store.. senza aver necessità di internet, senza farmi spiare, senza far arricchire quei fessi della apple, senza soprattutto mischiarmi alla massa di fessi che crede che il podcasting sia nato grazie all'ipod, o che l'ipod sia stato il primo lettore mp3.. gente con le fette di salame negli occhi che ciucciava latte ai tempi del diamond rio e del creative dap.. (certo magari qualche utente di ipod serio ci sta, ma sono una minoranza, un pò come per la ps2, possedura in gran parte da mocciosi)
          • Anonimo scrive:
            Re: A ME NON PIACE...
            - Scritto da: Anonimo
            io preferisco spendere 99 euro per un lettore
            registratore made in taiwan con radio fm e mi
            registro le canzoni direttamente.. senza store..
            senza aver necessità di internet, senza farmi
            spiare, senza far arricchire quei fessi della
            apple, senza soprattutto mischiarmi alla massa di
            fessi che crede che il podcasting sia nato grazie
            all'ipod, o che l'ipod sia stato il primo lettore
            mp3.. gente con le fette di salame negli occhi
            che ciucciava latte ai tempi del diamond rio e
            del creative dap.. (certo magari qualche utente
            di ipod serio ci sta, ma sono una minoranza, un
            pò come per la ps2, possedura in gran parte da
            mocciosi)uhm tu sei quel fesso che arricchisce quelle 4 industrie asiatiche produttrici di hi-fi e ammennicoli vari eh....eh beh meglio dare ai soliti altri i tuoi 99euro e comprarti un aggeggio che ha 150 funzionalitä di cui l 80% non serve ma tu ci fai il figo ugualmente......sai com'è...quando qualcosa è di qualità e viene venduto poi compaiono i rosicono che pur di non dire la verità che è un bel aggeggio spendono i loro soldi in aggeggini made in taiwan e che vanno ad arricchire invece che la apple altre multinazionali che invece di aver sede in europa o usa ce l'hanno in asia.....se sei così stolto da non capire che la dinamica è la stessa ma solo con nomi diversi.....sei un moccioso che non sa di che parla
        • Anonimo scrive:
          Re: A ME NON PIACE...

          iTunes Music Store? Per me è un giochino già
          morto. Anche perchè se devo cacciare fuori i
          soldi allora preferisco tirare a casa qualcosa di
          fisico, ovvero il cd già bello e pronto.Ma per piacere!Siamo nel 2006 e dovrei ancora armeggiare con dei cd???????? Preferisco avere tutta la mia musica sempre disponibile sull'ipod..!! O sul lettore che volete voi!!
          • Anonimo scrive:
            Re: A ME NON PIACE...

