VoIP è bello, ma la qualità?

C'è chi si lamenta dei nuovi servizi di telefonia via Internet, ma sia gli operatori che l'Autorità TLC sembrano intenzionati ad offrire più ampie garanzie a chi adotta il VoIP. Irrisolti invece problemi di cui si parla troppo poco


Roma – La telefonia via Internet (VoIP) andrà nelle prossime settimane ad appuntamenti importanti per fare un salto di qualità. Diventare un servizio più affidabile, stabile e garantito. L’obiettivo è di presentarsi davvero come alternativa perfetta (o quasi) alla rete fissa tradizionale. Adesso, infatti, alcune cose non vanno bene : lo dicono le storie riportate sui newsgroup o raccontate dai lettori a Punto Informatico.

Ci si lamenta perlopiù per due ordini di problemi: scarsa stabilità della connessione ADSL che regge il VoIP; poche garanzie su quali siano i diritti degli utenti VoIP (in particolare riguardo all’uso del numero geografico assegnato dagli operatori).

Sono cose note a chi di dovere. Tanto che nel settore sono in arrivo alcune iniziative per curare le falle del VoIP italiano. La prima è una delibera Agcom (Autorità Garante delle Comunicazioni) , dedicata al VoIP. È attesa il 22 febbraio. La seconda è un’iniziativa del consorzio VoIPex , formato da alcuni dei principali provider Internet italiani (la cui lista è ancora segreta, ma sarà comunicata a giorni).

La delibera di Agcom è in cantiere da mesi, ormai. L’orientamento dell’Autorità, riguardo alle regole da applicare al VoIP italiano, è già noto , ma serve la delibera perché il tutto diventi legge. In generale, Agcom vuole dividere il VoIP in due categorie .
La prima è quella del VoIP nomadico , utilizzabile dovunque, in giro, tramite software. La seconda è la categoria VoIP da usare a casa e in ufficio .

Solo su quest’ultimo tipo di VoIP saranno applicate regole stringenti, che lo assimileranno alla telefonia tradizionale. Questo VoIP sarà soggetto ai legami che caratterizzano i cosiddetti servizi universali , cioè quelli, come il telefono, che sono molto importanti per la cittadinanza e devono essere garantiti a tutti. Gli operatori dovranno dare i servizi e le garanzie che gli utenti sono abituati a ricevere sulla telefonia tradizionale: tra l’altro, la possibilità di chiamare i numeri di emergenza . Soltanto al secondo tipo di VoIP potranno essere associati numeri con prefissi italiani geografici.

Un punto resta però problematico, a fronte di queste belle intenzioni. I servizi voce tradizionale hanno un certo livello di garanzie; per esempio un call center attivo 24 ore su 24 per ricevere segnalazioni di guasti, che dovranno essere risolti entro il secondo giorno non festivo.

A prescindere dalla buona volontà degli operatori ADSL e VoIP, ad oggi sarebbe molto difficile garantire questi livelli di pronto intervento. Il problema non è nel VoIP di per sé, ma nell’ affidabilità dell’ADSL che c’è dietro: è esperienza comune che la connessione vada giù più spesso di quanto si assenti il servizio voce tradizionale. Riparare il guasto di un’ADSL è poi una cosa più complicata; un po’ perché a volte sono coinvolti due soggetti (provider e Telecom Italia); un po’ “perché è una tecnologia più complessa e più nuova rispetto al PSTN”, dice a Punto Informatico Antonio Converti, direttore marketing di Libero, che lancerà il proprio VoIP “tra fine marzo e inizio aprile”.

Non a caso Wind ha in mente una possibile soluzione, in questa fase di incertezza, per minimizzare i problemi e la difficoltà d’uso dell’attuale VoIP: “lanciare il VoIP con tecnologia Pots Compatibility, così come ha fatto l’operatore americano Earthlink questa settimana”. Wind ci sta pensando: invece di lanciare un VoIP come quello di Tiscali, che sfrutta la connessione ADSL dell’utente, potrebbe installare un convertitore analogico-digitale a livello di Dslam in centrale . Tutti i nuovi Dslam lo permettono. L’utente continuerebbe a telefonare con la normale linea telefonica, però il segnale verrebbe convertito, in centrale, in forma digitale. Il tutto varrebbe solo nelle zone dove Wind ha il proprio unbundling (cioè dove ha il Dslam in centrale). Sarebbe un VoIP a monte, insomma, non a casa degli utenti.

Telecom Italia lo fa da due anni , senza dirlo agli utenti: è il primo operatore incumbent europeo ad avere convertito in digitale la propria infrastruttura, sostituendo softswitch VoIP a nodi PSTN, in partnership con Cisco e Italtel. Wind potrebbe seguire questa strada per sfiducia nei confronti del VoIP completo (quello basato sull’ADSL dell’utente) e anche per l’idea che la gente non è ancora pronta davvero per telefonare tramite adattatore. “Lo svantaggio – continua Converti – è che è una spesa ingente attivare la Pots Compatibilità. La quale forse tra due o tre anni potrebbe perdere la sua ragion d’essere perché la qualità e l’affidabilità della tecnologia ADSL miglioreranno”. È una speranza fondata: “I Dslam ADSL 2 Plus, che stiamo installando, ci permettono un migliore controllo della qualità dell’ADSL e di intervenire con più rapidità in caso di guasto. Ci avvertono in tempo reale quando la linea sta per degradare”. Telecom Italia sta installando in questi giorni i nuovi Dslam. Tiscali l’ha già fatto da tempo.


Non è sufficiente però affidarsi alla tecnologia per rendere l’ADSL più affidabile. Servono anche la buona volontà e gli accordi tra operatori , che si rimbocchino le maniche per aumentare le garanzie date agli utenti. Ci sta pensando il VoIPex: “A breve lanceremo un progetto di autocertificazione dei servizi ADSL”, spiega Guido Tripaldi, presidente del consorzio. In sostanza, gli operatori ADSL che aderiscono faranno giudicare la qualità delle proprie offerte in base a certi parametri standard, da definire. Le ADSL potranno così essere catalogate in diverse classi di servizio , dalla migliore alla peggiore.

Sono numerosi i vantaggi che l’autocertificazione porterà nel settore: gli utenti avranno punti di riferimento e garanzie precise per i servizi ADSL che acquistano – sapranno che cosa si devono aspettare e se è il caso di usare il VoIP. Poiché il velo sulla qualità reale delle ADSL sarà sollevato, gli operatori saranno incentivati a migliorarle, per attirare gli utenti. Un altro vantaggio, dice Tripaldi, è che “così i provider VoIP potranno garantire anche la qualità delle chiamate via Internet fatte tra utenti di operatori diversi. Adesso non è possibile, perché ciascuno di noi non può sapere a priori quale sia la qualità della connessione usata dall’utente dell’altro operatore. Con l’autocertificazione invece fisseremo parametri oggettivi”.

Su questa strada si è mossa anche l’Agcom, che entro i prossimi nove mesi stilerà la prima carta dei servizi Internet in Italia. Consultandosi con le associazioni dei consumatori, fisserà alcuni parametri minimi di qualità soprattutto per i servizi ADSL: velocità della connessione, tempi massimi per il ripristino della linea dopo un guasto, durata dei contratti… Bisognerà passare da queste regole perché l’ADSL italiana maturi e, soprattutto, si diffondano i servizi fondati sull’accesso veloce a Internet.

Nel frattempo ci si arrangia. “Il consiglio che diamo è di abbandonare Telecom Italia, sostituendola con il VoIP, soltanto dopo che ci si è accertati della qualità e della stabilità della connessione ADSL usata”, dice Paolo Fusi, amministratore delegato di Active Network . “Certo, l’ADSL non sarà mai affidabile quanto il PSTN, ma nella maggior parte dei casi lo è abbastanza. Per esempio, due ore all’anno di down della portante sono un disservizio accettabile”. L’utente incerto e sfiduciato può limitarsi ad affiancare il VoIP alla linea PSTN di Telecom Italia; perde però così la possibilità di risparmiare sul canone base della linea. La scelta è invece facile per chi non ha bisogno di una linea voce tradizionale e usa solo il cellulare: può sposare il VoIP a cuor leggero.

È fiducioso nei progressi della tecnologia Giovanni Prigrano, fondatore di Vira (circa 10 mila utenti VoIP): “L’utenza domestica può sposare con tranquillità il VoIP, al posto della linea voce normale. La quale resta più affidabile dell’ADSL, ma da due o tre anni lo scarto tra i due servizi è piuttosto ridotto”.

I problemi tipici, che fanno cadere l’ADSL e non il normale servizio voce, “sono l’eccessiva distanza dalla centrale o la cattiva qualità del doppino telefonico”, dice Fusi. Il primo è un caso raro; il secondo può essere risolto: “Facciamo installare a Telecom un doppino nuovo”. Il doppino si deteriora soprattutto in certe condizioni ambientali: nelle zone marittime o industriali. Purtroppo capita anche che la linea ADSL diventi instabile perché il rumore di fondo , causato da altre linee ADSL attivate nella stessa centrale, tenda a superare un certo livello di soglia rispetto alla potenza del segnale. Quando succede, la linea cade e poi si riaggancia alla portante ADSL, di solito a una velocità (bitrate) inferiore. Nel frattempo però il telefono non funziona per qualche minuto.

I nuovi Dslam ADSL 2 Plus permetteranno di minimizzare anche questi problemi. Primo, perché aumenteranno la copertura del segnale ADSL ; secondo perché, in caso di eccessivo rumore di fondo, cambieranno al volo il bitrate supportato dalla linea: senza interruzione del servizio.

Gli operatori sono al lavoro anche sul fronte delle chiamate ai numeri di emergenza: sono già state abilitate, di recente, da provider quali appunto Active Network e Vira. Tiscali, Elitel e Fastweb le permettono fin dal lancio. È vero, se manca l’energia elettrica il router ADSL non può essere alimentato e quindi il VoIP è impossibile; ma si è all’opera anche per risolvere questo problema: Tiscali sta pensando di lanciare un router VoIP con batteria a tampone interna , funzionale almeno per le chiamate di emergenza quando manca la corrente elettrica a casa.

Si lavora insomma in tante direzioni per rendere il VoIP un fanciullo pettinato e con i vestiti in ordine, che non faccia le marachelle e non dica (troppe) bugie. Se tutto andrà bene, all’alba del 2007 il VoIP che gli italiani avranno a casa o negli uffici sarà un signore adulto al confronto con gli attuali servizi.

Alessandro Longo (*)

(*) = Autore di Come si fa a telefonare gratis, o quasi, con Internet
ed. Tecniche Nuove

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    la siae uccide il mercato
    ma come si fa a pagate un cd di musica 20 euro (ci faccio benzina al motorino 4 volte)?!non credo che maggior parte del costo vada al cantante se ne rendono conto anche loro che ormai vivono di concerti.se la siae è convinta che internet non sia una cosa seria o scaricare sia fantascienza allora non saranno le leggi le fiamme gialle e i giudici a tenerla in vita...io non pagherò il pizzo alla siae...
  • Anonimo scrive:
    Re: PER FORZA
    Cosa che farò di certo!!! Ad ogni modo x caso ho trovato il sistema di farlo funzionare: devo giocare un pò ad un altro gioco (Need for speed underground) e poi mi accetta il disco.Ho pensato che potesse dipendere dal fatto che fosse freddo il lettore (mha?), ho provato ad utilizzarlo per altro e niente... solo con quello....i misteri del pc. Forse avevo giocato a Need prima di installare Starwars, e questo ha memorizzato qualcosa che influenza la protezione.Ad ogni modo non è assolutamente giusto che dopo aver pagato mi ritrovo ad impazzire per avere una cosa che dovrebbe esser mia di diritto (la facilità di utilizzare ciò che ho acqistato).Ma poi...scusate...ma la legge non mi garantisce la possibilità di farmi una copia? Io ho appena cominciato ad appassionarmi ai giochi (questi sono i primi due che compro, e il primo solo perchè in offerta), ma in verità già mi han rotto le p%%%&, visto che già al primo mi infastidiva il fatto di non potermi fare la copia di riserva.Primo: ancora mi brucia aver speso 50 euro (non è poco, soprattutto per una cosa che non funge). E secondo: vedere i miei diritti buttati nel cesso per i loro interessi quando, pensare ai loro interessi, dovrebbe proprio essere occuparsi dei loro clienti (e quindi proteggere i loro diritti).Credo che con questo modo di fare proprio nei loro clienti finiranno per trovare i loro più accaniti avversari.Almeno, questo è l'effetto che stanno facendo a me dopo solo 2 acquisti.
  • Anonimo scrive:
    La francia avanti anche contro l'aids
    http://www.prendreuncafe.com/blog/2005/05/09/100-enfin-une-campagne-contre-le-sida-digne-de-ce-nom
    • Anonimo scrive:
      Re: La francia avanti anche contro l'aid
      - Scritto da: Anonimo
      http://www.prendreuncafe.com/blog/2005/05/09/100-eSans préservatif, c'est avec le SIDA que vous faites l'amour. Protégez-vous.
  • Anonimo scrive:
    PIF 2 PIF
    UN UFFICIO QUALUNQUE DI UN PAESE NOTO IN UN ORA QUALSIASI OGNI 30 SECONDI......il metodo PIF 2 PIF !!c'è l'hai l'ultimo diiiii ...come si chiama... si quello là con la scimmia grossa ...?!!...aspetta GoZZillo ?no quell'altro che c'è adesso al cinema .. aspetta con la scimmia che si vuol bombare la bionda ...ah sii ok, ho capito è "King Kong" ?!!si cacchio è lui !! me lo dai per favore che me lo copio ?! sai la mia morosa ha detto che mi fa un lavoretto se glielo trovo !!eccolo, però si vede un pò da ca...o ok?Si va benissimo, al cinema tanto non ci andrei mai a vedere una cag....ta del genere...OK TIENI !! --- qui scatta il primo PIF ---..e scusami... ma tu non avevi l'ultimo cd con la vecchia chiappona americana ? si che fa pena da vedere, ma il ritmo è simpatico.. li come si chiama... aspetta?!!Madonna ?SIiiii quello daiii lo hai ?!!si (apre il cassetto con 50 cd masterizzati e due originali) tieni pure, ma portamelo prima di sera che lo devo prestare all'Ing. Bombazzi dell'Ufficio Aplomb che lo vuole la moglie per ballare con l'idraulico !!...OK OK !! --- qui scatta il secondo PIF --- (rotfl) !! ED ORA ARRESTATECI TUTTI !! (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    La Francia...
    Un paese in cui l'attuale capo dello stato Jacques Chirac tempo fa pronunciò parole contro Silvio Berlusconi definendolo un "merchant de soupe" (venditore di minestre, bottegaio)...Erano gli anni 90' e come vedete questi francesi ne hanno avuta di lungimiranza, e noi qui a farci governare da questi ladri piduisti sperando che qualcosa nel nostro paese possa cambiare in meglio?Meditate gente, meditate.
  • abbasso scrive:
    Svendere la libertà per Britney Spears
    Sono basito.Ma davvero i francesi vogliono svendere la libertà di vivere del frutto del proprio ingegno in cambio dell'ultimo cd di Britney Spears?Allora andrò in Francia (ci vado spesso), e scaricherò non solo musica, ma libri, composizioni di farmaci etc. tutto di marca transalpina. Inciterò tutti a fare così.Quando inizieranno a vedere le conseguenze, i francesi capiranno che lo strapotere delle major si combatte con politiche antitrust serie, non con slogan da liceali brufolosi e frustrati.
    • Anonimo scrive:
      Re: Svendere la libertà per Britney Spea
      - Scritto da: abbasso
      Sono basito.
      Ma davvero i francesi vogliono svendere la
      libertà di vivere del frutto del proprio ingegno
      in cambio dell'ultimo cd di Britney Spears?
      Allora andrò in Francia (ci vado spesso), e
      scaricherò non solo musica, ma libri,
      composizioni di farmaci etc. tutto di marca
      transalpina. Inciterò tutti a fare così.
      Quando inizieranno a vedere le conseguenze, i
      francesi capiranno che lo strapotere delle major
      si combatte con politiche antitrust serie, non
      con slogan da liceali brufolosi e frustrati.I p2peristi sono per la maggior parte linari che non hanno voglia di lavorare.
    • AvTGztaH scrive:
      Re: Svendere la libertà per Britney Spears
      http://effexormedication.pw/#4757 effexor,
  • bit01 scrive:
    beh in effetti..
    Se io possiedo un libro e te lo regalo non violo nessuna regola.Così se io possiedo un DVD e te lo regalo non violo nessuna regola. Anche se il DVD te lo regalo "digitalmente".Se invece te lo vendo le cose cambiano.Ma nel P2P non si vende nulla.Si regala ciò che si possiede e che ci è stato regalato da altri.O no??
  • IL RE DEI TROLL scrive:
    TUTTI NELL'AMBASCIATA FRANCESE!
    sempre se pero' ha fastweb!(rotfl)
  • Angelone scrive:
    Differenze.
    Evidentemente non hanno un presidente del consiglio immanicato fino all'osso con le major...(newbie)
    • Anonimo scrive:
      Re: Differenze.
      - Scritto da: Angelone
      Evidentemente non hanno un presidente del
      consiglio immanicato fino all'osso con le
      major...
      (newbie)al nostro presidente altamente nobile, al massimo, gli fanno da stallieri quelli delle major.
      • Anonimo scrive:
        Re: Differenze.
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Angelone

        Evidentemente non hanno un presidente del

        consiglio immanicato fino all'osso con le

        major...

