Virgilio.it non più italiano?

Dopo le anticipazioni di MF le voci di cessione imminente si moltiplicano
Dopo le anticipazioni di MF le voci di cessione imminente si moltiplicano


Roma – Aol Europe è davvero interessata all’acquisizione di Virgilio, il più noto portale italiano? Sembra proprio di sì, a sentire quanto si sussurra nei corridoi di Matrix, l’azienda italiana alla quale la controllante Telecom Italia/SEAT pare voglia tagliare il 50 per cento del personale.

Nei giorni scorsi il quotidiano finanziario MF aveva annunciato gli imminenti tagli al personale e in queste ore sembrano sempre più imminenti anche le dimissioni dei fondatori di Virgilio, Carlo Gualandri e Paolo Ainio, secondo alcuni in aperta polemica con le scelte SEAT. I tagli si concentrerebbero soprattutto sulla redazione e la produzione dei contenuti ma anche sull’area tecnica.

Per Aol Europe l’eventuale acquisto di Virgilio significherebbe una corsia privilegiata per aggredire il mercato italiano, una delle mete della divisione europea di America Online.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 11 2001
Link copiato negli appunti