WiFi, Beijing la darà gratis a tutti nel 2011

Tra pochi anni la capitale cinese potrebbe affermarsi come la prima metropoli di quelle dimensioni a dotarsi di un ombrello WiFi. Alla faccia dei molti progetti falliti in Occidente

Roma – Il WiFi municipale gratuito è da tempo oggetto dell’interesse e dei progetti di numerose città , più o meno grandi, disseminate in diversi punti del globo. In molti ci hanno provato e in molti hanno fallito. La prima metropoli dotata di WiFi “libero” potrebbe però essere dietro l’angolo: Beijing, capitale della superpotenza cinese.

il WiFi cittadino Tre anni, questo il tempo previsto per realizzare il progetto che dovrebbe portare nel 2011 alla consacrazione della più grande città cinese in materia di connettività, grazie ad un impianto senza fili sviluppato su tecnologie come WiFi, Mesh e WiMAX. Stando a quanto dichiarato dal Beijing Business Today sarebbero già pronti degli schemi per la copertura di molti distretti, non solo in zone centrali, ad esempio aree che ospitano uffici governativi, laboratori scientifici e tecnologici, nelle università, ma anche aree rurali dedicate all’agricoltura.

Una prima sperimentazione era stata effettuata già in occasione dei Giochi Olimpici ospitati a luglio proprio dalla capitale: per l’evento fu creata una rete apposita in grado, sulla carta, di coprire il segnale in alcune zone della città, in un’area stimata intorno ai cento chilometri quadrati. A dire il vero, come riportato dalle cronache locali, il segnale era in molti punti pressoché assente o altamente instabile. Nonostante ciò, finiti i giochi, la rete non è stata smantellata: è ancora attiva e in alcune zone è persino possibile captarne il segnale. La rete, denominata “CECT-CHINACOMM”, costituisce la struttura portante su cui sono previsti i lavori di ampliamento.

Riuscirà la Cina ad arrivare dove in molti hanno fallito? Difficile a dirsi, quel che è certo è che l’interesse per la rete nel paese è alle stelle: non a caso nei giorni passati i domini “.cn” sono divenuti il secondo dominio Internet più popolare, con oltre 174 milioni di domini registrati, sbaragliando la concorrenza del “.de” tedesco e del dominio “.net”, con una crescita del 76% rispetto allo stesso periodo del 2007. Un dato impressionante, ma che appare ridicolo se si analizza la percentuale relativa al periodo di tempo 2006/2007, che ha portato una crescita del 467%.

Un dato più che positivo che rende ancora più palesi le ragioni che possono spingere l’amministrazione di Pechino a realizzare la rete WiFi della capitale. Nonostante ciò e nonostante manchino ulteriori informazioni sulle modalità di realizzazione e delle sue caratteristiche strutturali, l’impresa cinese, per poter decollare senza intoppi, dovrà far fronte a diverse problematiche che hanno afflitto i predecessori. Primo tra tutti il fattore legato alla sicurezza , che potrebbe essere arginato seguendo la strategia di controllo e censura ormai nota in ogni angolo del web.

Se mai vedrà la luce, il progetto cinese sarà uno tra i più grandi e vasti esempi di WiFi municipale mai realizzati. Di certo gran parte dei precedenti tentativi effettuati in altre città, sia europee che statunitensi, non hanno dato gli esiti desiderati, perdendosi per strada fino ad abbandonarsi ad una lenta ed inesorabile morte . I motivi? Molteplici e diversi, tra costi di gestione e problemi relativi alla sicurezza. Ma il vero fattore chiave che potrebbe giustificare i precedenti fallimenti può risiedere proprio nella mancanza di un business model adatto a monetizzare un’iniziativa simile, in grado anche di giustificare l’investimento e i costi di manutenzione degli impianti.

