Voto elettronico? Un pericolo

Lo sostiene un webmaster che attraverso il proprio sito cerca di far capire le ragioni per le quali l'e-vote può trasformarsi in un drammatico grimaldello per la Democrazia


Roma – Buongiorno alla redazione di Punto Informatico, scrivo a proposito del voto elettronico. Ho notato con stupore che Punto Informatico dà giudizi positivi, o almeno non critici, sui vari esperimenti di voto elettronico che si stanno svolgendo nel mondo.

Lo stupore nasce dal fatto che, fino ad ora, mi è capitato che tutte le persone “tecnologicamente” istruite abbiano sempre condiviso i miei dubbi circa il voto elettronico . Lavoro in un ente di ricerca dove insieme ai miei colleghi scriviamo programmi di migliaia di istruzioni C e Fortran, ebbene nessuno di noi vuole che la scelta dei nostri governanti avvenga per via elettronica.

La contrarietà al voto elettronico non è dovuta alla possibilità che avvengano malfunzionamenti o guasti hw o sw, ma è proprio teorica, direi filosofica e, quindi, valida anche se vivessimo in un mondo tecnologicamente perfetto.

Il voto elettronico può essere un grimaldello per scassinare una volta per tutte la Democrazia poiché i risultati elettronici non sono verificabili e perciò vanno accettati passivamente sperando che siano stati raccolti, memorizzati e contati onestamente e senza intromissioni esterne.

Il motivo per cui i voti elettronici non sono verificabili non è tecnico, e quindi superabile, ma concettuale e come tale insuperabile. Tutto ha origine dall’esigenza che i voti siano segreti, ossia che nessuno possa mai conoscere le scelte elettorali dei singoli elettori. L’unico sistema per garantire ciò è che non sia mai raccolto nè memorizzato alcun riferimento che possa portare all’ identificazione dell’elettore. Praticamente ciascun voto dovrebbe essere memorizzato nei computer in questo modo:

“Un ignoto elettore ha votato per il candidato X”

Possiamo utilizzare i sistemi di crittografia più complessi, le password più inviolabili, speciali computer e reti di computer, sistemi di voto matematici e qualunque altra tecnica, ma alla fine avremo sempre un insieme di voti anonimi del tipo sopra descritto. E’ ovvio che in questa situazione non è possibile alcuna verifica dei voti memorizzati in quanto gli unici che potrebbero farlo sono i rispettivi elettori, ma nessuno sa chi siano!

Se anche ci fosse un modo sicuro che permettesse agli elettori di verificare come è stato memorizzato il proprio voto, non potremmo fidarci della loro verifica poiché potrebbero riconoscere o disconoscere il voto in seguito a pressioni illecite, a cambiamenti d’ opinione o anche solo per invalidare il voto. Che un voto sia stato correttamente memorizzato non garantisce che sia stato anche correttamente contato per produrre il risultato elettorale.

Il fatto che i risultati del voto elettronico non possono mai essere verificati implica che i governi non possono mai dimostrare la correttezza dei risultati, ma anche che le opposizioni non possono mai dimostrare l’esistenza di eventuali brogli elettorali! Si aggiunga a questo che, mentre nel voto tradizionale è il pubblico che conta i voti in ciascun seggio, lasciando al governo il mero compito di sommare i risultati, nel voto elettronico è il solo governo che conta i voti ed emette i risultati.

Purtroppo, nonostante l’opposizione fatta, soprattutto negli USA, da tantissimi informatici, l’uso dell’ elettronica nelle procedure di voto sembra essere inarrestabile. Esiste in tal senso una fortissima pressione esercitata dai venditori di apparati per il voto elettronico, ma il problema maggiore è che la pubblica opinione e, soprattutto, la classe politica ed intellettuale non si avvedono dei rischi che il voto elettronico comporta.

Esse sembrano aver dimenticato che le attuali procedure di voto pubbliche e verificabili servono in primis ad impedire brogli elettorali da parte di chi gestisce il potere. Infatti i governi hanno nella propria conferma il movente per fare brogli elettorali e nella gestione dell’apparato elettorale il mezzo ideale per farlo.

Il voto attribuisce quel potere da sempre ambìto da persone, partiti politici, gruppi economici, gruppi criminali, gruppi terroristici di tutto il mondo. E’ il potere di governare su milioni di persone e di fare e disfare imperi economici e non necessariamente per il bene comune. Che il desiderio di potere non sia stato imbrigliato una volta per tutte nelle maglie della democrazia è dimostrato dal fatto che pochi mesi fa, nella nostra civile Europa, qualcuno ha avvelenato l’ avversario politico con la diossina per ucciderlo. Pensate si sarebbe fermato davanti alla contraffazione di tabulati anonimi?

L’opposizione al voto elettronico va contro il pensiero “tecnologista” tanto in voga e quindi è difficile da inserire in qualunque agenda politica, eppure il voto elettronico è un argomento da approfondire e dibattere prima che anche nel nostro Paese qualche multinazionale dell’ informatica abbia l’appalto delle elezioni politiche elettroniche e decida, fuori da ogni controllo democratico, chi saranno i nostri prossimi governanti.

I cittadini, tutti i cittadini, devono poter scegliere se vogliono affidarsi a risultati elettorali non verificabili oppure se vogliono continuare a votare con le schede cartacee e le procedure di scrutinio pubbliche che non hanno mai generato dubbi circa la legittimità dei risultati.

Mi rendo conto di aver scritto un po’ troppo, ma è solo parte di quanto ho messo sul sito voto-elettronico.it cui rimando per ulteriori approfondimenti.

Vi ringrazio per l’ attenzione (e la pazienza!)
distinti saluti,
Emanuele Lombardi

Gentile Emanuele
credo che sia del tutto opportuno sollevare una discussione seria sulla fattibilità del voto elettronico, a partire proprio dalla tutela dell’anonimato del voto, che è una delle più importanti garanzie democratiche.
Credo invece meno al fatto che la sua introduzione significherebbe “automaticamente” dare più potere a chi si trova nella stanza dei bottoni: con il sistema attuale, infatti, dalla raccolta delle firme per la presentazione delle liste fino alla consegna dei tabulati (spesso mancanti, talvolta non originali e persino fotocopiati!), al deposito delle urne, tutti i passaggi del suffragio sono “a rischio”, come comprovano decenni di denunce, conte suppletive dei voti e inutili ricerche di registri…
Sia come sia, ripeto, discutere della questione prima di introdurre l’e-vote significa evitare un automatismo nell’introduzione delle nuove soluzioni tecnologiche che certo non può garantire alcuna certezza.
Un saluto, Alberigo Massucci

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    FIREFOX 1.0.4 è vulnerabile ai test
    di Aranzulla numero 6 e numero 10http://www.salvatore-aranzulla.com/test_browser.phpsuccede anche a voi ????????????????
    • Anonimo scrive:
      Re: FIREFOX 1.0.4 è vulnerabile ai test
      - Scritto da: Anonimo
      di Aranzulla numero 6 e numero 10

      http://www.salvatore-aranzulla.com/test_browser.ph


      succede anche a voi ????????????????
      no.Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT 5.1; en-US; rv:1.7.8) Gecko/20050509 Firefox/1.0.4nessun problema
    • Anonimo scrive:
      Re: FIREFOX 1.0.4 è vulnerabile ai test
      Mah, io ho notato che e` "vulnerabile" a quelli che mascherano l'indirizzo indicato nella barra di stato, come il numero 3.(probabilmente fa onmouseover=window.status,e non me ne potrebbe fregare di meno...)
      • Anonimo scrive:
        Re: FIREFOX 1.0.4 è vulnerabile ai test
        sì ma quando clicchi va sul sito "buono", non su quello ove il "malintenzionato" vorrebbe portarti :)A me la 1.04 ha passato tutti i test senza problemi. A dire il vero anche Explorer NON è più vulnerabile alla maggior parte di quei problemi di sicurezza. Sarò io che tengo il PC sempre aggiornato o è solo fortuna ? boh ^_^ Comunque FireFox è sempre il migliore ^_^
        • Anonimo scrive:
          Re: FIREFOX 1.0.4 è vulnerabile ai test
          - Scritto da: Anonimo
          sì ma quando clicchi va sul sito "buono", non su
          quello ove il "malintenzionato" vorrebbe portarti
          :)Ah, sissi`.
          A me la 1.04 ha passato tutti i test senza
          problemi. A dire il vero anche Explorer NON è più
          vulnerabile alla maggior parte di quei problemi
          di sicurezza. Sarò io che tengo il PC sempre
          aggiornato o è solo fortuna ? boh ^_^ Mah, la fortuna con un computer non dovrebbe averci a che fare.Due minuti fa ho risposto a un post nel forum informatico dove si consideravano "piccoli problemi ma noiosi", in cui dicevo appunto questo.Il fatto che gli elefanteschi sistemi che girano da 9 anni a questa parte, che sembrano vivere di vita propria, abbiano reso il tutto piu` sfumato e abituato l'utenza a un certo livello di "tolleranza" nei confronti delle stravaganze del sistema, non mi ha ancora personalmente convinto che 2+2 non faccia quattro anche per il processore.Infatti continuo a sperare in un futuro un po' meglio del presente, quando forse i system designers rinsaviranno (o l'attuale generazione si suicidera` dopo aver realizzato quante bischerate hanno fatto)...
  • Anonimo scrive:
    PATETICI
    AVETE BISOGNO CHE UN RAGAZZO DI 15 ANNI, SICURAMENTE MOLTO IN GAMBA, VI DICA DOVE AVETE GLI ERRORI SUL VS SITO E VI INDICHI PURE COME METTERLI A POSTO.MA DA CHI E' STATO FATTO IL SITO ????? DA PAPERINO ???E POI SPARATE A ZERO SUI DIFETTI DEGLI ALTRI (MICROSOFT, ECC.ECC) ....... MAGARI PIU' UMILTA' NON GUASTEREBBE, VISTO CHE A CAPACITA' EVIDENTEMENTE NON SIETE POI QUEI FUORICLASSE CHE VORRESTE ESSERE.
    • Anonimo scrive:
      Re: PATETICI
      - Scritto da: Anonimo
      AVETE BISOGNO CHE UN RAGAZZO DI 15 ANNI,
      SICURAMENTE MOLTO IN GAMBA, VI DICA DOVE AVETE
      GLI ERRORI SUL VS SITO E VI INDICHI PURE COME
      METTERLI A POSTO.
      MA DA CHI E' STATO FATTO IL SITO ????? DA
      PAPERINO ???
      E POI SPARATE A ZERO SUI DIFETTI DEGLI ALTRI
      (MICROSOFT, ECC.ECC) ....... MAGARI PIU' UMILTA'
      NON GUASTEREBBE, VISTO CHE A CAPACITA'
      EVIDENTEMENTE NON SIETE POI QUEI FUORICLASSE CHE
      VORRESTE ESSERE.e questo da quale tombino viene fuori ? :|
      • Anonimo scrive:
        Re: PATETICI


        e questo da quale tombino viene fuori ? :|avesse scoperto una vulnerabilità sul sito Microsoft (a parte che adesso sarebbe già in galera) non avresti risposto così, ma ti saresti lanciato contro quegli incapaci di Microsoft ......... eh l'obbiettività !!!!
      • Anonimo scrive:
        SPOSTATO NELLE ROSSE
        CHE DEMOCRAZIA CHE C'è IN PI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!LA SEDE SOCIALE E' A CUBA ?????????? O IN CINA ?????????
        • Anonimo scrive:
          Re: SPOSTATO NELLE ROSSE
          - Scritto da: Anonimo
          CHE DEMOCRAZIA CHE C'è IN PI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
          LA SEDE SOCIALE E' A CUBA ?????????? O IN CINA
          ?????????ahahah molto divertente. curati.
          • Anonimo scrive:
            Re: SPOSTATO NELLE ROSSE
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            CHE DEMOCRAZIA CHE C'è IN PI
            !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

            LA SEDE SOCIALE E' A CUBA ?????????? O IN CINA

            ?????????

            ahahah molto divertente.

            curati.
            ps - ho letto ora quel messaggio, che era in contasto con qualsiasi policy del mondo essendo tutto URLATOfossi io il moderatore altro che x, andava cancellato e basta
  • Anonimo scrive:
    non è il solito geek
    il ragazzino se la cava anche col sito, ha anche forma, non solo contenuti, in pratica vi si mette in tasca cari quarantenni, non è il solito azzeccato.complimenti totòMaX
  • Anonimo scrive:
    Volete fare i... bug hunters?
    Potreste diventare amministratore di una community in un server irc.Oppure avviare e mantenere un server irc.Quante soddisfazioni :D
  • Anonimo scrive:
    IMPRESSIONANTE
    Internet Abduction :/http://www.salvatore-aranzulla.com/beh questo ragazzino di solo 15 anni fà impressione per le capacità informatiche che possiede (dedotto visitando il suo sito, esemi ecc...)soprattutto per uno come mè che anche se grande appassionato, non arriva ad un quarto dellè capacità di questa persona.Quindi non ne posso che dedurre che se uno a 15 anni è già cosìè solo questione di patrimonio genetico o dono di natura che si voglia :) .Però io ho 40 anni e passo diverse ore davanti al pc, navigando eccetera... e obbiettivamente mi rendo conto dei danni che puòcausare anche in una persona "adulta" nella vita di relazione con gli altri; figuriamoci in un ragazzino di questa età.Potrà dire quando avrà la mia età ( magari seduto dietro il tavolo di qualche importantissima azienda informatica) che ha passato i migliori anni della sua giovinezza "attaccato ad un computer" piuttosto che a divertirsi e a godersi l'adolescenza... e penso che allora del rammarico per il tempo bruciato in parte ne avrà.Resta una mia opinione condivisibile o meno, ma daltronde lui stesso dice: "Non pratica sport, ma una vita sedentarisssssima (qualche volta non potrà più alzarsi dalla sedia :-) )"e quindi se ne rende anche conto in parte... Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: IMPRESSIONANTE
      - Scritto da: Anonimo
      Potrà dire quando avrà la mia età ( magari seduto
      dietro il tavolo di qualche importantissima
      azienda informatica) che ha passato i migliori
      anni della sua giovinezza "attaccato ad un
      computer" piuttosto che a divertirsi e a godersi
      l'adolescenza... e penso che allora del rammarico
      per il tempo bruciato in parte ne avrà.

