Utenti WinAMP? Occhio agli MP3 killer

Il famoso player multimediale per Windows soffre di una vulnerabilità che potrebbe essere sfruttata dai cracker per diffondere codici dannosi. Per sventare il rischio è necessario scaricare l'ultima release


Roma – Alcune versioni del celebre player multimediale di Nullsoft , WinAMP, contengono una seria vulnerabilità di sicurezza legata alla riproduzione dei file MP3.

La falla consiste in un buffer overflow nella gestione dei tag ID3v2 che un malintenzionato potrebbe sfruttare creando un file MP3 contenente una stringa eccessivamente lunga nel campo artista o titolo . Una volta aperto con WinAMP, il file malevolo può eseguire del codice arbitrario con gli stessi privilegi dell’utente e compromettere la sicurezza del sistema.

Un esempio di file musicale in grado di sfruttare la debolezza di WinAMP è stato pubblicato da SecurityFocus qui .

La vulnerabilità, scoperta da Leon Juranic dell’ LSS Security Team , è stata verificata nelle versioni 5.091, 5.09 e 5.03a di WinAMP, mentre non sembra interessare la più recente release 5.093 . Sia FrSIRT che Secunia hanno classificato la debolezza di rischio elevato: il pericolo deriva soprattutto dalla possibilità che i cracker utilizzino la falla per diffondere virus, worm, spyware o altri tipi di malware.

Gli altri problemi corretti da Nullsoft con la nuova versione di WinAMP si trovano elencanti qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    OHHH FINALMENTE!!!!!!!!!!!
    Aspetto questa notizia da quando:0) Comprai OS/2 1.3 e la settimana dopo usci OS/2 2.0.....1) Comprai OS/2 2.0 (200 mila lire) e il disco fisso mi cadde sull'alluce del piede destro fratturandomelo...(allora non c'erano le chiavi USB da 1 Gb....) ma solo dischi rimovibili con improbabili slitte...2) Comprai OS/2 2.1 (120 mila lire) e la settimana dopo lo regalavano su PC-Professionale.3) Comprai OS/2 3.0 (140 mila lire) e la settimana dopo lo riregalavano su PC-Professionale.Sono cose che lasciano il segno....Il mio alluce nei giorni di pioggia dice "@ASxGrò!!! OS/2 a mmammeta!!!!"
  • Anonimo scrive:
    solite parole

    MSWinzoz:Cronaca di una morta annunciata
    Tra quanto troveremo una notizia del genere sul
    nostro amato PI?Quando uscira OSX, sara' sotto alla morte annunciata di gnu/linux (o forse faranno un articolo solo?) :-)
    Perchè mai? E' così difficile per tua madre inserire
    uno username o una password per effettuare
    il login e partire con una GUI all'avvio?pero' quando arriverà a casa con il CD delle ricette appena preso ul supermercato oppure quello dato assieme al giornale che parla di moda (sia il CD che il giornale) la vedo piu' dura.
    La tippa x gatti è finita per il DRAGA.Altro che trippa, gli americani mangiano hamburger e patatine fritte.
    Alle segretarie (e non solo) non gliene frega
    niente.. Loro sanno solo usare la videoscrittura,
    usare excel e controllare l'email, ricevendo
    (spesso da amici, amiche, fidanzati etc)
    allegati powerpoint pieni di altri virus e worm...secondo me non e' che a loro non interessa dei worm e di compagnia simile, ritengo che ne ignorino l'esistenza.
    Per fare queste cose, la casalinga di voghera non
    ha tempo: molto meglio una superfacilissima
    knoppix che ti parte da dvd in 30 secondi e
    in due minuti hai tutto pronto.se nessuno gli la porta e la installa la knoppix la casaliga di Voghera manco sa che esiste.Windows glielo installa il venditore.
    Qui si parla della morte di OS/2 e voi
    iniziare a trollare su Linux VS Windows.E dove e' la novità, qui si fa sempre cosi'.
    Tutto cio' che basta per sviluppare siti e
    applicazioni web son solo dei buoni editor di testi
    con la colorazione della sintassi e le
    conoscenze giuste sulle tecnologie del W3C.quando ternermo alla auto senza - cambio automatico- cambio sincronizzato- aria condizionatacon- accensione a manovellaanzi torniamo direttamenre alla bicicletta con attacco diretto.
  • Anonimo scrive:
    Ricordi di un tempo che fu...
    Correva l'anno 1992, i miei mi avevano comprato da poco il mio primo pc, un assemblato AMD 386dx-40 con 4 mega di ram e HD da 105 Mb, scheda video Tseng Labs ET4000 con un mega di frame buffer (mitica!), DOS 5 e Windows 3.1. La persona che mi aveva venduto il pc, amico di famiglia e rappresentante IBM, venne un giorno a casa mia e mi parlo' in termini molto entusiasti del sistema operativo IBM OS/2 2.0, dicendomi che era il SO del futuro e che avrei dovuto puntare su di esso (facevo il programmatore).Alla fine mi convinse e me lo installo'. L'inizio non fu molto entusiasmante: il pc impiegava quasi tre minuti per caricare il SO e poi era un continuo swappare, praticamente il disco fisso non stava mai fermo un millesimo di secondo :DAnche una semplice operazione come l'apertura di una cartella diventava quasi un impresa. Non parliamo poi del supporto per Windows: WIN-OS/2 era l'equivalente di WIndows 3.0 con tutte le limitazioni del caso. Questi i difetti piu' evidenti: il resto erano solo pregi, davvero. Mi impressiono' subito il concetto della Presentation Manager: un vero e proprio desktop orientato agli oggetti, solido, altamente configurabile. Il linguaggio REXX era perfetto per creare script potenti e flessibili. Le cose migliorarono nel 94 quando installai prima altri 4 mega di ram (450.000 lire !) e poi OS/2 2.1, nettamente migliorato su tutti i fronti, tanto da essere considerato dagli addetti ai lavori il vero OS/2 (un po' come successe a Microsoft Windows col passaggio dalla versione 3.0 alla 3.1). Alla fine pero' OS/2 non ebbe vita lunga sul mio pc: a casa il pc lo usavo principalmente per giocare e a OS/2, doom e simili risultavano indigesti. L'ultima versione che provai fu la Warp, distribuita da PC Professionale in versione Try & Buy, con tanto di CD Bonus Pack pieno di applicazioni. Effettivamente le minori richieste di sistema lo rendevano piu' veloce e comodo da usare, ma non duro' molto: alla fine l'accoppiata Ms DOS 6.22 e Win 3.11, ottima per avere il massimo dai giochi e applicativi in genere, si stabili' sull'hard disk a tempo indeterminato... almeno finche' non arrivo Windows 95.E l'OS/2, almeno sul mio pc, fini' nel paradiso dei bytes...Col senno di poi e' interessante fare un confronto tra l'avvento dell'OS/2 2.1 e Windows 95 nello scenario dei SO desktop: entrambi erano esosi in termini di Ram e CPU ma mentre il primo comparve nel mercato quando l'hardware (e ram in primis) costava ancora parecchio, il secondo venne immesso proprio quando era in atto un cambio tecnologico generazionale (i primi pentium, memorie piu' veloci e capienti), e soprattutto quando il costo delle memorie ram stava avendo un drastico calo. Sinceramente non ho mai capito se questa coincidenza fu un colpo magistrale di Microsoft, o se fu una conseguenza dell'immissione del nuovo SO (quale la causa e quale l'effetto ?)Sicuramente Microsoft riusci' a realizzare una campagna di marketing aggressiva (pubblicita' in tv, nei giornali *anche* non specializzati,ecc..): possiamo parlar male di Microsoft quanto vogliamo ma bisogna ammettere che quando MS si mette in testa un obbiettivo usa tutte le risorse per raggiungerlo, coinvolgendo anche sviluppatori sw e hw (in che modo, lecito o illecito ?, non e' dato saperlo). Tecnologicamente parlando OS/2 nel 92 era gia' tutto quello che sarebbe stato Windows NT e 95 qualche anno dopo e forse qualcosa di piu' ma, come ha scritto gia' qualcuno in questo forum, non sempre il SO migliore ha la certezza di imporsi sul mercato. Purtroppo...Giggi
  • Anonimo scrive:
    upgrade dalla 3.0 alla 4.5.x
    ho ancora da qualche parte una 3.0... (in bundle con un p90 del 1995) sapete come posso farne l'upgrade fino all'ultima versione (secondo altri post 4.5.x...)graziep.s. pubblicate link se ne avete...
  • Anonimo scrive:
    un po' mi disipiace
    alla fine non era proprio male male,se non fosse per il fatto che anche solo per prova non sono mai neanche riuscito a montarlo
  • Anonimo scrive:
    A fiumicino aeroporto lo usano ancora.
    Buttate l'occhio quando vi strappano il biglietto il pc che viene utilizzato per avere in tempo reale lo stato degli aeromobili (disponibile- wait ecc).... OS/2!!!!
  • zanac scrive:
    vergogna!
    Qui si parla della morte di OS/2 e voi iniziare a trollare su Linux VS Windows.Mi ricordo quando installai OS/2 2.1, era il 1994... altro che windows 95, quello si che funzionava! Peccato per la carenza di applicazioni, e per l'esigenza di un supercomputer (quali 8mbyte di RAM! Ne servivano 16!).Windows ha raggiunto la stabilità di OS/2 solo con Windows 2000, e -mi dispiace dirlo- è un peccato che sia finita così... peccato che non verrà rilasciato opensource, un po' come è accaduto per BeOS finirà tra i tanti morti fatti da Windows.Sarebbe stato bello avere un sistema operativo pronto per il desktop alternativo a Windows, poco importa se BeOS o OS/2, entrambi avevano le carte in regola (il primo ancora più di OS/2 a dirla tutta), e invece...Una prece per OS/2. RIP.
    • Anonimo scrive:
      Re: vergogna!

      supercomputer (quali 8mbyte di RAM! Ne servivano
      16!).A me OS/2 3.0 girava perfettamente nel 1995 su un P90 con 8MB di RAM. Ho dovuto aumentarla quando sono passato a 95 che faceva meno ma era molto più ingordo... :DAnche perché HPFS era nettamente più veloce di FAT senza usare cache mostruose.
      • pippo75 scrive:
        Re: vergogna!

        A me OS/2 3.0 girava perfettamente nel 1995 su un
        P90 con 8MB di RAM. Ho dovuto aumentarla quando
        sono passato a 95 che faceva meno ma era molto
        più ingordo... :DFacciamo Warping? :-)il 3.0 era noto che era piu' ottimizzato delle precedenti, partiva da 4mb di ram.ciao
    • Alessandrox scrive:
      Re: vergogna!
      - Scritto da: zanac
      Qui si parla della morte di OS/2 e voi iniziare a
      trollare su Linux VS Windows.
      Mi ricordo quando installai OS/2 2.1, era il
      1994... altro che windows 95, quello si che
      funzionava! Peccato per la carenza di
      applicazioni, e per l'esigenza di un
      supercomputer (quali 8mbyte di RAM! Ne servivano
      16!).Perche' non hai mai letto i tips&Tricks for OS/2...a me andava decentemente con un P75 e 8MB di RAMOK poi il problema era che non potevi caricare piu' di 2-3 app. contemporanee senza swappare sensibilmente su disco pero' andava.IO ce l' ho ancora aggiornato alla vers. 4.5 e devo dire che tra tutti gli OS e' quello che attualmente richiede MENO risorse HW, gia' con 64MB ci fai un po' di tutto senza troppi rallentamenti... poi dai 128MB in su.. VOLA.Uso Firefox e Thunderbird senza problemi.In questo momento intendo...
      • zanac scrive:
        Re: vergogna!
        mi fai venire il dubbio che non fosse carenza di RAM ma di cpu... lo facevo girare su di un 486DX2 con 8mbyte di RAM. Il lancio di un'applicazione richiedeva secoli (forse anche il disco fisso era però leeeento)... cmq era troppo un bel sistema operativo. Come ho detto penso che solo BeOS sia stato meglio su PC... a dire il vero tra poco sui PC faremo girare anche Mac OSX, ma questo è un altro discorso...
        • Alessandrox scrive:
          Kernel di Linux sotto OS/2
          Sembra incredibile ma ci stanno riuscendo... per ora sono solo poche API ma il progetto va avanti spedito.Tutto OpenS. ovviamente- Scritto da: zanac
          mi fai venire il dubbio che non fosse carenza di
          RAM ma di cpu... lo facevo girare su di un 486DX2
          con 8mbyte di RAM. Il lancio di un'applicazione
          richiedeva secoli (forse anche il disco fisso era
          però leeeento)... cmq era troppo un bel sistema
          operativo. Come ho detto penso che solo BeOS sia
          stato meglio su PC... a dire il vero tra poco sui
          PC faremo girare anche Mac OSX, ma questo è un
          altro discorso...
  • Anonimo scrive:
    Firmate la petizione...
    Prego chi legge questo thread di firmare la petizione: http://www.os2world.com/petition /e se possibile spargere la voce... tutta la comunita' opensource non ci puo' che guadagnare...OS/2 e' un sistema operativo molto evoluto, da molti punti di vista, la sua Workplace shell e' ancora attuale, se non futuristica... e' un peccato che tanto lavoro, tecnologia... vengano perse nel niente...Non si capisce perche ibm odi cosi' tanto os/2 ed i suoi utenti. IBM ha rilasciato una quantita' di codice OpenSource enorme e l'unica cosa su cui fa eccezione e' os/2...
  • micspi scrive:
    E' ancora vivo!!!
    Si OS/2 e' morto ma una sua versione OEM continua e continuera' ad essere sviluppata e supportata.Si chiama eComStation. http://www.ecomstation.comE' adesso in beta la versione 1.2.1 in italiano.Prego chi legge questo thread di firmare la petizione: http://www.os2world.com/petition/e se possibile spargere la voce... tutta la comunita' opensource non ci puo' che guadagnare...OS/2 e' un sistema operativo molto evoluto, da molti punti di vista, la sua Workplace shell e' ancora attuale, se non futuristica... e' un peccato che tanto lavoro, tecnologia... vengano perse nel niente...Non si capisce perche ibm odi cosi' tanto os/2 ed i suoi utenti. IBM ha rilasciato una quantita' di codice OpenSource enorme e l'unica cosa su cui fa eccezione e' os/2...
    • Kaiman scrive:
      Re: E' ancora vivo!!!

      Non si capisce perche ibm odi cosi' tanto os/2 ed
      i suoi utenti. IBM ha rilasciato una quantita' di
      codice OpenSource enorme e l'unica cosa su cui fa
      eccezione e' os/2...OS/2 non può essere rilasciato in forma open per un motivo semplicissimo, windows xp contiene ancora dll sviluppate per os/2, specie per quel che riguarda servizi e protocolli molto vecchi.Sul codice di windows xp tantissime dll hanno l'header con su scritto "IBM - Microsoft OS/2", ma questo non si deve sapere.Credo che Microsoft si opponga alla pubblicazione di codice che in parte è presente nel suo prodotto di punta.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' ancora vivo!!!
        - Scritto da: Kaiman

        Non si capisce perche ibm odi cosi' tanto os/2
        ed

        i suoi utenti. IBM ha rilasciato una quantita'
        di

        codice OpenSource enorme e l'unica cosa su cui
        fa

        eccezione e' os/2...

        OS/2 non può essere rilasciato in forma open per
        un motivo semplicissimo, windows xp contiene
        ancora dll sviluppate per os/2, specie per quel
        che riguarda servizi e protocolli molto vecchi.
        Sul codice di windows xp tantissime dll hanno
        l'header con su scritto "IBM - Microsoft OS/2",
        ma questo non si deve sapere.
        Credo che Microsoft si opponga alla pubblicazione
        di codice che in parte è presente nel suo
        prodotto di punta.Guarda che OS/2 e' stato scritto da MS, almeno fino ad una certa versione ( penso la 2.1 ). Gli architetti di WinNT hanno deciso di dare compatibilita' a WIN32, POSIX e Os/2 per evidenti motivi storici.
        • Alessandrox scrive:
          Re: E' ancora vivo!!!
          - Scritto da: Anonimo

          OS/2 non può essere rilasciato in forma open per

          un motivo semplicissimo, windows xp contiene

          ancora dll sviluppate per os/2, specie per quel

          che riguarda servizi e protocolli molto vecchi.

          Sul codice di windows xp tantissime dll hanno

          l'header con su scritto "IBM - Microsoft OS/2",

          ma questo non si deve sapere.

          Credo che Microsoft si opponga alla
          pubblicazione

          di codice che in parte è presente nel suo

          prodotto di punta.
          Guarda che OS/2 e' stato scritto da MS, almeno
          fino ad una certa versione ( penso la 2.1 ). Gli
          architetti di WinNT hanno deciso di dare
          compatibilita' a WIN32, POSIX e Os/2 per evidenti
          motivi storici.Forse hai sbagliato versione... intendevi la 1.2?Anzi MS abbandono' l' allenza con IBM x lo sviluppo di OS/2 molto prima... pensa a quando risale la prima versione di NT... qualla con l' interfaccia di Win3.1...In ogni caso NON e' stato scritto nma MA ma da IBM con la collaborazione iniziale (molto iniziale) di MS
          • Anonimo scrive:
            Re: E' ancora vivo!!!
            Mi pare di capire che nel corso dei secoli piu' enti ci hanno messo le mani. Con l'aria che tira adesso, e' motivo sufficente per uccidere un progetto .... piuttosto che rischiare un milione di cause.Benvenuti brevetti :P
  • Anonimo scrive:
    ma esisteva ancora?
    lol e chi lo sapeva
    • Anonimo scrive:
      Re: ma esisteva ancora?
      - Scritto da: Anonimo
      lol e chi lo sapevaE' un po' che non sbircio i monitor dei cassieri della mia banca, ma l'ultima volta che l'ho fatto usavano OS/2.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma esisteva ancora?
        - Scritto da: Anonimo

        E' un po' che non sbircio i monitor dei cassieri
        della mia banca, ma l'ultima volta che l'ho fatto
        usavano OS/2.anche la mia banca lo usava l'anno scorso.. chissa' perche'..(Adesso cmq usano Windows)
    • Anonimo scrive:
      Re: ma esisteva ancora?
      Esisteva? Esiste e cresce sempre più, ora col nome di eComStation, supportato dalla Serenity System international, alla versione 1.25. In tutti questi anni IBM ha continuato a rilasciare fix e drivers, solo che non ha cambiato nome come fa Windows ogni 2 o 3 anni, pur essendo il prodotto odierno molto diverso dall'originale Warp4.Chi lo usa, difficilmente se ne stacca, la sua WPS è ancora insuperata.Una decina di giorni fa un tribunale americano ha condannato M$ a pagare all'IBM circa 200 milioni di $, per la concorrenza sleale nei confronti di IBM e OS/2.Troppo poco per i danni fatti da M$...Un cammello furibondo
    • Anonimo scrive:
      Re: ma esisteva ancora?
      Per certo la Deutsche Bank lo usa.Ma se vuoi una prova diretta, prova a sbirciare sui monitors delle biglietterie delle Ferrovie italiane.
  • Anonimo scrive:
    E' DA ANNI CHE NESSUNO LO USA PIU'..
    A parte la mia ex banca, che non so perche' lo usava ancora l'anno scorso, non credo che ci sia piu' nessuno sulla faccia del pianeta che usi piu questo SO... e da anni !!Non parliamo poi degli sviluppatori... ma chi sviluppa piu' per questo SO ??E poi, diciamocelo... io all'epoca l'avevo comprato (parlo di alcuni anni fa..) e ne ho ancora la scatola (con dentro il SO presente su 21 dischetti floppy da 1,44 Mb, visto che all'epoca il mio PS/2 non aveva ancora nemmeno il lettore CD..)Ma oggi.. Oggi, lo usa / ricorda piu' ? Io stesso, a parlarne, mi sembra di parlare di secoli fa.. come se stessi parlando del Apple II o del Commodore 64...IBM... Avete venduto la linea PC ai cinesi... Apple vi ha abbandonati... non sviluppate piu' Sistemi Operativi.... il vostro Lotus Notes lo usate solo voi... ma che vi rimane ?? Tra due anni non esisterete piu'...IBM.... A CASA.... !!
    • Anonimo scrive:
      Re: E' DA ANNI CHE NESSUNO LO USA PIU'..
      - Scritto da: Anonimo
      A parte la mia ex banca, che non so perche' lo
      usava ancora l'anno scorso, non credo che ci sia
      piu' nessuno sulla faccia del pianeta che usi piu
      questo SO... e da anni !!

      Non parliamo poi degli sviluppatori... ma chi
      sviluppa piu' per questo SO ??

      E poi, diciamocelo... io all'epoca l'avevo
      comprato (parlo di alcuni anni fa..) e ne ho
      ancora la scatola (con dentro il SO presente su
      21 dischetti floppy da 1,44 Mb, visto che
      all'epoca il mio PS/2 non aveva ancora nemmeno il
      lettore CD..)

      Ma oggi.. Oggi, lo usa / ricorda piu' ? Io
      stesso, a parlarne, mi sembra di parlare di
      secoli fa.. come se stessi parlando del Apple II
      o del Commodore 64...


      IBM... Avete venduto la linea PC ai cinesi...
      Apple vi ha abbandonati... non sviluppate piu'
      Sistemi Operativi.... il vostro Lotus Notes lo
      usate solo voi... ma che vi rimane ??
      Tra due anni non esisterete piu'...

      IBM.... A CASA.... !!

      Che versione è?E' funzionante?I Floppy si leggono ancora?Me lo vendi? (Seriamente)
      • Anonimo scrive:
        Re: E' DA ANNI CHE NESSUNO LO USA PIU'..
        - Scritto da: Anonimo

        Me lo vendi? (Seriamente)se ne puo' parlare.. Si, i dischetti sono ancora funzionanti. la scatola e' completa, con manuali IBM e tutto quanto originale. Non so quanto valga oggi.. Se ne puo' parlare. Tu dove ti trovi? (regione, citta')
        • Anonimo scrive:
          Re: E' DA ANNI CHE NESSUNO LO USA PIU'..
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          Me lo vendi? (Seriamente)

          se ne puo' parlare..

          Si, i dischetti sono ancora funzionanti. la
          scatola e' completa, con manuali IBM e tutto
          quanto originale.

          Non so quanto valga oggi.. Se ne puo' parlare.

          Tu dove ti trovi? (regione, citta')


          Io mi trovo a Torino, comunque per un contatto, in caso mandami un'email a sturniolo at polito.it
    • Anonimo scrive:
      Re: E' DA ANNI CHE NESSUNO LO USA PIU'..
      Sbagliatissimo, a usarlo siamo ancora in tanti, non solo le banche (ormai pochissime). Perchè? Perchè è stabile potente, affidabile, sicuro, gli fai fare quello che vuoi tu, non quello che vuole lui, come in Windoze. I programmi non impestano le dll di sistema, negli anni resta integro e non devi reinstallare perchè tutto si pianta o la partizione di sistema cresce a dismisura, senza sapere perchè. Lo uso con Athlon64 e dischi sata ed è una bomba. Programmi ne trovi quanti ne vuoi, gratuiti, la comunità di sviluppatori è vasta. Ho installato anche W2K e so fare i paragoni, non sto parlando di un sistema obsoleto, in molte cose è molto più avanti di Windows. Non ultimo il FileSystem JFS, al cui confronto NTFS fa piangere. E già dall'HPFS non richiede defrag o porcate simili...Un cammello furibondo
      • Anonimo scrive:
        Re: E' DA ANNI CHE NESSUNO LO USA PIU'..
        - Scritto da: Anonimo
        Sbagliatissimo, a usarlo siamo ancora in tanti,
        . Lo uso con
        Athlon64 e dischise volessi usarlo oggi, nella sua versione piu' recente, lo posso scaricare da qualche sito ??
        • Tasslehoff scrive:
          Re: E' DA ANNI CHE NESSUNO LO USA PIU'..

          se volessi usarlo oggi, nella sua versione piu'
          recente, lo posso scaricare da qualche sito ??Mi sa che te lo devi comprare...Io un paio di mesi fa ne ho acquistato una licenza retail per un cliente e ho sganciato più di 300 euro...
    • Tasslehoff scrive:
      Re: E' DA ANNI CHE NESSUNO LO USA PIU'..

      IBM.... A CASA.... !! Capperi, che analisi approfondita...Si vede proprio che lavori parecchio con prodotti IBM per dire queste cose...Notes non è mai stato così vivo, a fine anno uscirà la R7 e poi l'anno prossimo l'introduzione dei dbms relazionaliRiguardo ad OS2, io non l'ho mai usato nemmeno ai tempi del 486 ma ne ho sempre sentito parlare, recentemente mi è capitato di installarlo su un notebook nuovo per un cliente che lo usa per il controllo di macchine industriali, e ti assicuro che in questo settore non sono pochi gli utenti che ne hanno bisogno...Certo, se ci limitiamo agli utenti casalinghi che usano il pc per giocare a DooM3 o per scrivere un documento in Word, è logico che si pensi che OS2 è morto...==================================Modificato dall'autore il 18/07/2005 10.33.39
      • Ago_p@ul scrive:
        Re: E' DA ANNI CHE NESSUNO LO USA PIU'..
        Appunto.. so che ci sono ancora grandi aziende che passano da MS Exchange a Lotus Notes e che usano ancora il database AS400 di IBM e che sebbene è a linea di comando è il migliore è stabile e sicuro... anche + di Oracle che rompe sempre i *****
      • Anonimo scrive:
        Re: E' DA ANNI CHE NESSUNO LO USA PIU'..
        - Scritto da: Tasslehoff
        Capperi, che analisi approfondita...
        Si vede proprio che lavori parecchio con prodotti
        IBM per dire queste cose...

        Notes non è mai stato così vivo, a fine anno
        uscirà la R7 e poi l'anno prossimo l'introduzione
        dei dbms relazionaliNotes/Domino 7 sarà già in grado di usare DB2 (ma è una cavolata visto il calo di prestazioni). Comunque Notes è morto! Il futuro si chiama IBM Workplace ed è basato su J2EE, Portal e Eclipse. Voglio proprio vedere cosa faranno i clienti che comprano Notes oggi!
    • Anonimo scrive:
      Re: E' DA ANNI CHE NESSUNO LO USA PIU'..

      IBM... Avete venduto la linea PC ai cinesi...
      Apple vi ha abbandonati... non sviluppate piu'
      Sistemi Operativi.... il vostro Lotus Notes lo
      usate solo voi... ma che vi rimane ??
      Tra due anni non esisterete piu'...

      IBM.... A CASA.... !! Ehi genio, hai dato una controllatina a chi fornisce la CPU a TUTTE E TRE le console della prossima generazione ?Senza dimenticare che il mercato giochi per console è 5 volte più grande di quello per PC, giusto per chiarire...
    • Zeross scrive:
      Re: E' DA ANNI CHE NESSUNO LO USA PIU'..
      - Scritto da: Anonimo
      IBM... Avete venduto la linea PC ai cinesi...
      Apple vi ha abbandonati... non sviluppate piu'
      Sistemi Operativi.... il vostro Lotus Notes lo
      usate solo voi... ma che vi rimane ??
      Tra due anni non esisterete piu'...

      IBM.... A CASA.... !! Gli rimane abbastanza: il core-business di IBM è il "ferro" non il software.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' DA ANNI CHE NESSUNO LO USA PIU'..
        - Scritto da: Zeross
        - Scritto da: Anonimo

        IBM... Avete venduto la linea PC ai cinesi...

        Apple vi ha abbandonati... non sviluppate piu'

        Sistemi Operativi.... il vostro Lotus Notes lo

        usate solo voi... ma che vi rimane ??

        Tra due anni non esisterete piu'...



        IBM.... A CASA.... !!

        Gli rimane abbastanza: il core-business di IBM è
        il "ferro" non il software.è molto pericoloso limitare il proprio mercato ad un solo settore, guarda M$, si sta espandendo in molte altre direzioni, mp3store, motori di ricerca e molto altro, se IBM rimane solo sul 'ferro' potrebbe pagare caro le conseguenze tra qualche anno.
        • Anonimo scrive:
          Re: E' DA ANNI CHE NESSUNO LO USA PIU'..
          IBM non rimane solo sul "ferro", anche se nella fascia alta (quella sopra i PC Intel, per intenderci) ha ancora spazi.Se non ve ne siete accorti IBM ha un certo peso nel software "enterprise" con WebSphere (o come cavolo si chiama adesso) ed altro.Certo, non fa videogiochi...
          • Anonimo scrive:
            Re: E' DA ANNI CHE NESSUNO LO USA PIU'..
            - Scritto da: Anonimo
            IBM non rimane solo sul "ferro", anche se nella
            fascia alta (quella sopra i PC Intel, per
            intenderci) ha ancora spazi.

            Se non ve ne siete accorti IBM ha un certo peso
            nel software "enterprise" con WebSphere (o come
            cavolo si chiama adesso) ed altro.

            Certo, non fa videogiochi...In compenso fornisce la cpu per le console giochi di prossima generazione,monopolizzando il mercato.....
  • Anonimo scrive:
    ora aspettiamo la fine di microminchia
    ...e di tutti i suoi appassionati dalle lunghe corna
    • Anonimo scrive:
      Re: ora aspettiamo la fine di microminchia
      - Scritto da: Anonimo
      ...e di tutti i suoi appassionati dalle lunghe
      corna...SOB, magari.... :(
  • Anonimo scrive:
    Correzione
    L'ultima versione ufficiale rilasciata di OS/2 e` OS/2 4.5 WSeB (server) ed e` del 1999 (e non di 9 anni fa).
    • Alessandrox scrive:
      Re: Correzione
      - Scritto da: Anonimo
      L'ultima versione ufficiale rilasciata di OS/2 e`
      OS/2 4.5 WSeB (server) ed e` del 1999 (e non di 9
      anni fa).Senza contare gli aggiornamenti via internet che ne alzano ancora il livello di versione.E senza contare i nuovi recenti Kernel...
  • Anonimo scrive:
    Le responsabilità di IBM
    Se solo IBM avesse sviluppato il suo OS/2 a suo tempo, prima di lanciarsi col DOS, a quest'ora non conosceremmo tutte le spine e le croci di Bill Gates! Sarebbe un impiegato qualunque e tutto quello che ne consegue.
    • Anonimo scrive:
      Re: Le responsabilità di IBM
      - Scritto da: Anonimo
      Se solo IBM avesse sviluppato il suo OS/2 a suo
      tempo, prima di lanciarsi col DOS, a quest'ora
      non conosceremmo tutte le spine e le croci di
      Bill Gates! Sarebbe un impiegato qualunque e
      tutto quello che ne consegueNon hai le idee molto chiare sui tempi: l'OS/2 1.x doveva essere il successore del DOS.
    • afiorillo scrive:
      Re: Le responsabilità di IBM

      Se solo IBM avesse sviluppato il suo OS/2 a suo
      tempo, prima di lanciarsi col DOS, a quest'ora non
      conosceremmo tutte le spine e le croci di Bill Gates!
      Sarebbe un impiegato qualunque e tutto quello che
      ne consegue.Guarda che OS/2 è nato in tandem con Windows NT, col quale la versione 1.3 condivide praticamente l'80% del codice.Altro che DOS...Di responsabilità IBM ne ha a carrettate, ma nel senso che ha promesso e non ha mantenuto: aveva per le mani il vero S.O. killer, robusto, performante, ben progettato, ottimamente documentato. E che ha fatto? Si è fatta invischiare nella stupida gara "meglio-io-meglio-Windows" con la presunzione del gigante stupido e, come era inevitabile, ne è uscita con le ossa rotte.Come molti, IBM non ha capito che l'unico modo per "sconfiggere" Zio Bill è quello di strizzare l'occhio alle stesse boiate che fanno la fortuna di Windows, ma sostenendole con un "core" che non debba per forza di cose far girare l'ultimo videogame.Linux è certamente una via, per quanto in salita e colma di incognite; OS/2... beh, era tutt'altra storia.L'unica cosa che IBM ha assicurato è stata la sperperazione di un decennio di specializzazione e di studio da parte di chi, come il sottoscritto, aveva investito in OS/2 know-how, tempo e denaro. Dio non voglia che IBM metta le mani su Linux come vorrebbe fare.==================================Modificato dall'autore il 18/07/2005 0.52.41==================================Modificato dall'autore il 18/07/2005 0.52.54==================================Modificato dall'autore il 18/07/2005 0.53.14==================================Modificato dall'autore il 18/07/2005 0.53.36
      • Anonimo scrive:
        Re: Le responsabilità di IBM
        - Scritto da: afiorillo
        Guarda che OS/2 è nato in tandem con Windows NT,
        col quale la versione 1.3 condivide praticamente
        l'80% del codice.
        Altro che DOS...OS/2 è un progetto congiunto MS/IBM. OS/2 1.0 è un s.o. per 286 a 16 bit. OS/2 1.1 aggiunge il Presentation Manager. OS/2 1.2, OS/2 1.3 sono evoluzioni. OS/2 2.0 è per il 386 a 32 bit. Ha l'interfaccia grafica ad oggetti Workplace Shell. Contemporaneamente con MS è partito lo sviluppo di NT che doveva essere OS/2 3.0. Poi MS e IBM divorziano e quindi nascono OS/2 3.x e OS/2 4.x, evoluzioni dell'OS/2 2.x. MS va avanti con NT 3.x, 4.x, 5.x (Windows 2000, XP e 2003).Il kernel di NT non ha nulla a che fare con il kernel di OS/2 (è diverso in tutto). Le API di NT sono le Win32 e non le API OS/2. La GUI è quella Windows e non quella OS/2. Persino il file system (installabile) cambia parecchio. Ovviamente anche i device driver sono diversi. Il modello di sicurezza del kernel NT è superiore (in OS/2 praticamente non esiste).
        Di responsabilità IBM ne ha a carrettate, ma nel
        ..., ma sostenendole con un "core" che non
        debba per forza di cose far girare l'ultimo
        videogame.OS/2 non ha sfondato perchè non aveva programmi e non era compatibile al 100%. L'area più debole era proprio nel consumer e infatti in alcuni settori OS/2 era (ed è) forte. Le periferiche non avevano driver.
        L'unica cosa che IBM ha assicurato è stata la
        sperperazione di un decennio di specializzazione
        e di studio da parte di chi, come il
        sottoscritto, aveva investito in OS/2 know-how,
        tempo e denaro. Dio non voglia che IBM metta le
        mani su Linux come vorrebbe fare.Penso che la community sia in grado di perdere anche da sola, senza l'aiuto di IBM. In effetti io noto molti degli atteggiamenti che ho notato ai tempi di OS/2. Questi atteggiamenti allora non hanno portato da nessuna parte. Vedremo se le condizioni oggi sono così mutate da permettere la mercato di prendere una differente direzione. Per prudenza intanto lavoro su entrambe le piattaforme: Linux e Windows.
        • Anonimo scrive:
          Re: Le responsabilità di IBM
          - Scritto da: Anonimo
          Contemporaneamente con MS è partito lo sviluppo
          di NT che doveva essere OS/2 3.0. Visto che siamo a parlare di storia, non sarà male ricordare che i 2 milioni di LOC del core di NT sono stati acquistati da DEC e poi rimaneggiati da MS.
          OS/2 non ha sfondato perchè non aveva programmi e
          non era compatibile al 100%. L'area più debole
          era proprio nel consumer e infatti in alcuni
          settori OS/2 era (ed è) forte. IBM aveva quasi preso la strada giusta: il PC serve ai professionisti. Per il consumer una consolle basta e avanza. L'unica pecca è che non hanno avuto il coraggio di portare questa attitudine alle estreme conseguenze, anche perché ormai da un pezzo non avevano più il controllo su ciò che succedeva nel sottobosco degli assemblati "compatibili" da supermarket.

          L'unica cosa che IBM ha assicurato è stata la

          sperperazione di un decennio di specializzazione

          e di studio da parte di chi, come il

          sottoscritto, aveva investito in OS/2 know-how,

          tempo e denaro.La capacità di un professionista si vede anche in queste valutazioni fatte a tempo debito. RISC, microkernel, coprocessori specializzati (come nel C64 e poi nell'ATW 800) hanno storicamente stravinto: oggi, a posteriori, c'è chi si gode i vantaggi di essere stato dalla parte giusta fin da subito, grazie a valutazioni corrette. OS/2 nel mondo mainstream era una scelta sbagliata, e lo si vedeva fin troppo bene. Troppa qualità per un SO da PC.
          • Anonimo scrive:
            Re: Le responsabilità di IBM

            IBM aveva quasi preso la strada giusta: il PC
            serve ai professionisti. Per il consumer una
            consolle basta e avanza. Un QUASI grosso come una casa, che fa la differenza tra un os al 95% dell'utenza contro uno ora estinto...Già, molti degli atteggiamenti si stanno ripetendo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Le responsabilità di IBM
            - Scritto da: Anonimo

            Visto che siamo a parlare di storia, non sarà
            male ricordare che i 2 milioni di LOC del core di
            NT sono stati acquistati da DEC e poi
            rimaneggiati da MS. Pre brevità avevo tralasciato. Anche il progettista del kernel NT veniva da Digital e aveva lavorato sui VAX.
          • Anonimo scrive:
            Re: Le responsabilità di IBM
            per la precisione era il responsabile del VMS, infatti molti sostennero all'inizio che Windows NT fosse l'erede del VMS e che non fosse un caso se ogni lettera del nome fosse quella successiva a quella del VMS: WNT -
            VMS la W è la lettera dopo la V, N quella dopo la M e T quella dopo la S...
          • Anonimo scrive:
            Re: Le responsabilità di IBM
            - Scritto da: Anonimo
            per la precisione era il responsabile del VMS,
            infatti molti sostennero all'inizio che Windows
            NT fosse l'erede del VMSNon molti, ma alcuni si erano incaponiti su questa bufala, su FIDOnet e Usenet. Ma bastò veder girare qualche beta di NT per seppellire una simile illazione sotto una marea di risate... :D VMS rimane la Rolls Royce dei SO, immarcescibile come tutto l'HW che si porta dietro, e che ancora sopravvive nel mondo industriale mission critical (VME bus, 32 bit dal 1983).
      • Anonimo scrive:
        Re: Le responsabilità di IBM
        - Scritto da: afiorillo

        Se solo IBM avesse sviluppato il suo OS/2 a suo

        tempo, prima di lanciarsi col DOS, a quest'ora
        non

        conosceremmo tutte le spine e le croci di Bill
        Gates!

