Valve, Steam vulnerabile

Ricercatori di sicurezza identificano un nuovo vettore di attacco nella popolare piattaforma di digital delivery videoludico per PC, un canale attraverso cui potrebbe potenzialmente passare codice malevolo

Roma – La società di sicurezza maltese ReVuln ha torchiato la piattaforma Steam di Valve, identificando un problema strutturale nella gestione del protocollo omonimo (“steam://”) che potrebbe potenzialmente portare al download e all’esecuzione di codice malevolo.

Il protocollo Steam è vulnerabile, dice ReVuln, nel modo in cui i browser web (e quello stesso integrato nel servizio di digital delivery) redirigono i link sulla piattaforma: usando un indirizzo URL Steam particolare, un malintenzionato potrebbe sfruttare i bachi presenti nei vari giochi in vendita sullo store per eseguire codice malevolo scaricato da remoto.

Il problema identificato in Steam si compone dunque di due diverse fasi: nella prima l’ignoto attaccante può servirsi di comandi non documentati su Steam come “reinstall” (per l’installazione di copie di backup dei giochi salvate in precedenza), nella seconda i parametri passati a questi comandi possono generare errori, crash e reindirizzamenti di memoria errati in Steam stesso e in vari giochi attraverso cui far passare malware o altro software malevolo.

Nella sua ricerca ReVuln mette appunto in evidenza bachi e vulnerabilità identificati in alcuni popolari engine 3D per applicazioni videoludiche, motori come Unreal Engine e Source usati da un gran numero di titoli e che potrebbero quindi rappresentare una nuova, pericolosa frontiera per i malware writer e il crimine informatico. E il problema con Steam resterà tale, almeno finché non sarà Valve stessa a porvi rimedio con un aggiornamento alla sua piattaforma digitale.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • pippo75 scrive:
    Re: Considerazioni

    Unity con i giusti tweak è un'interfaccia molto
    valida, lascia un ampio spazio desktop, è
    versatile per poterla usare su touch o
    desktop.quindi confermi che unity non è male peccato che sia ancora in corso d'opera.( OT ho provato ieri ubuntu 12.04 LTS live , mi ha riconosciuto la penna USB, peccato che Unity ha crashato quando ho attaccato l'HD esteno ).
    Si smetta di parlare di frammentazione e risorse
    disperse, vuoi vietare la libetà di pensiero?
    nel mondo opensource il caos è un
    vantaggio perché significa varietà da cui poi
    emergono e vengono presi spunti per le tecnologie
    chiave del futuro. Windows Vista/7 ha preso molta
    "ispirazione" da KDE.Confondere varietà con caos, molto interessante.Pensa se si fosse fatto lo stesso discorso per tutti gli standard esistenti. Compri 50 elettrodomestici e ti ritrovi con 50 tensioni diverse e 50 prese differenti. ( cheXXXXXta, ti devi prendere 50 trasformatori aggiuntivi e 50 prese, tutto lavoro creato )Per quanto riguarda l'onnipresente windows, vista in che anno è uscito? Kde ?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 ottobre 2012 13.06-----------------------------------------------------------
    • krane scrive:
      Re: Considerazioni
      - Scritto da: pippo75

      nel mondo opensource il caos è un

      vantaggio perché significa varietà da

      cui poi emergono e vengono presi spunti

      per le tecnologie chiave del futuro.

      Windows Vista/7 ha preso molta

      "ispirazione" da KDE.
      Confondere varietà con caos, molto interessante.
      Pensa se si fosse fatto lo stesso discorso per
      tutti gli standard esistenti. Compri 50
      elettrodomestici e ti ritrovi con 50 tensioni
      diverse e 50 prese differenti. ( cheXXXXXta, ti
      devi prendere 50 trasformatori aggiuntivi e 50
      prese, tutto lavoro creato )Assolutamente falso: anzi e' esattamente il contrario forse che per cambiare interfaccia grafica devi cambiare X o cambiare linux ?La variabilita' delle interfaccie ha solide basi sulla standardizzazione dei componenti, altro che prese di corrente tutte diverse sarebbero tutte uguali al contrario di come e' adesso.
      Per quanto riguarda l'onnipresente windows, vista
      in che anno è uscito? Kde ?Molto prima.
      • stelvio scrive:
        Re: Considerazioni
        vista e 7 hanno provato a copiare gli effetti grafici di kde fallendo miseramente, per quantità e qualità degli stessi, oltre alla ridicolaggine di leggere tabelle come: hai solo una configurazione che un paio di anni fa era buona per il cad professionale.. non è sufficiente per fa girare quei 4 effetti ridicoli di aero.. rivolgiti alla nasa e fatti spedire un superpc .. cose dell'altro mondo. ps. kde nasce nel 1996
    • iRoby scrive:
      Re: Considerazioni
      - Scritto da: pippo75
      quindi confermi che unity non è male peccato che
      sia ancora in corso d'opera.Non ti confermo nulla ed hai capito male.Unity è pensata per il touch.Chi si lamenta di Unity si lamenta proprio del taglio netto rispetto a cosa si è abituati sul desktop tradizionale con mouse e tastiera.Le modifiche ad Unity che intendo io sono nel portare cose che si usano su un desktop come il Classic Menu con l'elenco delle applicazioni organizzate come il classico tasto Start di Windows.
      ( OT ho provato ieri ubuntu 12.04 LTS live , mi
      ha riconosciuto la penna USB, peccato che Unity
      ha crashato quando ho attaccato l'HD esteno ).Io mai avuto problemi particolari.

