Violato il sito di Cisco Systems

I soliti ignoti colpiscono la multinazionale dei router. Colpa delle insicurezze recentemente messe a nudo? L'azienda smentisce


Roma – Molti dati riservati in possesso di Cisco Systems potrebbero essere a rischio dopo un attacco informatico da parte di anonimi intrusi. La multinazionale americana ha lanciato l’allarme dopo che alcune irregolarità sono state registrate nel portale web dell’azienda. Le stesse proprietà intellettuali del gigante, stando a quanto riportato da Silicon.com , potrebbero essere state violate.

La causa dell’incidente resta sconosciuta – i servizi di sicurezza hanno immediatamente avvertito i dipendenti, aggiungendo che “il tool di ricerca utilizzato dal nostro portale è stato compromesso e mette a repentaglio i dati riservati di clienti e partner”. I portavoce di Cisco hanno immediatamente gettato acqua sul fuoco: “Stiamo investigando sui motivi di questo intoppo”, avvertono, “ma escludiamo che la nostra tecnologia ed i nostri prodotti abbiano avuto alcun ruolo nella vicenda”.

Secondo alcuni osservatori, l’episodio sarebbe da collegare alle gravi insicurezze dei router Cisco messe a nudo da Michael Lynn, esperto ricercatore informatico, durante l’ultima conferenza Black Hat . Nel corso dell’ultima edizione del DEFCON , appuntamento tra i più importanti per gli appassionati di informatica, i problemi individuati da Lynn hanno spinto moltissimi programmatori alla ricerca di metodi per sfruttare la falla di IOS, il sistema operativo di Cisco. Altri hanno iniziato a “battere a tappeto” le tecnologie Cisco a caccia di buchi e vulnerabilità.

Il traffico Internet gestito da sistemi Cisco ammonta a circa il 60% del totale, dicono i dati in mano all’azienda. La sola ipotesi della diffusione di un tool in grado di abusare di questa vulnerabilità fa tremare gli analisti economici.

T.L.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Finche' si usa BIND!
    chi mi spiega perche' non si sostituisce bind con djbns?sendmail (stra-buggato) VS Qmail = bind (groviera) Vs djbdnsdico bene o dico giusto?
    • Anonimo scrive:
      Re: Finche' si usa BIND!
      Mi devi motivare le tue affermazioni e non sparare a 0 senza "prove" di ciò che dici.Wiz.
      • Anonimo scrive:
        Re: Finche' si usa BIND!
        motivare? cosa ti devo motivare? gli "zero" bug di djbnds?
        • Anonimo scrive:
          Re: Finche' si usa BIND!
          - Scritto da: Anonimo
          motivare? cosa ti devo motivare?
          gli "zero" bug di djbnds?Il soft con 0 bug NON esiste.Esistono solo i bug non scoperti
          • Anonimo scrive:
            Re: Finche' si usa BIND!
            Qui non si parla di errori di configurazione, ma di bug strutturali, djbns con qmail ne e' esente (visto che da quando esiste nessuno si e' aggiudicato la taglia messa in palio dall'autore)e cmq fatevi un giro suhttp://cr.yp.to/djbdns.htmlpoi ne riparliamo
          • Anonimo scrive:
            Re: Finche' si usa BIND!
            Bugs su BIND9?Parliamone!Bugs su qmail?www.guninski.com
          • Anonimo scrive:
            Re: Finche' si usa BIND!
            se ti riferisci a 050506-64 bit qmail funeccoti la risposta dell'autore di qmailIn May 2005, Georgi Guninski claimed that some potential 64-bit portability problems allowed a ``remote exploit in qmail-smtpd.'' This claim is denied. Nobody gives gigabytes of memory to each qmail-smtpd process, so there is no problem with qmail's assumption that allocated array lengths fit comfortably into 32 bits.Cuntent?
    • Anonimo scrive:
      Re: Finche' si usa BIND!
      puoi usare quel che ti pare ma se lo configuri coi piedi sei sempre li.DjMix
    • Anonymous scrive:
      Re: Finche' si usa BIND!
      - Scritto da: Anonimo


