Winamp 5.2 corregge tre falle

La nuova release del player corregge tre vulnerabilità che possono causare il crash del browser e l'eventuale esecuzione di codice dannoso


Roma – Con il recente rilascio di Winamp 5.2, AOL/Nullsoft ha corretto alcuni bachi potenzialmente pericolosi che si annidano nelle precedenti versioni del suo celebre player.

In questo advisory Secunia ha spiegato che due vulnerabilità sono causate dalla non corretta gestione, da parte del player, di playlist con un nome di file troppo lungo. Questa condizione di errore manda in crash Winamp e potrebbe causare l’esecuzione di codice arbitrario. Gli esperti hanno tuttavia specificato che quest’ultima ipotesi non è ancora stata dimostrata.

Un terzo errore, sempre legato alla gestione delle playlist, si verifica quando l’utente mette in pausa o interrompe la riproduzione di certi file “.m3u”. Anche in questo caso l’innesco del buffer overflow causa l’immediata chiusura di Winamp e l’eventuale esecuzione di codice.

Le vulnerabilità sono state verificate nelle versioni 5.12 e 5.13 di Winamp, ma potrebbero interessare anche altre release del programma.

Nullsoft raccomanda ai propri utenti di scaricare quanto prima il nuovo Winamp 5.2, che oltre a correggere i suddetti bug introduce alcune nuove funzionalità e migliorie descritte nella pagina del download .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    TEMPO FA
    MOLTO TEMPO FA era in commercio una specie di gioco educativo per ragazzi. Una scatola contenente resistenze, transistors, condensatori, insomma semiconduttori di vario tipo. Ogni singolo semiconduttore era contenuto in un cubo di plastica e componendo i cubi era possibile realizzare semplici apparecchi elettronici come una radio, un interfono e cose simili. La stessa cosa si poteva fare in precedenza con una scatola di montaggio che si chiamava "Esperto Elettronico" e se non sbaglio la marca era Philips. La novità del nuovo "gioco" era nella componibilità semplificata mediante cubi di plastica.Sarebbe molto interessante realizzare un PC componibile mediante moduli sovrapponibili o affiancabili, come in un gioco di costruzioni. E' molto interessante questo progetto della Asus, ma anche se ci fossero dei contatti elettrici esterni (piuttosto che sistemi a induzione) non sarebbe male.
  • TheLoneGunman scrive:
    Re: Ostacoli
    Useranno raggi laser capaci di perforare qualsiasi oggetto che domande...
  • Anonimo scrive:
    Re: Anche un mouse si alimentava così!
    guarda che pò essere vero...vai su google e cerca l'esperimento di nicola tesla.... ;)
  • TheLoneGunman scrive:
    Re: PC che cadono a pezzi?
    No l'ho letto dietro alla scatola dei cipsters...Io i pc li riparo e pc con mb asus ne arrivano a fiumi e la maggior parte delle volte tali mb si rompono senza motivo: l'unica spiegazione è componentistica scadente. E poi l'asus non è che venda così tanto... la maggior parte dei pc ora monta schede economiche (quasi tutte asrock) anche perchè sui listini non lo scrivono perchè per gli utonti conta solo il processore la ram e il disco rigido... magari conditi con un bel chipset sis...E poi come fai a difendere un'azienda del genere ma lo sai che assistenza ha in italia? Spera che non ti si rompa un portatile asus o lo scoprirai... non sai le bestemmie che mi becco quando spedisco un portatile asus e ritorna indietro la maggior parte delle volte con più problemi di quanti ne aveva prima di spedirglielo...
  • TheLoneGunman scrive:
    Re: PC che cadono a pezzi?
    Ah sì... l'a8v... la meravigliosa scheda con il meraviglioso chipset via con drivers così scadenti che se tieni il pc acceso per qualche giorno prende e ti scala l'udma dagli hd ide (eh sì trovarsi udma1 con un diamondmax 10 è la fine del mondo)... a volte se hai "fortuna" lo toglie del tutto.Ah per non parlare di come funziona meravigliosamente windows 64bit con quella scheda... la maggior parte delle a8v ha incessanti machine check error.E non parlo per sentito dire ne ho avuta una fino a 1 mese fa che ho cambiato a razzo perchè non ne potevo + di lentezza e instabilità. Ho preso una dual-sata2 della asrock con chipset uli che anche se non ha firewire e i diecimila cavi della a8v almeno ha un chipset decente.
  • TheLoneGunman scrive:
    Re: PC che cadono a pezzi?
    Ma sarai troll te io li riparo i pc e stranamente si rompono molto meno le schede di altre marche che quelle asus. E come se non bastasse che sono quelle a rompersi di + hanno spesso bios molto scadenti (l'asus ci ha messo una vita solo per avere un bios che leggesse i timings delle ram spd). Inoltre visto che ti piace tanto asus perchè non ti prendi un bellissimo portatile asus... dai vedrai che quando lo spedirai in garanzia e scoprirai che a quanto pare asus italia ha solo 1 tecnico che gestisce le riparazioni (se non ci credi gira qualche forum) cambierai idea....
  • Anonimo scrive:
    Re: Nulla di meglio da pensare ?!?!?!?!?
    - Scritto da: Anonimo
    esatto, chi se ne frega del collegamento via
    etere! basta lo spinotto in fondo che si colleghi
    mentre spingo il componente dentro al case. basta
    che non ci si debba mettere le mani per
    attaccarloAppunto...il problema però è che questa tecnologia esiste già bella e pronta, quindi conviene dimenticarsene per 'inventare' qualche cosa di nuovo...Hint: compactpcihttp://www.picmg.org/test/compci.htm
  • Anonimo scrive:
    Re: Nulla di meglio da pensare ?!?!?!?!?
    - Scritto da: Anonimo