        (newbie)
        al nostro presidente altamente nobile, al
        massimo, gli fanno da stallieri quelli delle
        major.chissa' poi che se ne faceva la moglie di tutti sti stallieri ...
  • Anonimo scrive:
    maaah
    quando poi i musicisti/programmatori ecc ecc smetteranno di lavorare perche non rende cosa scaricheranno gli scrocconi?
    • otacu scrive:
      Re: maaah
      - Scritto da: Anonimo
      quando poi i musicisti/programmatori ecc ecc
      smetteranno di lavorare perche non rende cosa
      scaricheranno gli scrocconi?E poi c'era la marmotta che confezionava la cioccolata....I "poveri" musicisti/discografici magari rinunceranno a qualche villone o a qualche battona extra la settimana.... di certo non diventeranno barboni!
      • Anonimo scrive:
        Re: maaah
        - Scritto da: otacu

        - Scritto da: Anonimo

        quando poi i musicisti/programmatori ecc ecc

        smetteranno di lavorare perche non rende cosa

        scaricheranno gli scrocconi?

        E poi c'era la marmotta che confezionava la
        cioccolata....

        I "poveri" musicisti/discografici magari
        rinunceranno a qualche villone o a qualche
        battona extra la settimana....

        di certo non diventeranno barboni!Chi fa film e musica tornerà a guadagnare come prima, perchè i contenuti verranno blindati (ormai è chiaro). Il programmatore dovrà mantenersi su una linea di confine tra il legale e l'illegale. Dovrà insomma continuare a fare l'occhiolino alla pirateria, perchè se blinda troppo, rischia di chiudersi lui dentro al suo mercato e di lasciare fuori gli utenti. Certi software hanno ancora prezzi elevati e nessuno acquista una licenza basandosi su di una demo di un mese o su quanto legge nella pubblicità. Ci si creda o meno ma la pirateria software è quella che fa girare il mercato. O ti vendono i software a prezzi molto, ma mooolto ribassati, oppure dovranno mantenere la situazione attuale: pretendere le licenze dalle aziende e lasciare che gli altri (gli acquirenti di domani) possano in qualche modo essere "fidelizzati".
  • Anonimo scrive:
    Vive la FranceVive la France
    E' una notizia che conferma la loro storia fatta di 'libertè egualitè fraternitè' individuali e sociali.
  • Anonimo scrive:
    Il p2p è tecnologia obsoleta
    Verrà presto superato dal p3p.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il p2p è tecnologia obsoleta
      - Scritto da: Anonimo
      Verrà presto superato dal p3p.E' una battuta ? o mi sfugge qualcosa ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Il p2p è tecnologia obsoleta
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Verrà presto superato dal p3p.

        E' una battuta ? o mi sfugge qualcosa ?I client p3p saranno tutti scritti con linguaggi interpretati
        • Anonimo scrive:
          Re: Il p2p è tecnologia obsoleta
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Verrà presto superato dal p3p.



          E' una battuta ? o mi sfugge qualcosa ?

          I client p3p saranno tutti scritti con linguaggi
          interpretatiNon saranno mai abbastanza interpretati
          • Anonimo scrive:
            Re: Il p2p è tecnologia obsoleta
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            Verrà presto superato dal p3p.





            E' una battuta ? o mi sfugge qualcosa ?



            I client p3p saranno tutti scritti con linguaggi

            interpretati

            Non saranno mai abbastanza interpretatiQuesto è progresso, si arriverà all'i-esimo livello di interpretazione
        • Anonimo scrive:
          Re: Il p2p è tecnologia obsoleta
          I client p3p non solo permetteranno di scaricare i contenuti ma ne costruiranno di _nuovi_ assemblando e rielaborando i contenuti già presenti.I client p3p non avranno tempi d'attesa perchè i tempi d'attesa non sono ancora stati messi sotto copyrigth.I client p3p saranno presenti anche nelle sale cinematografiche.I client p3p potranno collegarsi anche alla AlienNet, la nota rete Internet interplanetaria multirazziale. Se però gli umani verranno beccati a scarichare il nuovo film di @#$&#_## la RIAA intergalattica manderà i suoi Destroyer a farci un _ul_ così.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il p2p è tecnologia obsoleta
      - Scritto da: Anonimo
      Verrà presto superato dal p3p.E ALLORA?????????dimmi che cosa centra questa tua considerazione INUTILE e SCARNA con questo articolo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il p2p è tecnologia obsoleta
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Verrà presto superato dal p3p.

        E ALLORA?????????

        dimmi che cosa centra questa tua considerazione
        INUTILE e SCARNA con questo articolo.
        Che se il p2p verrà dichiarato illegale comunque ci sarà il p3p pronto a sostituirlo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il p2p è tecnologia obsoleta
          ehm, spero stiate scherzando.p2p significa peer to peer, dove il to viene scritto con un 2 (two). Come da noi dire c6 per indicare "ci sei".Il p2p inoltre non significa neanche programmi per scaricare, p2p è una modalità di collegamento in cui 2 o più pc sono collegati da pari (e non in modalità client server). - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Verrà presto superato dal p3p.



          E ALLORA?????????



          dimmi che cosa centra questa tua considerazione

          INUTILE e SCARNA con questo articolo.



          Che se il p2p verrà dichiarato illegale comunque
          ci sarà il p3p pronto a sostituirlo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il p2p è tecnologia obsoleta
            non diciamo sciocchezze, il P4P e' gia' operativo qui.- Scritto da: Anonimo
            ehm, spero stiate scherzando.
            p2p significa peer to peer, dove il to viene
            scritto con un 2 (two). Come da noi dire c6 per
            indicare "ci sei".
            Il p2p inoltre non significa neanche programmi
            per scaricare, p2p è una modalità di collegamento
            in cui 2 o più pc sono collegati da pari (e non
            in modalità client server).


            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            Verrà presto superato dal p3p.





            E ALLORA?????????





            dimmi che cosa centra questa tua
            considerazione


            INUTILE e SCARNA con questo articolo.






            Che se il p2p verrà dichiarato illegale comunque

            ci sarà il p3p pronto a sostituirlo.
          • otacu scrive:
            Re: Il p2p è tecnologia obsoleta
            - Scritto da: Anonimo
            non diciamo sciocchezze, il P4P e' gia' operativo
            qui.Pfff io scarico a 5giga/s da almeno due anni grazie al p5p
          • Anonimo scrive:
            Re: Il p2p è tecnologia obsoleta
            - Scritto da: otacu

            - Scritto da: Anonimo

            non diciamo sciocchezze, il P4P e' gia'
            operativo

            qui.

            Pfff io scarico a 5giga/s da almeno due anni
            grazie al p5pScusate, ma cosa avete fumato tutti quanti????? :| Spero che stiate scherzando...
          • Anonimo scrive:
            Re: Il p2p è tecnologia obsoleta
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: otacu



            - Scritto da: Anonimo


            non diciamo sciocchezze, il P4P e' gia'

            operativo


            qui.



            Pfff io scarico a 5giga/s da almeno due anni

            grazie al p5p

            Scusate, ma cosa avete fumato tutti quanti?????
            :|

            Spero che stiate scherzando...Concordo. Io ho p10p da sempre, e questi sono così fumati che non se ne sono accorti.P.S.: p10p è scritto in SQL
          • Anonimo scrive:
            Re: Il p2p è tecnologia obsoleta
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: otacu





            - Scritto da: Anonimo



            non diciamo sciocchezze, il P4P e' gia'


            operativo



            qui.





            Pfff io scarico a 5giga/s da almeno due anni


            grazie al p5p



            Scusate, ma cosa avete fumato tutti quanti?????

            :|



            Spero che stiate scherzando...

            Concordo. Io ho p10p da sempre, e questi sono
            così fumati che non se ne sono accorti.
            P.S.: p10p è scritto in SQLSQL è OBSOLETO!!! Bisogna usare JAVA!!!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Il p2p è tecnologia obsoleta
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: otacu







            - Scritto da: Anonimo




            non diciamo sciocchezze, il P4P e' gia'



            operativo




            qui.







            Pfff io scarico a 5giga/s da almeno due anni



            grazie al p5p





            Scusate, ma cosa avete fumato tutti
            quanti?????


            :|





            Spero che stiate scherzando...



            Concordo. Io ho p10p da sempre, e questi sono

            così fumati che non se ne sono accorti.

            P.S.: p10p è scritto in SQL


            SQL è OBSOLETO!!! Bisogna usare JAVA!!!!!!!Sei fissato! Java è lento, SQL è veloce!
          • Anonimo scrive:
            Re: Il p2p è tecnologia obsoleta
            ehi coglionazzi il p3p esiste!!!e + sicuro,pero nn ci sta ancora quasi nessun user,quindi nn si scarica quasi nientehttp://sourceforge.net/project/showfiles.php?group_id=106782&package_id=136701il programma si kiama ants,cmq se verra usato un po di piu,poddarsi ke qualke ragno sara possibile cavarlo da buco.Pirata iNcAlLiTo
          • Anonimo scrive:
            Re: Il p2p è tecnologia obsoleta
            Io ho provato ad usarlo, ma non si connetteva mai!
          • Anonimo scrive:
            Re: Il p2p è tecnologia obsoleta
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: otacu







            - Scritto da: Anonimo




            non diciamo sciocchezze, il P4P e' gia'



            operativo




            qui.







            Pfff io scarico a 5giga/s da almeno due anni



            grazie al p5p





            Scusate, ma cosa avete fumato tutti
            quanti?????


            :|





            Spero che stiate scherzando...



            Concordo. Io ho p10p da sempre, e questi sono

            così fumati che non se ne sono accorti.

            P.S.: p10p è scritto in SQL


            SQL è OBSOLETO!!! Bisogna usare JAVA!!!!!!!JAVA E' UN LINGUAGGIO MORTO.REST IN PEACE (ghost)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il p2p è tecnologia obsoleta
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo







            - Scritto da: otacu









            - Scritto da: Anonimo





            non diciamo sciocchezze, il P4P e' gia'




            operativo





            qui.









            Pfff io scarico a 5giga/s da almeno due
            anni




            grazie al p5p







            Scusate, ma cosa avete fumato tutti

            quanti?????



            :|







            Spero che stiate scherzando...





            Concordo. Io ho p10p da sempre, e questi sono


            così fumati che non se ne sono accorti.


            P.S.: p10p è scritto in SQL





            SQL è OBSOLETO!!! Bisogna usare JAVA!!!!!!!

            JAVA E' UN LINGUAGGIO MORTO.

            ROSIK IN PEACE (gnurant)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il p2p è tecnologia obsoleta
            TUTTO VERO !! ...negli uffici italiani (pure in Microsoft dovreste vedere che puttanaio) ci si scambia di tutto con il "Pif to Pif""ti do un DVD tu mi dai un cd e viceversa e URBANI muori !!!"a 4 TeraKaz al secondo !!ed ora censurami, ma alzerò sempre più la voce e non solo qui !!IPOCRISIA = FORZA ITALIA (troll)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il p2p è tecnologia obsoleta
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: otacu



            - Scritto da: Anonimo


            non diciamo sciocchezze, il P4P e' gia'

            operativo


            qui.



            Pfff io scarico a 5giga/s da almeno due anni

            grazie al p5p

            Scusate, ma cosa avete fumato tutti quanti?????
            :|

            Spero che stiate scherzando...sei troppo OUT, tu di informatica e tecnologia stai a zero, noi siamo troppo CHICCOSI
  • Anonimo scrive:
    Forse hanno letto questo !
    http://www.adami.fr/portail/upload/gestion_fichier/Etude%20peer-to-peer2.pdfNaturalmente in francese.... per chi fosse interessato, suggerirei anche Cultura Libera di L. Lessig, scaricabile da: http://www.copyleft-italia.it/pubblicazioni/Lessig-CulturaLibera.pdf...poi uscirà (credo entro l'anno prossimo) anche il mio, che ho intenzione di rendere disponibile in 5 lingue diverse (anzi, sto cercando collaboratori che conoscano il francese, il tedesco e lo spagnolo).Marco Ravich(marco.ra _at_ email _dot_ it)
  • Anonimo scrive:
    Gli utenti applaudono
    Bravi bravi continuate cosi !!! Sghignazzo di gusto !! ohh come sghignazzo... aiuto.. sto male... i sali, portatemi i sali... couff couff...
  • Anonimo scrive:
    Al cinema 2 adulti e una bimba 30 Euro!!
    tra pop corn a peso d'oro e bottigliette di acqua pagate come un jack daniels..ma se ne vadano a fanc......Meglio il P2P e la prossima volta se ne riparlerà quando i prezzi saranno scesi del 60 70 %!!! :@
    • Anonimo scrive:
      Re: Al cinema 2 adulti e una bimba 30 Eu
      Concordo... i popcorn e l'acqua meglio scaricarla via p2p couff couff.. sto male... i sali portatemi i sali
      • Bruco scrive:
        Re: Al cinema 2 adulti e una bimba 30 Eu
        - Scritto da: Anonimo
        Concordo... i popcorn e l'acqua meglio scaricarla
        via p2p
        couff couff.. sto male... i sali portatemi i saliLOL :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Al cinema 2 adulti e una bimba 30 Eu
      Ma "2 adulti e una bimba" è il titolo del film?Pensavo che questo genere di film fosse illegale... o forse è illegale solo scaricarli da Internet.... :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Al cinema 2 adulti e una bimba 30 Eu
      Saranno almeno 10 anni che non metto piede in un cinema. Che facciano pure i furbi quando saranno in ginocchio allora rideremo noi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Al cinema 2 adulti e una bimba 30 Eu
        Non vi preoccupate, che non falliscono, i cinema traboccano di spettatori ...... ma il mio denaro non lo avranno !Piwi
        • Anonimo scrive:
          Re: Al cinema 2 adulti e una bimba 30 Eu
          Vero! I cinema sono stracolmi di gente spensierata, che paga 30? per passare 2 orette una serata che altrimenti sarebbe di noia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Al cinema 2 adulti e una bimba 30 Eu
            - Scritto da: Anonimo
            Vero!
            I cinema sono stracolmi di gente spensierata, che
            paga 30? per passare 2 orette una serata che
            altrimenti sarebbe di noia.
            io non vado e non andrò mai al cinema!!! mi scarico il film e lo vedo tra amici con praticemente lo stesso effeto! Costo? 0?
          • SardinianBoy scrive:
            Re: Al cinema 2 adulti e una bimba 30 Eu
            Quotooooooo e stra quotooooooo!Questi sporchi spilorci e parassiti delle major cercano sempr di dimostrare che è tutta colpa del p2p- file sharing perchè le sale sono vuote. Sono vuote perchè il loro cervello è " vuoto ". Non hanno nulla da farci vedere che sia meritevole di pagare 10 ?uri , nulla di nulla. Neanche da me vedranno i soldi per le loro schifezze in sala! Preferisco appunto il p2p e il pop corn me lo cuocio io nella mia cucina. Almeno risparmio, e sono contento di non aver dato NULLA a stì parassiti. VIVA IL P2P , VIVA IL MULO E VIVA DC++ !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Ps: la gente va al cinema, però lo fa con più coscienza, per acculturarsi dentro, non per vedere 4 fessacchiotti di supereroi " riesumati " da hollywood per la gioia dei fans! Fans ?? Quali fans..? Ha si, forse Superman o altri .....sinceramente mi hanno rotto sia loro sia chi li resuscita ! Ciao ciao :-D==================================Modificato dall'autore il 09/02/2006 16.17.29
          • Anonimo scrive:
            Re: Al cinema 2 adulti e una bimba 30 Eu
            - Scritto da: SardinianBoy
            Quotooooooo e stra quotooooooo!
            Questi sporchi spilorci e parassiti delle majorMeno male che sono loro gli spilorci.... te e gli altri di questo thread sono anni che non andate una volta al cinema! 7 ? sono troppi eh? Certo, ai pop corn non si può rinunciare, ma alla qualità audio/video di un film visto un un buon cinema invece si.
          • Anonimo scrive:
            Re: Al cinema 2 adulti e una bimba 30 Eu
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: SardinianBoy

            Quotooooooo e stra quotooooooo!