      Si smetta di parlare di frammentazione e
      vuoi vietare la libetà di pensiero?Semplicemente dico che le motivazioni di chi si lamenta sono sbagliate.Proprio perché la creatività umana si sviluppa nel caos, nella varietà. In natura così come in tutto ciò che fa l'uomo.La richiesta di semplificazione o accorpamento in un solo desktop a mio avviso è fatta da persone semplici, che hanno difficoltà ad adattarsi. Per queste persone ci sono prodotti come Windows un solo padrone, una sola interfaccia per tutti.
      Confondere varietà con caos, molto interessante.Tu cosa intendi per caos?Io mi riferisco a queste definizioni di "Caos":http://it.wikiquote.org/wiki/Caos
      Pensa se si fosse fatto lo stesso discorso per
      tutti gli standard esistenti. Compri 50
      elettrodomestici e ti ritrovi con 50 tensioni
      diverse e 50 prese differenti. ( cheXXXXXta, ti
      devi prendere 50 trasformatori aggiuntivi e 50
      prese, tutto lavoro creato )Soliti esempi ad-XXXXXXXm tipici di chi non ha capito un "Caos"! .-)
      Per quanto riguarda l'onnipresente windows, vista
      in che anno è uscito? KdeMolto prima di Vista e 7. Molti utenti Linux si sono accorti di alcune peculiarità copiate quasi uguali dal KDE 3.x.
    • collione scrive:
      Re: Considerazioni
      - Scritto da: pippo75
      Confondere varietà con caos, molto interessante.dipende se si tratta di caos o casualitàse guardi la nostra società è sicuramente caotica, eppure tutti gli studiosi ritengono che sia questo il modello più efficiente di società, quello che garantisce i più alti valori di crescita ed innovazioneil punto è che tanti oggetti caotici di plasmano a vicenda, assumendo un ordine che è il miglior compromesso tra le forze in camponella comunità linux lo possiamo vedere facilmentegnome e kde si sono imposti come i primi 2 DEgallium si è imposto come stack graficowayland è prossimo a fare le scarpe a Xalla fine si parte dal caos ma poi diventa legge, regola ed intorno ad essa cresce un'ecosistemai BSD-ini, ad esempio, hanno sempre criticato il modello a bazaar, ma dove sono arrivati? rappresentano lo 0.000015% dello share unix ( praticamente tendono proprio a zero )
      • pippo75 scrive:
        Re: Considerazioni

        se guardi la nostra società è sicuramente
        caotica, eppure tutti gli studiosi ritengono che
        sia questo il modello più efficiente di società,
        quello che garantisce i più alti valori di
        crescita ed innovazioneNon confondiamo caos con varietà, mettere ingredienti in modo casuale e caotico non è detto che facciano qualcosa di buono.Se facciamo 100000000 di tentativi prima o poi qualcosa di buono magari si ottiene.i 10000000 progetti che girano intorno al kernel linux non sono caos, sono solo frammentari.Divisi, ma ognuno con le sue regole.Il caos è quando non ci sono regole.
        gnome e kde si sono imposti come i primi 2 DE
        gallium si è imposto come stack grafico
        wayland è prossimo a fare le scarpe a Xil fatto che mi dici che è prossimo a X, indica già una regola quindi non caos.
        i BSD-ini, ad esempio, hanno sempre criticato il
        modello a bazaar, ma dove sono arrivati?
        rappresentano lo 0.000015% dello share unix (
        praticamente tendono proprio a zeroEro convinto che OsX fosse basato su BSD, mi sono sbagliato.Tu faresti un viaggio calcolando la traiettoria con la regola del caos, prima o poi ci arrivi. ( ma per andare in bagno .... )
  • Enterprise Profession al scrive:
    Aggiungiamo anche che...
    http://www.corriere.it/economia/12_ottobre_19/microsoft-utili-calo_39697210-19b0-11e2-86bd-001bc48b3328.shtmlCiao ciao Microsoft! 8)
    • Uno scrive:
      Re: Aggiungiamo anche che...
      io credo che vi sono 2 opzioni o con windows 8 microsoft l'azzecca tanto da ridominare il mercato, quanto e più di prima...o in pochi anni parliamo del post microsoft. Chi fa le sentenze ora da un lato o un'altro ha solo il 50% delle possibilità di azzeccare...fondamentalmente, perchè "vai a sappi tu" cosa gli piace alla gente....
      • panda rossa scrive:
        Re: Aggiungiamo anche che...
        - Scritto da: Uno
        io credo che vi sono 2 opzioni o con windows 8
        microsoft l'azzecca tanto da ridominare il
        mercato, quanto e più di prima...o in pochi anni
        parliamo del post microsoft.


        Chi fa le sentenze ora da un lato o un'altro ha
        solo il 50% delle possibilità di
        azzeccare...fondamentalmente, perchè "vai a sappi
        tu" cosa gli piace alla
        gente....E' proprio in questa fase che tutti i fanboyz winari dovrebbero dimostrare al mondo la loro fiducia nel prodotto vendendo la loro casa e investendo il ricavato in azioni M$, cosi' almeno tra un paio d'anni i videotecari si sentiranno meno soli sotto al ponte.
      • iRoby scrive:
        Re: Aggiungiamo anche che...
        Microsoft non fallirà.Però sarà fortemente ridimensionata e si terrà il suo settore di sistemi operativi per il lavoro. Chissà per quanto, dato che la fortuna di Windows sono le sue applicazioni, e se Windows va sotto il 70-60% di installato le software house iniziano a programmare multipiattaforma, ed allora a quel punto ci sarà la vera concorrenza sugli OS. E lì non so quanto M$ riuscirà a resistere. Microsoft in mezzo alla concorrenza è come un orso polare in mezzo ad una savana...
        • collione scrive:
          Re: Aggiungiamo anche che...
          è quello che penso anch'ioun windows ridimensionato è possibilissimo e sarà un bene per l'intera industria informaticaun monopolio su un oggetto che controlla i computer che ogni giorno usiamo per produrre e far circolare informazioni di ogni tipo ( anche sensibili ), è un abominio
  • disastro annunziato scrive:
    ma è ancora marrone?
    chiedo se ubuntu è ancora di quel marrone fumante o se almeno hanno cambiato il colore...qualcuno lo sa?? (newbie)
    • panda rossa scrive:
      Re: ma è ancora marrone?
      - Scritto da: disastro annunziato
      chiedo se ubuntu è ancora di quel marrone fumante
      o se almeno hanno cambiato il
      colore...

      qualcuno lo sa?? (newbie)Pssst... vieni qui vicino... avvicina l'orecchio che ti svelo un segreto.E' configurabile! Anche il colore!Ma non dirlo a nessuno, deve restare un segreto.
    • iRoby scrive:
      Re: ma è ancora marrone?
      Secondo il Feng Shui il marrone e le sue sfumature fino all'ocra sono colori legati all'elemento terra.Danno un senso di sicurezza e stabilità. Fanno sentire a casa ed a proprio agio.Infatti vengono usati da molti arredatori per le zone soggiorno della casa.Se assimili il desktop alla "casa" dell'utente, capirai che il colore marrone e le sue sfumature assolvono perfettamente all'effetto di fare sentire a casa propria l'utente.http://www.arredativo.it/2010/guide/i-colori-nel-feng-shui-parte-2/
      • Jacopo scrive:
        Re: ma è ancora marrone?
        Figata Roby!! non sapevo mica! :)Grazie per l'info!
      • panda rossa scrive:
        Re: ma è ancora marrone?
        - Scritto da: iRoby
        Secondo il Feng Shui il marrone e le sue
        sfumature fino all'ocra sono colori legati
        all'elemento
        terra.
        Danno un senso di sicurezza e stabilità. Fanno
        sentire a casa ed a proprio
        agio.
        Infatti vengono usati da molti arredatori per le
        zone soggiorno della
        casa.

