WhatsApp: trasferimento chat semplificato su Android

WhatsApp: trasferimento chat semplificato su Android

Nella beta di WhatsApp per Android è stata individuata una nuova funzione che semplifica il trasferimento delle chat tra dispositivi.
Nella beta di WhatsApp per Android è stata individuata una nuova funzione che semplifica il trasferimento delle chat tra dispositivi.

Eseguire il trasferimento delle chat di WhatsApp da uno smartphone a un altro è cosa già fattibile da tempo, sia tra dispositivi Android che tra Android e iOS. Nel primo caso occorre effettuare il backup su Google Drive tramite le impostazioni dell’app e poi il ripristino sul nuovo dispositivo, mentre nel secondo occorre usare l’app Passa a iOS di Apple. La situazione, però, è destinata ad essere semplificata, almeno nel primo caso.

WhatsApp: nuova funzione per trasferire le chat su Android

Stando infatti a quanto rinvenuto nella versione beta 2.23.1.25 di WhatsApp per Android è in sviluppo una funzione che permetterà di eseguire il trasferimento delle chat da un dispositivo Android a un altro in maniera più semplice e veloce.

Per la precisione, accedendo alla sezione Impostazioni di WhatsApp per Android e selezionando la voce Chat è visibile l’opzione Chat transfer to Android che consente con un solo tap di eseguire l’operazione di trasferimento.

Il risultato finale sarà analogo a quello che è possibile ottenere attuando il sistema sino ad ora disponibile, ma il tutto ovviamente può essere fatto in maniera incredibilmente più rapida e intuitiva.

Ovviamente è bene precisare che per il momento si tratta ancora di una funzione in fase di sviluppo e che non è dato sapere quando e soprattutto se farà effettivamente capolino sulla relase finale di WhatsApp. Salvo il verificarsi di problematiche particolari, però, non dovrebbe essere necessario attendere molto, per cui è lecito aspettarsi l’introduzione della funzione durante i prossimi mesi, come verificatosi in altre circostanze analoghe.

Fonte: WABetaInfo
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 5 gen 2023
Link copiato negli appunti