Un'email imbarazza Bill Gates

Secondo l'accusa il chairman Microsoft avrebbe manovrato per escludere Sun Microsystems da un consorzio per lo standard dei Web Services
Secondo l'accusa il chairman Microsoft avrebbe manovrato per escludere Sun Microsystems da un consorzio per lo standard dei Web Services


Roma – Bill Gates ha chiesto e ottenuto di escludere Sun Microsystems, la rivale di sempre, da un consorzio di grandi imprese dell’hi-tech che lavora per raggiungere uno standard di interoperabilità sul lucroso fronte dei Web Services. A sostenerlo è l’accusa nel procedimento antitrust che negli USA coinvolge Microsoft.

Nelle ultime battute di questa fase del procedimento giudiziario, infatti, è emersa un’email scritta da Bill Gates e rivolta ai suoi manager nella quale secondo l’accusa si afferma come Microsoft fosse felice di entrare nel WS-I ( Web Services Interoperability Organization ) ma soltanto se da questo consorzio venisse esclusa Sun.

Quest’ultima da tempo ha affermato di essere stata deliberatamente esclusa da WS-I e fino a questo momento tutti i suoi tentativi di entrarci sono falliti. E questo nonostante un appoggio che le arriverebbe da IBM, membro del WS-I, che vorrebbe allargare la board di gestione ma si scontra proprio con l’opposizione dei rappresentanti Microsoft.

“Io vedo bene questa operazione – ha scritto Gates nell’email contestata – se veniamo posti in una posizione di chiaro favore. In particolare se Sun non è uno dei membri fondatori o promotori”.

Sul significato dell’email di Bill Gates Microsoft sembra però voler fomentare dubbi che contrastino l’interpretazione del legale dell’accusa Kevin Hodges, secondo cui l’email si riferisce proprio all’esclusione di Sun dal WS-I.

L’email, infatti, non parla espressamente del WS-I ma usa un termine, “Foo”, sul quale non si trova un accordo… Hodges ha infatti chiesto all’alto dirigente Microsoft Jim Allchin, uno di coloro che ha ricevuto l’email, cosa Gates intendesse con “Foo”. E questi ha specificato che ritiene si riferisse al WS-I oppure al Forum annuale di Microsoft. Hodges ha insistito: “Quando Gates esclude Sun tra i membri fondatori, lei non sa a quale tipo di membro fondatore si sta riferendo?”. A questa domanda Allchin ha risposto di non esserne sicuro “al cento per cento”.

In più Hodges sostiene che vi sono altre email di altri dirigenti che confermerebbero le intenzioni di Microsoft di tenere alla larga il suo “nemico”… Sulla cosa al momento Microsoft non ha rilasciato dichiarazioni, mentre Sun non si è mostrata stupita e ha affermato di aver già denunciato da mesi “queste cose”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

14 05 2002
Link copiato negli appunti