        Se assimili il desktop alla "casa" dell'utente,
        capirai che il colore marrone e le sue sfumature
        assolvono perfettamente all'effetto di fare
        sentire a casa propria
        l'utente.Ecco perche' windows 8 esce a piastrelle!!! :D
      • Giambo scrive:
        Re: ma è ancora marrone?
        - Scritto da: iRoby
        Secondo il Feng Shui il marrone e le sue
        sfumature fino all'ocra sono colori legati
        all'elemento
        terra.
        Danno un senso di sicurezza e stabilità. Fanno
        sentire a casa ed a proprio
        agio.Mi domando come abbia fatto lo Zune marrone a non vendere piu' dell'iPod :[img]http://www.abstractmodem.com/zune_brown_2.jpg[/img]
        • sbrotfl scrive:
          Re: ma è ancora marrone?
          - Scritto da: Giambo
          - Scritto da: iRoby

          Secondo il Feng Shui il marrone e le sue

          sfumature fino all'ocra sono colori legati

          all'elemento

          terra.

          Danno un senso di sicurezza e stabilità.
          Fanno

          sentire a casa ed a proprio

          agio.

          Mi domando come abbia fatto lo Zune marrone a non
          vendere piu' dell'iPod
          :
          [img]http://www.abstractmodem.com/zune_brown_2.jpgCredo la marca
        • disastro annunziato scrive:
          Re: ma è ancora marrone?
          - Scritto da: Giambo
          - Scritto da: iRoby

          Secondo il Feng Shui il marrone e le sue

          sfumature fino all'ocra sono colori legati

          all'elemento

          terra.

          Danno un senso di sicurezza e stabilità.
          Fanno

          sentire a casa ed a proprio

          agio.

          Mi domando come abbia fatto lo Zune marrone a non
          vendere piu' dell'iPod
          :probabilmente l'odore :
          • asilo maruccia scrive:
            Re: ma è ancora marrone?
            - Scritto da: disastro annunziato
            - Scritto da: Giambo

            - Scritto da: iRoby


            Secondo il Feng Shui il marrone e le sue


            sfumature fino all'ocra sono colori legati


            all'elemento


            terra.


            Danno un senso di sicurezza e stabilità.

            Fanno


            sentire a casa ed a proprio


            agio.



            Mi domando come abbia fatto lo Zune marrone a
            non

            vendere piu' dell'iPod

            :

            probabilmente l'odore :(rotfl)
    • Jacopo scrive:
      Re: ma è ancora marrone?
      è viola da parecchie versioni ormai...ma ti svelo un segreto anche io!!!vai su google immagini e scrivi ubuntu 12 e sei più che apposto!oppure vai direttamente sul sito no?
      • nec scrive:
        Re: ma è ancora marrone?
        - Scritto da: Jacopo
        è viola da parecchie versioni ormai...ma ti svelo
        un segreto anche
        io!!!
        vai su google immagini e scrivi ubuntu 12 e sei
        più che
        apposto!
        oppure vai direttamente sul sito no?pss pssti svelo un segreto: di scrive "a posto" non "apposto".o è il correttore di linux?
        • Uno scrive:
          Re: ma è ancora marrone?
          - Scritto da: nec
          - Scritto da: Jacopo

          è viola da parecchie versioni ormai...ma ti
          svelo

          un segreto anche

          io!!!

          vai su google immagini e scrivi ubuntu 12 e sei

          più che

          apposto!

          oppure vai direttamente sul sito no?

          pss pss
          ti svelo un segreto: di scrive "a posto" non
          "apposto".
          o è il correttore di linux?Non sono quello di sopra, ma trovo veramente triste le critiche ortografiche su un sito di informatica... Basta la lingua è viva e ognuno ha diritto di interpretarla e storpiarla a piacimento, l'importante è capirsi, comunicare.
          • panda rossa scrive:
            Re: ma è ancora marrone?
            - Scritto da: Uno
            - Scritto da: nec

            - Scritto da: Jacopo


            è viola da parecchie versioni
            ormai...ma
            ti

            svelo


            un segreto anche


            io!!!


            vai su google immagini e scrivi ubuntu
            12 e
            sei


            più che


            apposto!


            oppure vai direttamente sul sito no?



            pss pss

            ti svelo un segreto: di scrive "a posto" non

            "apposto".

            o è il correttore di linux?
            Non sono quello di sopra, ma trovo veramente
            triste le critiche ortografiche su un sito di
            informatica...

            Basta la lingua è viva e ognuno ha diritto di
            interpretarla e storpiarla a piacimento,
            l'importante è capirsi,
            comunicare.Non hai capito: qui ci sono campioni del mondo nella disciplina del saper spostare l'attenzione dalla luna al dito che la indica.Tutti coloro che vengono posti di fronte all'evidenza, pur di non ammettere il torto marcio, si cimentano in tale disciplina, con ottimi risultati.Devi fare un sincero applauso di apprezzamento del gesto atletico!
  • napodano scrive:
    non vedo l'ora che finisca l'alfabet
    ..e così siamo giunti alla Q di questo utilissimo ed intelligentissimo metodo di nomenclatura delle versioni; non vedo l'ora che finisca l'alfabeto, così magari qualcuno si renderà conto di quanto sia stupido e controproducente.
    • Giambo scrive:
      Re: non vedo l'ora che finisca l'alfabet
      - Scritto da: napodano
      ..e così siamo giunti alla Q di questo utilissimo
      ed intelligentissimo metodo di nomenclatura delle
      versioni; non vedo l'ora che finisca l'alfabeto,
      così magari qualcuno si renderà conto di quanto
      sia stupido e
      controproducente.Io propongo di usare i numeri: 1, 2, 3, 95, 2000, XP, Vista, 7 ...Oppure nomi di grandi felini, in questo caso le possibilita' sarebbero pressoche' infinite ! Fra 10 anni potremmo avere un "Ubunto leopardo delle nevi sesso femminile taglia media Kazakistan del sud" ;) !
      • bertuccia scrive:
        Re: non vedo l'ora che finisca l'alfabet
        - Scritto da: Giambo