Vincenzo Gentile

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • walter B. C. scrive:
    a proposito di privacy
    al di là del proprio quoziente intellettivo l'uomo ha il libero arbitrio di scegliere.amare,oppure..... vivere,oppure.... vedere,oppure.....fare amicizie, sXXXXXXXrsi, oppure...l'uomo è libero di fare tutto, senza però sconfinaree mancare di rispetto ai propri simili senza suscitareoffese e umiliazioni.Perciò uomo, incomincia a rispettare la privacy di ogni tuo simile, se anche tu vuoi essere rispettato.
  • annachiara m scrive:
    critica
    io mi lamento se è previsto di poter bloccare un gruppo di persone rispetto alla visualizzazione di determinate fotografie, e poi , una volta eseguita l'ipostazione mi rendo conto che non funziona! questo mi sta sulle balle, non la pubblicità! che commento idiota!
  • Fuoriditest a scrive:
    Php su Apache
    Tanto per dire, vero...
    • Bello sguardo scrive:
      Re: Php su Apache
      Cosa centrano PHP e apache con una falla XSS?? Le falle XSS dipendono solo da leggerezze di programmazione e di architettura dello script, non dal linguaggio né dalla tecnologia impiegati.Tanto per dire, vero...
  • Sono un troller scrive:
    maniaci della privacy avete rotto
    ...con sta storia di tutelare la privacy, come se al resto del mondo gliene fregasse qualcosa di chi siete amici, delle vostre foto al mare o del video di quando dite cazzate a profusione perchè siete sbronzi.tutti a sparare a zero su chi si registra su facebook e mette sotto gli occhi di tutti qualche foto, qualche video o qualche pensiero personale... ma andate a rompere le scatole altrove, BUFFONI!
    • SixaM scrive:
      Re: maniaci della privacy avete rotto
      Il concetto e' un altro:Se io decido volontariamente di mettere delle informazioni in rete, non posso poi lamentarmi che tali informazionisiano visibili. Al massimo posso controllare come queste informazioni possono essere diffuse.Se invece e' qualcun altro a prendere informazioni su di me, che non voglio divulgare, allora si che ho tutto il diritto di protestare.Immagina di incontrare per strada un tipo con la videocamera, che dice: "Se vuoi, ti riprendo e le tue immagini finiscono in rete". Se dici "no, grazie", e' logico che t'incacchi se ti riprende lo stesso, ma se acconsenti, poi non devi lamentarti.Bye by SixaM 8-]
      • U cammmaramm an scrive:
        Re: maniaci della privacy avete rotto
        Beh, a dire il vero se sei per strada chiunque ti può riprendere e mettere le immagini dove vuole, senza necessità di liberatoria, in quanto ti trovi in luogo pubblico e, come ti vede la gente in rete od in tv, ti può vedere la gente per strada che passa.L'importante è non decontestualizzare le immagini...Comunque il tuo discorso (a parte questa piccola imprecisione) fila liscio, anche se non riesco a capire l'utilità di facebook. Dico, se ho voglia di rianere in contatto con degli amici, questi sanno come contattarmi... Quando mi sono iscritto (e dopo pochi giorni cancellato) erano più i rompiballe che mi contattavano per vantare un alto numero di amicizie che altro...
    • CCC scrive:
      Re: maniaci della privacy avete rotto
      - Scritto da: Sono un troller
      ...con sta storia di tutelare la privacy, come se
      al resto del mondo gliene fregasse qualcosa di
      chi siete amici, delle vostre foto al mare o del
      video di quando dite cazzate a profusione perchè
      siete
      sbronzi.

