Vodafone limiterà VoIP e P2P

L'operatore chiarisce che rallenterà il flusso di dati qualora dovesse pregiudicare il funzionamento del network. Si parte il 20 novembre: i consumatori italiani sono avvertiti

Roma – Il traffic shaping è una pratica utilizzata dagli operatori per evitare il verificarsi di disservizi dovuti alla domanda eccessiva di banda da parte di alcuni servizi, domanda a cui non riuscirebbero a far fronte. Anche Vodafone aderisce a questo trend, scolpendo nei pixel le linee guida con la quale il provider intende razionalizzare lo scambio di dati: mettendo, dunque, nero su bianco forse anche per non incorrere nelle stesse sanzioni inflitte ad inizio 2009 a Tele2.

Sul sito ufficiale di Vodafone si legge che a partire dal 20 novembre il traffico derivante dall’utilizzo di applicazioni P2P o file sharing potrà essere limitato dalle 7 alle 22 , “allo scopo di salvaguardare la qualità del servizio Internet a vantaggio di tutti i clienti”.

Ciò che colpisce non è la decisione di Vodafone di socchiudere le porte della Rete nelle ore più calde della giornata: assieme al protocollo P2P verrebbe azzoppato anche il VoIP, ossia la possibilità di effettuare chiamate vocali attraverso il Web.

Più di qualche sopracciglio si è alzato dopo questa comunicazione. È vero che il traffico mobile sta attraversando un periodo di perenne ascesa, tanto che circa un quarto degli utenti Facebook aggiornano il proprio profilo via cellulare, tuttavia secondo alcuni non sarebbero le telefonate effettuate con Skype o simili ad ostruire le arterie della Rete. Probabilmente occorrerà sviluppare strumenti più sottili per riuscire a “filtrare al meglio” il traffico nelle ore di punta.

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • panda rossa scrive:
    Un degno utilizzo dei computer
    Mi piace prendere questo articolo per mettere in evidenza una grossa notizia da leggere tra le righe.Questo e' un ottimo esempio di come andrebbero usati i computer.Altro che clicca di qua, clicca di la'.I computer sono fatti per essere programmati.E anche programmarli per farli giocare e' un degno sfruttamento di cpu e hardware.
    • .... scrive:
      Re: Un degno utilizzo dei computer
      Non sono d'accordo.I computer sono fatti per essere usati per uno scopo.Al pari della lavatrice.E come una lavatrice, 1 o più programmano, e tutti gli altri la comprano e la usano. Nel caso del pc, per fare ciò che ritengono più opportuno.Quindi se quelli che programmano sono bravi, tutti gli altri potranno farci cose evolute e complesse senza troppi sbattimenti.Vedi pure moto e auto nuove, che ormai sono così gestibili da farti girare in tempi vicini a quelli di un pilota professionista, senza esserlo.Per la cronaca, sono un sistemista, e faccio il MIO lavoro, ma non pretendo che agli altri gliene freghi qualcosa su come si usa un pc. Ritengo sia compito mio e dei miei colleghi a mettere dei paletti affinché pecore e caproni non escano dal recinto andando a creare problemi agli altri e/o a se stessi.
      • fdr. scrive:
        Re: Un degno utilizzo dei computer
        condivido pienamente- Scritto da: ....
        Non sono d'accordo.
        I computer sono fatti per essere usati per uno
        scopo.
        Al pari della lavatrice.

        E come una lavatrice, 1 o più programmano, e
        tutti gli altri la comprano e la usano. Nel caso
        del pc, per fare ciò che ritengono più
        opportuno.
        Quindi se quelli che programmano sono bravi,
        tutti gli altri potranno farci cose evolute e
        complesse senza troppi
        sbattimenti.
        Vedi pure moto e auto nuove, che ormai sono così
        gestibili da farti girare in tempi vicini a
        quelli di un pilota professionista, senza
        esserlo.
        Per la cronaca, sono un sistemista, e faccio il
        MIO lavoro, ma non pretendo che agli altri gliene
        freghi qualcosa su come si usa un pc. Ritengo sia
        compito mio e dei miei colleghi a mettere dei
        paletti affinché pecore e caproni non escano dal
        recinto andando a creare problemi agli altri e/o
        a se
        stessi.
      • panda rossa scrive:
        Re: Un degno utilizzo dei computer
        - Scritto da: ....
        Non sono d'accordo.
        I computer sono fatti per essere usati per uno
        scopo.
        Al pari della lavatrice.Prendo nota.Questo detto da uno che di computer ci capisce quanto?
        E come una lavatrice, 1 o più programmano, e
        tutti gli altri la comprano e la usano. E tu della lavatrice che uso ne fai oltre a lavarci il bucato?
        Nel caso
        del pc, per fare ciò che ritengono più
        opportuno.Se tu vuoi usare il computer per sentire la ventolina che gira, non te lo impedisce nessuno.Semplicemente e' un utilizzo indegno.
        Quindi se quelli che programmano sono bravi,
        tutti gli altri potranno farci cose evolute e
        complesse senza troppi
        sbattimenti.No, se quelli che programmano sono bravi, quelli che programmano potranno farci cose evolute e complesse.Tutti gli altri usano la lavatrice. Per fare altre cose. Piu' alla loro portata.
        Vedi pure moto e auto nuove, che ormai sono così
        gestibili da farti girare in tempi vicini a
        quelli di un pilota professionista, senza
        esserlo.Si, certo, in rettilineo, con strada asciutta.Voglio vederti in curva mentre piove girare in tempi vicini a quelli di un pilota professionista (che guarda caso guida col casco, cosa che tu non fai di certo).
        Per la cronaca, sono un sistemista, e faccio il
        MIO lavoro, che non e' programmare, a quanto ho capito
        ma non pretendo che agli altri gliene
        freghi qualcosa su come si usa un pc. Dipende chi sono gli altri.Al mio lattaio non frega niente di come faccio il mio lavoro, ne a me di come fa il suo.Di come fanno il loro lavoro i miei colleghi di ufficio invece mi frega, eccome!Di come lo fanno altri programmatori, non del mio ufficio, mi interessa, perche' fa parte della professionalita' mantenersi aggiornati.
        Ritengo sia
        compito mio e dei miei colleghi a mettere dei
        paletti affinché pecore e caproni non escano dal
        recinto andando a creare problemi agli altri e/o
        a se stessi.Ritieni? Se sei sistemista QUELLO E' IL TUO COMPITO, non c'e' nulla da ritenere.E comunque che c'entra col fatto dell'articolo in questione dove qualcuno usa in modo degno un computer, invece di usarlo come macchina da scrivere.
        • .... scrive:
          Re: Un degno utilizzo dei computer
          Non preoccuparti, che ne capisco abbastanza da permettermi di girare con qualcosa di più costoso di una panda rossa. Sui miei tempi sul giro in moto o in auto con o senza pista bagnata, beh ti dico solo: quando vuoi ...Per fortuna non tutti hanno una visione dell'informatica così ristretta come la tua. Se fosse per te, Internet sarebbe ancora relegato al mondo scientifico.Il pc non è nulla più di uno strumento per far cose, estremamente flessibile ed evoluto, ma sempre uno strumento è.Quindi sta a chi fa i servizi o i programmi, a farli accessibili e usabili da chiunque, che sia cieco, zopppo, sordo, o semplicemente poco propenso a sapere tutto. E' grazie ad idee come questa che esiste il business online, e si possono evitare code agli sportelli. Resta sotto la campana di vetro vah... - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: ....

          Non sono d'accordo.

          I computer sono fatti per essere usati per uno

          scopo.

          Al pari della lavatrice.

          Prendo nota.
          Questo detto da uno che di computer ci capisce
          quanto?


          E come una lavatrice, 1 o più programmano, e

          tutti gli altri la comprano e la usano.

          E tu della lavatrice che uso ne fai oltre a
          lavarci il
          bucato?


          Nel caso

          del pc, per fare ciò che ritengono più

          opportuno.

          Se tu vuoi usare il computer per sentire la
          ventolina che gira, non te lo impedisce
          nessuno.
          Semplicemente e' un utilizzo indegno.


          Quindi se quelli che programmano sono bravi,

          tutti gli altri potranno farci cose evolute e

          complesse senza troppi

          sbattimenti.

          No, se quelli che programmano sono bravi, quelli
          che programmano potranno farci cose evolute e
          complesse.
          Tutti gli altri usano la lavatrice. Per fare
          altre cose. Piu' alla loro
          portata.


          Vedi pure moto e auto nuove, che ormai sono così

          gestibili da farti girare in tempi vicini a

          quelli di un pilota professionista, senza

          esserlo.

          Si, certo, in rettilineo, con strada asciutta.
          Voglio vederti in curva mentre piove girare in
          tempi vicini a quelli di un pilota professionista
          (che guarda caso guida col casco, cosa che tu non
          fai di
          certo).


          Per la cronaca, sono un sistemista, e faccio il

          MIO lavoro,

          che non e' programmare, a quanto ho capito


          ma non pretendo che agli altri gliene

          freghi qualcosa su come si usa un pc.

          Dipende chi sono gli altri.
          Al mio lattaio non frega niente di come faccio il
          mio lavoro, ne a me di come fa il
          suo.
          Di come fanno il loro lavoro i miei colleghi di
          ufficio invece mi frega,
          eccome!
          Di come lo fanno altri programmatori, non del mio
          ufficio, mi interessa, perche' fa parte della
          professionalita' mantenersi
          aggiornati.


          Ritengo sia

          compito mio e dei miei colleghi a mettere dei

          paletti affinché pecore e caproni non escano
          dal

          recinto andando a creare problemi agli altri e/o

          a se stessi.

          Ritieni? Se sei sistemista QUELLO E' IL TUO
          COMPITO, non c'e' nulla da
          ritenere.
          E comunque che c'entra col fatto dell'articolo in
          questione dove qualcuno usa in modo degno un
          computer, invece di usarlo come macchina da
          scrivere.
          • panda rossa scrive:
            Re: Un degno utilizzo dei computer
            - Scritto da: ....
            Non preoccuparti, che ne capisco abbastanza da
            permettermi di girare con qualcosa di più costoso
            di una panda rossa.Costoso... il solito metro qualunquista.
            Sui miei tempi sul giro in moto o in auto con o
            senza pista bagnata, beh ti dico solo: quando
            vuoi
            ...Inutile: non saresti capace di percorrere 100 km senza violare il codice stradale almeno una volta.Ad andare veloci sono capaci tutti. E' andare piano che e' difficile.
            Per fortuna non tutti hanno una visione
            dell'informatica così ristretta come la tua. Se
            fosse per te, Internet sarebbe ancora relegato al
            mondo
            scientifico.Magari!
            Il pc non è nulla più di uno strumento per far
            cose, estremamente flessibile ed evoluto, ma
            sempre uno strumento è.E come tutti gli strumenti puo' essere usato in tanti modi.Per un calcolatore l'utilizzo piu' degno e' quello di calcolare.Nulla ti vieta di usare la tastiera per battere i chiodi.
            Quindi sta a chi fa i servizi o i programmi, a
            farli accessibili e usabili da chiunque, che sia
            cieco, zopppo, sordo, o semplicemente poco
            propenso a sapere tutto. Stai confondendo l'usare un computer con l'usare i programmi.
            E' grazie ad idee come
            questa che esiste il business online, e si
            possono evitare code agli sportelli. Che c'entra questo?
            Resta sotto
            la campana di vetro vah...Magari potessi!
          • Plebel scrive:
            Re: Un degno utilizzo dei computer
            I computer è ovvio che siano fatti per elaborare delle informazioni in generale; le elaborazioni possono essere calcoli scientifici oppure essere sfruttate per giocare, trasferire la posta elettronica o far girare uno screensaver.Insomma, sono infinitamente più versatili di una lavatrice, ma ne condividono la natura di dispositivo programmabile.Magari un giorno i computer simuleranno adeguatamente caratteristiche umane come la logica difettosa di panda rossa o la spacconeria del corridore, per poter studiare sistemi automatici di moderazione dei forum.
          • .... scrive:
            Re: Un degno utilizzo dei computer
            Lasciamo perdere, sarai il solito nerd bianco pallido con la t-shirt nera anche a gennaio. Hi hi hi!Per strada anch'io non corro più di tanto.Se corro vado in pista.
          • Steve Robinson Hakkabee scrive:
            Re: Un degno utilizzo dei computer
            Panda Rossa oltre a creare inutili sproloqui spesso anche non capisci quello che la gente ti scrive.Impara a riflettere un po su quello che posti.Tralascio le parti che non centrano o dove dal tuo punto di vista hai ragione.

            Sui miei tempi sul giro in moto o in auto con o

            senza pista bagnata, beh ti dico solo: quando

            vuoi

            ...

