Una rete di pedofili?

Dicono


Roma – Sono cifre inquietanti quelle diffuse ieri dall’Osservatorio dei Minori nel corso di una tavola rotonda organizzata a Milano: il 13 per cento dei bambini in rete avrebbe infatti avuto almeno un contatto via internet con un pedofilo. Il 76 per cento di loro non lo avrebbe raccontato a nessuno (non prima dello studio, almeno, come ha osservato maliziosamente qualcuno).

Non solo: sarebbero 25 milioni le pagine “dannose”, così vengono definite, che in vario modo rappresentano un rischio per gli utenti più piccoli: 40 diverse categorie di rischio sono state ideate per definire il grado di “dannosità”. Si parla di pornografia ma anche di esaltazione del suicidio.

L’Osservatorio è qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Adesso finiamola con le pagliacciate
    Concordo pienamente.
  • Anonimo scrive:
    Re: Adesso finiamola con le pagliacciate
    ... il concetto lo quoto, chissa se la cosa e' poi voluta o meno
  • Anonimo scrive:
    Adesso finiamola con le pagliacciate
    abbiamo capito che parlare di google aumenta l'auditel e le impressions esattamente come i gay, berlusconi e il mutanda...benissimo, ora possiamo pure parlare di notizie vere, grazie.
Chiudi i commenti