    - Scritto da: Anonimo

    Ma è poi così difficile connettere un paio di

    spinotti ?

    Ma e tue esigenze sono quelle di tutti?
    Ma e' cosi' difficile dare il benvento ad ogni
    novita' che puo' darci piu' scelta? Se non
    servira' a te, per altri potrebbe essere il
    toccasana per tanti problemi. Ad esempio ?Non capisco... la razza umana soffre di rincoglionimento precoce ? Un qualsiasi bambino a due anni ha già capito che una spina va infilata nell'apposita presa di corrente (semmai il problema è che oltre ad averlo capito lo vuole pure fare...), però all'età della ragione (evidentemente si fa per dire...) infilare una spina (la stessa tecnologia del frullatore...) diventa un'operazione insostenibile...

    Senza contare che poi la bella pila tenderebbe
    ad

    avere un equilibrio un tantino instabile,

    soprattutto in caso di spostamenti o con

    marmocchi in giro per casa...

    Ma l'hai vista? L'hai provata? Non sai niente.
    Pero' apri la bocca. Molto facile.Una pila di oggetti qualsiasi ? Si, e non capisco perchè una pila di costosi componenti elettronici debba rispondere a leggi fisiche diverse...

    Ma poi una volta che i collegamenti fra le

    diverse unità verranno fatti via etere, chi ci

    assicura che le trasmissioni non possano venire

    intercettate facilmente da chiunque ?

    Chi ti assicura che tu non sia vittima di uno
    stato di allucinazioni perenne?Scommetto che tu sei uno di questi furboni:http://attivissimo.blogspot.com/2006/02/wardriving.htmlAd ogni modo hai tagliato la parte finale in modo da celare il vero significato del discorso... ma forse non lo hai neppure capito...
    Se uno decide di fidarsi delle garanzie del
    costruttore, lo fa, altrimenti sceglie altro. Se
    non hai bisogno di questi affari perche' per te
    lo spinotto e' sacro e puro, non ti curare dei
    problemi di sicurezza di apparecchi che non
    userai mai.Uno è libero di fidarsi di chi meglio crede... ed un altro è libero di commentare ciò che vuole come vuole... si chiama 'libertà'...
  • Anonimo scrive:
    Re: La fine degli assemblatori
    - Scritto da: Anonimo
    Tutti i negozi di assembaltori chiudereanno. La
    stessa fine la faranno i cacciavitari... :DSi... e poi gli utonti spaccheranno i maroni per chiedere in quale ordine vanno impilati i componenti...
  • Anonimo scrive:
    Re: PC che cadono a pezzi?
    sei un troll della peggior specie, vivi rintanato nei boschi a ricompilare il kernel di linux dei Puffi e ti fai vivo per sparare caxxate.
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutto molto bello ma...
    Vedo ancora Tempi Bui all'orizzonte........ :(
  • Anonimo scrive:
    Re: Sconcertato...
    E' tutta roba perfettamente funzionante recuperata da rottami.Ciao,Piwi
  • Anonimo scrive:
    Re: Anche un mouse si alimentava così!
    - Scritto da: Anonimo
    si nutre di
    onde radio? ma che è...e che è... sembra una puntata di Futurama.
  • Anonimo scrive:
    Re: Aria Fritta
    - Scritto da: dudados

    - Scritto da: Anonimo

    In attesa di alimentazioni futuribili dei

    contatti di rame (eventualmente placcati oro)

    funzionerebbero egregiamente....
    [...]