        Fra 10 anni potremmo
        avere un "Ubunto leopardo delle nevi mmm.. manco tra 20 mi sa :(
        • Giambo scrive:
          Re: non vedo l'ora che finisca l'alfabet
          - Scritto da: bertuccia

          Fra 10 anni potremmo

          avere un "Ubunto leopardo delle nevi

          mmm.. manco tra 20 mi sa :(Speriamo :o !
          • bertuccia scrive:
            Re: non vedo l'ora che finisca l'alfabet
            - Scritto da: Giambo

            Speriamo :o !in effetti sarebbe comunque indietro di 20 anni..mi correggo, 24
          • Giambo scrive:
            Re: non vedo l'ora che finisca l'alfabet
            - Scritto da: bertuccia

            Speriamo :o !

            in effetti sarebbe comunque indietro di 20 anni..Sarebbe come compiere un grande balzo in avanti, quando ci si trova sull'orlo del baratro ;)
          • bertuccia scrive:
            Re: non vedo l'ora che finisca l'alfabet
            - Scritto da: Giambo

            Sarebbe come compiere un grande balzo in avanti,
            quando ci si trova sull'orlo del baratro
            ;)sull'orlo del baratro è una buona definizione per ubuntuvedremo in che direzione farà i prossimi balzi
          • Giambo scrive:
            Re: non vedo l'ora che finisca l'alfabet
            - Scritto da: bertuccia

            Sarebbe come compiere un grande balzo in
            avanti,

            quando ci si trova sull'orlo del baratro

            ;)

            sull'orlo del baratro è una buona definizione per
            ubuntuAnche te ritieni che stia scimmiottando troppo Cupertino : ?
            vedremo in che direzione farà i prossimi balziPotrebbe essere interessante, ma non determinante: Per fortuna nell'universo di Linux le alternative non mancano :) !
    • iRoby scrive:
      Re: non vedo l'ora che finisca l'alfabet
      Ma scusa ne perdi qualcosa o te ne viene qualcosa in tasca se le lettere finiscono, se si sceglie questo piuttosto che un altro metodo?L'unica stupidità qui è quella del tuo commento.
      • napodano scrive:
        Re: non vedo l'ora che finisca l'alfabet
        prova ad aver bisogno di aiuto con una versione qualsiasi di Ubuntu e ad aggirarti tra i vari "io ho Hardy", "io ho la Jackalope", "risolto con la 11.04", poi mi dirai cosa è stupido e cosa no
        • iRoby scrive:
          Re: non vedo l'ora che finisca l'alfabet
          Io ho sempre trovato tutto quello di cui ho avuto bisogno nel mare di informazioni che ci sono in rete. E proprio grazie a queste scelte di nomi.Perché per Google è molto più facile indicizzare i nomignoli come Hardy, Jaunty, Precise + Ubuntu + le keyword del tuo problema. Piuttosto che numeri di versione. Non a caso anche le varie Debian hanno numero più un nomignolo.Davvero i tuoi commenti non hanno alcun senso e stai polemizzando su un problema che non esiste!
          • napodano scrive:
            Re: non vedo l'ora che finisca l'alfabet
            ovviamente non dico che sia impossibile trovare informazioni né che serva una laurea specifica per farlo; ritengo solo che sia una complicazione inutile, anche considerando che certe versioni, come ad esempio appunto la Q, hanno dei nomi veramente assurdi a ricordarsi.usare semplicemente "12.04" e simili sarebbe molto più immediato e con Google funzionerebbe lo stesso, anche perché uniformerebbe le ricerche.se ritenete stupido quel che ho scritto non so che farci
          • panda rossa scrive:
            Re: non vedo l'ora che finisca l'alfabet
            - Scritto da: napodano
            ovviamente non dico che sia impossibile trovare
            informazioni né che serva una laurea specifica
            per farlo; ritengo solo che sia una complicazione
            inutile, anche considerando che certe versioni,
            come ad esempio appunto la Q, hanno dei nomi
            veramente assurdi a
            ricordarsi.

            usare semplicemente "12.04" e simili sarebbe
            molto più immediato e con Google funzionerebbe lo
            stesso, anche perché uniformerebbe le
            ricerche.

            se ritenete stupido quel che ho scritto non so
            che
            farciDare un nome alle cose e' una pratica in uso da sempre.Aggiungere alle cose un codice univoco e' una pratica meno recente, dettata da necessita' legate alla catalogazione informatica.Ma mi spieghi che problema hai coi nomi delle cose?A casa tua le cose le chiami per nome o per numero di brevetto o altri codici numerici?
          • napodano scrive:
            Re: non vedo l'ora che finisca l'alfabet
            il problema è duplice e credo di averlo chiarito:1) i nomi sono assurdi: non credo che le cose a casa tua le chiami "Quantal Quetzal" o "Jaunty Jackalope", che sono nomi assurdi sia in inglese che in qualsiasi altra lingua2) le distro vengono chiamate con un nome *E* con un numero, e questo crea ambiguità. se vai dal meccanico e gli dici "mi si è rotta la Jaunty Jackalope" e lui ti dice "ah sì, la 11.04" cosa pensi? e se devi cercare un problema al cambio della tua fiammente Jaunty Jackalope e cerchi per ore su Google per poi scoprire un thread dove un tizio l'ha chiamata col suo numero invece che col suo nome, ti inXXXXX. A me è capitato varie volte e magari a te no, da cui le differenti vedute. per questo a me sembra stupido ed a te no; per questo a te io sembro stupido ed a me io non lo sembro.
          • iRoby scrive:
            Re: non vedo l'ora che finisca l'alfabet
            I nomi sono assurdi per chi non è anglosassone, ma si sa Ubuntu non l'ha fatta un cinese o un russo, ed è meglio così, basta leggerlo un po' di volte e poi si memorizza.I tuoi paragoni coi meccanici sono pura retorica.Se usi il nome è più facile l'indicizzazione e quindi trovare soluzione ai problemi usando Google et similia.E tu hai un atteggiamento polemico nei confronti delle cose e della vita, che non solo ti creerà problemi, ma ti rende anche antipatico come persona.
          • napodano scrive:
            Re: non vedo l'ora che finisca l'alfabet
            grazie per le tue importanti delucidazioni e soprattutto per l'analisi psicologica. cercherò di cambiare e ti terrò aggiornato.
          • panda rossa scrive:
            Re: non vedo l'ora che finisca l'alfabet
            - Scritto da: napodano
            il problema è duplice e credo di averlo chiarito:

            1) i nomi sono assurdi: non credo che le cose a
            casa tua le chiami "Quantal Quetzal" o "Jaunty
            Jackalope", che sono nomi assurdi sia in inglese
            che in qualsiasi altra
            linguaSono cosi' assurdi che se io ti dicessi "Feroce Formichiere", tu penseresti subito a qualche versione di ubuntu customizzata in italiano.
            2) le distro vengono chiamate con un nome *E* con
            un numero, e questo crea ambiguità. Le distro vengono chiamate con un nome *O* con un numero.Sono entrambe chiavi univoche.Non ci sono nomi uguali, non ci sono numeri uguali.
            se vai dal
            meccanico e gli dici "mi si è rotta la Jaunty
            Jackalope" e lui ti dice "ah sì, la 11.04" cosa
            pensi? Magari al meccanico gli dici che ti si e' rotta la Panda, e lui ti dice "La 127 era un'altra cosa".
            e se devi cercare un problema al cambio
            della tua fiammente Jaunty Jackalope e cerchi per
            ore su Google per poi scoprire un thread dove un
            tizio l'ha chiamata col suo numero invece che col
            suo nome, ti inXXXXX. A me è capitato varie volte
            e magari a te no, da cui le differenti vedute.Varie volte?Io dopo la prima volta avrei imparato a cercare sia per nome che per numero.
            per questo a me sembra stupido ed a te no; per
            questo a te io sembro stupido ed a me io non lo
            sembro.Se non impari dalle esperienze sei stupido.
          • napodano scrive:
            Re: non vedo l'ora che finisca l'alfabet
            - Scritto da: panda rossa

            Sono cosi' assurdi che se io ti dicessi "Feroce
            Formichiere", tu penseresti subito a qualche
            versione di ubuntu customizzata in
            italiano.non ho capìto cosa vuoi dire ma sono stupido quindi non fa nulla
            Le distro vengono chiamate con un nome *O* con un
            numero.
            Sono entrambe chiavi univoche.
            Non ci sono nomi uguali, non ci sono numeri
            uguali.non capisco cosa aggiunga questa tua considerazione ovvia, ma sono stupido quindi non fa nulla


            se vai dal

            meccanico e gli dici "mi si è rotta la Jaunty

            Jackalope" e lui ti dice "ah sì, la 11.04"
            cosa

            pensi?

            Magari al meccanico gli dici che ti si e' rotta
            la Panda, e lui ti dice "La 127 era un'altra
            cosa".come sopra

            Varie volte?
            Io dopo la prima volta avrei imparato a cercare
            sia per nome che per numero.
            cosa che ho fatto anche io, raddoppiando il tempo della ricerca e quindi tutto ciò mi pare stupido
            Se non impari dalle esperienze sei stupido.come vedrai leggendo sopra, ho imparato dall'esperienza, infatti uso Linux Mint che non mi dà tutti i problemi che mi dava Ubuntu.di certo rimarrò uno stupido per te, ma sinceramente la cosa non mi cambia la vita. Ciao e grazie.
          • panda rossa scrive:
            Re: non vedo l'ora che finisca l'alfabet
            - Scritto da: napodano
            - Scritto da: panda rossa



            Sono cosi' assurdi che se io ti dicessi
            "Feroce

            Formichiere", tu penseresti subito a qualche

            versione di ubuntu customizzata in

            italiano.

            non ho capìto cosa vuoi dire ma sono stupido
            quindi non fa
            nullaCVD.


            Le distro vengono chiamate con un nome *O*
            con
            un

            numero.

            Sono entrambe chiavi univoche.

            Non ci sono nomi uguali, non ci sono numeri

            uguali.

            non capisco cosa aggiunga questa tua
            considerazione ovvia, ma sono stupido quindi non
            fa nullaHai messo in evidenza un AND booleano quando invece si tratta di un OR.


            se vai dal


            meccanico e gli dici "mi si è rotta la
            Jaunty


            Jackalope" e lui ti dice "ah sì, la
            11.04"

            cosa


            pensi?



            Magari al meccanico gli dici che ti si e'
            rotta

            la Panda, e lui ti dice "La 127 era un'altra

            cosa".

            come sopra




            Varie volte?

            Io dopo la prima volta avrei imparato a
            cercare

            sia per nome che per numero.



            cosa che ho fatto anche io, raddoppiando il tempo
            della ricerca e quindi tutto ciò mi pare
            stupidoLa prossima volta, quando cerchi su google, usa OR invece di AND cosi' ti trova sia le distro specificare per nome sia quelle per numero.E il tempo di ricerca resta il medesimo.

            Se non impari dalle esperienze sei stupido.

            come vedrai leggendo sopra, ho imparato
            dall'esperienza, infatti uso Linux Mint che non
            mi dà tutti i problemi che mi dava
            Ubuntu.Prendo atto che il problema di Ubuntu e' il nome della versione, e lo considero un complimento.
            di certo rimarrò uno stupido per te, ma
            sinceramente la cosa non mi cambia la vita. Ciao
            e
            grazie.Prego. E' stato un piacere.
          • stelvio scrive:
            Re: non vedo l'ora che finisca l'alfabet
            la tua polemica è totalmente assurda visto che praticamente ogni software viene rilasciato con un nomignolo.. E' una cosa che piace agli sviluppatori, li fa sentire umani, non lo so, ma tu sei l'unico che trova in questo un problema.. Anche windows xp (whistler o 5.1) e vista (longhorn o 6.06.) hanno codici e nomignoli, in questo caso addirittura 2 diversi... Opensuse 12.2 si chiama Mantis.. ecc.poi è chiaro che se devi pacchettizzare un software lo chiamerai sonounXXXXXXXX2.0.12.10.x86_64, per distinguerlo dal sonounXXXXXXXX 2.0.12.04.x86_64, invece del meno duttile: sonounXXXXXXXX2.0.QuantalQuetzal.perpiattaformaasessantaquattrobit.. ma capisco la difficoltà di questo ragionamento
          • napodano scrive:
            Re: non vedo l'ora che finisca l'alfabet
            trovami uno soltanto che Xp lo chiama Whistler e Vista lo chiama Longhorn e sarò tuo per sempre
          • iRoby scrive:
            Re: non vedo l'ora che finisca l'alfabet
            Oltre che stupido e limitato pure gay... :-)
          • napodano scrive:
            Re: non vedo l'ora che finisca l'alfabet
            il tuo uomo ideale, insomma
          • iRoby scrive:
            Re: non vedo l'ora che finisca l'alfabet
            Ma hai visto che quando su Google scrivi Ubuntu e poi inserisci la prima lettera della distribuzione tra i suggerimenti c'è il nome della versione (Precise, Quantal, Lucid, ecc.)?Funzione meglio con le ultime distro, le più vecchie hanno bisogno di 2 lettere forse perché più in fondo nell'indicizzazione perché ormai non top ranking come ricerche degli utenti, ma si trova quasi all'istante ognuno. Ripeto stai polemizzando inutilmente su una sciocchezza.
        • panda rossa scrive:
          Re: non vedo l'ora che finisca l'alfabet
          - Scritto da: napodano
          prova ad aver bisogno di aiuto con una versione
          qualsiasi di Ubuntu e ad aggirarti tra i vari "io
          ho Hardy", "io ho la Jackalope", "risolto con la
          11.04", poi mi dirai cosa è stupido e cosa
          noStupido e' non essere in grado di recuperare una banalissima tabella riassuntiva dei nomi e dei numeri di versione, come quella che c'e' sulla wiki per esempio.http://it.wikipedia.org/wiki/Lista_delle_versioni_di_Ubuntu
        • Arsenic scrive:
          Re: non vedo l'ora che finisca l'alfabet

          prova ad aver bisogno di aiuto con una versione
          qualsiasi di Ubuntu e ad aggirarti tra i vari "io
          ho Hardy", "io ho la Jackalope", "risolto con la
          11.04", poi mi dirai cosa è stupido e cosa
          noil codice versione è parlante e chiaro, il nome è solo un vezzo.Dove sta il problema?
    • lslss scrive:
      Re: non vedo l'ora che finisca l'alfabet
      - Scritto da: napodano
      ..e così siamo giunti alla Q di questo utilissimo
      ed intelligentissimo metodo di nomenclatura delle
      versioni; non vedo l'ora che finisca l'alfabeto,
      così magari qualcuno si renderà conto di quanto
      sia stupido e
      controproducente.uh? mica finisce la numerazione con l'alfabeto, dopo z si passa ad aa, poi ab, ac, ecc.. esattamente come dopo 9 si passa a 10,11, ecc
      • Giambo scrive:
        Re: non vedo l'ora che finisca l'alfabet
        Alcune proposte, anche ilari, le trovi qui: http://askubuntu.com/questions/113194/what-will-happen-when-the-code-names-of-the-ubuntu-releases-get-to-z
  • ulissem scrive:
    altre opinioni a proposito di cloud...
    http://www.downloadblog.it/post/13533/richard-stallman-contro-chrome-os-e-il-cloud-computinghttp://www.ilsoftware.it/articoli.asp?tag=Steve-Wozniak-punta-il-dito-contro-i-servizi-cloud_9036http://croniche.blogspot.it/2011/06/la-nuvola-e-una-cagata-pazzesca.html
    • Totocellux scrive:
      Re: altre opinioni a proposito di cloud...
      leggendo un pò il contenuto dei link che hai indicato mi trovo d'accordo con te e con quanti non vedono sostanzialmente di buon grado il concetto di "cloud computing" a 360° e, sostanzialmente, le implementazioni attuali. Sul link che riporta il pensiero di Stallman mi trovo in linea anche con le motivazioni che dà e sul fatto che potrebbe, con maggior aderenza alla realtà dei fatti, esser definito "careless computing". Perdo contatto col suo pensiero quando, come al solito, fa venire a galla le solite fobie sull'ipotetico coinvolgimento dei governi che possano spingere, in profondità, per favorire una tale via futura: solo al fine di poter meglio controllare i dati dei singoli. Vorrei semplicemente ricordare che la selezione dei dati da mettere eventualmente sulla nuvola, è in grado di sceglierla esclusivamente l'interessato. :)
      • krane scrive:
        Re: altre opinioni a proposito di cloud...
        - Scritto da: Totocellux
        Perdo contatto col suo pensiero quando, come al
        solito, fa venire a galla le solite fobie
        sull'ipotetico coinvolgimento dei governi che
        possano spingere, in profondità, per favorire una
        tale via futura: solo al fine di poter meglio
        controllare i dati dei singoli.
        Vorrei semplicemente ricordare che la selezione
        dei dati da mettere eventualmente sulla nuvola, è
        in grado di sceglierla esclusivamente
        l'interessato.Ed io vorrei invitarti a leggere il rapporto europeo su echelon, soprattutto riguardo la parte relativa allo spionaggio industriale fatto dal governo usa ai nostri danni.http://www.privacy.it/ueechelon.html
        • Totocellux scrive:
          Re: altre opinioni a proposito di cloud...
          si, ne si è a conoscenza da anche più di una decina di anni, e non so se davvero a livello industriale qualche azienda possa realmente averci rimesso qualcosa. Echelon, poi, è risaputo che attivasse la fase realmente operativa, ovvero quella della finalizzazione del tracking diretto e completo ommniesaustivo del contenuto della comunicazione, solo quando questa fosse realmente attenzionata. Ciò poteva accadere qualora all'interno di essa fosse stata individuata l'esistenza di più parole chiave correlate tra loro, a seguito di una elaborazione tramite un algoritmo di riconoscimento decisamente complicato.Parlo per sentito dire e non per esperienza diretta, ovviamente. :)A livello personale non potrei non esser decisamente contrariato anch'io nel solo sapere dell'esistenza della possibilità che le mie comunicazioni telefoniche, i fax e quant'altro possano esser stati in passato ed in futuro potrebbero esser ancora filtrati attraverso un sistema globale di intercettazioni. Fin qui, in modo cosciente, ho continuato ad usare ugualmente quei mezzi di comunicazione e anche ora non vedo il perchè dover cambiare idea. Non è il sapere che quanto esprimo verbalmente venga in qualche modo ascoltato a preoccuparmi, semmai è l'uso eventualmente fraudolento o illecito che ne potrebbe esser fatto. Per quanto mi riguarda, trasponendo i meccanismi, è esattamente quanto ci accade nella vita di tutti i giorni quando parliamo di aspetti sensibili del nostro lavoro, dei nostri affetti e poco distante orecchie indiscrete ascoltano e riportano quanto registrato a chi si trova sull'altra sponda, pronto possibilmente a spolparci. Ritengo che il non usare i mezzi di comunicazione messi a nostra disposizione (qualunque essi siano, naturali e tecnologici) utilizzando il mutismo come unica forma di autodifesa, ci costringa fondamentalmente ad una condizione di forte penalizzazione, quasi di schiavitù (concettualmente parlando). Magari farlo con più intelligenza, oculatezza e furbizia può aiutarci a rendere agli altri il compito più complicato. ;)Tornando al cloud, personalmente lo uso ma di certo per contenere solo una parte di quanto ho memorizzato sugli hd nella mia rete. :)
          • panda rossa scrive:
            Re: altre opinioni a proposito di cloud...
            - Scritto da: Totocellux
            si, ne si è a conoscenza da anche più di una
            decina di anni, e non so se davvero a livello
            industriale qualche azienda possa realmente
            averci rimesso qualcosa.



            Echelon, poi, è risaputo che attivasse la fase
            realmente operativa, ovvero quella della
            finalizzazione del tracking diretto e completo
            ommniesaustivo del contenuto della comunicazione,
            solo quando questa fosse realmente attenzionata.
            http://www.corriere.it/esteri/12_gennaio_31/usa-rispediti-causa-twitter-espulsi-turisti-britannici_9875badc-4c2b-11e1-8f5b-8c8dfe2e8330.shtml
          • Totocellux scrive:
            Re: altre opinioni a proposito di cloud...
            storia alquanto disdicevole, e mi sarei incacchiato tanto anch'io.Ma è un caso credo del tutto isolato, e un falso positivo in un sistema presumo assai complesso ci può anche stare. Appare ovvio che se storie di questo tipo fossero si fossero succedute, moltiplicate nel tempo, non saremmo stati certo a parlarne solo in questi termini. ;)Detto questo, per fortuna non si tratta di comunicazioni telefoniche; se si lasciano più frasi ambigue in chiaro su Twitter, purtroppo è verosimile che possano anche attivarsi procedure di quel genere. dall'articolo:Il motivo? Prima di partire per gli States, Leigh ha scritto sul social network che andava a «distruggere l'America». [...]A pesare anche un altro tweet nel quale Bryan annunciava che «sarebbe rimasto a Los Angeles tre settimane, disturbando gente e andando a "riesumare" Marilyn Monroe»Converrai che dopo aver scritto il primo, avrebbero potuto facilmente evitare soprattutto i termini dell'ultimo tweet. :)
          • panda rossa scrive:
            Re: altre opinioni a proposito di cloud...
            - Scritto da: Totocellux
            storia alquanto disdicevole, e mi sarei
            incacchiato tanto
            anch'io.

            Ma è un caso credo del tutto isolato, e un falso
            positivo in un sistema presumo assai complesso ci
            può anche stare.Non e' un caso isolato.E' un caso che ha avuto l'attenzione della stampa.Per uno finito sui giornali, 1000 non ci finiscono.E tra questi 1000 ogni tanto qualcuno dei coinvolti "cade dalle scale" mentre lo accompagnano in questura per accertamenti.
            Appare ovvio che se storie di questo tipo fossero
            si fossero succedute, moltiplicate nel tempo, non
            saremmo stati certo a parlarne solo in questi
            termini.Almeno una storia di questo tipo e' accaduta.Mi sai formulare una ipotesi plausibile su come mai nel tempo che intercorre tra un tweet inviato all'uscita dell'aereo, e quello dell'arrivo al terminal dell'aeroporto, ti riescono ad identificare, intercettare e bloccare.
            Detto questo, per fortuna non si tratta di
            comunicazioni telefoniche; Si tratta di comunicazioni.Non ha piu' senso distinguere tra telefoniche o segnali di fumo.
            se si lasciano più
            frasi ambigue in chiaro su Twitter, purtroppo è
            verosimile che possano anche attivarsi procedure
            di quel genere.Il che presuppone due ipotesi: o ci sono milioni di cinesi che passano il tempo a leggere tutto e poi riferiscono se notano qualcosa di stranoo lo fa echelon.
            dall'articolo:

            Il motivo? Prima di partire per gli States, Leigh
            ha scritto sul social network che andava a
            «distruggere l'America».


            [...]

            A pesare anche un altro tweet nel quale Bryan
            annunciava che «sarebbe rimasto a Los Angeles tre
            settimane, disturbando gente e andando a
            "riesumare" Marilyn
            Monroe»