            Questi sporchi spilorci e parassiti delle major

            Meno male che sono loro gli spilorci.... te e gli
            altri di questo thread sono anni che non andate
            una volta al cinema! 7 ? sono troppi eh? Certo,
            ai pop corn non si può rinunciare, ma alla
            qualità audio/video di un film visto un un buon
            cinema invece si.E perchè dovrei andare al cinema se non mi va? Quando ci saranno meno ciofeche in giro ed i prezzi saranno umani allora vedremo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Al cinema 2 adulti e una bimba 30 Eu
          - Scritto da: Anonimo
          Non vi preoccupate, che non falliscono, i cinema
          traboccano di spettatori ...

          ... ma il mio denaro non lo avranno !

          PiwiAppunto; se i cinema traboccano di spettatori ,e se c'è così tanta gente che ha 30 euro da spendere per sedersi in una fottutissima sala cinematografica, allora non è vero che in Italia stiamo poi così male come sento dire da più parti.Ci lamentiamo di gamba sana, e allora fanno bene a mazziarci, e a farci fessi.Almeno finchè il popolo italiota non si sveglierà dal torpore.
  • Anonimo scrive:
    GESU CRISTO PIRATAVA PANE E PESCE...
    Mentre oggi il papa della chiesa cattolica apostolica romana, mette il copyright sulle sue opere, e richiede che vengano pagati i diritti d'autore per diffondere o criticare il suo verbo evangelico, solo sotto autorizzazione.2000 anni fa gesù cristo piratava panettieri e pescivendoli... moltiplicando il pane e il pesce... Oggi chi copia un bene un opera, sta MOLTIPLICANDO... non sta sottraendo. Rubare è sottrarre al proprietario, non è moltiplicare il bene del proprietario... non fatevi ingannare, da questi cialtroni mercanti che hanno corrotto la parola di cristo e la sua dottrina originale.I mercanti fuori dal tempio....
    • Anonimo scrive:
      Re: GESU CRISTO RUBAVA PANE E PESCE...
      Ti sbagli.Gesu' Cristo RUBAVA pane e pesce.Non sai che non si dice piu' condivisione ma FURTO.Condividere qualcosa che si possiede equivale a RUBARE.Aggiornati!
      • Anonimo scrive:
        Re: GESU CRISTO RUBAVA PANE E PESCE...
        Si si come no, brucia la triste realtà ... Cristo era un pirata... dove sono tutti i fanatici cattolici? perchè non si schierano a favore della moltiplicazione dei beni come ad esempio la cultura?I Cattolici di oggi sono corrotti e bigotti. I cristiani veri stanno in africa e non hanno tempo per battersi in queste fuffe da mercanti... preferiscono PIRATARE I BREVETTI SULL'ANTIAIDS e altri farmaci di multinazionali...Forza Pirati benefattori della comunità.
    • otacu scrive:
      Re: GESU CRISTO PIRATAVA PANE E PESCE...
      - Scritto da: Anonimo
      Mentre oggi il papa della chiesa cattolica
      apostolica romana, mette il copyright sulle sue
      opere, e richiede che vengano pagati i diritti
      d'autore per diffondere o criticare il suo verbo
      evangelico, solo sotto autorizzazione.

      2000 anni fa gesù cristo piratava panettieri e
      pescivendoli... moltiplicando il pane e il
      pesce...

      Oggi chi copia un bene un opera, sta
      MOLTIPLICANDO... non sta sottraendo.

      Rubare è sottrarre al proprietario, non è
      moltiplicare il bene del proprietario... non
      fatevi ingannare, da questi cialtroni mercanti
      che hanno corrotto la parola di cristo e la sua
      dottrina originale.

      I mercanti fuori dal tempio.... LOL non ci avevo mai fatto caso.Gesù rubava proprio in un'ottica SIAE. Sarebbe stato accusato di furto. Perchè i pesci e i pani che moltiplicava poi non venivano acquistati dai panettieri e dai pescatori.... LADRO!Nella prossima pubblicità antipirateria al cinema voglio pure una scena con Gesù che moltiplica pani e pesci....ROTFL
      • Anonimo scrive:
        Re: GESU CRISTO PIRATAVA PANE E PESCE...
        - Scritto da: otacu

        - Scritto da: Anonimo

        Mentre oggi il papa della chiesa cattolica

        apostolica romana, mette il copyright sulle sue

        opere, e richiede che vengano pagati i diritti

        d'autore per diffondere o criticare il suo verbo

        evangelico, solo sotto autorizzazione.



        2000 anni fa gesù cristo piratava panettieri e

        pescivendoli... moltiplicando il pane e il

        pesce...



        Oggi chi copia un bene un opera, sta

        MOLTIPLICANDO... non sta sottraendo.



        Rubare è sottrarre al proprietario, non è

        moltiplicare il bene del proprietario... non

        fatevi ingannare, da questi cialtroni mercanti

        che hanno corrotto la parola di cristo e la sua

        dottrina originale.



        I mercanti fuori dal tempio....

        LOL non ci avevo mai fatto caso.

        Gesù rubava proprio in un'ottica SIAE. Sarebbe
        stato accusato di furto. Perchè i pesci e i pani
        che moltiplicava poi non venivano acquistati dai
        panettieri e dai pescatori.... LADRO!

        Nella prossima pubblicità antipirateria al cinema
        voglio pure una scena con Gesù che moltiplica
        pani e pesci....
        ROTFLInfatti la nostra etica ci spinge a piratare a più non posso perchè è proprio questa arte di PIRATARE E MOLTIPLICARE... che ci affascinava a CATECHISMO... dopotutto la religione non è male... come loro fanno la guerra in NOME DI DIO senza che gli si dica nulla contro, noi PIRATIAMO (MOLTIPLICHIAMO BENI) in NOME DI CRISTO...
    • Anonimo scrive:
      Re: GESU CRISTO PIRATAVA PANE E PESCE...
      - Scritto da: Anonimo
      Mentre oggi il papa della chiesa cattolica
      apostolica romana, mette il copyright sulle sue
      opere, e richiede che vengano pagati i diritti
      d'autore per diffondere o criticare il suo verbo
      evangelico, solo sotto autorizzazione.

      2000 anni fa gesù cristo piratava panettieri e
      pescivendoli... moltiplicando il pane e il
      pesce...

      Oggi chi copia un bene un opera, sta
      MOLTIPLICANDO... non sta sottraendo.

      Rubare è sottrarre al proprietario, non è
      moltiplicare il bene del proprietario... non
      fatevi ingannare, da questi cialtroni mercanti
      che hanno corrotto la parola di cristo e la sua
      dottrina originale.

      I mercanti fuori dal tempio....


      Geniale!j0k3r
    • Anonimo scrive:
      Re: GESU CRISTO PIRATAVA PANE E PESCE...
      Per dio sono andati in Iraq, ma per Dio non si muoveranno in nome della pace e della condivisione dei beni. In fondo chi crede non pensa, se vuoi farlo muovere devi convincerlo, chi ha piu' potere di convincimento? Per ogni domenica che vai in chiesa da preti, ormai piu' ignoranti dei comuni cittani, ci sono centinaia di messaggi pubblicitari al giorno da tutte le parti. Certo, che c'entra il cristiano con la chiesa? poco.che centra il cristiano con cristo? poco.oggi chi vuole condividere farebbe bene a chiamarsi comunista, non a caso questo termine, come ad esempio "intellettuale", e' stato calpestato e umiliato in ogni modo per il terrore che incute in chi non vuole farti partecipe dei propri privilegi.Io voglio mettere in comune le mie conoscenze e il mio lavoro perche' so che altri faranno lo stesso e ci guadegneremo tutti, oppure i dono agli altri il mio superfluo perche' per vivere bene basta quel che bastava a san francesco ...
    • Anonimo scrive:
      Re: GESU CRISTO PIRATAVA PANE E PESCE...
      - Scritto da: Anonimo
      Mentre oggi il papa della chiesa cattolica
      apostolica romana, mette il copyright sulle sue
      opere, e richiede che vengano pagati i diritti
      d'autore per diffondere o criticare il suo verbo
      evangelico, solo sotto autorizzazione.

      2000 anni fa gesù cristo piratava panettieri e
      pescivendoli... moltiplicando il pane e il
      pesce...

      Oggi chi copia un bene un opera, sta
      MOLTIPLICANDO... non sta sottraendo.

      Rubare è sottrarre al proprietario, non è
      moltiplicare il bene del proprietario... non
      fatevi ingannare, da questi cialtroni mercanti
      che hanno corrotto la parola di cristo e la sua
      dottrina originale.

      I mercanti fuori dal tempio....


      :| Pentiti blasfemo!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: GESU CRISTO PIRATAVA PANE E PESCE...
      - Scritto da: Anonimo
      Mentre oggi il papa della chiesa cattolica
      apostolica romana, mette il copyright sulle sue
      opere, e richiede che vengano pagati i diritti
      d'autore per diffondere o criticare il suo verbo
      evangelico, solo sotto autorizzazione.

      2000 anni fa gesù cristo piratava panettieri e
      pescivendoli... moltiplicando il pane e il
      pesce...

      Oggi chi copia un bene un opera, sta
      MOLTIPLICANDO... non sta sottraendo.

      Rubare è sottrarre al proprietario, non è
      moltiplicare il bene del proprietario... non
      fatevi ingannare, da questi cialtroni mercanti
      che hanno corrotto la parola di cristo e la sua
      dottrina originale.

      I mercanti fuori dal tempio....
      Allora Cristo era uno STRACCIONE ladraccio p2perista?Linaro sicuramente
      • otacu scrive:
        Re: GESU CRISTO PIRATAVA PANE E PESCE...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Mentre oggi il papa della chiesa cattolica

        apostolica romana, mette il copyright sulle sue

        opere, e richiede che vengano pagati i diritti

        d'autore per diffondere o criticare il suo verbo

        evangelico, solo sotto autorizzazione.



        2000 anni fa gesù cristo piratava panettieri e

        pescivendoli... moltiplicando il pane e il

        pesce...



        Oggi chi copia un bene un opera, sta

        MOLTIPLICANDO... non sta sottraendo.



        Rubare è sottrarre al proprietario, non è

        moltiplicare il bene del proprietario... non

        fatevi ingannare, da questi cialtroni mercanti

        che hanno corrotto la parola di cristo e la sua

        dottrina originale.



        I mercanti fuori dal tempio....



        Allora Cristo era uno STRACCIONE ladraccio
        p2perista?
        Linaro sicuramenteProbabile. Penso non si sarebbe offeso se gli davi dello straccione.
        • Anonimo scrive:
          Re: GESU CRISTO PIRATAVA PANE E PESCE...
          - Scritto da: otacu

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Mentre oggi il papa della chiesa cattolica


          apostolica romana, mette il copyright sulle
          sue


          opere, e richiede che vengano pagati i diritti


          d'autore per diffondere o criticare il suo
          verbo


          evangelico, solo sotto autorizzazione.





          2000 anni fa gesù cristo piratava panettieri e


          pescivendoli... moltiplicando il pane e il


          pesce...





          Oggi chi copia un bene un opera, sta


          MOLTIPLICANDO... non sta sottraendo.





          Rubare è sottrarre al proprietario, non è


          moltiplicare il bene del proprietario... non


          fatevi ingannare, da questi cialtroni mercanti


          che hanno corrotto la parola di cristo e la
          sua


          dottrina originale.





          I mercanti fuori dal tempio....






          Allora Cristo era uno STRACCIONE ladraccio

          p2perista?

          Linaro sicuramente

          Probabile. Penso non si sarebbe offeso se gli
          davi dello straccione.Però se gli davi del nerd linaro sì!Ma io non ho ancora capito una cosa:Ma Gesù era gay?
          • Anonimo scrive:
            Re: GESU CRISTO PIRATAVA PANE E PESCE...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: otacu



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            Mentre oggi il papa della chiesa cattolica



            apostolica romana, mette il copyright sulle

            sue



            opere, e richiede che vengano pagati i
            diritti



            d'autore per diffondere o criticare il suo

            verbo



            evangelico, solo sotto autorizzazione.







            2000 anni fa gesù cristo piratava
            panettieri e



            pescivendoli... moltiplicando il pane e il



            pesce...







            Oggi chi copia un bene un opera, sta



            MOLTIPLICANDO... non sta sottraendo.







            Rubare è sottrarre al proprietario, non è



            moltiplicare il bene del proprietario... non



            fatevi ingannare, da questi cialtroni
            mercanti



            che hanno corrotto la parola di cristo e la

            sua



            dottrina originale.







            I mercanti fuori dal tempio....









            Allora Cristo era uno STRACCIONE ladraccio


            p2perista?


            Linaro sicuramente



            Probabile. Penso non si sarebbe offeso se gli

            davi dello straccione.


            Però se gli davi del nerd linaro sì!

            Ma io non ho ancora capito una cosa:
            Ma Gesù era gay?Anch'io non ho ancora capito una cosa!Molte specie animali sono in via di estinzione (purtroppo).la specie dei cafoni invece prolifera. sempre di più .Chissà come mai.
    • Anonimo scrive:
      Re: GESU CRISTO PIRATAVA PANE E PESCE...
      - Scritto da: Anonimo
      2000 anni fa gesù cristo piratava panettieri e
      pescivendoli... moltiplicando il pane e il
      pesce... E la befana che faceva ?
  • cla scrive:
    In appello? Peccato
    Fosse stata una sentenza italiana non avrebbero potuto ricorrere in appello ;)Cla!
    • Anonimo scrive:
      Re: In appello? Peccato
      - Scritto da: cla
      Fosse stata una sentenza italiana non avrebbero
      potuto ricorrere in appello ;)

      Cla!Lol, non si può avere tutto :D
  • Anonimo scrive:
    Non per niente
    la rivoluzione francese l'hanno fatta lìda allora il cittadino ha cominciato a contare qualcosa, sia pure poco.peccato che tali idee si siano fermate al di là delle alpi.anche qui le persone contano... si, le persone giuridiche...
  • Anonimo scrive:
    Okkio che è solo una sentenza
    Non inneggiamo alla Francia senza riflettere: si tratta di sentenza non certo di legge. Cio'significa che un altro giudice potrebbe aver giudicato diversamente ed in questo caso staremmo a commentare la condanna dei francesi verso il p2p. Certo, crea il precedente, che è gia qualcosa ma... come giustificate il fatto di esser giunti ad una sentenza? Evidentemente qualcuno è stato pure denunciato...Jimmy
    • Herduk scrive:
      Re: Okkio che è solo una sentenza
      Sbagli.C'è anche la legge che stabilisce come legale l'uso personale di materiale protetto da copyright scaricato della rete.
    • Anonimo scrive:
      Re: Okkio che è solo una sentenza
      Vero, ma ci sono due importanti considerazioni da fare:1- Se c'è una sentenza vuol dire che la legge consente quella sentenza.2- Arriva in un momento in cui si lavora una legge sulla questione in oggetto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Okkio che è solo una sentenza
        - Scritto da: Anonimo
        Vero, ma ci sono due importanti considerazioni da
        fare:

        1- Se c'è una sentenza vuol dire che la legge
        consente quella sentenza.La legge permette anche l'interpretazione delle norme da parte dei giudici. E una sentenza - in Europa - non e' un precedente forte, e' solo una sentenza.Non e' mica il sistema all'americana dove la legislatura si basa su i precedenti casi. In Europa vale il giudice non la storia. Se il giudice e' diverso, cambia anche l'esito di un processo a parita' di caso.In Italia abbiamo visto tanti processi con sentenze ribaltate da un secondo processo, eppure le leggi erano uguali.
        2- Arriva in un momento in cui si lavora una
        legge sulla questione in oggetto.Beh staremo a vedere, finche' non c'e' la legge, un caso non conta molto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Okkio che è solo una sentenza
      Okkio in che senso?Gli italiani non hanno mai smesso di usare P2P!Okkio a che cosa??- Scritto da: Anonimo
      Non inneggiamo alla Francia senza riflettere: si
      tratta di sentenza non certo di legge.
      Cio'significa che un altro giudice potrebbe aver
      giudicato diversamente ed in questo caso staremmo
      a commentare la condanna dei francesi verso il
      p2p. Certo, crea il precedente, che è gia
      qualcosa ma... come giustificate il fatto di
      esser giunti ad una sentenza? Evidentemente
      qualcuno è stato pure denunciato...
      Jimmy
    • otacu scrive:
      Re: Okkio che è solo una sentenza
      - Scritto da: Anonimo
      Non inneggiamo alla Francia senza riflettere: si
      tratta di sentenza non certo di legge.
      Cio'significa che un altro giudice potrebbe aver
      giudicato diversamente ed in questo caso staremmo
      a commentare la condanna dei francesi verso il
      p2p. Certo, crea il precedente, che è gia
      qualcosa ma... come giustificate il fatto di
      esser giunti ad una sentenza? Evidentemente
      qualcuno è stato pure denunciato...
      JimmyChiaro, ma mi accontento anche di piccole cose (per adesso).Te la immaginavi una sentenza del genere qua in italia? Follia pura.
      • Anonimo scrive:
        Re: Okkio che è solo una sentenza
        - Scritto da: otacu

        - Scritto da: Anonimo

        Non inneggiamo alla Francia senza riflettere: si

        tratta di sentenza non certo di legge.