            Ma per piacere!
            Siamo nel 2006 e dovrei ancora armeggiare con dei
            cd???????? Preferisco avere tutta la mia musica
            sempre disponibile sull'ipod..!! O sul lettore
            che volete voi!!Non spacciare per tua la "visione" di Steve Jobs!Che poi ti ritrovi come uno sfigato a perdere tempo a masterizzare i brani su dei brutti e anonimi Verbatim perchè si sa mai che ti voli per terra l'iPod o s'imballi l'HD del Mac! Fatichi il doppio, risparmi poco, ti ritrovi con la stessa roba che il marocchino sotto casa ti vendeva a metà prezzo ma ti senti figo perchè Steve te lo fa credere.
          • Anonimo scrive:
            9 --
    • Anonimo scrive:
      Re: A ME NON PIACE...
      - Scritto da: Anonimo
      A ma non piace la filosofia di I-Pod-I-Tunes, non
      mi piace che tutto sia stato concepito per
      spingere gli utenti ad acquistare brani e
      accessori per I-Pod.
      beh se hai un alfa non compri di sicuro gli acessori per una bmw....o per la ferrari o viceversa.che poi a te piaccia o meno è irrilevante, ma se ti offrono servizi in complemento al prodotto che hai preso ben venga.
      Io ho acquistato un I-Pod nano e debbo dire che è
      molto bello e comodo, ma non mi va giù che non ci
      sia trasparenza su quello che ci carichi su.
      ma se sei tu a scegliere che musica mettere sull''ipod...ma pensa te
      Gli mp3 non mantengono il loro nome e sono
      memorizzate in cartelle nascoste e senza un nome
      significativo. Insomma hanno progettato tutto per
      impedire che si possano condividere i brani
      acquistati e pure quelli che uno ià aveva e che
      vuole ascoltare con l'I-Pod.
      se li hai acquistati non è che puoi condividerli con chiunque...soprattutto se chiunque non ha il diritto su questi brani.quanto alle cartelle nascoste o ai nomi...vi sono sw anche freeware complementari a itunes per gestire meglio l'ipod..basta saper cercare
      Anche per questo motivo ci ho pensato parecchio
      prima di acquistarlo ed ero tentato di scegliere
      un'altra marca che non fa tutti questi inghippi
      poco simpatici.
      no infatti....ne fanno altri di inghippi...che poi siamo peggio o meglio...ad altri giudicare...ma per quanto ne so gli mp3 player della sony sono ben più pieni di inghippi di un ipod.
      Vorrei sapere, non c'è modo di usare un altro
      programma anziché I-Tunes per aggiornare e
      caricare i brani sull'I-Pod?chi cerca trova...
  • Madder scrive:
    Quello che non capisco
    Apple ha annunciato utili stratosferici (1,3 mia di USD per l'anno fiscale 2005), nuotano nella liquidità 8.2 mia di USD su 11.5 mia di bilancio), per non parlare del netto incremento delle vendite... e le previsioni sono altrettanto rosee. Ma che se ne fanno, chiedo io, dei soldi che potrebbero arrivare da 2o7 ? Dopo tutti i casini sulla privacy, sui software invasivi, rootkit, ... vanno ad infilarsi in un ginepraio del genere ? Va bene che i soldi non bastano mai, ma per una società, avere soldi significa anche avere progetti nei quali impiegarli. Madder
    • Anonimo scrive:
      Re: Quello che non capisco

      Dopo tutti i casini sulla privacy, sui software
      invasivi, rootkit, ... vanno ad infilarsi in un
      ginepraio del genere ? Si chiamano preliminari. Uno ci prova a metterti a 90°.Dai dai, suuuu che ti piace ... ahi!E va bene, se proprio non vuoi tiro indietro tutto!Ci ha provato Micro$oft, ci ha provato Intel e ora anche Apple!
      • Anonimo scrive:
        Re: Quello che non capisco
        - Scritto da: Anonimo


        Dopo tutti i casini sulla privacy, sui software

        invasivi, rootkit, ... vanno ad infilarsi in un

        ginepraio del genere ?

        Si chiamano preliminari. Uno ci prova a metterti
        a 90°.
        Dai dai, suuuu che ti piace ... ahi!
        E va bene, se proprio non vuoi tiro indietro
        tutto!
        Ci ha provato Micro$oft, ci ha provato Intel e
        ora anche Apple!come ci provano tutti i commercianti da quando il mondo è mondo....ma tu devi fare il moralizzatore da 2 fave...si vede che a prenderlo a 90 sei bravo....ma invece di smetterla ti piace perseverare
  • Anonimo scrive:
    Antispyware per Mac
    dove lo trovo ? :D :D :D :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Antispyware per Mac
      a cosa ti serve, visto che gli spyware sono scritti per la piattaforma win e NON GIRANO su mac e *nix?
      • Anonimo scrive:
        Re: Antispyware per Mac

        a cosa ti serve, visto che gli spyware sono
        scritti per la piattaforma win e NON GIRANO su
        mac e *nix?ancora per poco...
        • Anonimo scrive:
          Re: Antispyware per Mac
          - Scritto da: Anonimo

          a cosa ti serve, visto che gli spyware sono

          scritti per la piattaforma win e NON GIRANO su

          mac e *nix?

          ancora per poco...E sono ventidue anni che sento le stesse palle...... :|Hai voluto il s.o con i virus e le merdine varie? Tientelo e non rosicare...
      • Anonimo scrive:
        Re: Antispyware per Mac
        - Scritto da: Anonimo
        a cosa ti serve, visto che gli spyware sono
        scritti per la piattaforma win e NON GIRANO su
        mac e *nix?Sopytunes pare ci giri benissimo....
        • Anonimo scrive:
          Re: Antispyware per Mac
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          a cosa ti serve, visto che gli spyware sono

          scritti per la piattaforma win e NON GIRANO su

          mac e *nix?

