Update silente, Microsoft in difesa

Dopo che alcuni utenti hanno scoperto che Windows Update aveva aggiornato alcuni file di sistema senza notificarlo agli utenti, Microsoft ha pubblicato una nota in cui spiega il perché di tale scelta

Redmond (USA) – La scorsa settimana alcuni utenti di Windows XP e Vista si sono accorti, non senza stupore, che certi file di sistema erano stati aggiornati senza la loro autorizzazione. In altre parole, la funzione Aggiornamenti automatici di Windows aveva installato un upate indipendentemente dal fatto che l’utente avesse configurato il servizio su “automatico”, “pianificazione” o “solo notifica”.

La notizia, come si può immaginare, ha generato tutta una serie di critiche e speculazioni che hanno spinto Microsoft a fornire un chiarimento ufficiale sulla vicenda .

L’azienda, per bocca del suo Windows Update Program Manager, Nate Clinton, ha spiegato che l’update si è limitato ad aggiornare i componenti stessi del client Windows Update utilizzato da Windows XP e da Vista. Il manager sostiene che l’aggiornamento “silente” è stato necessario perché le vecchie versioni del client non erano più in grado di rilevare i nuovi aggiornamenti, lasciando l’utente in uno stato di falsa sicurezza.

Clinton ha ribadito che la filosofia di Microsoft è quella di consentire agli utenti di mantenere il controllo sui loro computer , ma anche quella di assicurarsi che strumenti critici come Windows Update siano sempre in grado di funzionare correttamente.

Il portavoce di Microsoft ha infine puntualizzato che Windows Update non installa alcun tipo di update su quei sistemi dove sia stata disattivata la funzione Aggiornamenti automatici .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti