Wikipedia cede al diritto d'autore italiota

Proibite da Wikimedia Commons le fotografie di opere architettoniche di progettisti in vita o morti da meno di 70 anni. A rischio le opere di Piano, Fuksas, Piacentini e tutta l'architettura moderna italiana

Roma – Se ancora li avesse, probabilmente anche Fuksas si metterebbe le mani nei capelli. Secondo quanto deciso da amministratori ed utenti di Wikimedia Commons e della Wikipedia italiana , infatti, le fotografie delle sue opere – assieme a quelle di un nutrito numero di colleghi – vanno eliminate dalla nota enciclopedia telematica a causa del diritto d’autore. L’intera architettura contemporanea e moderna italiana, perciò, rischia di non poter essere raffigurata nella più grande enciclopedia del mondo, col pesante danno per i beni culturali italiani che questo comporta.

Mentre il Brunelleschi se la rideva dal suo sepolcro in Santa Maria del Fiore, già nel gennaio 2007 la Soprintendenza per il Polo Museale fiorentino pensava bene di diffidare l’uso “in modo non autorizzato di immagini di opere conservate nei musei statali di Firenze”, inviando una lettera formale tramite il sistema OTRS alla Wikimedia Foundation (che gestisce tutti i progetti intorno a Wikipedia).

Da allora si è animato un ampio dibattito, fino ad arrivare alla sofferta decisione di eliminare le fotografie raffiguranti opere architettoniche in Italia di progettisti ancora in vita, o morti da meno di 70 anni (come previsto dalla Legge 633/1941 sul diritto d’autore). Questo perché la legislazione italiana, a differenza di molti altri paesi, non contemplerebbe il cosiddetto panorama freedom (libertà di panorama), che permette a chiunque di fotografare e riprodurre quanto pubblicamente visibile senza preoccuparsi di dover trovare il progettista e pagargli i diritti d’autore.

La prossima volta che fotografiamo la Stazione Centrale di Milano in una calda sera estiva, quindi, oltre a dover fare attenzione a non essere rapinati, sarà meglio verificare che non ci siano nelle vicinanze funzionari della SIAE. Anche le opere dell’architettura (come quelle della pittura, del disegno, della fonografia…), infatti, sono protette dalla legge sul diritto d’autore (Artt. 2 e 13). Di conseguenza, solo gli autori originali avrebbero il diritto esclusivo di riprodurle, in qualsiasi forma: inclusa quella fotografica . La violazione vera e propria (l’uso per scopo personale è consentito), nasce nel momento in cui la fotografia viene caricata su un sito ad accesso pubblico e dotata di una licenza libera, diventando potenzialmente riproducibile anche con fini commerciali. Questa è esattamente la filosofia Wikipedia .

Dello stesso avviso è il prof. Enrico Santarelli , ordinario di Politica Economica ed Economia industriale dell’università di Bologna, a cui abbiamo chiesto un parere in proposito. Secondo Santarelli, “la questione, ovviamente, si pone qualora i titolari del diritto intendano farlo valere”.

Punto Informatico: Wikipedia (anche quella italiana) si trova su server posti negli Stati Uniti, ove è in vigore la dottrina del ” fair use “. Posto questo, crede sia legale la riproduzione fotografica di un’opera architettonica italiana su quei server?
Enrico Santarelli: È un questione complessa che evidenzia il problema – di cui prima o poi qualcuno dovrà occuparsi – della omogeneizzazione delle normative internazionali. È da tener presente che in materia di brevetti, ad esempio, il mancato completamento delle procedure di definizione di un “brevetto europeo” fa sì che in sede di enforcement (quasi) ciascun paese dell’ Unione europea segua procedure diverse. Tornando al caso specifico, credo che gli aventi diritto possano comunque chiedere di oscurare quel sito estero nel paese in cui la normativa non contempla la dottrina del “fair use”.

PI: Il nucleo della Legge sul diritto d’autore in Italia risale addirittura al 1941. Si può affermare che sia sostanzialmente arretrata rispetto al quadro mediatico e tecnologico configuratosi negli ultimi anni?
ES: Le attuali tecnologie dell’informazione e della comunicazione rendono imprescindibile una omogeneizzazione delle normative a livello internazionale. In questo caso, parlerei di una ineluttabilità della globalizzazione delle norme a tutela del copyright.

Quindi, a meno di un diretto pronunciamento degli interessati o di un’improbabile modifica della legge sul copyright, il destino dell’architettura moderna italiana su uno dei dieci siti più visitati al mondo, pare segnato. L’Auditorium Parco della Musica di Roma, la Fiera di Milano, la Stazione Centrale, il palazzo del rettorato de La Sapienza di Roma, le stazioni della metropolitana di Napoli, il Pirellone, la nuova chiesa di Padre Pio a San Giovanni Rotondo… scompariranno a breve dalle Wikipedie internazionali: per la gioia del turismo italico, della promozione dei beni culturali, e di quei 60 milioni di utenti che ogni giorno visitano Wikipedia nelle varie lingue. L’ironia maggiore sta nel fatto che un’opera di un architetto italiano collocata, ad esempio, in Germania, può tranquillamente essere riprodotta, poiché la legge tedesca – come la maggioranza degli stati europei – prevede la succitata “libertà di panorama”.

Così, mentre la stessa Germania finanzia lo sviluppo di Wikipedia, l’Italia la diffida dall’uso di fotografie di quadri presenti nei propri musei e si trova senza le immagini di tutte le opere architettoniche moderne presenti nel proprio territorio. In attesa di trovare il classico cavillo legale che risolva la situazione, fra mandolini, pizza e maccheroni.

Luca Spinelli

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • pippozz scrive:
    seghe mentali
    hihi... ma quante seghe mentali in sto articolo... RELAX!! Lo sappiamo tutti che Jobs è un genio del marketing, ma non c'è bisogno di fare discorsi assurdi su droga mediatica e adoratori..Io dico solo che se chi compra prodotti Apple continua a comprarli è perchè resta soddisfatto dell'acquisto.. se fossero prodotti di cui nessuno è soddisfatto non ci sarebbe il fanatismo..
    • Calling scrive:
      Re: seghe mentali
      Cioè a te pare normale che un SINDACO sta in fila per un giorno per comprarlo?
      • LaNberto scrive:
        Re: seghe mentali
        certo, in italia avrebbe mnadato l'usciere a fare la fila (pagato dal comune s'intende) o avrebbe fatto qualche inciucio sottobanco per averlo
  • mangusta scrive:
    cosa non potrà fare l'iPhone
    copio e incollo da http://www.italiamac.it/opinioni/tutti-i-limiti-e-i-vincoli-del-sistema-iphone-3.html 1. Non è possibile utilizzare una SIM che non sia stata attivata specificatamente per quell'iPhone 2. Il numero della SIM associata al cellulare è scritto nella confezione (puoi vedere numero SIM e IMEI premendo "i" nella schermata principale). 3. E' necessario sottoscrivere 2 anni di contratto con AT&T 4. Non ha funzionalità UMTS 5. Il contratto include trasferimento dati illimitati (ma viaggiare su internet con EDGE è come usare un modem analogico col computer) 6. Niente applicazioni di terze parti (se non web) 7. Niente supporto Java 8. Niente supporto Flash 9. Niente supporto MMS 10. Le funzionalità di roaming devono essere acquistate a parte se si vuole uscire dagli USA 11. Non ci sono funzionalità VoIP 12. Non è possibile registrare filmati (nonostante includa una specifica applicazione per consultare quelli di YouTube, così gli utenti iPhone possono solo vedere, ma non creare contenuti) 13. Non include nessuna applicazione per l'istant messaging 14. La fotocamera non include il flash 15. Non c'è supporto per il Copia e incolla del testo (notare che gli appunti sono stati inventati da Apple) 16. Nessuna possibilità di selezionare il testo quindi per cancellare una parola devi premere il tasto delete tante volte quanti sono i caratteri che la compongono 17. Non è possibile la navigazione o l'utilizzo di email mentre si sta utilizzando la rete EDGE per chiamare 18. E' possibile sincronizzare un solo calendario di iCal 19. Non c'è supporto per le suonerie personalizzate, e nemmeno per l'utilizzo di canzoni come suoneria 20. Manca una videocamera frontale 21. La batteria non è sostituibile dall'utente e risulta saldata alla piastra madre 22. Non si può connettere via Bluetoot con stampanti, computer e altri dispositivi che non siano auricolari o cuffie 23. Non consente di scambiare file con altri utenti 24. Non può ricevere alcun file via wireless nemmeno dal proprio computer ma solamente via USB utilizzando l'apposito connettore proprietario e i programmi predisposti (iTunes, iPhoto etc) 25. Non può essere utilizzato come modem da un computer 26. Non può essere utilizzato come hard disk come ci eravamo abituati a fare con gli iPod 27. Senza attivazione (e cioè contratto di due anni con il carrier) non fa nulla, nemmeno l'iPod 28. Nessuna possibilità di scambiare vCard or iCal via MMS, Email, o Bluetooth 29. iPhone Mail non mostra in modo appropriato un invito HTML a Google Calendar 30. La modalità Landscape non è disponibile per iPhone Mail e nemmeno per gli SMS 31. Nessuna modalità per la chiamata rapida di un contatto (se non utilizzando i favoriti e quindi entrando in vari menu) 32. Nessuna possibilità di chiamata vocale 33. Non esiste alcuna possibilità di navigazione tra i file 34. La fotocamera non ha alcuna regolazione, semplicemente il tasto per fare la foto e niente più 35. Puoi spedire una sola foto per email 36. L'unica possibilità di personalizzazione dell'iPhone (oltre alla scelta dei toni di default) è costituita dalla possibilità di mettere un wallpaper che si vede solamente quando il telefono è bloccato 37. Nessun gioco e nessuna possibilità di installarne uno
    • BORAT scrive:
      Re: cosa non potrà fare l'iPhone
      questo fa un decimo delle cose che fa l'iPhone, è pure in plastica, lo produce Samsung e costa 1.600 euro.c'è gente che lo compra, stavo per farlo anch'io.http://www.bang-olufsen.com/page.asp?id=54Nokia=Ikeasonyericsson=H&MMotorola = Nestléecc.
    • tex scrive:
      Re: cosa non potrà fare l'iPhone
      Non posti le 18 pagine di commenti che seguono però.
    • FinalCut scrive:
      Re: cosa non potrà fare l'iPhone
      Ancora non avete visto nulla...http://www.macitynet.it/macity/aA28724/index.shtml(apple)(linux)
    • LaNberto scrive:
      Re: cosa non potrà fare l'iPhone
      - Scritto da: mangusta
      copio e incollo da
      http://www.italiamac.it/opinioni/tutti-i-limiti-e-

