WebTheatre/ Un noir dentro GTA

di G. Niola - Il motore grafico di GTA IV al servizio di un lungometraggio caricato online. Un machinima che cerca e trova la propria strada cinematografica

Roma – The Trashmaster sta al mondo dei machinima come Biancaneve e i Sette Nani sta a quello dell’animazione e Toy Story a quello dell’animazione in CG. L’incredibile sforzo, la riuscita sorprendente e il modo in cui un’opera sola cambia un terreno di gioco, mostrandone il potenziale e allargandone di colpo la base dei fruitori, è assolutamente paragonabile a quel che hanno fatto i due film d’animazione citati. Se poi The Trashmaster sarà anche in grado di dare linfa vitale e potenzialità commerciale al suo genere è ancora da vedersi.

trashmaster

Si tratta di un lungometraggio di 88 minuti, realizzato utilizzando il motore grafico di GTA IV (come tutti i machinima l’autore non ha disegnato né progettato nulla, ha sfruttato ciò che viene messo a disposizione), che racconta la storia noir e metropolitana di un vigilante solitario che fa il netturbino. Nella sua filosofia raccoglie tutta la spazzatura, sia quella dei cassonetti che quella umana.

Al timone c’è Mathieu Weschler talento francese non ignoto alle cronache. Si tratta di un professionista del mondo del cinema e della tv francofona, un mestierante poco noto ma dal curriculum già pieno di lavori come regista di pubblicità e soggettista. Certo, nulla a che vedere con The Trashmaster, nulla di così libero, personale e audace. Nessuno a quanto pare gli ha mai dato una fiducia tale.

Per fare questo lungometraggio, caricato su Dailymotion a novembre ma arrivato nella rete italiana solo ai primi di gennaio (incredibili discrepanze di un non-luogo in cui non dovrebbero esistere barriere nazionali), Mathieu Weschler ha impiegato due anni. Due anni di lavoro in totale autonomia (eccezion fatta per le poche voci utilizzate per il doppiaggio) e, si intuisce, nei ritagli di tempo. Se si considera anche questo particolare lo sforzo è ancora più incredibile. Come Orson Welles (che per ristrettezze di budget era capace di girare una battuta di un dialogo in un luogo e la risposta a quella frase in un altro un anno dopo senza che si vedesse la differenza) Weschler rende coeso un prodotto dalla gestazione folle e organizza un racconto in perfetta armonia con il motore a disposizione. Avrebbe avuto poco senso un melodramma ambientato nell’universo di GTA IV, mentre un noir trova già le atmosfere corrette.

Certo, va detto, non siamo dalle parti del capolavoro o dell’innovazione cinematografica: se rapportato ai prodotti per il cinema The Trashmaster è quanto di più canonico si possa immaginare, ha una storia dallo svolgimento classico che agita maschere fisse in un universo di genere. Ma è realizzato con un’abilità e una maestria che raramente si vedono nei suddetti prodotti da sala. Con scarsità di dialoghi (i personaggi non muovono mai le labbra quindi è meglio se c’è una voce fuoricampo), molta musica non originale e tante sequenze di azione e suspense (incredibile quella nella metropolitana ), di fatto The Trashmaster fa fare un salto in avanti al proprio di linguaggio audiovisuale, quello dei machinima. Un salto così grande che per la prima volta sembra essere di fronte ad un machinima che, partendo dal linguaggio filmico cerca una sua strada veramente indipendente.

Certo tutto questo non nasce dal nulla, le fonti sono chiare e vanno dal cinema alle cut scene dei videogiochi (ovvero le sequenze animate che fanno da raccordo esplicativo, l’anello di congiungimento delle due forme), ma il modo in cui organizza il racconto e la messa in scena facendosi forza dei propri limiti per tramutarli in pregi del mezzo è ammirevole. A definitiva dimostrazione di questo si veda la chiusa del film , che non teme di affondare le mani nel romanticismo disperato senza usare parole (per i suddetti problemi di movimento labbra) e senza espressioni (ad oggi i personaggi dei machinima hanno espressività facciale limitatissima), solo con lo spostamento dei corpi, il montaggio e il cambio di luci. Cose così non si vedono tutti i giorni. Nemmeno al cinema. Nemmeno online!

THE TRASHMASTER

Gabriele Niola
Il blog di G.N.

I precedenti scenari di G.N. sono disponibili a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • attonito scrive:
    nuovo argomento pr scannarsi di flame
    http://www.tomshw.it/cont/news/pentalobo-la-nuova-vite-che-sigilla-i-prodotti-apple/29112/1.html?pag_commenti=2Questa PI non se la puo' far mancare, "paghera'" almeno un 3-400 post.
    • Gasogen scrive:
      Re: nuovo argomento pr scannarsi di flame
      - Scritto da: attonito
      http://www.tomshw.it/cont/news/pentalobo-la-nuova-

      Questa PI non se la puo' far mancare, "paghera'"
      almeno un 3-400
      post.Non anticipare il Big One per il fine settimana :D
      • attonito scrive:
        Re: nuovo argomento pr scannarsi di flame
        - Scritto da: Gasogen
        - Scritto da: attonito


        http://www.tomshw.it/cont/news/pentalobo-la-nuova-



        Questa PI non se la puo' far mancare, "paghera'"

        almeno un 3-400

        post.