      tutti a sparare a zero su chi si registra su
      facebook e mette sotto gli occhi di tutti qualche
      foto, qualche video o qualche pensiero
      personale... ma andate a rompere le scatole
      altrove,
      BUFFONI!concordo... ma solo sul fatto che sei un troll...
    • Procopio scrive:
      Re: maniaci della privacy avete rotto
      Ma che dici? Non lo sai che la CIA ti osserva? SI PROPRIO TU!Il Trusted Computing!!!! Echelon!!! Le impronte agli aeroporti americani! La foto digitale sul passaporto! Il GPS! Come fai a non capire? Terminator 3 è reale! Il cellulare viene rintracciato anche se è rotto e lo tieni in una grotta! C'è un chip nel tuo computer che registra la musica che scarichi e poi invia la lista con poste italiane alla RIAA! La videocamera di banca intesa sotto casa tua è li per te mica per i terroristi o i rumeni che manomettono i bancomat! All'Area 51 in realtà montano le immagini della tua vita!! Berlusconi userà le tue telefonate compromettenti per farsi votare fino al 2030! Vuoi diventare il prossimo protagonista di Truman Show?Bhè ho riassunto più o meno le stronz**te che si leggono su questo forum quando si parla di privacy!
  • orange scrive:
    Maniaci della privacy...
    Strano paese l'Italia. Strano perchè siamo un popolo amante della privacy ad ogni costo. Un popolo che odia le telecamere, fatto di persone che se capitano sotto il campo di una macchina fotografica o telecamera vanno su tutte le furie. Facebook rappresenta la contraddizione più eclatante qui in Italia: gente che sputtana i propri dati su facebook per moda, per poi lamentarsi presso il garante se magari gli arriva una mail pubblicitaria di troppo...Chiunque di noi andrebbe su tutte le furie se una copia del nostro documento girasse in rete di condivisione col mondo intero, ma non su facebbok, perchè è la moda, perchè ci devi essere ad ogni costo. Bene fatelo pure, ma poi non rompeteci i maroni con storie di privacy calpestata, perchè nessuno vi darà ascolto.
    • Lemon scrive:
      Re: Maniaci della privacy...
      - Scritto da: orange
      Strano paese l'Italia. Strano perchè siamo un
      popolo amante della privacy ad ogni costo. Un
      popolo che odia le telecamere, fatto di persone
      che se capitano sotto il campo di una macchina
      fotografica o telecamera vanno su tutte le furie.
      Facebook rappresenta la contraddizione più
      eclatante qui in Italia: gente che sputtana i
      propri dati su facebook per moda, per poi
      lamentarsi presso il garante se magari gli arriva
      una mail pubblicitaria di
      troppo...
      Chiunque di noi andrebbe su tutte le furie se una
      copia del nostro documento girasse in rete di
      condivisione col mondo intero, ma non su
      facebbok, perchè è la moda, perchè ci devi essere
      ad ogni costo. Bene fatelo pure, ma poi non
      rompeteci i maroni con storie di privacy
      calpestata, perchè nessuno vi darà
      ascolto.In facebook puoi concedere o meno l'amicizia agli utenti registrati così come puoi bloccare o meno l'accesso a certi dati o foto. Non vedo dove sia il problema. Se poi tieni conto che le informazioni che metto dentro sono per lo più stro..ate. Anche io sono contro le ossesioni da privacy, però facebook non c'entra nulla, è una scelta.
    • Funz scrive:
      Re: Maniaci della privacy...
      - Scritto da: orange
      Strano paese l'Italia. Strano perchè siamo un
      popolo amante della privacy ad ogni costo. Un
      popolo che odia le telecamere, fatto di persone
      che se capitano sotto il campo di una macchina
      fotografica o telecamera vanno su tutte le furie.Ma in quale Italia vivi? Questa o in una dimensione parallela? :DPerchè non conosco un popolo più esibizionista, caciarone, cialtrone, cafone, di quello italiano... :p
  • pentolino scrive:
    Noscript?
    Non so, ma ad occhio direi che tanto per cambiare con NoScript passa la paura...
    • Funz scrive:
      Re: Noscript?
      - Scritto da: pentolino