      1. Non è possibile utilizzare una SIM che non
      sia stata attivata specificatamente per
      quell'iPhoneCome 3
      2. Il numero della SIM associata al cellulare
      è scritto nella confezione (puoi vedere numero
      SIM e IMEI premendo "i" nella schermata
      principale).cos'è, un difetto?
      3. E' necessario sottoscrivere 2 anni di
      contratto con
      AT&Tcome il mio Vodafone businness
      4. Non ha funzionalità UMTSnemmeno altri smartphone, la versione europea l'avrà
      5. Il contratto include trasferimento dati
      illimitati (ma viaggiare su internet con EDGE è
      come usare un modem analogico col
      computer)IL 3G in america è molto limitato e frammentato in due versioni ncompatibili: ma proprio non leggete niente eh?
      6. Niente applicazioni di terze parti (se non
      web)Non è esatto: google maps cos'è? altre ne verranno
      7. Niente supporto Javaquesto è un bene
      8. Niente supporto Flashinutile
      9. Niente supporto MMSpoco rilevante, costano troppo.
      10. Le funzionalità di roaming devono essere
      acquistate a parte se si vuole uscire dagli
      USAE' una faccenda USA, studiati il mercato, leggi un po'
      11. Non ci sono funzionalità VoIPaspetta iChat
      12. Non è possibile registrare filmati
      (nonostante includa una specifica applicazione
      per consultare quelli di YouTube, così gli utenti
      iPhone possono solo vedere, ma non creare
      contenuti)acciderbola, niente filmati di scoregge nuovi su itube
      13. Non include nessuna applicazione per
      l'istant
      messagingvedi punto 11
      14. La fotocamera non include il flashpeccato, quelli sugli altri telefoni sono ottimi
      15. Non c'è supporto per il Copia e incolla del
      testo (notare che gli appunti sono stati
      inventati da
      Apple)Questo sarà un problema grosso che inficerà le vendite
      16. Nessuna possibilità di selezionare il testo
      quindi per cancellare una parola devi premere il
      tasto delete tante volte quanti sono i caratteri
      che la
      compongonovedi sopra
      17. Non è possibile la navigazione o l'utilizzo
      di email mentre si sta utilizzando la rete EDGE
      per
      chiamarehai mai usato edge? vuoi anche sottrarre banda?
      18. E' possibile sincronizzare un solo
      calendario di
      iCalnon è vero, leggi il manuale
      19. Non c'è supporto per le suonerie
      personalizzate, e nemmeno per l'utilizzo di
      canzoni come
      suoneriapotrei morire
      20. Manca una videocamera frontalenon essndo 3g, cosa te ne fai, ti riprendi mentre fai le faccette buffe?
      21. La batteria non è sostituibile dall'utente
      e risulta saldata alla piastra
      madree chi se ne frega?
      22. Non si può connettere via Bluetoot con
      stampanti, computer e altri dispositivi che non
      siano auricolari o
      cuffieper ora
      23. Non consente di scambiare file con altri
      utenti
      24. Non può ricevere alcun file via wireless
      nemmeno dal proprio computer ma solamente via USB
      utilizzando l'apposito connettore proprietario e
      i programmi predisposti (iTunes, iPhoto
      etc)questi sarebbe l'unico difetto vero finora elencato
      25. Non può essere utilizzato come modem da un
      computereh beh
      26. Non può essere utilizzato come hard disk
      come ci eravamo abituati a fare con gli
      iPodaspettiamo leopard
      27. Senza attivazione (e cioè contratto di due
      anni con il carrier) non fa nulla, nemmeno
      l'iPodnon è un problema, lo comperi per non attivarlo? allora non potretsoi coperare un ipod?
      28. Nessuna possibilità di scambiare vCard or
      iCal via MMS, Email, o
      Bluetoothripetizione del punto sopra
      29. iPhone Mail non mostra in modo appropriato
      un invito HTML a Google
      Calendarcapirai che problema
      30. La modalità Landscape non è disponibile per
      iPhone Mail e nemmeno per gli
      SMSsi potrebbe morirne
      31. Nessuna modalità per la chiamata rapida di
      un contatto (se non utilizzando i favoriti e
      quindi entrando in vari
      menu)si è visto di peggio, il mio motorola v3x chiamate rapide non ne ha per esempio
      32. Nessuna possibilità di chiamata vocaleacc
      33. Non esiste alcuna possibilità di
      navigazione tra i
      filenon vedendo lo spazio come disco che problema è?
      34. La fotocamera non ha alcuna regolazione,
      semplicemente il tasto per fare la foto e niente
      piùe io che volevo usarla per fare fotogiornalismo
      35. Puoi spedire una sola foto per email e chi l'ha detto?
      36. L'unica possibilità di personalizzazione
      dell'iPhone (oltre alla scelta dei toni di
      default) è costituita dalla possibilità di
      mettere un wallpaper che si vede solamente quando
      il telefono è
      bloccatoazz
      37. Nessun gioco e nessuna possibilità di
      installarne
      unohai visto l'ipod? pensi che passi parecchio tempo prima di vare i giochi?PS. Scusate. non ho resistito-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 luglio 2007 21.17-----------------------------------------------------------
      • Gandal scrive:
        Re: cosa non potrà fare l'iPhone
        Hai ragione. Forse nessuna delle mancanze esposte da mangusta , se vista con un certo distacco, è poi così terribile. Ma usando lo stesso distacco, sapresti dirci cosa fa invece l'iPhone di così meraviglioso che gli altri telefoni non fanno già?Il mio motorola da 90 Euro fa telefonate e permette di personalizzare le suonerie tramite mp3, anche su scheda micro SD. Queste sono le uniche due funzioni che il 99% degli utenti adopera. La metà di queste due funzioni all'iPhone manca...
        • LaNberto scrive:
          Re: cosa non potrà fare l'iPhone
          permette con estrema facilità di fare cose che altri smartphone (la classe è quella, non quella dei telefoni da 80 euro) fanno con difficoltà o per niente (per esempio è il primo smartphone con un browser vero e usabile)questo per dirne una
      • si vabbe' scrive:
        Re: cosa non potrà fare l'iPhone
        - Scritto da: LaNberto

        21. La batteria non è sostituibile dall'utente

        e risulta saldata alla piastra

        madre

        e chi se ne frega?
        Non fregherà a te...
        • JJLetho scrive:
          Re: cosa non potrà fare l'iPhone
          qui non frega niente a nessuno dei difetti...non manda mms... chi se ne frega costano troppoahahma fammi decidere a me...non fa i video...tanto non li sua nessuno ... io e la mia morosa siamo dei porcelli e li usiamoinsomma quello che nn c'è non serve ...bahalmeno ricordatevi che quello che c'è ce l'hanno già tutti i telefonini da 5 anni
          • LaNberto scrive:
            Re: cosa non potrà fare l'iPhone
            ognuno ha le sue esigenze, non ho mai usato i filmini supercompressi piccoli dei miei telefonini perché li trovo inguardabili, per cui non mi importa. Se ti sembrano indispensabili questo per te è un difetto grosso.IO da uno smarphone pretendo:-telefonate-disbrigo della mail migliore possibile-browsing web saltuario ma realistico
      • roberto bre scrive:
        Re: cosa non potrà fare l'iPhone
        LaNberto......Sei un grande!!!
  • Martino scrive:
    Tempistica
    La fila era lunghissima, e' vero, ma se lo ordini online dal sito della Apple non ti arriva in qualche giorno, ma tra 2-4 settimane. Aspettare un mese, quando in un paio d'ore di fila ce l'hai, non e' la stessa cosa. Forse e' meglio spendere un pochino in piu' e comprarlo su ebay con spedizione il giorno dopo.
  • salvatausen d marco scrive:
    Open Source e Closed !
    La strana sensazione che si prova leggendo questi commenti ad un articolo, a mio parere ben fatto, è presto detta.Curiosità....Si perchè il lancio di I-Phone è stato un successo di sicuro...tantissimi telefonini venduti e tanti contratti stipulati, l'hype ai massimi livelli come nn accade neanche per le PS3 o Xbox e similari.Ma, in un forum giustamente PRO-LiNuX e open sorce in generale, nessuno che si lamenta del sistema chiuso di apple, della obbligatoria dipendenza dai software proprietari e quindi dalla via chiusa che questo telefonino inaugura.Siamo abituati ai Nokia , ai motorola, agli smartphone con CE o Palm Os ....qualcuno anche con linux...Non sono propriamente open source ma di sicuro sono super customizzabili anche con software freeware, che sia java o scritto nel linguaggio dell'os.Possiamo installare TOM TOM, suite di office o programmi di fotoritocco....Perchè nessuno si sofferma su questo invece di preoccuparsi di un successo di vendice che effettivamente c'è stato e non si può negare?
    • MeX scrive:
      Re: Open Source e Closed !
      perchè non interessa nessuno.
    • anonimo01 scrive:
      Re: Open Source e Closed !
      - Scritto da: salvatausen d marco
      La strana sensazione che si prova leggendo questi
      commenti ad un articolo, a mio parere ben fatto,
      è presto
      detta.sentiamo...
      Curiosità....a me noia.io voglio, da puntoinformatico, dettagli tecnici.se desideravo minchiate sociali me ne andavo su repubblica, tgcom o siti pataccaNews.qui non siamo su di un sito pataccaNews, quindi voglio dettagli tecnici
      Si perchè il lancio di I-Phone è stato un
      successo di sicuro...tantissimi telefonini
      venduti e tanti contratti stipulati, l'hype ai
      massimi livelli come nn accade neanche per le PS3
      o Xbox e
      similari.si scrive iPhone.
      Ma, in un forum giustamente PRO-LiNuX e open
      sorce in generale, nessuno che si lamenta del
      sistema chiuso di apple, della obbligatoria
      dipendenza dai software proprietari e quindi
      dalla via chiusa che questo telefonino
      inaugura.pro linux qui dentro? hai sbagliato buco.inoltre, Apple è closed-source. e allora?
      Siamo abituati ai Nokia , ai motorola, agli
      smartphone con CE o Palm Os ....qualcuno anche
      con
      linux...e chissene?
      Non sono propriamente open source ma di sicuro
      sono super customizzabili anche con software
      freeware, che sia java o scritto nel linguaggio
      dell'os.e chissene^2?
      Possiamo installare TOM TOM, suite di office o
      programmi di
      fotoritocco.... :-o
      Perchè nessuno si sofferma su questo invece di
      preoccuparsi di un successo di vendice che
      effettivamente c'è stato e non si può
      negare?perchè non frega niente a nessuno.la gente vuole dettaglio tecnico e foto feticiste dell'oggetto da ogni angolazione.
      • salvatausen d marco scrive:
        Re: Open Source e Closed !
        - Scritto da: anonimo01
        - Scritto da: salvatausen d marco

        La strana sensazione che si prova leggendo
        questi

        commenti ad un articolo, a mio parere ben fatto,

        è presto

        detta.

        sentiamo...


        Curiosità....

        a me noia.
        io voglio, da puntoinformatico, dettagli tecnici.
        se desideravo minchiate sociali me ne andavo su
        repubblica, tgcom o siti
        pataccaNews.
        qui non siamo su di un sito pataccaNews, quindi
        voglio dettagli
        tecnici


        Si perchè il lancio di I-Phone è stato un

        successo di sicuro...tantissimi telefonini

        venduti e tanti contratti stipulati, l'hype ai

        massimi livelli come nn accade neanche per le
        PS3

        o Xbox e

        similari.

        si scrive iPhone.


        Ma, in un forum giustamente PRO-LiNuX e open

        sorce in generale, nessuno che si lamenta del

        sistema chiuso di apple, della obbligatoria

        dipendenza dai software proprietari e quindi

        dalla via chiusa che questo telefonino

        inaugura.

        pro linux qui dentro? hai sbagliato buco.
        inoltre, Apple è closed-source. e allora?


        Siamo abituati ai Nokia , ai motorola, agli

        smartphone con CE o Palm Os ....qualcuno anche

        con

        linux...

        e chissene?


        Non sono propriamente open source ma di sicuro

        sono super customizzabili anche con software

        freeware, che sia java o scritto nel linguaggio

        dell'os.

        e chissene^2?


        Possiamo installare TOM TOM, suite di office o

        programmi di

        fotoritocco....

        :-o


        Perchè nessuno si sofferma su questo invece di

        preoccuparsi di un successo di vendice che

        effettivamente c'è stato e non si può

        negare?

        perchè non frega niente a nessuno.
        la gente vuole dettaglio tecnico e foto feticiste
        dell'oggetto da ogni
        angolazione.se ti annoi passa al commento successivo... semplice...se vuoi dettagli tecnici scaricati il manuale dal mulo ... semplicese vuoi le foto vai sui siti che parlano solo di telefonini.. semplicese vuoi commentare o criticare prima firmati...semplice
    • Renzo scrive:
      Re: Open Source e Closed !


      Ma, in un forum giustamente PRO-LiNuX e open
      sorce in generale, nessuno che si lamenta del
      sistema chiuso di apple, della obbligatoria
      dipendenza dai software proprietari e quindi
      dalla via chiusa che questo telefonino
      inaugura.
      Forse ti è sfuggito il video della Developer Conference di Apple (lo trovi sul sito dell'azienda). Se lo guardi, scopri che iPhone si programma con le tecnologie del Web, e non serve alcun tool di programmazione proprietario (al contrario di Symbian, Windows Mobile ecc.). Chiunque sappia scrivere una pagina Web può creare un'applicazione iPhone, e la può collaudare usando Safari (il browser di Apple).
      • salvatausen d marco scrive:
        Re: Open Source e Closed !
        - Scritto da: Renzo



        Ma, in un forum giustamente PRO-LiNuX e open

        sorce in generale, nessuno che si lamenta del

        sistema chiuso di apple, della obbligatoria

        dipendenza dai software proprietari e quindi

        dalla via chiusa che questo telefonino

        inaugura.



        Forse ti è sfuggito il video della Developer
        Conference di Apple (lo trovi sul sito
        dell'azienda). Se lo guardi, scopri che iPhone si
        programma con le tecnologie del Web, e non serve
        alcun tool di programmazione proprietario (al
        contrario di Symbian, Windows Mobile ecc.).
        Chiunque sappia scrivere una pagina Web può
        creare un'applicazione iPhone, e la può
        collaudare usando Safari (il browser di
        Apple).ma dai... lo sanno tutti che le applicazioni web-based hanno meno vita di quelle win 3.1
    • nifft scrive:
      Re: Open Source e Closed !
      Forse quello che intedendeva dire e' che l'iphone e' molto meno rivoluzionario di un telefonino (c'era ad esempio un modello nokia, con wifi + Linux, ma senza touchpad pero') con montato su un OS libero come linux, il che permette potenzialmente liberta' di implementare qualsiasi cosa su proprio gingillo tecnologico.A tal proposito vi propongo alcune osservazioni interessanti in questo blog:http://www.freedom-to-tinker.com/?p=1174
    • LaNberto scrive:
      Re: Open Source e Closed !
      - Scritto da: salvatausen d marco

      Ma, in un forum giustamente PRO-LiNuX e open
      sorce in generale, nessuno che si lamenta del
      sistema chiuso di apple, della obbligatoria
      dipendenza dai software proprietari e quindi
      dalla via chiusa che questo telefonino
      inaugura.

      Siamo abituati ai Nokia , ai motorola, agli
      smartphone con CE o Palm Os ....qualcuno anche
      con
      linux...