    Sono d'accordo. Inoltre il pensare ad una forma
    di alimentazione "via radio" mi fa
    rabbrividire...Concordo appieno :
  • Anonimo scrive:
    Re: gran....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    ...ca22ata, secondo me.



    Che hanno i pc di adesso che non vanno bene ?

    Mai sentito parlare di evoluzione?
    Allora perché usare un mouse ottico con la
    rotella, i mouse di una volta non vanno più bene?io si , ne ho sentito parlare, e tu ?Per tua informazione, l'evoluzione *boccia* i cambiamenti inutili. La rotella e' utile. Avere un metodo di connessione solo piu' facile, ma che non comporta vantaggi ne' dal punto di vista economico nel dal punto di vista del risparmio energetico, e' solo tempo buttato via.
  • dudados scrive:
    Re: Aria Fritta
    - Scritto da: Anonimo
    In attesa di alimentazioni futuribili dei
    contatti di rame (eventualmente placcati oro)
    funzionerebbero egregiamente....[...]Sono d'accordo. Inoltre il pensare ad una forma di alimentazione "via radio" mi fa rabbrividire...
  • Anonimo scrive:
    Re: Aria Fritta
    In attesa di alimentazioni futuribili dei contatti di rame (eventualmente placcati oro) funzionerebbero egregiamente.... e non sarebbero un vincolo terribile se l'idea è di avere un sistema stile portacd dove ogni cd è un componente.
  • Anonimo scrive:
    Re: Anche un mouse si alimentava così!
    induzione?
  • Anonimo scrive:
    Re: Sconcertato...

    Figurati, io ancora piango la morte dello slot
    ISA ... mi sono rimaste un sacco di Soundblaster
    inutilizzate !Potevi comprarne meno...
  • dudados scrive:
    Re: Aria Fritta
    - Scritto da: Anonimo
    Se sono cosi lontani dalla realizzazione che se
    ne parla a fare... tantovale discutere dei
    cervelli positronici di Asimov ;)E allora? John Von Neumann non conosceva le tecnologie VLSI eppure gran parte delle architetture di calcolo moderne portano il suo nome. L'importante è avere l'intuizione giusta, la tecnologia è un dettaglio.Nella fattispecie, credo che il "dettaglio tecnologico" più significativo sia rappresentato dall'alimentazione dei componenti, come viene accennato nell'articolo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Anche un mouse si alimentava così!
    come fa ad alimentarsi in wireless? si nutre di onde radio? ma che è...
  • Anonimo scrive:
    Re: Fico!
    - Scritto da: Anonimo
    ti sei scordato il modulo "cervello" e "attendi
    10 secondi prima di fare una cavolata" prima di
    postare.ma fatti furbo, era una battuta innoqua
  • Anonimo scrive:
    Re: PC che cadono a pezzi?
    l'unica cosa che ho letto di asus e anche di msi è che in passato nelle loro schede madri effettuavano un lievissimo overclock in fabbrica per far avere prestazioni un pelo migliori nei benchmark comparati delle riviste
  • Qfwfq scrive:
    Re: "Corrente induttiva", certo come no.

    Ma perche' si sparano cosi' tante cavolate?

    (mi riferisco ad Asus, non a chi riporta le
    notizie, ovviamente)Secondo te i trasformatori come funzionano?
  • Anonimo scrive:
    Anche un mouse si alimentava così!
    Non so se avete mai sentito parlare di un mouse della logitech senza fili (non so quale modello) che dichiara un anno di autonomia. Infatti diceva che il mouse si alimentava in gran parte tramite wireless, ma aveva sempre bisogno di una batteria per funzionare. In questo modo la batteria durava tantissimo. Forse il concetto è il solito, magari in qualche modo è la stessa cosa che vorrebbe fare asus.(ditemi se sto dicento una castroneria)...ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: gran....
    - Scritto da: Anonimo
    forse è l'unic acosa che riesci a pensare è
    proprio inserire il maskio nella femmina..