        Sarebbe un impiegato qualunque e tutto quello
        che

        ne consegue.

        Guarda che OS/2 è nato in tandem con Windows NT,
        col quale la versione 1.3 condivide praticamente
        l'80% del codice.Beh, solo il Presentation Manager era in comune.OS/2 a quel tempo era un OS con un Kernel giocattolo.NT era ben altra cosa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Le responsabilità di IBM
      Vedo che pochi di voi hanno le idee chiare.OS/2 è stato commissionato da IBM a MicroSoft. La versione 1.0 si chiamava MicroSoft OS/2.Poi MicroSoft, dopo aver sviluppato a spese della IBM, ha preso il codice e ci ha fatto Windows NT (la riprova è la cartella os2 presente nelle vecchie versioni di NT).IBM ha fatto la cacchiata di non aprire OS/2 ecco perché sta morendo.www.petitiononline.com/OS24FREEfirmate !!!www.osfree.orgcontribuite !!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Le responsabilità di IBM
        - Scritto da: Anonimo
        Vedo che pochi di voi hanno le idee chiare.Se tu che non hai le idee chiare.
        OS/2 è stato commissionato da IBM a MicroSoft. La
        versione 1.0 si chiamava MicroSoft OS/2.Non è vero. E' un lavoro congiunto di entrambe le aziende. Ci sono anche parti di terzi. Microsoft doveva venderlo agli OEM mentre IBM lo avrebbe montato sui propri pc. IBM poi aveva la versione estesa EE con una serie di elementi SAA.
        Poi MicroSoft, dopo aver sviluppato a spese della
        IBM, ha preso il codice e ci ha fatto Windows NT
        (la riprova è la cartella os2 presente nelle
        vecchie versioni di NT).Si tratta del sistema di compatibilità binaria con OS/2, a pari livello del DOS.
        IBM ha fatto la cacchiata di non aprire OS/2 ecco
        perché sta morendo.IBM non può aprire OS/2 perchè non è totalmente suo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Le responsabilità di IBM


          IBM non può aprire OS/2 perchè non è totalmente
          suo.
          e se apre solo quello che e' suo e magari porta avanti per sostiuire quello che manca?Dimostrerebbe che e' vermante interessata al mondo open source.Cmq. firmato, dana 2090 firme totali
      • Anonimo scrive:
        Re: Le responsabilità di IBM
        - Scritto da: Anonimo
        Vedo che pochi di voi hanno le idee chiare.Vedo che, come tutti quelli che hanno "studiato" la storia della IT sugli howto, hai poche idee e maledettamente confuse.
        OS/2 è stato commissionato da IBM a MicroSoft. La
        versione 1.0 si chiamava MicroSoft OS/2.Manco per niente. Ossomezzi è stato l'ultimo grande progetto congiunto tra IBM e MS.
        IBM ha fatto la cacchiata di non aprire OS/2 ecco
        perché sta morendo.Strano. Plan9, Inferno, BeOS sono nati "aperti" eppure sono morti lo stesso. Suggerire una simile relazione di consequenzialità appare estremamente irrazionale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Le responsabilità di IBM
      Che dire del fatto che IBM acquistò Lotus ai tempi di OS/2 3.x e invece di spingere sulla suite di programmi office per OS/2 - che mancava - perse tempo a inseguire inutilmente MS Office su Windows 95? Risultato: Lotus Smartsuite è defunta, OS/2 è defunto...E dire che a parte qualche idiozia in stile IBM c'era parecchio di buono.
      • Anonimo scrive:
        Re: Le responsabilità di IBM
        - Scritto da: Anonimo
        Che dire del fatto che IBM acquistò Lotus ai
        tempi di OS/2 3.x e invece di spingere sulla
        suite di programmi office per OS/2 - che mancava
        - perse tempo a inseguire inutilmente MS Office
        su Windows 95? Anche qui c'è poca chiarezza. IBM Europa andò molto vicino all'acquisto di StarOffice (!) ma nello stesso periodo gli americani comprarono Lotus (per Notes). Questi stessi americani dissero che SmartSuite era la suite office per OS/2 e StarOffice non serviva. Persero un mucchio di tempo a fare una suite decente. MS se ne avvantaggiò.
        • Anonimo scrive:
          Re: Le responsabilità di IBM
          Io usavo OS/2 Warp e avevo acquistato la SmartSuite a 16 bit da far girare in compatibilità Windows 3.1 in attesa di quella per OS/2. Poi uscì quella a 32 bit per Windows 95, ma quella per OS/2 continuava a farsi aspettare. Ad un certo punto fui costretto a passare a Windows. Poi abbandonai Lotus perché le nuove versioni erano afflitte da buchi tremendi.La suite Lotus sarebbe stata molto meglio di StarOffice anche perché Lotus 1-2-3, Freelance e Organizer avevano già un certo seguito, e sarebbe stata molto più facile venderla al posto di un prodotto sconosciuto nato in Germania (anche se OS/2 aveva più supporto da software house all'estero che negli USA).Anche Notes avrebbe potuto essere un buon colpo perché avrebbe potuto essere il prodotto di groupware per OS/2 e il client di posta elettronica.Il problema di Lotus è che invece di dare la priorità alle feature, all'usabilità e alla stabilità del prodotto stava inseguendo una GUI proprietaria neanche comoda da usare.Certo, con il senno di poi StarOffice era meglio di niente, ma aver acquistato Lotus per Notes e non aver sfruttato la possibilità per lanciare una suite per OS/2 è stato uno degli errori più grossi che IBM abbia fatto negli ultimi anni.
  • Anonimo scrive:
    Linux stessa fine di OS/2
    Farà Linux la stessa fine di OS/2 ??Alcuni anni or sono avevo amici saliti sul carro di OS/2 "prodotti mitico, tecnicamente avanzato, blablabla..." ... gli stessi che poi abbandonato OS/2 sono saltati sul carro di Linux... certa gente è proprio fatta per saltare sempre sul carro -auto-censura-Piuttosto ciò che mi stupisce è che l'insegnamento di OS/2 e della sua povera quanto giusta fine non sia stato colto da nessuno... ciò che fa la differenza non è la qualità del OS in sé, quanto piuttosto la disponibilità di software......meditate gente!
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux stessa fine di OS/2
      - Scritto da: Anonimo
      Farà Linux la stessa fine di OS/2 ??

      Alcuni anni or sono avevo amici saliti sul carro
      di OS/2 "prodotti mitico, tecnicamente avanzato,Visto che per avere un prodotto paragonabile Microsoft si è dovuti aspettare almeno 5 anni direi che i commenti erano pienamente giustificati...
      blablabla..." ... gli stessi che poi abbandonato
      OS/2 sono saltati sul carro di Linux... certa
      gente è proprio fatta per saltare sempre sul
      carro -auto-censura-
      Piuttosto ciò che mi stupisce è che
      l'insegnamento di OS/2 e della sua povera quanto
      giusta fine non sia stato colto da nessuno... ciò
      che fa la differenza non è la qualità del OS in
      sé, quanto piuttosto la disponibilità di
      software...

      ...meditate gente!Per capire l'insegnamento di OS/2 è necessario sapere perchè è fallito... e qui un po' di storia dell'informatica aiuta... dai, che google è tuo amico...
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux stessa fine di OS/2
      - Scritto da: Anonimo
      Farà Linux la stessa fine di OS/2 ??Sono troppe le aziende che dipendono da lui.
      Piuttosto ciò che mi stupisce è che
      l'insegnamento di OS/2 e della sua povera quanto
      giusta fine non sia stato colto da nessuno... ciò
      che fa la differenza non è la qualità del OS in
      sé, quanto piuttosto la disponibilità di
      software...be', sarebbe bastato che IBM lo avesse messo open source all'epoca di Windows 3.1. A quest'ora lo scenario sarebbe ben diverso.
      ...meditate gente!pure tu
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux stessa fine di OS/2
      - Scritto da: Anonimo
      Piuttosto ciò che mi stupisce è che
      l'insegnamento di OS/2 e della sua povera quanto
      giusta fine Quanto "ingiusta" fine.
      ciò che fa la differenza non è la qualità del OS in
      sé, quanto piuttosto la disponibilità di
      software...Vero. Ma allora perchè continuare a negare che Windows fa veramente schifo?! :|Ha, è vero, una maggiore disponibilità di software, dovuta alle manovre illegali protratte per vent'anni, ma continuare a negare l'evidenza della sua inferiorità è patetico, oltre che riprovevole.
      • Anonimo scrive:
        E MAC ALLORA ??????????????????
        - Scritto da: Anonimo


        sé, quanto piuttosto la disponibilità di

        software...


        Vero. e allora, perche' Mac non decolla piu' di tanto ??Di software per mac ce n'e' tanto, soprattutto da quando c'e' una forte comunita' open source, oltre al freeware, shareware, etc E allora, a parte il buon exploit recente dei Mac Mini e di OSX Tiger, che sta vendendo molto e portando molti a scoprire questa piattaforma, perche' pero' nessuno pensa che il vero killer os per win sia Mac e si ostinano a vedere Linux come vera alternativa a Win (quando tutti sanno che linux e' eccezionale, ma troppo difficile e laborioso per utenti desktop??? )
        • Anonimo scrive:
          Re: E MAC ALLORA ??????????????????

          e allora, perche' Mac non decolla piu' di tanto ??risposta impegnativa che implica un impegno nonda pocosi può formulare anche cosi: perché se linux non èancora riuscito a guadagnare in occidente una grossafetta di mercato desktop (cosa che però in estremo oriente ha - o almeno una buona fetta) ci deve riuscireil mac ? Perchè l'user-experience, perché la consistenza della gui, la shell e photoshop, etc. ? Mi dispiace ragazzi, se ci fermiamo a queste cose, andiamo poco lontano nel capire i perche e i percome.Mettiamola cosi: linux ha molte piu carte perché non èun sistema informatico ma un modo di vedere le cose.E questo è molto importante (anche per le prospettive di crescita generali e nel destop - gli sviluppatori sono i primi a sentirsi coinvolti da questo, poche storie)E' un fatto culturale prima che tecnico, posto chetecnicamente Linux è un sisteme unico nella storia per tanti motivi tecnici. Poi ne riparliamo
          • Anonimo scrive:
            Re: E MAC ALLORA ??????????????????
            - Scritto da: Anonimo

            linux ha molte piu carte perché non è
            un sistema informatico ma un modo di vedere le
            cose.eh.. perche'... mac no ?? Io vedo gli utenti Mac... sono in DIVINA ADORAZIONE del loro OS, del loro Dio-Guru (Steve Jobs) e della loro piattaforma, tanto che passare a Intel gli fa venire attacchi di panico e travasi di bile..
            E' un fatto culturale prima che tecnico, anche usare mac e' un fatto culturale (la lotta eterna contro l'impero di zio bill; usare mac = think different, essere alternativi, contro il sistema e il "big brother", etc etc...)E allora, anche ora che hanno un SO basato su Unix... stra bello, potente e affidabile.. PERCHE' NON DECOLLA ALLA VELOCITA' DELLA LUCE COME MERITEREBBE?????
          • Anonimo scrive:
            Re: E MAC ALLORA ??????????????????
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            linux ha molte piu carte perché non è

            un sistema informatico ma un modo

            di vedere le cose.
            eh.. perche'... mac no ?? Io vedo gli utenti
            Mac... sono in DIVINA ADORAZIONE del
            loro OS, del loro Dio-Guru (Steve Jobs) e
            della loro piattaforma, tanto che passare
            a Intel gli fa venire attacchi di panico
            e travasi di bile..Tu dici ??? A me non sembra !!!A me sembra solo che gli utenti Microsoft non riescano a capire che con una ditta di harware ci si puo' trovare realmente bene.Io ricordo questa sensazione ai tempi dell'(amiga).

