WiLAN, il ritorno del patent troll

Una società specializzata in minacce legali per presunta infrazione di brevetto torna alla carica prendendo di mira Apple e altri grandi dell'IT. L'obiettivo, naturalmente, è scucire denaro o accordi di licenza forzosi

Roma – WiLAN è tornata, e ora come in passato è alla caccia di ritorno economico con la denuncia di grandi aziende hi-tech presunte responsabili di aver infranto i suoi preziosi brevetti sulle tecnologie wireless. Le nuove “vittime” prese di mira dalla canadese includono nomi pesanti del calibro di Apple, HP, Dell, Alcatel-Lucent e altri.

Stando a quanto sostiene WiLAN, le suddette aziende avrebbero violato due dei suoi 800 brevetti relativi a tecnologie wireless fondamentali come CDMA, HSPA, WiFi ed LTE. La società ha aperto le ostilità legali presso la Corte Distrettuale del Distretto Est del Texas, giurisdizione nota per la sua tendenza a giudicare a favore dell’accusa in materia di contese brevettuali nel mondo tecnologico.

WiLAN è una di quelle società senza business ma conosciute per voler denunciare tutto e tutti, al fine di strappare lauti contratti di concessione in licenza dei brevetti detenuti ad aziende affermate che non possono fare a meno dei suddetti brevetti per continuare a produrre e sviluppare senza il rischio della serrata.

Uno dei succitati accordi di licenza strappati da WiLAN riguarda Intel e la relativa causa per la presunta violazione di brevetti sulle connessioni wireless, mentre per incrementare il proprio valore all’interno del peculiare “business dei brevetti” (anche noto ai più come “patent trolling”) la società aveva recentemente provato ad acquisire la concorrente (e altrettanto brevetto-dipendente) MOSAID.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • La SIAE scrive:
    UE: controlleremo l'operato di Agcom
    UE: controlleremo l'operato di Agcom. SIAE: controlleremo l'operato della UE. :@Parola di SIAE
  • an0nim0 scrive:
    Grande Sonia Alfano
    Brava la Sonia Alfano. Questi sono i "mostri" partoriti dal movimento 5 stelle di Grillo: persone che non stanno in UE per scaldare la sedia ma per farsi valere. Quando qualcuno mi dice che i politici sono tutti uguali, cito come eccezione, perche' inattaccabile, proprio Sonia Alfano, figlia di un giornalista, Beppe, ucciso dalla mafia per le sue inchieste scomode. Seguitela nelle sue mosse, e' una tosta!Brava Sonia, ti rivogliamo (ti abbiamo sempre voluta) nel partito nazionale di Grillo alle prox elezioni!
  • Bad Sapper scrive:
    Si fa in fretta a dire ...
    Si fa in fretta a dire diritti dell'uomo.Dipende ovviamente da quale uomo.
  • Alessio scrive:
    Non credo che la UE farà più di tanto
    Tra un po' ci buttano fuori dalla UE a calci nel qulo
    • il solito bene informato scrive:
      Re: Non credo che la UE farà più di tanto
      - Scritto da: Alessio
      Tra un po' ci buttano fuori dalla UE a calci nel
      qulo[OT] non prima che la Germania abbia buttato fuori l'UE a calci in qulo... :D
    • iRoby scrive:
      Re: Non credo che la UE farà più di tanto
      Non ci buttano fuori abbiamo troppi debiti con troppi creditori in UE.Semmai se non vogliamo calare a picco siamo noi che dobbiamo tirarcene fuori.Ristampare le Lire, svalutarle e iniziare a produrre e vendere in faccia alla Germania, che ci impone l'Euro e quindi ci vieta di svalutare e fregarla nelle esportazioni, come è stato nel ventennio 1980-2000.
      • Risposta al commento scrive:
        Re: Non credo che la UE farà più di tanto
        - Scritto da: iRoby
        Non ci buttano fuori abbiamo troppi debiti con
        troppi creditori in
        UE.

        Semmai se non vogliamo calare a picco siamo noi
        che dobbiamo tirarcene
        fuori.

        Ristampare le Lire, svalutarle e iniziare a
        produrre e vendere in faccia alla Germania, che
        ci impone l'Euro e quindi ci vieta di svalutare e
        fregarla nelle esportazioni, come è stato nel
        ventennio
        1980-2000ROTFL... ma cosa vuoi che esporti l'Italia, l'industria italiana (manifatturiera, industria pesante, tecnlogica, etc) è in condizioni talmente pietose che non si capisce bene cosa dovrebbe esportare, a parte forse qualche prodotto culinario.
  • iRoby scrive:
    Non so cosa pensare
    Non so se essere felice o scontento di questa notizia...Perché se da un lato la EU prende provvedimenti contro le XXXXXte tutte italiane fatte da AGCOM che ha dimostrato di essere tutto fuorché dalla parte di utenti e consumatori,dall'altra è una dimostrazione di ingerenza esterna nelle istituzioni di un paese "sovrano", senza però le garanzie che l'operato della EU sia realmente limpido e scevro da qualsiasi altro interesse particolare...
    • collione scrive:
      Re: Non so cosa pensare
      peggio di quello che combina l'agcom non possono fare in ogni casoqui il problema non è se favorire fiat o bmw, ma favorire le major o gli utenti e quindi è facilissimo vedere se l'ue farà sul serio o se farà XXXXXteil problema vero è che per l'ennesima volta facciamo la figura della repubblica di banane, con nostre organizzazioni pubbliche messe sotto controllo dall'ue
    • Lollo scrive:
      Re: Non so cosa pensare