    pensa se fra molti hanni questi moduli dovessere
    avere le dimensioni di un chewing gum.pensa se tu tornassi alle scuole elementari ad imparare a scrivere in italiano....ah già scusa ho sbagliato anch'io HA scrivere, ma suppongo ci vorranno molti HANNI...
  • Anonimo scrive:
    Re: vera revolution
    hehhe idem, lo estrai e poi provi ad overcloccarlo per puro scopo di test :P
  • Anonimo scrive:
    Aria Fritta
    Se sono cosi lontani dalla realizzazione che se ne parla a fare... tantovale discutere dei cervelli positronici di Asimov   ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Sconcertato...
    Figurati, io ancora piango la morte dello slot ISA ... mi sono rimaste un sacco di Soundblaster inutilizzate !Ciao,Piwi
  • Anonimo scrive:
    Re: PC che cadono a pezzi?
    L'ha letto di certo su qualche forum tipo quello di Amdplanet.it, ove la marca Asus non gode di particolare popolarità.Si dimentica però che se le Asus si rompono più di schede di altre marche, è anche perchè ... si vendono più Asus che schede di altre marche. Io con la mia A8V mi trovo più che bene !Ciao,Piwi
  • Anonimo scrive:
    Re: Sconcertato...
    "GIRO GIRO TONDOOOOO....."- Scritto da: Anonimo
    Il progetto Asus mi ricorda le schede di Hal9000
    :) o i moduli di Star Trek :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Qua giochiamo a prese per il culo
    infatti asus è uno dei pochissimi produttori che non ha aderitoquesta news spiega perchè
  • pacionet scrive:
    Re: "Corrente induttiva", certo come no.
    Ma poi con tutta questa corrente in aria non è che viene un tumore dopo 2 ore ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Futuristico?
    - Scritto da: Anonimo
    Mah, a me sembra estremamente ordinario.

    L'idea è interessante, ma non mi sembra proprio
    che richieda innovazione tecnologica.Beh, sicuramente se ne hanno valutato la fattibilità fino a proclamarla un motivo deve pur esserci...
  • Anonimo scrive:
    La fine degli assemblatori
    Tutti i negozi di assembaltori chiudereanno. La stessa fine la faranno i cacciavitari...   :D
  • Anonimo scrive:
    Futuristico?
    Mah, a me sembra estremamente ordinario.L'idea è interessante, ma non mi sembra proprio che richieda innovazione tecnologica.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ostacoli
    Usando la fibra ottica, come in star trek ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: ...un pc etereo?
    Seh, raggi gamma.
  • Anonimo scrive:
    Re: PC che cadono a pezzi?

    Chissà come mai le schede che si rompono di più
    sono proprio le asus... che mistero...Già... dove trai questa info? Si tratta di analisi statistiche indipendenti oppure te l'ha detto tuo cugino?
  • matcion scrive:
    Ostacoli
    " Intel, ad esempio, ha ipotizzato l'uso della luce come mezzo di connessione tra i vari componenti di un PC: questo permetterebbe, tra le altre cose, di dislocare le varie parti di un computer anche a molta distanza l'una dall'altra."E con gli ostacoli come la mettiamo?
  • Anonimo scrive:
    Re: gran....
    - Scritto da: Anonimo
    ...ca22ata, secondo me.