          Sopytunes pare ci giri benissimo....cosi' come gira benissimo l'opzione che disattiva l'invio delle informazioni.
  • Anonimo scrive:
    Itunes e wirus
    http://stuff.techwhack.com/archives/2005/07/22/virus-writers-using-itunes-popularity-as-a-weapon/altro che i mac sono sicuri...tutto cio dove score il denaro (music store, ebay) sono sempre mezzi di possibili attacchi...io uso ortoPlayer e avolte Ltunes... e devo dire che sono nettamente piu' stabili(troll4)(troll4)(troll4)
    • Anonimo scrive:
      Re: Itunes e wirus
      - Scritto da: Anonimo
      http://stuff.techwhack.com/archives/2005/07/22/vir

      altro che i mac sono sicuri...tutto cio dove
      score il denaro (music store, ebay) sono sempre
      mezzi di possibili attacchi...

      io uso ortoPlayer e avolte Ltunes... e devo dire
      che sono nettamente piu' stabili

      (troll4)(troll4)(troll4)ma capisci quello che posti o ti fermi solo al titolo?iTunes non è bucatoiTunes non permetto a virus di installarsiMac OS X non è mai stato così sicuro.
      • Anonimo scrive:
        Re: Itunes e wirus
        http://stuff.techwhack.com/archives/2005/07/22/virus-writers-using-itunes-popularity-as-a-weapon/
        • Anonimo scrive:
          Re: Itunes e wirus
          - Scritto da: Anonimo
          http://stuff.techwhack.com/archives/2005/07/22/virAncora che continui a postare questo articolo?Qui dice che i virus writer usano iTunes come un'esca per fregare gli utenti inesperti, non che è stato bucato.Impara a leggere, analfabeta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Itunes e wirus
            un utente inespeto pero' puo' credere che si itnes il problema...mi spiego meglio guarda per esempio le denuncie telefoniche del numero 899 e compagnia bella...si sa che sono numeri a pagamento, ma la gente ha chiamato lo stesso... e poi ha dato colpa a telecom che non li aveva informati...
          • Anonimo scrive:
            Re: Itunes e wirus
            - Scritto da: Anonimo
            un utente inespeto pero' puo' credere che si
            itnes il problema...mi spiego meglio guarda per
            esempio le denuncie telefoniche del numero 899 e
            compagnia bella...si sa che sono numeri a
            pagamento, ma la gente ha chiamato lo stesso... e
            poi ha dato colpa a telecom che non li aveva
            informati...genio guarda che quell'articolo dice che c'è un eseguibile dal nome iTunes.exe che al lancio dell'installazione apre porte sul pc"If the user gets tempted into downloading and running the fie, it opens a back door on the infected PC and downloads and installs four adware applications. Bruce Hughes, a senior antivirus researcher at Trend Micro said in a statement on this worm: ?We are seeing more worms and viruses that are dropping spyware and adware. The virus writers get money for every install.?"ora, dato che l'applicativo è gratuito, e lo si può scaricare dal sito apple, perchè procurarselo da siti dubbiosi?mah
    • Anonimo scrive:
      Re: Itunes e wirus
      - Scritto da: Anonimo
      http://stuff.techwhack.com/archives/2005/07/22/vir

      altro che i mac sono sicuri...tutto cio dove
      score il denaro (music store, ebay) sono sempre
      mezzi di possibili attacchi...

      io uso ortoPlayer e avolte Ltunes... e devo dire
      che sono nettamente piu' stabili