        Cio'significa che un altro giudice potrebbe aver

        giudicato diversamente ed in questo caso
        staremmo

        a commentare la condanna dei francesi verso il

        p2p. Certo, crea il precedente, che è gia

        qualcosa ma... come giustificate il fatto di

        esser giunti ad una sentenza? Evidentemente

        qualcuno è stato pure denunciato...

        Jimmy

        Chiaro, ma mi accontento anche di piccole cose
        (per adesso).

        Te la immaginavi una sentenza del genere qua in
        italia? Follia pura.Hmmm non proprio follia. Se il giudice è appassionato di hi tech e banda larga potrebbe anche accadere. Il problema è trovarne uno così! ;) Il problema va risolto alla sorgente, inutile star qui a glorificare la Francia per questo motivo. Il P2P dovrebbe essere legalizzato, altro che sentenze, anche facendo in modo che le parti in gioco giungano ad un certo accordo (qualcosa del tipo: canone flat (molto basso) per l'utilizzo di un circuito P2P e possibilità di scambio libero ed incondizionato di qualsiasi tipo di file, anche quelli protetti da copyright). In fondo paghiamo molti servizi, vedi le aste on line. Poco ma tutti paghiamo. E quel poco ci garantisce tranquillità e soddisfa (più che abbondantemente) coloro che ti mettono a disposizione il servizio. Credo al momento sia l'unica via d'incontro.
        • otacu scrive:
          Re: Okkio che è solo una sentenza
          Dici bene ma non è che ci si "esalta" per niente perchè si spera che questa sentenza dia poi coraggio e la base per nuove norme e un migliore atteggiamento verso il p2p.In Italia giudici sensibili sull'argomento non credo ce ne siano... sono già piacevolmente sorpreso da questa sentenza francese. Se permetti dopo che per anni non ho sentito che ripetere in tutte le salse da esponenti delle istituzioni che il p2p è criminale, è furto, affami onesti lavoratori ecc.ecc. una notizia del genere seppure modesta mi fa sobbalzare.E mentre nel resto del mondo anche quando inaspriscono le norme o la lotta al p2p ci sono comunque dibatti a livello politico su cosa sia giusto o sbagliato e se non sia il caso di abborbidire la linea (al di là poi dei risultati concreti)... qui in Italia neanche si parla o fiata....
  • Anonimo scrive:
    L'industria: ricorreremo in appello
    ma in italia , quando succederà, grazie a QUALCUNO , non sarà possibile ricorrere in appello ^_________^
    • Anonimo scrive:
      Re: L'industria: ricorreremo in appello
      Informati, prima di sfornare stupidaggini: la legge in questione prevede l'impossibilità di ricorrere in appello contro chi sia stato riconosciuto innocente nel primo grado di un processo penale.
      • SardinianBoy scrive:
        Re: L'industria: ricorreremo in appello
        Che io sappia , Non è possibile disporre un'intercettazione di comunicazioni telematiche per tutelare il diritto d'autore. Ciò è contro la legge.Ciao ciao :-D
  • Anonimo scrive:
    Che differenza c'è...?
    Che differenza c'è tra l'ascoltare la radio ad alto volume (condividendo cioè la propria musica con chiunque sia a portata d'orecchio) con il condividere i propri mp3 via p2p (condividere cioè la propria musica con chiunque sia a potata di rete...)?Concettualmente nessuna, in caso di uso personale per lo meno (differente è il caso di un bar che per fini commerciali utilizza il sottofondo musicale per accattivarsi i clienti)Nessuno (spero) sarà così cinico da voler provare a condannare chi tiene troppo alto il volume del proprio stereo, perchè reo di condivisione di materiale protetto da diritto d'autore.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che differenza c'è...?
      ...rumori molesti?
      • Anonimo scrive:
        Re: Che differenza c'è...?
        - Scritto da: Anonimo
        ...rumori molesti?Ovverlo le "opere d'ingegno" di Laura Pausini? :D .
    • Anonimo scrive:
      Re: Che differenza c'è...?

      Che differenza c'è tra l'ascoltare la radio ad
      alto volume (condividendo cioè la propria musica
      con chiunque sia a portata d'orecchio) con il
      condividere i propri mp3 via p2p (condividere
      cioè la propria musica con chiunque sia a potata
      di rete...)?Te lo spiego io. Quando ascolti la radio, di solito non la registri perchè il diggiei ci parla sopra al brano e ti tronca l'inizio e la fine. Se non c'è il diggiei è probabile che ci sia il gingol della radio a fare da scassapalle e ti ritrovi sempre con un brano tronco.Dal p2p il brano lo scarichi intero e pulito sul tuo computer. Ma non solo puoi scaricarti il singolo, ma l'intero LP dell'artista/gruppo in questione. Te lo puoi ascoltare tutte le volte che vuoi, lo puoi masterizzare per ascoltartelo sullo stereo, sulla macchina, sull'iPoddo ecc, ecc.Puoi farne tante copie da regalare agli amici. E non spendi un ciufolo, eccetto la connessione. Anzi, se sei furbetto puoi anche mettere su un piccolo commercio e farci qualche soldo vendendo agli amici a 4 o 5 euri i cd che trovi in negozio a oltre 20 euri. E, diciamolo fra noi, chi ti becca se riesci a mantenere il tuo "bacino d'utenza" entro i limiti di gente fidata che conosci?Ragazziiiiiii!! Ma andate a fanzucchero! Fate anche la anime innocenti, quasi quasi mi giro a difendere le major!! Loro se ne approfittano e noi pure, punto e basta!! Non stiamo a fare gli ipocriti!Ora come ora vige la legge del Far West! E' ovvio che non durerà in eterno. Resterà da vedere quanto saranno restrittivi per noi utenti i provvedimenti che verranno presi.
      • otacu scrive:
        Re: Che differenza c'è...?
        - Scritto da: Anonimo


        Che differenza c'è tra l'ascoltare la radio ad

        alto volume (condividendo cioè la propria musica

        con chiunque sia a portata d'orecchio) con il

        condividere i propri mp3 via p2p (condividere

        cioè la propria musica con chiunque sia a potata

        di rete...)?

        Te lo spiego io. Quando ascolti la radio, di
        solito non la registri perchè il diggiei ci parla
        sopra al brano e ti tronca l'inizio e la fine. Se
        non c'è il diggiei è probabile che ci sia il
        gingol della radio a fare da scassapalle e ti
        ritrovi sempre con un brano tronco.
        Dal p2p il brano lo scarichi intero e pulito sul
        tuo computer. Ma non solo puoi scaricarti il
        singolo, ma l'intero LP dell'artista/gruppo in
        questione. Te lo puoi ascoltare tutte le volte
        che vuoi, lo puoi masterizzare per ascoltartelo
        sullo stereo, sulla macchina, sull'iPoddo ecc,
        ecc.
        Puoi farne tante copie da regalare agli amici. E
        non spendi un ciufolo, eccetto la connessione.
        Anzi, se sei furbetto puoi anche mettere su un
        piccolo commercio e farci qualche soldo vendendo
        agli amici a 4 o 5 euri i cd che trovi in negozio
        a oltre 20 euri. E, diciamolo fra noi, chi ti
        becca se riesci a mantenere il tuo "bacino
        d'utenza" entro i limiti di gente fidata che
        conosci?

        Ragazziiiiiii!! Ma andate a fanzucchero!
        Fate anche la anime innocenti, quasi quasi mi
        giro a difendere le major!! Loro se ne
        approfittano e noi pure, punto e basta!! Non
        stiamo a fare gli ipocriti!
        Ora come ora vige la legge del Far West! E' ovvio
        che non durerà in eterno. Resterà da vedere
        quanto saranno restrittivi per noi utenti i
        provvedimenti che verranno presi.Invece no.Per le major invece non fa nessuna differenza. Che sia canzone intera o solo un pezzo se copi è sempre pirateria anche dalla radio.Comunque giusto sul far-west
        • Anonimo scrive:
          Re: Che differenza c'è...?

          Invece no.
          Per le major invece non fa nessuna differenza.
          Che sia canzone intera o solo un pezzo se copi è
          sempre pirateria anche dalla radio.

          Comunque giusto sul far-westSi infatti, lo stesso vale se registri film dalla TV.
          • otacu scrive:
            Re: Che differenza c'è...?
            - Scritto da: Anonimo


            Invece no.

            Per le major invece non fa nessuna differenza.

            Che sia canzone intera o solo un pezzo se copi è

            sempre pirateria anche dalla radio.



            Comunque giusto sul far-west

            Si infatti, lo stesso vale se registri film dalla
            TV.Vero, alla fine bisogna solo usare il buon senso.
      • Anonimo scrive:
        Re: Che differenza c'è...?
        - Scritto da: Anonimo

        Te lo spiego io. Quando ascolti la radio, di
        solito non la registri perchè il diggiei ci parla
        sopra al brano e ti tronca l'inizio e la fine. Se
        non c'è il diggiei è probabile che ci sia il
        gingol della radio a fare da scassapalle e ti
        ritrovi sempre con un brano tronco.ok, allora riformuliamo la domanda: se sto a spasso col mio mega stereo portatile, sul tipo "Radio" Raheem di "Fai la cosa giusta", e ascolto a tutto volume l'ultimo disco di Missy Elliott, posso essere incriminato (oltre che di schiamazzi) anche di condivisione pirata di materiale coperto da diritto d'autore?se la risposta è no perchè è la qualità dell'audio che conta, posso allora chiedere una attenuante se un giorno venissi beccato con un archivio di mp3 a basso bitrate? lo sanno tutti che la compressione mp3 non è loseless...meglio ancora, se mi dovessero pescare con un film "piratato" con una handycam, con l'immagine sbiadita e l'audio del cinema che rimbomba e che riporta fedelmente le chiacchiere e i colpi di tosse degli spettatori, posso affermare che il reato non sussite a causa della scarsa qualità audio/video?ma comunque sto divagando: il punto è che non sto cercando di rigirare le carte, ma cerco solo di capire perchè la musica trasmessa via onde sonore (che esce cioè dagli altoparlanti del mio stereo) può circolare liberamente a patto che non sia a scopo di lucro (es. in una discoteca, o in un locale) mentre se circola in digitale via rete rischio letteralmente la forca per una sola singola schifosa canzonequalcuno può rispondermi a questa domanda?
        • Anonimo scrive:
          Re: Che differenza c'è...?

          se la risposta è no perchè è la qualità
          dell'audio che conta, posso allora chiedere una
          attenuante se un giorno venissi beccato con un
          archivio di mp3 a basso bitrate? lo sanno tutti
          che la compressione mp3 non è loseless...
          Io già lo faccio da più di due anni.Riconverto tutto in Vorbis 32 KHz / q0, e di alcuni album interi scaricati c'ho pure l'originale. Di altri ancora non perché non riesco a trovarli.Abbasso i 'freerider' (quelli che scaricano per non comprare), evviva i 'samplers' (quelli che scaricano per valutare prima dell'acquisto) !!!Marco Ravich
          • Anonimo scrive:
            Re: Che differenza c'è...?

            Di altri ancora non perché non
            Di altri ancora NO perché...Marco Ravich
        • Anonimo scrive:
          Re: Che differenza c'è...?

          ma comunque sto divagando: il punto è che non sto
          cercando di rigirare le carte, ma cerco solo di
          capire perchè la musica trasmessa via onde sonore
          (che esce cioè dagli altoparlanti del mio stereo)
          può circolare liberamente a patto che non sia a
          scopo di lucro (es. in una discoteca, o in un
          locale) mentre se circola in digitale via rete
          rischio letteralmente la forca per una sola
          singola schifosa canzone

          qualcuno può rispondermi a questa domanda?
          Cambia ad esempio che uno che scarica può ascoltare la canzone quando vuole, mentre se sei tu col tuo stereo a palla a fargliela sentire difficilmente potrà ascoltarsela ogni volta che vuole.
        • Anonimo scrive:
          Re: Che differenza c'è...?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          Te lo spiego io. Quando ascolti la radio, di

          solito non la registri perchè il diggiei ci
          parla

          sopra al brano e ti tronca l'inizio e la fine.
          Se

          non c'è il diggiei è probabile che ci sia il

          gingol della radio a fare da scassapalle e ti

          ritrovi sempre con un brano tronco.[CUT]

          ma comunque sto divagando: il punto è che non sto
          cercando di rigirare le carte, ma cerco solo di
          capire perchè la musica trasmessa via onde sonore
          (che esce cioè dagli altoparlanti del mio stereo)
          può circolare liberamente a patto che non sia a
          scopo di lucro (es. in una discoteca, o in un
          locale) mentre se circola in digitale via rete
          rischio letteralmente la forca per una sola
          singola schifosa canzone

          qualcuno può rispondermi a questa domanda?Partendo dal presupposto che sono PER il file sharing, non porterei avanti cmq la tua tesi, ma altre meno attaccabili. Le differenze infatti tra ascoltare la musica di te che passi e scaricarmi un file audio sono infinite e banali. Se passi con lo stereo e io ascolto non mi possono dire nulla sul diritto d'autore perché:1) ascolto per caso, perché sei tu a passare o ad alzare il volume2) non posso risentirmi il pezzo né sentire quello che voglio3) non posso far sentire la stessa musica che ho ascoltato da te a chi voglio e quando voglioInoltre la radio paga i diritti per trasmettere, affinché il pubblico ascolti e le aziende paghino le inserzioni pubblicitarie, quindi ti potrei dire anche che alzando volume ledi il profitto della stessa radio.Ripeto, sono a favore del P2P, ma perché credo che NON danneggino affatto gli autori (alle major non so e non mi frega, visto che sono dei mangiasoldi che non aggiungono valore alle opere che vendono). anzi, penso che il P2P possa portare molti più soldi agli autori tramite il tam-tam.Io scarico film, giochi e CD...e contemporaneamente compro DVD, CD e giochi. Se non scaricassi, NON comprerei cmq un numero maggiore di DVD. E credo sia così per tutti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Che differenza c'è...?