    Che hanno i pc di adesso che non vanno bene ?Mai sentito parlare di evoluzione?Allora perché usare un mouse ottico con la rotella, i mouse di una volta non vanno più bene?
  • TheLoneGunman scrive:
    PC che cadono a pezzi?
    L'asus vista la rinomata qualità dei componenti che usa per il suo hardware la sa lunga sui pc a pezzi (dove i pezzi spesso cadono)...Un pc composto solo di hardware asus... brrr... mi vengono i brividi...Chissà come mai le schede che si rompono di più sono proprio le asus... che mistero...Se l'avessero fatto a forma di puzzle sarebbe stato più credibile... vista la stabilità e la durata che probabilmente avrà la gente potrebbe rimetterlo nella scatola e a buttarlo nel bidone in meno tempo...
  • Anonimo scrive:
    Re: ...un pc etereo?
    Beh l'alimentazione dovrebbe avvenire attraverso raggi diretti, ovviamente
  • Anonimo scrive:
    Re: Sconcertato...
    O i sistemi blade
  • Anonimo scrive:
    Re: Nulla di meglio da pensare ?!?!?!?!?
    - Scritto da: Anonimo
    Ma è poi così difficile connettere un paio di
    spinotti ?Ma e tue esigenze sono quelle di tutti?Ma e' cosi' difficile dare il benvento ad ogni novita' che puo' darci piu' scelta? Se non servira' a te, per altri potrebbe essere il toccasana per tanti problemi.
    Senza contare che poi la bella pila tenderebbe ad
    avere un equilibrio un tantino instabile,
    soprattutto in caso di spostamenti o con
    marmocchi in giro per casa...Ma l'hai vista? L'hai provata? Non sai niente. Pero' apri la bocca. Molto facile.
    Ma poi una volta che i collegamenti fra le
    diverse unità verranno fatti via etere, chi ci
    assicura che le trasmissioni non possano venire
    intercettate facilmente da chiunque ? Chi ti assicura che tu non sia vittima di uno stato di allucinazioni perenne?Se uno decide di fidarsi delle garanzie del costruttore, lo fa, altrimenti sceglie altro. Se non hai bisogno di questi affari perche' per te lo spinotto e' sacro e puro, non ti curare dei problemi di sicurezza di apparecchi che non userai mai.
  • Anonimo scrive:
    Finalmente qualcuno parla di innovazioni
    che non hanno a che fare con il "trusted computing", da quanto tempo non succedeva, da parte dei grossi produttori?
  • mda scrive:
    Re: Tutto molto bello ma...
    - Scritto da: Anonimo
    intanto, dato che la cosa sarebbe sicuramente
    fattibile molto più facilmente, non potrebbero
    cominciare (tutti, non solo Asus) a trattare i
    portatili come pc normali? Mi spiego meglio:

    1) Poter comprare il portatile senza sistema
    operativo dentro, senza la stupidissima unica
    partizione con
    partizione-nascosta-di-ripristino-che-ti-distrugge

    2) Fare come fanno già, nei siti statunitensi ad
    esempio, cioè creare un modello base e poi, con
    variazioni del prezzo, farlo modificare
    all'utente (altro disco, cpu. ram etc) invece di
    appiopparci modelli prefabbricati con certe
    caratteristiche e sigle ASSURDE che se ti
    dimentichi una "lk" nell'ordine ti ritrovi con
    l'orso Yogi invece che di uno schermo
    panoramico...

    Grazie dell'ascolto (lettura).

    DavzDimentichi che sei in Italia, il paese del prefatto :@.Ovvero se devono cambiare una scheda, preferiscono cambiare PC.(rotfl)(rotfl).
  • mda scrive:
    Re: Nulla di meglio da pensare ?!?!?!?!?
    - Scritto da: Anonimo
    Ma è poi così difficile connettere un paio di
    spinotti ?

    Senza contare che poi la bella pila tenderebbe ad
    avere un equilibrio un tantino instabile,
    soprattutto in caso di spostamenti o con
    marmocchi in giro per casa...

    Per rendere il tutto più stabile converrebbe
    semmai infilare il tutto in un case dotato di
    opportune rotaie, sulle quali infilare i diversi
    componenti, ma a questo punto si farebbe presto a
    mettere degli spinotti sul fondo in modo da
    connetterli inserendo ciascun modulo.

    Ma poi una volta che i collegamenti fra le
    diverse unità verranno fatti via etere, chi ci
    assicura che le trasmissioni non possano venire
    intercettate facilmente da chiunque ?

    ..
    ....
    .......

    NO ! NON DITELO !!!!!!!!Lo dico, esiste da anniiiiiiiii ! (rotfl)ma questo non permette di perdere i componenti, che dovrai ricomprare ;) ;) ;) ;) ;) .
  • mda scrive:
    Re: "Corrente induttiva", certo come no.
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo



    "Entro due anni" per giunta.



    Ma perche' si sparano cosi' tante cavolate?



    (mi riferisco ad Asus, non a chi riporta le

    notizie, ovviamente)

    Esistono gia' i caricabbatterie per cellulari
    induttivi... perche' mai non potrebbero esistere
    pure i PC in futuro?Che spara 150w per la scheda del pentium :D .
  • Anonimo scrive:
    Re: "Corrente induttiva", certo come no.
    - Scritto da: Anonimo

    "Entro due anni" per giunta.

    Ma perche' si sparano cosi' tante cavolate?