      (troll4)(troll4)(troll4)Amico, l'articolo che hai postato riporta la seguente frase:"Virus writers are now using the popularity of the iTunes to drop in adware programs on user?s machines. This latest instant messaging worm pretends to be the Apple Computer?s iTunes application and lure user into downloading software through their AIM Instant Messenger. [...]"Qua dice che gli scrittori di virus approfittano della POPOLARITA' di iTunes per farlo scaricare da AIM (American on line Instant Messenger) facendolo passare per il software originale Apple.[...] It lures users to download a file named iTunes.exe pretending to be the popular software application from the Macintosh maker. [...]Qui dice che ti fanno scricare un software chiamato iTunes.exe, facendolo appunto passare per il software famoso.Adesso, ho notato che con l'inglese non sei molto ferrato, dato che tu hai postato che "I MAC NON SONO SICURI".Ebbene, oltre al fatto che il virus non viene trasmesso atttraverso iTunes, ma scaricato facendolo passare per iTunes, c'è da dire che il file incriminato è un file chiamato iTunes.EXEAdesso, .EXE. cioè file ESEGUIBILE, come credo saprai, sono file ESCLUSIVI di Windows, e in modo assoluto NON ESISTONO in Mac OS X.Siccome nell'articolo non è riportato quale sistema operativo ne soffre di questo virus, leggendo il nome del file possiamo ben dedurre che NON E' di Mac OS X di cui si parla, bensì del tanto tuo amato Windows.Tra l'altro, data la famosa capacità di Mac OS X di non soffrire di virus, ti pare che se fosse stato scoperto un modo per attaccare Mac OS X, non sarebbe apparso un articolo a caratteri cubitali su tutte le testate del settore?
      • Anonimo scrive:
        Re: Itunes e wirus
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        http://stuff.techwhack.com/archives/2005/07/22/vir



        altro che i mac sono sicuri...tutto cio dove

        score il denaro (music store, ebay) sono sempre

        mezzi di possibili attacchi...



        io uso ortoPlayer e avolte Ltunes... e devo dire

        che sono nettamente piu' stabili



        (troll4)(troll4)(troll4)

        Amico, l'articolo che hai postato riporta la
        seguente frase:
        AH AH AH AHA AH AH AH AH AH AH AH
        "Virus writers are now using the popularity of
        the iTunes to drop in adware programs on user?s
        machines. This latest instant messaging worm
        pretends to be the Apple Computer?s iTunes
        application and lure user into downloading
        software through their AIM Instant Messenger.
        [...]"

        Qua dice che gli scrittori di virus approfittano
        della POPOLARITA' di iTunes per farlo scaricare
        da AIM (American on line Instant Messenger)
        facendolo passare per il software originale
        Apple.

        [...] It lures users to download a file named
        iTunes.exe pretending to be the popular software
        application from the Macintosh maker. [...]

        Qui dice che ti fanno scricare un software
        chiamato iTunes.exe, facendolo appunto passare
        per il software famoso.


        Adesso, ho notato che con l'inglese non sei molto
        ferrato, dato che tu hai postato che "I MAC NON
        SONO SICURI".

        Ebbene, oltre al fatto che il virus non viene
        trasmesso atttraverso iTunes, ma scaricato
        facendolo passare per iTunes, c'è da dire che il
        file incriminato è un file chiamato iTunes.EXE

        Adesso, .EXE. cioè file ESEGUIBILE, come credo
        saprai, sono file ESCLUSIVI di Windows, e in modo
        assoluto NON ESISTONO in Mac OS X.

        Siccome nell'articolo non è riportato quale
        sistema operativo ne soffre di questo virus,
        leggendo il nome del file possiamo ben dedurre
        che NON E' di Mac OS X di cui si parla, bensì del
        tanto tuo amato Windows.