      Resta una mia opinione condivisibile o meno, ma
      daltronde lui stesso dice:

      "Non pratica sport, ma una vita sedentarisssssima
      (qualche volta non potrà più alzarsi dalla sedia
      :-) )"

      e quindi se ne rende anche conto in parte... Ciao Io ho speso gran parte della mia vita "attaccato al PC", come Salvatore anche io ho una vita "sedentarissssssima", ma non me ne pento. Non me ne pentivo allora e non me ne pento ora.Ho fatto delle scelte, la passione per imparare, per i computer, ecc. era di gran lunga più forte che andare a cazzeggiare in giro in bici (nonostante facessi anche questo di tanto in tanto) o "andarmi a drogare con gli amichetti".Alla sua età anche io ero piuttosto bravino (certo, all'epoca Internet non c'era e potevo studiare solo su quei quattro o cinque libri che avevo), se Internet fosse esistito all'epoca (o meglio, sicuramente esisteva ma non avevo certo i mezzi per permettermelo) probabilmente non sarei stato diverso da Salvatore.Anche io per Salvatore ho qualche consiglio: attento a quello che fai Salvatore, nonostante ci siano diverse persone ragionevoli in giro per il mondo che sanno apprezzare i suggerimenti e persino ti ringraziano pubblicamente (come ha giustamente fatto PI), ce ne sono molte altre che non aprrezzano affatto che si vada a "ficcare il naso" nei loro "segreti". Tali persone sono solitamente imbecilli affamati di soldi che hanno passato la loro vita a cazzeggiare e sono dove sono solo perché tale lavoro gli permette di avere un buon stipendio con, relativamente, poco sforzo. Ecco dunque che quando tu segnali loro un bug essi si incazzano, gli stai dando del lavoro che non volevano e che non apprezzano, non sarebbe il primo caso in cui un bug-hunter finisce nei casini nonostante non abbia fatto danno alcuno. Se vuoi continuare segnala SEMPRE i bug che trovi al proprietario del sito, e non pubblicarli MAI prima che essi siano risolti (anzi, chiedi il permesso al proprietario del sito prima di farlo in ogni caso). Fin troppe volte mi è capitato di leggere su queste stesse pagine di ragazzini della tua età finiti nei problemi più neri per colpa di questi viscidi ed inutili esseri, zecche della società il cui unico scopo è quello di assorbire il sangue degli altri senza mai fare nulla in cambio. Stai inoltre attento a non farti tentare troppo dalle tue conoscenze, è molto facile, da Hacker, diventare Cracker... e il passo da lì alla galera è brevissimo. Usa la tua conoscenza in modo responsabile, fissa sempre bene una linea di demarcazione e controlla sempre di non passarla. Non limitarti a studiare un determinato linguaggio o SO, studia anche la _filosofia_ che ci sta dietro, è importante nella vita essere istruiti in molti campi, avere dei principi e saperli mettere in pratica. Sei sulla buona strada, lo vedo da molti segnali, tuttavia non fermarti qui e non pensare di "essere arrivato". Non so a che punto sei con l'inglese, tuttavia studiatelo bene, avrai accesso ad un'immensa quantità di materiale online, non avere paura a confrontarti con persone dalle idee e nazionalità diverse, fatti amici in giro per il mondo, impara da loro ed insegna loro ciò che vogliono sapere. Ricorda sempre che la condivisione della conoscenza è l'invenzione più importante dell'uomo, se togli quella tutto il castello di carte cade miseramente su sé stesso, e proprio la condivisione della conoscenza è alla base della cultura Hacker, cultura che nasce decine di anni fa sui Mainframe con Unix e compagnia bella e che oggi si fonde e si diffonde sugli invisibili canali di comunicazione di Internet. Ricorda inoltre che la vita è una, fai esperienza anche in campi non informatici (avrai altri hobby suppongo), ma spendila sempre come meglio credi essa vada spesa e non lasciarti dire dagli altri come tu dovresti impiegare il tuo tempo perché se permetti questo, avrai molto da rimpiangere nel tuo futuro, la vita è una, ma è anche tua e tuo è il compito di stabilire come spenderla.
    • Anonimo scrive:
      Re: IMPRESSIONANTE
      - Scritto da: Anonimo
      Internet Abduction :/

      http://www.salvatore-aranzulla.com/

      beh questo ragazzino di solo 15 anni fà
      impressione per le capacità informatiche che
      possiede (dedotto visitando il suo sito, esemi
      ecc...)
      soprattutto per uno come mè che anche se grande
      appassionato,
      non arriva ad un quarto dellè capacità di questa
      persona.
      Quindi non ne posso che dedurre che se uno a 15
      anni è già così
      è solo questione di patrimonio genetico o dono di
      natura che si voglia :) .

      Però io ho 40 anni e passo diverse ore davanti al
      pc, navigando eccetera... e obbiettivamente mi
      rendo conto dei danni che può
      causare anche in una persona "adulta" nella vita
      di relazione con gli altri; figuriamoci in un
      ragazzino di questa età.

      Potrà dire quando avrà la mia età ( magari seduto
      dietro il tavolo di qualche importantissima
      azienda informatica) che ha passato i migliori
      anni della sua giovinezza "attaccato ad un
      computer" piuttosto che a divertirsi e a godersi
      l'adolescenza... e penso che allora del rammarico
      per il tempo bruciato in parte ne avrà.

      Resta una mia opinione condivisibile o meno, ma
      daltronde lui stesso dice:

      "Non pratica sport, ma una vita sedentarisssssima
      (qualche volta non potrà più alzarsi dalla sedia
      :-) )"

      e quindi se ne rende anche conto in parte... Ciao è il classico ragazzino abbagliato dalla barba di stallmanfigurati che ha scritto un "libro pdf" su asp per principianti e lo regala alle case editrici che lo allegano alle riviste che la gente compra con i soldila fama è una bella cosa, ma ho già visto troppa gente come te passare nell'oblio prematuramentepoveri ingenui e sfruttati adolescenti...
  • Anonimo scrive:
    mezzo lamer mezzo bug hunter, 15 anniLOL
    n/t
  • Anonimo scrive:
    Considerato che il sito e' stato fatto..
    da uno di 9 anni, mi sembra giusto che quello di 15 corregga gli errori..... :D :D :D :) :$ :s :( Ok, ho scritto una cavolata. :$
    • Anonimo scrive:
      Re: Considerato che il sito e' stato fat
      - Scritto da: Anonimo
      da uno di 9 anni, mi sembra giusto che quello di
      15 corregga gli errori.
      ....
      :D :D :D :) :$ :s :(
      Ok, ho scritto una cavolata. :$LOL :D
  • Anonimo scrive:
    Anch'io sono un Bug Hunter...
    Solo che mi occupo di serrature e finestre delle case altrui, cerco di forzarle solo per vedere se si riesce a fare, ma quando mi beccano chissa' perche' non mi fanno mai i complimenti :D :D :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Anch'io sono un Bug Hunter...
      Il fatto e` che le serrature delle case non sono raggiungibili da una folla proveniente da un po' tutto il mondo conosciuto e non. Unitamente al fatto che se armeggi con una serratura c'e` una certa probabilita` che qualcuno ti veda e/o ti senta, questo riduce ampiamente il fattore di rischio.E se fai danni in un sito (parlando in generale e non di questo trucchetto in particolare), normalmente quei danni possono essere recuperati, a differenza degli oggetti portati via dai topi d'appartamento.
  • Le-ChuckITA scrive:
    Posso dire una cosa al 15enne?
    Ok, sei davvero bravo ma per favore salvati la vita e stacca dal computer. L'età dai 15 ai 30 è la parte più bella della vita e soprattutto viene una volta sola. Io ne ho passata davanti al computer solo una parte (vabbè ho 28 anni), nella prima il computer lo avevo ma quasi sempre era spento. E mi rendo conto di aver "bruciato" 8 anni della mia vita, fidati: la vita non torna indietro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Posso dire una cosa al 15enne?
      - Scritto da: Le-ChuckITA
      Ok, sei davvero bravo ma per favore salvati la
      vita e stacca dal computer. L'età dai 15 ai 30 è
      la parte più bella della vita e soprattutto viene
      una volta sola. Io ne ho passata davanti al
      computer solo una parte (vabbè ho 28 anni), nella
      prima il computer lo avevo ma quasi sempre era
      spento. E mi rendo conto di aver "bruciato" 8
      anni della mia vita, fidati: la vita non torna
      indietro.Bel consiglio ! E' vero !Tradotto in un linguaggio adatto a un 15-enne sarebbe questo:- strapazza pure il computer alla grande, ma quando ti viene duro, spegni tutto, alzati e vai a strapazzare le tue amiche !Sinceramente, da un 40-enne :-(
      • Anonimo scrive:
        Re: Posso dire una cosa al 15enne?
        Ragazzi siete un pochino patetici.Non è detto che si debba sprecare al vita come avete fatto presumibilmente voi, c'è gente che a discapito della propria età sa perfettamente gestirsi la vita. Forse voi eravate dei segazioli informatici oltre i limiti, ma non è detto. Nella mia esperienza analoga alla vostra non sussiste lo stesso senso di frustrazione per aver perso gli anni migliori della vita hehehehe è ridicolo a dire il vero.Parlare ai vostri figli piuttosto e lasciate stare chi almeno apparentemente non ha bisogno del vostro triste parere... la vità è bella e con misura si puo fare tutto. Forza 15enni allo sbaraglio! hhehehe
        • Anonimo scrive:
          Re: Posso dire una cosa al 15enne?

          Parlare ai vostri figli piuttosto e lasciate
          stare chi almeno apparentemente non ha bisogno
          del vostro triste parere... la vità è bella e con
          misura si puo fare tutto. Forza 15enni allo
          sbaraglio! hheheheC'hai ragione c'hai... e passami quello spinello mica te lo vuoi sparare tutto tu? :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Posso dire una cosa al 15enne?
            Esiste tanto bene il senso della misura...E credo che un quindicenne con le palle abbia la capacità di sfruttarlo. Saprà lui quando è il momento di fare un giro al Bar con gli amici, una capatina al parco con una bella figliola o 3-4 ore sparate su Internet e codice vario..(p.s. anche io mi ritengo tranquillamente un sedentario anti-sport, ma non per questo sono un frustrato con problemi mentali...)
        • Le-ChuckITA scrive:
          Re: Posso dire una cosa al 15enne?
          - Scritto da: Anonimo
          Ragazzi siete un pochino patetici.
          Non è detto che si debba sprecare al vita come
          avete fatto presumibilmente voi, c'è gente che a
          discapito della propria età sa perfettamente
          gestirsi la vita. Forse voi eravate dei segazioli
          informatici oltre i limiti, ma non è detto. Nella
          mia esperienza analoga alla vostra non sussiste
          lo stesso senso di frustrazione per aver perso
          gli anni migliori della vita hehehehe è ridicolo
          a dire il vero.
          Parlare ai vostri figli piuttosto e lasciate
          stare chi almeno apparentemente non ha bisogno
          del vostro triste parere... la vità è bella e con
          misura si puo fare tutto. Forza 15enni allo
          sbaraglio! hheheheNessun senso di frustrazione, non ho figli, ho ancora la vita davanti e mi diverto un mondo. Però se invece di 10 ore al giorno davanti al pc ci fossi stato 3-4 negli ultimi anni mi sarei divertito molto di più già da prima.
    • Anonimo scrive:
      Re: Posso dire una cosa al 15enne?
      Forse noi vecchi pensiamo che lui stia buttando via la miglior parte della sua vita dietro a un PC perche' lo abbiamo gia' fatto noi. Ma forse lui e' mentalmente dotato e ha bisogno di poco per imparare cose nuoveE forse a quest'ora stara' davvero trombando con la sua ragazza :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Posso dire una cosa al 15enne?
        Condivido il vostro pensiero, ma solo in parte.Nella vita bisogna scegliere...abbiam solo 24 ore al giorno, se ci pensate non sono molte.Se ci si ritrova con un talento si può scieglere di svilupparlo, o di vivere tutta la vita nella mediocrità.Chopin non sarebbe stato chopin se non avesse passato tutte quelle ore al piano, Tesla, prima di rivoluzionare il mondo intero con l'elettricità alternata, la radio (e potrei continuare a lungo) studiava diciannove ore al giorno, e ne dormiva due.DICIANNOVE dico, si sarà sicuramente perso tuto di una vita normale, ma ha dato ogni sui istante alla scienza, la sua passione, e ha cambiato il mondo.Questo ragazzino quindicenne può scegliere di passare più tempo a trombare e a godersi la gioventù, ma (a intuizione) dedicherà ogni sui istante alla sua passione, e forse continuando così un giorno sarà il migliore.
        • Anonimo scrive:
          Re: Posso dire una cosa al 15enne?
          Ognuno fa quello che gli piace.Se a lui piace rimanere 15 ore davanti al pc tutti i giorni è libero di farlo.Magari se va fuori si annoia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Posso dire una cosa al 15enne?
        - Scritto da: Anonimo
        Forse noi vecchi pensiamo che lui stia buttando
        via la miglior parte della sua vita dietro a un
        PC perche' lo abbiamo gia' fatto noi. Ma forse
        lui e' mentalmente dotato e ha bisogno di poco
        per imparare cose nuove
        E forse a quest'ora stara' davvero trombando con
        la sua ragazza :)Ma per favore, è solo un bambino! E daglie co 'ste cose da maniaci! :
  • Flavioweb scrive:
    Bella la mentalità !
    E' bello vedere persone che ammettono di avere un problema e ringraziano chi li aiuta a risolverlo.Indipendentemente dalla gravità dello stesso.E' c'è ancora chi va in giro a dire: "Oh... stai zitto che se nessuno sa che ci sono i problemi (=falle nella sicurezza) nessuno potrà usarli e farci fare brutta figura".Effettivamente lo -zio- usa paroloni che fanno un po' più scena, comunque il significato è questo.
    • Icestorm scrive:
      Re: Bella la mentalità !
      - Scritto da: Flavioweb
      E' bello vedere persone che ammettono di avere un
      problema e ringraziano chi li aiuta a risolverlo.
      Indipendentemente dalla gravità dello stesso.Sono perfettamente d'accordo.Complimenti ad entrambe le parti. A chi ha scoperto il problema e ha anche suggerito la soluzione adeguata e a chi ha ammesso la mancanza (era un problema comunissimo che può capitare a chiunque) segnalando non solo chi ha scoperto la cosa ma addirittura il fatto che è stato lui a suggerire una possibile soluzione.Molti dovrebbero prendere ad esempio il comportamento di PI e del bug hunter.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bella la mentalità !
        faccio l'uni a crema, e devo dire che c'e' gente con 10 anni in piu' di quel bug hunter che e' molto meno maturo e che avrebbe usato tale bug per qualche lamerata, e' bello vedere gente competente che usa le proprie conoscenze per qualcosa di utile!
        • Anonimo scrive:
          Re: Bella la mentalità !

