USA, rubato archivio di dati bancari

Anonimi cracker penetrano nel sistema informatico di un'agenzia governativa che assegna sussidi assistenziali. Potrebbero aver rubato il database anagrafico e bancario contenente dettagli su oltre 300mila cittadini

Lincoln (USA) – Dopo i dati sull’ arsenale atomico e sull’ esercito , negli Stati Uniti potrebbero essere spariti anche tantissimi dati appartenenti ad un database bancario del governo. Il Tesoriere del Nebraska, Ron Ross, ha infatti annunciato che anonimi cracker sono riusciti a “bucare” un computer utilizzato dal sistema assistenziale dello stato americano. Il sistema informatico, secondo le fonti ufficiali, è adibito al pagamento dei sussidi familiari.

Ross è dell’avviso che i misteriosi incursori, probabilmente interessati alle informazioni sensibili contenute nell’archivio, avrebbero agito attraverso computer cinesi ed australiani. I cracker si sono impossessati del sistema passando per un server di back-up. Successivamente, pare grazie ad un trojan, i cracker sono stati in grado di accedere ai contenuti del computer.

I portavoce del Nebraska assicurano che adesso il sistema è stato interamente bonificato ma hanno invitato ufficialmente la popolazione coinvolta ad “esercitare la massima attenzione sui propri movimenti bancari”. Il problema principale, secondo vari osservatori, sta nella possibilità che i cracker decidano di utilizzare il bottino per orchestrare truffe ed altri crimini .

Attraverso le macchine del Nebraska Child Support Payment Center , un’iniziativa di sussidi per le famiglie con bambini piccoli, sono passati almeno 1,5 milioni di transazioni per un totale di 233 milioni di dollari. Cifre impressionanti, che diventano ancora più inquietanti se, ma questo non è stato spiegato, i dettagli sulle transazioni eseguite sono stati conservati sui dischi rigidi dei computer in questione.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Altri articoli così
    Ma quanti articoli politici dovremmo sorbirci ancora?Adesso basta che un qualunque verde dica "A" contro Berlusconi e subito Punto Rosso deve correre a scriverci un articolo sopra?Ci rendiamo tutti conto che quella del canone p2p è una utopia, perché per mettere il canone i contenuti andrebbero controllati, mentre il p2p si fonda sulla libertà di scambio. Sono due cose che non possono stare insieme e il verde/rosso pensa solo a guadagnarsi qualche punto in più, sostenuto da PI.
    • Lamb scrive:
      Re: Altri articoli così
      Penso ancora molti, vista l'importanza per i cyber rights di questo genere di cose.Un saluto, a presto
  • Anonimo scrive:
    vogliamo le "stanze del download"
    Dove i gli mp3dipendenti possono scaricare qualunque cosa senza incorrere in sanzioni...
    • Anonimo scrive:
      Solo propaganda

      Dove i gli mp3dipendenti possono scaricare
      qualunque cosa senza incorrere in
      sanzioni...Ma solo con musica che sceglie il governo.Non sia mai che ascoltiamo musica straniera.Il p2p col canone si potrebbe avere solo con contenuti italiani e sarebbe gestito dalla siae.Sai che gran cosa.E' solo propaganda.
      • Anonimo scrive:
        Re: Solo propaganda


        Dove i gli mp3dipendenti possono scaricare

        qualunque cosa senza incorrere in

        sanzioni...
        Ma solo con musica che sceglie il governo.
        Non sia mai che ascoltiamo musica straniera.
        Il p2p col canone si potrebbe avere solo con
        contenuti italiani e sarebbe gestito dalla
        siae.
        Sai che gran cosa.
        E' solo propaganda.Già, pensano di essere ancora all'opposizione.
  • Anonimo scrive:
    Cortiana e la Redazione
    La smettiamo di fare campagna elettorale per Cortiana. Se non vi ricordate, il caro senatore, pur di beccare quattro voti, faceva promesse a destra e a manca, anche ai Lug sostenitori di linux per la diffusione del software libero, salvo poi alla prova dei fatti "astenersi" in fase di votazione della Urbani fidandosi di vaghe promesse mai mantenute dal collega Parlamentare!Quando si dice che il parlamento è il comitato d'affari della borghesia non si raccontano palle. E questo è stato uno degli esempi più classici.Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Cortiana e la Redazione
      non mi sono affatto astenuto sulla "Urbani" ma ho votato contro, ho fatto un'altra cosa invece: ho ritirato 700 emendamenti in cambio della riscrittura della legge. Questa proposta (DDL 2980) fu bloccata dal centrodestra in Commissione Bilancio che ostruzionisticamente no diede mai il parere alla Commissione Cultura, sede referente per il disegno di legge. Anche sull'ignoranza le piccole rentite di posizione e l'ipocrisia italiota perseverano.
      • Anonimo scrive:
        Re: Cortiana e la Redazione

        non mi sono affatto astenuto sulla "Urbani" ma ho
        votato controE hai sbagliato. ho fatto un'altra cosa invece: ho
        ritirato 700 emendamenti in cambio della
        riscrittura della legge.E tu avresti scritto 700 emendamenti?E sei pure riuscito a leggerli?
        centrodestra in Commissione
        Bilancio che ostruzionisticamenteAvevano la maggioranza. Quella non è ostruzione, ma espressione del voto popolare.
    • Anonimo scrive:
      Invito per la redazione:Basta pubblicità

      La smettiamo di fare campagna elettorale per
      Cortiana.Che ci vuoi fare?PI ci ha preso gusto.Almeno spiegassero che il p2p legale sarebbe una fesseria. Invece si limitano a fare disinformazione. Forse sperano che gli aumentiamo il traffico con i post contro le loro sciocchezze.
  • Anonimo scrive:
    FILTRARE I CONTENUTI ?
    ...E COSA SIAMO IN CINA ? :| :|IN QUALE DITTATURA SENNO' ??? :( :s :(newbie)
    • Anonimo scrive:
      No al canone sul p2p, NO AI CONTROLLI

      ...E COSA SIAMO IN CINA ? :| :|
      IN QUALE DITTATURA SENNO' ??? :( :s :(newbie)Coi Verdi al governo il minimo che ti puoi aspettare il controllo serrato su tutti i contenuti cui si avrebbe accesso col p2p.E' per questo che il p2p deve restare libero e senza canone.
  • Guybrush scrive:
    Se mi filtrano i contenuti...
    ...cambio connessione.ADSL rimane per partite e posta elettronica, il resto lo scambio via WiFi col resto del quartiere.
    GT
    • borg_troll scrive:
      Re: Se mi filtrano i contenuti...
      - Scritto da: Guybrush
      ...cambio connessione.Auguri quando tutti gli ISP lo faranno.
      ADSL rimane per partite e posta elettronica, il
      resto lo scambio via WiFi col resto del
      quartiere.
      Peccato che sarà illegale.
      • Guybrush scrive:
        Re: Se mi filtrano i contenuti...
        - Scritto da: borg_troll

        - Scritto da: Guybrush

        ...cambio connessione.

        Auguri quando tutti gli ISP lo faranno.


        ADSL rimane per partite e posta elettronica, il

        resto lo scambio via WiFi col resto del

        quartiere.



        Peccato che sarà illegale.
        Disobbedienza civile, reti mesh e un serio utilizzo del proprio voto, nonche' dei propri rappresentanti eletti possono fare miracoli.E hai sbagliato a coniugare l'ausiliare: non e' futuro, ma presente: e' illegale.E' doppiamente illegale in quanto e' sia vietato unire due unita' immobiliari con qualsiasi tipo di connessione radio o cavo, ed e' vietato utilizzare trasmittenti radio senza apposita licenza e/o benestare del ministero delle tlc.(vedi Testo Unico corrispondente).D'altro canto se nel mio quartiere ci sono 15.000 abitanti e di questi 7500 tengono il wifi acceso, mettigli il sale sulla coda: se i contenuti sono crittografati trova quello che sta usando il WIFI con il PC di casa e quello che sta connesso col dirimpettaio e si scambia qualche canzone.
        • Anonimo scrive:
          Re: Se mi filtrano i contenuti...
          Lei che parla di reti mesh, sa come funzionano in modo diciamo dettagliato? Perchè sto facendo degli studi su questo argomento ,ma le documentazioni sono scarse. La ringrazio anticipatamente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se mi filtrano i contenuti...

