Universal prenderà denaro per ogni Zune venduto

Microsoft promette un piccola percentuale a Universal per ogni lettore venduto; si inaugura una nuova era, e il dibattito si accende. L'operazione, sostiene qualcuno, è un attacco ad alzo zero contro Apple

Redmond – Microsoft ha confermato che per ogni lettore Zune venduto corrisponderà a Universal Music (Vivendi) una percentuale del ricavato. Non si tratta di beneficenza, ma del frutto di un accordo commerciale che permetterà al colosso di Redmond di disporre delle licenze Universal per il suo nuovo servizio musicale. In pratica, confermano tutti gli operatori del settore, è stata inaugurata una strategia di business rivoluzionaria: quasi una “tassa” sull’hardware multimediale.

Secondo alcune indiscrezioni, Universal sarebbe intenzionata, a sua volta, a spartire il “malloppo” con i suoi artisti – pare al 50%. La dirigenza ha lasciato intuire che Microsoft, sui 250 dollari di listino di Zune, sgancerà probabilmente qualcosa di più di un dollaro. Ora, bisogna ricordare che il leader del settore dei player multimediali, Apple, paga alle major una royalty su ogni traccia commercializzata e niente di più. Microsoft avrebbe quindi confezionato una soluzione golosissima, dando la possibilità all’industria discografica di arricchirsi sia con la vendita musicale che con quella hardware (altrui).

Al momento l’intera comunità di analisti è in subbuglio. Alcuni sostengono che si tratti di una ennesima dimostrazione di “ingordigia” da parte delle major. Un po’ come aveva dichiarato Steve Jobs l’anno scorso, quando si mormorava di un possibile aumento dei prezzi applicato alle tracce online. Su Engadget, non a caso, ci si domanda se sia giusto un profitto per Universal anche se l’utente non procede con acquisti musicali correlati alla stessa. Insomma, la questione di fondo è se anche l’hardware debba subire la zona d’ombra dell’industria musicale.

Difficile dare una risposta netta. L’unica certezza sono i dati che riguardano Apple . Un recente studio ha rilevato che per ogni iPod acquistato vengono commercializzate in media 20 tracce audio di iTunes. Il 95% dello spazio disponibile sulle memorie, quindi, è occupato da contenuti audio rippati da CD o scaricati illegalmente attraverso i network P2P. È evidente che la bocca delle major, in questo modo, è destinata a rimanere asciutta. L’esigenza di individuare una strategia alternativa diventa, così, centrale.

“È un grande cambiamento per l’industria. In pratica riceveranno denaro per dispositivi che nella maggior parte dei casi archivieranno musica copiata”, ha dichiarato David Geffen, guru del settore.

La legge federale americana dei primi anni 90 prescrive che l’industria discografica riceva una royalty sulle vendite di alcuni tipi di dispositivi audio, come le macchine DAT. Ma il giro di dollari è bassissimo: nel 2005 non ha superato i 3,5 milioni. A questo punto Universal, e non solo, è convinta che una share sulle vendite di prodotti comuni potrebbe dimostrarsi la soluzione vincente.

Secondo un buon numero di analisti, chi potrebbe uscirne veramente vincente è proprio Microsoft. Partendo dal presupposto che il suo competitor diretto ha il semi-monopolio del mercato (75% negli USA), l’unica strada percorribile sembra quella di allearsi con chi produce i contenuti, o comunque ne possiede le licenze. Universal è la prima azienda ad aver accettato di essere pagata per non fare nulla, ma domani – e i nuovi contatti lo confermano – il “club” potrebbe vantare nuovi iscritti. “Abbiamo bisogno di più persone per sostenere questo progetto. E partnership più solide per un business ad alto profilo”, ha dichiarato Chris Stephenson, general manager per il global marketing del Dipartimento intrattenimento di Microsoft.

Questo recente accordo potrebbe avere influenza sul prossimo contratto tra Universal ed Apple. Nel 2007, infatti, il patto licenziatario fra le due scadrà. La major statunitense, sospetta qualcuno, potrebbe approfittarne per chiedere lo stesso trattamento riservatole da Microsoft. Una fettina di Zune, un’altra di iPod.

“In fondo è un altro modo per Microsoft di condizionare i rapporti tra Apple e le major”, ha spiegato Michael Gartenberg, analista di JupiterResearch. “Pagando, potrà ottenere contenuti esclusivi o comunque in anticipo rispetto ai competitor”.