          faccio l'uni a crema, e devo dire che c'e' gente
          con 10 anni in piu' di quel bug hunter che e'
          molto meno maturo e che avrebbe usato tale bug
          per qualche lamerata, e' bello vedere gente
          competente che usa le proprie conoscenze per
          qualcosa di utile!Che ne sai?Magari ne ha scoperto uno piu' grosso e gli serviva che PI modificasse il codice in quel modo per poterlo sfruttare :DA pensar male si fa peccato pero raramente si sbaglia :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Bella la mentalità !
            - Scritto da: Anonimo
            Che ne sai?
            Magari ne ha scoperto uno piu' grosso e gli
            serviva che PI modificasse il codice in quel modo
            per poterlo sfruttare :D

            A pensar male si fa peccato pero raramente si
            sbaglia :D :DAh santa pace, ma tu dove hai studiato? A Gardaland o Mirabilandia?
          • Anonimo scrive:
            Re: Bella la mentalità !


            Magari ne ha scoperto uno piu' grosso e gli

            serviva che PI modificasse il codice in quel
            modo

            per poterlo sfruttare :D



            A pensar male si fa peccato pero raramente si

            sbaglia :D :D

            Ah santa pace, ma tu dove hai studiato? A
            Gardaland o Mirabilandia?Fai fatica a leggere l'italiano? Concentrati, vedrai che ci riesci :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Bella la mentalità !

            Che ne sai?
            Magari ne ha scoperto uno piu' grosso e gli
            serviva che PI modificasse il codice in quel modo
            per poterlo sfruttare :D

            A pensar male si fa peccato pero raramente si
            sbaglia :D :DVero, anche su questo si deve sempre vigilare.
  • Anonimo scrive:
    A tu per tu con l'hacker!
    E' triste il panorama delle riviste italiane.. (anonimo)
    • Anonimo scrive:
      Re: A tu per tu con l'hacker!
      è triste ora sapere che esisti.speriamo tu venga elimato da qualcuno prima che inizi a proliferare figli della tua stessa ignoranza.
      • Anonimo scrive:
        Re: A tu per tu con l'hacker!
        - Scritto da: Anonimo
        è triste ora sapere che esisti.
        speriamo tu venga elimato da qualcuno prima che
        inizi a proliferare figli della tua stessa
        ignoranza.Non so perchè, ma sono convinto che in molti potrebbero ritenere che l'unico poveraccio che fa tristezza quì puoi essere solo tu. Sopprimiti.
    • Anonimo scrive:
      Re: A tu per tu con l'hacker!
      Guarda che hacker è colui che possiede una conoscenza profonda della tecnologia, non fa mica nulla di male. Anzi, ce ne fossero....ha avvisato P.I. del problema facendoglielo risolvero. Che male c'è ?E' come se io, passando fuori da casa tua, ti facessi notare che la serratura di casa tua è fatta male e dovresti cambiarla.
      • Anonimo scrive:
        Re: A tu per tu con l'hacker!
        - Scritto da: Anonimo
        Guarda che hacker è colui che possiede una
        conoscenza profonda della tecnologia, non fa mica
        nulla di male. Anzi, ce ne fossero....ha avvisato
        P.I. del problema facendoglielo risolvero. Che
        male c'è ?
        E' come se io, passando fuori da casa tua, ti
        facessi notare che la serratura di casa tua è
        fatta male e dovresti cambiarla.Considera che molti non amano osservazioni sullo sbaglio e subito si inalberano...:(
      • Anonimo scrive:
        Re: A tu per tu con l'hacker!

        E' come se io, passando fuori da casa tua, ti
        facessi notare che la serratura di casa tua è
        fatta male e dovresti cambiarla.Il problema e' che questi prima la scassano la serratura e poi ti dicono che con sono passatti con una mazzetta ed hanno scoperto che la serratura di casa tua si puo' scassare. :DE tu che fai? non li ringrazi?E' un po strano ma su Internet le cose funzionano cosi'.hacker come webmaster, webdoctor e webmastella hanno lo stesso significato giuridico.Se vuoi essere un'esperto qualificato e riconosciuto devi pigliarti almeno una laurea.Sara' triste ma e' la realta'.
      • Anonimo scrive:
        Re: A tu per tu con l'hacker!

        Guarda che hacker è colui che possiede una
        conoscenza profonda della tecnologia, non fa mica
        nulla di male. Infatti esistono un sacco di master in "hackeraggio" :D :D
        P.I. del problema facendoglielo risolveroAnche nella frase precedente si trova un problema...Chiamiamo l' "hacker"? :D
        . Che
        male c'è ?
        E' come se io, passando fuori da casa tua, ti
        facessi notare che la serratura di casa tua è
        fatta male e dovresti cambiarla.Per essere sicuro prima devi provare a forzarla ma a questo punto hai commesso un reato. :|
    • Anonimo scrive:
      Re: A tu per tu con l'hacker!
      - Scritto da: Anonimo
      E' triste il panorama delle riviste italiane..
      (anonimo)È molto più triste il panorama di chi, come te, non sa nemmeno cosa tale parola significhi.
      • Anonimo scrive:
        Re: A tu per tu con l'hacker!

        hacker come webmaster, webdoctor e webmastella hanno lo stesso significato giuridico.
        :|:|:|:|:|:|:| ma hai idea chi sia un hacker o no?credi sia quello che va in giro a rubare milioni solo perchè la tv dice che è un hacker?spegni la tv
        • Anonimo scrive:
          Re: A tu per tu con l'hacker!

          :|:|:|:|:|:|:|
          ma hai idea chi sia un hacker o no?E tu hai idea che anche il mio cane puo' dire di essere un hacker?e lo stesso lo puo' fare qualsiasi smanettone?Ok ecco la traduzione italiana di hacker:smanettone evoluto?E si questa e' piu' o meno la realta' ma fa piu' figo dire hacker. :D
          credi sia
          quello che va in giro a rubare milioni solo
          perchè la tv dice che è un hacker?In "gergo" quelli li chiamano "cracker" ma in realta' sono solo vandali.
          spegni la tvSpegni il pc che ti fa male.
    • Anonimo scrive:
      Re: A tu per tu con l'hacker!
      Certo.. bla bla bla.. non sai cos'è un hacker e bla bla bla.. e insulti vari. Il problema è un altro, è solo un quindicenne che se la tira perchè crede di sapere più di chi quotidianamente lavora e risolve problemi di ogni tipo, anche fisici.. come alimentatori che saltano, cavi che si interrompono o che vengono rosicchiati dai gatti :'( Le riviste dovrebbero iniziare a produrre articoli più seri e non vendere 100 pagine di pubblicità separate ogni tanto da articoli scritti da un quindicenne con argomenti che ha imparato girando in rete e che quindi sono disponibili a noi e a qualsiasi altro suo coetaneo.
      • Anonimo scrive:
        Re: A tu per tu con l'hacker!
        - Scritto da: Anonimo
        Certo.. bla bla bla.. non sai cos'è un hacker e
        bla bla bla.. e insulti vari. Il problema è un
        altro, è solo un quindicenne che se la tira
        perchè crede di sapere più di chi quotidianamente
        lavora e risolve problemi di ogni tipo, anche
        fisici.. come alimentatori che saltano, cavi che
        si interrompono o che vengono rosicchiati dai
        gatti :'( Questa è da demenza senile assoluta?Uno fa una cosa buona (visto che il problema per PI poteva essere grave), e si becca anche dell'imbecille da te?Cose dell'altro mondo...e se invece avesse spaccato tutto il sito di PI? gli facevi un monumento magari..bha..
        Le riviste dovrebbero iniziare a produrre
        articoli più seri e non vendere 100 pagine di
        pubblicità separate ogni tanto da articoli
        scritti da un quindicenne con argomenti che ha
        imparato girando in rete e che quindi sono
        disponibili a noi e a qualsiasi altro suo
        coetaneo.Sei nato imparato per caso? non dimmelo, perchè se è così io non c'ho capito nulla e posso anche buttare nel cesso i miei anni di università.Io faccio tanto di cappello a salvatore, forse dovresti abbassare un po' la cresta tu e riconoscere il fatto che è stato bravo, e che è preparato, perchè di uno , come lui, che SA una certa cosa, e la dice a fin di bene, ce ne sono migliaia che la usano per fare danni e lui in questo caso ha evitato questo.Ciao onniscente risolutore di problemi.
        • Anonimo scrive:
          Re: A tu per tu con l'hacker!

          - Scritto da: Anonimo

          Certo.. bla bla bla.. non sai cos'è un hacker e

          bla bla bla.. e insulti vari. Il problema è un

          altro, è solo un quindicenne che se la tira

          perchè crede di sapere più di chi
          quotidianamente

          lavora e risolve problemi di ogni tipo, anche

          fisici.. come alimentatori che saltano, cavi che

          si interrompono o che vengono rosicchiati dai

          gatti :'( Se cerchi, nei vecchi numeri trovi articoli anche su questi, sempre messi come super-uomini risolutori dell'occulto.Insomma i giornali si vendono se si riesce a creare una storia non importa quali siano i fatti in realta'.
          Questa è da demenza senile assoluta?
          Uno fa una cosa buona (visto che il problema per
          PI poteva essere grave), e si becca anche
          dell'imbecille da te?imbecille l'hai scritto tu.Meglio darlo al programmatore del sito ? :D
          Cose dell'altro mondo...e se invece avesse
          spaccato tutto il sito di PI? gli facevi un
          monumento magari..
          bha..L'avranno un backup?... forse no :D

          Le riviste dovrebbero iniziare a produrre

          articoli più seri e non vendere 100 pagine di

          pubblicità separate ogni tanto da articoli

          scritti da un quindicenne con argomenti che ha

          imparato girando in rete e che quindi sono

          disponibili a noi e a qualsiasi altro suo

          coetaneo.Gli argomenti "seri" sono barbosi, vengono apprezzati da pochi, meglio questi... si vende di piu'.Insomma alla tua eta' dovresti averlo capito.
          Sei nato imparato per caso? non dimmelo, perchè
          se è così io non c'ho capito nulla e posso anche
          buttare nel cesso i miei anni di università.Se non l'hai gia' fatto :D :DFammi indovinare... ti stai laureando il lettere :D :D
          Io faccio tanto di cappello a salvatore, Di nome e di fatto :D
          forse
          dovresti abbassare un po' la cresta tu e
          riconoscere il fatto che è stato bravo, e che è
          preparato, perchè di uno , come lui, che SA una
          certa cosa, e la dice a fin di bene, ce ne sono
          migliaia che la usano per fare danni e lui in
          questo caso ha evitato questo.Eilha! poteva far scoppiare una centrale atomica :D :D
          Ciao onniscente risolutore di problemi.Ma questo non era salvatore? :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: A tu per tu con l'hacker!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Certo.. bla bla bla.. non sai cos'è un hacker
            e


            bla bla bla.. e insulti vari. Il problema è un


            altro, è solo un quindicenne che se la tira


            perchè crede di sapere più di chi

            quotidianamente


            lavora e risolve problemi di ogni tipo, anche


            fisici.. come alimentatori che saltano, cavi
            che


            si interrompono o che vengono rosicchiati dai


            gatti :'(

            Se cerchi, nei vecchi numeri trovi articoli anche
            su questi, sempre messi come super-uomini
            risolutori dell'occulto.

            Insomma i giornali si vendono se si riesce a
            creare una storia non importa quali siano i fatti
            in realta'.


            Questa è da demenza senile assoluta?

            Uno fa una cosa buona (visto che il problema per

            PI poteva essere grave), e si becca anche

            dell'imbecille da te?

            imbecille l'hai scritto tu.L'ho scritto io, ma era il sunto di tutto il discorso di partenza di questo thread.
            Meglio darlo al programmatore del sito ? :DIn effetti ;)

            Cose dell'altro mondo...e se invece avesse

            spaccato tutto il sito di PI? gli facevi un

            monumento magari..

            bha..

            L'avranno un backup?... forse no :DIo non ci metterei la mano sul fuoco :D


            Le riviste dovrebbero iniziare a produrre


            articoli più seri e non vendere 100 pagine di


            pubblicità separate ogni tanto da articoli


            scritti da un quindicenne con argomenti che ha


            imparato girando in rete e che quindi sono


            disponibili a noi e a qualsiasi altro suo


            coetaneo.

            Gli argomenti "seri" sono barbosi, vengono
            apprezzati da pochi, meglio questi... si vende di
            piu'.
            Insomma alla tua eta' dovresti averlo capito.


            Sei nato imparato per caso? non dimmelo, perchè

            se è così io non c'ho capito nulla e posso anche

            buttare nel cesso i miei anni di università.

            Se non l'hai gia' fatto :D :D
            Fammi indovinare... ti stai laureando il lettere
            :D :DDecisamente no :P

            Io faccio tanto di cappello a salvatore,

            Di nome e di fatto :D


            forse

            dovresti abbassare un po' la cresta tu e

            riconoscere il fatto che è stato bravo, e che è

            preparato, perchè di uno , come lui, che SA una

            certa cosa, e la dice a fin di bene, ce ne sono

            migliaia che la usano per fare danni e lui in

            questo caso ha evitato questo.

            Eilha! poteva far scoppiare una centrale atomica
            :D :D"non sottovalutare la potenza di un r =" :D

            Ciao onniscente risolutore di problemi.
            Ma questo non era salvatore? :D :DNo io parlavo del ripara cavi rosicati dai gatti :D (vedi sopra).
  • Anonimo scrive:
    non è che ho capito molto
    si fa riferimento al css ma non ho ben capito cosa centri lo scriptingforse è una falla legata al javascript :$ cmq il problema penso che sia iisqueste cose su apache non succedono ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: non è che ho capito molto
      - Scritto da: Anonimo
      si fa riferimento al css ma non ho ben capito
      cosa centri lo scriptingGia`, non l'ho capito neanch'io... non so neanche cos'e` questo XSS, forse un incrocio fra CSS e XML? Boh? Ogni tre per due ne spunta una nuova...
      cmq il problema penso che sia iis
      queste cose su apache non succedono ;) Nah, succedono, succedono.Ma non ad Apache: alle sue estensioni. In PHP e` possibilissimo avere falle del genere. I miei script si fanno le seghe mentali prima di accettare un argomento dall'esterno (via POST o GET).Su ASP non saprei. Preferisco PHP di gran lunga. D'altronde, da bravo neolitico disoggettizzato, preferisco ancora pensare che:accendi (lampada);sia piu` vicino alla sintassi umana di:lampada.accendi ();no?
      • gerry scrive:
        Re: non è che ho capito molto
        - Scritto da: Alex¸tg
        - Scritto da: Anonimo

        si fa riferimento al css ma non ho ben capito

        cosa centri lo scripting

        Gia`, non l'ho capito neanch'io... non so neanche
        cos'e` questo XSS, forse un incrocio fra CSS e
        XML? Boh? Ogni tre per due ne spunta una nuova...No. è solo una omonimia fra acronimiCSS = Cascading Style Sheet (fogli di stile)CSS = Cross Site Scripting (tipo di attacco informatico)
        D'altronde, da bravo neolitico disoggettizzato,
        preferisco ancora pensare che:

        accendi (lampada);

        sia piu` vicino alla sintassi umana di:

        lampada.accendi ();

        no?Solo apparentemente. Io ho "usato" PHP per entrare nel mondo della programmazione ad oggetti. Ero scettico ma mi sono dovuto ricredere, una volta compreso risulta molto più flessibile e potente della programmazione vecchio stile.$lamp = new lampada ( $wattaggio );$lamp -
        accendi ( ) ;;D==================================Modificato dall'autore il 20/05/2005 9.30.27
        • Anonimo scrive:
          Re: non è che ho capito molto


          Solo apparentemente. Io ho "usato" PHP per
          entrare nel mondo della programmazione ad
          oggetti. Ero scettico ma mi sono dovuto
          ricredere, una volta compreso risulta molto più
          flessibile e potente della programmazione vecchio
          stile.

          $lamp = new lampada ( $wattaggio );
          $lamp -
          accendi ( ) ;Certo che PHP è proprio il linguaggio giusto per "entrare nel mondo della programmazione ad oggetti"... Non è proprio il piu' rigoroso da questo punto di vista.Andrea
          • gerry scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            - Scritto da: Anonimo
            Certo che PHP è proprio il linguaggio giusto per
            "entrare nel mondo della programmazione ad
            oggetti"... Non è proprio il piu' rigoroso da
            questo punto di vista.Appunto :)A me la OOP spaventava, c'erano troppe cose che non capivo e che mi lasciavano confuso.Tipicamente PHP ha solo un subset delle features di un linguaggio OOP. Cominciando da qui poi sono passato gradualmente a linguaggi più completi, mi è risultato più facile comprenderne i concetti.
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            - Scritto da: Anonimo



            Solo apparentemente. Io ho "usato" PHP per

            entrare nel mondo della programmazione ad

            oggetti. Ero scettico ma mi sono dovuto

            ricredere, una volta compreso risulta molto più

            flessibile e potente della programmazione
            vecchio

            stile.



            $lamp = new lampada ( $wattaggio );

            $lamp -
            accendi ( ) ;

            Certo che PHP è proprio il linguaggio giusto per
            "entrare nel mondo della programmazione ad
            oggetti"... Non è proprio il piu' rigoroso da
            questo punto di vista.
            in fatti il PHP non è un linguaggio ad oggetti, ma di scripting modulare che fa uso di oggetti già pronti con ASP
        • Anonimo scrive:
          Re: non è che ho capito molto

          C'ero "entrato" di mio anni fa, ma non
          ho mai capito dove stesse tutta questa maggiore
          flessibilita`, utilita` o cosa. Appunto, dove
          sta? A me sembra ancora un'inutile complicazione
          e, se anche un minimo di utilita` organizzativa
          l'avesse, non riesco ancora a capire tutto questo
          senso di miracoloso che la circonda e la fa
          adottare.polimorfismo, ereditarietà le consideri una complicazione???secondo te è spazzatura la facilità di applicazione dei pattern e quindi una fedeltà rispetto al progetto?o tu sei uno di quelli che non ha idea di cosa siano analisi e progettazione prima di fare un software serio?
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            - Scritto da: Anonimo
            polimorfismo, ereditarietà le consideri una
            complicazione???
            secondo te è spazzatura la facilità di
            applicazione dei pattern e quindi una fedeltà
            rispetto al progetto?
            o tu sei uno di quelli che non ha idea di cosa
            siano analisi e progettazione prima di fare un
            software serio?Tu, invece, sei uno di quelli a cui piace nascondersi dietro a un muro di paroloni inutili? Guarda che con me non funziona, bello. Il polimorfismo e l'ereditarieta`, purtroppo per te, so cosa siano, cosa implichino, e quanto POCO conti cio` che implicano.Un'inezia in termini di utilita`.O puoi spiegarmi, in termini pratici, un caso in cui e` evidente la loro capacita` di semplificare le cose? Sono aperto a rivedere la mia opinione, ma per farlo NON mi serve una lista di termini trendy.
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            - Scritto da: Alex¸tg
            - Scritto da: Anonimo
            O puoi spiegarmi, in termini pratici, un caso in
            cui e` evidente la loro capacita` di semplificare
            le cose? Sono aperto a rivedere la mia opinione,
            ma per farlo NON mi serve una lista di termini
            trendy.ok non vuoi termini trandy... polimorfismo ed ereditarietà sono alla base del riuso e quindi dell'ingegneria del software. solo questo non volevo essere saccente... ma solo dirti che per portare avanti grandi progetti sono requisiti fondamentali..
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            - Scritto da: Anonimo
            ok non vuoi termini trandy... polimorfismo ed
            ereditarietà sono alla base del riuso e quindi
            dell'ingegneria del software.
            solo questo non
            volevo essere saccente... ma solo dirti che per
            portare avanti grandi progetti sono requisiti
            fondamentali..Be', rispetto l'opinione, tua e della maggior parte del mondo (oh, potranno mica tutti sbagliarsi?). E` che io tendo a pensare che siano esistiti, ed esistano tuttora, molti modi di pianificare e scrivere software. Come dire... piuttosto che basarmi sull'ereditarieta` delle caratteristiche degli oggetti, sono ormai troppo abituato, piu` semplicisticamente, a modulizzare le procedure, cosi` se ho bisogno di cambiare parte di un procedimento, cambio un certo "modulo", cioe` la funzioncina che svolge quella parte. E` anche questo un modo per rendere flessibile un sorgente: magari, credo a detta di molti, e` meno razionale e richiede di pianificare con maggior precisione quello a cui si vuole arrivare. Pero` ci sono troppo, troppo abituato; e magari e` solo questo: non ho argomentazioni razionali per detestare la OOP, solo una questione di mentalita`.Girando i dintorni della mia citta`, e la rete, fra l'altro ho scoperto di non essere affatto solo: c'e` un sottoinsieme di persone che la OOP non la digerisce in quanto non si riesce ad adattare a quel modo di vedere le cose, e io ne faccio parte. Non e` che non possa capirla, ma seguire il "filo del discorso" in un sorgente OOPizzato mi costa fatica. O forse mi costa fatica perche` internamente rifiuto di usarla, ma a volte ci sono costretto dalle circostanze. E` difficile da spiegare...
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            capisco che sia difficile dopo anni di esperienza in programmazione procedurale passare alla OOP.. anche io ho avuto dei problemi (nonostante avessi poca esperienza nella programmazione procedurale).. cmq per mia esperienza provai ad imparare la programmazione OOP attraverso il C++ e ci rinunciai.. poi ho deciso di imparare java e ho visto la luce, buttarsi su java è il metodo migliore per iniziare con la OOP
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            Oddio, qualora avessi tempo potrei anche provarci.Ma non e` che la OOP in C++ non l'abbia capita. Ci ho anche lavorato (a fatica), e non andiamo d'accordo. Pero` e` anche vero che il C++ ha un modo di complicare gli affari semplici tutto suo.
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            concordo pienamente- Scritto da: Alex¸tg
            Oddio, qualora avessi tempo potrei anche provarci.
            Ma non e` che la OOP in C++ non l'abbia capita.
            Ci ho anche lavorato (a fatica), e non andiamo
            d'accordo. Pero` e` anche vero che il C++ ha un
            modo di complicare gli affari semplici tutto suo.
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto

            Oddio, qualora avessi tempo potrei anche provarci.
            Ma non e` che la OOP in C++ non l'abbia capita.
            Ci ho anche lavorato (a fatica), e non andiamo
            d'accordo. Pero` e` anche vero che il C++ ha un
            modo di complicare gli affari semplici tutto suo.Infatti l'OOP in C++ serve a semplificare la vita al programmatore che usa le tue classi perche' non deve fare i conti con la complessita' dell'implementazione e poi il vantaggio di portarsi dietro blocchi di dati con tanto di funzioni e' notevole, questo dovresti ammetterlo.Comunque se senti di non "aver capito" l'OOP in c++ ovvero di non aver capito come utilizzare questa tecnica per renderti piu' veloce il lavoro ti consiglio di non utilizzare proprio l'OOP nei tuoi progetti altrimenti produrrai codice inutilmente complicato.IL C++ e' solo un evoluzione del C quindi non ci credo che se sai programmare in C non riesci a capire come farlo in C++, ma credo che non riuscirari ad apprezzarne i vantaggi se non approfondisci gli argomenti legati alla progettazione del software.Provare per credere :D
          • gerry scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            - Scritto da: Alex¸tg
            E` che io tendo a pensare che siano
            esistiti, ed esistano tuttora, molti modi di
            pianificare e scrivere software. Come dire...
            piuttosto che basarmi sull'ereditarieta` delle
            caratteristiche degli oggetti, sono ormai troppo
            abituato, piu` semplicisticamente, a modulizzare
            le procedure, cosi` se ho bisogno di cambiare
            parte di un procedimento, cambio un certo
            "modulo", cioe` la funzioncina che svolge quella
            parte.Finchè sei da solo probabilmente si.Lavorando in team fai meno fatica col paradigma OOP, perchè il linguaggio stesso ti da strumenti per aiutarti in questo senso.
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            - Scritto da: Alex¸tg
            - Scritto da: Anonimo

            polimorfismo, ereditarietà le consideri una

            complicazione???

            secondo te è spazzatura la facilità di

            applicazione dei pattern e quindi una fedeltà

            rispetto al progetto?

            o tu sei uno di quelli che non ha idea di cosa

            siano analisi e progettazione prima di fare un

            software serio?

            Tu, invece, sei uno di quelli a cui piace
            nascondersi dietro a un muro di paroloni inutili?
            Guarda che con me non funziona, bello. Il
            polimorfismo e l'ereditarieta`, purtroppo per te,
            so cosa siano, cosa implichino, e quanto POCO
            conti cio` che implicano.
            Un'inezia in termini di utilita`.