      Non sono propriamente open source ma di sicuro
      sono super customizzabili anche con software
      freeware, che sia java o scritto nel linguaggio
      dell'os.
      Mi pare che tu non abbia mai utilizzati i software che menzioni. In tanti anni di svari smartphone e palmari gi unici software veramente ben fatti che ho trovato sono una raccolta di solitari e Agile Messenger.Il resto: robetta troppo costosa con un'interfaccia schifosa di suo e poi mortificata da schermi francobollari e tastierini lillipuziani inutili. Vorrei vedere quanti qui aggiornano quotidianamente i file di word (e questo tanto tanto), excel e powerpoint col tefonino win CE senza nemmeno lo stilo, quanti fanno fotoritocco col symbian (col palm poi...) e quanti visitano i loro siti preferiti col browser dei poveri.
      Possiamo installare TOM TOM, suite di office o
      programmi di
      fotoritocco....

      Perchè nessuno si sofferma su questo invece di
      preoccuparsi di un successo di vendice che
      effettivamente c'è stato e non si può
      negare?perché non è importante.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 luglio 2007 20.15-----------------------------------------------------------
    • ... scrive:
      Re: Open Source e Closed !
      Perchè è epplos, è sacra ed il verbo di Dio Stiiv è unico e superiore
  • FDG scrive:
    Un vantaggio della tastiera virtuale
    Magari sarà scomoda o no, però ha un innegabile vantaggio: è una tastiera virtuale realizzata dal software e quindi è potenzialmente modificabile a piacimento. Ad esempio, i maniaci del T9 potrebbero trovarsi in un futuro aggiornamento del sistema una tastiera T9. Oppure pensate ad un iPhone per il mercato cinese. Oppure, preferite una tastiera USA al posto della tastiera IT?
  • Ennio scrive:
    Tra bricoleur e fanatici
    Sono abituato a leggere le peggiori fregnacce presuntuose o qualunquiste quando si parla di Apple, ma non è proprio il caso del tuo articolo che trovo acuto e interessante per i diversi spunti e soprattutto scritto bene. Esattamente il contrario di alcuni dei commenti che ha generato (e sottolineo ALCUNI): stupidi, faziosi, ignoranti e scritti male. Innanzitutto bisognerebbe avere il rispetto per chi legge di guardare e correggere quello che si scrive, ammesso che si abbia il minimo di scolarità necessaria. In secondo luogo, se non si capisce altro che di ferramenta o di stringhe di codice meglio non spingersi in territori estranei. L'orrore che trapela da questa masserizia che usa il termine "sociologico" come se fosse un'offesa e il tenore da Ultras fascisti della domenica mi fa domandare come si possa ancora scrivere e ragionare sui siti. Questa non è democrazia ma apologia dell'ignoranza e dello squadrismo!Detto questo, penso che Apple abbia molti difetti e stia stressando forse eccessivamente il marketing della propria attività - ma i rientri di borsa che questo comportamento consumistico genera potrebbero motivarlo in pieno - utilizzando il lato affettivo che nei decenni ha saputo creare. D'altronde Jobs è l'erede delle idee di Engelbarth e rimane forse l'unico a gestire i progetti (e le potenzialità tecnologiche che comprende bene) a partire dalla persona, dai suoi bisogni e dai suoi desideri, invece che dalle logiche della tecnologia: una mentalità quest'ultima che il corso dei secoli ha dimostrato essere la tomba delle buone idee. Rimarrebbe da chiedersi 1) come mai nessun altro è più riuscito così bene in questo? 2) considerando che ha da poco rischiato di passare a miglior vita e che ormai avrebbe ragione di essere stanco anche lui, che cosa sarà di Apple il giorno in cui non ci fosse più Jobs?
    • Fabio Scia scrive:
      Re: Tra bricoleur e fanatici
      2)
      considerando che ha da poco rischiato di passare
      a miglior vita e che ormai avrebbe ragione di
      essere stanco anche lui, che cosa sarà di Apple
      il giorno in cui non ci fosse più
      Jobs?Mamma mia, noblesse oblige: va bene che sei un purista della lingua, ma da uno come te mi sarei aspettato più tatto nei confronti di un malato di tumore... magari i vecchiardi che dirigono l'Italia fossero così innovativi e vitali.Io, che credo nella comunicazione piuttosto che nelle sterili accademie della crusca, ottime solo per mettere in naftalina idee, pensieri ed emozioni, ti chiedo che interesse sincero hai nell'articolo oltre alla correzione sintattico grammaticale? Quale informazione o riflessione in particolare ti ha colpito? L'uso delle virgole? E vorrei vedere, se pure gli articoli fossero scritti male che differenza ci sarebbe con i post?
  • Ennio scrive:
    Tra bricoleur e fanatici
    Sono abituato a leggere le peggiori fregnacce presuntuose o qualunquiste quando si parla di Apple, ma non è proprio il caso del tuo articolo che trovo acuto e interessante per i diversi spunti e soprattutto scritto bene. Esattamente il contrario di molti dei commenti che ha generato (e sottolineo ALCUNI): stupidi, faziosi, ignoranti e scritti male. Innanzitutto bisognerebbe avere il rispetto per chi leggere di guardare e correggere quello che si scrive, ammesso che si abbia il minimo di scolarità necessaria. In secondo luogo, se non si capisce altro che di ferramenta o di stringhe di codice evitare di leggere. L'orrore che trapela da questa masserizia che usa il termine "sociologico" come se fosse un'offesa e il tenore da Ultras fascisti della domenica mi fa domandare come si possa ancora scrivere e ragionare sui siti. Questa non è democrazia ma apologia dell'ignoranza e dello squadrismo!Detto questo, penso che Apple abbia molti difetti e stia stressando forse eccessivamente il marketing della propria attività - ma i rientri di borsa che questo genera potrebbero motivarlo in pieno - utilizzando il lato affettivo che nei decenni ha saputo creare. D'altronde Jobs è l'erede delle idee di Engelbarth e rimane forse l'unico a gestire i progetti (e le potenzialità tecnologiche che comprende bene) a partire dalla persona, dai suoi bisogni e dai suoi desideri, invece che dalle logiche della tecnologia che il corso dei secoli ha dimostrato essere la tomba delle buone idee. Rimarrebbe da chiedersi 1) come mai non c'è stato quasi altro a riuscire così bene in questo? 2) considerando che ha da poco rischiato di passare a miglior vita e ormai avrebbe ragione di essere stanco anche lui, che cosa sarà di Apple il giorno in cui non ci fosse più Jobs?
    • MeX scrive:
      Re: Tra bricoleur e fanatici
      "Innanzitutto bisognerebbe avere il rispetto per chi leggere di guardare e correggere quello che si scrive, ammesso che si abbia il minimo di scolarità necessaria"ma LOL... proprio mentre bacchettavi sulla correttezza ti è uscito un infinito di troppo :)
  • dario f scrive:
    A chi dice che è cattivo giornalismo
    Fabio Scia e i molti altri indignati che ho letto in questo forum...Ma veramente pensate che questo sia un cattivo articolo perché riporta "sensazioni personali, speculazioni aleatorie e soprattutto privo di qualsiasi fatto oggettivo con il quale informare veramente il lettore"?!?Cosa siete abituati a leggere per tenervi informati, il televideo? metro? city?Avete mai sentito parlare di "editoriale"? Ne avete mai letto uno? Sapete che significa? "Analisi sociologica"? "Analisi di mercato"? "Approfondimento"? Avete letto la rubrica di questo articolo? "Contrappunti", all'interno della sezione "Commenti". Non "News".Contrappunti è il nome della rubrica degli editoriali di Punto Informatico, per chi non lo sapesse.Sul significato del termine "editoriale", sue caratteristiche e suo scopo troverete facilmente informazioni in rete.Continua a non piacervi questo articolo? Liberissimi di farlo.Ma non pretendete da un editoriale che faccia l'articolo di cronaca, o resterete sempre delusi.Personalmente ho trovato questo editoriale di grande spessore e faccio i miei complimenti all'autore.
    • POco INteREssAN te scrive:
      Re: A chi dice che è cattivo giornalismo
      - Scritto da: dario f
      Ma veramente pensate che questo sia un cattivo
      articolo perché riporta "sensazioni personali,L'articolo si basa sul nulla.Come da Nome e cognome, è poco interessante. Che aggiunge alla tua conoscenza del prodotto? Quelli descritti sono aspetti sociologici a poche ore della messa in vendita. Mi sarei aspettato info su prove tecniche o altro, non certo la solita fuffa sull'isteria collettiva (per altro alimentata da articoli come il suo).
      • dario f scrive:
        Re: A chi dice che è cattivo giornalismo
        - Scritto da: POco INteREssAN te
        - Scritto da: dario f


        Ma veramente pensate che questo sia un cattivo

        articolo perché riporta "sensazioni personali,
        L'articolo si basa sul nulla.
        Come da Nome e cognome, è poco interessante. Che
        aggiunge alla tua conoscenza del prodotto? Evidentemente l'editoriale in questione non era volto alla conoscenza del prodotto ma all'analisi dei fenomeni di marketing e sociologici legati al suo lancio.Che non si trattasse di un articolo tecnico era chiaro già da titolo e sottotitolo.Questo tuttavia nulla toglie alla sua bontà, semplicemente non era quello che cercavi tu.Quelli
        descritti sono aspetti sociologici a poche ore
        della messa in vendita. esatto. Ed è su questo terreno che bisogna giudicarlo. Va da sè che se di questo terreno non ti importa nulla nessuno ti obbliga a leggerlo, in quanto, ripeto, la sezione dove è stato postato (Contrappunti, cioè editoriali), il titolo, il sottotitolo, il riassunto in alto a destra, sono tutti strumenti che ti permettono in pochi secondi di capirne i temi e decidere se "perdere tempo" a leggerlo o meno.Mi sarei aspettato info
        su prove tecniche o altro, non certo la solita
        fuffa sull'isteria collettiva (per altro
        alimentata da articoli come il
        suo).Sarebbe una pesante caduta di stile mettere una prova tecnica come editoriale, che è tradizionalmente un momento di approfondimento e riflessione profonda e di ampio respiro, che parte da fatti contingenti per analizzare macrofenomeni in rapporto alla capacità critica dell'autore.Sicuramente queste prove tecniche arriveranno, ma in altra sede.Se gli editoriali sono fuffa o meno non sta a me dirlo. Di certo si basano su pensiero più che su dati.A livello del tutto personale apprezzo molto di più le abilità retoriche, logiche, semantiche e deduttive di un editoriale rispetto ad una scheda tecnica, se non altro per il valore aggiunto che mi dà a livello di arricchimento personale la lettura di un editoriale di buona fattura, per l'unicità di pensiero del quale è portatore, contrapposto a una serie di dati che chiunque è in grado di fornirmi. Questo a livello di piacere di lettura.Se però quello che mi serve in quel momento è sapere dati e feedback autorevoli su un prodotto che sono indeciso se acquistare o meno certo, vado al sodo anch'io. Ma non è che per questo disprezzo articoli che parlano di tutt'altro.
    • Fabio Scia scrive:
      Re: A chi dice che è cattivo giornalismo
      Hu, Ho!?!?! Fammi capire bene: il 29 esce in USA uno dei prodotti più attesi dell'anno o qantomeno uno che ha scatenato l'hype più grande; puntoinformatico- che seguo giornalmente- si fa i suoi due sacrosanti- perchè siamo in Italia- giorni di ferie ed esce di lunedì con un editoriale scritto probabilmente venerdì sera quando le uniche notizie che si avevano in merito all'iPhone erano su quanta gente c'era in fila compreso sto poraccio del sindaco di Philadelphia???? ( ci scommetterei le palle che l'articolo è stato scritto - o perlomeno pensato- tra venerdì sera e sabato mattina, perchè già domenica quella notizia andava ricercata negli archivi e non posso credere che "l'editorialista" sia stato così beone da pardere del tempo a fare una ricerca così inutile visto il susseguirsi delle informazioni molto più utili).Perchè sono deluso???? Te lo spiego subito: sono il classico "mac all the way" che ama lasciarsi sorpendere- di solito positivamente- da ciò che riescono a sfroranre a Cupertino ma questa volta avevo la grande paura che avessero fatto il passo più lungo della gamba. Le incognite erano molte: il cellulare esiste da molti anni ma in Europa, fino ad oggi, abbiamo fatto scuola grazie a case come Nokia; avere anni di esperienza nei computer non vuol dire per forza essere bravi a fare tutto; e in ultimo si, lo ammetto, l'hype era stato così grande da generare attese forze sproporzionate. Bene, la notizia del giorno- e a parte sto "editoriale" da lavannara non leggo altri articoli a riguardo- era saper rispondere alla domanda: l'iPhone ha deluso o no le aspettative? Io me lo sono andato andato a vedere sui siti americani... ci sono più di 600 recensioni tutte positive, 300 feedback su cosa cambiare o migliorare, e un grosso problema che ha rischiato di rovinare la festa. Quale? chiedilo a Mantellini...
      • dario f scrive:
        Re: A chi dice che è cattivo giornalismo
        Sinceramente anch'io oggi ho aperto PI aspettandomi grande risalto all'evento tecnologico del momento, invece è stato quasi saltato a piè pari, cioè non proprio ma rispetto alla portata che aveva si può dire così.Questo mi ha in un certo senso deluso, quindi capisco quello che dici.Il problema però non è quell'editoriale, ma l'assenza di altro materiale (a parte il pezzo sul lancio in europa...).Probabilmente erano in corso stesure di altri articoli che non sono riusciti a chiudere in tempo o in modo soddisfacente, che saranno postati in questi giorni.Se così fosse non ci sarebbe che rendere loro atto di grande professionalità, nel rinunciare a cavalcare l'onda dell'accesso facile da iPhone mania pur di garantire articoli (news) di buona fattura e/o originali e/o verificati.
    • LaNberto scrive:
      Re: A chi dice che è cattivo giornalismo
      - Scritto da: dario f
      Personalmente ho trovato questo editoriale di
      grande spessore e faccio i miei complimenti
      all'autore.Anche io, l'ho stampato e ora il tavolo non balla più
  • LaNberto scrive:
    La sora Lella
    Credo che Mantellini abbia voluto analizzare un fenomeno che applicato alla Apple ha permesso una tempesta mediatica di grandi proporzioni, tutto questo ovviamente senza che siano stati investiti ingenti capitali da parte dell'azienda. Togliendo le parti da psicologia di borgata tipo sora Lella mi chiederei: perché? Perché le persone sanno che il telefono "works as advertised". Otterranno quello che hanno visto, otterranno quello che è piaciuto. Chi ha il mac sa cosa aspettarsi, ma soprattutto (e sono molto di più) chi ha l'iPod sa cosa aspettarsi.Pochissime aziende possono fare altrettanto, nessuna nell'informatica e nella telefonia.
  • nononloso scrive:
    OT: primo genio che lo spacca
    http://www.flickr.com/photos/ficharker/sets/72157600594051928/ 8)
    • FDG scrive:
      Re: OT: primo genio che lo spacca
      - Scritto da: nononloso
      http://www.flickr.com/photos/ficharker/sets/721576