    (mi riferisco ad Asus, non a chi riporta le
    notizie, ovviamente)Esistono gia' i caricabbatterie per cellulari induttivi... perche' mai non potrebbero esistere pure i PC in futuro?
  • Anonimo scrive:
    Re: Qua giochiamo a prese per il culo
    sai....asus vende hardware non software....quindi a loro interessa che uno compri le schede nuove...e questo fa nascere molti dubbi sull'effettiva efficacia di palladium....
  • Anonimo scrive:
    "Corrente induttiva", certo come no...
    "Entro due anni" per giunta.Ma perche' si sparano cosi' tante cavolate?(mi riferisco ad Asus, non a chi riporta le notizie, ovviamente)
  • Anonimo scrive:
    ...un pc etereo?
    Bello.. in pratica un forno a microonde spacciato per personal computer?Allora facciamo un breve riassunto:umtsrete wifibluetoothalimentazione ad induzionee pc modulare wireless...Se c'e` gia` chi esprime perplessita` sulla sicurezza dei cellulari, come si puo` spingere ulteriormente all'abuso dei campi elettromagnetici senza che si abbia la certezza che questi facciano male? Possibile che debba essere sempre l'utente a fare da cavia?Evidentemente gli errori fatti in passato non sono serviti a nulla (amianto docet).
  • leonardo() scrive:
    Qua giochiamo a prese per il culo
    Ma come? Da una parte produttori sw/hw tirano per fare in modo che una volta comprato un pc sia sacro e inviolabile, per cui se cambi anche solo una vite devi pagare n-mila testoni di aggiornamento licenza, e dall'altra sviluppano calcolatori modulari pensati per invogliare l'utente finale ad effettuare qualsiasi modifica nei modi piu' disparati..!IMHO è come sperare che il tuo peggior nemico, al quale hai appena prestato il fucile, non ti spari. Ma c'e' qualche mente geniale ai piani alti di queste industrie di fuffa che avverte questa incongruenza orribile?
  • Anonimo scrive:
    Re: gran....
    forse è l'unic acosa che riesci a pensare è proprio inserire il maskio nella femmina..pensa se fra molti hanni questi moduli dovessere avere le dimensioni di un chewing gum.in una tasca potresti avere 10 pc con pezzi di ricambio che avvicinati ad un proiettore o un "che cazzo ne so" sono un pc pronto per l'uso.la ricerca è da sostenere sempre. - Scritto da: Anonimo
    ...ca22ata, secondo me.

    Che hanno i pc di adesso che non vanno bene ?

    Troppo difficile inserire un maschio in una
    femmina?

    mah...
  • Anonimo scrive:
    Re: Fico!
    ti sei scordato il modulo "cervello" e "attendi 10 secondi prima di fare una cavolata" prima di postare.- Scritto da: AlphaC
    Un pc a pezzi! Smemorato come sono potro'
    portarmi in giro un pc senza hard disk per
    accorgermene all'ultimo momento...
    Forse asus si' rendera' conto che la modularita'
    e' bella ma poco pratica cosi' insieme ai
    portatili ti dara' una confezione di bostik per
    risolvere il problema!
  • AlphaC scrive:
    Fico!
    Un pc a pezzi! Smemorato come sono potro' portarmi in giro un pc senza hard disk per accorgermene all'ultimo momento... Forse asus si' rendera' conto che la modularita' e' bella ma poco pratica cosi' insieme ai portatili ti dara' una confezione di bostik per risolvere il problema!
  • Anonimo scrive:
    Sconcertato...
    ... dal disfattismo di certe persone che usano il pc, quando si parla di progetti futuri. Con questa mentalità saremmo rimasti ai grandi calcolatori che occupavano stanze intere. Il progetto Asus mi ricorda le schede di Hal9000 :) o i moduli di Star Trek :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Nulla di meglio da pensare ?!?!?!?!?
    esatto, chi se ne frega del collegamento via etere! basta lo spinotto in fondo che si colleghi mentre spingo il componente dentro al case. basta che non ci si debba mettere le mani per attaccarlo
  • Anonimo scrive:
    Tutto molto bello ma...
    intanto, dato che la cosa sarebbe sicuramente fattibile molto più facilmente, non potrebbero cominciare (tutti, non solo Asus) a trattare i portatili come pc normali? Mi spiego meglio:1) Poter comprare il portatile senza sistema operativo dentro, senza la stupidissima unica partizione con partizione-nascosta-di-ripristino-che-ti-distrugge-le-altre-partizioni-fatte-da-te-e-se-il-disco-scoppia-è-inutile-lo-stesso2) Fare come fanno già, nei siti statunitensi ad esempio, cioè creare un modello base e poi, con variazioni del prezzo, farlo modificare all'utente (altro disco, cpu. ram etc) invece di appiopparci modelli prefabbricati con certe caratteristiche e sigle ASSURDE che se ti dimentichi una "lk" nell'ordine ti ritrovi con l'orso Yogi invece che di uno schermo panoramico...Grazie dell'ascolto (lettura).Davz
  • Anonimo scrive:
    Re: gran....
    per il nb in effetti ha piu' senso ^^'
  • Anonimo scrive:
    Re: gran....
    - Scritto da: Anonimo