        Peccato che sarà illegale.Come parcheggiare in divieto di sosta?(leggasi "illegalità" dalle conseguenze praticamente nulle)
  • Anonimo scrive:
    E' IL MOMENTO DEL CANONE SUL P2P!
    MANIFESTO PER IL CANONE SULLA CONNESSIONE!Il copyright è morto. Era chiaro dal momento in cui il primo bit fu trasferito da un mainframe all'altro.Era solo questione di tempo prima che la naturale evoluzione, ovvero il pagamento di un canone, sostituisse l'anacronistico prezzo sulla copia, che oggi ha meno senso delle carrozze a cavalli.Qualcuno dice che il canone uguale per tutti è ingiusto perché i cantanti più bravi verranno pagati allo stesso modo di quelli che non ascolta nessuno.Beh, è falso! La rivoluzione di internet ha portato anche la possibilità di monitorare la diffusione di un file sulle reti p2p, e quindi di pagare i cantanti in proporzione a quante persone scaricano i loro pezzi.Di fatto la situazione per i cantanti non cambierà per nulla, verranno sempre pagati in proporzione al successo del loro pezzo.E chi sostiene che il conteggio dei download possa essere falsato da download fasulli messi in opera solo per far salire lo share, non tiene conto di un semplice fatto: la stima dei download verrebbe fatta su un campione controllato, come con l'audience, dove volontariamente le persone rinunciano all'anonimato e comunicano la propria identità. Il funzionamento quindi sarebbe identico a quello dell'auditel.Quindi diciamola la verità: quelli che non vogliono che questo accada sono le terze parti, le compagnie discografiche e cinematografiche, che non potranno più rubare soldi agli autori e intascarsi il 70% dei guadagni.In sostanza, SONO OBSOLETE E LO SANNO.Chiediamo al governo l'introduzione di un canone ragionevole sulla connessione internet come hanno già fatto i parlamentari francesi! Adesso è il momento!
    • Alucard scrive:
      Re: E' IL MOMENTO DEL CANONE SUL P2P!
      - Scritto da:
      MANIFESTO PER IL CANONE SULLA CONNESSIONE!

      Il copyright è morto. Era chiaro dal momento in
      cui il primo bit fu trasferito da un mainframe
      all'altro.

      Era solo questione di tempo prima che la naturale
      evoluzione, ovvero il pagamento di un canone,
      sostituisse l'anacronistico prezzo sulla copia,
      che oggi ha meno senso delle carrozze a
      cavalli.

      Qualcuno dice che il canone uguale per tutti è
      ingiusto perché i cantanti più bravi verranno
      pagati allo stesso modo di quelli che non ascolta
      nessuno.

      Beh, è falso! La rivoluzione di internet ha
      portato anche la possibilità di monitorare la
      diffusione di un file sulle reti p2p, e quindi di
      pagare i cantanti in proporzione a quante persone
      scaricano i loro
      pezzi.

      Di fatto la situazione per i cantanti non
      cambierà per nulla, verranno sempre pagati in
      proporzione al successo del loro
      pezzo.

      E chi sostiene che il conteggio dei download
      possa essere falsato da download fasulli messi in
      opera solo per far salire lo share, non tiene
      conto di un semplice fatto: la stima dei download
      verrebbe fatta su un campione controllato, come
      con l'audience, dove volontariamente le persone
      rinunciano all'anonimato e comunicano la propria
      identità. Il funzionamento quindi sarebbe
      identico a quello
      dell'auditel.

      Quindi diciamola la verità: quelli che non
      vogliono che questo accada sono le terze parti,
      le compagnie discografiche e cinematografiche,
      che non potranno più rubare soldi agli autori e
      intascarsi il 70% dei
      guadagni.

      In sostanza, SONO OBSOLETE E LO SANNO.

      Chiediamo al governo l'introduzione di un canone
      ragionevole sulla connessione internet come hanno
      già fatto i parlamentari francesi! Adesso è il
      momento!Minchia che palle però... Invece che aprire sto topic in ogni new riguardante il p2p perchè non scrivete (tutti voi sostenitori di sta cosa) in massa a chi di dovere (i politici)?
      • Anonimo scrive:
        Re: E' IL MOMENTO DEL CANONE SUL P2P!
        - Scritto da: Alucard

        - Scritto da:

        MANIFESTO PER IL CANONE SULLA CONNESSIONE!

        [cut]
        Minchia che palle però... Invece che aprire sto
        topic in ogni new riguardante il p2p perchè non
        scrivete (tutti voi sostenitori di sta cosa) in
        massa a chi di dovere (i
        politici)?Perché essendo solo quattro gatti, chi vuoi che li tenga in connsiderazione?
    • Anonimo scrive:
      Re: E' IL MOMENTO DEL CANONE SUL P2P!
      blah, techno gibberish
      • Anonimo scrive:
        Assolutamente no
        Il canone sul P2P e' concettualmente sbagliato come la tassa sui supporti.Se uso hard disk e DVD per fare backup dei miei dati non voglio subire aumenti di prezzo per fare contenta SIAE e soci.Allo stesso modo, se uso la connessione e il P2P per scopi diversi dalla condivisione di materiale protetto, non voglio farmi cariche delle scelte illegali altrui.La responsabilita' (e i relativi costi) e' personale.A ciascuno il suo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Assolutamente no
          Le tue sono le solite frasette ipocrite di chi vuole apparire puro e candido ad ogni costo.La realtà tangibile è che il 99% della gente che usa un PC a casa o al lavoro scarica roba pirata ed usa il P2P, lo usano anche nelle stazioni di polizia e carabinieri e nei tribunali... il che dice tutto.La tassa sulla connessione e l'annullamento del reato per sempre è l'unico modo per cancellare tutto questo schifo di ipocrisia una volta per tutte.- Scritto da:
          Il canone sul P2P e' concettualmente sbagliato
          come la tassa sui
          supporti.
          Se uso hard disk e DVD per fare backup dei miei
          dati non voglio subire aumenti di prezzo per fare
          contenta SIAE e
          soci.

          Allo stesso modo, se uso la connessione e il P2P
          per scopi diversi dalla condivisione di materiale
          protetto, non voglio farmi cariche delle scelte
          illegali
          altrui.

          La responsabilita' (e i relativi costi) e'
          personale.

          A ciascuno il suo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Assolutamente no
            io non ho mai scaricato niente e quindi una tassa di questo tipo non la voglio.PUNTO!E che cavolo, possibile che in questo paese debbano sempre pagare tutti per il privilegio di altri? Se non sanno far rispettare le leggi n on si può fare così.Facciamolo anche in macchina: togliamo i limiti di velocità e nel contempo e dividiamo i guadagni fatti con le multe sul bollo della machina stessa. Sarebbe una bella idea no? esattamente uguale a questa sul compenso da tassa sulla rete!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Assolutamente no
            Alcuni provider vendono connessioni che inibiscono l'uso delle porte utilizzate dal P2P. Quindi chi non ha mai scaricato potrebbe tranquillamente aggirare il canone utilizzando una di queste connessioni.
          • Anonimo scrive:
            Qualunquismo
            ...vuoi dire che hai le prove di quello che dici? Oppure ti stai lanciando in una tirata qualunquista?Se hai le prove, fai una denuncia, o dalla a PI per un articolo, altrimenti...
    • Anonimo scrive:
      Re: E' IL MOMENTO DEL CANONE SUL P2P!
      - Scritto da:
      MANIFESTO PER IL CANONE SULLA CONNESSIONE!

      Il copyright è morto. Era chiaro dal momento in
      cui il primo bit fu trasferito da un mainframe
      all'altro.

      Era solo questione di tempo prima che la naturale
      evoluzione, ovvero il pagamento di un canone,
      sostituisse l'anacronistico prezzo sulla copia,
      che oggi ha meno senso delle carrozze a
      cavalli.

      Qualcuno dice che il canone uguale per tutti è
      ingiusto perché i cantanti più bravi verranno
      pagati allo stesso modo di quelli che non ascolta
      nessuno.