Jupiter Research ha rilevato che dal lontano 2001 sono stati venduti 67,6 milioni di iPod, e che lo strapotere della Mela rimarrà tale per almeno altri 12/18 mesi, rafforzato ulteriormente dal successo dell’ultimo iPod Shuffle. “La risposta dei consumatori è stata incredibile. Dal lancio avvenuto in ottobre è successo quello che ci aspettavamo. Le recensioni sono state fenomenali. Siamo eccitati per il prossimo periodo natalizio”, ha dichiarato Phil Schiller, responsabile del global marketing di Apple.

“Quando le major diedero il permesso ad Apple di commercializzare i loro prodotti certamente non pensavano che questo sarebbe diventato un business miliardario”, ha dichiarato Steve Gordon, legale specializzato nel settore intrattenimento. “Beh, adesso ne vogliono un pezzo”.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Galileo è piu affidabile
    Beidou e GPS possono benissimo essere 'spenti' (oscurati) senza che nessuno possa dire niente (è tecnologia MILITARE!), Galileo invece è un sistema commerciale multinazionale e quindi è praticamente impossibile oscurarlo
  • Anonimo scrive:
    per orientarmi uso la bussola
    e così frego tutti
  • Anonimo scrive:
    Io sinceramente non capisco
    Qua dicono che ci sara' spazio per tutti, ma quando si ha un sistema di posizionamento, a che serve averne altri?!?Insomma, se gia' ho un sistema che mi dice che io sono _qui_ (indica i propri piedi), a che mi serve che me lo dica un altro? E' una questione di precisione? Ma allora Beidou, con una precisione di 10 metri, e' il meno appetibile.E' una questione di far pagare l'uso? Qui sono ignorante: credevo che il sistema fosse libero, un po' come il buon vecchio LORAN (Long RAnge Navigation http://en.wikipedia.org/wiki/LORAN); i segnali sono forse crittati? Insomma - difficolta' tecnologiche a parte - c'e' qualche impedimento a farsi un ricevitore GPS senza versare un centesimo ai detentori?E' una questione di indipendenza dai detentori, che se poco poco gli gira cambiano qualcosa e i ricevitori si trasformano in scatolotti che mostrano solo un grosso punto interrogativo?Insomma, mi spiegate a che serve Galileo (a parte risucchiare le (anche) nostre tasse)?Mi ricorda tanto l'invenzione della televisione ad alta definizione: i giapponesi ne avevano gia' realizzata una decenni fa, ma l'europa l'aveva schifata e quindi aveva impiegato tempo, denaro e risorse per farne una per conto nostro; risultato: l'hanno fatta praticamente uguale a quella dei giapponesi.k1
    • Anonimo scrive:
      Re: Io sinceramente non capisco
      - Scritto da:
      Qua dicono che ci sara' spazio per tutti, ma
      quando si ha un sistema di posizionamento, a che
      serve averne
      altri?!?Ma quanto sei ingenuo. Sai per quale motivo sono nati i sistemi di navigazione satellitare? http://en.wikipedia.org/wiki/ICBMQuale paese rinuncierebbe ad avere un sistema GPS proprietario? Quindi già che lo devi fare per motivi militari, se ci tiri su qualcosa con gli usi civili non è male.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io sinceramente non capisco
      - Scritto da: i
      segnali sono forse crittati? Insomma -
      difficolta' tecnologiche a parte - c'e' qualche
      impedimento a farsi un ricevitore GPS senza
      versare un centesimo ai
      detentori?

      E' una questione di indipendenza dai detentori,
      che se poco poco gli gira cambiano qualcosa e i
      ricevitori si trasformano in scatolotti che
      mostrano solo un grosso punto
      interrogativo?Ti se risposto da solo. Si il GPS è criptato e al momento la massima precisione è disponibile solo per chi vuole il governo USA e l'indipendeza vien da se. E questi mi paiono motivi più che sufficenti per investire.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io sinceramente non capisco

      Mi ricorda tanto l'invenzione della televisione
      ad alta definizione: i giapponesi ne avevano gia'
      realizzata una decenni fa, ma l'europa l'aveva
      schifata e quindi aveva impiegato tempo, denaro e
      risorse per farne una per conto nostro;
      risultato: l'hanno fatta praticamente uguale a
      quella dei
      giapponesi.

      k1e di entrambe non hanno venduto niente..
      • Anonimo scrive:
        Re: Io sinceramente non capisco

        e di entrambe non hanno venduto niente..Intanto l'hai pagata, era tutto quello che volevano...
    • Anonimo scrive:
      Re: Io sinceramente non capisco
      - Scritto da:
      Qua dicono che ci sara' spazio per tutti, ma
      quando si ha un sistema di posizionamento, a che
      serve averne
      altri?!?

