USA, nuove opzioni di controllo

AT&T fornisce ai genitori uno strumento che consente loro di gestire l'utilizzo del telefonino affidato ai figli, quello con cui i piccoli consumatori dovrebbero chiamar casa invece di spendere soldi scrivendo agli amichetti

Roma – I genitori che sono convinti di poter esercitare un miglior controllo sui propri figli dotandoli di telefono cellulare possono ora contare, negli USA, sulla soluzione Smart Limits for Wireless varata da AT&T , un servizio che consente di avere il controllo sull’uso del telefonino affidato alla prole attraverso limiti di utilizzo.

La soluzione consente ai genitori di impostare limiti sul tempo massimo di conversazione, sul numero degli SMS, sull’Instant Messaging e sui donwload.

L’idea di fondo è che in questo modo mamme e papà possano gestire la vita cellulare dei figli, intervenendo su come e quando sarà loro consentito telefonare, navigare in Internet e via discorrendo. Si tratta di un servizio in grado di dare ai genitori “uno strumento di comunicazione per mantenere i contatti con la prole evitando addebiti indesiderati sulla propria bolletta” ha dichiarato David Christopher, responsabile marketing di AT&T Wireless.

Smart Limits for Wireless permette inoltre di inibire le chiamate verso numeri telefonici ritenuti non graditi o inappropriati e fissare fasce orarie di utilizzo del telefono. Una sorta di firewall telefonico, dunque, che può essere aggiornato online in qualsiasi momento. Ad un costo tutto sommato abbordabile: 4,99 dollari al mese (circa 3,70 euro).

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti