WD allo stato solido

Western Digital ha acquisito una start up del settore, SiliconSystems, specializzata soprattutto nella produzione di SSD per il settore embedded

Roma – Western Digital era rimasto l’unico produttore di hard disk ad essere rimasto fuori dal mercato dei dischi a stato solido. Con l’acquisizione del giovane produttore californiano di SSD SiliconSystems, anche il gigante americano degli hard drive si tuffa ora nel promettente business dei drive flash.

Acquisita per una somma di 65 milioni di dollari, SiliconSystems è uno dei più importanti produttori di SSD per il mercato embedded. Ha iniziato le sue attività nel 2002 con il marchio SiliconDrive, e da allora ha prodotto milioni di drive flash con interfaccia SATA, EIDE, PC Card, USB e Compact Flash e con formati 2,5 pollici, 1,8 pollici e CompactFlash.

“Diamo il benvenuto con grande piacere al team di SiliconSystems”, ha affermato John Coyne, presidente e CEO di WD. “L’acquisizione accrescerà, in maniera lieve, fatturato e margini grazie all’ottimo posizionamento di SiliconSystems nel mercato delle memorie integrate allo stato solido, dal valore stimato in 400 milioni di dollari. Ma le proprietà intellettuali e le competenze tecniche di SiliconSystems accelereranno fortemente i piani di sviluppo WD per memorie allo stato solido, destinate ai mercati netbook, client ed enterprise, fornendo al tempo stesso ai nostri clienti una maggiore possibilità di scelta per le proprie esigenze di storage”.

L’integrazione in WD è immediata, con SiliconSystems che diventa la business unit Solid-State Storage di WD, affiancandosi così alle altre business unit dell’azienda: Branded Products, Client Storage, Consumer Storage ed Enterprise Storage.

“La solidità finanziaria, l’estensione della rete commerciale e l’ampiezza delle attività operative e logistiche di WD ci permetteranno di accelerare significativamente la penetrazione nei mercati in cui siamo già attivi. Inoltre, abbinando la nostra expertise tecnologica con quella di WD, saremo in grado di sviluppare nuovi modelli di SSD che ci permetteranno di ampliare il nostro portfolio generale e soddisfare le possibili esigenze di storage allo stato solido che si potranno presentare tra i clienti di WD”, ha affermato Michael Hajeck, fondatore e CEO di SiliconSystems, ora dirigentee della business unit Solid-State Storage di Western Digital. “Siamo entusiasti del nostro ingresso in WD che garantirà al nostro team un futuro ancor più positivo”.

WD ha pubblicato qui maggiori informazioni sull’acquisizione di SiliconSystems.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • fsdfs scrive:
    fsfs
    [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-datejust-c-2]Rolex DateJust watches[/url], Rolex DateJust watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-day-date-c-3]Rolex Day Date watches[/url], Rolex Day Date watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-daytona-c-4]olex Daytona watches[/url], Rolex Daytona watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-explorer-c-5]Rolex Explorer watches[/url], Rolex Explorer watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-gmt-c-6]Rolex GMT watches[/url], Rolex GMT watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-masterpiece-c-7]Rolex Masterpiece watches[/url], Rolex Masterpiece watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-milgauss-c-8]Rolex Milgauss watches[/url], Rolex Milgauss watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-prince-c-9]Rolex Prince watches[/url], Rolex Prince watches
  • roberto scrive:
    non vedo la novità
    Questohttp://www.kohjinsha.com.sg/prod_outline-sr.htmesiste da prima dell'Asus 7xx e ha il masterizzatore su un 7"e questo, con lo schermo da 10,6"http://www.lcs.it/product_info.php?cPath=25_32&products_id=99ma pare sia uscito nel lontano 2004.L'unica cosa è che i prezzi erano altissimi, oggi un netbok degno di questo nome non dovrebbe superare i 350 euro visto che per pochi euro in più iniziano a trovarsi notebook (modelli base ma pur sempre notebook)
    • ilmassi scrive:
      Re: non vedo la novità
      cioè secondo te la differenza tra 2700 e 400 non è una novità?
      • Faistone scrive:
        Re: non vedo la novità
        - Scritto da: ilmassi
        cioè secondo te la differenza tra 2700 e 400
        non è una
        novità?Guarda che non ha messo al confronto con il top dei top dei notebook, ma dei modelli base che trovi normalmente anche in tutti i supermercati e superstore a circa 450 e con schermo da 15,4".Leggiamo bene prima di scrivere a vanveraCiao
        • Non capisco scrive:
          Re: non vedo la novità
          A dir la verità, del Kohjinsha è anche difficile trovare un prezzo ma i pochi che ho trovato sono sopra i 1000 euro. L'altro costava effettivamente 2700 euro quando è uscito tanti anni fa: l'innovazione sta proprio nell'aver trovato il modo di rendere economica una tecnologia molto costosa, per cui all'Asus dico brava.Se invece non ci fosse stata nessuna invenzione, e il modo fosse stato "semplicemente" rinunciare alla maggior parte di un margine di guadagno pazzesco (2300 euro su 2700) all'Asus andrebbe riconosciuto comunque un po' di merito o no?
  • a n o n i m o scrive:
    masterizzatore!?
    :|cioè, ci mettono ancora quel coso che serve a scrivere informazioni su di un disco di plastica destinato a lettori opto meccanici che lo fanno girare a folle velocità mentre un laser legge delle tacche su di una pellicola fotosensibile?ma questi stanno fuori! che me faccio di un'anticaglia così!? :@MEMORIA ALLO STATO SOLIDO! :@...questi non hanno capito niente, mi viene da pensare che i primi netbook siano stati solo delle fortunate (per noi) sviste di questi "illuminati" progettisti :(
    • ninjaverde scrive:
      Re: masterizzatore!?
      Dipende sempre dalle esigenze dell'acquirete no?Se si vogliono aggiungere programmi, cambiare sistema operativo o masterizzare foto su Cd o DVD e cose del genere, un masterizzatore serve, specialmente se questo è l'unico Pc che si usa. Diversamente si acquista un altro modello. (Semplice esigenza di mercato).
      • Giova scrive:
        Re: masterizzatore!?
        Vero, è una semplice esigenza di mercato, nel tenere il prezzo più basso inserendo un masterizzatore di cui si potrebbe fare a meno, ma dato che costa meno di altre soluzioni...- Scritto da: ninjaverde
        Dipende sempre dalle esigenze dell'acquirete no?
        Se si vogliono aggiungere programmi, cambiare
        sistema operativo o masterizzare foto su Cd o DVD
        e cose del genere, un masterizzatore serve,
        specialmente se questo è l'unico Pc che si usa.
        Diversamente si acquista un altro modello.
        (Semplice esigenza di
        mercato).
      • Non capisco scrive:
        Re: masterizzatore!?
        Ma se questo dovesse essere l'unico computer che uno ha, perché per pochissimi euro in più, o magari pure gli stessi (basta approfittare delle tante offerte speciali), non si compra un notebook da 15", con tastiera full size, schermo full size e proXXXXXre full size (passatemi il termine)?E' anche possibile che l'Asus abbia fatto ricerche di mercato, focus group, etc e che quindi questo modello finisca per vendere tantissimo, ma senza sapere nulla ad istinto mi sembra più probabile che faccia un buco nell'acqua. Come netbook Asus il 901 SSD 20 GB mi pare ancora il massimo, inteso però come secondo pc ultraleggero da viaggio.
    • Donald111 scrive:
      Re: masterizzatore!?
      - Scritto da: a n o n i m o
      :|

      cioè, ci mettono ancora quel coso che serve a
      scrivere informazioni su di un disco di
      plastica destinato a lettori
      opto meccanici che lo fanno girare a
      folle velocità mentre un laser legge delle tacche
      su di una pellicola
      fotosensibile?