      8)Cioè, ti gongoli per un cretino?
  • Mauro scrive:
    Articolo interessante
    Secondo me l'articolo è ben fatto, interessante. Non scrive cavolate a caso come spesso capita di leggere su queste pagine, ma analizza un problema serio: la necessità di Apple di salire con la curva di miglioramento mano a mano che si va avanti a fare le cose bene. Questo problema Microsoft non lo ha mai avuto, perché i suoi prodotti erano già stra-criticati fin dalla prima uscita e appena lanciava un upgrade inutile era quasi un miracolo. Windows 2000 fu un miracolo perché funzionava. Non se lo aspettava nessuno, un OS Microsoft che funzionasse davvero. C'era stato Win95...c'era stato Win98 che prima della SE era un crash unico. Però, nonostante sia un utente Apple, credo che Mantellini abbia ragione. Il suo articolo parla di un aspetto interessante della questione. Che la gente ci abbia poi voluto vedere accuse di insuccesso, è un discorso totalmente a parte. Leggendo altri commenti mi pare che pochi abbiano colto il punto dell'articolo. Complimenti a Mantellini.
    • Fabio Scia scrive:
      Re: Articolo interessante
      A questo punto sarebbe stato ancora più interessante capire come mai i prodotti Apple che sono privi di virus, hanno un sistema operativo avanti di 5 anni rispetto la concorrenza, fanno della semplicità di utilizzo un dogma e in più si permettono il lusso di avere un occhio di riguardo all'estetica siano ben lontani da essere i più venduti al mondo. Se il senso dell'articolo fosse "è dura continuare a viziare i vostri i fan con prodotti all'avanguardia", ti dico che dalle mie parti gli zotici incocludendi amano ripetere "hai voluto la bicilcetta, ora pedala!!!".Spero che l'articolista non sia a quel livello, ma anche "mutata mutandis" o prima ancora "panta rei" sono degli assiomi antichi che funzionano sempre. Sia per l'Apple sia per la Microsoft sia, forse più in la, per Linux... Quindi?
      • LaNberto scrive:
        Re: Articolo interessante
        - Scritto da: Fabio Scia
        ma anche "mutata mutandis" o prima ancora "panta
        rei" sono degli assiomi antichi che funzionano
        sempre. Sia per l'Apple sia per la Microsoft sia,
        forse più in la, per Linux...
        Quindi?A parte la fine criptica, si dice "mutatis mutandis"
  • titomen scrive:
    Ma veramente conoscete l'Apple.
    Ho letto l'articolo di Massimo Mantellini, come pure da altri giornalisti, con critiche pesanti e fori luogo, io credo che un giornalista che si occupi di nuova tecnologia sia più apperto e atento nel leggere fra le righe, per capire meglio un nuovo prodotto, dire che cosa fà, o meglio cosa potrà fare, mettendo in concorrenza con altri prodotti simili in commercio.Per quanto mi riguarda anchio alla presentazione dell' iPood ero schettico, ho imparato di capire i vari risvolti dell'oggetto, e nell'evoluzione nel tempo.Certo che Copertino viene vista oggi come una macchina che ubriaca la gente, dimenticandosi anni addiero, quando si ridicolava:1- solo 1% compra Computer Apple, sono prossimi al fallimento.2- non cvi sono programmi3- sono dei maniaci di estettica4- sistema operativo pessimo5- ecc. ecc totale negatività, poi lo stesso Bill Gate copia tutto SBAGLIANDO.... ma ne vedremo delle belle. Solo il tempo può avere ragione.titomen
    • fans scrive:
      Re: Ma veramente conoscete l'Apple.
      mitticco!
    • tex scrive:
      Re: Ma veramente conoscete l'Apple.
      - Scritto da: titomen
      5- ecc. ecc totale negatività, poi lo stesso Bill
      Gate copia tutto SBAGLIANDO.... ma ne vedremo
      delle belle.
      Ma è già stato annunciato lo ZuPhone?
    • Prezzi tariffe flat scrive:
      Re: Ma veramente conoscete l'Apple.
      - Scritto da: titomen
      meglio un nuovo prodotto, dire che cosa fà, Tutto giusto, tutto bello.Ma, caro Titomen, "fà" non si scrive con l'accento.Aspetto di vedere l'offerta flat associata al cellulare in Italia.Con la spernza che non sia Vodafone-locked...altrimenti sarebbe meglio lasciarlo in America.
      • Pippo Anonimo scrive:
        Re: Ma veramente conoscete l'Apple.
        E' evidente che è straniero... vediamo come scrivi tu nella sua lingua, se avrà voglia di dirci qual è?
    • Federico scrive:
      Re: Ma veramente conoscete l'Apple.
      Cos'è Copertino? In modo intimo per chiamare Cupertino?Ma dov'è l'hai letto quello che hai scritto?E poi... l'Italiano.....
    • Nome e Cognome scrive:
      Re: Ma veramente conoscete l'Apple.
      - Scritto da: titomen
      ....ho imparato di capire....e l'italiano quando lo impari?
  • andrea scrive:
    a me quell
    A me sembra un'analisi chiara, ponderata ed imparziale. Non capisco la ragione delle aggressioni verbali di alcuni fan della mela.Capisco il simpatizzare un marchio piuttosto che un altro, ma questi atteggiamenti di devozione assoluta mi sembrano al limite del fanatismo e non sono certo indice di apertura mentale. Io trovo che i prodotti apple siano tutti molto innovativi ed azzeccati su molti piani, ma tutto qui. Io lavoro su Mac e a casa ho un pc, mi trovo bene su entrambe le piattaforme, semplicemente credo che ognuna possa offrire vantaggi a livelli differenti. Non è poi così difficile essere imparziali, basta ragionare a mente lucida, certo per farlo è necessario prima disintossicarsi dalle stronzate che il marketing sapientemente confezionato ci propina inibendoci spesso ogni capacità critica.
    • Sirio63 scrive:
      Re: a me quell
      Io uso i Mac da molti anni, dal 1994 per la precisione, e ci tengo molto ad avere un Mac almeno a casa perchè secondo me ha vantaggi molto superiori a quelli di Windows ( che so usare molto bene, per precisione) - però non TUTTI gli utilizzatori e sostenitori del Mac sono fanatici. Io l'Ipod non ce l'ho, perchè non risponde alle mie esigenze - ho 4 mp3 players, ma io sono fondamentalmente un utente di radio, e l'Ipod non ce l'ha, quindi non l'ho comperato. Stessa ragione per cui NON comprerà l'Iphone, non risponde alle mie esigenze: a me non serve navigare in Internet col telefonino, e di nuovo non ha la radio. Quindi, supportare e usare sì, fanatismo no.
    • MeX scrive:
      Re: a me quell
      ma una testata informatica che fa un articolo "sociologico" di un cellulare... non è lei stessa vittima di questa "intossicazione"???
      • andrea scrive:
        Re: a me quell
        non penso, mantellini analizza un fenomeno di massa associato ad un oggetto tecnologico. Cos'è che non ti torna in termini giornalistici e/o informatici?
        • MeX scrive:
          Re: a me quell
          non mi torna che non si parla del TELEFONO, e questo non è "punto-sociologico.it" ma "punto-informatico"Quindi... penso che Mantellini avrebbe potuto trovare argomentazioni molto più accattivanti per analizzare l'impatto della tecnologia sulle masse... ma anche lui è caduto nella trappola di Jobs... e anzichè scegliere di parlare delle implicazioni di "Surface" ha sprecato caratteri per l'inflazionato "iPhone"
          • LaNberto scrive:
            Re: a me quell
            - Scritto da: MeX
            non mi torna che non si parla del TELEFONO, e
            questo non è "punto-sociologico.it" ma
            "punto-informatico"
            Quindi... penso che Mantellini avrebbe potuto
            trovare argomentazioni molto più accattivanti per
            analizzare l'impatto della tecnologia sulle
            masse... ma anche lui è caduto nella trappola di
            Jobs... e anzichè scegliere di parlare delle
            implicazioni di "Surface" ha sprecato caratteri
            per l'inflazionato
            "iPhone"Tieni presente che surface non ha nessuna implicazione, se non quella di ennesimo dispositivo ultracostoso per fare chioschi che usa tecnologie vecchie di anni e mal implementate (il riconoscimento degli oggetti avviene attraverso un sistema di cosici a punti che può catalogare a malapena 32 oggetti diversi (!)). Se vuoi vedere una cosa innovativa vedi il vedo schermo multitouch di jeff Ahn (o come cacchio si scrive)
          • MeX scrive:
            Re: a me quell
            mmm ero ironico infatti... perchè mantellini non parla di Surface? perchè nonostante la spinta mediatica... non è nulla di eclatante :)
          • LaNberto scrive:
            Re: a me quell
            - Scritto da: MeX
            mmm ero ironico infatti... perchè mantellini non
            parla di Surface? perchè nonostante la spinta
            mediatica... non è nulla di eclatante
            :) L averità è che Microsoft non ne azzecca una, come sempre, solo che non le riesce più azzeccarne una anche in pubblicità
    • Fabio Scia scrive:
      Re: a me quell
      Ti prego, segnalami un passaggio dell'articolo che parta da un fatto oggettivamente rilevante che non sia la gente in fila. Perchè se è per la gente in fila ti potrei direi che i romani sono dei pazzi a vivere a Roma. (hai mai provato ad andare al mare partendo da Roma?) Se proprio deve essere un'analisi personale, avrei preferito che, in base a quelle scialbe considerazioni fatte da sensazioni, l'articolista si fosse spinto a fare una previsione tipo "iPhone deledurà tutti e sarà un flop". Così tra qualche anno lo si poteva sburgiardare allegramente come quando sei anni fa scrivevano che l'iPod era una grande delusione e non aveva nulla di innovativo. Invece??? solo una testimonianza di insofferenza radical chic della quale, personalmente, non ci faccio un c...o .
      • andrea scrive:
        Re: a me quell
        tu sei l'esempio più lampante di quanto ho scritto fin'ora. Tu non sei semplicemente in disaccordo con mantellini, tu sei proprio irritato.In pratica sei in scimmia amico, disintossicati.
    • Voglio dati tecnici scrive:
      Re: a me quell