            O puoi spiegarmi, in termini pratici, un caso in
            cui e` evidente la loro capacita` di semplificare
            le cose? Sono aperto a rivedere la mia opinione,
            ma per farlo NON mi serve una lista di termini
            trendy.Caro uomo dal neoliticohai mai sviluppato un programma che utilizzi il sistema dei plugins?Supponiamo che tu hai una applicazione che utilizzi questa "interfaccia" (classe astratta, con tutti metodi "pure abtract")#ifndef _ITEST_H_#define _ITEST_H_#ifdef INTERFACEDLL_EXPORTS#define DLLEXPORT __declspec(dllexport)#else#define DLLEXPORT __declspec(dllimport)#endifclass I2DEngine{public: virtual ~I2DEngine() {}; virtual void Init() = 0; virtual void DoTask() = 0; virtual void Release() = 0;};extern "C" {DLLEXPORT I2DEngine* CreateI2DEngine();DLLEXPORT bool FreeI2DEngine(I2DEngine* i);typedef I2DEngine* (*PFNCreateI2DEngine)();typedef bool* (*PFNFreeI2DEngine)(I2DEngine* i);}#endif // _ITEST_H_l'applicazione usa l'interfaccia, la compili e la linky#include "i2dengine.h"#include #include int main(int argc, char* argv[]){ HINSTANCE hDll; const char* libname; if (argc < 2) { printf("usage: %s LIBNAME", argv[0]); exit(1); } libname = argv[1]; if ((hDll = LoadLibrary(libname)) == NULL) { printf("can't load library %sn", libname); exit(1); } PFNCreateI2DEngine pfnCreateI2DEngine = (PFNCreateI2DEngine) GetProcAddress(hDll, "CreateI2DEngine"); if (pfnCreateI2DEngine == 0) { printf("can't locate function CreateI2DEnginen"); exit(1); } I2DEngine* pI2DEngine = pfnCreateI2DEngine(); if (pI2DEngine == 0) { printf("can't create I2DEnginen"); exit(1); } pI2DEngine-
            Init(); pI2DEngine-
            DoTask(); pI2DEngine-
            Release(); PFNFreeI2DEngine pfnFreeI2DEngine = (PFNFreeI2DEngine) GetProcAddress(hDll, "FreeI2DEngine"); if (pfnCreateI2DEngine == 0) { printf("can't locate function FreeI2DEnginen"); exit(1); } if (!pfnFreeI2DEngine(pI2DEngine)) { printf("can't create I2DEnginen"); exit(1); } return 0;}ora tu puoi dargli una dll, a questo programma, che eredita questa interfaccia#ifndef _TEST_H_#define _TEST_H_#include "i2dengine.h"class CGdi : public I2DEngine{public: CGdi(); ~CGdi(); void Init(); void DoTask(); void Release();};#endif // _TEST_H_e SENZA COMPILARE ne LINKARE LA TUA APPLICAZIONE magicamente caricherà e utilizzera la tua interfacciaA CALDO POTRESTI DECIDERE DI FAR SCARICARE UNA NUOVA IMPLEMENTAZIONE (UNA NUOVA DLL) E IL TUO PROGAMMA SENZA CHE VENGA RICOMPILATO E LINKATO utilizzerà la tua NUOVA DLL senza che venga riavviato!Ecco qui #ifndef _TEST_H_#define _TEST_H_#include "i2dengine.h"class CDDraw : public I2DEngine{public: CDDraw(); ~CDDraw(); void Init(); void DoTask(); void Release();};#endif // _TEST_H_Ciao NeoliticMan
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            - Scritto da: Anonimo
            e SENZA COMPILARE ne LINKARE LA TUA APPLICAZIONE
            magicamente caricherà e utilizzera la tua
            interfaccia

            A CALDO POTRESTI DECIDERE DI FAR SCARICARE UNA
            NUOVA IMPLEMENTAZIONE (UNA NUOVA DLL)
            E IL TUO PROGAMMA SENZA CHE VENGA RICOMPILATO E
            LINKATO utilizzerà la tua NUOVA DLL senza che
            venga riavviato!Wow! Per forza: e` una DLL.Basta una routing table per ottenere lo stesso risultato. E` ovvio che una volta che hai una tabella di puntatori alle funzioni di base, le funzioni le puoi mettere dove ti pare, incluso in file esterni al binario dell'applicazione, anche se e` una cosa che ovviamente non mi piace, in quanto porta con se` il concetto di "installazione" di un software. Infatti, alla gente a volte piace poter installare un'applicazione trascinando l'icona dell'eseguibile: ormai sembra una cosa talmente strana, particolare, che quasi non ci credono quando incontrano un eseguibile stand-alone.
            Ciao NeoliticManCiao (anonimo).
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            - Scritto da: Alex¸tg
            - Scritto da: Anonimo


            e SENZA COMPILARE ne LINKARE LA TUA APPLICAZIONE

            magicamente caricherà e utilizzera la tua

            interfaccia



            A CALDO POTRESTI DECIDERE DI FAR SCARICARE UNA

            NUOVA IMPLEMENTAZIONE (UNA NUOVA DLL)

            E IL TUO PROGAMMA SENZA CHE VENGA RICOMPILATO E

            LINKATO utilizzerà la tua NUOVA DLL senza che

            venga riavviato!

            Wow! Per forza: e` una DLL.

            Basta una routing table per ottenere lo
            stesso risultato. E` ovvio che una volta
            che hai una tabella di puntatori alle funzioni di
            base, le funzioni le puoi mettere dove ti pare,
            incluso in file esterni al binario
            dell'applicazione, anche se e` una cosa che
            ovviamente non mi piace, in quanto porta con se`
            il concetto di "installazione" di un software.
            Infatti, alla gente a volte piace poter
            installare un'applicazione trascinando l'icona
            dell'eseguibile: ormai sembra una cosa talmente
            strana, particolare, che quasi non ci credono
            quando incontrano un eseguibile stand-alone.


            Ciao NeoliticMan

            Ciao (anonimo).Scrivimi una analoga architettura che ti consenta questa flessibilità e VELOCITA' (ergo togli da mezzo SlowJava)in asm visto che ti piace tanto.aspetto
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            UUH GUARDA CHE CARINA!UNA DLL IN MS-DOS A 16 BIT!chi l'avrebbe mai detto? sorgente della "DLL", da compilarsi come .com: .model tiny.codetabella_funzioni:dw offset vai_in_graficadw offset vai_in_testodw offset fai_un_puntino_biancodw -1 ; (codice di terminazione)vai_in_grafica:mov ax, 13hint 10hretnvai_in_testo:mov ax, 3int 10hretnfai_un_puntino_bianco: ; (ax=coordinata x, bx=coordinata y)mov dx, 0a000hmov es, dxpush axmov ax, bxmov dx, 320mul dxpop diadd di, axmov es:[di], byte ptr 15retnend sorgente principale .model tiny.codemov ax, cs ; saltiamo il PSP...add ax, 16mov ds, axmov ax, 3d00hlea dx, mio_modint 21h ; apri la "DLL"mov bx, ax ; conserva l'handlemov ah, 3fhmov cx, 1000 ; (fisso: e chi ha voglia di complicare un esempio?)lea dx, buffer_codice_modint 21h ; leggi il codice della "DLL"; ancora niente complicazioni: rialloca quelle che; sappiamo essere solo tre funzioni, e fregatene; del terminatore "-1" messo li` tanto per dire..._org equ 256add [prima_funzione], offset buffer_codice_mod + _orgadd [seconda_funzione], offset buffer_codice_mod + _orgadd [terza_funzione], offset buffer_codice_mod + _orgmov ah, 3ehint 21h ; chiudi la "DLL"mov al, 13hcall word ptr [prima_funzione]mov ax, 160mov bx, 100call word ptr [terza_funzione] ; (puntino al centro)xor ax, axint 16h ; ('spetta un tasto)call word ptr [seconda_funzione]int 20h ; (fine programma)mio_mod db "dosdll.bin", 0buffer_codice_mod labelprima_funzione dw ?seconda_funzione dw ?terza_funzione dw ?e_cosi_via dw ?db $ + 1000 - buffer_codice_mod dup (?)endhmmm... peccato, l'ho scritto in vecchio turbo assembly 16-bit in real-mode. Chissa` quanti siamo a capirlo davvero, qui, oggi... comunque, nel caso non volessi piu` usare la semplice MCGA 320x200 a 256 colori, basterebbe cambiare il codice della pff... "DLL", non il sorgente del programma principale che si limita a caricare la "DLL" e a chiamarne le funzioni in maniera astratta, fornendo solo le coordinate del puntino da disegnare sullo schermo e ignorando come verra` disegnato, o come verra` preparato e usato il frame buffer.Certo, certo che e` un'orrore anche questo!Orrori di altri tempi: perfino IO ho dovuto andarmi a rivedere quali erano i codici delle funzioni DOS per aprire, leggere e chiudere un file.Infatti, mmmhh... dubito che qualcuno riuscira` a compilare entrambi i moduli.E allora diamo pure il codice macchina risultante: battetevelo in un hex editor, e salvate questa prima serie come "dosdll.bin"...08000E001400FFFFB81300CD10C3B80300CD10C3BA00A08EC2508BC3BA4001F7E25F03F826C6050FC3456F46FA45poi questa, da salvare come "dosapp.com":8CC80510008ED8B8003DBA4B00CD218BD8B43FB9E803BA5600CD2181065600560181065800560181065A005601B43ECD21B013FF165600B8A000BB6400FF165A0033C0CD16FF165800CD20646F73646C6C2E62696E006F46FA456F46E poi lanciate "dosapp" dal prompt, o cliccandoci sopra. Fara` un puntino bianco nel mezzo dello schermo, aspettera` un tasto, e tornera` al DOS. Ma, cosa piu` importante, lo fara` passando da una specie di "DLL" che fa da driver per la funzione grafica che prepara la scheda video e disegna un puntino.
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            EVVABE' ma non si era capito che dovevi scrivere un sistema a plugins su asm32?Bo fallo in qualsiasi cosa ti venga in mente ma niente 16bit!Deve funzionare sul sistema in cui scrivi! (linux ipotizzo, anzi lo so per certo, per un fatto...)
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            - Scritto da: Alex¸tg
            - Scritto da: Anonimo

            EVVABE' ma non si era capito che dovevi scrivere

            un sistema a plugins su asm32?



            Bo fallo in qualsiasi cosa ti venga in mente ma

            niente 16bit!

            Ok, potrei farlo in asm32 usando il MASM32 di
            Microsoft. A ogni modo si puo` fare con qualunque
            cosa. Il fatto e` che molti (te compreso), per
            carita`, assumono che la OOP implementata dal C++
            sia l'ideale. Non ho mai detto questo, ti ho solo riportato un esempio.
            Ti va bene in Masm32?Fallo in linoleum per esempio visto che tanto critichi B.Stroustrup.
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            - Scritto da: Anonimo

            Ok, potrei farlo in asm32 usando il MASM32 di

            Microsoft. A ogni modo si puo` fare con
            qualunque

            cosa. Il fatto e` che molti (te compreso), per

            carita`, assumono che la OOP implementata dal
            C++

            sia l'ideale.

            Non ho mai detto questo, ti ho solo riportato un
            esempio.Ok, l'ho solo sentito dire da molti e probabilmente e` un odierno "ipse dixit". Ma tu come la pensi? Qual'e` l'ideale? [secondo me un ideale assoluto, obiettivo, non c'e`: era questo il mio punto; se la pensi nello stesso modo, abbiamo finalmente trovato un punto d'accordo per smettere di rimbeccarci a vicenda]

            Ti va bene in Masm32?

            Fallo in linoleum per esempio visto che tanto
            critichi B.Stroustrup.Si puo` fare, a patto che non debba usare DLL "vere", cioe` quelle specifiche del sistema sottostante. Un'applicazione Linoleum deve essere indipendente dal sistema e non fare affidamento su qualche parte specifica, foss'anche una DLL. La questione fra l'altro venne gia` discussa, ai tempi in cui c'era un programmatore che avrebbe voluto usare il mio motore 3D, compilato come DLL, in un progetto C++. Il fatto e` che Linoleum non puo` compilare DLL, solo eseguibili idealmente stand-alone. Con questo "idealmente" non voglio dire che sia impossibile costruire qualcosa di simile a una DLL, ma che dovrebbe essere un altro eseguibile che fa da "modulo" e viene caricato all'interno del principale, il cui sorgente (del principale) poi appunto chiamerebbe le funzioni della "libreria dinamica" basandosi su una tabella definita sulla base di uno schema convenzionale (da decidersi per l'esempio).Dirai che e` un limite: be', e` un limite intenzionale... se si vuole poter portare un sorgente su un altra'piattaforma senza cambiare una virgola del sorgente (in tutte le sue parti, librerie incluse, dinamiche e non), saltano per forza fuori questi limiti.Si`, lo so che anche il C/C++ e` "portable", ma non a quel livello.
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            - Scritto da: Alex¸tg

            Ok, l'ho solo sentito dire da molti e
            probabilmente e` un odierno "ipse dixit". Ma tu
            come la pensi? Qual'e` l'ideale? Bhé non esiste, ogni linguaggio ha i suoi pro e contro, valuto ogni volta in base a quello che si deve fare, ovvio che un driver non lo scrivi in Java !
            [secondo me un ideale assoluto
            obiettivo, non c'e`: era questoCerto, ma tu sei fissato con l'asm, a quanto ho capito lo usi ancora smodatamente anche per fare cosuccie!
            il mio punto; se la pensi nello stesso modo,
            abbiamo finalmente trovato un punto d'accordo per
            smettere di rimbeccarci a vicenda]giammai senno che gusto c'è!;)
            Dirai che e` un limite: be', e` un limite
            intenzionale... se si vuole poter portare un
            sorgente su un altra'piattaforma senza cambiare
            una virgola del sorgente (in tutte le sue parti,
            librerie incluse, dinamiche e non), saltano per
            forza fuori questi limiti.Quindi è un linguaggio interpretato, al limite bytecode alla Java/python?.
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            - Scritto da: Anonimo

            [secondo me un ideale assoluto

            obiettivo, non c'e`: era questo

            Certo, ma tu sei fissato con l'asm, a quanto ho
            capito lo usi ancora smodatamente anche per fare
            cosuccie!Questo perche` Linoleum e` tecnicamente una specie di macro assembler, ma e` molto piu` semplice da usare dell'asm puro: si limita a risolvere (con delle minuscole macro chiamate "compatibility patterns") a baste di marcatori portabili (chiamati ISMO: Instruction Set Mobile Opcode) le principali "scomodita`" degli assembly nativi:- rimuovendo la necessita` di considerare i registri implicitamente coinvolti in certe operazioni;- uniformando la sintassi per tutte le istruzioni secondo uno schema regolare (niente stupidi "word ptr", "offset", istruzioni piu` o meno false e incoerenti come "LEA" sugli Intel...);- uniformando l'accesso alla memoria sia questa big o small-endian, e rendendo l'indirizzamento forzatamente flat al livello dell'applicazione.Con tutto questo, il livello del linguaggio che usi tende a perdere importanza una volta che hai le tue brave librerie. Quando in Linoleum scrivi:[source string] = totti;[target string] = del piero;=
            strcpy;non e` comunque molto diverso dallo scrivere in C:strcpy (del_piero, totti);ecco... perche` quasi qualsiasi operazione del programma principale si riduce a un chiama-e-rispondi.

            il mio punto; se la pensi nello stesso modo,

            abbiamo finalmente trovato un punto d'accordo
            per

            smettere di rimbeccarci a vicenda]

            giammai senno che gusto c'è!;)Ah, gia`... vero. :p

            Dirai che e` un limite: be', e` un limite

            intenzionale... se si vuole poter portare un

            sorgente su un altra'piattaforma senza cambiare

            una virgola del sorgente (in tutte le sue parti,

            librerie incluse, dinamiche e non), saltano per

            forza fuori questi limiti.