      ma questi stanno fuori! che me faccio di
      un'anticaglia così!?
      :@

      MEMORIA ALLO STATO SOLIDO! :@


      ...questi non hanno capito niente, mi viene da
      pensare che i primi netbook siano stati solo
      delle fortunate (per noi) sviste di questi
      "illuminati" progettisti
      :(Quoto, in un prodotto del genere il masterizzatore non ha ragione di essere incorporato. Caso mai avrebbero potuto lasciare spazio per "o inserire piu' memoria, o un secondo hd, o seconda batteria, o il masterizzatore".E poi, dai, di masterizzatori DVD portatili, che stanno in tasca, ce ne sono a bizzeffe e costano poco. Se proprio uno lo vuole se lo prende a parte.Comunque come prezzo ci siamo quasi... tra poco i rimanenti 901 costeranno 150 euro e/o meno e a quel punto ne prendero' uno... che per essere carini sono veramente carini :) :P
  • Faber scrive:
    Tra poco saranno perfetti
    Tra un anno netbook con Core Duo, HD 500 GB, 4 GB RAM, Vista, schermo da 15.4 e peso di appena 2.5 kg. Oooppsss, qualcuno mi dice che già esistono :-)
    • Mau scrive:
      Re: Tra poco saranno perfetti
      Vista? No grazie, lo voglio senza OS così mi metto quello che voglio io, e io voglio Ubuntu. Perchè devo pagare una licenza (salata) che non uso?
      • Zarbon scrive:
        Re: Tra poco saranno perfetti
        - Scritto da: Mau
        Vista? No grazie, lo voglio senza OS così mi
        metto quello che voglio io, e io voglio Ubuntu.
        Perchè devo pagare una licenza (salata) che non
        uso?Sei libero di non comprare il pc, costruiscitelo da solo :)
        • MeX scrive:
          Re: Tra poco saranno perfetti
          eh... peró poi magari la mobo che ti serve la trovi solo insieme al CD OEM di Vista :)
        • Funz scrive:
          Re: Tra poco saranno perfetti
          - Scritto da: Zarbon
          - Scritto da: Mau

          Vista? No grazie, lo voglio senza OS così mi

          metto quello che voglio io, e io voglio Ubuntu.

          Perchè devo pagare una licenza (salata) che non

          uso?
          Sei libero di non comprare il pc, costruiscitelo
          da solo
          :)Rispondo anche se il tuo è un commento cretino.Il discorso vale per i PC fissi, dove ti puoi fare un assemblato, anche se non vedo perché mai uno debba essere obbligato a comprare Windows assieme al PC di marca. Anzi si, si chiama abuso di posizione dominante.Però qui si parla di portatili e ultra-portatili, forse te che sei un genio puoi costruirtelo da solo, tutto il resto dell'utenza è obbligato a comprare Windows anche se non lo vuole.
          • baubau scrive:
            Re: Tra poco saranno perfetti
            ah ma come? eh ma chi non sa costruirsi il pc è utonto e non ha voglia di studiare. Basta prendere il VHDL dell'hardware open source e unirlo per costruirsi il proprio computer su cui poi il VERO informatico scriverà il suo compilatore C in grado di compilare Debian.Tutto questo permetterà a questo hacker di navigare e scaricare la posta al massimo dell'efficienzaEh siete proprio winari
          • Funz scrive:
            Re: Tra poco saranno perfetti
            Guarda, mi accontenterei di avere il sistema operativo come OPTIONAL... ci vuole tanto?
    • il signor rossi scrive:
      Re: Tra poco saranno perfetti
      - Scritto da: Faber
      Tra un anno netbook con Core Duo, HD 500 GB, 4 GB
      RAM, Vista, schermo da 15.4 e peso di appena 2.5
      kg. Oooppsss, qualcuno mi dice che già esistono
      :-)LOL! In effetti così non hanno veramente più senso... se deve costare 450 euro e essere più pesante, a quel punto meglio un notebook con proXXXXXre decente rispetto all'atom.
  • Enjoy with Us scrive:
    Non è un netbook!
    Questo è un classico subnotebook, tipo il l'AIR di Apple... ops meglio forse, visto che con pesi confrontabili integra anche il masterizzatore... venduto a prezzo molto interessante... ma non è un netbook!Altra cosa interessante è l'autonomia e l'introduzione finalmente del nuovo chipset... ora vediamo se qualcuno si decide a lanciare un vero netbook con display da 9-10 pollici peso sotto il Kg e autonomia da 6-8 ore reali o dobbiamo per forza aspettare le soluzioni ARM?Questi ancora non hanno capito che molti utenti cercano prodotti compatti e leggeri... i notebook da 2 Kg e passa c'erano già da tempo...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 marzo 2009 07.46-----------------------------------------------------------
    • Monsieur Duball scrive:
      Re: Non è un netbook!
      Modificato dall' autore il 31 marzo 2009 07.46
      --------------------------------------------------Guarda che con il 1000HE le 8 ore e passa di autonomia sono una realtà, guarda quì http://www.blogeee.net/2009/03/19/test-asus-eeepc-1000he/
      • Renji Abarai scrive:
        Re: Non è un netbook!
        da felice possessore ci si fa tranquillamente un viaggio in treno di 5 ore guardando video in mode high-performance.E ne aveva ancora di carica.Gran bel modello il 1000HE. Unica pecca il chipset e il peso che non è contenutissimo ma nel complesso veramente valido
    • ilmassi scrive:
      Re: Non è un netbook!
      i notebook da 15" e 2kg a 450 c'erano già...non quelli da 10"...ha ancora il suo mercato.
      • Superman scrive:
        Re: Non è un netbook!
        come non c'erano .... io sto usando ora un notebook da 10,6" con un centrino da 1,1ghz, hdd 80gb, materizzatore, wifi ecc.... che nonostante gli anni(3-4?) fa ancora il suo sXXXXX lavoro
    • r1348 scrive:
      Re: Non è un netbook!
      Non sarei così felice del nuovo chipset, visto che contiene il chip video GMA 500 che Intel ha preso in licenza, e che quindi pare non possa avere un driver open source, tant'è che recentemente il codice DRM relativo è stato rifiutato dal kernel linux:http://www.phoronix.com/scan.php?page=news_item&px=NzAyOQhttp://www.phoronix.com/scan.php?page=news_item&px=NzE1Mw
    • pentolino scrive:
      Re: Non è un netbook!
      quoto, anche se temo che sia il mercato a richiedere questa evoluzione; ovvero, io, te e qualcun altro la pensiamo in maniera diversa ma il popolo bue vuole più potenza per farci girare Vista... assurdo ma che ci vuoi fare?
    • il signor rossi scrive:
      Re: Non è un netbook!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Questo è un classico subnotebook, tipo il l'AIR
      di Apple... ops meglio forse, visto che con pesi
      confrontabili integra anche il masterizzatore...mio caro, da questo commento si vede proprio che non hai mai visto dal vivo l'Air! :)
      • Matteo scrive:
        Re: Non è un netbook!
        - Scritto da: il signor rossi
        - Scritto da: Enjoy with Us

