WhatsApp -Facebook, la Francia visualizzata e risponde

Il garante per la privacy transalpino dà l'ultimatum per interrompere il flusso di informazioni tra il servizio di messaggistica e il social che ne detiene la proprietà

Roma – La CNIL ( Commission nationale de l’informatique et des libertés ) ha ritenuto illecito lo scambio di informazioni tra Whatsapp e Facebook relativamente ai dati degli utenti del servizio di messaggistica.

Secondo il Garante della privacy francese, infatti, non solo mancherebbero gli adegueti permessi alla raccolta dei dati come richiesto dalla normativa europea in materia di privacy, ma Whatsapp avrebbe inoltre mancato di collaborare con l’autorità francese. Infine, a gravare sulla posizione del servizio di messaggistica il fatto che non è messo a disposizione degli utenti un sistema di opt-out e che pertanto l’unico modo che hanno gli utenti per impedire la condivisione dei dati è al mometo disinstallare l’applicazione.

Tutto nasce dal fatto che tra le prime conseguenze dell’acquisto di WhatsApp da parte di Facebook nel 2014 vi è stata l’integrazione dei dati degli utenti tra le due piattaforme, per servizi come la richiesta di aggiungere il numero di telefono dei contatti individuati nella propria cerchia di amici Facebook: il tutto senza richiedere il consenso esplicito agli utenti

Pertanto l’Authority ha imposto al servizio di messaggistica un termine perentorio di un mese per bloccare ogni condivisione di dati degli utenti con la compagnia proprietaria, Facebook, senza che vi sia stato un esplicito, preventivo e necessario consenso da parte degli stessi.

Tramite un portavoce Whatsapp si è limitata a commentare la sua disponibilità a continuare a collaborare con le autorità locali “per garantire che gli utenti comprendano quali informazioni vengono raccolte e come vengono utilizzate”, non mancando tuttavia di polemizzare con le indicazioni ricevute: “Ci impegniamo a risolvere le diverse e talvolta contraddittorie preoccupazioni che hanno sollevato le autorità per la protezione dei dati, con un approccio comune a livello europeo prima che nuove norme sulla protezione dei dati a livello di blocco entrino in vigore nel maggio 2018”.

Per il momento quello francese è solo un monito : tuttavia multe e altre sanzioni potrebbero trovare applicazione qualora Whatsapp non si adegui alle richieste, d’altra parte già in passato la Commissione Europea ha multato Facebook per 110milioni di Euro per aver fornito informazioni forvianti circa il suo acquisto di Whatsapp e da Maggio 2018 la nuova normativa sulla protezione della privacy europea permetterà anche alle Authority nazionali di emettere multe fino al 4 per cento del fatturato totale dell’azienda trovata in violazione .

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Al Beno scrive:
    Scrivi il codice antispam
    Scrivi il codice antispam873134
  • Al Beno scrive:
    XXXXX @Alfonso
    ma almeno mettere un link funzionante al progetto, no eh ?
  • Nome e cognome scrive:
    winamp per android
    winamp per android è una fetecchia, si piantava o riodinava in ordine alfabetico (01 02 11 12 03 ecc.) le traccie di una playlist in esecuzione
    • winaff scrive:
      Re: winamp per android
      Winamp? Ma chi XXXXX lo usa ancora? (rotfl) Che, c'hai pure la pagina su Geocities col le gif animate e il contatore di Shinystat? (rotfl)
      • Al Beno scrive:
        Re: winamp per android
        appunto, chi straXXXXX lo usa ??- Scritto da: winaff
        Winamp? Ma chi XXXXX lo usa ancora? (rotfl) Che,
        c'hai pure la pagina su Geocities col le gif
        animate e il contatore di Shinystat?
        (rotfl)
  • c98dccfdb87 scrive:
    Reinventare la ruota
    In pratica hanno descritto Qmmp
  • GNUtella scrive:
    Winamp era Winamp...
    Ma oggi ci sono player musicali per tutti i gusti e piattaforme. Per quanto mi riguarda, attualmente preferisco Rhythmbox o Clementine. Perchè ho tutto quello che mi serve a portata di un solo programma: streaming delle radio, podcast e mp3 player. Ma se c'è qualche programma migliore (soprattutto su Linux) che fa di tutto e di più, sono aperto ad ogni suggerimento.
    • panda rossa scrive:
      Re: Winamp era Winamp...
      - Scritto da: GNUtella
      Ma oggi ci sono player musicali per tutti i gusti
      e piattaforme. Per quanto mi riguarda,
      attualmente preferisco Rhythmbox o Clementine.
      Perchè ho tutto quello che mi serve a portata di
      un solo programma: streaming delle radio, podcast
      e mp3 player. Ma se c'è qualche programma
      migliore (soprattutto su Linux) che fa di tutto e
      di più, sono aperto ad ogni
      suggerimento.VLC.Tutto il resto e' superfluo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Winamp era Winamp...
        C'è anche audacious
        • ... scrive:
          Re: Winamp era Winamp...
          - Scritto da: Anonimo
          C'è anche audaciousIl bambino sopra è monotematico. Solo quello che usa lui è il top e non può essere messo in discussione
      • Good Boy Mr Pickles scrive:
        Re: Winamp era Winamp...
        - Scritto da: panda rossa
        VLC.
        Tutto il resto e' superfluo.A questo punto meglio Kodi.Iptv con tanto di epg, radio in streaming, podcast, poi non so che altro aggiungere, ha un addon per ogni cosa, per cui può diventare quello che tu vuoi. Ci puoi lanciare anche gli emulatori delle vecchie consolle, è un media center ineguagliabile.
      • Utente sconsolato scrive:
        Re: Winamp era Winamp...
        Boh, dopo qualche ricerca su VideoHelp tempi addietro avevo scelto Foobar2000, Potplayer e Streamwriter. Non sento la necessità di cambiare.
    • exaile scrive:
      Re: Winamp era Winamp...
      io uso exaile http://www.exaile.org/screens/
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: Winamp era Winamp...
      - Scritto da: GNUtella

      Ma se c'è qualche programma
      migliore (soprattutto su Linux) che fa di tutto e
      di più, sono aperto ad ogni suggerimento.Peccato per Amarok; stava diventando uno dei migliori player audio in circolazione, ma ormai è fermo da anni.Ora è stato annunciato un nuovo player per KDE/Plasma. Boh. Staremo a vedere.
      • Nino Manfredi scrive:
        Re: Winamp era Winamp...
        - Scritto da: Alvaro Vitali
        Peccato per Amarok; stava diventando uno dei
        migliori player audio in circolazione, ma ormai è
        fermo da
        anni.
        Ora è stato annunciato un nuovo player per
        KDE/Plasma. Boh. Staremo a
        vedere.Se è per questo nemmeno Rhythmbox e Clementine stanno messi meglio. Infatti se ricevono un update all'anno è tutto grasso che cola.
  • Fan innamorato di Bertuccia il macaco scrive:
    Clementine
    Per tutto il resto c'è Clementine!https://www.clementine-player.org/it/Pump Up The Volume!!!
Chiudi i commenti