    Peccato che il pezzo costerà il triplo... Però

    vuoi mettere risparmiare i 20? del tecnico ?
    ma perchè non il quadruplo.
    Comunque anche fosse meglio che darli al tecnico.Per me puoi darli a chi ti pare. Tanto sono soldi tuoi...
  • Anonimo scrive:
    Re: gran....

    Peccato che il pezzo costerà il triplo... Però
    vuoi mettere risparmiare i 20? del tecnico ?ma perchè non il quadruplo.Comunque anche fosse meglio che darli al tecnico.
  • Anonimo scrive:
    Re: gran....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    ...ca22ata, secondo me.



    Che hanno i pc di adesso che non vanno bene ?



    Troppo difficile inserire un maschio in una

    femmina?



    mah...
    sei un rivenditore?
    secondo me è meglio, anche chi non sà montare
    questa roba potrà comprare il pezzo ed inserirlo
    con una spesa molto minore.Peccato che il pezzo costerà il triplo... Però vuoi mettere risparmiare i 20? del tecnico ?
  • CoreDump scrive:
    Re: gran....
    - Scritto da: Anonimo
    ...ca22ata, secondo me.

    Che hanno i pc di adesso che non vanno bene ?

    Troppo difficile inserire un maschio in una
    femmina?

    mah...Non pensare a questa tecnologia pensata solo aldesktop pc, asus ha lavorato a questo progetto ancheper i notebook, infatti l'idea era quella di poterprogettare un notebook modulare in modo da potercambiare molti pezzi e tenerlo aggiornato, oggi puoiestrarre il cd, l'hd e la ram ( a parte la batteria ) in questomodi invece avresti dei moduli da cambiare in manierafacile e veloce o almeno cosi dicono :Dhttp://www.hwupgrade.it/articoli/portatili/1438/2.html==================================Modificato dall'autore il 27/02/2006 0.33.21
  • Anonimo scrive:
    Re: gran....
    - Scritto da: Anonimo...
    Troppo difficile inserire un maschio in una
    femmina?Si... Oggi vanno di moda i PACS :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: gran....
    - Scritto da: Anonimo
    ...ca22ata, secondo me.

    Che hanno i pc di adesso che non vanno bene ?

    Troppo difficile inserire un maschio in una
    femmina?

    mah...sei un rivenditore?secondo me è meglio, anche chi non sà montare questa roba potrà comprare il pezzo ed inserirlo con una spesa molto minore.
  • Anonimo scrive:
    gran....
    ...ca22ata, secondo me.Che hanno i pc di adesso che non vanno bene ?Troppo difficile inserire un maschio in una femmina?mah...
  • Anonimo scrive:
    Nulla di meglio da pensare ?!?!?!?!?
    Ma è poi così difficile connettere un paio di spinotti ?Senza contare che poi la bella pila tenderebbe ad avere un equilibrio un tantino instabile, soprattutto in caso di spostamenti o con marmocchi in giro per casa...Per rendere il tutto più stabile converrebbe semmai infilare il tutto in un case dotato di opportune rotaie, sulle quali infilare i diversi componenti, ma a questo punto si farebbe presto a mettere degli spinotti sul fondo in modo da connetterli inserendo ciascun modulo. Ma poi una volta che i collegamenti fra le diverse unità verranno fatti via etere, chi ci assicura che le trasmissioni non possano venire intercettate facilmente da chiunque ? .............NO ! NON DITELO !!!!!!!!
  • sh4d scrive:
    vera revolution
    lo prendo solo se c'è il modulo Fritz estraibile :P
Chiudi i commenti