      A me sembra un'analisi chiara, ponderata ed
      imparziale.E da quando un'analisi può essere imparziale? Soprattutto un'analisi sociologica!
  • anonimo01 scrive:
    Lunedì mattina, su PI...
    stamattina, mentre ero in macchina e venivo a lavoro, mi son detto -tra un pensiero del router rotto da sistemare e la Gran Gn_occa() di ieri sera- tra me e me: cacchioèvero! venerdì è uscito iPhone! sicuramente su PI c'è un bell'articolo con i dettagli tecnici, le foto in ogni angolazione e un bel blocco di link dei blog della gente più fusa, come quelli che smontano tutto in camice o quelli che ci fanno le prove di resistenza più assurde arrivo baldanzoso ad uno dei miei terminali, apro FF (che in automatico al boot mi apre i siti ad alto traffico) leggo l'indice delle notizie e... NIENTE :o :| :(solo l'ennesimo articolo pseudo-socio-analitico (per carità non è così male ma chemmefrega? andavo sul corriere della sera online o su qualche altro buco per avere queste considerazione) e una rumors sul fatto (che viene ormai dato come certo) che la versione europea/mondiale supporterà 3g (del resto, che se ne fanno in ammeriga del 3g?).e BASTA .:'(:'(:'( vojo l'articolo "tecnico", sto fermamente sperando che domani o prossimamente ci sia!!! maddai PI! l'articolone di 3 pagine! pieno di battute taglienti e video (in link pls! quelli integrati nella pagina mi sputtanano troppa ram) di gente malata che sevizia dei poveri iPhone per farci vedere a noi utenti -che non lo faremmo MAI- com'è fatta dentro l'ennesima meraviglia Apple(apple)!ma come?! domeni sarà quasi tardi, tante cose le avrò già viste!!! PI siate presenti! un po' di marketing delle informazioni, perdiana! :'( peccato, torno al mio router spaccato ( :@ )e al pensiero della Ssimpatica() Signorina di ieri sera :$ (love)bai bai(amiga)(linux)(apple)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 luglio 2007 11.46-----------------------------------------------------------
    • Teo_ scrive:
      Re: Lunedì mattina, su PI...
      - Scritto da: anonimo01
      come quelli che smontano tutto in camice o
      quelli che ci fanno le prove di resistenza più
      assurde
      Smontaggio:http://www.powerbookmedic.com/iphone/http://www.anandtech.com/mac/showdoc.aspx?i=3026&p=4Stress test:http://www.pcworld.com/video/id,545-page,1-bid,0/video.html
      • anonimo01 scrive:
        Re: Lunedì mattina, su PI...
        mi quoto:
        ma come?! domani sarà quasi tardi, tante cose le avrò già viste!!! PI
        siate presenti! ;)(grazie dei link!)(apple)
    • GregHouse scrive:
      Re: Lunedì mattina, su PI...
      - Scritto da: anonimo01
      vojo l'articolo "tecnico", sto fermamente
      sperando che domani o prossimamente ci sia!!!
      maddai PI! l'articolone di 3 pagine! pieno di
      battute taglienti e video (in link pls! quelli
      integrati nella pagina mi sputtanano troppa ram)
      di gente malata che sevizia dei poveri iPhone per
      farci vedere a noi utenti -che non lo faremmo
      MAI- com'è fatta dentro l'ennesima meraviglia
      Apple(apple)!
      ma come?! domeni sarà quasi tardi, tante cose le
      avrò già viste!!! PI siate presenti! un po' di
      marketing delle informazioni, perdio! le imprecazioni (alludo all'ultima qui sopra) tienitele per te, se vuoi dettagli sono qui: http://www.pitelefonia.it/cellulari.asp?t=3&i=1166&submit=vedise vuoi altro guarda qui:http://www.pitelefonia.it/cerca.asp?s=iphone&t=41&B.x=0&B.y=0quanto a PI, se scrive solo un'altra riga sull'IPhone comincio a fare mobbing di rete :D per quanto riguarda il pensiero della tua amica di ieri sera, mi spiace solo che tu ti debba accontentare di un ricordo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 luglio 2007 10.33-----------------------------------------------------------
      • anonimo01 scrive:
        Re: Lunedì mattina, su PI...


        le imprecazioni (alludo all'ultima qui sopra)
        tienitele per te, se vuoi dettagli sono qui:
        http://www.pitelefonia.it/cellulari.asp?t=3&i=1166una schedina tecnica?cioè, mi fai il paragone schedina_tecnicaVSarticolone_da_3_pag?no, non ci credo tu ci creda!
        se vuoi altro guarda qui:
        http://www.pitelefonia.it/cerca.asp?s=iphone&t=41&tutte notizie vecchie.iPhone è uscito l'altroieri, voglio news aggiornate.
        quanto a PI, se scrive solo un'altra riga
        sull'IPhone comincio a fare mobbing di rete :D
        si, ma sarebbe stato l'Articolone! di quelli belli, pieni di batutaccie e con la gente che si scanna sui commenti (da Xcento e passa post) e invece :'(
        per quanto riguarda il pensiero della tua amica
        di ieri sera, mi spiace solo che tu ti debba
        accontentare di un
        ricordo.e che Profondo Ricordo! 8) :D
    • drzotix scrive:
      Re: Lunedì mattina, su PI...
      concordo al 100%, anche io stamani mi aspettavo un bell'articolo sulle reazioni degli americani, i primi difetti, la pazzia per avere l'Ipod... anzi l'IPHONE (che sembra diventerà un oggetti di culto come l'ipod comunque). Poi alcuni dettagli, le impressioni etc... insomma come hai spiegato benissimo te.Invece mi trovo questo articolo filosofico sulla Apple che anche se è scritto bene non ha niente a che vedere su cosa si potrebbe scrivere in un I-DAY :(
    • Pippo Anonimo scrive:
      Re: Lunedì mattina, su PI...
      "La gran gnocca"? cala, cala...
  • didychan scrive:
    ma bisogna per forza estremizzare?
    sento commenti ovunque, ma ci fosse mai qualcuno che ragiona senza esagerare.. nessuno sta mai nel mezzo. è assurdo chi si fa giorni di coda per avere un iphone il giorno del lancio, come chi guarda con "distacco" criticando. L'iphone è sicuramente un'innovazione visto che, nessuno fino ad ora ha messo insieme tante cose in un unico prodotto (e non proponete alternative, le conosco e non è lo stesso), con una bella grafica e utilizzabile senza pennino. Si possono fare critiche su alcune scelte, come la memoria non espandibile, ma in fondo è un ottimo compromesso per quello che offre (chi altro vi da 8 gb?). Sarà il modello su cui tutti si baseranno, copieranno, cercheranno di migliorarlo (anzi già lo fanno).allora, appreziamo l'evoluzione della tecnologia (o per lo meno chi decide di mettere tutto insieme quello che già esiste) senza fare critiche gratuite.poi se non vene frega niente, allora che leggete a fare?...
  • Fabio Scia scrive:
    Pessimo articolo, pessimo giornalismo
    Provo veramente tristezza nel leggere un articolo pieno di sensazioni personali, speculazioni aleatorie e soprattutto privo di qualsiasi fatto oggettivo con il quale informare veramente il lettore. Capisco i post dei forum che, come qualsiasi strumento democratico, contengono le opinioni di tutti ma raccogliere le più scialbe per farci un articolo come se fossero notizie è veramente umiliante per un giornalista.Una sola cosa vorrei precisare- le altre non mi sembra neanche il caso di perderci del tempo- la Apple è una delle multinazionali americane che spende meno soldi in pubblicità e si affida direttamente all'entusiasmo dei suoi clienti. Tutti scemi e ipnotizati da Jobs? Può darsi, ma io non formatto un disco dal 2001, da quando cioè ho preteso solo Mac nel mio ufficio.PS: Quasi tutti le recensioni americane dell'iPhone premettono che, malgrado l'odiosa e nauseante super esposizione dell'iPhone sui media - e non in pubblicità- il prodotto è veramente sorprendente. (cfr Time Magazine, CBS News, SF Chronicle, PC Magazine etc. etc. )
    • Mauro scrive:
      Re: Pessimo articolo, pessimo giornalismo
      Non tutti gli articoli devono essere cronaca dei fatti accaduti. Qui abbiamo un opinione interessante e come tale va presa. Si analizzano aspetti diveri dal successo/insuccesso del lancio del prodotto, si esprime un punto di vista che pochi hanno avuto la capacità di comprendere. Capisco il risentimento di chi ha visto l'articolo come una critica, ma non mi pare che lo sia, almeno non come la intendete voi.
    • Proprio non capisco scrive:
      Re: Pessimo articolo, pessimo giornalismo
      - Scritto da: Fabio Scia
      Apple è una delle multinazionali americane che
      spende meno soldi in pubblicitàSolo per la precisione, non per polemizzare, ma a me risulta che ci siano centinaia di film dove compare almeno una volta un computer, e nel 98% dei casi (contrariamente alla realtà) è sempre un Apple. Poi c'è anche qualche film che fa riferimento diretto alla Apple, come Forest Gump.
      • Fabio Scia scrive:
        Re: Pessimo articolo, pessimo giornalismo
        - Scritto da: Proprio non capisco
        - Scritto da: Fabio Scia