      Non so, ma ad occhio direi che tanto per cambiare
      con NoScript passa la
      paura...Domanda: ma questo malware contagia solo i client su Windows, giusto?Direi che chi usa mac o Linux + FF + noscript può stare relativamente tranquillo
      • pentolino scrive:
        Re: Noscript?
        ah beh, se è così allora anche meglio! :-)(linux)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 dicembre 2008 10.22-----------------------------------------------------------
  • Brenji Ahiai scrive:
    Speravo andasse peggio...
    Forse poteva essere l'occasione di svegliare l'enorme mole di pecoroni che pensano di essere in passerella godendosi il loro ego "virtuale".Sarà per un'altra volta (rotfl) (intanto aspetto ancora il torrentE con tutti i dati di chi è registrato, pronti da essere sparati su vari siti e con motore di ricerca dedicato (rotfl) @^ (rotfl))
    • Domokun scrive:
      Re: Speravo andasse peggio...
      Stanno già regalando milioni e milioni di dollari coi loro dati personali e non lo sanno nemmeno.Pecore da presepe -.-
  • afiorillo scrive:
    [sorry...]
    [post errato]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 dicembre 2008 01.51-----------------------------------------------------------
  • Real_ENNECI scrive:
    Basta con sto Facebook
    Sono arrivati addirittua a pubblicizzarlo al TG a gratis...In giro non si parla d'altro... possibile che per incontrare l'amichetto del cuore sia servito Facebook? una telefonata era troppo difficile? bah...Alla fine arrivò il Malware, e lo mise in quel posto a tutta questa banda di lamers Windows Powered... e vaaaaai!!!!!
    • Ottone scrive:
      Re: Basta con sto Facebook
      Se non fosse che la server farm di FaceBook è tutta su architettura Linux-Powered...
      • qwqw scrive:
        Re: Basta con sto Facebook
        - Scritto da: Ottone
        Se non fosse che la server farm di FaceBook è
        tutta su architettura
        Linux-Powered.../mode precisino onDire più concisamente che i server di facebook usano linux no, eh?Anche perché parlando di architettura uno pensa all'hardware, alla CPU, più che al sistema operativo./mode precisino offLa vulnerabilità però colpisce il client non i server. E inserire la vulnerabilità nel server ha a che fare con l'applicazione web o sul framework-linguaggio su cui e' basata, difficile che il problema sia sul sistema operativo. Infatti stavolta hanno patchato quelli di facebook e non gli sviluppatori del kernel.Detto questo non ho capito neanch'io 'zzo centrano i winari con tutta la storia.
      • Real_ENNECI scrive:
        Re: Basta con sto Facebook
        Certo... un attacco XSS centra molto con il S.O.Beata ignoranza...
        • antonio scrive:
          Re: Basta con sto Facebook
          No? XSS è una vunerabilità dovuta sicuramente all'applicazione lato server. Cosa diavolo centra il client?
    • jix scrive:
      Re: Basta con sto Facebook
      ma che centra windows con facebook ????????? avra' pure rotto le scatole "faccia da libro" ma molti dei super utenti linux di questo forum non sono da meno...
      • Real_ENNECI scrive:
        Re: Basta con sto Facebook
        Quando si parla di Malware, citare Winzoz è d'obbligo...Tra l'altro.. corri ad aggiornare e a fare la scansione xche sei a rischio...
        • antonio scrive:
          Re: Basta con sto Facebook
          Sei pure stupido a quanto pare. Potete anche censurarmi ma è la verità. Tu non hai mai visto una sola riga di codice manco php che è per antonomasia il linguaggio serveer side dei ragazzini
    • afiorillo scrive:
      Re: Basta con sto Facebook
      Com'è bello trolleggiar... trallallero trallallà...
    • Anonimo Veneziano scrive:
      Re: Basta con sto Facebook
      - Scritto da: Real_ENNECI
      Sono arrivati addirittua a pubblicizzarlo al TG a
      gratis...
      In giro non si parla d'altro... possibile che per
      incontrare l'amichetto del cuore sia servito
      Facebook? una telefonata era troppo difficile?
      bah...