            Converrai che dopo aver scritto il primo,
            avrebbero potuto facilmente evitare soprattutto i
            termini dell'ultimo
            tweet.
            Non c'e' molta differenza tra i nostri carabinieri e i loro equivalenti americani.
          • Totocellux scrive:
            Re: altre opinioni a proposito di cloud...
            non mi sento nella condizione, a quest'ora, di entrare in alcun tipo di polemica. In generale ritengo che tutto quello che ognuno arriva a pensare, nei limiti della civiltà, non solo è assolutamente lecito, ma da parte mia è anche parzialmente accettabile. Quando lo si fa anche coi modi imho corretti può divenire anche in parte piacevole affrontare un dialogo sugli aspetti della vita e tecnologici più disparati. Detto questo, la sicurezza e l'incolumità della comunità non può che passare anche dal concetto di dover metter in conto anche una parte di sacrificio individuale.I preposti alla sicurezza spesso fanno , spesso a mia e tua insaputa, un lavoro abnorme per portare a buon fine un risultato di così importante rilevanza.Quando i preposti commettono errori devono assumersene in pieno le responsabilità e pagarne il giusto prezzo alla giustizia nè più nè meno come tutti.Quando l'errore è commesso con dolo, o peggio premeditatamente sono dell'idea che dovrebbero pagare addirittura ancor più che altri. Quando fanno, infine, il loro dovere fino in fondo, spesso a costo di grandi sacrifici di salute, personali e familiari, niente di questo finirà sui video di YouTube o sui giornali, tranne se qualcuno ci avrà rimesso la pelle. Negli altri casi di sacrifici "regolari" e nascosti, nessuno di noi nel migliore dei casi avrà modo di prendersene cura o dire anche solo un grazie silenzioso ed implicito. Credo, infine, che dal G8 di Genova tanti anni sono passati e molto sia cambiato, più nel bene che nel male, rispetto alle disfunzioni tra organi di polizia e cittadini.Questo è per me, limitatamente a quanto stiamo discutendo, il mio personale modo di pensare e di vedere tali circostanze. Il resto, anche il tuo pensiero, del tutto lecito per carità, detto con molta franchezza mi appare sostanzialmente come un optional. :)
      • collione scrive:
        Re: altre opinioni a proposito di cloud...
        il discorso si farebbe pesante qualora il cloud diventasse il nuovo standard de-factopensa ad un futuro in cui se non sei nel cloud, praticamente non esistia quel punto che fai? del resto il fatto che il cloud, com'è concepito adesso, sia un'emerita XXXXXXX, penso l'abbiano capito pure i signori di google, microsoft e compagniae allora perchè insistono? hanno così tanta sete di informazioni su di noi?e ovviamente ho volutamente escluso tutte le problematiche legate all'accentramento dei dati e relativa sicurezza
        • Totocellux scrive:
          Re: altre opinioni a proposito di cloud...
          - Scritto da: collione
          il discorso si farebbe pesante qualora il cloud
          diventasse il nuovo standard
          de-facto

          pensa ad un futuro in cui se non sei nel cloud,
          praticamente non
          esisti

          a quel punto che fai?
          Comprendo i tuoi dubbi, che sono anche i miei.Direi che spetta a tutti noi non concedere troppa forza a questo sistema, non seguendone i principi e l'utilizzo in modo incondizionato. Appare una tecnologia utile, ma assolutamente non irrinunciabile.E' il punto in cui sposo il pensiero di Stallman, completely. :)
          del resto il fatto che il cloud, com'è concepito
          adesso, sia un'emerita XXXXXXX, penso l'abbiano
          capito pure i signori di google, microsoft e
          compagnia

          e allora perchè insistono? hanno così tanta sete
          di informazioni su di
          noi?
          ognuno dei competitor insiste solo per portarti dalla propria parte ed evitare di lasciarti andare da un'altra. Dietro le varie nuvole ci sono altri e differenti interessi in gioco. Il cloud bisogna vederlo solo come un mezzo di "attrazione utente". ;)
          e ovviamente ho volutamente escluso tutte le
          problematiche legate all'accentramento dei dati e
          relativa
          sicurezzaah, sul discorso della scarsa sicurezza e riservatezza dei dati con me sfondi un portone aperto :)
  • pippo75 scrive:
    Votare le scelte.
    Como posso votare Mate al posto di Gnome/Unity.Secondo me, se dovessero metterlo ai voti il primo vincerebbe.
    • iRoby scrive:
      Re: Votare le scelte.
      Non è vero Unity se la usi e la tweaki un po' è un'ottima interfaccia. Bisogna solo ottimizzarla e accelerarla.Per esempio prova a seguire qualcuno dei tutorial per aggiungere cose utili come il Classic Menu Indicator, un clipboard manager.Rendere più piccolo il dock ed a scomparsa.Ed inoltre aggiungi Unselect o Ubuntu Tweak o MyUnity per accedere ad alcune cose avanzate.In giro c'è davvero tanta documentazione.Penso che Unity con la dock a scomparsa, con la sua barra superiore minimale e il global menu, sia l'interfaccia che sfrutta meglio lo spazio su desktop, specie se metti a tutto schermo le finestre delle applicazioni.
      • Francesco_Holy87 scrive:
        Re: Votare le scelte.
        L'unico problema di Unity al momento sono le prestazioni. Speriamo che abbiano fatto qualche bel progresso apprezzabile con questa versione di Ubuntu.
      • Anonimo scrive:
        Re: Votare le scelte.
        MyUnity nella 12.10 non c'è, inoltre è stato eliminato Unity-2d
        • Grumpy scrive:
          Re: Votare le scelte.
          W Arch con Xfce o Kde!Ho preso un notebook con Ubuntu e dopo averci messo su Arch è rinato: come prestazioni non ci sono confronti, Arch vince a mani basse. Unica nota negativa è che il setup per questa distro (Arch) non è fattibile per un utente newby.Cmq apprezzo di Canonical la volontà di fare una distro molto a vantaggiosa dell'utente in fatto di facility ma tutto ciò a discapito delle performance.Ciao(linux)
          • Fesion scrive:
            Re: Votare le scelte.
            basta usare xubuntu o lubuntu se vuoi un desktop "facile" ma prestante (per la cronaca io attualmente uso arch, ubuntu 10.04 e lubuntu 12.04). Per non parlare di mint.
      • stelvio scrive:
        Re: Votare le scelte.
        insomma dici che unity, privata delle sue caratteristiche peculiari funziona bene: quindi un desktop più tradizionale è senz'altro meglio.. Un po' quello che pensa la maggior parte degli utenti di ubuntu
    • collione scrive:
      Re: Votare le scelte.
      usando una distribuzione dove puoi installare MATE senza che ti venga proibito :D
      • Shiba scrive:
        Re: Votare le scelte.
        - Scritto da: collione
        usando una distribuzione dove puoi installare
        MATE senza che ti venga proibito
        :DChi è che ti impedisce di installare Mate (a parte il buon senso)?
  • loren scrive:
    uscita
    vorrei sapere quando e a che ora uscirà ubuntu 12.10
    • Kim Jong il scrive:
      Re: uscita
      - Scritto da: loren

      vorrei sapere quando e a che ora uscirà ubuntu
      12.10http://pastebin.com/chugv5fy
      • sbrotfl scrive:
        Re: uscita
        - Scritto da: Kim Jong il
        - Scritto da: loren



        vorrei sapere quando e a che ora uscirà ubuntu

        12.10

        http://pastebin.com/chugv5fy01/10
Chiudi i commenti