        Apple è una delle multinazionali americane che

        spende meno soldi in pubblicità

        Solo per la precisione, non per polemizzare, ma a
        me risulta che ci siano centinaia di film dove
        compare almeno una volta un computer, e nel 98%
        dei casi (contrariamente alla realtà) è sempre un
        Apple. Poi c'è anche qualche film che fa
        riferimento diretto alla Apple, come Forest
        Gump.Ti do una notizia e non un'opinione: in merito alla tua osservazione molti altri utenti hanno posto, anche solo per semplice curiosità, la domanda alla Apple riguardo alla sua policy di far apparire i suoi computer nei film e la risposta è stata che la Apple nella maggior parte dei casi si riserva di far apparire le proprie macchine o il suo logo nei film ( se ci fai caso ci sono anche molte produzioni televisive italiane che mostrano monitor Apple senza però rendere identificabile il logo); in alcuni casi, autorizza l'utilizzo dei suoi computer a registi e casting che rientrano nella cerchia dei "fanatici", come spesso vengono descritti in questi blog (quando in realtà molti, come me, hanno iniziato la propria esaltante esperienza di editing digitale proprio su computer Apple, quando -1993- l'Avid funzionava solo su quelle macchine); in altri casi la Apple è fornitore ufficiale (soprattutto in film di fantascienza, gurada The Island); in pochi altri casi è sponsor a pagamento, quando la produzione lo pretende (anche se le mie fonti non specificano quali). Il caso di Forrest Gump è diverso perchè, in realtà, rappresenta una delle tante pagine di storia americana citate nel film. Ricordati che la Apple è stata la prima grande società americana a produrre esclusivamente Personal Computer (l'IBM intendeva il PC solo come work station o evoluzione tecnologica delle macchine da ufficio). Infine, l'Apple negli USA è molto più diffuso che da noi, soprattutto tra professionisti, giornalisti e creativi. In ogni modo, se la mia risposta non fosse convincente provo a chiederti quanti spettatori sono in grado o mostrano tanta attenzione, sull'apparizione di una mela per qualche secondo in un film? E anche il discorso di pubblicità subliminale non regge poichè è risaputo che la Apple non ha una distrubuzione di massa dei suoi prodotti ma fino a qualche anno fa dovevi andarteli a cercare. Oppure, quanti spot Microsoft hai contato in tv per il lancio di Vista e quanti per il lancio di Mac OSX nel 2001 o dell'iPod Nano? Oppure, se sei a Roma, se hai visto qualche cartellone pubblicitari per l'apertura dell'Apple Store? So per certo che la maggior parte dei clienti che entrano si meravigliano che la "meletta" faccia anche dei "PC", si si la "meletta, quella degli iPod!"
        • Stef scrive:
          Re: Pessimo articolo, pessimo giornalismo
          Io l'ho notato moltissimo il dualismo mac vs pc nei film. E sarà strano (?) i buoni avevano sempre i mac mentre i cattivi sempre pc con windows...Esempi:- il telefilm "24"- mission impossible- true lies- knock offPotrebbe essere una strategia di marketing. Vederli nei film in mano ai buoni fa molto più effetto che una classica pubblicità. Lo spettatore nel film non vede il prodotto come fosse pubblicizzato.Potrebbe anche essere che i produttori, i registri ecc... preferiscano utilizzare i mac perché sono più belli da vedere, fanno più arredamento...
  • Pasquale Cacazza scrive:
    Anchio ho fatto la fila
    Nonostante non stessi molto bene, il viaggio per Newyork è stato un delirio. Nausea e Vomito, credo di aver riempito 4 o 5 sacchettini ... ma non possono farli un po' piu' grandi sti sacchettini??? ... una notte in albero da inferno.. dai sacchettini alla tazza del cesso. Deve essere stato il panino che ho mangiato prima di partire. Pane e salame e un bicchiere di vino, difatti ho rimesso tondini di grasso di salame e vino, per questo i sacchettini andavano in pezzi. Ma una volta trovatomi davanti all'apple store americano, in mezzo a tante persona con la stessa fede, foto e poster di Steve Job, ragazze che piangevano. Non posso raccontare la sensazione che ho provato a trovarmi in mano un Iphone, stupendo... quando sono uscito la gente mi applaudeva, alcuni gridavano "congratulations!", strette di mano, sorrisi. Tante le persone, ci siamo scambiati email, indirizzi, raccontato storie. Una bella esperienza... non sto qui a raccontare come questo telefono... e oltre il telefono. Un oggetto di culto. Il monolito di 2001 oddissea nello spazio. L'unica nota negativa ... non poteva andare tutto bene ... un gruppetto molto animato con i simboli di ubunti (ormai li conosciamo tutti, tra il softcore e l'hardcore), i soliti sfigati, vestiti male, con i soliti cartelli con scritto "apple thief" ecc ecc. Poi è intervenuta la polizia e giu manganellate, tante tante manganellate. Come dire hanno fatto bene, ringrazio la polizia americana ci ha regalato questo spettacolo ... I Love Apple !
    • Stefano Bonciani scrive:
      Re: Anchio ho fatto la fila
      Beh...posso capire la passione che ti ha spinto ad andare a fare la fila etc etc...ma essere felice che la polizia prenda a manganellate altre persone solo perchè si "vestono male" e non la pensano come te è veramente preoccupante.Saresti così felice se uno ti predesse a sprangate solo xkè ascolti musica con l'i-pod...Non ho parole...spero che i patiti di I-Cose non siano tutti come te.
      • Might scrive:
        Re: Anchio ho fatto la fila
        O Stefano... al di là delle sue opinioni, condivisibili o meno... ti è mica passato in mente che il suo post è frutto di ironia e sarcasmo, e non una cronaca reale?
  • Balubba scrive:
    Ma verifica quello che scrivi, però
    Bastava che tu digitassi applestore.com per vedere che online l'iPhone potevi ordinarlo intanto tre ore dopo l'esordio sulla costa est degli USA e che il sito ti assicurava un'attesa di non meno di 2/4 settimane.Dopodiché anche socializzare con altra gente con le tue stesse simpatie tecnologiche su un marciapiede per svariati giorni (non ore), non è ancora vietato dalla legge.Più che prodotti terrestri quelli di Apple, sono gli altri ad essere terra terra.
    • napalm scrive:
      Re: Ma verifica quello che scrivi, però
      in pratica lui ha scritto giusto ma tu non sei d'accordo. commento utile il tuo.
      • MeX scrive:
        Re: Ma verifica quello che scrivi, però
        più utile del tuo commento al commento sicuramente... anche il mio commento è cmq meno utile del suo ma forse più del tuo
  • aghost scrive:
    Ma chi se ne frega dell'Ipone!
    Tutta sta frenesia intorno all'Iphone mi pare riguardi sopratutto i giornalisti, che devono pur scrivere qualcosa sui loro giornali. E cosi', ciclicamente, ci tocca sciropparci queste ondate di "notizie": prima c'era "Surface" (lo schermo Microsoft), poi caduto rapidamente nel dimenticatoio, ora l'Ipone di Apple, che farà la stessa fine quando la notizia-pallonara si sarà sgonfiata.Dell'Iphone francamente, perlmeno qui in italia, mi pare che non freghi niente a nessuno :)http://www.aghost.wordpress.com/-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 luglio 2007 08.47-----------------------------------------------------------
    • PaulPaul scrive:
      Re: Ma chi se ne frega dell'Ipone!
      - Scritto da: aghost1a] AFFERMAZIONE.......................... ora l'Ipone di Apple, che farà la
      stessa fine quando la notizia-pallonara si sarà
      sgonfiata.Io starei attento a fare questa affermazione......Pensa all'iPod.... avevavo fatto lo stesso pronostico
      Dell'Iphone francamente, perlmeno qui in italia,
      mi pare che non freghi niente a nessuno
      :)Forse non fregherà niente a te, ma a me interessae molto e come me molti e moltissimi altri.Comunque attenderò la seconda edizione per acquistarlo.Ciao Ciao! La prossima volta scriverò dal mio iPhone. :-))PaulPaul
      • aghost scrive:
        Re: Ma chi se ne frega dell'Ipone!
        forse la mia è un'impressione sbagliata ma non vedo in giro tutta sta frenesia... certamente ci sarà gente a cui interessa ma quanti sono? :)E' piu' clamore mediatico che altro :)
        • LaNberto scrive:
          Re: Ma chi se ne frega dell'Ipone!
          - Scritto da: aghost
          forse la mia è un'impressione sbagliata ma non
          vedo in giro tutta sta frenesia... certamente ci
          sarà gente a cui interessa ma quanti sono?
          :)
          direi 500.000 in tre giorni, come inizio non è male.
        • Fabio Scia scrive:
          Re: Ma chi se ne frega dell'Ipone!
          All'Applo store di roma est il 29 hanno avuto più di trecento chiamate di gente che voleva acquistare o prenotare l'iPhone, e un cliente su tre chiedeva se era arrivato ... ma hai ragione tu, a parte quelli che non avevano capito ancora che usciva solo negli states agli altri non gliene frega niente... :)
      • Nome e Cognome scrive:
        Re: Ma chi se ne frega dell'Ipone!
        600$ spesi bene: per scrivere qui su P.I.
  • MeX scrive:
    mantellini ci sei cascato anche tu...
    così come non hanno senso le file... che senso hanno le tue analisi "sociologiche" partendo da un mero e semplice cellulare? se è come dici, se è solo maestria di marketing... se è stato tutto inutile... perchè anche tu hai tanta voglia di parlarne?
    • Crawler scrive:
      Re: mantellini ci sei cascato anche tu...
      Il dato di fatto, imho, è che Apple è sul filo del rasoio e da questo punto di vista l'analisi è perfetta
      • MeX scrive:
        Re: mantellini ci sei cascato anche tu...
        questa analisi non fa che confermare una cosa:Apple ha fatto un prodotto innovativo, ed è riuscita a promuoverlo alla grande... perchè mantellini non ha scritto un articolo su HTC o LG PRADA o N95 o... ...
        • apertuscus scrive:
          Re: mantellini ci sei cascato anche tu...
          perchè nessuno si è messo in fila due giorni. se ti interessa un articolo su una cosa commerciale qualunque ti racconto di quando vado a comprare il pane sotto casa, dove , anche sei l'unico cliente, non puoi metterci meno di 20 minuti.
          • MeX scrive:
            Re: mantellini ci sei cascato anche tu...
            vedi è questo il punto, a nessuno interessa.Mentre per l'iPhone... a tantissimi interessa... poi... potete pensare che l'umanità è preda di un'isteria di massa e siamo tutti pilotabili e Steve Jobs ha un potere occulto con cui riesce a controllare le masse... ... oppure potete pensare che hanno fatto un prodotto molto innovativo e bello che grazie ad un marketing ben architettato è riuscito a portere all'interesse di molte persone.Dipende se siete della schiera "complottisti privacy maniaci" , "contro i fighetti"... ... cmq liberi di pensarla come volete, secondo il fatto che Mantellini si sia "abbassato" a parlarne significa solo che sono riusciti nel loro intento e che Mantellini c'è cascato come quelli in coda da due giorni :)
          • apertuscus scrive:
            Re: mantellini ci sei cascato anche tu...
            no, ti sbagli, a me interessa,come credo ad altri, non per l'iphone, di cui non sento il bisogno, ma per l'aspetto sociale...io non vedo altro che un commento neutro (quasi neutro) della i-cosa in se per se, che in fondo è un telefono, ma una cronaca di come molte persone si comportano verso un oggetto tecnologico.Vedi, io trovo quasi normale fare le file ad un concerto od a un congresso/presentazione, perchè questo, di solito, veicola idee pensieri emozioni, ecc ecc, un telefono al più veicola mms. mi risulta quindi non ordinario che tante persone mettano l'acquisto di sto coso così in alto nelle loro priorità. specie se cmq si può avere con meno fatica pazientando qualche settimana. capirei fosse la tiratura unica limitata con un pezzo di suola delle famose scarpe da ginnastica, con ancora la traccia odorosa :)
          • MeX scrive:
            Re: mantellini ci sei cascato anche tu...
            ma se a te non interessa... se è inutile sprecarci tempo e parole... perchè stai digitando sulla tua tastiera?
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: mantellini ci sei cascato anche tu...

            Vedi, io trovo quasi normale fare le file ad un
            concerto od a un congresso/presentazione, perchè
            questo, di solito, veicola idee pensieri
            emozioni, ecc ecc, un telefono al più veicola
            mms. in realtà è cosa risaputa che lo shopping da' "emozione". anche se è una cosa un po' "malata" :Dfigurati cosa può provare un "malato" che si è sottoposto ad un rituale di attesa di due giorni di fila, sommato ai mesi di attesa da quando l'iphone è stato annunciato, sommato ai mesi in cui sono usciti solo rumors prima dell'"annunciazione"!
          • DuDe scrive:
            Re: mantellini ci sei cascato anche tu...

            in realtà è cosa risaputa che lo shopping da'
            "emozione".