            Quindi è un linguaggio interpretato, al limite
            bytecode alla Java/python?.Tse`... almeno, io non mai visto un linguaggio interpretato, o con eseguibili compilati in bytecode, fare raycasting in tempo reale, o una discreta di Fourier su 16384 punti in una piccola frazione di secondo, seppur con l'FFT (infatti sto attualmente lavorando a un piccolo codec audio basato piu` o meno sui concetti dell'MPEG, ma idealmente per ottenere una rappresentazione meno fedele e piu` concisa del segnale, onde spiaccicare canzoncine come colonne sonore negli eseguibili). No, no, e` un assembler: se scrivi qualcosa come...A = B;diventa, su Intel:mov eax, ebxipoteticamente, su un Motorola potrebbe diventare:move.l d0, d1a seconda di quali dei 5 registri general-purpose sono mappati a quali registri "veri" della CPU considerata. E` fondamentalmente questa, l'idea di base di Linoleum. Oh, di` quel che ti pare ma a me mi piace, se no non ci avrei perso tutto questo tempo...
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            Mammia mia che orrore :@ Tipico "sviluppatore" uindows oriented
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            - Scritto da: Anonimo
            Mammia mia che orrore :@
            Tipico "sviluppatore" uindows orientedToh!Guarda li` come va a prendersi il puntatore a una funzione:PFNFreeI2DEngine pfnFreeI2DEngine = (PFNFreeI2DEngine) GetProcAddress(hDll, "FreeI2DEngine");A parte il fatto che nomi di simboli in cui le differenze sono date solo dal case delle lettere che li compongono (cioe` maiuscole o minuscole) sarebbero gia` da evitare come la peste, il solo "type casting" del C++ fa ridere tutte le volte che si vede: l'arte di ripetere il concetto due volte per far capire al DVRISSIMO (di cervice) compilatore che si sta` parlando proprio di quel tipo di dato. "Prima mettiamo i tipi, poi mettiamo il type casting per fregarli quando serve". Che illuminante coerenza.Il fatto e` che molto del codice di moda oggi e` proprio qualcosa del genere. Ora, quello li` era un esempio semplice, ma ci diventi matto a capirlo quando le cose si fanno piu` complicate ed entrano anche in gioco (questo particolarmente in C++) incubi come -aaaah!- l'operator overriding! La cosa piu` orribile in natura: l'operator overriding e` l'arte di fare piu` cose diverse, a seconda del tipo, con lo STESSO segno. Certo, a seconda del tipo, il che significa che per capire cosa quel segno faccia devi "risalire" il sorgente fino a trovare la dichiarazione di quel dato.E tah-dah! Addirittura compilazione condizionale a direttive #IFDEF...#ENDIF, dulcis in fundo: l'ammissione che la flessibilita` non e` quella promessa, e il ricorso a qualcosa di tremendo a leggersi.
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            Già, l'autore è il classico autore di autorete: parte lancia in testa, con una notevole dose di presunzione, allo scopo di promuovere qualcosa, ma finisce per sotterrarla. E a me piace la OOP...
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            - Scritto da: Anonimo
            Già, l'autore è il classico autore di autorete:
            parte lancia in testa, con una notevole dose di
            presunzione, allo scopo di promuovere qualcosa,
            ma finisce per sotterrarla. E a me piace la
            OOP...A te piace fare gestionali in Java.
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            Qunate altre volte ripeterai la frase "a te...in java"? Evidentemente è il tuo unico argomento...
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            - Scritto da: Anonimo
            Qunate altre volte ripeterai la frase "a te...in
            java"? Evidentemente è il tuo unico argomento...Toccato un nervo scoperto eh? Programmatorucolo di gestionali in java------
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            No, sei decisamente fuori strada. Quello che è certo è la tua tendenza a ripeterti.
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            - Scritto da: Anonimo
            No, sei decisamente fuori strada. Quello che è
            certo è la tua tendenza a ripeterti.Sei un javista pentito e non ti va di ammetterlo.
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            - Scritto da: Alex¸tg

            - Scritto da: Anonimo

            Mammia mia che orrore :@

            Tipico "sviluppatore" uindows oriented

            Toh!
            Guarda li` come va a prendersi il puntatore a una
            funzione:

            PFNFreeI2DEngine pfnFreeI2DEngine =
            (PFNFreeI2DEngine) GetProcAddress(hDll,
            "FreeI2DEngine");

            A parte il fatto che nomi di simboli in cui le
            differenze sono date solo dal case delle lettere
            che li compongono (cioe` maiuscole o minuscole)
            sarebbero gia` da evitare come la peste, il solo
            "type casting" del C++ fa ridere tutte le volte
            che si vede: l'arte di ripetere il concetto due
            volte per far capire al DVRISSIMO (di cervice)
            compilatore che si sta` parlando proprio di quel
            tipo di dato. "Prima mettiamo i tipi, poi
            mettiamo il type casting per fregarli quando
            serve". Che illuminante coerenza.E a te che piace ASM che non ha alcun type checking?
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            - Scritto da: Anonimo
            E a te che piace ASM che non ha alcun type
            checking?Be', questione di gusti, direi. Ci si programma comunque tranquillamente, senza tipificazione, se sei uno abituato a non farci affidamento; non e` tecnicamente impossibile.
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            - Scritto da: Alex¸tg
            - Scritto da: Anonimo

            E a te che piace ASM che non ha alcun type

            checking?

            Be', questione di gusti, direi. Ci si programma
            comunque tranquillamente, senza tipificazione, se
            sei uno abituato a non farci affidamento; non e`
            tecnicamente impossibile.Ma allora che te frega del loose checking del C++?In fondo è una cosa voluta da B. Stroustrup quella di garantire comunque massima flessibilità e non essere troppo invasivo nei check semantici.
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            - Scritto da: Anonimo
            Mammia mia che orrore :@
            Tipico "sviluppatore" uindows orientedTipico commento di chi non capisce un cazzo e posta frasi alla cazzo. (anzi tu non hai proprio capito e quindi te ne esci con queste sparate)Si vede che non hai mai SVILUPPATO software complessi del calibro di MayaSoftimagePhotoshop3dsmaxal massimo avrai fatto qualche gestionale in Java che si collega a qualche DB, visti il tuo commento insulso.
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            Mi piace sperare che nei software che hai citato non ci siano orrori come quell'esempio che hai postato col desiderio di fare la ruota, pavone.
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            - Scritto da: Anonimo


            Lui, eh?Intanto tu ancora non hai detto cosa fai, spari solo sentenze senza sapere di cosa si sta parlando (non riesci ad ammettere la tua ignoranza sull'argomento postato da me).Dato che non penseremo mai nello stesso modo e vedremo la verità per frammenti e da diversi angoli di visuale, la regola della nostra condotta è la tolleranza reciproca. La coscienza non è la stessa per tutti. Quindi, mentre essa rappresenta una buona guida per la condotta individuale, I'imposizione di questa condotta a tutti sarebbe un'insopportaibile interferenza nella libertà di coscienza di ognuno .
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            Hai capito almeno un 10% di quello che hai copiato ed incollato? I tuoi interventi precedenti erano di tutt'altro tono, per questo sono dubbioso.
        • Anonimo scrive:
          Re: non è che ho capito molto
          - Scritto da: gerry
          - Scritto da: Alex¸tg

          - Scritto da: Anonimo


          si fa riferimento al css ma non ho ben capito


          cosa centri lo scripting



          Gia`, non l'ho capito neanch'io... non so
          neanche

          cos'e` questo XSS, forse un incrocio fra CSS e

          XML? Boh? Ogni tre per due ne spunta una
          nuova...

          No. è solo una omonimia fra acronimi
          CSS = Cascading Style Sheet (fogli di stile)
          CSS = Cross Site Scripting (tipo di attacco
          informatico)


          D'altronde, da bravo neolitico disoggettizzato,

          preferisco ancora pensare che:



          accendi (lampada);



          sia piu` vicino alla sintassi umana di:



          lampada.accendi ();



          no?

          Solo apparentemente. Io ho "usato" PHP per
          entrare nel mondo della programmazione ad
          oggetti.php è lontano anni luce dalla programmazione ad oggetti

          $lamp = new lampada ( $wattaggio );
          $lamp -
          accendi ( ) ;
          se è per questo anche con il vecchio asp+vbscript puoi creare lampadeSet luce = Server.CreateObject("luciinterne.lampada")come crei nuovi oggetti personalizzati in php senza ricorrere a librerie esterne? Per fare questo devi lavorare in Java o .Net (meglio con C#)
          ;D
          ignurantil php è peggio della preistoria, e qui si sente ancora qualche lamerone che si vanta di lavorare con un linguaggio di scripting destinato all'oblio
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            - Scritto da: Anonimo
            ignurantEh, come no... quando queste discussioni prendono una certa piega, tutto il mondo e` ignorante eccetto lo Scrivente.
            il php è peggio della preistoria, e qui si sente
            ancora qualche lamerone che si vanta di lavorare
            con un linguaggio di scripting destinato
            all'oblioMah, il PHP e` un linguaggio di scripting semplice e molto diffuso.Fa la sua parte, e finche` ci saranno persone che cercano qualcosa di semplice e immediato perche`, per esempio , produrre infrastrutture dinamiche per un servizio web NON e` il loro principale campo di lavoro, PHP avra` tutto il successo che merita, insieme ai suoi simili presenti e futuri.
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto

            Mah, il PHP e` un linguaggio di scripting
            semplice e molto diffuso.Esattamente per questo viene usato perche' e' semplice da imparare ma veramente semplice.
            Fa la sua parte, e finche` ci saranno persone che
            cercano qualcosa di semplice e immediato perche`,
            per esempio, produrre infrastrutture
            dinamiche per un servizio web NON e` il loro
            principale campo di lavoro, PHP avra` tutto il
            successo che merita, insieme ai suoi simili
            presenti e futuri.Si pero' con un linguaggio ad oggetti e magari un application server poi produrre molto di piu' e molto piu' velocemente.E' piu' facile lavorare insieme ad altri programmatori.Per gestire un form-mail e' meglio il php, certoMa per tutto il resto ... python :D
          • Anonimo scrive:
            Re: non è che ho capito molto
            - Scritto da: Anonimo
            Si pero' con un linguaggio ad oggetti e magari un
            application server poi produrre molto di piu' e
            molto piu' velocemente.
            E' piu' facile lavorare insieme ad altri
            programmatori.