            E' un fatto culturale prima che tecnico,
            anche usare mac e' un fatto culturale (la lotta
            eterna contro l'impero di zio bill; usare mac =
            think different, essere alternativi, contro il
            sistema e il "big brother", etc etc...)
            E allora, anche ora che hanno un SO basato
            su Unix... stra bello, potente e affidabile..
            PERCHE' NON DECOLLA ALLA VELOCITA'
            DELLA LUCE COME MERITEREBBE?????Lo fa lo fa...
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux stessa fine di OS/2
      - Scritto da: Anonimo
      Farà Linux la stessa fine di OS/2 ??

      Alcuni anni or sono avevo amici saliti sul carro
      di OS/2 "prodotti mitico, tecnicamente avanzato,
      blablabla..." ... gli stessi che poi abbandonato
      OS/2 sono saltati sul carro di Linux... certa
      gente è proprio fatta per saltare sempre sul
      carro -auto-censura-

      Piuttosto ciò che mi stupisce è che
      l'insegnamento di OS/2 e della sua povera quanto
      giusta fine non sia stato colto da nessuno... ciò
      che fa la differenza non è la qualità del OS in
      sé, quanto piuttosto la disponibilità di
      software...

      ...meditate gente!
      Visto che Linux è supportato da molta gente, così come molti prodotti Open Source, e soprattutto molti collaborano senza fini di lucro.E' questa la vera forza di Linux e l'OpenSOurce, poter contare sulla passione di tantissima gente, Inoltre Linux non è di proprietà esclusiva di nessuna azienda senza scrupoli, per cui non corre rischi del genere.La disponibilità di Sw, bhe quella non mi pare proprio un problema, basta fare un giro su sourceforge.net e si travano miriadi di sw per ogni campo applicativo, in certi casi addirittura qualitativamente migliori di quelli che possiamo trovare su Win.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux stessa fine di OS/2
        OS/2 era molto diffuso, aveva (ha) un gruppo di utenti appassionati, è stabile, potente e veloce. Aveva un bel mucchio di software anche open source (il sito di Hobbes era il riferimento) a volte anche superiore a quello di Windows. E' stato il primo s.o. commerciale con il multithreading, il collegamento internet e un browser di serie. L'interfaccia grafica ad oggetti è ancora insuperata. I file avevano i metadati per facilitarne la ricerca. OS/2 aveva pure degli ottimi strumento di sviluppo. Per anni è stato il sistema di riferimento per far girare Notes/Domino.Per un certo periodo aveva pure dietro i soldi di IBM.Non è bastato!
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux stessa fine di OS/2
          Perchè parli al passato? Era... Non è bastato... Non è bastato a cosa? Certo non può fare concorrenza a Windows come installazioni, ma il sistema sopravvive più che bene, anche senza IBM, c'è sviluppo continuo.Sono anni che a intervalli regolari appare la notizia della 'morte' di OS/2, ma come mai è sempre vivo e vegeto?
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux stessa fine di OS/2
            - Scritto da: AnonimoOS/2 sopravvive! IBM l'ha supportato presso i grossi clienti fino ad oggi. Questo supporto, com'era nei piani già noti, è terminato. Molti grossi clienti sono già migrati. OS/2 sopravvive in alcune nicchie (sistemi embedded soprattutto). Non mi pare molto attivo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux stessa fine di OS/2
        - Scritto da: Anonimo

        La disponibilità di Sw, bhe quella non mi pare
        proprio un problema, basta fare un giro su
        sourceforge.net e si travano miriadi di sw per
        ogni campo applicativoAh bene, allora mi sai dare dei link su sourceforge e freshmeat ai programmi che mi servono per il mio lavoro ?- CAD/EDA- FPGA e sintesi logica- Sviluppo microcontroller e ASIC- Reti di PetriE magari anche un vero concorrente di SmartDraw !
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux stessa fine di OS/2
      - Scritto da: Anonimo
      Farà Linux la stessa fine di OS/2 ??Mi pare difficile, se OS/2 fosse stato open source i suoi appassionati non lo avrebbero lasciato morire. Quello di non crederci più è stata una scelta commerciale.
      ...meditate gente!Oh, ma a forza di meditare alla gente non gli sarà venuto il mal di testa? ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux stessa fine di OS/2

      sempre sul carro -auto-censura-mah, spero che ti capiti di avere la capoccionaspappolata contro un paracarro in una lieta emeritata fine (senza agonia, perché sono buono)
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux stessa fine di OS/2
      - Scritto da: Anonimo
      Farà Linux la stessa fine di OS/2 ??
      [cut] [cut]
      la differenza non è la qualità del OS in
      sé, quanto piuttosto la disponibilità di
      software...ok, ma che c'entra questo con linux? http://freshmeat.net/
    • barbanera scrive:
      Re: Linux stessa fine di OS/2
      - Scritto da: Anonimo
      Farà Linux la stessa fine di OS/2 ??
      ragiona linux è emerso in un mercato in cui microsoft deteneva il 100% di distribuzione. Ovvero dal nulla. E ora? e ora ci sono tantissime Distro una piu bella dell'altra destinate ai desktop.
      Alcuni anni or sono avevo amici saliti sul carro
      di OS/2 "prodotti mitico, tecnicamente avanzato,
      blablabla..." ... gli stessi che poi abbandonato
      OS/2 sono saltati sul carro di Linux... certa
      gente è proprio fatta per saltare sempre sul
      carro -auto-censura-non è chiaro quello che cerchi di dire

      Piuttosto ciò che mi stupisce è che
      l'insegnamento di OS/2 e della sua povera quanto
      giusta fine non sia stato colto da nessuno... ciò
      che fa la differenza non è la qualità del OS in
      sé, quanto piuttosto la disponibilità di
      software...
      Infatti su linux c'è molto piu software che per windows. Windows viene venduto senza applicativi (solo il s.o.) Mentre linux ha applicativi che superano in qualità anche gli avversari commerciali. Basti pensare a The Gimp, Blender, Open Office, e tantissimi altri.
      ...meditate gente!
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux stessa fine di OS/2
        - Scritto da: Anonimo

        (solo il s.o.) Mentre linux ha applicativi che

        superano in qualità anche gli avversari

        commerciali. Basti pensare a The Gimp

        cosaaaaaaaaa?
        quella fetecchia che crepa su una gif?
        manco degno di fare a gara con elements figurati
        con avversari di livello maggiore.Che non sia migliore di PhotoShop concordo, ma dire che crepa su di una gif non mi pare proprio.Gimp rimane comunque un buon prodotto, sufficiente ad una vasta utenza, che proprio di spendere tanti eurini in PhotoShop non ne ha poi cosi' tanto bisogno.Concordo che il professionista non possa rinunciare a PhotoShop.Comunque sono fiducioso per il futuro. Non scordiamo che Gimp e' SOLO alla sua seconda versione.

        Open Office,

        si come no...
        lancia solo word e write, confrontali e poi
        inizia a contare le miriadi di cose che mancano a
        write.
        ed ho parlato dei soli word editor per pietà.Beh, no, qua proprio non concordo.Quali sarebbero queste miriadi di cose ???Se mi parlavi di velocita' di apertura del programma potevo anche darti ragione......ma in quello che hai detto proprio NO.In ogni modo, Office non vale i soldi che costa, pur essendo un prodotto piu' che decente.

        e tantissimi altri.

        se sono come quelli menzionati state proprio
        freschi.
        a dimenticavo c'è il potentissimo nvu lasciate
        stare dreamwaver :D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:DDreamweaver non serve proprio a nulla (e neppure NVU).Tutto cio' che basta per sviluppare siti e applicazioni web son solo dei buoni editor di testi con la colorazione della sintassi e le conoscenze giuste sulle tecnologie del W3C.Dreamweaver lo usano solo gli ignoranti (cioe' che ignorano).Bye
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux stessa fine di OS/2

          Tutto cio' che basta per sviluppare siti e
          applicazioni web son solo dei buoni editor di
          testi con la colorazione della sintassi e le
          conoscenze giuste sulle tecnologie del W3C.No. Quando sviluppi siti molto complessi e con molta grafica, e non hai un tempo -
          infinito a disposizione hai bisogno anche di strumenti che velocizzino il lavoro. Mai provato a fare una imagemap con il solo editor di testo? :pSenza contare la necessità di generare e testare codice per i vari browser. Non basta mettere "W3C compliant" se poi non funziona sui browser dei tuoi clienti... non gliene frega nulla se IE non è "compliant", per loro deve funzionare o ci perdono soldi.
          Dreamweaver lo usano solo gli ignoranti (cioe'
          che ignorano).Il solo editor di testo lo usano i wannabe che non hanno nient'altro da fare che il loro sitino piccolo piccolo, e si sentono tanto W3C compliant.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux stessa fine di OS/2
        Non sarò certo aggressivo come qualcuno quassù..anche perchè continuo a coltivare la speranza di migrare a linux..Purtroppo win ha dalla sua un intero universo di sw superspecifico - pensa a tutti i sw usati dalle PMI, quello per professionisti, quello spesso fatto su misura..dove sono i progetti open ad es. di un gestore della giurisprudenza di cassazione? o il gestore di strumentazione da catena di montaggio in fabbrica? Chi produce apparecchi TAC, RM, doppler rivelerà le specifiche hw al mondo perchè sia possibile usarci linux? Eccetera Eccetera Eccetera..Siamo SICURI che tutto questo sottobosco commerciale verrà vicariato da comunità di appassionati? Open e free?..Purtroppo qui bisogna cambiare un intero sistema produttivo, e non limitarsi a ritenere ottusamente che le esigenze del 5% degli utenti desktop siano generalizzabili al mondo intero....inoltre, solo per chiosare, dal punto di vista concettuale e storico non è certo linux il kernel "del futuro", ma HURD..
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux stessa fine di OS/2

      Farà Linux la stessa fine di OS/2 ??
      Impossibile. Un prodotto open source non può morire. Lo sviluppo si può fermare, possono esserci dei 'fork'. Ma non può morire per sua natura.Ecco perché avevo lanciato una petizione per chiedere ad IBM di aprire OS/2. Firmatela !http://www.petitiononline.com/OS24FREE/e magari si può anche dare una mano a questo progettino:www.osfree.orgMarco Radossevich
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux stessa fine di OS/2
        - Scritto da: Anonimo

        Ecco perché avevo lanciato una petizione per
        chiedere ad IBM di aprire OS/2. Firmatela !Inutile! OS/2 ha troppi copyright e licenze incrociate (anche con Microsoft). Non potrà mai essere aperto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux stessa fine di OS/2
      - Scritto da: Anonimo
      Farà Linux la stessa fine di OS/2 ??

      Alcuni anni or sono avevo amici saliti sul carro
      di OS/2 "prodotti mitico, tecnicamente avanzato,
      blablabla..." ... gli stessi che poi abbandonato
      OS/2 sono saltati sul carro di Linux... certa
      gente è proprio fatta per saltare sempre sul
      carro -auto-censura-

      Piuttosto ciò che mi stupisce è che
      l'insegnamento di OS/2 e della sua povera quanto
      giusta fine non sia stato colto da nessuno... ciò
      che fa la differenza non è la qualità del OS in
      sé, quanto piuttosto la disponibilità di
      software...

      ...meditate gente!
      Il bello e' che lasci sempre una "firma"Sto meditate gente e' un segno distintivo.Io cmq lo trovo umiliante come lavoro....non sai fare proprio nulla di meglio??Dai, neanche il vigile urbano?
    • Carlo Mongiardin i scrive:
      Re: Linux stessa fine di OS/2
      Vorrei solo sapere se chia ha scritto questo post ha mai usato OS/2 Warp o una qualunque distribuzione Linux oppure se e' solo uno dei tanti sfigati che usa Windows. Grazie
  • Anonimo scrive:
    MSWinzoz:Cronaca di una morta annunciata
    Tra quanto troveremo una notizia del genere sul nostro amato PI?Forse questione di qualche anno, visto l'avanzata del pinguino e dell'ormai precarietà dei prodotti Microzozz sotto ogni punto di vista.
    • Anonimo scrive:
      Re: MSWinzoz:Cronaca di una morta annunciata
      Temo per te che prima molti pinguini si suicideranno gettandosi dalle finestre!!!D.
      • Anonimo scrive:
        Re: MSWinzoz:Cronaca di una morta annunc
        - Scritto da: Anonimo
        Temo per te che prima molti pinguini si
        suicideranno gettandosi dalle finestre!!!