            Inutile: non saresti capace di percorrere 100 km
            senza violare il codice stradale almeno una
            volta.
            Ad andare veloci sono capaci tutti. E' andare
            piano che e'
            difficile.Ha parlato di tempi sul giro. SUL GIRO!!!. Do you know "open days" a per es. Monza?40 e per mezzora la pista é tua e corri quanto vuoi!


            Per fortuna non tutti hanno una visione

            dell'informatica così ristretta come la tua. Se

            fosse per te, Internet sarebbe ancora relegato
            al

            mondo

            scientifico.

            Magari!Saresti disoccupato. Cmq i progressi dell'umanità vanno messi a disposizione dell'umanità per intero (o della diffusione più vasta possibile).Ragionado così: non sei pilota? niente auto. Non sei atleta? niente sport.Non sei ingegnere delle telco? niente telefonino. ecc. ecc..


            Il pc non è nulla più di uno strumento per far

            cose, estremamente flessibile ed evoluto, ma

            sempre uno strumento è.

            E come tutti gli strumenti puo' essere usato in
            tanti
            modi.
            Per un calcolatore l'utilizzo piu' degno e'
            quello di
            calcolare.
            Nulla ti vieta di usare la tastiera per battere i
            chiodi.Il calcolatore é un concetto degli albori dell'informatica, adessonell'informatica si parla di:- home entertainment (intrattenimento domestico: mp3, films, videogames ecc. - senza entrare nel merito della eventuale pirateria ovviamente), - office automation (es. quei bei fogli excel che ti fanno fare i conti di fine mese in millisecondo! io li ho fatti per mio padre quando i fogli elettronici non esistevano ancora e te lo garantisco che é una croce),- informazione in tempo reale, (news online), - social networks ecc.


            Quindi sta a chi fa i servizi o i programmi, a

            farli accessibili e usabili da chiunque, che sia

            cieco, zopppo, sordo, o semplicemente poco

            propenso a sapere tutto.

            Stai confondendo l'usare un computer con l'usare
            i
            programmi.Usare i programmi é un sottoinsieme dell'usare i computers.


            E' grazie ad idee come

            questa che esiste il business online, e si

            possono evitare code agli sportelli.

            Che c'entra questo?
            Completa i punti sopra, poteva metterci magari un "per es." per maggiore correttezza ma il senso si capisce cmq.

            Resta sotto

            la campana di vetro vah...

            Magari potessi!Facciamo colletta noi per comprartela basta che non ti connetti a P-I a produrre inutile spam.Convito che capirai quello che ti va bene a te (un po come il Berlusca) te manno li migliori saluti!
          • panda rossa scrive:
            Re: Un degno utilizzo dei computer
            - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
            Panda Rossa oltre a creare inutili sproloqui
            spesso anche non capisci quello che la gente ti
            scrive.
            Impara a riflettere un po su quello che posti.
            Tralascio le parti che non centrano o dove dal
            tuo punto di vista hai
            ragione.



            Sui miei tempi sul giro in moto o in auto con
            o


            senza pista bagnata, beh ti dico solo: quando


            vuoi


            ...



            Inutile: non saresti capace di percorrere 100 km

            senza violare il codice stradale almeno una

            volta.

            Ad andare veloci sono capaci tutti. E' andare

            piano che e'

            difficile.

            Ha parlato di tempi sul giro. SUL GIRO!!!. Do you
            know "open days" a per es.
            Monza?
            40 e per mezzora la pista é tua e corri quanto
            vuoi!Se dobbiamo fare una gara di velocita' a Monza, non c'e' problema.Gliela do' vinta subito e risparmio pure 40 euro.Se invece devo competere con la mia Panda con la sua quello_che_e', allora facciamo un bel percorso misto, 20km citta' + 20km tangenziale, vince chi consuma di meno e rispetta il codice della strada.In quel caso ho delle chances, e pure belle alte.


            Per fortuna non tutti hanno una visione


            dell'informatica così ristretta come la tua.
            Se


            fosse per te, Internet sarebbe ancora relegato

            al


            mondo


            scientifico.



            Magari!