        Puoi farne tante copie da regalare agli amici. E
        non spendi un ciufolo, eccetto la connessione.
        Anzi, se sei furbetto puoi anche mettere su un
        piccolo commercio e farci qualche soldo vendendo
        agli amici a 4 o 5 euri i cd che trovi in negozio
        a oltre 20 euri. E, diciamolo fra noi, chi ti
        becca se riesci a mantenere il tuo "bacino
        d'utenza" entro i limiti di gente fidata che
        conosci?e infatti che male fai? il prezzo e' onesto e ti ripaga del tempo perso per loro, naturalmente i cd li acquisti su nierle o siti stranieri in genere, altrimenti non ci guadagni niente.
        Ragazziiiiiii!! Ma andate a fanzucchero! vai avanti tu, a me viene da ridere ...
        Fate anche la anime innocenti, quasi quasi mi
        giro a difendere le major!! Loro se nese ti giri lo fai a tuo rischio e pericolo!
        approfittano e noi pure, punto e basta!! Non
        stiamo a fare gli ipocriti!qui' di ipocrita c'e' solo il non voler capire che le cose cambiano e non puoi mantenere il tuo orto chiuso al mondo e guadagnarci solo tu come prima, questo si chiama progresso.
        Ora come ora vige la legge del Far West! E' ovvio
        che non durerà in eterno. Resterà da vedere
        quanto saranno restrittivi per noi utenti i
        provvedimenti che verranno presi.dovremmo essere proprio noi utenti a contribuire in questa scelta, lo facciamo per noi e per nessun altro. Fino a prova contraria anche chi fa dischi ascolta musica non sua e i9 ricchi fra quelli che cantano sono la minoranza, ma come al solito tutti sognano fino alla morte di diventare milionari. Il Far West e' un territorio reale, se vai in sicilia vedi che ancora gli sceriffi non sono arrivati ...
        • Anonimo scrive:
          Re: Che differenza c'è...?

          e infatti che male fai? il prezzo e' onesto e ti
          ripaga del tempo perso per loro, naturalmente i
          cd li acquisti su nierle o siti stranieri in
          genere, altrimenti non ci guadagni niente.Quindi ammetti candidamente di essere un parassita al pari di chi critichi.
          qui' di ipocrita c'e' solo il non voler capire
          che le cose cambiano e non puoi mantenere il tuo
          orto chiuso al mondo e guadagnarci solo tu come
          prima, questo si chiama progresso.Che fai il mafioso con le major? Sembri uno che parla di spartire il mercato della droga!! Pulce!! Ma chi ti credi di essere! (rotfl)

          Ora come ora vige la legge del Far West! E'
          ovvio

          che non durerà in eterno. Resterà da vedere

          quanto saranno restrittivi per noi utenti i

          provvedimenti che verranno presi.

          dovremmo essere proprio noi utenti a contribuire
          in questa scelta, lo facciamo per noi e per
          nessun altro. Fino a prova contraria anche chi fa
          dischi ascolta musica non sua e i9 ricchi fra
          quelli che cantano sono la minoranza, ma come al
          solito tutti sognano fino alla morte di diventare
          milionari.
          Il Far West e' un territorio reale, se vai in
          sicilia vedi che ancora gli sceriffi non sono
          arrivati ...Non ci saranno gli sceriffi ma arriverà la tecnologia. Pensi davvero che questi rinuncino al loro business per fare spazio a gente come te?Il Trusted Computing Group raggruppa in un unico organismo i più grandi produttori di software e hardware mondiali: Dell, IBM, HP, Intel, Trend Micro, Toshiba, Microsoft e decine di altri. Questa volta si sono messi d'accordo per bene. Difficilmente si riuscirà ad evitare che i contenuti diventino iperprotetti.Magari riuscirai a catturare comunque, in qualche modo molto artigianale, sia l'audio che il video, ma otterrai prodotti di una qualità talmente infima che non riuscirai a piazzarli a nessuno.Non nutro nessuna simpatia per le major, ma nonostante questo trovo il tuo un atteggiamento scorretto. Tu fai P2P a scopo di lucro. Non fai altro che parassitare sul lavoro degli artisti alla stessa maniera delle majors.Almeno però queste le briciole gliele danno, tu ti tieni pure quelle!
  • blob scrive:
    Fraternité. Egalité. Liberté
    :D Allons enfants de la patrie,Le jour de gloire est arrivé !Contre nous de la tyrannie !L'Étendard sanglant est levé...
  • Anonimo scrive:
    I grandi condivisori meritano una quota
    I grandi condivisisori andrebbero premiati, poichè donano il loro tempo, i loro supporti, la loro banda, la corrente elettrica e i costi della propria connessione per diffondere materiale e permettere agli altri di provarlo.L'industria se fosse meno avida dovrebbe donare una quota dei propri profitti (attenzione specifico dei profitti non degli incassi) a questi benefattori che le fanno una pubblicità cosi efficace e a poco costo dei suoi prodotti.La politica se fosse meno cieca dovrebbe fare leggi che premiano chi cosi disinteressatamente aiuta la diffusione delle opere d'arte e forse dovrebbe obbligare chi è tanto avido da non riconoscere il cosi grande contributo a dare una piccola quota (non so magari il 5%) dei profitti.Gli autori dovrebbero interessarsi su chi sono questi idealisti volenterosi e questi grandi appassionati (che spesso sono i loro fan più autentici), e gratificarli magari con biglietti gratuiti per le esibizioni dal vivo o per le anteprime, o anche con l'invio di nuove produzioni o delle edizioni di lusso.yuptost
    • Anonimo scrive:
      Re: I grandi condivisori meritano una qu
      http://punto-informatico.it/forum/pols.asp?mid=1308486&tid=1308070&p=1&r=PI#1308486
  • Anonimo scrive:
    Vive la France!!!
    Liberté, egalité e rube' les mp3!
  • Anonimo scrive:
    Ma se a fini personali
    è lecito l'uso del p2p, e visto che cosi praticamente tutti scaricherebbero musica e film, ..... con che cosa vivono cantanti, attori, registi, ..... majors?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se a fini personali
      - Scritto da: Anonimo
      è lecito l'uso del p2p, e visto che cosi
      praticamente tutti scaricherebbero musica e film,
      ..... con che cosa vivono cantanti, attori,
      registi, ..... majors?e già poveriniUHAUHAUHAUHAUAHUAHA
    • ntrac scrive:
      Re: Ma se a fini personali
      - Scritto da: Anonimo
      è lecito l'uso del p2p, e visto che cosi
      praticamente tutti scaricherebbero musica e film,
      ..... con che cosa vivono cantanti, attori,
      registi, ..... majors?Ho dato un'occhiata alla sentenza, in linea di massima Antoine è dichiarato innocente perché non è provato che abbia voluto nuocere a chicchessia. È stato applicato semplicemente il principio che il cittadino è presunto innocente fino a prova contraria. Penso che arriva a ruota la normativa che permette agli artisti di essere pagati, magari con una quota fissa tipo canone RAI per esempio. Penso che tecnicamente sarà messo in piede un modo che permetta di conoscere il successo vero di ogni artista e poter così dividere l'ammonto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma se a fini personali
        Penso che arriva a ruota la normativa
        che permette agli artisti di essere pagati,
        magari con una quota fissa tipo canone RAI per
        esempio. Penso che tecnicamente sarà messo in
        piede un modo che permetta di conoscere il
        successo vero di ogni artista e poter così
        dividere l'ammonto.Regolamentare il P2P o legalizzarlo tramite un abbonamento, sarebbe una bella soluzione. Purtroppo credo che gli interessi in ballo siano troppi e si sceglierà di portare avanti un modello tipo iTunes (conveniente per le major, ma un'inchiappettata per l'utente). Il P2P come lo conosciamo ora lo faranno sparire con l'avvento dei sistemi TCPA.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se a fini personali
      - Scritto da: Anonimo
      è lecito l'uso del p2p, e visto che cosi
      praticamente tutti scaricherebbero musica e film,
      ..... con che cosa vivono cantanti, attori,
      registi, ..... majors?Vanno in giro e la musica se la suonano dal vivo... eccheccaxxo troppo comodo far suonare il disco e intascarsi i soldi!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se a fini personali
      - Scritto da: Anonimo
      è lecito l'uso del p2p, e visto che cosi
      praticamente tutti scaricherebbero musica e film,
      ..... con che cosa vivono cantanti, attori,
      registi, ..... majors?bhe ci sarà qualcuno che lo compera origginale se no mica va in rete (bene o male)e poi esistono sempre i concerti, interviste, le radio, pubblicità ecc ecc hai voglia ce ne sono di modi per far vivere ste ladrù....
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se a fini personali
      - Scritto da: Anonimo
      è lecito l'uso del p2p, e visto che cosi
      praticamente tutti scaricherebbero musica e film,
      ..... con che cosa vivono cantanti, attori,
      registi, ..... majors?la domanda è: con cosa viviamo noi?Uno che vuol fare il cantante lo puo' fare per vocazione mentre, come tutti, puo' fare un lavoro normale
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se a fini personali
      Il punto è che con la vendita degli album non sono i cantanti che ci guadagnano, ma le case discografiche!
    • otacu scrive:
      Re: Ma se a fini personali
      - Scritto da: Anonimo
      è lecito l'uso del p2p, e visto che cosi
      praticamente tutti scaricherebbero musica e film,
      ..... con che cosa vivono cantanti, attori,
      registi, ..... majors?Boh... cantanti e discografici dovranno forse tirare un po' la cinghia.... vendere un paio di piscine e rinunciare a 2-3 battone extra la settimana....Son sacrifici dolorosi e mi stringe il cuore pensare a Madonna che purtroppo dovrà licenziare una decina dei suoi addetti alla manicure (il p2p aumenta la disoccupazione!!!) ma purtroppo....poveretti... :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se a fini personali
      Vanno finalmente a lavorare come tutti , invece di parassitare ......
  • Santos-Dumont scrive:
    Evoluzione
    Nessuna sorpresa, solo in anticipo rispetto ai tempi che mi aspettavo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Evoluzione
      - Scritto da: Santos-Dumont
      Nessuna sorpresa, solo in anticipo rispetto ai
      tempi che mi aspettavo.Stavolta non l' hai azzacata, vedo.Forse perchè non ci hai creduto.
      • Santos-Dumont scrive:
        Re: Evoluzione
        (ghost)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 settembre 2006 05.18-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    W LA FRANCE!
    LIBERTÈ! EGALITÈ! FRATERNITÈ!
  • Anonimo scrive:
    Il Potere delle Multinazionali si ferma!
    Incredibile, per la prima volta il potere delle multinazionali è valso poco.E' un evento che potrebbe scatenare effetti devastanti se si espandesse nel resto dell'europa.Ma è probabile che se succedesse una cosa del genere,l e multinazionali diventerebbero estremamentte aggressive.Tre scenari si delineano in futuro:1)Il fenomeno si espande, coinvolgendo altri paesi.Le multinazionali si adeguano e cambiano strategia.Qualche cosa del genere si è già avuta con una label canadese:http://www.michaelgeist.ca/index.php?option=com_content&task=view&id=1088&Itemid=113&nsub2)Il fenomeno viene limitato e viene eretta una quarantena intorno alla Francia.In caso di diffusione, le major potrebbero far intervenire l'Unione Europea, che è piena zeppa di tecnocrati al servizio delle multinazionali.Potrebbero anche scatenare un ondata di denunce e una guerra a tutto campo per debellare il fenomeno e iniziare la restaurazione ( ma la storia dovrebbe insegnarli che la restaurazione è sempre un fallimento. )3)Le pressioni sul giudice e sul governo francese diventano fortissime e nell'appello la sentenza viene ribaltata.( Sarà la mossa che attueranno con più vigore )Vedremo cosa accadrà.Incominciano ad apparire le prime crepe nel potere multinazionalistico.Neerg
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Potere delle Multinazionali si fe
      - Scritto da: Anonimo
      Incredibile, per la prima volta il potere delle
      multinazionali è valso poco.E' un evento che
      potrebbe scatenare effetti devastanti se si
      espandesse nel resto dell'europa.Ma è probabile
      che se succedesse una cosa del genere,l e
      multinazionali diventerebbero estremamentte
      aggressive.Ah sì?! Sai che ce frega se diventano aggressive?Quando andate a votare VOTATE mandate nei Parlamenti gente che stia dalla parte della gente e dei cittadini e non dei venduti portaporse SMANDRAPPATI che venderebbero pure le loro madri per un piatto di lenticchie e vedrete che il mondo pian piano cambierà in meglio.
      • Anonimo scrive:
        5 --
      • Anonimo scrive:
        Re: Il Potere delle Multinazionali si fe

        Ah sì?! Sai che ce frega se diventano aggressive?
        Quando andate a votare VOTATE mandate nei
        Parlamenti gente che stia dalla parte della gente
        e dei cittadini e non dei venduti portaporse
        SMANDRAPPATI che venderebbero pure le loro madri
        per un piatto di lenticchie e vedrete che il
        mondo pian piano cambierà in meglio.Mi sai indicare una forza in grado di cambiare veramente il sistema??? Mi sai indicare un movimento odierno in grado di contrastare efficacemente i potentati economici??? Quelli che ci hanno provato, sappiamo tutti che fine hanno fatto......
        • Anonimo scrive:
          Re: Il Potere delle Multinazionali si fe
          - Scritto da: Anonimo


          Ah sì?! Sai che ce frega se diventano
          aggressive?

          Quando andate a votare VOTATE mandate nei

          Parlamenti gente che stia dalla parte della
          gente

          e dei cittadini e non dei venduti portaporse

          SMANDRAPPATI che venderebbero pure le loro madri

          per un piatto di lenticchie e vedrete che il

          mondo pian piano cambierà in meglio.

          Mi sai indicare una forza in grado di cambiare
          veramente il sistema??? Mi sai indicare un
          movimento odierno in grado di contrastare
          efficacemente i potentati economici??? Quelli che
          ci hanno provato, sappiamo tutti che fine hanno
          fatto......La forza che cerchi c' è; si chiama ORGANIZZAZIONE e IMPEGNO.Basterebbe mandare nei Parlamenti SOLO gente che si impegna a stare dalla parte dei cittadini.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il Potere delle Multinazionali si fe

            La forza che cerchi c' è; si chiama
            ORGANIZZAZIONE e IMPEGNO.
            Basterebbe mandare nei Parlamenti SOLO gente che
            si impegna a stare dalla parte dei cittadini.Tutto ciò non risolverebbe niente.Anche se mandi gente onesta, il loro potere sarebbe praticamente nullo.In un attimo verebbero diffamati dai media, le forze dell'ordine pilotate da qualcuno esterno, li perseguiterebbe.Tutto il mondo bancario e industriale si rivolterebbe contro.Le minacce sarebbero all'ordine del giorno.Il capo degli onesti verrebbe fatto fuori ( kennedy,marthin luther king, moro ) e i suoi aiutanti corrotti.Ma è molto più probabile che fin dall'inizio, sarebbero oscurati e emarginati dal sistema vigente.E se danno troppo fastidio, inventerebbero false accuse giusto per farli impelagare in falsi proccessi dalla durata decennale.Bisogna cercare altri metodi, altre strade......
          • Anonimo scrive:
            Re: Il Potere delle Multinazionali si fe
            - Scritto da: Anonimo


            La forza che cerchi c' è; si chiama

            ORGANIZZAZIONE e IMPEGNO.

            Basterebbe mandare nei Parlamenti SOLO gente che

            si impegna a stare dalla parte dei cittadini.

            Tutto ciò non risolverebbe niente.Anche se mandi
            gente onesta, il loro potere sarebbe praticamente
            nullo.In un attimo verebbero diffamati dai media,
            le forze dell'ordine pilotate da qualcuno
            esterno, li perseguiterebbe.Tutto il mondo
            bancario e industriale si rivolterebbe contro.Le
            minacce sarebbero all'ordine del giorno.Il capo
            degli onesti verrebbe fatto fuori (
            kennedy,marthin luther king, moro ) e i suoi
            aiutanti corrotti.Ma è molto più probabile che
            fin dall'inizio, sarebbero oscurati e emarginati
            dal sistema vigente.E se danno troppo fastidio,
            inventerebbero false accuse giusto per farli
            impelagare in falsi proccessi dalla durata
            decennale.Bisogna cercare altri metodi, altre
            strade......Vedo che hai un' idea alquanto.......bizzarra della democrazia.In una Repubblica Parlamentare come la nostra comanda il parlamento che legifera nel rispetto della Costituzione.Se il Parlamento decide di LICENZIARE un corpo delle forze di Polizia "sospetto", questo viene LICENZIATO.A me no che non si assumano la responsabilità di tentare un colpo di Stato, ..............che ci provino.Quindi, alle prox elezioni, cominciate a ripulire il Parlamento Italiano dai CORROTTI, dai MAFIOSI, e dai PORTABORSE che vi "consigliano" di votare e mandate gente che di impegni prima per un programma a favore dei cittadini.Poi il resto comincerà a venire pian piano.Nessun potere occulto, nemmeno i P2isti ITALIOTI che ravanano nell' ombra pescando nel torbido possono nulla contro un Parlamento fatto di persone ONESTE a favore dei cittadini e a favore della Costituzione.La forza + GRANDE e che tutti temono anche se armati, è la FORZA dell' onestà e del diritto espresso a favore del popolo. Nulla può contro queta forza.Loro lo sanno e per questo impegnano tutti i loro capitali per convincere la gente a mandare in Parlamento i loro rapresentanti MARCIONI.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il Potere delle Multinazionali si fe