            Per gestire un form-mail e' meglio il php, certo
            Ma per tutto il resto ... python :DMa certo... quel che volevo dire e` che appunto il PHP viene normalmente usato da qualcuno che realizza una semplice infrastruttura, magari da solo o al limite in un gruppo ristretto di persone. A parte le eccezioni (phpBB per tutte)... ogni linguaggio ha la sua nicchia.
    • Anonimo scrive:
      Re: non è che ho capito molto
      XSS = cross site scripting... e non c'entra niente apache o iis
    • Anonimo scrive:
      Re: non è che ho capito molto
      - Scritto da: Anonimo
      si fa riferimento al css ma non ho ben capito
      cosa centri lo scriptingCross Site Scripting (CSS)è pure scritto nell'articolo

      forse è una falla legata al javascript :$ non necessariamente

      cmq il problema penso che sia iiscosa c'entra IISbeh, evidenemtente sei il classico lamerino by linux e apache, ecco perchè hai tanta ignoranza in materia
      queste cose su apache non succedono ;) ecco, la mia teoria è ben fondatasperiamo che tu sia solo un troll, oltre che un linaro ;-)
      • Anonimo scrive:
        Re: non è che ho capito molto
        Bravo, adesso che hai assolto al tuo compito di evangelista M$, torna ai tuoi clicca, copia, incolla...
      • Anonimo scrive:
        Re: non è che ho capito molto
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        si fa riferimento al css ma non ho ben capito

        cosa centri lo scripting

        Cross Site Scripting (CSS)

        è pure scritto nell'articolo




        forse è una falla legata al javascript :$

        non necessariamente




        cmq il problema penso che sia iis

        cosa c'entra IIS

        beh, evidenemtente sei il classico lamerino by
        linux e apache, ecco perchè hai tanta ignoranza
        in materia


        queste cose su apache non succedono ;)

        ecco, la mia teoria è ben fondata

        speriamo che tu sia solo un troll, oltre che un
        linaro ;-)E' chiaro che ambedue non sapete di che parlate.
    • Anonimo scrive:
      Re: non è che ho capito molto

      si fa riferimento al css ma non ho ben capito
      cosa centri lo scriptingCSS = Cross Site Scripting.... SCRIPTING!!! SCRIPTING!!! SCRIIIIPTIIIIING!!!
      forse è una falla legata al javascript :$ Si, legata all'inserimento di una scringa particolare come parametro in entrata in modo tale da andare a fondere un pezzo di codice javascript a piacimento nella pagina web di punto informatico.
      cmq il problema penso che sia iis
      queste cose su apache non succedono ;) NO! SE NON LO SAI STAI ZITTO! QUESTA COSA SUCCEDE SU QUALUNQUE O.S. E SU QUAUNQUE WEB SERVER DOVE VI SIANO PAGINE DINAMICHE "MAL SCRITTE", ovvero dove non si fa una verifica sui parametri in entrata (per questo cose basta giustamente un htmlencode).Salute!
  • Anonimo scrive:
    Da che mondo è mondo...
    ...le basi della programmazione di un qualunque script web (in questo caso asp) dicono che si deve effettuare il parsing con la validazione sul tipo di qualunque variabile in ingresso. E' qualcosa di talmente basilare che la maggior parte dei siti web presenta falle di questo tipo... basterebbe solo un po' d'attenzione e magari qualche corso di programmazione serio, più che bug hunter coi brufoli alla ricerca di fama... Il fatto che un linguaggio di scripting sia semplice da utilizzare non porta automaticamente a del buon codice: la professionalità si suda!
    • Anonimo scrive:
      Re: Da che mondo è mondo...
      - Scritto da: Anonimo
      ...le basi della programmazione di un qualunque
      script web (in questo caso asp) dicono che si
      deve effettuare il parsing con la validazione sul
      tipo di qualunque variabile in ingresso.
      E' qualcosa di talmente basilare che la
      maggior parte dei siti web presenta falle di
      questo tipo... basterebbe solo un po'
      d'attenzione e magari qualche corso di
      programmazione serio, più che bug hunter coi
      brufoli alla ricerca di fama...
      Il fatto che un linguaggio di scripting sia
      semplice da utilizzare non porta automaticamente
      a del buon codice: la professionalità si suda!eh giù mazzate allora, ti senti importante adesso? Beato te che sai scrivere il software immune da bachi!Comunque io a 15 non avevo brufoli e non credo li abbia neppure questo ragazzo. Quanti luoghi comuni...
      • Anonimo scrive:
        Re: Da che mondo è mondo...
        - Scritto da: Anonimo
        eh giù mazzate allora, ti senti importante
        adesso? Beato te che sai scrivere il software
        immune da bachi!C'è baco e baco. Il baco in questione è riportato alla prima pagina dei problemi di sicurezza di qualunque manuale di programmazione web. La PRIMA!!! E' forse il primo errore che si compie quando si programma in ASP o PHP e il primo che si impara a correggere, ma anche il classico dove tanti siti importanti, sviluppati da programmatori "professionisti", sono caduti... Se usi una variabile in GET (cioè nella barra degli indirizzi, nel caso qestione r=PI o r=telefonia, guardate nei link a fianco) e poi utilizzi tale variabile per scrivere direttamente nel codice html è chiaro che chiunque potrà inserire del materiale, a meno di controllare la variabile prima di utilizzarla. L'errore simile CLASSICO è quando si usa tale variabile per caricare file dal sito, allora tale bug diventa pure critico!! Altro caso sempre dovuto allo stesso errore è l'sql injection, che si verifica se la stessa varibile, non controllata, viene utilizzata per una query sql... in tal caso il risultato è disatroso. Capito la portata? Si tratta di un errore BASE che viene fatto per scarsa perizia o ignoranza, MAI per disattenzione. E' un principio base di programmazione sicura controllare la validità dei dati in ingresso, obbligatorio nel caso dello sviluppo web. A mio parere il programmatore di PI si dovrebbe vergognare a mostrare tale errore, invece di pubblicizzare il lavoro di Aranzulla. Qualunque cosa si costruisca al mondo non è immune da difetti, ma quando si sbagliano le BASI il problema non è di "fortuna", ma di competenza e professionalità... Pensa se il fabbro o il falegname che ha costruito la porta di casa tua si fosse scordato di metterci la serratura (elemento BASE di una porta) e qualcuno ti entrasse in casa, cosa diresti?
        Comunque io a 15 non avevo brufoli e non credo li
        abbia neppure questo ragazzo. Ma è un modo di dire...
        • Anonimo scrive:
          Re: Da che mondo è mondo...

          A mio parere il programmatore di PI si
          dovrebbe vergognare a mostrare tale errore,
          invece di pubblicizzare il lavoro di Aranzulla.E vabbhe' e' stato superficiale, che facciamo? gli seghiamo una mano?
          Qualunque cosa si costruisca al mondo non è
          immune da difetti, ma quando si sbagliano le BASI
          il problema non è di "fortuna", ma di competenza
          e professionalità... Pensa se il fabbro o il
          falegname che ha costruito la porta di casa tua
          si fosse scordato di metterci la serratura
          (elemento BASE di una porta) e qualcuno ti
          entrasse in casa, cosa diresti?Pensa ai programmi della Microsoft e a quanti buchi piu' o meno ingenui si riescono a trovare per non dire la gioia di lavorare con le classi o ancor meglio "api" prodotte da questi che sono senz'altro "professionisti" in quanto non credo che la Microsoft assuma smanettoni.
        • Anonimo scrive:
          Re: Da che mondo è mondo...
          - Scritto da: Anonimo
          C'è baco e baco. Il baco in questione è riportato
          alla prima pagina dei problemi di sicurezza di
          qualunque manuale di programmazione web. La
          PRIMA!!! E' forse il primo errore che si compiehttp://www.worldtrans.org/spir/ruleshuman.htmlregola numero 3C'e` anche modo e modo di imparare: quello piu` naturale e piu` efficace e` prendere a chiorbate i muri per verificare che sono duri. La prima pagina di un manuale la leggi e puoi anche scordartela dopo cinque minuti... l'incidente di solito non te lo scordi.
          e professionalità... Pensa se il fabbro o il
          falegname che ha costruito la porta di casa tua
          si fosse scordato di metterci la serratura
          (elemento BASE di una porta) e qualcuno ti
          entrasse in casa, cosa diresti?Direi che il caso e` un tantino piu` eclatante: la serratura, se non c'e`, lascia un buco grosso cosi`; il controllino sull'argomento in ingresso in un listato di tre o quattrocento righe, con parametri che arrivano da un po' tutte le parti, se in un certo punto non c'e`, non e` che si noti moltissimo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Da che mondo è mondo...
      10, 1000, 1000 15enni brufolosi come lui piuttosto che un tristo spocchioso frustrato :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Da che mondo è mondo...

      ...le basi della programmazione di un qualunque
      script web (in questo caso asp) dicono che si
      deve effettuare il parsing con la validazione sul
      tipo di qualunque variabile in ingresso.
      E' qualcosa di talmente basilare che la
      maggior parte dei siti web presenta falle di
      questo tipo... basterebbe solo un po'
      d'attenzione e magari qualche corso di
      programmazione serio, più che bug hunter coi
      brufoli alla ricerca di fama...
      Il fatto che un linguaggio di scripting sia
      semplice da utilizzare non porta automaticamente
      a del buon codice: la professionalità si suda!Ci fai tanta pena caro saccentino ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Da che mondo è mondo...

      ...le basi della programmazione di un qualunque
      script web (in questo caso asp) dicono che si
      deve effettuare il parsing con la validazione sul
      tipo di qualunque variabile in ingresso.Effettivamente e' una cosa abbastanza banale, per di piu' esistono classi che lo fanno bene senza nemmeno doversi chiedere cosa e quando.E' abbastanza pratico ragruppare tutti gli argomenti in una classe, che fa i dovuti controlli e poi utilizzarli attraverso quella, e' piu' facile poi riparare eventuali spifferi o modificare il comportamento degli script che la usano.
      E' qualcosa di talmente basilare che la
      maggior parte dei siti web presenta falle di
      questo tipo... Effettivamente la cosa stupisce un po anche me, ma bisogna anche considerare che la maggior parte degli sviluppatori ha cominciato a creare script per le intranets senza bisogno di grandi protezioni e sopratutto deve produrre e ha poco tempo per chiedersi come un'eventuale cracker potrebbe vandalizzare il suo lavoro.
      basterebbe solo un po'
      d'attenzione e magari qualche corso di
      programmazione serio, più che bug hunter coi
      brufoli alla ricerca di fama...Bhe, brufoli o no ha fatto un bel favore a Punto Informatico, in quanto alla fama la cosa e' abbastanza dubbia in quanto il bug trovato e' piu' una bacchettata al programmatore distratto (magari stanco e con mille cose da fare) piuttosto che l'aver visto la dove uno staff di tecnici molto qualificato non ha visto.
      Il fatto che un linguaggio di scripting sia
      semplice da utilizzare non porta automaticamente
      a del buon codice: la professionalità si suda!Questo vale per tutti i campi.Magari quando sei costretto a cambiare linguaggio, stile, sistema operativo ogni cinque minuti, (leggasi interinale) e hai poco tempo per realizzare il tutto, la cosa diventa piu' ostica.
    • Anonimo scrive:
      Re: Da che mondo è mondo...
      Sinceramente sto giro do ragione al "frustrato spocchioso" di cui parlate.Anche io ormai programmo siti web in PHP da anni, e concordo sul fatto che le var in ingresso vanno controllate, altrimenti da URL puoi inserire qualsiasi cosa... quindi in una certa misura, il coder di PI dovrebbe un pelo ridere e schiaffeggiarsi da solo per l'errore commesso...Invece di fare gli "anti-saputoni", andate a studiare qualcosina di interessante sui linguaggi lato server..
      • Anonimo scrive:
        Re: Da che mondo è mondo...
        - Scritto da: Anonimo
        Sinceramente sto giro do ragione al "frustrato
        spocchioso" di cui parlate.

        Anche io ormai programmo siti web in PHP da anni,
        e concordo sul fatto che le var in ingresso vanno
        controllate, altrimenti da URL puoi inserire
        qualsiasi cosa... quindi in una certa misura, il
        coder di PI dovrebbe un pelo ridere e
        schiaffeggiarsi da solo per l'errore commesso...

        Invece di fare gli "anti-saputoni", andate a
        studiare qualcosina di interessante sui linguaggi
        lato server..Ma qui nessuno mette in dubbio che il programmatore abbia fatto una fesseria e che la validazione delle variabili sia una cosa fondamentale; ma non mi pare il caso di smontare il 15enne perchè se ne è accorto e glielo ha fatto notare.
        • Anonimo scrive:
          Re: Da che mondo è mondo...
          Ah, ma c'e` un immenso gusto nello smontare qualsiasi cosa e/o persona. Da una parte aiuta... e` un application stressing fatto nei confronti della personalita` del prossimo: se sopravvive, ha patchato bene la propria autostima e imparato a non dar retta al primo presunto sapientone che passa. Dall'altra e` uno schifo, perche` mentre per produrre qualcosa di buono basta il talento, per sopravvivere bisogna essere desensibilizzati, quindi ci si puo` trovare nella situazione in cui non si sopravvive e ci si da` all'ippica (o magari ci si suicida, perche` no?) e il talento va perso, per la gioia di chi si chiedera` perche` l'economia va a rotoli, e la glorificazione del piu` furbo.Hmm... mi piacerebbe credere d'aver scritto una serie di c@zzate.Ma e` assodato che la vita fa schifo ™. Per questo quelli come lui stanno davanti a un computer, sperando di trovare qualcosa di meglio, e finisce che trovano lo stesso mondo, dall'altra parte del cavo, con tutti i suoi difetti, digitalizzati con ammirevole precisione matematica. Siamo fatti cosi` (me compreso), e dopo 40 mila anni di societa` e tribu` piu` o meno riuscite, in quella che sarebbe ragionevole aspettarsi come il periodo della piena maturita` spirituale, e` una vera tragedia...* gli cade la connessione per aver osato scrivere piu` di 6 minuti *- Appunto. Fanc_lo anche alla dialup...
  • Anonimo scrive:
    15 anni
    Complimenti al Bug hunter, però vorrei sapere l'età di quelli che postano qui.Non è che scrivo su un forum la cui età media è 15 anni?No, vorrei saperlo perché sto facendo un po' un bilancio della mia vita e vorrei capire se le mie scelte siano partite da premesse sbagliate.Cioè sto mica scrivendo in un posto per ragazzini eh????
    • Anonimo scrive:
      Re: 15 anni
      - Scritto da: Anonimo
      Cioè sto mica scrivendo in un posto per ragazzini
      eh????Ostia che sì :D
    • Anonimo scrive:
      Re: 15 anni
      - Scritto da: Anonimo
      Complimenti al Bug hunter, però vorrei sapere
      l'età di quelli che postano qui.
      Non è che scrivo su un forum la cui età media è
      15 anni?
      No, vorrei saperlo perché sto facendo un po' un
      bilancio della mia vita e vorrei capire se le mie
      scelte siano partite da premesse sbagliate.
      Cioè sto mica scrivendo in un posto per ragazzini
      eh????Gradirei sapere secondo quale principio riterresti che "scrivere in un posto per ragazzini" sia un tale disastro per la tua vita. Ritieni un 15enne indegno/incapace di dialogare con te?Non mi sembra inoltre che il ragazzino in questione sia uno stupido, probabilmente se più adulti che postano regolarmente qui avessero conoscenze pari a quel ragazzo ci sarebbero post molto più intelligenti ed interessanti (a confronto il "forum degli OT e dei troll" sembra un asilo nido nonostante sia evidentemente popolato, anche, da adulti).Ricordati che c'è sempre da imparare, sia da un 80enne che da un ragazzino 15enne, è solo la stupidità a crescere in altezza.
      • Federikazzo scrive:
        Re: 15 anni