      Beh, è falso! La rivoluzione di internet ha
      portato anche la possibilità di monitorare la
      diffusione di un file sulle reti p2p, e quindi di
      pagare i cantanti in proporzione a quante persone
      scaricano i loro
      pezzi.

      Di fatto la situazione per i cantanti non
      cambierà per nulla, verranno sempre pagati in
      proporzione al successo del loro
      pezzo.

      E chi sostiene che il conteggio dei download
      possa essere falsato da download fasulli messi in
      opera solo per far salire lo share, non tiene
      conto di un semplice fatto: la stima dei download
      verrebbe fatta su un campione controllato, come
      con l'audience, dove volontariamente le persone
      rinunciano all'anonimato e comunicano la propria
      identità. Il funzionamento quindi sarebbe
      identico a quello
      dell'auditel.

      Quindi diciamola la verità: quelli che non
      vogliono che questo accada sono le terze parti,
      le compagnie discografiche e cinematografiche,
      che non potranno più rubare soldi agli autori e
      intascarsi il 70% dei
      guadagni.

      In sostanza, SONO OBSOLETE E LO SANNO.

      Chiediamo al governo l'introduzione di un canone
      ragionevole sulla connessione internet come hanno
      già fatto i parlamentari francesi! Adesso è il
      momento!Un CANONE AGGIUNTIVO NO!!!!I provider DEVONO pagare una quota parte dei loro incassi per ciascun abbonamento così i pidocchiosi (CHE STANNO MORENDO DI FAME SECONDO LORO!!!!)vengono messi a TACERE!!!!I consumatori pagano già CANONI ALTI!!! :@
    • teddybear scrive:
      Re: E' IL MOMENTO DEL CANONE SUL P2P!
      - Scritto da:
      MANIFESTO PER IL CANONE SULLA CONNESSIONE![CUT]
      già fatto i parlamentari francesi! Adesso è il
      momento!Quindi, secondo te, io dovrei pagare un canone per potermi scaricare tramite programmi P2P, dei files contenenti software, video, audio liberi?Non capisco. Qualche anno fa hanno introdotto una tassa chiamata "equo compenso" su ogni tipo di supporto magnetico.Ora, ogni volta che mi faccio un CD, devo pagare una tassa perchè quei cd *potrebbero* essere utilizzati in modo non lecito. Uhm... compro dei minicd per la mia macchina fotografica e devo pagare l'equo compenso. Perchè? Quei supporti già costano più di quelli da 12cm. È praticamente ovvio che nessuno li utilizzerebbe per contenuti pirata. Costano sei volte i suppporti grandi e hanno 1/3 di capacità. Faccio le foto e devo pagare perchè qualcun'altro scarica Mp3?Ogni volta che in azienda facciamo un backup (e ne facciamo parecchie centinaia di Gigabyte ogni giorno) dobbiamo pagare un equo compenso.Ogni volta che in azienda diamo un nuovo portatile a un dipendente, gli diamo anche un CD autoprodotto da noi, con una nostra distribuzione di linux completamente personalizzata, con programmi Free, oppure di cui abbiamo già pagato la licenza o il possesso, e quindi abbiamo il diritto (sia in uno che nell'altro caso) di farne tante copie aziendali quante vogliamo). Ma dobbiamo pagare l'equo compenso.L'azienda, che è una multinazionale e che ha operato una politica di riduzione dei costi (o meglio, degli sprechi), ci fa arrivare i CD/DVD, nastri magnetici, hard disk e quant'altro direttamente dalla sede centrale, dove questi supporti costano infinitamente meno, nonostante le spese di trasporto.Ogni volta che a casa mi faccio un backup della mia posta devo pagare un equo compenso.Ogni volta che disegno un sito web per un cliente, e gli consegno tutto il materiale "sorgente", devo pagare un equo compenso.E poi ci stupiamo che i negozianti italiani non vendono più cd/dvd vergini. Ovvio. Li comprano tutti all'estero dove l'equo compenso è inesistente o nettamente inferiore.Prendi la Germania, per esempio. L'equo compenso esiste (e la gente pure li si è lamentata parecchio), ma una stessa confezione di CD vergini costano meno della metà che in itaila. Sto parlando di prodotti di marca, e non dei bulk o reprinted.La cosa che non capisco è perchè se voglio comprare un cd di un artista italiano, prodotto in italia, stampato in italia, costa 22 euro in italia e otto dollari e mezzo (nuovo), negli stati uniti, tramite Amazon, e le spese di spedizione sono altri 5 euro (ovvio che se di CD/DVD ne prendo più di uno, le spese di spedizione si dividono su più merce.Ormai anche i miei colleghi lo hanno capito e qui da noi abbiamo iniziato a fare gli acquisti collettivi. Una volta al mese si fa un ordine collettivo in america, in australia, in inghilterra, alle volte in Germania. Avendo la fortuna di conoscere la situazione da tantissimi anni, non ho mai avuto il problema di comprare Lettori Multizona o "de-zonabili". Il mio lettore DVD lo presi direttamente negli states, (pagandolo comunque meno che qua), in zona 1. E tutti i miei DVD sono tutti in zona uno o multizona.Se le case di produzione non capiscono questa cosa, non capiranno mai il vero motivo per il quale in certi paesi il mercato non è più florido come un tempo.E non ho ovviamente menzionato al fatto che nella stragrande maggioranza, i contenuti dei CD/DVD nelle top20 sono delle vere e proprie porcherie.
    • blu e verde scrive:
      Re: E' IL MOMENTO DEL CANONE SUL P2P!
      ancora... e basta con sto canone
      • Anonimo scrive:
        Re: E' IL MOMENTO DEL CANONE SUL P2P!
        Confessa, sei lo stesso del Signoraggio, vero?:'(J.J.
        • blu e verde scrive:
          Re: E' IL MOMENTO DEL CANONE SUL P2P!
          non so cosa tu voglia dire con questa frase ma sono solo uno che prima di aprire bocca (o dgt su tastiera ) cerca di informarsi sulle cose da dire, altrimenti non sarei su PI.non sono daccordo con il canone sul p2p perchè "il canone sul p2p" lo stanno già prendendo con il famoso equo compenso... smentiscimi. ciao- Scritto da:
          Confessa, sei lo stesso del Signoraggio, vero?
          :'(
          J.J.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' IL MOMENTO DEL CANONE SUL P2P!
      Guarda che il P2P è un sistema lento e palloso. Se fosse a pagamento non lo userebbe nessuno. Se una persona volesse comprare una canzone perchè dovrebbe scaricarla con un programma peer2peer mettendoci 1 ora quando su iTunes e simili ci mette 2 minuti? Sarebbe come mettere un canone sul furto delle auto: Oltre a pagarle le devi anche rubare...a me sembra una cavolata!
      • Anonimo scrive:
        Re: E' IL MOMENTO DEL CANONE SUL P2P!
        - Scritto da:
        Guarda che il P2P è un sistema lento e palloso.
        Se fosse a pagamento non lo userebbe nessuno. Se
        una persona volesse comprare una canzone perchè
        dovrebbe scaricarla con un programma peer2peer
        mettendoci 1 ora quando su iTunes e simili ci
        mette 2 minuti?

        Sarebbe come mettere un canone sul furto delle
        auto: Oltre a pagarle le devi anche rubare...a me
        sembra una
        cavolata!Lento e palloso? Ma dove vivi??? Forse usi ancora un modem a 14K??? In pochi secondi (dai 2 o 3 di fastweb ai 50/60 delle connessioni adsl) puoi scaricarti canzoni e se hai fastweb in 20 minuti anche un film... fai un po' te...
        • Anonimo scrive:
          Re: E' IL MOMENTO DEL CANONE SUL P2P!
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Guarda che il P2P è un sistema lento e palloso.

          Se fosse a pagamento non lo userebbe nessuno. Se

          una persona volesse comprare una canzone perchè

          dovrebbe scaricarla con un programma peer2peer

          mettendoci 1 ora quando su iTunes e simili ci

          mette 2 minuti?