        Tra l'altro, data la famosa capacità di Mac OS X
        di non soffrire di virus, ti pare che se fosse
        stato scoperto un modo per attaccare Mac OS X,
        non sarebbe apparso un articolo a caratteri
        cubitali su tutte le testate del settore?
  • Anonimo scrive:
    Chissà perchè me lo sentivo...
    Questi articoli pseudocospiratoriali hanno cagato il c***o.I redattori o presunti tali di Punto Informatico dovrebbero cominciare a scriversi i loro articoli, invece di copiarli da slashdot.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chissà perchè me lo sentivo...
      - Scritto da: Anonimo
      Questi articoli pseudocospiratoriali hanno cagato
      il c***o.
      I redattori o presunti tali di Punto Informatico
      dovrebbero cominciare a scriversi i loro
      articoli, invece di copiarli da slashdot.Secondo me PI e' pieno di p2 cripto-massoni-alieni-cospiratori-mangiatori-di-fave
      • Anonimo scrive:
        Re: Chissà perchè me lo sentivo...
        La cosa demenziale è che poi l'articolo stesso evidenzia quanto in realtà questa minaccia sia inesistente.Basta premere un pulsante e il MiniStore sparisce, smettendo di inviare dati ad Apple. E non è che il MiniStore non lo noti... è bello grosso!E non venitemi a dire "che ne sai se non li manda lo stesso"... ho provato personalmente con un firewall e NON li manda. Quindi basta ca**ate, per favore.
        • Anonimo scrive:
          Re: Chissà perchè me lo sentivo...

          E non venitemi a dire "che ne sai se non li manda
          lo stesso"... ho provato personalmente con un
          firewall e NON li manda. Quindi basta ca**ate,
          per favore.mi viene spesso da ridere pensando ai due pesi e due misurese ti dicessi e' lo steso per windows media player solo che il problema vero e' che sta roba e' abilitata per default, non e' chiaramente indicato cosa faccia e nessuno sa davvero se i dati li salvino o no?in teoria NULLA andrebbe inviato fuori a meno che non sia ESPRESSAMENTE concessonon appaiono warning e questo di per se e' gia grave
          • Anonimo scrive:
            Re: Chissà perchè me lo sentivo...
            Sono sicuro che anche WMP fa le stesse cose, ma per Windows e i loro utenti sarebbe normale.Invece di Apple se ne fa un caso da corte marziale solo perché adesso sotto i riflettori si trovano iTunes e iPod, che stanno sbaragliando completamente la concorrenza.Apple ha sbagliato a muoversi con disinvoltura, deve stare più attenta in queste operazioni di marketing.Un appunto sulla funzione MiniStore: a me piace. Che mi frega se iTunes invia la lista delle mie canzoni in giro? Chi mi conosce? E quale "STRANA IDEA" si possono fare i dirigenti di un'azienda "americana", in base alle mie canzoni?Ma va là, almeno con questa funzione mi appare una lista di possibili acquisti suggeriti in base ai miei gusti.Cazzo, lo fanno i migliori negozianti di musica; ti chiedono "che ascolti? che musica ti piace?" e quindi ti consigliano. Anche loro violano la privacy?
          • Anonimo scrive:
            Re: Chissà perchè me lo sentivo...
            - Scritto da: Anonimo
            Sono sicuro che anche WMP fa le stesse cose, ma
            per Windows e i loro utenti sarebbe normale.Direi proprio di no.
            Apple ha sbagliato a muoversi con disinvoltura,
            deve stare più attenta in queste operazioni di
            marketing.Be' certo il suo comportamento e' stato quanto meno ingenuo...
            Un appunto sulla funzione MiniStore: a me piace. Ad altri no. Quindi?
            Che mi frega se iTunes invia la lista delle mie
            canzoni in giro? Chi mi conosce? E quale "STRANA
            IDEA" si possono fare i dirigenti di un'azienda
            "americana", in base alle mie canzoni?Credo ti sfugga il punto... o volutamente fai finta di non capire.
            Ma va là, almeno con questa funzione mi appare
            una lista di possibili acquisti suggeriti in
            base ai miei gusti.