      Alla fine arrivò il Malware, e lo mise in quel
      posto a tutta questa banda di lamers Windows
      Powered... e
      vaaaaai!!!!!Personalmente, io avrei paura di quel Social Network. Tutto quel tempo per turare una falla? E se qualcuno la sfruttava, quanti dati personali buttati nel cesso e danni in genere venivano commessi?
      • 0verture scrive:
        Re: Basta con sto Facebook
        quanti dati personali
        buttati nel cesso e danni in genere venivano
        commessi?Mi sono tolto la voglia di provarlo sto facecoso, mi sono registrato con due dati a caso (provando così che non c'è nessun controllo che chi si registra sia veramente chi dice di essere) e per quello che ho visto, sinceramente non mi sembra ci sia chissà quale bottino di dati personali da rubare. Poi per carità se qualche iscritto "serio" ha riempito la propria pagina personale di informazioni extra, questo è un altro paio di maniche.
      • Mario Busana scrive:
        Re: Basta con sto Facebook
        - Scritto da: Anonimo Veneziano

        Personalmente, io avrei paura di quel Social
        Network.Dovresti avere paura di uscire di casa a fare 4 chiacchiere al bar con gli amici...
        Tutto quel tempo per turare una falla?Le porte dei locali pubblici sono aperte per definizione. Se ci vai rischi che un pazzo killer entri e ti uccida.
        E
        se qualcuno la sfruttava, quanti dati personali
        buttati nel cesso e danni in genere venivano
        commessi?Beh, sono iscritto a facebook, ma se il cattivone rubasse i miei dati potrebbe sapere come mi chiamo, la mia email da gioco e non quella con cui lavoro, magari sa chi frequento, ma basta che entra nel solito bar e lo sa lo stesso. Può sapere dove sono andato a ballare sabato... e poi ?Temo che almeno su di me non trovi altro... speriamo turino le falle presto altrimenti sono rovinato. I miei segreti di lavoro sono tutti custoditi nel mio account facebook... speriamo bene...
        • jumpjack scrive:
          Re: Basta con sto Facebook
          Facebook non è un problema adesso, ma lo sara' tra qualche anno per tutti i ragazzini che ci scrivono sopra...Io, per esempio, mi sono divertito a iscrivermi sotto falso nome, per vedere se riuscivo a "fare amicizia" con una mia vecchia amica del liceo che non vedo da anni: ha accettato la mia richiesta, e ora posso vedere le foto di lei e dei suoi amici che cazzeggiano, bevono e quant'altro... C'e' un'interessante foto di lei e 4 sue amiche in vacanza, che stanno di spalle con le mutande calate a mostrare le chiappe abbronzate! E c'e' una foto di lei da sola, in costume da bagno, a figura intera, in posa... ed è un gran pezzo di ....!!Il problema è che i facebookiani, quando mettono online i fatti loro, pensano DAVVERO di stare "parlando" solo coi loro amici, mentre in realtà chiunque puo' mettersi in contatto con loro... anche quelli che tra qualche anno saranno magari i loro datori di lavoro, o i loro colleghi di ufficio ultracinquantenni!!Succede qualcosa di terribilmente simile anche con i blog di MSN, e persino su youtube: qui le persone condividono i filmini di famiglia coi loro parenti, amici... e con 100 MILIONI di persone nel mondo! Roba da pazzi...
          • Real_ENNECI scrive:
            Re: Basta con sto Facebook
            - Scritto da: jumpjack
            Facebook non è un problema adesso, ma lo sara'
            tra qualche anno per tutti i ragazzini che ci
            scrivono
            sopra...

            Io, per esempio, mi sono divertito a iscrivermi
            sotto falso nome, per vedere se riuscivo a "fare
            amicizia" con una mia vecchia amica del liceo che
            non vedo da anni: ha accettato la mia richiesta,
            e ora posso vedere le foto di lei e dei suoi
            amici che cazzeggiano, bevono e quant'altro...
            C'e' un'interessante foto di lei e 4 sue amiche
            in vacanza, che stanno di spalle con le mutande
            calate a mostrare le chiappe abbronzate! E c'e'
            una foto di lei da sola, in costume da bagno, a
            figura intera, in posa... ed è un gran pezzo di
            ....!!

            Il problema è che i facebookiani, quando mettono
            online i fatti loro, pensano DAVVERO di stare
            "parlando" solo coi loro amici, mentre in realtà
            chiunque puo' mettersi in contatto con loro...
            anche quelli che tra qualche anno saranno magari
            i loro datori di lavoro, o i loro colleghi di
            ufficio
            ultracinquantenni!!

            Succede qualcosa di terribilmente simile anche
            con i blog di MSN, e persino su youtube: qui le
            persone condividono i filmini di famiglia coi
            loro parenti, amici... e con 100 MILIONI di
            persone nel mondo!


            Roba da pazzi...Quoto.. la gente è veramente ignorante, a certe cose non ci pensa...
          • a Ovest di Paperino scrive:
            Re: Basta con sto Facebook


            Il problema è che i facebookiani, quando mettono

            online i fatti loro, pensano DAVVERO di stare

            "parlando" solo coi loro amici, mentre in realtà

            chiunque puo' mettersi in contatto con loro...

            anche quelli che tra qualche anno saranno magari

            i loro datori di lavoro, o i loro colleghi di

            ufficio

            ultracinquantenni!!



            Succede qualcosa di terribilmente simile anche

            con i blog di MSN, e persino su youtube: qui le

            persone condividono i filmini di famiglia coi

            loro parenti, amici... e con 100 MILIONI di

            persone nel mondo!





            Roba da pazzi...