            Vedo che hai un' idea alquanto.......bizzarra
            della democrazia.
            In una Repubblica Parlamentare come la nostra
            comanda il parlamento che legifera nel rispetto
            della Costituzione.
            Se il Parlamento decide di LICENZIARE un corpo
            delle forze di Polizia "sospetto", questo viene
            LICENZIATO.Io non ho una idea bizzarra della democrazia.Vedo solo come funziona il modello Occidentale.Guarda che le cose funzionano in un modo diverso dall'ideale democratico.In parlamento siedono e governano solo coloro che sono allineati al sistema.Chi intacca le strutture del sistema o minaccia di intaccarle ( e quindi minaccia il vero potere ), non ci entra nemmeno in parlamento.Viene fin dall'inizio censurato, oscurato,escluso o addirittura fatto fuori.Il potere mediatico, il potere militare, il potere politico e il potere economico sono ormai sotto lo stretto controllo di una ristretta elite.
            A me no che non si assumano la responsabilità di
            tentare un colpo di Stato, ..............che ci
            provino.Già fatto in diversi parti del globo.Nel 1973 in Cile, nel resto del sudamerica,in Grecia,ecc.In Italia lo stavano quasi per fare: cerca "piano Solo " e "golpe borghese".
            Quindi, alle prox elezioni, cominciate a ripulire
            il Parlamento Italiano dai CORROTTI, dai MAFIOSI,
            e dai PORTABORSE che vi "consigliano" di votare e
            mandate gente che di impegni prima per un
            programma a favore dei cittadini.Trovami una forza al servizio dei cittadini e non allineata al sistema vigente.
            Poi il resto comincerà a venire pian piano.
            Nessun potere occulto, nemmeno i P2isti ITALIOTI
            che ravanano nell' ombra pescando nel torbido
            possono nulla contro un Parlamento fatto di
            persone ONESTE a favore dei cittadini e a favore
            della Costituzione.E' da 60 anni che si sentono queste cose.Intanto la situazione si deteriora sempre di più.Inoltre mi sembra un pò da ingenui affidarsi unicamente all'onestà.Forse non hai idea delle forze ci sono in gioco.I P2isti al confronto fanno ridere.
            La forza + GRANDE e che tutti temono anche se
            armati, è la FORZA dell' onestà e del diritto
            espresso a favore del popolo. Nulla può contro
            queta forza.Quello che temono è un nuovo potere che li estrometta, con un nuovo sistema.Quello che temono è la venuta di una forza nuova che li spazzi via.Temono che la gente si metta a pensare e a ragionare, e che il numero di costoro aumenti.Ma su quest'ultimo punto possono stare tranquilli ultimamente: la gente è sempre più impegnata a guardare il Grande Fratello e a spegnere il cervello..
            Loro lo sanno e per questo impegnano tutti i loro
            capitali per convincere la gente a mandare in
            Parlamento i loro rapresentanti MARCIONI.Loro si impegnano a far circolare e a far credere alle masse l'idea, che noi viviamo in una democrazia, che il potere ce l'ha il popolo.Finchè la gente crederà in questo, non si ribellerà.Inoltre un oligarchia invisibile è dura da inquadrare e abbattere.Come diceva un famoso magnate tempo fà: " Se la gente capisse veramente come funziona il sistema economico, la rivoluzione sarebbe già scoppiata prima di domani. "Dark Water
          • Bruco scrive:
            Re: Il Potere delle Multinazionali si fe
            - Scritto da: Anonimo
            E' da 60 anni che si sentono queste cose.Intanto
            la situazione si deteriora sempre di più.Inoltre
            mi sembra un pò da ingenui affidarsi unicamente
            all'onestà.Forse non hai idea delle forze ci sono
            in gioco.I P2isti al confronto fanno ridere.Quoto fin qui.
            Quello che temono è un nuovo potere che li
            estrometta, con un nuovo sistema.Esatto
            Quello che
            temono è la venuta di una forza nuova che li
            spazzi via.Temono che la gente si metta a pensare
            e a ragionare, e che il numero di costoro
            aumenti.Qui ti contraddici. Non temono la presa di coscienza da parte del popolo, che non verrà mai, ma solo un riposizionamento di poteri con un nuovo equilibrio che li estrometterebbe dai vertici.L'unica cosa che possiamo sperare è che questo eventuale riposizionamento porti alla gente meno ingiustizie di quante ne abbia ora (e sono tante).
            Ma su quest'ultimo punto possono stare
            tranquilli ultimamente: la gente è sempre più
            impegnata a guardare il Grande Fratello e a
            spegnere il cervello..Ecco, qui ritorni in carreggiata a dire cose verosimili... :) rido o :( piango?
          • Anonimo scrive:
            Re: Il Potere delle Multinazionali si fe
            La P2 aveva come finalità quello di portare nell'ombra il sistema italiano a quello USA: repubblica presidenziale con elezione maggioritaria a turno unico.Ora, al di là del mezzo (quello di farlo nell'ombra) che è illegale, chiunque tenti (e speriamo riesca) di portare una repubblica di un paese verso una repubblica presidenziale e soprattutto di stampo anglosassone, SARA' ETERNAMENTE BENEDETTO!!!
          • arlon scrive:
            Re: Il Potere delle Multinazionali si fe
            - Scritto da: Anonimo
            La P2 aveva come finalità quello di portare
            nell'ombra il sistema italiano a quello USA:
            repubblica presidenziale con elezione
            maggioritaria a turno unico.
            Ora, al di là del mezzo (quello di farlo
            nell'ombra) che è illegale, chiunque tenti (e
            speriamo riesca) di portare una repubblica di un
            paese verso una repubblica presidenziale e
            soprattutto di stampo anglosassone, SARA'
            ETERNAMENTE BENEDETTO!!!ma ci sei o ci fai?
          • Anonimo scrive:
            Re: Il Potere delle Multinazionali si fe
            Sulle finalità della P2 o sulla repubblica presidenziale.Se è sulla prima informati: a parte che è nel programma costitutivo della P2, ma vi è anche una sentenza di oltre 5 anni fà del tribunale di Roma, chiamato a giudicare la P2 come organizzazione (e non per i favori, sempre illegali, sorti tra i componenti che sono oggetto ciascuno di procedimenti giudiziari a se).La sentenza ha stabilito, che si è illegale agire nell'ombra per cambiare l'assetto costituzionale dello stato italiano; ma essendo ormai (a distanza di oltre 20 anni) argomento di tutti il cambiamento istituzionale dello stato, ha stabilito l'inutilità a procedere per questo reato nei confronti degli associati della P2. Restava (e resta valido) che per i reati singoli sorti tra i membri (non inerenti la costituzione della P2) questi vengano giudicati a se dagli appositi tribunali.Tra gli imputati vi era anche Maurizio Costanzo e Silvio Berlusconi, per quest'ultimo gli avvocati hanno chiesto il non luogo a procedere in quanto essendo stato membro P2 solo per 1 mese era insussitente (a loro dire) il reato; la tesi non fù accolta e Berlusconi fù giudicato con gli altri, fino alla sentenza che stabiliva l'illegalità ma anche (ormai) l'inutilità a procedere nei confronti degli imputati.Spero ora se non lo eri, che sia più informato.La P2 ha assunto il carattere fortemente negativo come associazione, non tanto perchè agiva (illegalmente) nell'ombra o per i singoli reati (favori) sorti tra i suoi membri: ma perchè agli occhi di una parte (regretta, vecchia, stupida) aveva come finalità i portare l'assetto istituzionale italiano a quello USA.E questo soprattutto per la SX è una cosa intollerabile.Dimenticando che sono loro intollerabili con queste c@zz@te!LA REPUBBLICA PRESIDENZIALE DI STAMPO ANGLOSASSONE, È LA MIGLIOR FORMA DI GOVERNO POSSIBILE!Ciò non toglie l'illegalità di agire nell'ombra ovviamente.
          • berlin scrive:
            Re: Il Potere delle Multinazionali si fe

            La P2 ha assunto il carattere fortemente negativo
            come associazione, non tanto perchè agiva
            (illegalmente) nell'ombra o per i singoli reati
            (favori) sorti tra i suoi membri: ma perchè agli
            occhi di una parte (regretta, vecchia, stupida)
            aveva come finalità i portare l'assetto
            istituzionale italiano a quello USA.
            E questo soprattutto per la SX è una cosa
            intollerabile.P2 non significava Propaganda2? La P2 aveva come fine non quello di portarci verso una nuova forma di governo, ma di piegare quella attuale al volere della cerchia di 'illuminati' pidduisti facendo uso soprattutto dei mezzi di comunicazione di massa, e piazzando i propri uomini nei posti chiave delle istituzioni. E di combattere il "comunismo" e il "terrorismo rosso". C'è tanta gente che in italia ha e ha avuto paura del comunismo, questa battaglia ha sempre portato un buon successo elettorale. Anche oggi berlusconi è il primo a dare del comunista a chiunque non la pensi come lui. Allora prodi sbaglia a non ricordargli ogni 3x2 che lui era un pidduista? E che è stato condannato per spergiuro?Io ho molta più paura dei p2isti che dei comunisti. Come la mettiamo?
            LA REPUBBLICA PRESIDENZIALE DI STAMPO
            ANGLOSASSONE, È LA MIGLIOR FORMA DI GOVERNO
            POSSIBILE!Opinabile. Per me la miglior forma di governo possibile è una monarchia costituzionale. Esempi: olanda, danimarca, svezia, norvegia, belgio. E comunque non è tanto il governo che conta, quanto l'insieme delle leggi su cui uno stato si fonda.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il Potere delle Multinazionali si fe
            La P2 aveva come atto costitutivo quello di traghettare l'Italia verso una repubblica presidenziale sul modello USA, come primis.Aveva anche come atto costitutivo l'anti-comunismo.Tutto questo attraverso manovre nell'ombra E PERCIO' ILLEGALI.La sentenza del 2000 di Roma prendeva in esame i fondamenti costitutivi della P2 e non altro.Per quanto attiene ai reati di manovrare nell'ombra la finanza e la politica italiane per i diretti soci, non si sono accertati come atto costitutivo della P2; ma sono casi avvenuti ed a se stanti dai fondamenti costitutivi della P2.Tutto questo, come scritto, è riportato nella sentenza del 2000, che delega (ovviamente) ai tribunali competenti la persecuzione degli altri reati.Non vi è nella carta costitutiva della P2, ciò.E di quella si occupava la sentenza di allora.Ora, limitatamente al primo punto costitutivo della P2 (e solo a quello, oddio ..... facciamo anche al punto anti-comunista), cioè il portare l'Italia ad un assetto istituzionale USA, sono dei benemeriti.Con questo non cancello gli altri reati, ne quello di agire nell'ombra.L'asseto pro-USA e l'anticomunismo della P2 sono le uniche cose positive della P2.Per quanto attiene a Berlusconi, trovo sia stupido per 1 mese di adesione alla P2 (almeno 1 mese è il tempo di adesione e di dissociazione con la restituzione della tessera. Se poi sono continuati i rapporti, non ci sono prove per affermarlo), dargli addosso per 1 solo mese, quando ci sono persone che hanno aderito per anni fino alla smantellatura della P2.
          • Anonimo scrive:
            5 --
          • Anonimo scrive:
            Per il c. di sopra
            Non stò facendo nessuna confusione storica.Quello di traghettare l'Italia verso il modello-USA è tra i punti costituenti la P2 e a cui i soci vi aderivano.Gli altri reati, che vi sono, e che piacciono tanto a voi, li lascio per voi.A me non interessano.A me basta che la loggia nei costituenti era pro-modello USA e anti-comunismo.
          • Anonimo scrive:
            repubblica presidenziale
            "Attraverso l'indebolimento dei sindacati, il controllo dei giornali e dei politici dei partiti di governo, del Msi (Movimento sociale italiano, ndr), e la distruzione del monopolio Rai, si puntava a un mutamento della repubblica in senso presidenziale, al fine di indebolire l'opposizione di sinistra e impedirne l'ingresso nel governo"http://digilander.libero.it/infoprc/gelli.htmlma trovi anche questo in:http://www.uonna.it/ragnatela2.htmhttp://www.mondodisotto.it/berluska/8nellespiredelbiscione.htmsono tutti di SX (fanno veramente schifo di faziosità)questo è il più attendibile:http://www.cuntrastamu.org/memoria/documenti/p2pellegrino.htmbasta fai un giro su google con la ricerca:loggia P2 repubblica presidenziale
          • Anonimo scrive:
            Re: Il Potere delle Multinazionali si fe
            - Scritto da: berlin

            LA REPUBBLICA PRESIDENZIALE DI STAMPO

            ANGLOSASSONE, È LA MIGLIOR FORMA DI GOVERNO

            POSSIBILE!

            Opinabile. Per me la miglior forma di governo
            possibile è una monarchia costituzionale. Esempi:
            olanda, danimarca, svezia, norvegia, belgio. E
            comunque non è tanto il governo che conta, quanto
            l'insieme delle leggi su cui uno stato si fonda.Non sono d'accordo. Le peggiori leggi, interpretate e applicate da persone eccezionalmente capaci e buone saranno certamente meglio delle migliori leggi possibili, interpretate e applicate da una o più delle seguenti categorie: co***oni, disonesti, incapaci, mafiosi, semplicioni, arrivisti, menefreghisti, ....Concentrerei lo sforzo più nel selezionare le persone a cui affidare funzioni istituzionali ed amministrative che nel fare le leggi. Quelle per consegnza si adegueranno al livello delle persone al comando (e si, ogni riferimento alle leggi degli ultimi anni come metro di giudizio sui governi degli ultimi anni è puramente voluto).
          • Anonimo scrive:
            9 --
          • Anonimo scrive:
            Re: Il Potere delle Multinazionali si fe

            La forza che cerchi c' è; si chiama
            ORGANIZZAZIONE e IMPEGNO.
            Basterebbe mandare nei Parlamenti SOLO gente che
            si impegna a stare dalla parte dei cittadini.Va bene ... adesso allora te lo chiedo anch'io: Dov'è questa gente dalla parte dei cittadini?
        • Anonimo scrive:
          Re: Il Potere delle Multinazionali si fe
          ..scusa ma quello "sfigato" di Di Pietro e il suo movimento ti dicono niente? é uno dei pochi partiti che si è esposto a votare no e non asternersi contro la legge urbani. E' l'unico che domanda pulizia in parlamento. Ma siccome non ha la parlantina e la visione mediatica di un rutelli o di un nanetto incantatore... beh si prendera quella manciata di voti. Siamo fatti si apparenza, e se volete qualcosa come la francia votate per quei partiti che chiedono la libertà, di essere "dipendenti del cittadino", e voglio pulizia!
          • Anonimo scrive:
            Re: Il Potere delle Multinazionali si fe
            dopo che ci tolgono cortiana che è stato fin troppo diplomatico .. ricordate i 700 e passa emendamenti ritirati nel "credere" alle promesse di urbani? mi sa che è uno dei pochi movimenti per la liberta di informazione e per il futuro di internet che ci rimane in italia!Qualcuno ricorda chi voto contro all'urbani?
      • Anonimo scrive:
        Re: Il Potere delle Multinazionali si fe
        - Scritto da: Anonimo
        Ah sì?! Sai che ce frega se diventano aggressive?
        Quando andate a votare VOTATE mandate nei
        Parlamenti gente che stia dalla parte della gente
        e dei cittadini e non dei venduti portaporse
        SMANDRAPPATI che venderebbero pure le loro madri
        per un piatto di lenticchie e vedrete che il
        mondo pian piano cambierà in meglio.Bella li'.E' proprio di ieri la notizia che il Pecorone togliera' Cortiana dalla lista degli eletti per inserire un nominativo piu' gradito alle Majors...Credi che sia facile votare per qualcuno disposto a difendere la tua liberta'?
      • Anonimo scrive:
        Re: Il Potere delle Multinazionali si fe
        esempio ... come si chiama quello là che viene da Arcore ??!! non faccio nomi perchè poi viene la censura pure qui dentro !!ma è uno che si è fatto molte leggi ad personam & for amigos ... etc. etc...direi che è meglio non votarlo !! altrimenti vedrai con altri 5 anni dove finiamo !! che vietano pure la cioccolata fondente !! p)
  • Anonimo scrive:
    Liberté - Egalité - Fraternité
    Ce modèle désigne les communications de pair à pair. C'est-à-dire que les deux ordinateurs communiquent sur un pied d'égalité : chacune peut être client ou serveur alternativement, ou les deux à la fois. Traditionnellement, il permet le partage de fichiers.
    • Anonimo scrive:
      Re: Liberté - Egalité - Fraternité
      Potevi anche tradurre in Italiano...io il Francese ... " LO FISCHIO " Scritto da: Anonimo
      Ce modèle désigne les communications de pair à
      pair. C'est-à-dire que les deux ordinateurs
      communiquent sur un pied d'égalité : chacune peut
      être client ou serveur alternativement, ou les
      deux à la fois. Traditionnellement, il permet le
      partage de fichiers.
    • JosaFat scrive:
      Re: Liberté - Egalité - Fraternité
      - Scritto da: Anonimo
      Ce modèle désigne les communications de pair à
      pair. C'est-à-dire que les deux ordinateurs
      communiquent sur un pied d'égalité : chacune peut
      être client ou serveur alternativement, ou les
      deux à la fois. Traditionnellement, il permet le
      partage de fichiers.Ad occhio:"Questo modello (il p2p) rappresenta le comunicazioni paritetiche. Ciò sta a dire che i due computer comunicano su un piano di uguaglianza: ciascuno può essere client o server alternativamente o entrambe le cose in una volta sola. Tradizionalmente, permette il partage (passaggio?) di file"
      • Anonimo scrive:
        Re: Liberté - Egalité - Fraternité
        Mi permetto di correggere:"ciascuno può essere client o server alternativamente o contemporaneamente""tradizionalmente permette la condivisione di files"
  • Anonimo scrive:
    Rivoluzione
    Gli effetti della Rivoluzione Francese all'epoca si propagarono in breve tempo al resto d'Europa... speriamo anche questa volta :P
    • AndreaMilano scrive:
      Re: Rivoluzione
      - Scritto da: Anonimo
      Gli effetti della Rivoluzione Francese all'epoca
      si propagarono in breve tempo al resto
      d'Europa... speriamo anche questa volta :PSe vabbeh, ci speriamo tutti ma chi vive di speranza muore di...sperato :-D
    • Anonimo scrive:
      Re: Rivoluzione
      - Scritto da: Anonimo
      Gli effetti della Rivoluzione Francese all'epoca
      si propagarono in breve tempo al resto
      d'Europa... speriamo anche questa volta :PHai visto che fine ha fatto la Comune di Parigi? :'( .
  • Fred scrive:
    per luca schiavoni
    Sto giro pero' se declinavi il verbo in francese stava meglio :p
    • Anonimo scrive:
      Re: per luca schiavoni
      - Scritto da: Fred
      Sto giro pero' se declinavi il verbo in francese
      stava meglio
      :pforse era meglio *coniugarlo* , il verbo ;-)
  • Anonimo scrive:
    MA QUALE CLAMORE?
    Che il p2p per uso di scambio di file personale sia cosa lecità è naturalissimo.Semmai ILLEGALE è chi vuole impedire il p2p per scambio di file per uso personale e senza scopo di lucro.ILLEGALI sono le Multinazionali dell' Impero del Male come la RIAA, quegli SMANDRAPPATI FANNULLONI della SIAE e tutti gli altri loro amici PARASSITI che vorrebbero la brevettabilità del SW.
    • Anonimo scrive:
      ALIEN FOR PRESIDENT
      - Scritto da: Anonimo
      Che il p2p per uso di scambio di file personale
      sia cosa lecità è naturalissimo.
      Semmai ILLEGALE è chi vuole impedire il p2p per
      scambio di file per uso personale e senza scopo
      di lucro.