        Ricordati che c'è sempre da imparare, sia da un
        80enne che da un ragazzino 15enne, è solo la
        stupidità a crescere in altezza.ben detto. purtroppo certa gente pensa che la competenza sia direttamente proporzionale all'età, senza eccezione alcuna.poi ricevono la mazzata e se ne escono con le trollate del momento, i luoghi comuni e le battutine.vorrei vedere se però, a parte il sarcasmo, hanno anche loro da insegnare qualcosa... o se parlano soltanto perchè non hanno di meglio da fare.complimenti cmq... ce ne vuole di pazienza (e di tempo libero) per trovare questi bug!--http://www.federikazzo.net
        • luke977 scrive:
          Re: 15 anni
          ho buttato l'occhio e visto il suo blog.complimenti invece a questo ragazzo, da un professionista 28ennee in bocca al lupo per il futuroluca- Scritto da: Federikazzo

          Ricordati che c'è sempre da imparare, sia da un

          80enne che da un ragazzino 15enne, è solo la

          stupidità a crescere in altezza.

          ben detto. purtroppo certa gente pensa che la
          competenza sia direttamente proporzionale
          all'età, senza eccezione alcuna.
          poi ricevono la mazzata e se ne escono con le
          trollate del momento, i luoghi comuni e le
          battutine.
          vorrei vedere se però, a parte il sarcasmo, hanno
          anche loro da insegnare qualcosa... o se parlano
          soltanto perchè non hanno di meglio da fare.
          complimenti cmq... ce ne vuole di pazienza (e di
          tempo libero) per trovare questi bug!

          --
          http://www.federikazzo.net
          • Anonimo scrive:
            Re: 15 anni
            - Scritto da: luke977

            ho buttato l'occhio e visto il suo blog.
            complimenti invece a questo ragazzo, da un
            professionista 28enne
            e in bocca al lupo per il futuro

            lucaOttimo quoting
      • Anonimo scrive:
        Re: 15 anni
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Complimenti al Bug hunter, però vorrei sapere
        Non mi sembra inoltre che il ragazzino in
        questione sia uno stupido, A te e agli altri sotto LEGGERE prima di scrivere, guarda la mia prima riga: COMPLIMENTI AL BUG HUNTER.Quindi lascia perdere il discorso del ragazzino ecc...Mamma mia ma siete tutti quindicenni dentro qui...
        • Anonimo scrive:
          Re: 15 anni
          - Scritto da: Anonimo
          A te e agli altri sotto LEGGERE prima di
          scrivere, guarda la mia prima riga: COMPLIMENTI
          AL BUG HUNTER.
          Quindi lascia perdere il discorso del ragazzino
          ecc...

          Mamma mia ma siete tutti quindicenni dentro qui...L'ho letto, al tuo contrario sono perfettamente in grado di leggere.Nonostante tu abbia fatto tale premessa il tuo post era ed è comunque offensivo per i, probabilmente molti, ragazzini che frequentano questa rivista e questi forum e che non hanno nulla, proprio nulla da invidiarti ed hanno il medesimo diritto tuo di postare la loro opinione senza che i loro post siano ridicolizzati o "giudicati" in "caste" inferiori. Una delle cose più belle di Internet è proprio questa, che TUTTI sono uguali.E no, è da un bel pezzo che non sono più un 15enne, ho quasi il doppio di tale età.
          • Anonimo scrive:
            Re: 15 anni
            - Scritto da: Anonimo
            E no, è da un bel pezzo che non sono più un
            15enne, ho quasi il doppio di tale età.Sei un dodicenne nel corpo di un trentenne... :s :s
          • Anonimo scrive:
            Re: 15 anni
            - Scritto da: Anonimo
            Sei un dodicenne nel corpo di un trentenne... :s
            :sSe io sono un dodicenne allora tu, come minimo, devi ancora nascere.
          • Anonimo scrive:
            Re: 15 anni
            - Scritto da: Anonimo
            Se io sono un dodicenne allora tu, come minimo,
            devi ancora nascere.:s :s Io sono un quindicenne :s :s
          • Anonimo scrive:
            Re: 15 anni
            - Scritto da: Anonimo
            :s :s Io sono un quindicenne :s :sCerto, fra molti... moltissimi anni... lo sarai pure tu.
      • Anonimo scrive:
        Re: 15 anni
        - Scritto da: Anonimo
        Non mi sembra inoltre che il ragazzino in
        questione sia uno stupido, probabilmente se più
        adulti che postano regolarmente qui avessero
        conoscenze pari a quel ragazzo ci sarebbero post
        molto più intelligenti ed interessanti (a
        confronto il "forum degli OT e dei troll" sembra
        un asilo nido nonostante sia evidentemente
        popolato, anche, da adulti).Grande saccente, vedi che forse non hai colto correttamente l'interpretazione semantica del "forum degli OT e dei troll"E' per l'appunto un forum di TROLL, volutamente fatto per scherzare e parlare di cazzate varie da adulti, x distrarsi un po' dal lavoro.Ergo c'hai problemi nelo encefalo.
        • Anonimo scrive:
          Re: 15 anni
          - Scritto da: Anonimo
          Grande saccente, vedi che forse non hai colto
          correttamente l'interpretazione semantica del
          "forum degli OT e dei troll"
          E' per l'appunto un forum di TROLL, volutamente
          fatto per scherzare e parlare di cazzate varie da
          adulti, x distrarsi un po' dal lavoro.

          Ergo c'hai problemi nelo encefalo.È e rimane un forum inutile, che nulla ha a che fare con questa rivista, stracolmo di offese, di frasi senza né capo né coda, volgari fino al midollo... come già detto RICONFERMO che si tratta di un forum cui un asilo nido avrebbe molto, ma MOLTO da insegnare e non mi stupisce affatto che tu invece lo apprezzi.Ripeto che tale forum non ha nulla a che fare con questa rivista e non capisco perché la redazione non lo rimuove completamente. Se senti il bisogno di andare a giocare con i tuoi amichetti stupidi a disquisire su tali argomenti, a sputare volgarità varie senza un minimo di contenuto alcuno puoi farlo in migliaia di altri luoghi su Internet.
          • Anonimo scrive:
            Re: 15 anni
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Grande saccente, vedi che forse non hai colto

            correttamente l'interpretazione semantica del

            "forum degli OT e dei troll"

            E' per l'appunto un forum di TROLL, volutamente

            fatto per scherzare e parlare di cazzate varie
            da

            adulti, x distrarsi un po' dal lavoro.



            Ergo c'hai problemi nelo encefalo.

            È e rimane un forum inutile, che nulla ha a che
            fare con questa rivista, stracolmo di offese, di"NESSUNO TI OBBLIGA A LEGGERLO"Quale parte di questa frase non ti è chiara microcefalo?
          • Anonimo scrive:
            Re: 15 anni
            - Scritto da: Anonimo
            "NESSUNO TI OBBLIGA A LEGGERLO"Infatti lo evito il più possibile, purtroppo a volte ci capito sopra seguendo i post spostati dal moderatore o per puro sbaglio e non è affatto una bella vista. Un forum dedicato alle offese personali (guarda, ci ho cliccato sopra proprio ora per vedere se qualcosa è cambiato... e anzi... mi sembra peggiorato dall'ultima volta che l'ho visitato), decisamente un bel luogo dove andarsi a "divertire", complimenti per i tuoi gusti, certo che uno che si "diverte" in tal modo secondo me ha seri problemi.
            Quale parte di questa frase non ti è chiara
            microcefalo?"Microcefalo"... bella... questa l'hai sentita in "Ecco Pippo" vero?
          • Anonimo scrive:
            Re: 15 anni
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            "NESSUNO TI OBBLIGA A LEGGERLO"

            Infatti lo evito il più possibile, purtroppo a
            volte ci capito sopra seguendo i post spostati
            dal moderatore o per puro sbaglio e non è affatto
            una bella vista. Un forum dedicato alle offese
            personali (guarda, ci ho cliccato sopra proprio
            ora per vedere se qualcosa è cambiato... e
            anzi... mi sembra peggiorato dall'ultima volta
            che l'ho visitato)MA CHI TI HA OBBLIGATO A CLICCARE SOPRA AL LINK?
            , decisamente un bel luogo dove
            andarsi a "divertire", complimenti per i tuoi
            gusti, certo che uno che si "diverte" in tal modo
            secondo me ha seri problemi.TE C'HAI SERI PROBLEMI NELO ENCEFALO! CHE CI VAI A FARE IN CULO, SE NON TI CI HO MANDATO?
          • Anonimo scrive:
            Re: 15 anni
            - Scritto da: Anonimo
            È e rimane un forum inutile, che nulla ha a che
            fare con questa rivista, stracolmo di offese, di
            frasi senza né capo né coda,Cioè che tu non capisci?
            volgari fino al midollo... Quale midollo? Non il tuo di certo visto che ti manca la spina dorsale.
            come già detto RICONFERMO che si
            tratta di un forum cui un asilo nido avrebbe
            molto, ma MOLTO da insegnare e non mi stupisce
            affatto che tu invece lo apprezzi.Tu devi essere appena uscito da uno di essi.
            Ripeto che tale forum non ha nulla a che fare con
            questa rivista e non capisco perché la redazione
            non lo rimuove completamente. "rimuove" E i verbi?
            Se senti il bisogno
            di andare a giocare con i tuoi amichetti stupidiStupido sarai tu.
            a disquisire su tali argomenti, a sputare
            volgarità varie senza un minimo di contenuto
            alcuno puoi farlo in migliaia di altri luoghi su
            Internet.Senza contenuto non è il forum, è una cosa che hai tu, dietro agli occhi.Schiz (troll)
          • Anonimo scrive:
            Re: 15 anni
            - Scritto da: Anonimo[CUT]C.V.D.Non serve nemmeno dare dell'"asilo nido" a chi posta lì, lo si capisce tranquillamente dai loro post.
    • Skin Bracer scrive:
      Re: 15 anni
      - Scritto da: Anonimo
      Complimenti al Bug hunter, però vorrei sapere
      l'età di quelli che postano qui.
      Non è che scrivo su un forum la cui età media è
      15 anni?
      No, vorrei saperlo perché sto facendo un po' un
      bilancio della mia vita e vorrei capire se le mie
      scelte siano partite da premesse sbagliate.
      Cioè sto mica scrivendo in un posto per ragazzini
      eh????E se fosse? cos'è ti rode perchè non ci sei arrivato tu? Questo è il classico esempio di "celodurismo" informatico, si . Ma per favore! Tanti complimenti a Salvatore e continua così! Avrebbe potuto sfuttare il bug per fare altre cose invece secondo l'etica l'ha segnalato.Per evitare commenti: non ho 15 anni, ne ho esattamente il doppio.
      • Anonimo scrive:
        Re: 15 anni
        - Scritto da: Skin Bracer

        - Scritto da: Anonimo

        Complimenti al Bug hunter, però vorrei sapere
        E se fosse? cos'è ti rode perchè non ci sei
        arrivato tu? Questo è il classico esempio di
        "celodurismo" informatico, si
        . Ma per favore!
        Tanti complimenti a Salvatore e continua così!Complimenti anche a te che non sai LEGGERE, hai letto la prima riga? C'è scritto COMPLIMENTI AL BUG HUNTER.Dai che tra poco le scuole finiscono e puoi andare a giocare con gli amichetti...
        • Skin Bracer scrive:
          Re: 15 anni
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Skin Bracer



          - Scritto da: Anonimo


          Complimenti al Bug hunter, però vorrei sapere


          E se fosse? cos'è ti rode perchè non ci sei

          arrivato tu? Questo è il classico esempio di

          "celodurismo" informatico, si io di te perchè faccio questo

          . Ma per favore!

          Tanti complimenti a Salvatore e continua così!

          Complimenti anche a te che non sai LEGGERE, hai
          letto la prima riga? C'è scritto COMPLIMENTI AL
          BUG HUNTER.
          Dai che tra poco le scuole finiscono e puoi
          andare a giocare con gli amichetti...La verità... brucia è?
    • mr_setter scrive:
      Re: 15 anni
      - Scritto da: Anonimo....
      No, vorrei saperlo perché sto facendo un po' un
      bilancio della mia vita e vorrei capire se le mie
      scelte siano partite da premesse sbagliate.....un bilancio della tua vita?? ma quanti hanni hai?? 80?? :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D Ciao Vecio! O:-)
      • Anonimo scrive:
        Re: 15 anni
        Ragazzi vorrei farvi notare che i vostri interventi fanno ridere...Un po' di contegno no?Tanner(20 anni, così fughiamo subito i dubbi)
  • Anonimo scrive:
    rulez! :)
    e bravo salvatore! :-)
Chiudi i commenti