      chi mi spiega perche' non si sostituisce bind con
      djbns?forse perche' djbdns non ha tutte le funzionalita' di bind?bind e' il dns, che ti piaccia o meno.
      sendmail (stra-buggato) VS Qmailsendmail e' stato scritto molto prima.Considera che il buffer overflow non era ancora stato scoperto (=utilizzato) e girava come root perche' all'epoca *tutti* i servizi giravano con uid 0.Non per niente e' nato postfix.
      bind (groviera) Vs djbdnsdimmi un remote root exploit di bind9
      dico bene o dico giusto?dici male e sbagliato.I due software da te tirati in ballo sono ottimi, ma peccano di alcune (nel caso di qmail moltissime) funzionalita' dei rispettivi.Vedi bene che non sto mettendo in dubbio l'estrema sicurezza dei software di djb.Anonymous
      • Anonimo scrive:
        Re: Finche' si usa BIND!
        Va bene, mettiamola cosi':ho in giro da 4-5 anni installazioni di qmail-djbns, senza bisogno di manutenzione, sono roccie, mai toccate, sempre li che mungono.possono dire lo stesso gli admin di bind + sendmail?qmail di sicuro ha meno funzioni di sendmail, ma ha quello che server! ovvero e' un server smtp, per tutte le altre feature esistono una marea di patch.
  • Anonimo scrive:
    ogni tanto yahoo.com non e accesibile
    ogni tanto non riesco ad accedere al sito yahoo.comanche riprovando 4 o 5 volte di seguito ..dite che si tratta di dns poisoning ?
    • Anonimo scrive:
      Re: ogni tanto yahoo.com non e accesibile
      - Scritto da: Anonimo
      ogni tanto non riesco ad accedere al sito
      yahoo.com
      anche riprovando 4 o 5 volte di seguito ..
      dite che si tratta di dns poisoning ?Direi che si tratta di sito di merda :D
      • Anonimo scrive:
        Hai provato ad accendere il modem?
        Hai provato ad accendere il modem? :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Hai provato ad accendere il modem?
          - Scritto da: Anonimo
          Hai provato ad accendere il modem?
          :-)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Hai provato ad accendere il modem?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Hai provato ad accendere il modem?

            :-)

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)Magari l'ha acceso ma non gli ha inviato AT X3;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Hai provato ad accendere il modem?
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Hai provato ad accendere il modem?


            :-)



            (rotfl)(rotfl)(rotfl)

            Magari l'ha acceso ma non gli ha inviato AT X3
            ;)o ma vivete ancora nella preistoria, io esco su yahoo con 4Megabit e jumbo frame... perdenti...
  • Anonimo scrive:
    Siamo alle solite!!!
    Come al solito i rischi son dovuti sopratutto alla incapacità/incompetenza di chi deve gestire i server,tenere aggiornato il sistema e non usare le impostazioni di default,mi sembrano cose che ormai anche i bambini dovrebbero sapere!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Siamo alle solite!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Come al solito i rischi son dovuti sopratutto
      alla incapacità/incompetenza di chi deve gestire
      i server,tenere aggiornato il sistema e non
      usare le impostazioni di default,mi sembrano cose
      che ormai anche i bambini dovrebbero sapere!!!hai presente le pizzerie? Apri una pizzeria, paghi un pizzaiolo 2000 euro al mese e il locale si riempie , poi il padrone impara a fare la pizza e insegna la tecnica al nipotino lobotomizzato in cerca di lavoro e licenzia il pizzaiolo, nel giro di 6 mesi i clienti cominciano a protestare e andare via , nel giro di un anno il locale chiude o agonizza lentamente. Nei provider succede lo stesso , sostituisci la pizza al router e al server ciao
      • Gonzo the Great scrive:
        Re: Siamo alle solite!!!
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo

        Come al solito i rischi son dovuti sopratutto

        alla incapacità/incompetenza di chi deve gestire

        i server,tenere aggiornato il sistema e non

        usare le impostazioni di default,mi sembrano
        cose

        che ormai anche i bambini dovrebbero sapere!!!

        hai presente le pizzerie? Apri una pizzeria,
        paghi un pizzaiolo 2000 euro al mese e il locale
        si riempie , poi il padrone impara a fare la
        pizza e insegna la tecnica al nipotino
        lobotomizzato in cerca di lavoro e licenzia il
        pizzaiolo, nel giro di 6 mesi i clienti
        cominciano a protestare e andare via , nel giro
        di un anno il locale chiude o agonizza
        lentamente. Nei provider succede lo stesso ,
        sostituisci la pizza al router e al server

        ciao
        Paisa'! Sembra quasi che abbiamo lavorato nella stessa e-pizzeria.
      • Anonimo scrive:
        Re: Siamo alle solite!!!
        - Scritto da: Anonimo


        hai presente le pizzerie? Apri una pizzeria,
        paghi un pizzaiolo 2000 euro al mese e il locale
        si riempie , poi il padrone impara a fare la
        pizza e insegna la tecnica al nipotino
        lobotomizzato in cerca di lavoro e licenzia il
        pizzaiolo, nel giro di 6 mesi i clienti
        cominciano a protestare e andare via , nel giro
        di un anno il locale chiude o agonizza
        lentamente. Nei provider succede lo stesso ,
        sostituisci la pizza al router e al server

        ciao
        Non avrei saputo dirlo meglio. Hai reso perfettamente il problema
Chiudi i commenti