            Quoto.. la gente è veramente ignorante, a certe
            cose non ci
            pensa...Già.. per poi andar a spendere mijoni perchè voglion difendere la loro praaivaaasi...Feisbuk farà la fortuna di chiromanti ed affini .. che tra due anni li fermeranno per strada.. sguardo ipnotico :" tu due anni fa eri sul lungomare di Rapallo stretto ad una donna ...bla blah blah".. il pollo impressionato abboccherà.. mica si ricorda quel che ha scritto sul FacciaLibro tanto ... :-)
          • jumpjack scrive:
            Re: Basta con sto Facebook
            - Scritto da: a Ovest di Paperino
            Feisbuk farà la fortuna di chiromanti ed affini
            .. che tra due anni li fermeranno per strada..
            sguardo ipnotico :" tu due anni fa eri sul
            lungomare di Rapallo stretto ad una donna ...bla
            blah blah".. il pollo impressionato abboccherà..
            mica si ricorda quel che ha scritto sul
            FacciaLibro tanto ...
            :-)Questa è un'interessante e inquietante applicazione cui non avevo pensato! :s
          • a Ovest di Paperino scrive:
            Re: Basta con sto Facebook
            /paranoico mode onOggi fanno Trashing... ma domani perchè sporcarsi le mani , quando il passato di una persona è tutto ripescabile su un archivio pubblico ?/paranoico mode off
          • Lemon scrive:
            Re: Basta con sto Facebook
            - Scritto da: jumpjack
            Facebook non è un problema adesso, ma lo sara'
            tra qualche anno per tutti i ragazzini che ci
            scrivono
            sopra...

            Io, per esempio, mi sono divertito a iscrivermi
            sotto falso nome, per vedere se riuscivo a "fare
            amicizia" con una mia vecchia amica del liceo che
            non vedo da anni: ha accettato la mia richiesta,
            e ora posso vedere le foto di lei e dei suoi
            amici che cazzeggiano, bevono e quant'altro...
            C'e' un'interessante foto di lei e 4 sue amiche
            in vacanza, che stanno di spalle con le mutande
            calate a mostrare le chiappe abbronzate! E c'e'
            una foto di lei da sola, in costume da bagno, a
            figura intera, in posa... ed è un gran pezzo di
            ....!!

            Il problema è che i facebookiani, quando mettono
            online i fatti loro, pensano DAVVERO di stare
            "parlando" solo coi loro amici, mentre in realtà
            chiunque puo' mettersi in contatto con loro...
            anche quelli che tra qualche anno saranno magari
            i loro datori di lavoro, o i loro colleghi di
            ufficio
            ultracinquantenni!!

            Succede qualcosa di terribilmente simile anche
            con i blog di MSN, e persino su youtube: qui le
            persone condividono i filmini di famiglia coi
            loro parenti, amici... e con 100 MILIONI di
            persone nel mondo!


            Roba da pazzi...Roba da pazzi è la tua ignoranza. Io sul mio profilo di facebook decido a chi dare l'amicizia e se sono un esibizionista lo sono anche nella vita reale, non solo in rete. Inoltre non c'è niente di male a mostrarsi per quello che si è, forse da ingenuo tu puoi pensare che sei il ad ubriacarti ed fare le foto con il sedere fuori, i capiufficio o i professori di università no, vero? Allora diciamo pure che la tua vecchia compagna almeno ha il coraggio di mostrare chi è, tu vai a fare il moralista in giro e poi magari (dico e sottolineo magari) ti fai una bella pippa guardando la foto in costume di chi ha più coraggio di te.Ad ogni modo lo ripeto: chi si espone in rete si espone anche dal vivo, chi non è attento in rete non è attento anche nella vita reale, chi è un codardo in rete lo è anche nella vita reale....PS: la falla c'è e va corretta proprio perchè bisogna preservare la privacy cioè la volontà che io divulghi i miei dati a persone che considero amiche e non estranei, tutto il resto è fuffa.
          • jumpjack scrive:
            Re: Basta con sto Facebook
            - Scritto da: Lemon
            Ad ogni modo lo ripeto: chi si espone in rete si
            espone anche dal vivo, chi non è attento in rete
            non è attento anche nella vita reale, chi è un
            codardo in rete lo è anche nella vita
            reale....Non credo, e il punto è proprio questo: non credo che chi si "sputtana" su internet si renda conto che lo sta facendo di fronte a 100.000.000 di persone, anziche' di fronte ai suoi 10 "amici fidati". C'e' gente che scambia i propri blog per diari personali, racconta di tutto di piu' su se' stesso, sui propri gusti, sui propri interessi... e lo racconta a TUTTI... compreso IL VICINO DI CASA ANTIPATICO, o IL CAPO, o LA MOGLIE, ... quando invece magari a queste persone non andrebbe mai a raccontare i fatti suoi privati!Potrebbero anche rivelare informazioni utili a chi GLI RUBERA' IN CASA tre giorni dopo, se ha rivelato in che orari e giorni sta fuori casa con una semplice frase come "io non sto mai a casa, durante la settimana dal lunedi' al venerdi' esco alle 7.00 e torno alle 20.00 e in casa non c'e' nessuno".Magari i suoi amici lo sanno gia' benissimo... magari qualcun altro non lo sa, e gli tornerà molto utile!
          • Lemon scrive:
            Re: Basta con sto Facebook
            - Scritto da: jumpjack
            - Scritto da: Lemon