            Cazzo, lo fanno i migliori negozianti di musica;
            ti chiedono "che ascolti? che musica ti piace?" e
            quindi ti consigliano. Anche loro violano la
            privacy?Ma ti pagano per disinformare, o sei il solito macaco che si sente obbligato a difendere gli interessi Apple a tutti i costi?Se ti pagano, mi permetto di consigliare al tuo padrone di impiegare meglio i suoi soldini.Nel secondo caso, posso solo scuotere la testa...
          • Anonimo scrive:
            Re: Chissà perchè me lo sentivo...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Ma va là, almeno con questa funzione mi appare

            una lista di possibili acquisti suggeriti in

            base ai miei gusti.



            Cazzo, lo fanno i migliori negozianti di musica;

            ti chiedono "che ascolti? che musica ti piace?"
            e

            quindi ti consigliano. Anche loro violano la

            privacy?

            Ma ti pagano per disinformare, o sei il solito
            macaco che si sente obbligato a difendere gli
            interessi Apple a tutti i costi?
            Se ti pagano, mi permetto di consigliare al tuo
            padrone di impiegare meglio i suoi soldini.
            Nel secondo caso, posso solo scuotere la testa...Spiegati meglio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Chissà perchè me lo sentivo...

            Ma ti pagano per disinformare, o sei il solito
            macaco che si sente obbligato a difendere gli
            interessi Apple a tutti i costi?Eh, direi proprio che è la seconda che hai detto!
          • Anonimo scrive:
            Re: Chissà perchè me lo sentivo...
            - Scritto da: Anonimo


            Ma ti pagano per disinformare, o sei il solito

            macaco che si sente obbligato a difendere gli

            interessi Apple a tutti i costi?

            Eh, direi proprio che è la seconda che hai detto!nel tuo caso è proprio la prima eh....disinformazione a go go...ma ti informi sulle cose di cui scrivi o ad minchiam forever?
          • Anonimo scrive:
            Re: Chissà perchè me lo sentivo...

            Sono sicuro che anche WMP fa le stesse cose, ma
            per Windows e i loro utenti sarebbe normale.
            intanto a - non e' normaleb - fa la stessa cosa nel senso che puoi disabilitarla ma per default e' abilitata
            Invece di Apple se ne fa un caso da corte
            marziale solo perché adesso sotto i riflettori si
            trovano iTunes e iPod, che stanno sbaragliando
            completamente la concorrenza.
            beh daivuoi dire che a microsoft nessuno ha mai detto nulla?sei quantomenuo ingenuo se dici cose di questo generee in ogni caso sbaragliare la concorrenza non e' un bene per i consumatori
            Apple ha sbagliato a muoversi con disinvoltura,
            deve stare più attenta in queste operazioni di
            marketing.
            non deve proprio farle senza consenso
            Un appunto sulla funzione MiniStore: a me piace.