        Non anticipare il Big One per il fine settimana :Do mi maledocono perche' gli ho bruciato una notizia o mi benedicono perche non lo sapevano e gli o dato la dritta... :0
    • Franky scrive:
      Re: nuovo argomento pr scannarsi di flame
      - Scritto da: attonito
      http://www.tomshw.it/cont/news/pentalobo-la-nuova-

      Questa PI non se la puo' far mancare, "paghera'"
      almeno un 3-400
      post.Ma adesso Apple pure al commercio di cacciaviti "speciali" si da'...prima l'Hardware dedicato al suo sistema operativo e/o sistema operativo dedicato al suo hardware...poi lo store con garanzia "only for bigot" ora pure le viti dedicate ha...
  • frank681 scrive:
    MA METTERE UN BEL PDF???
    come da oggetto...
  • iii scrive:
    Redazione: foto!
    Mi unisco al coro di chi chiede di mettere le immagini negli articoli, almeno in quelli in cui più ce n'è bisogno: ok parlare del logo di HTML 5 senza includere l'immagine, ma se si parla di playboy ALMENO una immagine è necessaria!
  • Certo certo scrive:
    Mettere le mutande all'iPad
    Decreto della regina.[img]http://www.myluxury.it/img/queen-victoria.jpg[/img]
    • Funz scrive:
      Re: Mettere le mutande all'iPad
      - Scritto da: Certo certo
      Decreto della regina.

      [img]http://www.myluxury.it/img/queen-victoria.jpgQuella era una che trom*ava alla grande, e visto il clima ultra-puritano della sua epoca è ancora più incredibile :DMa all'epoca non c'erano wikileaks né Dagospia e infatti certe cose le veniamo a sapere con un paio di secoli di ritardo ;)
  • attonito scrive:
    zio stiiv ordina
    niente app "pro-manovelle", siete utenti apple! :)
  • Gianni scrive:
    Playboy non è XXXXX
    A memoria, non mi sembra nemmeno che vi sia il divieto per i minori di 18 sulla rivista venduta in edicola...Ma pare che Apple stia esagerando un pò...
    • V67 scrive:
      Re: Playboy non è XXXXX
      No segue la sua linea di bigottismo americana, vuoi picchiare un barbone ok, vuoi attaccare uno stato solo perchè possiede il petrolio ok, vuoi armare gli africani in modo che siano troppo presi a scannarsi tra di loro invece di capire che gli stai fottendo tutte le risorse ok, ma non vorrai mica vedere un nudo, Dio cosa direbbe, apple è ipocrita come gli americani, non bisogna stupirsi ma accertarli per quello che sono!!! Gli stupidi sono gli europei che strapagano i prodotti apple e poi si lamentano...
  • Findi scrive:
    la "versione puritana"????
    la "versione puritana" di Playboy?quindi, una sequenza di pagine bianche con la sola pubblicità?vogliono fare concorrenza a mediaset?:-)
    • OldDog scrive:
      Re: la "versione puritana"????
      - Scritto da: Findi
      la "versione puritana" di Playboy?Foglie di fico "incollate" su ogni foto, via Photoshop. ;-)Poi si lamentano che i giovani adolescenti vanno su youporn: dopo le parole di Benedetto e la versione puritana del classico, l'educazione sessuale torna agli anni trenta e alle ville chiuse. Tu dimmi se mi tocca difendere un patetico Hefner e le sue gommatissime amiche (altro che gomme invernali: massima trazione assicurata tutto l'anno)!
      • pippO scrive:
        Re: la "versione puritana"????
        - Scritto da: OldDog
        Tu dimmi se mi tocca difendere un patetico Hefner
        e le sue gommatissime amiche (altro che gomme
        invernali: massima trazione assicurata tutto
        l'anno)!tutta invidia la tua :p
    • ROTFL scrive:
      Re: la "versione puritana"????
      - Scritto da: Findi
      la "versione puritana" di Playboy?

      quindi, una sequenza di pagine bianche con la
      sola
      pubblicità?Tu sei molto informato, vero? Non so nulla dell'edizione italiana, ma su quella USA non ci sono solo le donne biotte, trovi articoli di costume e racconti di scrittori come Mark Twain, Palahniuk, J.C. Oates e Jim Harrison (questi erano sull'edizione di dicembre, per fare un esempio).Poi la scelta di Apple si commenta da sola, anzi la commento con un ROTFL.
    • attonito scrive:
      Re: la "versione puritana"????
      - Scritto da: Findi
      la "versione puritana" di Playboy?

      quindi, una sequenza di pagine bianche con la
      sola
      pubblicità?

      vogliono fare concorrenza a mediaset?

