USA, il Congresso salva Twitter

La biblioteca dell'assemblea federale ha accolto miliardi di cinguettii da preservare nel suo archivio ufficiale. Intanto Google sfodera una macchina del tempo per la ricerca di tweet d'annata

Roma – Da quando Twitter è stato lanciato nel 2006 la Library of Congress (LOC) ha archiviato e continua ad archiviare ogni singolo messaggio dei milioni di utenti che affollano il servizio di microblogging. La notizia, annunciata proprio con un tweet , è stata divulgata dalla stessa biblioteca: nell’arca dei tecnofringuelli c’è posto per ognuno dei dodici miliardi di tweet cinguettati finora.

I cinguettii saranno disponibili per ricerche e altre attività non commerciali inerenti la biblioteca solo dopo sei mesi dalla loro creazione. Come ente di preservazione più antico degli Stati Uniti la Library of Congress metterà in mostra nella sua sede una parte dei tweet conservati: “Lo scambio di informazioni non può che avere effetti positivi – si legge sul blog di Twitter – di questo siamo fermamente convinti e ci ha portato in passato a prendere importanti decisioni sull’apertura dei nostri contenuti”.

Contemporaneamente all’annuncio della EM>Library of Congress anche Google ha presentato Google Replay, una sua proposta per far “tornare indietro nel tempo” fra i cinguettii che sono indicizzati in real time dal suo search engine. In pratica sono state esportate alcune funzioni disponibili per le ricerche canoniche come la possibilità di organizzare i risultati secondo una timeline impostata dall’utente.

“I tweet creano una linea di commenti relativi a una particolare evento che possono rivelarsi estremamente utili per riscoprire alcune reazioni a caldo – ha spiegato Dylan Casey, product manager di Google – vogliamo dare modo agli utenti di trovare nuovamente utile questa mole di informazioni”.

Attualmente Google Replay restituisce solamente cinguettii vecchi di qualche mese ma a breve il processo di raccolta dovrebbe essere completato, arrivando al primo tweet in assoluto: quello postato da Jack Dorsey il 21 marzo 2006.

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Olivieri Paulo scrive:
    la fine del mondo
    se qualcuno di voi in una sera tranquilla sogna ad occhi aperti di aver visto Dio che in questo sogno "ad occhi aperti" vi fa vedere la tua fine, e per rendere l'idea ti fa vedere 4 eventi che succederà prima che la catastrofe si compia, voi che fate? io mi sono girato dall'altro lato del letto e mi sono messo a dormire. adesso sono passato circa 2 mesi da quella notte ma il problema e che tutte le tre visioni che ho fatto quella notte si sono avverate una dopo l'atra manca l'ultima la fine del mondo. tutto questo dovrebbe succedere la notte di capodanno 31/12/2012 alle 03:12. in una pioggia di attriti di una stella che esploderà.
  • alfa scrive:
    operazioni globali
    il sistema globale di sicurezza è contaminato. prendere iniziative urgenti agente alfa in europa : n:5007731 @.
  • collione scrive:
    era ora
    finalmente si danno una mossa, cominciavo a pensare che saremmo diventati presto cibo per canarini :D
Chiudi i commenti