      ILLEGALI sono le Multinazionali dell' Impero del
      Male come la RIAA, quegli SMANDRAPPATI FANNULLONI
      della SIAE e tutti gli altri loro amici PARASSITI
      che vorrebbero la brevettabilità del SW.Alle prossime elezioni VOTA e FAI VOTARE Alien.Per una Italia Migliore.
      • Anonimo scrive:
        Re: ALIEN FOR PRESIDENT
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Che il p2p per uso di scambio di file personale

        sia cosa lecità è naturalissimo.

        Semmai ILLEGALE è chi vuole impedire il p2p per

        scambio di file per uso personale e senza scopo

        di lucro.



        ILLEGALI sono le Multinazionali dell' Impero del

        Male come la RIAA, quegli SMANDRAPPATI
        FANNULLONI

        della SIAE e tutti gli altri loro amici
        PARASSITI

        che vorrebbero la brevettabilità del SW.

        Alle prossime elezioni VOTA e FAI VOTARE Alien.
        Per una Italia Migliore.CAXXO. MANDATE ME IN PARLAMENTO E VE LO RIVOLTO COME UN CALZINO!A quelli della SIAE li prendo a CICCATE in faccia e a calci in cuXo, a quelli che vogliono brevettare il SW me li inchiappetto in Eurovisione, a quelli che sono contro l' Open Sorcio gli faccio mangiare la TRIPPA x GATTI avanzata, agli amici prezzolati del DRAGA gli faccio fare un volo nelle fogne dell' Impero Romano e poi li tappo.Spero di non incrociare in un facca a faccia il NANEROTTOLO ITALIOTA perchè finirebbe a cavallettate in testa.
        • AndreaMilano scrive:
          Re: ALIEN FOR PRESIDENT
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Che il p2p per uso di scambio di file
          personale


          sia cosa lecità è naturalissimo.


          Semmai ILLEGALE è chi vuole impedire il p2p
          per


          scambio di file per uso personale e senza
          scopo


          di lucro.





          ILLEGALI sono le Multinazionali dell' Impero
          del


          Male come la RIAA, quegli SMANDRAPPATI

          FANNULLONI


          della SIAE e tutti gli altri loro amici

          PARASSITI


          che vorrebbero la brevettabilità del SW.



          Alle prossime elezioni VOTA e FAI VOTARE Alien.

          Per una Italia Migliore.

          CAXXO. MANDATE ME IN PARLAMENTO E VE LO RIVOLTO
          COME UN CALZINO!
          A quelli della SIAE li prendo a CICCATE in faccia
          e a calci in cuXo, a quelli che vogliono
          brevettare il SW me li inchiappetto in
          Eurovisione, a quelli che sono contro l' Open
          Sorcio gli faccio mangiare la TRIPPA x GATTI
          avanzata, agli amici prezzolati del DRAGA gli
          faccio fare un volo nelle fogne dell' Impero
          Romano e poi li tappo.
          Spero di non incrociare in un facca a faccia il
          NANEROTTOLO ITALIOTA perchè finirebbe a
          cavallettate in testa.oh però ti devi abbassà pure lo stipendio a cifre accettabbili, direi 3-4000 a mese bastino no? :D
          • Anonimo scrive:
            Re: ALIEN FOR PRESIDENT
            - Scritto da: AndreaMilano

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            Che il p2p per uso di scambio di file

            personale



            sia cosa lecità è naturalissimo.



            Semmai ILLEGALE è chi vuole impedire il p2p

            per



            scambio di file per uso personale e senza

            scopo



            di lucro.







            ILLEGALI sono le Multinazionali dell' Impero

            del



            Male come la RIAA, quegli SMANDRAPPATI


            FANNULLONI



            della SIAE e tutti gli altri loro amici


            PARASSITI



            che vorrebbero la brevettabilità del SW.





            Alle prossime elezioni VOTA e FAI VOTARE
            Alien.


            Per una Italia Migliore.



            CAXXO. MANDATE ME IN PARLAMENTO E VE LO RIVOLTO

            COME UN CALZINO!

            A quelli della SIAE li prendo a CICCATE in
            faccia

            e a calci in cuXo, a quelli che vogliono

            brevettare il SW me li inchiappetto in

            Eurovisione, a quelli che sono contro l' Open

            Sorcio gli faccio mangiare la TRIPPA x GATTI

            avanzata, agli amici prezzolati del DRAGA gli

            faccio fare un volo nelle fogne dell' Impero

            Romano e poi li tappo.

            Spero di non incrociare in un facca a faccia il

            NANEROTTOLO ITALIOTA perchè finirebbe a

            cavallettate in testa.

            oh però ti devi abbassà pure lo stipendio a cifre
            accettabbili, direi 3-4000 a mese bastino no? :DVota Alien Vota Alien Vota Alien Vota Alien ITALIANI!!!!!!!!!!!!!1
        • Anonimo scrive:
          Re: ALIEN FOR PRESIDENT
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Che il p2p per uso di scambio di file
          personale


          sia cosa lecità è naturalissimo.


          Semmai ILLEGALE è chi vuole impedire il p2p
          per


          scambio di file per uso personale e senza
          scopo


          di lucro.





          ILLEGALI sono le Multinazionali dell' Impero
          del


          Male come la RIAA, quegli SMANDRAPPATI

          FANNULLONI


          della SIAE e tutti gli altri loro amici

          PARASSITI


          che vorrebbero la brevettabilità del SW.



          Alle prossime elezioni VOTA e FAI VOTARE Alien.

          Per una Italia Migliore.

          CAXXO. MANDATE ME IN PARLAMENTO E VE LO RIVOLTO
          COME UN CALZINO!
          A quelli della SIAE li prendo a CICCATE in faccia
          e a calci in cuXo, a quelli che vogliono
          brevettare il SW me li inchiappetto in
          Eurovisione, a quelli che sono contro l' Open
          Sorcio gli faccio mangiare la TRIPPA x GATTI
          avanzata, agli amici prezzolati del DRAGA gli
          faccio fare un volo nelle fogne dell' Impero
          Romano e poi li tappo.
          Spero di non incrociare in un facca a faccia il
          NANEROTTOLO ITALIOTA perchè finirebbe a
          cavallettate in testa.VOTA E FAI VOTARE Alien LA TRIPPA. (VI FARA' STRADE NUOVE VI FARA' AUAMENTARE LO STIPENDIO E PER CHI LAVORA VI PROMETTE SEI MESI DI FERIE ALL'ANNO).
          • Anonimo scrive:
            Re: ALIEN FOR PRESIDENT
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            Che il p2p per uso di scambio di file

            personale



            sia cosa lecità è naturalissimo.



            Semmai ILLEGALE è chi vuole impedire il p2p

            per



            scambio di file per uso personale e senza

            scopo



            di lucro.







            ILLEGALI sono le Multinazionali dell' Impero

            del



            Male come la RIAA, quegli SMANDRAPPATI


            FANNULLONI



            della SIAE e tutti gli altri loro amici


            PARASSITI



            che vorrebbero la brevettabilità del SW.





            Alle prossime elezioni VOTA e FAI VOTARE
            Alien.


            Per una Italia Migliore.



            CAXXO. MANDATE ME IN PARLAMENTO E VE LO RIVOLTO

            COME UN CALZINO!

            A quelli della SIAE li prendo a CICCATE in
            faccia

            e a calci in cuXo, a quelli che vogliono

            brevettare il SW me li inchiappetto in

            Eurovisione, a quelli che sono contro l' Open

            Sorcio gli faccio mangiare la TRIPPA x GATTI

            avanzata, agli amici prezzolati del DRAGA gli

            faccio fare un volo nelle fogne dell' Impero

            Romano e poi li tappo.

            Spero di non incrociare in un facca a faccia il

            NANEROTTOLO ITALIOTA perchè finirebbe a

            cavallettate in testa.

            VOTA E FAI VOTARE Alien LA TRIPPA. (VI FARA'
            STRADE NUOVE VI FARA' AUAMENTARE LO STIPENDIO E
            PER CHI LAVORA VI PROMETTE SEI MESI DI FERIE
            ALL'ANNO).Alien LA TRIPPA, n. 47?
        • Anonimo scrive:
          Re: ALIEN FOR PRESIDENT

          CAXXO. MANDATE ME IN PARLAMENTO E VE LO RIVOLTO
          COME UN CALZINO!
          A quelli della SIAE li prendo a CICCATE in faccia
          e a calci in cuXo, a quelli che vogliono
          brevettare il SW me li inchiappetto in
          Eurovisione, a quelli che sono contro l' Open
          Sorcio gli faccio mangiare la TRIPPA x GATTI
          avanzata, agli amici prezzolati del DRAGA gli
          faccio fare un volo nelle fogne dell' Impero
          Romano e poi li tappo.
          Spero di non incrociare in un facca a faccia il
          NANEROTTOLO ITALIOTA perchè finirebbe a
          cavallettate in testa.Ahhahahahahah ma come pensi di applicare simili cose, senza un apprato veramente potente dietro??? Come minimo ti diffamano e ti fanno cadere dopo un giorno.Come massimo, ti accoppano o ti fan rapire da qualche grupo terrorista.Magari vieni sostituito da un clone.Non basta andare in parlamento per avere il potere.Ora è l'economia e coloro che la gestiscono, il vero cuore del potere.
          • Anonimo scrive:
            Re: ALIEN FOR PRESIDENT
            - Scritto da: Anonimo


            CAXXO. MANDATE ME IN PARLAMENTO E VE LO RIVOLTO

            COME UN CALZINO!

            A quelli della SIAE li prendo a CICCATE in
            faccia

            e a calci in cuXo, a quelli che vogliono

            brevettare il SW me li inchiappetto in

            Eurovisione, a quelli che sono contro l' Open

            Sorcio gli faccio mangiare la TRIPPA x GATTI

            avanzata, agli amici prezzolati del DRAGA gli

            faccio fare un volo nelle fogne dell' Impero

            Romano e poi li tappo.

            Spero di non incrociare in un facca a faccia il

            NANEROTTOLO ITALIOTA perchè finirebbe a

            cavallettate in testa.

            Ahhahahahahah ma come pensi di applicare simili
            cose, senza un apprato veramente potente
            dietro??? Come minimo ti diffamano e ti fanno
            cadere dopo un giorno.Come massimo, ti accoppano
            o ti fan rapire da qualche grupo
            terrorista.Magari vieni sostituito da un
            clone.Non basta andare in parlamento per avere il
            potere.Ora è l'economia e coloro che la
            gestiscono, il vero cuore del potere.Uhei PIRLETTI. Ma con chi caXXo credi di parlare? Con un pirla qualsiasi che si fa montare la testolina?Certo che lo so che non basta andare in parlamento e che serve ben altro,......ma io HO ....l' altro.
          • Anonimo scrive:
            Re: ALIEN FOR PRESIDENT

            Uhei PIRLETTI. Ma con chi caXXo credi di parlare?
            Con un pirla qualsiasi che si fa montare la
            testolina?
            Certo che lo so che non basta andare in
            parlamento e che serve ben altro,......ma io HO
            ....l' altro.Se per caso l'amico Licio G.??????
      • Anonimo scrive:
        Re: ALIEN FOR PRESIDENT

        Alle prossime elezioni VOTA e FAI VOTARE Alien.
        Per una Italia Migliore.
        A parte le cacchiate, questo è il futuro:www.internetcrazia.comMarco Ravich
    • Anonimo scrive:
      Re: MA QUALE CLAMORE?
      Fa clamore perche' per la prima volta viene messo per iscritto da un giudice in un processo;fa clamore perche' la Francia rischia di legalizzare il p2p e questo aiuta alla causa;fa clamore perche' se in Francia il p2p viene legalizzato parte un bell'effetto domino negli altri paesi e prima o poi tocca anche a noi (se non viene rieletto il nano perlomeno).Non fa poi molto clamore perche' si sa che prima o poi deve succedere, le posizioni dure di major e compari non portano a nulla di buono; il comunismo e' morto e in Cina deve fare i salti mortali per sopravvivere, ma per quanto?
      • Anonimo scrive:
        Re: MA QUALE CLAMORE?
        il
        comunismo e' morto e in Cina deve fare i salti
        mortali per sopravvivere, ma per quanto?Mi spieghi dove vedi l'applicazione del comunismo in Cina?? Forse è meglio che ti ripassi Marx e company.In Cina ora vige un neoliberismo sfrenato e le teorie comuniste sono solo di facciata, usate per la propaganda.Informati sul mercato cinese e vedrai.
  • Anonimo scrive:
    Mi sto ricredendo...
    ...sulla Francia.Stanno dimostrando un grado di civiltà che a dire il vero non ritenevo gli appartenesse.Speriamo che i nostri politici rintronati la prendano d'esempio (si... lo so... sono un illuso).
    • Pisky scrive:
      Re: Mi sto ricredendo...
      - Scritto da: Wakko Warner
      ...sulla Francia.
      Stanno dimostrando un grado di civiltà che a dire
      il vero non ritenevo gli appartenesse.
      Speriamo che i nostri politici rintronati la
      prendano d'esempio (si... lo so... sono un
      illuso).Illuso
    • AndreaMilano scrive:
      Re: Mi sto ricredendo...
      - Scritto da: Wakko Warner
      ...sulla Francia.
      Stanno dimostrando un grado di civiltà che a dire
      il vero non ritenevo gli appartenesse.
      Speriamo che i nostri politici rintronati la
      prendano d'esempio (si... lo so... sono un
      illuso).meno male che te lo sei detto da solo ;-)
    • Santos-Dumont scrive:
      Re: Mi sto ricredendo...
      - Scritto da: Wakko Warner
      ...sulla Francia.
      Stanno dimostrando un grado di civiltà che a dire
      il vero non ritenevo gli appartenesse.
      Speriamo che i nostri politici rintronati la
      prendano d'esempio (si... lo so... sono un
      illuso).Tranquillo, prima o poi tutti prenderanno questa strada compresa l'Italia.La Francia ha solo confermato un certo ruolo storico e culturale d'avanguardia, ecco tutto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi sto ricredendo...
      - Scritto da: Wakko Warner
      ...sulla Francia.
      Stanno dimostrando un grado di civiltà che a dire
      il vero non ritenevo gli appartenesse.
      Speriamo che i nostri politici rintronati la
      prendano d'esempio (si... lo so... sono un
      illuso).Apparte che non credo si possa tirare in ballo il grado di "civiltà", non penso c'entri molto con la questione. La questione dell'annoso e interminabile Italia-Francia, vista come scontro su tutto a oltranza è una cosa abbastanza idiota, direi da italioti-francioti, quando impareremo a farci i cazzi nostri e soprattutto a CURARCI e PREOCCUPARCI dei cazzi nostri sicuramente avremo modo di vivere meglio, se poi loro volessero continuare a preoccuparsi di noi poco me ne importerebbe.Siamo un popolo di idioti, possono scipparci via il culo da sotto il naso ma NO! la francia NO!
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi sto ricredendo...
      - Scritto da: Wakko Warner
      ...sulla Francia.
      Stanno dimostrando un grado di civiltà che a dire
      il vero non ritenevo gli appartenesse.buon per te ... io li ho sempre considerati molto avanti , ma soprattutto (e non è la stessa cosa) mai indietro.noi invece andiamo indietrole nostre leggi venendo modificate non fanno innovazione, ma tornano a 100 anni fa, in moltissimi casilavoroabortogiustiziacontrollo/censura... la costituzione...
      • NSA scrive:
        Re: Mi sto ricredendo...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Wakko Warner

        ...sulla Francia.