          Sarebbe come mettere un canone sul furto delle

          auto: Oltre a pagarle le devi anche rubare...a
          me

          sembra una

          cavolata!

          Lento e palloso? Ma dove vivi??? Forse usi ancora
          un modem a 14K??? In pochi secondi (dai 2 o 3 di
          fastweb ai 50/60 delle connessioni adsl) puoi
          scaricarti canzoni e se hai fastweb in 20 minuti
          anche un film... fai un po'
          te...In Fastweb cosa ? Ma che dici ? Hai meno fonti, trovi solo quello che tengono in condivisione i quattro gatti di abbonati Fastweb nelle sue MAN, perchè Fastweb è l'unico provider italiano che non fornisce un dannato IP dinamico pubblico... "poverini", mica possono spendere un 50-100mila euro l'anno per comprare IP dinamici per i clienti come tutti gli altri, eh!
          • Alucard scrive:
            Re: E' IL MOMENTO DEL CANONE SUL P2P!
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            Guarda che il P2P è un sistema lento e
            palloso.


            Se fosse a pagamento non lo userebbe nessuno.
            Se


            una persona volesse comprare una canzone
            perchè


            dovrebbe scaricarla con un programma peer2peer


            mettendoci 1 ora quando su iTunes e simili ci


            mette 2 minuti?





            Sarebbe come mettere un canone sul furto delle


            auto: Oltre a pagarle le devi anche rubare...a

            me


            sembra una


            cavolata!



            Lento e palloso? Ma dove vivi??? Forse usi
            ancora

            un modem a 14K??? In pochi secondi (dai 2 o 3 di

            fastweb ai 50/60 delle connessioni adsl) puoi

            scaricarti canzoni e se hai fastweb in 20 minuti

            anche un film... fai un po'

            te...


            In Fastweb cosa ? Ma che dici ? Hai meno fonti,
            trovi solo quello che tengono in condivisione i
            quattro gatti di abbonati Fastweb nelle sue MAN,
            perchè Fastweb è l'unico provider italiano che
            non fornisce un dannato IP dinamico pubblico...
            "poverini", mica possono spendere un 50-100mila
            euro l'anno per comprare IP dinamici per i
            clienti come tutti gli altri,
            eh!Per i soliti album rock/pop/generidiffusi le fonti fw bene o male le trovi sempre. La cosa è già più diversa se ti butti su generi astrusi, magari su cd vecchi e rari.Per tirare giù alcuni album di classica ci ho messo anche settimane (1-2 fonti complete - 3-4 in coda). Ma anche se hai ip pubblico con poche fonti dall'up schifoso vai lento di brutto. Almeno FW ti da up a 1mb e dl a 6mb, pieni e certificati. Nel p2p quello che perdi con l'ip pubblico lo guadagni con le prestazioni.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 luglio 2006 13.23-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: E' IL MOMENTO DEL CANONE SUL P2P!
            Ancora credete alla stronzata del costo dell'IP?FW non da IP per lasciar scaricare come vogliono i suoi user tra loro, tanto sono praticamente isolati dal resto del mondo (poveri loro con quello che pagano poi...).Tra l'altro FW non farà mai una concorrenza seria a Telecom visto che entrambi appartengono allo stesso personaggio e si può dire forniscono solo un prodotto diversificato!Il padrone di TelecomItalia controlla anche tramite controllate Fastweb per chi non lo sapesse ancora ;)
          • Zuljin scrive:
            Re: E' IL MOMENTO DEL CANONE SUL P2P!
            - Scritto da:
            Ancora credete alla stronzata del costo dell'IP?

            FW non da IP per lasciar scaricare come vogliono
            i suoi user tra loro, tanto sono praticamente
            isolati dal resto del mondo (poveri loro con
            quello che pagano
            poi...).Sarebbe più esatto dire che uno dei vantaggi più grandi di una connessione FW è proprio l'accesso ad una rete interna ultraveloce. Ad ogni modo l'uso della rete esterna non è proprio così impossibile, e in molti casi non si va neppure peggio di una classica ADSL, anzi.Cmq sono daccordo con te, se il problema del'ip pubblico fosse il costo non si capirebbe perchè una connessione costosa non ce l'ha, e la più economica delle ADSL invece si. Credo che il problema sia nella banda, probabilmente i provider pagano un tot a GB per usare le linee che non gli appartengono, ad esempio i cordoni transoceanici, quindi a FW conviene molto di più "spingere" gli utenti a dirottare il traffico verso la loro rete interna, piuttosto che su quella esterna. Politica discutibile, ma il provider perfetto non esiste e se queste condizioni sono il prezzo da pagare per garantire l'ottima qualità del servizio (di cui sono soddisfatto) allora mi va bene.
        • Anonimo scrive:
          Re: E' IL MOMENTO DEL CANONE SUL P2P!
          Guardate che un P2P legale sarebbe supportato direttamente dalle case discografiche che distribuiscono i brani ed andrebbe quindi alla velocità della luce!
      • Anonimo scrive:
        Re: E' IL MOMENTO DEL CANONE SUL P2P!
        - Scritto da:
        Guarda che il P2P è un sistema lento e palloso.
        Se fosse a pagamento non lo userebbe nessuno. Se
        una persona volesse comprare una canzone perchè
        dovrebbe scaricarla con un programma peer2peer
        mettendoci 1 ora quando su iTunes e simili ci
        mette 2 minuti?

        Sarebbe come mettere un canone sul furto delle
        auto: Oltre a pagarle le devi anche rubare...a me
        sembra una
        cavolata!Equipararlo al furto della auto è una cavolata.Al furto in generale è una cavolata.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' IL MOMENTO DEL CANONE SUL P2P!
        - Scritto da:
        Guarda che il P2P è un sistema lento e palloso.
        Se fosse a pagamento non lo userebbe nessuno. Se
        una persona volesse comprare una canzone perchè
        dovrebbe scaricarla con un programma peer2peer
        mettendoci 1 ora quando su iTunes e simili ci
        mette 2 minuti?

        Sarebbe come mettere un canone sul furto delle
        auto: Oltre a pagarle le devi anche rubare...a me
        sembra una
        cavolata!Forse perchè iTunes e simili praticano prezzi folli....
    • Anonimo scrive:
      Re: E' IL MOMENTO DEL CANONE SUL P2P!
      Purtroppo lo sanno tutti che la RIAA e la SIAI e company sono quelle che lucrano su un sistema vecchio basato sull'acquisto di supporti fisici e basato sulla intermediazione di un esercito di persone fisiche!Adottare per esempio una piattaforma specifica P2P dove tutti i download completati dagli utenti vengono registrati (magari da tutti gli utenti registrati e paganti un canone di utilizzo del software!), sarebbe giusto e vantaggioso per tutti!Basterebbero tipo 10 persone per monitorare tutta Italia e costerebbe quasi niente, la SIAE che farebbe? Licenzia il 90% dei dipendenti e rinuncia ai suoi soldi perché ora un cantante sconosciuto può vendere canzoni a fare soldi senza pagare mazzette a chi di turno e senza sponsor?Scordatevelo!!
    • Anonimo scrive:
      Re: E' IL MOMENTO DEL CANONE SUL P2P!
      Però è assolutamente vero che le case discografiche sono assolutamente obsolete nella distribuzione della musica. Gli artisti dovrebbero comunicare direttamente con gli store online senza passare dalle case discografiche.Chi non ha internet potrebbe cmq comprare la musica nei vari negozi (es. mediaworld) che avrebbero dei terminali che si connettono a vari music store, dai quali sia possibile masterizzare la prorpria compilation preferita e pagarla alla cassa. concettualmente non è impossibile, solo che le case discografiche nn lo permetteranno mai.Però questa del canone p2p non mi piace proprio.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' IL MOMENTO DEL CANONE SUL P2P!

