WhatsApp, ora puoi commentare con tutte le emoji che vuoi

WhatsApp, ora puoi commentare con tutte le emoji che vuoi

WhatsApp apre il range delle emoji utilizzabili per commentare un messaggio ricevuto, aprendo a tutte le opzioni disponibile oltre le 6 standard precedenti.
WhatsApp apre il range delle emoji utilizzabili per commentare un messaggio ricevuto, aprendo a tutte le opzioni disponibile oltre le 6 standard precedenti.

Tutte le emoji che vuoi. WhatsApp abbatte il limite delle 6 emoticon con cui aveva precedentemente introdotto la possibilità di commentare i messaggi ricevuti e d’ora innanzi consentirà di commentare usando qualsiasi simbolo si desideri, avendo così una possibilità espressiva decisamente più ampia e particolareggiata.

Ma da quando? Da subito. Questione di rollout, dunque semplicemente questione di ore e poi anche il tuo WhatsApp sarà abilitato alla nuova funzione. L’annuncio è arrivato da Mark Zuckerberg su Facebook prima e direttamente dall’account ufficiale di WhatsApp su Twitter poi:

Per aggiungere una emoji ad un commento è sufficiente tenerlo premuto, aprendo così la finestra con cui si scelgono le emoji. D’ora in poi tale funzione aprirà a molte opzioni in più ed ognuno potrà scegliere tra ben più di sei opzioni come accaduto fino ad oggi.

L’evoluzione di WhatsApp è spesso ben più lenta di quanto non vorrebbero gli utenti. La stessa estensione del parco emoji in uso era stato richiesto a chiare lettere dalla community già da tempo, così come altre opzioni relative ai vocali, alla personalizzazione dell’interfaccia o alla gestione delle opzioni sulla privacy. Si tratta però di un software in mano ad un numero altissimo di persone, estremamente prezioso per gli equilibri di Meta, e Mark Zuckerberg va dunque con i piedi di piombo su qualsiasi novità possa coinvolgere l’app.

Le emoji sono ovunque. Qualunque social network, qualunque chat, qualunque forum. Arrivano sui portachiavi così come sul frigorifero, sui palloncini e su accessori di ogni tipo. Sono una neolingua nata agli albori del Web come mera codifica grafica e oggi diventano opzione fondamentale per potersi esprimere sui display di milioni di utenti. Ne hanno fatta di strada e WhatsApp è soltanto una delle molte tappe che stanno attraversando, colonizzando e plasmando.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: @zuck
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 12 lug 2022
Link copiato negli appunti