      dall'altra è una dimostrazione di ingerenza
      esterna nelle istituzioni di un paese "sovrano",I paesi della EU stanno progressivamente rinunciando alla propria sovranità in favore di una "sovranità condivisa" a livello europeo.
      senza però le garanzie che l'operato della EU sia
      realmente limpido e scevro da qualsiasi altro
      interesse particolare...perché gli interessi di chi governa in Italia sono limpidi?
      • bubba scrive:
        Re: Non so cosa pensare


        senza però le garanzie che l'operato della
        EU
        sia

        realmente limpido e scevro da qualsiasi altro

        interesse particolare...

        perché gli interessi di chi governa in Italia
        sono
        limpidi?beh direi di si. Limpidissimi. Se uno e' miliardario, titolare di concessioni televisive, case di produzione, concessionarie pubblicitarie , editori cartacei, catene di librerie, DIREI CHE E' LIMPIDISSIMO il fatto che quegli interessi saranno PREVALENTI rispetto ai diritti degli utenti/cittadini.
        • trollollo scrive:
          Re: Non so cosa pensare
          Ti sbagli!Silvio è qui per salvare l'Italia, io lo vedo ogni giorno, è distrutto poverino, e si sbatte per tutti i cittadini! Sono solo i comunisti come te che gli danno contro, pure la magistratura rossa, ce l'hanno tutti con lui!Ma siete solo invidiosi perché lui è il presidente più vincente del Milan e attira ancora un sacco di belle donne, che non ha bisogno di pagare in nessun modo. E poi tra di loro è riuscito a scoprire pure talentuose consigliere regionali, ministre, ecc...Non so come si possa credere che una persona così eccezionale sia in qualche modo parziale od interessata nel suo operato!
          • enri2077 scrive:
            Re: Non so cosa pensare
            AHAHAHAHAH (Spero che tu sia effettivamente ironico:)
          • Healty scrive:
            Re: Non so cosa pensare
            Si chiama trollollo, fa un pò tu XD
          • panda rossa scrive:
            Re: Non so cosa pensare
            - Scritto da: trollollo
            Ti sbagli!
            Silvio è qui per salvare l'Italia, io lo vedo
            ogni giorno, è distrutto poverino, e si sbatte
            per tutti i cittadini! Sono solo i comunisti come
            te che gli danno contro, pure la magistratura
            rossa, ce l'hanno tutti con
            lui!
            Ma siete solo invidiosi perché lui è il
            presidente più vincente del Milan e attira ancora
            un sacco di belle donne, che non ha bisogno di
            pagare in nessun modo. E poi tra di loro è
            riuscito a scoprire pure talentuose consigliere
            regionali, ministre,
            ecc...
            Non so come si possa credere che una persona così
            eccezionale sia in qualche modo parziale od
            interessata nel suo
            operato!Vero!E non dimentichiamo tutte le volte che e' intervenuto personalmente per aiutare delle povere famiglie indigenti.
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: Non so cosa pensare
      - Scritto da: iRoby

      dall'altra è una dimostrazione di ingerenza
      esterna nelle istituzioni di un paese "sovrano",
      senza però le garanzie che l'operato della EU sia
      realmente limpido e scevro da qualsiasi altro
      interesse
      particolare...Who watches the watchers?
      • iRoby scrive:
        Re: Non so cosa pensare
        Siamo nella XXXXX in entrambi i casi perché in Italia non scegli più i candidati, men che meno i rappresentanti dei vari antitrust ed agenzie garanti.Ma a livello Europeo è lo stesso, il Parlamento Europeo non ha poteri. E nella Commissione non c'è nessuno eletto direttamente.L'Europa è una dittatura anch'essa, e il trattato di Lisbona obbliga gli stati ad accettarla.
        • dont feed the troll/dovella scrive:
          Re: Non so cosa pensare
          - Scritto da: iRoby
          Siamo nella XXXXX in entrambi i casi perché in
          Italia non scegli più i candidati, men che meno i
          rappresentanti dei vari antitrust ed agenzie
          garanti.

          Ma a livello Europeo è lo stesso, il Parlamento
          Europeo non ha poteri. E nella Commissione non
          c'è nessuno eletto
          direttamente.

          L'Europa è una dittatura anch'essa, e il trattato
          di Lisbona obbliga gli stati ad
          accettarla.La democrazia è, d'altronde, una utopia, esattamente come il comunismo.Quanto allo scegliere i candidati: indipendentemente dalle leggi elettorali, in Italia abbiamo sempre scelto i + ladroni di tutti, evidentemente il problema non è tanto come votiamo, ma su quali basi e con quale coscienza civile andiamo a votare.
    • ThEnOra scrive:
      Re: Non so cosa pensare
      Non sforzarti è inutile, visto che parli di "ingerenza esterna" della UE.Ma l'Italia fa ancora parte della UE?
Chiudi i commenti