      MANIFESTO PER IL CANONE SULLA CONNESSIONE!
      Il copyright è morto.Così quando vedrai qualcosa di tuo rubato, ti metterai ad esultare.Sto post fa copia/incolla tutti i giorni?
  • Anonimo scrive:
    ma che palle eh
    la legge urbani *come la pensa la gente* non c'e' piu' da quant'a mai...viene punito l'uso *non personale* E a fini di *lucro* per musica/film certo se ti scarichi autocad o windows invece e' penale (profitto) ma per me e' giusta cosi' come e'.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma che palle eh
      ma chi sei? mazza in incognito?Ok, diciamo che sei in buona fede. Allora sappi che la condivisione è perseguita penalmente, e che non può esistere il filesharing se nessuno condivide.Ergo la Urbani colpisce tutti ed è la classica legge capestro ad uso e consumo delle major.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma che palle eh
        Assolutamente no: con la prima revisione della urbani, si. Con l'attuale, no.Ti riporto:Art. 171-ter L. 633/1941Punti salienti:E punito, se il fatto e' commesso per uso non personale [...] chiunque a fini di lucro:(seguono a,b,c,d,e,f)Perche' uno dei casi sia puniti si richiedono ENTRAMBI l'uso NON personale e il fine di lucro.Se fai upload non e' uso personale, ma non ci lucri. Ergo condividere un mp3 non e' penalmente perseguibile.Se invece condividi un qualsiasi programma per elaboratore (NON videogiochi, equiparati a film in quanto "immagini ni movimento") ricadi nel 171/bis che dice Art. 171-bis L. 633/1941Chiunque abusivamente duplica, per trarne profitto, programmi per elaboratore o ai medesimi fini [....]Ora vado a letto, se ti va di rispondere continuamo domani, ciao!
        • Anonimo scrive:
          Re: ma che palle eh
          - Scritto da:
          Assolutamente no: con la prima revisione della
          urbani, si. Con l'attuale,
          no.

          Perche' uno dei casi sia puniti si richiedono
          ENTRAMBI l'uso NON personale e il fine di
          lucro.

          Se fai upload non e' uso personale, ma non ci
          lucri. Ergo condividere un mp3 non e' penalmente
          perseguibile.Spero per te che tu non faccia l'avvocato nel settore del copyright, perche' altrimenti i tuoi clienti avrebbero qualche problema. La condivisione non autorizzata e' sempre illegale perche' e' un diritto esclusivo dell'autore.
          • Anonimo scrive:
            Legali faidate

            Spero per te che tu non faccia l'avvocato nel
            settore del copyright, perche' altrimenti i tuoi
            clienti avrebbero qualche problema. La
            condivisione non autorizzata e' sempre illegale
            perche' e' un diritto esclusivo
            dell'autore.Quoto
          • Anonimo scrive:
            Re: ma che palle eh
            Cosa devo fare, postarti tutto il 171/ter per fartela capire?Massi, combatti contro il mulino a vento , cosi' sei contento, ok?E' triste vedere che non si puo' dialogare in maniera seria.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma che palle eh
            - Scritto da:
            Cosa devo fare, postarti tutto il 171/ter per
            fartela
            capire?

            Massi, combatti contro il mulino a vento , cosi'
            sei contento,
            ok?

            E' triste vedere che non si puo' dialogare in
            maniera
            seria.Hai ragione. E se tu facessi il tuo lavoro, invece di giocare a fare il giurista, sarebbe meglio per tutti:)
        • Anonimo scrive:
          Re: ma che palle eh
          - Scritto da:
          Assolutamente no: con la prima revisione della
          urbani, si. Con l'attuale,
          no.

          Ti riporto:


          Art. 171-ter L. 633/1941
          633/1941? 1941, ma non è l'anno in cui è stata creata la SIAE dai fascisti?Direi che è un po vecchiotta quella legge, ora, nel 2006, non trovi?
          • Anonimo scrive:
            Re: ma che palle eh


            Art. 171-ter L. 633/1941



            633/1941?

            1941, ma non è l'anno in cui è stata creata la
            SIAE dai
            fascisti?

            Direi che è un po vecchiotta quella legge, ora,
            nel 2006, non
            trovi?Si ma la legge e' quella , non gli si cambia nome ogni volta che si fanno correzioni.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma che palle eh

            633/1941?

            1941, ma non è l'anno in cui è stata creata la
            SIAE dai
            fascisti?

            Direi che è un po vecchiotta quella legge, ora,
            nel 2006, non
            trovi?avvocato: "la difesa si appella alla obsolescenza della legge!"giudice: "ROTFL!"
          • Anonimo scrive:
            Roba vecchia? L'Italia è messa meglio

            633/1941?

            1941, ma non è l'anno in cui è stata creata la
            SIAE dai
            fascisti?

            Direi che è un po vecchiotta quella legge, ora,
            nel 2006, non
            trovi?Figurati, gli italiani si tengono una costituzione vecchia come quella del 48, ditrutta dalla sinistra nel 2001. Che vuoi di più? Peggio per noi.Intanti la legge Urbani è meno restrittiva delle leggi simili di francia e Olanda.
      • Anonimo scrive:
        In Spagna è peggio

        Ergo la Urbani colpisce tutti ed è la classica
        legge capestro ad uso e consumo delle
        major.Invece la legge spagnola ti sembra meglio?Apri gli occhi. La nostra legge è la meno restrittiva.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma che palle eh
      l'ignoranza regna......e divulga....sempre!CAPRONII!!
      • Anonimo scrive:
        Re: ma che palle eh
        forse l'ignorante sei tu, che proabilmente non hai mai nemmeno messo il naso nel codice penale italiano. Leggiti la mia risposta all'altro reply, e magari prima di insultare, informati tu. Beata gioventu'.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma che palle eh
      - Scritto da:
      la legge urbani *come la pensa la gente* non c'e'
      piu' da quant'a
      mai...che in Italiano significa?
    • Anonimo scrive:
      Meglio la Urbani

      la legge urbaniLa legge urbani è quanto di più liberale esista.In francia e germania è molto peggio.Per non parlare della Spagna.Meglio qui che lì.
  • Anonimo scrive:
    Speriamo che sia la volta buona.
    No alla legge Urbani.No alla Data Retention.Il p2p di file coperti da diritti d'autore può essere tranquillamente legalizzato a fronte di un canone che si può aggiungere a quello dell'adsl.FORZA AZZURRI!!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Speriamo che sia la volta buona.
      - Scritto da:
      No alla legge Urbani.
      No alla Data Retention.

      Il p2p di file coperti da diritti d'autore può
      essere tranquillamente legalizzato a fronte di un
      canone che si può aggiungere a quello
      dell'adsl.

      FORZA AZZURRI!!!!!!!!!!!ma pagatelo te sto canone, basta
      • Anonimo scrive:
        Re: Speriamo che sia la volta buona.
        Il canone non deve essere x tutti, ma solo x quelli che decidono di scaricare contenuti protetti da copyright dalla rete...ovvio che ci devono essere controlli, e se chi non paga il canone scarica lo stesso, devono scattare multe mooolto salate!! @^ @^
        • Anonimo scrive:
          p2p con canone? Una cazzata

          Il canone non deve essere x tutti, ma solo x
          quelli che decidono di scaricare contenuti
          protetti da copyright dalla
          rete...Quindi vorresti un p2p sotto perenne controllo?E se volessi un file che non è nel sito della siae, che faccio?
    • Anonimo scrive:
      Il p2p legale non può esistere