        D.Ho l'impressione che l'unica cosa che andrà gettata via dalla finestra e la copia di Winzozz, ammesso che tu ne abbia una :)
    • Anonimo scrive:
      Re: MSWinzoz:Cronaca di una morta annunc
      bla bla bla (troll2)dicevano la stessa cosa gli altri animali, un milione di anni fa, vedendo la precarietà del fisico dell'uomo...ah... uso e sostengo linux. cominciando a non far allontanare altri potenziali utenti con vaneggiamenti vari facendo credere che l'utente linux medio è uno fuori di testa.
      • Anonimo scrive:
        Re: MSWinzoz:Cronaca di una morta annunc
        - Scritto da: Anonimo
        ah... uso e sostengo linux. cominciando a non far
        allontanare altri potenziali utenti con
        vaneggiamenti vari facendo credere che l'utente
        linux medio è uno fuori di testa.Argomento interessante. In effetti sta già accadendo in qualche azienda!
      • Anonimo scrive:
        Re: MSWinzoz:Cronaca di una morta annunc

        è uno fuori di testa.Però, anche se il metodo è valido, viene dapensare che non sei bravo perché sembriinvece parecchio fuori di testaimpegnati di piu
    • Anonimo scrive:
      Re: MSWinzoz:Cronaca di una morta annunc
      - Scritto da: Anonimo
      Tra quanto troveremo una notizia del genere sul
      nostro amato PI?

      Forse questione di qualche anno, visto l'avanzata
      del pinguino e dell'ormai precarietà dei prodotti
      Microzozz sotto ogni punto di vista.Calma, in che ambito? In ambito desktop linux non va un granchè. Certo è diventato più usabile, ma non lo vedrei in mano a mia madre o a certi colleghi.Linux può aspirare invece a diventare il sistema home dell'utente cosidetto "avanzato": programmatori, sysadmin, etc, o anche semplici appassionati.Ma chi non ama sbattersi per leggere due righe di docs non potrà MAI usare linux.Ed è meglio così: mi dispiacerebbe vedere linux diventare un "si, avanti, avanti, si, installa"Gli serve solo un pò più di supporto hardware e di coesione tra i vari progetti (basta con i fork e con le distro cloni, insomma un pò meno bazaar, più collaborazione).Poi a usare windows rimarra' chi non vuole imparare a usare il pc, detto tra noi si vive benissimo anche senza saperlo usare: chi non vuole imparare avrà i suoi motivi e le sue ragioni, e continuerà ad acquistare un prodotto costoso (o a piratarlo) che non vale il prezzo pagato.
      • Anonimo scrive:
        Re: MSWinzoz:Cronaca di una morta annunc
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Tra quanto troveremo una notizia del genere sul

        nostro amato PI?



        Forse questione di qualche anno, visto
        l'avanzata

        del pinguino e dell'ormai precarietà dei
        prodotti

        Microzozz sotto ogni punto di vista.

        Calma, in che ambito? In ambito desktop linux non
        va un granchè. Certo è diventato più usabile, ma
        non lo vedrei in mano a mia madre o a certi
        colleghi.
        Perchè mai? E' così difficile per tua madre inserire uno username o una password per effettuare il login e partire con una GUI all'avvio?A quel punto ha il suo bel desktop, può aprire OpenOffice per scrivere i suoi documenti, o aprire Firofx per navigare , non mi sembra poi così diverso da Win.
        Linux può aspirare invece a diventare il sistema
        home dell'utente cosidetto "avanzato":
        programmatori, sysadmin, etc, o anche semplici
        appassionati.

        Ma chi non ama sbattersi per leggere due righe di
        docs non potrà MAI usare linux.

        Ed è meglio così: mi dispiacerebbe vedere linux
        diventare un "si, avanti, avanti, si, installa"
        Perchè sarebbe un peccato? CHi ha detto che Linux deve essere per forza un sistema per cosìdetti "hackers" o smanettoni?
        Gli serve solo un pò più di supporto hardware eQuesto non dipende da Linux ma dai produttori di Hw che non rilasciano le specifiche per i loro prodotti per fari si che qualcuno possa scrivere un driver. Oppure sempre colpa degli stessi che non rilasciano loro un driver officiale, non necessariamente Open Source. Qualcuno lo fa, vedi Ati.
        di coesione tra i vari progetti (basta con i fork
        e con le distro cloni, insomma un pò meno bazaar,
        più collaborazione).Su questo siamo d'accordo, ma ogni distro ha un suo target.
        Poi a usare windows rimarra' chi non vuole
        imparare a usare il pc, detto tra noi si vive
        benissimo anche senza saperlo usare: chi non
        vuole imparare avrà i suoi motivi e le sue
        ragioni, e continuerà ad acquistare un prodotto
        costoso (o a piratarlo) che non vale il prezzo
        pagato.Appunto, mi domando perchè piratare un prodotto, quando si può usare qualcosa legalmente e qualitativamente superiore :)
        • Anonimo scrive:
          Re: MSWinzoz:Cronaca di una morta annunc

          spero che un tizio senza patente ti dedichi un
          frontalino con un camion a rimorchio, in modo tale
          che, nella prossima vita, tu faccia mente locale
          alla necessita di imparare ad usare gli strumenti
          a disposizione. Raramente è dato ascoltare
          delle opinioni piu insulse e superficiali delle
          tue

          complimentiNon sono l'autore del post di prima.Ma vorrei suggerirti di vergognarti di quello che hai detto.Non meriti neanche controrisposte dal punto di vista tecnico, perchè la chiusura del tuo discorso la dice lunga su che tipo di persona tu sia.
          • Anonimo scrive:
            Re: MSWinzoz:Cronaca di una morta annunc
            - Scritto da: Anonimo
            Non sono l'autore del post di prima.
            Ma vorrei suggerirti di vergognarti di quello che
            hai detto.
            Non meriti neanche controrisposte dal punto di
            vista tecnico, perchè la chiusura del tuo
            discorso la dice lunga su che tipo di persona tu
            sia.A me è parso che abbia detto cose intelligenti e ben argomentate.Virus, trojan e spyware, phishing, spam, furti di identità e zombie spara-DOS sono la rirpova che uno strumento informatico in mano ad un ignorante è quanto o più pericoloso di un'automobile ad una persona senza patente.Un uomo senza patente è cosa rara e al massimo può uccidere un numero da 1 a 5 di altre persone.Ma milioni di computer infetti possono essere potenzialmente pericolosi per il portafogli e altre conseguenze economiche per centinaia di aziende e migliaia o milioni di altre persone. Con spese per risorse di rete bruciate e pulizia da virus di intere aziende e PA superiori al valore della vita di max 5 individui.Sono daccordo al punire con la disconnessione dalla rete da parte degli ISP di tutti i computer infetti.
          • Anonimo scrive:
            Re: MSWinzoz:Cronaca di una morta annunc
            Complimenti: spese per un valore superiore alla vita di 5 individui? E se cominciassimo con la tua, brutto stronzo?
          • Anonimo scrive:
            Re: MSWinzoz:Cronaca di una morta annunc
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Non sono l'autore del post di prima.

            Ma vorrei suggerirti di vergognarti di

            quello che hai detto.

            Non meriti neanche controrisposte

            dal punto di vista tecnico, perchè la

            chiusura del tuo discorso la dice

            lunga su che tipo di persona tu sia.
            A me è parso che abbia detto cose
            intelligenti e ben argomentate.
            Virus, trojan e spyware, phishing, spam,
            furti di identità e zombie spara-DOS
            sono la rirpova che uno strumento
            informatico in mano ad un ignorante
            è quanto o più pericoloso di un'automobile
            ad una persona senza patente.
            Un uomo senza patente è cosa rara e
            al massimo può uccidere un numero
            da 1 a 5 di altre persone.
            Ma milioni di computer infetti possono
            essere potenzialmente pericolosi per il
            portafogli e altre conseguenze
            economiche per centinaia di
            aziende e migliaia o milioni di altre
            persone. Con spese per risorse di rete
            bruciate e pulizia da virus di intere
            aziende e PA superiori al valore della
            vita di max 5 individui.Senza contare che tutti i dati nazionali sui trapianti sono su computer (anche quelli all'estero), negli ospedali tutte le cartelle mediche sono su computer...Abbiamo gia' affidato alle macchine molte piu' informazioni di quanto non si pensi, se quelle informazioni si mischiano o si cancellano sono volatili per diabetici.
            Sono daccordo al punire con la
            disconnessione dalla rete da parte degli
            ISP di tutti i computer infetti.Anche io.
          • Anonimo scrive:
            Re: MSWinzoz:Cronaca di una morta annunc

            Non meriti neanche controrisposte dal punto di vista
            tecnico, perchè la chiusura del tuo discorso la dice lunga
            su che tipo di persona Non sono sicuro che tu non sia quello di prima perchécome arroganza e spocchiosità gli assomigli tanto.Delle risposte di trolloni presuntuosi come te qui nefacciamo di gran lunga volentieri a meno.
        • Anonimo scrive:
          Re: MSWinzoz:Cronaca di una morta annunc
          - Scritto da: Anonimo
          E i virus, e i worm, e gli spyware, i trojan, gli
          exploit e tutta questa roba di windows che
          richiede una laurea in ingegneria come la
          mettiamo ?
          E le milionate di euro che diventeranno reali con
          drm
          le pagherai tu ?Oh, ti scarichi un antivirus gratuito tipo avast, ti tieni il firewall di windows e ogni tanto passi l'antispyware.Non serve certo la laurea in ingegneria.
          La tua è una parodia dell'utente windows
          superignorante, con la supponenza di chi
          crede di sapere qualcosina in piu.La mia è una impressione equilibrata da parte di chi usa entrambi i sistemi. Tu mi sembri un pò meno equilibrato.
          Stai fetecchiando tutti i peggiori luoghi comuni
          da ignorantone: XF86Config nelle distro desktop
          non esiste piu da un anno ignorante. Davvero? Scaricati Ubuntu e prova.Lo so che mdk e altre usano xorg, ma non è che dobbiamo essere tutti uguali, eh.E poi non mi pare che il config di Xorg sia così differente da quello di XF86, quindi ti stai attaccando al pelo nell'uovo.
          Sempre meglio
          scaricare i codec da una repository senza nessun
          problema che installarsi i driver per qualsiasi
          sciocchezza uno debba fare. e
          ti dai anche delle arie, fai pena.Scusa, quali arie? C'è una differenza sostanziale per l'utente poco esperto: i win32codec non li installo con click, avanti, avanti..

          chi non è proprio un utente avanzato
          chi è ignorante nel 2005 è destinato ad avere
          il computer compromesso in quattro e quattr'otto.
          Ci sono 400.000 winputer compromessi al mese
          perchè raccontate alla gente che windows lo
          possono usare senza imparare nulla: è colpa
          vostra se ci sono miliardi di spam tutti i giorni
          e gli attacchi agli enti economici producono
          danni enormi che tutti paghiamo, solo perché
          andate in giro a vendere windows come sistema che
          tutti possono usare senza imparare nulla. Fate
          pena.