            Saresti disoccupato. Perche'?Farei un altro lavoro e continuerei a dilettarmi col computer nel tempo libero.
            Cmq i progressi dell'umanità
            vanno messi a disposizione dell'umanità per
            intero (o della diffusione più vasta
            possibile).Sacrosanto.Abbasso i copyright e i DRM.
            Ragionado così: non sei pilota? niente auto. La usi come guidatore, non come pilota.Esattamente come utonto sta a programmatore.
            Non sei atleta? niente sport.Al massimo niente sport agonistico.
            Non sei ingegnere delle telco? niente telefonino.Se intendi usare il telefonino per scriverci applicazioni, evidentemente no.
            Il calcolatore é un concetto degli albori
            dell'informatica, adessonell'informatica si parla
            di:E il software per le funzionalita' di cui sotto, cresce sugli alberi o sotto i cavoli?
            - home entertainment
            - office automation
            - informazione in tempo reale,
            - social networks ecc.


            Quindi sta a chi fa i servizi o i programmi, a


            farli accessibili e usabili da chiunque, che
            sia


            cieco, zopppo, sordo, o semplicemente poco


            propenso a sapere tutto.



            Stai confondendo l'usare un computer con l'usare

            i

            programmi.

            Usare i programmi é un sottoinsieme dell'usare i
            computers.Ma neanche tanto stretto e neanche tanto sottinsieme.Io uso i computer, ma di programmi ne uso ben pochi.E certi che usano i programmi e' meglio se si limitano ad usare quelli, in modalita' tutto schermo, e lascino perdere quanto c'e' sotto.
            Convito che capirai quello che ti va bene a te
            (un po come il Berlusca) te manno li migliori
            saluti!Cerea.
          • .... scrive:
            Re: Un degno utilizzo dei computer
            Ha capito come al solito quello che vuole lui...Ovvero non ha capito un *azzo.mi fai pena
          • kache scrive:
            Re: Un degno utilizzo dei computer
            Non se se vi rendete conto, ma state dicendo la stessa cosa in modo diverso... :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 settembre 2009 02.16-----------------------------------------------------------
          • ullala scrive:
            Re: Un degno utilizzo dei computer
            - Scritto da: panda rossa
            Se invece devo competere con la mia Panda con la
            sua quello_che_e', allora facciamo un bel
            percorso misto, 20km citta' + 20km tangenziale,
            vince chi consuma di meno e rispetta il codice
            della
            strada.

            In quel caso ho delle chances, e pure belle alte.
            Con la fiat panda?.... ;)Non credo proprio!Non è famosa per essere parca nei consumi!Tra le utilitarie (ovviamente)...Fatti un giro e googla un pochino vedrai che non hai grandi possibilità di vincere sul serio!
          • panda rossa scrive:
            Re: Un degno utilizzo dei computer
            - Scritto da: ullala
            Con la fiat panda?....
            ;)
            Non credo proprio!
            Non è famosa per essere parca nei consumi!
            Tra le utilitarie (ovviamente)...
            Fatti un giro e googla un pochino vedrai che non
            hai grandi possibilità di vincere sul
            serio!Puo' darsi, ma almeno me la gioco.E poi c'e' anche la chance delle infrazioni.Io so di non commetterne, mentre uno che e' abituato a pestare il pedale...
  • Critterix scrive:
    80% ??
    Ma se il bot è indistinguibile da un umano, allora statisticamente all'incirca la metà dei giudici lo valuterà come tale. Nel caso di un'80% si avrebbe un bot che sembra più umano di un umano vero... Oppure non ho capito come si svolge la prova...
    • pippon 0101 scrive:
      Re: 80% ??
      - Scritto da: Critterix
      Ma se il bot è indistinguibile da un umano,
      allora statisticamente all'incirca la metà dei
      giudici lo valuterà come tale. Nel caso di un'80%
      si avrebbe un bot che sembra più umano di un
      umano vero... Oppure non ho capito come si svolge
      la
      prova..."Ingannare" va letto come "non saper distinguere".
    • Plebel scrive:
      Re: 80% ??

      Ma se il bot è indistinguibile da un umano,
      allora statisticamente all'incirca la metà dei
      giudici lo valuterà come tale.Scusa posso chiederti dove hai studiato statistica?
  • Wolf01 scrive:
    Basta mettere...
    Un n00b e un bot che si muove a caso, l'altra sera a casa mia a UT3 in 1vs1 la differenza tra il mio amico e un bot modalità stupida era pressochè nulla, li fraggavo entrambi 50 a 0 in 4 minuti
Chiudi i commenti