      No alla legge Urbani.Preferisci una legge più restrittiva, tipo quelle di Olanda, Francia, Germania e Spagna?Guarda che le leggi nostre sono già le più liberali...
      Il p2p di file coperti da diritti d'autore può
      essere tranquillamente legalizzato a fronte di un
      canonePeccato che così facendo ci andrebbe qualcuno (SIAE) che controlla tutto il traffico del p2p.Ci sarebbe un sito predisposto in cui solo certi file possono essere scambiati e altri no.Le case americane bloccherebbero la diffusione di loro prodotti per un certo numero di mesi in modo da guadagnarci in casa loro.E il p2p non sarebbe più libero.Guarda, il p2p legale non può esistere.
  • Cobra Reale scrive:
    Mi auguro che la svolta ci sia
    E che il cambiamento di rotta sia drastico.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi auguro che la svolta ci sia
      vediamo se il voto che abbiamo dato è servito a qualcosa....
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi auguro che la svolta ci sia
        ma sei proprio convinto chr dare il voto a questi serva a qualcosa per cambiare in meglio?Cambiando l'ordine dei fattori il risultato non cambia, (è matematico), e figurati se faranno mai qualcosa per agevolare te. Ormai li hai votati, e il tuo pensiero non conta più, loro hanno ottenuto ciò che volevano, e adesso hanno già cominciato a trovare mille scuse (come il governo precedente)per fare quello che pare a loro. In Italia ci sono questioni vecchissime da risolvere, (terremotati e alluvionati da sistemare, indagini su casi che non vanno avanti e mille altre cose peggio ancora) e se ne fregano,e tu pensi ancora che loro pensino a te? Ma va là, va là. Anzi cercheranno di portare acqua al loro mulino anche da questo lato, non appena qualcuno farà la voce grossa, si caleranno le braghe (piene di soldi, per questo poi scendono), oppure faranno la voce grossa loro stessi , in nome della proprietà intellettuale. Tra l'altro anche questo è un modo di fare P2P: condividere i soldi tra di loro.Non sono un disfattista, ma mi sento abbastanza realista, visto che da sempre le cose vanno così in un modo o nell'altro. Beato te se ci credi davvero....
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi auguro che la svolta ci sia
          Quoto in pieno!GENTE: SVEGLIAAAAAAAAAAAA!Nessuno fa il meglio per voi ricordatevelo...voi stessi sareste i primi a rubare se foste al loro posto, sicuro sicuro!!!! Perchè allora dovrebbero stare al governo a spaccarsi le palle con i vostri problemi? Ci si risolve i propri e poi AVANTI UN ALTRO AL GOVERNO!!!Non imparate proprio mai a guardarvi intorno, vero????- Scritto da:
          ma sei proprio convinto chr dare il voto a questi
          serva a qualcosa per cambiare in
          meglio?
          Cambiando l'ordine dei fattori il risultato non
          cambia, (è matematico), e figurati se faranno mai
          qualcosa per agevolare te. Ormai li hai votati, e
          il tuo pensiero non conta più, loro hanno
          ottenuto ciò che volevano, e adesso hanno già
          cominciato a trovare mille scuse (come il governo
          precedente)per fare quello che pare a loro. In
          Italia ci sono questioni vecchissime da
          risolvere, (terremotati e alluvionati da
          sistemare, indagini su casi che non vanno avanti
          e mille altre cose peggio ancora) e se ne
          fregano,e tu pensi ancora che loro pensino a te?
          Ma va là, va là. Anzi cercheranno di portare
          acqua al loro mulino anche da questo lato, non
          appena qualcuno farà la voce grossa, si caleranno
          le braghe (piene di soldi, per questo poi
          scendono), oppure faranno la voce grossa loro
          stessi , in nome della proprietà intellettuale.
          Tra l'altro anche questo è un modo di fare P2P:
          condividere i soldi tra di loro.Non sono un
          disfattista, ma mi sento abbastanza realista,
          visto che da sempre le cose vanno così in un modo
          o nell'altro.

          Beato te se ci credi davvero....
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi auguro che la svolta ci sia
            SVEGLIA tu, sono convinto che la toglieranno altrimenti neanche avrebbero RISPOLVERATO IL PROBLEMASe fosse rimasto il tuo caro paparino a quest'ora avremmo un palo bello grosso nel cuxo
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi auguro che la svolta ci sia
            - Scritto da:
            Se fosse rimasto il tuo caro paparino a quest'ora
            avremmo un palo bello grosso nel
            cuxoinfatti ce la'vete.Fino a prova contraria.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi auguro che la svolta ci sia
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Se fosse rimasto il tuo caro paparino a
            quest'ora

            avremmo un palo bello grosso nel

            cuxo

            infatti ce la'vete.
            Fino a prova contraria. Forse iniziano ad everli gli "amici" del nano ex-pelato, infatti guarda farmacisti e taxisti come sono incazzati, e come hanno la gente contro!
          • Anonimo scrive:
            Droghe per tutti

            Forse iniziano ad everli gli "amici" del nano
            ex-pelato, infatti guarda farmacisti e taxisti
            come sono incazzatiFai tu. I taxisti pagano licenze stratosferiche, c'è gente che sta ancora pagando per poter avere la licenza per il taxi. E tu pensi di liberalizzare le licenze? Bella cosa, peccato che in Italia non è il numero di taxi a mancare. Il problema sono autobus e tram.Quanto alle farmacie, nei pochi Paesi in cui si vendono farmaci al supermercato, la gente li acquista come fossero caramelle.Già immagino le offerte due al prezzo di uno o il 3x2. Sono medicinali, anche se da banco: fanno male e il controllo delle farmacie permette di limitare le intossicazioni.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi auguro che la svolta ci sia

            SVEGLIA tu, sono convinto che la toglieranno
            altrimenti neanche avrebbero RISPOLVERATO IL
            PROBLEMAE a te chi lo dice?Si fa presto a fare annunci (e na abbiamo già sentiti a palate), ma quando si tratta di arrivare ai fatti, l'unica cosa che cambia è che negli anni passati le finanziarie erano di 20 miliardi circa (e già la sinistra parlava di salassi), ora che la sinistra stessa si appresta ad aumentare le tasse per 40 miliardi di euro, mica bruscolini!, cosa dovremmo fare?
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi auguro che la svolta ci sia

            Nessuno fa il meglio per voi ricordatevelo...voi
            stessi sareste i primi a rubare se foste al loro
            posto, sicuro sicuro!!!! Parla per te. Io non credo proprio che ruberei.Prima di tutto perchè non l'ho mai fatto e in secondo luogo perchè della politica preferisco mantenere l'idea originale. Se tu dai per scontato che chi sale al governo si mette a rubare sono portato a pensare che ti sia rassegnato ad accettare questa idea di fondo tanto sbagliata e tanto diffusa in italia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi auguro che la svolta ci sia
            - Scritto da:

            Nessuno fa il meglio per voi ricordatevelo...voi

            stessi sareste i primi a rubare se foste al loro

            posto, sicuro sicuro!!!!

            Parla per te. Io non credo proprio che ruberei.
            Prima di tutto perchè non l'ho mai fatto e in
            secondo luogo perchè della politica preferisco
            mantenere l'idea originale.

            Se tu dai per scontato che chi sale al governo si
            mette a rubare sono portato a pensare che ti sia
            rassegnato ad accettare questa idea di fondo
            tanto sbagliata e tanto diffusa in
            italia.Quoto. Non sono un ingenuo, e so bene che ci sono mille interessi e compromessi probabili dietro ad ogni politico, ma alcuni si barcamenano senza tirare troppo la corda (nel senso di non schiacciare noi cittadini oltre ogni limite), altri si fanno *solo e soltanto* gli affari loro. Non voler credere nella democrazia, cadere nel "tanto sono tutti uguali" fa comodo solo ai politici peggiori, che cercano di far passare la voglia di contrastarli e sostituirli. Scegli chi ti pare, ma scegli, per favore. Ciao! :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi auguro che la svolta ci sia
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Nessuno fa il meglio per voi
            ricordatevelo...voi


            stessi sareste i primi a rubare se foste al
            loro


            posto, sicuro sicuro!!!!



            Parla per te. Io non credo proprio che ruberei.

            Se tu dai per scontato che chi sale al governo
            si

            mette a rubare sono portato a pensare che ti sia

            rassegnato ad accettare questa idea di fondo

            tanto sbagliata e tanto diffusa in

            italia.

            Quoto. Non sono un ingenuo, e so bene che ci sono
            mille interessi e compromessi probabili dietro ad
            ogni politico, ma alcuni si barcamenano senza
            tirare troppo la corda (nel senso di non
            schiacciare noi cittadini oltre ogni limite),
            altri si fanno *solo e soltanto* gli affari loro.


            Non voler credere nella democrazia, cadere nel
            "tanto sono tutti uguali" fa comodo solo ai
            politici peggiori, che cercano di far passare la
            voglia di contrastarli e sostituirli. Scegli chi
            ti pare, ma scegli, per favore. Ciao!
            :)Scegliere? E come? Con la bella legge elettorale che ci troviamo tu puoi scegliere solo tra qualcosa che è stato prima confezionato per te dalle segreterie di partito. Sarebbe come scegliere tra due scatole diverse di marmellata della stessa marca e modello sullo scaffale del supermercato. Alla fine puoi aspettarti qualità omogenea, sono tutte uguali, i barattoli e il contenuto.
          • Anonimo scrive:
            Basta con la propaganda.