        Stanno dimostrando un grado di civiltà che a
        dire

        il vero non ritenevo gli appartenesse.

        buon per te ... io li ho sempre considerati molto
        avanti , ma soprattutto (e non è la stessa cosa)
        mai indietro.

        noi invece andiamo indietro
        le nostre leggi venendo modificate non fanno
        innovazione, ma tornano a 100 anni fa, in
        moltissimi casi

        lavoro
        aborto
        giustizia
        controllo/censura
        ... la costituzione...
        ...droghe
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi sto ricredendo...
          Certo, la Francia è avanti in tutto, ma non vedo perchè voi dobbiate aprire gli occhi solo quando si parla di legalizzare il p2p, quindi qualcosa di conveniente per le nostre tasche. Andate a vedere i vantaggi della Caisse d'Allocation Familiale, o di tutti i servizi di cui gode un cittadino francese, che le sue tasse le paga col sorriso sulle labbra...poi si lamentano che in Italia c'è un elevato tasso di evasori fiscali...In Francia il p2p è legale: che paese! altro che Italia!In Olanda le droghe leggere sono tollerate: WOW che paese avanti!! Smettiamola di prenderci in giro...e pensiamo a risollevare un pò sto paese che sta veramente andando a rotoli...
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi sto ricredendo...
            basta stare attenti a quando si vota !!e non dare ascolto alle trollate di silvio sui comunisti che tutto andrà non dico benissimo, ma non torneremo al medioevo con la Forza di Libertà che ci ha amministrati come un condominio di provincia per 5 anni !! (cylon)
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi sto ricredendo...
          - Scritto da: NSA
          ...drogheSe lo stato potesse controllare l'importazione della marjuana (e quindi tassarla) vedresti come sarebbe legale...Se fossero coerenti con la legge dovrebbero abolire anche l'uso del tabacco e dell'alcool...
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi sto ricredendo...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: NSA


            ...droghe

            Se lo stato potesse controllare l'importazione
            della marjuana (e quindi tassarla) vedresti come
            sarebbe legale...
            Se fossero coerenti con la legge dovrebbero
            abolire anche l'uso del tabacco e dell'alcool...questi politici sono soltanto degli schifosi che appogiano la mafia e la criminalità oraganizzata.Ora rideremo co sta legge sulle droghe...comunque ancora una volta ci siamo dimostrati i peggio d'europa...noi nn dovevamo entrare in europa, dal momento che lìitaja, nn è una democrazia ma un teocrazia impermeata da forme di democrazia tribale ( certamente unico caso nei paesi civili )
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi sto ricredendo...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: NSA


            ...droghe

            Se lo stato potesse controllare l'importazione
            della marjuana (e quindi tassarla) vedresti come
            sarebbe legale...
            Se fossero coerenti con la legge dovrebbero
            abolire anche l'uso del tabacco e dell'alcool...Attento che ci arriveranno. Ma prima renderanno illegale la cioccolata. Non sto scherzando. Sono già apparsi articoli in cui si descrive il suo effetto psicotropo. E sul fatto che dia assuefazione non c'è dubbio. Aggiungi la campagna contro i ciccioni (il prossimo bersaglio dopo i fumatori, fa più morti la pressione alta del traffico) e vedrai.Accetto scommesse, 10 anni e si vedrà.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi sto ricredendo...
            -

            Se fossero coerenti con la legge dovrebbero

            abolire anche l'uso del tabacco e dell'alcool...

            Attento che ci arriveranno. Ma prima renderanno
            illegale la cioccolata. Non sto scherzando.Se mai lo faranno io saro' il primo pusher di fondente.A costo di darla gratis !!!Poi emigro in Svizzera. ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi sto ricredendo...
            - Scritto da: Anonimo

            -


            Se fossero coerenti con la legge dovrebbero


            abolire anche l'uso del tabacco e
            dell'alcool...



            Attento che ci arriveranno. Ma prima renderanno

            illegale la cioccolata. Non sto scherzando.


            Se mai lo faranno io saro' il primo pusher di
            fondente.
            A costo di darla gratis !!!Poi emigro in
            Svizzera. ;)La cioccolata me la lascino perdere per favore ! :@ :@ :@
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi sto ricredendo...
            giusto di oggi sull'argomentohttp://www.beppegrillo.it/2006/02/il_nuovo_proibi.htmlSnOwMaN
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi sto ricredendo...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Wakko Warner

        ...sulla Francia.

        Stanno dimostrando un grado di civiltà che a
        dire

        il vero non ritenevo gli appartenesse.

        buon per te ... io li ho sempre considerati molto
        avanti , ma soprattutto (e non è la stessa cosa)
        mai indietro.

        noi invece andiamo indietro
        le nostre leggi venendo modificate non fanno
        innovazione, ma tornano a 100 anni fa, in
        moltissimi casi

        lavoro
        aborto
        giustizia
        controllo/censura
        ... la costituzione...
        pedofilia

        Avve
    • berlin scrive:
      Re: Mi sto ricredendo...

      ...sulla Francia.
      Stanno dimostrando un grado di civiltà che a dire
      il vero non ritenevo gli appartenesse.Guarda, io in Francia ci abito. Anche qui hanno le loro magagne, i loro francioti©, nel senso di tanti idioti, ma in generale è vero che il cittadino è più tutelato. Un mio amico diceva che la francia è un'italia dove le cose funzionano; puoi vederla così. Non funziona tutto al 100%, ma è sicuramente meglio che da noi. Il motivo è molto semplice: un più alto senso della cosa pubblica, un rispetto del cittadino verso le istituzioni e delle istituzioni verso il cittadino, e un rispetto mooolto maggiore della legalità, a tutti i livelli. Qui Tapie l'hanno mandato in galera, noi Berlusconi l'abbiamo eletto primo ministro.Sul p2p aspetterei a gioire: questa è una battaglia vinta, non la guerra; le majors hanno in francia interessi più grandi che in italia, e combatteranno più duramente qui che da noi. Comunque, almeno, qui il politico medio si pone il problema che non ha proprio senso mandare in galera uno che come me si scarica un divx in italiano (non li trovo in affitto nei negozi francesi) o un po' di musica.berlin
    • Sparrow scrive:
      Re: Mi sto ricredendo...
      - Scritto da: Wakko Warner
      ...sulla Francia.
      Stanno dimostrando un grado di civiltà che a dire
      il vero non ritenevo gli appartenesse.
      Speriamo che i nostri politici rintronati la
      prendano d'esempio (si... lo so... sono un
      illuso).Tieni conto anche che i Francesi hanno un senso dello Stato e una sensibilità sull'importanza di avere Servizi Pubblici efficienti (trasporti, sanità, scuole) che NOI IN ITALIA MANCO SIAMO CAPACI DI SOGNARCELO LA NOTTE !ciao Wakko :)
  • Anonimo scrive:
    Finalmente il buon senso!
    non se ne poteva piu', finalmente qualcuno con il coraggio di avere buon senso e senso della giustizia.Al giorno d'oggi essere onesto in tribunale equivale a denunciare un mafioso in sicilia, in francia evidentemente c'e' ancora qualche sopravvissuto all'idiozia imperante.ps: poteva mancare un "vive la france"?
  • Anonimo scrive:
    Ma vai ,ma vieni .....
    Ma vai ,ma vieni ......!(geek)Intanto in Italia hanno fatto fioccare ad uno 20.000 ? di multa e non dico altro ! @^
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma vai ,ma vieni .....
      Sapete come si fa a fare impazzire un...... "...Ma va là...vieni qua ! "- Scritto da: Anonimo
      Ma vai ,ma vieni ......!(geek)
      Intanto in Italia hanno fatto fioccare ad uno
      20.000 ? di multa e non dico altro ! @^
  • Anonimo scrive:
    I FRANCESI mi stanno...
    sulle OO da sempre. Per carità, mi sono sposato con una francese, vivo in un paese di lingua francese (ma non in Francia).mi sono antipatici, ma bisogna riconoscere che sanno andare contro corrente.quando impareremo anche noi italiani, invece di metterci sempre a 90 gradi davanti al potente/politico/major/magnaccia di turno??? vabbè, per una volta soltanto: "la France, avance !"
    • Anonimo scrive:
      Re: I FRANCESI mi stanno...
      - Scritto da: Anonimo
      sulle OO da sempre.
      Per carità, mi sono sposato con una francese,
      vivo in un paese di lingua francese (ma non in
      Francia).e dove? si vive bene, c'e' lavoro per gli "informatici"?dimmelo che forse fra qualche mese mi potrei trasferire.ciao.
      • Anonimo scrive:
        Re: I FRANCESI mi stanno...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        sulle OO da sempre.

        Per carità, mi sono sposato con una francese,

        vivo in un paese di lingua francese (ma non in

        Francia).

        e dove? si vive bene, c'e' lavoro per gli
        "informatici"?
        dimmelo che forse fra qualche mese mi potrei
        trasferire.
        ciao.Sono molto avanzati nel campo dell IT
        • Anonimo scrive:
          Re: I FRANCESI mi stanno...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          sulle OO da sempre.


          Per carità, mi sono sposato con una francese,


          vivo in un paese di lingua francese (ma non in


          Francia).



          e dove? si vive bene, c'e' lavoro per gli

          "informatici"?

          dimmelo che forse fra qualche mese mi potrei

          trasferire.

          ciao.

          Sono molto avanzati nel campo del pissing
          • Anonimo scrive:
            Re: I FRANCESI mi stanno...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            sulle OO da sempre.


            Per carità, mi sono sposato con una francese,


            vivo in un paese di lingua francese (ma non in


            Francia).



            e dove? si vive bene, c'e' lavoro per gli

            "informatici"?

            dimmelo che forse fra qualche mese mi potrei

            trasferire.

            ciao.

            Sono molto avanzati nel campo del pissingSi ma non fanno il bidét!
    • Anonimo scrive:
      5 --
    • Anonimo scrive:
      Re: I FRANCESI mi stanno...
      Viva la Francia !
    • AndreaMilano scrive:
      Re: I FRANCESI mi stanno...
      - Scritto da: Anonimo
      sulle OO da sempre.
      Per carità, mi sono sposato con una francese,
      vivo in un paese di lingua francese (ma non in
      Francia).

      mi sono antipatici, ma bisogna riconoscere che
      sanno andare contro corrente.

      quando impareremo anche noi italiani, invece di
      metterci sempre a 90 gradi davanti al
      potente/politico/major/magnaccia di turno???

      vabbè, per una volta soltanto: "la France, avance
      !" ti appoggio in pieno ma ricorda che la controcorrente ha portato Mururoa anche ;-)
      • Anonimo scrive:
        Re: I FRANCESI mi stanno...
        - Scritto da: AndreaMilano

        - Scritto da: Anonimo

        sulle OO da sempre.

        Per carità, mi sono sposato con una francese,

        vivo in un paese di lingua francese (ma non in

        Francia).



        mi sono antipatici, ma bisogna riconoscere che

        sanno andare contro corrente.



        quando impareremo anche noi italiani, invece di

        metterci sempre a 90 gradi davanti al

        potente/politico/major/magnaccia di turno???



        vabbè, per una volta soltanto: "la France,
        avance

        !"
        ti appoggio in pieno ma ricorda che la
        controcorrente ha portato Mururoa anche ;-)Echi sarebbe Mururoa?Tua madre?
    • Anonimo scrive:
      Re: I FRANCESI mi stanno...
      - Scritto da: Anonimo
      sulle OO da sempre. Quoto solo questo! :D :D :D
    • Anonimo scrive:
      Re: I FRANCESI mi stanno...
      se vince di nuovo la FORZA DI LIBERTA'che ci ha amministrati come un condominio di periferia per 5 anniMI SA CHE CI VENGO ANCH'IO IN FRANCIA !! (rotfl) non voglio stare qui a vederci diventare una nuova Argentina !!i soldi li ho già messi in Svizzera; mi guardo intorno perchè con i Dilettanti Delle Libertà torniamo al medioevo altro che comunisti !!Berlusconi va bene per un paese come la Colombia o il Guatemala....
    • Anonimo scrive:
      Re: I FRANCESI mi stanno...
      Forza Italia = Urbani = Forza di Libertà !!! (rotfl)
  • otacu scrive:
    Wow la Francia
    Certo che per alcune cose sono veramente avanti ... non solo a livello normativo ma proprio a livello "culturale" e della capacità di pensiero.Ve lo immagine infatti di leggere in italia"laddove un numero sempre crescente di parlamentari e commentatori [cut] appare disposto a consentire l'uso personale del P2P."Fantascienza!
    • riddler scrive:
      Re: Wow la Francia
      Mi tolgo il cappello, e dire che di norma mi stanno sulle scatole i francesi :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Wow la Francia
        - Scritto da: riddler
        Mi tolgo il cappello, e dire che di norma mi
        stanno sulle scatole i francesi :DA me mi stanno sulle scatole gli ITALIOTI, e il parlamento Italiano ne è pieno zeppo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Wow la Francia
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: riddler

          Mi tolgo il cappello, e dire che di norma mi

          stanno sulle scatole i francesi :D

          A me mi stanno sulle scatole gli ITALIOTI, e il
          parlamento Italiano ne è pieno zeppo.E gli ITALIOTI che li hanno fatto andare in parlamento dove li lasci? Belle bestie :D .
          • Anonimo scrive:
            Re: Wow la Francia
            - Scritto da: Anonimo
            E gli ITALIOTI che li hanno fatto andare in
            parlamento dove li lasci? Belle bestie :D .Se alle elezioni oltre ai vari simboli e nomi mettessero la casella "Nessuno di Questi" vedresti come si rinnova il parlamento...
          • Anonimo scrive:
            Re: Wow la Francia
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            E gli ITALIOTI che li hanno fatto andare in

            parlamento dove li lasci? Belle bestie :D .

            Se alle elezioni oltre ai vari simboli e nomi
            mettessero la casella "Nessuno di Questi"
            vedresti come si rinnova il parlamento...Veramente era: "Nessuno dei suddetti" (cit. "Chi più spende più guadagna")ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Wow la Francia
            C'è un problema di fondo...Se tutti votassero "Nessuno di questi" (e secondo me il 90% voterebbe questa casella veramente) alla fine chi governerebbe l'italia?Non c'è soluzione... ormai siamo finiti nella padella e possiamo solo cadere
    • badkarma scrive:
      Re: Wow la Francia
      Si.....e poi ti svegli tutto sudato!
    • v@sko scrive:
      Re: Wow la Francia
      ......Questo è indice di cultura ed enorme intelligenza.....nn come i nostri politici..unica cultura ke hanno è quella del potere..vedi il berlusca !!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Wow la Francia
        - Scritto da: v@sko
        ......Questo è indice di cultura ed enorme
        intelligenza.....
        nn come i nostri politici..unica cultura ke hanno
        è quella del potere..vedi il berlusca !!!Cultura in Francia?Ma se non usano il bidet!!!Non esiste cultura senza bidet.
  • Anonimo scrive:
    E vaiiiiiiiiiiiiiiiiiii !!!
    grandi francesi, pionieri di internet.......prima o poi sempre se passa in francia toccherà anche agli altri adeguarsi....
    • Occasus scrive:
      Re: E vaiiiiiiiiiiiiiiiiiii !!!
      - Scritto da: Anonimo
      grandi francesi, pionieri di internet.......

      prima o poi sempre se passa in francia toccherà
      anche agli altri adeguarsi....bellissima notizia :)veramente bella. ovviamente in italia una legge del genere arriverà tra milioni di anni
      • Anonimo scrive:
        Re: E vaiiiiiiiiiiiiiiiiiii !!!
        - Scritto da: Occasus

        - Scritto da: Anonimo

        grandi francesi, pionieri di internet.......



        prima o poi sempre se passa in francia toccherà

        anche agli altri adeguarsi....
        bellissima notizia :)
        veramente bella. ovviamente in italia una legge
        del genere arriverà tra milioni di anniIn Italia scarichiamo a manetta col mulo per usi personali e ce ne sbattiami il CAXXO delle leggi idiote fatte dai mafioisi.
Chiudi i commenti