            Ad ogni modo lo ripeto: chi si espone in rete si

            espone anche dal vivo, chi non è attento in rete

            non è attento anche nella vita reale, chi è un

            codardo in rete lo è anche nella vita

            reale....

            Non credo, e il punto è proprio questo: non credo
            che chi si "sputtana" su internet si renda conto
            che lo sta facendo di fronte a 100.000.000 di
            persone, anziche' di fronte ai suoi 10 "amici
            fidati". C'e' gente che scambia i propri blog per
            diari personali, racconta di tutto di piu' su se'
            stesso, sui propri gusti, sui propri interessi...
            e lo racconta a TUTTI... compreso IL VICINO DI
            CASA ANTIPATICO, o IL CAPO, o LA MOGLIE, ...
            quando invece magari a queste persone non
            andrebbe mai a raccontare i fatti suoi
            privati!
            Potrebbero anche rivelare informazioni utili a
            chi GLI RUBERA' IN CASA tre giorni dopo, se ha
            rivelato in che orari e giorni sta fuori casa con
            una semplice frase come "io non sto mai a casa,
            durante la settimana dal lunedi' al venerdi' esco
            alle 7.00 e torno alle 20.00 e in casa non c'e'
            nessuno".
            Magari i suoi amici lo sanno gia' benissimo...
            magari qualcun altro non lo sa, e gli tornerà
            molto
            utile!Hai perfettamente ragione ma in teoria, ti ripeto, non sono informazioni accessibil a tutti, almeno su facebook. Se uno lo scrive sul blog è affar suo, cosa possiamo farci? però non è che condanniamo il web perchè uno scrive sul blog che è fuori e che si fa le canne, cioè, io non capisco perchè prendersela con facebook e chi lo frequenta, sicuramente ci saranno gli stolti ma ci sono ovunque, quindi...Tra parentesi, io ho un account su facebook per scambiarmi foto e messaggi con alcuni parenti e amici lontani, non vado tutti i giorni e non ci passo ore, inoltre l'accesso è limitato agli amici, forse è per questo che la vedo così, per me è una opportunità.
          • jumpjack scrive:
            Re: Basta con sto Facebook
            Ecco, appunto, come stavo dicendo, la gente non si rende conto di quello che fa, quando mette i "fatti propri"in rete: guardate questa notizia di oggi!!!http://www.corriere.it/cronache/08_dicembre_12/bagno_lavello_fast_food_elmar_burchia_4c3955b6-c82b-11dd-a869-00144f02aabc.shtmlErano convinte che solo i loro amici avrebbero visto le foto!!!
    • Lemon scrive:
      Re: Basta con sto Facebook
      - Scritto da: Real_ENNECI
      Sono arrivati addirittua a pubblicizzarlo al TG a
      gratis...
      In giro non si parla d'altro... possibile che per
      incontrare l'amichetto del cuore sia servito
      Facebook? una telefonata era troppo difficile?
      bah...

      Alla fine arrivò il Malware, e lo mise in quel
      posto a tutta questa banda di lamers Windows
      Powered... e
      vaaaaai!!!!!publicizzano anche youtube, google, e tanti altri siti che hanno fatto o fanno "notizia", nulla di nuovo nè di strano. All'ultimo hackmeeting al quale ho partecipato ho visto parecchie persone con portatile mac o eeepc con ubuntu collegati a facebook, tra l'altro vengono anche divulgate date riguardo incontri del lug ed altro tramite questo mezzo, quindi non vedo il problema dei lamers Windows. Se vuoi ti muniamo di tam tam e segnali di fumo se i mezzi di comunicazioni più moderni (e anche modaioli, perchè no?) non ti vanno bene...Inoltre, non ci crederai, puoi anche decidere di non iscriverti e non visitare il sito....
Chiudi i commenti