            Scegliere? E come? Con la bella legge elettorale
            che ci troviamoPiantala con la propaganda. Se fossi davvero dentro la politica sapresti che dal passato ad oggi non cambia nulla.Le preferenze veniva date da pochissime persone. Erano fonte di pasticci colossali e migliaia di schede venivano invalidate perché gli anziani non sanno come votare con le schede a preferenze (non per nulla le schede nulle si sono ridotte di oltre un milione nelle recenti elezioni).Poi devi contare che le preferenze c'erano solo nel proporzionale, che in percentuale era una minima parte dei seggi parlamentari. Il resto, come forse non sai, era scelto col maggioritario.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi auguro che la svolta ci sia

            ci sono
            mille interessi e compromessi probabili dietro ad
            ogni politicoBasta vedere gli interessi che la sinistra sta dimostrando nel'editoria.L'idea è di comprare qualche tv, privatizzare rai3, dare più soldi a Repubblica, Espresso e Unità, in modo che anche loro possano avere la loro tv su cui far passare tutta la propaganda che vogliono.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi auguro che la svolta ci sia

            Parla per te. Io non credo proprio che ruberei.
            Prima di tutto perchè non l'ho mai fatto e in
            secondo luogo perchè della politica preferisco
            mantenere l'idea originale.E sbaglieresti. Il mondo cambia e le idee che vanno bene oggi, potrebbero non andare bene fra 3 anni. Sempre che il "tuo" governo riesca a durare per 5 anni interi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi auguro che la svolta ci sia

            Nessuno fa il meglio per voiQualcuno sì.Ma quando ci mettono tasse su tasse in più, solo per il gusto di farlo, la rabbia sale.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi auguro che la svolta ci sia
          - Scritto da:
          ma sei proprio convinto chr dare il voto a questi
          serva a qualcosa per cambiare in
          meglio?
          Cambiando l'ordine dei fattori il risultato non
          cambia, (è matematico), e figurati se faranno mai
          qualcosa per agevolare te. Ormai li hai votati, e
          il tuo pensiero non conta più, loro hanno
          ottenuto ciò che volevano, e adesso hanno già
          cominciato a trovare mille scuse (come il governo
          precedente)per fare quello che pare a loro. In
          Italia ci sono questioni vecchissime da
          risolvere, (terremotati e alluvionati da
          sistemare, indagini su casi che non vanno avanti
          e mille altre cose peggio ancora) e se ne
          fregano,e tu pensi ancora che loro pensino a te?
          Ma va là, va là. Anzi cercheranno di portare
          acqua al loro mulino anche da questo lato, non
          appena qualcuno farà la voce grossa, si caleranno
          le braghe (piene di soldi, per questo poi
          scendono), oppure faranno la voce grossa loro
          stessi , in nome della proprietà intellettuale.
          Tra l'altro anche questo è un modo di fare P2P:
          condividere i soldi tra di loro.Non sono un
          disfattista, ma mi sento abbastanza realista,
          visto che da sempre le cose vanno così in un modo
          o nell'altro.

          Beato te se ci credi davvero....Con il nanopelato NON C'ERANO I VERDI AL GOVERNO!!!!Almeno adesso possiamo sperare che qualcosa cambi anche se sarà dura che SIAE e parassiti vari MUOIANO PER SEMPRE!!!!! @^
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi auguro che la svolta ci sia
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            ma sei proprio convinto chr dare il voto a
            questi

            serva a qualcosa per cambiare in

            meglio?

            Cambiando l'ordine dei fattori il risultato non

            cambia, (è matematico), e figurati se faranno
            mai

            qualcosa per agevolare te. Ormai li hai votati,
            e

            il tuo pensiero non conta più, loro hanno

            ottenuto ciò che volevano, e adesso hanno già

            cominciato a trovare mille scuse (come il
            governo

            precedente)per fare quello che pare a loro. In

            Italia ci sono questioni vecchissime da

            risolvere, (terremotati e alluvionati da

            sistemare, indagini su casi che non vanno avanti

            e mille altre cose peggio ancora) e se ne

            fregano,e tu pensi ancora che loro pensino a te?

            Ma va là, va là. Anzi cercheranno di portare

            acqua al loro mulino anche da questo lato, non

            appena qualcuno farà la voce grossa, si
            caleranno

            le braghe (piene di soldi, per questo poi

            scendono), oppure faranno la voce grossa loro

            stessi , in nome della proprietà intellettuale.

            Tra l'altro anche questo è un modo di fare P2P:

            condividere i soldi tra di loro.Non sono un

            disfattista, ma mi sento abbastanza realista,

            visto che da sempre le cose vanno così in un
            modo

            o nell'altro.



            Beato te se ci credi davvero....

            Con il nanopelato NON C'ERANO I VERDI AL
            GOVERNO!!!!
            Almeno adesso possiamo sperare che qualcosa cambi
            anche se sarà dura che SIAE e parassiti vari
            MUOIANO PER
            SEMPRE!!!!!
            @^Ti è sfuggito che alla SIAE, come anche RIAA,MPAA,BSA, sono quasi tutti di sinistra. Quindi...
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi auguro che la svolta ci sia
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            ma sei proprio convinto chr dare il voto a

            questi


            serva a qualcosa per cambiare in


            meglio?


            Cambiando l'ordine dei fattori il risultato
            non


            cambia, (è matematico), e figurati se faranno

            mai


            qualcosa per agevolare te. Ormai li hai
            votati,

            e


            il tuo pensiero non conta più, loro hanno


            ottenuto ciò che volevano, e adesso hanno già


            cominciato a trovare mille scuse (come il

            governo


            precedente)per fare quello che pare a loro. In


            Italia ci sono questioni vecchissime da


            risolvere, (terremotati e alluvionati da


            sistemare, indagini su casi che non vanno
            avanti


            e mille altre cose peggio ancora) e se ne


            fregano,e tu pensi ancora che loro pensino a
            te?


            Ma va là, va là. Anzi cercheranno di portare


            acqua al loro mulino anche da questo lato, non


            appena qualcuno farà la voce grossa, si

            caleranno


            le braghe (piene di soldi, per questo poi


            scendono), oppure faranno la voce grossa loro


            stessi , in nome della proprietà
            intellettuale.


            Tra l'altro anche questo è un modo di fare
            P2P:


            condividere i soldi tra di loro.Non sono un


            disfattista, ma mi sento abbastanza realista,


            visto che da sempre le cose vanno così in un

            modo


            o nell'altro.





            Beato te se ci credi davvero....



            Con il nanopelato NON C'ERANO I VERDI AL

            GOVERNO!!!!

            Almeno adesso possiamo sperare che qualcosa
            cambi

            anche se sarà dura che SIAE e parassiti vari

            MUOIANO PER

            SEMPRE!!!!!