        Questo è un classico subnotebook, tipo il l'AIR

        di Apple... ops meglio forse, visto che con pesi

        confrontabili integra anche il masterizzatore...

        mio caro, da questo commento si vede proprio che
        non hai mai visto dal vivo l'Air!
        :)Non sono un fan di Apple ma devo dargli ragione. L'Air è davvero un altro mondo... ma soprattutto NON E' ASUS (fortunatamente).Unica pecca: il prezzo (come tutti i prodotti apple).
  • LockOne scrive:
    Comunque interessante
    Da vero fan sfegatato di eee (possiedo un 900 xandros, di cui sono stra-felice) trovo che comunque queste release siano interessanti; non credo che lo comprerei, io ho puntato tutto sul peso e le dimensioni ultracontenute, e il mio 900 che pesa un chilo fa la bella differenza con qualunque altro portatile; piuttosto, trovo che ci sia qualche problema con la distribuzione dei tanti modelli eee. vorrei comprare un 1002 - andrebbe bene pure windows, tanto lo spiano con eeebuntu - ma nei negozi la distribuzione e' sempre carente. possibile che si debba per forza comprare in rete? che stress. qui a genova ci sono svariate super-catene e nessuna che sappia fornirmi l'eee che mi serve.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 marzo 2009 07.25-----------------------------------------------------------
  • Stefano614 scrive:
    Mah
    Il sucXXXXX dei netbook è stato dovuto all'estrema praticità piccoli ingombri e consumi molto contenuti. Non serve il cd rom e neppure grandi dischi per collegarsi alla rete.Questo è un portatile, con un'autonomia migliore di molti altri ma non si puo definire proprio un netbook..Stefano
    • vistabuntu.wordpress.com scrive:
      Re: Mah
      - Scritto da: Stefano614
      Il sucXXXXX dei netbook è stato dovuto
      all'estrema praticità piccoli ingombri e consumi
      molto contenuti. Non serve il cd rom e neppure
      grandi dischi per collegarsi alla
      rete.
      Questo è un portatile, con un'autonomia migliore
      di molti altri ma non si puo definire proprio un
      netbook..




      StefanoE' vero, ma si possono sempre comperare vecchi modelli.
Chiudi i commenti