      Insomma, se gia' ho un sistema che mi dice che io
      sono _qui_ (indica i propri piedi), a che mi
      serve che me lo dica un altro?Per non dipendere dagli USA e per fare un po' di businnes europeo.Entrambe le cose sono auspicabili, te lo immagini un futuro in cui gli usa non influenza piu' la nostra cultura? in cui tom cruise non sarà piu' ospite a Venezia, in cui i Mc donald saranno falliti? un futuro in cui l'europa sarà di nuovo al centro del mondo?
      • Anonimo scrive:
        Re: Io sinceramente non capisco

        un futuro in cui l'europa sarà di nuovo
        al centro del
        mondo?Cioé ancora colonialismo, schiavismo, e tutte quelle belle ca##ate che gli europei sono riusciti a produrre? No, grazie. Abbiamo avuto la nostra occasione, e l'abbiamo usata male.
      • Anonimo scrive:
        Re: Io sinceramente non capisco
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Qua dicono che ci sara' spazio per tutti, ma

        quando si ha un sistema di posizionamento, a che

        serve averne

        altri?!?



        Insomma, se gia' ho un sistema che mi dice che
        io

        sono _qui_ (indica i propri piedi), a che mi

        serve che me lo dica un altro?

        Per non dipendere dagli USA e per fare un po' di
        businnes
        europeo.

        Entrambe le cose sono auspicabili, te lo immagini
        un futuro in cui gli usa non influenza piu' la
        nostra cultura?Si il medio evo lo abbiamo vissuto.
        in cui tom cruise non sarà piu'
        ospite a VeneziaPerche' no, che ti provoca dolori?
        in cui i Mc donald saranno
        falliti?Se non ti piaccino non andarci, ci sono tanti altri posti.
        un futuro in cui l'europa sarà di nuovo
        al centro del
        mondo?Insomma sei per la supremazia culturale europea... che bravo. E di grazia europea francese, europea spagnola, europea inglese, europea belga, europea tedesca, europea italiana, europea greca... quale?
        • Anonimo scrive:
          Re: Io sinceramente non capisco
          - Scritto da:


          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Qua dicono che ci sara' spazio per tutti, ma


          quando si ha un sistema di posizionamento, a
          che


          serve averne


          altri?!?





          Insomma, se gia' ho un sistema che mi dice che

          io


          sono _qui_ (indica i propri piedi), a che mi


          serve che me lo dica un altro?



          Per non dipendere dagli USA e per fare un po' di

          businnes

          europeo.



          Entrambe le cose sono auspicabili, te lo
          immagini

          un futuro in cui gli usa non influenza piu' la

          nostra cultura?

          Si il medio evo lo abbiamo vissuto.


          in cui tom cruise non sarà piu'

          ospite a Venezia

          Perche' no, che ti provoca dolori?


          in cui i Mc donald saranno

          falliti?

          Se non ti piaccino non andarci, ci sono tanti
          altri
          posti.


          un futuro in cui l'europa sarà di nuovo

          al centro del

          mondo?

          Insomma sei per la supremazia culturale
          europea... che bravo. E di grazia europea
          francese, europea spagnola, europea inglese,
          europea belga, europea tedesca, europea italiana,
          europea greca...
          quale?e di grazia scusa la curiosità..tu sei per la supremazia americana?
    • Anonimo scrive:
      Re: Io sinceramente non capisco
      A parte quanto ti han già risposto gli altri, se non erro Galileo è molto più preciso del GPS (il GPS sbaglia di 2 metri, Galileo dovrebbe sbagliare di 2 cm).Moltissime applicazioni ingegneristiche ne potrebbero giovare.Monitorare dighe, argini, ponti....
    • Anonimo scrive:
      Re: Io sinceramente non capisco
      - Scritto da:
      Qua dicono che ci sara' spazio per tutti, ma
      quando si ha un sistema di posizionamento, a che
      serve averne
      altri?!?