          Da qui al professionista ce ne corre.
          Da te a un professionista ce ne corre anche di piuSpiacente, io ci LAVORO con linux (ma non solo)Tu... beh...
          • Anonimo scrive:
            Re: MSWinzoz:Cronaca di una morta annunc

            Oh, ti scarichi un antivirus gratuito tipo avast, ti tieni il
            firewall di windows e ogni tanto passi l'antispyware. Ma fammi il favore: si vede che tu non lavori nel settore: nessun antivirus, il firval è un film di sciencefiction, l'utente medio non ne vuole mezza di queste cose da laurea in informatica perché la microsoft gli ha raccontato che può usare il computer da perfetto ignorante: solo un 2-3% fa queste cose impegnative,noiose e che richiedono enorme competenza (per lacasalinga di voghera - che sa benissimo che una lavatrice è molto complicata, ma guarda caso glihanno raccontato che il puter si usa schiacciando unpulsante - e si è subito produttivi, e si sfruttano subitole potenzialità)
            una impressione equilibrata da parte di chi usa
            entrambi i sistemiguarda, non ho parole per caratterizzare la pochezza e l'insulsaggine di quanto stai addì
            il config di Xorg Il config di Xorg non va neppure preso in considerazione: l'ha messo a posto chi ti hainstallato il sistema, come accade nel casodi una macchina con win
            i win32codec non li installo con clickE invece si, sei rimasto all'età della pietraEsistono programmi grafici come synaptic okpackage, di gran lunga piu semplici checercare chissà dove dei codec, scaricarli einstallarli, cosa da laurea che la casalinga divoghera non sa fare. Fai click su w32codecs, poiclick su installa. Oppure apt-get install w32codecs. persino tu saresti capace. Questo poi non devefarlo la casalinga di voghera ma l'installatore.O affermi che è piu semplice settare un firewall, installare un antivirus e un antispyware, andare su securityfocus e accorgersi che l'altrogiorno è uscito un worm che se ne frega di xpcon sp2 e firewall, etc ?Non arrampicarti sugli specchi.
            mdk e altre usano xorganche ubuntu aggiornarsi
            Spiacente, io ci LAVORO con linux (ma non solo)e allora come mai sei cosi ignorante ?hai fatto il router della pizzeria zia carlina, va bene,va bene....Windows, come altri so, è molto molto complicato. Occorre che chi lo vende sensibilizziil cliente sugli enormi problemi di sicurezza checomporta l'uso di questo sistema attualmente, (alcontrario di quello che avviene con altri so)Dire ai clienti: prendi e porta a casa, in un minutosei produttivo, come fa il marketing di chi vende questafetecchia è da irresponsabili e sta facendo dannienormi in termini economici per la quantità di macchine compromesse e usate per scopi illecitidi tutti i tipi. Tutto questo giustificherà le grandiaziende nell'introduzione di sistemi di controllointegrati hw e sw, che limiteranno in modo radicalela libertà degli utenti e alzeranno moltissimo i costi.Questa è la conseguenza del comportamento irresponsabile che i c.d. addetti ai lavori hanno finora tenuto, truffando i loro clienti col concettoche windows è facile come un tostapane e chiunque puo usarlo, senza imparare nulla di nulla.
          • Anonimo scrive:
            Re: MSWinzoz:Cronaca di una morta annunc
            - Scritto da: Anonimo
            Ma fammi il favore: si vede che tu non lavori nel
            settore: nessun antivirus, il firval è un film di
            sciencefiction, l'utente medio non ne vuole mezza
            di queste cose da laurea in informatica perché la
            microsoft gli ha raccontato che può usare il
            computer da perfetto ignorante: solo un 2-3% fa
            queste cose impegnative,Mi spiace per te, ma io ci lavoro. Forse non negli uffici pubblici dove si va avanti a raccomandazioni, da me questi strumenti si usano e anche la segretaria impara ad usarli. Deve farlo, e basta.Forse sei tu, invece, a non aver mai visto come si lavora dentro un'azienda (sotto privato, non uffici pubblici). Lì le scelte sono di natura tecnica, non politica o ideologica.Anche a me piacerebbe a volte poter usare linux, ma in un' azienda non è che ti danno il SO con pieni privilegi perchè sei bello: e siccome i sistemisti linux costano di più... si usa windows. Punto. Linux è solo per il server di produzione.Non lo decido io, come non lo decidi tu dove lavori.
            Il config di Xorg non va neppure preso in
            considerazione: l'ha messo a posto chi ti ha
            installato il sistema, come accade nel caso
            di una macchina con winAppunto, qui casca l'asino: io intendevo proprio un sistema dove è l'utente che può installarsi il sistema da solo.

            i win32codec non li installo con click
            E invece si, sei rimasto all'età della pietra
            Esistono programmi grafici come synaptic o
            kpackage,Ma va?!?!? Peccato che in debian i win32codecs non facciano parte dei repository ufficiali (non è sw libero) e quindi devi aggiungere a manina i repository di marillat in sources.list. Non che sia difficile, ma è sempre un passo in più di clicca clicca avanti avanti
            O affermi che è piu semplice settare un firewall,
            installare un antivirus e un antispyware,
            andare su securityfocus e accorgersi che l'altro
            giorno è uscito un worm che se ne frega di xp
            con sp2 e firewall, etc ?
            Non arrampicarti sugli specchi.Ma va, adesso si leggono tutti securityfocus... anche la maggior parte degli utenti linux si fida degli aggiornamenti relativi alla distro (me compreso).

            mdk e altre usano xorg
            anche ubuntu aggiornarsiForse l'ultima release uscita, quando l'ho provata sotto natale aveva ancora XF86.

            Spiacente, io ci LAVORO con linux (ma non solo)
            e allora come mai sei cosi ignorante ?
            hai fatto il router della pizzeria zia carlina,
            va bene,
            va bene....No caro, lavoro in una azienda. Non ti faccio il solito pappone sul portafoglio clienti, perchè non mi crederesti e perchè tutto sommato non è che è i clienti stanno lì perchè io sono bello, però tutto sommato mi ci fanno lavorare. Di questi tempi non è poco, se sei tanto più bravo manda curriculum, che vedrai che mi togli il posto.
            Questa è la conseguenza del comportamento
            irresponsabile che i c.d. addetti ai lavori hanno
            finora tenuto, truffando i loro clienti col
            concetto
            che windows è facile come un tostapane e chiunque
            puo usarlo, senza imparare nulla di nulla.Su questo sono abbastanza d'accordo. Ma non vedo cosa c'entri con la considerazione della differenza di curva d'apprendimento per poter usare windows o linux.La differenza c'è e si sente.Secondo: non capisco tutta questa acredine per chi non la pensa come te, io ribadisco che ad una persona che so non essere interessata a leggersi il classico "manuale" è inutile installare linux, ti telefonerebbe dopo 2 giorni pregandoti di toglierglielo.Ignorante è una parola grossa, sarei proprio curioso di sapere che cosa fai, oltre a scrivere alle 4.00 am su Punto Informatico (c'è la data e l'ora sul tuo post)Per quello che ne so io, alle 4,00 le persone che lavorano di giorno dormono, se riesci a dormire 2 ore a notte... beh sei un fenomeno... oppure sei un cazzaro.Sorvolo sul tuo augurio che un camion mi investa, spero che tu ti renda conto di quanto sei acido.
      • Anonimo scrive:
        Re: MSWinzoz:Cronaca di una morta annunc

        non lo vedrei in mano a mia madre o a certi colleghi.Perchè tua madre e i tuoi colleghi sanno installare unantivirus e un antispyware nonché tenerli aggiornati, nonché settare un firewall, sanno perfettamente che bisogna lasciare abilitato l'aggiornamento automatico, installano i service pack con precisione e danno un'occhiatina tutti i giorni su secunia e securityfocus per sapere se la protezione è abbastanza per l'ultima schifezza (cosa improbabile) ?hahaha, mi fai sghignazzare a quattro palmentiSei uno zombi
        • Anonimo scrive:
          Re: MSWinzoz:Cronaca di una morta annunc
          - Scritto da: Anonimo
          Perchè tua madre e i tuoi colleghi sanno
          installare un
          antivirus e un antispyware nonché tenerli
          aggiornatiSi.
          nonché settare un firewall, sanno
          perfettamente che bisogna lasciare abilitato
          l'aggiornamento automaticoL'aggiornamento automatico ti viene di default, con il SP2 di win il firewall è abilitato di default.
          installano i service
          pack con precisione e danno un'occhiatina tutti i
          giorni su secunia e securityfocus per sapere se
          la protezione è abbastanza per l'ultima schifezza
          (cosa improbabile) ?Con gli aggiornamenti automatici ti arriva anche il Service Pack.Se è per questo non lo fanno neanche tutti gli utenti linux: io faccio gli aggiornamenti con apt-get ogni tot-giorni, poi non è che divento paranoico per la
          hahaha, mi fai sghignazzare a quattro palmenti

          Sei uno zombiE tu sei un ignorante presuntuoso: uso linux da 3 anni ormai, ma comincio a non poterne più dei ragazzini stupidi che hanno scoperto linux e vanno in giro a dire "linux r0x, winsUx, billgheits" e poi vengono a piagnucolare nei forum che linux non è user friendly.Guarda che installare la mandracchia non ti fa un hacker, ne hai di cose da imparare.
          • Anonimo scrive:
            Re: MSWinzoz:Cronaca di una morta annunc

            E tu sei un ignorante presuntuosotu sei un ignorantone arrogante e spocchiososei un infimo che non sa mettere in filadue argomenti in croceva a trollare da padre marella poveretto
          • Anonimo scrive:
            Re: MSWinzoz:Cronaca di una morta annunc

            E tu sei un ignorante presuntuososei un cog**ne che non capisce una min**ia.hai detto piu ston**te tu in due post che unsottosviluppato cronico in alcuni anniNON usare piu linux: i tuoi neuroni non resistonoa sovraccarichi del genere: stanno abbandonandole campagne, è ora che impugni la zappa
          • Anonimo scrive:
            Re: MSWinzoz:Cronaca di una morta annunc
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Perchè tua madre e i tuoi colleghi sanno

            installare un

            antivirus e un antispyware nonché tenerli

            aggiornati

            Si.Ma dove?E li conoscono questi software? Sanno da dove scaricarli?E i 5-10 minuti di vita che Win ha prima di infettarsi con un virus via internet gli permetterà di scaricare questi tools?Oppure dovranno andare in un negozio di PC e comprare una scatola di quella porcheria dei prodotti Symantec installarli trasformando un PentiumIV in un 486 e quindi vivere felici tra le icone colorate e pacchetti office da 400-500 euro. E tutto ciò per non sforzarsi di usare apt-get ogni tanto o chiedere aiuto, ma anche pagare qualcuno che ti installi un PC con Linux e lo configuri per non dovercisi più preoccupare di nulla.
            Guarda che installare la mandracchia non ti fa un
            hacker, ne hai di cose da imparare.No, però è un buon inizio per far nascere curiosità ed imparare qualcosa.Anche io sono passato dalle distro facili per poi trovarmici stretto e avere bisogno di qualcosa di più flessibile.
      • barbanera scrive:
        Re: MSWinzoz:Cronaca di una morta annunc

        Calma, in che ambito? In ambito desktop linux non
        va un granchè. Certo è diventato più usabile, ma
        non lo vedrei in mano a mia madre o a certi
        colleghi.non sono daccordo, mi sento molto piu sicuro a far navigare la mia sorellina con linux che con windows.

        Linux può aspirare invece a diventare il sistema
        home dell'utente cosidetto "avanzato":
        programmatori, sysadmin, etc, o anche semplici
        appassionati.

        Ma chi non ama sbattersi per leggere due righe di
        docs non potrà MAI usare linux.non sono daccordo, ho provato ad installare l'ultima versione di suse ed è tutto assolutamente automatizzato, e facile da impostare, sopratutto le impostazioni della sicurezza.senza contare che se si ha una distro ufficiale su dvd, installare un rpm è piu semplice che installare con un exe. visto che tutti i pacchetti necessari si trovano appunto su dvd.

        Ed è meglio così: mi dispiacerebbe vedere linux
        diventare un "si, avanti, avanti, si, installa"
        fortunatamente non è così :)
        Gli serve solo un pò più di supporto hardware e
        di coesione tra i vari progetti (basta con i fork
        e con le distro cloni, insomma un pò meno bazaar,
        più collaborazione).credo che sia meglio la possibilità di scelta. il monopolio abbiamo visto a cosa porta.

        Poi a usare windows rimarra' chi non vuole
        imparare a usare il pc, detto tra noi si vive
        benissimo anche senza saperlo usare: chi non
        vuole imparare avrà i suoi motivi e le sue
        ragioni, e continuerà ad acquistare un prodotto
        costoso (o a piratarlo) che non vale il prezzo
        pagato.Un attimo, chi usa windows non è vero che non sà usare il pc. il problema è che impara ad usare anche cose che nella logica razionale non dovrebbero servire, come gli antivirus o gli antispyware! :| quando leggo sul forum di problemi con virus e spyware sgrano gli occhi, ed è inconcepibile che esistano questo genere di problemi su un s.o. (solo il s.o.) che costa di media 150 euro (se non sbaglio)con una distro in box di linux da 90 euro ti porti via un bello scatolone con due bei manualozzi, e il porta CD della distro. con dentro tantissimi applicativi tutti integrati!
        • Anonimo scrive:
          TROPPE DISTRO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
          - Scritto da: barbanera

          non sono daccordo, ho provato ad installare
          l'ultima versione di suse ed è tutto
          assolutamente automatizzato, CRIBBIO TROPPE DISTRO !!!!!MA NON VEDETE COME LA COMUNITA' LINUX, CHE DOVREBBE FARE FRONTE COMUNE CONTRO MS SIA IN REALTA' SGRETOLATA IN 1000 RELIGIONI, FEDI, CREDI, ANCHE PRONTI A SPOLPARSI TRA LORO PER SOSTENERE CHE SUSE E' MEGLIO DI RED HAT E MANDRAKE PIU' SEMPLICE DI KNOPPIX ????Non si puo' vincere una guerra se l'esercito e' sparpagliato e se ogni gruppetto e' fa continua guerra a tutti gli altri AL POSTO CHE AL VERO NEMICO!!!!!!!!!!!!!!!!!E POI LINUX E' TROPPO DIFFICILE PER L'UTONTO MEDIO... NON C'E' NIENTE DA FARE......
          • Anonimo scrive:
            Re: TROPPE DISTRO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: barbanera



            non sono daccordo, ho provato ad installare

            l'ultima versione di suse ed è tutto

            assolutamente automatizzato,


            CRIBBIO TROPPE DISTRO !!!!!