      :-)e io che credevo che solo la presenza di bigoli in tiro rendesse XXXXX una rivista :D
    • Codice antispam non corretto scrive:
      Re: la "versione puritana"????
      - Scritto da: Findi
      la "versione puritana" di Playboy?

      quindi, una sequenza di pagine bianche con la
      sola
      pubblicità?Mah. Guarda che Playboy non è esattamente Penthouse. Gli articoli ci sono, e di normal non sono lì giusto per "apparire" come una rivista. Certo poi non voglio dire che sia una rivista sopraffina eh, ma non è esclusivamente una rivista erotica.
  • Funz scrive:
    Macachiiiii
    Come sempre Apple decide per voi cosa potete vedere, dove potete andare e cosa potete pensare... poveri piccoli, meno male che c'è la iMamma a vegliare su di voi! Da soli non sapreste certo badare a voi stessi, come dimostra la vostra capacità di giudizio in temi di informatica :p
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: Macachiiiii
      the internet, not the itunes, is for porn
      • Findi scrive:
        Re: Macachiiiii
        vedi Luca,il problema è che se hai un Netbook, puoi appoggiarlo sul tavolo e usare una mano sola....se hai un iPad diventa un problema perchè se con una mano tieni il dispositivo e con l'altra ti diverti, come fai partire il video?:-)
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: Macachiiiii
          [img]http://www.belkin.com/images/product/F8N439_1528_01/STD1_F8N439_1528_01.jpg[/img]http://www.belkin.com/IWCatProductPage.process?Product_Id=530181
        • Maestro Miyagi scrive:
          Re: Macachiiiii
          - Scritto da: Findi
          se hai un iPad diventa un problema perchè se con
          una mano tieni il dispositivo e con l'altra ti
          diverti, come fai partire il
          video?Ovviamente con la _terza_ mano :P hahahahaha
      • Funz scrive:
        Re: Macachiiiii
        - Scritto da: Luca Annunziata
        the internet, not the itunes, is for pornQuindi si deduce che gli i-cosi non si collegano ad Internet, ma ad un i-tunes travestito da internet. Condivido.
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: Macachiiiii
          prova ad andare su youporn con un iphone: funziona
          • Funz scrive:
            Re: Macachiiiii
            - Scritto da: Luca Annunziata
            prova ad andare su youporn con un iphone: funzionaMa come, i siti non dovevano sparire, e avremmo dovuto usare tutti solo le app? Una per ciascun ex-sito?
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: Macachiiiii
            chiedilo a wired
    • the_m scrive:
      Re: Macachiiiii
      - Scritto da: Funz
      Come sempre Apple decide per voi cosa potete
      vedere, dove potete andare e cosa potete
      pensare... Come non quotarti.E viste le ridotte capacità di fruizione dei siti Web dei dispositivi apple (no flash, no adblock,...) per certi contenuti non avere un'app significa non poter accedervi proprio.Che mondo triste e bigotto sarebbe se sul mercato ci fossero solo (o per la maggior parte) dispositivi marcio-morsicati?!
    • deactive scrive:
      Re: Macachiiiii
      si pero' anche Bla, Bla e ancora Bla. Senza offesa eh ! pero' che noia questa ( inutile ) guerra tra brands. Non vuoi AiPad? allora non prenderlo, ma non scassate le p***e agli altri ! No ?pardon ma non se ne puo' piu'...
      • xxx scrive:
        Re: Macachiiiii
        stesso ragionamento: non ti piacciono le critiche? ... non leggerle :)
      • Funz scrive:
        Re: Macachiiiii
        - Scritto da: deactive
        si pero' anche Bla, Bla e ancora Bla. Senza
        offesa eh ! pero' che noia questa ( inutile )
        guerra tra brands. Non vuoi AiPad? allora non
        prenderlo, ma non scassate le p***e agli altri !
        No
        ?Vista la quantità di astroturfers che c'è in questo forum e posta a raffica ci va un riequilibrio, no?(Perché una persona normale non può essere così fanatica e cieca e prevenuta, deve per forza esserci qualcosa sotto)
        pardon ma non se ne puo' piu'...Quando spariranno finalmente i macachi, magari non ci sarà più bisogno di far notare certe cosette.
    • un altro qualsiasi scrive:
      Re: Macachiiiii
      Adesso vediamo che arrampicata sui vetri si inventano finalcut e ruppolo...
  • ovvio scrive:
    Mi pare
    Mi pare ovvio, agli utenti iPad e Apple in generale basta la foto di Jobs!
    • Sgabbio scrive:
      Re: Mi pare
      Se fosse cosi, siti come youporn non si sarebberro indaffarate per fornire la stessa esperienza "simil desktop" dei loro siti :D
      • ovvio scrive:
        Re: Mi pare
        servono per gli utenti che stanno facendo lo switch, e che magari hanno windows installato in una partizione con bootcamp.i centopercento iUser non vanno su quei siti
    • pippO scrive:
      Re: Mi pare
      - Scritto da: ovvio
      Mi pare ovvio, agli utenti iPad e Apple in
      generale basta la foto di
      Jobs!Dilettanti, noi abbiamo le cronache di ArDcore... :'(
      • rover scrive:
        Re: Mi pare
        Altro che Youporn!Ad ArDcore sì che ci sono dei professionisti, e soprattutto professioniste!Mi sa che lì ipad non entra
Chiudi i commenti