      Insomma, se gia' ho un sistema che mi dice che io
      sono _qui_ (indica i propri piedi), a che mi
      serve che me lo dica un altro?


      E' una questione di precisione? Ma allora Beidou,
      con una precisione di 10 metri, e' il meno
      appetibile.

      E' una questione di far pagare l'uso? Qui sono
      ignorante: credevo che il sistema fosse libero,
      un po' come il buon vecchio LORAN (Long RAnge
      Navigation http://en.wikipedia.org/wiki/LORAN); i
      segnali sono forse crittati? Insomma -
      difficolta' tecnologiche a parte - c'e' qualche
      impedimento a farsi un ricevitore GPS senza
      versare un centesimo ai
      detentori?

      E' una questione di indipendenza dai detentori,
      che se poco poco gli gira cambiano qualcosa e i
      ricevitori si trasformano in scatolotti che
      mostrano solo un grosso punto
      interrogativo?

      Insomma, mi spiegate a che serve Galileo (a parte
      risucchiare le (anche) nostre
      tasse)?

      Mi ricorda tanto l'invenzione della televisione
      ad alta definizione: i giapponesi ne avevano gia'
      realizzata una decenni fa, ma l'europa l'aveva
      schifata e quindi aveva impiegato tempo, denaro e
      risorse per farne una per conto nostro;
      risultato: l'hanno fatta praticamente uguale a
      quella dei
      giapponesi.

      k1Galileo serve unicamente per dare un posto di lavoro ai vari pargoli autorefernziati figli dei baroni universitari o degi ex-militanti di lotta continua (o appendici associate) che sparano minchiate a raffica, nei vari ichiuvatori di impresa, tenendosi opportunamente sul vago. Ecco perche' alla fine, parlando di GPS saltano fuori notizie indecifrabili del tipo :"Alcuni analisti statunitensi (??), però, sostengono che almeno due satelliti GEOSTAZIONARI(????) del network (??) ...". Qualche extracomunitario ERASMUS, che si e' fatto da solo (di cosa non si sa), viene comunque tenuto ben in vista in questa commedia per fare un po' di scena e dare al tutto un aspetto molto democratico ma sopratutto cristiano.La colpa di tutto e' pero' dell'utilizzatore finale. Il cliente GPS tipo e' infatti uguale a questo signore tedesco:SEGUE IL GPS, SI SCHIANTA CONTRO WC IN GERMANIA BERLINO - Un ligio automobilista tedesco ha eseguito l'ordine 'svolta a destra adesso' datogli dal suo sistema di navigazione satellitare e si è schiantato contro un vespasiano situato al lato della carreggiata, una trentina di metri prima della strada che avrebbe dovuto imboccare. Lo ha reso noto la polizia di Rudolstadt, la cittadina dell'est della Germania dove è accaduto l'incidente. Obbedendo al Gps e non ai propri occhi, l'automobilista, un 53/enne di Friburgo, è uscito di strada con il suo Suv, attraversando il terreno di un cantiere e percorrendo una scala prima di colpire l'obiettivo finale. Risultato: 2.000 euro di danni alla rampa e alla toilette, 100 di danni al Suv e una multa di 35 euro. Fonte:ANSA - 2006-10-22 14:17
      • Anonimo scrive:
        Re: Io sinceramente non capisco

        Galileo serve unicamente per dare un posto di
        lavoro ai vari pargoli autorefernziati figli dei
        baroni universitari o degi ex-militanti di lotta
        continua (o appendici associate) che sparano
        minchiate a raffica, Ah ecco di chi sei figlio allora
        • Anonimo scrive:
          Re: Io sinceramente non capisco
          - Scritto da:


          Galileo serve unicamente per dare un posto di

          lavoro ai vari pargoli autorefernziati figli dei

          baroni universitari o degi ex-militanti di lotta

          continua (o appendici associate) che sparano

          minchiate a raffica,

          Ah ecco di chi sei figlio alloraMi dispiace, ma non e' cosi'; altrimenti conoscerei bene te e la tua evidente coda di paglia. Vai a piangere da papino va.
          • Anonimo scrive:
            Re: Io sinceramente non capisco
            io pensavo che lo sviluppo di Galileo, fosse per avere una certa indipendenza tecnologia, visto che nel giorno del famoso 11 settembre 2001, il segnale GPS era stato oscurato.Sempre se non sbaglio, ovviamente.
Chiudi i commenti