            anche se è una cosa un po' "malata" :D
            figurati cosa può provare un "malato" che si è
            sottoposto ad un rituale di attesa di due giorni
            di fila, sommato ai mesi di attesa da quando
            l'iphone è stato annunciato, sommato ai mesi in
            cui sono usciti solo rumors prima
            dell'"annunciazione"!Guarda successe un bordello simile quando usci' the burning crusade , ossia il complemento di wow, una sera dovevano aprire un portale per portarti nei nuovi territori, bene, si incatasto' tutto il realm con la conseguenza di code interminabili per entrare, eppure stiamo parlando di un videogame, mica di pane in periodi di carestia, chi sa che meccanismi ci sono dietro a questi comportamenti
      • canio sabato scrive:
        Re: mantellini ci sei cascato anche tu...
        - Scritto da: Crawler
        Il dato di fatto, imho, è che Apple è sul filo
        del rasoio e da questo punto di vista l'analisi è
        perfettainfatti:http://finance.google.com/finance?q=AAPL
  • GregHouse scrive:
    Tutti salgono sul carro di Apple
    o almeno ci provano... per fare business.leggete qui cosa arrivano a fare:http://bonacina.wordpress.com/2007/06/30/il-giallo-del-sito-iphonecom/
  • Federico Iacuzzi scrive:
    Caro Massimo Mantellini ...
    Caro Massimo Mantellini cambua mestiere, non se ne può più di pseudo giornalisti da 4 soldi come te! Tanti cari saluti ed auguri per il tuo nuovo lavoro!
  • pippolo scrive:
    ma dove???
    un articolo quasi bello, rovinato da una frase tra le più false: "l'atteso nuovo sistema operativo Leopard è stato da molti definito come un modesto upgrade rispetto al precedente"
    • sciambola scrive:
      Re: ma dove???
      Purtroppo per noi è così. :(
      • anonimo01 scrive:
        Re: ma dove???
        - Scritto da: sciambola
        Purtroppo per noi è così. :(bello, cos'hai un g3 verde del 99 o anche tu il mac l'hai visto in cartolina???
      • pippolo scrive:
        Re: ma dove???
        - Scritto da: sciambola
        Purtroppo per noi è così. :(per "noi" chi?io sono utente Mac da 20 anni, e Leopard porta con se infinite novità, da 64 bit "totali" al Finder completamente riscritto (finalmente) in Cocoa
    • mastro ciliecca scrive:
      Re: ma dove???
      - Scritto da: pippolo
      un articolo quasi bello, rovinato da una frase
      tra le più false: "l'atteso nuovo sistema
      operativo Leopard è stato da molti definito come
      un modesto upgrade rispetto al
      precedente"??
  • banana joe scrive:
    apple e leopard
    "per esempio l'atteso nuovo sistema operativo Leopard è stato da molti definito come un modesto upgrade rispetto al precedente"Consiglio all'autore dell'articolo di guardarsi il keynote e sviluppare una propria opinione invece che affidarsi a voci di corridoio per esprimere un giudizio su un sistema operativo non ancora uscito.
    • FDG scrive:
      Re: apple e leopard
      - Scritto da: banana joe
      Consiglio all'autore dell'articolo di guardarsi
      il keynote e sviluppare una propria opinione
      invece che affidarsi a voci di corridoio per
      esprimere un giudizio su un sistema operativo non
      ancora uscito.Nel senso che in confronto all'uscita dell'iPhone, non si può dire che Leopard sarà uno stravolgimento epocale.
  • Sardanaples scrive:
    E' stato un flop colossale, stile PS3
    Curiosamente, nonostante l'hype e tutto il resto quasi tutti i negozi Apple hanno chiuso il lancio con i magazzini pieni di prodotti invenduti, non c'è stato il "tutto esaurito" che ci si aspettava, un flop simile al lancio della PS3. Se ciò è un segno della prevalenza della ragione sulla follia o sul misticismo, molto bene, non siamo messi poi così male!
    • nemesis scrive:
      Re: E' stato un flop colossale, stile PS3
      veramente pare che sara' un grande successo: in un weekend ne venderanno quasi un milione... e il tutto esaurito non ci sara' perche' gia' dal day one ce ne erano a disposizione tantissimi proprio per evitare il tutto esaurito
    • franz scrive:
      Re: E' stato un flop colossale, stile PS3
      - Scritto da: Sardanaples
      Curiosamente, nonostante l'hype e tutto il resto
      quasi tutti i negozi Apple hanno chiuso il lancio
      con i magazzini pieni di prodotti invenduti, non
      c'è stato il "tutto esaurito" che ci si
      aspettava, un flop simile al lancio della PS3.......Non si è voluto il tutto esaurito, nei negozi Apple almeno, così si sono riempiti per bene i magazzini. Nei negozi AT&T invece qualcuno ha avuto il tutto esaurito. Considera che l'attivazione occorre farla via computer per cui chia ha comperato in un Apple Store è andato a casa, in AT&T l'attivazione veniva fatta in negozio (ed avevano minor stock ...)Ciao
    • Kitano scrive:
      Re: E' stato un flop colossale, stile PS3
      ...Un flop da 30.000 telefoni all'ora? http://www.macitynet.it/macity/aA28721/index.shtml
    • Rockomatic scrive:
      Re: E' stato un flop colossale, stile PS3
      Anche secondo me l'iPhone è stato accettato ma con cautela. Quando non si vende tutto lo stock di un prodotto pompatissimo al momento del lancio, quando su Ebay o altrove venivano venduti a cifre doppie o triple come se fossero esemplari rarissimi di non si sa che tecnologia e poi si resta con un consistente stock di invenduto, è un flop. E' stato un successo, per esempio, il lancio della PS2, tutto venduto nonostante le scorte e il prezzo non trascurabili.Il futuro non lo conosce nessuno, il presente dice che è stato un flop. Probabilmente la gente ha aperto gli occhi ed è più cauta sull'acquisto di prodotti caratterizzati più da hype che da reali, veramente utili e funzionali qualità. In generale.
      • FDG scrive:
        Re: E' stato un flop colossale, stile PS3
        - Scritto da: Rockomatic
        Anche secondo me l'iPhone è stato accettato ma
        con cautela.Al ritmo di vendita attuale in quaranta giorni dovrebbero arrivare ai 10 milioni di unità vendute che gli garantirebbero un 1% del mercato. Non ci arriveranno così presto però ci sono buone possibilità che ci arrivino entro la fine dell'anno, come da previsioni.Questo sarebbe un flop?
        • ... scrive:
          Re: E' stato un flop colossale, stile PS3
          Peccato che il trend attuale di vendita si esaurira' nel giro di uno-due giorni, non 40!
    • Larry scrive:
      Re: E' stato un flop colossale, stile PS3
      500.000 iPhone venduti in 72 ore, quasi tutti da 8 GB.per fare un confronto Nokia deve ancora vendere il centomillesimo n95...
    • Mauro scrive:
      Re: E' stato un flop colossale, stile PS3
      Hanno chiuso mezzo milione di contratti. AT&T li chiude in tre mesi quel numero di contratti biennali. Loro lo hanno fatto in 3 giorni. Ora si può dire tutto, ma che sia stato un flop...proprio è una stronzata colossale. Probabilmente è stato il più grande successo commerciale degli ultimi 2 anni.
      • Gabriele scrive:
        Re: E' stato un flop colossale, stile PS3
        iPhone un flop?ma per piacere...500.000+ telefoni venduti in un weekend, è il più grosso successo DI SEMPRE
    • eggio scrive:
      Re: E' stato un flop colossale, stile PS3
      Volevano proprio evitare il sold-out! Il loro scopo era proprio quello di NON dire: mi dispiace è terminato; volevano fare insomma il contrario di nintendo e sony con le consolle, che son partiti con poche unità per poi dire: avete visto che bravi, abbiamo venduto tutto! (e Sony manco c'è riuscita...);per cui c'erano oltre 2.000.000 di iPhone per il lancio, non erano pochi...erano una marea...eppure stanno terminando; io direi che è un successo, anche superiore rispetto ai programmi.Per la PRIMA VOLTA un'azienda innova nel marketing dimostrando che non è necessario fare "per finta o per forza" all'uscita del prodotto il sold-out! Bisogna soddisfare SUBITO TUTTI I CONSUMATORI, con gigantesche quantità di prodotto. Apple nuovamente da ammirare.
    • anonimo01 scrive:
      Re: E' stato un flop colossale, stile PS3
      - Scritto da: Sardanaples
      Curiosamente, nonostante l'hype e tutto il resto
      quasi tutti i negozi Apple hanno chiuso il lancio
      con i magazzini pieni di prodotti invenduti, non
      c'è stato il "tutto esaurito" che ci si
      aspettava, un flop simile al lancio della PS3. Se
      ciò è un segno della prevalenza della ragione
      sulla follia o sul misticismo, molto bene, non
      siamo messi poi così
      male!favoloso! e nel tuo tempo spazio hanno già abolito le tasse?si corre in giro tutti nudi e tutti si vogliono bene?che bellino il tuo Universo Personale!
    • lowres scrive:
      Re: E' stato un flop colossale, stile PS3
      Infatti ne hanno venduti 500.000 in due giorni.Si vede che ne capisci davvero...(troll)(troll1)(troll2)(troll3)
  • FDG scrive:
    Round Rects Are Everywhere!
    Visto che si parla di Jobs...http://www.folklore.org/StoryView.py?project=Macintosh&story=Round_Rects_Are_Everywhere.txt&topic=QuickDraw&sortOrder=Sort%20by%20Date&detail=medium
  • demi scrive:
    BASTA!!!
    E basta con queste news giornalieri sull'iphone... ogni sito ne sforna almeno una al giorno, oggi su PI ce ne sono addirittura due........ è diventato peggio di Paris Hilton :| :(
  • Io Me scrive:
    Il touchscreen su un cellulare ....
    NON è affatto una buona idea:- non rileva sempre correttamente la pressione (sto guardando ora un filmato su engadget, e il recensore spesso deve premere una seconda volta perchè il tasto desiderato non ha "preso");- manca la risposta fisica dei tasti (con relativa ammortizzazione sulle dita);- non potendo "sentire" i tasti, è praticamente impossibile scrivere senza guardare la tastiera- i movimenti ampi delle dita dopo un po' si fanno sentire.Insomma, anche se esteticamente molto bello, mi piacerebbe conoscere le sensazioni di chi lo ha provato per un tempo sufficiente (fino ad ora immagino ben pochi).
    • Larry scrive:
      Re: Il touchscreen su un cellulare ....
      - Scritto da: Io Me
      NON è affatto una buona idea:
      - non rileva sempre correttamente la pressionelo dicevano anche quelli abituati alle macchine per scrivere meccaniche riferendosi alle prime elettriche.
      (sto guardando ora un filmato su engadget, e il
      recensore spesso deve premere una seconda volta
      perchè il tasto desiderato non ha
      "preso");pensa quanti anni di allenamento abbiamo alle spalle per riuscire oggi a digitare su quelle tastiere sempre più impossibilmente piccole dei cellulari, pensa uno che non l'ha mia fatto e si trova a doverlo fare su un sonyericsson!
      - manca la risposta fisica dei tasti (con
      relativa ammortizzazione sulle
      dita);ammortizzazione...ma dove?
      - non potendo "sentire" i tasti, è praticamente
      impossibile scrivere senza guardare la
      tastierache si possa scrivere senza guardare la tastiera riesco anche a concepirlo, che si possa poi inviare il messaggio senza averlo riletto, no.comunque ci provo."che si possa criveresenzagiurdare al astiera ci credo che si possa senza leggeredopono"questo sopra è il risultato. meraviglioso.
      - i movimenti ampi delle dita dopo un po' si
      fanno
      sentire.chissà che dolore la tastiera del PC!

      Insomma, anche se esteticamente molto bello, mi
      piacerebbe conoscere le sensazioni di chi lo ha
      provato per un tempo sufficiente (fino ad ora
      immagino ben
      pochi).io no, ma mi offro volontario.
      • demi scrive:
        Re: Il touchscreen su un cellulare ....

        lo dicevano anche quelli abituati alle macchine
        per scrivere meccaniche riferendosi alle prime
        elettriche.non mi sembra molto azzeccato come paragone... c'è sempre la pressione di un tasto... di qualcosa di fisico.
        che si possa scrivere senza guardare la tastiera
        riesco anche a concepirlo, che si possa poi
        inviare il messaggio senza averlo riletto,
        no.e quindi?
        comunque ci provo."che si possa
        criveresenzagiurdare al astiera ci credo che si
        possa senza
        leggeredopono"

        questo sopra è il risultato. meraviglioso.un bel corso di dattilografia ;)

        chissà che dolore la tastiera del PC!
        sei uno di quelli che al PC scrive con due sole dita? :) ;)
        • Larry scrive:
          Re: Il touchscreen su un cellulare ....
          - Scritto da: demi

          lo dicevano anche quelli abituati alle macchine

          per scrivere meccaniche riferendosi alle prime

          elettriche.

          non mi sembra molto azzeccato come paragone...
          c'è sempre la pressione di un tasto... di
          qualcosa di
          fisico.anche il touchscreen devi premerlo, solo che ha una "corsa" inferiore.Le macchine per scrivere meccaniche avevano una corsa di oltre 2 cm, quelle elettriche di pochi millimetri, un cellulare spesso fa 1 millimetro.


          che si possa scrivere senza guardare la tastiera

          riesco anche a concepirlo, che si possa poi

          inviare il messaggio senza averlo riletto,

          no.

          e quindi?quindi che tu riesca a digitare senza guardare la tastiera non vuol dire che non guardi lo schermo. sull'iPhone tastiera e schermo sono la stessa cosa. Un po' come le tavolette grafiche Wacom con schermo LCD incorporato: sono più comode di quelle senza.


          comunque ci provo."che si possa

          criveresenzagiurdare al astiera ci credo che si

          possa senza

          leggeredopono"



          questo sopra è il risultato. meraviglioso.

          un bel corso di dattilografia ;)come un bel corso di Linux, no grazie,uso il tempo libero per trombare.




          chissà che dolore la tastiera del PC!



          sei uno di quelli che al PC scrive con due sole
          dita?si, e me ne vanto.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 luglio 2007 09.19-----------------------------------------------------------
      • Non diciamo cazzate scrive:
        Re: Il touchscreen su un cellulare ....
        - Scritto da: Larry
        - Scritto da: Io Me

        NON è affatto una buona idea:

        - non rileva sempre correttamente la pressione


        lo dicevano anche quelli abituati alle macchine
        per scrivere meccaniche riferendosi alle prime
        elettriche.
        allora sbagliavano, adesso no

        (sto guardando ora un filmato su engadget, e il

        recensore spesso deve premere una seconda volta

        perchè il tasto desiderato non ha

        "preso");

        pensa quanti anni di allenamento abbiamo alle
        spalle per riuscire oggi a digitare su quelle
        tastiere sempre più impossibilmente piccole dei
        cellulari, pensa uno che non l'ha mia fatto e si
        trova a doverlo fare su un
        sonyericsson!
        sono perfettamente d'accordo, e sono d'accordo pure i produttori di cellulari già affermati, che per le linee business propongono già da tempo soluzioni qwerty e semi-qwerty: ovviamente sono un compromesso con le dimensioni e il peso.


        - manca la risposta fisica dei tasti (con

        relativa ammortizzazione sulle

        dita);

        ammortizzazione...ma dove?
        quando premi un tasto.ti faccio presente che non tutti i cellulari hanno tastiere merdose come i razr (roba che la tastiera a membrana dell'euroconvertitore di berlusconi al confronto è tecnologia militare).

        - non potendo "sentire" i tasti, è praticamente

        impossibile scrivere senza guardare la

        tastiera

        che si possa scrivere senza guardare la tastiera
        riesco anche a concepirlo, che si possa poi
        inviare il messaggio senza averlo riletto,
        no.
        con l'iphone oltre a rileggerlo dovrai prepararti a correggerlo e ri-rileggerlo e via andando.Anche se apple avesse fatto un lavoro di affinamento straordinario col software -e non ne dubito- rimane il fatto che tentare di sostituire i pulsanti con il touchscreen è roba che va bene per un pos o una biglietteria automatica, non per uno smartphone dove vorresti scrivere email da centinaia di caratteri.se poi mi dici che la velocità (rispetto a un cell full qwerty) è un compromesso che sei disposto ad accettare in cambio della figosità del cell, allora rispetto i tuoi gusti.D'altronde l'iphone non è mai nato come un business phone.
        comunque ci provo."che si possa
        criveresenzagiurdare al astiera ci credo che si
        possa senza
        leggeredopono"

        questo sopra è il risultato. meraviglioso.





        - i movimenti ampi delle dita dopo un po' si

        fanno

        sentire.

        chissà che dolore la tastiera del PC!