            @^


            Ti è sfuggito che alla SIAE, come anche
            RIAA,MPAA,BSA, sono quasi tutti di sinistra.
            Quindi...Ti è sfuggito che rubani faceva parte ell'entourage del nano che aveva stallieri mafiosi!
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi auguro che la svolta ci sia

            Almeno adesso possiamo sperare che qualcosa cambiMa che cavolo dici?I diritti d'autore non possono essere eliminati o aggirati. Crollerebbe tutto il sistema economico.I verdi fanno i soliti annunci, ma non faranno (né possono fare) nulla.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi auguro che la svolta ci sia
          - Scritto da:
          ma sei proprio convinto chr dare il voto a questi
          serva a qualcosa per cambiare in
          meglio?Intanto i parassiti tassinari ed avvocati si stanno prendendo le loro legnate. Vedrai che arrivera' anche il turno dei discografici e dei dipendenti SIAE.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi auguro che la svolta ci sia

            Vedrai che
            arrivera' anche il turno dei discografici e dei
            dipendenti
            SIAE.Guarda che la SIAE difende il diritto d'autore. Per fortuna, aggiungo.Altrimenti chiunque potrebbe copiare il lavoro altrui e nessuno avrebbe più convenienza a produrre libri/film/musica o invenzioni di qualsiasi tipo. I Brevetti fanno crescere il Paese e la loro eliminazione ci farebbe tornare indietro e perdere competitività.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi auguro che la svolta ci sia

          Cambiando l'ordine dei fattori il risultato non
          cambiaTi pare che Berlusconi abbia mai fatto una manovra da 80mila miliardi di lire?40-45 miliardi di euro di nuove tasse.Il voto fa differenza. Ma questa volta la sinistra ci ha fregato.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi auguro che la svolta ci sia
        La sinistra, a differenza della destra, ti piglia in giro sbandierando tutti gli argomenti cari alla popolazione. Poi finisce tutto a tarallucci e vino o nel dimenticatoio facendoci fessi e contenti.La destra invece ti dice "Facciamo così e basta" ma almeno è un po più coerente e lo fa!Se fossero persone nuove a governare non l'avrei mai detto ma visto che sono gli stessi di 10 anni fa (e 10 anni fa hanno fatto molto eh? Molte chiacchiere come oggi).Voglio votare persone nuove! Persone che non ho mai visto!! Perchè solo queste potranno avere il DIRITTO DI PROMETTERE.STI VECCHI MALEDETTI PENSIONATI SE NE ANDASSERO A CASA! LARGO AI TRENTENNI, di destra o sinistra che siano!Se un pluripregiudicato vi dice "Scusa, non rubo più" voi lo credete fino all'infinito?Io no.Mi sono stancato ed ho appena 27 anni!
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi auguro che la svolta ci sia
          Non è certo l'età che conta. Poi se dobbiamo avere più giovani Caruso e Luxuria... bhè.. meglio tenerci quello che c'è.- Scritto da:
          La sinistra, a differenza della destra, ti piglia
          in giro sbandierando tutti gli argomenti cari
          alla popolazione. Poi finisce tutto a tarallucci
          e vino o nel dimenticatoio facendoci fessi e
          contenti.
          La destra invece ti dice "Facciamo così e basta"
          ma almeno è un po più coerente e lo
          fa!
          Se fossero persone nuove a governare non l'avrei
          mai detto ma visto che sono gli stessi di 10 anni
          fa (e 10 anni fa hanno fatto molto eh? Molte
          chiacchiere come
          oggi).
          Voglio votare persone nuove! Persone che non ho
          mai visto!! Perchè solo queste potranno avere il
          DIRITTO DI
          PROMETTERE.
          STI VECCHI MALEDETTI PENSIONATI SE NE ANDASSERO A
          CASA! LARGO AI TRENTENNI, di destra o sinistra
          che
          siano!

          Se un pluripregiudicato vi dice "Scusa, non rubo
          più" voi lo credete fino
          all'infinito?
          Io no.
          Mi sono stancato ed ho appena 27 anni!
          • Anonimo scrive:
            Aumenti per tutti

            Non è certo l'età che conta.
            Poi se dobbiamo avere più giovani Caruso e
            Luxuria... bhè.. meglio tenerci quello che
            c'è.Quello che c'era...semmai!Gente come Luxuria che passa più tempo in tv che in Parlamento è meglio perderla che trovarla.Berlusconi per 4 anni non è mai andato in tv e ci è tornato solo per le ultime settimane di propaganda elettorale prima delle elezioni.Questi qui invece fanno continuamente annunci (e subito PI si butta a pesce per registrare tutte le cazzate che sparano su presunti canoni sul p2p).Ma sapiamo bene che il canone sul p2p non può essere messo. A parte che il p2p è libero e difficilmente potrebbe essere messo sotto controllo dal governo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi auguro che la svolta ci sia
          - Scritto da:
          Voglio votare persone nuove! Persone che non ho
          mai visto!!ecco il motivo per cui, in via del tutto eccezionale, non sono andato a votare.chissà, magari alle prossime elezioni..PS. sono un'altro.
          • Anonimo scrive:
            Mandiamo a casa i verdi e i rossi


            Voglio votare persone nuove! Persone che non ho

            mai vistoE que4sto è quel che ha permesso a Berlusconi un sostanziale pareggio.Chi va a votare è solitamente di sinistra.Se aumentano i votanti, è più facile che vinca la destra. E' matematico da decenni ormai.
            chissà, magari alle prossime elezioni..Mandiamo a casa i verdi e i rossi.Prima che combinino casini.
        • Anonimo scrive:
          Sinistra e gli interess bancari

          Mi sono stancato ed ho appena 27 anni!La sinistra ci garantisce solo una cosa. Più tasse per tutti. Con l'aumento dell'iva.Non per nulla hanno tutte le grandi banche e le assicurazioni dalla loro parte.
      • borg_troll scrive:
        Re: Mi auguro che la svolta ci sia
        - Scritto da:
        vediamo se il voto che abbiamo dato è servito a
        qualcosa....No. Non é servito. Altre domande?
        • Anonimo scrive:
          Grillo ha ragione: LICENZIAMOLI


          vediamo se il voto che abbiamo dato è servito a

          qualcosa....
          No. Non é servito. Altre domande?Una. Ma quando se ne vanno a casa?Ci fossero nuove votazioni, nessuno li voterebbe più.Chi vuoi che voterebbe per avere 45 miliardi di tasse generalizzate in più?Per cosa poi? Per diminuire le tasse sui conti correnti così da arricchire i banchieri che li hanno sostenuti in campagna elettorale? O per vedere l'Espresso (organo annesso ai DS) di comprarsi qualche tv, in modo da avere TeleKabul 2?Che bello...
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi auguro che la svolta ci sia

        vediamo se il voto che abbiamo dato è servito a
        qualcosa....Certo che è servito...a far aumentare l'iva, l'irap nelle regioni (ma non doveva diminuire?).Ora aumentano le tasse per oltre 40 miliardi di euro. E il bello è che non esisteva nessuno buco di bilancio, altrimenti non avrebbero fatto una manovrina estiva di solo un mld.Qualcosa di sicuro è cambiato. Ma in peggio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi auguro che la svolta ci sia
      Ancora ci credete al cambio di rotta????SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!- Scritto da: Cobra Reale
      E che il cambiamento di rotta sia drastico.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi auguro che la svolta ci sia
        - Scritto da:
        Ancora ci credete al cambio di rotta????
        SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!


        - Scritto da: Cobra Reale

        E che il cambiamento di rotta sia drastico.Certo che ci credo, anche se a te brucia il cuXO
        • Dilling scrive:
          Re: Mi auguro che la svolta ci sia
          Non è questione di crederci o meno, di sicuro però questo tipo di notizie và salutato con affetto, stima e sostegno. ringrazio il senatore Bulgarelli di voler portare avanti il lavoro istituzionale che Cortiana ha iniziato con l'auspicio riesca a coinvolgere su questo indirizzo l'attuale maggioranza di governo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 luglio 2006 09.12-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi auguro che la svolta ci sia
      - Scritto da: Cobra Reale
      E che il cambiamento di rotta sia drastico.ci credo quando lo vedo, per ora i verdi stanno solo facendosi pubblicità ma non hanno ancora fatto nulla
      • Anonimo scrive:
        Perché PI fa pubblicità ai politici???

        ci credo quando lo vedo, per ora i verdi stanno
        solo facendosi pubblicità ma non hanno ancora
        fatto
        nullaNon sono i verdi che si fanno pubblicità.E' punto informatico che gli fa pubblicità.E ancora non ho capito il perché.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi auguro che la svolta ci sia
      - Scritto da: Cobra Reale
      E che il cambiamento di rotta sia drastico.Sì, la sinistra "amica degli artisti" metterà ancora più leggi restrittive per permettere ai magistrati amichetti di sinistra di far scena sui giornali. Ecco cosa accadrà
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi auguro che la svolta ci sia

      E che il cambiamento di rotta sia drastico.45 miliardi di tasse in più nell'arco di un solo anno mi sembra già una bella svolta. Che vuoi ancora?
Chiudi i commenti