            MA NON VEDETE COME LA COMUNITA' LINUX, CHE
            DOVREBBE FARE FRONTE COMUNE CONTRO MS SIA IN
            REALTA' SGRETOLATA IN 1000 RELIGIONI, FEDI,
            CREDI, ANCHE PRONTI A SPOLPARSI TRA LORO PER
            SOSTENERE CHE SUSE E' MEGLIO DI RED HAT E
            MANDRAKE PIU' SEMPLICE DI KNOPPIX ????

            Non si puo' vincere una guerra se l'esercito e'
            sparpagliato e se ogni gruppetto e' fa continua
            guerra a tutti gli altri AL POSTO CHE AL VERO
            NEMICO!!!!!!!!!!!!!!!!!Questo e` vero.Troppe biforcazioni, mancanza di coordinazione: da un lato e` un vantaggio perche` produce varieta` "per tutti i gusti", ma se vogliono che si affermi anche secondo me dovrebbero accordarsi almeno su una GUI comune e un "corpus" di pacchetti ben standardizzato so cui anche programmi di configurazione generici possano fare affidamento.
            E POI LINUX E' TROPPO DIFFICILE PER L'UTONTO
            MEDIO... NON C'E' NIENTE DA FARE......Dipende principalmente da cosa l'utente vuol fare, e principalmente da cause esterne: le difficolta` maggiori si hanno con l'hardware peculiare. E li` al massimo si puo` sperare nella futura standardizzazione delle periferiche e delle loro interfacce di controllo. Fatto sta che se lo si usa per lavoro, la difficolta` non dovrebbe essere poi cosi` grande.
          • Anonimo scrive:
            Re: TROPPE DISTRO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

            MA NON VEDETE COME LA COMUNITA' LINUX, CHE
            DOVREBBE FARE FRONTE COMUNE CONTRO MS
            SIA IN REALTA' SGRETOLATA IN 1000 RELIGIONI,
            FEDI, CREDI, ANCHE PRONTI A SPOLPARSI TRA
            LORO PER SOSTENERE CHE SUSE E' MEGLIO DI
            RED HAT E MANDRAKE PIU' SEMPLICE DI KNOPPIX
            ????Smettila di urlare cafone
    • Anonimo scrive:
      Re: MSWinzoz:Cronaca di una morta annunc
      - Scritto da: Anonimo
      Tra quanto troveremo una notizia del genere sul
      nostro amato PI?

      Forse questione di qualche anno, visto l'avanzata
      del pinguino e dell'ormai precarietà dei prodotti
      Microzozz sotto ogni punto di vista.La tippa x gatti è finita per il DRAGA.
    • Anonimo scrive:
      MS NON MORIRA' MAI..SARA' SEMPRE IL N. 1
      - Scritto da: Anonimo
      Tra quanto troveremo una notizia del genere sul
      nostro amato PI?Mai, perche' la maggior parte degli utenti di pc e' ignorante e non ha voglia di imparare nuovi SO e nemmeno nuovi programmi..gli va piu' che bene Windows, office, etc.. non hanno ne la capacita' tecnica ne la voglia di sbattersi a cambiare programmi... e su questo la MS, che lo sa, ha fondato la propria forza (non a caso in tutti i programmi MS le icone sono sempre identiche, cosi' che gli utenti non debbano imparare ad usarne di nuove).Linux, al contrario, puo' essere potente e personalizzabile quanto vuoi, ma non vincera' mai la gara perche' E' TROPPO COMPLICATO DA USARE PER L'UTENTE MEDIO, che e' un utOnto ed e' contento di esserlo.TI sembrera' strano, ma c'e' gente che ha di meglio da fare (cose piu' divertenti) che imparare i comandi shell di linux.. Le segretarie, molti studenti etc ad esempio, preferiscono andare a fare compere, uscire con gli amici, o andare ad una festa/aperitivo piuttosto che chiudersi in casa e imparare un manuale da 1000 pagine come fai tu (che infatti, probabilmente, hai molti brufoli e pochi amici). ;)saluti cari
      • Anonimo scrive:
        Re: MS NON MORIRA' MAI..SARA' SEMPRE IL
        Ti diro' di piu'... un (grossissimo) problema di Linux, e' la IMMENSA VARIETA' DI DISTRO DISPONIBILI...Io, che uso i PC da un decennio, ho avuto problemi quando mi sono affacciato per la prima volta sul mondo Linux. Non sapevo con che distro cominicare... mi sembravano tutte uguali, non ne capivo le differenze.. E non sapevo quale fosse la piu' semplice da usare (non sapevo ancora che era Mandrake, poi diventata Mandrivia).Invece gli utenti Windows sanno che l'ultimo SO uscito e' quello "giusto" per loro, grazie anche a zelanti venditori in negozio che consigliano e a martellanti campagne marketing e pubblicitarie che mostrano quanto sia facile, intuitivo, immediato (ecc ecc) fare le stesse cose che si facevano prima con l'ultimissimo SO targato MS..Tutto questo supporto commerciale e questo "battage" pubblicitario (che serve a convincere gli UTONTI) le varie distro Linux se lo scordano ...nemmeno Red Hat puo' fare tanto..Rassegnati. MS rimarra' N. 1 per ancora molto, molto tempo...
        • Anonimo scrive:
          Re: MS NON MORIRA' MAI..SARA' SEMPRE IL

          Rassegnati. MS rimarra' N. 1 per ancora molto,
          molto tempo...Sono gli utonti a doversi rassegnare ad un sistema colabrodo, a dover scaricare e installare patch ad ogni avvio, per poi scoprire, come è successo ad un amico, che con l'ultima patch lo scanner Nikon non viene più visto e il sistema trappa di brutto e lo scanner ora se ne sta li spento, in attesa di un sp3 o sp4. Rassegnati a messaggi di errore che non dicono niente, a navigare tra directories impossibili, con i programmi spezzettati un po' ovunque, che se anche li disinstalli, il sistema è ormai impestato. Però l'utonto ci è abituato, non sa che esiste una realtà diversa, è sempre stato così per lui, fin da win3.1. Questo è il risultato del nefando monopolio M$.
          • Anonimo scrive:
            Re: MS NON MORIRA' MAI..SARA' SEMPRE IL
            - Scritto da: Anonimo

            Rassegnati. MS rimarra' N. 1 per ancora molto,

            molto tempo...

            Sono gli utonti a doversi rassegnare ad un
            sistema colabrodo, a dover scaricare e installare
            patch ad ogni avvio, per poi scoprire, come è
            successo ad un amico, che con l'ultima patch lo
            scanner Nikon non viene più visto e il sistema
            trappa di brutto e lo scanner ora se ne sta li
            spento, in attesa di un sp3 o sp4. E questo sarebbe il sintomo del monopolio di Microsoft o piuttosto della inadeguatezza del supporto da parte di chi non è in grado di produrre in tempi rapidi il driver aggiornato?
        • Anonimo scrive:
          Re: MS NON MORIRA' MAI..SARA' SEMPRE IL

          Io, che uso i PC da un decennio,Hai mai considerato, visto lo svuotamento dellecampagne e la tua evidente incompetenza diprendere in mano un badile ? Tieni presente cheesistono anche le stalle.
      • barbanera scrive:
        Re: MS NON MORIRA' MAI..SARA' SEMPRE IL

        TI sembrera' strano, ma c'e' gente che ha di
        meglio da fare (cose piu' divertenti) che
        imparare i comandi shell di linux..
        infatti ci sono molte cose piu divertenti accidenti! Imparare ad usare un antivirus, o un antispyware, un antidialer! Pagare bollette da 1000 euro! Senza contare la fortuna di rendere imprevedibile ed emozionante ogni sessione! altro che Roulette russa!Ma l'hai visto il "forum informatico" di questo stesso sito? :o
        • Anonimo scrive:
          Re: MS NON MORIRA' MAI..SARA' SEMPRE IL
          - Scritto da: barbanera

          infatti ci sono molte cose piu divertenti
          accidenti! Imparare ad usare un antivirus, o un
          antispyware, un antidialer! Pagare bollette da
          1000 euro! Tanto la segretaria, se anche ha uno spyware non se ne accorge e non le frega nulla, fino a quando l'ennesimo virus le devasta il disco.. allora chiama il capo, che chiama un esperto informatico che costa 100 euro all'ora (piu' uscita) , che viene in ufficio e si porta via il pc per una settimana (e' successo proprio nel nostro ufficio..).Alle segretarie (e non solo) non gliene frega niente.. Loro sanno solo usare la videoscrittura, usare excel e controllare l'email, ricevendo (spesso da amici, amiche, fidanzati etc) allegati powerpoint pieni di altri virus e worm...
          • Anonimo scrive:
            Re: MS NON MORIRA' MAI..SARA' SEMPRE IL

            Alle segretarie (e non solo) non gliene frega niente..
            Loro sanno solo usare la videoscrittura, usare excel e
            controllare l'email, ricevendo (spesso da amici, amiche,
            fidanzati etc) allegati powerpoint pieni di altri virus e
            worm... ah, come si respira a pieni polmoni quest'atmosferaidillica piena di perfetti idi**ti che rompono le ba**ea tutto il mondo con i loro winputer zombati che spammano miliardi di mail e malware vario e dicono: " che c'è di male ? è cosi che va, siamotroppo defic**nti per farci qualcosa: d'altra parteci piaciamo proprio come siamo; dei def**nti"Certo, bisogna proprio essere cerebrolesi per non capire che c'è qualche piccola cosa che nonva.
            Loro sanno solo usare la videoscrittura, usare excel e
            controllare l'email,Beh, che c'è di male nell'essere ignoranti cronici, noiche siamo grandi professionisti lo capiamo e ne siamoorgogliosi: in quanto c'è qualcuno un po piu stupido.Proprio per questo pensiamo che windows XP siaDI GRAN LUNGA il sistema facile e a prova di mamma, sorella, e cog**nazzo vario. E cerchiamo dinon raccontare che la gente dovrebbe sforzarsi aimparare qualcosa ! Dio ce ne liberi !Onestamente, mi sembra che tu sia il peggio del peggio anche qui dove non siamo proprio all'avanguardia
      • Anonimo scrive:
        Re: MS NON MORIRA' MAI..SARA' SEMPRE IL

        E' TROPPO COMPLICATO DA USARE PER L'UTENTE
        MEDIO, che e' un utOntoSono d'accordo con te, WINDOWS E' TROPPOCOMPLICATO PER L'UTONTO. Vagli a dire chedeve installare antivirus, antispy, antispam, settareil firewall, non disabilitare l'aggiornamento automatico,informarsi su eventuali bachi contro cui anche questonon basta ecc.Per fare queste cose, la casalinga di voghera non hatempo: molto meglio una superfacilissima knoppixche ti parte da dvd in 30 secondi e in due minuti haitutto pronto. Poi la installi in 20 minuti e ha 5 giga di swsenza bisogno di laure informaticheQuesto è prodotto per la casalinga di voghera, che nonha tempo ne voglia di imparare tutte le complicazioni diwinsuc
      • Anonimo scrive:
        Re: MS NON MORIRA' MAI..SARA' SEMPRE IL

        Le segretarie, molti studenti etc ad esempio,
        preferiscono andare a fare compere, uscire con
        gli amici, o andare ad una festa/aperitivo
        piuttosto che chiudersi in casa e imparare un
        manuale da 1000 pagine come fai tu (che infatti,
        probabilmente, hai molti brufoli e pochi amici).
        ;)
        vedi, uno dei motivi per i quali l'italia va sempre più a rotoli è proprio che c'è un sacco di gente che beve in continuazione aperitivi... o che va a feste...

        saluti caricomplimenti per aver contribuito a trasformare un calcolatore in un frigorifero.
    • Anonimo scrive:
      Re: MSWinzoz:Cronaca di una morta annunciata
      - Scritto da: Anonimo
      Tra quanto troveremo una notizia del genere sul
      nostro amato PI?

      Forse questione di qualche anno, visto l'avanzata
      del pinguino e dell'ormai precarietà dei prodotti
      Microzozz sotto ogni punto di vista.vai a lavorare
Chiudi i commenti