            Che mi frega se iTunes invia la lista delle mie
            canzoni in giro? Chi mi conosce? E quale "STRANA
            IDEA" si possono fare i dirigenti di un'azienda
            "americana", in base alle mie canzoni?
            guarda le tue non interessano neanche a tua madrema se dieci milioni di persone inviano le loro liste, puoi sapere quanto "vale" un brano visto che lo store passera probabilmente dai 99 cent per canzone a un prezzo variabile
            Ma va là, almeno con questa funzione mi appare
            una lista di possibili acquisti suggeriti in
            base ai miei gusti.
            la stessa cosa la fai su allmusic.com pero' volontariamente
            Cazzo, lo fanno i migliori negozianti di musica;
            ti chiedono "che ascolti? che musica ti piace?" e
            quindi ti consigliano. Anche loro violano la
            privacy?puoi non rispondere...perche' te l'hanno chiestoitunes te lo chiede??itunes e' come uno che ti entra in casa con la scusa di venderti la bibbia solo per guardare quello se c'e' qualcosa di interessante dentro
        • Alessandrox scrive:
          Re: Chissà perchè me lo sentivo...
          - Scritto da: Anonimo
          La cosa demenziale è che poi l'articolo stesso
          evidenzia quanto in realtà questa minaccia sia
          inesistente.NOn e' esatto: l' articolo riporta le opinioni di tutti, sia di quelli che ritengono la cosa grave sia di quelli che tendono a sdrammatizzare; il punto NON e' se sia grave o meno questo piccolo episodio ma e' che se si chiude un' occhio oggi e uno domani finiamo per non vedere piuì' quello che fanno alle nostre spalle.Se giustificassero questo episodio... spalancati cielo! Sai quante aziende che producono spyware vorrebbero far chiudere un' occhio sui lorio prodotti?Sai quanti tentativi di rendere legali questi metodi o illegali i sistemi di detection ci sono in corso?O si e' corretti sempre o non lo si e' mai, in questi casi le vie di mezzo sono solo ipocrisia.
          Basta premere un pulsante e il MiniStore
          sparisce, smettendo di inviare dati ad Apple. E
          non è che il MiniStore non lo noti... è bello
          grosso!
          E non venitemi a dire "che ne sai se non li manda
          lo stesso"... ho provato personalmente con un
          firewall e NON li manda. Quindi basta ca**ate,
          per favore.1) Un utente medio puo' dire di saperlo?2) Tu sapevi di tutta questa faccenda prima dei vari articoli apparsi su PI e Slashdot?3) indipendentemente da cosa e quanto viene inviato e' giusto che si adottino questi sistemi (che tu lo voglia o no) nascosti ai piu'?Non prendere TE STESSO come riferimento ma l' utente medio , rispondi alle 3 domande e poi rileggi quello che hai scritto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chissà perchè me lo sentivo...
      io ho il mac, ho aggiornato iTunes e la prima cosa che ho fatto è stata andare in Parental Control e disabilitare il Music Store perchè non avevo capito che bastasse il tasto in bassso a destra. E tutto perchè il banner era kitch e non mi piaceva esteticamente.Poi ho letto che per di più inviava i miei dati in giro....Apple ha peccato di leggerezza perchè primo non doveva abilitare il bannerone in automatico e secondo perchè sarebbe gradevole scoprire queste cose direttamente dall'interfaccia di iTunes piuttosto che girando per il web... da Apple non me l'aspettavo
      • Anonimo scrive:
        Re: Chissà perchè me lo sentivo...

        Apple ha peccato di leggerezza perchè primo non
        doveva abilitare il bannerone in automatico e
        secondo perchè sarebbe gradevole scoprire queste
        cose direttamente dall'interfaccia di iTunes
        piuttosto che girando per il web...

        da Apple non me l'aspettavohttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1266969&tid=1266695&r=PI&p=1
  • Anonimo scrive:
    CIA
    Il mac e' figo....itunes e' trendy....osx e' cool....Alla fine si rivelano delle copie (magari estetcamente migliori) di xp e mediaplayer...sia nei contenuti che nelle modalita' di iterazione con l'utente finale....W linux(troll3)
    • Anonimo scrive:
      Re: CIA
      - Scritto da: Anonimo
      Il mac e' figo....
      itunes e' trendy....
      osx e' cool....

      Alla fine si rivelano delle copie (magari
      estetcamente migliori) di xp e mediaplayer...sia
      nei contenuti che nelle modalita' di iterazione
      con l'utente finale....

      W linux

      (troll3)Certo, certo.Mac OSX, sistema operativo a base *nix... uguale a Windows Xp.iTunes, gestione di library avanzata, plugins, store... uguale a WMPSinceramente: GTFO, stupido linaro.
      • Anonimo scrive:
        Re: CIA
        Ho DETTO LINUX e non BSD (darwin)
        • Anonimo scrive:
          Re: CIA
          - Scritto da: Anonimo
          Ho DETTO LINUX e non BSD (darwin)E quindi?Io ho detto che paragonare Windows Xp a Mac OSX è come paragonare Linux a OS2.Cosa hanno in comune? Un ca**o.
      • Anonimo scrive:
        Re: CIA

        Certo, certo.
        Mac OSX, sistema operativo a base *nix... uguale
        a Windows Xp.
        iTunes, gestione di library avanzata, plugins,
        store... uguale a WMP

        Sinceramente: GTFO, stupido linaro.Tira via il linaro, uno che dice boiate simili non sa nemmeno cosa sia Linux.
Chiudi i commenti