        Insomma, anche se esteticamente molto bello, mi

        piacerebbe conoscere le sensazioni di chi lo ha

        provato per un tempo sufficiente (fino ad ora

        immagino ben

        pochi).

        io no, ma mi offro volontario.prego, siamo tutti ansiosi :)
        • Andrea Filips scrive:
          Re: Il touchscreen su un cellulare ....
          Ma io uso un A1000 motorola, solo touch screen da parecchio, è praticamente come un iphone e se sai modificare il firmware, ci fai anche cose in piu è si ha piu liberta con i programmi ecc..Scrivere è decisamente piu comodo e veloce che con la tastiera numerica dei normali cellulari.nessuna limitazione....
    • fà, stà, stò, dò VANNO SENZA ACCENTO scrive:
      Re: Il touchscreen su un cellulare ....
      - Scritto da: Io Me
      NON è affatto una buona idea:
      - non rileva sempre correttamente la pressione
      (sto guardando ora un filmato su engadget, e il
      recensore spesso deve premere una seconda volta
      perchè il tasto desiderato non ha
      "preso")Bravo. Ma come fai a dirlo senza aver provato?Io mi trovo quasi bene col T9, molti altri mi chiedono di disabilitarlo perché non lo sopportano.Preferisco una tastiera qwerty ad un tastierino numerico.Non si riesce a scrivere su un vetro con le dita? Ma che ne sai? È soggettivo, devi provare prima. Sicuramente non sarà adatto a tutti, ma pure con le mia dita non troppo grandi ho difficoltà nel premere tasti minuscoli di alcuni cellulari (pure se hanno il tuo ammortizzatore per tasti).
    • gabe scrive:
      Re: Il touchscreen su un cellulare ....
      va tenuto conto delle condizioni climatiche un touchscreen quando è freddo e hai le dita gelate semplicemente non funziona.... quando piove, o hai le dita sporche ungi lo schermo??.... una cavolata per fighetti...
      • LaNberto scrive:
        Re: Il touchscreen su un cellulare ....
        - Scritto da: gabe
        va tenuto conto delle condizioni climatiche un
        touchscreen quando è freddo e hai le dita gelate
        semplicemente non funziona.... quando piove, o
        hai le dita sporche ungi lo schermo??.... una
        cavolata per
        fighetti...fossi in te non lo comprerei...
      • Fanboy di Nokia ed Apple scrive:
        Re: Il touchscreen su un cellulare ....
        - Scritto da: gabe
        va tenuto conto delle condizioni climatiche un
        touchscreen quando è freddo e hai le dita gelate
        semplicemente non funziona.... quando piove, o
        hai le dita sporche ungi lo schermo??.... una
        cavolata per
        fighetti...Spero che a te non venga in mente di toccare il tuo bell'N95 con le mani sporche di olio.Spero anche che tu non abbia voglia di provare ad usare il tuo bell'N95 a mani nude a Nokia (cittaà nota in cui è nata la Nokia) a 20-30 gradi sotto zero.Fai una cosa, non comprare l'iPhone e tratta meglio il tuo N95 da fighetto.
        • LaNberto scrive:
          Re: Il touchscreen su un cellulare ....
          - Scritto da: Fanboy di Nokia ed Apple
          Spero anche che tu non abbia voglia di provare ad
          usare il tuo bell'N95 a mani nude a Nokia (cittaà
          nota in cui è nata la Nokia) a 20-30 gradi sotto
          zero.Ecco dove li fanno!
    • lowres scrive:
      Re: Il touchscreen su un cellulare ....
      Vorrei sapere chi scrive queste cose.Un designer? Un ingegnere esperto di progettazione, ingegnerizzazione device elettronici? Un esperto di tecnologie mobili? Un esperto di usabilità e interazione uomo-macchina?No, lo chiedo perché tutti quelli che conosco che fanno uno dei mestieri sopra citati dicono esattamente il contrario.L'iPhone l'ho provato e devo dire che sono rimasto molto sorpreso per la facilità d'uso, l'ituitività dell'interfaccia, la pronta risposta ad ogni comando, e la bellezza dell'oggetto (anche tecnologica). E' vero che non senti i "tasti" quando li tocchi, però la risposta dell'interfaccia in tempo reale (nessun dispositivo con un touch screen offre la stessa fluidità operativa), compensa benissimo e offre all'utente un potente feedback sull'azione svolta.Inoltre molte operazioni non si basano sulla pressione di un pulsante ma sul movimento. Si chiama "gesture pointing". L'iPhone per il mondo dei dispositivi mobili avrà lo stesso impatto che il primo Mac ha avuto per il mondo del PC.Ma per parlare di queste cose, non basta trollare su un forum, bisogna capire di cosa si sta parlando.
  • ... scrive:
    2 parole per definire sti tizi in fila
    Tossici Fanatici
    • ??? scrive:
      Re: 2 parole per definire sti tizi in fila
      il fanatismo negli usa ha raggiunto livelli spaventosi....ringrazio che in europa siamo un'attimo più sani di mente :|
  • SklErø scrive:
    Marshall McLuhan ha troppo ragione!!
    "il mezzo è il messaggio"quadra perfettamente, no?
    • anonimo01 scrive:
      Re: Marshall McLuhan ha troppo ragione!!
      "cioè raga, c'ha troppo visto giusto, è un ganzo cioè ch'hai capito che fico l'ha sberdato a quei baluba dei matusa, cioè raga ecco. è troppo un giusto." ripassa quando ti cresceranno i primi peli sul muso che ne riparliamo, okkai ragazzino? :D
  • Franco Gentissi scrive:
    apple
    No mi dispiace ma non ci sto. Sopratutto per il finale. io lo cambierei con "tutti vorrebbero essere apple, ma non ce la faranno MAI." un mio carissimo amico, in gennaio 2007, appena presentarono l'iphone, disse "che caxxata che hanno fatto, ora gli altri produttori di telefoni hanno 6 mesi per adeguarsi" bene... sapete cosa e' successo? Solo HTC ha messo sul mercato 2 settimane prima che uscisse l'iphone un clone bruttissimo che di "touch screen" ha ben poco. Comunque, questo articolo sembra piu' scritto da un invidioso che cerca pretesti e critiche per sminuire un grandissimo prodotto sfornato ancora una volta dalla apple. Vi riassumo ancora un secondo le caratteristiche , in una sola parola... FUNZIONA , come tutte le cose apple, da Mac OSX , ai computer, all'ipod. Ne ho abbastanza di comprare cose che non vanno come i nokia (con continui aggiornamenti firmware) i pc (con casini vari, virus, dll) e i creative che si spengono 3 volte su 2. Grazie Steve...
    • pallopinko scrive:
      Re: apple
      non hai capito il senso dell'articolo. pls rileggi.
    • ... scrive:
      Re: apple
      Ti risponderò alla maniera di Mantellini: anche prima di Apple la gente sapeva che un calcio alle parti basse spediva letteralmente in orbita (psicologicamente figurata) ma quando il calcio arriva dalle scarpe da ginnastica si Steve il risultato è che le stelle si vedono davvero, poco importa se dopo si risulterà eunuchi...
    • Lou scrive:
      Re: apple
      Ma eccoti qui, ma grazie per avermi fatto ridere. chiaro esempio di capacita' cognitiva limitata. Com'e' possibile osannare un prodotto da strapagare solo perche' un normalissimo imprenditore si atteggia a guru? Cari fanboys siate seri, fate un favore al vostro cervello: passate a gesu' a budda a chi volete ma cmq agli originali. non scambiate per religione un attivita' industriale commerciale.
    • rrddvv scrive:
      Re: apple
      Ma cosa c'entra: è meglio apple di questo o di quello, siete tutti invidiosi, l'ipod di qua osx di là... Sei la dimostrazione evidente che l'articolo tocca il problema nel punto giusto: questa è una società malata (di cui tu, evidentemente, sei un degno rappresentante) dove pure un uomo delle istituzioni si mette in fila come gli altri pecoroni ed aspetta giorni per comprarsi un telefonino.Mi spaventa questo clima di attesa che si è creato per un oggetto tecnologico che probabilmente tra pochi mesi sarà già superato da nuove tecnologie. Sono convinto che le stesse persone che hanno fatto tutti quei giorni di attesa in fila per l'iphone, non avrebbero perso neanche 5 minuti del loro tempo per sostenere una qualsiasi causa sociale, neanche se li riguardasse direttamente...Meditate gente, meditate...
      • Artur scrive:
        Re: apple
        Caro amico non facciamo i paladini delle cause perse, non vuol dire che se uno ha una passione per qualcosa non sostenga le "cause sociali". Se ragioniamo così, quelli che fanno le code hai concerti con tenda a presso sono tutti pazzi. Neanche io mi metrei a far la coda per un cellulare ma con questo non significa che la società sta degenerando.
        • rrddvv scrive:
          Re: apple
          Probabilmente hai ragione, ho esagerato. Ma la questione che in realtà volevo sollevare è che l'articolo non parla delle qualità dell'Iphone o comunque di questioni tecniche di questo o di quel prodotto, ma fa un esame di tipo economico-sociale dove la Apple ha costruito una macchina mediatica eccezionale tatto da creare un'aspettativa su un oggetto di cui, alla fine si sapeva poco o nulla e che comunque non verrà prodotto a numero limitato.Quello che ha me preoccupa è che ogni volta che esce un articolo che parla di Apple o di microsoft vengono fuori queste pseudo guerre di religione che ne 99,9% dei casi poco hanno a che vedere con quello che tratta l'articolo stesso.E parlo da convinto utente Apple!!!Comunque credo, rispetto a quello che dici, che non si possa paragonare la fila per l'iphone a quella per qualsiasi concerto (persino della la Pausini!) dato che questi sono sempre eventi unici ed irripetibili.
    • fasibia scrive:
      Re: apple
      Al di là di tutto quello che hai scritto, non ricordo ostilità di Mantellini nei confronti di Apple, né ne leggo ora.Questo editoriale piuttosto mi sembra unirsi a quelli di grosse testate (neanche loro ostili ad apple) sul rapporto tra Apple e fedelssimi, Apple e grande pubblico, Apple e media, Apple Ghost Marketing.Sono discussioni che prescindono dal prodotto stesso e dalla sua fascia di mercato.
    • ryoga scrive:
      Re: apple
      - Scritto da: Franco Gentissi
      No mi dispiace ma non ci sto. Sopratutto per il
      finale. io lo cambierei con "tutti vorrebbero
      essere apple, ma non ce la faranno MAI." Pensa che io vorrei essere zioBill o il nanerottolo, non tanto per il loro modo di fare, ma per i loro soldi e i loro agi.Quindi non capisco dove vuoi andare a parare.
      e' successo? Solo HTC ha messo sul mercato 2
      settimane prima che uscisse l'iphone un clone
      bruttissimo che di "touch screen" ha ben poco.Ci sono tantissimi "smartphone" touch-screen.Solo che ad oggi nessuno ne sentiva il bisogno di avere telefonini "smartphone".L'iPhone ce l'ha? Ottimo.Mi chiedo se sia a misura d'uomo o di signorina ( x intenderci...se è predisposto per qualsiasi tipo di dita o solo a quelle "sottili" ).
      Comunque, questo articolo sembra piu' scritto da
      un invidioso che cerca pretesti e critiche per
      sminuire un grandissimo prodotto sfornato ancora
      una volta dalla apple. Non leggo malfunzionamenti e/o bruttezze estetiche e/o inutilità tecnologiche presenti nel prodotto.Leggo solo di quanto la gente è plagiata dal marchio e dal marketing che ne deriva.Di come la gente sia talmente debole da spendere il doppio di quello che vale un oggetto e di come sia disposta a viver da barboni ( 3 giorni x strada a far la fila non la fanno di certo le persone sane di mente ) per essere tra i primi "centomila" ad ottenere un prodotto.
      Vi riassumo ancora un
      secondo le caratteristiche , in una sola
      parola... FUNZIONA , come tutte le cose apple, da
      Mac OSX , ai computer, all'ipod. Ne ho abbastanza
      di comprare cose che non vanno come i nokia (con
      continui aggiornamenti firmware) i pc (con casini
      vari, virus, dll) I virus vengono creati laddove possono far piu' danni.I Mac non hanno virus in quanto pochi lo usano e quindi sarebbe inutile scriverne per poter infettare si e no 4-5 computer.I Nokia funzionano. E ti parlo da felice possessore di svariati cellulari nokia. Da quello della preistoria ( non ricordo il modello mi spiace ) a quello che mi ritrovo oggi tra le mani serie N.Non ho mai avuto problemi a far girare software sopra.Pensa che sul 6680 avevo il TomTom sopra con tutte le mappe italiane.Voglio vedervi tra 1-2 anni massimo col vostro iPhone con la batteria saldata su come farete....Pronti all'usa e getta? :D
      • Franco Gentissi scrive:
        Re: apple
        Primo, non sono 4 o 5 i mac in circolazione. Poi la batteria (come per l'ipod) si puo' sostituire tranquillamente, con 70 euro circa te lo fanno loro. Ripeto: voglio comprare un prodotto che FUNZIONA , io personalmente ho avuto sempre sony ericsson, da quando sono passato a nokia ho avuto solo problemi. Ma non hai letto che nell'N95 non funziona nemmeno il DHCP quando lo connetti WIFI? Questo dopo 5 e dico 5 firmware per correggere problemi vari... Piantiamola... Voglio comprare una cosa che funziona, sempre , senza problemi.. Per me Apple dovrebbe fare anche i tostapane, di sicuro andrebbero bene..
    • Paolino Paperino scrive:
      Re: apple
      - Scritto da: Franco Gentissi
      . Vi riassumo ancora un
      secondo le caratteristiche , in una sola
      parola... FUNZIONA , come tutte le cose apple, da
      Mac OSX , ai computer, all'ipod. Ne ho abbastanza
      di comprare cose che non vanno come i nokia (con
      continui aggiornamenti firmware) i pc (con casini
      vari, virus, dll) e i creative che si spengono 3
      volte su 2. Grazie
      Steve...magari quelle poche cose che fa le fa anche bene ma:http://www.italiamac.it/opinioni/tutti-i-limiti-e-i-vincoli-del-sistema-iphone.html
Chiudi i commenti